UNIVERSITÀ DEGLI STUDI STUDI DI VERONA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIVERSITÀ DEGLI STUDI STUDI DI VERONA"

Transcript

1 AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALLA DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI, RIDUZIONI, INCENTIVI PER MERITO ED ESONERI per studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico A.A. 2014/2015 SOMMARIO ART.1 DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI STUDENTESCHI 1.1. Tasse e contributi studenteschi Iscrizione a tempo pieno Iscrizione a tempo parziale (part-time) Modalità di calcolo dei contributi dovuti Modalità di calcolo della tassa regionale dovuta Richiesta di riduzione dei contributi studenteschi Requisiti economici Determinazione dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU), 1.2. Prima e seconda rata di pagamento 1.3. Scadenza dei termini di pagamento 1.4. Rimborsi spese e altre contribuzioni ART. 2 ESONERI, RIDUZIONI ED INCENTIVI PER MERITO 2.1 Esoneri e riduzioni per studenti disabili 2.2 Casi di esonero da tasse e contributi applicabili d ufficio 2.3 Altre situazioni particolari 2.4 Incentivo per merito per laureati nei termini di durata normale del corso di studio 2.5 Incentivo per merito alle matricole italiane e straniere sulla base del voto di maturità 2.6 Incentivo di operosità 2.7 Aggiornamento dati rimborso e dati anagrafici ART. 3 CONTROLLI E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI 3.1 Controlli 3.2 Trattamento dei dati personali ALLEGATO 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UNICA BENEFICI (DUB) PER ACCEDERE AL BENEFICIO del presente Avviso Pubblico: - Recarsi presso un CAF convenzionato per il rilascio dell Attestazione ISEEU non ISEE - Compilare in ESSE3 https://univr.esse3.cineca.it/start.do la Domanda Unica Benefici SCADENZA PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI RIDUZIONE DEI CONTRIBUTI: 15 DICEMBRE 2014 ORE 13:00 ATTENZIONE GLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE CENTRALE DELL UNIVERSITA RIMARRANNO CHIUSI DAL 11 AL 16 AGOSTO

2 ART.1 DETERMINAZIONE DI TASSE E CONTRIBUTI STUDENTESCHI 1.1 TASSE E CONTRIBUTI STUDENTESCHI Per l iscrizione a corsi di laurea, laurea specialistica/magistrale, laurea specialistica/magistrale a ciclo unico dell anno accademico 2014/2015, gli studenti contribuiscono alla copertura del costo dei servizi offerti dall Università mediante il pagamento dei seguenti importi: Tassa d iscrizione Tassa regionale per il diritto allo studio 200,00 162,00* assicurazione infortuni 3,50 Imposta di bollo assolta in modo virtuale 16,00 Contributi studenteschi: sono graduati in relazione ai Gruppi di Corsi di studio di iscrizione ed alle condizioni economiche del nucleo familiare determinate sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU), come illustrato di seguito. *graduata in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare determinate sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU) secondo lo schema riportato al paragrafo Gruppi di Corsi di studio: Gruppo A1 Corso di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria; (1) (1) Gli studenti dell ultimo triennio del Corso di laurea specialistica/magistrale e gli studenti dell ultimo quadriennio del Corso di laurea magistrale devono versare un premio suppletivo per responsabilità civile di 227,00 in concomitanza con il pagamento della 1^ rata (rif. Legge 20/03/1984 n. 47). Tale importo verrà aggiornato a seguito della rinnovo della Convenzione di assicurazioni con scadenza 31/12/2014. Gruppo A2 Corso di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e i Corsi di laurea specialistica/magistrale delle Professioni Sanitarie, Corsi di studio della macro area Scienze e Ingegneria e dell area di Scienze Motorie; Gruppo A3 Corsi di laurea triennali delle Professioni Sanitarie; Gruppo B Corsi di laurea specialistica/magistrale e magistrali a ciclo unico delle aree Economica, Giuridica, di Lettere Arti e Servizio Sociale, di Lingue e Letterature Straniere, di Formazione e Filosofia; Gruppo C Corsi di laurea triennali delle aree Economica, Giuridica, di Lettere Arti e Servizio Sociale, di Lingue e Letterature Straniere, di Formazione e Filosofia ISCRIZIONE A TEMPO PIENO L importo della contribuzione a tempo pieno (per gli studenti iscritti nei termini di durata del corso di studi) viene applicato come di seguito specificato: 2

3 CONTRIBUTI 2014/2015 per gli studenti iscritti nei termini di durata normale del corso di studio FASCIA 1 ISEEU FASCIA 2 ISEEU FASCIA 3 ISEEU da 0,00 fino a ,46 da ,47 fino a ,00 da a da a superiore a ,00 o per mancata presentazione della DUB importo massimo Gruppo A1 (1) 100, , , , ,39 Gruppo A2 100, , , , ,12 Gruppo A3 100,00 947,89 947, , ,31 Gruppo B 100,00 772,85 772, , ,04 Gruppo C 100,00 752,27 752, , ,95 (1) Gli studenti dell ultimo triennio del Corso di laurea specialistica e gli studenti dell ultimo quadriennio del Corso di laurea magistrale devono versare un premio suppletivo per responsabilità civile di 227,00 in concomitanza con il pagamento della 1^ rata (rif. Legge 20/03/1984 n. 47). Tale importo verrà aggiornato a seguito della rinnovo della Convenzione di assicurazione con scadenza 31/12/2014. ATTENZIONE In applicazione del L. n. 135 del 7 agosto 2012 di conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95, recante Disposizioni urgenti per la revisione della spesa pubblica con invarianza dei servizi ai cittadini, è previsto un incremento dei contributi studenteschi per gli studenti iscritti oltre la durata normale del corso di studio, secondo il seguente schema: N. anni oltre la durata normale del corso di laurea Incremento percentuale dei Contributi Universitari per gli studenti iscritti oltre la durata normale del corso di studio ISEEU da 0,00 fino a ,00 ISEEU da ,01 fino a ,00 ISEEU da ,01 fino a ,00 ISEEU superiore a o per mancata presentazione della DUB % 5% 7% 10% 3 3% 5% 7% 10% 4 7% 10% 15% 25% 5 7% 10% 15% 25% 6 10% 15% 30% 50% 7 10% 15% 30% 50% 8 o più 25% 25% 50% 100% Sono esclusi dall applicazione dell adeguamento degli importi per gli studenti iscritti oltre la durata normale del corso di studio, gli studenti iscritti in regime di studio a tempo parziale. 3

4 Ai fini della determinazione del numero di anni complessivo d iscrizione considerati per l applicazione dell incremento, non sono conteggiati gli anni di sospensione. SI RACCOMANDA DI PRESENTARE LA DUB entro i termini previsti, a tutti gli studenti iscritti oltre la durata normale del corso di studio con ISEEU da 0,00 a , ISCRIZIONE A TEMPO PARZIALE (PART-TIME) (limitatamente a quei corsi di studio per i quali, sulla base delle determinazioni delle strutture didattiche, trova applicazione il Regolamento per gli studenti impegnati a tempo parziale) Sulla base delle disposizioni previste dal Regolamento per gli studenti impegnati a tempo parziale, emanato con Decreto Rettorale n.1139 del 19/04/2007, e dal Regolamento di Ateneo per gli Studenti emanato con Decreto Rettorale n del 16/06/2008, gli studenti possono, entro il 1 settembre di ogni anno, optare per l iscrizione a tempo parziale (part-time), a quei corsi di studio indicati nell avviso pubblicato al link > Studenti > Vivere l Università > Statuto e Regolamenti > Regolamenti inerenti alla DIDATTICA> Regolamento studenti impegnati a tempo parziale, qualora per giustificate ragioni di lavoro, familiari, di salute o altri validi motivi non possano frequentare con continuità le lezioni. Gli studenti part-time sono tenuti a versare annualmente la tassa regionale per il diritto allo studio, la tassa di iscrizione, il premio di assicurazione, l imposta di bollo e il 50% della quota di contributi versati dagli studenti iscritti al medesimo corso a tempo pieno. Non è consentito richiedere cambi di regime da part-time a full-time e viceversa durante l anno accademico (art del Regolamento di Ateneo per gli studenti). In caso di mancato rispetto delle soglie di crediti concordati (sia in eccesso che in difetto), nell a.a. precedente previsti per il permanere dello status di part-time, lo studente torna automaticamente, nell a.a. corrente, allo status full-time. Questo comporta che anche la sua contribuzione sarà corrispondentemente adeguata al cambiamento di status. ATTENZIONE Relativamente alle norme sul diritto allo studio applicate allo studente part-time, si evidenzia in particolare che: - l importo della borsa di studio regionale è pari al 50% di quella per studenti a tempo pieno; - non è possibile richiedere collaborazione a tempo parziale 150 ore. Si rimanda ai rispettivi bandi di concorso per i dettagli. L importo della contribuzione part-time viene applicato come di seguito specificato: CONTRIBUTI 2014/2015 FASCIA 1 ISEEU FASCIA 2 ISEEU FASCIA 3 ISEEU da 0,00 fino a ,46 da ,47 fino a ,00 superiore a ,00 o per mancata presentazione della DUB da a da a importo massimo Gruppo A2 100,00 581,07 581, , ,55 Gruppo A3 * 100,00 474,08 474,09 840,29 840,29 Gruppo B 100,00 386,46 386,47 850,06 850,66 Gruppo C 100,00 376,17 376,18 695,69 695,69 * ad eccezione del Corso di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia 4

5 1.1.3 MODALITÀ DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DOVUTI E possibile visualizzare gli importi della propria contribuzione, eventualmente calcolati sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU), accedendo all area personale dei servizi online sul sito d Ateneo. Contributi studenteschi Fascia 1: Per gli studenti che rientrano in Fascia 1 di ISEEU, i contributi sono definiti in maniera proporzionale al variare dell ISEEU secondo la seguente formula: [ 100,00 + (coefficiente Fascia 1 x valore ISEEU presentato dallo studente)] Il coefficiente relativo alla Fascia 1 di ISEEU, viene determinato secondo la seguente formula: (Contributo massimo Fascia 1 relativo al Gruppo di Corsi di studio di appartenenza - 100,00) / ,46. Contributi studenteschi Fascia 2: Per gli studenti che rientrano in Fascia 2 di ISEEU, i contributi sono definiti in maniera proporzionale al variare dell ISEEU secondo la seguente formula: [importo minimo dei contributi di Fascia 2 + (ISEEU studente ,47) x coefficiente Fascia 2] Il coefficiente relativo alla Fascia 2 di ISEEU viene determinato secondo la seguente formula: (Contributo massimo Fascia 2 - contributo minimo Fascia 2) / ( , ,47). Contributi studenteschi Fascia 3 o mancata presentazione della DUB : Gli studenti che rientrano, infine, in Fascia 3 di ISEEU o in caso di mancata presentazione della domanda di riduzione, devono versare il massimo dei contributi previsti per il corrispondente Gruppo di Corsi di studio. ESEMPI DI CALCOLO: Contributi studenteschi Fascia 1 per studente iscritto a tempo pieno nei termini di durata del corso di studio prescelto appartenente al gruppo B con ISEEU pari a ,00: Coefficiente Fascia 1: (772,85-100,00) / ,46 = 0,03211(*) Contributi studenteschi Fascia 1:[ 100,00+ (0,03211 x ,00)]= 421,10 L importo totale annuo dei contributi che lo studente paga è pari ad 421,10). * ai fini del calcolo dei contributi studenteschi dovuti è necessario applicare il coefficiente considerando 5 decimali. Contributi studenteschi Fascia 2 per studente iscritto a tempo pieno nei termini di durata del corso di studio prescelto appartenente al gruppo B con ISEEU pari a ,00 calcola i propri contributi nel modo seguente: Coefficiente Fascia 2: ( 1.700,04-772,86) / ( , ,47)= 0,02724(*) Contributi studenteschi Fascia 2: [772,86+ (23.000, ,47)x 0,02724]= 828,53 L importo totale annuo dei contributi che lo studente paga è pari a 828,53). * ai fini del calcolo dei contributi studenteschi dovuti è necessario applicare il coefficiente considerando 5 decimali. Contributi studenteschi Fascia 3 o mancata presentazione della DUB Uno studente iscritto a tempo pieno nei termini di durata del corso di studio prescelto appartenente al gruppo B che non presenta domanda di riduzione oppure ha un ISEEU superiore a ,00 versa il massimo dei contributi pari a 1.700, MODALITÀ DI CALCOLO DELLA TASSA REGIONALE DOVUTA La Tassa regionale è graduata in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare determinate sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU), secondo il seguente schema: 5

6 Fasce di ISEEU Importo tassa regionale FASCIA A: da 0,00 a ,35 da 122,00 a 141,99 FASCIA B: da ,36 fino a ,70 da 142,00-161,99 FASCIA C: da ,71 o per mancata presentazione della DUB 162,00 Fascia A (Tassa Regionale): Per gli studenti che rientrano in Fascia A di ISEEU, la Tassa Regionale è definita in maniera proporzionale al variare dell ISEEU secondo la seguente formula: [ 122,00 + (coefficiente Fascia A x valore ISEEU presentato dallo studente)] Il coefficiente relativo alla Fascia A di ISEEU, viene determinato secondo la seguente formula: [(141,99-122,00)/ ,35]= 0, Fascia B (Tassa Regionale): Per gli studenti che rientrano in Fascia B di ISEEU, i contributi sono definiti in maniera proporzionale al variare dell ISEEU secondo la seguente formula: [142,00 + ( valore ISEEU studente ,36) x coefficiente Fascia B] Il coefficiente relativo alla Fascia B di ISEEU viene determinato secondo la seguente formula: [(161,99-142,00)/( , ,35)] = 0, Esempi di calcolo della Tassa Regionale: Tassa Regionale Fascia A per studente con ISEEU pari a ,00: L importo totale annuo della Tassa Regionale che lo studente paga è pari: [ 122,00 + (10.000,000x )] = 134,72 Tassa Regionale Fascia B per studente con ISEEU pari a ,00: L importo totale annuo della Tassa Regionale che lo studente paga è pari: [ 142,00 + (23.000, ,36) x 0, )] = 151,26 Tassa Regionale Fascia C per studente con ISEEU da ,07 o per mancata presentazione della DUB entro il 15/10/2014 ore 13:00 L importo totale annuo della Tassa Regionale che lo studente paga è pari 162,00. ATTENZIONE Si ottiene il ricalcolo della Tassa Regionale in base all ISEEU solo per istanze presentate entro il 15/12/2014 ore 13:00, al fine di determinare le risorse da destinare all erogazione delle borse di studio regionali RICHIESTA DI RIDUZIONE DEI CONTRIBUTI STUDENTESCHI Per ottenere la riduzione dei contributi studenteschi, lo studente dovrà presentare apposita istanza che va presentata ogni anno, mediante la compilazione via web della DOMANDA UNICA BENEFICI (DUB), secondo le modalità e le scadenze descritte nell ALLEGATO 1 del presente bando (comunque entro il ore 13:00, se la domanda di benefici riguarda la richiesta della sola riduzione dei contributi). Chi non presenta la DUB nei termini, versa il massimo dei contributi previsti per il proprio corso di studi. 6

7 Affinché la determinazione degli importi eventualmente dovuti a titolo di contributi studenteschi avvenga sulla base delle effettive condizioni economiche dichiarate, SI RACCOMANDA DI PRESENTARE LA DUB entro i termini previsti, a: studenti che non abbiano la certezza di laurearsi nella sessione straordinaria dell a.a. 2013/2014 (entro il 30 aprile 2015); studenti idonei alla borsa di studio per l ulteriore semestre rispetto alla durata normale dei corsi di studio. ATTENZIONE Solo gli studenti che, avendo presentato domanda di laurea per la sessione straordinaria (entro 30 aprile 2015 anno accademico 2013/2014), siano in difetto del solo esame finale di laurea e non siano riusciti a concludere la carriera entro i termini previsti, possono presentare la domanda di riduzione dei contributi oltre il suddetto termine, purché comunque entro il termine del 31 Marzo REQUISITI ECONOMICI Le condizioni economiche dello studente sono individuate sulla base dell ISEE, di cui al D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 109 e successive modifiche ed integrazioni. Ai sensi del D.Lgs. n. 109/1998, art. 3, comma 2-bis, e successive modifiche ed integrazioni, al fine di tenere adeguatamente conto dei soggetti che sostengono effettivamente l onere di mantenimento dello studente, il nucleo familiare del richiedente i benefici è integrato con quello dei suoi genitori quando non ricorrano entrambi i seguenti requisiti: a) residenza esterna all unità abitativa della famiglia d origine almeno dal 1 agosto 2012 in alloggio non di proprietà di un suo membro; b) redditi da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarati, anni fiscali 2012 e 2013, non inferiori a 6.500,00 per anno, con riferimento ad un nucleo familiare di una persona. Lo studente avente nucleo familiare a sé stante potrà essere considerato indipendente solo qualora abbia una residenza esterna all unità abitativa della famiglia d origine da almeno due anni in alloggio non di proprietà di un suo membro, e abbia redditi da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarati, anni fiscali 2012 e 2013, non inferiori a 6.500,00. Nel caso di separazione legale o divorzio il nucleo familiare dello studente richiedente i benefici è integrato con quello del genitore che percepisce gli assegni di mantenimento dello studente. Nel caso in cui i genitori facciano parte di due diversi nuclei, in assenza però di separazione legale o divorzio, il nucleo familiare dello studente richiedente i benefici è integrato con quello di entrambi i genitori. Ai sensi del D.Lgs. n. 109/1998, art. 3, comma 2-bis, e successive modifiche ed integrazioni, al fine di tenere adeguatamente conto dei soggetti che sostengono effettivamente l onere di mantenimento dello studente, il reddito ed il patrimonio dei fratelli e delle sorelle dello studente facenti parte del nucleo familiare concorrono alla formazione di tutti gli Indicatori della condizione economica di cui al presente articolo nella misura del 50%. L ISEE è calcolato come la somma dei redditi percepiti all estero e del 20% dei patrimoni posseduti all estero, che non siano già stati inclusi nel calcolo dell ISEE, valutati con le stesse modalità e sulla base del tasso di cambio medio dell euro nell anno di riferimento, definito con Decreto del Ministero delle Finanze ai sensi del Decreto Legge 28 giugno 1990, n. 167, art. 4, comma 6, convertito, con modificazione, dalla Legge 4 agosto 1990, n. 227 e successive modifiche ed integrazioni. L ISPE. è calcolato secondo le modalità di cui al D. Lgs. n. 109/1998, e successive modifiche ed integrazioni, tenendo anche conto dei patrimoni posseduti all estero. Tali patrimoni sono considerati con le stesse modalità del citato Decreto Legislativo con le seguenti integrazioni: a) i patrimoni immobiliari localizzati all estero, detenuti al 31 dicembre 2013 sono valutati solo nel caso di fabbricati, considerati sulla base del valore convenzionale di 500,00 al metro quadrato; b) i patrimoni mobiliari sono valutati sulla base del tasso di cambio medio dell euro nell anno di riferimento, definito con Decreto del Ministero delle finanze ai sensi del Decreto Legge 28 giugno 1990, n. 167, art. 4, comma 6, convertito, con modificazione, dalla Legge 4 agosto 1990, n. 227 e successive modifiche ed integrazioni. 7

8 1.1.7 DETERMINAZIONE DELL INDICATORE DELLA SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE DELL UNIVERSITA (ISEEU) Per l attestazione delle condizioni economiche dello studente (ISEEU/ISPEU), riferito all anno solare 2013, l Ateneo ha stipulato delle convenzioni con alcuni Centri di Assistenza Fiscale che provvederanno gratuitamente al calcolo degli indicatori economici del nucleo familiare. Per certificare le condizioni economiche, lo studente dovrà pertanto rivolgersi ESCLUSIVAMENTE PRESSO UNO DEI CAF CONVENZIONATI CON L'ATENEO DI VERONA, presente nell elenco delle sedi pubblicato all indirizzo internet che provvederà al calcolo dell ISEEU/ISPEU ed alla trasmissione dello stesso all Ateneo in via telematica. Lo studente dovrà dichiarare al Caf cui si rivolge che intende ottenere il calcolo degli indicatori economici ISEEU/ISPEU del nucleo familiare per accedere ai benefici concessi dall Università degli studi di Verona. L attestazione ISEEU/ISPEU deve essere rilasciata entro il medesimo termine di presentazione della DUB (come specificato all Allegato 1). Il perfezionamento della domanda avverrà a seguito dell acquisizione dei dati ISEEU/ISPEU e relativa data di elaborazione, trasmessi all Università dal CAF convenzionato presso cui lo studente si è rivolto. SARANNO PRESE IN CONSIDERAZIONE ATTESTAZIONI ISEEU/ISPEU RILASCIATE ESCLUSIVAMENTE DA CAF CONVENZIONATI. Avvertenze Nel caso di due (o più) studenti appartenenti al medesimo nucleo familiare, ciascuno studente dovrà rivolgersi ad uno dei Caf convenzionati con l Ateneo per ottenere il calcolo degli indicatori economici del nucleo familiare. Lo studente che sia già in possesso del numero di matricola (perché già immatricolato per l a.a. 2014/2015 o iscritto ad anni successivi per l a.a. 2014/2015) è tenuto a comunicare al CAF convenzionato presso cui si rivolge, il proprio numero di matricola. Il CAF potrà comunque rilasciare l attestazione ISEEU/ISPEU in mancanza del numero di matricola. Lo studente è tenuto a controllare la correttezza del proprio codice fiscale e dei dati anagrafici nel momento in cui il CAF rilascia l attestazione ISEEU/ISPEU e che l attestazione medesima sia stata rilasciata a proprio nome e per l Università di Verona: diversamente l attestazione NON sarà accettata. L elenco dei documenti da presentare al CAF convenzionato per ottenere il calcolo degli indicatori economici del nucleo familiare è reperibile all indirizzo internet La domanda presentata dallo studente che non si rivolgerà ad uno dei Caf convenzionati con l Ateneo e/o non presenti nell elenco pubblicato all indirizzo internet non verrà accettata. 1.2 PRIMA E SECONDA RATA DI PAGAMENTO Il totale di quanto dovuto per l anno accademico 2014/2015 relativamente alla prima rata ed al saldo da corrispondere con la seconda viene riepilogato di seguito, mediante la suddivisione delle varie voci. Si riportano anche gli importi delle rate dovute dagli studenti disabili, per i quali vengono applicate le modalità di calcolo indicate al punto 2.1. Composizione I Rata a.a. 2014/2015 Corsi di laurea e laurea specialistica/ magistrale Disabili 50%-65% (rata unica) Disabili 66%-100% (rata unica) Tassa d'iscrizione 200,00 200,00 0,00 quota parte dei contributi 500,00 206,00 0,00 Tassa regionale* 162,00 162,00 162,00 Premio assicurazione infortuni 3,50 3,50 3,50 Imposta di bollo 16,00 16,00 16,00 TOTALE 881,50 587,50 181,50 *la tassa regionale sarà conguagliata in base all ISEEU dello studente (v. paragrafo 1.1.4) 8

9 STUDENTI IMPEGNATI A TEMPO PIENO Totale rate a.a. 2014/ Corsi di laurea e laurea specialistica/magistrale (anche a ciclo unico) a tempo pieno I RATA II RATA (con tassa regionale massima e saldo contributi massimi) TOTALE Gruppo A1 (1) 881, , ,89 Gruppo A2 881, , ,62 Gruppo A3 881, , ,81 Gruppo B 881, , ,54 Gruppo C 881,50 890, ,45 Disabili 50%-65% 587,50 0,00 587,50 Disabili 66%-100% 181,50 0,00 181,50 (1) Gli studenti dell ultimo triennio del Corso di laurea specialistica e gli studenti dell ultimo quadriennio del Corso di laurea magistrale devono versare un premio suppletivo per responsabilità civile di 227,00 in concomitanza con il pagamento della 1^ rata (rif. Legge 20/03/1984 n. 47). Tale importo verrà aggiornato a seguito della rinnovo della Convenzione di assicurazione con scadenza 31/12/2014. STUDENTI IMPEGNATI A TEMPO PARZIALE Totale rate a.a. 2014/2015 Corsi di laurea e laurea specialistica/ magistrale part- time I RATA II RATA (con tassa regionale massima e saldo contributi massimi) TOTALE Gruppo A2 881,50 504, ,05 Gruppo A3 881,50 340, ,79 Gruppo B 881,50 350, ,16 Gruppo C 881,50 195, ,19 Disabili 50%-65% 587,50 0,00 587,50 Disabili 66%-100% 181,50 0,00 181,50 Il versamento di tasse e contributi deve essere effettuato con le seguenti modalità: STUDENTI IMMATRICOLATI (solo per la prima rata) mediante modulo di pagamento stampabile direttamente dalla procedura on-line di pre-iscrizione che deve essere allegato alla domanda di immatricolazione quale prova dell avvenuto pagamento prima dell immatricolazione stessa. STUDENTI ISCRITTI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO, con bollettino MAV (Versamento Mediante Avviso) che sarà scaricabile esclusivamente ON LINE sulla pagina web all indirizzo https://univr.esse3.cineca.it/home.do: dopo avere effettuato il login, selezionare la voce Segreteria e poi il link Pagamenti. In caso di problemi nella stampa del bollettino MAV, lo studente è tenuto a contattare la propria Segreteria Studenti. 9

10 1.3 SCADENZE DI PAGAMENTO DI TASSE E CONTRIBUTI TIPO STUDENTE SCADENZA 1^ RATA SCADENZA 2^ RATA MATRICOLE corsi ad accesso libero 15/10/ /05/2015 MATRICOLE corsi ad accesso programmato come da specifici bandi di concorso 31/05/2015 ANNI SUCCESSIVI in corso 15/10/ /05/2015 ANNI SUCCESSIVI fuori corso 15/10/ /05/2015 E stabilita un indennità di mora di 50,00 entro 60 giorno dopo la scadenza e di 100,00 dal 61 giorno dopo la scadenza in caso di ritardato pagamento rispetto alle scadenze di prima e seconda rata sopra indicate. 1.4 RIMBORSI SPESE E ALTRE CONTRIBUZIONI Contributo per sostenere la prova di ammissione ai corsi di studio a numero programmato Contributo per sostenere la prova di ammissione ai corsi di laurea e laurea magistrale delle professioni sanitarie e dei corsi di laurea a ciclo unico in Medicina e Chirurgia e in Odontoiatria e Protesi Dentaria; Contributo per sostenere la prova di ammissione ai corsi dell ambito Economico; Contributo per sostenere la prova di ammissione al corso di laurea in Lingue e culture per il turismo e il commercio internazionale a.a. 2014/ ,00 50,00 26,00 26,00 Contributo per sostenere la prova di ammissione al corso di Scienze dell Educazione e 26,00 Scienze della formazione nelle organizzazioni Contributo per iscrizione ai corsi intensivi di Canazei 125,00 Contributo per trasferimento ad altro Ateneo 200,00 Contributo per partecipazione esami di Stato 400,00 Contributo per partecipazione esami di Stato per Medico-Chirurgo 400,00 Contributo per partecipazione a prova finale con valore abilitante CdL Professioni 200,00 sanitarie Contributo fisso per reimmatricolazione a seguito di decadenza o rinuncia 200,00 Diritto fisso di iscrizione a singoli insegnamenti - corsi singoli 200,00 Premio di assicurazione 3,50 Contributo in base ai CFU richiesti: fino a 12 CFU oltre 12 CFU e fino a 24CFU oltre 24 CFU e fino a 30 CFU 52,00 100,00 300,00 Diritto fisso per ciascun anno di interruzione studi 200,00 Diritto fisso per riconoscimento di titolo accademico straniero 155,00 Indennità di mora per ogni versamento effettuato oltre i termini stabiliti 50,00 entro 60 giorno dopo la scadenza 100,00 dal 61 giorno dopo la scadenza 10

11 Rimborso spese per il rilascio del diploma originale di laurea a seguito di 100,00 riconoscimento di titolo accademico straniero (comprensivo di marca da bollo e astuccio di custodia) Rimborso spese per il rilascio del duplicato del diploma di Laurea (comprensivo di 100,00 marca da bollo e astuccio di custodia) Contributo fisso per ammissione ai Master Universitari di 1 e 2 livello 30,00 (comprensivo di marca da bollo) non rimborsabile Contributo fisso per iscrizione ai Master Universitari di 1 e 2 livello 500,00 Contributo fisso per ammissione ai Corsi di perfezionamento e aggiornamento 30,00 professionale (comprensivo di marca da bollo) non rimborsabile Contributo per partecipazione al tirocinio obbligatorio per i corsi di studio nell ambito del servizio sociale -studenti iscritti al Corso di Laurea delle classi L-39 e 6 -studenti iscritti al Corso di Laurea Spec./Magistrale delle classi 57/S e LM ,00 50,00 ART. 2 ESONERI, RIDUZIONI ED INCENTIVI PER MERITO 2.1 ESONERI E RIDUZIONI PER STUDENTI DISABILI Gli studenti con disabilità pari o superiore al 66% hanno titolo ad ottenere l esonero totale dalla tassa d iscrizione e dai contributi universitari. La rata unica per loro prevista, come specificato al punto 1.2, è composta dalla tassa regionale di Euro 162,00*, dall imposta di bollo assolta in modo virtuale di Euro 16,00 e dal premio di assicurazione infortuni di Euro 3,50. *graduata in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare determinate sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU) da un minimo di 122,00 ad un massimo di 162,00. Agli studenti con disabilità accertata compresa tra il 50% e il 65% viene concessa la riduzione dei contributi studenteschi. La riduzione consiste, come evidenziato al punto 1.2, nel pagamento di una quota di contributi in prima rata pari a Euro 206,05 rispetto a Euro 500,00 previsti per la generalità degli studenti e nell esenzione della seconda rata. Se rientranti nella prima fascia di ISEEU compresa da Euro 0,00 fino a Euro ,46 gli studenti potranno usufruire anche del rimborso della quota parte dei contributi già versati con la prima rata fino ad un massimo di Euro 100,00. Gli esoneri e le riduzioni previsti per gli studenti con disabilità certificata superiore al 50% alla data del saranno applicati d ufficio. Per poter usufruire delle agevolazioni economiche gli studenti disabili che si immatricolano all Università di Verona e gli studenti già iscritti che acquisiscano la condizione di disabilità entro il 15/12/2014 sono tenuti a presentare al Centro Servizi per Studenti Disabili dell Ateneo presso l atrio Palazzo di Lettere e Filosofia, Via San Francesco 22 entro il 15/12/2014 la documentazione rilasciata dall Autorità competente che attesta la condizione di invalidità civile/disabilità. Coloro che entro la data del 15/12/2014 effettueranno una visita di valutazione di invalidità da parte di una Commissione Medica preposta, potranno presentare un apposita dichiarazione al Centro Servizi, entro il 15/12/2014. Nel momento in cui trasmetteranno al Centro Servizi la relativa documentazione avranno titolo al rimborso di quanto indebitamente versato. Gli studenti che hanno già depositato in precedenza la documentazione presso il Centro Servizi usufruiranno automaticamente delle agevolazioni. Per coloro che entro il 15/12/2014 verranno sottoposti a visita di revisione della certificazione di invalidità, verrà considerata la percentuale risultante dalla suddetta revisione; lo studente è tenuto a consegnare al Centro Servizi la documentazione relativa alla revisione non appena entrato in possesso. 11

12 Gli operatori del Centro Servizi per Studenti Disabili dell'ateneo ricevono solo su appuntamento. Si consiglia di inviare una mail a o a oppure è possibile telefonare dalle ore 10 alle ore 13 dal lunedì al venerdì ai numeri di telefono Si informa che il Centro Servizi sarà chiuso dal 11 al 16 agosto CASI DI ESONERO DA TASSE E CONTRIBUTI APPLICABILI D UFFICIO a) Esonero totale da tassa d iscrizione, tassa regionale e contributi per idoneità nella graduatoria definitiva di assegnazione delle borse di studio regionali ad eccezione di: studenti iscritti all ulteriore semestre rispetto alla durata normale dei corsi di laurea, di laurea specialistica/magistrale e di laurea specialistica/magistrale a ciclo unico e matricole che non abbiano conseguito entro il : almeno 20 crediti riconosciuti per il corso di studio cui gli studenti sono iscritti (2014/2015) o per quello cui si iscrivono nell anno successivo (2015/2016, nel caso ad esempio di un passaggio di corso o trasferimento), anche se diverso da quello precedente, se studenti impegnati a tempo pieno; almeno 10 crediti riconosciuti per il corso di studio cui gli studenti sono iscritti (2014/2015) o per quello cui si iscrivono nell anno successivo (2015/2016, nel caso ad esempio di un passaggio di corso o trasferimento), anche se diverso da quello precedente se studenti non impegnati a tempo pieno (studenti part-time); A costoro viene attribuito un esonero pari alla somma della tassa di iscrizione, della tassa regionale e del 50% dei contributi massimi, qualora non abbiano presentato domanda di riduzione; b) Esonero totale da tassa d iscrizione e contributi per ottenimento di borsa di studio del Governo italiano (nel caso di studente straniero); l esonero è condizionato al rinnovo annuale della borsa di studio da parte del Ministero degli Affari Esteri. c) Esonero della tassa d iscrizione per l ultimo anno pari a 200,00, per conclusione degli studi entro i termini normali di durata del corso. d) Esonero totale da tassa d iscrizione, tassa regionale e contributi per possesso dei requisiti di cui all art. 30 Legge n. 118/1971: Ai mutilati ed invalidi civili che appartengono a famiglie di disagiata condizione economica e che abbiano subito una diminuzione superiore ai due terzi delle capacità lavorative ed ai figli dei beneficiari della pensione di inabilità, è concessa l esenzione dalle tasse scolastiche e universitarie e da ogni altra imposta, analogamente agli esoneri previsti per gli orfani di guerra, ciechi civili, i mutilati ed invalidi di guerra, di lavoro, di servizio e i loro figli. Gli interessati sono tenuti a consegnare i seguenti documenti: - autocertificazione dello stato famiglia aggiornato, - copia del verbale rilasciato dall ASL/INPS, - certificato attestante la pensione di inabilità del genitore, entro e non oltre il 15/12/2014 ore 13:00, direttamente all U.O. Processi Amministrativi del Diritto allo Studio, Via Vipacco ALTRE SITUAZIONI PARTICOLARI Sono previsti, inoltre: - esonero della tassa regionale ( 162,00*) nei confronti degli studenti che, trasferiti da altre sedi universitarie della Regione Veneto, l abbiano già versata per il nuovo a.a. 2014/2015 presso la sede di provenienza; *graduata in relazione alle condizioni economiche del nucleo familiare determinate sulla base dell Indicatore della Situazione Economica Equivalente dell Università (ISEEU) da un minimo di 122,00 ad un massimo di 162,00. - pagamento di un contributo fisso annuo pari a 200,00 (ad eccezione degli studenti disabili con invalidità 12

13 accertata pari o superiore al 66%) per ricongiunzione della carriera universitaria dovuta a interruzione degli studi, per ciascun anno in cui lo studente non sia risultato iscritto; - non applicabilità dell indennità di mora nei confronti degli studenti che, trasferiti da altre sedi abbiano effettuato versamenti di tasse oltre i termini stabiliti per cause dovute al ritardo delle procedure di trasferimento; - rimborso, su istanza dell interessato, della quota parte dei contributi ( 500,00) agli studenti che dopo aver preso iscrizione al nuovo anno, versando la prima rata, si siano trasferiti per giustificati motivi ad altra sede entro il 15 dicembre dell anno stesso; - rimborso, su istanza dell interessato, della quota parte dei contributi versati con la prima rata ( 500,00), nei confronti degli studenti che, regolarmente iscritti al nuovo anno, abbiano formalmente rinunciato agli studi prima della data di inizio dei corsi fissata dalla competente Struttura Didattica (per ottenere il beneficio lo studente dovrà dichiarare mediante autocertificazione l assenza di alcuna agevolazione ottenuta per effetto dell iscrizione stessa); - rimborso d ufficio dell importo della tassa d iscrizione, della quota parte dei contributi e del premio di assicurazione contro gli infortuni agli studenti dei corsi di laurea e di laurea specialistica/magistrale anche a ciclo unico che, pur avendo rinnovato l iscrizione al nuovo a.a. 2014/2015, abbiano superato tutte le verifiche di profitto entro il 28 febbraio 2015 e si siano quindi laureati entro la sessione del mese di aprile 2015, afferente al precedente a.a. 2013/2014 (non sono rimborsabili gli importi relativi all imposta di bollo ed alla tassa regionale); - la definizione degli importi minimi di pagamento di tasse e contributi nonché del rimborso per riduzioni ed esoneri in un valore superiore a 5,00; se uguale o inferiore a tale importo non sono più dovuti versamenti di tasse e/o contributi, sia per la riscossione spontanea che per il loro recupero coattivo, né effettuati rimborsi o erogazioni di benefici; - l esonero totale dei contributi per gli studenti residenti nei comuni della Regione Abruzzo, danneggiati dagli eventi sismici in data 6 aprile 2009, così come individuati con il DPCM 16 aprile 2009 e 17 luglio 2009: la rilevazione della residenza avviene d ufficio da parte dell Amministrazione Universitaria. - la riduzione dei contributi alla misura minima ( 100,00) per gli studenti stranieri provenienti da Paesi a basso sviluppo umano ai sensi dell art. 13, comma 5, del D.P.C.M. 9/04/2001 ed il cui elenco è definito dal D.M. 19/02/2013 n. 118; tali studenti sono tenuti a produrre una certificazione della Rappresentanza Diplomatica Italiana del Paese di provenienza che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale. - la riduzione di 200,00 di contributi a favore degli studenti immatricolati al corso di laurea in Matematica applicata (classe L-35), ai sensi del D.M. 2/2005, compatibilmente con le risorse ministeriali eventualmente assegnate a tale titolo. ATTENZIONE E previsto l annullamento degli esami superati qualora gli studenti non abbiano pagato preventivamente le tasse e i contributi universitari nei termini prefissati (dell annullamento dell esame sarà data tempestiva comunicazione allo studente interessato, con indicazione che l esame potrà essere sostenuto solo dopo aver regolarizzato la contribuzione studentesca). 2.4 INCENTIVO PER MERITO PER LAUREATI NEI TERMINI DI DURATA NORMALE DEL CORSO DI STUDIO Viene attribuito un incentivo pari a 500,00 ai laureati dell a.a. 2013/2014 nei termini di durata normale in un corso di laurea triennale che si iscrivano nell a.a. 2014/2015 ad un corso di laurea magistrale. L attribuzione del beneficio avviene d ufficio mediante riduzione/rimborso dei contributi in seconda rata, fino a concorrenza dell importo complessivo dei contributi dovuti in seconda rata. Il rimborso avverrà subordinatamente alla disponibilità di fondi resi disponibili per i progetti in questione. 13

14 2.5 INCENTIVO PER MERITO ALLE MATRICOLE ITALIANE E STRANIERE SULLA BASE DEL VOTO DI MATURITÀ Viene attribuito un incentivo pari alla quota di contributi dovuti con la prima rata ( 500,00) riservato a: - studenti di cittadinanza italiana, immatricolati all Università di Verona nell a.a. 2014/2015 e diplomati nello stesso anno scolastico dell immatricolazione all università con voto di maturità di 100/100; - studenti di cittadinanza straniera, immatricolati all Università di Verona nell a.a. 2014/2015 e diplomati nello stesso anno scolastico dell immatricolazione all università, con voto di maturità tra 90/100 e 100/100. L incentivo viene applicato d ufficio sulla quota di contributi dovuti con la prima rata ( 500,00) pertanto l importo della stessa, per gli studenti beneficiari di tale incentivo, sarà pari a 381,50 ed il relativo bollettino di pagamento verrà stampato direttamente dalla procedura on-line in fase di pre-immatricolazione. Il rimborso avverrà subordinatamente alla disponibilità di fondi resi disponibili per i progetti in questione. 2.6 INCENTIVO DI OPEROSITÀ Viene attribuito un incentivo per gli studenti del primo anno dei corsi di laurea e di laurea magistrale a ciclo unico (Giurisprudenza, Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria) impegnati a tempo pieno che abbiano conseguito almeno 50 CFU entro la sessione autunnale (30 settembre) dello stesso anno, e consiste nella riduzione di 400,00 di contributi, a valere sui contributi del secondo anno. Si specifica che: - i destinatari dell incentivo suddetto sono solo coloro che accedono per la prima volta al sistema universitario (studenti che non hanno mai avuto precedentemente iscrizioni all università); - il merito viene considerato con i crediti derivanti da esami sostenuti effettivamente all interno dell ateneo veronese nel proprio corso di studi (quindi non convalidati da attività extra-ateneo) e debitamente registrati nella carriera dello studente entro il 30 settembre Sono pertanto esclusi da questo incentivo studenti iscritti a corsi di laurea di secondo livello. L attribuzione del beneficio avviene d ufficio mediante riduzione/rimborso dei contributi fino a concorrenza dell importo complessivo dei contributi dovuti in seconda rata. Il rimborso avverrà subordinatamente alla disponibilità di fondi resi disponibili per i progetti in questione. 2.7 AGGIORNAMENTO DATI RIMBORSO E DATI ANAGRAFICI Al fine di rendere più rapide le procedure di rimborso (riduzioni contributive, incentivi ed esenzioni), tutti gli studenti sono invitati ad immettere via web i propri dati bancari. All indirizzo https://univr.esse3.cineca.it/start.do si dovrà effettuare il log-in con le proprie credenziali, selezionare il link home anagrafica e scegliere la sezione dati rimborso, poi cliccare modifica dati di rimborso e inserire i dati richiesti seguendo le istruzioni. È inoltre opportuno collegandosi via web allo stesso indirizzo, selezionando il link home anagrafica e scegliendo la sezione modifica dati di residenza, verificare la correttezza ed eventualmente aggiornare i propri dati, in particolare il numero di cellulare, l indirizzo mail od eventuali altri indirizzi mail personali, per poter essere contattati agevolmente dall Ateneo. N.B.: Ai sensi dell art. 12, comma 2, lett. c) del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito in legge, con modificazioni, dall art.1, comma 1, L. 22 dicembre 2011, n. 214, non possono essere disposti pagamenti per cassa di importo superiore a 1.000,00. 14

15 Art. 3 CONTROLLI E TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI 3.1 CONTROLLI La richiesta di riduzione della contribuzione per condizioni economiche è presentata mediante inoltro telematico della DUB, avvalendosi della facoltà di utilizzare dichiarazioni sostitutive ai sensi del DPR n.445. A tal fine, l Università utilizzerà il metodo della verifica con controlli a campione, ai sensi della normativa vigente. Nell espletamento dei controlli può essere richiesta idonea documentazione atta a dimostrare la completezza e la veridicità dei dati dichiarati, anche al fine della correzione di errori materiali o di modesta entità. In caso di dichiarazioni non veritiere, il beneficio verrà revocato e saranno applicate le normative sanzionatorie ai sensi degli artt DPR 445/2000 e del D. Lgs. n. 68/2012 che recita: Chiunque [omissis] presenti dichiarazioni non veritiere [omissis] è soggetto ad una sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma di importo triplo rispetto a quella percepita, o al valore dei servizi indebitamente fruiti, e perde il diritto ad ottenere altre erogazioni per la durata del corso degli studi, fatta salva in ogni caso l'applicazione delle sanzioni di cui all'articolo 38, comma 3, del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010, n. 122, nonché delle norme penali per i fatti costituenti reato. 3.2 TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali concernente la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e, in particolare, alle disposizioni di cui all art. 13, i dati personali forniti dai candidati saranno raccolti presso l Università degli Studi di Verona per le finalità inerenti e strumentali alla gestione della procedura concorsuale e ad essa consequenziali e saranno trattati anche in forma automatizzata. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l esclusione dal concorso. I dati potranno essere comunicati alle amministrazioni pubbliche in base a norme di legge o di regolamento o comunque nei casi in cui ciò sia necessario per lo svolgimento delle attività istituzionali. Gli interessati sono titolari dei diritti di cui agli artt. 7, 8, 9 e 10 del citato Decreto Legislativo, tra i quali figura il diritto di accesso ai dati che li riguardano, nonché alcuni diritti complementari tra cui il diritto di rettificare, aggiornare, completare o cancellare i dati erronei, incompleti o raccolti in termini non conformi alla legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Titolare del trattamento: Università degli Studi di Verona, con sede in Verona, via dell Artigliere,8. Responsabile del trattamento dei dati personali: il Dirigente Responsabile della Direzione Didattica e Servizi agli Studenti. Il Responsabile del Procedimento, ai sensi e per gli effetti della Legge n. 241/1990 e successive modificazioni, è il Funzionario Responsabile dell U.O. Processi Amministrativi del Diritto allo Studio - Direzione Didattica e Servizi agli Studenti, Via Vipacco Verona tel I candidati hanno facoltà di esercitare il diritto di accesso agli atti del procedimento, presentando apposita richiesta scaricabile all indirizzo: (cliccare su Ateneo > Direzione Generale > Affari Generali e Legali > Protocollo, Archivio Generale > Modulistica Archivio e Protocollo > Accesso ai documenti). f.to IL RETTORE (Prof. Nicola Sartor) 15

16 ALLEGATO 1 GUIDA ALLA COMPILAZIONE E ALLA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA UNICA BENEFICI (DUB) Per poter ottenere la riduzione dei contributi in base all ISEEU del nucleo familiare, lo studente dovrà presentare apposita Domanda Unica Benefici (DUB). Con la Domanda Unica Benefici lo studente può richiedere via web i seguenti benefici per il Diritto allo Studio: riduzione dei contributi studenteschi Borsa di Studio regionale collaborazione studentesca 150 ore Ciò comporta che in una sola domanda vanno indicati tutti i benefici che si vogliono richiedere. E necessario fare attenzione ai termini in caso di richiesta di benefici con data di scadenza diversa: essendo la DUB un documento unico, si dovranno rispettare i termini della scadenza più vicina. Ad esempio: collaborazione 150 ore per iscritti ad anni successivi (scadenza 15/10/2014) + riduzione contributi (scadenza 15/12/2014): presentazione entro il 15/10/2014. Nella fase di compilazione via web della DUB allo studente è chiesto di autocertificare alcuni dati e di comunicare altre informazioni in suo possesso (es. CFU conseguiti, esami non ancora registrati, ecc. ). Per la sola riduzione dei contributi: presentazione entro il 15/12/2014 ore 13:00. Per poter accedere alla riduzione dei contributi, gli studenti e i futuri studenti sono tenuti a compilare la Domanda Unica Benefici (DUB) solo ed esclusivamente on-line entro il 15/12/2014 ore 13:00. Per la presentazione della Domanda Unica Benefici (DUB) si dovrà accedere all indirizzo https://univr.esse3.cineca.it/start.do, effettuare il log-in con le proprie credenziali (le credenziali GIA dell Ateneo se si è già immatricolati o le credenziali provvisorie ottenute in fase di prima registrazione ai servizi on-line dell Ateneo se non si è ancora immatricolati), selezionare il link Segreteria e scegliere dal menù la voce Domanda Unica Benefici. Terminato l inserimento dei dati richiesti dalla procedura on line la domanda deve essere CONFERMATA DEFINITIVAMENTE, pena la non validità della stessa, perfezionando così l invio telematico della stessa ed eliminando l obbligo di presentazione in formato cartaceo, ai sensi dell'art. 20 del CAD (Codice Amministrazione Digitale). A titolo di ricevuta lo studente dovrà stamparne una copia e la ricevuta dovrà essere conservata a cura dello studente. Gli studenti che intendano iscriversi al primo anno di corsi di studio ad accesso programmato (a numero chiuso) e gli studenti in trasferimento da altro Ateneo interessati a richiedere il beneficio in argomento, devono comunque presentare la domanda entro i termini previsti. Chi non presenta la domanda (Domanda Unica Benefici DUB) versa il massimo dei contributi previsti per il proprio corso di studi, con la maggiorazione prevista se studente fuori corso. La DUB presentata per il beneficio di riduzione dei contributi è valida solo per l anno accademico per il quale la stessa è presentata. AVVERTENZE! Eventuali: richieste di modifica dei dati inseriti (ad eccezione dei dati reddituali ISEEU/ISPEU e dei CFU conseguiti); segnalazioni per problemi tecnici imputabili all Ateneo (disservizi del sistema) che impediscano nelle 24 ore antecedenti la scadenza l inserimento via web della domanda devono essere trasmesse dagli interessati utilizzando l apposito modulo richieste modifica/ modulo segnalazioni secondo una delle seguenti modalità: - inviando una all indirizzo dalla casella di posta elettronica istituzionale - dalla propria una casella di posta elettronica allegando copia fronte/retro di un documento di identità. ENTRO LE ORE 13:00 DEL GIORNO 15/12/2014 (= termine di presentazione della DUB), o entro la scadenza più vicina in caso di richiesta di benefici con data di scadenza diversa. Le richieste trasmesse con modalità differenti o oltre il suddetto termine NON saranno prese in considerazione. 16

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO

2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 2 - ISCRIZIONI AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO 1. Devo iscrivermi al secondo anno (anni successivi, anni fuori corso) del Corso di Laurea in Giurisprudenza, come devo fare? Nei termini stabiliti dall Ateneo

Dettagli

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio

Regione Toscana. Bando di concorso a.a. 2014/2015. Borse di studio Posti alloggio Regione Toscana Bando di concorso a.a. 2014/2015 Borse di studio Posti alloggio Luglio 2014 Pubblicazione a cura del Servizio Comunicazione Impaginazione a cura di: Leda Lazzerini Redazione testo: Servizi

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi

Divisione Studenti Divisione Studenti ciale Luigi Bocconi Università Commer Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Divisione Studenti Servizi agli Studenti Divisione Studenti ISU BOCCONI Università Commerciale Luigi Bocconi Guida alla borsa di studio ISU Bocconi Questo documento riassume le caratteristiche principali

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione.

In caso di mancato inserimento, lo studente sarà collocato d'ufficio nella fascia massima di contribuzione. Gli studenti immatricolati ed iscritti in corso e fuori corso che ritengono di essere nelle condizioni economiche per poter ottenere la riduzione delle tasse possono rivolgersi gratuitamente agli uffici

Dettagli

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it

800723999 Area riservata per gli studenti urp@laziodisu.i www.laziodisu.it www.tornosubito.laziodisu.it www.regione.lazio.it Bando unico dei concorsi a.a. 2014/2015 1 Gentile studente, il Bando unico che segue registra significative modifiche e novità rispetto agli anni precedenti. Frutto di un percorso di ascolto promosso da

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari

Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Normativa generale per la determinazione dei contributi universitari Anno Accademico 2014/2015 Milano Piacenza-Cremona Brescia Avvertenze - Sono esclusi gli studenti non comunitari residenti all estero

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15

BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA. ANNO ACCADEMICO 2014/15 2 BANDO PER IL CONFERIMENTO DI BORSE DI STUDIO, SERVIZIO ABITATIVO E PREMIO DI LAUREA A.A. 2014/15

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015

Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 DIPARTIMENTO DI ITALIANISTICA Guida ai Bandi a.a. 2014/2015 Disegni di Oretta Giorgi Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori dell Emilia Romagna Comunicare con l Azienda I bandi di concorso

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI

REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI REGOLAMENTO CARRIERA UNIVERSITARIA DEGLI STUDENTI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente Regolamento contiene le norme organizzative, amministrative e disciplinari alla cui osservanza sono tenuti

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI

GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 GUIDA ALLA CARRIERA E AI SERVIZI AGLI STUDENTI ANNO ACCADEMICO 2013/2014 SOMMARIO L UNIVERSITÀ DI TRENTO 7 IL SISTEMA UNIVERSITARIO

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013

Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA Manifesto degli studi Anno Accademico 2012-2013 Immatricolazione e Iscrizione ai Corsi di studio di cui ai DD.MM. 03.11.1999 n.509 (G.U. 04.01.2000), 04.08.2000 (G.U.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE ONLINE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO SERVIZIO FRONT OFFICE GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE

Dettagli

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza.

DIPARTIMENTO 25123 BRESCIA Partita IVA 14/15. iniziato, come. fa specifico. paragrafo 2.2. stesso. valutazione. rispondenza. REGOLAMENTO PER L AMMISSIONE ALLE LAUREE MAGISTRALI IN INGEGNERIA 14/15 (Approvato dal CCSA di ingegneria Industriale del 17/7/2014) 1. PREMESSA E NORME GENERALI 1.1. Norme e principi di riferimento Il

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA C Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, di mobilità regionale ed interregionale tra Aziende ed Enti del Servizio Sanitario, per la copertura

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE

POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE POLITECNICO DI BARI REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE IMMATRICOLAZIONI AL PRIMO ANNO DEI CORSI DI LAUREA TRIENNA- LI IN INGEGNERIA DEL POLITECNICO DI BARI - A.A. 2015/2016 Sommario REGOLAMENTO TEST DI AMMISSIONE...

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line Università degli Studi Roma Tre Prenotazione on-line Istruzioni per effettuare la prenotazione on-line degli appelli presenti sul Portale dello Studente Assistenza... 2 Accedi al Portale dello Studente...

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. 26329/2015 Selezione pubblica per l assunzione a tempo indeterminato di 892 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Erogazione di altri benefici

Erogazione di altri benefici N. Operazione Esecutore Note/moduli/ attrezzature connessi alla borsa di studio borsa servizi 1 Mobilità Internazionale: Il bando di concorso per la borsa di studio prevede che l Azienda conceda integrazioni

Dettagli