OMEOPATIA PER I VOSTRI ANIMALI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OMEOPATIA PER I VOSTRI ANIMALI"

Transcript

1 UNA INTRODUZIONE & UNA GUIDA ALL OMEOPATIA PER I VOSTRI ANIMALI DOMESTICI OMEOPATIA PER I VOSTRI ANIMALI Una guida utile alla scoperta dell omeopatia classica Rimedi utili nel trattamento dei disturbi comuni negli animali domestici Recommended by Antonio Sacchetti

2 SOMMARIO INTRODUZIONE Esistono vari rimedi omeopatici disponibili che possono essere usper molti anni la medicina omeopatica è stata riconosciuta come un modo sicuro ed efficace di trattare le malattie sia negli esseri umani che negli animali. L omeopatia era usata ampiamente per curare gli animali sin dal XIX secolo fino agli inizi del XX. Ora nel XXI secolo riscopriamo il valore dell omeopatia per curare gli animali domestici. INTRODUZIONE pag. 3 COSA E L OMEOPATIA? 4 COME È INIZIATA L'OMEOPATIA? 5 TRATTAMENTO DEGLI ANIMALI CON OMEOPATIA 6 DOMANDE E RISPOSTE 7 RIMEDI OMEOPATICI DIFFUSI 8 SCELTA DEL RIMEDIO OMEOPATICO CORRETTO 9 COME UTILIZZARE I RIMEDI OMEOPATICI 10 INDICE DEI SINTOMI 12 LE MEDICINE E LE LORO INDICAZIONI 19 STUDI DI CASI OMEOPATICI 28 I rimedi omeopatici sono indicati per apportare sollievo nei sintomi di tutte le malattie e nelle condizioni degli animali domestici. Le farmacie omeopatiche moderne producono rimedi ad un livello impeccabile di qualità, utilizzando fonti naturali pure. I rimedi sono sicuri se vengono somministratati come indicato. Il rimedio omeopatico può essere utilizzato anche come terapia complementare alla medicina classica in quei pazienti che hanno bisogno di medicazione convenzionale. È importante ricordare che questo opuscolo non è una alternativa ai trattamenti veterinari. I rimedi suggeriti saranno indubbiamente di aiuto al vostro animale domestico. Tuttavia qualsiasi sintomo di malattia grave e/o qualsiasi sintomo che persista per più giorni deve avere l'attenzione veterinaria il più presto possibile. Non continuate con l uso di medicine omeopatiche se le condizioni fisiche del vostro animale tendono a peggiorare. Nelle pagine seguenti troverete una spiegazione di cosa sia l omeopatia, delle prime utilizzazioni della stessa, di come può aiutare gli animali, come scegliere il rimedio corretto per il vostro animale ed infine come amministrare e conservare i rimedi. E importante leggere tutte le informazioni pertinenti prima di scegliere e quindi decidere di utilizzare il rimedio omeopatico somministrandolo al vostro animale. L omeopatia è un metodo attento, sicuro ed efficace di trattamento. Il vostro animale vi ringrazierà per avere scelto di utilizzare l omeopatia!! 2 3

3 COS E L OMEOPATIA Il nome omeopatia viene dalla parola greca homeo, che significa simile e da pathos, che significa sofferenza. Il principio dell omeopatia può essere riassunto nel simile cura simile. In altre parole, una sostanza che, normalmente, può essere causa di certi sintomi può essere utilizzata per curare quei sintomi stessi quando questi sono indice di una malattia nel paziente. L Arsenico, per esempio, in omeopatia è utilizzato per trattare gastroenteriti e l avvelenamento da cibo, e i sintomi di questi ultimi sono esattamente gli stessi di quelli causati dall Arsenico stesso. Oppure il rimedio omeopatico Allium cepa (ottenuto da cipolle) è utilizzato per trattare febbre da fieno, occhi lacrimanti, naso gocciolante, ossia gli stessi sintomi che ci vengono procurati da una cipolla quando viene tagliata. I rimedi omeopatici agiscono a un profondo livello nel corpo stimolando il sistema immunitario ed i meccanismi curativi propri del corpo. Questo a differenza di droghe convenzionali come gli steroidi (cortisonici), che tendono a sopprimere determinate reazioni. L'omeopatia agisce sullo stato fisico totale del paziente e non soltanto su quella zona del corpo interessata dalla malattia, cosicché l'omeopatia è da considerarsi una vera terapia olistica. Nel trattamento omeopatico pazienti diversi con la stessa malattia possono avere bisogno di rimedi vari in virtù della varietà dei loro singoli sintomi. Così, sostanzialmente, l'omeopatia è un modo di stimolare i propri processi curativi del corpo, utilizzando dosi minute di quella sostanza che normalmente provocherebbe i sintomi palesati. COME È INIZIATA L'OMEOPATIA? Il principio simile cura simile risale ad Ippocrate, il "padre" greco della medicina, circa nel 450 A.C.. Mille anni più tardi il medico svizzero Paracelsus ha utilizzato lo stesso principio in medicina, ma occorre arrivare al XVIII secolo quando l omeopatia è un sistema completamente indagato e convalidato dalla medicina allora sviluppata. La medicina tedesca e il suo allievo Samuel Hahnemann è l'autore della omeopatia moderna. Atterrito dalla pratica medica barbarica del suo tempo, egli ha sviluppato l omeopatia come una alternativa sicura, attenta ed efficace. La prima avventura di Hahnemann in omeopatia è relativa alla sua scoperta che prendendo piccole dosi di latrato cinchona (chinino), egli sviluppava lievi sintomi di malaria. Tuttavia nei pazienti che soffrivano di malaria dando loro dosi di cinchona questi potevano curarsi, difatti sembrava che il chinino innescasse un riflesso nel corpo che l aiutava a guarire. Hahnemann ha fatto esperimenti con diverse piante, animali e sostanze minerali catalogando al fine più di 200 utili rimedi. Tutti questi sono stati "provati" da Hahnemann e dai suoi colleghi come sostanze che in individui sani provocano quei sintomi da curare poi nei pazienti affetti dagli stessi per malattia. Il passo successivo era trovare un dosaggio minimo ugualmente efficace, per ridurre il pericolo di effetti collaterali. Sorprendentemente, Hahnemann ha trovato che più il rimedio era diluito, più diveniva efficace nel curare sintomi. Hahnemann nel portare avanti il suo lavoro ha scoperto che: Una sostanza presa in dose massiccia causa i sintomi della malattia, in dosi molto piccole invece ne curerà i sintomi. 4 5

4 Diluendo maggiormente la sostanza se ne aumentano le proprietà curative eliminando quasi totalmente il pericolo di effetti tossici collaterali. I rimedi dovrebbero essere stabiliti guardando non solo i sintomi strettamente inerenti la malattia ma il paziente nella sua completa integrità anche caratteriale e di temperamento. TRATTAMENTO DEGLI ANIMALI CON OMEOPATIA Gli animali rispondono bene all omeopatia. Il trattamento omeopatico risulta efficace dai cavalli ai criceti, dai chihuahua a cincillà, da animali con pelliccia, piume ecc.. Essi sono sicuri da utilizzare sia per i cuccioli che per i vecchi.. L'omeopatia è una terapia ideale in qualsiasi momento della vita ed in qualsiasi condizione. Il suo uso sugli animali esclude l effetto placebo difatti gli animali non possono credere e/o immaginare di sentirsi meglio se questo effetto non accade realmente. Poichè l'omeopatia conta su una osservazione stretta dei sintomi e considera anche il carattere, il temperamento, le abitudini e le preferenze del paziente, è molto importante che conosciate bene il vostro animale. Il vostro cane ha paura dei tuoni? Ha una passione per la cioccolata? Il vostro gatto sceglie sempre il posto più caldo possibile per dormire? È quel naso è irritato di più di sera, di mattina o di notte? Quell'infezione all orecchio verte di più su uno rispetto all altro? Tutte queste informazioni sono importanti nella scelta della corretta medicazione. Se conoscete bene i vostri animali e li osservate attentamente, voi stessi potrete trattare problemi di carattere secondario con l omeopatia in modo rapido ed efficace, utilizzando i rimedi elencati nelle pagine seguenti pagine. 1. E sicura l omeopatia? DOMANDE E RISPOSTE L'omeopatia è una delle forme più sicure di medicina OTC disponibile perché gli ingredienti attivi sono presenti in concentrazioni estremamente basse. Il rimedio omeopatico è conosciuto come sano, non tossico e senza additivi ed è preparato nei laboratori autorizzati con controlli rigidi in merito alla qualità. Il rimedio omeopatico, generalmente in granuli o globuli, contiene piccole quantità di lattosio, chiedete al vostro medico veterinario se il vostro animale ha una intolleranza al lattosio. 2. L'omeopatia è efficace? L'omeopatia è efficace sia sugli esseri umani che sugli animali ed è stata spesso utilizzata con successo in quei casi dove altre forme di medicina non hanno ottenuto. In anni più recenti i giornali medici hanno pubblicato rapporti positivi in merito ai risultati ottenuti dalla ricerca scientifica sull omeopatia. C'è un numero crescente di medici veterinari che praticano l omeopatia. 3. L omeopatia è riconosciuta ufficialmente? L'omeopatia è stata riconosciuta, per esempio nel Regno Unito nel 1948,come una forma alternativa sicura di trattamento medico. 4. Che cosa sono le potenze omeopatiche? La potenza è il numero di volte che la tintura madre è stata diluita. Ad esempio, se una goccia di tintura madre viene aggiunta a 99 gocce di diluente (acqua o alcool) e miscelato (vigorosamente scosso) questo è noto come 1 CH potenza. Se uno goccia di questo è diluito nello stesso modo, la soluzione che risulta è 2 CH potenza. Questa dilui- 6 7

5 zione può essere ripetuta molte volte fino a quando la potenza chiesta non viene ottenuta. Le potenze utilizzate più comunemente sono 5 CH e 30 CH. 5. Come posso sapere quale potenza utilizzare? Il principio dell omeopatia dichiara che più un rimedio viene diluito più questi diviene potente.. Come regola generale la 5 CH potenza è molto adatta per la maggior parte delle sofferenze acute. In emergenze e in molte condizioni croniche, 30 CH è il rimedio migliore. Tuttavia è più importante scegliere il rimedio corretto da utilizzare che la potenza giusta. 6. Quali reazioni posso avere quando utilizzo rimedi omeopatici Un leggero aumento dei sintomi può essere avvertito all'inizio del trattamento. Questi sono noti come aggravamento e sono una prova che il proprio corpo comincia a lavorare. Se questo accade è opportuno terminare l assunzione dei rimedi fino a quando l'aggravamento non diminuisce, quindi riprendere. Se i sintomi persistono ed aumentano dopo aver cessato la cura, oppure le condizioni si sono acutizzate è necessario che cerchiate il consiglio del vostro medico veterinario. 7. Che cosa dovrei fare se alcuni sintomi migliorano ed altri no o se ne appaiono di nuovi? In questo caso un secondo rimedio dovrebbe essere basato sui sintomi restanti o nuovi. 8. Assumendo una dose maggiore si ha un effetto più migliore? No. Importante è la frequenza e l assiduità nel prendere la dose che necessita, non il numero tavolette o pillole. 9. Come vanno conservate le medicine omeopatiche? Tutte le medicine omeopatiche dovrebbero essere conservate nel loro contenitore originale, lontano da fonti dirette di luce e da sostanze con odori forti come dentifricio, profumo, oli aromatici, inalanti al mentolo ecc. Sia granuli che globuli una volta usciti fuori dal contenitore non vi debbono rientrare. 10. E possibile prendere le medicine omeopatiche insieme a quelle comuni? Si possono prendere in sicurezza i rimedi omeopatici insieme alle medicine normali. Tuttavia qualsiasi effetto collaterale che è causato dal farmaco comune può confondere l aspetto del sintomo e rendere più difficile una scelta corretta di una medicina omeopatica. Seguite sempre il consiglio del vostro medico veterinario. I RIMEDI OMEOPATICI PIU COMUNI Esistono circa mille rimedi omeopatici validi (vedi nostra lista) in un ampia serie di potenze di cui la 5 CH e le 30 CH sono le più comuni. Qui di seguito presentiamo una lista di rimedi omeopatici disponibili in molte farmacie e rappresentano la BASE del PRONTO SOCCORSO OMEOPATICO. I rimedi non inclusi in questa lista sono generalmente prescritti da specialisti omeopatici. 1. Aconitum napellus (Aconite) 2. Apis mellifica (apis mel.) 3. Argentum nitricum (Argent. nit.) 4. Arnica montana (Arnica) 5. Arsenicum album (Arsen. alb.) 6. () 7. Bryonia alba (Bryonia) 8 9

6 8. Calcarea carbonica (Calc. carb.) 9. Calcarea fluorica (Calc. fluor.) 10. Carbo vegetabilis (Carbo veg.) 11. Euphrasia officinalis (Euphrasia) 12. Gelsemium sempervirens (Gelsemium) 13. Graphites (Graphites) 14. Hepar sulphuris (Hepar sulph.) 15. Hypericum perforatum (Hypericum) 16. Ignatia amara (Ignatia) 17. Ipecacuanha (Ipecac.) 18. Kalium bichromicum (Kali. bich.) 19. Kalium phosphoricum (Kali. phos.) 20. Lycopodium clavatum (Lycopodium) 21. Mercurius solubilis (Merc. sol.) 22. Natrum solubilis (Nat. sol.) 23. Nux vomica (Nux vom.) 24. Pulsatilla nigricans (Pulsatilla) 25. Rhus toxicodendron (Rhus tox.) 26. Ruta graveolens (Ruta grav.) 27. Sepia (Sepia) 28. Silicea (Silicea) 29. Sulphur (Sulphur) 30. Thuja occidentalis (Thuja) Prima di somministrare qualsiasi rimedio, leggere le istruzioni seguenti relativamente alla scelta, all utilizzo ed alla conservazione. Scelta del rimedio 1. Cercate i sintomi di cui soffre il vostro animale nell Indice dei Sintomi. 2. Cercate la descrizione del rimedio e la sua azione. 3. Scegliete il rimedio che corrisponde più strettamente ai sintomi mostrati e chiedete sempre, qualora i sintomi persistano e peggiorino, l intervento del vostro medico veterinario. Non trattate mai problemi gravi da soli ma richiedete sempre un parere del vostro medico veterinario. Tuttavia i rimedi omeopatici possono essere sicuramente aggiunti a qualsiasi medicina convenzionale. Altre preparazioni Oltre a tavolette, i rimedi sono disponibili come: Unguenti e creme Applicate sull area interessata due volte al giorno. Tinture Per uso esterno:diluite aggiungendo una goccia di tintura a 10 gocce di acqua. Applicate sull area interessata due volte al giorno. SCELTA DEL RIMEDIO OMEOPATICO CORRETTO Questa guida è divisa in due parti una per la malattia l altra per il rimedio. La prima parte è una lista di sintomi e malattie in ordine alfabetico. La seconda parte è una lista di rimedi omeopatici. Il rimedio appropriato può essere scelto confrontando la due liste. Per occhi Aggiungere 3 gocce di tintura a 10 ml di acqua precedentemente bollita e bagnate gli occhi con questo impacco, una volta raffreddato, due volte al giorno. Non apporre mai sugli occhi una tintura non diluita

7 COME UTILIZZARE I RIMEDI OMEOPATICI Scegliere la Potenza I rimedi sono prodotti nelle varie forze (potenze). Questo significa che durante il processo manifatturiero, la sostanza originale è diluita sempre più in correlazione alle varie forze, chiamate potenze. I rimedi sono disponibili in molte potenze. Di solito per gli animali domestici è preferibile utilizzare la 5 CH di potenza. Come somministrare il rimedio omeopatico Un rimedio dovrebbe essere messo idealmente direttamente nella bocca, almeno mezzora prima di mangiare. Le tavolette possono essere schiacciate e ridotte in polvere, se questo può facilitare le cose. Per gli animali domestici che detestano assumere farmaci (di solito sono i gatti!), la dose può essere miscelata con una piccola quantità di burro, margarine o cibo leggero come il pesce. Oppure le dosi possono essere sciolte in una piccola quantità di latte o acqua. Se possibile non date una grande quantità di cibo e preferibilmente evitate sostanze che hanno un odore e un gusto molto forte, come l aglio, mentre vengono somministrati i rimedi omeopatici. Non toccate direttamente i granuli, usate il cappuccio del contenitore come distributore oppure utilizzate contenitori con distributore "incorporato". Dosaggio e frequenza Per problemi acuti, come shock oppure emorragia, date una dose ogni cinque minuti per un ora. Per i problemi più gravi, ma meno intensi, come, per esempio, la dissenteria, date una dose ogni quindici minuti per tre ore, quindi una ogni ora per il resto del giorno. In seguito, date una dose tre volte al giorno per tre giorni oppure fino a quando i sintomi non scompaiano. Per i sintomi cronici, come pelle pruriginosa persistente, date una dose tre volte al giorno per una settimana, seguiti da una dose due volte al giorno per due settimane. Se i sintomi scompaiono cessate di dare i rimedi. Conservazione Conservate i rimedi in un posto fresco ed asciutto, lontano da fonti di luce dirette, da qualsiasi tipo di sostanza che abbia odori forti come menta, profumi, oli aromatici, naftalina. Se qualche tavoletta, pillola o granelli fuoriescono, accidentalmente, non debbono essere rimessi nel contenitore. Conservati correttamente, i rimedi rimarranno attivi per molti anni. Risposta a un rimedio omeopatico I malesseri possono talvolta peggiorare. Non vi allarmate dato che questo è indice che la medicina sta funzionando. Se questo accade procrastinate la dose fino a quando il peggioramento in essere non sia passato. Effetti collaterali A causa delle massime diluizioni implicate in omeopatia non sono conosciuti effetti collaterali. Poiché nelle formulazioni di granuli e globuli omeopatici si riscontra una piccola dose di lattosio chiedete al vostro medico veterinario se il vostro animale ha una intolleranza a questa sostanza. Interazioni Non si conoscono interazioni fra rimedi omeopatici ed altre medicine, cosicché risulta compatibile raccomandare un rimedio omeopatico affiancato ad un trattamento di tipo convenzionale. Come in ogni situazione la pratica e la dimestichezza sono determinanti. Più si conoscono i rimedi e le loro potenzialità più precisa sarà la vostra scelta e quindi più efficace il rimedio ed il suo risultato

8 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Addome Disagio dopo un pasto molto abbondante Gonfiore con brontolio Nux vom. Carbo veg. Anemia Animali di spettacolo Anemia con debolezza e febbre Paura durante lo spettacolo Ferr. Phos Gelsemium Aggressività Alito cattivo Dolore e gonfiore dopo avere mangiato poco Comportamento aggressivo A causa di denti caduti o deboli A causa di accumulazione di tartaro e gengive irritate A causa di sconvolgimenti gastrici Lycopodium Calc. Fluor. Carbo veg. Appetito Artrite Mancanza (per disturbi digestivi semplici) Mancanza (con stitichezza) L'animale sembra volere del cibo ma lo rifiuta e mangia cose insolite come terra o feci Primi movimenti peggiori che migliorano con un esercizio continuato Carbo veg. Nux vom. Calc. Carb. Rhus. Tox Allergie Alopecia (perdita di pelo) Anemia Con stitichezza Successivo stress Pelle allergica gonfia e lucida Pelle allergica pruriginosa calda In animali freddolosi che hanno bisogno di calore Dove la pelle è anche asciutta e screpolata Con una tendenza ad essere sempre anemico Anemia con problemi di digestione Nux vom. Kali phos Apis mel. Sulphur Nat. mur. Silicea Ascesso Balanitis (infiammazione del pene con perdite) Con molto ingrossamento Se i giunti sono schiacciati Con malattia alle ossa Migliorano con il riposo ma peggiorano nel movimento Acuto, con infiammazione,dolorante al tatto Dolore cronico, persistente Ascesso in bocca Perdite gialle o verdi Apis mel. Arnica Calc. Fluor. Bryonia Hepar sulph. Silicea 14 15

9 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Balanitis Ballo di San Vito (malattia nervosa) Battito oculare Perdita densa ed abbondante (esternamente uso di Calendula e di tintura di Hypericum) Tremiti nervosi e contrazioni Frequente, spesso con perdite dagli occhi Pulsatilla Euphrasia Contrazioni Convulsioni Coprofagia (che mangia le proprie feci) Con inquietudine Con febbre Da stress Da dentizione Animali domestici in sovrappeso che cercano tra i rifiuti Ignatia Chamomilla granules Calc. Carb. Capezzoli Cataratta Cistite Incrinato e irritato (applicate anche la crema di Calendula) Aiutare a rallentarne il progredire Con febbre alta Con difficoltà al passaggio dell urina Graphites Calc. Fluor. Apis mel Cuore, condizione del Dentizione Dermatite Diarrea Con congestione di fluido Con dolore e disagio Quando difficile e ritardato Vedere Eczema Con feci liquide Apis mel. Chamomilla granules Calc. Carb. Con dolore e sedimenti rossi nell urina Lycopodium Con feci vischiose e striate di sangue Argent. Nit. Colica Per casi acuti Nux vom. In animali nervosi Con flatulenza Argent. Nit. Con vomito Ipecac. Colpo di calore Congiuntivite Con grande sete Semplice, non gravi Argent. Nit. Dissenteria Con feci vischiose ed evacuazioni specialmente notturne Contrazioni Con perdite dense Dopo avere viaggiato con la testa fuori dal finestrino della macchina Dove i margini degli occhi sono rossi Muscolari Pulsatilla Aconite Euphrasia Durezza Accompagnata vomito da Vedere anche Diarrea, Enterite, Gastrite Durante esercizio Peggiora con il riposo, migliora con il movimento Ipecac. Arnica Rhus. Tox. Ruta grav

10 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Durezza Ecchimosi Eczema Migliora il riposo Superficiali Ecchimosi più profonde Per animali domestici che preferiscono posti freschi, con pelle calda ed arrossata Bryonia Arnica Ruta grav. Sulphur Escoriazione Febbre Febbre di fieno Per pelle screpolata e recisa (esternamente si usino le tinture di Calendula e di Hypericum) Stadi iniziali Temperatura molto alta e disidratato Occhi lacrimanti Aconite Euphrasia Nux vom. Per animali domestici che preferiscono il calore con pelle secca e squamosa Fegato, Malattia di Causato da cibo inadeguato Con itterizia Per pelli asciutte e screpolate Per perdite vischiose Per prurito virulento, con relativi tagli ed ulcerazioni della pelle Nat. mur. Graphites Lycopodium Ferite Epatite, con febbre Malattia di fegato cronica, spesso con fluido nell addome Con ematomi Implicazione nervi Lycopodium Arnica Hypericum Ruta grav Enterite Epatite Epilessia Ernia del disco Casi semplici e non semplici Vedete fegato In animali nervosi Per il dolore Ignatia Hypericum Rhus tox. Flatulenza Storta e tensione Vedete Abrasione, morsi, ematomi, tagli Nella maggior parte dei casi Carbo veg. Nux vom. Esaurimento Escoriazione Per la durezza Dopo una malattia Conseguente ad uno stress Per pelle tesa Arnica Kali. Phos. Arnica Hypericum Forfora A causa del mangiare inadeguato Causato da malattia del fegato Con pelle secca e squamosa Lycopodium Sulphur 18 19

11 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Forfora Frattura Fratture/ferite Fuochi di artificio Gastrite Con pelle calda e pruriginosa Per fratture, distorsioni e ferite a carico dell osso Specialmente nelle curvature degli arti Rigido con paura e ansietà Con presenza di dissenteria Ruta grav. Graphites Gelsemium Ipecac. Infezione Infezioni dell orecchio Con febbre Aiutare dopo una convalescenza Con infiammazione acuta e sensibili al tatto Superficie delle orecchie squamose, con bordi ricoperti di croste Con perdita maleodorante e divenendo purulenta Kali. Phos. Hepar sulph. Kali. Bich. Gengive Gengive sanguinanti Con presenza di vomito ripetuto Spugnose ed irritate Gonfie e cedevoli Apis mel. Associato a pelle secca e perdite liquide, specialmente di notte Casi persistenti Rhus tox. Ghiandole anali Con alito cattivo Infiammazione acuta con ascesso (Applicare, anche, crema di Calendula) Hepar sulph. Infiammazione Perdita cospicua, gialla, maleodorante Vedete orecchi, pene, ghiandole anali, rene, testicoli Lycopodium Apis. Mel. Gola irritata Gravidanza falsa Incontinenza (urina) Infezione Dolorante ed infiammata Con tonsillite, che inizia su lato destro Dove la cagna è triste o viziosa Con molto latte In animali domestici eccitabili In animali più vecchi Con pus e perdite Lycopodium Sepia Pulsatilla Ignatia Calc. Fluor. Hepar sulph. Ingrossamento Inquietudine Insonnia Isteria Itterizia Lingua Contenente del fluido Con frequenti cambi di posizione In animali più vecchi Accompagnata da attacchi Con vomito e dissenteria Coperta di giallo Secca, dopo uno stress Bryonia Kali phos 20 21

12 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Mastite Muscoli Per ghiandole calde e dolorose Dove le ghiandole si sentono dure Per cronica, persistente mastite Debolezza Bryonia Cal. Fluor. Gelsemium Kali. Bich. Operazioni Orchite (infiammazione dei testicoli) Per minimi ematomi Con estrema sensibilità al tatto Dove il fluido è presente sotto la pelle (le ammaccature rimangono in pelle se la pressione è applicata) Hepar sulph. Apis mel. Nux vom. Naso, perdite dal Naso, sanguinamento Nefrite (infiammazione del rene) Catarro fibroso e giallo Catarro cremoso e mucoso Umido, starnuti Sangue rosso luminoso, con vomito Sangue rosso luminoso, con starnuto Molto acuto con ingrossamento dei reni Dove associato a vomito e a malattia della pelle Quando molto assetato, con urina colorata pallida Pulsatilla Nat. mur. Ipecac. Aconite Apis mel. Nat. mur. Ignatia Palle di pelo Palpebre Paralisi Paura Aiutare gli animali (di solito gatti) a vomitare per far passare il disturbo Infiammate, i sintomi peggiorano al risveglio Gonfie, con perdite gialle e dense Ulcerazione e rossore Inizio graduale Con nervi danneggiati Dopo un improvviso shock Di rumore, improvviso come per esempio un tuono e fuochi di artificio Rhus. Tox. Kali. Bich. Lycopodium Gelsemium Hypericum Aconite Gelsemium Nostalgia Occhi Ad esempio, nei canili Abbondante lacrimazione Euphrasia Kali. Phos. Pelle, condizioni Generale ipersensibilità al pubblico Vedete Eczema Kali. Phos. Operazioni Aiutare nella convalescenza Nux vom. Pene, (infiammazione) Vedete Balanitis Per stitichezza dopo l'operazione Arnica Perdita Perdita di rifiuti, perdita di compagno Ignatia 22 23

13 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Puntura da mosca cavallina Punture (vedete anche punture di insetto) Punture di insetti Piometrite Aiutare a ridurre l ingrossamento Dopo essere stato punto (esternamente uso di Calendula e di tintura di Hypericum) Vespe od api Mosca cavallina (esternamente usate di tintura di Pyrethrum) Con perdite dense Con paura e sete potenziata Hypericum Hypericum Apis mel Hypericum Pulsatilla Rumore Seborrea Shock Singhiozzo Stitichezza Generale ipersensibilità Secca, pelle unta Appiccicoso e scaricante pelle Immediatamente dopo In seguito In cuccioli giovani In animali molto nervosi Semplice, non grave Con perdita di appetito Kali. Phos. Nat. mur. Graphites Aconite Arnica Ignatia Gelsemium Carbo veg. Nux vom. Rabbia Dopo aver mangiato Nux vom. Con malattia della pelle Sulphur Con malattia ai reni Apis mel. Durante la gravidanza Sepia Con malattia ed itterizia di fegato Piccole feci dure, difficili da passare Lycopodium Reni (infiammazione) Reumatismi Vedete nefrite Dove l'animale migliora con l esercizio Dove l'animale preferisce riposare Per condizioni acute, storte e tensione Rhus tox. Bryonia Ruta grav. Stomatite Storta Stress Vedete infezioni di orecchio Peggiora con il riposo, migliora con il movimento Associazione con Vedere Shock Rhus. Tox. Ruta grav. Rogna In animali più vecchi e più in soprappeso Per animali domestici che detestano il calore Cal. Carb. Sulphur Tagli Disinfettate con Calendula e tintura di Hypericum oppure usate crema di Calendula Per animali domestici che preferiscono il calore Tensioni Peggiora con il riposo, migliora con movimenti pilotati Rhus tox

14 SINTOMI DESCRIZIONE RIMEDIO Testicoli (infiammazione) Vedete Orchite LE MEDICINE E LE LORO INDICAZIONI Tosse Tosse secca, migliore il resto Bryonia Tremito, muscolare Spasmodica Profonda tosse con narici bagnate In animali vecchi Ipecac. Lycopodium Kali phos. MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE 1. Aconite (Aconitum napellus) Tricofizia Tuono Ulcere Ustioni Utero (perdite) Vaccinazioni Dopo molto esercizio Con pezze circolari, più su corpo che sulla testa Rigido con paura All interno della bocca Nella maggior parte dei casi Accompagnate shock Vedete Piometrite Reazione contraria da Rhus tox. Sepia Gelsemium Burn cream Aconite Thuja Un rimedio per febbre e stati infiammatori Fastidi causati da esposizione a venti freddi e secchi Fastidi causati da paura grave Tremori per sudori freddi Respiro difficoltoso Parte superiore del corpo caldo mentre parte inferiore fredda L'animale vuole grandi quantità di acqua Ansia acuta Malattia da viaggio Inquietudine 2. Apis. Mel (Apis mellifica) Intorno a mezzanotte In una stanza calda Con venti freddi All aria aperta Verruche Viaggio (Malattia di) Vomito Su qualsiasi parte di corpo Con inquietudine e paura Con vomito Accompagnato dissenteria Spasmodico In animali assetati da Thuja Aconite Ipecac. Ipecac. Un rimedio per infiammazione o ferita Gonfiore contenente fluido Artrite ed ingrossamento Gengive gonfie Rabbia Punture di insetto Infiammazione ai testicoli L'animale cerca una superficie fredda su cui stendersi Calore. Quando toccato. In una stanza chiusa e riscaldata. Dopo essersi addormentato Con impacchi freddi All aria aperta 26 27

15 MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE 3. Argent. Nit. (Argent nitricum) Animali nervosi con tremito Dissenteria Colica Molta flatulenza Congiuntivite Debolezza agli arti 4. Arnica (Arnica montana) Un rimedio per incidenti o ferita Usare dopo una ferita Per ridurre uno shock Contusioni Storta Forte stanchezza dopo molto esercizio Dopo una estrazione dentaria L'animale respinge il contatto fisico 5. (Arsenicum album) Un rimedio per l'animale che si mostra molto Paura e inquietudine Animale mostra di non essere interessato al cibo Alopecia (perdita di pelliccia) Animali freddolosi che amano il calore Temperatura corporea normale con labbra e gengive fredde Insonnia negli animali più vecchi Anemia Forfora Infezioni di orecchio Eczema Con il calore Di notte Quando toccato In movimento In condizioni umide e fredde Quando giacioni giù Dopo mezzanotte Con il tempo freddo umido Con il calore Enterite Gastrite Rogna 6. (tropa belladonna) Un rimedio principale per la febbre Febbre con calore, rossore, dolore ed ingrossamento Comportamento aggressivo Convulsioni Isterismo che conduce talvolta ad attacchi Mastite Contrazioni muscolari Infiammazione all orecchio Colpo di calore 7. Bryonia (Bryonia alba) Bocca asciutta Grande sete Lingua coperta di giallo Artrite Reumatismi Tosse Mastite L'animale preferisce giacere perché il movimento aumenta il suo disagio L'animale preferisce giacere sulla parte interessata dato che la pressione allevia i sintomi Con il rumore Quando toccati Quando giacciono giù Nella quiete e nell'oscurità Ad ogni movimento 28 29

16 MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE 8. Calc. Carb. (Calcarea carbonica) Un rimedio per animali lenti in soprappeso Malessere alle ossa in animali giovani grassi Cuccioli molto grassi Ritardata dentizione Congiuntivite Eccessivo appetito 9. Calc. Fluor. (Calcarea fluorica) Artrite Incontinenza Mastite Ossa fragili Denti deboli Con il freddo Con l umidità Di notte Con il tempo secco Con il calore mentre giacciono sulla parte interessata Dopo il riposo Con tempo umido Dopo un piccolo movimento Con applicazioni calde 11. Euphrasia (Euphrasia officinalis) Un rimedio per occhi doloranti Occhi lacrimanti, spesso in cani che viaggiano in auto con il finestrino aperto Congiuntivite Frequenti balenamenti Perdita di catarro dagli occhi Febbre alta 12. Gelsemium (Gelsemium sempervivens) Animali schivi Paura in animali di spettacolo Incontinenza per stati di paura Debolezza muscolare Arti deboli e tremolanti Con il vento caldo Quando chiusi in casa In una stanza con fumatori Con luce debole o oscurità Con l umidità Da emozione All aria aperta Dopo il passaggio dell urina 10. Carbo. Veg. (Carbo vegetabilis) 13. Graphites (Graphites) Agevola la digestione che spesso causa perdita di appetito Alito cattivo Stitichezza Flatulenza molto frequente Con il tempo umido caldo Di sera e di notte Con il passaggio dell aria intestinale Un rimedio per le condizioni della pelle Si verifica più comunemente nelle pieghe degli arti oppure dietro le orecchie, spesso con uno scarico denso Eczema Capezzoli incrinati ed irritati Fratture e tagli Pelle maleodorante Al freddo ed alle correnti di aria Nell'oscurità, coperti e con il calore 30 31

17 MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE 14. Hepar sulph. (Hepar sulpharis) Estremamente sensibile quando viene toccato L'animale è spesso irritabile Particolarmente utile nei casi di suppurazione Utile in qualsiasi condizione dove si presenta del pus Ascesso acuto con infiammazione Infiammazione alle ghiandole anali Sete eccessiva Infezione dell orecchio con infiammazione Infiammazione a carico dei testicoli 15. Hypericum (Hypericum perforanum) Un rimedio che aiuta a ridurre il dolore Particolarmente utile dove la parte è ricca di nervi per esempio la coda Abrasione con pelle lacerata Dove la pelle è forata a causa di una puntura di insetto Punture da da mosca cavallina Questo rimedio quando viene dato, come la crema di Calendula, ha il doppio vantaggio favorisce la guarigione e riduce il dolore 16. Ignatia (Ignatia amara) Un rimedio indicato nel languire o per gli stati nostalgici dell animale Quando il proprietario è via Quando è all interno di un canile Date il rimedio immediatamente quando sal- Con aria fredda Quando si tocca la parte interessata Quando beve Con il tempo caldo ed asciutto Con il tempo umido Con il freddo e l umidità In una stanza chiusa Con il tempo caldo ed asciutto All aria aperta La solitudine Con la compagnia vate un animale abbandonato o maltrattato Successiva perdita di feci Singhiozzo Convulsioni come risultato di un abbandono 17. Ipecac. (Ipecacuanha) Un rimedio per il vomito Gastrite con vomito ripetuto Dissenteria Malattia da viaggio con vomito Dissenteria con vomito (chiedete consiglio al veterinario) Difficoltà respiratoria 18. Kali. Bich. (Kalium bichromicum) Un rimedio per i sintomi catarrali Perdite fibrose di colore giallo Scariche di catarro Palpebre gonfie Naso escoriato oppure chiuso Infezioni all orecchio 19. Kali. Phos. (Kalium phosphoricum) Un rimedio per l'animale che ha subito stress Esaurimento Paura estrema del rumore Un rimedio per agevolare la convalescenza a seguito di una operazione Tremolio muscolare in animali vecchi Alito cattivo Lingua asciutta Mentre giace giù periodicamente Con la pressione Con il tempo caldo Durante la mattina Con il tempo freddo Il rumore Il calore Dopo aver mangiato 32 33

18 MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE 20. Lycopodium (Lycopodium clavatum) Un rimedio per la digestione, la respirazione, il fegato ed i problemi urinari Gonfiore e flatulenza Tosse irritante Preferenza per i cibi dolci Quando non vuole essere lasciato solo Mangia piccole porzioni di cibo un po per volta Quando un giovane animale in grigia prematuramente 21. (Mercurius solubilis) Itterizia Rabbia durante l'itterizia Vomito in animali assetati Dissenteria con feci vischiose Dissenteria con feci vischiose striate di sangue Infiammazione del pene Ulcere in bocca Ascessi dentali Gengive gonfie Orecchie suppurate con perdite di cattivo odore Orecchie con perdite di colore verdognolo Con il calore Durante la notte Dalle 4pm alle 8 pm Con il movimento Con cibo o liquido caldi Con l aria fresca Di notte In una stanza riscaldata Con il riposo Alopecia Animali con un aspetto magro scheletrico 23. Nux vom. (Nux vomica) Palle di pelo Poco appetito accompagnato da stitichezza Digestione disturbata Alito cattivo Coliche Flatulenza Bilioso dopo aver mangiato Singhiozzo in cuccioli giovani 24. Pulsatilla (Pulsatilla nigricans) Un rimedio che aiuta a sollevare i dolori di un animale di sesso femminile Placido, "timido" animale I sintomi tendono a variare molto False gravidanze Perdite cremose Poca sete Congiuntivite con sintomi catarrali All aria aperta Il freddo Durante il movimento Il calore Di sera Di sera Il calore Raffreddarsi all improvviso quando fa caldo All aria aperta Dopo aver mangiato cibo e liquidi freddi 22. Nat. mur. (Natrum muriaticum) 25. Rhus tox. (Rhus toxicodendron) Un rimedio per dolori dei rene Nefrite Urina di colore molto pallido Eczema con una pelle screpolata ed asciutta Quando giacciono distesi Alla luce del sole Il migliore rimedio per i reumatismi Utilizzate questo rimedio se i sintomi dell'animale migliorano con un piccolo esercizio Reumatismi Con il primo movimento Con il riposo 34 35

19 MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE MEDICINE/DOLORE O CONDIZIONE Artrite Tensioni Storta Tremito muscolare Palpebre infiammate Infezione alle orecchie 26. Ruta grav. (Ruta graveolens) Con freddo ed umidità Durante il riposo Con piccoli e delicati esercizi Con il tempo caldo 28. Silicea (Silicea) Un rimedio da utilizzare quando il vostro animale ha ingerito un frammento, una spina o un altro corpo estraneo Aiuta a curare le infezioni Ascessi Infiammazioni ghiandole anali Anemia Adatto a quegli animali che indietreggiano sempre all inizio di una lotta Con il freddo Con il tempo freddo All'avvicinarsi dell inverno Con il calore Un rimedio principale per storta o dislocamenti Reumatismo acuto Profonde contusioni Contusione con la risultanza di una storta Fratture ed osso ferito Tendini e legamenti lesionati 27. Sepia (Sepia) Un rimedio per il trattamento delle sofferenze degli animali di sesso femminile A differenza della Pulsatilla il temperamento può divenire imprevedibile e vizioso False gravidanze L'animale è sensibile al freddo Stitichezza durante la gravidanza Tricofizia Con il freddo Con il tempo umido Durante il riposo Con il calore Con esercizi leggeri Con il freddo Prima del tuono In stanze con fumo Con il calore Con esercizi leggeri Dopo il riposo 29. Sulphur (Sulphur) Un rimedio da usare per le condizioni della pelle. L'animale cerca posti freschi in cui giacere La pelle sembra sporca e può mostrare pezze rosse dove l'animale frequentemente mostra graffi Pelle maleodorante Passaggio di aria con odore sgradevole Rogna Eczema Forfora Stitichezza 30. Thuja (Thuja occidentalis) Un rimedio per la crescita di verruche L'animale può rifiutare qualsiasi cibo nella mattina Dopo la vaccinazione, questo rimedio può alleviare da qualsiasi effetto collaterale. Può aiutare quando si nota che l'animale dalla vaccinazione non si sente più in perfetta forma Con il calore Con l aria fresca Con aria umida Migliorano i sntomi: In condizioni asciutte 36 37

20 STUDI DI CASI OMEOPATICI Qui di seguito vengono riportati alcuni casi campione di un omeopatico veterinario utili come esempio per aiutarvi a scegliere ed utilizzare i rimedi omeopatici. Jodie, 5 anni Springer Spaniel Jodie soffriva di false gravidanze ogni stagione. Durante questo periodo era triste ed irritabile, non voleva essere accarezzata od abbracciata, uscire a passeggio, quando poi veniva presa sembrava essere felice ma solo per un momento. SEPIA è stato utilizzato con successo per minimizzare i sintomi. Cassie, 7 anni Cavalier King Charles Spaniel Anche Cassie soffriva di false gravidanze. Era un cane cortese e timido, non è divenuto irritabile ma alternava stati di anima positivi a negativi a giorni alterni. Lei ha anche prodotto molto latte, che ha reso la situazione più disagevole. Sembrava felice solo all'aria aperta. PULSATILLA è stato scelto come rimedio ed ha sempre sollevato i sintomi. Questi due casi ci mostrano che la stessa condizione può avere bisogno di vari rimedi omeopatici, a seconda dei sintomi che appaiono. Bernard, 6 anni St Bernard Dopo una vaccinazione di fautore Bernard è stato indisposto per alcuni giorni. Egli ha quindi sviluppato una pelle pruriginosa, congiuntivite con occhi umidi e periodi di malattia e di diarrea. Rimedi come SULPHUR ed ARSEN. ALB. Hanno aiutato in parte, solo quando è stato data la THUJA i sintomi sono scomparsi completamente Questo caso ci mostra come sia importante in omeopatia vedere bene le cause originali dei problemi non soltanto i sintomi che si presentano. Hoppy, 2 anni coniglio Hoppy ha avuto una indigestione e coliche gravi dopo essere stato in un capannone ed aver trovato una grande borsa contenente cibo per conigli. Egli ha mangiucchiato a suo modo attraverso la borsa ed ha assunto la maggior parte del suo contenuto, si è sentito, improvvisamente, subito dopo molto male. NUX VOM. Preso il giorno stesso lo ha salvato ed è tornato sbito normale. Questo caso ci mostra come anche un piccolo animale, non domestico, possa avere bisogno dell omeopatia tanto come cani e gatti. Bruce, 17 anni Siamese Dopo che il suo compagno di lungo termine, Forsyth, è morto Bruce è entrato in uno stato di declino e si rifiutava di mangiare. Egli ha cessato di prendersi cura di sè, ha perso peso rapidamente e si aggirava in modo furtivo e continuo intorno alla casa, come se cercasse il suo amico venuto a mancare. IGNATIA ha gradualmente sollevato i sintomi e Bruce è riuscito a ritrovare poco per volta all interno di se stesso un nuovo modo di vivere. Questo caso mostra come l'omeopatia può aiutare non solo nei casi di problemi fisici ma anche in quelli emotivo comportamentale. Ernest, 3 anni gatto Ernest ha sviluppato una tosse, che il suo proprietario ha trattato con l omeopatia. Ha scelto prima BRYONIA, perché la tosse era asciutta, poi l'ipecac. perché la tosse era spasmodica. Ha anche provato HEPAR SULPHUR. pensando che la causa della stessa fosse una infezione. Infine ha utilizzato HYPERI- CUM dato che sembrava che Ernest avesse un dolore. Infine lo stesso padrone ha deciso di portare Ernest da un veterinario che ha trovato un ago infilato nella sua gola! Questo caso ci mostra quanto sia importante che portiate il vostro animale ad un controllo dal suo medico chirurgo veterinario se i sintomi non migliorano velocemente dopo aver usato i rimedi omeopatici

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni

www.zampadicane.it Guida alle Vaccinazioni VACCINAZIONI Le vaccinazioni da fare al proprio cane sono parecchie, alcune sono obbligatorie ed alcune facoltative e possono essere consigliate dal veterinario in casi specifici. Vediamo nel dettaglio

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA

SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA SCHEDA DI SICUREZZA ECO-TRAP DATA DI COMPILAZIONE: MAGGIO 2006 PAGINA: 1 DI 5 1 Nome commerciale IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA ECO-TRAP Utilizzazione della sostanza

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE!

SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! SMETTI DI FUMARE: COMINCIA A VOLERTI BENE! Perché si inizia a fumare Tutti sanno che fumare fa male. Eppure, milioni di persone nel mondo accendono, in ogni istante, una sigaretta! Non se ne conoscono

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King Traduzione di Paola Dianetti La Tecnica Dynamind Forma base 1. Scegliete un problema fisico, emotivo o mentale su cui lavorare. 2. Avvicinate le mani unendo

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC

REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) SOC SOC REAZIONI SEGNALATE (anche più di una per singolo caso) TOTALE PERC Esami diagnostici Pressione arteriosa ridotta 1 0.2% Patologie cardiache Cianosi 2 0.4% Bradicardia 1 0.2% Tachicardia 9 1.9% Extrasistoli

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.»

Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» E di z i o ne //// 1/ 2 0 14 Claudia Aiello: «Di notte il respiro si interrompeva ogni tre minuti.» Fatti riguardanti l apnea da sonno In Svizzera circa 150 000 persone soffrono di apnea da sonno. I sintomi

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 Consigli di prudenza Consigli di prudenza di carattere generale P101 P102 P103 In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l etichetta del

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005. sottoscrit nat.

Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005. sottoscrit nat. Al Coordinatore dei Servizi Veterinari ASL RM A SEDE Oggetto : Segnalazione colonia felina L.R. 34/97 Reg, Comunale sulla tutela degli animali del 24 Ottobre 2005 Il/la a il residente sottoscrit nat a

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Verifica - Conoscere le piante

Verifica - Conoscere le piante Collega con una linea nome, descrizione e disegno Verifica - Conoscere le piante Erbe Hanno il fusto legnoso che si ramifica vicino al terreno. Alberi Hanno il fusto legnoso e resistente che può raggiungere

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI

REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI REGIONE VENETO REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art. 42) 24 NOTE GENERALI Il registro completo dei trattamenti, è composto da: - scheda A - Dati anagrafici azienda/ente

Dettagli

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato

212312 Tween 20 QP 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Tween 20 1.2 Nome della societá o ditta: PANREAC QUIMICA, S.A. E 08110

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org

SCHEDE INFORMATIVE SUI POLMONI www.european-lung-foundation.org Lo scopo di questa scheda informativa è illustrare alle persone affette da broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e ai loro amici e familiari il modo migliore per poter vivere una vita normale con

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Scheda Dati di Sicurezza

Scheda Dati di Sicurezza Scheda Dati di Sicurezza Pagina n. 1 / 5 1. Identificazione della sostanza / del preparato e della Società 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Codice: 190683 Denominazione 1.2 Uso della

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012

CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE. REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 CANTINA PRODUTTORI DI VALDOBBIADENE REGISTRO DEI TRATTAMENTI CON PRODOTTI FITOSANITARI (DPR 23 aprile 2001 n 290 art 42) ANN0 2012 NORME IGIENICO - SANITARIE I prodotti fitosanitari sono sostanze pericolose:

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3

Categoria Numero di partenza Posizione Sam 3 Compito Categoria Numero di partenza Posizione Tempo: 10 minuti Leggere attentamente il questionario allegato. Rispondere alle domande sul tema. Nel contempo si tratta di risolvere un caso pratico. Per

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

Quello che Dovete Sapere Quando Salta la Corrente Elettrica

Quello che Dovete Sapere Quando Salta la Corrente Elettrica Quello che Dovete Sapere Quando Salta la Corrente Elettrica Sicurezza del Cibo Se rimanete senza corrente per meno di 2 ore, il cibo nel vostro frigorifero e congelatore si potrà consumare con sicurezza.

Dettagli

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING)

LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) LO SBIANCAMENTO DEI DENTI (DENTAL BLEACHING) Cosa bisogna sapere prima di decidere di fare lo sbiancamento dei denti? In inglese viene definito:dental bleaching 1. L'igiene orale correttamente eseguita

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli