INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale"

Transcript

1 INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale ANNO ACCADEMICO

2 A cura di: Prof. Ing. Michela Vellini Dott.ssa Fiorella Sarchioni Sig. Antonio Perrone

3 1 SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA

4

5 INTRODUZIONE 1 Per i Corsi di Studi di Ingegneria dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata viene applicato, dall A.A. 2008/2009, un ordinamento didattico conforme al DM270/2004. A partire dall A.A. 2010/2011 la nuova organizzazione didattica prevede insegnamenti da 6, 9 e 12 crediti (CFU). Dall A.A. 2012/2013 tale ordinamento si applica a tutti gli anni della Laurea e della Laurea Magistrale. Il corso di laurea magistrale a ciclo unico quinquennale in Ingegneria Edile-Architettura adotta un sistema di calcolo dei crediti e di erogazione degli insegnamenti conforme con il percorso formativo riconosciuto dalla Comunità Europea, conformemente alla direttiva 85/384/CEE e successive modificazioni. Conformemente alle norme vigenti, vengono rilasciati i seguenti titoli: 1. laurea (L): ha l obiettivo di assicurare allo studente un adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, anche nel caso in cui sia orientata all acquisizione di specifiche conoscenze professionali; 2. laurea magistrale (LM): ha l obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per l esercizio di attività di elevata qualificazione in ambiti specifici. Si rilasciano altresì diplomi di dottorato di ricerca (DR). Sono infine stati attivati, disciplinati nei regolamenti didattici di Ateneo, corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione permanente e ricorrente, successivi al conseguimento della laurea o della laurea magistrale, alla conclusione dei quali vengono rilasciati i master universitari di primo e di secondo livello. Il nuovo ordinamento didattico conforme al DM270/2004 intende correggere alcune tendenze negative (registrate nella applicazione del DM 509/99), quali ad esempio la parcellizzazione della formazione degli studenti e le ridotte tempistiche ai fini di un efficace assimilazione, ed ha come obiettivo generale il miglioramento del sistema universitario nel contesto europeo e internazionale. In particolare, i corsi di studio di primo livello (L) mirano ad assicurare un ulteriore incremento del numero di laureati rispetto ai diplomati nelle scuole secondarie, a ridurre gli abbandoni durante il percorso formativo e ad avvicinare la durata reale degli studi a quella prevista dagli ordinamenti. I corsi di studio di secondo livello (LM) mirano a garantire una specializzazione delle conoscenze e delle competenze rispetto ai corsi formativi di primo livello e a fornire una preparazione avanzata di valenza adeguata ai corrispondenti più impegnativi livelli di lavoro e di professionalità. Questa sezione della Guida intende pertanto illustrare in maniera sintetica i caratteri salienti del nuovo ordinamento degli studi e l offerta didattica basata su questo nuovo ordinamento. Ulteriori informazioni sono disponibili presso le seguenti fonti: Ingegneria - Università di Roma Tor Vergata : Via del Politecnico 1, Roma, Fax (06) , sito web uniroma2.it Servizio di orientamento: La presente guida, per ovvie esigenze di divulgazione, è stata redatta con anticipo rispetto all inizio effettivo dell A.A. 2015/2016. Si consiglia pertanto di verificare sempre la correttezza delle informazioni in essa contenute attraverso la consultazione del sito web e dei siti web dei corsi di studi che vengono mantenuti costantemente aggiornati. OFFERTA DIDATTICA 5

6 1OFFERTA DIDATTICA L OFFERTA DIDATTICA L offerta didattica è così articolata: Laurea Laurea Magistrale Master Dottorato di Ricerca 1 anno 2 anno Laurea 3 anno Mondo del lavoro 1 anno 2 anno Laurea Magistrale Master di 1 livello Mondo del lavoro 1 anno 2 anno Dottorato di Ricerca 3 anno Master di 2 livello LAUREE Le Lauree in Ingegneria hanno una durata di tre anni e hanno l obiettivo di formare tecnici altamente qualificati a svolgere attività connesse con la realizzazione e la gestione di sistemi complessi nei vari settori dell ingegneria. I Corsi di Laurea forniscono una formazione di base ad ampio spettro, con approfonditi aspetti teorici sia per le discipline scientifiche di base, sia per quelle ingegneristiche. Forniscono inoltre un adeguata preparazione professionale, immediatamente spendibile nel mondo del lavoro, nei campi specifici del corso di studio. LAUREE MAGISTRALI Le Lauree Magistrali in Ingegneria hanno una durata di due anni. Per iscriversi alla Laurea Magistrale è necessario aver conseguito un titolo di Laurea (triennale) riconosciuto idoneo. Le Lauree Magistrali hanno come obiettivo la formazione di specialisti di elevata preparazione, che siano in grado di progettare, realizzare e gestire sistemi complessi, e che siano in grado di promuovere e sviluppare ricerca e innovazione tecnologica. I Corsi di Laurea Magistrale forniscono inoltre un approfondita preparazione professionale (metodologica, tecnico-progettuale, realizzativa, di esercizio) nei campi specifici del corso di studio. Il corso di laurea magistrale in Ingegneria Edile Architettura è invece a ciclo unico quinquennale. 6

7 MASTER I Master in Ingegneria hanno una durata minima di un anno e massima di tre anni, in funzione delle esigenze espresse dal mondo produttivo. Sono previsti Master di primo e di secondo livello, frequentabili rispettivamente dopo il conseguimento della laurea e della laurea magistrale. I Master forniscono uno strumento di formazione professionale flessibile e versatile, in grado di adattarsi alle richieste altamente specialistiche provenienti dal settore industriale, dal settore dei servizi, e dal settore ricerca e sviluppo. 1 DOTTORATI DI RICERCA I Dottorati di Ricerca in Ingegneria hanno una durata triennale. Per iscriversi ad un Dottorato è necessario aver conseguito il titolo della Laurea Magistrale. I Dottorati forniscono uno strumento di formazione professionale per le attività avanzate di ricerca e sviluppo in università, enti di ricerca ed industria. CREDITI FORMATIVI Al credito formativo universitario (CFU) corrispondono 25 ore di impegno complessivo per studente che, nel caso specifico dei Corsi di Studio di Ingegneria dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sono così suddivise 1 10 ore di attività in classe (lezioni, esercitazioni, laboratorio, verifiche in itinere con la presenza di docenti); 15 ore di attività di studio individuale. Gli insegnamenti didattici da 6/9/12 crediti sono articolati in 60/90/120 ore di attività didattiche. L articolazione degli studi è la seguente: per il conseguimento della laurea triennale lo studente deve aver acquisito almeno 180 crediti. Le attività formative sono così articolate: - attività formative in ambiti disciplinari di base, caratterizzanti la classe del corso di studio ed affini e integrativi; - attività formative autonomamente scelte dallo studente purché coerenti con il progetto formativo; - attività formative relative alla preparazione della prova finale per il conseguimento del titolo di studio e alla verifica della conoscenza di almeno una lingua straniera oltre l italiano; - attività formative volte ad acquisire ulteriori conoscenze linguistiche, abilità informatiche e telematiche ovvero attività formative utili per l inserimento nel mondo del lavoro nonché attività formative volte ad agevolare le scelte professionali (tirocini formativi o di orientamento). per il conseguimento della laurea magistrale lo studente deve aver acquisito almeno 120 crediti. Le attività formative sono così articolate: - attività formative in ambiti disciplinari caratterizzanti la classe del corso di studio ed affini e integrativi; - attività formative autonomamente scelte dallo studente purché coerenti con il progetto formativo; - attività formative relative alla preparazione della prova finale per il conseguimento del titolo di studio; - attività formative volte ad acquisire ulteriori conoscenze linguistiche, 1 Per gli insegnamenti didattici del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria Edile-Architettura, tale suddivisione è diversa per rispondere ai requisiti indicati dalle Direttive CEE in materia di Architettura e secondo le specifiche della classe di laurea magistrale di appartenenza, LM-4 c.u. - Architettura e Ingegneria Edile-Architettura (quinquennale), come meglio specificato nell Ordinamento didattico del Corso di Laurea. OFFERTA DIDATTICA 7

8 1OFFERTA DIDATTICA abilità informatiche e telematiche ovvero attività formative utili per l inserimento nel mondo del lavoro (tirocini formativi o di orientamento). I CORSI DI STUDIO Per l A.A. 2015/2016 è prevista la seguente offerta didattica (DM270/2004 con insegnamenti da 6/9/12 CFU) CORSI DI LAUREA CORSI DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO QUINQUENNALE Ingegneria CIVILE e AMBIENTALE Ingegneria dell EDILIZIA Ingegneria ELETTRONICA Ingegneria ENERGETICA Ingegneria GESTIONALE Ingegneria INFORMATICA Ingegneria MECCANICA Ingegneria MEDICA Ingegneria di INTERNET Engineering Sciences (corso di laurea triennale in lingua inglese) Ingegneria EDILE-ARCHITETTURA Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Elettronica Dipartimento di Ingegneria Industriale Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Industriale Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Elettronica Dipartimento di Ingegneria Industriale Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Il corso prevede una prova di ammissione obbligatoria ed un numero chiuso di immatricolazioni. CORSI DI LAUREA MAGISTRALE Ingegneria per L AMBIENTE E IL TERRITORIO Ingegneria dell AUTOMAZIONE Ingegneria CIVILE Ingegneria ELETTRONICA Ingegneria ENERGETICA Ingegneria GESTIONALE Ingegneria INFORMATICA Ingegneria MECCANICA Ingegneria MEDICA Ingegneria e TECNICHE DEL COSTRUIRE ICT AND INTERNET ENGINEERING Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Elettronica Dipartimento di Ingegneria Industriale Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Industriale Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Dipartimento di Ingegneria Elettronica 8

9 (corso di laurea magistrale in lingua inglese) MATHEMATICAL ENGINEERING (corso di laurea magistrale in lingua inglese) Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica 1 Gli ambiti culturali, le aree di interesse e i relativi sbocchi professionali per ciascun Corso di Studio sono qui di seguito brevemente illustrati Per i dettagli dell organizzazione didattica si rimanda alle sezioni successive della presente Guida dello Studente e al sito web CORSI DI LAUREA ONLINE Nell A.A. 2015/2016 è prevista l offerta dei seguenti Corsi di Laurea di primo livello: Ingegneria GESTIONALE Ingegneria INFORMATICA in modalità online, tramite una piattaforma di e-learning. Per i dettagli e le informazioni sui corsi online si rimanda al sito web: Ingegneria CIVILE e AMBIENTALE (Laurea) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Conoscenze di base per la identificazione e la soluzione dei problemi di ingegneria relativi alle costruzioni, ai sistemi infrastrutturali, all ambiente e al territorio. Elementi di progettazione, realizzazione e gestione di opere di ingegneria quali edifici, strade, sistemi idraulici e di trasporto, impianti e sistemi tecnologico-organizzativi di trattamento dei rifiuti solidi, liquidi e gassosi, bonifica di siti contaminati. Identificazione dell impatto e interventi di protezione e messa in sicurezza relativi al territorio e agli impianti civili e industriali e alle infrastrutture. La Laurea in Ingegneria Civile e Ambientale è finalizzata principalmente alla formazione di base per l accesso alla laurea magistrale in Ingegneria Civile e in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio. I laureati in Ingegneria Civile e Ambientale saranno comunque in possesso delle conoscenze di base per svolgere attività professionali di supporto, sia nella libera professione sia nelle imprese industriali e di servizi pubbliche e private, svolgendo funzioni ausiliarie alla progettazione, produzione, gestione e organizzazione, assistenza delle strutture tecnico-commerciali, analisi del rischio e gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza. AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI INGEGNERIA EDILE (Laurea in Ingegneria dell Edilizia; Laurea Magistrale in Ingegneria e Tecniche del costruire) Progettazione e costruzione di edifici e insiemi complessi. Aspetti storici, metodi di progettazione, procedimenti costruttivi, restauro e conservazione del patrimonio edilizio. Programmazione edilizia. Progettazione architettonica. Progettazione esecutiva e direzione dei lavori. Storia dell architettura e delle tecnologie edilizie. Consolidamento e conservazione degli edifici. Libera professione. Società di consulenza. Impresa edilizia. Enti pubblici. Tecnico della programmazione. Progettista. Direttore di cantiere. Direttore dei lavori. Tecnico della produzione. Coordinatore della sicurezza. Tecnico preposto alla OFFERTA DIDATTICA 9

10 1OFFERTA DIDATTICA conservazione, al riuso e alla gestione del patrimonio edilizio. INGEGNERIA ELETTRONICA (Laurea e Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Elettronica nell ambito delle tecnologie dell informazione, dalla fisica dei dispositivi ai sistemi complessi. Metodologie e strumenti progettuali specifici per l analisi e la progettazione di componenti microelettronici, nanoelettronici e sensori. Competenze hardware e software a largo spettro finalizzate all analisi e al progetto di sistemi elettronici complessi sia analogici che digitali per applicazioni nelle aree più diverse. Circuiti, sottosistemi, sistemi e apparati elettronici e microelettronici per applicazioni nelle aree dell informazione, della medicina, della logistica, dello spazio, dell avionica. Algoritmi ed architetture per il trattamento di segnali e dati. Tecnologie per la realizzazione di componenti microelettronici, optoelettronici e di potenza. Tecnologie per la realizzazione di sensori. Sistemi di acquisizione dati. Circuiti e sistemi integrati ad iperfrequenze per applicazioni terrestri e satellitari. Aziende pubbliche e private nelle aree della progettazione e realizzazione e gestione di circuiti, sottosistemi e sistemi elettronici per le telecomunicazioni, l informatica, i controlli, la medicina, l ambiente e lo spazio. Società di consulenza e formazione nelle aree suddette. Servizi per le tecnologie dell informazione e della comunicazione. Ricerca scientifica e tecnologica. L impostazione generale dei due livelli di laurea è orientata ad una formazione ad ampio spettro nell area complessiva dell elettronica e delle tecnologie dell informazione e della comunicazione. L ingegnere elettronico laureato sarà in grado di affrontare, sulla base di specifiche puntuali emesse dal responsabile di progetto, problematiche che richiedano strumenti e metodologie progettuali e gestionali standard. Negli stessi ambiti professionali del laureato, l ingegnere elettronico che abbia conseguito la laurea magistrale potrà dare, con maggiore autonomia decisionale, un contributo progettuale eventualmente innovativo, utilizzando strumenti, metodi, approcci gestionali avanzati, appresi nei vari indirizzi nei quali il corso di Laurea Magistrale è strutturato. INGEGNERIA ENERGETICA (Laurea e Laurea Magistrale) 10 AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Principi fisici, chimici ed elettrici associati alle tematiche energetiche. Termofluidodinamica industriale ed ambientale. Macchine a fluido ed elettriche. Sistemi per l energia e l ambiente. Impianti energetici convenzionali, avanzati ed innovativi e relativi aspetti di gestione e controllo. Tutti gli interventi e le iniziative industriali, civili e territoriali aventi significativa valenza e/o ricaduta sotto il profilo energetico-ambientale. Progettazione di macchine, apparecchiature e impianti di trasformazione, conversione e distribuzione dell energia. Problemi di verifica funzionale e di gestione ottimizzata di impianti e sistemi energetici complessi. Nelle aziende pubbliche e private che si occupano di studi di fattibilità, analisi tecnico economiche e pianificazione nella produzione, nell impiego e nell uso razionale dell energia. Nelle industrie che producono e/o commercializzano e/o utilizzano macchine

11 ed impianti di conversione e/o trasformazione di energia meccanica, elettrica e termica. Nel settore della pianificazione, della gestione e dell impiego ottimale dell energia. 1 INGEGNERIA GESTIONALE (Laurea e Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Gestione dei sistemi organizzati. Economia dei sistemi finanziari e industriali. Ottimizzazione e Ricerca operativa. Ingegneria dei trasporti. Sistemi logistici. Analisi, dimensionamento, gestione e ottimizzazione di sistemi di distribuzione, informativi, di produzione, di servizio, di telecomunicazione e di trasporto. Direzione di impresa. Pianificazione e gestione dei progetti. Gestione dei processi e dell innovazione tecnologica. Analisi dei sistemi finanziari. Direzione aziendale. Logistica. Pianificazione strategica. Marketing. Project management. Business administration. Adeguamento tecnologico. Gestione dell innovazione. Libera professione. Attività di consulenza. INGEGNERIA INFORMATICA (Laurea e Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Metodologie: automi e logica delle macchine informatiche, algoritmi e linguaggi di programmazione, teoria della computabilità e complessità computazionale, modellazione di sistemi e reti informatiche, algoritmi e architetture per la gestione e l analisi di grandi quantità di dati, analisi di sistemi dinamici e sintesi di sistemi di controllo. Strumenti: macchine, impianti, reti e sistemi informatici (hardware e software di base, linguaggi e software applicativo); studio elementare dei meccanismi, della strumentazione industriale, dei calcolatori e dei sistemi informatici. Applicazioni: i sistemi informatici per la gestione di altri sistemi (civili, economici, industriali, avionici, satellitari, energetici, medicali, di telecomunicazione e trasporto, di ambiente e territorio). Sistemi informativi, reti sociali, ricerca di informazione in rete. Automazione dei processi industriali e del movimento. Robotica industriale e spaziale. Sviluppo e progettazione di macchine, impianti, reti e sistemi informatici, a livello di hardware e software di base, a livello di linguaggi e software applicativo. Architetture e sistemi informatici distribuiti, mobili, intelligenti, per applicazioni web, internet. Cloud computing. Ingegneria del Software. Sicurezza nei sistemi informatici e in internet. Big data. Analisi e sviluppo della qualità nei sistemi informatici. Progettazione dei sistemi di controllo per macchine elettriche, per motori endotermici e per satelliti. Dinamica e controllo dei robot industriali e dei robot di servizio. Progettazione dei dispositivi e dei sistemi per il controllo dinamico degli impianti e dei sistemi di produzione. Modellistica e controllo di sistemi ecologici e sociali. Attività tecnico-applicative nell impresa, nella pubblica amministrazione, nella libera professione e nelle società di consulenza finalizzate a: installazione, configurazione, gestione e manutenzione di reti, impianti e sistemi informatici; configurazione e ottimizzazione di sistemi di controllo centralizzato o distribuito; installazione, configurazione e sviluppo di applicazioni informatiche e sistemi informativi, e progetto e configurazione di sistemi di controllo, in ambito OFFERTA DIDATTICA 11

12 1OFFERTA DIDATTICA civile, economico, industriale, di trasporto, automobilistico, avionico, satellitare, energetico, medicale, di ambiente e territorio; Attività di istruzione formale e professionale in ambito informatico e dell automazione. Attività di assistenza agli specialisti nella ricerca informatica e telematica e nella teoria del controllo. Laurea Magistrale Attività di progettazione avanzata, pianificazione, sviluppo e gestione di reti, impianti e sistemi informatici complessi, svolta nell ambito della libera professione e nelle società di consulenza, all interno di imprese manifatturiere o di servizi, nelle amministrazioni pubbliche. Attività di ricerca su temi avanzati dell informatica e delle reti, in enti sia pubblici che privati. Attività di formazione avanzata su temi di natura informatica. INGEGNERIA MECCANICA (Laurea e Laurea Magistrale) AREA CULTURALE Principi di funzionamento e relativa progettazione di componenti meccanici, macchine, sistemi complessi, impianti e processi industriali; automazione e tecniche di monitoraggio per sistemi e impianti industriali; valutazione dell impatto delle soluzioni ingegneristiche riguardanti i sistemi meccanici nel contesto sociale e fisico-ambientale. AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Progettazione meccanica assistita; progettazione di macchine, sistemi meccanici, termo-meccanici e meccatronici; sviluppo e gestione dei processi industriali convenzionali e innovativi. Progettazione di sistemi meccanici; progettazione e realizzazione di processi produttivi e di impianti industriali; direzione e conduzione dei processi produttivi; gestione e controllo degli impianti; sviluppo e gestione dell innovazione sia nella libera professione che nelle imprese manifatturiere o dei servizi e nelle amministrazioni pubbliche. INGEGNERIA MEDICA (Laurea e Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Insieme delle conoscenze e delle discipline che con i principi, i metodi e le tecniche proprie dell ingegneria, contribuiscono alla identificazione ed alla soluzione dei problemi di interesse medico e biologico. Analisi, progettazione, costruzione e gestione di apparecchiature, impianti, sistemi fisici ed organizzativi, in particolare orientati verso il sistema sanitario. Progettazione di apparecchiature e di sistemi. Funzioni dirigenziali di aziende sanitarie. Gestione di grandi sistemi, in particolare ad orientamento sanitario. Ricerca e sviluppo. 12 AREA CULTURALE INGEGNERIA DI INTERNET (Laurea in Ingegneria di Internet; Laurea Magistrale: Master Degree in Lingua Inglese in ICT and Internet Engineering) Conoscenza approfondita delle tecnologie dell informazione e della comunicazione alla base del funzionamento dei sistemi Internet moderni, con particolare

13 riferimento a: metodologie e sistemi per l acquisizione, il rilevamento, e l elaborazione dell informazione; architetture, tecnologie e protocolli per il trasporto e la distribuzione dell informazione su infrastrutture sia cablate che via radio; tecniche e soluzioni per la gestione e la protezione dell informazione e degli utenti; metodologie per il progetto e lo sviluppo di sistemi, applicazioni distribuite e servizi Internet anche per terminali mobili. 1 AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Architettura di Internet. Software per Internet. Programmazione Web. Trasporto e distribuzione dell informazione. Sistemi di localizzazione, telerilevamento, identificazione a radiofrequenza, monitoraggio, sorveglianza e sensing. Metodologie per la progettazione di architetture e protocolli per reti di telecomunicazioni fisse e mobili. Metodologie di trasmissione, comunicazione, ed elaborazione dell informazione multimediale. Metodologie per il progetto di sistemi e reti ottiche, satellitari, radiomobili, sistemi cellulari, reti in area locale e metropolitana. Progetto di servizi ed applicazioni web ed internet. Sviluppo di applicazioni per terminali mobili. Gestione dell informazione e delle infrastrutture di comunicazione, rete e sistemi di trasporto. Sicurezza e protezione dei dati, degli utenti, e delle infrastrutture di rete. Cyber-Security e tecniche di analisi delle vulnerabilità e difese informatiche. Analisi dei dati e gestione della conoscenza. Cloud Computing. Progettazione di sistemi, servizi e applicazioni web. Tecnologie ICT per l impresa in rete, l energia, la salute, i trasporti, la sicurezza, etc. Dimensionamento, progettazione ed esercizio di sistemi Internet, impianti di telecomunicazione, sistemi di telerilevamento ambientale. Gestione di infrastrutture di rete fisse e mobili e dei relativi utenti/clienti. Marketing nelle telecomunicazioni. Commercio elettronico. Direzione aziendale e di progetti di ICT. ENGINEERING SCIENCES (Bachelor Degree - Laurea) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI AREA CULTURALE Si conosceranno approfonditamente gli aspetti metodologico-operativi delle matematiche e delle altre scienze di base (fisica, chimica ) e si saprà utilizzare la conoscenza aumentata per interpretare e risolvere i problemi dell ingegneria che attengono la meccanica, l elettronica ed i sistemi elettromeccanici nel senso più generale del termine. I laureati in Engineering Sciences, in virtù della loro forte e inusuale preparazione di base, potranno prendere parte a molteplici attività che comportano la risoluzione di problemi ingegneristici, la pianificazione di una sperimentazione o di un analisi numerica, l identificazione di modelli tipici della meccanica, elettronica, energetica, l uso di tecniche informatiche e di quelle tipiche del contesto dell automazione, l analisi dei risultati e del loro impatto nel contesto sociale e fisico-ambientale, etc. I laureati in Engineering Sciences sapranno affrontare aspetti progettuali, tipici dell ingegneria meccanica e dell elettronica, ma anche organizzativi-gestionali, senza trascurare quelli tecnici e professionali. INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA (Laurea Magistrale a ciclo unico quinquennale) Conoscenza, progettazione, costruzione e restauro di opere di architettura e ingegneria. Teorie, metodi e storia della progettazione architettonica, delle tecniche costruttive, del restauro e della conservazione del patrimonio architettonico. OFFERTA DIDATTICA 13

14 1OFFERTA DIDATTICA AREA DI ATTIVITA Progettazione architettonica degli edifici e degli insiemi urbani. Restauro e conservazione del patrimonio architettonico. SBOCCHI PROFESSIONALI Libera professione. Impiego presso studi e società di architettura e ingegneria. Responsabile e coordinatore della progettazione, della esecuzione e del restauro di opere di architettura e ingegneria presso Enti pubblici e privati. INGEGNERIA per L AMBIENTE e IL TERRITORIO (Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Analisi e soluzione di problemi riguardanti attività ed opere di ingegneria aventi rilevanza ambientale e territoriale. Progettazione, realizzazione, gestione di opere di ingegneria di particolare valenza ambientale. Valutazione quantitativa dell impatto che impianti civili e industriali, infrastrutture e in generale prodotti e opere di ingegneria hanno sull ambiente e sulla salute dell uomo. Raccolta, validazione, rappresentazione e uso di dati relativi all ambiente e al territorio. Progettazione e direzione dei lavori nelle opere civili, di impiantistica ambientale, nelle infrastrutture energetiche. Analisi e verifica di impatto ambientale. Coordinamento e direzione delle attività di prevenzione, protezione e sicurezza negli ambienti di lavoro e nell ambiente esterno. Progettazione e gestione di sistemi per il monitoraggio ambientale. Produzione di informazioni e dati ambientali e territoriali. INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE (Laurea Magistrale) AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Studio dei sistemi dinamici a tempo continuo, a tempo discreto e ad eventi discreti. Automazione dei processi industriali; automazione della fabbrica, automazione del movimento. Robotica industriale e spaziale. Strumentazione industriale. Elettronica industriale. Studio elementare dei meccanismi e delle tecnologie di produzione. Progettazione dei sistemi di controllo per macchine elettriche e per motori endotermici; progettazione di asservimenti per sistemi meccanici; progettazione di sistemi di controllo per satelliti. Dinamica e controllo dei robot industriali e dei robot di servizio. Progettazione dei dispositivi e dei sistemi per il controllo dinamico degli impianti e dei sistemi di produzione. Modellistica e controllo di sistemi ecologici e sociali. Ingegnere progettista ed analista di sistemi di controllo in aziende impegnate nella produzione industriale, nella progettazione di sistemi di automazione e nella produzione, trasformazione e smistamento dell energia. Addetto in impianti petrolchimici e farmaceutici. Ricercatore in enti di ricerca di vari settori (tra cui spaziale e nucleare). INGEGNERIA CIVILE (Laurea Magistrale) AREA CULTURALE Conoscenze e discipline che contribuiscono alla identificazione ed alla soluzione dei problemi relativi alle costruzioni ed ai sistemi infrastrutturali al servizio dell uomo. 14

15 AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI Progettazione, costruzione e gestione di edifici, strade, sistemi idraulici e di trasporto, impianti, sistemi organizzativi. Attività professionali in diversi ambiti quali la progettazione, la produzione, la gestione e l organizzazione, l assistenza delle strutture tecnico-commerciali, l analisi del rischio, la gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza, sia nella libera professione sia nelle imprese manifatturiere o di servizi sia nelle amministrazioni pubbliche. Potranno trovare occupazione presso imprese di costruzione e manutenzione di opere civili, impianti e infrastrutture civili; studi professionali e società di progettazione di opere, impianti e infrastrutture; uffici pubblici di progettazione, pianificazione, gestione e controllo di sistemi urbani e territoriali; aziende, enti, consorzi ed agenzie di gestione e controllo di sistemi di opere e servizi; società di servizi per lo studio di fattibilità dell impatto urbano e territoriale delle infrastrutture. 1 AREA CULTURALE AREA DI ATTIVITA SBOCCHI PROFESSIONALI MATHEMATICAL ENGINEERING (Master Degree - Laurea Magistrale) Discipline e metodologie per lo sviluppo di modelli e l analisi di sistemi di interesse per l ingegneria, con ampia, profonda e rigorosa formazione di base e con formazione di orientamento, per i contenuti salienti di una delle tre classi: Ingegneria Civile e Ambientale, Ingegneria Industriale, Ingegneria dell Informazione. Determinazione, con ampia autonomia, dei risultati di scelte sistemistiche complesse; sviluppo ed utilizzazione di modelli e metodi avanzati per la progettazione e la gestione di prodotti e servizi. Società di ingegneria dedite sia ad attività di consulenza che di ricerca e sviluppo. Società o enti pubblici di gestione di servizi complessi. Società manifatturiere che producono ed integrano sistemi complessi. Istituti e laboratori di ricerca nel campo dell ingegneria, della matematica applicata e della fisica applicata. Società che producono software dedicato alla modellazione ed alla simulazione. MASTER L offerta didattica include poi i seguenti Master: Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica Master II Livello Geoinformazione e sistemi di informazione geografica a supporto dei processi di gestione sostenibile del territorio e della sicurezza territoriale (Geo G.S.T.) Tecniche e Controlli Ambientali Dipartimento di Ingegneria Elettronica Master I Livello Ingegneria del Suono e dello spettacolo Master II Livello Advanced communication and navigation satellite systems Ingegneria del Fotovoltaico Sistemi e Tecnologie elettroniche per la sicurezza, la difesa e l intelligence Systems Engineering OFFERTA DIDATTICA 15

16 1OFFERTA DIDATTICA Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Master II Livello Ingegneria dell Impresa Ingegneria per le Pubbliche Amministrazioni Dipartimento di Ingegneria Industriale Master I Livello Organizzazione e sviluppo del capitale umano in ambito internazionale Protezione da Eventi CBRN Master II Livello Fusion Energy - Science and Engineering Protezione da Eventi CBRN Termofluidodinamica Per ulteriori informazioni sui master si rimanda al sito web: DOTTORATI DI RICERCA Infine sono stati attivati i seguenti dottorati di ricerca: Computer Science, Control and Geoinformation Ingegneria Civile Ingegneria dell Impresa Ingegneria Elettronica Ingegneria Industriale Ingegneria per la Progettazione e la Produzione Industriale Per ulteriori informazioni e dettagli sui dottorati di ricerca si rimanda al sito web 16

17 2 SEZIONE II ORDINE DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA

18

19 CAP. I 2 CORSI DI LAUREA Sono attivati dieci corsi di laurea di durata triennale e pertanto possono conseguirsi le seguenti lauree: Ingegneria CIVILE e AMBIENTALE Ingegneria dell EDILIZIA Ingegneria ELETTRONICA Ingegneria ENERGETICA Ingegneria GESTIONALE Ingegneria INFORMATICA Ingegneria MECCANICA Ingegneria MEDICA Ingegneria di INTERNET ENGINEERING SCIENCES (corso di laurea triennale in lingua inglese) CAP. II CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE Il Corso di Laurea in Ingegneria Civile ed Ambientale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti, organizzati secondo un unico indirizzo e due pacchetti formativi consigliati (Ambiente e Civile). Il piano di studi ufficiale è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Fisica I Disegno Geometria Chimica Analisi Matematica II Fisica II Tecnologia dei Materiali Probabilità e Statistica Meccanica dei Solidi Fisica Tecnica Complementi di Chimica (Pacchetto Ambiente) Teoria dei Sistemi di Trasporto (Pacchetto Civile) Architettura Tecnica Scienza delle Costruzioni Idraulica Macchine (Pacchetto Ambiente Progetto di Strade, Ferrovie e Aeroporti (Pacchetto Civile) Ingegneria Sanitaria e Ambientale ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 19

20 2 Geotecnica Tecnica delle Costruzioni Lingua Straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) 12 Attività formative (AFF) 1 Prova finale 2 Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo consigliati dal Consiglio di Corso di Studi ANNO SEMESTRE CREDITI Complementi di Chimica Teoria dei Sistemi di Trasporto Calcolo Numerico Macchine Progetto di Strade, Ferrovie e Aeroporti Elettrotecnica Metodi Matematici per l Ingegneria Diritto dell Ambiente Chimica Biologica Propedeuticità formali: ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA Analisi II Fisica II Tecnologia dei Materiali Probabilità e Statistica Meccanica dei Solidi Fisica Tecnica Elettrotecnica Complementi di Chimica Teoria dei Sistemi di Trasporto Architettura Tecnica Scienza delle Costruzioni Analisi Matematica I Fisica I Chimica Analisi Matematica I Analisi Matematica I, Fisica I, Geometria Fisica I Fisica I Chimica Analisi Matematica I Disegno Meccanica dei Solidi, Analisi Matematica II Idraulica Analisi Matematica I, Analisi Matematica II, Fisica I, Fisica II Per maggiori informazioni si consulti il sito web: 20

21 CAP. III 2 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL EDILIZIA Il Corso di laurea in Ingegneria dell Edilizia (L-23 Classe delle lauree in Scienze e tecniche dell edilizia) comprende unità didattiche e altre attività formative per un totale di 180 crediti. Il piano di studi ufficiale è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi matematica I Geometria Storia dell architettura Disegno dell architettura Fondamenti di informatica Fisica generale I Analisi matematica II Architettura tecnica Chimica Fisica generale II Meccanica dei solidi Scienza delle costruzioni Tecnica delle costruzioni Architettura tecnica Rilievo dell architettura Insegnamenti a scelta dello studente (4) 36 Attività formative 3 Lingua inglese 3 Prova finale 6 Almeno 2 insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo consigliati dal Consiglio di Corso di Studio Tecnologia dei materiali e chimica applicata 1 + Tecnologia dei materiali e chimica applicata 2 ANNO SEMESTRE CREDITI Fisica tecnica ambientale Organizzazione del cantiere * Legislazione delle OO.PP * L insegnamento, se integrato da 30 ore di lezione per le quali viene riconosciuto n. 1 CFU, è valido ai fini del conseguimento del titolo di Coordinatore per la progettazione e esecuzione dei lavori, ai sensi del D. Lgs 81/2008 e s.m.i., con conseguente rilascio dell attestato. La frequenza è obbligatoria. Coloro che non raggiungeranno il numero minimo di ore di frequenza richiesto dal decreto potranno sostenere l esame ma non potranno ricevere l attestato. Le 30 ore integrative saranno svolte nelle ore destinate al Laboratorio di Organizzazione del cantiere (corso di laurea in Ingegneria Edile Architettura). ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 21

22 2 Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo consigliati dal Consiglio di Corso di Studio ANNO SEMESTRE CREDITI Fisica applicata ai BBCC Modulo A Fisica applicata ai BBCC Modulo B Complementi di Scienza delle Costruzioni Certificazione energetica e acustica Fisica ambientale per la conservazione dei beni librari Ingegneria Forense Propedeuticità formali Architettura tecnica 1 Organizzazione del cantiere Disegno dell architettura Disegno dell architettura, Architettura tecnica 1 Per maggiori informazioni si consulti il sito web: ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 22

23 CAP. IV 2 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRONICA Il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti. Il piano di studi ufficiale è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Fondamenti di Informatica Chimica Fisica Generale I Geometria Economia Applicata all Ingegneria Analisi Matematica II Fisica Generale II Elettrotecnica Fondamenti di Elettronica Fondamenti di Telecomunicazioni Fondamenti di Controlli Elettronica Analogica Elettronica Digitale Campi Elettromagnetici Laboratorio Elettronica Analogica o Laboratorio Elettronica Digitale Misure sui Segnali o Misure Elettriche Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) Lingua Straniera Attività formative (AFF) Prova finale 3 6 Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo suggeriti dal Consiglio di Corso di Studio Laboratorio Elettronica Digitale o Laboratorio Elettronica Analogica (il corso non inserito tra gli insegnamenti precedenti) ANNO SEMESTRE CREDITI Per maggiori informazioni si consulti il sito web: ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 23

24 2 CAP. V CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ENERGETICA Il Corso di Laurea in Ingegneria Energetica comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti. Il piano di studi ufficiale è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Fisica Generale II Fisica Tecnica Fondamenti di Scienza dei Materiali Meccanica Applicata alle Macchine Scienza delle Costruzioni Elettrotecnica Macchine Tecnologia Meccanica Termotecnica Complementi di Macchine Disegno e Costruzioni di Macchine Fluidodinamica Lingua Straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) 12 Attività formative (AFF) 3 Prova finale 3 ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo consigliati dal Consiglio di Corso di studio ANNO SEMESTRE CREDITI Calcolo Numerico Feedback Control Systems Gestione dell Energia Impianti Industriali Metallurgia Misure Probabilità e Statistica Per maggiori informazioni si consulti il sito web: 24

25 CAP. VI 2 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale comprende unità didattiche ed altre attività formative per un totale di 180 crediti. Sono previsti sei indirizzi: a) Ingegneria dell Organizzazione, b) Ingegneria della Produzione, c) Ingegneria Logistica e dei Trasporti, d) Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi a Rete, e) Ingegneria Gestionale delle Telecomunicazioni, f) Ingegneria Gestionale online *. Il Piano di studi ufficiale dell indirizzo a) Ingegneria dell Organizzazione è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Elettrotecnica Fisica Generale II Ricerca Operativa Economia ed Organizzazione Aziendale Fondamenti di Automatica e Controlli Automatici Macchine Gestione Aziendale Istituzioni di Diritto Privato oppure Sistemi di Telecomunicazioni oppure Sistemi Software Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Teoria dei Fenomeni Aleatori Fondamenti di Marketing Impianti Industriali Lingua straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) (valgono un esame) Attività formative (AFF) 3 Prova finale 3 * L indirizzo Ingegneria Gestionale on line è interamente impartito (a differenza degli altri cinque indirizzi) in modalità on line (teledidattica). L accesso a questo indirizzo è tipicamente rivolto a quegli studenti che per ragioni di lavoro, salute, distanza geografica, non sono in grado di usufruire dell offerta formativa erogata in modalità in presenza (didattica frontale). Il piano di studi di questo indirizzo (che non viene riportato in questa guida) coincide con quello dell indirizzo Ingegneria dell Organizzazione tranne che per l insieme degli insegnamenti a scelta dello studente. Maggiori informazioni sono disponibili sui siti: gestionale.uniroma2.it e iol.uniroma2.it 12 ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 25

26 2 Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo del Corso di Studio Gestione dei Dati e della Conoscenza 1 Solo se anche Sistemi Software Gestione dei Dati e della Conoscenza 2 Solo se anche Sistemi Software ANNO SEMESTRE CREDITI Gestione della Qualità Gestione dello Spettro Radio Gestione ed Esercizio dei Sistemi di Trasporto Istituzioni di Diritto Commerciale Istituzioni di Diritto Privato oppure Sistemi di Telecomunicazioni oppure Sistemi Software Modelli e Linguaggi di Simulazione Solo se anche Sistemi Software Pratica della Gestione d Impresa Turismo Digitale Insegnamenti caratterizzanti di altri indirizzi 6 o 12 ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA Il Piano di studi ufficiale dell indirizzo b) Ingegneria della Produzione è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Elettrotecnica Fisica Generale II Ricerca Operativa Fondamenti di Automatica e Controlli Automatici Macchine Materiali Metallici nei Processi Produttivi + Fondamenti di Costruzione di Macchine Gestione Aziendale Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Teoria dei Fenomeni Aleatori Impianti Industriali Modelli di Sistemi di Produzione Tecnologie dei Processi Produttivi Lingua straniera 3 26

27 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) (valgono un esame) Attività formative (AFF) 3 Prova finale Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo del Corso di Studio ANNO SEMESTRE CREDITI Affidabilità e Sicurezza delle Macchine Automazione Manifatturiera Disegno di Macchine Disegno e Costruzioni di Macchine Fisica Tecnica Ambientale Fonti Rinnovabili di Energia In alternativa a Fisica Tecnica Ambientale Gestione dell Energia Gestione della Qualità Gestione ed Economia dell Energia Gestione ed Esercizio dei Sistemi di Trasporto Laboratorio di Ricerca Operativa Laboratorio di Tecnologie dei Processi Produttivi Logistica Machine Design Meccanica Applicata alle Macchine Robotica con Laboratorio Insegnamenti caratterizzanti di altri indirizzi 6 o 12 Il Piano di studi ufficiale dell indirizzo c) Ingegneria Logistica e dei Trasporti è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Elettrotecnica Fisica Generale II Ricerca Operativa Fondamenti di Automatica e Controlli Automatici ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 27

28 2 Macchine Teoria dei Sistemi di Trasporto Gestione Aziendale Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Teoria dei Fenomeni Aleatori Impianti Industriali Modelli di Sistemi di Produzione + Logistica Trasporti Urbani e Metropolitani Lingua straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) (valgono un esame) 12 Attività formative (AFF) 3 Prova finale 3 ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo del Corso di Studio ANNO SEMESTRE CREDITI Automazione Manifatturiera Fisica Tecnica Ambientale Fonti Rinnovabili di Energia in alternativa a Fisica Tecnica Ambientale Gestione dell Energia Gestione della Qualità Gestione dello Spettro Radio Gestione ed Economia dell Energia Gestione ed Esercizio dei Sistemi di Trasporto Istituzioni di Diritto Privato Laboratorio di Ricerca Operativa Laboratorio di Tecnologie dei Processi Produttivi Robotica con Laboratorio Sistemi di Telecomunicazioni Sistemi Software Tecnologie dei Processi Produttivi Turismo Digitale Insegnamenti caratterizzanti di altri indirizzi 6 o 12 Il Piano di studi ufficiale dell indirizzo d) Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi a Rete è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica

29 Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Elettrotecnica Fisica Generale II Ricerca Operativa Economia ed Organizzazione Aziendale Fondamenti di Automatica e Controlli Automatici Macchine Gestione Aziendale Teoria dei Fenomeni Aleatori Impianti Industriali Insegnamenti specifici di un Percorso Formativo Lingua straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) (valgono un esame) Attività formative (AFF) 3 Prova finale 3 PERCORSO FORMATIVO 1 ANNO SEMESTRE CREDITI Teoria dei Sistemi di Trasporto Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Sistemi di Telecomunicazioni PERCORSO FORMATIVO 2 ANNO SEMESTRE CREDITI Teoria dei Sistemi di Trasporto Gestione dei Dati e della Conoscenza Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta PERCORSO FORMATIVO 3 ANNO SEMESTRE CREDITI Gestione dei Dati e della Conoscenza Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 29

30 2 Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Sistemi di Telecomunicazioni PERCORSO FORMATIVO 4 ANNO SEMESTRE CREDITI Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Fonti Rinnovabili di Energia Gestione ed Economia dell Energia Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo del Corso di Studio Gestione dei Dati e della Conoscenza 1 Solo se Pacchetto Formativo 1 o 4 Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente Gestione dei Dati e della Conoscenza 2 Solo se Pacchetto Formativo 1 o 4 Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente ANNO SEMESTRE CREDITI Gestione dello Spettro Radio Gestione ed Esercizio dei Sistemi di Trasporto Istituzioni di Diritto Privato Laboratorio di Ricerca Operativa Modelli e Linguaggi di Simulazione Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente Sistemi Software Turismo Digitale Insegnamenti caratterizzanti di altri indirizzi 6 o 12 ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA Il Piano di studi ufficiale dell indirizzo e) Ingegneria Gestionale delle Telecomunicazioni è il seguente: INSEGNAMENTO ANNO SEMESTRE CREDITI Analisi Matematica I Chimica Economia Applicata all Ingegneria Fisica Generale I Fondamenti di Informatica Geometria Analisi Matematica II Elettrotecnica

31 Fisica Generale II Ricerca Operativa Economia ed Organizzazione Aziendale Fondamenti di Automatica e Controlli Automatici Macchine Gestione Aziendale Metodi e Modelli di Ottimizzazione Discreta Segnali e Processi per le Telecomunicazioni Sistemi di Telecomunicazioni Impianti Industriali Reti di Telecomunicazioni e Internet Lingua straniera 3 Insegnamenti a scelta dello studente (ASS) (valgono un esame) Attività formative (AFF) 3 Prova finale Insegnamenti a scelta dello studente coerenti con il progetto formativo del Corso di Studio Gestione dei Dati e della Conoscenza 1 Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente Gestione dei Dati e della Conoscenza 2 Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente ANNO SEMESTRE CREDITI Gestione dello Spettro Radio Modelli e Linguaggi di Simulazione Solo se anche Sistemi Software tra gli esami a scelta dello studente Sistemi Software Turismo Digitale Insegnamenti caratterizzanti di altri indirizzi 6 o 12 Per maggiori informazioni si consulti il sito web: gestionale.uniroma2.it ORDINE DEGLI STUDI - CORSI DI LAUREA 31

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA

SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA 1 SEZIONE I OFFERTA DIDATTICA INTRODUZIONE 1 Per i Corsi di Studi di Ingegneria dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata viene applicato, dall A.A. 2008/2009, un ordinamento didattico conforme

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale

Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA. Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Università degli Studi di Roma Tor Vergata INGEGNERIA GUIDA DELLO STUDENTE Corsi di Laurea e Corsi di Laurea Magistrale Bachelor Degree in Engineering Sciences Master Degree in Mathematical Engineering

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

facoltà di INGEGNERIA

facoltà di INGEGNERIA facoltà di INGEGNERIA INGEGNERIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204778 Sistema Gestione Qualità Certificato RINA 10039/03/S Registrazione IQNet IT-33732 Corsi di Laurea Triennale

Dettagli

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA

I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA Ordine degli Studi a.a. 2015/201 I4M LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA MECCANICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-33 Ingegneria meccanica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2014/2015 Anni attivati I, II e III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Perugia Valutazione della Didattica A.A.2008-2009 Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA CIVILE (Classe 8) ANALISI MATEMATICA 8,0 52 FISICA GENERALE II 7,9 56 IDRAULICA 7,6 71 LEGISLAZIONE OO.PP. E LAVORI 7,6 28 IDROLOGIA E INFRASTRUTTURE IDRAULICHE 7,6 111 DISEGNO CIVILE 7,5 65

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria

Università di Roma Tor Vergata. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Importanza dell orientamento Attivare/potenziare la capacità di scegliere efficientemente la futura attività professionale. Individuare le capacità

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE (FIRST LEVEL DEGREE IN INDUSTRIAL AND MANAGEMENT ENGINEERING) Denominazione e classe di

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA POLITECNICO DI BARI PRIMA FACOLTÀ DI INGEGNERIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA MECCANICA (FIRST LEVEL DEGREE IN MECHANICAL ENGINEERING) Denominazione e classe di appartenenza È

Dettagli

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE

I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE I3A LAUREA IN INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: L-7 Ingegneria civile e ambientale NORMATIVA DI RIFERIMENTO: Corso di nuova istituzione secondo DM 270 DIPARTIMENTO

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe L9 Ingegneria Industriale Ordine degli Studi 2009/2010 Anni attivati I, II III Obiettivi formativi specifici Nell ambito degli obiettivi

Dettagli

Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica

Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica, Università di Padova - sede di Vicenza 1/15 La laurea in Ingegneria

Dettagli

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico

U N I F E. http://www.unife.it/dipartimento/ingegneria. Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico Dipartimento di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico via Saragat 1 44122, Ferrara url:www.unife.it/dipartimento/ingegneria telefono: 0532.974800 Direttore: prof. Giorgio Vannini Offerta Formativa:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI LECCE FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione (Ad esaurimento) Sbocchi occupazionali Le ragioni che hanno spinto ad attivare questo corso di

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE IN MECHANICAL ENGINEERING)

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE IN MECHANICAL ENGINEERING) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Meccanica (classe 36/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà di Ingegneria Anno Accademico 2007/2008

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA

Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Corso di Laurea Specialistica in INFORMATICA Finalità Formare laureati specialistici in grado di effettuare la pianificazione, la progettazione, lo sviluppo, la direzione dei lavori, la stima, il collaudo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI CAGLIARI FACOLTA DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA MECCANICA REGOLAMENTO DIDATTICO A.A. 2008/09 Art. 1. Articolazione del corso di laurea Specialistica

Dettagli

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès formazione ricerca tecnologia innovazione DOVE SIAMO Valle d Aosta Verrès Verrès (Valle d Aosta - Italia) 391 m slm, 2.677 abitanti, 39 km da Aosta, 78 km

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO

BIENNIO COMUNE a tutti gli indirizzi DISCIPLINE. Quadro Orario BIENNIO COMUNE. Nuovi Indirizzi Istituti Tecnici Pagina 1 1 BIENNIO Il seguente documento, redatto per estratti da documenti del Ministero della Pubblica Istruzione, illustra in modo sintetico ma completo l Offerta Formativa dei Nuovi Indirizzi degli Istituti Tecnici.

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria. Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale

Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria. Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Corsi di Studio in Ingegneria Informatica Laurea - Laurea Magistrale a.a. 2010/2011 Presidente: Prof. Stefano Russo [titolo presentazione]

Dettagli

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE

PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE PAVIA INGEGNERIA INDUSTRIALE Campus CRAVINO PAVIA Ingegneria sostenibile per la società di oggi e di domani www.unipv.it/industriale Energia Elettrica Energetica Meccanica 1 I corsi di INGEGNERIA INDUSTRIALE

Dettagli

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici

MIUR. I nuovi. Istituti Tecnici I nuovi Istituti Tecnici NUOVO IMPIANTO ORGANIZZATIVO 2 SETTORI, 11 INDIRIZZI SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO 1. Amministrazione, Finanza e Marketing; 2. Turismo 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA)

UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) UNIVERSITA' DEGLI STUDI di MESSINA Dipartimento di Ingegneria Elettronica, Chimica e Ingegneria Industriale Contrada Di Dio, 98166 - Messina (ITALIA) DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ELETTRONICA, CHIMICA E INGEGNERIA

Dettagli

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica

Regolamento Didattico. Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Regolamento Didattico Corso di Laurea Magistrale Interateneo (Università del Sannio e Università Federico II di Napoli) in Ingegneria Energetica Sede amministrativa: Università degli Studi del Sannio ART.

Dettagli

U N I F E. w w w. u n i f e. i t / i n g e g n e r i a. Facoltà di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico

U N I F E. w w w. u n i f e. i t / i n g e g n e r i a. Facoltà di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico Facoltà di Ingegneria di Ferrara Polo Scientifico Tecnologico via Saragat 1 44122, Ferrara url: www.unife.it/ingegneria telefono: 0532.974800 Preside: prof. Piero Olivo e-mail: preside.ingegneria@unife.it

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE 54 Classe delle lauree in Ingegneria Industriale CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE Referente del Corso di Laurea Prof. Mario Tucci e-mail mario.tucci@unifi.it, tel 055/479708, http://www.gestionale.unifi.it

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO

OFFERTA FORMATIVA INDIRIZZI DI STUDIO ISTITUTO TECNICO E. SCALFARO Piazza Matteotti, 1- CATANZARO Tel.: 0961 745155 - Fax: 0961 744438 E-mail:cztf010008@istruzione.it Sito: www.itiscalfaro.cz.it ANNO SCOLASTICO 2011 2012 OFFERTA FORMATIVA

Dettagli

INGEGNERIA GESTIONALE

INGEGNERIA GESTIONALE SCUOLA DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA GESTIONALE INDICE Introduzione: il profilo dell Ingegnere Gestionale Informazioni generali sulla figura professionale e sulle caratteristiche

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2007/2008 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN FISICA

ANNO ACCADEMICO 2007/2008 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN FISICA ANNO ACCADEMICO 2007/2008 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN FISICA Manifesto degli Studi Il Corso di Studi per il conseguimento della Laurea triennale in Fisica richiede l acquisizione di 180 crediti formativi

Dettagli

1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA

1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA POLITECNICO DI BARI Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INGEGNERIA GESTIONALE Classe 10 INGEGNERIA INDUSTRIALE 1 a Facoltà di Ingegneria SEDE DI FOGGIA ALLEGATO N.3 al Verbale n. 20 del Consiglio

Dettagli

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68)

SETTORE TECNOLOGICO. Istituto Tecnico Tecnologico V. Cerulli (via Gramsci, 68) I nuovi Istituti tecnici sono raggruppati in 2 settori: Economico Tecnologico L I.I.S. V.Crocetti-V.Cerulli offre ai propri studenti una formazione nel SETTORE ECONOMICO E NEL SETTORE TECNOLOGICO: SETTORE

Dettagli

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse

LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04. a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse LAUREA e LAUREA MAGISTRALE in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 270/04 a cura di Letizia Leonardi, Presidente Consiglio Interclasse POSTER (1/2) Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2007/2008 *8,'$'(//2678'(17( &256,',/$85($

ANNO ACCADEMICO 2007/2008 *8,'$'(//2678'(17( &256,',/$85($ 81,9(56,7$'(*/,678',',1$32/,)('(5,&2,, )$&2/7$',,1*(*1(5,$ ANNO ACCADEMICO 2007/2008 *8,'$'(//2678'(17( &256,',/$85($ (Ai sensi del D.M. n.509 del 3 novembre 1999, del D.M. del 4 agosto 2000, del Regolamento

Dettagli

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI

QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI QUADRI ORARI E COMPETENZE SPECIFICHE DEGLI INDIRIZZI Nel nostro Istituto sono attivi i seguenti indirizzi, articolati nelle classi e nei quadri orari di cui sotto. Meccanica, Meccatronica Elettrotecnica

Dettagli

CORSI DI LAUREA A DISTANZA REALIZZATI CON IL NETTUNO. L offerta formativa per l A. A. 2008/2009

CORSI DI LAUREA A DISTANZA REALIZZATI CON IL NETTUNO. L offerta formativa per l A. A. 2008/2009 CORSI DI LAUREA A DISTANZA REALIZZATI CON IL NETTUNO I Corsi di Laurea a distanza o teleimpartiti del NETTUNO sono conformi al D.M. n. 509 del 3/11/1999 e al D.M. del 4/8/2000. Sono una valida alternativa

Dettagli

FACOLTÀ DI INGEGNERIA MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/2013 CONFORME AL D.M. 270

FACOLTÀ DI INGEGNERIA MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/2013 CONFORME AL D.M. 270 4 FACOLTÀ DI INGEGNERIA MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 20/2013 CONFORME AL D.M. 270 Il Consiglio della Facoltà di Ingegneria, nella seduta del 31 maggio 20, ha approvato il seguente Manifesto annuale degli

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Ingegneria Civile)

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Ingegneria Civile) 139 CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA CIVILE (Classe Civile) Referente del Corso di Laurea - Prof. Giovanni Vannucchi (Tel. 0/479621 e-mail: giovan@dicea.unifi.it.) OBIETTIVI FORMATIVI Il corso

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 52 Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe LM-24 in Ingegneria Edile per il Recupero conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Edile per il Recupero Classe di appartenenza:

Dettagli

I4L LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRICA

I4L LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRICA I4L LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA ELETTRICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: LM-28 Ingegneria Elettrica NORMATIVA DI RIFERIMENTO: DM 270/2004 DIPARTIMENTO DI RIFERIMENTO: Ingegneria Industriale

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale Interclasse in e delle Telecomunicazioni Classi di Laurea LM-27 e LM-29 a.a.201-2014 TITOLO I Dati generali ARTICOLO

Dettagli

I3D LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE

I3D LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE ID LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: L-9 Ingegneria Industriale NORMATIVA DI RIF.: DM 270/2004 CDCS DI RIFERIMENTO: PERCORSI FORMATIVI: DURATA: SEDE: Ingegneria

Dettagli

tradizionale o e-learning

tradizionale o e-learning tradizionale o e-learning 2 http://facolta.unica.it/ingegneriarchitettura Presidente prof.ssa Alessandra Carucci Sede via Marengo, 2 012 Cagliari http://facolta.unica.it/ingegneriarchitettura twitter:

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni Dipartimento di Ingegneria INGEGNERIA ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI Obiettivo didattico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001/2002 Corso di laurea in MATEMATICA APPLICATA Classe 32 : Scienze Matematiche NUOVA ORGANIZZAZIONE DIDATTICA Le novità contenute

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione. Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea magistrale in Ingegneria Informatica e dell'automazione Dipartimento di Ingegneria Obiettivo didattico INGEGNERIA INFORMATICA E DELL'AUTOMAZIONE La Laurea

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica

Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica Laurea di primo livello Classe L-31 Scienze e Tecnologie Informatiche (studenti immatricolati negli

Dettagli

"Insegnamenti a scelta" suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04)

Insegnamenti a scelta suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04) "Insegnamenti a scelta" suggeriti per il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica (ex DM 270/04) Settore dell'informazione Campi elettromagnetici ING- INF/02 9 1 1 LM Ingegneria Elettronica Dispositivi

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE (CLASSE N. 35/S) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

Dettagli

I NUOVI ISTITUTI TECNICI

I NUOVI ISTITUTI TECNICI Istituto Tecnico Industriale Statale Liceo Scientifico Tecnologico Ettore Molinari Via Crescenzago, 110/108-20132 Milano - Italia tel.: (02) 28.20.786/ 28.20.868 - fax: (02) 28.20.903/26.11.69.47 Sito

Dettagli

Facoltà di INGEGNERIA

Facoltà di INGEGNERIA UNVERSTÀ D ROMA LA SAPENZA Facoltà di NGEGNERA Regolamento Didattico del Corso di Laurea in NGEGNERA MECCANCA Sede di Roma Appartenente alla classe n 10 (ngegneria ndustriale) 1. Obiettivi formativi Nell

Dettagli

Architettura. Corso di Laurea magistrale in

Architettura. Corso di Laurea magistrale in Ingegneria Laurea magistrale in Architettura 135 Corso di Laurea magistrale in Architettura Classe: LM-4 Architettura DURATA 2 anni CREDITI 120 SEDE Udine ACCESSO Programmato 80 posti CONOSCENZE RICHIESTE

Dettagli

Corso di Laurea in Fisica

Corso di Laurea in Fisica OBIETTIVI FORMATIVI Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra M. Melloni Corso di Laurea in Fisica Laurea di I livello nella Classe L-30 Scienze e Tecnologie Fisiche

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI (CLASSE N. 30/S) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza 1. E istituito presso la Facoltà

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE E SCIENZE MATEMATICHE orientamento.diism.unisi.it www.diism.unisi.it Nuovo Ordinamento degli Studi Universitari Dall Anno Accademico

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PARMA Corsi di studio in AMBITO Ingegneria e Architettura CORSI DI LAUREA TRIENNALE: INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE INGEGNERIA INFORMATICA, ELETTRONICA E DELLE TELECOMUNICAZIONI

Dettagli

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate

Liceo Scientifico. Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Liceo Scientifico Sezione A. Maserati Diploma di Liceo Scientifico Opzione Scienze applicate Cos è il Liceo Scientifico delle Scienze Applicate La recente riforma della scuola secondaria ha ripreso la

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Classe di appartenenza: L-9 Ingegneria Industriale Management Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO (modificato

Dettagli

Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO

Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO Prospetto delle materie e del quadro orario settimanale: ISTITUTO TECNICO Settore TECNOLOGICO A) MECCANICA, MECCATRONICA ED ENERGIA Titolo rilasciato: Perito in Meccanica, meccatronica ed energia MATERIE

Dettagli

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S)

POLITECNICO DI BARI. I Facoltà di Ingegneria. Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) POLITECNICO DI BARI I Facoltà di Ingegneria Laurea specialistica in Ingegneria Gestionale (classe 34/S) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE (SECOND LEVEL DEGREE

Dettagli

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Studi in Ingegneria Industriale

Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Studi in Ingegneria Industriale DIPARTIMENTI DI INGEGNERIA DiCEM E DIEI Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Corso di Studi in Ingegneria Industriale Sede didattica: Cassino e Frosinone Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Communication technologies and multimedia

Communication technologies and multimedia ELETTRONICA INFORMATICA TELECOMUNICAZIONI Corsi di laurea in: Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni Ingegneria informatica Corsi di laurea magistrale in: Ingegneria elettronica Ingegneria informatica

Dettagli

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe L-9 in Ingegneria Industriale conforme al D.M. 270

Facoltà di Ingegneria. Corso di Laurea classe L-9 in Ingegneria Industriale conforme al D.M. 270 Denominazione del corso di studio: Ingegneria Industriale Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea classe L-9 in Ingegneria Industriale conforme al D.M. 270 Classe di appartenenza: Ingegneria industriale

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Obiettivo didattico L obiettivo principale del corso di laurea è quello di formare

Dettagli

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Ingegneria dell Innovazione del Prodotto, Università di Padova - sede di Vicenza 1/17 La laurea

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria meccanica

Bachelor of Science in Ingegneria meccanica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria meccanica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze Il corso di laurea mira

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Aldo Moro FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFORMATCA E COMUNICAZIONE DIGITALE Art. 1 Finalità (art.2 c.6 art.15

Dettagli

35/S-Classe delle lauree specialistiche in ingegneria informatica Nome del corso. Ingegneria Informatica

35/S-Classe delle lauree specialistiche in ingegneria informatica Nome del corso. Ingegneria Informatica Università Università degli studi di Genova Classe 35/S-Classe delle lauree specialistiche in ingegneria Nome del corso Informatica Modifica di Informatica (codice=45798) Data del DM di approvazione dell'ordinamento

Dettagli

Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Ingegneria

Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Ingegneria UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Corso di laurea in Ingegneria Meccanica Dipartimento di Ingegneria Obiettivi didattici INGEGNERIA MECCANICA La conoscenza della matematica, dell'informatica e delle scienze

Dettagli

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

SETTORE ECONOMICO PROFILO DELL INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ALLEGATO A: INDIRIZZI ATTIVI E DI PROSSIMA ATTIVAZIONE INDIRIZZI ATTIVI: SETTORE ECONOMICO: 1)AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING SETTORE TECNOLOGICO: 1)COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO 2)INFORMATICA

Dettagli

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica

Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica Università Federico II, Napoli Facoltà di Scienze Corsi di Studio in Fisica I Corsi di Studio in Fisica comprendono quattro percorsi didattici. Al termine di ciascun percorso si consegue uno dei seguenti

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE E SCIENZE MATEMATICHE orientamento.diism.unisi.it www.diism.unisi.it Nuovo Ordinamento degli Studi Universitari Dall Anno Accademico

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di INGEGNERIA Università degli Studi di Bergamo Facoltà di INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Classe di appartenenza: L-9 Ingegneria Industriale Mechanical Engineering REGOLAMENTO DIDATTICO (modificato

Dettagli

Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO

Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO Percorso di 5 ANNI con DIPLOMA di TECNICO nel SETTORE TECNOLOGICO Gli Istituti Tecnici si caratterizzano per una solida base culturale, scientifica e tecnologica in linea con le indicazioni dell Unione

Dettagli

SCUOLA POLITECNICA. Elenco insegnamenti *

SCUOLA POLITECNICA. Elenco insegnamenti * SCUOLA POLITECNICA LAUREE TRIENNALI Elenco insegnamenti * Corso di Laurea Insegnamento N. MECCANICA DEL VOLO 47 070 INGEGNERIA AEROSPAZIALE CLASSE 10 (ACC.CON TEST) MATERIALI AEROSPAZIALI 33 MOTORI PER

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA IDRAULICA, DEI TRASPORTI E DEL TERRITORIO CLASSE DI APPARTENENZA Il Corso di Studio appartiene alla Classe n. 28/S, lauree specialistiche in INGEGNERIA CIVILE,

Dettagli

3. Sbocchi professionali

3. Sbocchi professionali corso di laurea INGEGNERIA GESTIONALE classe denominazione del corso 09 INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE allegato n. denominazione della classe sedi didattiche Il Corso di Laurea è attivato sia in sede che

Dettagli

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali

Percorso Video Game. Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica. Obiettivi generali. Sbocchi professionali Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dr. Dario Maggiorini, Dr. Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza

Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza CORSO SERALE Istituto Tecnico Industriale Statale Alessandro Rossi - Vicenza Sede e orario segreteria Sede: ITIS ROSSI Via Legione Gallieno 6100 Vicenza Orario segreteria: tutti i giorni dalle 10 alle

Dettagli

INGEGNERIA CHIMICA 1 Sede di Milano - Leonardo

INGEGNERIA CHIMICA 1 Sede di Milano - Leonardo POLITECNICO DI MILANO 2002/2003 III Facoltà di Ingegneria di Milano - Leonardo ANNO ACCADEMICO 2002/2003 Regolamenti Didattici dei Corsi di Studio in INGEGNERIA CHIMICA 1 Sede di Milano - Leonardo Corso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014. TITOLO I Dati generali

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014. TITOLO I Dati generali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Civile Classe L-7 - a.a. 2013-2014 TITOLO I Dati generali ARTICOLO 1- Funzioni e struttura del corso di laurea

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Studio in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como. Corso di Laurea (L)

Regolamento Didattico del Corso di Studio in. INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como. Corso di Laurea (L) POLITECNICO DI MILANO Facoltà di Ingegneria dell'informazione V Facoltà di Ingegneria ANNO ACCADEMICO 2003/2004 Regolamento Didattico del Corso di Studio in INGEGNERIA INFORMATICA Sede di Como Corso di

Dettagli

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt.

FOTO. Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali. Lauree magistrali. Servizio orientamento. Brescia a.a. 2014-2015. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX matematiche, fisiche e naturali Servizio orientamento FOTO Brescia - Via Trieste, 17 Scrivi a orientamento-bs@unicatt.it Telefona al numero 030 2406 246 Siamo

Dettagli

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale (classe 10) Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi dell Aquila

Classe delle lauree in Ingegneria Industriale (classe 10) Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi dell Aquila I1L LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA 1. CARATTERISTICHE DEL CORSO CLASSE DI CORSO: CDCS DI RIFERIMENTO: PERCORSI FORMATIVI: SEDE: Classe delle lauree in Ingegneria Industriale (classe 10) Ingegneria Elettrica

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio Regolamento Didattico del Corso di Laurea Magistrale In Ingegneria Informatica Facoltà di Ingegneria Università degli Studi del Sannio ART. 1 Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento s intende:

Dettagli

POLITECNICO di BARI. I FACOLTA DI INGEGNERIA Anno Accademico 2007/08 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI. LAUREA IN INGEGNERIA dell AUTOMAZIONE

POLITECNICO di BARI. I FACOLTA DI INGEGNERIA Anno Accademico 2007/08 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI. LAUREA IN INGEGNERIA dell AUTOMAZIONE POLITECNICO di BARI I FACOLTA DI INGEGNERIA Anno Accademico 2007/08 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA dell AUTOMAZIONE CONTROL SYSTEMS ENGINEERING (first level degree) CLASSE 9 DELLE

Dettagli

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi):

È possibile caratterizzare un percorso formativo per gli studenti sulla base di due aree di specializzazione (indirizzi): Percorsi per la Laurea Magistrale in Informatica Percorso Video Game Docenti di riferimento: Dario Maggiorini, Laura Anna Ripamonti Sede di erogazione: Milano LIKE THIS! Obiettivi generali Il mercato dei

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Industriale Classe LM-33 a.a.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA. Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Industriale Classe LM-33 a.a. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Industriale Classe LM-33 a.a. 2014-2015 TITOLO I Dati generali ARTICOLO 1 Funzioni e struttura del Corso

Dettagli

INGEGNERIA INFORMATICA

INGEGNERIA INFORMATICA corso di laurea INGEGNERIA INFORMATICA classe denominazione del corso 09 INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE allegato n. denominazione della classe Obiettivi formativi specifici Il Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512

Scienze. Facoltà di. Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Via Brecce Bianche Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071/2204512 Facoltà di Scienze Corsi di Laurea Triennale in: SCIENZE BIOLOGICHE SCIENZE DEL CONTROLLO AMBIENTALE E DELLA PROTEZIONE CIVILE Corsi di Laurea

Dettagli

PREMESSO TENUTO CONTO

PREMESSO TENUTO CONTO CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI PERITI INDUSTRIALI LAUREATI PROTOCOLLO D INTESA TRA CONFERENZA DEI RETTORI DELLE UNIVERSITÀ ITALIANE E CONSIGLIO NAZIONALE DEI PERITI INDUSTRIALI E DEI

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica)

Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica. Corso di Laurea Magistrale in Informatica. CLASSE LM18 (Informatica) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea Magistrale in Informatica CLASSE LM18 (Informatica) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico

Dettagli