C O N V E N Z I O N E TRA IL COMUNE DI TERNO D'ISOLA E GRUPPO NAZIONALE PREVENZIONE ONLUS. L anno duemilaquindici, il giorno.del mese di in Terno TRA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O N V E N Z I O N E TRA IL COMUNE DI TERNO D'ISOLA E GRUPPO NAZIONALE PREVENZIONE ONLUS. L anno duemilaquindici, il giorno.del mese di in Terno TRA"

Transcript

1 C O N V E N Z I O N E TRA IL COMUNE DI TERNO D'ISOLA E GRUPPO NAZIONALE PREVENZIONE ONLUS L anno duemilaquindici, il giorno.del mese di in Terno d Isola presso la Sede Comunale TRA Il Comune di Terno d Isola Il Geom. Pierangelo Previtali nato a Calusco d Adda il che in qualità di Responsabile del Settore Gestione Territorio del Comune di Terno d Isola agisce e d opera nell esclusivo conto ed interesse del Comune medesimo C.F , in forza del Decreto Sindacale di nomina n. 12 del ed in forza dell art. 107 del D.Lgs. n. 267/2000 E GRUPPO NAZIONALE PREVENZIONE ONLUS in sigla G.N.P. Onlus c.f con sede legale in Legnano (MI) Via Cesare Correnti n. 16 rappresentato dal Presidente pro-tempore Sig. Renzo Oropesa domiciliato per la carica presso la sede legale sita in Legnano (MI), Via Cesare Correnti 16 Iscritta all Albo dei Volontariato Sezione Regionale giusto Decreto Regione Lombardia n del e nell elenco delle Organizzazioni di Volontariato del Dipartimento della Protezione Civile ai sensi del D.P.R. 194/2001; PREMESSO che con Legge n. 225 del 24 febbraio 1994 è stato istituito il Servizio

2 Nazionale di Protezione Civile; che la Legge n. 266 Legge quadro sul volontariato riconosce il valore e la funzione dell attività di volontariato con espressione di partecipazione, solidarietà e pluralismo promuovendone l apporto originale per il conseguimento delle finalità di carattere sociale, civile e culturale individuato dallo Stato e dagli Enti Pubblici; La Regione Lombardia con propria Legge 22 maggio 2004 n. 16 Testo Unico delle disposizioni regionali in materia di Protezione Civile disciplina le attività degli Enti Locali, delle organizzazioni di volontariato e di altri Enti Pubblici e privati nel sistema regionale di protezione civile sul territorio lombardo; la Legge Regionale Lombardia n. 1 Testo Unico delle Leggi Regionali in materia di volontariato, cooperazione sociale, associazionismo e società di mutuo soccorso ispirandosi ai principi generali delle suindicate Leggi, disciplina i rapporti fra le istituzioni pubbliche e le organizzazioni di volontariato, riconoscendone il valore sociale e civile ed il ruolo nella Società del Volontariato come espressione di partecipazione solidarietà e pluralismo, nel rispetto dell autonomia, ne sostiene e favorisce l apporto originale per il conseguimento delle più ampie finalità di carattere sociale, civile e culturale; SI CONVIENE QUANTO SEGUE Art. 1 L Amministrazione Comunale e l Associazione s impegnano, nell ambito dei rispettivi ruoli e competenze, in relazione alle finalità in premessa, con la

3 presente Convenzione, a garantire le seguenti attività: Sviluppo, aggiornamento, revisione e verifica, anche mediante periodiche esercitazioni, del Piano Comunale di Protezione Civile; organizzazione e promozione iniziative atte a favorire e sviluppare efficacemente la Cultura della Protezione Civile, con preminente interesse per le fasce d età delle scuole presenti sul territorio; promuovere ogni possibile accordo, mediante specifiche convenzioni con operatori economici e privati cittadini, affinché possano essere assicurate, in caso di calamità naturali od emergenza, attrezzature e mezzi adeguati per fronteggiarle; vigilanza periodica del territorio, in relazione all eventualità di rischi in genere per l ambiente, le persone e le cose, con particolare riguardo a beni comunali, ai torrenti costituenti il reticolo idrico, con compilazione di apposito rapporto da trasmettere all Amministrazione Comunale; supporto, ove richiesto all attività della Polizia Municipale. Art. 2 Per la concreta attuazione realizzazione e attuazione di quanto precede, l Amministrazione: impegna a titolo contributivo, previa richiesta scritta, una somma che la Giunta Comunale stabilisce ogni anno sulla base delle priorità ed esigenze dell Associazione stessa e delle disponibilità di bilancio comunale; concede in comodato d uso i locali di proprietà del Comune di Terno d Isola siti nel capannone di Largo Donizetti, quali sede dell Associazione comprendenti: piano terra mq. 155, piano primo mq. 273, box mq. 33 e

4 area esterna pari a mq. 850; provvede ad attivare un servizio di pronta reperibilità 24 ore su 24 con la consegna di n. 1 cellulare le cui spese di gestione saranno a carico dell Amministrazione Comunale. Tale strumentazione potrà essere utilizzata esclusivamente per servizi d istituto e volontariato e comunque non per fini privati. Art. 3 L Amministrazione Comunale si impegna a fornire i supporti tecnico per divulgare congiuntamente informazioni circa gli obiettivi e l attuazione delle attività di cui trattasi. ART. 4 L Associazione si impegna a: mettere a disposizione dell Amministrazione Comunale in caso di calamità e/o emergenze in tutte le situazioni che si rendano necessarie per la salvaguardia del territorio, delle persone e delle cose, attraverso il coordinamento che sarà effettuato tra Sindaco, Assessore alla Protezione Civile, Comandante della Polizia Locale e Responsabile dell Associazione; provvedere con propri volontari, se richiesto dall Amministrazione, al pronto intervento in occasione di eventi eccezionali, manifestazioni etc.; segnalare al Comandante della Polizia Locale eventuali situazioni anomale e rischi per l incolumità pubblica non ancora previste nel Piano Comunale di Protezione Civile; proseguire ed ampliare la rete di collaborazione con altre associazioni di protezione civile e volontariato della zona, garantendo adeguati livelli di

5 condivisione e compartecipazione; pagamento utenze dell immobile concesso in comodato; intervenire sul territorio con opere e lavori finalizzati alla salvaguardia del reticolo idrico; presentare a fine anno, per la durata della presente convenzione, una relazione finale sulle attività svolte sul territorio, sia come vigilanza che come partecipazione alle varie attività e sulle spese sostenute. ART. 5 Nell espletamento delle attività di cui alla presente convenzione, il personale volontario utilizzerà attrezzature e strumentazioni in dotazione e/o di proprietà dell Associazione; previa autorizzazione dell Amministrazione il personale volontario potrà utilizzare le attrezzature di proprietà del Comune di Terno d Isola. ART. 6 La presente convenzione ha validità dalla data della sottoscrizione sino al 1 giugno 2019; L Amministrazione Comunale può risolvere la presente convenzione in ogni momento, previa diffida, per provata inadempienza da parte dell Associazione degli impegni previsti nei precedenti articoli, senza oneri a proprio carico. L Associazione può risolvere la presente convenzione in ogni momento, con preavviso di almeno sei mesi, per provata inadempienza da parte dell Amministrazione Comunale di impegni previsti nei precedenti articoli che riguardino in senso stretto l attività oggetto della presente

6 convenzione. ART. 7 La presente convenzione è esente da imposta di registro ai sensi dell art. 8 c.1 della Legge n. 266/1991. COMUNE DI TERNO D ISOLA Geom. Pierangelo Previtali GRUPPO NAZIONALE PREVENZIONE ONLUS Sig. Renzo Oropesa

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 115 DEL 21.06.2011 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON LA 'GUARDIA NAZIONALE PADANA' O.N.L.U.S.

Dettagli

CONVENZIONE TRA L OIPA ITALIA (Nucleo Guardie Eco-Zoofile) E IL COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO PER IL SERVIZIO DI VIGILANZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONVENZIONE TRA L OIPA ITALIA (Nucleo Guardie Eco-Zoofile) E IL COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO PER IL SERVIZIO DI VIGILANZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO CONVENZIONE TRA L OIPA ITALIA (Nucleo Guardie Eco-Zoofile) E IL COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO PER IL SERVIZIO DI VIGILANZA E CONTROLLO DEL TERRITORIO L anno Duemilaquattordici, addì del mese di Agosto in

Dettagli

CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLE ATTIVITA' DI PROTEZIONE CIVILE E ALTRI SERVIZI NEL

CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLE ATTIVITA' DI PROTEZIONE CIVILE E ALTRI SERVIZI NEL CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLE ATTIVITA' DI PROTEZIONE CIVILE E ALTRI SERVIZI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE TRA IL COMUNE DI SANTA MARIA A MONTE E LA CONFRATERNITA

Dettagli

CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE.

CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE. CONVENZIONE FRA LA PROVINCIA DI TORINO E LA CROCE ROSSA ITALIANA PER ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA PROTEZIONE CIVILE. Premesso che: - la Legge 24/02/1992, n. 225, istitutiva del servizio nazionale

Dettagli

CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI BENTIVOGLIO E LA ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE BENTIVOGLIO

CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI BENTIVOGLIO E LA ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE BENTIVOGLIO Prot. n. CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI BENTIVOGLIO E LA ASSOCIAZIONE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE BENTIVOGLIO L anno 2015, il giorno ( ) del mese di, in Bentivoglio (BO) presso la residenza comunale, P.zza

Dettagli

%* -- ÈSENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO E DALL IMPOSTA DI REGISTRO AI SENSI 1 - DELL ART. 8 COMMA DELLA LEGGE QUADRO SUL VOLONTARIATO N. 266/91.

%* -- ÈSENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO E DALL IMPOSTA DI REGISTRO AI SENSI 1 - DELL ART. 8 COMMA DELLA LEGGE QUADRO SUL VOLONTARIATO N. 266/91. COMUNE Dl SAN GIOVANNI IN PERSICETO CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO E L ASSOCIAZIONE AUSER VOLONTARIATO DI BOLOGNA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTI VITA DI PUBBLICA UTILITA. Provincia

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 069 DEL 20 maggio 2008

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 069 DEL 20 maggio 2008 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 069 DEL 20 maggio 2008 OGGETTO: Convenzione tra il Comune di Zocca ed il Corpo Forestale delle Guardie Ecologiche Volontarie della Provincia di Modena. Anno 2008.

Dettagli

COMUNE DI VIGODARZERE

COMUNE DI VIGODARZERE COMUNE DI VIGODARZERE Provincia di Padova CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI VIGODARZERE E L ASSOCIAZIONE GADIT GUARDIE AMBIENTALI D ITALIA COMANDO DI PADOVA. L anno 2013, addì del mese di in Vigodarzere, nei

Dettagli

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO

COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO COMUNE DI CASTRIGNANO DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 65 Del 03-04-2007 Oggetto: PROPOSTA DI COLLABORAZIONE CON LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO. L'anno

Dettagli

COMUNE DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso

COMUNE DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso COMUNE DI MOGLIANO VENETO Provincia di Treviso Prot. ---------------------------------------------------------------- CONVENZIONE PER LA PROMOZIONE E L ATTUAZIONE DI ATTIVITÀ DI PROTEZIONE CIVILE------------------------------------------

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V.

REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. COMUNE DI ROCCARAINOLA PROVINCIA DI NAPOLI REGOLAMENTO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE G.C.V.P.V. Il presente atto abroga e sostituisce il precedente regolamento approvato con delibera di

Dettagli

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI SANT ILARIO D ENZA (Provincia di Reggio Emilia) REGOLAMENTO DEL SERVIZIO INTERCOMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con deliberazione del Consiglio comunale n 65 del 29 novembre 2004 pubblicata

Dettagli

L anno Duemilaundici (2011), il giorno ( ) del mese di ( ), nella Sede di Castello di Serravalle. TRA

L anno Duemilaundici (2011), il giorno ( ) del mese di ( ), nella Sede di Castello di Serravalle. TRA REP. /2010 CONVENZIONE TRA L'UNIONE DI COMUNI VALLE DEL SAMOGGIA ED I COMUNI DI BAZZANO, CASTELLO DI SERRAVALLE, CRESPELLANO, MONTE SAN PIETRO, MONTEVEGLIO E SAVIGNO PER LA GESTIONE ASSOCIATA DI UN SERVIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO;

REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO; REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL ALBO COMUNALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO; Approvato con deliberazione di G.M. n. 57 del 24/03/2003 REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA TENUTA DELL

Dettagli

Nr. 192 DEL 05/08/2015

Nr. 192 DEL 05/08/2015 Comune di Savignano sul Panaro (MO) Via Doccia 64 tel 059/759911- fax 059730160 P.I 00242970366 www.savignano.it ORIGINALE Nr. 192 DEL 05/08/2015 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA AMBIENTE OGGETTO

Dettagli

Allegato alla delibera di Giunta Comunale del 24.06.2015 n. 126. SCHEMA DI CONVENZIONE Comune di Pontecagnano Faiano E L'Associazione ANPANA - OEPA

Allegato alla delibera di Giunta Comunale del 24.06.2015 n. 126. SCHEMA DI CONVENZIONE Comune di Pontecagnano Faiano E L'Associazione ANPANA - OEPA Allegato alla delibera di Giunta Comunale del 24.06.2015 n. 126 SCHEMA DI CONVENZIONE Comune di Pontecagnano Faiano E L'Associazione ANPANA - OEPA L'anno addi il giorno del mese di Pontecagnano Paiano

Dettagli

CONVENZIONE PER L IMPIEGO DI RISORSE DEL VOLONTARIATO UMANE E STRUMENTALI, PER INTERVENTI PREVENTIVI ED IN EMERGENZA DI PROTEZIONE E DIFESA CIVILE

CONVENZIONE PER L IMPIEGO DI RISORSE DEL VOLONTARIATO UMANE E STRUMENTALI, PER INTERVENTI PREVENTIVI ED IN EMERGENZA DI PROTEZIONE E DIFESA CIVILE CONVENZIONE PER L IMPIEGO DI RISORSE DEL VOLONTARIATO UMANE E STRUMENTALI, PER INTERVENTI PREVENTIVI ED IN EMERGENZA DI PROTEZIONE E DIFESA CIVILE Tra La Città di Torino, rappresentata dal Dirigente pro

Dettagli

Provincia di Rovigo. L anno 2010 del mese di... giorno..., presso la sede della Provincia di Rovigo di Via Ricchieri n.

Provincia di Rovigo. L anno 2010 del mese di... giorno..., presso la sede della Provincia di Rovigo di Via Ricchieri n. Provincia di Rovigo Area Attività Produttive Servizio Protezione Civile e Difesa del Suolo Rep. n. del ALLEGATO n 179/39216 DEL 13/07/2010 Schema di Convenzione tra la Provincia di Rovigo e le Organizzazioni

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE (Approvato con Delibera del Commissario Straordinario n. 15 del 01/02/2002) Art. 1 Istituzione del Servizio E istituito

Dettagli

CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE LINEA ROSA PER IL SOSTEGNO ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA

CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE LINEA ROSA PER IL SOSTEGNO ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA Esente da bollo ai sensi art. 8 Legge 266/91 Comune di Russi (Provincia di Ravenna) Prot. n. Rep. n. CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE LINEA ROSA PER IL SOSTEGNO ALLE DONNE VITTIME DI VIOLENZA Periodo: dal

Dettagli

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI MONTECCHIO MAGGIORE Provincia di Vicenza REGOLAMENTO DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMITATO VOLONTARIO PROTEZIONE CIVILE MONTECCHIO MAGGIORE Via del Vigo 336075 Montecchio Maggiore

Dettagli

Legge Regionale 13 novembre 2009 n. 40 Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale ( B. U. REGIONE BASILICATA N. 51 bis del 16 novembre 2009)

Legge Regionale 13 novembre 2009 n. 40 Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale ( B. U. REGIONE BASILICATA N. 51 bis del 16 novembre 2009) Legge Regionale 13 novembre 2009 n. 40 Disciplina delle Associazioni di Promozione Sociale ( B. U. REGIONE BASILICATA N. 51 bis del 16 novembre 2009) Articolo 1 Finalità e oggetto della legge 1. La Regione,

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo

LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo LEGGE REGIONALE N. 28 del 16 Settembre 1996 REGIONE LOMBARDIA Promozione, riconoscimento e sviluppo dell' associazionismo Pubblicata sul BOLLETTINO UFFICIALE della REGIONE LOMBARDIA n 38 del 21 settembre

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI OCCHIOBELLO E LA COOPERATIVA SOCIALE SPERANZA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI TRA

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI OCCHIOBELLO E LA COOPERATIVA SOCIALE SPERANZA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI TRA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI OCCHIOBELLO E LA COOPERATIVA SOCIALE SPERANZA PER L INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI TRA IL COMUNE DI OCCHIOBELLO con sede legale in Occhiobello Piazza Matteotti,

Dettagli

CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia

CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia CITTA DI SPINEA c.a.p. 30038 Provincia di Venezia SERVIZIO PERSONALE ED ORGANIZZAZIONE CONVENZIONE PER LA GESTIONE DI SERVIZI DI SUSSIDIARIETA L anno duemilanove il giorno del mese tra Il Comune di Spinea,

Dettagli

Art.1 Costituzione Art.2 Obiettivi Art.3 Ammissione Art.4 Dirigenti Art.5 Addestramento Art.6 Struttura Art.7 Emergenza Art.8 Doveri Art.

Art.1 Costituzione Art.2 Obiettivi Art.3 Ammissione Art.4 Dirigenti Art.5 Addestramento Art.6 Struttura Art.7 Emergenza Art.8 Doveri Art. CITTA DI ALCAMO Provincia di Trapani REGOLAMENTO COMUNALE DEL GRUPPO VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE (Deliberazione Consiliare n.100 del 7 ottobre 2005) PROTEZIONE CIVILE COMUNALE 1 Art.1 Costituzione Art.2

Dettagli

COMUNE DI MIRANO REGOLAMENTO

COMUNE DI MIRANO REGOLAMENTO COMUNE DI MIRANO PROVINCIA DI VENEZIA 2 Settore Ufficio LL.PP. REGOLAMENTO disciplinante LE ATTIVITÀ COMUNALI DI PROTEZIONE CIVILE Approvato: con deliberazione di Consiglio Comunale n 42 del 9.04.2003

Dettagli

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE REGOLAMENTO PROTEZIONE CIVILE Art. 1. ISTITUZIONE DEL SERVIZIO È istituito il Servizio Comunale di Protezione Civile, con il compito di dare attuazione alle leggi nazionali e regionali in materia di Protezione

Dettagli

COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE SOCIO CULTURALE SAN GIOVANNI LEONARDI PER GESTIONE SERVIZI CULTURALI

COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE SOCIO CULTURALE SAN GIOVANNI LEONARDI PER GESTIONE SERVIZI CULTURALI Rep. N. COMUNE DI BORGO A MOZZANO (Provincia di Lucca) CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE SOCIO CULTURALE SAN GIOVANNI LEONARDI PER GESTIONE SERVIZI CULTURALI Ai sensi dell art. 10 della L.R. 26.4.1993, n.28,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di POGGIO RENATICO Provincia di Ferrara DELIBERAZIONE N. 75 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE PER LA DISCIPLINA DEI RAPPORTI TRA IL COMUNE DI POGGIO RENATICO E

Dettagli

COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO RICREATIVO DIURNO 2015 SCRITTURA PRIVATA

COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO RICREATIVO DIURNO 2015 SCRITTURA PRIVATA COMUNE DI VITTUONE (Provincia di Milano) CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO RICREATIVO DIURNO 2015 SCRITTURA PRIVATA L anno duemilaquindici, addì del mese di., in Vittuone presso la

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2015-148 del 13/03/2015 Oggetto Sezione Provinciale Arpa di Forlì-Cesena.

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO

COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO COMUNE DI MONTECATINI TERME Viale Verdi, 46-51016 Provincia di Pistoia - Tel. 0572/9181 - Fax 0572/918264 REGOLAMENTO del Gruppo Comunale di Protezione Civile per il piano operativo di intervento sul territorio.

Dettagli

Provincia di Bergamo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DURANTE IL TRASPORTO

Provincia di Bergamo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DURANTE IL TRASPORTO COMUNE DI CALCIO REP. N. Provincia di Bergamo CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO DEGLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA DURANTE IL TRASPORTO SCOLASTICO ANNI 2010/2011/2012-

Dettagli

L anno addì. nel mese di

L anno addì. nel mese di CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MEDICINA E AUSER VOLONTARIATO DI BOLOGNA PER L ORGANIZZAZIONE E LA GESTIONE DI ATTIVITA CULTURALI- RICREATIVE E DI UTILITA SOCIALE L anno addì nel mese di nella Residenza Municipale

Dettagli

L anno duemilaquindici addì ventinove del mese di aprile in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 13:35

L anno duemilaquindici addì ventinove del mese di aprile in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 13:35 PAG. 1 1 OGGETTO: Approvazione di una convenzione quadro con l Università di Macerata finalizzata alla promozione e allo sviluppo di attività culturali e formative legate al master AFAT. L anno duemilaquindici

Dettagli

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N. 5 Adunanza del 30.01.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONVENZIONE PER LO SVOLIMENTO DI ATTIVITA' DI VOLONTARIATO.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI CASIER (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 62 del 11/11/2002 A cura dell Ufficio Lavori Pubblici Ambiente e Protezione

Dettagli

la costituzione dell Associazione Casa delle Culture

la costituzione dell Associazione Casa delle Culture Protocollo d intesa tra Amministrazione Provinciale di Modena Comune di Modena Associazione Servizi per il Volontariato Modena Associazione Casa delle Culture di Modena per la realizzazione del progetto

Dettagli

Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto.

Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto. &2081(',0('( 3URYLQFLDGL3DYLD!#"%$ &!' ' $$ 5(*2/$0(172 &$1,/(&2081$/( $577LWRODULWj Il Comune di Mede è proprietario del canile sito in località Castelletto. $57*HVWLRQH Il canile è gestito di norma dal

Dettagli

VISTI. gli articoli 1, 2, 4, 5, 8, 9 della Legge 381/91 e l articolo 11 della Legge Regionale 21/2003 PREMESSO

VISTI. gli articoli 1, 2, 4, 5, 8, 9 della Legge 381/91 e l articolo 11 della Legge Regionale 21/2003 PREMESSO SCHEMA DI CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI CREMONA E LA SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE L ARCA AI SENSI DELL ART. 5, COMMA 1, DELLA LEGGE 8 NOVEMBRE 1991, N. 381 (ESENTE DA BOLLO AI SENSI D.L. 4.12.1997 N. 460

Dettagli

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO

COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO Repertorio n. 4318 / 2015 COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO (Città Metropolitana di Bologna) CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SAN BENEDETTO VAL DI SAMBRO E L ASSOCIAZIONE FORNELLI 2000 PER LA CONCESSIONE

Dettagli

COMUNE DI MISSAGLIA. Provincia di Lecco CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIO ASSISTENZIALE A FAVORE DEI CITTADINI DI MISSAGLIA *** TRA

COMUNE DI MISSAGLIA. Provincia di Lecco CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIO ASSISTENZIALE A FAVORE DEI CITTADINI DI MISSAGLIA *** TRA COMUNE DI MISSAGLIA Approvata con deliberazione della G.C. n. 136 del 29/11/2012 Provincia di Lecco CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIO ASSISTENZIALE A FAVORE DEI CITTADINI DI MISSAGLIA PERIODO

Dettagli

PROVINCIA DI FIRENZE. COMUNE DI SIGNA repertorio n.-10147 del 21/11/2014. Convenzione con Associazione Misericordia di San Mauro a Signa per lo

PROVINCIA DI FIRENZE. COMUNE DI SIGNA repertorio n.-10147 del 21/11/2014. Convenzione con Associazione Misericordia di San Mauro a Signa per lo PROVINCIA DI FIRENZE COMUNE DI SIGNA repertorio n.-10147 del 21/11/2014 Convenzione con Associazione Misericordia di San Mauro a Signa per lo svolgimento del Progeto NONNI VIGILI L anno 2014 (duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA

COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA COMUNE DI ORSARA DI PUGLIA Provincia Di FOGGIA REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DEI LOCALI PRESSO IL CENTRO CULTURALE COMUNALE sito in Via PONTE CAPO (Palazzo Ex Scuola Media) Approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 55 in data 12/09/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: CONVENZIONE CON ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI,

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE del V SETTORE: RESPONSABILE DEL SETTORE: arch. Elisabetta Bellonato Registro Generale n. 1226 del 25/11/15 Registro Settore n. 185 del 24.11.2015

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il

SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il Esente da bollo art. 17 D. LGS 460/97 SCHEMA DI CONVENZIONE avente ad oggetto il Servizio di spazzamento strade, piazze, marciapiedi e aree verdi comunali del Comune di Levanto anno 2014 CIG: 5512548A82

Dettagli

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE OGGETTO: Approvazione protocollo d intesa con la Lega Nazionale per la Difesa del Cane per partecipazione bando

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA. (Provincia di Bologna) - * - CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI DI

R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA. (Provincia di Bologna) - * - CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI DI Esente da bollo ai sensi Art. 16 tab. B D.P.R. n 642/26-10-72 R E P U B B L I C A I T A L I A N A UNIONE RENO GALLIERA (Provincia di Bologna) - * - Rep. n CONVENZIONE TRA L UNIONE RENO GALLIERA, I COMUNI

Dettagli

COMUNE DI SORISOLE. (Provincia di Bergamo) VOLONTARIATO RUOTAMICA ONLUS PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO

COMUNE DI SORISOLE. (Provincia di Bergamo) VOLONTARIATO RUOTAMICA ONLUS PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO COMUNE DI SORISOLE (Provincia di Bergamo) CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SORISOLE E L ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO RUOTAMICA ONLUS PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO DELLE PERSONE ANZIANE E DEI SOGGETTI DIVERSAMENTE

Dettagli

Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio

Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio Il Volontariato di Protezione Civile nella Regione Lazio Direzione regionale di Protezione Civile Lucrezia Casto Nella Regione Lazio il Volontariato di Protezione Civile è disciplinato da due Leggi regionali:

Dettagli

Comitato di Coordinamento

Comitato di Coordinamento Coomitaatoo t ddi i Coooorddi r i nnaamenntoo e t ddeel llee Orrggaannizzzaazioonni i z zi i ddi i Vooloonntaarri l t i aatoo t ddellaa PPrrootezioonnee Civvili ill ee Reggoolaameenntoo e l t Art. 1 Premessa

Dettagli

(Città Metropolitana di Napoli) SETTORE V

(Città Metropolitana di Napoli) SETTORE V Prot. n.22168 del 24.11.2015 C i t t à d i M a r i g l i a n o (Città Metropolitana di Napoli) SETTORE V Avviso pubblico per l'acquisizione di manifestazione di interesse da parte delle Associazioni di

Dettagli

SISTEMA REGIONALE DI PRESIDIO TERRITORIALE IDROGEOLOGICO E IDRAULICO A SUPPORTO DELLA PIANIFICAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE

SISTEMA REGIONALE DI PRESIDIO TERRITORIALE IDROGEOLOGICO E IDRAULICO A SUPPORTO DELLA PIANIFICAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE SISTEMA REGIONALE DI PRESIDIO TERRITORIALE IDROGEOLOGICO E IDRAULICO A SUPPORTO DELLA PIANIFICAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE SCHEMA DI PROTOCOLLO DI INTESA TRA REGIONE CAMPANIA E L ORDINE REGIONALE DEI GEOLOGI

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. CONVENZIONE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE - G.E.V. Nr. Progr. 18 Data Seduta Nr.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. CONVENZIONE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE - G.E.V. Nr. Progr. 18 Data Seduta Nr. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA C O P I A Comunicata ai Capigruppo Consiliari ai sensi dell'art. 125 D.Lgs. 267/2000 il 25/05/2012 Nr. Prot. 1726 Affissa all'albo

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SOCIALE Art. 1 (Istituzione del servizio) Il Comune di Fossalto promuove il benessere dei propri cittadini, con il fine di inserire ed integrare socialmente

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO, IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE, DELL ATTIVITÀ DI VIGILANZA E CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E DI

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO, IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE, DELL ATTIVITÀ DI VIGILANZA E CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E DI SCHEMA DI CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO, IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE, DELL ATTIVITÀ DI VIGILANZA E CONTROLLO DELLA POPOLAZIONE CANINA E DI PREVENZIONE DEL RANDAGISMO ALL'INTERNO DEL TERRITORIO COMUNALE.

Dettagli

PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMANDO REGIONALE CARABINIERI DI BASILICATA L AVIS REGIONALE DI BASILICATA

PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMANDO REGIONALE CARABINIERI DI BASILICATA L AVIS REGIONALE DI BASILICATA PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMANDO REGIONALE CARABINIERI DI BASILICATA E L AVIS REGIONALE DI BASILICATA VISTA la legge 4 maggio 1990, n.107 recante la "disciplina delle attività trasfusionali relative al

Dettagli

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA

C O M U N E D I N O N A N T O L A PROVINCIA DI MODENA @II@ ALLEGATO ALLA DELIBERQZIONE C.C. N. 43 DEL 01.06.2006 REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI, SUSSIDI E BENEFICI ECONOMICI AD ASSOCIAZIONI. Art. 1 Oggetto TITOLO I DISCIPLINA GENERALE.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA

PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA Città di CIVITAVECCHIA PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI ROMA IL COMUNE DI CIVITAVECCHIA E L AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA (A.T.E.R.)

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO n. 83 del 03/06/2010 OGGETTO: CONVENZIONE CON CORPO PROVINCIALE GUARDIE ECOLOGICHE VOLONTARIE

Dettagli

COMUNE DI SENNA COMASCO Provincia di Como

COMUNE DI SENNA COMASCO Provincia di Como COMUNE DI SENNA COMASCO Provincia di Como COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE NUMERO 8 DEL 16-02-16 PROT. N. Oggetto: APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SENNA COMASCO

Dettagli

TRA. Che si avvarrà PREMESSO CHE

TRA. Che si avvarrà PREMESSO CHE CONVENZIONE TRA AZIENDA SPECIALE MULTISERVIZI DI RESCALDINA CON L'ASSOCIAZIONE AUSER COMPRENSORIALE DEL TICINO OLONA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO TRASPORTI SOCIO-ASSISTENZIALI TRA L'Azienda Speciale Multiservizi

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna PERSICETO E CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SAN GIOVANNI IN

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna PERSICETO E CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SAN GIOVANNI IN \\SrvnasO I \utenti\segre\emanuela\contratti\contra2o I 2\GIOCHI E PAROLE 2.doc COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO ESENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO E DALL IMPOSIA DI REGISTRO AI SENSI DELL ART. 8 - i DELLA

Dettagli

COORDINAMENTO PROVINCIALE SQUADRA PROVINCIALE ANTINCENDIO BOSCHIVO (A.I.B.)

COORDINAMENTO PROVINCIALE SQUADRA PROVINCIALE ANTINCENDIO BOSCHIVO (A.I.B.) COORDINAMENTO PROVINCIALE SQUADRA PROVINCIALE ANTINCENDIO BOSCHIVO (A.I.B.) Provincia di Varese Atto costitutivo Sommario Art. 1. Premessa... 1 Art. 2. Costituzione, finalità e ambiti di competenza del

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLA FUNZIONE DI POLIZIA MUNICIPALE AMMINISTRATIVA LOCALE

CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLA FUNZIONE DI POLIZIA MUNICIPALE AMMINISTRATIVA LOCALE CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLA FUNZIONE DI POLIZIA MUNICIPALE AMMINISTRATIVA LOCALE TRA Il Comune di Sospiro qui rappresentato dal Sindaco Abruzzi Paolo autorizzato alla sottoscrizione del

Dettagli

GRIMANI BUTTARI Residenze per Anziani

GRIMANI BUTTARI Residenze per Anziani GRIMANI BUTTARI Residenze per Anziani Allegato al decreto del Direttore n. 28 del 04.02.2014 CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO AUSER DI OSIMO DISCIPLINANTE L ATTUAZIONE DEGLI INTERVENTI DI

Dettagli

Affari Generali www.aorpapardopiemonte.it email: @aorpapardopiemonte.it

Affari Generali www.aorpapardopiemonte.it email: @aorpapardopiemonte.it REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI PAPARDO- PIEMONTE Ctr. Papardo 98158 Messina - tel.090-3991 Codice Fiscale e Partita IVA 03051880833 Affari Generali www.aorpapardopiemonte.it email:

Dettagli

COMUNE DI SOMMARIVA PERNO PROVINCIA DI CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 81

COMUNE DI SOMMARIVA PERNO PROVINCIA DI CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 81 COPIA COMUNE DI SOMMARIVA PERNO PROVINCIA DI CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 81 OGGETTO: CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI SOMMARIVA PERNO, LA ASSOCIAZIONE NAZIONALE CARABINIERI-SEZIONE

Dettagli

C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE

C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE C O M U N E DI M A L FA PROV. DI MESSINA ISOLA DI SALINA - EOLIE REGOLAMENTO PER L USO DELLA SALA DENOMINATA STRUTTURA POLIFUNZIONALE SITA A MALFA IN VIA ROMA PIAZZA IMMACOLATA - PER SCOPI DIVERSI. C O

Dettagli

COMUNE DI AZZATE. Provincia di Varese ORDINE ALL ATTIVITA PUNTO PRELIEVI DI AZZATE.-------------------------- REPUBBLICA ITALIANA

COMUNE DI AZZATE. Provincia di Varese ORDINE ALL ATTIVITA PUNTO PRELIEVI DI AZZATE.-------------------------- REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI AZZATE Provincia di Varese REPERTORIO N CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI AZZATE E SOS MALNATE IN ORDINE ALL ATTIVITA PUNTO PRELIEVI DI AZZATE.-------------------------- REPUBBLICA ITALIANA L anno

Dettagli

COMUNE DI ATRANI Città d Arte Provincia di Salerno

COMUNE DI ATRANI Città d Arte Provincia di Salerno COMUNE DI ATRANI Città d Arte Provincia di Salerno COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 41 OGGETTO: Schema di convenzione per lo svolgimento di attività in collaborazione con le Associazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE 1 COMUNE DI USTICA Prov. di Palermo P R O T E Z I O N E C I V I L E REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARIATO DELLA PROTEZIONE CIVILE 2 Indice Art.1 Finalità Art.2 Obiettivi Art.3 Modalità di adesione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 409 04/08/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 11006 DEL 10/07/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Area: RETI INFRASTRUTTURALI

Dettagli

CONVENZIONE PER L'EROGAZIONE DI SERVIZIDI OSPITALITA E TUTELA PER DONNE VITTIME DI VIOLENZA

CONVENZIONE PER L'EROGAZIONE DI SERVIZIDI OSPITALITA E TUTELA PER DONNE VITTIME DI VIOLENZA CONVENZIONE PER L'EROGAZIONE DI SERVIZIDI OSPITALITA E TUTELA PER DONNE VITTIME DI VIOLENZA TRA la Provincia di Siena, C.F. n. 80001130527 con sede legale a Siena, Piazza Duomo, 9, rappresentata dal Dott.

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA E VARIE. L anno DUEMILADIECI addì del mese di., nella Residenza Municipale, sono presenti:

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA E VARIE. L anno DUEMILADIECI addì del mese di., nella Residenza Municipale, sono presenti: COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA E VARIE ASSOCIAZIONI PER L UTILIZZO DEL CASELLO FERROVIARIO. L anno DUEMILADIECI addì del mese di, nella Residenza

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DIURNO PER ANZIANI DI VIA KENNEDY

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DIURNO PER ANZIANI DI VIA KENNEDY CITTA DI CONEGLIANO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL CENTRO DIURNO PER ANZIANI DI VIA KENNEDY - Approvato con del. C.C. n. 80-640 del 26.10.1993 (CO.RE.CO. prot. n. 8555 del 15.11.1993)

Dettagli

COMUNE DI POGGIO A CAIANO

COMUNE DI POGGIO A CAIANO COMUNE DI POGGIO A CAIANO (Provincia di Prato) ACCORDO TRA IL COMUNE DI POGGIO A CAIANO E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO AUSER, ANTEA E ADA PER L INSERIMENTO DI ANZIANI, PENSIONATI O IN ETA PENSIONABILE,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA REGIONE LAZIO ASSOCIAZIONE REGIONALE COMUNI DEL LAZIO (ANCI LAZIO) UNIONE DELLE PROVINCE DEL LAZIO (UPI LAZIO)

PROTOCOLLO DI INTESA REGIONE LAZIO ASSOCIAZIONE REGIONALE COMUNI DEL LAZIO (ANCI LAZIO) UNIONE DELLE PROVINCE DEL LAZIO (UPI LAZIO) PROTOCOLLO DI INTESA PER IL MIGLIORAMENTO DELL EFFICACIA DEGLI INVESTIMENTI IN SICUREZZA STRADALE TRA REGIONE LAZIO ASSOCIAZIONE REGIONALE COMUNI DEL LAZIO (ANCI LAZIO) E UNIONE DELLE PROVINCE DEL LAZIO

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED ATTREZZATURE SCOLASTICHE DI COMPETENZA DELLA PROVINCIA DI TARANTO Art. 1 I Consigli d istituto sono tenuti, per legge, alla programmazione

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA Allegato A) alla deliberazione n 185del 10/04/2015 PROTOCOLLO DI INTESA TRA AUSL3 PISTOIA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO E TUTELA protocollointesa_volontariato_31032015 Pagina 1 di 6 INDICE Premesso

Dettagli

CITTÀ DI NOVI LIGURE SETTORE POLIZIA LOCALE PROTEZIONE CIVILE VIABILITÀ REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE

CITTÀ DI NOVI LIGURE SETTORE POLIZIA LOCALE PROTEZIONE CIVILE VIABILITÀ REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE CITTÀ DI NOVI LIGURE SETTORE POLIZIA LOCALE PROTEZIONE CIVILE VIABILITÀ REGOLAMENTO DEL GRUPPO COMUNALE VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.16 in data 25/3/2002

Dettagli

PROVINCIA DI BRESCIA SCRITTURA PRIVATA

PROVINCIA DI BRESCIA SCRITTURA PRIVATA Allegato alla D.G. n.6 del 30.01.2015 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA Via Roma, 7 CAP 25070 ************* SCRITTURA PRIVATA CONTRATTO DI COMODATO L anno DUEMILAQUINDICI, il giorno.. del mese

Dettagli

Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione. Animali per l attuazione di un programma finalizzato al contenimento

Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione. Animali per l attuazione di un programma finalizzato al contenimento Rep. n. 3531 Repubblica Italiana C O M U N E D I S A R S I N A Provincia di Forlì-Cesena Convenzione tra il Comune di Sarsina e l Ente Nazionale Protezione Animali per l attuazione di un programma finalizzato

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore Amministrativo Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 402 in data 05/05/2014 OGGETTO: LIQUIDAZIONE SALDO SUPPORTO ECONOMICO ALLE ASSOCIAZIONI S.O.S. VOLONTARI

Dettagli

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza

Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Legge Regionale Sardegna 22/8/2007 n. 9 (B.U.R 31/8/2007 n. 28) Norme in materia di polizia locale e politiche regionali per la sicurezza Articolo 1 - Oggetto e finalità Oggetto e finalità 1. La presente

Dettagli

COMUNE DI GALLO MATESE PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI GALLO MATESE PROVINCIA DI CASERTA REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE LA DISCIPLINA DEL GRUPPO COMUNALE DI VOLONTARI DI PROTEZIONE CIVILE pagina 1 I N D I C E Art. 1: Costituzione ed ammissione Art. 2: Addestramento e specializzazione Art. 3:

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI COMUNE DI ZERO BRANCO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI Approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

COMUNE DI BRESSO. Provincia di Milano CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE AUSER BRESSO PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DELLA REPUBBLICA ITALIANA

COMUNE DI BRESSO. Provincia di Milano CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE AUSER BRESSO PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DELLA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI BRESSO Provincia di Milano CONVENZIONE CON L ASSOCIAZIONE AUSER BRESSO PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DELLA BANCA DEL TEMPO SOLO TEMPO. REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilauno, il giorno nell

Dettagli

Delibera N. 03 in data 30.01.2015

Delibera N. 03 in data 30.01.2015 Deliberazione della Giunta Comunale ORIGINALE Delibera N. 03 in data 30.01.2015 OGGETTO: APPROVAZIONE DELLA CONVENZIONE TRA AUSER VOLONTARIATO PARMA E IL COMUNE DI VARSI PER L ANNO 2015 L anno D U E M

Dettagli

Allegato alla Delibera n. 89 CdA del 9 luglio 2014 ACCORDO QUADRO

Allegato alla Delibera n. 89 CdA del 9 luglio 2014 ACCORDO QUADRO ACCORDO QUADRO tra Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (di seguito denominato CNR), C.F. 80054330586, con sede in Roma, Piazzale Aldo Moro n. 7, rappresentato dal Prof. Luigi Nicolais, in qualità di

Dettagli

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via

RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015. Il Sottoscritto. (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a. * prov. * e residente a * in via RICHIESTA IMPIANTI SPORTIVI A.S. 2014/2015 Il Sottoscritto (Nome)* (Cognome)* nato il / / (gg/mm/aaaa)* a * prov. * e residente a * in via * CAP * tel. cell. * C.F. * Legale Rappresentante della Società

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n.

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n. REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI E BENEFICI ECONOMICI AD ENTI PUBBLICI E SOGGETTI PRIVATI (art. 7 L.R. 31 LUGLIO 1993 n. 13) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 08 DI DATA

Dettagli

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MANDELLO DEL LARIO E LE SCUOLE DELL INFANZIA PERIODO 1 SETTEMBRE 2008/30 GIUGNO 2011.

CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MANDELLO DEL LARIO E LE SCUOLE DELL INFANZIA PERIODO 1 SETTEMBRE 2008/30 GIUGNO 2011. CONVENZIONE TRA IL COMUNE DI MANDELLO DEL LARIO E LE SCUOLE DELL INFANZIA PERIODO 1 SETTEMBRE 2008/30 GIUGNO 2011. Premesso: Che l articolo 33, comma 4 della Costituzione assicura un trattamento equipollente

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL CANILE COMUNALE L anno duemiladieci. Il giorno del mese di dicembre, presso la Residenza Municipale TRA Il Comune di Marzabotto (BO) P.I. 00530261205, C.F., rappresentato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE COMUNE DI CASTENASO (Bologna) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE Adottato con delibera consiliare n. 92 del 20/12/01 INDICE : art. 1 Finalità art.2 Obiettivi comunali

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI PRONTA REPERIBILITA.

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI PRONTA REPERIBILITA. REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL SERVIZIO DI PRONTA REPERIBILITA. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Giunta Comunale n. 31 del 10.02.2011 MODIFICATO con deliberazione di Giunta Comunale n.

Dettagli

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: TERZO SETTORE

DELIBERAZIONE N. DEL. Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: TERZO SETTORE REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 283 16/06/2015 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 8550 DEL 29/05/2015 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT Area: TERZO

Dettagli

Schema di convenzione per l affidamento di aree verdi appartenenti al patrimonio del Comune di Giardinello

Schema di convenzione per l affidamento di aree verdi appartenenti al patrimonio del Comune di Giardinello Schema di convenzione per l affidamento di aree verdi appartenenti al patrimonio del Comune di Giardinello Il del mese di dell anno presso l ufficio Servizi Sociali di questo Comune, tra il sig. nato a

Dettagli