Fondi Allianz Global Investors Italia SGR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fondi Allianz Global Investors Italia SGR"

Transcript

1 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Rendiconto al 30 dicembre 2010

2

3 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Prefazione Il presente fascicolo, che riguarda i Rendiconti Annuali al 30 dicembre 2010 dei Fondi comuni di investimento mobiliare aperti armonizzati di Allianz Global Investors Italia SGR S.p.A., è redatto in conformità alle istruzioni dell Organo di Vigilanza e si sviluppa con le seguenti modalità: contabili richiesti dalle vigenti disposizioni di Vigilanza. 3

4 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Indice Notizie sulla Società di Gestione del Risparmio pag. 5 Parte Prima: Parte Seconda: 4

5 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR La Società di Gestione del Risparmio ALLIANZ GLOBAL INVESTORS ITALIA SGR S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione Paolo Sfameni Giovanni Bagiotti Wolfgang Pütz Klaus-Peter Röhler Presidente Vice Presidente Amministratore Delegato Consigliere e Direttore Generale Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Il Collegio Sindacale Paolo Pascot Presidente Sindaco effettivo Sindaco effettivo Sindaco supplente Sindaco supplente La Società di revisione La Banca Depositaria 5

6 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR I Soggetti Collocatori 6

7 Parte prima Relazione degli Amministratori Considerazioni Generali e Criteri di Valutazione

8

9 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Relazione degli Amministratori - Considerazioni generali Quadro macroeconomico - gli altri Paesi dell area euro. Nel corso dell anno è progressivamente cambiata la percezione dei mercati in merito all andamento prospettico dell inflazione: se durante la crisi finanziaria si era concretizzato un rischio deflattivo legato ad una forzosa ridu- nonché politiche monetarie e fiscali espansive, hanno profondamente modificato tale scenario. - materie prime nel corso dell anno hanno registrato ulteriori rialzi e particolare significato ha assunto il rafforzamento registrato dall oro nonostante il superamento della crisi finanziaria. I mercati azionari hanno accompagnato il consolidamento della ripresa economica, registrando, con rare eccezioni legate alla situazione dei singoli paesi, consistenti e diffusi rialzi. I mercati obbligazionari hanno dapprima evidenziato ulteriori ribassi dei rendimenti per poi invertire la tendenza nel corso del secondo semestre. una politica monetaria espansiva e nell ultima parte dell anno anche la politica fiscale ha rappresentato un fattore di supporto alla crescita economica. Il dollaro nel corso dell anno si è rafforzato contro l euro: la crisi di fiducia nell area euro ha avuto un menti e delle transazioni, mantenendosi pressoché stabile sul fronte dei prezzi. - consolidamento dei budget pubblici. In Grecia, il paese maggiormente colpito dalla crisi, l economia ha subito una contrazione. European Fiscal Stability Facility e lo European Stability Mechanism modifiche degli strumenti utilizzati al fine di fornire soluzioni chiare e definitive. - - rafforzarsi contro le principali divise, contribuendo ad una dinamica dei prezzi ancora deflattiva. cambio debole. 9

10 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR L andamento dei mercati finanziari Mercato Valutario - periferici. Nel corso del secondo semestre l euro, dopo aver raggiunto un minimo di periodo nel mese di giugno ad un livello inferiore a 1,20 contro dollaro, si è gradualmente ripreso grazie alle crescenti aspettative di un ulteriore fase di espansione mo- quantitative easing da Mercato valutario Usd/Eur Gbp/Eur Yen/Eur Yen/Usd Var. % -6,5% -3,6% -18,5% -12,9% Mercati Obbligazionari Nel primo semestre dell anno i rendimenti obbligazionari hanno registrato nuovi minimi storici, con i titoli decennali tedeschi mento del mercato obbligazionario tedesco è stato anche favorito dalle crescenti incertezze sulla sostenibilità dei bilanci pubbli- trend dei rendimenti trainati dalla brillante crescita dell economia tedesca e dall ulteriore azione di espansione monetaria straordinaria annunciata dalla Federal Reserve agli inizi di novembre. spread, principalmente ricondu- Mercati Obbligazionari CGBI Usa CGBI Euro CGBI Uk CGBI Giappone Var. % (valuta locale) 5,8% 1,0% 7,3% 2,4% Var. % (in euro) 13,2% 1,0% 11,2% 25,7% Mercati Azionari dal mercato giapponese. significativi miglioramenti sia a livello reddituale che finanziario. Gli utili aziendali pubblicati nel corso del 2010 hanno battuto ste ai mercati dei paesi emergenti, mentre decisamente meno positivo è stato l andamento dei settori difensivi e delle società 10

11 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR - to negativamente l andamento del mercato azionario italiano. Mercati Azionari S&P500 MSCI Europa MSCI UK MSCI Giappone MS Emg. Mkts. Free Var. % (valuta locale) 14,4% 6,8% 12,2% 0,6% 14,1% Var. % (in euro) 22,3% 11,1% 16,3% 23,5% 27,1% Le prospettive - delle economie sarà di grande importanza il controllo che le Autorità sapranno esercitare su possibili tensioni inflazionistiche del 2011 derivano proprio dalla difficoltà di preservare la crescita economica in uno scenario dove sarà necessario agire con po- Esercizio del diritto di voto - - Intesa S. Paolo S.p.A. - Snam Rete Gas S.p.A. - Saipem S.p.A. - Generali S.p.A. - Atlantia S.p.A. Rapporti con le altre società appartenenti al gruppo della SGR e attività di collocamento delle quote ze con cui sono stati stipulati specifici accordi di collocamento. 11

12 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Modifiche regolamentari mento unico di Gestione dei Fondi: - la revisione dei diritti fissi applicati in caso di rimborso ai bonifici disposti a favore di conti correnti aperti presso la precedente - siglio di Amministrazione, a tutti i partecipanti dei Fondi che ne faranno richiesta. previsto dal Regolamento. Eventi successivi alla chiusura dell esercizio Fondo Classe Valore di quota N. quote in circolazione N.A.V. Allianz Liquidità A 5, , ,82 Allianz Liquidità AT 5, , ,00 Allianz Liquidità B 5, , ,93 Allianz Monetario 15, , ,18 Allianz Reddito Euro L 32, , ,70 Allianz Reddito Euro T 31, , ,00 Allianz Reddito Globale L 16, , ,79 Allianz Reddito Globale T 15, , ,78 Allianz F15 L 5, , ,27 Allianz F15 T 5, , ,84 Allianz F30 L 5, , ,71 Allianz F30 T 5, , ,25 Allianz F70 L 29, , ,42 Allianz F70 T 28, , ,22 Allianz F100 L 4, , ,97 Allianz F100 T 4, , ,92 12

13 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Fondo Classe Valore di quota N. quote in circolazione N.A.V. Allianz Azioni Italia L 21, , ,23 Allianz Azioni Italia T 21, , ,16 Allianz Azioni Italia All Stars 4, , ,66 Allianz Azioni Europa L 18, , ,36 Allianz Azioni Europa T 17, , ,52 Allianz Azioni America L 14, , ,66 Allianz Azioni America T 14, , ,47 Allianz Azioni Pacifico L 5, , ,27 Allianz Azioni Pacifico T 5, , ,96 Allianz Azioni Paesi Emergenti L 10, , ,74 Allianz Azioni Paesi Emergenti T 10, , ,59 Allianz Azioni Globale L 3, , ,11 Allianz Azioni Globale T 3, , ,56 Allianz MultiPartner - Fondo di Fondi Allianz Multi20 5, , ,54 Allianz Multi50 5, , ,47 Allianz Multi90 3, , ,22 Allianz Multiamerica 5, , ,28 Allianz Multieuropa 7, , ,48 Allianz Multipacifico 7, , , Forma e contenuto del Rendiconto Il Rendiconto di gestione, composto da una sezione patrimoniale, una sezione reddituale e dalla nota integrativa, è stato redatto conformemente agli schemi previsti dalle disposizioni di Vigilanza in materia di redazione dei prospetti contabili degli organi- - unità di euro. 13

14 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR Criteri di valutazione I principi contabili ed i criteri di valutazione seguiti per la predisposizione del Rendiconto annuale, di seguito illustrati, sono a) Registrazione delle operazioni b) Criteri di valutazione - individuato dagli Amministratori della Società di gestione in base ad oggettivi elementi di informazione concernenti sia la - realizzati dei titoli senza cedola sono riclassificati nella voce A1.1 interessi e altri proventi su titoli di debito della sezione red- 14

15 Fondi Allianz Global Investors Italia SGR il cambio a termine negoziato per ogni singolo contratto. Nel Rendiconto i risultati delle operazioni già concluse vengono futures su titoli nozionali o su indici il margine iniziale di garanzia viene costituito tramite il versa- futures stabiliti da Banca d Italia. 15

16

17 Parte seconda Relazione degli Amministratori e Prospetti contabili

18

19 Allianz Liquidità Rendiconto al 30 dicembre 2010

20 Relazione degli Amministratori L andamento del mercato stitori si è innanzitutto concentrata sulla sostenibilità dell in- menti subordinati all implementazione di riforme strutturali cia, manifestatasi con una discesa dei corsi dei titoli obbligazionari, si è estesa ai paesi dell area euro maggiormente colpi- Irlanda, Portogallo e Spagna. I titoli di stato italiani sono stati impattati in misura inferiore grazie alla buona salute relativa del sistema finanziario nazionale ed al minor livello di inde- crisi dei paesi periferici e la conseguente ricerca di protezio- vissima scadenza tedeschi sono arrivati a trattare su valori volte i finanziamenti a 1 e 3 mesi per ammontari illimitati ed vernativi, posticipando a giugno 2011 il ritorno alla normale seguenti principali indicatori: Media Minima Massima Durata media finanziaria 0,4 0,0 0,5 % Titoli di Stato % Altri titoli di debito Operatività in strumenti derivati future sui titoli di stato tedeschi a due anni per coprire il portafoglio dal rischio di rialzo dei rendimenti. Andamento del patrimonio Inizio periodo Fine periodo Raccolta netta Performance Nel corso del 2010 il rendimento per i Sottoscrittori del Fondo paragonano con una variazione del benchmark di riferimento La politica di gestione dia finanziaria nell intorno dei sei mesi. È stato sottopesato il segmento a 0-3 mesi, favorendo gli impieghi con scadenza - sizione sui titoli governativi tedeschi e sono stati privilegiati i titoli italiani rispetto agli altri paesi cosiddetti periferici. Nel corso dell anno sono state implementate strategie di copertura contro il rischio di rialzo dei rendimenti a due anni. Esposizione al rischio del Fondo dei rischi assunti dalla politica di investimento. te hanno evidenziato una politica di gestione sostanzialmente volta al contenimento dei rischi e compatibile con l obiettivo termini di deviazione standard dei rendimenti settimanali, - investimento, misurata rispetto ad un indice di riferimento 20

21 Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura dell esercizio Nessun evento di particolare rilievo si è manifestato successivamente al 30 dicembre 2010 e la politica di investimento del Fondo non è sostanzialmente mutata. Per ulteriori dettagli si rinvia alla Relazione degli Amministra- Operatività in titoli del Gruppo Alla data del Rendiconto non erano presenti in portafoglio valori mobiliari emessi da società appartenenti al Gruppo della Società di Gestione. 21

22 Situazione Patrimoniale al 30 dicembre 2010 ATTIVITÀ Situazione al Valore complessivo In % del totale attività Situazione a fine esercizio precedente Valore complessivo In % del totale attività PASSIVITÀ E NETTO Situazione al Valore complessivo Situazione a fine esercizio precedente Valore complessivo A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI ,61% ,09% A1. Titoli di debito ,61% ,09% A1.1 titoli di Stato ,21% ,75% A1.2 altri ,40% ,34% A2. Titoli di capitale A3. Parti di O.I.C.R. B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. Titoli di debito B2. Titoli di capitale B3. Parti di O.I.C.R. C. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI ,01% C1. Margini presso organismi di compensazione e garanzia ,01% C2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati C3. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati D. DEPOSITI BANCARI D1. A vista D2. Altri E. PRONTI CONTRO TERMINE ATTIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE F. POSIZIONE NETTA DI LIQUIDITÀ ,51% ,09% F1. Liquidità disponibile ,39% ,09% F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare ,02% ,01% F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare ,90% ,01% G. ALTRE ATTIVITÀ ,88% ,81% G1. Ratei attivi ,87% ,81% G2. Risparmio di imposta ,01% G3. Altre TOTALE ATTIVITÀ ,00% ,00% H. FINANZIAMENTI RICEVUTI I. PRONTI CONTRO TERMINE PASSIVI E OPERAZIONI ASSIMILATE L. STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI L1. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati L2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati M. DEBITI VERSO I PARTECIPANTI M1. Rimborsi richiesti e non regolati M2. Proventi da distribuire M3. Altri N. ALTRE PASSIVITÀ N1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati N2. Debiti di imposta N3. Altre TOTALE PASSIVITÀ VALORE COMPLESSIVO NETTO DEL FONDO Numero delle quote in circolazione , ,994 Valore unitario delle quote Valore complessivo netto (Classe A) Numero delle quote in circolazione (Classe A) , ,014 Valore unitario delle quote (Classe A) 5,579 5,593 Valore complessivo netto (Classe B) Numero delle quote in circolazione (Classe B) , ,424 Valore unitario delle quote (Classe B) 5,713 5,708 Valore complessivo netto (Classe AT) Numero delle quote in circolazione (Classe AT) , ,556 Valore unitario delle quote (Classe AT) 5,044 5,071 MOVIMENTI DELLE QUOTE NELL ESERCIZIO Classe A Classe B Classe AT Quote emesse , , ,557 Quote rimborsate , , ,198 22

23 Sezione Reddituale al 30 dicembre 2010 Rendiconto al Rendiconto esercizio precedente Rendiconto al Rendiconto esercizio precedente A. STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI A1. PROVENTI DA INVESTIMENTI A1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito A1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale A1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. A2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI A2.1 Titoli di debito A2.2 Titoli di capitale A2.3 Parti di O.I.C.R. A3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE A3.1 Titoli di debito A3.2 Titoli di capitale A3.3 Parti di O.I.C.R. A4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari quotati B. STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI B1. PROVENTI DA INVESTIMENTI B1.1 Interessi e altri proventi su titoli di debito B1.2 Dividendi e altri proventi su titoli di capitale B1.3 Proventi su parti di O.I.C.R. B2. UTILE/PERDITA DA REALIZZI B2.1 Titoli di debito B2.2 Titoli di capitale B2.3 Parti di O.I.C.R. B3. PLUSVALENZE/MINUSVALENZE B3.1 Titoli di debito B3.2 Titoli di capitale B3.3 Parti di O.I.C.R. B4. RISULTATO DELLE OPERAZIONI DI COPERTURA DI STRUMENTI FINANZIARI NON QUOTATI Risultato gestione strumenti finanziari non quotati C. RISULTATO DELLE OPERAZIONI IN STRUMENTI FINANZIARI DERIVATI NON DI COPERTURA C1. RISULTATI REALIZZATI C1.1 Su strumenti quotati C1.2 Su strumenti non quotati C2. RISULTATI NON REALIZZATI C2.1 Su strumenti quotati C2.2 Su strumenti non quotati D. DEPOSITI BANCARI D1. INTERESSI ATTIVI E PROVENTI ASSIMILATI E. RISULTATO DELLA GESTIONE CAMBI E1. OPERAZIONI DI COPERTURA E1.1 Risultati realizzati E1.2 Risultati non realizzati E2. OPERAZIONI NON DI COPERTURA E2.1 Risultati realizzati E2.2 Risultati non realizzati E3. LIQUIDITÀ E3.1 Risultati realizzati E3.2 Risultati non realizzati F. ALTRE OPERAZIONI DI GESTIONE F1. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRONTI CONTRO TERMINE E ASSIMILATE F2. PROVENTI DELLE OPERAZIONI DI PRESTITO TITOLI Risultato lordo della gestione di portafoglio G. ONERI FINANZIARI G1. INTERESSI PASSIVI SU FINANZIAMENTI RICEVUTI G2. ALTRI ONERI FINANZIARI Risultato netto della gestione di portafoglio H. ONERI DI GESTIONE H1. PROVVIGIONE DI GESTIONE SGR CLASSE A CLASSE B CLASSE AT H2. COMMISSIONI BANCA DEPOSITARIA H3. SPESE PUBBLICAZIONE PROSPETTI E INFORMATIVA AL PUBBLICO H4. ALTRI ONERI DI GESTIONE I. ALTRI RICAVI ED ONERI I1. INTERESSI ATTIVI SU DISPONIBILITÀ LIQUIDE I2. ALTRI RICAVI I3. ALTRI ONERI Risultato della gestione prima delle imposte L. IMPOSTE L1. IMPOSTA SOSTITUTIVA A CARICO DELL ESERCIZIO CLASSE A CLASSE B CLASSE AT L2. RISPARMIO DI IMPOSTA CLASSE A CLASSE B CLASSE AT L3. ALTRE IMPOSTE Utile/perdita dell esercizio CLASSE A CLASSE B CLASSE AT

24 Nota integrativa Parte A - Andamento del valore della quota Allianz Liquidità Classe B Nella tabella seguente vengono riportati i principali dati re- degli ultimi tre esercizi. 100,6 100,4 100,2 Rendiconto al 100 Descrizione Classe A Classe B Classe AT Classe A Classe B Classe AT Classe A Classe B Classe AT Valore quota all inizio dell esercizio 5,593 5,708 5,071 5,535 5,629 5,031 5,352 5,424 5,000 Valore quota alla fine dell esercizio 5,579 5,713 5,044 5,593 5,708 5,071 5,535 5,629 5,031 Performance netta dell esercizio -0,25% 0,09% -0,53% 1,05% 1,40% 0,80% 3,42% 3,78% 0,62% 99,8 99,6 99,4 99,2 dicembre-09 gennaio-10 febbraio-10 Fondo Classe B marzo-10 aprile-10 Benchmark maggio-10 giugno-10 luglio-10 agosto-10 settembre-10 ottobre-10 novembre-10 dicembre-10 Performance netta del benchmark 0,53% 0,53% 0,53% 1,13% 1,13% 1,13% 3,95% 3,95% 3,95% Allianz Liquidità Classe AT Valore massimo della quota 5,597 5,723 5,073 5,595 5,709 5,076 5,536 5,631 5,033 Valore minimo della quota 5,571 5,694 5,038 5,537 5,632 5,033 5,354 5,426 4,998 Il rendimento medio annuo composto del Fondo per gli ultimi 100,8 100,6 100,4 100, ,8 99,6 99,4 99, ,8 98,6 dicembre-09 gennaio-10 febbraio-10 Fondo Classe AT marzo-10 aprile-10 maggio-10 Benchmark giugno-10 luglio-10 agosto-10 settembre-10 ottobre-10 novembre-10 dicembre-10 - nel corso dell ultimo esercizio. corso dell esercizio sono illustrati nella Relazione degli Amministratori cui si fa rimando. Allianz Liquidità Classe A 100,6 Esposizione al rischio del Fondo Relazione degli Amministratori. 100,4 100, ,8 99,6 99,4 99,2 99 dicembre-09 gennaio-10 febbraio-10 marzo-10 aprile-10 maggio-10 giugno-10 luglio-10 agosto-10 settembre-10 ottobre-10 novembre-10 dicembre-10 Fondo Classe A Benchmark 24

25 Parte B - Le attività, le passività ed il valore complessivo netto Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per settore di attività economica Sezione I - Criteri di valutazione I principi contabili ed i criteri di valutazione seguiti per la predisposizione del Rendiconto annuale sono illustrati nella Sezione II - Le attività II.1 Strumenti finanziari quotati portafoglio titoli del Fondo investito in strumenti finanziari Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per Paese di residenza dell emittente Italia Paesi di residenza dell emittente Altri Paesi dell UE Altri Paesi dell OCSE Titoli di debito: di Stato di altri enti pubblici di banche di altri Titoli di capitale: - con diritto di voto - con voto limitato - altri Parti di O.I.C.R.: - aperti armonizzati - aperti non armonizzati - altri Totali - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 57,65% 37,95% 1,01% Altri Paesi Titoli di capitale Titoli di debito Parti di O.I.C.R. Bancario Elettronico Finanziario Totali - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 7,40% titoli di Stato. Movimenti dell esercizio Controvalore acquisti Controvalore vendite/rimborsi Titoli di debito: titoli di Stato altri Titoli di capitale Parti di O.I.C.R. Totale II.2 Strumenti finanziari non quotati Nel corso dell esercizio il Fondo non ha fatto ricorso ad opera- II.3 Titoli di debito Ripartizione dei titoli di debito per valuta di denominazione e durata finanziaria (Duration) Valuta Duration in anni minore o pari a 1 compresa tra 1 e 3,6 maggiore di 3,6 Euro Ripartizione degli strumenti finanziari quotati per mercato di quotazione Mercato di quotazione Italia Paesi dell UE Titoli quotati Titoli in attesa di quotazione Totali - in valore assoluto in percentuale del totale delle attività 56,99% 39,62% Altri Paesi dell OCSE Altri Paesi 25

26 II.4 Strumenti finanziari derivati Alla data di chiusura dell esercizio il Fondo deteneva la se- dato luogo a posizioni creditorie: Bobl 120 scadenza febbraio 2011 per un impegno pari a II.8 Posizione netta di liquidità In Euro In divise estere Totale Liquidità disponibile: saldo conti correnti detenuti presso la Banca Depositaria Allianz Bank F.A. S.p.A Liquidità da ricevere per operazioni da regolare: per crediti da operazioni di vendita, stipulate ma non ancora regolate alla data del Rendiconto Liquidità impegnata per operazioni da regolare: per debiti da operazioni di acquisto, stipulate ma non ancora regolate alla data del Rendiconto Totale posizione netta di liquidità II.5 Depositi bancari Nel corso dell esercizio il Fondo non ha fatto ricorso ad operazioni di investimento in depositi bancari. II.6 Pronti contro termine attivi e operazioni assimilate Nel corso dell esercizio il Fondo non ha fatto ricorso ad operazioni di pronti contro termine o assimilate. II.7 Operazioni di prestito titoli Nel corso dell esercizio il Fondo non ha fatto ricorso ad operazioni di prestito titoli. II.9 Altre attività Importo Ratei attivi per: - interessi su titoli di debito Risparmio di imposta: - risparmio maturato a fronte del risultato negativo della gestione nell esercizio alla data del Rendiconto ai sensi del D. Lgs. n. 461/1997; Classe A risparmio maturato a fronte del risultato negativo della gestione nell esercizio alla data del Rendiconto ai sensi del D. Lgs. n. 461/1997; Classe AT Totale

27 Elenco degli strumenti finanziari in portafoglio al 30 dicembre 2010 (primi 50 e quelli superiori allo 0,50% delle attività) Titolo Divisa Quantità Controvalore in Euro % su attività BUNDESSCH 1,50% 09/11 Euro , ,00 8,06% BTP 3,50% 06/ Euro , ,00 8,06% BUNDESSCH 1,25% 09/11 Euro , ,00 8,04% CCT TV 05/ Euro , ,00 6,38% CCT TV 04/ Euro , ,00 6,02% OAT 6,5% 95/ Euro , ,00 5,11% BOT SEM Euro , ,00 5,00% BOT ANN Euro , ,00 4,98% SPAIN BONO TV 09/12 Euro , ,00 4,76% CCT TV 05/ Euro , ,00 4,26% BOT ANN Euro , ,00 3,98% BTP 5,25% /11 Euro , ,00 3,07% BELGIUM 3,5% 08/11 Euro , ,00 3,03% BTP 3,75% 08/2011 Euro , ,00 3,02% CTZ 09/ Euro , ,00 3,00% BOT ANN Euro , ,00 2,99% BUNDES 3,50% 06/011 Euro , ,00 2,02% CCT TV 04/ Euro , ,00 2,00% CCT TV 07/ Euro , ,00 1,94% CTZ 10/ Euro , ,00 1,89% PORTUGUESE 3,20% 11 Euro , ,00 1,60% KFW INTL 2,25% 09/11 Euro , ,00 1,00% EEC 3,25% 08/11 Euro , ,00 0,82% SBAB TV 09/ Euro , ,00 0,60% BPCE TV 09/11 Euro , ,00 0,60% UBI BANCA TV 10/13 Euro , ,00 0,59% BNPPCB 4,125% 08/11 Euro , ,00 0,50% B.SANTANDER 2,50% 11 Euro , ,00 0,50% ABANKA VIPA TV 09/12 Euro , ,00 0,50% SIEMENS 5,75% 01/11 Euro , ,00 0,41% NYKREDIT BK TV 10/13 Euro , ,00 0,40% BPIM TV 10/ Euro , ,00 0,40% CCCI TV 10/ Euro , ,00 0,40% VCL 11A TV 09/15 Euro , ,55 0,24% FORTIS BK TV 10/12 Euro , ,00 0,20% ALLIED IRIS.TV 10/12 Euro , ,60 0,15% VELA HOME TV 05/40 Euro , ,46 0,04% ABEST 2A TV 05/15 Euro , ,37 0,04% Sezione III - Le passività III.1 Finanziamenti ricevuti Nel corso dell esercizio il Fondo ha fatto ricorso, nei limiti previsti dalla Banca d Italia, ad una linea di credito aperta presso Gli importi ricevuti hanno rappresentato mediamente lo - III.2 Pronti contro termine passivi e operazioni assimilate Nel corso dell esercizio non sono state poste in essere operazioni di pronti contro termine passivi e assimilate. III.3 Operazioni di prestito titoli Nel corso dell esercizio non sono state poste in essere operazioni di prestito titoli. III.4 Strumenti finanziari derivati Nel corso dell esercizio non sono state poste in essere operazioni su strumenti finanziari derivati che dessero luogo ad una posizione debitoria a carico del Fondo. III.5 Debiti verso partecipanti rimborsi eseguiti ma regolati, ai sensi del Regolamento, in date successive alla chiusura del Rendiconto. III.6 Altre passività Importo Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati per: - commissioni di gestione fissa Classe A commissioni di gestione fissa Classe B commissioni di gestione fissa Classe AT commissioni di Banca Depositaria spese di revisione spese di pubblicazione contributo di Vigilanza Consob Debiti di imposta: - per imposta sostitutiva delle imposte sui redditi maturata sul risultato della gestione dell esercizio alla data del Rendiconto ai sensi del D. Lgs. n. 461/1997 Classe B Altre: - interessi passivi di finanziamento Totale

28 Sezione IV - Il valore complessivo netto Prospetto di variazione del patrimonio netto del Fondo per gli ultimi tre esercizi (dati in migliaia di Euro) Variazioni del patrimonio netto Classe A Classe B Classe AT Classe A Classe B Classe AT Classe A Classe B Patrimonio netto a inizio periodo Classe AT Incrementi: a) Sottoscrizioni: Sottoscrizioni singole Piani di accumulo - Switch in entrata b) Risultato positivo della gestione Decrementi: a) Rimborsi: Riscatti Piani di rimborso Switch in uscita b) Proventi distribuiti c) Risultato negativo della gestione Patrimonio netto a fine periodo getti non residenti. Sezione V - Altri dati patrimoniali Prospetto degli impegni assunti dal Fondo Ammontare dell impegno Valore assoluto % del Valore Complessivo Netto Operazioni su tassi di interesse: futures su titoli di debito, tassi e altri contratti simili ,12% - opzioni su tassi e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili Operazioni su tassi di cambio: - futures su valute e altri contratti simili - opzioni su tassi di cambio e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili Operazioni su titoli di capitale: - futures su titoli di capitale, indici azionari e contratti simili - opzioni su titoli di capitale e altri contratti simili - swaps e altri contratti simili Altre operazioni: - futures e contratti simili - opzioni e contratti simili - swaps e contratti simili Ammontare delle attività e passività nei confronti di altre società del gruppo della SGR S.p.A., società facente parte del medesimo gruppo della SGR, visors S.p.A., società facente parte del medesimo gruppo della - interessi di finanziamento. Prospetto di ripartizione delle attività e delle passività del Fondo per divisa - 28

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

INDICE NOTA DI SINTESI...

INDICE NOTA DI SINTESI... INDICE NOTA DI SINTESI................................................................................ Caratteristiche del fondo................................................................................................

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione

COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Indagine conoscitiva sulla gestione del risparmio da parte dei Fondi pensione e Casse professionali, con riferimento agli investimenti mobiliari e immobiliari,

Dettagli

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO

MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO MODIFICHE AL REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL FONDO PATRIMONIO UNO Regolamento del fondo comune di investimento immobiliare chiuso riservato ad investitori qualificati PATRIMONIO UNO promosso da Patrimonio

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto

3. Operazioni di compravendita effettuate dai manager (Internal dealing) Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Direttiva livello 1 Direttiva livello 2 TUF Regolamento Proposto Regolamento emittenti TITOLO II CAPO II SEZIONE IV Art. 87 (Comunicazioni dei capigruppo Comunicazioni delle operazioni di compravendita

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000»

«Dexia Crediop Obbligazioni legate all Inflazione con floor 28.03.2012 di nominali massimi Euro 250.000.000» Sede legale e amministrativa: Via Venti Settembre, 30 00187 Roma Tel. 06.4771.1 Fax 06. 4771.5952 Sito internet: www.dexia-crediop.it n iscrizione all Albo delle Banche: 5288 Capogruppo del Gruppo bancario

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT FLAVIO ANGELINI. Definizioni In generale, un contratto a termine o forward permette una compravendita di una certa quantità di un bene differita a una data futura a un prezzo fissato

Dettagli

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista

Patrimoni destinati ad uno specifico affare. A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Patrimoni destinati ad uno specifico affare A cura di Davide Colarossi Dottore Commercialista Riferimenti normativi D.Lgs. Numero 6 del 17 gennaio 2003 Introduce con gli articoli 2447-bis e seguenti del

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Relazioni e Bilancio di Esercizio 2013

Relazioni e Bilancio di Esercizio 2013 Relazionii e Bilancio di Esercizio 2013 Sede Legale: Via Calamandrei, 2555 52100 AREZZO Sede Amministrativa: Via Francesco De Sanctis, 11 00195 ROMA C.F. e P.IVA 01652770510 Capitale Sociale: euro 51.080.900

Dettagli

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione.

INA ASSITALIA S.p.A. CRESCIAMO INSIEME. deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione. INA ASSITALIA S.p.A. Impresa autorizzata all esercizio delle Assicurazioni e della Riassicurazione nei rami Vita, Capitalizzazione e Danni con decreto del Ministero dell Industria del Commercio e dell

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. "BANCO POPOLARE Società Cooperativa

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216. BANCO POPOLARE Società Cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle Obbligazioni BANCO POPOLARE S.C. SERIE 307 STEP UP CALLABLE 31.01.2013 31.01.2018 ISIN IT0004884216 da emettersi nell ambito del programma di offerta e/o

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI

Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI Regolamento del Prestito Obbligazionario DEXIA CREDIOP S.P.A. 2005-2010 REAL ESTATE BASKET DI NOMINALI FINO AD EURO 15 MILIONI CODICE ISIN IT0003809826 SERIES : 16 Art. 1 - Importo e titoli Il Prestito

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE

Allianz S.p.A. Società appartenente al Gruppo Allianz SE Società appartenente al Gruppo Allianz SE Offerta al pubblico di Prodotto finanziario assicurativo di tipo Unit Linked La Scheda Sintetica del Prospetto d offerta deve essere consegnata all Investitore-Contraente,

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING

NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING Integrazione Webank-WeTrade NOTE OPERATIVE PER IL NUOVO TRADING La fusione tra Webank e WeTrade, avvenuta lo scorso 18 dicembre, ha comportato alcune novità nella tua operatività di trading. Te li riassumiamo

Dettagli

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126

dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 dalla G.U. n. 199 del 28 agosto 2014 (s.o. n. 73) DECRETO LEGISLATIVO 10 agosto 2014, n. 126 Disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, recante disposizioni in

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE

D E X I A Q U A N T MODULO DI SOTTOSCRIZIONE Il presente modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia delle classi di azioni dei comparti dell OICVM Dexia Quant, Società d investimento a capitale variabile di diritto Lussemburghese

Dettagli