Tutto questo viaggia in un complesso sistema di comunicazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Tutto questo viaggia in un complesso sistema di comunicazione"

Transcript

1 Allarme bua! Una volta si pensava che i bambini, soprattutto quelli molto piccoli, non avvertissero il dolore come lo avvertiamo noi e perciò, spesso, i medici intervenivano su di loro usando meno precauzioni di quelle che avrebbero usato se fossero intervenuti su un adulto. Oggi sappiamo che non è così e che i bambini sentono il dolore come tutti anche se, probabilmente, quando sono molto piccoli, non distinguono con molta precisione l origine del dolore stesso e ne conservano un ricordo contemporaneamente meno preciso e più profondo, in grado di suscitare più paura e più ansia di quanto non accada a noi adulti. Un altra differenza fra il dolore dei bambini e quello degli adulti è la minore frequenza fra i bambini del dolore simulato e di quello senza causa apparente. Ma in fin dei conti il dolore, a quasiasi età, è sempre lo stesso: fa male. È nel cervello che il dolore si genera a partire dalle informazioni che il cervello stesso raccoglie fuori e dentro il corpo in conseguenza di una lesione fisica di una sua parte. È dal cervello che partono anche gli impulsi a reagire per limitare il danno. Tutto questo viaggia in un complesso sistema di comunicazione nervosa che si origina da tutte le zone del nostro organismo e poi attraversa una serie di centri nervosi, in cui lo stimolo doloroso viene elaborato mediante la produzione di sostanze chimiche (vedi box). Contro il dolore siamo capaci di reagire in molti modi; un ruolo importante hanno le endorfine, veri e propri antidolorifici naturali, così potenti da essere paragonati alla morfina e chiamati perciò con questo nome, che significa appunto morfina prodotta all interno del nostro stesso organismo. Nei bambini molto piccoli questo sistema di protezione dal dolore può essere rinforzato da stimoli gratificanti: la suzione del seno, il massaggio, il contatto pelle a pelle, la somministrazione di zucchero. Dall esperienza che ogni genitore ha fatto dell efficacia di questi stimoli gratificanti nella sedazione del dolore nasce probabilmente il rimedio giocoso di curare la bua con un bacetto o un massaggino. LE VIE DEL DOLORE Il dolore viene condotto dalla sua origine alle cellule gangliari che si trovano nei gangli spinali, piccoli ammassi di cellule nervose dove la percezione dolorosa viene esaltata e poi trasmessa alle cellule contenute nelle corna posteriori del midollo spinale. Queste cellule elaborano ulteriormente lo stimolo e lo inviano al cervello dove entrano in gioco diversi centri nervosi che ne elaborano le componenti emotive e razionali, ne conservano la memoria e sono in grado di generare la paura che al dolore è strettamente collegata. 20 ANTIDOLORIFICI SECONDO NATURA Sono gli oppiodi endogeni, chiamati endorfine ed encefaline: sintetizzate da alcune aree specializzate del cervello, percorrono le stesse vie del dolore, ma in senso inverso, dal centro alla periferia.

2 SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE Piccoli grandi dolori Sul sito della TV online Genitori Channel, un video sul dolore dei prematuri e la marsupioterapia Guarda il filmato Fotografa questo codice e guarda il video sul tuo cellulare. Sui siti e le istruzioni per attivare il servizio Dalla nascita a un anno Nei bambini molto piccoli il dolore si esprime in maniera globale, è difficile comprenderne esattamente la localizzazione e l origine provoca sempre un pianto spontaneo; i tentativi di capire cosa fa male, toccando le varie parti del corpo o cercando di muovere gli arti non sempre ci danno indicazioni precise. Sappiamo tuttavia che a questa età il dolore può essere localizzato soprattutto in alcune parti del corpo. La causa più frequente sono le coliche gassose un fenomeno tanto frequente quanto misterioso: si riconoscono per l età (è difficile che compaiano prima del compimento del 1 mese e scompaiono sempre alla fine del 3 mese), per l orario in cui compaiono (di solito il pomeriggio e la sera). Si sa che una certa naturale intolleranza al latte di mucca, destinata a diventare molto presto tolleranza, potrebbe essere COSA FARE fra le cause (anche nei bambini allattati al seno: basta il latte o i latticini che la mamma assume). C è poi una patologia molto più rara: l invaginazione intestinale (una parte del lungo tubo dell intestino penetra all interno della parte immediatamente sucessiva dell intestino stesso). Ma in questo caso il dolore, improvviso, molto forte, con pause di alcune diecine di minuti, si accompagna ad altri importanti sintomi: il bambino sta molto male e può emettere sangue e muco con le feci. Impossibile per un genitore non accorgersi che non si tratta di un dolore qualsiasi. Non proprio alla pancia, ma molto vicino a questa è il dolore, anche questo raro e molto forte, che può derivare dalla torsione di un testicolo. Dolore alle ossa Può capitare che siano le ossa a dolere, per un infiammazione delle articolazioni o un infezione del midollo osseo, ma il dolore si accompagna sempre a difficoltà a muovere l arto interessato e, ancora una volta, malessere generale. Mal d orecchio Nei bambini più piccoli il mal di orecchio è possibile: non sempre la mamma si accorge subito dell origine del dolore perché non sempre il bambino urla; a volte è soltanto molto inquieto, si sveglia piangendo ed è impossibile consolarlo; qualche volta dall orecchio può uscire del catarro o del pus. La semplice abitudine di toccarsi le orecchie non è quasi mai un segnale che le orecchie siano dolenti. Mal di gola È veramente eccezionale nel bambino piccolo e non è mai un dolore talmente forte da ostacolare l alimentazione. Se il bambino non mangia, non è certamente perché la gola gli fa male. Mal di denti Per quanto sia temuta dai genitori, l eruzione dei denti a questa età (stiamo parlando degli incisivi) non provoca dolore; al massimo un po di fastidio. Coliche gassose: molti i rimedi in commercio, dalle semplici tisane ai probiotici, dai farmaci che agiscono sulle bolle di gas ai veri e propri antispastici, passando per la vasta gamma dei fitoterapici e dei farmaci più o meno omeopatici. Pochissime le certezze sull efficacia di questi prodotti, a volte agiscono favorevolmente sullo stato d animo dei genitori e perciò, indirettamente, come placebo. Mal d orecchie: in caso di mal di orecchie, o anche semplicemente nel sospetto che il bambino possa soffrirne, è giustificato l uso di un antidolorifico (paracetamolo o ibuprofene alle stesse dosi adoperate per la febbre). Denti: difficile che gli incisivi facciano male mentre spuntano, però nel dubbio si può sempre ricorrere a uno dei tanti prodotti da applicare localmente a base di antinfiammatori o anestetici locali. 21

3 Piccoli dolori crescono Da uno a sei anni Male alle ossa o alle articolazioni I più frequenti sono i dolori di crescita che hanno qualcosa in comune con le coliche del lattante: il mistero sulla loro reale origine. Non ci sono dubbi però sulla loro esistenza: sono conosciuti in tutto il mondo, sempre con lo stesso nome, douleur de croissance, o growth pain, ed è facile riconoscerli, compaiono soprattutto di sera e di notte e colpiscono quasi sempre le gambe: probabilmente sono mialgie, dolori muscolari magari dovuti ad un eccesso di attività diurna. Anche l articolazione dell anca può improvvisamente diventare dolorosa e rendere difficile il camminare e lo stare in piedi: è un dolore riferito all inguine; si chiama sinovite transitoria o coxalgia benigna : due definizioni che parlano chiaro e ci dicono che è un infiammazione acuta, probabilmente virale e che passserà in pochi giorni. Se non passa è qualcos altro. Anche un mal di schiena, più raramente, può colpire un bambino piccolo e rendere rigida la sua schiena e difficile lo stare ritto, o anche seduto, e camminare; le cause sono più d una: la meno rara è la discite infiammazione di uno dei dischi che fanno da cuscinetto tra una vertebra e l altra. Un bambino che zoppica, cioè che poggia bene su uno dei due piedi e in maniera rapida e incerta sull altro, è un bambino che va visitato (come tutti quelli di cui abbiamo parlato sinora, eccetto quello con i dolori di crescita, che la mamma, o il papà o la nonna possono diagnosticare da soli): un artrite, possibile già nel

4 SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE bambino piccolo, o una distorsione, o anche una frattura a legno verde, o una anomalia del menisco (il cuscinetto che sta tra il femore e la tibia) o una sofferenza della cartilagine possono essere in gioco. A sua volta il medico interrogherà il radiologo, che esplorerà l articolazione sofferente con una TAC o una RM. Anche un forte dolore all avambraccio e al gomito merita una visita urgente dal pediatra: a questa età infatti capita spesso di strattonare i bambini tenuti per mano e di provocare involontariamente in alcuni di loro (quelli predisposti) una sublussazione dell articolazione del gomito, molto dolorosa. Il bambino tiene il braccio penzoloni, non lo muove e non sopporta che venga anche solo toccato; ma basta una semplice manovra (che il pediatra conosce a memoria e che anche il genitore potrebbe imparare) per calmare in un attimo, come per miracolo, il dolore e lasciare il bambino (ma spesso anche i genitori) stupefatto e sorridente. Più raro a questa età che alle età successive. Se è acuto, sotto forma di colica e accompagnato da vomito e diarrea, penseremo ad un enterite, il più delle volte causata da virus: niente di grave e niente che non si possa curare facilmente a casa. Ma anche la tanto (giustamente) temuta appendicite può esserne la causa: il dolore non sempre è fortissimo, ma quasi sempre il bambino è sofferente, pallido, teso. Il dolore è continuo. Spesso la diagnosi si fa più guardandolo in faccia che tastandogli la pancia, che comunque fa male e spesso non sopporta la pressione della mano; se si chiede al bambino di saltellare a piedi uniti, il dolore si accentua notevolmente. Nel dubbio la visita del pediatra curante in prima battuta, e poi del chirurgo, sarà d obbligo. Mal di testa È raro a questa età, a meno che non ci sia un influenza o il mal di gola. Il mal di testa forte e il bambino sofferente sono segni di allarme, è consigliata la vista del pediatra, soprattuto se c è anche vomito, il dolore sveglia il bambino di notte e tende ad aumentare. L emicrania, che pure a questa età può cominciare, non è ancora dolorosa, ma può presentarsi con vertigini, vomito ricorrente o mal di pancia. Mal d orecchio L otalgia è frequente e a volte molto fastidiosa: il dolore parte dall orecchio medio (timpano) o dall orecchio esterno. In questo caso può essere fortissimo e acuito dal semplice toccare il padiglione auricolare: si tratta dell otite esterna, frequente al mare o nei bambini che vanno in piscina. Mal di denti L eruzione dei molari e dei canini può dare dolore, infiammazione delle gengive e piccole emorragie nella bocca. COSA FARE Dolori di crescita: niente. Il massaggio amorevole fatto con le mani sante della mamma li aiuterà a guarire e farà bene al cuore. : non si usano farmaci per calmare il dolore alla pancia dei bambini di questa età, ma alcuni accorgimenti (sdraiarsi sul letto a pancia in sotto, la borsa di acqua calda, una tisana) possono alleviare (o consolare, o rassicurare) il dolore e anche farlo sparire (vedi i dolori funzionali al capitolo successivo). Mal d orecchio: se non c è fuoriuscita di liquido dal timpano o sintomi gravi, la somministrazione di un antidolorifico consente generalmente di gestire l otite, che spesso dura pochi giorni e non ha bisogno di antibiotici. Mal di denti: la gamma dei rimedi popolari o presenti in farmacia è molto vasta. Si va dalle radici da mordicchiare, agli antinfiammatori da spruzzare direttamente sulle gengive. 27

5 Il dolore dello scolaro Dopo i sei anni Oltre ai dolori della gastroenterite e dell appendicite (che sono uguali a quelli dei bambini più piccoli), a questa età sono molto frequenti i dolori addominali funzionali. La parola funzionale significa che il sintomo (in questo caso il mal di pancia) non deriva dalla lesione di un organo: non c è niente che sia malato nella pancia, ma la pancia fa male. Si pensa che questo mal di pancia possa derivare da una situazione di stress, probabilmente collegato alla scuola. Attenzione però: questo non vuol dire che il bambino finga di avere male alla pancia; il bambino ha male alla pancia, anche se non c è niente di malato nella sua pancia! Se il dolore torna spesso, si parla di dolori addominali ricorrenti. È probabile, ragionevole pensare che questi dolori (che vengono anche all adulto che però non ci bada ) siano delle contrazioni della muscolatura delle anse intestinali. Se il mal di pancia dura poco (qualche decina di minuti), se il dolore è localizzato intorno all ombelico, se non viene ogni giorno, se il bambino, che a volte interrompe la sua attività, non sembra però troppo sofferente, non conviene cercare altre cause. Qualche volta però, nella folla dei dolori addominali ricorrenti (che a questa età sono veramente tanti) si possono nascondere dei disturbi: il deficit di lattasi (comune, almeno nel 10% dei bambini), (la perdita fisiologica di questo enzima che digerisce lo zucchero del latte, e che è essenziale nel lattante, ma inutile nelle popolazioni non pastorali ); si riconosce facilmente per l associazione fra dolore e assunzione di latte (bisogna però che se ne assuma una quantità discereta per rendersene chiaramente conto, almeno ml, una buona scodella); poi c è la più rara celiachia (un caso ogni 100 bambini) e le più rare malattie infiammatorie croniche dell intestino (un caso su più di 1000 bambini) potranno eventualmente essere sospettate dal pediatra che, se lo riterrà utile, potrà prescrivere delle indagini, cominciando dal diario del mal di pancia (vedi box). Male alle ossa e alle articolazioni Sono molte le malattie delle articolazioni dei bambini più grandi, anche se fortunatamente tutte piuttosto rare. Un dolore all articolazione dell anca, accompagnato da zoppia e rotazione all interno dell arto inferiore può derivare dalla Sindrome di Perthes, un alterazione importante della testa del femore. Anche le articolazioni fra le vertebre e l articolazione del ginocchio possono essere dolenti: in questo caso è d obbligo la visita dello specialista ortopedico. Esiste anche una discreta gamma di artriti che si manifestano, oltre che con il dolore, con il gonfiore e l arrossamento dell articolazione e soprattutto con la difficoltà nel movimento: il pediatra in prima battuta, ed eventualmente lo specialista reumatologo poi, potranno fare la diagnosi e instaurare la terapia. Ci sono anche tumori ossei fra le cause di dolore; il più frequente è anche il più benigno, si chiama osteoma osteoide e guarisce facilmente. I più pericolosi osteosarcomi sono caratteristici dei bambini più grandi, anche alcune forme di leucemia possono manifestarsi inizialmente con un dolore alle ossa. Mal di testa Nei bambini di questa età comiciano a manifestarsi anche l emicrania e la cefalea, le forme più comuni di mal di testa, non sempre così facilmente distinguibili fra loro (vedi box). Ne soffrono bambini che spesso hanno uno dei genitori affetto dallo stesso disturbo e sono dei bravi scolari. Al dolore si possono associare altri sintomi ed è utile osservarlo e registrarlo con l uso di un diario, per distinguerlo più facilmente dal dolore (molto più raro) che potrebbe derivare da patologie endocraniche.

6 SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE SPECIALE: DOLORE IL DIARIO DEL MAL DI PANCIA Quando un dolore non ha una causa organica evidente (come il mal di orecchie, per esempio, che si accompagna sempre ad un alterazione della membrana del timpano o dell orecchio esterno), ma viceversa è soltanto riferito da chi lo sente e si presenta spesso, può essere utile tenere un diario: segnare su un quaderno o un calendario la data di ogni episodio doloroso, l ora in cui inizia il dolore, l ora in cui il dolore finisce e gli eventuali altri sintomi che lo accompagnano. Un diario ben fatto aiuterà il pediatra a formulare la diagnosi giusta. EMICRANIA Il dolore è concentrato soprattutto su una metà del cranio (ma questo al bambino non succede o non sa dirlo): in realtà l emicrania, che spesso, ma non sempre, colpisce, come vuole il suo nome, solo metà della testa, è una malattia ben definita, genetica, che dura tutta la vita. CEFALEA Il dolore è diffuso a tutto il cranio: si tratta del mal di testa generico, che ha tante cause, dalla stanchezza alla tensione muscolare. DIARIO DEL MAL DI TESTA Si registra ogni singolo episodio di mal di testa annotando, come per il mal di pancia, data, ora di inizio, ora di fine, eventuali sintomi associati. In più, siccome nel mal di testa può essere utile somministrare degli antidolorifici al bisogno, conviene scrivere anche questo, se capita. La compilazione accurata di un diario del mal di testa spesso determina la scomparsa del disturbo: si tratta probabilmente di un effetto placebo che agisce poiché il bambino ha la sensazione precisa che qualcuno si stia occupando seriamente del suo dolore. Il dolore dell adolescente All età della pubertà Anche i ragazzini e le ragazzine (e molto di più gli adulti) possono soffrire di un mal di pancia funzionale ma protratto e molto fastidioso, qualcuno lo chiama psico-organico, per dire che è a metà strada tra l organico e l immaginario: è la sindrome del intestino irritabile, che si cura con difficoltà; con la pazienza, con l accettazione, con qualche sintomatico e con la spiegazione. Anche gli organi genitali possono dare dolore, riferito all addome: la torsione del testicolo nel maschio (dolore molto forte e segni di irritazione locale - indispensabile il ricorso immediato alla chirurgia), i dolori mestruali nella ragazze (curabili con antidolorifici), la più rara raccolta improvvisa di sangue in occasione delle prime mestruazioni nelle ragazzine con imene imperforato. Mal di testa A questa età i bambini che soffrono di mal di testa cominciano ad avere disturbi più caratterizzati e riconoscibili; valgono le stesse indicazioni dei bambini più piccoli. Mal di ossa Il più frequente dolore scheletrico dell adolescente è quello al ginoc-

7 chio, localizzato nel punto del legamento che parte dalla rotula e si inserisce sulla tibia, il punto si presenta un po gonfio e dolente alla palpazione: si tratta della malattia di Osgood Schlatter, nome difficile da pronunciare (e difficile per i genitori da ricordare - perciò immancabilmente chiedono un appunto scritto con la diagnosi). Il dolore compare soprattutto in conseguenza di uno sforzo fisico prolungato, può essere anche molto fastidioso; la terapia è il riposo, la guarigione spontanea con il passare del tempo. In questa età (ma anche un po prima) compaiono il disturbo fittizio (dolore ostentato per raggiungere uno scopo, come l astensione dalla ginnastica, o l evasione scolastica), il disturbo somatoforme (dolore quasiimmaginato, per giustificare a se stesso la fuga dalla vita), e due disturbi semi-organici: la sindrome tensione - stanchezza, con la sua componente di dolore muscolare diffuso, e la fibromialgia, conosciuta come mal di schiena. CURARE IL DOLORE Il dolore si può curare a tutte le età seguendo più o meno gli stessi criteri. Spiegazione, complicità, ascolto e manipolazioni affettuose (il massaggino, il bacetto) sono strumenti da non sottovalutare: agiscono sulla consapevolezza che qualcuno si sta prendendo cura di te e perciò sulla corteccia cerebrale; come abbiamo visto è proprio lì che la sensazione dolorosa si concretizza. Soprattutto nei bambini molto piccoli le tecniche di distrazione, coinvolgimento sensoriale e gratificazione del gusto (somministrazione di sostanze dolci) ottengono buoni risultati prima ancora di ricorrere ai farmaci. Se necessario si può agire a livello locale, usando vari accorgimenti: dalla semplice applicazione del ghiaccio alla crema anestetica Emla. I farmaci usati per bocca sono i soliti: il paracetamolo (Acetamol, Adolef, Efferalgan, Minofen, Panadol, Paracetamolo - farmaco generico, Perfalgan, Piros, Sanipirina, Tachipirina) e l ibuprofene (Algofen, Antafebal, Antalgil, Brufen, Bruscofen, Calmine, Cibalgina, Moment, Nurofen, Nurosolv, Pedea, Sinifev e Subitene) rappresentano la prima scelta, con differenze minime. Nei dolori più forti, il medico potrà prescrivere, in prima battuta associazione fra paracetamolo e codeina (Co-Efferalgan, Lonarid e Tachidol); in seconda battuta il tramadolo (Adamon, Contramal, Fortradol, Prontalgin, Traflash, Tralodie, Tramadolo - farmaco generico, Tramalin, Unitrama). Ma, in linea di massima, il dolore, nel bambino (non parliamo del dolore indotto dal medico per fare un esame, dolore che va eliminato prima di nascere) raramente ha bisogno di essere trattato come tale: se è molto forte e/o invalidante merita una diagnosi, dunque un medico; se è lieve va sopportato e questo aiuta a diventare uomini anche se sappiamo che non è più di moda dirlo. Comunque, gli anti-dolorifici (specialmente per l emicrania, ma anche per i dolori organici), una volta fatta la diagnosi e iniziata la cura, ci sono. Vincenzo Calia Pediatra di famiglia, Roma 30

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità.

Questi effetti variano da una persona ad un altra e dipendono dalla specifica natura della lesione cerebrale e dalla sua gravità. Gli effetti delle lesioni cerebrali Dato che il cervello è coinvolto in tutto ciò che facciamo, le lesioni cerebrali possono provocare una vasta serie di effetti. Questi effetti variano da una persona

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI

LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI Che cos è la depressione? LA DEPRESSIONE NEI BAMBINI E NEGLI ADOLESCENTI La depressione è un disturbo caratterizzato da un persistente stato di tristezza che può durare mesi o addirittura anni. Può manifestarsi

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

scaricato da www.sunhope.it

scaricato da www.sunhope.it SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI I CLINICA NEUROLOGICA Direttore:Prof. R. Cotrufo Fisiopatologia dei disordini della sensibilità, con particolare riguardo al dolore neuropatico 2009 Organizzazione

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza

Fatti sull eroina. Cos è l eroina? Recettori nel cervello. Tolleranza e dipendenza. Sintomi di astinenza Fatti sull eroina L eroina è una droga che induce in breve tempo una grave forma di dipendenza. L assuefazione veloce allo stupefacente fa sì che colui che ne dipende abbia bisogno di quantità sempre più

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO

EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO EFFETTI FISIOPATOLOGICI DELLA CORRENTE ELETTRICA SUL CORPO UMANO Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O

INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O INFORMAZIONI PER IL PAZIENTE CHE DEVE SOTTOPORSI A: SCINTIGRAFIA MIOCARDICA DA SFORZO O CON STRESS FARMACOLOGICO Per la diagnosi e il trattamento delle seguenti patologie è indicato effettuare una scintigrafia

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS

I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS I DEFICIT COGNITIVI NELL ICTUS Manuale informativo per il paziente e la sua famiglia INTRODUZIONE L'ictus colpisce in Italia 194.000 soggetti ogni anno e di questi 80% sono primi episodi ed il 20% recidive.

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi.

L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA. Ci muoviamo insieme a voi. L A CLINICA SPECIALIZZ ATA IN CHIRURGIA ORTOPEDICA E MEDICINA SPORTIVA Ci muoviamo insieme a voi. PREMESSA LA ORTHOPÄDISCHE CHIRURGIE MÜNCHEN (OCM) È UN ISTITUTO MEDICO PRIVATO DEDICATO ESCLUSIVAMENTE

Dettagli

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3 Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita Serie N. 3 Guida per il paziente Livello: medio Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita - Serie 3 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Come, reumatismo infantile? Ma esiste?

Come, reumatismo infantile? Ma esiste? Come, reumatismo infantile? Ma esiste? Dr. med. Traudel Saurenmann, Ospedale pediatrico di Zurigo Quando racconto a qualcuno che mi occupo di reumatologia infantile, spesso la reazione si tratti di un

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Ogni giorno dopo i pasti

Ogni giorno dopo i pasti Ogni giorno dopo i pasti Se si facesse un sondaggio su che cosa la gente porti, abitualmente, nella borsa, uno degli oggetti più quotati sarebbe: medicinali. Non dico gli anziani, ma sapete quanti adolescenti

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative)

VADEMECUM SUL DOLORE. La Legge 38/2010. Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge. (terapia del dolore e cure palliative) VADEMECUM SUL DOLORE La Legge 38/2010 (terapia del dolore e cure palliative) Perché NON SOFFRIRE È UN DIRITTO sancito dalla Legge con il patrocinio istituzionale del MINISTERO della SALUTE La guida è stata

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

La Terapia con Bifosfonati

La Terapia con Bifosfonati Capire La Terapia con Bifosfonati International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (United States and Canada) 818-487-7455 FAX: 818-487-7454

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA

CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA CENTRO DI TRAUMATOLOGIA DELLO SPORT CHIRURGIA ARTROSCOPICA UNITA OPERATIVA DI RIABILITAZIONE SPORTIVA ISTITUTO ORTOPEDICO GALEAZZI - MILANO Responsabili: M. DENTI - H. SCHÖNHUBER - P. VOLPI Responsabile:

Dettagli

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende

ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende ELIMINARE LO STRESS La prevenzione dello stress nelle aziende Formazione e informazione perla prevenzione nell hotellerie e nella Gastronomia 2 Traduzione e adattamento italiani a cura di: Gruppo di lavoro

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King

AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King AIUTA TE STESSO CON DYNAMIND di Serge Kahili King Traduzione di Paola Dianetti La Tecnica Dynamind Forma base 1. Scegliete un problema fisico, emotivo o mentale su cui lavorare. 2. Avvicinate le mani unendo

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE

COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE COME AFFORONTARE LA DEPRESSIONE Se sei una persona depressa le informazioni che verranno di seguito fornite ti aiuteranno a capire meglio la tua depressione e ad iniziare a fare qualcosa per affrontarla.

Dettagli

Malati di cancro: come dirlo ai figli? Un informazione per genitori con consigli per i docenti

Malati di cancro: come dirlo ai figli? Un informazione per genitori con consigli per i docenti Malati di cancro: come dirlo ai figli? Un informazione per genitori con consigli per i docenti Perché parlare di cancro con i figli? Quando una madre o un padre si ammala di cancro, cambia la vita di tutti

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute

Ergonomia in uffi cio. Per il bene della vostra salute Ergonomia in uffi cio Per il bene della vostra salute Ogni persona è unica, anche per quanto riguarda la struttura corporea. Una postazione di lavoro organizzata in modo ergonomico si adatta a questa individualità.

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti

La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife Informazioni per i pazienti La radiochirurgia tramite Gamma Knife è un metodo ampiamente diffuso per il trattamento di un area selezionata del cervello, detta bersaglio.

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE

L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE L ESAME RADIOLOGICO DEL BACINO E DELLE ANCHE PROIEZIONE STANDARD ANTERO- POSTERIORE Indicazioni: traumatologia, neoplasie, alterazioni flogistiche e degenerative delle articolazioni. Posizione del paziente:

Dettagli

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI

SISTEMA ROBOTICO DA VINCI SISTEMA ROBOTICO DA VINCI Dalla Laparoscopia urologica alla Chirurgia robotica. S I S T E M A R O B O T I C O D A V I N C I CHE COSA BISOGNA SAPERE SUL SISTEMA ROBOTICO DA VINCI: 1 IL VANTAGGIO PRINCIPALE

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli