IL CICLO DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE DINAMICA DELLE INTERAZIONI DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CICLO DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE DINAMICA DELLE INTERAZIONI DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE"

Transcript

1 IL CICLO DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE DINAMICA DELLE INTERAZIONI DELLE CINQUE FASI DI TRASFORMAZIONE I cinque elementi non esistono isolati l'uno dall'altro, ma s'influenzano a vicenda in differenti modi. E' proprio quest'intreccio di interazioni che da' luogo ad un equilibrio fluido e vitale, che caratterizza l'uomo nel suo insieme. Da un lato rende possibile una relativa stabilita' del modello energetico, dall'altro costituisce invece la premessa per le continue variazioni necessarie alla vita. Tale intreccio di interazioni viene diviso in diversi cicli. IL CICLO NUTRITIVO gli elementi si alimentano reciprocamente e ognuno degli elementi è ffiglio del precedente e madre dell'elemento successivo. Il ciclo nutritivo costituisce allo stesso tempo il fondamento per l'equilibrio degli elementi tra loro. Il principio è che una madre sana è premessa per un figlio sano e iceversa una madre malata puo' avere come conseguenza un figlio malato. Questa relazione fondamentale si trova evidenziata nella rappresentazione grafica standard del ciclo dei cinque elementi. ( indice di relazione da DX a SX) FUOCO (cuore, pericardio, intestino tenue, triplice focolare) LEGNO (fegato e vescica biliare) TERRA (milza e stomaco) ACQUA (reni e vescica) METALLO(polmoni e intestino crasso) IL CICLO DELL'ESAURIMENTO la condizione di un elemento è determinata non soltanto dalla forza che riceve dall'elemento precedente (madre), ma anche dalla situazione dell'elemento successivo (figlio). Nel caso di disturbo di un elemento figlio (vuoto o iperattivita') puo' accadere che questo sottragga energia alla madre, portandola in tal modo all'eaurimento. Questo ciclo non è preso in esame molto spesso per spiegare una situazione energetica, ma quando avviene si tratta per lo più di una situazione patologica. (indice di relazione da SX a DX) FUOCO LEGNO TERRA ACQUA METALLO

2 IL CICLO DI CONTROLLO Questo ciclo chiarisce il meccanismo con cui un elemento sano (nonno) influenza l'equilibrio dell'elemento successivo a quello contiguo (nipote). In altre parole in questo ciclo il nonno controlla il nipote e puo' ad esempio evitare che questo diventi troppo forte. Indice di relazione da un elemento al successivo del contiguo). IL CICLO DI RIBELLIONE Questo ciclo sta a dimostrare, al contrario, che anche l'elemento nipote contribuisce all'equilibrio dell'elemento nonno. Un nipote diventato troppo forte si puo' ribellare contro il nonno fino a danneggiarlo. Anche questo ciclo è citato per lo più in connessione con stati di malattia. (indice di relazione da ellemento nipote a elemento nonno) INTRECCIO DI INTERAZIONI TRA ELEMENTI Tutti e quattro I cicli sopra analizzati producono I loro effetti contemporaneamente.poichè l'intero universo, tutte le creature viventi e anche l'uomo naturalmente mutano di continuo, ne consegue che questo intreccio di interazioni si trova in continua trasformazione. L'equilibrio in cui si trova l'individuo, non è quindi un equilibrio statico, si tratta invece di un equilibrio vivo, dinamico, che integra costantemente le variazioni del singolo I un tutto armonico e intal modo contribuisce a conservare la vita. I diversi cicli dimostrano che in quest'equilibrio dinamico, creazione e distruzione sono premessa e causa l'una dell'altra. Se un'energia diventa troppo forte limita tutte le altre, vale a dire che la crescita di un elemento provoca sempre le limitazione o il danneggiamento di un altro. Ne consegue che se si verifica una rescita senza distruzione o un distruzione senza una crescita vuol dire che l'equilibrio è perduto.

3 L'ELEMENTO LEGNO La posizione dell'elemento legno nel ciclo delle cinque fasi di trasformazione Il legno è l'elemento della novita', dell'inizio.e' l'elemento della primavera e delle prime ore del giorno, l'elemento della gioventù e del futuro. Nel ciclo delle fasi di trasformazione è anche chiamato il giovane o piccolo young.il legno garantisce una crescita ordinata e uno sviluppo armonico. La forza dell'elemento legno la proprieta' positiva è la pazienza. Quando il legno è forte siamo indulgenti con noi stessi e con gli altri, senza pero' perdere di vista la notra situazione e il nostro corpo.siamo flessibili e talvolta anche tolleranti e magnanimi. Quando l'elemento legno è sano l'uomo è più disteso e rilassato. I suoi meridiani sono fegato e vescicola biliare Altre funzioni dell'elemento legno L'emozione del legno è la ollera, l'espressione vocale è la voce alta; la reazione nelle situazioni di tensione è l'autocontrollo. Il colore è il verde, il sapore è acido e l'odore è acidulo-rancido; il fattore climatico è il vento, la stagione è la primavera e la fase della vita è l'infanzia e la giovinezza. L'organo sensoriale è la vista;le lacrime sono il liquido corporeo; la lucentezza si mostra nelle unghie e il tessuto corporeo sono I muscoli. Cio' che rafforza e indebolisce l'elemnto legno Riposo, tranquillita' e gioia sono fattori che rinforzano l'elemento legno. Sentimenti di rabbia, collera e furore compromettono la situazione di equilibrio del legno e avviene la stessacosa quando si tenta di reprimer questi stessi sentimenti. Tutti gli eccessi nella vita consumano l'energia del legno; eccessivo lavoro, troppo riposo, troppo cibo, troppo sesso, viaggi troppo frequenti. L'ELEMENTO FUOCO La posizione dell'elemento fuoco nel ciclo delle cinque fasi di trasformazione Nel ciclodei cinque elementi il fuoco segue immediatamente il legno. Mentre il legno rappresenta una forza che sale impetuosmente, l'energia del fuoco, all'apice del movimento ascensionale, va in tutte le direzioni. E' l'elemento dell'estate, del mezzogiorno, quando il sole è allo zenit, e rappresenta il culmine della vita. E' detto anche grande o vecchio Yang Gli effetti del fuoco sugli altri elementi sono di qualita' particolare; sono acuti e possiedono una stupefacente forza di penetrazione.

4 La forza dell'elemento fuoco La sua forza speciale risiede nella calma e nell'armonia dell'individuo che rendono possibile una gioia tranquilla.gli aspetti Yin (calma) e Yang (gioia) del fuoco, sono bilanciati.uno spirito vivace e limpido è espressione della forza tranquilla dell'elemento fuoco. Un uomo del genere è intelligente, ha capacita' di apprendere rapidamente e con chiarezza ed e' aperto alle novita'; ha un bel viso, il sonno è disteso e il suo linguaggio è calmo e chiaro. I suoi meridiani sono cuore e pericardiocome organi Yin e intestino tenue e triplice focolare come organio Yang Altre funzioni dell'elemento fuoco L'emozione del fuoco è la gioia, l'espressione sonora è il riso, la stagione è l'estate e la fase della vita è la prima eta' adulta; il colore del fuoco è il rosso, il gusto è l'amaro e l'odore è quello di bruciato; il clima è il caldo afoso. L'organo sensoriale del fuoco è la lingua, il senso è il linguaggio; il fluido corporeo è il sudore, il tessuto corporeo sono I vasi sanguigni e la lucentezza si riflette nel viso. Cio' che rafforza e indebolisce l'elemnto legno elementi che rafforzano il cuore sono l'amore, il calore e la generosita' emozionale; da essi il fuoco viene stimolato ia per la loro presenza che per la loro assenza.il fuoco puo' essere stimolato anche da eventi portatori di gioia, le danze o anche stimolanti come caffè, tè e champagne. Elemento che certamente indebolisce il fuoco è una sovraeccitazione troppo persistente, o una concentrazione intellettiva troppo intensa. Tuttavia l'equilibrio puo' essere ripristinato con il moto e l'attivit fisica in generale. L'ELEMENTO TERRA La posizione dell'elemento terra nel ciclo delle cinque fasi di trasformazione Ai due elementi Yang, il legno e il fuoco, segue la terra, l'elemento armonizzante ed equilibrante per eccellenza. La terra a differenza di tutti gli altri elementi non è nè Yin nè Yang, ma è considerata come una via di mezzo. Essa simboleggia un qualcos che tutte le parti hanno in comune e che allo stesso tempo è indispensabile per tenerle insieme. L'elemento terra rappresenta per l'uomo il suo centro. Considerata la posizione dell'uomo nell'universo, questo elemento rende possibile edeffettivo il legame con il cielo e con la terra ( intendendo in tal caso per terra il pianeta). L aterra trova l'equilibrio in se stessa, pertanto I contrasti interni non sono così forti come negli altri elementi. Lo stesso elemento terra, in virtù della sua posizione centrale influenza tutti gli altri elementi ed è quindi in grado di assicurare il loro stato di salute o provocare in essii dei problemi.

5 La forza dell'elemento terra Un elemento terra sano garantisce stabilita' all'individuo. Se l'uomo ha un buon contatto con il suo centro,riesce facilmente a trovare tranquillita' in se stesso e agisce da persona matura, equilibrata e stabiole. Si alimenta bene, ha gusto, è positivamente bonario e possiede la capacita' di entrare in empatia con altre persone e di aiutarle.si sente a proprio agio nel vestito della propria pelle e riesce ad ambientarsi e adattarsi ovunque senza problemi. I meridiani dell'elemento terra sono milza-pancreas e stomaco Altre funzioni dell'elemento terra L'emozione della terra è l'empatia e la cura per gli altri, l'espressione sonora è il canto, il clima è umido, la stagione è la tarda estate, e il periodo della vita è l'eta' adulta intermedia. Il colore è giallo o bruno, il gusto è dolce; il tessuto corporeo è la carne. L'organo sensoriale è la lingua, il senso è il gusto, il fluido corpore è la saliva e la lucentezza si mostra sulle labbra. Cio' che rafforza e indebolisce l'elemento terra La terra gradisce che il nutrimento sia adeguato alla sua capacit di accettarlo senza problemi.una quantita' di cibo giusta, una giusta quantita' di gusto dolce, un ambiente domestico sano e armonioso nel periodo dell'infanzia contribuiscono a rafforzare l'elemento terra; un eccesso di bevande fredde o cibi crudi, un eccesso o una mancanza di attenzioni genitoriali nell'inanzia, la perdita di un radicamento, un eccesso di stress, rabbia repressa e frustazione sono tutti fattori che per la forte influena negativa del legno indeboliscono l'elemento terra. L'ELEMENTO METALLO La posizione dell'elemento metallo nel ciclo delle cinque fasi di trasformazione Con l'elemento metallosi presenta un'energia caratterizzata da un movimentoche è opposto da quello di legno e fuoco:un movimento verso l'interno, in altre parole la concentrazione.il metallo esprime la densità, la compatezza e la struttura; nella vita le strutture garantite dal metallo costituiscono delle linee guida che danno stabilità all'uomo. Se però si rimane ancorati ad esse, si rischia di perdere la propria mobilità e capacità di evoluzione e sviluppo. Il metallo garantisce il collegamento con il Ki universale (cosmico) e il suo assorbimento, il movimento continuo del Ki attraverso la respirazione e l'evoluzione continua dell'uomo.uno sbilanciamento nel metallo può idebolire queste funzioni centrali e di conseguenza può provoare sofferenza in tutti gli altri elementi e tutti gli aspetti dell'individuo.

6 La forza dell'elemento metallo Un uomo con un forte elemento metallo ha nella vita linee guida chiare che però non lo vincolano affatto. E' noto per il suo senso di giustizia e per la sua capacità di ragionamento chiaro ed analitico, ma non è comunque limitato o condizionato; è anzi disponibile sempre a riconsiderare un progetto, un'idea già accettati, a favore di altre proposte più nuove e più convincenti. Non meno importante del ragionamento è per lui la comprensione istintivo-intuitiva di tutto ciò che è importante per lui e per gli altri. I suoi rapporti sociali sono ordinati, però sempre vivi e non risultano mai compromessi dalla freddezza della ragione. I meridiani dell'elemento terra sono polmoni e intestino crasso. Altre funzioni dell'elemento metallo L'emozione dell'elemento metallo è la tristezza, l'intonazione vocale è triste o senza espressione: la stagione è l'autunno e la fase della vita è l'età matura. Il colore del metallo è il bianco; il sapore è quello aspro, piccante e l'odore è quello che sa di muffa e di stantio; il clima è la siccità. L'organo di senso dell'elemento metallo è il naso, il senso è l'odorato; il fluido corporeo è il muco, il tessuto corporeo la pelle e la lucentezza si mostra nei peli corporei. Cio' che rafforza e indebolisce l'elemento metallo Il metallo predilige il movimento, soprattutto all'aperto e al'aria fresca, che stimola la respirazione e la circolazione del sangue; ama inoltre avere a disposizione tempo e spazio sufficiente. Pertanto se è già presente uno squilibrio nell'elemento del metallo, il senso di soffocamento e la perdita di contatto che sono rispettivamente in relazione ad una vicinanza o ad una distanza eccessiva delle altre persone, indeboliscono l'aspetto metallo di questa persona. L'elemento metallo è danneggiato dal fumo, dall'aria troppo secca, dall'inquinamento dell'aria nelle civiltà industriali. E' affaticato dalla profonda tristezza (o dall'incapacità di rattristarsi) a causa di situazioni di vita disperate, e da cibi come I latticini che producono muchi. L'ELEMENTO ACQUA La posizione dell'elemento acqua nel ciclo delle cinque fasi di trasformazione L'acqua è nel ciclo degli elementi il grande vecchio Yin. Rappresenta la calma, la tranquillità, il riposo per eccellenza in questa tranquillità risiede la forza degli uomini e dei loro organi. L'elemento acqua ospita l'energia di base, L'essenza vitale dell'uomo. Poichè l'elemento acqua rappresenta il fondamento di tutti gli altri elementi e organi, questi dipendono dalla sua condizione. L'acqua permea in se' tutti gli elementi.

7 La forza dell'elemento acqua La forza caratteristica dell'elemento acqua è la calma, la tranquillità piena di energia. Le persone che dispongono di un elemento acqua sano hanno una forte spinta vitale e una forte volontà; sono calmi, riflessivi, conseguenti e seri, non hanno paura, sono coraggiosi ma non temerari; mostrano una curiosità sempre fresca e sono interessati a ogni novità. Al sopravvento di mutamenti importanti non rimangono troppo sconvolti perchè dispongono di una profonda certezza delle loro risorse di energia. Uomo e Donna mostrano una sessualità e una libido molto vive; sono strutturati in maniera stabile, ossa e denti sono robusti, hanno un buon udito, il portamento è eretto e rilassato e iloro capelli mostrano una lucentezza sericea. I meridiani dell'elemento acqua sono reni e vescica urinaria. Altre funzioni dell'elemento acqua L'emozione dell'acqua è la paura, la reazione nelle situazioni di crisi è il tremore; la stagione è l'inverno, il clima è il freddo; la fase della vita è la vecchiaia. Il colore dell'acqua è blu-nero; il sapore è il salato e l'odore è stantio, marcio; l'espressione è la voce brontolante lamentosa. L'organo sensoriale dell'acqua sono le orecchie, il senso è l'udito; la lucentezza si mostra nei capelli, I tessuti corporei sono le ossa e I denti; il liquido del corpo è l'urina. Cio' che rafforza e indebolisce l'elemento acqua I reni e l'acqua prediligono un giusto dosaggio e una giusta alternanza di attività e di riposo. Soprattutto l'attività fisica contribuisce a rafforzare lo Yang di reni e di tutta la persona, ma una iperattività duratura alla fine brucia lo Yin. Il riposo è un'esigenza dello Yin dei reni e dell'individuo, ma un riposo eccessivo danneggia lo Yang e in un secondo tempo anche lo Yin. I reni gradiscono soprattutto una alternanza tranquilla e abbastanza regolare di fasi di lavoro e fasi di riposo, anche in circostanze molto varie tra loro. I reni gradiscono un'alimentazione sana. Lo Yin e lo Yang sono rafforzati soprattutto dalla varietà dei cibi. L'acqua si esprime attraverso la gioia di vivere, rilassando in tal modo I reni e cosentendo loro di utilizzare l'energia in maniera economica. Polmoni sani e potenti sono I migliori alleati dei reni in quanto li rinforzano attraverso una sana e positiva impostazione di vita e mediante il loro continuo collegamento con il Ki Universale. L'acqua è danneggiata dalla paura persistente. Stress duraturi, costumi di vita disordinati, insonnia, rumori persistenti, illuminazione eccessiva e duratura o anche sessualità smodata (soprattutto per gli uomini) esauriscono a lungo andare l'acqua. Inoltre tutte le droghe eccitanti nonchè caffè e tè in grandi quantità affaticano l'elemento acqua in misura notevole.

8 RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI I CINQUE ELEMENTI E I 12 MERIDIANI manuale per lo shiatsu l'agopuntura e la fisioterapia di Wilfried Rappender ed. Mediterranee SITI INTERNET

. - I Fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese: i Cinque Movimenti o Cinque Fasi. Agopuntura e Tecniche correlate. Dr. Roberto Favalli (UMAB)

. - I Fondamenti della Medicina Tradizionale Cinese: i Cinque Movimenti o Cinque Fasi. Agopuntura e Tecniche correlate. Dr. Roberto Favalli (UMAB) Università degli Studi di Brescia Facoltà di Medicina e Chirurgia Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali U.M.A.B. (Unione Medici Agopuntori Bresciani) Agopuntura e Tecniche correlate I Fondamenti

Dettagli

martedì 18 febbraio 2014 Questionario: MTC per lo Stile Macrobiotico

martedì 18 febbraio 2014 Questionario: MTC per lo Stile Macrobiotico martedì 18 febbraio 2014 Questionario: MTC per lo Stile Macrobiotico Candidato: Materia: Macrobiotica Punteggio: Quiz n Domanda 1 Quale fase è associata alla secchezza? 1 Fuoco 2 Terra 3 Metallo 2 Al movimento

Dettagli

ACQUA: TARTARUGA NERA. Trigrammi: Steli: Rami:

ACQUA: TARTARUGA NERA. Trigrammi: Steli: Rami: ACQUA: TARTARUGA NERA Trigrammi: Steli: Rami: ASSCIAZIONI Energia ancestrale Risorse interne della persona Emozioni Istinto primari, animali, nascosti, incontrollabili Istinto di sopravvivenza Lotta per

Dettagli

Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate

Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate tuttosalute.net Orologio degli Organi, Orari Migliori per Stimolare l Organismo ed Emozioni Collegate I disturbi che si manifestano in particolari ore della giornata rimandano a determinati organi che

Dettagli

La Filosofia Energetica Cinese. I Meridiani. Questa è la filosofia che sta alla base dello Shiatzu e dell'agopuntura.

La Filosofia Energetica Cinese. I Meridiani. Questa è la filosofia che sta alla base dello Shiatzu e dell'agopuntura. La Filosofia Energetica Cinese Questa è la filosofia che sta alla base dello Shiatzu e dell'agopuntura. La tradizione cinese ritiene che vi sia una energia vitale, chiamata "Ki", che circola attraverso

Dettagli

Gli Zang Fu. Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila

Gli Zang Fu. Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila Gli Zang Fu Dott. ssa Alessandra Bozzelli, Dott. Paolo Evangelista Scuola di MTC So-Wen L Aquila Il concetto Zang/Fu n Con il termine generico di Zang Fu indichiamo l insieme degli organi interni del corpo

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA TEORETICA DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE ED ENERGETICA (2 )

INTRODUZIONE ALLA TEORETICA DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE ED ENERGETICA (2 ) INTRODUZIONE ALLA TEORETICA DELLA MEDICINA TRADIZIONALE CINESE ED ENERGETICA (2 ) I 5 MOVIMENTI WU XING TAI JI TU LO SHANG SHOU DA CHUAN DICE: (HAN Occ.-206 a.c. - 24 DC) Dei 5 Elementi L Acqua e il Fuoco

Dettagli

INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE INTEROCEZIONE e MEDICINA TRADIZIONALE CINESE Possiamo collegare il concetto di interocezione (percezione dello status interno e dei segnali provenienti dai visceri, concernente il senso di equilibrio omeostatico

Dettagli

Il potere energetico degli alimenti

Il potere energetico degli alimenti Il potere energetico degli alimenti Dott. Pasquale Romano Piacenza 04.12.2004 Cultura ed alimentazione Modelli succeduti in questi ultimi anni Mediterranea (culture regionali) Fast food Macrobiotica Vegetariana

Dettagli

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento

L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento L Età della vecchiaia: i fattori dell invecchiamento Agenzia Formativa del Comune di Gorgonzola CORSO A.S.A. 2009 Prof.ssa Chiara Bertonati 1 Il ciclo di vita: la vecchiaia Fasi evolutive (periodi): L

Dettagli

DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE

DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE DIPENDENZE IN MEDICINA TRADIZIONALE CINESE Dr Sergio Perini Direttore SSA UMAB Prof. a c. Università di Brescia per Agopuntura Convegno di Idea Salute Brescia,14/6/2014 Definizione di dipendenza L individuo,

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Shiatsu. ! Il ciclo dell ameba secondo Shizuto Masunaga

Shiatsu. ! Il ciclo dell ameba secondo Shizuto Masunaga Shiatsu! Il ciclo dell ameba secondo Shizuto Masunaga! Lo Zen Shiatsu è basato sui meridiani. La struttura teorica di Masunaga deriva dal suo interesse nella locazione dei meridiani e nell importanza degli

Dettagli

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona

Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Corso di Formazione per Operatore Socio-Sanitario Complesso Integrato Columbus- Anno 2014 Lezione 1 Identificazione dei bisogni della persona Docenti: Claudia Onofri Ivana Palumbieri Concetto di persona

Dettagli

Stretching 1. Polmoni e Intestino Crasso

Stretching 1. Polmoni e Intestino Crasso Stretching 1 Polmoni e Intestino Crasso Elemento: Metallo mano biancastra come colorito della pelle, viso allungato con labbra a fessura, occhi chiari acquosi e tristi, spalle strette e gambe lunghe, andatura

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE

la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE la base del benessere ph Basic AIUTA L EQUILIBRIO ACIDO-BASE Il ph è l unità di misura dell acidità che va da 0 (acido) a 14 (basico o alcalino). 7 è il valore neutro. Il metodo più facile per avere un

Dettagli

Sabrina Severi. Biologa Nutrizionista Nutrizione e sani sili di vita. Hesperia Hospital. Daniele Grassi

Sabrina Severi. Biologa Nutrizionista Nutrizione e sani sili di vita. Hesperia Hospital. Daniele Grassi Nutrire la vita delle Donne nella MENOPAUSA Venerdì 17 Aprile 2015 Daniele Grassi Specialista in Urologia Centro di Urologia Funzionale, Urologia Femminile, Uroginecologia Integrate con Medicina Tradizionale

Dettagli

Indice. 1 La tradizione e la narrazione scritta 1. 2 I cardini del pensiero filosofico e scientifico 7. 3 Le pregiate sostanze 29

Indice. 1 La tradizione e la narrazione scritta 1. 2 I cardini del pensiero filosofico e scientifico 7. 3 Le pregiate sostanze 29 Indice Prefazione alla nuova edizione CEA Presentazione Introduzione VII XI XIII 1 La tradizione e la narrazione scritta 1 2 I cardini del pensiero filosofico e scientifico 7 Yin yang 9 Yin e yang nel

Dettagli

LA NATURA E LA SCIENZA

LA NATURA E LA SCIENZA LA NATURA E LA SCIENZA La NATURA è tutto quello che sta intorno a noi: le persone, gli animali, le piante, le montagne, il cielo, le stelle. e tante altre cose non costruite dall uomo. Lo studio di tutte

Dettagli

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene.

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

CURRICULUM EDUCAZIONE AL BEN ESSERE SCUOLA SECONDARIA CLASSE 1ˆ

CURRICULUM EDUCAZIONE AL BEN ESSERE SCUOLA SECONDARIA CLASSE 1ˆ CURRICULUM EDUCAZIONE AL BEN ESSERE SCUOLA SECONDARIA CLASSE 1ˆ PERIODO TEMATICA DALLA CARTA DELLA TERRA 1 q. ED. ALIMENTARE Sviluppo di una coscienza alimentare. Conoscere e riconoscere i sapori. Apprezzare

Dettagli

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di

Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di Mangiamo perché abbiamo bisogno di energia, di materiali con cui costruire il nostro corpo, di materiali per riparare parti del nostro corpo, di materiali per fare funzionare il nostro corpo È il carboidrato

Dettagli

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA

CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA CURRICOLO IN VERTICALE di SCIENZE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CLASSE SECONDA SAPERI CONTENUTI Fisica: - La Luce - Le onde e i suoni - Meccanica (forze, leve, moti) Chimica: - Principi di chimica generale

Dettagli

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA

SCIENZE SCUOLA PRIMARIA SCIENZE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA 1 I CINQUE SENSI 1. Osservare il funzionamento del proprio corpo per riconoscerlo come organismo complesso 2. Osservare e riconoscere alcune caratteristiche dei corpi

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEI CINQUE ELEMENTI

INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEI CINQUE ELEMENTI INTRODUZIONE ALLA TEORIA DEI CINQUE ELEMENTI L osservazione attenta dei fenomeni naturali e delle loro trasformazioni ha fatto sì che i Cinesi vi trovassero analogie e risonanze con i processi fisiologici

Dettagli

MOTIVAZIONE DEL SOCCORRITORE

MOTIVAZIONE DEL SOCCORRITORE Lunedì 17 Febbraio 2014 Misericordia nel Comune di Lari Corso di Formazione di livello Base e Avanzato ASPETTI RELAZIONALI NELL APPROCCIO AL PAZIENTE RELATORE Benedetto Deri, F.M.R.T. Misericordia nel

Dettagli

Medicina cinese Obesità e agopuntura

Medicina cinese Obesità e agopuntura Medicina cinese Obesità e agopuntura Dottoressa Beatrice Scordamaglia Termoli 7 marzo 2015 Centro Studi Xin Shu-AMSA L importanza delle domande Ancor meno ci si accorge che da oltre mezzo secolo i bambini,

Dettagli

Definizione. La terra. Folgorazione. Rischi elettrico. Effetti. Tipi di corrente elettrica. Cavi. Adempimenti Primo Soccorso

Definizione. La terra. Folgorazione. Rischi elettrico. Effetti. Tipi di corrente elettrica. Cavi. Adempimenti Primo Soccorso 1 Tipi di corrente elettrica Rischi elettrico Definizione Cavi La terra Folgorazione Effetti Adempimenti Primo Soccorso 2 Possiamo paragonare la corrente elettrica ad una cascata e l energia trasferita

Dettagli

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 ESPOSIZIONE UNIVERSALE (EXPO) EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 CENNI STORICI Cos è EXPO: EXPO = Esposizione Universale EXPO = esposizione a carattere INTERNAZIONALE. Ogni EXPO

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

La digestione degli alimenti

La digestione degli alimenti La digestione degli alimenti Le sostanze alimentari complesse (lipidi, glucidi, protidi) che vengono introdotte nell organismo, devono subire delle profonde modificazioni che le trasformano in sostanze

Dettagli

I MERIDIANI SECONDO SHIZUTO MASUNAGA

I MERIDIANI SECONDO SHIZUTO MASUNAGA Shiatsu I MERIDIANI SECONDO SHIZUTO MASUNAGA Da: Shiatsu e Médecine Orientale di Shizuto Masunaga di Gabriella Poli Cercando di interpretare correttamente il pensiero cinese, ho cercato, attraverso lo

Dettagli

Come fare una scelta?

Come fare una scelta? Come fare una scelta? Don Alberto Abreu www.pietrscartata.com COME FARE UNA SCELTA? Osare scegliere Dio ha creato l uomo libero capace di decidere. In molti occasioni, senza renderci conto, effettuiamo

Dettagli

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria

Scienze. Classe 2^ Scuola Secondaria Classe 2^ Scuola Secondaria Scienze COMPETENZA DI RIFERIMENTO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE Osservare, analizzare e descrivere fenomeni appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti della vita

Dettagli

capitolo 3 Introduzione alla diagnosi attraverso i canali 37 La diagnosi classica dei canali 38 Una prospettiva moderna sui testi classici 41

capitolo 3 Introduzione alla diagnosi attraverso i canali 37 La diagnosi classica dei canali 38 Una prospettiva moderna sui testi classici 41 Indice Prefazione Ringraziamenti introduzione La medicina cinese e la teoria dei canali Wang Ju-Yi Il ruolo dell'apprendista La struttura dei capitoli XI XIII XV XV XVIII XIX XX Il sistema dei canali capitolo

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE

IMPLANTOLOGIA. sono fatto così. come funziono I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE IMPLANTOLOGIA I TUOI DENTI: BENESSERE E SALUTE Un bel Sorriso è il nostro primo biglietto da visita, la prima espressione di benessere interiore e armonia estetica. A causa dell età, carie, malattie o

Dettagli

CORSO DI TECNICHE DI RESPIRAZIONE, MOVIMENTO E RILASSAMENTO PER IL BENESSERE QUOTIDIANO

CORSO DI TECNICHE DI RESPIRAZIONE, MOVIMENTO E RILASSAMENTO PER IL BENESSERE QUOTIDIANO CORSO DI TECNICHE DI RESPIRAZIONE, MOVIMENTO E RILASSAMENTO PER IL BENESSERE QUOTIDIANO Il concetto di salute ha subito importanti modificazioni negli ultimi tempi, come indica la definizione dell OMS

Dettagli

www.coolandclean.ch Circuito del tabacco Schede informative

www.coolandclean.ch Circuito del tabacco Schede informative www.coolandclean.ch Circuito del tabacco Schede informative Foto: UFSPO / Ulrich Känzig 1 Il tabacco è tossico corretta Il tabacco contiene nicotina, una sostanza presente soprattutto nella pianta di tabacco

Dettagli

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11

Indice. n IntroduzIone...5. n LA.dIGeStIone...7. n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 3 Indice n IntroduzIone...5 n LA.dIGeStIone...7 n IL.SeCondo.CerVeLLo...11 n L APPArAto.dIGerente...15 Stomaco... 18 Intestino... 23 Ghiandole salivari... 29 Fegato... 30 Cistifellea... 32 n Le.CoMPLICAnze.deLLA.dIGeStIone...

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO ALTO ORVIETANO FABRO - TR Scuola dell Infanzia SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MACRO DESCRITTORI PRIMO ANNO SECONDO ANNO ULTIMO ANNO Esplorare e descrivere oggetti e materiali

Dettagli

CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA

CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA 1 CURRICOLO SCIENZE E TECNOLOGIA Competenza 1 al termine della scuola dell Infanzia 2 Il bambino: Schema cognitivo Rileva le caratteristiche principali di oggetti e di situazioni; formula ipotesi; ricerca

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO SAN VENANZO - TR SCUOLA DELL'INFANZIA SCIENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO MACRO DESCRITTORI PRIMO ANNO SECONDO ANNO ULTIMO ANNO Esplorare e descrivere oggetti e materiali 1. Manipolare

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO. "SCIENZE" - Scuola primaria. Obiettivi formativi di Istituto

Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO. SCIENZE - Scuola primaria. Obiettivi formativi di Istituto Istituto Comprensivo Casalgrande (R.E.) PROGETTAZIONE DI ISTITUTO "SCIENZE" - Scuola primaria Obiettivi formativi di Istituto CLASSE PRIMA SCIENZE - ED. ALLA SALUTE - ED. AMBIENTALE Esplorare ii mondo

Dettagli

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti.

IL VIAGGIO DEL CIBO. Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. IL VIAGGIO DEL CIBO Quando arrivano nel corpo, gli alimenti compiono un lungo viaggio di trasformazione per diventare nutrienti. Dalla bocca passano nello stomaco e da qui all intestino per poi venire

Dettagli

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Pochi e semplici consigli per un estate in salute per la futura mamma ed il suo bambino sapere che... In estate, il caldo può nuocere alla mamma che non

Dettagli

by Dr. Masaru Emoto La caraffa WaterStar è stata concepita e realizzata per valorizzare gli effetti positivi dell acqua sul nostro organismo.

by Dr. Masaru Emoto La caraffa WaterStar è stata concepita e realizzata per valorizzare gli effetti positivi dell acqua sul nostro organismo. La caraffa WaterStar è stata concepita e realizzata per valorizzare gli effetti positivi dell acqua sul nostro organismo. Questo è quanto affermato dal Dr. Masaru Emoto, un eminenza a livello mondiale

Dettagli

CATALOGO AREE DI LAVORO DEL PIN COACHING PROGRAM

CATALOGO AREE DI LAVORO DEL PIN COACHING PROGRAM CATALOGO AREE DI LAVORO DEL PIN COACHING PROGRAM 1 - TRATTAMENTO DELLE 7 EMOZIONI PRINCIPALI DI BASE ATTRAVERSO LE 14 VIE D'ACCESSO ALL'EQUILIBRIO EMOZIONALE - 12/11 A. TESTA Sto facendo pace con me stesso/a

Dettagli

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT ACQUATICI (nuoto,tuffi,pallanuoto,immersione,, surf, windsurf,sci d acqua o VELA) Necessitano una DIETA EQUILIBRATA Ogni SPORT ha CARATTERISTICHE

Dettagli

Asana per la Gravidanza

Asana per la Gravidanza Yoga in Gravidanza Yoga in Gravidanza La cosa più pura al mondo è il cuore della madre, il chakra del cuore, il centro della madre. E la cosa più pura al mondo. Può muovere Dio. Può muovere l Universo.

Dettagli

a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 Il cervello 20/4/2006

a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 Il cervello 20/4/2006 a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 Il cervello 20/4/2006 Sistema nervoso Il sistema nervoso è suddiviso in "sistemi", che sono connessi fra loro e lavorano insieme il

Dettagli

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia

Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia Massaggiatori medicali: Campi di applicazione nell ambito della para - tetraplegia 30.01.2016 1 Tetra/paraplegia. Cosa vuol dire? Tetra significa quattro e si riferisce ai quattro arti. Plegia significa

Dettagli

Factsheet calore. Lucerna, 01.06.2006. 1. Introduzione

Factsheet calore. Lucerna, 01.06.2006. 1. Introduzione Lucerna, 01.06.2006 Factsheet calore 1. Introduzione Il lavoro nei giorni di canicola provoca un aumento della temperatura corporea, dovuto a fattori come il caldo, il lavoro fisico e, in alcuni casi,

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA. INDICATORI COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO DI SCIENZE CLASSE PRIMA INDICATORI 1. Esplorare e descrivere oggetti e materiali 2. Osservare e sperimentare sul campo Sviluppa atteggiamenti di curiosità verso il mondo circostante

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH L evoluzione della nutrizione negli ultimi decenni accompagna effetti nutrizionali positivi ma anche negativi! Gli scienziati hanno constatato una diminuzione della DENSITÁ delle vitamine e i minerali

Dettagli

PERCHE ESISTE LA FAME NEL MONDO?

PERCHE ESISTE LA FAME NEL MONDO? L ALIMENTAZIONE COSA SIGNIFICA? L'alimentazione consiste nell'assunzione da parte di un organismo, degli alimenti indispensabili al suo metabolismo e alle sue funzioni vitali quotidiane e prende in considerazione

Dettagli

pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna

pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna pratiche e discipline che ti accompagnano nella crescita Associazione Culturale SoleLuna Movimento in gravidanza e accompagnamento alla genitorialità. SPAZIO MAMME Luogo di auto-aiuto aperto a tutte le

Dettagli

PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO.

PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO. PER VOLERSI BENE CI VUOLE FEGATO. 1 L alcol è un nemico per la tua salute. (*) fonte: EPICENTRO - Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute L uso di alcol può provocare

Dettagli

I cinque elementi. Il Sud è lo Yang massimo, il mezzogiorno, all estate, al fuoco.

I cinque elementi. Il Sud è lo Yang massimo, il mezzogiorno, all estate, al fuoco. I cinque elementi La teoria dello Yin e dello Yang da sola non bastava a spiegare la complessità dell approccio teorico e pratico alla MTC. Occorreva, sempre da un punto di vista analogico, un sistema

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT. Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale.

INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT. Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale. di Paolo Cusano 1 INFORMAZIONI SUL COPYRIGHT Gentile cliente, ti prego di consultare le presenti note sul copyright che copre questo prodotto digitale. Nessuna parte di questo e-book può essere riprodotta

Dettagli

!"#$%&''%(#)*"#+%,(# PRIMA PARTE

!#$%&''%(#)*#+%,(# PRIMA PARTE !"#$%&''%(#)*"#+%,(# PRIMA PARTE -&#.&/0%+&1%(2*# o Il cibo entra nella bocca dove viene sminuzzato dai denti, impastato dalla lingua e rimescolato dalla saliva. L uomo è onnivoro; i suoi denti quindi

Dettagli

una freddezza emotiva che non giova sicuramente al rapporto.

una freddezza emotiva che non giova sicuramente al rapporto. Ipotesi del lavoro Il presente scritto non vuole trattare l'argomento dell'amore in maniera esaustiva, ma porre l accento su un solo punto essenziale: ovvero il riconoscimento dei propri meccanismi di

Dettagli

Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano

Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano FITNESS DIMAGRIRE ALIMENTAZIONE SALUTE DONNA RICETTE LIGHT EVENTI Chi è Vivere Donna Personal Trainer E-book Forum Ricette & Cucina Donna e Sport Associazione Il Vaso di Pandora a Milano Mi piace Mi piace

Dettagli

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013

Attività fisica e. Per guadagnare salute 09/05/2013 Attività fisica e Alimentazione Per guadagnare salute 09/05/2013 ? QUANTA ENERGIA ENERGIA SERVE AL PODISTA AMATORE? 09/05/2013 FABBISOGNO ENERGETICO Metabolismo basale (60-75%): età, sesso, massa corporea

Dettagli

Trattate una persona come se fosse già quella che dovrebbe essere. e l aiuterete a diventare ciò che è capace di essere. (W.

Trattate una persona come se fosse già quella che dovrebbe essere. e l aiuterete a diventare ciò che è capace di essere. (W. Trattate una persona come se fosse già quella che dovrebbe essere e l aiuterete a diventare ciò che è capace di essere. (W.Goethe) Quello che gli altri credono di noi può influenzare l opinione che abbiamo

Dettagli

L Alcol tra i giovani

L Alcol tra i giovani L Alcol tra i giovani Nella nostra cultura si va affermando un certo consenso sociale per il consumo di bevande alcoliche. La iniziazione avviene spesso in famiglia, con un consumo di alcol in genere alimentare

Dettagli

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE

SOMMARIO 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È IRRITABILE SOMMARIO 7 L IMPORTANZA DEL COLON 11 UN ORGANO CON FUNZIONI VITALI 12 La fisiologia 20 La visione psicosomatica 36 L alimentazione 40 I rimedi naturali 47 I DISTURBI PIÙ FREQUENTI 51 QUANDO IL COLON È

Dettagli

Il fenomeno condensa

Il fenomeno condensa Il fenomeno condensa La condensa è un fenomeno naturale molto frequente e presente in vari tipi di abitazioni; è un fenomeno piuttosto fastidioso ed insidioso, anche perché comporta effetti negativi dannosi

Dettagli

Istituto comprensivo Jacopo della Quercia Siena a.s. 2014/2015 CURRICOLO DI SCIENZE Scuola Secondaria di Primo Grado

Istituto comprensivo Jacopo della Quercia Siena a.s. 2014/2015 CURRICOLO DI SCIENZE Scuola Secondaria di Primo Grado Istituto comprensivo Jacopo della Quercia Siena a.s. 2014/2015 CURRICOLO DI SCIENZE Scuola ria di Primo Grado TRAGUARDI DI COMPETENZA CLASSE TERZA L alunno esplora e sperimenta, in laboratorio e all aperto,

Dettagli

Il bambino con ADHD a scuola

Il bambino con ADHD a scuola Teramo 20-04-2010 Dott.ssa Adriana Sigismondi ADHD Caratteristiche DISATTENZIONE IMPULSIVITA IPERATTIVITA 1 1 ATTENZIONE I bambini con un disturbo di attenzione manifestano problemi in compiti che richiedono

Dettagli

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCIENZE CLASSE 1 a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICATORI DI VALUTAZIONE (Stabiliti dal Collegio Docenti) AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA CLASSE

Dettagli

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare?

Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Ti sei mai soffermato a pensare: che cosa succede sotto il collare? Per le persone, sappiamo che solo 1 incidente con colpo di frusta può provocare sofferenza e dolore a lungo termine. L anatomia del cane

Dettagli

DIAGNOSI DI TUMORE E REAZIONI PSICOLOGICHE CAMBIAMENTO ED OMEOSTASI ALL INTERNO DEL SISTEMA FAMILIARE

DIAGNOSI DI TUMORE E REAZIONI PSICOLOGICHE CAMBIAMENTO ED OMEOSTASI ALL INTERNO DEL SISTEMA FAMILIARE DIAGNOSI DI TUMORE E REAZIONI PSICOLOGICHE CAMBIAMENTO ED OMEOSTASI ALL INTERNO DEL SISTEMA FAMILIARE ASPETTI DELLA MALATTIA Il tipo di malattia La gravità Il livello di cronicità L impatto sociale della

Dettagli

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI?

Sezioni VERDE e GIALLA PROGETTO ALIMENTAZIONE COSA MANGIO OGGI? Sezioni VRD e GIALLA PROGTTO ALIMNTAZION COSA MANGIO OGGI? IL Bruco Maisazio, personaggio che ha accompagnato i bambini nel progetto di continuità nido-infanzia, quest anno ci porterà alla scoperta dei

Dettagli

è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso

è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso IL MICROCLIMA è l insieme dei fattori (es. temperatura, umidità, velocità dell aria) che regolano le condizioni climatiche di un ambiente chiuso quale un ambiente di vita e di lavoro. Considerando che

Dettagli

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE

STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE STRESS E PATOLOGIE CORRELATE: STRATEGIE NUTRIZIONALI E MOTORIE Dott. ssa Annalisa Caravaggi Biologo Nutrizionista sabato 15 febbraio 14 STRESS: Forma di adattamento dell organismo a stimoli chiamati STRESSOR.

Dettagli

-assicurare il fabbisogno plastico necessario alla riparazione protezione e ricambio dei tessuti.

-assicurare il fabbisogno plastico necessario alla riparazione protezione e ricambio dei tessuti. Il principali compiti derivanti dall assunzione periodica di cibo sono: -assicurare il giusto fabbisogno energetico necessario alla vita ed all attività muscolare (tenendo conto che entrate ed uscite devono

Dettagli

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it

DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA. Informazioni per i giovani. www.droganograzie.it DIPARTIMENTO POLITICHE ANTIDROGA? y s a t ecs Informazioni per i giovani www.droganograzie.it ECSTASY Anno 2009 A cura di: Dipartimento Politiche Antidroga - Presidenza del Consiglio dei Ministri Tratto

Dettagli

TIPOLOGIA SECONDO I WU XING

TIPOLOGIA SECONDO I WU XING TIPOLOGIA SECONDO I WU XING DOTT. POZZI ROBERTA COORDINATRICE DEL GRUPPO PICCOLI ANIMALI S.I.A.V. COSTITUZIONE E TIPOLOGIA CUM STARE STARE INSIEME COSTITUZIONE CARATTERISTICHE AUTENTICHE, SOMATICHE, FUNZIONALE

Dettagli

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Roma, 16 Maggio 2014. Dott.ssa Francesca Alfonsi

Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Roma, 16 Maggio 2014. Dott.ssa Francesca Alfonsi Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Roma, 16 Maggio 2014 Dott.ssa Francesca Alfonsi La donazione di organi da vivente permette di donare un rene e parte di fegato. Secondo la legge il donatore

Dettagli

NEWSLETTER N.31. I n q u e s t o n u m e r o : A CURA DELLA SEZIONE ATLETICA DELL US PRIMIERO. T r a s f e r t a

NEWSLETTER N.31. I n q u e s t o n u m e r o : A CURA DELLA SEZIONE ATLETICA DELL US PRIMIERO. T r a s f e r t a NEWSLETTER N.31 A CURA DELLA SEZIONE ATLETICA DELL US PRIMIERO I n q u e s t o n u m e r o : L e d i t o r i a l e d e l P r e s i d e n t e T r a s f e r t a L a n g o l o t e c n i c o 3 1 a g o s t

Dettagli

TIĀNGŬI E SESSUALITÀ

TIĀNGŬI E SESSUALITÀ TIĀNGŬI E SESSUALITÀ Dr. VITO MARINO Responsabile Ambulatorio Agopuntura e MTC, Osp. Buccheri La Ferla FBF, Palermo. Presidente Associazione QÌ, Palermo. Introduzione Il termine Tiāngŭi 天 癸 appare per

Dettagli

Dott.ssa M.Versino 1

Dott.ssa M.Versino 1 Dott.ssa M.Versino 1 Stress lo stress è inteso come risposta aspecifica dell organismo a tutto ciò che lo costringe ad uno sforzo di adattamento lo stress è la risposta a una o più stimolazioni fisiche

Dettagli

LA VOCE DI 100.000 LAVORATRICI E LAVORATORI

LA VOCE DI 100.000 LAVORATRICI E LAVORATORI impaginato sintesidef 29-04-2008 19:34 Pagina 66 GRAFICO 11 DEDICANO PIÙ DI 20 ORE A SETTIMANA AL LAVORO DOMESTICO E DI CURA * 7 51,8 58,9 62,4 Uomini 29,0 27,3 20,1 Donne Meno di 35 anni Da 36 a 45 anni

Dettagli

Simbiosi e Autonomia

Simbiosi e Autonomia Simbiosi e Autonomia Accettare il proprio e lasciare andare l'acquisito Conferenza a Reggio Emilila l'11 settembre 2010 www.franz-ruppert.de Simbiosi = Convivenza Tra le specie viventi In una specie Principio

Dettagli

Crampi. Denti e gengive

Crampi. Denti e gengive Crampi Il collegamento tra il sintomo e l emozione in questo caso è molto intuitivo. I crampi indicano infatti tensioni profonde, paure, mancanza di rilassamento, incapacità di lasciarsi andare. Oltre

Dettagli

l metabolismo è l'insieme dei processi biochimici ed energetici che si svolgono all'interno del nostro organismo; tali reazioni hanno lo scopo di

l metabolismo è l'insieme dei processi biochimici ed energetici che si svolgono all'interno del nostro organismo; tali reazioni hanno lo scopo di Il metabolismo Metabolismo basale Il metabolismo basale rappresenta la quantità di energia impiegata in condizioni di neutralità termica, dal soggetto sveglio, ma in uno stato di totale rilassamento fisico

Dettagli

SOMMARIO LA SCUOLA DELL'INFANZIA...3 I CAMPI DI ESPERIENZA...4 IL SE' E L'ALTRO...4 Traguardi per lo sviluppo delle competenze...

SOMMARIO LA SCUOLA DELL'INFANZIA...3 I CAMPI DI ESPERIENZA...4 IL SE' E L'ALTRO...4 Traguardi per lo sviluppo delle competenze... SOMMARIO LA SCUOLA DELL'INFANZIA...3 I CAMPI DI ESPERIENZA...4 IL SE' E L'ALTRO...4 Traguardi per lo sviluppo delle competenze....4 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO BAMBINI DI TRE ANNI...4 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

Dettagli

NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it

NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it NANNA E PAPPA: AIUTAMI A ESSERE AUTONOMO! Dott.ssa Arianna Di Natale 17 Marzo 2015 arianna.dinatale@email.it L INAPPETENZA Mio figlio NON MI MANGIA! Clima del pasto conflittuale e frustrante! Pur di farlo

Dettagli

ATTIVITA NATATORIA IN ORARIO CURRICULARE

ATTIVITA NATATORIA IN ORARIO CURRICULARE Società Sportiva Dilettantistica a responsabilità limitata ATTIVITA NATATORIA IN ORARIO CURRICULARE PER GLI ALLIEVI DIVERSAMENTE ABILI IL NUOTO A SCUOLA, UN OPPORTUNITA PER TUTTI ANNO SCOLASTICO 2013-2014

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti.

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti. Scienze Competenze TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Osserva con attenzione il suo corpo, L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità

Dettagli

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione.

Verifica livello 3. Tutto il quaderno di lavoro. Riferimento. Gli studenti risolvono gli esercizi. Compito. Foglio di esercizio Soluzione. Livello 3 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/7 Riferimento Tutto il quaderno di lavoro Compito Gli studenti risolvono gli esercizi. Materiale Foglio di esercizio Forma sociale Lavoro individuale

Dettagli

Sviluppo psicomotorio

Sviluppo psicomotorio Sviluppo psicomotorio Sviluppo motorio Sviluppo percettivo sviluppo psicomotorio insieme delle acquisizioni del bambino dalla nascita all età scolare Sviluppo cognitivo L esame dello sviluppo psicomotorio

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

In vendita presso: Pescosta Sas Via Frau Emma, 14 39039 VILLABASSA BZ Tel./fax 0474 745108 e-mail info@pescosta.it

In vendita presso: Pescosta Sas Via Frau Emma, 14 39039 VILLABASSA BZ Tel./fax 0474 745108 e-mail info@pescosta.it In vendita presso: Pescosta Sas Via Frau Emma, 14 39039 VILLABASSA BZ Tel./fax 0474 745108 e-mail info@pescosta.it Cuscini di noccioli di ciliegio *Impacco caldo * impacco freddo * aiuto al massaggio I

Dettagli