Città senza barriere: esperienza veneta all'esame della Ue

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Città senza barriere: esperienza veneta all'esame della Ue"

Transcript

1 Città senza barriere: esperienza veneta all'esame della Ue Arriva in Europa «Valpolicella senza barriere», iniziativa avviata in alcuni Comuni della provincia di Verona e ora estesa a tutto il Veneto per rendere le città più accessibili a chi deve fare i conti con una disabilità motoria, sensoriale o intellettiva, permanente o temporanea. È, infatti, uno dei modelli all esame della Commissione europea che serviranno a emanare in autunno il primo «Atto europeo sull accessibilità». La futura legge rientra nell ambito della «strategia globale sulla Disabilità » adottata dall Europa con l obiettivo di eliminare entro la fine del decennio ogni tipo di ostacolo - fisico, tecnologico, culturale - che impedisce a quasi un cittadino europeo su sei di esercitare i propri diritti e partecipare, come tutti gli altri, alla vita sociale ed economica. Per la stesura delle nuove norme la Ue aveva avviato una consultazione pubblica, conclusa il 29 febbraio, sollecitando segnalazioni ma anche proposte e suggerimenti di cittadini, associazioni e organizzazioni della società civile dei ventisette Stati membri. L esperienza avviata nel Comune di Negrar, poi estesa ad altre aree della provincia di Verona, ha superato il primo step. Alleanza tra comuni - Il Protocollo d intesa sottoscritto dai Comuni della Valpolicella consiste in una serie di tappe da percorrere per eliminare le barriere architettoniche presenti nei territori. «L obiettivo è intervenire in concreto per consentire a chi ha una disabilità di vivere una vita il più possibile autonoma afferma l ideatore del progetto, Giuseppe Righetti, consigliere del Comune di Negrar con delega all'accessibilità. Con mia figlia, diventata paraplegica in seguito a un intervento chirurgico al cuore all età di due anni, ho vissuto i vari ostacoli che una persona con disabilità incontra ogni giorno, a scuola, per strada, quando deve entrare in un negozio o prendere un autobus. Per questo, pur non appartenendo a nessun schieramento politico, ho accettato tre anni fa la delega alle barriere architettoniche e abbiamo proposto questa scommessa agli altri Comuni dell area che man mano hanno firmato il Protocollo». Ora, l esperienza avviata nel Comune di Negrar, poi in altre aree della provincia di Verona, sarà estesa a tutto il Veneto. Anche la Regione, infatti, ha sottoscritto il Protocollo d'intesa per l'eliminazione delle barriere architettoniche. Verifica sul campo - Ma in che consiste «Valpolicella senza barriere»? Innanzitutto ogni Comune deve individuare un assessore o un consigliere con delega alle barriere architettoniche. Lo affianca una commissione in materia di barriere architettoniche e comunicative, composta da persone con disabilità motoria, sensoriale e intellettiva, in modo che si tenga conto delle esigenze di tutti. Viene poi svolta un'indagine conoscitiva per verificare l accessibilità di edifici pubblici, chiese, marciapiedi, negozi, autobus, avendo come riferimenti normativi in materia di abbattimento di barriere architettoniche la legge n. 13 dell 89 e la legge della regione Veneto n. 63 del SPONSOR LOCALI - Una volta realizzata la mappa di aree e luoghi poco o per niente accessibili, si programmano gli interventi. «Spesso a frenare è la burocrazia e inoltre, in tempi di spending review, le finanze degli enti locali sono scarse dice Righetti. Allora abbiamo coinvolto anche cittadini e sponsor locali. Per esempio, nel mio Comune alcuni operatori si sono resi disponibili a eseguire i lavori per rendere accessibili i servizi igienici di luoghi pubblici o a realizzare il percorso tattile per i non vedenti, qualcuno ha finanziato un servoscala, un altra ditta ha fornito la ghiaia impastata che consente di accedere più facilmente al cimitero anche a chi è in carrozzina. Se esiste davvero la volontà conclude Righetti le città possono diventare più accessibili anche senza ingenti investimenti pubblici». fonte: corriere.it 3 ottobre 2012

2 Alle Latomie dei Cappuccini di Siracusa visite guidate in LIS Le persone con esigenze specifiche devono beneficiare delle stesse opportunità di partecipazione alla cultura come tutti, sia a livello di fruizione sia di creazione. La possibilità di partecipazione da parte di persone disabili dipende dalla rimozione degli ostacoli nei luoghi destinati alla cultura. Organizzatori e istituzioni che compiono sforzi in questa direzione guadagnano una nuova fetta di pubblico e migliorano la propria immagine nei confronti dell opinione pubblica. Lingua, valori, tradizioni, norme e identità comune sono le caratteristiche sociologiche di una cultura propria, strettamente legata alla lingua dei segni, che è poco conosciuta agli udenti. Al Contempo, i Sordi sono esclusi dalla cultura degli udenti (teatro, conferenze, discussioni sull arte ecc.), in cui e preponderante l elemento acustico. Lo scambio culturale fra questi due mondi è un arricchimento per tutti. Una Grande battaglia di civiltà quella della cultura accessibile. Un impegno per fare una società migliore per tutti dove il silenzio,la solitudine, l emarginazione sono definitivamente cancellate. fonte: ondaiblea.it 3 ottobre 2012

3 Porti, in Italia il 90% è inaccessibile Il 90% dei porti italiani non è accessibile ai disabili. Mancano passerelle per le carrozzine, servizi igienici e gru che facilitino la salita e la discesa dalle barche. A denunciare la miopia delle autorità portuali e delle amministrazioni che se ne dovrebbero occupare, è Giorgio D Orazi, presidente dell associazione Mare aperto, impegnata nel porto di Fiumicino dal 1989 con corsi di vela per disabili motori e psichici. Mentre esistono barche completamente accessibili, l autonomia termina quando si tratta di tornare a terra afferma il presidente. Secondo la Lega Navale di Savona, che nel 2004, all interno del progetto Polo nautico per tutti, ha realizzato un prototipo di gru chiamata Pequod, per il sollevamento dei disabili durante l imbarco e lo sbarco, questo tipo di tecnologia è presente in 20 porti italiani. Sette sono in Sardegna, tre in Liguria, due in Emilia-Romagna e in Campania, uno in Toscana, Lazio, Marche, Abruzzo, Puglia e Sicilia. La maggioranza dei porti dunque resta poco accessibile per i disabili, nonostante siano centinaia coloro che praticano la vela o altri sport d acqua a livello amatoriale. Sono 21 le sezioni della Lega navale che hanno avviato corsi e attività di velaterapia e ai porti marittimi vanno aggiunti quelli d acqua dolce. Soltanto sul lago di Garda esistono almeno cinque associazioni di questo genere: tra il 12 e il 15 settembre, proprio sulle acque del lago si è tenuto il quinto campionato provinciale per velisti disabili, nato dal progetto Svelare senza barriere. E ogni anno da giugno a fine settembre Lo spirito di stella, organizza Sailing campus a Trieste, Caldonazzo, Savona e La Spezia. Tra le associazioni che cercano di avvicinare i disabili alla vela c è la cooperativa sociale Archè, nata nel 2005 a Riva del Garda (Tn), presente anche sul lago di Caldonazzo. Nel 2007 i volontari, con la partecipazione di alcuni ragazzi disabili, hanno costruito una barca a vela accessibile al 100%. Abbiamo sistemato un pontile galleggiante che si collega a una pedana di alluminio per permettere fino a quattro carrozzine di salire a bordo spiega Stefano Dagnoli, uno dei collaboratori -. Da lì si accede alla zona interna con un elettroscala, un prototipo che ha realizzato un nostro ingegnere. Una volta dentro il disabile si può spostare senza problemi, il pavimento è liscio, il bagno accessibile, gli interruttori sono posti in basso e il frigo non è a pozzetto, come su tutte le barche, ma si apre come quelli tradizionali. Infine il timone è spostato sulla destra (normalmente è al centro), in modo da lasciare spazio alle carrozzine. La barca, che esiste in un unico esemplare, è stata inaugurata nel 2007 ed è costata circa 300 mila euro. Oggi naviga quotidianamente con bambini e adulti che frequentano i corsi della cooperativa. Il prossimo passo, racconta Dagnoli, è di installare una gru per sollevare i disabili. Ma non sarà di quelle tradizionali, troppo costose. Stiamo realizzando, in collaborazione con la facoltà di ingegneria dell università di Trento, una gru idraulica totalmente manuale, da posizionare sul lago di Caldonazzo afferma. Numerose attività e progetti che spesso devono fare i conti con l assenza di finanziamenti. Se la cooperativa Archè può fare affidamento sulla Regione e la Cooperfidi, altre associazioni sono in difficoltà. È il caso di Eos, La vela per tutti, nata 12 anni fa sul lago di Garda a Castelletto di Brenzone (Vr). Fino al 2007, spiega il presidente Carlo Gheller, avevamo i finanziamenti della fondazione Cariverona, ma dal 2008 andiamo avanti con il contributo dei soci e con il lavoro dei volontari. Le uscite in barca sono gratuite, aggiunge, e con un carico di spese tra i 6 mila e gli 8 mila euro all anno facciamo fatica a resistere. Sempre per mancanza di fondi Mare aperto ha dovuto rinunciare al premio D_Sail_Ability Sergio Ceccaroni, rivolto a studenti di Ingegneria e Architettura che presentassero progetti per alleviare i disagi esistenti per i disabili gravi sia sui moli, sia nella salita e nella discesa dalle imbarcazioni. fonte: social.tiscali.it 5 ottobre 2012

4 Valpolicella senza barriere Su Internet è gran successo Già undici Comuni si sono impegnati ad eliminare gli ostacoli. Il sito sulla disabilità ideato da Righetti punta a fare la mappa dei luoghi inagibili Valpolicella senza barriere sbarca sul web. Dà il suo nome anche a un sito di aggiornamento e verifica sul tema disabili (www.valpolicellasenzabarriere.it) il protocollo d'intesa ideato da Giuseppe Righetti, consigliere comunale di Negrar delegato alle barriere architettoniche e sottoscritto da 11 Comuni che hanno messo per iscritto l'impegno a eliminare gli ostacoli per le persone disabili. Mai come su queste tematiche la Valpolicella si è allargata: oltre Negrar, San Pietro in Cariano, Sant'Ambrogio, Pescantina, Marano e Fumane, infatti, hanno firmato Bussolengo, Sant'Anna d'alfaedo, Dolcè, Brentino Belluno, Caprino. L'idea è stata poi copiata, come fattiva dichiarazione d'intenti, anche a sud di Verona con «La Bassa senza barriere»; da qualche tempo, infine, Righetti è al lavoro per il «Lago senza barriere». L'apripista però è stata la Valpolicella, che ora si prende il merito anche su Internet mentre al progetto si stanno interessando Provincia e Regione. Qualche settimana fa, a Verona, l'assessore regionale ai servizi sociali Remo Sernagiotto ha annunciato che Righetti sarà il primo presidente di una apposita commissione veneta che esaminerà o proporrà idee e progetti, cercando finanziamenti europei per il mondo della disabilità. Tutti i Comuni della Regione saranno invitati a designare un consigliere delegato alle barriere architettoniche, come a Negrar ha fatto con lui il sindaco Dal Negro. Nel frattempo, il consigliere ha inaugurato il nuovo sito e inviato una lettera a tutti i sindaci veronesi, in cui chiede di nominare un esperto di barriere architettoniche all'interno di commissione edilizia o ambientale. «Queste figure», spiega sul sito, «dovranno controllare che i progetti relativi a edifici privati e pubblici aperti al pubblico rispettino anti barriere». Semplice a dirsi, più complesso a farsi, se Righetti lamenta: «Le leggi ci sono, ma ancora oggi vengono segnalati incredibili errori e disattenzioni». L'altro giorno Righetti è intervenuto su Rai Isoradio, nell'ambito delle trasmissioni per la festa della mobilità; a breve andrà in tv per alcuni programmi Rai. «Mi hanno telefonato Comuni dal Lazio e dalla Toscana e quello di Cagliari, dove pare siano interessati a una Sardegna senza barriere», annuncia soddisfatto. Intanto lancia un appello agli internauti, affinché inviino segnalazioni e suggerimenti: «Voglio che il sito mi aiuti a conoscere nuove barriere da abbattere e nuove iniziative da intraprendere». fonte: larena.it 8 ottobre 2012

5 Tassate pensioni e assegni d'invalidità Stretta anche sulle polizze vita: il Fisco colpirà il capitale oltre 15 mila euro di reddito ROMA - Non solo il giro di vite sulle detrazioni e le deduzioni fiscali. Con la crisi e l'esigenza del pareggio di bilancio le maglie del fisco si stringono anche su molte rendite rimaste finora protette dall'imposizione tributaria, e che da domani, per la maggioranza dei contribuenti italiani, saranno tassate. È il caso, ad esempio, dei capitali riscossi in caso di morte in funzione dei contratti di assicurazione sulla vita. Ma anche delle pensioni e delle indennità di accompagnamento per gli invalidi, le pensioni di guerra di ogni genere, gli assegni previdenziali reversibili, le tredicesime e le indennità dei ciechi civili, le pensioni privilegiate dei militari, quelle connesse alle decorazioni all'ordine militare, e perfino i "soprassoldi" (così ancora si chiamano gli assegni mensili) legati alle medaglie al Valor militare. Tutte queste prestazioni non saranno più esentasse, come oggi, ma sottoposte all'imposizione progressiva dell'irpef per tutti i contribuenti che dichiarano oltre 15 mila euro annui lordi. I tagli interessano una platea molto vasta di cittadini. Solo le prestazioni dell'inps legate all'invalidità sono 2 milioni e 733 mila. L'importo medio è piuttosto modesto, 404 euro mensili, ma le cifre in ballo sono impressionanti: pensioni e assegni di invalidità costano 3,8 miliardi di euro l'anno, le indennità di accompagnamento raggiungono addirittura i 12,9 miliardi di euro l'anno. Ed è proprio lì che i tagli (e i conseguenti risparmi) saranno più consistenti. Mentre le pensioni e gli assegni sono già commisurati al reddito, l'indennità di accompagnamento, anche questa esentasse, viene concessa agli invalidi che non possono camminare o hanno bisogno di assistenza per le attività quotidiane a prescindere dal reddito percepito. D'ora in poi chi beneficia di queste prestazioni e ha già redditi superiori ai 15 mila euro dovrà inserire gli assegni nella dichiarazione Irpef e sottoporli all'imposta. Il tetto dei 15 mila euro di reddito vale anche per continuare a godere dell'esenzione fiscale prevista da una legge del 1973 sui «capitali percepiti in caso di morte in dipendenza di contratti di assicurazione sulla vita». Le somme versate dalle compagnie assicurative a titolo di capitale, per chi dichiara oltre 15 mila euro, saranno dunque sottoposte «all'imposta sul reddito delle persone fisiche e alle imposte locali sui redditi». Perdono l'esenzione fiscale, sempre per i contribuenti con i redditi oltre il limite, le pensioni privilegiate militari, ovvero quelle riconosciute ai militari di leva invalidi per cause di servizio, che finora erano esenti in quanto considerate "risarcitorie". Esattamente come le pensioni di guerra (l'inps ne paga 300 mila l'anno, un quarto delle quali supera i 2 mila euro mensili) riconosciute agli ex combattenti, ai partigiani, ai mutilati e agli invalidi di guerra, così come alle vedove e agli orfani, e che da domani saranno anch'esse tassate. Difficile calcolare l'impatto economico dei nuovi vincoli. Sicuramente faranno salire il costo della manovra a carico delle famiglie italiane. Secondo gli artigiani di Mestre, tra aumento dell'iva, la franchigia e il tetto su deduzioni e detrazioni, anche considerato l'abbattimento dell'irpef, costerà alle famiglie italiane 2,5 miliardi l'anno (100 euro a famiglia in media). Le associazioni dei consumatori, Adusbef e Federconsumatori, si spingono oltre: 172 euro a famiglia, per un totale di 3,8 miliardi. La relazione tecnica della Ragioneria, che darà il quadro degli effetti finanziari delle singole misure, non c'è ancora (e del resto non c'è ancora il testo definitivo della legge di Stabilità). Anche se l'impatto della manovra nel suo complesso è definito: servirà per risparmiare 6,6 miliardi di euro quest'anno e altri 4 nel fonte: corriere.it 15 ottobre 2012

6 Turismo accessibile, bando europeo EDEN 2012/2013 Nel quadro del bando europeo EDEN 2012/2013, dedicato al Turismo accessibile, l Italia ha presentato una propria proposta che è stata accettata dalla Commissione Europea. Il Dipartimento Affari Regionali, Turismo e Sport della Presidenza del Consiglio, in collaborazione con l ENIT, il Coordinamento Regionale per il Turismo e l ANCI, provvederà a predisporre il bando di gara nazionale, indirizzato a tutti i potenziali candidati (prevalentemente Amministrazioni comunali, ma anche consorzi di Comuni o aggregazioni di destinazioni). L obiettivo è quello di individuare un gruppo di destinazioni turistiche emergenti, che abbiano dimostrato la capacità di integrare l accessibilità nella propria strategia di sviluppo turistico. L accessibilità va intesa nel senso più ampio, come il diritto per tutti (in particolare le categorie più svantaggiate) a fruire dell offerta turistica in modo completo ed in autonomia, ricevendo servizi adeguati e commisurati a un giusto rapporto qualità/prezzo. Il bando, che sarà lanciato presumibilmente entro fine dicembre 2012 o inizi gennaio 2013, conterrà una serie di indicazioni per la presentazione delle candidature, basate sui seguenti parametri: integrazione dell accessibilità nella strategia di sviluppo turistico locale; coinvolgimento dei vari attori per migliorare l accessibilità alle destinazioni; campagne di informazione e di sensibilizzazione ai temi dell accessibilità; partenariati nella gestione della destinazione; valorizzazione e commercializzazione delle risorse turistiche; integrazione degli aspetti sociali e ambientali nell offerta turistica; strategie di comunicazione. fonte: palazzochigi.it - 22 Ottobre 2012

7 Venezia accessibile per la Venicemarathon Torna per l'edizione numero 27 la Venicemarathon, la maratona in una delle città più belle del mondo: Venezia. Il prossimo weekend tutti pronti, dunque, per percorrere in lungo e in largo la città lagunare. E quando diciamo tutti, intendiamo proprio tutti! Non solo la gara ufficiale, infatti, di sabato 28 settembre, con i suoi 42 km di percorso resi fruibili da tutti, ma anche le due Family Run, le corse non competitive di 3,5 km che coinvolgeranno famiglie, scuole, giovani, anziani e persone con disabilità. Family Run che si corrono il 27 ottobre, un giorno prima della maratona ufficiale, e che hanno anche il lodevole obiettivo di raccogliere fondi per finanziare progetti sportivi delle scuole e progetti di solidarietà. Tanti i nomi di sportivi d'alto calibro che non hanno voluto mancare all'occasione, prima tra tutte, la schermitrice Bebe Vio, testimonial della Family Run, ma non solo! A Mestre la scatenata folla di studenti sarà trainata dal campione olimpico di maratona di Atene 2004 Stefano Baldini, da Bebe stessa e alcuni degli amici dell'associazione fondata dai suoi genitori in aiuto di bambini protesizzati art4sport, insieme a campionesse paralimpiche come Martina Caironi, oro ai Giochi di Londra sui 100 metri nella cat, T42 e Giusy Versace, primatista italiana dei 100 e 200 metri nella cat. T43. A Dolo, il 4 Memorial "Lorenzo Trovò" vedrà al via l'olimpionico del nuoto Simone Cercato e l'handbiker veneto Pietro Martire. La Venicemarathon non è solo corsa, ma anche una occasione per incontri, dibattiti e iniziative speciali. Segnaliamo in particolare l'interessante tavola rotonda dal titolo: "Le buone pratiche per una città accessibile. Esperienze a confronto" di venerdì 26 ottobre, presso lo spazio eventi di Exposport, Parco San Giuliano di Mestre, ore L'incontro è promosso dal Servizio Città per Tutti e dall'ufficio Eliminazione Barriere Architettoniche del Comune di Venezia, in collaborazione con il Venicemarathon Club, in occasione dell'iniziativa "A Venezia le barriere si superano di corsa", che quest'anno garantirà la fuibilità dei 13 ponti interessati dal percorso della maratona sportiva dal 25 ottobre 2012 al 12 febbraio Una occasione dunque per discutere di turismo accessibile e sport, a cui interverranno: - Roberto Vitali, presidente di Village for All, Turismo accessibile, a ciascuno la sua vacanza con un marchio di qualità - Stefano Maurizio membro della Commissione scientifica regionale sulle barriere architettoniche, I principi dell'universal design applicati ad alcuni esempi in ambito turistico e sportivo - Antonio Spinelli presidente nazionale FIWH (Federazione Italiana Wheelchair Hockey), Viaggiare si puo'? Certo,a piedi! - Jan Van Der Borg professore dell'università Ca' Foscari di Venezia, Una città per tutti: un approccio sistemico Per informazioni: Servizio Città per tutti - Comune di Venezia tel ; Ricordiamo che dal 25 al 27 ottobre le iscrizioni alla Family Run possono essere fatte direttamente all'infopoint Venicemarathon all'interno di Exposport (giovedì dalle 15:00 alle 20:00, venerdì dalle 10:00 alle 20:00, sabato dalle 9:00 alle partenza della corsa) Per info: fonte: disabili.com 25 ottobre 2012

8 SensoriAbilis: 'Strumento essenziale per un approccio sociale, politico e amministrativo' Presentato giovedì mattina, nella sede di Confindustria, la sesta edizione di 'SensoriAbilis', un progetto di Confindustria Ancona dedicato al sostegno ed al rafforzamento dell accoglienza e del turismo accessibile. Il progetto SensoriABILIS spiega il presidente di Confindustria Ancona Giuseppe Casali è una tradizione dell attività di Confindustria Ancona che giunge quest anno alla sesta edizione, evolvendosi sempre più per cercare di adeguarsi ai cambiamenti della società. L accessibilità, parola d ordine sempre più marcata in questa edizione, è collegata non solo e non più al rapporto con la disabilità, ma viene trattata in un accezione più estesa, fino ad essere intesa come strumento essenziale per un approccio sociale, politico e amministrativo del territorio. L obiettivo è creare una forte sinergia tra il territorio, le persone che in esso vivono ed operano e le possibilità che offrono le nuove tecnologie. Da qui scaturisce il collegamento con il mondo dei giovani che sono oggetto di un indagine chiamata Giovani e Futuro: il mondo che vorrei, condotta a primavera di quest anno attraverso l utilizzo di un questionario on-line, concordato in aprile con le Scuole stesse, sollecitando gli studenti delle classi III, IV e V degli Istituti Superiori. La volontà è stata cercare di costruire una mappatura delle percezioni dei giovani chiedendo loro quali sono le loro paure, con quali barriere si trovano a lottare, quali sono gli elementi di stimolo, i loro sogni e le loro speranze. L indagine, condotta da Gabriele Micozzi, ha coinvolto ben 1237 studenti delle scuole superiori della provincia di Ancona nella primavera di quest anno. Gli oltre mille studenti che hanno partecipato alla compilazione sono principalmente per il 92,40% di nazionalità italiana; l 1,37% indica la nazionalità albanese, lo 0,89% la nazionalità rumena e lo 0,73% quella peruviana. Va sottolineata anche la presenza di studenti di nazionalità cinese, filippina e moldava. I risultati danno uno spaccato della società giovanile evidenzia una generazione mediamente interessata al mondo che la circonda, ma al contempo caratterizzata da grandi insicurezze. Significativa é anche l'assenza di passioni forti in grado di guidarli verso obiettivi chiari. Altro dato degno di nota é che circa l 84% di loro é disposta a spostarsi all estero per la paura di non trovare lavoro in Italia e che aspirano a diventare sportivi e imprenditori più che operai o impiegati. Quelli della provincia di Ancona sono giovani che ripongono la loro fiducia principalmente negli amici e nella famiglia, figure di riferimento con cui confidarsi. Parlando di personaggi politici, i più stimati sono Beppe Grillo e Barack Obama, mentre tra gli sportivi spicca Alessandro Del Piero. Tra i nomi dello spettacolo i comici la fanno da padrone con Roberto Benigni e Enrico Brignano, mentre in altri settori a guidare la classifica sono Roberto Saviano e Rita Levi Montalcini. I giovani leggono principalmente i quotidiani e le riviste di sport, anche se non disdegnano il gossip e dividono il loro tempo extra scolastico tra videogames e sport, passando comunque sempre circa 2 ore al giorno sui social network Per quanto invece riguarda il rapporto con il territorio ne esce un quadro piuttosto positivo: gli intervistati lo conoscono mediamente bene e la critica più comune è la scarsità di iniziative destinate a loro.

9 Oltre all indagine, sensoriabilis ha in calendario per il futuro una serie di iniziative di notevole rilievo e di ampio respiro, tra cui un seminario destinato prevalente al mondo socio-sanitario, una collaborazione con Anpis (Associazione Nazionale Polisportive Dilettantistiche per l Integrazione Sociale), per la realizzazione di una serie di eventi culturali, sportivi e di intrattenimento, una sinergia con l Università Politecnica delle Marche per organizzare un importante evento che tratterà anche dei temi dell Accessibilità nei Territori e nei Centri Urbani e infine la partecipazione ad un altra manifestazione di grande rilievo per Confindustria Ancona, la Fiera dell Energia, con uno spazio espositivo legato al modo della Domotica. Presenti all'illustrazione del progetto 'Sensoriabilis' e non solo anche i dirigenti scolastici dei vari istituti coinvolti, nonché il Presidente della Camera di Commercio, Rodolfo Giampieri. fonte: viveresenigallia.it 26 ottobre 2012

CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI

CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI CONSULTA NAZIONALE AVIS GIOVANI PREMESSA La presente premessa costituisce parte integrante del regolamento. Alcuni anni fa, in un momento in cui la realtà giovanile ha cominciato a prendere maggiormente

Dettagli

FIABA ONLUS Piazzale degli Archivi, 41-00144 Roma Tel. 06.43400800 / Fax 06.43400899 info@fiaba.org - ufficiostampa@fiaba.

FIABA ONLUS Piazzale degli Archivi, 41-00144 Roma Tel. 06.43400800 / Fax 06.43400899 info@fiaba.org - ufficiostampa@fiaba. FIABA ONLUS Piazzale degli Archivi, 41-00144 Roma Tel. 06.43400800 / Fax 06.43400899 info@fiaba.org - ufficiostampa@fiaba.org skype: ufficiostampafiaba www.fiaba.org CHI SIAMO FIABA é un organizzazione

Dettagli

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA

LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA LA MONTAGNA COME LUOGO DELL ACCESSIBILITA PER PERSONE CON DIVERSE ABILITA L ACCADEMIA DELLA MONTAGNA, CON IL COMITATO MONDIALI DELLA VALLE DI FIEMME E L APT LOCALE, PROMUOVE IL PROGETTO PILOTA FIEMME ACCESSIBILE

Dettagli

Dal 2002 Cittadinanzattiva, attraverso la Campagna Impararesicuri nata all'indomani del crollo della scuola "Francesco Jovine" di S.

Dal 2002 Cittadinanzattiva, attraverso la Campagna Impararesicuri nata all'indomani del crollo della scuola Francesco Jovine di S. Dal 2002 Cittadinanzattiva, attraverso la Campagna Impararesicuri nata all'indomani del crollo della scuola "Francesco Jovine" di S. Giuliano di Puglia si propone di informare e sensibilizzare cittadini

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10

PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 PROGETTO PORTO APERTO 2009-10 - Premessa Il trasporto marittimo, pur tra alti e bassi, è sempre stato un anello strategico dell economia mondiale e così continuerà ad essere. Da qui si evince che è sempre

Dettagli

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO

LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO LE TRASFORMAZIONI URBANISTICHE A TORINO La percezione del cambiamento della città negli ultimi vent anni IDENTITÀ GRAFICA: NOODLES Copertina: Ottobre 2015 Un progetto a cura di: Indagine realizzata da:

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona. Centro H RAPPORTO SULLE ATTIVITA DEL CENTRO H GENNAIO - DICEMBRE 2005

Comune di Ferrara Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona. Centro H RAPPORTO SULLE ATTIVITA DEL CENTRO H GENNAIO - DICEMBRE 2005 Comune di Ferrara Assessorato alla Salute e Servizi alla Persona A.I.A.S. Ferrara Associazione di Volontariato Associazione Centro H In collaborazione con: - Azienda USL Ferrara - Centro Servizi alla Persona

Dettagli

Newsletter dell Ufficio I Servizi Istituzionali - Anmil Anno VII - n. 39 del 24.10.12

Newsletter dell Ufficio I Servizi Istituzionali - Anmil Anno VII - n. 39 del 24.10.12 Newsletter dell Ufficio I Servizi Istituzionali - Anmil Anno VII - n. 39 del 24.10.12 In Evidenza Ddl stabilità Incremento dell occupazione di giovani e donne Protocollo d intesa Gnudi-Pancalli per attività

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

Andiamo a fare shopping Centri storici: marciapiedi stretti e gradini alti! Se non si può intervenire fuori, dove intervenire?

Andiamo a fare shopping Centri storici: marciapiedi stretti e gradini alti! Se non si può intervenire fuori, dove intervenire? PERCHÉ BARRIERE 2015 MONTE PREMI 4.000 Andiamo a fare shopping Centri storici: marciapiedi stretti e gradini alti! Se non si può intervenire fuori, dove intervenire? difficile superamento di questi ostacoli

Dettagli

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un

bambini con meno di 6 anni appartenenti ad un nucleo familiare con un ESENZIONE TICKET PRESTAZIONI E SERVIZI SANITARI DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE, LABORATORIO E ALTRE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE DIRETTIVA NAZIONALE: E01 E01 E02 E03 E04 bambini con meno di 6 anni appartenenti

Dettagli

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese.

Questa lettera aperta vuole informare sulla grave situazione economica dei Comuni e che potrà riversarsi direttamente sui cittadini e le imprese. I COMUNI RISPARMIANO, MA LE AMMINISTRAZIONI CENTRALI SPENDONO. TAGLIARE ANCORA VUOL DIRE TOGLIERE 6 MILIARDI DI EURO ALLE IMPRESE E MOLTI SERVIZI AI CITTADINI. I Comuni sono oggetto di una ingiusta campagna

Dettagli

La qualitàdel accoglienza turistica

La qualitàdel accoglienza turistica La qualitàdel accoglienza turistica Turismopertutti: l accoglienzadiqualitàel eccelenzadeiservizi Ciclodiseminariinfo-formativi Roma Febbraio-Luglio2014 Laqualitàpercepitadaicitadininelvivereilteritorio

Dettagli

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola

Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale. Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola COMUNE DI ROMA MIUR Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Direzione generale Progetto Attività Motoria e Sport nella Scuola Protocollo D Intesa 2002-2005 1 Visto l art.21 della Legge 15 Marzo 1997

Dettagli

RELAZIONE PROGRAMMATICA ANNO 2014

RELAZIONE PROGRAMMATICA ANNO 2014 RELAZIONE PROGRAMMATICA ANNO 2014 L associazione Il Giunco continua la propria opera a favore di soggetti in condizioni di handicap e delle loro famiglie. L impegno quotidiano e gratuito a favore di chi

Dettagli

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012)

Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) Articoli apparsi sulla stampa serba in occasione della visita in Italia del Presidente della Repubblica di Serbia, Tomislav Nikolic (9 ottobre 2012) POLITIKA Napolitano e Nikolic, Non si devono porre nuove

Dettagli

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna

non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna non siamo bambole Gruppo Assembleare Regione Emilia-Romagna siamo non bambole Cercasi donne appassionate che vogliono cambiare la politica e migliorare il Paese Vorrei che la conferenza delle donne dell

Dettagli

DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4

DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4 DATA: 05 Luglio 2014 PAGINA: 4 DATA: 05 Luglio 2014 pag. 22 DATA: 05 Luglio 2014 pag. 11 ANSA DATA: 04 Luglio (ANSA) - TREVISO, 4 LUG - E' stato presentato oggi, a Treviso, un progetto di formazione pilota

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

IL LAVORO COME MISSIONE... QUASI IMPOSSIBILE.. (LA STAMPA APRILE 2014)

IL LAVORO COME MISSIONE... QUASI IMPOSSIBILE.. (LA STAMPA APRILE 2014) LAVORARE... occupare un posto di lavoro realizzazione personale, familiare indipendenza percepire uno stipendio, reddito conquistare un ruolo attivo riconoscibile dalla comunità, partecipazione sociale,

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

Progetto vita indipendente

Progetto vita indipendente Buon giorno io sono Leda mamma di Giulia, una ragazza disabile che ha usufruito del Progetto vita indipendente fornito dalla Cooperativa Primavera 85. Mia figlia ha 24 anni e da sempre mi sono impegnata

Dettagli

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015

IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 IDEE IN COMUNE DESTINATION EXPO MILANO 2015 CALL RISERVATA AI COMUNI ITALIANI E AI LORO TERRITORI PER LA PRESENZA NEL PADIGLIONE DELLA SOCIETA CIVILE IN EXPO MILANO 2015 1. PREMESSA L'assegnazione a Milano

Dettagli

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione

Finali Nazionali di Rugby Istituzioni scolastiche secondarie del I Ciclo (limitatamente alla scuola secondaria di I grado) e II Ciclo di Istruzione Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport Ufficio per lo Sport Ufficio Scolastico Regionale

Dettagli

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance

Workcare synergies. Il progetto in Italia. Social care and work-care balance Workcare synergies Il progetto in Italia Social care and work-care balance Newsletter n. 1 del 1/05/2011 Il progetto Gli obiettivi del progetto WORKCARE SYNERGIES è un progetto di supporto per diffondere

Dettagli

Motivazione della candidatura. Il sottoscritto Ferdinando Ceccato dichiara di far parte del Consiglio Direttivo della

Motivazione della candidatura. Il sottoscritto Ferdinando Ceccato dichiara di far parte del Consiglio Direttivo della Motivazione della candidatura Il sottoscritto Ferdinando Ceccato dichiara di far parte del Consiglio Direttivo della Sezione Provinciale di Trento dell Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Rispetto

Dettagli

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA

SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE 2006-2007 COSTRUIAMO LA SPERANZA SERVICE DISTRETTUALE ANNO SOCIALE COSTRUIAMO LA SPERANZA Il Villaggio SO.SPE Solidarietà e Speranza di Suor Paola in Via De Iacovacci 21 - Roma Obiettivo del Progetto Il Progetto si propone la realizzazione

Dettagli

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda

[GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda 2014 Imera Sviluppo 2010 Giuseppe Di Gesù [GARANZIA GIOVANI] Garanzia Giovani: cos è, i destinatari, l attuazione, le azioni previste e come fare domanda GARANZIA GIOVANI: CHE COS E La Garanzia Giovani

Dettagli

La gestione del rischio sismico in Italia

La gestione del rischio sismico in Italia La gestione del rischio sismico in Italia Mauro Dolce Direttore Generale, Dipartimento della Protezione Civile Presidenza del Consiglio dei Ministri Ordinario di Tecnica delle Costruzioni, Università di

Dettagli

LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento lavorativo, la disponibilità abitativa, lo sviluppo culturale, la partecipazione attiva dei giovani

LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento lavorativo, la disponibilità abitativa, lo sviluppo culturale, la partecipazione attiva dei giovani Consigliere provinciale MAURO MINNITI Via Perathoner, 10 39100 BOLZANO Tel. 0471-946209 www.minnitimauro.it info@minnitimauro.it DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE LEGGE GIOVANI: Provvedimenti per l inserimento

Dettagli

Laboratorio Servizi nell area DISABILI

Laboratorio Servizi nell area DISABILI Laboratorio Servizi nell area DISABILI 1 Studio sui servizi alla persona disabile a Roma Luglio 2007 Nella legislazione italiana, la tutela assistenziale del cittadino disabile si è avuta: 1. Negli anni

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

L AQUILONE vola alto

L AQUILONE vola alto onlus PROGETTO CULTURA L AQUILONE vola alto intrecciamo le nostre vite per poterle vivere al meglio. Scuole primarie PREMESSA Far cultura è uno dei fini statutari dell Associazione. Nel rispetto di tale

Dettagli

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI

SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO SERVIZIO CIVILE: GIOVANI PER UN ITALIA SOLIDALE ROMA 2 GIUGNO 2015 - CAMERA DEI DEPUTATI INTERVENTO ON.LE BOBBA On. Presidente Boldrini, signori Ministri e membri del Governo,

Dettagli

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis

Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Vincono famiglie e studenti pendolari: fino a giugno si viaggia gratis Un incontro dai toni piuttosto accesi è quello che si è svolto presso la sala consiliare del comune di Santa Croce. Da una parte genitori

Dettagli

OLTRE LE BARRIERE: giochiamo tutti insieme in nome dell uguaglianza

OLTRE LE BARRIERE: giochiamo tutti insieme in nome dell uguaglianza Comitato Regionale PO.HA.FI Comitato Regionale Toscana Toscana International Paralympics Commitée In collaborazione con : ASSESSORATO ALLO SPORT REGIONE TOSCANA RELAZIONE CONSUNTIVA Anno 2003: Anno Europeo

Dettagli

ALLEGATO A sub 1determina n. 85 del 22.07.2014

ALLEGATO A sub 1determina n. 85 del 22.07.2014 ALLEGATO A sub 1determina n. 85 del 22.07.2014 - - - - - - AL CSL DI OLBIA / TEMPIO / PALAU Oggetto: Richiesta di inserimento nella graduatoria per l avviamento numerico riservato ai lavoratori, presso

Dettagli

INPS a porte aperte. Il Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) si caratterizza per alcune peculiarità:

INPS a porte aperte. Il Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) si caratterizza per alcune peculiarità: INPS a porte aperte Questa scheda fa parte di una operazione di trasparenza dell Inps, annunciata dal Presidente Boeri nel suo discorso di insediamento. Nel corso delle prossime settimane e mesi pubblicheremo

Dettagli

Il Comune di Ravenna a-

Il Comune di Ravenna a- "Sicurezza dei pedoni": ecco la risposta di Ravenna LA CAMPAGNA REGIONALE II Comune aderisce a "Nati per Camminare" e il sindaco scrive una lettera che verrà distribuita nelle scuole: "L'auto non deve

Dettagli

Presentazione domande 2015 per il 5 per mille CIRCOLARI EUTEKNE PER LA CLIENTELA NUMERO 21-15 APRILE 20151

Presentazione domande 2015 per il 5 per mille CIRCOLARI EUTEKNE PER LA CLIENTELA NUMERO 21-15 APRILE 20151 Presentazione domande 2015 per il 5 per mille 1 1 PREMESSA Per effetto dell art. 1 co. 154 della L. 23.12.2014 n. 190 (legge di stabilità 2015), la facoltà di destinazione del 5 per mille dell IRPEF si

Dettagli

disegno di Simonetta Capecchi

disegno di Simonetta Capecchi disegno di Simonetta Capecchi ..Forum Tarsia, Mammamà, ScalzaBanda, Archintorno, AltraDefinizione, DuoMimatto, Ramblas e Medici Senza Frontiere sono la rete di associazioni che lavorano all interno

Dettagli

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio

SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio Via Mauro Macchi, 61 20124 MILANO Public Affairs S.r.l. SONDAGGIO IPSOS Acri Responsabilità individuali e collettive rispetto al risparmio NOTA INFORMATIVA da allegare al sondaggio (in ottemperanza al

Dettagli

Progetto Fondo UNRRA : "Una Borsa d'esperienza"

Progetto Fondo UNRRA : Una Borsa d'esperienza Progetto Fondo UNRRA : "Una Borsa d'esperienza" 1) Descrizione del contesto di riferimento e dei bisogni da soddisfare I U B G Regione Emilia-Romagna e dagli Enti Locali per cercare di contrastare la fase

Dettagli

Milano, 8 aprile 2015

Milano, 8 aprile 2015 SABATO 27 GIUGNO 2015 - ARENA CIVICA DI MILANO GIOCHI SENZA BARRIERE, ENERGIA PER LA VITA UN GRANDE EVENTO FUORI EXPO NATO DALLA SPLENDIDA ESPERIENZA DI BEBE VIO OTTO SQUADRE SI SFIDANO NELLO SPIRITO PARALIMPICO

Dettagli

PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI

PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI PARCO NAZIONALE DEI MONTI SIBILLINI L.go G.B. Gaola Antinori, 1-62039 Visso (MC) TEL.++ 39 0737 / 972711 FAX++39 0737 / 972707 e-mail :parco@sibillini.net Internet: http://www.sibillini.net CONCORSO EUROPEO

Dettagli

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città!

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! Progetto Raccogliamo Miglia Verdi Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! PREMESSA Nel 2003, in concomitanza alla Nona Conferenza Mondiale sul Clima (COP 9), l associazione

Dettagli

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009 Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni Rapporto di sintesi Ottobre 2009 1 La rilevazione è stata realizzata dal Formez. Il questionario è stato predisposto con la collaborazione

Dettagli

ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA

ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA ESPERIENZE E PROSPETTIVE DEL SERVIZIO CIVILE IN SICILIA Slide n. 1 A nome dei componenti dell Ufficio regionale del Servizio Civile desidero ringraziare per gli interventi di saluto l Assessore prof. Andrea

Dettagli

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari Nono Seminario regionale della Rete europea dei difensori civici Cardiff 22 24 giugno Seconda sessione: Promuovere i diritti di una popolazione che invecchia Invecchiare con cura: tutelare la libertà di

Dettagli

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014

Infrastrutture e legge urbanistica, le novità preparate dal governo 06-04 - 2014 Segreteria Ordine Architetti L'Aquila Da: Segreteria Ordine Architetti L'Aquila [infolaquila@archiworld.it] Inviato: lunedì 7 aprile 2014 10:21 A: 'arch.m.bruno@virgilio.it' Oggetto: I: [Inu - Istituto

Dettagli

Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA)

Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) Come è nato e a cosa serve Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) Il Fondo Speciale per il Trasporto Aereo (FSTA) è stato istituito dall art. 1 ter del Decreto Legge n. 249/ 2004 convertito dalla

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Giornata Informativa Come creare o trovare il proprio lavoro nel mercato che cambia. Venezia, 17 marzo 2014

RASSEGNA STAMPA. Giornata Informativa Come creare o trovare il proprio lavoro nel mercato che cambia. Venezia, 17 marzo 2014 RASSEGNA STAMPA Giornata Informativa Come creare o trovare il proprio lavoro nel mercato che cambia Venezia, 17 marzo 2014 www.provincia.venezia.it 18 marzo 2014 Trovare lavoro in un mercato che cambia,

Dettagli

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE

IL SISTEMA DELLA RICOSTRUZIONE Area del sisma: 58 comuni (di cui 4 capoluoghi) due comuni per i danni produttivi e comuni limitrofi con danni puntuali a edifici pubblici e privati 2% del Pil italiano 19.000 famiglie hanno lasciato le

Dettagli

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI

CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI All. B10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE R.Gio/CPA AMBITO ZONALE ALTO AGRI CENTRI DI PROMOZIONE GIOVANILE AUTOGESTITI Art.1 Definizione Il centro di aggregazione giovanile

Dettagli

Nome dell Associazione, Nome e Cognome del Responsabile dell Associazione, Telefono ; Fax. e-mail (o indirizzo di posta elettronica certificata)

Nome dell Associazione, Nome e Cognome del Responsabile dell Associazione, Telefono ; Fax. e-mail (o indirizzo di posta elettronica certificata) Spett.le Comune di Trezzo sull Adda Servizio cultura, sport, politiche giovanili Via Roma 5 20056 Trezzo sull Adda OGGETTO: CENSIMENTO DELLE ASSOCIAZIONI LOCALI Nome dell Associazione, Nome e Cognome del

Dettagli

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO

ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO ASILI NIDO QUELLO CHE IL COMUNE NON DICE CONFERENZA STAMPA FP CGIL ROMA E LAZIO 31 agosto 2010 Investire sui servizi all infanzia non è questione che riguarda le politiche familiari, e neppure èsolo questione

Dettagli

Indagine conoscitiva 2012 domanda-offerta di trasporto per cittadini disabili

Indagine conoscitiva 2012 domanda-offerta di trasporto per cittadini disabili Assessorato alle Politiche dei Disabili Con la collaborazione di Ambito distrettuale di Trieste, Ambito distrettuale di Muggia, Ambito distrettuale di Duino - Aurisina, Azienda per i Servizi Sanitari n.

Dettagli

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI

CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI CAMPAGNA UIL: MENO COSTI DELLA POLITICA = MENO TASSE SINTESI DELL ANALISI E DEI NUMERI Secondo le nostre stime, sono oltre 1,3 milioni le persone che vivono direttamente, o indirettamente, di politica.

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte

Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Senigallia, la Fondazione pronta a fare la sua parte Una delegazione dell Enpam ha incontrato i medici e gli odontoiatri che hanno subìto danni allo studio professionale e ai macchinari a causa dell alluvione

Dettagli

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO

A V V I S O. Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO A V V I S O Idee progettuali e manifestazioni di interesse per il Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile (PISUS) del Comune di SPILIMBERGO Invito a contribuire alla formulazione del PISUS del Comune

Dettagli

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste

31 dicembre 2010. 14 marzo 2010. Non è stabilita alcuna scadenza per la presentazione delle richieste Soggetti finanziatori Progetto Scadenza ALLEANZA ASSICURAZIONI Iniziative che hanno come scopo: 1. progetti di formazione e/o inserimento professionale dei giovani finalizzati all'uscita da situazioni

Dettagli

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India

Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India Sito: www.fondazionevarrone.it Bando per sette borse di studio: 5 per un anno di studio negli U.S.A 1 per un anno di studio in Cina 1 per un anno di studio in India In collaborazione con 1 SETTE BORSE

Dettagli

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015

RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 RASSEGNA STAMPA CREDITO SPORTIVO Domenica, 13 settembre 2015 13/09/2015 Gazzetta del Sud (ed. Catanzaro) Pagina 43 Dopo sedici anni di stop

Dettagli

Dal turismo per disabili al turismo per tutti Dal turismo per tutti al turismo di qualità

Dal turismo per disabili al turismo per tutti Dal turismo per tutti al turismo di qualità Dal turismo per disabili al turismo per tutti Dal turismo per tutti al turismo di qualità Eliminazione e superamento delle barriere nelle strutture ricettive (progettazione, esecuzione, gestione, accoglienza)

Dettagli

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL

PROGETTO GIOVANI CITTA. Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile SCHEDA DI DETTAGLIO DEL PROGETTO GIOVANI CITTA Percorsi di cittadinanza attiva per uno sviluppo sociale sostenibile REALIZZAZIONE DELL AZIONE 2 Promuovere stili di vita sani e modelli positivi di comportamento. Educare alla legalità.

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA. Facoltà di Sociologia. Corso di Laurea in Sociologia. Flessibilità e Precarietà.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA. Facoltà di Sociologia. Corso di Laurea in Sociologia. Flessibilità e Precarietà. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Sociologia Corso di Laurea in Sociologia Flessibilità e Precarietà. Le conseguenze sulla vita dei giovani lavoratori temporanei. Relatrice: Prof.ssa

Dettagli

Spiegami e dimenticherò, mostrami e

Spiegami e dimenticherò, mostrami e PROGETTO Siracusa e Noto anche in lingua dei segni Spiegami e dimenticherò, mostrami e ricorderò, coinvolgimi e comprenderò. (Proverbio cinese) Relatrice: Prof.ssa Bernadette LO BIANCO Project Manager

Dettagli

Eqokvcvq"fk"uqnkfctkgvä"eqp"kn"rqrqnq"gtkvtgq"

Eqokvcvqfkuqnkfctkgväeqpknrqrqnqgtkvtgq Eqokvcvq"fk"uqnkfctkgvä"eqp"kn"rqrqnq"gtkvtgq" Il Comitato di Solidarietà con il popolo eritreo nasce nel luglio del 1984 su sollecitazione della comunità eritrea di Verona per sensibilizzare la popolazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE

REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE V EDIZIONE Art. 1 - Premessa L Associazione Achille e la Tartaruga, con il coordinamento scientifico della Società Filosofica Italiana e dell Università degli Studi di Salerno,

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione per gli Affari Internazionali Ufficio IV - Programmazione e gestione dei fondi strutturali europei e nazionali

Dettagli

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore a cura di Roberta De Pirro - Studio Sciumé e Associati roberta.depirro@sciume.net http://www.sciume.net/ Premessa Dopo un lungo e discusso

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Cagliari, 22 luglio 2010 ore 10.00 Intervento di apertura dei lavori del Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili Simona Pellegrini Vi

Dettagli

SEC MEDITERRANEA - PRESS MONITORING

SEC MEDITERRANEA - PRESS MONITORING TESTATA: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO BARI DATA: 1 novembre 2012 TITOLO: La vela contro il disagio mentale TESTATA: LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO BARI DATA: 13 novembre 2012 TITOLO: Disagio e vela 30 i malati

Dettagli

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza

La Giornata Nazionale degli Alberi. La Festa dell Albero. Alle radici dell accoglienza La Festa dell Albero Festa dell Albero è la campagna di Legambiente per la tutela del verde e del territorio che quest anno si realizza nell ambito della Giornata Nazionale degli Alberi, finalmente istituita

Dettagli

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia

Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia Bando del Progetto di Supporto allo sviluppo dell autoimprenditorialità sociale per le scuole superiori della regione Sicilia 1. Presentazione Piano formativo Social Innovation in Learning e Concorso Social

Dettagli

ORATORIO UNO E TRINO. C è un altro bisogno che risulta sempre più impellente ed è la formazione

ORATORIO UNO E TRINO. C è un altro bisogno che risulta sempre più impellente ed è la formazione 2 sperimentazioni 1PROGETTO: ORATORIO UNO E TRINO (per Oratori in crisi d identità) Che cos è Il progetto educativo dell Oratorio è lì, chiuso in un cassetto. I problemi di ogni giorno, l urgenza del quotidiano,

Dettagli

NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016

NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016 NOTIZIE 8 FEBBRAIO 2016 NOTNNN www.dipe.gov.it @DipePcm Governo Dipe Cipe Fsc Economia Edilizia Scolastica Politiche di Coesione Cantieri in Comune Al via operazione #Sbloccascuole. 480 milioni per l'edilizia

Dettagli

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano

CITTA-DIAMOCI. Descrizione progetti 1. La Casa dell accoglienza per senza dimora Archè a Merano CITTA-DIAMOCI La Caritas di Bolzano-Bressanone offre ai giovani interessati al Servizio Civile Nazionale tre posti all interno di strutture che lavorano con persone senza dimora. Descrizione progetti 1.

Dettagli

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress

Bando di Concorso per le scuole superiori. Concorso Social Innovation...in Progress Bando di Concorso per le scuole superiori Concorso Social Innovation...in Progress 1. Presentazione La Fondazione ÈBBENE, in collaborazione con l Incubatore Certificato Consorzio Sol.CO Rete di imprese

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2012. 17 luglio 2013 17 luglio 2013 Anno 2012 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2012, il 12,7% delle famiglie è relativamente povero (per un totale di 3 milioni 232 mila) e il 6,8% lo è in termini assoluti (1 milione 725 mila). Le

Dettagli

Presentazione domande 2014 per il 5 per mille

Presentazione domande 2014 per il 5 per mille STUDIO INTERPROFESSIONALE 20121 Milano, Via Pozzone 1 21047 Saronno (VA), Vicolo del Caldo 30 * 6902 Lugano Paradiso - CH, V. San Salvatore 10 P.O. Box 461 Tel. 02.967.043.82 - Fax 02.967.026.50 www.interprofessionale.net

Dettagli

Alimentare la Salute. XI Edizione. 14 17 dicembre 2014. Forum internazionale della Salute. Palazzo dei Congressi P.le Kennedy, 1 Roma, Eur

Alimentare la Salute. XI Edizione. 14 17 dicembre 2014. Forum internazionale della Salute. Palazzo dei Congressi P.le Kennedy, 1 Roma, Eur Forum internazionale della Salute XI Edizione Alimentare la Salute 14 17 dicembre 2014 Palazzo dei Congressi P.le Kennedy, 1 Roma, Eur Mostra di prodotti e servizi per la salute Lezioni di cucina salutare

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI, IL BILANCIO, LE RISORSE UMANE E LA FORMAZIONE

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI, IL BILANCIO, LE RISORSE UMANE E LA FORMAZIONE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto legislativo 20 ottobre 1998, n. 368, e successive modificazioni; VISTO il decreto legislativo 8 gennaio 2004, n. 3; VISTO il decreto legislativo 22 gennaio 2004,

Dettagli

CREDITO ALLE INDUSTRIE

CREDITO ALLE INDUSTRIE CREDITO ALLE INDUSTRIE COFIRE: CONSORZIO FIDI DELL INDUSTRIA DI REGGIO EMILIA ASSEMBLEA DI BILANCIO 2015. OLTRE 36 MILIONI DI EURO EROGATI NELL ESERCIZIO NETTA CRESCITA SU ANNO PASSATO. RIPRESI GLI INVESTIMENTI

Dettagli

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori

Bando di concorso per la presentazione di proposte di animazione di giardini scolastici da parte di genitori comune di trieste area educazione università ricerca cultura e sport servizi educativi integrati e politiche giovanili ufficio qualità dei servizi, formazione pedagogica e partecipazione Progetto Spazi

Dettagli

Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps on sale!" Informagiovani Comune di Venezia.

Oggetto: promozione iniziativa Workcamps on sale! Informagiovani Comune di Venezia. Prot. N. Circolare n. 410/P ai docenti e agli studenti delle classi quarte e quinte e, p.c. al DSGA agli uffici ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 3 maggio 2012 Oggetto: promozione iniziativa "Workcamps

Dettagli

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013

Executive summary. Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia. Febbraio 2013 Indagine sui fabbisogni finanziari della cooperazione sociale in Italia Executive summary Febbraio 2013 1 Finalità dell Osservatorio 3 Contenuto e metodologia dell indagine 3 Composizione del campione

Dettagli

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA

PROFESSIONISTI AZIENDALI ASSOCIATI I PROFESSIONISTI PER L AZIENDA Informative e news per la clientela di studio Oggetto: IL 5 PER MILLE ENTRA A REGIME È partita lo scorso 26 marzo la procedura che enti e associazioni devono seguire per richiedere ai contribuenti la destinazione

Dettagli

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.)

DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) DEL REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI (C.C.R.) (Approvato con deliberazione consiliare n. 30 del 24.06.2010 e successiva modifica con deliberazione consiliare n. 50 del 25.09.2012) PREMESSA

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA FORMATIVO DEL PROGETTO EUROPEO IPARTICIPATE DI GIOVANI CON BACKGROUND MIGRATORIO

AVVISO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA FORMATIVO DEL PROGETTO EUROPEO IPARTICIPATE DI GIOVANI CON BACKGROUND MIGRATORIO AVVISO DI SELEZIONE PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGRAMMA FORMATIVO DEL PROGETTO EUROPEO IPARTICIPATE DI GIOVANI CON BACKGROUND MIGRATORIO La partecipazione attiva degli immigrati e soprattutto dei giovani

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER IL REINSERIMENTO LAVORATIVO DEGLI INVALIDI DEL LAVORO TRA L I.N.A.I.L. SEDE DI ROVIGO E LA PROVINCIA DI ROVIGO

PROTOCOLLO D INTESA PER IL REINSERIMENTO LAVORATIVO DEGLI INVALIDI DEL LAVORO TRA L I.N.A.I.L. SEDE DI ROVIGO E LA PROVINCIA DI ROVIGO PROTOCOLLO D INTESA PER IL REINSERIMENTO LAVORATIVO DEGLI INVALIDI DEL LAVORO TRA L I.N.A.I.L. SEDE DI ROVIGO E LA PROVINCIA DI ROVIGO L I.N.A.I.L. sede di ROVIGO nella persona della Dottoressa Patrizia

Dettagli

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N.

FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS. con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. FONDAZIONE DI COMUNITÀ VICENTINA PER LA QUALITÀ DI VITA ONLUS con sede in Montecchio Precalcino - via Europa Unita, 2 Codice Fiscale N. 00946860244 RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SUL BILANCIO

Dettagli

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI

MISSIONE IMPRESA. capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI MISSIONE IMPRESA capaci di farsi grandi CORSI DI FORMAZIONE PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI REALIZZATI DA: FINANZIATI con le risorse del fondo per lo sviluppo dell imprenditoria giovanile in agricoltura

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con in collaborazione con LINEE GUIDA PER L ASSEGNAZIONE E LA GESTIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Giugno 2012 IL RIUTILIZZO DEI BENI CONFISCATI: UN PERCORSO DI RISCATTO CIVILE Vogliamo

Dettagli