La funzione dei denti e della bocca e le ripercussioni sul

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La funzione dei denti e della bocca e le ripercussioni sul"

Transcript

1 La funzione dei denti e della bocca e le ripercussioni sul sistema cranio-cervico-mandibolare con le relative conseguenze posturali oltre che organiche, in un contesto olistico-funzionale-dentosofico. L'obiettivo generale di un trattamento ortodontico deve essere quello di favorire il raggiungimento di un diverso e nuovo equilibrio dinamico di tutte le componenti del sistema stomatognatico nella forma e funzione, e nel rispetto più assoluto dello schema cranio-posturale per il recupero del benessere psico-fisico dell'individuo.

2 L'organizzazione posturale sotto la guida dell'informazione genetica origina dal sistema cranio-facciale sin dalle prime fasi dello sviluppo uterino. L'occlusione dentale e le funzioni della sfera oronasale - masticazione, deglutizione, fonazione, respirazione - rappresentano informazioni discendenti che orientano la corretta disposizione delle curve vertebrali e delle relazioni articolari dei segmenti scheletrici. L'apparato gnatologico - ATM e lingua inserito nel sistema biologico umano si relaziona con strutture recettoriali quali: il visivo, il vestibolare, il podalico, nonché organizzazioni neurali dei corpuscoli osteo-artro-muscolari e viscerali. Questi assurgono a flussi di informazioni in entrata ed in uscita dall'ambiente interno ed esterno, al sistema nervoso centrale dove vengono sottoposte a delicati ed inediti processi di interazione e di integrazione scaturendone risposte posturali caratteristiche di un'individualità. Da qui la necessità di intersecare il lavoro ortodontico con la postura e l'osteopatia ( orto-osteo-posturodonzia) in quanto le disfunzioni di un recettore si riflettono sugli altri con ripercussioni in tutto il corpo sia sull'apparato osteoartro-muscolare che su quello viscerale, metabolico e mentale, fino all'insorgenza di un corteo di sintomi che, se non adeguatamente inquadrati, conducono ad un frustrante quanto infruttuoso nomadismo medico alterando il benessere e la qualità di vita del soggetto. Monitorando l'equilibrio posturale ed agendo sulle disfunzioni e tensioni osteopatiche, il lavoro ortodontico potrà occuparsi del problema occlusale la cui risoluzione recherà il pregio di non lasciare reliquati.

3 La posizione della bocca e del capo e' una componente dell'assetto generale posturale. Ogni disallineamento del capo crea disarmonie e asimmetrie di tensione dei muscoli del collo, diverse in relazione al tipo di deviazione. Queste tensioni si collegano ad altre dei muscoli del tronco sottostanti e dei muscoli facciali e masticatori soprastanti. Esse agiscono deformando le strutture. L'attivatore A.M.C.O.P. (Armonizzatore Multifunzionale Cranio-Occluso-Posturale) è un apparecchio elastico per la mascella e la mandibola efficace nel conformare le arcate dentali e, in relazione alle sue caratteristiche elastiche ha il pregio di non determinare possibili traumi e danni ai denti e al parodonto, e quindi lo si può considerare non invasivo. L'attivatore è uno strumento di carattere funzionale e olistico, e attraverso il suo meccanismo di azione, permette di effettuare un vero allenamento di ginnastica muscolare, nel rispetto della funzione neuro-muscolare più idonea. L'azione miorilassante, conseguente l'eliminazione della tensione e della contrattura muscolare, permette di ottenere la riarmonizzazione delle arcate dentali, i denti ritrovano quindi il loro posto e il rapporto fra le ossa del cranio migliora.

4 L'attivatore è anche indicato nei pazienti che presentano disfunzione dell'atm (Articolazione-Temporo- Mandibolare), nelle disfunzioni extra-articolari, temporomeniscali ed occluso-dentali e, associato ad esercizi specifici è in grado di correggere la corretta postura linguale e la corretta deglutizione ( logopedia ),oltre che migliorare la respirazione nasale nei respiratori orali. È perciò possibile assistere ad un miglioramento delle diverse patologie oro-dentali, cranio mandibolari, neuro muscolari e posturali, e al ripristino delle funzioni neurovegetative della bocca ( deglutizione-respirazionemasticazione- fonazione ), oltre che a livello somatico. È adeguato anche nei casi di dislessia, incoordinazione e problemi di apprendimento, quando viene associato ad esercizi specifici. Con il miglioramento delle sopracitate funzioni è possibile assistere ad un miglioramento della sfera emozionale, psico-affettivo e psichico, ottenendo così uno stato di completo benessere fisico, biologico e mentale, in grado di procurare una profonda trasformazione del paziente. Gli attivatori A.M.C.O.P. sono stati realizzati anche in funzione del biotipo e dell'età del paziente, sia per ciò che riguarda la forma che per il grado di elasticità (durezza shore). L'attivatore viene anche utilizzato in dentosofia ( la saggezza dei denti ), intesa come terapia che si basa sul legame esistente fra l'equilibrio della bocca e l'equilibrio dell'essere umano che fa dell'attivatore il suo strumento cardine.

5 L'ATTIVATORE COSÌ COME TUTTE LE COSE BUONE È STATO SCOPERTO PER CASO

6 ORTODONZIA FUNZIONALE S.B. Soulet-Besombes Terapia ortopedica di intercezione (mastico-terapiariflessa) nella relazione cranio mandibolare R.N.O. Planas Riabilitazione Neuro Occlusale F.N.M. Jankelson Funzione Neuro Muscolare

7 S.B. - Soulet-Besombes Negli anni 50 i prof. Soulet e Besombes della scuola di ortopedia funzionalista francese realizzavano un nuovo dispositivo ortodontico, con caratteristiche elastiche con materiale di caucciù denominato S.B. Il dispositivo veniva chiamato attivatore ed utilizzato come vero dispositivo di carattere funzionale-ortopedico nella relazione craniomandibolare e come simulatore di crescita per una funzione masticatoria corretta. Il prof Besombes definiva questa loro terapia, ortopedia di intercezione (mastico-terapia-riflessa). L obiettivo era di interpretare il concetto di funzione mediante la posizione corretta della mandibola attraverso l azione sul mascellare superiore e che riflettendosi sulle tensioni delle suture e delle strutture craniche rinormalizza la posizione delle differenti ossa di tutto il sistema cranio-facciale, con il conseguente posizionamento dei denti, relativo a questo nuovo equilibrio osseo.

8 R.N.O. - Riab. Neuro Occlusale Nello stesso periodo (anni 50) il Prof. Pedro Planas che si è rivelato un odontologo e ortopedico di avanguardia, inizia il suo percorso di riabilitazione neuro-occlusale (R.N.O.). Planas oltre che dalla vocazione di curare le bocche dei pazienti, si interessava anche del perché lo stato di queste bocche declinava, prestando maggiore attenzione alle parodontosi, nel contesto del rispetto delle leggi terapeutiche, secondo le quali non bisogna mai lottare contro le forze fisiologiche (neuromuscolari), ma al contrario queste debbono essere usate per condurre la anormalità verso la normalità. Queste considerazioni lo hanno portato ad occuparsi di come evitare, intercettare, correggere sia i problemi derivati dalle deviazioni che insorgono durante lo sviluppo, sia quelli che possono essere presenti nella anatomia-fisiologica post-natale dell apparato stomatognatico, fondata sul principio che fisiologicamente e/o terapeuticamente, la velocità e la quantità di accrescimento possono essere modulati.

9 Ciò comporta che la correzione di una malocclusione secondo Planas, deve iniziare molto precocemente, considerato che il movimento dentale nei bambini piccoli è semplice perché le fibre del periodonto sono ancora immature, per cui si può ottenere un allungamento della mandibola in modo tale che non vengano effettuate estrazioni profilattiche, se non eccezionalmente. Anche a questo proposito, Planas dà una grande importanza anche all allattamento materno, riguardo l importanza che i movimenti masticatori fisiologici relativi alla suzione, hanno sin dalla nascita nella crescita mandibolare.

10 F.N.M. - Funzione Neuro Muscolare Anche lo sviluppo della filosofia dell occlusione neuromuscolare inizia nel Jankelson identifica nella deglutizione la funzione principale dell apparato stomatognatico, attraverso lo studio sulla misurazione dell attività della componente muscolare. In genere l apparato stomatognatico viene considerato costituito dai denti, dalle strutture ossee mandibolare e mascellare e dell articolazione temporo mandibolare e quindi come un complesso osseo-artro-dentale. Jankelson invece imposta il suo lavoro sulla fisiologia masticatoria, spostando l attenzione dall ATM al sistema e all azione muscolare, in relazione alla quale la ricerca della corretta posizione di chiusura deve avvenire in base a parametri muscolari e non articolare, considerando che la mandibola e l ATM senza l azione dei muscoli non avrebbero alcuna attività dinamica, e perciò come conseguenza l ATM, come tutte le altre articolazioni del corpo, avrebbe un movimento limitato. In definitiva per il prof. Jankelson è fondamentale il ripristino della dinamica mandibolare in funzione neuro-muscolare.

11 Sempre nello stesso periodo, esattamente nel 1952 il Prof. E. Muzj pubblicava: "Terapia ortopedica funzionale". L'ortopedia funzionale è una terapia di elezione, nella quale i processi sono ampi e destinati a diventare sempre più profondi. Appare come la terapia del futuro, se paragonata alla terapia meccanica locale (ortodonzia), che si limita ad alcune precise indicazioni. I problemi non verranno risolti finché non si guarderanno le dismorfosi con occhio geometrico e si continuerà a considerare l apparato buccofacciale come organo da misurare con il tradizionale sistema di piani e punti fissi. L apparato bucco-facciale va considerato nella realtà naturale, come parte dell organismo, dell intera testa. Si può parlare di terapia funzionale quando si tratta di una ginnastica che il paziente esegue tramite esercizi muscolari volontari. Non si può parlare di terapia funzionale se si tratta di un apparecchio destinato a spingere indietro o in avanti denti e mandibola.

12 L'attivatore e il sistema stomatognatico Il sistema stomatognatico comprende: - I denti ed il parodonte - I muscoli masticatori - Le ATM Guance, labbra, lingua - Le ossa mandibolare e mascellari Innervazione e vascolarizzazione È da considerare che dall inizio della vita, la bocca viene modellata fisicamente dalle funzioni vitali (funzioni neurovegetative oro-faringee) Respirazione Deglutizione - Suzione-Masticazione Fonazione I disturbi di queste funzioni vitali o una loro correzione si ripercuotono a tutti i livelli: - Fisico - Organico - Psichico - Emozionale - Comportamentale L'azione dell'attivatore AMCOP è indirizzata al recupero di tutte le funzioni del sistema stomatognatico, quando queste sono alterate.

13 Attivatore modificato AMCOP La funzione, l'olistica e la dentosofia L' attivatore AMCOP deriva dal dispositivo attivatore a doccia, così chiamato di Soulet-Besombes (S.B.). L attivatore è stato modificato e ancora più funzionalizzato attraverso l inserimento di dispositivi ausiliari con il fine di migliorare la sua efficacia riguardo intanto la postura linguale, ad ottenere cosi benefici per una deglutizione corretta e per dare più tono muscolare alle labbra, associato ad esercizi specifici, in modo tale da eliminare soprattutto le incompetenze labiali e a procurare cosi una estetica migliore. AMCOP è uno strumento eccezionale di straordinaria efficacia nel conformare le arcate dentarie attraverso il suo meccanismo di azione, che permette di effettuare un vero allenamento di ginnastica muscolare nel rispetto della funzione neuro-muscolare più idonea e si propongono di rieducare la muscolatura orofacciale e della lingua eliminando la pressione esercitata dai muscoli disfunzionali, al ripristino occlusivo-articolare e nella rieducazione di altri svariati scompensi di carattere funzionale. L'attivatore è indicato, sia per l'uso da parte di ortodontisti che praticano una ortodonzia di carattere funzionale, che da operatori che praticano l'arte della dentosofia.

14 Il lavoro e lo scopo dell'attivatore 1) Con l'elasticità e il mordicchiamento (ginnastica muscolare), si ottiene un movimento vibrazionale di stimolazione su tutte le strutture che lo circondano, a livello scheletrico (osseo), muscolare, innervazione, vascolarizzazione, oltre che determinante nello svolgere un'azione di carattere ortopedico, rimodellante e riabilitativo. 2) Permette la deglutizione corretta (adatto anche in logopedia), per le sue caratteristiche di arcata a doccia conformate ai denti superiore e inferiore, ma con il palato libero in modo da permettere alla lingua di stimolare intanto i recettori in esso presenti ed attraverso una rampa e un bottoncino nella zona dello spot di ottenerne il riposizionamento, con conseguente educazione della deglutizione 3) Corregge la respirazione, in quanto consente ai respiratori orali, con l'uso dell'attivatore in associazione ad esercizi specifici durante il giorno, di respirare con un ritmo nasale corretto, soprattutto durante le ore notturne.

15 L'effetto degli attivatori Legami inconfutabili tra l'equilibrio della bocca e l'equilibrio del corpo a livello neuro-muscolare Il lavoro con gli attivatori ricrea un'occlusione equilibrata ed attraverso la posizione della lingua che si trova appoggiata al palato, si crea un legame tra mascella e mandibola che permette una circolazione continua di energia. La lingua in questa posizione collega il meridiano anteriore a quello posteriore in un corpo in cui i piani fisico, psichico e emozionale sono riunificati; gli attivatori agiscono su diversi livelli, stimolando la rieducazione delle funzioni neuro vegetative.

16 L attivatore e i benefici dell effetto vibrazionale Il movimento vibrazionale ottenuto con il mordicchiamento dell'attivatore ha effetto positivo sulle strutture osseo-muscolari e articolari. L effetto benefico delle vibrazioni è da attribuirsi al rilascio naturale di neuro trasmettitori quali: serotonina, dopamina, e può intensificare la produzione di testosterone e dell ormone della crescita. Quando camminiamo nella fase di contatto con il suolo generiamo un asse vibrazionale che và dal tallone su per le gambe attraverso la colonna al cranio, con importanti affetti per l attività osteoblastica. La vibrazione ha effetti benefici sulla rigidità, migliora la flessibilità vertebrale e dei tendini e con l effetto vibrazionale e il movimento dei condili associato al movimento o alla mobilizzazione del tratto cervicale superiore e inferiore si può intervenire nel rilassamento generale del complesso craniomandibolocervicale, con effetto positivo nel serramento, sulla rigidità nucale, nel dolore, e con un interessamento generale di tutto l apparato muscolo scheletrico attraverso il collegamento delle catene muscolari.

17 Funzione dell'attivatore sul sistema neuro-muscolare Gli attivatori guidano e stimolano gli impulsi prodotti dal movimento muscolare provocandone l'eccitazione funzionale e fisiologica sviluppata. Sollecitano la formazione dei tessuti, il loro adattamento e la loro morfologia a seconda della direzione, dell'intensità e della frequenza di questi stimoli. L'attivatore sotto l'aspetto funzionale può stimolare la crescita della zona condilare, correggere la malocclusione e quindi ricaricare e di conseguenza rigenerare neurologicamente il sistema muscolare. L'uso corretto dell'attivatore con l'effetto vibrazionale, ottenuto mediante gli esercizi di mordicchiamento che rappresenta una vera ginnastica trasmessa su tutto l'apparato cranio-facciale è determinante a produrre un'azione miorilassante conseguente all'eliminazione della tensione e della contrattura muscolare. Inoltre produce un massaggio tissutale profondo che incrementa l'asportazione dei cataboliti del processo infiammatorio e ademoso e favorisce attraverso il ripristino della funzione, la normalizzazione del sistema neuro-muscolare.

18 L attivatore è indicato anche per quelle persone che manifestano delle incoordinazioni muscolari e neurologiche a livello dei muscoli oculomotori (Dislessie-Incoordinazioni-Problemi di apprendimento) Nel bambino dislessico è consigliato in associazione dell'attivatore, l'esercizio di CROSS-CRAWL. È una tecnica energetica che serve ad attivare contemporaneamente l'emisfero destro e quello sinistro e viene praticato da operatori che esercitano nell ambito della neuro-psicomotricità, e che utilizzano come principale strumento il gioco del movimento per accompagnare ed aiutare l evoluzione e lo sviluppo della personalità, intesa come unità di corpo, mente ed emozione nella fase di crescita della vita.

19 Malattia e guarigione nel concetto olistico La medicina convenzionale adopera sistematicamente il metodo della scienza, tralasciando l'aspetto funzionale e globale del corpo. Si ritiene, sia soltanto un punto di vista completamente materialistico e riduttivo in un campo così vasto e per molti versi ancora sconosciuti come il benessere. Il fine ultimo invece di un operatore di una qualsiasi professione di medico o guaritore esso sia è aiutare la persona a ritrovare il benessere e la gioia, componenti che sono alla base su cui costruire la vita e non invece offrire un optional. È perciò importante studiare e trattare l'aspetto funzionale dell'organismo cercandone la causa che determina lo scompenso per poter risolvere definitivamente il malessere, poichè il sintomo non è altro che un segnale di allarme che non deve essere soltanto mascherato dalle terapie sintomatiche. Stesso discorso vale per le terapie ortodontiche.

20 Allineare i denti con terapie fisse, per ottenere un risultato soltanto estetico è un grave errore in un contesto cranio-facciale asimmetrico dal punto di vista funzionale e posturale, poiché ciò rappresenta un insulto scientifico, sia biologico, sia clinico. In definitiva la terapia ortodontica non deve interferire con equilibri e compensivi individuali.in genere si tende a curare il sintomo, ma l uomo è prima di tutto un sistema dinamico adattativo complesso che trae origine da un processo filogenetico e ontogenetico, cioè di una evoluzione e di uno sviluppo corporeo e cerebrale, che richiede il trattamento disfunzionale del sistema stesso. Per fare ciò, prima di tutto per guarire bisogna saper vedere, sentire molto nel profondo. E' anche essenziale per il lavoro del terapeuta ad impostare il trattamento con il prevenire invece che del guarire, avvicinandosi il più possibile alla sua comprensione, per poter risolvere nella maniera più soddisfacente la malattia.

21 Il concetto olistico impone il trattamento del soggetto nel senso globale della sua unicità. In odontoiatria l occlusione deve essere considerata come la traduzione di un equilibrio intra-cranico del paziente, come rappresentazione della struttura corticale e della sua dinamica comportamentale, attraverso la componente energetica nel ruolo essenziale della relazione cranio mandibolare. Nel bambino questo tipo di terapia deve essere riservata all ortopedia dento-maxillo-facciale, attraverso lo sviluppo riguardo l oralità e la psicomotricità del piccolo paziente. Fra l altro questi concetti si basano sul trattamento preventivo e intercettivo soprattutto in età precoce e non aspettare la permuta di tutti i denti permanenti, altrimenti trattati con terapia estrattiva e/o trattamento ortodontico di carattere meccanico con dispositivo multi brackets, e con relative contenzioni a vita, per controllare le recidive. Il lavoro deve essere indirizzato alla corticalizzazione del sistema occlusale e posturale per mantenerlo stabile nel tempo.

22 L attivatore, l ortodonzia funzionale e l olistica La bocca è lo specchio del corpo, è il riflesso su tutte le componenti funzionali o disfunzionali. Il lavoro con l attivatore è un modo diverso di curare il paziente, in quanto attraverso l associazione di esercizi specifici è possibile risolvere diversi altri scompensi, sparsi nei vari distretti del corpo. Per comprendere tutto ciò bisogna saper valutare il meccanismo dell'uomo ed avere una visone diversa nel vedere le cose, ovvero bisogna avere una mente aperta in modo tale da poter meglio osservare, intuire, capire ed acquisire maggiore conoscenza per poter impostare il trattamento in una condizione di carattere funzionale e olistico mirato alla risoluzione degli scompensi. Filosofia olistica Olismo = Holos= Tutto, Intero, Completo Ogni problema deve essere valutato a 360, senza tralasciare nulla.

23 La dentosofia (che significa saggezza dei denti) è una terapia caratterizzata da un approccio umanistico all arte dentistica, che si basa su tecniche funzionali mettendo in evidenza il legame fra l equilibrio della bocca e l equilibrio dell essere umano, così come viene descritto nel libro del Dott. Michel Montaud dal titolo Denti e salute, con il significativo sottotitolo dalla salute della bocca alla salute del corpo, attraverso il legame tra denti, corpo e psiche. In dentosofia l'attivatore è utilizzato come PRINCIPALE STRUMENTO DI LAVORO

24 In definitiva il trattamento con gli attivatori è una terapia oro-dentale di carattere olistico che si basa su delle microstimolazioni delle cuspidi dentali del legamento parodontale della matrice ossea e in virtù di questa multi stimolazione ci si rivolge alla saggezza del corpo. Gli attivatori sono dei condizionatori spaziali che consentono un tipo di terapia qualitativa di tipo cosciente, perché con essi il paziente partecipa coscientemente attraverso appositi esercizi, al proprio progresso terapeutico. E bene dire che gli attivatori, rispetto ad altri tipi di trattamenti con attivatori rigidi, appar. fissi, è byte di qualsiasi tipo essi siano, sono in grado di attivare una comprensione corticale della propria immagine dentale, attraverso la rielaborazione cosciente dei propri conflitti emozionali. Gli atti automatici coinvolgono strutture nervose sottocorticali, mentre gli atti volontari coinvolgono la neocorteccia. Importante è che l'effetto terapeutico riconosciuto a livello corticale, non consentirà la recidiva. Questo metodo riabilitativo è integrato con degli appositi esercizi che impegnano i pazienti per pochi minuti al giorno e tenuto in maniera passiva di notte. L'attivatore è uno strumento eccezionale, ma è fondamentale l'esperienza dell'operatore al quale ci si rivolge e il modo consapevole di chi lo pilota.

25 L obiettivo è il ripristino delle funzioni neurovegetative della bocca, che rappresentano il cuore della dinamica dentale, in modo tale da ottenere la riorganizzazione spontanea della bocca del paziente, mirate al recupero della perfetta armonia della forma, funzione e bellezza già prevista dalla natura. Inoltre il lavoro del terapeuta deve anche essere indirizzato al risveglio delle forze naturali di autoguarigione, in modo tale che in associazione a un buon equilibrio occlusivo-dentale è possibile anche un miglioramento su diversi piani esistenziali. A livello fisico è possibile assistere ad un miglioramento delle diverse patologie orodentali, cranio mandibolare e posturale, oltre che a livello somatico. Mentre sul piano emozionale, psico affettivo e psichico è possibile ottenere un cambiamento nel modo di vivere la vita, in uno stato di completo benessere fisico, biologico, mentale e ambientale-sociale, postulato dall esistenza di un principio animatore immateriale, per cui l unità corpo mente energia diventa così oggetto di diagnosi e terapia.

26 L'Attivatore e la Dentosofia

27 Filosofia olistica L'olismo (dal greco όλος, cioè 'la totalità') è una posizione teoricometodologica basata sull'idea che le proprietà di un sistema non possano essere spiegate esclusivamente tramite le sue componenti Ogni problema deve essere valutato a 360, senza tralasciare nulla NATURISMO FISICA QUANTISTICA P.N.E.I. (PSICO-NEURO-ENDOCRINO-IMMUNOLOGIA)

28 Naturismo 'La natura non fà nulla d'inutile' (Aristotele) La Natura è Vita e la Vita è l essenza più profonda della Natura. Tutto è vivo nell'universo e l Universo è un fiume eterno di Vita. La Natura è armonia, in essa tutto è profondamente ordinato. L'uomo, per riuscire in qualsiasi impresa, deve essere in sintonia con la Natura, imitarla coscientemente.

29 Fisica quantistica 'Tutto è Energia' (Prof. Carlo Rubbia, premio Nobel) L uomo e un sistema energetico dinamico in cui complessi meccanismi biologici sono in relazione con una serie di interpenetranti campi energetici regolatori. (FORZA VITALE)

30 PNEI 'La psiche influenza la biochimica corporea' L uomo è un Sistema Complesso, in grado di attuare prevedibili meccanismi omeostatici ed imprevedibili processi evolutivi attorno ad un asse peculiare che la moderna neurofisiologia ha definito PNEI (Psico-Neuro-Endocrino-Immunologia).

31 La Neurofisiologia moderna ha dimostrato che: ogni cellula possiede migliaia di recettori che reagiscono alle variazioni di umore ed emozioni con modificazioni a livello di biochimica cellulare; l espressione emotiva è un presupposto fondamentale perchè avvenga la circolazione di neuropeptidi, ormoni, linfociti. La PNEI ci dice che il primo stadio di qualsiasi malattia è la non accettazione di una situazione a livello psico-emozionale, cioè tutte le malattie nascono da pensieri e sentimenti negativi come problemi di relazione, di rapporti alterati, di cattiva omeostasi e che ogni organo è la rappresentazione dell'insieme poiché è collegato a tutti gli altri organi, che tramite la mediazione del Sistema Limbico (Cervello Emozionale) e dell ipotalamo, alterano il fisiologico funzionamento delle ghiandole endocrine, del sistema immunitario, del sistema neurovegetativo, del metabolismo, con somatizzazione periferica a livello di un organo che poi è funzionale alla comprensione della malattia stessa.

32 Neurofisiologia la neuroplasticità La teoria secondo cui tutto muore e niente si rigenera nel sistema nervoso ha tenuto gran parte degli scienziati e dei terapeuti lontano dallo studio e dall'utilizzo del recupero cefalico. Si sa oggi che a livello del sistema nervoso esiste più plasticità nell'adulto e nel bambino di quello che si pensava in precedenza.

33 Inter-relazione tra il sistema nervoso centrale e il sistema stomatognatico Qualsiasi sia la struttura sollecitata, l'atm, l'occlusione o i muscoli della mandibola, vi è un'azione sull'insieme. Esiste un'interdipendenza perferica e una relazione con il sistema nervoso centrale. Più forte è lo stimolo fisiologico a livello periferico, maggiori sono gli effetti sul sistema nervoso centrale.

34 Malattia e guarigione nel concetto olistico Ritmo e alternanza sono il segreto della salute come: Sonno - veglia, attività - riposo, Yin-Yang, Movimento (Asana) - Meditazione / Inspirazione - Espirazione Yoga Meditazione Il processo della comunicazione mente-corpo è la trasformazione dell'informazione. Questa azione porta da una qualità di energia a un'altra e che coinvolge il sistema psico-neuro-endocrino e l'espressione genica, partendo dal sistema limbico-ipotalamico, il quale trasforma nel cervello il messaggio neuronale in messaggio neuro-ormonale usando come mediatori i neuropeptidi che agiscono con meccanismo a feedback sul sistema neuroendocrino, immunitario e sulla modulazione dell'espressione genica. I geni a loro volta, regolano attraverso la sintesi proteica cellulare, il metabolismo, la crescita, la sessualità e le risposte immunitarie alle malattie.

35 Per quanto riguarda l'effetto a livello di mente e corpo, nel sistema immunitario e nel sistema neuroendocrino sono presenti gli stessi mediatori. I due sistemi si informano reciprocamente, il sistema immunitario è un'immagine a specchio del sistema nervoso in cui i linfociti possono essere considerati come un cervello mobile. Durante la fase di meditazione viene sollecitata l'attività dell'emisfero cerebrale destro, l'emisfero deputato al linguaggio analogico, alla creatività.

36 Bocca corpo e psiche Disteso(a) per terra, gambe sollevate, nuca dritta, appoggiata o no su di un cuscino, braccia aperte, più o meno tese, occhi chiusi, rilassati, lingua contro il palato e apparecchio posizionato in bocca. Inspirare ed espirare con calma; ogni inspirazione ed espirazione deve avere una durata di 5 secondi e mordicchiare l'attivatore.

37 La guarigione della mente è nel respiro Respirare bene è una terapia semplice e gratuita. Attraverso la respirazione è possibile riequilibrare il sistema nervoso autonomo, cioè quella parte del sistema nervoso che non è influenzabile dalla nostra volontà, regola gli organi interni e la muscolatura involontaria (cuore, intestino, ecc..) e costituisce il ponte tra emozioni, vita psichica e corpo.

38 L'ATTIVATORE A.M.C.O.P. E L'AZIONE ORTOPEDICA Le deviazioni delle strutture cranio-facciali-mandibolari sono delle vere scoliosi di questo sistema L'occlusione è un processo dinamico continuo. È la risultante di una biodinamica cerebrale craniale, luogo di scappatoia delle sollecitazioni craniche ma anche cranio-sacrale. L'occlusione quindi sarà influenzata da patologie dette 'ascendenti'. Secondo alcuni autori le ossa del cranio sono delle vertebre metamorfosate, e che esiste una continuità strutturale tra colonna vertebrale e cranio. La prima vertebra è rappresentata dal pre-sfenoide, la seconda dal post-sfenoide, la terza dall'occipite. L'atlante è, in effetti, la quarta vertebra che si comporta come un vero menisco adattativo tra colonna vertebrale e cranio. La malocclusione quindi si presenta come una vera scoliosi cranica

39 L attivatore A.M.C.O.P. quando viene utilizzato in modo corretto in associazione ad esercizi specifici, con la guida di un bravo operatore del settore è adatto a risolvere diverse asimmetrie del viso, come causa delle lesioni osteopatiche della SSB (Sincondrosi Sfeno Basilare), che a loro volta alterano e deformano l architettura delle strutture craniofacciali, con conseguenti malocclusioni. Lo scopo dell attivatore è indirizzato al riposizionamento del mascellare e della mandibola nella condizione migliore di verti-centrica, inserendo i denti nelle guide di sopra nell arcata superiore e di sotto nell arcata inferiore che rappresentano poi un binario circonferenziale ideale delle creste alveolari, nel rispetto di un corretto rapporto dente-alveolo, per cui i denti si orientano nella giusta posizione, eliminando nel contempo quelle forze caratterizzate dalla contrazione dei muscoli facciali, labiali e del mento.

Principi di funzionamento, progettazione e gestione delle apparecchiature funzionali di Planas

Principi di funzionamento, progettazione e gestione delle apparecchiature funzionali di Planas Principi di funzionamento, progettazione e gestione delle apparecchiature funzionali di Planas Anatomia dell articolazione temporo-mandibolare (a riposo) Attività del centro di ossificazione condilare

Dettagli

Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del dolore oro cranio cervico facciale

Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del dolore oro cranio cervico facciale Medica Libra Studio Associato Odontoiatra Dr.ssa Veronica Vismara Dr. Antonio Busato Via Gian Girolamo Savoldo 3 Milano Tel. 02/6437937 Biomeccanica e psicosomatica dell organo masticatorio Terapia del

Dettagli

l Ortodonzia Paziente per il informazioni e spiegazioni

l Ortodonzia Paziente per il informazioni e spiegazioni l Ortodonzia informazioni e spiegazioni per il Paziente Giovanna Perrotti si dedica in maniera esclusiva all ortodonzia, in stretta collaborazione con le altre figure professionali dell odontoiatria e

Dettagli

Costruiamo insieme il tuo sorriso!

Costruiamo insieme il tuo sorriso! Costruiamo insieme il tuo sorriso! Οrtodonzia CHE COS E? L Ortodonzia e quella branca dell odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dentarie e delle anomalie

Dettagli

Premesse Il trattamento ortodontico può diventare una fonte di rischio quando non è stata elaborata una corretta diagnosi. La diagnosi ortodontica è

Premesse Il trattamento ortodontico può diventare una fonte di rischio quando non è stata elaborata una corretta diagnosi. La diagnosi ortodontica è Premesse Il trattamento ortodontico può diventare una fonte di rischio quando non è stata elaborata una corretta diagnosi. La diagnosi ortodontica è la formulazione di ipotesi in modo sistematico, diretto

Dettagli

OCCLUSIONE E POSTURA

OCCLUSIONE E POSTURA OCCLUSIONE E POSTURA Dott. Angelo Corsi La Gnatologia è lo studio dei movimenti dell articolazione temporo mandibolare, la loro misurazione selettiva, la loro riproduzione ed il loro uso, come fattori

Dettagli

Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice

Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice Prof. Giampaolo Dott. Gabriele Dott. Beatrice Lo Studio Caruso si avvale della professionalità di quattro Professionisti, specializzati nelle diverse discipline odontoiatriche. Prof. Giampaolo Caruso Dott.

Dettagli

Francesco Vinci Logopedista

Francesco Vinci Logopedista Francesco Vinci Logopedista Tale terapia consiste nella rieducazione della postura linguale statica e dinamica e delle alterazioni gnosico-prassiche e muscolari oro facciali, delle alterazioni respiratorie,

Dettagli

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia

STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it. Faq: Gnatologia STUDIO DI ODONTOIATRIA MAINI www.dottmaini.it Faq: Gnatologia Cosè la gnatologia? E' una branca dell' odontoiatria che si occupa del funzionamento dei mascellari, dei denti e dell'articolazione mandibolare.

Dettagli

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente

Studio Ortodontico. Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia. Documento informativo per il paziente Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia INTRODUZIONE AL TRATTAMENTO ORTODONTICO Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia

Dettagli

ATTENTO A COME DORMI!

ATTENTO A COME DORMI! ATTENTO A COME DORMI! Se ti corichi in posizione scorretta puoi avere problemi dentali e di salute in generale Terapia e prevenzione a costo zero, senza medicine e apparecchi Salute, conforto e benessere

Dettagli

I principali obiettivi del trattamento ortodontico sono:

I principali obiettivi del trattamento ortodontico sono: L ortodonzia o ortognatodonzia è quella branca dell' odontoiatria che si occupa di prevenzione, diagnosi e trattamento delle malposizioni dei denti e delle ossa facciali. Orto = dritto Gnato = mascella

Dettagli

NUOVO APPARECCHIO ORTODONTICO PUL PROPULSORE UNIVERSALE LIGHT. Come trasformare una Classe II,1 scheletrica difficile in una Classe I

NUOVO APPARECCHIO ORTODONTICO PUL PROPULSORE UNIVERSALE LIGHT. Come trasformare una Classe II,1 scheletrica difficile in una Classe I NUOVO APPARECCHIO ORTODONTICO PUL PROPULSORE UNIVERSALE LIGHT Come trasformare una Classe II,1 scheletrica difficile in una Classe I PIU CONFORT PER I VOSTRI PAZIENTI www.pul-italia.it www.pul-ortho.com

Dettagli

CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE DELLE ALTERAZIONI POSTURALI INDOTTE DAL CICLO DI VOGA. Tesi di Laurea di: CAUDULLO Claudio Matricola N 3809553

CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE DELLE ALTERAZIONI POSTURALI INDOTTE DAL CICLO DI VOGA. Tesi di Laurea di: CAUDULLO Claudio Matricola N 3809553 UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO Facoltà di scienze della formazione Corso di Laurea in Scienze E Tecniche Delle Attività Motorie Preventive e Adattate CANOTTAGGIO: PREVENZIONE E RIEDUCAZIONE

Dettagli

APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI

APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI APPROCCIO MULTIPROFESSIONALE AI DISORDINI MUSCOLARI OROFACCIALI Il corso si articola in tre giornate, secondo il programma e nelle date di seguito riportate. Assieme alla parte teorica grande sviluppo

Dettagli

PROGRAMMA ORTOGNATODONZIA

PROGRAMMA ORTOGNATODONZIA PROGRAMMA ORTOGNATODONZIA SVILUPPO E CRESCITA DEL COMPLESSO CRANIO MAXILLOFACCIALE Concetti di crescita e sviluppo Sviluppo e crescita post natale della volta e della base cranica, del mascellare superiore

Dettagli

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE. Relatore: Enrico Barcaioli

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE. Relatore: Enrico Barcaioli LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE Relatore: Enrico Barcaioli LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE È UNA TECNICA DI INTERVENTO MANUALE CHE AGISCE ATTRAVERSO I PIEDI E CONSENTE ALLA PERSONA DI RITROVARE L EQUILIBRIOL PSICO-FISICO

Dettagli

Diagnosi Ortodontica - Il "check-up" Ortodontico

Diagnosi Ortodontica - Il check-up Ortodontico Diagnosi Ortodontica - Il "check-up" Ortodontico Articolo a cura di: Alberto Gentile / Impaginazione a cura di: Mile Sito web: www.albertogentile.it Per impostare un corretto piano di trattamento ortodontico

Dettagli

I DENTI CI PARLANO Cosa ci dicono i denti

I DENTI CI PARLANO Cosa ci dicono i denti I DENTI CI PARLANO Cosa ci dicono i denti Dott. Luca Bastianello 2 3 Odontoiatria Olistica Olos in greco significa l intero, il tutto e l'olismo è dunque un modo unitario e organico di vedere la realtà,

Dettagli

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo

Numero Libretto sanitario Pediatrico. codice sanitario. cognome. nome. nato/a a. data di nascita. indirizzo. telefono. variazioni di indirizzo Numero Libretto sanitario Pediatrico codice sanitario cognome nome nato/a a data di nascita indirizzo telefono variazioni di indirizzo Indicazioni generali sulle problematiche odontoiatriche dell età evolutiva

Dettagli

Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara

Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara Istituto Romano di Medicina Osteopatica/Deforest Osteopathy School Scuola di Osteopatia Part Time Pescara L Istituto Romano di Medicina Osteopatica / Deforest Osteopathy School fa parte degli istituti

Dettagli

TAVOLO TECNICO INTER ASSOCIATIVO PER L ORTODONZIA E LA LOGOPEDIA

TAVOLO TECNICO INTER ASSOCIATIVO PER L ORTODONZIA E LA LOGOPEDIA SIDO - LOGOPEDIA 1 TAVOLO TECNICO INTER ASSOCIATIVO PER L ORTODONZIA E LA LOGOPEDIA Premesse La Società Italiana di Ortodonzia (SIDO) ha inteso, sotto la presidenza del dottor Claudio Lanteri (2014), di

Dettagli

Ortodonzia. Avere denti dritti è importante per evitare l insorgenza di alcune patologie. Obiettivi. Carie e malattie gengivali

Ortodonzia. Avere denti dritti è importante per evitare l insorgenza di alcune patologie. Obiettivi. Carie e malattie gengivali Ortodonzia Denti dritti ed un sorriso accattivante sono oggi il miglior biglietto da visita n elle relazioni sociali. Un bel sorriso è simbolo di giovinezza, successo, dinamismo e rinforza l'autostima.

Dettagli

Le principali malocclusioni

Le principali malocclusioni Le principali malocclusioni Articolo a cura di: Alberto Gentile/ Impaginazione a cura di: Mile Le arcate dentarie, le strutture ossee, la muscolatura della faccia dovrebbero essere tra di loro in un rapporto

Dettagli

Mal di schiena Istruzioni per l uso

Mal di schiena Istruzioni per l uso Mal di schiena Istruzioni per l uso A cura del prof. Revrenna Luca Chinesiologo - Personal trainer Operatore di riequilibrio posturale ad approccio globale Metodo Raggi COS È Il mal di schiena è un dolore

Dettagli

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo

Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia. L equilibrio armonico tra mente e corpo Ottimizzazione Neuro Psico Fisica e CRM Terapia L equilibrio armonico tra mente e corpo CRM Terapia Corpo e mente in perfetta armonia, per ritrovare la salute Dopo anni di ricerca nella prevenzione e cura

Dettagli

Che cosa dovete osservare?

Che cosa dovete osservare? Se il vostro bambino tiene abitualmente la bocca aperta perché non riesce - o riesce con difficoltà - ad avvicinare le labbra fra di loro: osservate se i due incisivi superiori sono disposti a punta e

Dettagli

CORSO di GNATOLOGIA IMPLANTO-PROTESICA

CORSO di GNATOLOGIA IMPLANTO-PROTESICA CORSO di GNATOLOGIA IMPLANTO-PROTESICA teorico-pratico 1 livello Finalità del Corso Il corso vuole fornire una chiave di lettura neuro-fisiologica dell occlusione implanto-protesica ed una pianificazione

Dettagli

INTERPRETAZIONE DELLA STABILOMETRIA DINAMICA SU BASCULA DI BESSOU IN CONFRONTO ALLA MISURAZIONE STATICA MEDIANTE CYBER SABOT (IPOTESI INTERPRETATIVA)

INTERPRETAZIONE DELLA STABILOMETRIA DINAMICA SU BASCULA DI BESSOU IN CONFRONTO ALLA MISURAZIONE STATICA MEDIANTE CYBER SABOT (IPOTESI INTERPRETATIVA) INTERPRETAZIONE DELLA STABILOMETRIA DINAMICA SU BASCULA DI BESSOU IN CONFRONTO ALLA MISURAZIONE STATICA MEDIANTE CYBER SABOT (IPOTESI INTERPRETATIVA) Dott Sergio Ettore Salteri salteriposturologia@gmail.com

Dettagli

SS. Cosma e Damiano. S. Apollonia. Martire (ϯ ca. 249) Martiri (ϯ ca. 287)

SS. Cosma e Damiano. S. Apollonia. Martire (ϯ ca. 249) Martiri (ϯ ca. 287) S. Apollonia Martire (ϯ ca. 249) SS. Cosma e Damiano Martiri (ϯ ca. 287) SENESCO MULTA IN DIES ADDISCENS (Cfr Cicerone, De Senectute) INVECCHIO IMPARANDO SEMPRE OGNI GIORNO MOLTE COSE NUOVE Mai si è troppo

Dettagli

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down

L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down L approccio odontoiatrico al paziente affetto da Sindrome di Down Dr Claudio Gallo Servizio di Odontoiatria di Comunità Azienda ULSS 14 Presidio Ospedaliero di Piove di Sacco (PD) Apparato stomatognatico

Dettagli

I CLASSE II CLASSE III CLASSE

I CLASSE II CLASSE III CLASSE MALOCCLUSIONI CLASSIFICAZIONE DI ANGLE GUARDARE I PRIMI MOLARI PERMANENTI Malocclusione scheletrica Alterazione dei rapporti di combaciamento dei denti determinata da difetti di crescita della mascella

Dettagli

Dott. Massimiliano Mariani (D.O.)

Dott. Massimiliano Mariani (D.O.) Centro Osteopatico di Terapia Manuale e Riabilitativa Dott. Massimiliano Mariani (D.O.) Cervicalgie e Cervicobrachialgie Cefalee Disturbi Posturali Epicondiliti Dorsalgie Colpo della Strega Dolori Viscerali

Dettagli

ESERCIZI PRATICI. ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico

ESERCIZI PRATICI. ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico La al ESERCIZI PRATICI ESERCIZI PRATICI per il benessere fisico L attività fisica è fondamentale per sentirsi bene e per mantenersi in forma. Eseguire degli esercizi di ginnastica dolce, nel postintervento,

Dettagli

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce

La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce 4. Esercizi raccomandati La semplice serie di esercizi di seguito suggerita costituisce una indicazione ed un invito ad adottare un vero e proprio stile di vita sano, per tutelare l integrità e conservare

Dettagli

CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015. Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale.

CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015. Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale. CORSO AGGIORNAMENTO M.G.A. TERZO LIVELLO 2015 L AUTOMASSAGGIO PER LA GESTIONE DELLO STRESS Susanna Loriga Psicologa-Criminologa esperto in psicologia applicata alla difesa personale. L'automassaggio potrebbe

Dettagli

PROFESSIONALITÀ CULTURA E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA SALUTE

PROFESSIONALITÀ CULTURA E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA SALUTE STUDIO MEDICO DENTISTICO DOTTORI COLLETTI e MERLI PROFESSIONALITÀ CULTURA E TECNOLOGIA AL SERVIZIO DELLA SALUTE DOTTORI COLLETTI e MERLI Il Centro Salute Orale nasce dalla passione per la medicina unita

Dettagli

LA BIOMEDICA POSTURALE

LA BIOMEDICA POSTURALE LA POSTUROLOGIA LA BIOMEDICA POSTURALE La posturologia è la scienza che studia la posizione del corpo umano nello spazio. Nel corpo umano esiste un sistema posturale che viene informato della posizione

Dettagli

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO

AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO APPROCCIO FISIOTERAPICO AL PAZIENTE LARINGECTOMIZZATO RIEDUCAZIONE MOTORIA RIEDUCAZIONE RESPIRATORIA Il trattamento riabilitativo motorio e respiratorio va iniziato precocemente a distanza di pochi giorni

Dettagli

La riabilitazione del piede nello sportivo

La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione del piede nello sportivo La riabilitazione in ambito sportivo è caratterizzata dalla necessità di brevità nei tempi di recupero e dal raggiungimento di alti livelli di prestazione sportiva.

Dettagli

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI.

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CARTA DEI SERVIZI MISSION. Doctor Dentist si propone di erogare PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE di qualità e di attenta professionalità clinica, avvalendosi per questo

Dettagli

PRESENTA VADEMECUM 2013 ORTODONZIA E PEDIATRIA: INCONTRO TRA PROFESSIONI. www.asio-online.it

PRESENTA VADEMECUM 2013 ORTODONZIA E PEDIATRIA: INCONTRO TRA PROFESSIONI. www.asio-online.it PRESENTA VADEMECUM 2013 ORTODONZIA E PEDIATRIA: INCONTRO TRA PROFESSIONI www.asio-online.it INDICE P.3 P.4 P.4 Specialisti in ortodonzia E Specialisti in PediatriA: FORMAZIONE E AMBITO PROFESSIONALE l

Dettagli

Il metodo McKenzie Alessandro Aina e sull esecuzione di esercizi appropriati diagnosi e trattamento Che cos è il metodo McKenzie

Il metodo McKenzie Alessandro Aina  e sull esecuzione di esercizi appropriati diagnosi e trattamento Che cos è il metodo McKenzie Il metodo McKenzie Alessandro Aina fisioterapista, dip MDT, docente McKenzie Studio v. Spontini 3, Milano, via Ripalta 6A San Donato Mil.se, tel 02 29527326 Si basa essenzialmente sul mantenimento di posizioni

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/15

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/15 G. CIGNA G. BARUFFI F. GARELLI Via di Curazza 15 12084 MONDOVÍ tel. 0174/42601 fax 0174/551401 PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/15 MATERIA: GNATOLOGIA INSEGNANTE: Prof. Angelo Lotrecchiano CLASSE: V ODO

Dettagli

4 Anno Master per Operatore Olistico

4 Anno Master per Operatore Olistico 4 Anno Master per Operatore Olistico CORSO INTENSIVO IN AURICOLORIFLESSOLOGIA L Auricoloriflessologia, come Tecnica Funzionale Riflessogena, si propone attraverso la stimolazione manuale dei punti o zonule

Dettagli

PROGRAMMA DEL BIENNIO Monte ore: 256 ore (week end) + 60 ore di tirocinio

PROGRAMMA DEL BIENNIO Monte ore: 256 ore (week end) + 60 ore di tirocinio SCUOLA DI FORMAZIONE ELITROPIA Operatore in tecniche manuali olistiche - Aree benessere e olistica Percorso completo e integrato di tecniche di osteomassaggio con ottenimento del diploma nazionale rilasciato

Dettagli

FIRENZE 27-28 Novembre 2003 III CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA PEDRO PLANAS

FIRENZE 27-28 Novembre 2003 III CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA PEDRO PLANAS FIRENZE 27-28 Novembre 2003 III CONGRESSO NAZIONALE ASSOCIAZIONE ITALIANA PEDRO PLANAS LA RIABILITAZIONE NEURO-OCCLUSALE NEI DISORDINI TEMPORO-MANDIBOLARI: ASPETTI EZIOPATOGENETICI E CLINICI Dott. VITTORIO

Dettagli

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE

COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE COME COMBATTERE IL MAL DI SCHIENA DIPARTIMENTO DI RIABILITAZIONE Struttura Semplice Dipartimentale Rieducazione Funzionale Ospedale Albenga/Territorio Albenganese Responsabile Dssa. Anna Maria Amato 2

Dettagli

Valutazioni posturali computerizzate

Valutazioni posturali computerizzate Valutazioni posturali computerizzate Sistema D.B.I.S. L'esame biometrico digitalizzato è effettuato con il Sistema D.B.I.S. (Digital Biometry Images Scanning) che integra i dati acquisiti da varie strumentazioni

Dettagli

L A S I N D R O M E V E R T I G I N O S A

L A S I N D R O M E V E R T I G I N O S A Daniele Roccetti L A S I N D R O M E V E R T I G I N O S A - equilibrio statico e dinamico - sensori cervicali - labirinto - cervelletto - occhi - plesso solare - cervicale - circolazione - problemi articolari

Dettagli

OSTEOPATIA PEDIATRICA

OSTEOPATIA PEDIATRICA OSTEOPATIA PEDIATRICA L Osteopatia pediatrica utilizza trattamenti delicati adatti a tutte le fasi di crescita del bambino. L approccio osteopatico è naturale, non invasivo e privo di effetti collaterali,

Dettagli

Riequilibrarsi Naturalmente

Riequilibrarsi Naturalmente Riequilibrarsi Naturalmente di Maria Elisa Marchiani l Equilibrio Muscolare che dà voce al corpo! Liberarsi dalle tensioni muscolari, sentire l armonia del corpo, la libertà della schiena e il piacere

Dettagli

Nella pubblicazione di alcuni miei articoli sul bite R.O.F. e

Nella pubblicazione di alcuni miei articoli sul bite R.O.F. e dental dialogue www.teamwork-media.com Visualizzazione tridimensionale dell occlusione Giorgio Borin Nella pubblicazione di alcuni miei articoli sul bite R.O.F. e sulla protesi totale, hanno suscitato

Dettagli

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro

In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro In forma tutto l anno! Semplice programma di ginnastica sul luogo di lavoro Introduzione Che si lavori seduti o in piedi, la mancanza di movimento legata a una postura statica prolungata può a lungo andare

Dettagli

PAS Percorsi Abilitanti Speciali DM 58/2013

PAS Percorsi Abilitanti Speciali DM 58/2013 PAS Percorsi Abilitanti Speciali DM 58/2013 Il docente di Laboratorio "Esercitazione in Odontotecnica concorre a far conseguire allo studente, al termine del periodo quinquennale di istruzione professionale

Dettagli

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini

TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO. Tommaso Favale, Lucia Giannini TRATTAMENTO ORTODONTICO NEL PAZIENTE ADULTO Tommaso Favale, Lucia Giannini RIABILITAZIONE ORALE IN PAZIENTI ADULTI 1970 meno del 5% dei pazienti ortodontici aveva più di 18 anni 1990 25% del totale 2000

Dettagli

I vizi del portamento e le posture corrette

I vizi del portamento e le posture corrette I vizi del portamento e le posture corrette Scienze Motorie Prof.ssa Marta Pippo I vizi del portamento 3 gradi di gravita : ATTEGGIAMENTO VIZIATO (nessuna alterazione osteo muscolare) PARAMORFISMO (alterazione

Dettagli

Red! Edizioni presenta. di Benedetto Toso

Red! Edizioni presenta. di Benedetto Toso C O M U N I C A T O S T A M P A Red! Edizioni presenta LA NECK SCHOOL UN PROGRAMMA COMPLETO PER PREVENIRE E CURARE LA CERVICALGIA di Benedetto Toso Collana: STD 041 Formato: 17x24 cm Pagine: 142 Prezzo:

Dettagli

Carrellata di disegni dentali

Carrellata di disegni dentali Carrellata di disegni dentali Tutti i disegni hanno una didascalia. Le animazioni sono segnalate con! www.fisiokinesiterapia.biz 1 Arterie della testa 2 Vene della testa. 3 Vasi linfatici della testa e

Dettagli

RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE OPERATO NEL DISTRETTO CERVICO-FACCIALE. Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro-Genova

RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE OPERATO NEL DISTRETTO CERVICO-FACCIALE. Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro-Genova 1 RIABILITAZIONE DEL PAZIENTE OPERATO NEL DISTRETTO CERVICO-FACCIALE Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro-Genova 2 Le informazioni trovate in questo opuscolo non sostituiscono il colloquio col

Dettagli

A) La Protesi Totale

A) La Protesi Totale A) La Protesi Totale A cura del dott. Raffaello Pagni e del dott. Alessio Casucci. Nei rari casi in cui un paziente, per mancanza di una corretta attuazione della Prevenzione, diviene completamente edentulo,

Dettagli

Introduciamo con questa pagina una materia controversa, la gnatologia, le cui problematiche stanno a cuore a molti pazienti sofferenti.

Introduciamo con questa pagina una materia controversa, la gnatologia, le cui problematiche stanno a cuore a molti pazienti sofferenti. Introduciamo con questa pagina una materia controversa, la gnatologia, le cui problematiche stanno a cuore a molti pazienti sofferenti. Errori metodologici nella ricerca e nella pratica clinica derivanti

Dettagli

La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio

La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio La professionalità del tuo medico L eccellenza del nostro servizio LA FILOSOFIA LCO I PROFESSIONISTI CHE OPERANO PRESSO IL CENTRO I SERVIZI OFFERTI LA CONVENZIONE CON IL CENTRO DOVE SIAMO LA FILOSOFIA

Dettagli

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O.

cell. +39.347.86.66.834 fax +39.0422.422.963 www.paolobruniera.it info@paolobruniera.it PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. PROGRAMMA 1 ANNO CORSO DI OSTEOPATIA N.S.O. Tot ore annue 272 da 45 OSTEOPATIA DELL APPARATO MUSCOLO SCHELETRICO: 158 ORE da 45 Piede e caviglia: Presentazione: anatomia funzionale e biomeccanica della

Dettagli

Acry Plus NM. il Dente Neuromuscolare

Acry Plus NM. il Dente Neuromuscolare Acry Plus NM il Dente Neuromuscolare Acry Plus NM L uomo è un unità funzionale che può alterarsi per sostituizione o modifica dell occlusione. Acry Plus NM è il dente acrilico realizzato sulle basi della

Dettagli

La foto 1 mostra l'esecuzione corretta degli esercizi per stimolare i muscoli addominali.

La foto 1 mostra l'esecuzione corretta degli esercizi per stimolare i muscoli addominali. ADDOMINALI LUNGHI È importante allenarli,ma in modo corretto, altrimenti si rischia di ricavare più problemi che benefici. Come effettuarli evitando gli errori più frequenti e sfatando qualche luogo comune.

Dettagli

Scomparsa di sintomi "accessori" durante il trattamento delle disfunzioni dell ATM.

Scomparsa di sintomi accessori durante il trattamento delle disfunzioni dell ATM. Scomparsa di sintomi "accessori" durante il trattamento delle disfunzioni dell ATM. Autori: Dott. Giuseppe Massaiu Medico Chirurgo dott.giuseppemassaiu@tiscali.it Dott. Giovanni Toxiri Medico Chirurgo

Dettagli

CORSO TERAPIA MANUALE

CORSO TERAPIA MANUALE CORSO TERAPIA MANUALE La terapia manuale è uno strumento terapeutico indispensabile per un buon terapista che vuole approcciarsi al paziente con diversi strumenti teorici e pratici, al fine di effettuare

Dettagli

programma di formazione professionale

programma di formazione professionale programma di formazione professionale Corsi Ufficiali di Certificazione BodyCode System BodyCode System Main Center Via Lambertesca 16, 50122 Firenze tel +39 055 213329 - fax +39 055 280212 www.bodycodesystem.com

Dettagli

Corsi di Massaggio Occidentale

Corsi di Massaggio Occidentale Corsi di Massaggio Occidentale Per massaggio occidentale intendiamo tutte quelle tecniche massoterapiche che per cultura sono legate al trattamento dei classici inestetismi, del benessere corporeo e del

Dettagli

ONTOGENESI DEL SISTEMA STOMATOGNATICO E FUNZIONE MASTICATORIA IL SISTEMA STOMATOGNATICO

ONTOGENESI DEL SISTEMA STOMATOGNATICO E FUNZIONE MASTICATORIA IL SISTEMA STOMATOGNATICO Contributo originale ONTOGENESI DEL SISTEMA STOMATOGNATICO E FUNZIONE MASTICATORIA di Paolo Magnolfi e Andrea Corti IL SISTEMA STOMATOGNATICO CENNI DI EMBRIOLOGIA Durante la quarta settimana di vita intrauterina

Dettagli

Domande e risposte sulla parodontite

Domande e risposte sulla parodontite Domande frequenti Perché voi dentisti siete così "cari"? I dentisti sono definiti "cari" perchè le spese di gestione e le apparecchiature utilizzate in uno studio dentistico sono le stesse di una qualsiasi

Dettagli

Odt.Giorgio Borin Dr. Salvatore Dettori

Odt.Giorgio Borin Dr. Salvatore Dettori Le asimmetrie craniche e la funzione occlusale, la protesi totale, il bite R.O.F. e i modelli di studio M.A.F.O Odt.Giorgio Borin Dr. Salvatore Dettori Sorso (SS), 8/9 Maggio 2015 Introduzione Dopo il

Dettagli

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici.

Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Il massaggio consiste in manipolazioni che si praticano sui tessuti molli a fini terapeutici. Ogni seduta deve essere iniziata con particolare cautela, onde saggiare la reattività del soggetto ed evitare

Dettagli

DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser

DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Chirurgia Cranio Maxillo - Facciale Direttore: prof. Luigi Clauser I TRAUMI DEL VOLTO Nella foto, da sinistra: Riccardo Tieghi, Stefano Denes, Giovanni

Dettagli

LA RIABILITAZIONE FUNZIONALE NEL PAZIENTE CON SINDROME DI DOWN

LA RIABILITAZIONE FUNZIONALE NEL PAZIENTE CON SINDROME DI DOWN UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA Insegnamento di Clinica Odontostomatologica Corso integrato di Malattie Congenite e Handicap

Dettagli

Centro Yoga Matsyendra

Centro Yoga Matsyendra SEMINARIO 13 MARZO 2011 YOGA PER LA SALUTE DELLA SCHIENA A cura di Margherita Buniva PREMESSA La salute della schiena dipende in buona parte dalla salute della colonna vertebrale. In assenza di patologie

Dettagli

ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012

ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012 ROME REHABILITATION 2012 LA PATOLOGIA DOLOROSA NON SPECIFICA DEL RACHIDE Roma -27 giugno 2012 Tecniche manipolative - Regole di applicazione- Le sette tecniche di base Vittorio Marcelli LESIONE DI BASE:

Dettagli

CARTELLA DI AUTO-VALUTAZIONE GNATO-POSTURALE

CARTELLA DI AUTO-VALUTAZIONE GNATO-POSTURALE Studio Odontoiatrico Associato Dott. Ivan Lendaro Dott. Stefano Cigolot CARTELLA DI AUTO-VALUTAZIONE GNATO-POSTURALE Gentile Paziente, la preghiamo di rispondere al presente questionario che ci sarà utile

Dettagli

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE

Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE Dispensa di ANATOMIA DENTALE a uso delle classi prime di indirizzo odontotecnico CAVITÀ ORALE La bocca o cavità orale (Fig. 1) è il primo tratto dell apparato digerente. È un organo cavo, di forma ovoide

Dettagli

EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA

EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA EFFICACIA DI STRATEGIE DI INTERVENTO BASATE SULL ATTIVITA MOTORIA IN SOGGETTI AFFETTI DA MAL DI SCHIENA PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA N esercizio Descrizione esercizio obbligatorio

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN POSTUROLOGIA E OSTEOPATIA CLINICA INTEGRATA In presenza A.A. 2013/2014 Coordinatore: Prof.

Dettagli

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica

L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Impianti dentali L'ideale fusione di sicurezza ed estetica Yuri Arcurs - Fotolia.com Una bella dentatura Il principale fattore di benessere Quali sono le caratteristiche che rendono attraente una persona?

Dettagli

TECNICA DI COSTRUZIONE DI PLACCHE

TECNICA DI COSTRUZIONE DI PLACCHE TECNICA DI COSTRUZIONE DI PLACCHE Parlando di placche occlusali in odontoiatria occorre prima di tutto chiarire quale tipo d apparecchiatura s intenda e in questo lavoro sono da classificare come apparecchiature

Dettagli

POSTURE E MOVIMENTI DEL CORPO CHE CAUSANO DOLORI MUSCOLARI E ARTICOLARI Testo e disegni di Stelvio Beraldo

POSTURE E MOVIMENTI DEL CORPO CHE CAUSANO DOLORI MUSCOLARI E ARTICOLARI Testo e disegni di Stelvio Beraldo POSTURE E MOVIMENTI DEL CORPO CHE CAUSANO DOLORI MUSCOLARI E ARTICOLARI Testo e disegni di Stelvio Beraldo La colonna vertebrale presenta delle curvature fisiologiche a livello cervicale, dorsale e lombare

Dettagli

Meglio informati sul mal di schiena

Meglio informati sul mal di schiena Meglio informati sul mal di schiena 11309-270801 www.mepha.ch Quelli con l arcobaleno Quelli con l arcobaleno Armonia alterata Quando i tendini, i legamenti, i muscoli e le articolazioni cessano di funzionare

Dettagli

MASSAGGIO MIOFASCIALE

MASSAGGIO MIOFASCIALE MASSAGGIO MIOFASCIALE Tale massaggio viene utilizzato sia a scopo preventivo, che per il trattamento delle rigidità e delle contratture della muscolatura. Questa tecnica agisce sulla fascia (tessuto connettivale

Dettagli

SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO

SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO SCUOLA DI FORMAZIONE BIENNALE IN TECNICHE DEL MASSAGGIO 11 week-end Il sabato e domenica dalle 9:00 alle 18:00 Frequenza obbligatoria PROGRAMMA DEL PRIMO ANNO Un weekend al mese da settembre a giugno più

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini

Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini Corso di Formazione nel Trattamento Manuale Globale del Tessuto Connettivo e dei Tendini CE.S.TE.M. Centro Studi in Terapia manuale Via Dora 7 00198 Roma www.cestem.it cestem@fastwebnet.it In fase di accreditamento

Dettagli

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno

Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Vademecum informativo per il paziente ad esclusivo uso interno Gentile paziente, siamo lieti di presentarle questo vademecum informativo, sperando Le possa essere di aiuto per una migliore conoscenza dei

Dettagli

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA

PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA PROGRAMMA DI ATTIVITA FISICA ADATTATA PER LA PALESTRA N esercizio Descrizione esercizio obbligatorio 1 Camminata sul posto o in circolo o movimento analogo per la bassa funzione 2 Camminata sul posto o

Dettagli

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco

Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Studio Ortodontico Dott. Giovanni Bavaresco Specialista in Odontostomatologia ed Ortodonzia LE AALISI DI STUDIO Documento informativo per il paziente Pratica esclusiva in Ortodonzia In accordo UNI EN ISO

Dettagli

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI.

CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. CENTRI ODONTOIATRICI CARTA DEI SERVIZI. 15 settembre 2015 CARTA DEI SERVIZI MISSION. Doctor Dentist si propone di erogare PRESTAZIONI ODONTOIATRICHE di qualità e di attenta professionalità clinica, avvalendosi

Dettagli

CONOSCERE LA PROPRIA SCHIENA

CONOSCERE LA PROPRIA SCHIENA Servizio di Recupero e Rieducazione Funzionale Tel. 030 3709750-Fax 030 3709403 COSCERE LA PROPRIA SCHIENA Come è fatta? È costituita da 24 ossa chiamate vertebre. La colonna vertebrale è suddivisa in

Dettagli

STUDIO DENTISTICO DOTT. W. BOSCO ZOLK

STUDIO DENTISTICO DOTT. W. BOSCO ZOLK STUDIO DENTISTICO DOTT. W. BOSCO ZOLK Via Maggio 1C CH- 6900 Lugano Tel.: +49 (0)91 976 01 01 Kaiserstrasse 5 D-74572 Blaufelden [nur komplementäre Behandlung] mail: alldente.zolk@gmail.com www.alldente.net

Dettagli

Fisiologia del viso e invecchiamento

Fisiologia del viso e invecchiamento Fisiologia del viso e invecchiamento il recupero dei fattori primari di bellezza riequilibrio della plasticità trigeminale con l adattatore Miobalance Studio ortodontico Dott.ssa Lia Traverso Caso Questa

Dettagli

Ricerca dei segni dello stress

Ricerca dei segni dello stress 5 Ricerca dei segni dello stress Prima di iniziare il massaggio vero e proprio, specialmente quando massaggiate una persona per la prima volta, accertate il livello dello stress attraverso la ricerca dei

Dettagli

VIET TAI CHI e la mia salute

VIET TAI CHI e la mia salute VIET TAI CHI e la mia salute Autore: VIVIANA ALEXANDRA DURE 1 PRIMA PARTE Molte volte sentiamo parlare di malattie rare, per tante di queste purtroppo non ci sono cure. E nella ricerca che molti hanno

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli