PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI"

Transcript

1 PERDITE SU CREDITI E SVALUTAZIONE CREDITI Codice civile: I crediti devono essere iscritti secondo il vlore presumibile di relizzzione; quindi già l netto dell svlutzione derivnte dl monitorggio di ciscun credito (rt n. 8). Si deve tenere conto dei rischi e delle perdite di competenz dell'esercizio, nche se conosciuti dopo l chiusur di questo (rt bis.1 n. 4). Fisco: Le perdite su crediti sono deducibili se risultno d elementi certi e precisi e, in ogni cso, se il debitore è ssoggettto procedure concorsuli (rt ). Sono deducibili limittmente ll prte che eccede l'mmontre complessivo delle svlutzioni e degli ccntonmenti dedotti nei precedenti esercizi e per l prte non copert d ssicurzione, fideiussione o ltre grnzie, comprese lcune lettere di ptronge (c.d. forti). Non sono deducibili le perdite reltive crediti derivnti: - d ttività esenti o non soggette d impost, - d ttività non previste nello sttuto socile. Per poter strlcire crediti ritenuti inesigibili e dedurli legittimmente, occorre che l perdit: - risulti d elementi certi e precisi (R.M. n. 9/124 del , R.M. n. 16/E del 25/01/2009), - bbi il requisito dell oggettiv determinbilità qunto ll mmontre (R.M. n. 9/636 del ) e - si definitiv (C.M. n. 39 del ), dimostrndo di ver ftto tutto il possibile per il recupero del credito in sofferenz. L perdit su crediti è in ogni cso deducibile qundo il cliente durnte l'esercizio si stto dichirto fllito, mmesso concordto preventivo, sottoposto liquidzione cott mministrtiv o d mministrzione strordinri (non mministrzione controllt - Css del 12/4/06), Il momento in cui l perdit è fisclmente deducibile è diverso second del tipo di procedur: - fllimento - dt dell sentenz dichirtiv; - concordto preventivo - dt del decreto di mmissione ll procedur; - liquidzione cott mministrtiv - dt del provvedimento che l ordin; - mministrzione strordinri - dt del decreto che l dispone. In cso di ccordo di ristrutturzione del debito ex rt. 182 ter legge fllimentre, pur non rientrndo tr le fttispecie previste dll rt , l deducibilità dell perdit è riconosciut prtire dll dt di omolog dell ccordo in qunto gli elementi di certezz e precisione sussistono prtire d tle dt (Circ. 42/E/2010). In ssenz di un procedur concorsule, occorre essere in possesso di elementi probnti. Ftti che possono vvlorre l'irrecuperbilità del credito sono: l'infruttuos ttuzione di zioni legli per il recupero del credito, l'esito negtivo del pignormento, l documentt mncnz di beni immobili o mobili di proprietà del debitore, l chiusur dei locli dell'impres, l'irreperibilità del debitore, denunci penle per truff, l dimostrbilità dell convenienz d bbndonre il credito, ecc. Se il credito è di importo significtivo, è sempre opportuno l'intervento di un legle per vere un supporto esterno sostegno dell su inesigibilità. L C.T.R. delle Mrche h precisto, con sentenz 113/4/10 del , che non esistono limiti i mezzi di prov dell impossibilità di riscuotere i crediti, reputndo sufficienti llo strlcio le lettere di sollecito ed i bilnci d cui trspre l irreversibile difficoltà finnziri del debitore. Con sentenz n del , l Css. h ribdito che l scelt imprenditorile di trnsigere con un proprio cliente non rende indeducibile l perdit in qunto il T.U. h rigurdo esclusivmente ll oggettività dell perdit e non pone nessun limitzione second dell cus dell stess (bst non ricdere nel comportmento ntieconomico; si deve dimostrre che il debitore è un cliente di rilevnz notevole, l cui perdit recherebbe ll impres un dnno mggiore di quello reltivo ll perdit del credito). Non è sufficiente un situzione di temporne illiquidità (R.M. 16/E/09). CTP di Prm n. 91/01/2010 conferm che l prov dell inesigibilità del credito non necessit obbligtorimente dll infruttuosità di zioni di recupero m l prov dell certezz e precisione dell perdit può essere prodott nche trmite ltri elementi quli preri legli, bilnci del debitore che mnifestno l situzione di insolvenz. In ogni cso, le condizioni che consentono l deducibilità delle perdite su crediti devono verificrsi entro l fine dell esercizio. Competenz - i sensi degli rtt. 109 Tuir e 2426 c.c.: - l perdit v imputt per competenz nell'esercizio in cui è divenut cert (rt ); - se l perdit è cert civilisticmente m non fisclmente deducibile, ess ndrà imputt costo e poi ripres in umento nell Unico e dedott, fisclmente, nell'esercizio in cui si verific l certezz fiscle (rt ); - se esiste un perdit fisclmente cert di competenz dell'esercizio, m non viene spest, si perde l possibilità di un successiv deduzione; - l perdit deve essere imputt in bilncio, per poter essere dedott nche fisclmente (rt ). 281

2 Nel momento in cui si h l certezz che si relizzerà l perdit, sussiste l obbligo di imputrl conto economico, non essendo lecito il rinvio i successivi esercizi sull bse di vlutzioni discrezionli del contribuente (Css. n. 2530/2001, n /2005). Esercizio di deduzione - E' obbligtorio dedurre l perdit nell'esercizio di dichirzione del fllimento o per intero o per quote negli esercizi successivi? In giurisprudenz prevle il principio secondo cui l esercizio di competenz non può essere individuto rbitrrimente dl contribuente m occorre un vlutzione fondt sull situzione concret, secondo principi di rzionlità (Css. 9218/2011). L Csszione con sentenz n /2005 fferm che, nell mbito di procedure concorsuli, l esercizio di competenz è quello di pertur dell procedur in qunto, per l prim volt, si mnifestno gli elementi certi e precisi dell irrecuperbilità del credito. L perdit su crediti potrebbe essere dedott nche in un periodo d impost diverso d quello di pertur dell procedur, purché non individuto rbitrrimente dl contribuente (Css /2002). L stess norm di comportmento n. 172 del 20/11/2008 dell Associzione Itlin Dottori Commercilisti h ffermto che l esercizio in cui dedurre le perdite su crediti, nei confronti dei clienti flliti o sottoposti d ltre procedure concorsuli, è quello in cui le perdite si mnifestno e sono iscritte in bilncio. Ciò può vvenire o nell esercizio stesso di inizio dell procedur concorsule o nche, in tutto o in prte, in quelli successivi; l esercizio di mnifestzione effettiv dell perdit ndrà pertnto vlutto dgli mministrtori in funzione dell divers procedur concorsule e dell su evoluzione m sull bse di criteri e dti oggettivi. Nel cso di fllimento dichirto dopo l chiusur dell esercizio m prim dell pprovzione del bilncio l perdit su crediti deve essere civilisticmente rilevt e imputt ll esercizio in chiusur; fisclmente v recupert come vrizione in umento per essere dedott, medinte vrizione in diminuzione, nel o negli esercizi successivi. L mnct insinuzione nel pssivo potrebbe pregiudicre dett deducibilità qulor non esistesse un convenienz economic ll rinunci. Tenere presente il limite temporle entro il qule è possibile l'insinuzione trdiv. L mnct insinuzione f perdere il diritto l recupero dell Iv. (Vedi Insolvenze e recupero dell Iv) Onere dell prov - L'onere dell prov è crico del contribuente e in mteri fiscle non è mmess l prov per testimoni; l prov dovrà essere documentle. Crediti di modesto importo l nozione vri in bse lle dimensioni dell ziend e secondo il tipo di ttività esercitt, il volume d'ffri dell medesim, ecc. (R.M. 9/124 del ). Si può procedere con minor rigidità, considerndo che i tenttivi di recupero implicherebbero costi non giustificti rispetto l credito recuperbile. Un rccomndt di sollecito non dovrebbe mi mncre (R.M. 9/124 del ). L rinunci crediti, di modesto importo, ritenuti inesigibili è stt riconosciut deducibile condizione che dett remissione (rt c.c.) relizzi un scelt di convenienz per l'imprenditore (R.M. 9/557 del e R.M. 9/517 del ). Per un corrett deducibilità fiscle è opportuno che l tto di remissione diventi efficce entro l chiusur dell esercizio; nell rccomndt d invire l debitore occorre fissre un termine ntecedente l chiusur in modo che l remissione diventi efficce o per ssenso esplicito del debitore o per il silenzio-ssenso. Con sent del 2001 l Css. richiede che l rinunci si delibert dl C.d.A. (se esistente) e che l decisione si pres in seguito d un vlutzione ttent delle condizioni economiche del cliente. L rinunci v contbilizzt tr le Insussistenze dell ttivo. Contbilità Se si procede llo strlcio, si utilizz il precedente ccntonmento e l'eventule supero v perdite. s.p.: C.II. c.e.: B.14. Se si procede ll svlutzione per strlcire in un secondo tempo, si moviment il Fondo svlutzione crediti. s.p.: C.II. c.e.: B.10 d. (impostzione contbilmente più corrett in qunto il credito è ncor esistente). L'eventule successivo incsso costituirà soprvvenienz ttiv. Cessione dei crediti - L cessione dei crediti può vvenire con l formul: - pro soluto - il cedente grntisce l esistenz del credito m non l solvibilità del debitore, escludendo così ogni zione di regresso; - pro solvendo - il cedente grntisce si l esistenz del credito che l solvibilità del debitore, mntenendo quindi il rischio di insolvenz. E evidente che solo nell cessione pro soluto l eventule perdit present i requisiti di certezz e determinbilità che l rendono deducibile. L Csszione, con le sentenze n del , n del , n del , n

3 del e n del h stbilito che per dedurre fisclmente l perdit seguito dell cessione del credito pro soluto occorre che si poss dimostrre, con l usilio di elementi certi e precisi, l effettiv inesigibilità del credito l momento dell su cessione e l convenienz cedere lo stesso ovvero l esistenz di procedure concorsuli in tto. Con sentenz dell Csszione 5357/06, con risoluzione 70/E del 2008 e con rispost ll interrogzione prlmentre n del sembr, inoltre, di comprendere che il contribuente debb dimostrre l economicità dell cessione dei crediti, per fugre il sospetto che il corrispettivo contbilizzto si inferiore l rele. Se il cessionrio del credito si f pgre un compenso giustificndolo con fttur per prestzioni di servizi, studio e dismin dei crediti occorre fre ttenzione non incorrere nell ftturzione per operzioni inesistenti. Nell ipotesi di cessione pro soluto d un importo inferiore l nominle: Clienti ,00 Bnc c/c Perdite su crediti 1.000, ,00 E necessrio quindi utilizzre, se presente, il fondo rischi su crediti copertur per qunto possibile dell perdit Nell ipotesi di cessione pro solvendo, normlmente ll pri, m con ddebito di commissioni: Bnc c/c Commissioni pssive Clienti 9.550,00 50, ,00 Nei conti d ordine e in n.i. v evidenzito il rischio di regresso che grv sul cedente in cso di insolvenz. L cessione dei crediti è un prtic sempre più utilizzt dlle imprese nche per snellire lo stto ptrimonile di fine nno, inftti ess comport: un umento delle liquidità immedite (bnc c/c) e un diminuzione delle liquidità differite (crediti verso clienti) con conseguente migliormento degli indici di bilncio. Per i crediti verso DEBITORI ESTERI vi sono vrie pronunce ministerili. Vlgono sempre i principi dell certezz e dell definitività dell perdit, in conformità gli strumenti giuridici previsti nello Stto del debitore. Crediti ssicurti Sce - Nelle C.M. n. 39 del e n. 131 del si consider lo stto di insolvenz del debitore estero di competenz del SACE - Sezione specile per l'ssicurzione del credito ll'esportzione; l dichirzione del sinistro emess dll medesim, può costituire idone documentzione i fini dell deducibilità dell perdit su crediti dl reddito d'impres, sempre che dll predett dichirzione risulti l'indiczione dell'indennizzo liquidto titolo di risrcimento per l mnct riscossione del credito medesimo. E solo dl momento in cui si conosce l'entità dell'indennizzo che può riconoscersi definitività e certezz ll'eventule perdit subit. Crediti non ssicurti Sce - L C.M. n. 9/106 del 1981 fferm che per l deducibilità è necessri un dichirzione: di insolvenz d prte di orgni giurisdizionli esteri; di non reperibilità dell Cmer di Commercio ester; fornit d orgni di controllo contbile che ccertino l definitività dell insolvenz. L R.M. 355/E/2002 ribdisce che i requisiti per l deducibilità sono uguli quelli previsti per i debitori itlini e che le procedure estere vnno rffrontte con quelle previste dl codice civile itlino. Fllimento - Anche per i crediti verso debitori esteri l dichirzione di fllimento, o procedur nlog previst dll legge dello stto del debitore (m non le procedure di riorgnizzzione), rende deducibile l perdit (C.M. 39/E/2002; R.M. 355/E/2002). Crediti verso soggetti domiciliti in Stti o territori non UE regimi fiscli privilegiti - L C.M h chirito che le perdite sui citti crediti sono indeducibili, slvo nel cso in cui vengno fornite le prove di cui ll rt ( Costi nelle operzioni con l estero). Lo STRALCIO DI CREDITI che non hnno concorso ll bse di clcolo per l determinzione dell svlutzione (es. crediti sorti nell esercizio di strlcio, crediti ssicurti, crediti d cessione di beni mmortizzbili) non si imput ll'eventule Fondo svlutzione o perdite su crediti esistente, m direttmente perdite su crediti (gli ssicurti per l sol eventule differenz). SVALUTAZIONE DEI CREDITI e PERDITE PRESUNTE SU CREDITI Art Svlutzione dei crediti e ccntonmenti per rischi su crediti. L svlutzione dei crediti, che derivno d cessioni di beni e prestzioni di servizi (i sensi dell rt. 85), è deducibile in ciscun esercizio nel limite dello 0,50% del vlore nominle. L bse di clcolo si determin ggiungendo i crediti espressi in bilncio le eventuli svlutzioni direttmente imputte e detrendo: 283

4 - i crediti ssistiti d grnzi ssicurtiv (i crediti ssicurti przilmente, in percentule, concorrono per l prte non ssicurt); - i crediti ceduti in fctoring (pro soluto o pro solvendo); - i crediti e le cmbili scontte (C.M. n. 19/9/015 del ; n. 225/E del ; n. 19/9/015/S del ). Per sconti e pro solvendo l giurisprudenz h spesso sostenuto che ciò che effettivmente rilev i fini di individure il soggetto cui spett l fcoltà di ccntonmento è l verific di chi sopport il rischio di insolvenz del credito (Css. n del 2002). L C.M. 9/015/1987 h ffermto che i crediti d cmbili scontte o d cessioni pro solvendo rientrno nell bse di clcolo solo nel cso di zione di regresso in seguito l mncto pgmento d prte del debitore. In merito i crediti in vlut ester non si ritiene di dover tener conto di perdite/utili presunti (secondo l dottrin dovrebbe essere più corretto fre riferimento l vlore fisclmente riconosciuto). L deduzione non è più mmess qundo l'mmontre complessivo delle svlutzioni e degli ccntonmenti h rggiunto il 5% del vlore nominle dei crediti risultnti in bilncio fine esercizio. Se in un esercizio l'mmontre complessivo delle svlutzioni e degli ccntonmenti dedotti eccede il 5% del vlore nominle dei crediti, l'eccedenz concorre formre il reddito dell'esercizio. Per enti creditizi e finnziri il limite di deducibilità è dello 0,30% (rt ). Occorre fissre lcuni concetti: ) c.c.: svlutzione ed ccntonmenti vnno ftti su tutti i crediti; per il fisco, sono deducibili solo quelli derivnti di ricvi di cui ll'rt. 57 (es.: si escludono quelli derivnti d cessione di beni mmortizzbili o d ricvi esenti o non soggetti d imposte); b) l svlutzione presuppone normlmente un nlisi di ogni singolo credito o un ttent nlisi settorile, di mercto, ecc.; c) l'ccntonmento presuppone un rischio generico. Il Oic n. 15 suggerisce che l svlutzione dovrebbe vvenire trmite: - nlisi dei singoli crediti e determinzione dell perdit presunt per ciscun situzione di inesigibilità già mnifesttsi; - stim, in bse ll esperienz e d ogni ltro elemento utile, delle ulteriori perdite che si presume si dovrnno subire sui crediti in essere ll dt del bilncio; - vlutzione dell ndmento degli indici di nzinità dei crediti scduti rispetto gli esercizi precedenti; - condizioni economiche generli, di settore e di rischio Pese. L'mmontre di ccntonmento e svlutzione deve essere rgguglito d nno rtt e Se le svlutzioni effettute in bilncio risultno: - superiori qunto fisclmente mmesso (0,50%), l eccedenz gener un vrizione in umento in Unico; - inferiori, è possibile recuperre nche l differenz fisclmente mmess, operndo in Unico (qudro EC) ricorrendo nche ll pposito prospetto (rt ). Occorrerà considerre nche l fisclità nticipt o differit (Oic n. 25). Grvi difficoltà di un cliente, che fnno fondtmente temere per il buon fine del credito - l svlutzione deve essere effettut solo civilisticmente. Si effettu il recupero fiscle sull'unico. - Usre: Fondo svlutzione crediti tssto (C.II). c.e.: B.10.d. Svlutzione sttistic (l nostr ziend perde in medi x% dei crediti ogni nno; nel settore in cui oper l nostr ziend l'insolvenz medi è y%) - h vlenz civile e fiscle, m quest'ultim, entro il limite dello 0,50%. L'eventule differenz v recupert sull'unico. - Usre: Fondo svlutzione crediti (C.II). c.e.: B.10.d. Svlutzione per ctegorie omogenee di crediti venti le stesse crtteristiche - h vlenz civile e fiscle, m quest'ultim, entro il limite dello 0,50%. L'eventule supero v recuperto sull'unico. - Usre: Fondo svlutzione crediti (C.II). c.e.: B.10.d. Svlutzione fiscle (lo 0,50% fiscle è superiore ll svlutzione che srebbe civilisticmente corrett) - è possibile operre l svlutzione in bilncio con vlenz nche civile i sensi dell rt Usre: Fondo svlutzione crediti (C.II) c.e.: B.10.d. Svlutzione mirt, in bse vlutzione del debitore ed il rpporto negozile sottostnte l credito: Dre di c.e. = B.10.d Svlutzione crediti (oppure D.19.b se trttsi di crediti immobilizzti finnziri) Avere di s.p. = C.II.1 opp. C.II.2 ecc. Crediti... (oppure B.III se trttsi di crediti immobilizzti). In lterntiv è possibile trnsitre dl Fondo svlutzione crediti, rettifictivo dei Crediti. Bse di clcolo dell svlutzione fiscle 284

5 + Crediti verso clienti iscritti in bilncio (R.M. 20/7/95 n. 225) + Cmbili ttive (nche se ll'incsso o scontte - Css. n del 2002) + Ricevute bncrie (nche se ll'incsso) + Ftture d emettere - Svlutzione crediti dirett - Crediti strlciti, ssicurti, ceduti (si pro soluto che pro solvendo) - Note di ccredito d emettere - Crediti d ttività esenti o non soggetti d impost TOTALE CREDITI AMMESSI 5% sui crediti mmessi = Fondo svlutzione crediti esistente = Differenz +/- I crediti vnno ssunti l vlore nominle o di cquisizione m l netto dell'eventule perdit presunt dedott direttmente i sensi dell rt. 66/917 (se risultno d elementi certi e precisi e qundo il debitore è ssoggettto procedure concorsuli; R.M. 9/1336 del e n. 9/1847 del ). Vnno considerti nche i crediti derivnti dll cessione di zioni, quote, obbligzioni e ltri titoli di serie o di mss, nche se non rientrnti tr quelli l cui scmbio è dirett l ttività dell impres. Non si deve tenere conto di crediti derivnti dll cessione di beni strumentli, dei crediti ceduti (prosoluto) nche in fctoring, dei crediti ssicurti e dei crediti derivnti d ftture emesse in nticipo i cui ricvi sono d ttribuire ll esercizio successivo. Si deve tenere conto dei crediti ceduti pro solvendo, nche llo sconto, in qunto permne in cpo l cedente il rischio di insolvenz (Css. n del 2002) nonché di quelli ssistiti d grnzie prestte dl debitore senz che ci si un costo per il creditore. Il Min. Fin. con C.M. n. III del distingue i crediti "grntiti" in: ) grnzi senz costo per il creditore (es. grnzie reli quli l'ipotec o il pegno) - il credito concorre ll formzione dell bse di clcolo dell % fiscle; b) grnzi con costo per il creditore (es. ssicurzione crediti) - non concorre ll formzione dell bse di clcolo dell % fiscle in qunto viene già dedotto il costo dell'ssicurzione. Gli effetti ceduti llo sconto, nche se con l clusol s.b.f., non risultno più in bilncio; non devono quindi essere inseriti nell bse di clcolo (R.M. del n. 225/E e CTR di Reggio Emili n. 319). Contbilizzzione - Se l consistenz del o dei fondi non tssti (Fondo svlutzione crediti + Fondo rischi su crediti + Riserv per rischi su crediti) è: - inferiore l 5%, si registr: Perdite presunte su crediti B.10.d) D.19.b) 0,50% su = - superiore l 5%, l'eccedenz si storn: Fondo svlutzione crediti Fondo svlutzione crediti Soprvvenienze ttive Tr i crediti immobilizzti dovrnno essere inseriti quei crediti che, pur vendo ntur commercile, usufruiscono di un dilzione così lung e non usule, d trsformrli in veri e propri crediti di finnzimento (si riscontrno spesso ll'interno di gruppi). FONDO SVALUTAZIONE CREDITI / FONDO RISCHI SU CREDITI - Utilizzo I fondi svlutzione possono essere tssti (con vlenz solo civilistic) e non tssti (con vlenz nche fiscle). Nel cso di coesistenz, deve essere utilizzto per primo quello fiscle. Es.: Se durnte l esercizio si verific un perdit su crediti (es. credito ,00, compres Iv 20%, con Fondo fiscle di 500,00 e ulteriore Fondo tssto di 6.000,00), l stess deve essere copert, prim con l utilizzo del fondo fiscle di 500,00, poi con quello civilistico di 6.000,00; l eccedenz v perdite su crediti. Fisclmente srnno deducibili 6.000,00 come vrizione in diminuzione e 3.500,00 come Perdit su crediti (costo in direttmente in c.e.). Se si intende strlcire l intero credito, nche per l prte corrispondente ll Iv, l perdit diventerà 5.500,00 (d 3.500,00). Fondo svlutzione crediti Fondo svlut. crediti tssto Perdit su crediti Clienti 500, , , ,00 285

6 All fine dell procedur, l emissione dell not di ccredito si contbilizz: Errio c/ Iv Clienti 2.000,00 M si potrebbe già pssre perdit nche l Iv registrndo eventulmente un soprvvenienz ttiv nel cso di recupero dell stess l termine del fllimento. Fondo svlutzione crediti Fondo svlut. crediti tssto Perdit su crediti Clienti All fine dell procedur, con l emissione dell not di ccredito si contbilizz: 500, , , ,00 Errio c/ Iv Soprvvenienze ttive 2.000,00 STRALCIO DI CREDITI FISCALMENTE INDEDUCIBILI In cso di presenz di Fondo svlutzione crediti formto con ccntonmento di tipo fiscle e perdit di un credito non fisclmente deducibile si può operre con due diverse modlità: 1) Imputzione dell perdit direttmente costo, senz utilizzo del fondo e ripres come vrizione in umento sull Unico. Qundo l perdit mturerà i requisiti per essere fisclmente deducibile, bsterà operre un vrizione in diminuzione sull Unico. 2) Utilizzo del fondo svlutzione fiscle per l copertur dell perdit. Nessun vrizione sull Unico. Le quote di ccntonmento per l ricostituzione dello stesso sono indeducibili fino concorrenz dell somm copert (quindi occorre effetture un vrizione in umento sull Unico). Qundo l perdit mturerà i requisiti per essere fisclmente deducibile, bsterà operre un vrizione in diminuzione sull Unico. INSOLVENZE E RECUPERO DELL IVA L rt. 26.2/633 prevede l possibilità, per l prte che h emesso e registrto l fttur di vendit o prestzione di servizi, di emettere l not di ccredito con conseguente recupero dell Iv nticiptmente verst ll Errio per mncto pgmento in tutto o in prte cus di procedure concorsuli o di procedure esecutive rimste infruttuose, senz lcun limite temporle, con l vvertenz che il diritto ll detrzione dell impost può essere esercitto l più trdi con l dichirzione reltiv l 2 nno successivo quello in cui si verific il presupposto per operre l vrizione in diminuzione (R.M. 89/E del ). L disposizione non è pplicbile per le operzioni effettute senz emissione dell fttur di soggetti di cui ll rt. 22/633, i cui incssi vengono globlmente nnotti nel registro dei corrispettivi. In cso di ccordo trnsttivo strgiudizile tr le prti sull prte di credito cui un delle prti deve rinuncire è possibile detrrre l Iv solo se non si trscorso oltre un nno dl momento di effettuzione dell operzione originri Esminimo brevemente i csi riscontrbili così come indicti nell C.M. 77 del ) Mncto pgmento, in tutto o in prte, dell importo indicto in fttur, cus di procedure concorsuli rimste infruttuose. Il soddisfcimento del creditore ttrverso l esecuzione collettiv sul ptrimonio dell imprenditore viene meno, in tutto o in prte, per insussistenz di somme disponibili, un volt ultimt l riprtizione dell ttivo. Occorrono ) che l operzione che h originto il credito si stt documentt d fttur b) il preventivo ssoggettmento del debitore procedur concorsule e c) l necessri prtecipzione del creditore (richiest di mmissione l pssivo). ) Fllimento - Al fine di individure l infruttuosità dell procedur occorre fre riferimento ll scdenz del termine per le osservzioni l pino di riprto (trscorsi 10 giorni dl decreto), oppure, ove non vi si stto, ll scdenz del termine per il reclmo l decreto di chiusur del fllimento stesso. b) Liquidzione cott mministrtiv - Occorre ver rigurdo l decorso dei termini (20 giorni) per l pprovzione del pino di riprto. c) Concordto fllimentre - Occorre ttendere il pssggio in giudicto dell sentenz di omologzione del concordto stesso ed è mmess per l sol prte non incsst. d) Concordto preventivo - Il recupero è mmesso solmente per i creditori chirogrfri e per l prte percentule del loro credito che non trov ccoglimento con l chiusur del concordto. Occorre ver rigurdo oltre che ll sentenz di omologzione divenut definitiv, nche l momento in cui il debitore concordtrio dempie gli obblighi ssunti in sede di concordto. Nell ipotesi di dichirzione di fllimento nel corso dell procedur in rgomento, in conseguenz del mncto dempimento degli obblighi ssunti o ll luce di comportmenti dolosi d prte del debitore concordtrio, l rettific in diminuzione v opert solo dopo che il pino di riprto dell ttivo si divenuto definitivo ovvero, in ssenz di un pino, chiusur dell procedur fllimentre. 286

7 e) Amministrzione controllt - Non può legittimre l vrizione in diminuzione i sensi dell rt. 26/633. f) Amministrzione strordinri delle grndi imprese in crisi - Anche tle procedur non rientr nell mbito pplictivo dell nuov disposizione normtiv. 2) Mncto pgmento, in tutto o in prte, cus di procedure esecutive rimste infruttuose. Il presupposto legittimnte l vrizione in diminuzione viene d esistenz qundo il credito del cedente il bene o presttore del servizio non trov soddisfcimento ttrverso l disposizione delle somme ricvte dll vendit dei beni dell esecutto, ovvero qundo si stt ccertt e documentt dgli orgni dell procedur l insussistenz di beni d ssoggettre ll esecuzione (verble dell ufficile giudizirio). Mentre l vrizione in diminuzione costituisce esercizio di un fcoltà per il cedente o presttore del servizio, un volt che questi bbi esercitto tle diritto, provvedendo ll rettific, con l emissione dell not di vrizione, sorge in cpo ll controprte (curtore, commissrio liquidtore, esecutto ecc.) l obbligo di provvedere ll registrzione dell vrizione in umento nel registro delle ftture emesse o dei corrispettivi. Qulor successivmente ll procedur esecutiv, collettiv o individule, il cedente del bene o presttore del servizio recuperi, in tutto o in prte, il credito in precedenz insoddisftto, lo stesso dovrà provvedere d effetture, in relzione ll importo recuperto, un vrizione in umento in rettific di quell in diminuzione suo tempo opert. 287

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale

TABELLA RIASSUNTIVA Descrizione Trattamento civilistico Trattamento fiscale OPERAZIONI IN VALUTA ATTIVITA E PASSIVITA IN VALUTA Codice civile. Art. 2425-bis.2: I ricvi e i proventi, i costi e gli oneri reltivi d operzioni in vlut devono essere determinti in bse l cmbio corrente

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali.

NOTA OPERATIVA N. 5/2013. OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: aspetti civilistici, contabili e fiscali. NOTA OPERATIVA N. 5/2013 OGGETTO : Le novità delle perdite su crediti: spetti civilistici, contbili e fiscli. - Introduzione Il Decreto Crescit (D.L. 83/2012), h introdotto rilevnti novità per qunto rigurd

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00 CONTRIBUTI I contributi, in bse ll loro motivzione e destinzione possono suddividersi in: - contributi in conto esercizio - seguono il principio di competenz; - contributi in conto impinti - seguono il

Dettagli

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto

FACTORING Bilancio Imposte dirette Iva Imposta di registro CONTABILITA Finanziamento mediante factoring pro soluto F FACTORING Il fctoring è un contrtto medinte il qule (lmeno nell su form clssic) un impres cede d un ltr impres (fctor) un credito commercile ricevendone in cmbio il pgmento, l netto delle commissioni.

Dettagli

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE

SPESE LEGALI A CARICO DELLA PARTE SOCCOMBENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PAGAMENTO DELLE SPESE LEGALI A CURA DELLA PARTE VINCITRICE E SUCCESSIVO RIMBORSO DAL SOCCOMBENTE DISTRAZIONE DELLE SPESE DIRET- TAMENTE ALLA PARTE SOCCOM- BENTE SPESE LEGALI

Dettagli

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE

IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE INFORMATIVA N. 251 08 OTTOBRE 2014 IMPOSTE DIRETTE IVA IL TRATTAMENTO CIVILISTICO, FISCALE E CONTABILE DI ACCONTI E CAPARRE Artt. 1385 e 1386, Codice civile Principi contbili OIC nn. 12, 15 e 19 Art. 6,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M LE FONTI DI FINANZIAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Le fonti di finnzimento in un società comprendono: ) il cpitle socile b) il cpitle di credito c) l utofinnzimento

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2015/2016 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Dniel Corbett P.S.: l fine di trttre in modo esustivo l rgomento, si precis che nei seguenti esercizi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2014/2015 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE AZIENDALI PROF.SSA DANIELA COLUCCIA CANALE E-M CORSO DI ECONOMIA AZIENDALE (9 CFU) ESERCITAZIONI DI CONTABILITÀ

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99

Esercitazioni del corso di Ragioneria generale ed applicata Corso 50-99 Esercitzioni del corso di Rgioneri generle ed pplict Corso 50-99 SOLUZIONE N 1 ESERCITAZIONE N 2 (SOLUZIONI) Si registri nel Libro Giornle il seguente ftto di gestione: il signor Rossi costituisce un Ditt

Dettagli

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI Cpitolo 8 LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Alfredo Vignò Titoli e Prtecipzioni Sono strumenti finnziri che rppresentno impieghi rispettivmente in quote

Dettagli

(segue): Le scritture di assestamento

(segue): Le scritture di assestamento Esercitzione Le scritture di ssestmento 1 Testo esercizio: In sede di ssestmento l 31/12/t si rilevno (sul libro giornle e libro mstro) le seguenti operzioni: 1. Accntont indennità di fine rpporto per

Dettagli

Imposte sul reddito E.22 a Fondo imposte B.2. Fondo imposte a Debiti tributari D.12

Imposte sul reddito E.22 a Fondo imposte B.2. Fondo imposte a Debiti tributari D.12 - si effettu l nnotzione nell pposito qudro in Unico. Sull prte differit (4/5), per il principio dell competenz economic, e per evitre l distribuzione di dividendi per utili non tssti, occorre contbilizzre

Dettagli

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle **

Il TFR nel Bilancio 2007 * Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle ** I temi MAP (Liber consultzione) Il TFR nel Bilncio 2007 * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Il TFR è stto riformto con il D.Lgs. 05/12/2005, n. 252, concernente l disciplin

Dettagli

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013

LEASING FINANZIARIO 27/10/2013 LEASING FINANZIARIO LEASING Con il contrtto di un ziend concede d un ltr un bene strumentle verso il corrispettivo di un certo numero di cnoni periodici. Corso di rgioneri generle ed pplict Prof. Polo

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 10 LE SCRITTURE CONTABILI Il lesing IL CONTRATTO DI LEASING Il lesing è un contrtto tipico (non previsto dl Codice Civile) per mezzo del qule l ziend

Dettagli

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali

Nuovi criteri di deducibilità per le auto aziendali e professionali ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 21 13 NOVEMBRE 2007 Nuovi criteri di deducibilità per le uto ziendli e professionli Copyright

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 12 LE SCRITTURE CONTABILI Ftture d emettere e ricevere e fondi rischi/oneri LE SCRITTURE AL Prim dell chiusur dell esercizio è necessrio operre le

Dettagli

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO PERDITA D ESERCIZIO OLTRE 1/3 C.S. L società Alf sp C.S. 500.000,00 nell nno 200x rilev un perdit di 410.000,00. L ssemble dei soci deliber l riduzione del cpitle socile

Dettagli

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO 1. Indicre se le seguenti ffermzioni sono VERE o FALSE VERO FALSO Nel codice civile non sono presenti principi contbili. Per correttezz tecnic come clusol generle di formzione del bilncio si intende conoscenz

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA Il Comitto centrle decret il regolmento seguente conformemente ll rt. 57 e ll rt. 9, cpv. 4 lett. i degli sttuti dell ASI del 5 novemre 00 Tutte

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 4_01/08/2014 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale

Regime di sconto commerciale. S = sconto ; K = somma da scontare ; s = tasso di sconto unitario V a = valore attuale ; I = interesse ; C = capitale Regime di sconto commercile Formule d usre : S = sconto ; K = somm d scontre ; s = tsso di sconto unitrio V = vlore ttule ; I = interesse ; C = cpitle s t = st i t st = st S t Kst V K st () () ; () ( )

Dettagli

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI 8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI Movimentzione di mgzzino: le principli scritture contbili 8. Le rilevzioni contbili 8.1. 8.1. LE RILEVAZIONI CONTABILI Le rilevzioni ttinenti

Dettagli

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA

Esercitazione Operazioni di acquisto e vendita con IVA Esercitzione Operzioni di cquisto e vendit con IVA Esercizio 1 In dt 1 febbrio X l società Bic S.p.A. stipul un contrtto nnuo di ssicurzione su un utoveicolo che prevede il pgmento nticipto di un premio

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST

Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST Studio LA RAPPRESENTAZIONE CONTABILE DELLA GESTIONE DEI BENI IN TRUST 18 MARZO 2010 A cur dell Commissione IL TRUST Presidente Domenico Antonio Mzzone Componenti Murizio Bstinelli Sndro Certo Michel Cignolini

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione Prof. Stefno Coronell Cognome: Nome: Mtricol: Aul: Documento identità (tipo e numero; bst nche il solo libretto universitrio) Rilscito d: Firm Rilscito il: Segnre con un X l unic rispost corrett (rispost

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati.

. Elementicostitutividell,azienda o Classificazione delle aziende o I rapporti con l'ambiente r Globalizzazione dei mercati. progrmm di Economi Aziendle Svolto nell clsse 3.M dell,l.l.s.s. Rmcc_plgoni Dl prof. Crmelo Origlio nell,/s 2OLS 16 L'ziend come sistem di trsformzione finlizzto:. Elementicostitutividell,ziend o Clssificzione

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov.

All'Inpdap - sede di. Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione

RAGIONERIA GENERALE 10 CFU Simulazione Prof. Stefno Coronell Cognome: Nome: Mtricol: Aul: Documento identità (tipo e numero; bst nche il solo libretto universitrio) Rilscito d: Firm Rilscito il: Segnre con un X l unic rispost corrett (rispost

Dettagli

RISULTATO DI ESERCIZIO COME DA BILANCIO DI VERIFICA: CONTROLLI PRELIMINARI: cassa, banche,..

RISULTATO DI ESERCIZIO COME DA BILANCIO DI VERIFICA: CONTROLLI PRELIMINARI: cassa, banche,.. RISULTATO DI ESERCIZIO COME DA BILANCIO DI VERIFICA: CONTROLLI PRELIMINARI: css, bnche,.. Scritture reltive ll'iv: CRED. V/ERARIO A RIMB. SOPRAVV. ATTIVE INTASS. A per l'importo dell'iv chiest rimborso

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITA' "A"

CENTRO DI RESPONSABILITA' A PREENTIO FINANZIARIO GESTIONALE PLURIENNALE ES. 2015 2016 2017 CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA Residui ttivi presunti ll fine dell'nno in dell'nno in per l'nno 2015 Previsioni di css per l'nno 2015

Dettagli

La disciplina del conferimento d azienda

La disciplina del conferimento d azienda di Dniele Cherubini Dottore in Economi in Perugi 1. Premess Il conferimento d ziend rientr tr le operzioni strordinrie, in qunto esul di normli ftti di gestione, essendo volto d un rdicle riorgnizzzione

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

Esercitazione - TESTO

Esercitazione - TESTO Esercitzione - TESTO Si effettui l registrzione contbile delle operzioni di gestione sotto riportte. Al termine delle operzioni si provved redigere il bilncio determinndo il reddito del periodo. 1) 15/01/2014

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO 1 ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 9 LE OPERAZIONI DI ACQUISIZIONE, REMUNERAZIONE E RIMBORSO DEI DEBITI DI FINANZIAMENTO cur di Murizio Pini Esercizi reltivi l pr. 9.6 (I mutui pssivi). ESERCIZIO 9.6/1 (1) In

Dettagli

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A

RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA SIMULAZIONE PRIMA PROVA INTERMEDIA A RGIONERI GENERLE ED PPLICT SIMULZIONE PRIM PROV INTERMEDI COGNOME: NOME: N MTRICOL: L presente prov const di?? quesiti - Il tempo disposizione è di?? minuti ) Utilizzndo il solo Libro Giornle si proced

Dettagli

&wwreffiwffimffiwffiffiwwffi

&wwreffiwffimffiwffiffiwwffi *# &wwreffiwffimffiwffiffiwwffi Cessione d'ziend e rettific del vlore dell'rruimento di Flvio Dezzni e Luc Dezzni L'ziend è un insieme orgnico di elementi, comprensivi dell'wimento, i cui vlori - in cso

Dettagli

io chiedo la pensione di vecchiaia

io chiedo la pensione di vecchiaia io chiedo l pensione di vecchii PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp sede di 01010101 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

Automobile Club d'italia

Automobile Club d'italia Automobile Club d'itli SCHDA DI SINTSI MODALITA' DI AUTNTICA PRMSSA L'rt. 7 L. 24812006 non specific le modlit8 d seguire per I'utentic delle sottoscrizioni, né richim lcun disciplin già esistente, qule

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Piazza dell Università,1 06123 Perugia LOTTO V

Università degli Studi di Perugia Piazza dell Università,1 06123 Perugia LOTTO V Università degli Studi di Perugi Pizz dell Università,1 06123 Perugi LOTTO V Cpitolto di Polizz di Assicurzioni mministrto Libro Mtricol Responsbilità Civile derivnte dll circolzione dei veicoli motore

Dettagli

NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI

NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI ALTRE MODIFICHE RMATIVE NUMERAZIONE PROGRESSIVA ASPETTI OPERATIVI NUMERAZIONE E BOLLATURA DEI LIBRI CONTABILI Art. 8 L. 18.10.2001, n. 383 - Art. 22 D.P.R. 29.09.73, n. 600 -

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto:

All'Inpdap - sede di. Prov. UN PRESTITO PLURIENNALE GARANTITO. Importo richiesto: io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Io sottoscritto/ Cod. 02020101 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmte.org SIDEWEB è un società di servizi nt dll entusismo e dll esperienz pluriennle di coloro che hnno operto per nni nelle orgnizzzioni di tutel individule e collettiv, contribuendo con l propri

Dettagli

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI

I DIVERSI SISTEMI CONTABILI I DIVERSI SISTEMI CONTABILI Dispens cur del Prof. Stefno Coronell d uso esclusivo degli studenti 1. Premess In epoc modern si sono susseguiti diversi sistemi contbili pplicti l metodo dell prtit doppi.

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni)

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni) io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02041801 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura

Applicazione n. 1 Scritture di assestamento, di epilogo, di determinazione del risultato economico, di chiusura e di riapertura Università degli Studi di Bri Aldo Moro Diprtimento di Scienze Economiche e Metodi Mtemtici Insegnmento di Rgioneri Applict (.. 2014-2015) Corso di Lure in Economi e Commercio Appliczione n. 1 Scritture

Dettagli

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA

LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA INCONTRO FORMATIVO LA GESTIONE DEL CREDITO IN SOFFERENZA Recenti novità normative art. 33, comma 5, D.L. Crescita riconoscimento dell Accordo di Ristrutturazione dei debiti tra le procedure che consentono

Dettagli

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione Il sistem itlino dei confidi: tr stori ed evoluzione Corso di investment bnking nd rel estte finnce Università degli Studi di Prm Prm, lì 25 febbrio 2014 I punti di nlisi L stori dei confidi: gli interventi

Dettagli

322/98; tali documenti riguardano il modello CUD dei lavoratori dipendenti, le certificazioni delle ritenute d acconto su professionisti e soggetti

322/98; tali documenti riguardano il modello CUD dei lavoratori dipendenti, le certificazioni delle ritenute d acconto su professionisti e soggetti 322/98; tli documenti rigurdno il modello CUD dei lvortori dipendenti, le certificzioni delle ritenute d cconto su professionisti e soggetti che svolgono ttività d impres (genti e rppresentnti) e le certificzioni

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contbilità L guid prtic contbile N. 2 20.01.2016 L rinunci l credito d prte del socio Disciplin contbile e fiscle Ctegori: Ires Sottoctegori: Vrie Le disposizioni in tem di rinunci del credito

Dettagli

Schede operative. Contabilità & Reddito d impresa. Il marchio d impresa: natura e definizione normativa

Schede operative. Contabilità & Reddito d impresa. Il marchio d impresa: natura e definizione normativa Schede opertive Contbilità & Reddito d impres Cessione di mrchio d impres: conseguenze fiscli e contbili in cso di lese bck Il mrchio d impres può essere ceduto congiuntmente ll ziend oppure in modo seprto;

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a.

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a. Al Comune di Cursi Pizz Pio XII, snc 73020 CURSI (LE) ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/ nto/ il residente

Dettagli

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009

Cooperative edilizie Trattamento Iva delle assegnazioni di alloggi ai soci dopo la Manovra anticrisi 2009 4954 APPROFONDIMENTO Coopertive edilizie Trttmento Iv delle ssegnzioni di lloggi i soci dopo l Mnovr nticrisi 2009 di Rffele Mrcello (*) e Fbrizio G. Poggini (**) L rt. 4-ter, commi d 4 6, dell L. 3 gosto

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02041401 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014

TABELLA DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ANNO 2014 TABELLA DEGLI ANNO 04 criteri di ppliczione (estrtto rt. 5ter, lett. "" del Regolmento Edilizio vigente) Ai fini del clcolo degli oneri di urbnizzzione primri e secondri, i volumi sono clcolti secondo

Dettagli

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto.

5) 18/07 - Si vendono prodotti per 130.000 + IVA. Il pagamento avviene tramite rilascio di cambiali, al netto dell anticipo già ricevuto. ESERCITAZIONE 4 In dt 09/05 è stt costituit, di signori Fbio Best e Gino Zpp, l società in nome collettivo, Fbio Best & C. s.n.c.. Il cpitle socile è di 100.000 e viene sottoscritto in ugul misur di soci,

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (sposizioni trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le conzioni

Dettagli

Università degli Studi di Perugia Piazza dell Università,1 06123 Perugia LOTTO V

Università degli Studi di Perugia Piazza dell Università,1 06123 Perugia LOTTO V Università degli Studi di Perugi Pizz dell Università,1 06123 Perugi LOTTO V Cpitolto di Polizz di Assicurzioni mministrto Libro Mtricol Responsbilità Civile derivnte dll circolzione dei veicoli motore

Dettagli

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici ALLEGATO A) Disciplinre del Fondo per l Progettzione degli Interventi Strtegici 1. Finlità del fondo Al fine di rzionlizzre e ccelerre l spes per investimenti pubblici, con prticolre rigurdo ll relizzzione

Dettagli

CAMBIALI FINANZIARIE 1.000,00. Debiti rappresentati da titoli di credito D.7 940,00 40,00

CAMBIALI FINANZIARIE 1.000,00. Debiti rappresentati da titoli di credito D.7 940,00 40,00 C CAMBIALI FINANZIARIE Sono titoli di credito ll ordine utilizzti dlle imprese per rccogliere mezzi finnziri presso il pubblico o i soci (NB: occorre rispettre l normtiv sull trsprenz dell rccolt del risprmio

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MALATTIA GRAVE DI rimborsabile in 5 o 10 anni

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MALATTIA GRAVE DI rimborsabile in 5 o 10 anni io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02042701 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02042601 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

Regime di interesse semplice

Regime di interesse semplice Formule d usre : I = interesse ; C = cpitle; S = sconto ; K = somm d scontre V = vlore ttule ; i = tsso di interesse unitrio it i() t = it () 1 ; s () t = ( 2) 1 + it I() t = Cit ( 3 ) ; M = C( 1 + it)

Dettagli

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A.

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. L Ordine degli Architetti Pinifictori Pesggisti Conservtori dell Provinci

Dettagli

All'Inpdap sede di. Prov. CHIEDO LA PENSIONE DI VECCHIAIA DA COMPILARE SE IL RICHIEDENTE OPTA PER LA LIQUIDAZIONE IN FORMA CONTRIBUTIVA

All'Inpdap sede di. Prov. CHIEDO LA PENSIONE DI VECCHIAIA DA COMPILARE SE IL RICHIEDENTE OPTA PER LA LIQUIDAZIONE IN FORMA CONTRIBUTIVA io chiedo l pensione di vecchii P R O T O C O L L O I N P D A P All'Inpdp sede di 0 1 0 1 0 1 0 1 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento.

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE. DEDUCIBILITA' DEI COSTI - Art. 109 / 110 / 167 / 168. DICHIARAZIONI FISCALI - Presentazione

DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE. DEDUCIBILITA' DEI COSTI - Art. 109 / 110 / 167 / 168. DICHIARAZIONI FISCALI - Presentazione D DECORRENZA DELLA VARIAZIONE DELLA SEDE Imposte dirette e ritenute L vrizione del domicilio fiscle h effetto dl 60 giorno successivo ll tto (rt. 58.5/600). Non è necessrio provvedere d lcun dempimento.

Dettagli

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti

OGGETTO: Split payment: ultimi chiarimenti Rom, 14/01/2015 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Split pyment: ultimi chirimenti Gentile Cliente, con l stesur del presente documento informtivo intendimo metterl conoscenz che l Legge di Stbilità

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02042301 Io sottoscritto/ Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov.

All'Inpdap - sede di. Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02040801 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli