Non tutto, ma un po di tutto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Non tutto, ma un po di tutto"

Transcript

1 ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

2 2 INTRODUZIONE...pag. 3 CARTELLE E FOGLI DI LAVORO...pag. 4 LA FINESTRA DI EXCEL...pag. 4 LE CELLE...pag. 5 SPOSTARSI NEL FOGLIO...pag. 6 SCRIVERE NELLE CELLE...pag. 8 GLI OPERATORI MATEMATICI...pag.8 OPERARE SULLE CELLE...pag.9 LE FUNZIONI...pag. 11 ORDINARE TESTI E NUMERI...pag. 12 FORMATTARE IL FOGLIO...pag. 13 FORMATTARE I NUMERI...pag. 14 PULSANTI PER FORMATTARE...pag. 15 MESSAGGI DI ERRORE...pag. 16 I GRAFICI...pag. 17 APPENDICE...pag. 21

3 INTRODUZIONE 3 EXCEL : il foglio elettronico più noto e diffuso Cos è un foglio elettronico? Foglio elettronico o foglio di calcolo ( in inglese spreadsheet ) è una tabella che contiene parole, numeri, disegni etc. I numeri possono essere elaborati applicando formule matematiche e funzioni statistiche. Mediante un foglio elettronico possiamo organizzare dati, impostare calcoli e visualizzarli con grafici di vario tipo. Il foglio elettronico genera una tabella dinamica, cioè una tabella che aggiorna da sola i risultati dei calcoli quando si modificano i dati di partenza. Excel è, dunque, un programma molto complesso, di vocazione spiccatamente e prettamente matematica ( non a caso si chiama foglio di calcolo! ). Le applicazioni tipiche di Excel sono calcoli ingegneristici, di ragioneria, di statistica etc. Come si presenta un foglio elettronico? Tutti i fogli elettronici hanno l aspetto di un foglio di quaderno a quadretti, cioè di una griglia composta da colonne ( identificate da lettere ) e da righe ( identificate da numeri ). Le unità fondamentali di un foglio elettronico sono le celle. Ogni cella è identificata da una lettera e da un numero, come nella battaglia navale. Molto importante è la barra della formula e la casella del nome ( vedi finestra di excel). APRIRE EXCEL Facciamo: Start tutti i programmi microsoft office excel 2003 Appare la finestra di Excel che presenta una cartella di lavoro di nome CARTEL 1. Salviamo la cartella (anche se per ora è vuota) per assegnare alla cartella il nome che noi desideriamo: File salva con nome scegliamo la directory dove salvare, ad es. DOCUMENTI diamo al file il nome desiderato, ad es. "gara di nuoto" clicchiamo su salva. Queste operazioni ormai le sappiamo fare molto bene. Adesso nella barra del titolo compare il nostro titolo e per i successivi salvataggi basta cliccare sull icona a forma di floppy nella barra degli strumenti standard (come del resto si fa in tutti gli applicativi di Office ). Anche le operazioni di apertura e chiusura di un file excel sono le solite. Prima di iniziare a lavorare chiudiamo il riquadro attività per avere più spazio utile ( normalmente, infatti, non viene utilizzato ). E sempre utile avere a disposizione la barra del disegno. Per visualizzarla facciamo come al solito: Visualizza barre degli strumenti disegno

4 CARTELLE E FOGLI DI LAVORO DI EXCEL 4 UN FILE DI EXCEL E UNA CARTELLA DI LAVORO che significa? Significa che quando si apre o si salva un file di excel si apre o si salva una cartella di lavoro che per default contiene tre fogli di lavoro ( ma ne possiamo aggiungere o togliere). NOTA BENE: una cartella di lavoro di excel è un contenitore di fogli elettronici e non deve essere assolutamente confusa con le cartelle che contengono i file del computer ( che sono chiamate anche directory). I FOGLI DI LAVORO Ogni foglio di lavoro di excel è costituito da 256 colonne e da righe per un totale di celle (ovviamente nessuno ci obbliga ad usarle tutte!!!). Per passare da un foglio all altro: clicchiamo sull aletta del foglio desiderato Per aggiungere altri fogli: facciamo Inserisci fogli di lavoro Per eliminare un foglio: facciamo Modifica elimina foglio Per rinominare un foglio: facciamo doppio clic sulla linguetta quando il nome vecchio si evidenzia digitiamo quello nuovo. LA FINESTRA DI EXCEL 2003 L aspetto è del tutto simile alle finestre degli altri applicativi di Office. L elemento novità è la barra della formula, divisa in due parti: la casella del nome e la casella della formula. Essa mostra il contenuto della cella attiva: se scriviamo qualcosa in una cella, ciò che scriviamo compare nella barra della formula (vedi più avanti " scrivere nelle celle" ). Una cella attiva ( cioè selezionata, pronta a ricevere dati o a modificare quelli esistenti ) è circondata da una cornice più spessa. Il puntatore del mouse ha la caratteristica forma di croce. Ogni cella del reticolo ha un indirizzo ( o coordinate ), ad esempio A3, che compare nella casella del nome quando la cella è attiva. Le alette del foglio distinguono i diversi fogli di lavoro di una cartella di lavoro di excel. Possiamo modificare la scala di visualizzazione del foglio di lavoro facendo: Visualizza zoom o utilizzando la corrispondente casella nella barra standard. Se facciamo : Visualizza schermo intero possiamo fare scomparire o apparire gli elementi accessori per avere più spazio nel foglio di lavoro (provare per vedere l effetto).

5 LE CELLE 5 Una cella, se non è vuota, contiene sempre uno dei due seguenti elementi: a) un VALORE, introdotto direttamente dall utente. Può essere un numero o un testo b) una FORMULA ( o una FUNZIONE ) COS E UNA FORMULA IN EXCEL? E una relazione astratta tra i contenuti delle celle indicate, valida cioè, indipendentemente dai dati specifici che le celle contengono. Più semplicemente è un istruzione che indica il valore da assegnare ad una cella in base ai dati presenti in altre celle. Es. se nella cella D7 scriviamo così: = B7*C7 significa: prendi il contenuto della cella B7, moltiplicalo per il contenuto della cella C7 e il risultato mettilo nella cella D7. Impariamo subito che le formule e le funzioni si scrivono sempre cominciando con il simbolo = ( simbolo dell uguale ). Se nella cella A2 scriviamo = anche questa è una formula di excel, il programma calcola la somma indicata e nella cella A2 compare il risultato 9. E importante distinguere ciò che una cella visualizza da ciò che essa realmente contiene. Il reale contenuto di una cella appare nella barra della formula. La cella B6 visualizza il numero 22, ma il suo reale contenuto è una formula che calcola la somma di ciò che è contenuto nelle celle B3 e B4. DUNQUE: se in una cella compare un numero, questo può essere stato scritto direttamente dall utente oppure può essere il risultato di una formula. Per scoprirlo basta cliccare sulla cella e osservare la barra della formula.

6 SPOSTARSI NEL FOGLIO DI LAVORO 6 Per spostarsi tra la varie celle del foglio di lavoro ci sono tanti modi. Vediamone alcuni: cliccando sulla cella voluta con il tasto TAB ( ci si sposta a destra ) cliccando sul tasto INVIO ( ci si sposta nella cella della riga inferiore ) utilizzando i tasti freccia della tastiera. SCRIVERE NELLE CELLE In una cella possiamo inserire testi, numeri, formule e funzioni. REGOLA: 1. in una stessa cella non possiamo inserire contemporaneamente testi e numeri da elaborare. Possiamo inserire testo e numeri da trattare come se fossero testo (es. un cap o un prefisso telefonico etc. ) 2. in ogni cella bisogna inserire un solo dato numerico o una sola formula Per inserire i dati in una cella occorre: selezionarla per renderla attiva ( si fa clic su di essa) digitare i dati ( o la formula ) da inserire battere il tasto invio ( o cliccare altrove ) per confermare Notiamo che: i numeri vengono automaticamente allineati a destra nella cella i testi vengono automaticamente allineati a sinistra nella cella Nella cella A1 proviamo a scrivere e clicchiamo su invio (o altrove) La scritta 7+2 viene allineata a sinistra perché interpretata come testo Nella cella A3 proviamo a scrivere invece = e clicchiamo su invio (o altrove) Nella cella compare, allineato a destra, il numero 9: excel ha calcolato la somma di 7 + 2, perché essendoci il segno = ha capito che era una formula da calcolare. NOTA BENE: quando scriviamo qualcosa in una cella, ciò che scriviamo compare nella barra della formula, dove compaiono anche i simboli che servono per annullare o per confermare.

7 7 APPROFONDIMENTI E COMPLEMENTI E possibile allineare diversamente ciò che viene visualizzato in una cella: basta fare clic sulla cella, utilizzare i pulsanti e confermare la scelta nel solito modo. (vedi anche formattazione del foglio, più avanti) Quando scriviamo una formula, ad esempio =B7*C8 anziché scrivere tutto con la tastiera possiamo cliccare sulle celle. Cioè facciamo: = clic su B7 * clic su C8 poi si deve confermare cliccando su invio Usando questa procedura si fa più veloce ma dobbiamo ricordarci di confermare obbligatoriamente con invio ( non possiamo cliccare altrove come facciamo di solito ). Se vogliamo che una nostra scrittura (qualunque scrittura, anche una formula ) venga considerata come testo, occorre premettere il segno apostrofo a quello che scriviamo. Ad esempio se voglio scrivere un prefisso telefonico devo scrivere così: 0935 Scriviamo, in alcune celle, e vediamo che succede dopo la conferma con invio: scriviamo 0935 invio poi scriviamo 0935 invio scriviamo 789 invio poi scriviamo 789 invio Per scrivere, in una cella, la data corrente basta selezionare la cella e cliccare ctrl ; (tasto control, tasto maiuscole, tasto del punto e virgola contemporaneamente). Per scrivere i numeri decimali: in excel i numeri decimali si scrivono con la virgola ( notazione italiana ). Esempio 1973,67. I numeri grandi si possono scrivere col punto (es ) o senza punto (es ). (vedi anche formattazione dei numeri, più avanti).

8 COME SI SCRIVONO GLI OPERATORI MATEMATICI 8 OPERAZIONE Simbolo Preced ESEMPI ADDIZIONE + 5 =4+2 oppure =A1+B3 oppure =(A1/2)+(C2-5) etc. SOTTRAZIONE 5 =16 4 oppure =A3 A1 etc. MOLTIPLICAZIONE * 4 =A1*2 oppure =A5*C6 oppure =A6* B2 etc. DIVISIONE / 4 =(A1/B1)/C1 oppure =A1/(B3/C2) etc. CAMBIO SEGNO 1 = B3 oppure = 5 etc. POTENZA ^ 3 =B3^2 quadrato del valore contenuto in B3 =A2^B3 contenuto di A2 elevato al numero in B3 =2^3 dopo la conferma appare 8 PERCENTUALE % 2 Se in una cella scrivo =A1% dopo la conferma con invio nella cella appare il numero contenuto in A1 diviso 100 Se in una cella scrivo =50% dopo conferma appare 0,5 Se in una cella scrivo =A2*3% dopo conferma appare il 3% del numero contenuto in A2 Quando si scrive una formula complessa (tipo espressione algebrica) bisogna tenere conto che excel esegue i calcoli in base all ordine di precedenza e procedendo da sinistra a destra, partendo dal simbolo = Se nell'espressione figurano vari tipi di parentesi, si scrivono sempre quelle tonde (al posto delle quadre o delle graffe). Quando si scrivono le formule, inoltre, non bisogna lasciare spazi vuoti tra i segni. Ricordiamoci sempre che: la divisione con divisore uguale a 0 e dividendo diverso da 0 ( tipo 15/0 ) non ammette soluzione ( è impossibile ) la divisione con dividendo e divisore uguale a 0 ( cioè 0/0 ) ammette infinite soluzioni ( è indeterminata ) Se cerchiamo di fare eseguire a excel uno di questi calcoli esso ci manda un messaggio di errore: #DIV/0! ( vedi più avanti i codici di errore di excel ).

9 OPERAZIONI SULLE CELLE 9 MODIFICARE IL CONTENUTO DI UNA CELLA Clic sulla cella clic sulla barra della formula e correggere invio (o clic altrove) Per le ultime versioni di excel: doppio clic sulla cella si corregge direttamente in cella invio Dentro la cella o dentro la barra della formula il cursore si comporta come in Word. CANCELLARE IL CONTENUTO DI UNA CELLA Clic sulla cella tasto CANC (o tasto backspace ) oppure Modifica cancella sommario SELEZIONARE PIU CELLE ADIACENTI Più celle adiacenti si chiamano zona es.(a1:b10). Se la zona è grande es. (A1:F20), per selezionarla facciamo clic sulla prima cella A1 e, tenendo premuto il tasto SHIFT, clicchiamo sull'ultima cella F20. Oppure clic sul tasto F5 e nel " riferimento" scriviamo (A1:F20). Se la zona è piccola possiamo usare il trascinamento (clicca, trascina, rilascia). SELEZIONARE PIU CELLE NON ADIACENTI Selezioniamo la prima cella (con un clic), teniamo premuto il tasto control e selezioniamo tutte le altre ( cliccandoci dentro ). SELEZIONARE UNA COLONNA Portiamo il mouse sulla lettera che indica la colonna. Quando diventa prima cella rimane bianca, tutta la colonna azzurra. clicchiamo: la Per selezionare più colonne contigue portiamo il mouse sulla lettera della prima colonna da selezionare e quando diventa clicchiamo e trasciniamo fino all ultima colonna che vogliamo selezionare, quindi rilasciamo. Per selezionare colonne non contigue selezioniamo la prima colonna, teniamo premuto il tasto control e andiamo a selezionare le altre. SELEZIONARE UNA RIGA Per le righe vale esattamente tutto quello detto per le colonne ( il mouse si porta sul numero di riga, ovviamente ). SELEZIONARE TUTTO IL FOGLIO DI LAVORO Clic sul pulsante di selezione totale, in alto a sinistra CANCELLARE TUTTA UNA COLONNA Selezioniamo la colonna e clicchiamo sul tasto CANC ( oppure control ) CANCELLARE TUTTA UNA RIGA Selezioniamo la riga e clicchiamo sul tasto CANC ( oppure control )

10 ALLARGARE UNA COLONNA Portiamo il mouse sulla linea verticale che divide i nomi delle colonne. Quando diventa clicchiamo, trasciniamo per allargare e rilasciamo. 10 In alternativa, se abbiamo già scritto nella cella qualcosa di troppo lungo e abbiamo già confermato cliccando su invio, possiamo fare doppio clic sulla linea di separazione, quando il mouse è diventato Automaticamente la colonna si allargherà per adattarsi. NOTA BENE: Mentre si scrive in una cella non si può cambiare la larghezza della colonna, bisogna prima confermare cliccando su invio (o altrove). Se in una cella compaiono i simboli # # # # # # # significa che dobbiamo allargare la colonna per vedere il contenuto ( vedi codici di errori di excel, più avanti). ALLARGARE UNA RIGA Si fa in modo del tutto analogo alle colonne, portando il mouse sulla linea orizzontale che separa le righe. RICORDIAMOCI che quando si scrive in una cella, per andare a capo forzatamente si fa: ALT + INVIO. In questo caso appena confermiamo l inserimento, cliccando su invio, la riga si adatta automaticamente al contenuto. COPIARE O SPOSTARE IL CONTENUTO DI UNA CELLA Per copiare o spostare il contenuto ed il formato di una cella in un'altra, si usa il classico procedimento del copia incolla o il procedimento del taglia incolla (per spostare). Per copiare il contenuto di una cella in altre adiacenti (orizzontali o verticali) si può cliccare sul quadratino in basso a destra, trascinare e rilasciare. ATTENZIONE: quando si copiano le formule da una cella ad un'altra, bisogna stare attenti e considerare i RIFERIMENTI RELATIVI E ASSOLUTI, concetti di cui non abbiamo ancora parlato e che meritano una attenzione particolare, non essendo di immediata comprensione.

11 FUNZIONI DI EXCEL 11 In excel una funzione è una specie di operatore matematico che applicato ad un certo numero di celle, elabora il loro contenuto e ci dà come risultato un valore, che viene inserito nella cella dove abbiamo scritto la funzione. Una funzione è composta da un NOME e da una lista di ARGOMENTI scritti tra parentesi. I valori degli argomenti possono essere scritti direttamente oppure possono essere riferimenti (cioè indirizzi di celle). Vediamo alcune funzioni di excel: =SOMMA(E5:E9) =SOMMA(A1:F1) Somma il contenuto di tutte le celle comprese nell intervallo di colonna tra la cella E5 e la E9 Analogamente per l intervallo di riga da A1 a F1 =SOMMA(4;7;9;10) Somma gli argomenti in parentesi. Restituisce il valore 30 Si possono scrivere massimo 30 numeri. Per utilizzare questa funzione, che è la più usata in excel, basta cliccare sulla cella dove vogliamo sia inserito il risultato e poi sull icona Subito appare la formula della somma. Excel ci propone un intervallo di celle su cui operare. Se questo intervallo ci sta bene confermiamo con invio, altrimenti specifichiamo noi l intervallo voluto, e confermiamo con invio. =MEDIA(B1:B10) =MAX(A1:B8) =MIN(A1:B8) =PI.GRECO() Calcola la media dei valori numerici contenuti nelle celle comprese nell intervallo di colonna tra B1 e B10 Calcola il valore massimo tra quelli contenuti nelle celle che formano la zona A1 B8 Stavolta calcola il numero più basso E una funzione senza argomenti. Si scrive con le parentesi vuote Es. =PI.GRECO()*B5^2 area del cerchio il cui raggio sta in B5 =2*PI.GRECO()*B5 circonferenza del cerchio il cui raggio è in B5 =RADQ(C6) Calcola la radice quadrata del numero che sta nella cella C6 =RADQ(16) Calcola la radice quadrata di 16 =OGGI() Produce la data del giorno. Non vuole argomenti. Per le altre funzioni consulta anche la guida in linea: Riferimento funzioni ATTENZIONE: I nomi delle celle che compaiono negli argomenti di una funzione possono essere separati dal segno " ; " oppure dal segno " : " Il significato dei due simboli è molto diverso. Ad es. =SOMMA(B2;C4) ci dà la somma della cella B2 + la cella C4 =SOMMA(B2:C4) ci dà la somma delle celle B2+B3+B4+C2+C3+C4, cioè dell'intervallo (B2:C4) =SOMMA((A1:B1);(C2:C3)) ci dà la somma dell'intervallo(a1:b1) + l'intervallo (C2:C3)

12 ORDINARE TESTI E NUMERI 12 Supponiamo di avere un foglio di lavoro contenente una lista di nomi e di volerli ordinare. Selezioniamo le celle contenenti i nomi e cognomi da A3 a B14, poi clicchiamo su DATI (nella barra dei menu), poi clic su ORDINA. Compare una finestra nella quale sceglieremo se ordinare in base alla colonna B (dei nomi) o in base alla colonna A (dei cognomi), se ordinare in senso crescente o decrescente. IMPORTANTE è spuntare la casella senza riga di intestazione. Fatte le scelte desiderate cliccare su OK. Se la lista da ordinare è formata da una sola colonna, per ordinarla basta selezionarla e cliccare su uno dei due pulsanti che si trovano sulla barra standard Clic su Clic su selezione risultato risultato

13 FORMATTARE UN FOGLIO DI LAVORO 13 Quando abbiamo finito di redigere il nostro foglio di lavoro possiamo formattarlo per migliorarne l aspetto e la leggibilità rendendolo più funzionale. Per prima cosa selezioniamo la cella o il gruppo di celle su cui vogliamo agire (anche una intera riga o colonna). Usiamo, quindi, i soliti pulsanti della barra di formattazione per: cambiare il corpo del carattere, il suo colore, inserire il grassetto, allineare il testo a sinistra, al centro, a destra, mettere uno sfondo colorato, bordare le celle etc. A questi pulsanti già noti, si aggiungono i pulsanti specifici di Excel: unisci e centra, aumenta decimali, diminuisci decimali ed altri. Per un lavoro più dettagliato facciamo: Formato celle e utilizziamo le varie schede (carattere, allineamento, bordo, motivo etc.) che ci permettono numerose scelte. Sono tutte da esplorare e sperimentare! Se si applica uno sfondo colorato i bordi delle varie celle scompaiono. Per farli riapparire occorre bordare. Per togliere velocemente il colore di sfondo, si clicca sul barattolo e si sceglie " nessun riempimento" BORDARE Si può adoperare, in alternativa, il pulsante ed usare i semplici e intuitivi strumenti che offre. Per togliere i bordi scegliere nessun bordo UNIRE LE CELLE E Si selezionano le celle da unire e si clicca su CENTRARE I DATI ( si usa in particolare per i titoli ) INSERIRE E DISINSERIRE RIGHE E COLONNE VUOTE Excel sposta le righe in basso e le colonne a destra. Quindi: per inserire righe si seleziona la riga da spostare in basso ( per inserire una riga vuota tra la 2 e la 3 si seleziona la 3 ) e si fa: inserisci righe oppure control + per inserire colonne si seleziona la colonna da spostare a destra ( per inserire una colonna vuota tra la B e la C si seleziona la C ) poi si fa: inserisci colonne oppure control + per togliere una riga o una colonna (cancellando anche il suo eventuale contenuto): si seleziona e si fa control

14 FORMATTARE I NUMERI 14 I numeri possono essere scritti in modi diversi ed avere anche significati diversi. Excel riconosce automaticamente il tipo di numero presente in una cella, ma a volte è necessario o utile dirgli il tipo e la forma che deve adottare per visualizzarlo. Per assegnare un formato ad una cella occorre selezionarla e fare: Formato celle ( oppure clic destro formato celle ) e poi clic sulla scheda NUMERO che ci permette molte scelte. Vediamo le principali: NUMERO possiamo scegliere: 1) il numero di decimali da visualizzare 2) l eventuale punto separatore delle migliaia 3) la notazione nera o rossa per i numeri negativi Dopo avere scelto facciamo clic su OK CONTABILITA Il numero viene visualizzato con accanto il simbolo della valuta. possiamo scegliere: a) il tipo di valuta (euro, lira etc.) b) il numero di decimali Ovviamente sceglieremo l euro con 2 decimali. TESTO Il numero o la formula contenuto nella cella viene visualizzato e trattato come testo, esattamente così come è stato digitato.

15 PULSANTI PER FORMATTARE I NUMERI 15 Se una cella contiene un numero con molte cifre decimali, possiamo aumentare o diminuire quelle visualizzate agendo su questi pulsanti. Scrive il numero in forma percentuale, cioè in centesimi seguito da %. (praticamente moltiplica per 100 il numero in cella e fa apparire il segno %). Es. 0,5 diventa 50% 0,483 diventa 48,3% 12 diventa 1200% Aggiunge al numero in cella i puntini per separare le classi di un numero (il puntino delle migliaia). Es diventa 4.567,00 45 diventa 45,00 Praticamente questo pulsante assegna al numero il formato CONTABILITÀ, ma senza il simbolo della valuta. Per tornare al formato predefinito (generale ) occorre fare come al solito: clic destro formato celle scheda numero generale ATTENZIONE: Se un numero ha il formato CONTABILITÀ (con o senza il simbolo di valuta) non possiamo né centrarlo né allinearlo a sinistra nella cella. Per farlo deve avere il formato NUMERO o GENERALE Per trasformare velocemente un numero in formato contabilità con il simbolo dell euro e due cifre decimali, basta cliccare su questo pulsante. Es. 57 diventa 57,00

16 I MESSAGGI DI ERRORE DI EXCEL 16 Se Excel non è in grado di fornire i risultati dei calcoli perché abbiamo commesso errori nella digitazione di dati o formule, fa apparire dei codici di errore. Vediamone alcuni: CODICE SIGNIFICATO ESEMPIO # # # # # # La cella è troppo stretta, bisogna allargare la colonna # NUM! C'è un problema con =RADQ( 9) un numero non esiste la radice di un numero negativo # NOME? Testo errato in una =SAMMA(A3:B6) formula # DIV/0! il divisore di una formula è 0 =B3/(A2 3) quando A2 contiene come valore il numero 3 # VALORE! Argomento o operando =RADQ(A5:A8) usare / e non : errati # N/D Manca qualche dato, o l'intervallo di celle specificato non è corretto # RIF! Il riferimento alla cella o al gruppo di celle che abbiamo indicato non è valido perché, per esempio, queste sono state cancellate.

17 I GRAFICI 17 Excel ci permette di visualizzare i dati di un foglio di lavoro mediante numerosi tipi di grafici. La cosa più importante da fare è quella di decidere, di volta in volta, quale tipo di grafico è più idoneo a rappresentare i dati del nostro foglio. GRAFICO A LINEE ISTOGRAMMA GRAFICO A TORTA adatto a rappresentare funzioni, sia empiriche ( come ad es. le variazioni di temperatura in funzione del tempo) sia matematiche ( come l'equazione di una retta y = mx + n ) consente il confronto immediato, visivo, tra le grandezze rappresentate si utilizza per evidenziare le percentuali di cui è composto un insieme e mettere in risalto la percentuale di una parte rispetto alle altre. Esso permette di visualizzare 1 solo fenomeno. Per creare un grafico si seleziona la tabella che contiene i dati ( o la parte che vogliamo trasformare in grafico ) e si clicca sul pulsante CREAZIONE GUIDATA GRAFICO ( oppure si fa da menù: Inserisci grafico ). Il grafico verrà creato in 4 semplici passaggi, durante i quali excel ci propone delle soluzioni che, di solito, conviene non cambiare, semmai aggiungiamo un titolo a noi gradito o cambiamo quelle opzioni non adatte al nostro grafico. Se questo è sbagliato o non ci piace basta cliccarci su e premere canc. ESEMPIO DI ISTOGRAMMA Essendoci due unità di misura diverse, facciamo due grafici distinti. Selezioniamo da A7 a B11 per creare il grafico sulla superficie. Selezioniamo da A7 a A11 teniamo pressato il tasto control e selezioniamo da C7 a C11 ( selezione di colonne non adiacenti). Quindi creiamo il grafico sulle profondità.

18 ESEMPIO DI ISTOGRAMMA COMPARATIVO 18 ESEMPI DI GRAFICI A TORTA

19 ESEMPI DI GRAFICI A LINEE 19 Con gli stessi dati abbiamo fatto tre grafici diversi

20 STAMPA DEL FOGLIO DI LAVORO 20 Per stampare in modo appropriato il nostro foglio di lavoro, clicchiamo sul pulsante (anteprima di stampa). Appare la relativa finestra. Clicchiamo su IMPOSTA, appare la finestra IMPOSTA PAGINA che contiene le seguenti 4 schede: MARGINI dove spuntiamo "centra orizzontalmente " e " centra verticalmente " PAGINA dove possiamo scegliere l'orientamento orizzontale o verticale e dove, volendo, possiamo ridimensionare il nostro foglio di lavoro FOGLIO dove possiamo scegliere se stampare o no la griglia di excel e le intestazioni di riga e di colonna ( cioè le lettere A,B delle colonne ed i numeri 1, 2 delle righe ). INTESTAZIONE/PIE' DI PAGINA dove possiamo inserire tali elementi Quando tutte le scelte sono state fatte clicchiamo su OK, torniamo all'anteprima di stampa, verifichiamo che tutto è come voluto e clicchiamo direttamente su STAMPA. e non finisce qui..!!

21 21 ESERCITAZIONI PROPOSTE

22 22

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1

con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 con software libero Modulo 4 Spreadsheets (Fogli elettronici) Pag. 1 Indice generale GUIDA A CALC 3.5... 3 1 Utilizzo dell'applicazione... 3 1.1 LAVORARE CON IL FOGLIO ELETTRONICO...3 1.2 MIGLIORARE LA

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse

Cos è Excel. Uno spreadsheet : un foglio elettronico. è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse Cos è Excel Uno spreadsheet : un foglio elettronico è una lavagna di lavoro, suddivisa in celle, cosciente del contenuto delle celle stesse I dati contenuti nelle celle possono essere elaborati ponendo

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

La finestra di Avvio di Excel

La finestra di Avvio di Excel Con Excel si possono fare molte cose, ma alla base di tutto c è il foglio di lavoro. Lavorare con Excel significa essenzialmente immettere numeri in un foglio di lavoro ed eseguire calcoli sui numeri immessi.

Dettagli

Esercitazioni di Excel

Esercitazioni di Excel Esercitazioni di Excel A cura dei proff. A. Khaleghi ed A. Piergiovanni. Queste esercitazioni hanno lo scopo di permettere agli studenti di familiarizzare con alcuni comandi specifici di Excel, che sono

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole

Guida rapida. Cos è GeoGebra? Notizie in pillole Guida rapida Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Riunisce geometria, algebra, tabelle,

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Laboratorio di Statistica con Excel

Laboratorio di Statistica con Excel Università di Torino QUADERNI DIDATTICI del Dipartimento di Matematica G. Peano MARIA GARETTO Laboratorio di Statistica con Excel Soluzioni Corso di Laurea in Biotecnologie A.A. 2009/2010 Quaderno # 46

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento -

Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Esempio di utilizzo di Excel per la gestione delle liste - Predisposizione ed allineamento - Nota preliminare La presente guida, da considerarsi quale mera indicazione di massima fornita a titolo esemplificativo,

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi

Laboratorio Database. Docente Prof. Giuseppe Landolfi Laboratorio Database Docente Prof. Giuseppe Landolfi Manuale Laboratorio Database Scritto dal Prof.Giuseppe Landolfi per S.M.S Pietramelara Access 2000 Introduzione Che cos'è un Database Il modo migliore

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO

IN BASSO NELLA FINESTRA C È LA BARRA DI DISEGNO. SE NON È VISIBILE, FARE CLIC SUL MENU IN ALTO: VISUALIZZA / BARRE DEGLI STRUMENTI / DISEGNO FARE UNA MAPPA CON OPENOFFICE IMPRESS START/PROGRAMMI APRIRE IMPRESS SCEGLIERE PRESENTAZIONE VUOTA. POI CLIC SU AVANTI E DI NUOVO SU AVANTI. QUANDO AVANTI NON COMPARE PIÙ, FARE CLIC SU CREA CHIUDERE LE

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI

GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI GUIDA ALL USO CORRETTO DI MICROSOFT OFFICE WORD 2007 PER LA REALIZZAZIONE E LA FORMATTAZIONE DI DOCUMENTI PROFESSIONALI Francesca Plebani Settembre 2009 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. WORD E L ASPETTO

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Excel basi e funzioni

Excel basi e funzioni Esercitazione di Laboratorio Excel basi e funzioni Contenuto delle celle 1. Testo 2. Numeri 3. Formule Formattazione delle celle (1) Formattazione del testo e dei singoli caratteri: Orientamento a 45 Allineamento

Dettagli

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali 1 Numeri naturali La successione di tutti i numeri del tipo: 0,1, 2, 3, 4,..., n,... forma l'insieme dei numeri naturali, che si indica con il simbolo N. Tale insieme si può disporre in maniera ordinata

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

FileMaker Pro 10. Esercitazioni

FileMaker Pro 10. Esercitazioni FileMaker Pro 10 Esercitazioni 2007-2009 FileMaker, Inc., tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker, il logo della cartella dei file, Bento

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto

Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Uso della Guida Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate Uso della Guida Uso della finestra Come fare per Uso di altre funzioni di supporto Informazioni sulle funzioni della Guida incorporate

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili

Che cos è la LIM? L utilizzo didattico della LIM La LIM consente di andare incontro a diversi stili Che cos è la LIM? La LIM, Lavagna Interattiva Multimediale, è una lavagna arricchita da potenzialità digitali e multimediali. Si tratta di una periferica collegata al computer, che rende possibile visualizzare

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale.

l Editor vi vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile con qualsiasi tipo di terminale. l Editor vi Negli ambienti Unix esistono molti editor di testo diversi; tuttavia vi è l unico che siamo sicuri di trovare in qualsiasi variante di Unix. vi (visual editor) è stato scritto per essere utilizzabile

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

Note sull utilizzo del PC-DMIS

Note sull utilizzo del PC-DMIS Note sull utilizzo del PC-DMIS Sommario 1. Definizione e qualifica di tastatori a stella (esempio su configurazione con attacco M2)...3 2. Dimensione Angolo...4 3. Nascondere componenti della configurazione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

MASTERCOM. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php.

MASTERCOM. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php. MASTERCOM La piattaforma MASTERCOM funziona con Mozilla Firefox. L indirizzo internet per accedere al registro elettronico è: https://82.185.224.202/mastercom/index.php. Tramite l indirizzo https://82.185.224.202/registro/index.php

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Definizioni Ricordiamo, a proposito delle potenze del, che = =.000 =.000.000.000.000 ovvero n è uguale ad seguito da n zeri. Nel caso di potenze con esponente negativo ricordiamo

Dettagli