Projects. Even in the most fortunate of cases, it takes. La costruzione degli edifici, anche nei rari casi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Projects. Even in the most fortunate of cases, it takes. La costruzione degli edifici, anche nei rari casi"

Transcript

1 32 Projects Le utopie urbane e il mito della città ideale hanno percorso l intera storia dell umanità, fin dall antichità: la città di Babele della Bibbia, il mito di Atlantide e ancora l Umanesimo con la sistemazione planimetrica dei borghi italiani progettati secondo esigenze di funzionalità e ordine razionale. Fino ad arrivare all Arcologia di Soleri, al Metabolismo giapponese o alle esperienze visionarie dell architettura moderna prodotte dall applicazione delle tecnologie digitali. Nel segno di un sistema-città in grado di riflettere nella propria complessità strutturale la complessità della vita che vi è contenuta. Urban utopias and the myth of the ideal city have been ever present throughout the entire history of mankind right back from antiquity: the city of Babel in the Bible, the myth of Atlantis and also Humanism with its layouts of Italian towns and villages designed along the lines of functionality and rational order. Right through to Soleri s Arcology, Japanese Metabolism and the visionary experiments of modern architecture resulting from the application of digital technology. In the name of a city-system, whose own structural complexity actually reflects the complexity of the life contained in it. La Fabbrica di Utopie The Factory Of Utopias Maurizio Vogliazzo* La costruzione degli edifici, anche nei rari casi più fortunati, non è certo cosa rapida. Le committenze troppo spesso tetragone, il peso degli interessi immobiliari, i vincoli amministrativi, la scarsa elasticità e la poca preveggenza delle normative urbanistiche, le tecnologie non facilmente disponibili, la complessità (e talvolta la farraginosità) dei cantieri, e così via, impongono generalmente procedure intricate e di conseguenza tempi piuttosto lunghi. A questo si aggiunge che, una volta costruiti, gli edifici durano nel tempo e si caricano di significati e valori non soltanto fisici come nessun altro prodotto dell ingegno umano, a loro volta contribuendo in maniera sostanziale a segnare interi cicli del gusto, delle altre arti, della cultura e della scienza. Data l ineluttabilità di queste sue caratteristiche, quale terreno si potrebbe immaginare più adatto dell architettura per lo sviluppo del pensiero utopico, e per la conseguente produzione di utopie, di prospezioni non di rado folgoranti di nuovi assetti del nostro mondo? Perfino quando nelle innumerevoli serie di prefigurazioni che nella storia continuano a susseguirsi l attenzione prevalente è rivolta a nuove e diverse forme di organizzazione sociale, non si è potuto mai prescindere dagli aspetti architettonici: perché necessariamente ne stanno alla base, quando addirittura non ne costituiscono una sorta di conditio sine qua non. Gli architetti veramente tali sono sempre stati e sempre saranno instancabili produttori di utopie, qualunque sia la scala con la quale volta a volta vengono espresse, pur confrontandosi tuttavia quotidianamente con la durezza e le difficoltà del fare e con tutte le sue asperità. Una condizione difficile, da affrontarsi a viso aperto. Le Corbusier scriveva nel 1923 Vers une Architecture, incitando a vedere, e non più soltanto a guardare, i bastimenti, gli aerei, le automobili, per trarne lezioni indispensabili di complessiva intelligenza costruttiva; e qualche anno più tardi costruiva la straordinaria Villa Savoye à Poissy non potendo far altro che ricorrere ai mattoni, al cemento trasportato con le carriole, ai ponteggi rudimentali fatti con pali e tavole di legno. Senza per questo tirarsi indietro. E Frank Lloyd Wright progettava un grattacielo alto un miglio quando l edificio allora più alto del mondo, l Empire State Building, restava, antenne comprese, piuttosto lontano dai quattrocento metri (e oggi si sono d altra parte toccati soltanto gli ottocento). Ma sono soltanto due esempi per restare fra quelli più noti. Molti anni dopo Archigram hanno disegnato città mobili e varie Instant Cities, più tardi soltanto approssimate molto parzialmente dal parigino Centre Beaubourg, e tuttora assai lontane da un qualche tipo di realizzazione. Gli studi e le sperimentazioni di Richard Buckminster Fuller non possono, al momento e verosimilmente neanche a breve scadenza, trovare che echi molto parziali in Foster, per esempio; oppure, ed è l aspetto forse più interessante, più trasversale, in episodi cheap di autocostruzione da parte di milieu comunitari. In questo sfondo comune ovviamente le strade sono molto diverse. John MacLane Johansen membro fondatore del glorioso gruppo Harvard Five a New Canaan nel Connecticut, negli anni quaranta, con Marcel Breuer, Landis Gores, Philip Johnson, Eliot Noyes, raccogliendo, sviluppando e trasformando elementi salienti importati dall Europa e diffusi negli Stati Uniti prima del secondo conflitto mondiale traghetta inizialmente echi di gropiusiana memoria in prospezioni megastrutturali che altrove troveranno larga fortuna, non potendole sperimentare che alla scala di cellule abitative. Impegnato senza tregua in approfondite indagini di confine, si confronta poi con uno Zeitgeist informale, sempre indagandone i possibili risvolti nel campo dell architettura. Senza dubbio, come si può facilmente immaginare, una prospezione utopica, destinata però a riemergere per alcuni aspetti nei nostri giorni telematici; come per altro le successive incursioni sul momento classificate come brutaliste (si veda per esempio l Oklahoma Theater Center, alias Stage Center) anticipano questioni tutt altro che concluse, a seguito delle quali l arte del costruire continua a confrontarsi con i difficili influssi dell epistemologia francese. Sempre in sincronia con le punte più avanzate anche della ricerca scientifica, senza indietreggiare, ora Johansen sta da qualche tempo scandagliando i mondi impervi della genetica, in continua, rapidissima evoluzione. Ne deriva tracce logiche affascinanti per ipotizzare possibili (o inevitabili?) destini consapevolmente piuttosto remoti per l architettura, tentando di scandagliarli e comunicarli sempre sotto forma di veri e propri progetti. Non trascurando gli indispensabili supporti tecnologici: recentemente ha dato alle stampe per i tipi della Princeton Architectural Press il volume Nanoarchitecture. A New Species of Architecture. Insomma: l utopia come destino e dover essere dell architettura. Even in the most fortunate of cases, it takes time to construct buildings. Clients can all too often be excessively steadfast in their ways, real-estate interests can be burdensome, then there are administrative constraints and the lack of flexibility and foresight in town-planning regulations, technology is not always easily available, building site work can be extremely complex (and, at times, muddled) and so on and so forth. All this generally calls for elaborate and hence extremely time-consuming procedures. To which it might be added that, once built, the buildings endure through time and take on more than just physical meanings and values like no other product of the human mind, contributing in their own substantial way to characterizing entire periods of taste, even in the other arts, culture and science. Given the inevitability of these characteristics and traits, what other field of endeavor could be more effective than architecture in developing utopian thinking and the consequent creation of utopias, not infrequently quite staggering ways of prospecting for new scenarios for our world? Even when, amidst all the different kinds of prefiguration which keep on appearing down through history, attention is mainly focused on new and different forms of social organization, it has never been possible to do without architecture: because architectural factors necessarily underpin all this, not to mention that they are also a sort of conditio sine qua non. Real architects have always been, and always will be, tireless generators of utopias, regardless of the scale on which they happen to be produced and despite having to come to terms on a daily basis with the difficulties and hardships associated with action and all the trials and tribulations it entails. A very tricky task to tackle head-on. Le Corbusier wrote Vers une Architecture in 1923 to try and encourage people to see and not just to look at ships, planes and cars, in order to learn some vital lessons in terms of overall building intelligence; and a few years later he built the extraordinary Villa Savoye in Poissy, forced to resort to bricks, concrete carried in barrows, rudimentary scaffolding made of wooden posts and planks. But that certainly did not hold him back. And Frank Lloyd Wright designed a mile-high skyscraper when the tallest building in the world, the Empire State Building, was not even four-hundred meters high, including its aerials (and even now the record stands at 800 m). But these are just two of the best-known examples. Many years later, the Archigram team designed moving cities and various Instant Cities, only very approximately embodied later on in the Beaubourg Center in Paris and still a long way from being actually constructed. Richard Buckminster Fuller s studies and experiments can only (at least at the moment and probably in the foreseeable future) be partially echoed in the work of Foster, for example; and also, and this is perhaps the most interesting and far-reaching consideration, in cheap cases of selfconstruction carried out by communities. Against this common backdrop, some very different paths have been taken. John MacLane Johansen a founding member of the glorious Harvard Five group based in New Canaan, Connecticut, in the 1940s, also comprising Marcel Breuer, Landis Gores, Philip Johnson and Eliot Noyes, who all collected, developed and transformed key elements imported from Europe and spread right across the United States just before the Second World War initially conveyed Gropius-style ideas into megastructures destined to achieve great success elsewhere, since he himself could not experiment with them except on the scale of cells for inhabiting. Constantly working on in-depth studies on the very borderline, he then got to grips with an informal Zeitgeist, constantly investigating its possible implications in architecture. As it is easy to imagine, this was certainly a utopian endeavor but it was destined to re-emerge in certain respects in our telematic age; just as his subsequent forays, at the time classed as brutalist (see, for example, the Oklahoma Theater Center, alias Stage Center), already envisaged issues which are still anything but resolved, in the wake of which the art of building keeps on confronting tricky input coming from French epistemology. Always in tune with the very cutting-edge of scientific research, without ever hesitating, for some time now Johansen has been investigating the inaccessible worlds of genetics, as they constantly evolve a great speed. This has resulted in fascinating logical tracks and traces for envisaging possible (or inevitable?) scenarios of the future, knowingly still very distant from architecture, attempting to set them out and communicate them in the form of proper projects. Without overlooking those necessary technological props: he has recently published a book entitled Nanoarchitecture. A New Species of Architecture for the Princeton Architectural Press. In a nutshell: utopia as the duty and destiny of architecture. NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS * Maurizio Vogliazzo, architetto, è professore ordinario di Architettura del Paesaggio e delle Infrastrutture Territoriali presso il Politecnico di Milano, dove presiede il Corso di Laurea Magistrale in Architettura. È titolare di Storia e Teoria del Design Italiano presso lo University College di Londra (UCL) e insegna Architettura del Paesaggio presso lo IULM di Milano. Visiting professor a Barcellona, Lisbona, Matosinhos, Parigi, Brisbane, è direttore di ricerca per CNR, MPI, MIUR, UE e altri enti pubblici e privati. Coordinatore ICP Erasmus dal 1987, dirige ALAD Laboratories (Architecture& LandAmbientDesign), area di ricerca del Politecnico di Milano che ha vinto come migliore scuola di architettura del paesaggio la V Biennale europea di Barcellona. Premiato in concorsi nazionali e internazionali, è autore di opere realizzate e pubblicate. Espone a New York, Berlino, Parigi, Milano, Venezia e altrove. È membro di giurie nazionali e internazionali ed è autore di articoli, saggi e libri, apparsi in Italia e all estero. È attualmente vicedirettore de l Arca. * The architect Maurizio Vogliazzo is a Full Professor of Landscape Architecture and Territorial Infrastructures at Milan Polytechnic, where he is also Head of the Postgraduate Course in Architecture. He teaches History and Theory of Italian Design at University College in London (UCL) and Landscape Architecture at the IULM in Milan. He is a Visiting Professor in Barcelona, Lisbon, Matosinhos, Paris and Brisbane, and Head of Research for the CNR, MPI, MIUR, EU and other public and private associations. He has been the ICP Erasmus Coordinator since 1987 and runs the ALAD Laboratories (Architecture&Land AmbientDesign), a research department at Milan Polytechnic, which won the 5th European Biennial in Barcelona as the best school of Landscape Architecture. He has won both national and international competitions and has built and written numerous works. His work has been exhibited in New York, Berlin, Paris, Milan, Venice and elsewhere. He is a member of national and international panels of judges and the author of articles, essays and books published in Italy and abroad. He is currently the Assistant Editor of l Arca. 33

2 34 Fasi di crescita della Comunità Codificata progettata da John M. Johansen e Patrick Ford. con monorotaia elettromagnetica e capsule per gli spostamenti, intrattenimento con Growth stages in the Coded Community designed by John M. Johansen and Patrick Ford. electromagnetic monorail systems and capsules serving transport purposes, virtual reality 35 Questo progetto di comunità del futuro prevede nuove tipologie edilizie e nuove infrastrutture, sistemi di levitazione realtà virtuale, torri con appartamenti casa/ufficio, grandi piazze e luoghi di preghiera. This project for a community of the future involves new types of building and new infrastructures, levitating entertainment, tower blocks with apartments/office facilities, spacious squares and places of worship. Schema di organizzazione della comunità, basato su un modulo esagonale. Ogni centro di crescita è dotato di un proprio codice genetico che informa tipi edilizi diversi. In basso, la Cappella del Sole che sovrasta con la sua struttura a forma di gigantesco fiore l intera Comunità. Organizational diagram of the community based on a hexagonal module. Each center of growth is equipped with its own genetic code informing different types of building. Bottom, the Sunshine Chapel, designed in the shape of a giant flower, overlooks the entire Community.

3 36 Disegno della Comunità Codificata e la dinamica di apertura della Cappella del Sole. Dei sistemi di levitatori monorotaia permettono ai fedeli di salire lungo lo stelo del fiore fino al calice trasparente e poi fino all altare. I petali morfabili si aprono all alba verso il sole per poi richiudersi lentamente la sera. L altare, dotato di batterie solari può mantenere accesa la luce per tutta la notte. Drawing of the Coded Community and dynamic layout of the Sunshine Chapel. Systems of monorail lifts allow worshippers to climb up the stem of the flower right up to the transparent goblet and altar. The morphable petals open up to the sun at dawn and then slowly close in the evening. The altar, equipped with solar batteries, can keep the lights on all night.

4 Gli opposti? Attratti Opposites? Attract NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS L interno del Fire Emperor è pensato come un nuovo coacervo di spazi commerciali diversificati. The inside of the Fire Emperor is designed like a brand-new combination of multifarious commercial spaces. Rotterdam, Liverpool, Blackpool, contaminazioni urbane Rotterdam, Liverpool, Blackpool, urban contaminations Progetto di NIO architecten Project by NIO architecten 38 Planimetria generale dell area attorno het Steiger a Rotterdam dove è stato ipoteticamente collocato il Fire Emperor, un grande mercato coperto. Overall layout of the area around het Steiger in Rotterdam, where the Fire Emperor (a large covered market) has hypothetically being located. C ome per effetto di visioni indotte dal peyote (carne degli dei), ecco alcuni frammenti di possibile domani: percezioni sensoriali amplificate, visioni geometriche e antropomorfe colorate, perdita della nozione del quando e del dove. Non è un sogno, non è un allucinazione, non è poesia. È architettura. Ma dove siamo? Certamente né alla Six Gallery di San Francisco del 1955, né ospiti della City Lights Books di Lawrence Ferlinghetti. Eat This! Rotterdam. Così Maurice Nio descrive il suo Fire Emperor: Nessuno potrà sfuggire al Fire Emperor, talmente vorace da fagocitare giorno e notte ogni oggetto o essere vivente gli si avvicini: turisti innocenti e golosi accaniti, patate dorate e coriandolo fresco, cacciagione e calamari vivi, attraenti bancarelle del mercato ed esclusivi ristoranti, musicisti trasandati e servizi erotici, odori sgradevoli e profumi accattivanti delle cameriere. Eccoci catapultati nella nuova hall di mercato, attiva non-stop all interno del Fire Emperor. Ciascuno può trovarvi qualcosa di interessante: tutti e tutto sono pronti per sfidare il calore delle cucine in Via Emperor. Questo è il luogo dove la città vive e fermenta. Il Fire Emperor non si presenta come una ariosa o spaziosa hall interna, ma al contrario come un inimitabile macchina divoratrice, un edonistico intreccio di spazi ispirati agli intestini. Liverpool. Per trovare i tratti distintivi dell architettura innovativa e poliedrica di Maurice Nio bisogna analizzare attentamente il suo percorso formativo, caratterizzato in ogni suo lavoro dalla volontà di cambiare ogni cosa. Nelle sue architetture insegue la sfida di restituire nuova dignità ai luoghi attraverso il non convenzionale e la collezione di frammenti osservati da differenti punti di vista. C è un termine che ricorre nel suo vocabolario: infettare. Egli ama la contaminazione tra le cose, e in particolare tra gli opposti, a cominciare dal rapporto soft-hard, reale-virtuale. Ecco nascere il Thread of Liverpool, il ristorante-ponte. Forme avvolgenti e fluide pervadono il contesto che lo ospita trasformandolo in qualcos altro, regalandoci una realtà antagonista a ciò che già c è. Questa trasformazione assume una forma zoomorfica o ammiccante a essa. Gli spazi tecnici, cioè autostrade, discariche, tunnel, parcheggi, luoghi di transito o abbandonati, divengono energia in movimento. Blackpool. Una serie di spazi ed elementi che si innestano lungo la passeggiata del lungomare, sei stambugi di luce in cui si susseguono eventi e attività ricreative: la Torre, il Central Pier, Manchester Square, St. Chad s, Waterloo e il South Pier. A ognuna di queste è associata un attività per l intrattenimento raccontare, esplorare, benessere, passeggiare, fluttuare identificata da elementi architettonici mobili, modificabili, galleggianti (teatro, spazio per eventi all aperto, case sospese tra mare e spiaggia, piscine con saune e idromassaggio, bar mobili, un Parco del Vento e del Mare). In questo modo il lungomare e la spiaggia di Blackpool diventano un attrazione che invita i cittadini a passeggiare e a godere del proprio tempo libero, divenendo insieme spettatori e attori della vita urbana. 39

5 A Il Fire Emperor si s if due to the effect of visions induced by peyote thing. His works of architecture take up the challenge of 40 innalza tra il mercato 41 (the meat of the gods), here are some fragments restoring fresh dignity to places by means of the unconventional and a collection of fragments observed from all aperto esistente e quello galleggiante. of a possible tomorrow: amplified sensorial perceptions, colored anthropomorphic and geometric various different viewpoints. There is a word which crops The Fire Emperor visions, loss of the notion of when and where. It is neither up all the time in his vocabulary: infected. He loves a dream nor a hallucination, it is not poetry either. contamination between things and, in particular, rises up between the old outdoor market and floating market. It is architecture. between opposites, starting with the relationship So where are we? Certainly not at the Six Gallery in San between soft and hard, real and virtual. This has produced Francisco in 1955, neither are we guests at City Lights the bridge restaurant The Thread of Liverpool. Books designed by Lawrence Ferlinghetti. Eat This! Enveloping and fluid forms pervade the setting where it Rotterdam. This is how Maurice Nio describes his Fire is located, transforming it into something else, presenting Emperor: No-one can escape the Fire Emperor, this us with a state of affairs antagonistic to what is already voracious building that day and night devours anything there. This transformation takes on a zoomorphic form that comes near: innocent tourists and experienced gluttons, or something mimicking it. The technical spaces or, in pale potatoes and fresh coriander, tame pigeons other words, highways, dumps, tunnels, car parks and and live squid, raunchy market stalls and exclusive restaurants, transit/abandoned places, turn into energy in motion. worn-musicians and erotic services, unpleasant Blackpool. A series of spaces and elements which inter- smells and the faded perfumes of the waitresses. Here sect along the seaside promenade, six little places of we are, thrown into the new market hall, operating on a light where recreation activities and events take place: non-stop basis inside the Fire Emperor. Everybody can the Tower, Central Pier, Manchester Square, St Chad s, find something interesting here: everybody and everything Waterloo and South Pier. Each of these is associated with is prepared to defy the heat of the kitchen in the some form of entertainment: storytelling, exploring, well- Via Emperor. This is the place where the city lives and being, walking, fluctuating identified by moving, boils. The Fire Emperor does not look like a bright and adjustable, floating architectural features (theater, space spacious interior hall but, on the contrary, like an inimitable for hosting outdoor events, houses suspended between devouring piece of machinery, a hedonistic weave the sea and beach, swimming pools with saunas and hot of spaces inspired by intestines. tubs, moving bars, a Wind and Sea Park). This allows the Liverpool. In order to discover the distinctive traits of Blackpool seafront and beach to turn into an attraction Maurice Nio s innovative and multifaceted architecture inviting the locals to walk around and enjoy their leisure we need to carefully study his background, characterized, time, becoming simultaneously spectators and actors in at every moment, by a keen desire to change every- urban life.

6 42 43

7 Planimetria generale Inserimento del 44 e denominazioni progetto nel 45 proposte per i diversi contesto urbano e elementi del Thread simulazione del of Liverpool. percorso pedonale. Una fase di sviluppo del progetto e sezione trasversale del ponte coperto. Site plan and proposed names for the various parts of The Thread of Liverpool. A stage in the development of the project and cross section of the enclosed bridge. How the project is incorporated in the cityscape and simulation of the pedestrian way.

8 46 47

9 48 49 Viste del promontorio Waterloo a Blackpool, dedicato alla funzione del passeggiare e ritmato da nove bar/ristoranti collocati in strutture in legno mobili che possono spostarsi lungo la passeggiata alla stessa velocità delle persone. Views of Waterloo promenade in Blackpool, where people go to walk, showing nine bars/restaurants set in mobile wooden structures which can move along the promenade at the same speed as people.

10 50 51

11 Un progetto d Opera Project For An Opera House Emirati Arabi Uniti, Teatro dell Opera di Dubai United Arab Emirates, Dubai Opera House Progetto di Ateliers Jean Nouvel Project by Ateliers Jean Nouvel 52 I l progetto presentato al concorso internazionale per il Teatro dell Opera di Dubai (poi vinto dalla irachena Zaha Hadid) merita di essere commentato con le parole che Nouvel stesso usò per descriverlo. Costruire memorie future Dubai sta costruendo il suo teatro dell opera. La città emblema dell esplosione del XXI secolo deve costruirsi una nuova icona planetaria. Ma un opera è un opera: Un allusione alla musica, al ritmo... un riferimento ai ritmi del passato un invito alla scoperta un mistero programmato. Siamo qui, sopra l acqua, alla fine del Creek. Il visitatore incontra un abitante che appartiene allo spirito del tempo, appartiene al tempo inscritto nel luogo. È un testimone, un guardiano, un protettore e, soprattutto, una visione attraverso la città e il suo futuro. La sua scala è tale che non lo si può confondere con un banale albergo o con un edificio per uffici: è orgoglioso, sicuro della sua aura che si diffonde attraverso il territorio. Non può essere decodificato in modo semplicistico o univoco. La sua immagine si modifica col modificarsi dell angolo di visuale, con le luci, ma, allo stesso tempo, appartiene all atmosfera, allo spessore dell aria. Rivela la luce. Immerge la propria ombra nell acqua. Evoca. I ritmi. Le intensità. Le profondità. Evoca. La musica, gli acuti e i bassi. Parla dei simboli del luogo: qui, dove è possibile incontrare l uccello (il falcone simbolo degli Emirati, che vola e migra, cercando rifugio nella natura della zona circostante); l acqua (dai cangianti riflessi legati agli specchi del Creek); o le onde del mare, così vicine; o la cascata, o la nebbia, o la nuvola. E incontriamo anche la vegetazione con le sue trame perforate di luce, la successione casuale e la superimposizione di palme che si mescolano ad altre essenze via via che si procede ai diversi livelli; o la musica, in grado di evocare le curvature degli strumenti, le linee dello spartito, le chiavi del clarinetto o il primo la I segni si sovrappongono, divengono confusi, si legano assieme per creare a loro volta altra musica, altri ritmi, impossibili da immaginare fuori da questi strati incrociati È un po come per le nuvole: ciascuno può vederci ciò che più lo attrae, che più lo incuriosisce. L architetto ha solo il ruolo del provocatore, proclama la propria innocenza. Poi, c è la luce. Le luci dell alba e del tramonto. Ci sono viste nella luce, riflessi, il gioco dei materiali che catturano e imprimono i colori del cielo sulla pelle dell edificio. Tra echi scintillanti o evanescenti, le ore scivolano attraverso il verde degli alberi e i colori che si fanno a volte vividi negli interni e attraverso le luci della vita dell opera, luci molteplici e variate, legate all atmosfera di luoghi differenti, a differenti ore distintamente brillanti appena cala la notte. Ecco cosa guida un architetto, la cui missione è quella di provocare l impensabile. Ecco cosa si proverà, come uno spettacolo da scoprire, come una sensazione da far nascere. Poi, ciò che rimane non è meno importante: l interno. Gli interni. Una sequenza di scoperte. I rimbalzi della luce e delle ombre attraverso le trame geometriche che sono l essenza della grandiosa architettura araba. Vi è, vista dall interno, la scoperta dello skyline di Dubai delle Dubai. Vi è la memoria delle creazioni, in un luogo che accoglierà ospiti di prestigio i quali, qui, creeranno opere che faranno il giro della Terra. Vi sono incontri con la musica, con il teatro, con le arti e i loro principali attori Tutto questo per legare l immaginazione di Dubai alla cultura e ai suoi piaceri. Jean Nouvel. 53

12 T he project entered in the international competition to design the Dubai Opera House (eventually won by the Iraqi architect Zaha Hadid) deserves to be commented on by quoting what Nouvel himself had to say about it. Building future memories... Dubai is building its opera. The emblematic city of the explosion of the 21st century must build itself a new planetary icon. But an opera is an opera: An allusion to music, to rhythm... a reference to the rhythms of the past... an invitation to discovery... a mystery programmed. We are here above the water, at the far end of the Creek. The visitor encounters an inhabitant who belongs to the We also encounter vegetation with its perforated patterns of light, the random succession and superposition of palm trees entangled with other essences as the levels progress; as the music with its evocations of the curves of instruments, of the lines of the score, of the keys of the clarinet or of the tuning note... The signs superpose, become confused, link together to create other music, other rhythms impossible to imagine outside of these criss-crossed layers... It is a little like the clouds: each person can see what attracts them, what makes them question. The architect plays only the role of provocateur, claiming innocence. Then, there is the light. The lights of the dawn and the dusk. There are views into the light, reflections, the play of materials that cap- spirit of the time, belongs to the time inscribed in the ture, that imprint the colors of the sky on the skin of the 54 place. It acts as a witness, a guardian, a protector and, building. Within the gleaming echoes or fading away, 55 above all else, a vision across the city and its future. the hours slip across the green of the trees, the colors Its scale is such that we can not confuse it with a vulgar often made vivid by the interiors and the lights of the hotel or an office building: it is proud, sure of its aura life contained by the opera, multiple and varied lights across the land. linked to the ambiance of different places, of different It can not be decoded in a simplistic or univocal manner. hours glowing, evidently, as soon as the night arrives. Its image changes with angles of view, with the lights, Here is what guides an architect whose mission it is to but it also belongs to the atmosphere, to the thickness provoke the unthinkable. of the air. It reveals the light. It impregnates its shadow Here is what will be felt, like a spectacle to be discovered, in the water. like sensations to be searched out. It evokes. Afterwards, what remains is not the least: the interior. The rhythms. The interiors. The successive discoveries. The impacts of The intensities. the light and the shadows through the geometry, which is The depths. the essence of grand Arab architecture. It evokes. There is, seen from the interior, the discovery of the skylines The music, the ascents and the descents. of Dubai, the Dubais. It speaks of the symbols of the place: here, we are as There is the memory of creations in a place that will welcome likely to encounter the bird (the falcon that is the prestigious guests who, here, will create works that emblem of the Emirates, that flies and migrates, will make a tour of the earth. searching for refuge in nature nearby); as the water There are encounters with music, with theater, with the (changing reflections linked to the mirrors of the arts and their principal actors... Creek); as the waves of the sea so close; as the waterfall, All this to link the imagination of Dubai to culture and its the mist or the cloud. pleasures. Jean Nouvel. Il gioco di tagli di luce generato dalla pelle dell edificio pensata come una trama di intarsi ispirati alla tradizione architettonica araba. Pagina di apertura, planimetria generale. Pagina a fianco, rendering della pelle esterna dell edificio nella quale si intrecciano diverse essenze arboree. The interplay of gleams of light generated by the building s skin, which is designed like a pattern of inlays inspired by traditional Arab architecture. Opening page, site plan. Opposite page, rendering of the building s outside skin which is interwoven with various arboreal essences.

13 56 57 La sala principale di posti e la sala minore da 750. Nella pagina a fianco, il suggestivo gioco di riflessi nelle acque del mare di notte. The main hall with seating for 2,500 and smaller hall with room for 750. Opposite page, the striking interplay of reflections in the sea at night-time.

14 Mondi verticali Vertical Worlds NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS Chicago, progetto di rigenerazione urbana Chicago, urban regeneration project Progetto di WASX-Antonio Petrov Project by WASX-Antonio Petrov N 58 uove idee, cambiamenti di valore e significative meta-dimensionali che integrano, citano e intrecciano ogni ew ideas, changes in value and important inventions have changed our way of living without in uni-disciplinary approaches favoring meta-dimensional Petrov points toward is paved in languages which reject invenzioni hanno cambiato il nostro modo di abitare ambito disciplinare dalla politica alla cultura di massa, al 59 senza tuttavia intaccare il desiderio di calpestare il sapere tecnologico. L architettura di Petrov è fatta di intersezioni any way detracting from our desire to reach up methods and communication policies, which integrate, cielo. Dalla Torre di Babele al sistema di torri dell utopica tra storia e futuro, stilemi e modelli compositivi del for the skies. From the Tower of Babel to the system of cite and weave together such disparate realms as politics, città ideale di Sforzinda, progettata da Filarete durante il passato proiettati in una dimensione spaziale (im)materiale towers of the ideal utopian city of Sforzinda designed by mass culture and technological expertise. Petrov s architecture Rinascimento, il grattacielo ha rappresentato il tipo architettonico avveniristica. Godibili e affascinanti i Bodies progettati per Filarete during the Renaissance, skyscrapers have always is made of intersections between history and the per eccellenza della modernità, nella sua valenza Chicago sono 6 corpi verticali (Individuo, Folla, been the most emblematic type of architecture for future, stylistic features and compositional models of the di ricerca ossessiva del nuovo. Il luogo in cui i concetti di Comunicazione, Movimento, Sopravvivenza, Vuoto) che modernity in its obsessive quest for the new. The place past projected into a futuristic (im)material spatial dimension. pubblico e privato, collettivo e individuale si fondono insieme interagiscono e comunicano tra di loro definendo un nuo- where the concepts of public and private, communal and Extremely enjoyable and fascinating, the Bodies desi- esplodendo in verticale. Paradossale prodotto della vo spazio urbano dinamico. Veri laboratori funzionanti sen- individual blend together and explode vertically. gned for Chicago are six vertical bodies (Individuals, densità urbana, le origini del grattacielo sono generalmente za interruzione, dotati di sistemi audiovisivi ad alta risolu- Paradoxically resulting from urban density, the origins of Crowd, Communication, Movement, Survival, Void), which ricondotte alla città di Chicago e all anno 1885 dove la zione per la proiezione interattiva di immagini, riflettono e skyscrapers are generally traced back to the city of interact and communicate with each other to create a new storia dell architettura scolora nel folklore locale. riunificano il tutto multiforme della realtà urbana in un Chicago and the year 1885 when the history of architecture dynamic form of urban space. Authentic fully-functional Era il 12 agosto 1833 quando nacque Chicago. Aveva una simbolo verticale. Le condizioni urbane esistenti e gli squilibri faded into local folklore. and seamless laboratories equipped with high-resolution popolazione di 350 abitanti e i suoi confini circoscritti dalle sociali e culturali di Chicago vengono assorbiti e riequili- Chicago was born on 12th August It had a popu- audiovisual systems for projecting images interactively, in strade Kinzie, Desplaines, Madison e State, comprendevano brati nei Bodies. Attore dello spazio è un flusso continuo lation of 350 and its city boundaries were marked by order to reflect and reunite the multi-formed whole of un territorio di circa 1 km². Tra l 8 e il 10 ottobre 1871 (Movimento) di processi multiformi che riflettono la varie- Kinzie, Desplaines, Madison and State streets, covering an urban reality into a vertical symbol. The existing inner-city la città fu quasi completamente distrutta da un grande gata vita della città: un tessuto di dati che si incontrano e area of approximately 1 km2. The city was almost completely conditions and socio-cultural imbalances of Chicago are incendio: una leggenda racconta che ad appiccare il fuoco scontrano in un perenne conflitto a livello orizzontale per destroyed by a huge fire which broke out from absorbed and balanced out again through Bodies. Actor sia stata una lanterna rovesciata dal calcio di una mucca confluire e incanalarsi in un corpo verticale che li libera 8th-10th October 1871: according to legend, the fire was of the space is a continuous flux (Movement) of multiformal appartenente alle sorelle O Leary, la cui stalla si trovava al integrandoli. started by a lantern being kicked over by a cow belonging processes reflecting the extremely varied nature of 137 di DeKoven Street. Spinte dai forti venti, le fiamme In questo progetto meta-narrativo, l Individuo, lo huwomenkind to the O Leary sisters, whose stable was located at 137, city life: a fabric of data which come together and clash ridussero gran parte del centro in cenere, grazie anche al come lo definisce il progettista, è sperimentatore DeKoven St. Driven along by strong winds, the flames in a constant state of conflict on a horizontal level, ready fatto che molte case erano ancora di legno. Nella ricostruzione e al tempo stesso oggetto di sperimentazione. La disgrega- reduced most of the city center to ashes, partly due to the to be channeled into a vertical body which frees them as che seguì la catastrofe, si decise di adottare un sistezione e l alienazione (Vuoto) socio-fisica del tessuto della fact that most of the houses were still made of wood. it mixes them together. ma strutturale a ossatura in acciaio che permetteva di metropoli moderna costringe a ripensare le modalità dello During the ensuing reconstruction process after this catastrophe, In this meta-narrative project, Individual, huwomenkind aumentare l altezza senza dover temere ingombri eccessivi stare insieme (Sopravvivenza): i Bodies, nella loro natura it was decided to opt for a steel-framed structu- as the designer himself defines him, is an experimenter nei piani bassi. Veniva così costruito in città il primo grattacielo interattiva, svolgono un ruolo di connessione ral system, which made it possible to build higher without and, at the same time, the object of experimentation. della storia, l Home Insurance Building: il progenitore (Comunicazione) della città con se stessa e del cittadino worrying about taking up too much space at lower levels. The socio-physical disaggregation and alienation (Void) of dei Bodies di Antonio Petrov. con se stesso (Individuo) e con gli altri (Folla): le moltitudini This resulted in the construction in the city of history s first the fabric of the modern metropolis forces us to rethink Attento studioso dei diversi ruoli che l architettura può di non-identità disseminate in un contesto urbano fatto di skyscraper, the Home Insurance Building: the most distant our ways of being together (Survival): due to their interactive assumere nel plasmare e dar forma alla società contemporanea, divisioni socio-economiche e disconnessioni fisiche dagli ancestor of Antonio Petrov s Bodies. nature, the Bodies serve the role of connecting Petrov ha focalizzato la sua ricerca progettuale su spazi d acqua e verde vengono trasportate e fatte confluire With a keen eye for the various roles which architecture (Communication) the city to itself and city-dwellers to come i grandi fenomeni culturali hanno influenzato lo svilupparsi nella dimensione aggregante dei Bodies dove possono can play in giving shape and form to modern-day society, themselves (Individual) and others (Crowd): the multitu- di nuovi paradigmi spaziali e come le avanguardie giungere a sperimentare un esperienza urbana di nuove Petrov has focused his design experimentation on how des of non-identities spread throughout an urban setting postmoderne e le mega-costruzioni hanno prodotto soluzioni relazioni dialettiche e solidarietà sociale. major cultural phenomena have influenced the develop- composed of socio-economic divisions and physical utopiche al di fuori e al di sopra dei comuni moduli ment of new spatial paradigms and how post-modern disconnections between watery and landscape spaces costruttivi con l obiettivo ultimo di produrre alternative avant-gardes and mega-constructions have resulted in are transported and forced to flow into the aggregating ideali al concetto di città prevalente. Ma la strada che utopian designs above and beyond ordinary construction dimension of Bodies, where they can experiment with a Petrov indica è fatta di linguaggi che rigettano gli approcci modules, ultimately aimed at generating ideal alternatives new kind of urban experience composed of dialectical uni-disciplinari privilegiando metodologie e comunicazioni to the prevailing view of the city. But the path which relations and social solidarity. Lo skyline di Chicago con le nuove torri che individuano le comunità verticali dei Bodies. The Chicago skyline showing the new towers identifying the vertical communities of Bodies. N

15 Diagrammi della popolazione nelle aree metropolitane e centrali di Chicago. Diagrams of the population in the metropolitan and central areas of Chicago. Diagramma delle forze di attrazione ambientale esercitate dalla zona centrale di Chicago. Diagram of the forces of environmental attraction exercised by downtown Chicago

16 62 63 Schemi delle 6 strutture verticali che definiscono lo spazio dinamico della nuova Tholos World Plaza. Diagrams of the 6 vertical structures marking the dynamic space of the new Tholos World Plaza. Schemi di connessione verticale tra le principali risorse naturali di Chicago (lago e verde) e i nuovi sviluppi infrastrutturali. Diagrams of the vertical connections between Chicago s main natural resources (lake and greenery) and new infrastructural developments.

17 64 65 Schemi delle interazioni tra forze, movimenti e infrastrutture che generano piazze e nuovi spazi. In basso, skyline delle torri della Tholos World Plaza. Diagrams of the interactions between forces, movements and infrastructures generating plazas and new spaces. Below, skyline of the towers forming the Tholos World Plaza. La nuova torre che si erge a simbolo della città e il sistema di interazioni orizzontali con l esistente. The new tower symbolizing the city and its system of horizontal interactions with the existing layout.

18 Rendering della nuova torreattrattore. Rendering of the new tower-attracter

19 Organismi urbani Urban Organisms NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS Belgio/Messico/Islanda/Svizzera, progetti di abitazioni viventi Belgium/Mexico/Iceland/Switzerland, projects for living houses Progetti di Vincent Callebaut Projects by Vincent Callebaut 68 Q uando, tra qualche centinaio d anni, ripenseremo a questa breve finestra del terzo millennio quali immagini ce la ricorderanno? Vincent Callebaut si candida proponendone quattro: un prototipo di ecoarchitettura che ibrida fonti di energia e abitazioni (Ecocoon), fibre ottiche e una nuova espressione grafica del territorio (Eco-Mic), un corpo alveolare organico (Neuronal Alien) e un processo di clonazione del territorio (Landscript). Le architetture del giovane progettista belga sono creature viventi che si alimentano di terra, sole, vento e acqua. Architetture auto-sostenibili in grado di funzionare con le energie pulite e produrre efficaci soluzioni contro l inquinamento. Ecocoon è un eco-progetto di ibridazione tra centrale eolica e residenza urbana: una batteria autoricaricabile in cui l energia eolica viene sfruttata per riciclare gli scarti dell attività umana e rigenerare così i diversi elementi naturali come aria, acqua e terra. Eco-Mic (Centro Infografico Ecologico e Metropolitano) è una torre ecologica progettata per essere edificata direttamente nell area del sito archeologico azteco di Tlatelolco a Città del Messico. Una sorta di interfaccia tra il passato rappresentato dalle vestigia della cultura messicana preispanica e coloniale e il futuro tracciato dalle nuove tecnologie di sostenibilità energetica (l intero edificio si alimenta attraverso il fotovoltaico) e di comunicazione/informazione (i dati infografici sono esposti sulle facciate interne ed esterne dell edificio attraverso un sistema di diffusione a fibre ottiche). Ideato per ridisegnare l area dell aeroporto di Vatnsmyri vicino a Reykjavik, Neuronal Alien ospiterà, integrandoli, poli di ricerca scientifico-tecnologici e spazi privati residenziali: un organismo futuristico in grado di crescere e svilupparsi assorbendo flora e fauna del territorio su cui sorge. In una zona periferica di Ginevra, attualmente destinata ad attività industriali, Landscript propone un progetto di densificazione urbana attraverso un processo di autoclonazione del territorio. Il paesaggio si autoriproduce: genera da se stesso i nuovi edifici che emergono dalla piana con la morfologia di secolari montagne alluvionali, ristabilendo così un equilibrio tra elementi antropici e biodiversità. Non più scoperta, ma invenzione di nuovi paesaggi. Come dice lo stesso Callebaut, Nell attuale panorama artistico un architetto oggi è chiamato a seguire tattiche trasversali In un mondo globale, il campionamento prospettico offre possibilità infinite di interferenze e apre nuovi piani di azione con le scienze, le arti, la letteratura. L architetto diventa proprio come un disc-jockey delle informazioni planetarie costruendo lo spazio attraverso un mix e una riduzione delle diverse pratiche provenienti da campi estranei a quello dell architettura Le mie architetture abbandonano l inerzia e sono ispirate dalla miracolosa perfezione del corpo umano e del suo funzionamento. Sono molto flessibili ed evolvono come veri organismi viventi, capaci di muoversi, modificarsi e svilupparsi in osmosi col proprio ambiente con una completa autonomia energetica. Questi progetti di trasformazione evolutiva dell urbanità contemporanea si impregnano dell ambiente per meglio adattarvisi grazie a nuove biotecnologie e a nuovi sistemi di telecomunicazione che offrono la massima flessibilità spaziale e temporale. L architettura diviene un importante e complesso scambiatore di sensazioni variabili secondo le emozioni, i sentimenti, le atmosfere, gli usi, ma anche il clima, la geografia, le catene alimentari e tutti gli altri cicli della natura. Si tratta di creare luoghi di intermediazione sociale che penetrino nel territorio senza purificarlo e fare in modo che la gente diventi conscia dell impatto che ha sullo sviluppo duraturo del pianeta. Le ambizioni strategiche di questa architettura interattiva con il suo ambiente per uno sviluppo sostenibile sono l auto-gestione, il riciclo di materiali organici, industriali e domestici, la configurazione in tempo reale, l eco-morphing, la diversità biologica e genetica, e tutto ciò che conduce a geografie artificiali e a ecosistemi dinamici in grado di avviare nuovi cicli vitali. Per delineare una prima ricerca su questa architettura vivente, tutti i miei progetti recenti utilizzano la digitalizzazione non solo come un processo teorico di concezione che porti a un primo saggio di intelligenza artificiale in architettura, ma anche come uno strumento di costruzione utile a ritrascrivere le architetture virtuali nel mondo concreto e reale! Anticipare. Esplorare. Toccare. Questa è la grande sfida di reinventare e migliorare giorno per giorno la vita dei cittadini del mondo!. Ecocoon ingloba una centrale eolica e residenze urbane con l obiettivo di ridurre il consumo di energia. I filamenti che si propagano dalla sua superficie esterna sono dei catalizzatori di carbonio che generano acqua dal vapore e luce e calore dalle vibrazioni dell aria. Ecocoon encompasses a wind power station and urban residential facilities with a view to reducing energy consumption. The filaments projecting out of its external surface are carbon catalysts generating water from vapor and light and heat from vibrations in the air. 69

20 70 Ecocoon può essere collocato in contesti fortemente inquinati per sensibilizzare le generazioni future al rispetto dell ambiente. Ecocoon may be placed in highly polluted settings to make future generations aware about respecting the environment. W sented by the relics of pre-hispanic and colonial Mexican culture and the future traced by new technology for providing sustainable energy (the entire building is powered by photovoltaic energy) and communications/information (infographic data are displayed on the inside and outside facades of the building by means of an optic-fiber diffusion system). Designed to reconfigure the area around Vatnsmyri near Reykjavik, Neuronal Alien will hold a combination of scientific/technological research centers and private residential spaces: a futuristic organism capable of growing and developing as it absorbs the flora and fauna of the land where it stands. Located in the suburbs of Geneva, in a place currently used for industrial operations, Landscript is a project for urban densification based on a process for selfcloning the land. The land actually reproduces itself: generating new buildings from itself, which emerge from the ground in the morphological form of age-old alluvial mountains, thereby re-establishing the balance between anthropic features and biodiversity. This is the invention rather than the discovery of new landscapes. As Callebaut himself says, As in the con- temporary art universe, a young architect must nowadays follow transversal tactics In a global world, the prospective sampling offers infinite possibilities of interferences and opens new action plans with Sciences, Arts and Literature. The architect becomes a true disc jockey of the planetary information building the space by mixing and reducing the practices coming from everywhere else outside the field of architecture My architectures leave actually the inertia and are inspired by the miraculous perfection of the human body and its functioning. They are very flexible and evolve like real living organisms able to move, to change and to develop themselves in osmosis with their environment and in entire energetic autonomy. These projects of evolutionary transformation of contemporary urbanity become impregnated with the environment in order to better adapt themselves there thanks to new biotechnologies and new telecommunication systems which offer a maximal spacial and temporal flexibility. The architecture becomes an important and complex exchange of variable sensations according to emotions, feelings, atmospheres, uses, but also to climates, geographies, food chains and all other cycles hen, in a few hundred years time, we think back to that short window of time known as the third millennium what images will we remember? Vincent Callebaut has suggested four of his own: a prototype of eco-architecture, which is a combination of energy sources and housing (Ecocoon), optic fibers and a new graphic expression of the land (Eco-Mic), an organic honeycomb-shaped body (Neuronal Alien) and a territorial cloning process (Landscript). The works of architecture created by this young Belgian designer are living creatures, which feed off the soil, sunshine, wind and water. Self-sustainable architecture capable of operating using clean energy and offering effective solutions against pollution. Ecocoon is an eco-project which is a hybrid between a wind-powered energy station and urban residence: a self-charging battery in which wind energy is used to recycle human waste and thereby regenerate various natural elements like air, water and soil. Eco-Mic (Ecological and Metropolitan Infographic Center) is an ecological tower designed to be built directly on the Tlatelolco Aztec archaeological site in Mexico. A sort of interface between the past repreof the nature. When people are aware of the impact they have on the lasting development of their own planet, it deals with creating first intermediary places of sociability which grasp territories without purifying them. The strategic ambitions of this interactive architecture, that means in total interaction with its environment for a sustainable development, are the self management, the recycling of organic, industrial and domestic material, the configuration in real time, the eco-morphing, the biological and genetical diversity, everything leading to artificial geographies and dynamical ecosystems beginning new life cycles. In order to outline the first research of this living architecture, all the recent projects use the digitalization not only like a theoric process of conception leading to a first essay of artificial intelligence in architecture, but also like a useful tool of construction to retranscribe the virtual architectures in the real and concrete world!... To anticipate. To prospect. To touch. This is the great challenge to reinvent and to implement day by day the life of the worldwide citizen! 71

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam

CHI SIAMO. italy. emirates. india. vietnam italy emirates CHI SIAMO india vietnam ITALY S TOUCH e una società con sede in Italia che offre servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di opere edili complete di decori e arredi, totalmente

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS

Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS Appendice E - Appendix E PANNELLI FOTOVOLTAICI - PHOTOVOLTAIC PANELS I sistemi mod. i-léd SOLAR permettono di alimentare un carico sia in bassa tensione 12-24V DC, sia a 230v AC, tramite alimentazione

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Alessandra Meacci Città Abano Terme Provincia Padova Biografia Mi sono laureata in Architettura a Venezia nel 2005, e dal febbraio 2006 collaboro

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com

HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com HOTEL SPADARI AL DUOMO via Spadari, 11 20123 Milano Tel: +39.02.72002371 Fax: +39.02.861184 e.mail: reservation@spadarihotel.com It all began with a small building in the heart of Milan that was in need

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

brand implementation

brand implementation brand implementation brand implementation Underline expertise in reliable project management reflects the skills of its personnel. We know how to accomplish projects at an international level and these

Dettagli

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro.

Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione creativa tra l architetto Adolfo Martinez e l artista grafica Ivana Serizier Moleiro. -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Adolfo Martinez, Ivana Serizier Moleiro / Dichotomy Works Città Milano Provincia MI Biografia Dichotomy Works nasce nel 2015 a Milano come collaborazione

Dettagli

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte

L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti. Curatore e critico d arte L uomo è un piccolo mondo. Igor Zanti Curatore e critico d arte The World is a book, and those who do not travel read only a page. Each man is a little world The journey beyond our usual places inspired

Dettagli

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO

NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO SHOWROOM NUOVA APERTURA PER GIORGETTI STUDIO NEW OPENING FOR GIORGETTI STUDIO a cura di Valentina Dalla Costa Quando si dice un azienda che guarda al futuro. Giorgetti è un eccellenza storica del Made

Dettagli

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S

VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S VINTAGE C O L L E C T I O N A L L P I E C E S A R E U N I Q U E S Dalla collezione Vintage nasce Sospiri. Qui il tappeto oltre ad avere perso qualunque reminiscenza classica ed assunto colori moderni ha

Dettagli

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary

Superfici senza limiti Surfaces without limits. Tribute to Giorgio Morandi. 50th. Anniversary 14oraitaliana.com materials with contents Superfici senza limiti Surfaces without limits Tribute to Giorgio Morandi 50th Anniversary Segni incisi... che raccontano il presente e lo spazio vitale, intimo

Dettagli

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand

collection Giò Pagani wallpaper collection Life! collection Think Tank collection Big Brand collection 12 collection Life! collection Giò Pagani wallpaper collection Think Tank collection Big Brand Wall&Decò is a creative project in continuous ferment able to express styles, trends and evocative

Dettagli

Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers

Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers WORLD OFFICE FORUM 19 October 2011 Milan Building Design and Sustainable Space Planning: the Rebirth of Garibaldi Towers Arch. Massimo Roj Progetto CMR nasce nel 1994 dall'incontro di professionisti con

Dettagli

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results)

GCE. Edexcel GCE Italian(9330) Summer 2006. Mark Scheme (Results) GCE Edexcel GCE Italian(9330) Summer 006 Mark Scheme (Results) Unit Reading and Writing Question Answer Testo.. B B C - A 4 Testo. a. passione che passione b. attrae c. sicuramemte d. favorito ha favorito

Dettagli

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news

1 1 0 /2 0 1 4. 0 n news news n. 04 10/2011 VICO MAGISTRETTI KITCHEN ISPIRATION VIVO MAGIsTReTTI KITCHen IsPIRATIOn news Il nostro rapporto con il "Vico" è durato per più di quarant anni. era iniziato verso la metà degli anni

Dettagli

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction

Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Allestimenti Fiere Exhibition Stand Design & Construction Way Out srl è un impresa d immagine e comunicazione a servizio completo dedicata alle piccole e medie industrie. Dal 1985 presenti sul mercato

Dettagli

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE

-1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE -1- SCHEDA DI PRESENTAZIONE Nome e cognome / Nome del gruppo Paolo Boatti - Manuela Verga / boattiverga studio Città Milano Provincia Milano Biografia Paolo Boatti Milano, 1976. Si laurea in architettura

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

STONE AGE SIMPLICITY IS NOT OVER. Semplicità. L Età della Pietra non è mai finita.

STONE AGE SIMPLICITY IS NOT OVER. Semplicità. L Età della Pietra non è mai finita. STONE AGE IS NOT OVER. L Età della Pietra non è mai finita. SIMPLICITY Semplicità La storia dell'uomo è da sempre legata alla pietra: dai megaliti, affascinanti enigmi di un passato millenario, ai grattacieli

Dettagli

nero Leonardo Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Commercializzato da: Consulenti Immob Inte

nero Leonardo Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Commercializzato da: Consulenti Immob Inte nero Leonardo Commercializzato da: Corso d Italia, 83-00198 Roma Tel. +39 06 47824802 - Fax +39 06 483778 www.dtz.com/it Consulenti Immob Inte Nero Leonardo Parco Leonardo Edificio direzionale, progettato

Dettagli

up date basic medium plus UPDATE

up date basic medium plus UPDATE up date basic medium plus UPDATE Se si potesse racchiudere il senso del XXI secolo in una parola, questa sarebbe AGGIORNAMENTO, continuo, costante, veloce. Con UpDate abbiamo connesso questa parola all

Dettagli

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale

The Elves Save Th. Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale The Elves Save Th Il gioco del Villaggio segreto di Babbo Natale Bianca Bonnie e and Nico Bud had avevano been working lavorato really hard con making molto impegno per a inventare new board game un nuovo

Dettagli

Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport

Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport Via Giuseppe Giusti SS336 SP52 Terminal 2 Strada per Malpensa SS366 Via Luigi Bailo Via Ferrarin Via Santa Margherita Crowne Plaza Milan-Malpensa Airport Via per Tornavento Via Francesco de Pinedo Case

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

Ino-x. design Romano Adolini

Ino-x. design Romano Adolini Ino-x design Romano Adolini Nuovo programma placche Ino-x design Romano Adolini OLI, importante azienda nel panorama nella produzione di cassette di risciacquamento, apre al mondo del Design. Dalla collaborazione

Dettagli

april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L

april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L april 7-13, 2014 FUORISALONE SUPERSTUDIO PIÙ VIA TORTONA 27 MILANO T H E N E W D E L I G H T F U L Sustainable technologies Modular design Contract architecture Live Work Exhibit Enjoy Il progetto sviluppato

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

the creative point of view www.geomaticscube.com

the creative point of view www.geomaticscube.com the creative point of view www.geomaticscube.com side B THE CREATIVE approach 03 Another point of view 04/05 Welcome to the unbelievable world 06/07 Interact easily with complexity 08/09 Create brand-new

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI

presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI presents the artworks of ANDREA PACANOWSKI Biografia e mostre Andrea Pacanowski nasce a Roma in una famiglia caratterizzata da una forte sensibilità artistica: padre architetto, zia pittrice dell École

Dettagli

Unbounce Optimization

Unbounce Optimization Unbounce Optimization Alberto Mucignat Milano, 01 dicembre 2015 Doralab - Experience Design Company User Intelligence User Experience Design Business value 2 3 Full stack UX design Architettura dell informazione

Dettagli

Politecnico de Milano Dipartamento di Architettura e Pianificazione Laboratorio di Qualità Urbana e Sicurezza Laboratorio Qualità urbana e sicurezza Prof. CLARA CARDIA URBAN SAFETY AND QUALITY LABORATORY

Dettagli

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome.

Easter 2008 Gallery Benucci Rome. October 2008 Taormina Chiesa del Carmine, group picture and Gallery Benucci. December 2008 Benucci Gallery, Rome. Nino Ucchino nasce in Sicilia nel 1952. Dall età di otto anni lavora come allievo nello studio del pittore Silvio Timpanaro. Da 14 a 21 anni studia all Istituto Statale d arte di Messina e poi per alcuni

Dettagli

Un impegno per la qualità

Un impegno per la qualità Dentro una capsula MUST è racchiusa una cultura per il benessere. Una tradizione che, con il profumo di terre lontane, oggi rinasce nel cuore del Belpaese, fra le dolci colline marchigiane. Per diventare

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI.

CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. CI PRENDIAMO C URA DEI TUOI SOGNI. We take care of your dreams. Il cuore della nostra attività è la progettazione: per dare vita ai tuoi desideri, formuliamo varie proposte di arredamento su disegni 3D

Dettagli

Housing Solar. Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living

Housing Solar. Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living Housing Solar Energie rinnovabili per l abitare Renewable energies for living Housing Solar crede che l ambiente sia il luogo di un abitare responsabilizzato e che il consumo e la produzione di energia

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET

CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET CERSAIE 2010 WAVES/LINES DESIGN PATRICK NORGUET Waves e Lines vengono proposte in una palette di nuovi colori attraverso cui emerge sempre più l aspetto sensoriale del materiale. I decori, contraddistinti

Dettagli

INDUSTRIA METALMECCANICA

INDUSTRIA METALMECCANICA INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRIA METALMECCANICA CARANNANTE INDUSTRY Esperienza, costante ricerca tecnica e personale qualificato ci consentono di offrire eccellenti soluzioni d avanguardia

Dettagli

User Guide Guglielmo SmartClient

User Guide Guglielmo SmartClient User Guide Guglielmo SmartClient User Guide - Guglielmo SmartClient Version: 1.0 Guglielmo All rights reserved. All trademarks and logos referenced herein belong to their respective companies. -2- 1. Introduction

Dettagli

FRIDAY, 4 MAY 1.30 PM 2.30 PM. Date of birth Day Month Year Scottish candidate number

FRIDAY, 4 MAY 1.30 PM 2.30 PM. Date of birth Day Month Year Scottish candidate number FOR OFFICIAL USE C Total 900/3/0 NATIONAL QUALIFICATIONS 0 FRIDAY, 4 MAY.30 PM.30 PM ITALIAN STANDARD GRADE Credit Level Reading Fill in these boxes and read what is printed below. Full name of centre

Dettagli

Megaphonemini. Portable passive amplifier. design by. Made in Italy

Megaphonemini. Portable passive amplifier. design by. Made in Italy Portable passive amplifier design by Made in Italy Amplificatore passivo portatile in ceramica per iphone. La forma è studiata per amplificare ed ottimizzare al meglio l uscita del suono. Dopo il successo

Dettagli

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami

Total Living. Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Total Living Insoliti luoghi di ospitalità, a terra, in volo e fra i rami Unsual hospitality places on the ground, mid air, and among the branches of a tree Poste Italiane s.p.a. Sped. in a.p. 55% DCB

Dettagli

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA

STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA STARFISH REAL ESTATE MALINDI KENYA Nella lussureggiante area residenziale a sud di Malindi denominata Marine Park, a poche centinaia di metri dalla splendida spiaggia punto di partenza per escursioni marine,

Dettagli

INTERIOR DESIGN INTERNI

INTERIOR DESIGN INTERNI INTERNI CREDITO COOPERATIVO BANK BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Date: Completed on 2005 Site: San Giovanni Valdarno, Italy Client: Credito Cooperativo Bank Cost: 3 525 000 Architectural, Structural and

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619

Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 Eco Terra s.r.l. Registered Office: SS 264 km 30 +760 Loc Triflisco 81041 BELLONA (CE) administrative offices: Via Magenta, 17 P.IVA: IT 02435610619 REA: 150762 81031 AVERSA (CE) ph. / fax: +39 081 19257920

Dettagli

pacorini forwarding spa

pacorini forwarding spa pacorini forwarding spa Pacorini Silocaf of New Orleans Inc. Pacorini Forwarding Spa nasce a Genova nel 2003 come punto di riferimento dell area forwarding e general cargo all interno del Gruppo Pacorini.

Dettagli

CERSAIE 2010 GOUACHE.10 DESIGN DIEGO GRANDI

CERSAIE 2010 GOUACHE.10 DESIGN DIEGO GRANDI CERSAIE 2010 GOUACHE.10 DESIGN DIEGO GRANDI La collezione Gouache, rappresenta un nuovo approccio alla lastra ceramica sottile. Il supporto Slimtech viene affrontato per la prima volta dal punto di vista

Dettagli

andrea branzi for Andrea Branzi, architetto e designer, nato a Firenze nel 1938, dove si è laureato nel 1966, vive e lavora a Milano dal 1973. Dal 1964 al 1974 ha fatto parte del gruppo Archizoom Associati,

Dettagli

At the airport All aeroporto

At the airport All aeroporto At the airport All aeroporto Can you tell me where the international/ domestic flights are? What time is the next flight due to leave? A return An open return A one-way single ticket for Milan Is there

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

ELAVAZIONE, 2012. Ferro, carta, legno, neon e trasformatore - dimensioni ambientali

ELAVAZIONE, 2012. Ferro, carta, legno, neon e trasformatore - dimensioni ambientali La Galleria SPAZIO TESTONI in Via D Azeglio 50, in occasione di Arte Fiera 2012, ha presentato MATERIA DI LUCE esposizione personale di FILIPPO CENTENARI. Alberto Mattia Martini, curatore della mostra,

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

kubica design Motus lab

kubica design Motus lab librerie bookcases kubica design Motus lab 12 13 KUbicA design Motus lab KUbicA Si sviluppa come un sistema infinito di contenitori polifunzionali ideale per la realizzazione di originali soluzioni di

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

The Empire of Light 02 USA 2013. Il mondo che non vedo 78

The Empire of Light 02 USA 2013. Il mondo che non vedo 78 Il mondo che non vedo è il progetto a cui lavoro dal 2007 che si concentra sull estetica e sulla misteriosa bellezza di alcuni luoghi abbandonati. L obiettivo prefissato non è stato quello della denuncia

Dettagli

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT

NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT NUOVO POLO PRODUTTIVO NEW PRODUCTION PLANT GRID S.p.A. SESTO SAN GIOVANNI (MILANO) - ITALY CONCEPTUAL VIEWS AND ELEVATION FOR BUILDING B: FACADE STUDIES 26.02.2014 INDICE INDEX 1. INTRODUZIONE INTRODUCTION

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

ALBERTO CECCHETTO. in Europe and America. It a Visiting Professor at the

ALBERTO CECCHETTO. in Europe and America. It a Visiting Professor at the ALBERTO CECCHETTO Venetian architect, has been teaching and research at the Faculty of Architecture of Venice IUAV, where he is Professor of Urban Design. Is teacher at the International Laboratory of

Dettagli

WP 3.2.3 Compendio di progetti di casi studio. I passi verso il WP 4.1.3 Costituzione di uno Sportello energia provinciale

WP 3.2.3 Compendio di progetti di casi studio. I passi verso il WP 4.1.3 Costituzione di uno Sportello energia provinciale Paving the way for self sufficient regional Energy supply based on sustainable concepts and renewable energy sources WP 3.2.3 Compendio di progetti di casi studio I passi verso il WP 4.1.3 Costituzione

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance

Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus universitario. Workshop 2: Environmental Struggles and Energy Governance International Conference Social Aspects of the Energetic Issues. Sustainable Development, Social Organization and Acceptance of Energetic Alternative Sources. Chieti (Italy), 26th, 27th May 2011 Campus

Dettagli

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN

RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN RED RESOURCES ENGINEERING DESIGN Per affrontare al meglio le problematiche relative al settore delle costruzioni, abbiamo ritenuto più sicura e affidabile la soluzione di costituire un consorzio stabile

Dettagli

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le

TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION. Company Profi le TANTI STILI UNA PASSIONE - SEVERAL STYLES ONE PASSION Company Profi le DAL 1969 Since 1969 La Spaziale S.p.A. è stata fondata nel 1969 da persone con una esperienza realizzata sin dal 1947 nel settore

Dettagli

Sperlonga (Italia) Lighting Urban décor

Sperlonga (Italia) Lighting Urban décor Sperlonga rise up on a rocky spur protruding into the Tyrrhenian Sea. Due to its location, during the Roman Empire, in the area many villas were built, the most famous is the one belonging to the Roman

Dettagli

During the 50 th Salone Internazionale del Mobile di Milano ONEOFF presents

During the 50 th Salone Internazionale del Mobile di Milano ONEOFF presents During the 50 th Salone Internazionale del Mobile di Milano ONEOFF presents In occasione della 50 a edizione del Salone Internazionale del Mobile di Milano ONEOFF presenta In principio è il modello Il

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

AURA. AURA cm. 180x53x76 h cm. 240x53x76 h

AURA. AURA cm. 180x53x76 h cm. 240x53x76 h AURA SC & Partners Design: Il design è una vera vocazione per AntonelloItalia; con la madia contenitore Aura propone la leggerezza della forma semplice e rigorosa, ma con un suo preciso carattere che si

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Usage guidelines. About Google Book Search

Usage guidelines. About Google Book Search This is a digital copy of a book that was preserved for generations on library shelves before it was carefully scanned by Google as part of a project to make the world s books discoverable online. It has

Dettagli

Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere

Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere Qualità e sicurezza delle costruzioni leggere prof. dr. eng. Ario Ceccotti Istituto per la valorizzazione del legno e delle specie arboree CNR IVALSA Il LEGNO è la sola risorsa fondamentale rinnovabile

Dettagli

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi

Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi ÉTUDES - STUDIES Impresa e innovazione nel settore energetico europeo: il contributo della conoscenza alla creazione di valore Silvia Bruzzi Polo Interregionale di Eccellenza Jean Monnet - Pavia Jean Monnet

Dettagli

Partition walls a new concept for working spaces

Partition walls a new concept for working spaces LE PARETI UN SPAZIO DI LAVORO TUTTO NUOVO Partition walls a new concept for working spaces LAEZZA INDUSTRIA MOBILI UFFICIO Progettare in libertà: libertà nella scelta dei colori, libertà nella scelta della

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10

Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11. Internet Explorer 10 Italiano: Explorer 10 pagina 1, Explorer 11 pagina 2 English: Explorer 10 page 3 and 4, Explorer 11 page 5. Compatibilità del Portale Piaggio con Internet Explorer 10 e 11 Internet Explorer 10 Con l introduzione

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

Sacca di Goro case study

Sacca di Goro case study Sacca di Goro case study Risposte alle domande presentate all incontro di Parigi (almeno è un tentativo ) Meeting Locale, Goro 15-16/10/2010, In English? 1.What is the origin of the algae bloom? Would

Dettagli

design Massimiliano Raggi

design Massimiliano Raggi design Massimiliano Raggi sinfonia Ispirazione, ricerca e creatività guidano le traiettorie di un disegno unico e irripetibile. La tradizione di ImolArte, brand della storica Sezione Artistica di Cooperativa

Dettagli

EMOTIONAL CATERING. nuart.it

EMOTIONAL CATERING. nuart.it EMOTIONAL CATERING Emotional Catering è un idea di spettacolarizzazione del food & show dedicato a occasioni speciali in cui la convivialità e la location richiedono particolare attenzione all accoglienza

Dettagli

KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair

KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair KLAPP, design Steffen Kehrle Sedia pieghevole / folding chair Salone Internazionale del Mobile 2014, Milano Padiglione / pavilion 12, stand C16 KLAPP: un applauso alla sedia pieghevole Sedie con le carte

Dettagli

Can virtual reality help losing weight?

Can virtual reality help losing weight? Can virtual reality help losing weight? Can an avatar in a virtual environment contribute to weight loss in the real world? Virtual reality is a powerful computer simulation of real situations in which

Dettagli

ACCESSORI MODA IN PELLE

ACCESSORI MODA IN PELLE ACCESSORI MODA IN PELLE LEMIE S.p.a. Azienda - Company Produzione - Manufacturing Stile - Style Prodotto - Product Marchi - Brands 5 9 13 15 17 AZIENDA - COMPANY LEMIE nasce negli anni settanta come

Dettagli