n M. Ven. scende dal Trono ed avanza verso l'ara triangolare sul quale vi sono alcuni pani,

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "n M. Ven. scende dal Trono ed avanza verso l'ara triangolare sul quale vi sono alcuni pani,"

Transcript

1 R I T U A L E D I A D O Z I O N E D E G L I U L I V E L L I I Lavori si aprono in grado di Apprendista nella maniera consueta. Dopo l'approvazione della tavola tracciata nella Tornata precedente, il M. Ven. fa riconoscere ed introdurre dal M.d.C. i genitori e gli amici dei ragazzi e degli Ulivelli, se in precedenza ne furono adottati. II M.d.C. fa accomodare i profani nelle prime file delle due Colonne e distribuisce alle signore dei fiori a nome del M.Ven. M.Ven. - Fratelli miei, gentili ospiti, vogliate considerare un momento i ragazzi che qui stanno per essere introdotti e sarete animati da quegli amorevoli sentimenti con i quali conviene partecipare a questa solenne cerimonia. Gentili ospiti vogliate alzarvi e voi. Fratelli in piedi e mano alle spade. I Fratelli si alzano in piedi, spade nella sinistra (punte rivolte verso l'alto), senza porsi all'ordine. Anche gli Ospiti si alzano. M-Ven. - G.A.D.U., Tu forza e legge che tutto muove e regola. Tu che i sette suoni primitivi palesano come il Padre di tutte le cose esistenti, Tu che non mai riposi, sorgente ineffabile di perfezione, che hai messo nella nostra anima una face per dirigerla; Tu che ricevi sempre con amore fraterno i nostri sentimenti ed i nostri voti, degnati di eseguire quelli che noi oggi qui Ti rivolgiamo. Noi veniamo nuovamente umilmente a renderti il nuovo omaggio, legando al culto della verità figli che amiamo. Lascia cadere su di noi un raggio della Tua intelligenza infinita affinché i nostri insegnamenti, i nostri voti, siano l'espressione della Tua volontà suprema. Che questo raggio sia rappresentato dal fuoco di cui s'accende quest'ara (accende la lampada ad alcol(candela) sull'ara, la cui fiamma dura per tutta la cerimonia), e che la purezza di cui è simbolo si estenda su tutti noi e su tutti coloro che vengono in questo Tempio per rendere omaggio alla Tua legge. n M. Ven. scende dal Trono ed avanza verso l'ara triangolare sul quale vi sono alcuni pani, del vino e del miele. M.Ven. - Fa pure che siano benedetti questi frutti che la terra da te fecondata ci dona e che adomano quest'ara per trasformarsi fra poco, in siltrettanti simboli della nostro pensiero. Dò loro la potenza di imprimere nel cuore dei nostri figli adottivi un ricordo imperituro, che li renda nell'età matura sempre fedeli alle promesse della loro adozione. G.A.D.U. accogli favorevolmente i nostri voti ed ispiraci. Miei cari Fratelli e carissimi Ospiti, vogliate sedervi. H M. Ven. risale sul Trono. Si battono alla porta del Tempio quattro colpi uguali... M.Ven. - Fratello 1 Sorv. fate guardare chi osa battere cosi. 1 Sorv. - Fratello 2 Sorv., guardate chi osa battere cosi. 109

2 2 Sorv. - Fratello Esperto guardate chi osa battere così. L'Esperto esce, si informa e riferisce al 2 Sorv. Esperto - Fratello 2 Sorv., sono figli di nostri Fratelli che si sono smarriti nel mondo profano. 2 Sorv. - Fratello 1 Sorv., sono figli di nostri Fratelli che si sono smarriti nel mondo profano, dove passioni colpevoli li minacciano. 1 Sorv. - M.Ven. sono figli di nostri fratelli che si sono smarriti nel mondo profano, dove passioni colpevoli li minacciano. Ciascuno è condotto da uno dei nostri Fratelli che, guidati dal genio del bene, chiedono per loro asilo e protezione. M.Ven. - Fratello 2 Sorv., con quali mezzi possiamo venire in aiuto di questi ragazzi? 2 Sorv. - Ammettiamoli nel Tempio con i Fratelli che li conducono e che ciascuno di questi ragazzi trovi in ognuno di noi un protettore e sia così difeso dai pericoli che corre. M.Veii. - Fratello Oratore, vogliate darci la vostra opinione. Oratore - M.Ven., io sono d'avviso di iniziare questi ragazzi alla vita dell'intelligenza, affinché sparisca il velo materiale che copre i loro occhi; la loro bocca impari a pronunciare solo parole dolci; i loro corpi siano purificati; l'amore al lavoro assicuri la loro buona condotta; 10 spirito di forza, di virtù, di unione ispiri sempre il loro animo e l'adozione massonica apra ad essi la via della felicità. M.Ven. - E sia così dunque! Fratelli 1 e 2 Sorvegliante aprite a questi ragazzi la protezione del nostro Tempio. Fratelli delle due Colonne che la volta d'acciaio si formi e li protegga! Rispettabili Fratelli all'oriente vogliate alzarvi in segno d'amicizia per l'infanzia. Fratelli 1 e 2 Sorv., eseguite la Batteria di quattro colpi uguali. Fratello M.d.C., fate il vostro dovere. 1 e 2 Sorv. - {all'unisono). PA R T E L A M U S I C A. Si forma la volta d'acciaio : viene aperta la porta del Tempio. Ogni ragazzo, coperto il capo con un velo bianco, è condotto per mano dal proprio padrino ed 11 corteo, preceduto dal M.d.C. avanza fino all'ara di consacrazione. M. V e n. - Ciascuno riprende il proprio posto, restando in piedi... M.Ven. - Che cosa volete da noi? Uno dei Padrini - Amici di questi ragazzi, figli di nostri Fratelli, veniamo a chiedere per loro, mediante l'adozione massonica, luce, protezione e purificazione. M.Ven. - Fratelli miei, siate i benvenuti. Siate lodati per aver fatto appello ai nostri sentimenti di fratellanza. E voi, cari ragazzi, dovete deporre in questo Tempio il velo materiale con cui il

3 mondo profano vi tiene avvolti. Qui farete i primi passi sotto la Luce massonica. Che essa brilli ai vostri occhi come più tardi la faremo brillare al vostro spirito. IlM.dC. toglie loro i veli. M.Veii. - Fratelli sedete. Tutti siedono: i ragazzi e i loro padrini siedono di fronte al Trono. M.Veii. - Fratelli, glorifichiamo quest'opera che stiamo per compiere e che essa sia gradita al G:.A:.D:.U:. Le porte del nostro Tempio si sono aperte a questi cari ragazzi che i rumori del mondo profano non turberanno più d'ora in avanti, guidati, come saranno, dai loro genitori e dai rispettabili padrini, dei quali seguiranno i consigli e gli esempi. Quanti pericoli, quante illusioni e delusioni attendono l'uomo ai primi passi nella vita profana. Quanti mali, quante disillusioni gli prepara l'avvenire finché non si sia rifugiato in questo luogo di saggezza, dove la calma dello spirito, le dolcezze dell'unione, i consigli dell'amicizia lo fortificheranno di fi-onte alle avversiti Illuminato sulla vera natura degli onori profani, egli apprenderà tra noi come i beni morali che noi intendiamo conquistare ed accrescere gli meriteranno la stima e l'amore dei suoi simili, l'onore e la virtù che danno all'anima le gioie più pure. Fratello 1 Sorv., perché i Massoni si riuniscono? 1 Sorv. - Per contribuire a portare sulla terra il regno del bene. M.Veii. - Fratello 2 Sorv. In quale modo i Massoni riusciranno a realizzare questa grande opera? 2 Sorv. - Con la persuasione e il buon esempio. M-Ven. - Fratello 1 Sorv. quale deve essere l'obbiettivo principale del nostro insegnamento? 1 Sorv. - Noi dobbiamo insegnare il nostro primo precetto, base di tutta la morale: '*Non fare agli altri ciò che non vorresti fosse fatto a te stesso e fa agli altri il bene che vorresti ricevere". M.Ven. - Fratello 2 Sorv. qual è il nostro secondo precetto? 2 Sorv. - Amiamoci e soccorriamoci reciprocamente. M.Ven. - Fratello Oratore diteci qualcosa a proposito degli altri nostri precetti e della nostra morale. Oratore - Noi onoriamo il G.A.D.U. e gli rendiamo grazie dei benefici di cui ci colma con buone azioni verso il nostro prossimo. Noi consideriamo, tutti gli uomini, senza distinzione di razza, di ceto, di fede, come nostri uguali e fi-atelli. Combattiamo l'ambizione, l'orgoglio, l'errore, i pregiudizi, lottiamo contro l'ignoranza, la menzogna, il fanatismo e la superstizione, quattro flagelli causa di tutti mali che affliggono l'umanità. Raccomandiamo la giustizia reciproca, vera salvaguardia dei diritti e degli interessi di tutti; la tolleranza che, con il rispetto dei doveri assimti, lascia libertà di conoscenza e di pensiero. Noi compiangiamo chi è in errore e facciamo ogni sforzo per ricondurlo sul vero cammino, finalmente veniamo con tutte le nostre forze in aiuto dei bisognosi. Noi adempiamo a tutti questi doveri, perché abbiamo la

4 fede che incoraggia e conduce al progresso: la perseveranza che finisce per abbattere gli ostacoli; la convinzione che ci induce a fare il bene, anche a nostro rischio, senza l'attesa di una ricompensa, all'infuori di quella della soddisfazione della propria conoscenza. M.Ven. - Fratelli padrini, voi conoscete i mali che turbano il mondo profano; vi è stata ricordata l'opera della Massoneria, si è detto quali sono le qualità del vero Massone. Persistete a chiedere l'ammissione nel nostro Ordine dei ragazzi che presentate? Uno dei Padrini - Si, Maestro Venerabile, M.Ven. - Promettete di seguirli costantemente nel mondo profano, di far sì che siano educati come buoni e degni figli di Massoni e di infondere in loro i principi e le virtù della nostra Istituzione? Uno dei Padrini - Lo promettiamo. Maestro Venerabile. M.Ven. - Che essi siano dunque adottati come voi desiderate. n M. Ven. scende dal Trono. Toccando le palpebre dei ragazzi dice: M.Ven. - Che la vostra vista si estenda e si apra alla Luce della Verità, che essa vi dia la facoltà di riconoscere il male per evitarlo e di conoscere la via della felicità. Tocca loro le orecchie. M.Ven. - Che il vostro udito sia sensibile alla voce di coloro che soffrono e che sappia ascoltare quella del G.A.D.U. "Amatevi e soccorretevi vicendevolmente". Sparge di miele le loro labbra, M.Ven. - Che la vostra bocca pronunci solo parole dolci come questo miele; che il rancore e la bugia non la deturpino mai; che la vostra lingua non pronunci mai parole di vendetta o di disprezzo. Fuggite la menzogna! Cari ragazzi, l'uomo nasce buono e puro: la ragione non ammette che nessun peccato originale possa essergli imputato: egli è venuto al mondo innocente, quindi non ha nessuna colpa da espiare. Ecco perché la Massoneria aspetta attende che il ragazzo acquisisca l'età della ragione per sottoporlo alle purificazioni simboliche. Immerge in un bacino la mano destra di ogni ragazzo che viene asciugata dal M,d,C, M.Ven. - Che le vostre mani siano sempre pure: che mai si impossessino di cose altrui, che mai scrivano parole contrarie alla morale, che mai si macchino di delitti verso il prossimo. Spezza il pane e lo distribuisce, ( i ragazzi lo mangiano) M.Ven. - Che questo pane, simbolo della forza e dell'unione, dia al vostro organismo sviluppo, salute e prosperità. Voglia il cielo che mai vi manchi. Versa il vino in una coppa e lo porge ai ragazzi, (i ragazzi devono) 112

5 M.Ven. - Che questo vino, simbolo della forza vivificante, vi ispiri il desiderio del bene e della saggezza: che esso doni alla vostra anima ed al vostro spirito la volontà e il coraggio di resistere alle avversità. Il M, Ven, fa sorgere tre fiamme dalla lampada ad alcol (alza la candela) M.Ven. - Che il fuoco purifichi il vostro essere e infiammi i vostri cuori dell'amore per i vostri simili: che la vostra intelligenza diriga saggiamente le azioni del vostro corpo. Siate sempre amorosi, rispettosi e riconoscenti verso i vostri genitori: essi saranno i vostri riferimenti per tutta la vita. L'amore verso i propri figli anima tutte le azioni dei vostri genitori. Siate docili, rispettosi, affezionati e riconoscenti verso i vostri protettori e verso coloro che vi istruiscono e v'insegnano a non dipendere, per mezzo del lavoro, che da voi stessi. Che i vostri piaceri siano soprattutto quelli dello spirito e che possiate raggiungere tutta la felicità che sidla terra è possibile. Cinge loro il grembiule, M.Ven. - Questi grembiuli sono l'insegna del lavoro e simboleggiano la missione dell'uomo fira gli uomini: voi potete vederne alcuni emblemi su quest'ara. Non abbiate altro desiderio che di lavorare per saldare i vostri debiti verso l'umanità; chi non lo fa, usurpa alla società una parte che non gli spetta. Ma il lavoro, cari ragazzi, è di due specie: quello manuale che riguarda il corpo ed il lavoro intellettuale che nobilita lo spirito. n lavoro, figlio dell'intelligenza, dello studio e della ricerca è una delle principali doti e consolazioni dell'uomo. Ragazzi miei, amate dunque il lavoro: esso è la salvaguardia dei costumi, la salute del corpo e la soddisfazione dell'anima. Siate buoni e tolleranti fì*a di voi: tutto e collegato in natura, dall'essere più minuscolo all'uomo. Che la vostra comprensione si estenda anche agli animali più umili. Siate amorevoli e pieni di cure verso le donne, sottomessi e rispettosi con i vecchi, protettori con i deboli, benevoli verso i più sfortunati e crescerete in merito, sarete amati e rispettati da tutti. Così vi renderete degni di essere adottati dalla Libera Moratoria e capaci di essere ammessi più in là ai nostri Lavori. Che questa speranza sia il movente che vi faccia camminare costantemente sulla via del bene. Fate in modo che questa Loggia abbia a compiacersi di aver dato alla Massoneria ed al mondo operai intelligenti e perseveranti. Miei cari ragazzi, l'età dell'oro dell'uomo vi sta davanti: essa consiste nel progresso e nella perfezione dell'ordine Universale cui tendono i Massoni sparsi per tutta al Terra. Lavorate, istruitevi, praticate i nostri principi per aiutarci a perseguire il nostro scopo. Porge ad ogni ragazzo un paio di guanti M.Ven. - Prendete questi guanti, il cui colore e simbolo di purezza, innocenza e candore, doti dell'infanzia: possiate conservarli a lungo! Pausa M.Ven. - Vi do il bacio di pace Bacia i ragazzi sulla fronte

6 M.Ven. - Che questo bacio vi sia gradito e che le vostre labbra ne diano sempre ugualmente sinceri! Scambiatevi vicendevolmente un bacio. I Ragazzi si scambiano vicendevolmente un bacio, M.Ven. - Che i vostri baci siano per voi e per noi un pegno dell'affetto che vi portano ed un attestato della vostra riconoscenza. M.Veii. - Fratelli padrini, giurate per i vostri ragazzi, sul vostro stato di Massoni, che essi saranno rigidi osservatori della virtù e dei precetti massonici? Padrini - Lo giuriamo! I ragazzi si inginocchiano. Il M, Ven, protende le mani sul loro capo, M.Ven. - A.G.D.G.A.D.U., in nome della Libera Muratoria Universale, sotto gli auspici del Grande Oriente d'italia, Palazzo Giustiniani, per i poteri a me conferiti, vi creo e proclamo Ulivelli Adottivi di questa R:.L:. Stella d'italia Vita Nova n 1051 all'oriente di Torino, ed invito i miei Fratelli a riconoscervi come tali, a darvi aiuto, conforto e protezione in ogni circostanza. Pausa (Il M: V toma al suo posto) M.Ven. - Fratello M.d.C., vogliate condurre tra le Colonne i Fratelli padrini e gli Ulivelli Adottivi e farli riconoscere dai Fratelli perché ricevano dai due Sorveglianti il bacio di pace. Fratelli 1 e 2 Sorvegliante dopo aver dato ai ragazzi il bacio di pace, vogliate proclamarli Ulivelli Adottivi e farli riconoscere dai Fratelli delle vostre Colonne, che inviterete ad unirsi a voi e a me per la triplice Batteria di gioia per la loro adozione. H l Sorv. bacia i ragazzi sulla fronte e poi dice: 1 Sorv. - Fratelli della mia Colonna, il M.Ven ha proclamato Ulivelli Adottivi di questa R:.L:. i ragazzi qui presenti.vogliate unirvi a lui e a me per la triplice Batteria di gioia per la loro adozione. n 2 Sorv. bacia i ragazzi sulla fronte e ripete: 2 Sorv. - Fratelli della mia colonna, il M.Ven. ha proclamato Ulivelli Adottivi di questa R.i ragazzi qui presenti.vogliate unirvi a lui e a me per la triplice Batteria di gioia per la loro adozione. M.Veii. - F.lli in piedi. A me Fratelli per la triplice Batteria di gioia e prosperità ai genitori e ai loro padrini! Onore e prosperità alla Libera Muratoria Universale! Salute Uno dei Padrini - M.Ven., vi ringrazio e vi chiedo di coprire la Batteria di gioia per conto degli Ulivelli Adottivi. M.Ven. - Fratello M.d.C. vogliate collocare gli Ulivelli Adottivi a capo della Colonna del Settentrione. La parola al Fratello Oratore.

7 Terminata la prolusione dell'oratore... M.Ven. - Cari Fratelli e gentili, ospiti, siccome noi non ci separiamo mai senza prima aver pensato ai bisognosi, prego il Fratello Elemosiniere di far passare il Tronco della Vedova. n Fratello Elemosiniere esegue. Porta il Tronco "sotto Maglietto" al M.Ven. e quindi lo consegna all'oratore. Il contenuto verrà conteggiato al termine dei Lavori. Oratore - M.Ven. il Tronco della Vedova ha friittato tre e più mattoni per il soccorso dei bisognosi. M.Ven. - Cari Fratelli e gentili ospiti, il Tronco della Vedova ha fruttato tre e più mattoni per il soccorso dei bisognosi. Fratello Segretario, vogliate rilasciare ad ogni singolo Ulivello Adottivo un estratto del verbale della seduta, che constati le sue qualità e che contenga le promesse fatte in suo nome dal proprio padrino, nonché tutte le nostre esortazioni, qualcuna delle quali può sembrare oggi prematura, mentre diverrà più tardi la sua regola costante per dirigere i suoi pensieri e le sue azioni. Il M. Yen. si congeda dagli Ulivelli Adottivi e ringrazia gli altri intervenuti. Concede ad essi l'uscita dal Tempio facendoli accompagnare nella Sala dei Passi Perduti dal M.dC. M.Ven. - Fratello M.d.C., vogliate portare gli Ulivelli Adottivi, i loro parenti e i loro amici nella Sala dei Passi Perduti. H M.d.C. esegue. M.Ven. - Fratelli, in piedi e spade in pugno. Usciti gli ospiti si procede con la chiusura dei Lavori in grado di Apprendista 115

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

LITURGIA DEL MATRIMONIO

LITURGIA DEL MATRIMONIO LITURGIA DEL MATRIMONIO 65. Se sono celebrati insieme due o più Matrimoni, le interrogazioni prima del consenso, la manifestazione e l'accoglienza del consenso devono sempre aver luogo singolarmente per

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

M.V.I. - Maestro delle Cerimonie Insediante, avete predisposto il Tempio per lo svol

M.V.I. - Maestro delle Cerimonie Insediante, avete predisposto il Tempio per lo svol Rrìto di insediamento del Maestro Venerabile eletto per la prima volta e delle altre cariche di Loggia Dopo l'apertura dei Lavori in Grado di Apprendista diretta dai Dignitari Insedianti: M.V.I. - Fratelli,

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te!

ENTRATA (PRELUDIO) INNO DI ENTRATA. SALUTO Pastore: Il Signore sia con voi! Comunità: E con il tuo spirito! oppure: E il Signore sia anche con te! Liturgia per matrimonio Versione abbreviata della liturgia di matrimonio della Chiesa luterana danese, autorizzata con risoluzione regale del 12 giugno 1992 ENTRATA (PRELUDIO) DI ENTRATA SALUTO Pastore:

Dettagli

EUCARESTIA E SANTA MESSA

EUCARESTIA E SANTA MESSA EUCARESTIA E SANTA MESSA Cari figli, Gesù, così come è nei Cieli, è anche qui sulla Terra, presente nell Eucarestia. Gesù è presente nell Eucarestia per fortificare lo spirito di ognuno di voi. Rendete

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 45 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese

Canti per i funerali. Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese Canti per i funerali Ciclostilato in proprio Parrocchia di Castiglione Torinese SYMBOLUM 77 (84) 1. Tu sei la mia vita, altro io non ho Tu sei la mia strada, la mia verità Nella tua parola io camminerò

Dettagli

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco

NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco NATALE DEL SIGNORE (ANNO C) Messa del giorno Grado della Celebrazione: Solennità Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il tempo di Natale è un tempo di doni - un dono dice gratuità, attenzione reciproca,

Dettagli

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C)

SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) SANTA FAMIGLIA DI GESÙ, MARIA E GIUSEPPE (ANNO C) Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Il brano evangelico di oggi ci offre il ritratto di ogni famiglia nelle sue componenti

Dettagli

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà

Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Tipologia Obiettivi Linguaggio suggerito Setting Veglia di preghiera: Riconciliati da Dio, sulla strada della libertà Una celebrazione

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI

BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA Beati voi, beati voi, beati voi, beati voi. BEATI VOI BEATI VOI MI FA#-7 LA MI LA MI FA#-7 LA6 MI LA MI FA#-7 Se sarete poveri nel cuore, beati voi: LA6 MI sarà vostro il Regno di Dio Padre. MI FA#-7 Se sarete voi che piangerete, beati voi, LA6 MI perché

Dettagli

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO

NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO NON TEMERE, SOLO ABBI FEDE Cos è la fede? FEDE È CERTEZZA DI COSE CHE SI SPERANO E DIMOSTRAZIONE DI COSE CHE NON SI VEDONO EBREI 11:1 che si sperano SPERANZA: Aspettazione fiduciosa di qualcosa in cui

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Regina; O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te!

Regina; O Maria concepita senza peccato, prega per noi che ricorriamo a te! NOVENA ALLA MEDAGLIA MIRACOLOSA Iniziare la novena giornaliera con : 1 Segno della croce 2 Atto di contrizione : Mio buon Gesù che per me sei morto sulla croce,abbi pietà di me,perdona i miei peccati e

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

Amare il rischio Amare gli altri. Amare l amato. Amare la vita Amare il mondo

Amare il rischio Amare gli altri. Amare l amato. Amare la vita Amare il mondo Amare il rischio Amare gli altri Amare l amato Amare la vita Amare il mondo Amare l amato In ognuno di noi è forte il desiderio di amore: la fame e la sete di amicizia, di intimità, di unione e di comunione

Dettagli

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu-

6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea. E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- Vincent Van Gogh, Il Seminatore al tramonto, 1888 6 gennaio 1936 6 gennaio 2006: 70 anniversario della Prima idea E il testamento spirituale che Germana ha preparato alle missionarie e per l Istitu- to.

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina

14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina .. mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede (2 Pietro 1:5) Natale Mondello 14 Raduno Giovanile 8-14 Agosto 2011 Congregazione Cristiana Evangelica Messina Dio ha un piano per

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

Tre minuti per Dio SHALOM

Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Tre minuti per Dio SHALOM Editrice Shalom - 22.05.2005 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile concessione Fondazione di Religione Santi

Dettagli

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi

Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Il GPS di Dio Schema riassuntivo del messaggio e domande per i Piccoli Gruppi Matteo 5:6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati. Giovanni 10:27 Le mie pecore ascoltano

Dettagli

M I S T E R I D E L D O L O R E

M I S T E R I D E L D O L O R E M I S T E R I D E L D O L O R E Mio Dio, dona a tutti, a tutti gli uomini, la conoscenza di te e la compassione dei tuoi dolori. Le rosaire. Textes de, Monastère de Chambarand, Roybon 2009, p. 27 1. L

Dettagli

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana

ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana G.Gatti - Evangelizzare il Battesimo - 199 ogni figlio di dio: una promessa di vita cristiana UNO SGUARDO ALL AVVENIRE L amore vero guarda lontano Chi ama, guarda sempre lontano, al futuro. L amore, infatti,

Dettagli

La rivelazione della Parola di Dio

La rivelazione della Parola di Dio Domenica, 26 settembre 2010 La rivelazione della Parola di Dio Salmo 119:130- La rivelazione delle tue parole illumina; rende intelligenti i semplici. Apro la bocca e sospiro, per il desiderio dei tuoi

Dettagli

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016

Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 Celebrazione ecumenica chiesa del Crocifisso, Grosseto 20 gennaio 2016 I. RADUNO Inno processionale Coloro che guidano la celebrazione entrano e possono portare una Bibbia, una candela e del sale Indirizzo

Dettagli

Orazioni in suffragio

Orazioni in suffragio Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio SHALOM Orazioni in suffragio delle anime del purgatorio «Pietà di me, o Dio, secondo la tua misericordia: nel tuo grande amore cancella il mio peccato».

Dettagli

SALMO RESPONSORIALE (Sal 33,12.18-22) Rit. Della grazia del Signore è piena la terra

SALMO RESPONSORIALE (Sal 33,12.18-22) Rit. Della grazia del Signore è piena la terra Di seguito una selezione di 10 brani per il SALMO RESPONSORIALE. Il Salmo segue la Prima Lettura. É una preghiera comunitaria che coinvolge tutta l'assemblea. Potrebbe essere uno dei vostri invitati a

Dettagli

Grido di Vittoria.it

Grido di Vittoria.it COME ENTRARE A FAR PARTE DELLA FAMIGLIA DI DIO La famiglia di Dio del Pastore Mario Basile Il mio intento è quello di spiegare in parole semplici cosa dice la Bibbia sull argomento, la stessa Bibbia che

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it

A cura di Chiesacattolica.it e LaChiesa.it XI DOMENICA PRIMA LETTURA Il Signore ha rimosso il tuo peccato: tu non morirai. Dal secondo libro di Samuèle 12, 7-10.13 In quei giorni, Natan disse a Davide: «Così dice il Signore, Dio d Israele: Io ti

Dettagli

Diego e Ilaria 26 Luglio 2013

Diego e Ilaria 26 Luglio 2013 Diego e Ilaria 26 Luglio 2013 Musica J.Pachelbel, Canone R. Wagner, Marcia Nuziale da Lohengrin Poesia di: Alan Douar Quando ti chiedo cos è l amore, immagina due mani ardenti che si incontrano, due sguardi

Dettagli

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario)

VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA. chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) VI INCONTRO IL CRISTIANO ADULTO E LA COSCIENZA Cerchiamo il significato delle due parole: ADULTO CRISTIANO chi ha raggiunto il completo sviluppo fisico e psichico (def.dizionario) colui che ha deciso di:

Dettagli

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio.

1. PREGHIERA, INVOCAZIONE. 1. Richiesta di salvezza salmo 3 8 Alzati, Iavè, salvami, mio Dio. I - RICHIESTA A DIO La preghiera è la relazione fondamentale dell anima che riconosce, ascolta e dialoga con Dio. Preghiera è superamento dell angoscia della propria solitudine; è liberarsi dal terrore

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Ministeri a favore dei bambini Certificazione per gli animatori II livello, corso n. 1

Ministeri a favore dei bambini Certificazione per gli animatori II livello, corso n. 1 Ministeri a favore dei bambini Certificazione per gli animatori II livello, corso n. 1 SVILUPPARE UNA VISIONE PER I MINISTERI A FAVORE DEI BAMBINI (MIB) Linda Mei Lin Koh Ministeri a favore dei Bambini,

Dettagli

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono:

Sacramento del. I segni importanti del Battesimo sono: Sacramento del Il Battesimo è la purificazione dal peccato originale e il dono della Nuova Vita, come amati e prediletti Figli di Dio, appartenenti alla famiglia della Chiesa per mezzo dello Spirito Santo.

Dettagli

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani

PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE per la Corona del Discepolo a 33 grani PREGHIERE PER LA CORONA DEL DISCEPOLO A 33 GRANI Editrice Shalom 31.05.2015 Santissima Trinità Libreria Editrice Vaticana (testi Sommi Pontefici), per gentile

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

«Il Padre vi darà un altro Paraclito»

«Il Padre vi darà un altro Paraclito» LECTIO DIVINA PER LA VI DOMENICA DI PASQUA (ANNO A) Di Emio Cinardo «Il Padre vi darà un altro Paraclito» Gv 14,15-21 Lettura del testo Dal Vangelo secondo Giovanni (14,15-21) In quel tempo, Gesù disse

Dettagli

CANTI PER LA SANTA MESSA DI NATALE 25 Dicembre 2014

CANTI PER LA SANTA MESSA DI NATALE 25 Dicembre 2014 CANTI PER LA SANTA MESSA DI NATALE 25 Dicembre 2014 ADESTE FIDELES Adeste fideles Læti triumphantes Venite, venite in Bethlehem Natum videte Regem angelorum Venite adoremus, Venite adoremus, Venite adoremus

Dettagli

Al Cuore Immacolato di Maria. Rifugio di tutte le anime. Per ottenere grazia. In un estremo bisogno

Al Cuore Immacolato di Maria. Rifugio di tutte le anime. Per ottenere grazia. In un estremo bisogno Al Cuore Immacolato di Maria Rifugio di tutte le anime Per ottenere grazia In un estremo bisogno Questa preghiera è nata dal cuore di Natuzza, all età di nove anni, in un momento di estremo bisogno e una

Dettagli

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE

PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE PREGHIERE www.ruksak.sk IL SEGNO DELLA CROCE Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. BREVIARIO INTRODUZIONE O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto. BREVIARIO BENEDIZIONE

Dettagli

ELISABETTA VENDRAMINI

ELISABETTA VENDRAMINI ORA MEDIA In onore della beata ELISABETTA VENDRAMINI vergine e fondatrice festa liturgica 27 aprile 2 INNO Nel canto celebriamo la vergine fedele che ha dato alla Chiesa una famiglia nuova. Di nobili natali,

Dettagli

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014

Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 Intenzioni per l Apostolato della Preghiera 2014 GENNAIO 2014 Perché venga promosso un autentico sviluppo economico, rispettoso della dignità di tutti gli uomini e di tutti i popoli. Perché i cristiani

Dettagli

Seconda Dichiarazione dei Diritti dell'uomo e del Cittadino

Seconda Dichiarazione dei Diritti dell'uomo e del Cittadino Seconda Dichiarazione dei Diritti dell'uomo e del Cittadino Promulgata a Parigi, 1793 Cenni storici Elaborata ed approvata dall Assemblea, rappresenta una ripresa e un approfondimento della Dichiarazione

Dettagli

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World

LOCUZIONI AL MONDO. Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World LOCUZIONI AL MONDO Il mistero di ogni persona (22/4/2013 24/4/2013) Testi tradotti dai messaggi originali pubblicati sul sito Locutions to the World 2 Sommario 1. La decisione della SS. Trinità al tuo

Dettagli

1 Sorv. - Il primo dovere è quello di assicurarsi che il Tempio sia debitamente coperto

1 Sorv. - Il primo dovere è quello di assicurarsi che il Tempio sia debitamente coperto CERIMONIA DEI LAVORI FUNEBRI n Tempio è parato a lutto. Nel centro della Tempio è collocato il tumulo. Il Labaro è abbrunato. A fianco del tumulo sono preparati dei rametti di fiori di acacia ed un braciere

Dettagli

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre

UN LIBRO CHE ANNUNCIA.. LA GIOIA DEL NATALE ... VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA. Parole chiave. Novembre-dicembre UN LIBRO Novembre-dicembre CHE ANNUNCIA..... LA GIOIA DEL NATALE VANGELO NASCITA NATALE GESU GIOIA FESTA Parole chiave SEGNI E SIMBOLI DELLA FESTA DI NATALE nella borsina ci sono due scatole che contengono

Dettagli

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI

7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI Ricordami Sempre 7 x 10 cm CHIUSO 7 x 10 cm APERTO FORMATI FORMATI 9 x 13 cm APERTO 9 x 13 cm CHIUSO FORMATI FORMATI 10 x 15 cm APERTO FORMATI 10 x 15 cm CHIUSO ARTE 001_AR 002_AR 003_AR ARTE 004_AR ARTE

Dettagli

Promettere (da pro + mitto, mando, pongo avanti) significa impegnarsi a fare o a dare qualcosa.

Promettere (da pro + mitto, mando, pongo avanti) significa impegnarsi a fare o a dare qualcosa. PROMESSA SCOUT Nella nostra vita quante volte abbiamo fatto delle promesse e quante volte non l abbiamo mantenute; quante volte abbiamo ricevuto delle promesse e quante volte non sono state mantenute.

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI

IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Corso Scegli Gesù SG01 Lezione 1 IL LIBRO PER L UOMO D OGGI Troppo difficile? Antiquato? Solo per persone molto religiose? No! Ti dimostreremo che sono solo pregiudizi. LA NOSTRA GENERAZIONE È INSICURA

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

RITUALE DEL MATRIMONIO CATTOLICO CAPITOLO TERZO

RITUALE DEL MATRIMONIO CATTOLICO CAPITOLO TERZO RITUALE DEL MATRIMONIO CATTOLICO CAPITOLO TERZO RITO DEL MATRIMONIO TRA UNA PARTE CATTOLICA E UNA PARTE CATECUMENO O NON CRISTIANO 147. Quando contraggono Matrimonio una parte cattolica con una parte catecumeno

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA

AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA AMA TE STESSO PUOI GUARIRE LA TUA VITA HEAL YOUR LIFE WORKSHOP 4/5 OTTOBRE 2014 PRESSO CENTRO ESTETICO ERIKA TEMPIO D IGEA 1 E il corso dei due giorni ideato negli anni 80 da Louise Hay per insegnare il

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Chiamati all Amore Chiamati alla Gioia

Chiamati all Amore Chiamati alla Gioia Veglia di preghiera Chiamati all Amore Chiamati alla Gioia Canto iniziale Celebrante: Nel nome di Dio che ci è Padre, del Figlio suo nostro salvatore e dello Spirito Santo d amore. Tutti: Amen Guida: Tutti

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA

PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA PARROCCHIA SACRO CUORE FESTA DEL PERDONO TI STRINGEVO TRA LE BRACCIA 2 maggio 2015 Canto iniziale Cel. Nel nome del Padre TI PORTAVO IN BRACCIO Una notte un uomo fece un sogno. Sognò che stava camminando

Dettagli

Mario Basile. I Veri valori della vita

Mario Basile. I Veri valori della vita I Veri valori della vita Caro lettore, l intento di questo breve articolo non è quello di portare un insegnamento, ma semplicemente di far riflettere su qualcosa che noi tutti ben sappiamo ma che spesso

Dettagli

Insieme verso Gesù. Parrocchia di San Pietro

Insieme verso Gesù. Parrocchia di San Pietro Parrocchia di San Pietro Carissimo, carissima, questo messalino ti accompagnerà lungo queste domeniche durante le quali cercheremo di capire più a fondo il significato della Messa e delle sue varie parti.

Dettagli

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco

Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco Cammino di perfezione/4 Le ricchezze della povertà Oggi si parla tanto di ricchezza, ma poco di povertà. Invece la povertà bisogna amarla come una madre. Di quanti beni è feconda la povertà e di quanti

Dettagli

LETTERA AI MIEI FIGLI...

LETTERA AI MIEI FIGLI... 26 aprile 2012 LETTERA AI MIEI FIGLI... Cari bambini Greta e Tommaso, in futuro spero di avervi come figli. Ho molti desideri per voi, uno di questi è che completiate gli studi fino all Università e che

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni

IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni IL SOGNO di GIUSEPPE Canzoni CANZONE: QUESTO VESTITO BELLISSIMO Giacobbe: Ecco, figlio qui per te una cosa certo che ti coprirà, ti scalderà, e poi sarà un pensiero mio per te. Ti farà pensare a me, al

Dettagli

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO

2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 2 - LA SANTA COMUNIONE E IL VIATICO AGLI INFERMI DATI DAL MINISTRO STRAORDINARIO 1. RITO ORDINARIO RITI INIZIALI 60. Il ministro, entrando dal malato, rivolge a lui e a tutti i presenti un fraterno saluto.

Dettagli

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15)

(Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) SIATE SANTI COME IL PADRE VOSTRO è SANTO (Mt 5, 48) (Memoria dei santi e dei martiri della vita consacrata) (Fori Imperiali, Roma 19/09/15) Ci siamo riuniti nel cuore della città di Roma per fare un pellegrinaggio,

Dettagli

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse

Dalla prima lettera di san Paolo apostolo ai Corìnzi Fratelli, il calice della benedizione che noi benediciamo, non è forse Dt 8, 2-3. 14-16 Dal libro del Deuteronòmio Mosè parlò al popolo dicendo: «Ricòrdati di tutto il cammino che il Signore, tuo Dio, ti ha fatto percorrere in questi quarant'anni nel deserto, per umiliarti

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE

PARROCCHIA SACRO CUORE PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 2013 1 ARCIDIOCESI DI CAPUA PARROCCHIA SACRO CUORE VEGLIA MISSIONARIA 30 OTTOBRE 2013 SULLE STADE DEL MONDO PRESIEDE DON CARLO IADICICCO MISSIONARIO FIDEI DONUM

Dettagli

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo La Messa in rito ambrosiano spiegata ai bambini e non solo 2 3 RITI DI INTRODUZIONE! Le parti più importanti: Riti di introduzione Accoglienza Canto d ingresso Atto penitenziale Liturgia della parola Inno

Dettagli

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio

Anno pastorale 2011-2012. Suggerimenti per l animazione in oratorio Anno pastorale 2011-2012 Suggerimenti per l animazione in oratorio Premessa: GIOCO E VANGELO Relazione Don Marco Mori, presidente Forum Oratori Italiani Il gioco può essere vangelo? Giocare può diventare

Dettagli

N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio

N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio N. e N. 40 anni nella grazia del matrimonio Celebrare un anniversario non significa rievocare un avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento di grazie una realtà presente che ha

Dettagli

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI

PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI PARROCCHIA DELLA B.V. DEL CARMINE UDINE AVVENTO 2015 ANIMAZIONE DELLE MESSE DA PARTE DEI BAMBINI DELLE ELEMENTARI Quarta Domenica di Avvento 20 dicembre 2015 Accensione della Candela della Corona dell

Dettagli

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame

COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME. Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame COS È UNA EQUIPES NOTRE DAME Allegato alla Carta delle Equipes Notre-Dame Cos è una Equipe Notre-Dame 1 - Un progetto Vieni e seguimi : questa chiamata, Cristo la rivolge a ciascuno di noi, a ciascuna

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli.

Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. Grandi avvenimenti prodigiosi avvennero in mezzo alla gente tramite le mani degli apostoli. (Atti degli Apostoli, capitolo 5 versetto 12) Questo libretto è di: Un sacramento cos è? Come l acqua purifica,

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA Filippo Merlino Nato a Sant Arcangelo il 25/02/1957, era entrato nei carabinieri a soli 17 anni. Maresciallo Maggiore comandava la stazione dei

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio

Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo quel Gesù lì è il suo Creatore, è il suo Dio Il Credo Il Credo Il Cristiano è una persona che crede che Gesù Cristo, nato da Maria, nato a Betlemme, vissuto a Nazareth, quel Gesù di cui parlano i vangeli di Matteo, Marco, Luca, Giovanni, quel Gesù

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli