Projects. Even in the most fortunate of cases, it takes. La costruzione degli edifici, anche nei rari casi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Projects. Even in the most fortunate of cases, it takes. La costruzione degli edifici, anche nei rari casi"

Transcript

1 32 Projects Le utopie urbane e il mito della città ideale hanno percorso l intera storia dell umanità, fin dall antichità: la città di Babele della Bibbia, il mito di Atlantide e ancora l Umanesimo con la sistemazione planimetrica dei borghi italiani progettati secondo esigenze di funzionalità e ordine razionale. Fino ad arrivare all Arcologia di Soleri, al Metabolismo giapponese o alle esperienze visionarie dell architettura moderna prodotte dall applicazione delle tecnologie digitali. Nel segno di un sistema-città in grado di riflettere nella propria complessità strutturale la complessità della vita che vi è contenuta. Urban utopias and the myth of the ideal city have been ever present throughout the entire history of mankind right back from antiquity: the city of Babel in the Bible, the myth of Atlantis and also Humanism with its layouts of Italian towns and villages designed along the lines of functionality and rational order. Right through to Soleri s Arcology, Japanese Metabolism and the visionary experiments of modern architecture resulting from the application of digital technology. In the name of a city-system, whose own structural complexity actually reflects the complexity of the life contained in it. La Fabbrica di Utopie The Factory Of Utopias Maurizio Vogliazzo* La costruzione degli edifici, anche nei rari casi più fortunati, non è certo cosa rapida. Le committenze troppo spesso tetragone, il peso degli interessi immobiliari, i vincoli amministrativi, la scarsa elasticità e la poca preveggenza delle normative urbanistiche, le tecnologie non facilmente disponibili, la complessità (e talvolta la farraginosità) dei cantieri, e così via, impongono generalmente procedure intricate e di conseguenza tempi piuttosto lunghi. A questo si aggiunge che, una volta costruiti, gli edifici durano nel tempo e si caricano di significati e valori non soltanto fisici come nessun altro prodotto dell ingegno umano, a loro volta contribuendo in maniera sostanziale a segnare interi cicli del gusto, delle altre arti, della cultura e della scienza. Data l ineluttabilità di queste sue caratteristiche, quale terreno si potrebbe immaginare più adatto dell architettura per lo sviluppo del pensiero utopico, e per la conseguente produzione di utopie, di prospezioni non di rado folgoranti di nuovi assetti del nostro mondo? Perfino quando nelle innumerevoli serie di prefigurazioni che nella storia continuano a susseguirsi l attenzione prevalente è rivolta a nuove e diverse forme di organizzazione sociale, non si è potuto mai prescindere dagli aspetti architettonici: perché necessariamente ne stanno alla base, quando addirittura non ne costituiscono una sorta di conditio sine qua non. Gli architetti veramente tali sono sempre stati e sempre saranno instancabili produttori di utopie, qualunque sia la scala con la quale volta a volta vengono espresse, pur confrontandosi tuttavia quotidianamente con la durezza e le difficoltà del fare e con tutte le sue asperità. Una condizione difficile, da affrontarsi a viso aperto. Le Corbusier scriveva nel 1923 Vers une Architecture, incitando a vedere, e non più soltanto a guardare, i bastimenti, gli aerei, le automobili, per trarne lezioni indispensabili di complessiva intelligenza costruttiva; e qualche anno più tardi costruiva la straordinaria Villa Savoye à Poissy non potendo far altro che ricorrere ai mattoni, al cemento trasportato con le carriole, ai ponteggi rudimentali fatti con pali e tavole di legno. Senza per questo tirarsi indietro. E Frank Lloyd Wright progettava un grattacielo alto un miglio quando l edificio allora più alto del mondo, l Empire State Building, restava, antenne comprese, piuttosto lontano dai quattrocento metri (e oggi si sono d altra parte toccati soltanto gli ottocento). Ma sono soltanto due esempi per restare fra quelli più noti. Molti anni dopo Archigram hanno disegnato città mobili e varie Instant Cities, più tardi soltanto approssimate molto parzialmente dal parigino Centre Beaubourg, e tuttora assai lontane da un qualche tipo di realizzazione. Gli studi e le sperimentazioni di Richard Buckminster Fuller non possono, al momento e verosimilmente neanche a breve scadenza, trovare che echi molto parziali in Foster, per esempio; oppure, ed è l aspetto forse più interessante, più trasversale, in episodi cheap di autocostruzione da parte di milieu comunitari. In questo sfondo comune ovviamente le strade sono molto diverse. John MacLane Johansen membro fondatore del glorioso gruppo Harvard Five a New Canaan nel Connecticut, negli anni quaranta, con Marcel Breuer, Landis Gores, Philip Johnson, Eliot Noyes, raccogliendo, sviluppando e trasformando elementi salienti importati dall Europa e diffusi negli Stati Uniti prima del secondo conflitto mondiale traghetta inizialmente echi di gropiusiana memoria in prospezioni megastrutturali che altrove troveranno larga fortuna, non potendole sperimentare che alla scala di cellule abitative. Impegnato senza tregua in approfondite indagini di confine, si confronta poi con uno Zeitgeist informale, sempre indagandone i possibili risvolti nel campo dell architettura. Senza dubbio, come si può facilmente immaginare, una prospezione utopica, destinata però a riemergere per alcuni aspetti nei nostri giorni telematici; come per altro le successive incursioni sul momento classificate come brutaliste (si veda per esempio l Oklahoma Theater Center, alias Stage Center) anticipano questioni tutt altro che concluse, a seguito delle quali l arte del costruire continua a confrontarsi con i difficili influssi dell epistemologia francese. Sempre in sincronia con le punte più avanzate anche della ricerca scientifica, senza indietreggiare, ora Johansen sta da qualche tempo scandagliando i mondi impervi della genetica, in continua, rapidissima evoluzione. Ne deriva tracce logiche affascinanti per ipotizzare possibili (o inevitabili?) destini consapevolmente piuttosto remoti per l architettura, tentando di scandagliarli e comunicarli sempre sotto forma di veri e propri progetti. Non trascurando gli indispensabili supporti tecnologici: recentemente ha dato alle stampe per i tipi della Princeton Architectural Press il volume Nanoarchitecture. A New Species of Architecture. Insomma: l utopia come destino e dover essere dell architettura. Even in the most fortunate of cases, it takes time to construct buildings. Clients can all too often be excessively steadfast in their ways, real-estate interests can be burdensome, then there are administrative constraints and the lack of flexibility and foresight in town-planning regulations, technology is not always easily available, building site work can be extremely complex (and, at times, muddled) and so on and so forth. All this generally calls for elaborate and hence extremely time-consuming procedures. To which it might be added that, once built, the buildings endure through time and take on more than just physical meanings and values like no other product of the human mind, contributing in their own substantial way to characterizing entire periods of taste, even in the other arts, culture and science. Given the inevitability of these characteristics and traits, what other field of endeavor could be more effective than architecture in developing utopian thinking and the consequent creation of utopias, not infrequently quite staggering ways of prospecting for new scenarios for our world? Even when, amidst all the different kinds of prefiguration which keep on appearing down through history, attention is mainly focused on new and different forms of social organization, it has never been possible to do without architecture: because architectural factors necessarily underpin all this, not to mention that they are also a sort of conditio sine qua non. Real architects have always been, and always will be, tireless generators of utopias, regardless of the scale on which they happen to be produced and despite having to come to terms on a daily basis with the difficulties and hardships associated with action and all the trials and tribulations it entails. A very tricky task to tackle head-on. Le Corbusier wrote Vers une Architecture in 1923 to try and encourage people to see and not just to look at ships, planes and cars, in order to learn some vital lessons in terms of overall building intelligence; and a few years later he built the extraordinary Villa Savoye in Poissy, forced to resort to bricks, concrete carried in barrows, rudimentary scaffolding made of wooden posts and planks. But that certainly did not hold him back. And Frank Lloyd Wright designed a mile-high skyscraper when the tallest building in the world, the Empire State Building, was not even four-hundred meters high, including its aerials (and even now the record stands at 800 m). But these are just two of the best-known examples. Many years later, the Archigram team designed moving cities and various Instant Cities, only very approximately embodied later on in the Beaubourg Center in Paris and still a long way from being actually constructed. Richard Buckminster Fuller s studies and experiments can only (at least at the moment and probably in the foreseeable future) be partially echoed in the work of Foster, for example; and also, and this is perhaps the most interesting and far-reaching consideration, in cheap cases of selfconstruction carried out by communities. Against this common backdrop, some very different paths have been taken. John MacLane Johansen a founding member of the glorious Harvard Five group based in New Canaan, Connecticut, in the 1940s, also comprising Marcel Breuer, Landis Gores, Philip Johnson and Eliot Noyes, who all collected, developed and transformed key elements imported from Europe and spread right across the United States just before the Second World War initially conveyed Gropius-style ideas into megastructures destined to achieve great success elsewhere, since he himself could not experiment with them except on the scale of cells for inhabiting. Constantly working on in-depth studies on the very borderline, he then got to grips with an informal Zeitgeist, constantly investigating its possible implications in architecture. As it is easy to imagine, this was certainly a utopian endeavor but it was destined to re-emerge in certain respects in our telematic age; just as his subsequent forays, at the time classed as brutalist (see, for example, the Oklahoma Theater Center, alias Stage Center), already envisaged issues which are still anything but resolved, in the wake of which the art of building keeps on confronting tricky input coming from French epistemology. Always in tune with the very cutting-edge of scientific research, without ever hesitating, for some time now Johansen has been investigating the inaccessible worlds of genetics, as they constantly evolve a great speed. This has resulted in fascinating logical tracks and traces for envisaging possible (or inevitable?) scenarios of the future, knowingly still very distant from architecture, attempting to set them out and communicate them in the form of proper projects. Without overlooking those necessary technological props: he has recently published a book entitled Nanoarchitecture. A New Species of Architecture for the Princeton Architectural Press. In a nutshell: utopia as the duty and destiny of architecture. NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS * Maurizio Vogliazzo, architetto, è professore ordinario di Architettura del Paesaggio e delle Infrastrutture Territoriali presso il Politecnico di Milano, dove presiede il Corso di Laurea Magistrale in Architettura. È titolare di Storia e Teoria del Design Italiano presso lo University College di Londra (UCL) e insegna Architettura del Paesaggio presso lo IULM di Milano. Visiting professor a Barcellona, Lisbona, Matosinhos, Parigi, Brisbane, è direttore di ricerca per CNR, MPI, MIUR, UE e altri enti pubblici e privati. Coordinatore ICP Erasmus dal 1987, dirige ALAD Laboratories (Architecture& LandAmbientDesign), area di ricerca del Politecnico di Milano che ha vinto come migliore scuola di architettura del paesaggio la V Biennale europea di Barcellona. Premiato in concorsi nazionali e internazionali, è autore di opere realizzate e pubblicate. Espone a New York, Berlino, Parigi, Milano, Venezia e altrove. È membro di giurie nazionali e internazionali ed è autore di articoli, saggi e libri, apparsi in Italia e all estero. È attualmente vicedirettore de l Arca. * The architect Maurizio Vogliazzo is a Full Professor of Landscape Architecture and Territorial Infrastructures at Milan Polytechnic, where he is also Head of the Postgraduate Course in Architecture. He teaches History and Theory of Italian Design at University College in London (UCL) and Landscape Architecture at the IULM in Milan. He is a Visiting Professor in Barcelona, Lisbon, Matosinhos, Paris and Brisbane, and Head of Research for the CNR, MPI, MIUR, EU and other public and private associations. He has been the ICP Erasmus Coordinator since 1987 and runs the ALAD Laboratories (Architecture&Land AmbientDesign), a research department at Milan Polytechnic, which won the 5th European Biennial in Barcelona as the best school of Landscape Architecture. He has won both national and international competitions and has built and written numerous works. His work has been exhibited in New York, Berlin, Paris, Milan, Venice and elsewhere. He is a member of national and international panels of judges and the author of articles, essays and books published in Italy and abroad. He is currently the Assistant Editor of l Arca. 33

2 34 Fasi di crescita della Comunità Codificata progettata da John M. Johansen e Patrick Ford. con monorotaia elettromagnetica e capsule per gli spostamenti, intrattenimento con Growth stages in the Coded Community designed by John M. Johansen and Patrick Ford. electromagnetic monorail systems and capsules serving transport purposes, virtual reality 35 Questo progetto di comunità del futuro prevede nuove tipologie edilizie e nuove infrastrutture, sistemi di levitazione realtà virtuale, torri con appartamenti casa/ufficio, grandi piazze e luoghi di preghiera. This project for a community of the future involves new types of building and new infrastructures, levitating entertainment, tower blocks with apartments/office facilities, spacious squares and places of worship. Schema di organizzazione della comunità, basato su un modulo esagonale. Ogni centro di crescita è dotato di un proprio codice genetico che informa tipi edilizi diversi. In basso, la Cappella del Sole che sovrasta con la sua struttura a forma di gigantesco fiore l intera Comunità. Organizational diagram of the community based on a hexagonal module. Each center of growth is equipped with its own genetic code informing different types of building. Bottom, the Sunshine Chapel, designed in the shape of a giant flower, overlooks the entire Community.

3 36 Disegno della Comunità Codificata e la dinamica di apertura della Cappella del Sole. Dei sistemi di levitatori monorotaia permettono ai fedeli di salire lungo lo stelo del fiore fino al calice trasparente e poi fino all altare. I petali morfabili si aprono all alba verso il sole per poi richiudersi lentamente la sera. L altare, dotato di batterie solari può mantenere accesa la luce per tutta la notte. Drawing of the Coded Community and dynamic layout of the Sunshine Chapel. Systems of monorail lifts allow worshippers to climb up the stem of the flower right up to the transparent goblet and altar. The morphable petals open up to the sun at dawn and then slowly close in the evening. The altar, equipped with solar batteries, can keep the lights on all night.

4 Gli opposti? Attratti Opposites? Attract NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS L interno del Fire Emperor è pensato come un nuovo coacervo di spazi commerciali diversificati. The inside of the Fire Emperor is designed like a brand-new combination of multifarious commercial spaces. Rotterdam, Liverpool, Blackpool, contaminazioni urbane Rotterdam, Liverpool, Blackpool, urban contaminations Progetto di NIO architecten Project by NIO architecten 38 Planimetria generale dell area attorno het Steiger a Rotterdam dove è stato ipoteticamente collocato il Fire Emperor, un grande mercato coperto. Overall layout of the area around het Steiger in Rotterdam, where the Fire Emperor (a large covered market) has hypothetically being located. C ome per effetto di visioni indotte dal peyote (carne degli dei), ecco alcuni frammenti di possibile domani: percezioni sensoriali amplificate, visioni geometriche e antropomorfe colorate, perdita della nozione del quando e del dove. Non è un sogno, non è un allucinazione, non è poesia. È architettura. Ma dove siamo? Certamente né alla Six Gallery di San Francisco del 1955, né ospiti della City Lights Books di Lawrence Ferlinghetti. Eat This! Rotterdam. Così Maurice Nio descrive il suo Fire Emperor: Nessuno potrà sfuggire al Fire Emperor, talmente vorace da fagocitare giorno e notte ogni oggetto o essere vivente gli si avvicini: turisti innocenti e golosi accaniti, patate dorate e coriandolo fresco, cacciagione e calamari vivi, attraenti bancarelle del mercato ed esclusivi ristoranti, musicisti trasandati e servizi erotici, odori sgradevoli e profumi accattivanti delle cameriere. Eccoci catapultati nella nuova hall di mercato, attiva non-stop all interno del Fire Emperor. Ciascuno può trovarvi qualcosa di interessante: tutti e tutto sono pronti per sfidare il calore delle cucine in Via Emperor. Questo è il luogo dove la città vive e fermenta. Il Fire Emperor non si presenta come una ariosa o spaziosa hall interna, ma al contrario come un inimitabile macchina divoratrice, un edonistico intreccio di spazi ispirati agli intestini. Liverpool. Per trovare i tratti distintivi dell architettura innovativa e poliedrica di Maurice Nio bisogna analizzare attentamente il suo percorso formativo, caratterizzato in ogni suo lavoro dalla volontà di cambiare ogni cosa. Nelle sue architetture insegue la sfida di restituire nuova dignità ai luoghi attraverso il non convenzionale e la collezione di frammenti osservati da differenti punti di vista. C è un termine che ricorre nel suo vocabolario: infettare. Egli ama la contaminazione tra le cose, e in particolare tra gli opposti, a cominciare dal rapporto soft-hard, reale-virtuale. Ecco nascere il Thread of Liverpool, il ristorante-ponte. Forme avvolgenti e fluide pervadono il contesto che lo ospita trasformandolo in qualcos altro, regalandoci una realtà antagonista a ciò che già c è. Questa trasformazione assume una forma zoomorfica o ammiccante a essa. Gli spazi tecnici, cioè autostrade, discariche, tunnel, parcheggi, luoghi di transito o abbandonati, divengono energia in movimento. Blackpool. Una serie di spazi ed elementi che si innestano lungo la passeggiata del lungomare, sei stambugi di luce in cui si susseguono eventi e attività ricreative: la Torre, il Central Pier, Manchester Square, St. Chad s, Waterloo e il South Pier. A ognuna di queste è associata un attività per l intrattenimento raccontare, esplorare, benessere, passeggiare, fluttuare identificata da elementi architettonici mobili, modificabili, galleggianti (teatro, spazio per eventi all aperto, case sospese tra mare e spiaggia, piscine con saune e idromassaggio, bar mobili, un Parco del Vento e del Mare). In questo modo il lungomare e la spiaggia di Blackpool diventano un attrazione che invita i cittadini a passeggiare e a godere del proprio tempo libero, divenendo insieme spettatori e attori della vita urbana. 39

5 A Il Fire Emperor si s if due to the effect of visions induced by peyote thing. His works of architecture take up the challenge of 40 innalza tra il mercato 41 (the meat of the gods), here are some fragments restoring fresh dignity to places by means of the unconventional and a collection of fragments observed from all aperto esistente e quello galleggiante. of a possible tomorrow: amplified sensorial perceptions, colored anthropomorphic and geometric various different viewpoints. There is a word which crops The Fire Emperor visions, loss of the notion of when and where. It is neither up all the time in his vocabulary: infected. He loves a dream nor a hallucination, it is not poetry either. contamination between things and, in particular, rises up between the old outdoor market and floating market. It is architecture. between opposites, starting with the relationship So where are we? Certainly not at the Six Gallery in San between soft and hard, real and virtual. This has produced Francisco in 1955, neither are we guests at City Lights the bridge restaurant The Thread of Liverpool. Books designed by Lawrence Ferlinghetti. Eat This! Enveloping and fluid forms pervade the setting where it Rotterdam. This is how Maurice Nio describes his Fire is located, transforming it into something else, presenting Emperor: No-one can escape the Fire Emperor, this us with a state of affairs antagonistic to what is already voracious building that day and night devours anything there. This transformation takes on a zoomorphic form that comes near: innocent tourists and experienced gluttons, or something mimicking it. The technical spaces or, in pale potatoes and fresh coriander, tame pigeons other words, highways, dumps, tunnels, car parks and and live squid, raunchy market stalls and exclusive restaurants, transit/abandoned places, turn into energy in motion. worn-musicians and erotic services, unpleasant Blackpool. A series of spaces and elements which inter- smells and the faded perfumes of the waitresses. Here sect along the seaside promenade, six little places of we are, thrown into the new market hall, operating on a light where recreation activities and events take place: non-stop basis inside the Fire Emperor. Everybody can the Tower, Central Pier, Manchester Square, St Chad s, find something interesting here: everybody and everything Waterloo and South Pier. Each of these is associated with is prepared to defy the heat of the kitchen in the some form of entertainment: storytelling, exploring, well- Via Emperor. This is the place where the city lives and being, walking, fluctuating identified by moving, boils. The Fire Emperor does not look like a bright and adjustable, floating architectural features (theater, space spacious interior hall but, on the contrary, like an inimitable for hosting outdoor events, houses suspended between devouring piece of machinery, a hedonistic weave the sea and beach, swimming pools with saunas and hot of spaces inspired by intestines. tubs, moving bars, a Wind and Sea Park). This allows the Liverpool. In order to discover the distinctive traits of Blackpool seafront and beach to turn into an attraction Maurice Nio s innovative and multifaceted architecture inviting the locals to walk around and enjoy their leisure we need to carefully study his background, characterized, time, becoming simultaneously spectators and actors in at every moment, by a keen desire to change every- urban life.

6 42 43

7 Planimetria generale Inserimento del 44 e denominazioni progetto nel 45 proposte per i diversi contesto urbano e elementi del Thread simulazione del of Liverpool. percorso pedonale. Una fase di sviluppo del progetto e sezione trasversale del ponte coperto. Site plan and proposed names for the various parts of The Thread of Liverpool. A stage in the development of the project and cross section of the enclosed bridge. How the project is incorporated in the cityscape and simulation of the pedestrian way.

8 46 47

9 48 49 Viste del promontorio Waterloo a Blackpool, dedicato alla funzione del passeggiare e ritmato da nove bar/ristoranti collocati in strutture in legno mobili che possono spostarsi lungo la passeggiata alla stessa velocità delle persone. Views of Waterloo promenade in Blackpool, where people go to walk, showing nine bars/restaurants set in mobile wooden structures which can move along the promenade at the same speed as people.

10 50 51

11 Un progetto d Opera Project For An Opera House Emirati Arabi Uniti, Teatro dell Opera di Dubai United Arab Emirates, Dubai Opera House Progetto di Ateliers Jean Nouvel Project by Ateliers Jean Nouvel 52 I l progetto presentato al concorso internazionale per il Teatro dell Opera di Dubai (poi vinto dalla irachena Zaha Hadid) merita di essere commentato con le parole che Nouvel stesso usò per descriverlo. Costruire memorie future Dubai sta costruendo il suo teatro dell opera. La città emblema dell esplosione del XXI secolo deve costruirsi una nuova icona planetaria. Ma un opera è un opera: Un allusione alla musica, al ritmo... un riferimento ai ritmi del passato un invito alla scoperta un mistero programmato. Siamo qui, sopra l acqua, alla fine del Creek. Il visitatore incontra un abitante che appartiene allo spirito del tempo, appartiene al tempo inscritto nel luogo. È un testimone, un guardiano, un protettore e, soprattutto, una visione attraverso la città e il suo futuro. La sua scala è tale che non lo si può confondere con un banale albergo o con un edificio per uffici: è orgoglioso, sicuro della sua aura che si diffonde attraverso il territorio. Non può essere decodificato in modo semplicistico o univoco. La sua immagine si modifica col modificarsi dell angolo di visuale, con le luci, ma, allo stesso tempo, appartiene all atmosfera, allo spessore dell aria. Rivela la luce. Immerge la propria ombra nell acqua. Evoca. I ritmi. Le intensità. Le profondità. Evoca. La musica, gli acuti e i bassi. Parla dei simboli del luogo: qui, dove è possibile incontrare l uccello (il falcone simbolo degli Emirati, che vola e migra, cercando rifugio nella natura della zona circostante); l acqua (dai cangianti riflessi legati agli specchi del Creek); o le onde del mare, così vicine; o la cascata, o la nebbia, o la nuvola. E incontriamo anche la vegetazione con le sue trame perforate di luce, la successione casuale e la superimposizione di palme che si mescolano ad altre essenze via via che si procede ai diversi livelli; o la musica, in grado di evocare le curvature degli strumenti, le linee dello spartito, le chiavi del clarinetto o il primo la I segni si sovrappongono, divengono confusi, si legano assieme per creare a loro volta altra musica, altri ritmi, impossibili da immaginare fuori da questi strati incrociati È un po come per le nuvole: ciascuno può vederci ciò che più lo attrae, che più lo incuriosisce. L architetto ha solo il ruolo del provocatore, proclama la propria innocenza. Poi, c è la luce. Le luci dell alba e del tramonto. Ci sono viste nella luce, riflessi, il gioco dei materiali che catturano e imprimono i colori del cielo sulla pelle dell edificio. Tra echi scintillanti o evanescenti, le ore scivolano attraverso il verde degli alberi e i colori che si fanno a volte vividi negli interni e attraverso le luci della vita dell opera, luci molteplici e variate, legate all atmosfera di luoghi differenti, a differenti ore distintamente brillanti appena cala la notte. Ecco cosa guida un architetto, la cui missione è quella di provocare l impensabile. Ecco cosa si proverà, come uno spettacolo da scoprire, come una sensazione da far nascere. Poi, ciò che rimane non è meno importante: l interno. Gli interni. Una sequenza di scoperte. I rimbalzi della luce e delle ombre attraverso le trame geometriche che sono l essenza della grandiosa architettura araba. Vi è, vista dall interno, la scoperta dello skyline di Dubai delle Dubai. Vi è la memoria delle creazioni, in un luogo che accoglierà ospiti di prestigio i quali, qui, creeranno opere che faranno il giro della Terra. Vi sono incontri con la musica, con il teatro, con le arti e i loro principali attori Tutto questo per legare l immaginazione di Dubai alla cultura e ai suoi piaceri. Jean Nouvel. 53

12 T he project entered in the international competition to design the Dubai Opera House (eventually won by the Iraqi architect Zaha Hadid) deserves to be commented on by quoting what Nouvel himself had to say about it. Building future memories... Dubai is building its opera. The emblematic city of the explosion of the 21st century must build itself a new planetary icon. But an opera is an opera: An allusion to music, to rhythm... a reference to the rhythms of the past... an invitation to discovery... a mystery programmed. We are here above the water, at the far end of the Creek. The visitor encounters an inhabitant who belongs to the We also encounter vegetation with its perforated patterns of light, the random succession and superposition of palm trees entangled with other essences as the levels progress; as the music with its evocations of the curves of instruments, of the lines of the score, of the keys of the clarinet or of the tuning note... The signs superpose, become confused, link together to create other music, other rhythms impossible to imagine outside of these criss-crossed layers... It is a little like the clouds: each person can see what attracts them, what makes them question. The architect plays only the role of provocateur, claiming innocence. Then, there is the light. The lights of the dawn and the dusk. There are views into the light, reflections, the play of materials that cap- spirit of the time, belongs to the time inscribed in the ture, that imprint the colors of the sky on the skin of the 54 place. It acts as a witness, a guardian, a protector and, building. Within the gleaming echoes or fading away, 55 above all else, a vision across the city and its future. the hours slip across the green of the trees, the colors Its scale is such that we can not confuse it with a vulgar often made vivid by the interiors and the lights of the hotel or an office building: it is proud, sure of its aura life contained by the opera, multiple and varied lights across the land. linked to the ambiance of different places, of different It can not be decoded in a simplistic or univocal manner. hours glowing, evidently, as soon as the night arrives. Its image changes with angles of view, with the lights, Here is what guides an architect whose mission it is to but it also belongs to the atmosphere, to the thickness provoke the unthinkable. of the air. It reveals the light. It impregnates its shadow Here is what will be felt, like a spectacle to be discovered, in the water. like sensations to be searched out. It evokes. Afterwards, what remains is not the least: the interior. The rhythms. The interiors. The successive discoveries. The impacts of The intensities. the light and the shadows through the geometry, which is The depths. the essence of grand Arab architecture. It evokes. There is, seen from the interior, the discovery of the skylines The music, the ascents and the descents. of Dubai, the Dubais. It speaks of the symbols of the place: here, we are as There is the memory of creations in a place that will welcome likely to encounter the bird (the falcon that is the prestigious guests who, here, will create works that emblem of the Emirates, that flies and migrates, will make a tour of the earth. searching for refuge in nature nearby); as the water There are encounters with music, with theater, with the (changing reflections linked to the mirrors of the arts and their principal actors... Creek); as the waves of the sea so close; as the waterfall, All this to link the imagination of Dubai to culture and its the mist or the cloud. pleasures. Jean Nouvel. Il gioco di tagli di luce generato dalla pelle dell edificio pensata come una trama di intarsi ispirati alla tradizione architettonica araba. Pagina di apertura, planimetria generale. Pagina a fianco, rendering della pelle esterna dell edificio nella quale si intrecciano diverse essenze arboree. The interplay of gleams of light generated by the building s skin, which is designed like a pattern of inlays inspired by traditional Arab architecture. Opening page, site plan. Opposite page, rendering of the building s outside skin which is interwoven with various arboreal essences.

13 56 57 La sala principale di posti e la sala minore da 750. Nella pagina a fianco, il suggestivo gioco di riflessi nelle acque del mare di notte. The main hall with seating for 2,500 and smaller hall with room for 750. Opposite page, the striking interplay of reflections in the sea at night-time.

14 Mondi verticali Vertical Worlds NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS Chicago, progetto di rigenerazione urbana Chicago, urban regeneration project Progetto di WASX-Antonio Petrov Project by WASX-Antonio Petrov N 58 uove idee, cambiamenti di valore e significative meta-dimensionali che integrano, citano e intrecciano ogni ew ideas, changes in value and important inventions have changed our way of living without in uni-disciplinary approaches favoring meta-dimensional Petrov points toward is paved in languages which reject invenzioni hanno cambiato il nostro modo di abitare ambito disciplinare dalla politica alla cultura di massa, al 59 senza tuttavia intaccare il desiderio di calpestare il sapere tecnologico. L architettura di Petrov è fatta di intersezioni any way detracting from our desire to reach up methods and communication policies, which integrate, cielo. Dalla Torre di Babele al sistema di torri dell utopica tra storia e futuro, stilemi e modelli compositivi del for the skies. From the Tower of Babel to the system of cite and weave together such disparate realms as politics, città ideale di Sforzinda, progettata da Filarete durante il passato proiettati in una dimensione spaziale (im)materiale towers of the ideal utopian city of Sforzinda designed by mass culture and technological expertise. Petrov s architecture Rinascimento, il grattacielo ha rappresentato il tipo architettonico avveniristica. Godibili e affascinanti i Bodies progettati per Filarete during the Renaissance, skyscrapers have always is made of intersections between history and the per eccellenza della modernità, nella sua valenza Chicago sono 6 corpi verticali (Individuo, Folla, been the most emblematic type of architecture for future, stylistic features and compositional models of the di ricerca ossessiva del nuovo. Il luogo in cui i concetti di Comunicazione, Movimento, Sopravvivenza, Vuoto) che modernity in its obsessive quest for the new. The place past projected into a futuristic (im)material spatial dimension. pubblico e privato, collettivo e individuale si fondono insieme interagiscono e comunicano tra di loro definendo un nuo- where the concepts of public and private, communal and Extremely enjoyable and fascinating, the Bodies desi- esplodendo in verticale. Paradossale prodotto della vo spazio urbano dinamico. Veri laboratori funzionanti sen- individual blend together and explode vertically. gned for Chicago are six vertical bodies (Individuals, densità urbana, le origini del grattacielo sono generalmente za interruzione, dotati di sistemi audiovisivi ad alta risolu- Paradoxically resulting from urban density, the origins of Crowd, Communication, Movement, Survival, Void), which ricondotte alla città di Chicago e all anno 1885 dove la zione per la proiezione interattiva di immagini, riflettono e skyscrapers are generally traced back to the city of interact and communicate with each other to create a new storia dell architettura scolora nel folklore locale. riunificano il tutto multiforme della realtà urbana in un Chicago and the year 1885 when the history of architecture dynamic form of urban space. Authentic fully-functional Era il 12 agosto 1833 quando nacque Chicago. Aveva una simbolo verticale. Le condizioni urbane esistenti e gli squilibri faded into local folklore. and seamless laboratories equipped with high-resolution popolazione di 350 abitanti e i suoi confini circoscritti dalle sociali e culturali di Chicago vengono assorbiti e riequili- Chicago was born on 12th August It had a popu- audiovisual systems for projecting images interactively, in strade Kinzie, Desplaines, Madison e State, comprendevano brati nei Bodies. Attore dello spazio è un flusso continuo lation of 350 and its city boundaries were marked by order to reflect and reunite the multi-formed whole of un territorio di circa 1 km². Tra l 8 e il 10 ottobre 1871 (Movimento) di processi multiformi che riflettono la varie- Kinzie, Desplaines, Madison and State streets, covering an urban reality into a vertical symbol. The existing inner-city la città fu quasi completamente distrutta da un grande gata vita della città: un tessuto di dati che si incontrano e area of approximately 1 km2. The city was almost completely conditions and socio-cultural imbalances of Chicago are incendio: una leggenda racconta che ad appiccare il fuoco scontrano in un perenne conflitto a livello orizzontale per destroyed by a huge fire which broke out from absorbed and balanced out again through Bodies. Actor sia stata una lanterna rovesciata dal calcio di una mucca confluire e incanalarsi in un corpo verticale che li libera 8th-10th October 1871: according to legend, the fire was of the space is a continuous flux (Movement) of multiformal appartenente alle sorelle O Leary, la cui stalla si trovava al integrandoli. started by a lantern being kicked over by a cow belonging processes reflecting the extremely varied nature of 137 di DeKoven Street. Spinte dai forti venti, le fiamme In questo progetto meta-narrativo, l Individuo, lo huwomenkind to the O Leary sisters, whose stable was located at 137, city life: a fabric of data which come together and clash ridussero gran parte del centro in cenere, grazie anche al come lo definisce il progettista, è sperimentatore DeKoven St. Driven along by strong winds, the flames in a constant state of conflict on a horizontal level, ready fatto che molte case erano ancora di legno. Nella ricostruzione e al tempo stesso oggetto di sperimentazione. La disgrega- reduced most of the city center to ashes, partly due to the to be channeled into a vertical body which frees them as che seguì la catastrofe, si decise di adottare un sistezione e l alienazione (Vuoto) socio-fisica del tessuto della fact that most of the houses were still made of wood. it mixes them together. ma strutturale a ossatura in acciaio che permetteva di metropoli moderna costringe a ripensare le modalità dello During the ensuing reconstruction process after this catastrophe, In this meta-narrative project, Individual, huwomenkind aumentare l altezza senza dover temere ingombri eccessivi stare insieme (Sopravvivenza): i Bodies, nella loro natura it was decided to opt for a steel-framed structu- as the designer himself defines him, is an experimenter nei piani bassi. Veniva così costruito in città il primo grattacielo interattiva, svolgono un ruolo di connessione ral system, which made it possible to build higher without and, at the same time, the object of experimentation. della storia, l Home Insurance Building: il progenitore (Comunicazione) della città con se stessa e del cittadino worrying about taking up too much space at lower levels. The socio-physical disaggregation and alienation (Void) of dei Bodies di Antonio Petrov. con se stesso (Individuo) e con gli altri (Folla): le moltitudini This resulted in the construction in the city of history s first the fabric of the modern metropolis forces us to rethink Attento studioso dei diversi ruoli che l architettura può di non-identità disseminate in un contesto urbano fatto di skyscraper, the Home Insurance Building: the most distant our ways of being together (Survival): due to their interactive assumere nel plasmare e dar forma alla società contemporanea, divisioni socio-economiche e disconnessioni fisiche dagli ancestor of Antonio Petrov s Bodies. nature, the Bodies serve the role of connecting Petrov ha focalizzato la sua ricerca progettuale su spazi d acqua e verde vengono trasportate e fatte confluire With a keen eye for the various roles which architecture (Communication) the city to itself and city-dwellers to come i grandi fenomeni culturali hanno influenzato lo svilupparsi nella dimensione aggregante dei Bodies dove possono can play in giving shape and form to modern-day society, themselves (Individual) and others (Crowd): the multitu- di nuovi paradigmi spaziali e come le avanguardie giungere a sperimentare un esperienza urbana di nuove Petrov has focused his design experimentation on how des of non-identities spread throughout an urban setting postmoderne e le mega-costruzioni hanno prodotto soluzioni relazioni dialettiche e solidarietà sociale. major cultural phenomena have influenced the develop- composed of socio-economic divisions and physical utopiche al di fuori e al di sopra dei comuni moduli ment of new spatial paradigms and how post-modern disconnections between watery and landscape spaces costruttivi con l obiettivo ultimo di produrre alternative avant-gardes and mega-constructions have resulted in are transported and forced to flow into the aggregating ideali al concetto di città prevalente. Ma la strada che utopian designs above and beyond ordinary construction dimension of Bodies, where they can experiment with a Petrov indica è fatta di linguaggi che rigettano gli approcci modules, ultimately aimed at generating ideal alternatives new kind of urban experience composed of dialectical uni-disciplinari privilegiando metodologie e comunicazioni to the prevailing view of the city. But the path which relations and social solidarity. Lo skyline di Chicago con le nuove torri che individuano le comunità verticali dei Bodies. The Chicago skyline showing the new towers identifying the vertical communities of Bodies. N

15 Diagrammi della popolazione nelle aree metropolitane e centrali di Chicago. Diagrams of the population in the metropolitan and central areas of Chicago. Diagramma delle forze di attrazione ambientale esercitate dalla zona centrale di Chicago. Diagram of the forces of environmental attraction exercised by downtown Chicago

16 62 63 Schemi delle 6 strutture verticali che definiscono lo spazio dinamico della nuova Tholos World Plaza. Diagrams of the 6 vertical structures marking the dynamic space of the new Tholos World Plaza. Schemi di connessione verticale tra le principali risorse naturali di Chicago (lago e verde) e i nuovi sviluppi infrastrutturali. Diagrams of the vertical connections between Chicago s main natural resources (lake and greenery) and new infrastructural developments.

17 64 65 Schemi delle interazioni tra forze, movimenti e infrastrutture che generano piazze e nuovi spazi. In basso, skyline delle torri della Tholos World Plaza. Diagrams of the interactions between forces, movements and infrastructures generating plazas and new spaces. Below, skyline of the towers forming the Tholos World Plaza. La nuova torre che si erge a simbolo della città e il sistema di interazioni orizzontali con l esistente. The new tower symbolizing the city and its system of horizontal interactions with the existing layout.

18 Rendering della nuova torreattrattore. Rendering of the new tower-attracter

19 Organismi urbani Urban Organisms NUOVE UTOPIE NEW UTOPIAS Belgio/Messico/Islanda/Svizzera, progetti di abitazioni viventi Belgium/Mexico/Iceland/Switzerland, projects for living houses Progetti di Vincent Callebaut Projects by Vincent Callebaut 68 Q uando, tra qualche centinaio d anni, ripenseremo a questa breve finestra del terzo millennio quali immagini ce la ricorderanno? Vincent Callebaut si candida proponendone quattro: un prototipo di ecoarchitettura che ibrida fonti di energia e abitazioni (Ecocoon), fibre ottiche e una nuova espressione grafica del territorio (Eco-Mic), un corpo alveolare organico (Neuronal Alien) e un processo di clonazione del territorio (Landscript). Le architetture del giovane progettista belga sono creature viventi che si alimentano di terra, sole, vento e acqua. Architetture auto-sostenibili in grado di funzionare con le energie pulite e produrre efficaci soluzioni contro l inquinamento. Ecocoon è un eco-progetto di ibridazione tra centrale eolica e residenza urbana: una batteria autoricaricabile in cui l energia eolica viene sfruttata per riciclare gli scarti dell attività umana e rigenerare così i diversi elementi naturali come aria, acqua e terra. Eco-Mic (Centro Infografico Ecologico e Metropolitano) è una torre ecologica progettata per essere edificata direttamente nell area del sito archeologico azteco di Tlatelolco a Città del Messico. Una sorta di interfaccia tra il passato rappresentato dalle vestigia della cultura messicana preispanica e coloniale e il futuro tracciato dalle nuove tecnologie di sostenibilità energetica (l intero edificio si alimenta attraverso il fotovoltaico) e di comunicazione/informazione (i dati infografici sono esposti sulle facciate interne ed esterne dell edificio attraverso un sistema di diffusione a fibre ottiche). Ideato per ridisegnare l area dell aeroporto di Vatnsmyri vicino a Reykjavik, Neuronal Alien ospiterà, integrandoli, poli di ricerca scientifico-tecnologici e spazi privati residenziali: un organismo futuristico in grado di crescere e svilupparsi assorbendo flora e fauna del territorio su cui sorge. In una zona periferica di Ginevra, attualmente destinata ad attività industriali, Landscript propone un progetto di densificazione urbana attraverso un processo di autoclonazione del territorio. Il paesaggio si autoriproduce: genera da se stesso i nuovi edifici che emergono dalla piana con la morfologia di secolari montagne alluvionali, ristabilendo così un equilibrio tra elementi antropici e biodiversità. Non più scoperta, ma invenzione di nuovi paesaggi. Come dice lo stesso Callebaut, Nell attuale panorama artistico un architetto oggi è chiamato a seguire tattiche trasversali In un mondo globale, il campionamento prospettico offre possibilità infinite di interferenze e apre nuovi piani di azione con le scienze, le arti, la letteratura. L architetto diventa proprio come un disc-jockey delle informazioni planetarie costruendo lo spazio attraverso un mix e una riduzione delle diverse pratiche provenienti da campi estranei a quello dell architettura Le mie architetture abbandonano l inerzia e sono ispirate dalla miracolosa perfezione del corpo umano e del suo funzionamento. Sono molto flessibili ed evolvono come veri organismi viventi, capaci di muoversi, modificarsi e svilupparsi in osmosi col proprio ambiente con una completa autonomia energetica. Questi progetti di trasformazione evolutiva dell urbanità contemporanea si impregnano dell ambiente per meglio adattarvisi grazie a nuove biotecnologie e a nuovi sistemi di telecomunicazione che offrono la massima flessibilità spaziale e temporale. L architettura diviene un importante e complesso scambiatore di sensazioni variabili secondo le emozioni, i sentimenti, le atmosfere, gli usi, ma anche il clima, la geografia, le catene alimentari e tutti gli altri cicli della natura. Si tratta di creare luoghi di intermediazione sociale che penetrino nel territorio senza purificarlo e fare in modo che la gente diventi conscia dell impatto che ha sullo sviluppo duraturo del pianeta. Le ambizioni strategiche di questa architettura interattiva con il suo ambiente per uno sviluppo sostenibile sono l auto-gestione, il riciclo di materiali organici, industriali e domestici, la configurazione in tempo reale, l eco-morphing, la diversità biologica e genetica, e tutto ciò che conduce a geografie artificiali e a ecosistemi dinamici in grado di avviare nuovi cicli vitali. Per delineare una prima ricerca su questa architettura vivente, tutti i miei progetti recenti utilizzano la digitalizzazione non solo come un processo teorico di concezione che porti a un primo saggio di intelligenza artificiale in architettura, ma anche come uno strumento di costruzione utile a ritrascrivere le architetture virtuali nel mondo concreto e reale! Anticipare. Esplorare. Toccare. Questa è la grande sfida di reinventare e migliorare giorno per giorno la vita dei cittadini del mondo!. Ecocoon ingloba una centrale eolica e residenze urbane con l obiettivo di ridurre il consumo di energia. I filamenti che si propagano dalla sua superficie esterna sono dei catalizzatori di carbonio che generano acqua dal vapore e luce e calore dalle vibrazioni dell aria. Ecocoon encompasses a wind power station and urban residential facilities with a view to reducing energy consumption. The filaments projecting out of its external surface are carbon catalysts generating water from vapor and light and heat from vibrations in the air. 69

20 70 Ecocoon può essere collocato in contesti fortemente inquinati per sensibilizzare le generazioni future al rispetto dell ambiente. Ecocoon may be placed in highly polluted settings to make future generations aware about respecting the environment. W sented by the relics of pre-hispanic and colonial Mexican culture and the future traced by new technology for providing sustainable energy (the entire building is powered by photovoltaic energy) and communications/information (infographic data are displayed on the inside and outside facades of the building by means of an optic-fiber diffusion system). Designed to reconfigure the area around Vatnsmyri near Reykjavik, Neuronal Alien will hold a combination of scientific/technological research centers and private residential spaces: a futuristic organism capable of growing and developing as it absorbs the flora and fauna of the land where it stands. Located in the suburbs of Geneva, in a place currently used for industrial operations, Landscript is a project for urban densification based on a process for selfcloning the land. The land actually reproduces itself: generating new buildings from itself, which emerge from the ground in the morphological form of age-old alluvial mountains, thereby re-establishing the balance between anthropic features and biodiversity. This is the invention rather than the discovery of new landscapes. As Callebaut himself says, As in the con- temporary art universe, a young architect must nowadays follow transversal tactics In a global world, the prospective sampling offers infinite possibilities of interferences and opens new action plans with Sciences, Arts and Literature. The architect becomes a true disc jockey of the planetary information building the space by mixing and reducing the practices coming from everywhere else outside the field of architecture My architectures leave actually the inertia and are inspired by the miraculous perfection of the human body and its functioning. They are very flexible and evolve like real living organisms able to move, to change and to develop themselves in osmosis with their environment and in entire energetic autonomy. These projects of evolutionary transformation of contemporary urbanity become impregnated with the environment in order to better adapt themselves there thanks to new biotechnologies and new telecommunication systems which offer a maximal spacial and temporal flexibility. The architecture becomes an important and complex exchange of variable sensations according to emotions, feelings, atmospheres, uses, but also to climates, geographies, food chains and all other cycles hen, in a few hundred years time, we think back to that short window of time known as the third millennium what images will we remember? Vincent Callebaut has suggested four of his own: a prototype of eco-architecture, which is a combination of energy sources and housing (Ecocoon), optic fibers and a new graphic expression of the land (Eco-Mic), an organic honeycomb-shaped body (Neuronal Alien) and a territorial cloning process (Landscript). The works of architecture created by this young Belgian designer are living creatures, which feed off the soil, sunshine, wind and water. Self-sustainable architecture capable of operating using clean energy and offering effective solutions against pollution. Ecocoon is an eco-project which is a hybrid between a wind-powered energy station and urban residence: a self-charging battery in which wind energy is used to recycle human waste and thereby regenerate various natural elements like air, water and soil. Eco-Mic (Ecological and Metropolitan Infographic Center) is an ecological tower designed to be built directly on the Tlatelolco Aztec archaeological site in Mexico. A sort of interface between the past repreof the nature. When people are aware of the impact they have on the lasting development of their own planet, it deals with creating first intermediary places of sociability which grasp territories without purifying them. The strategic ambitions of this interactive architecture, that means in total interaction with its environment for a sustainable development, are the self management, the recycling of organic, industrial and domestic material, the configuration in real time, the eco-morphing, the biological and genetical diversity, everything leading to artificial geographies and dynamical ecosystems beginning new life cycles. In order to outline the first research of this living architecture, all the recent projects use the digitalization not only like a theoric process of conception leading to a first essay of artificial intelligence in architecture, but also like a useful tool of construction to retranscribe the virtual architectures in the real and concrete world!... To anticipate. To prospect. To touch. This is the great challenge to reinvent and to implement day by day the life of the worldwide citizen! 71

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun

La via del acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The Sun ABRUZZO La via dell acqua e del sole The Way of The Sea and The sun 133 chilometri di costa, lungo la quale si alternano arenili di sabbia dorata

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

wood 8.1 Una collezione racconta il mondo. Passioni, impulsi e sogni di chi la disegna, di chi la possiede. Alcune durano una stagione, altre una vita intera. Ma una collezione di arredi inventa uno stile,

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura:

trovando in loro, veramente ma non pomposamente, le leggi principali della nostra natura: From : The principal object - To : notions in simple and unelaborated expressions. The principal object, then, proposed in these Poems was to choose incidents L oggetto principale, poi, proposto in queste

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Shanghai tip - Antibodi

Shanghai tip - Antibodi Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 1 Shanghai tip - Antibodi InternoShangai210x240:Fjord Malmo_01_risg1 12-02-2008 11:43 Pagina 2 InternoShangai210x240:Fjord

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Il giardino nella macchina

Il giardino nella macchina Idee per una rilettura Il giardino nella macchina La nuova scienza della vita artificiale Claus Emmeche Bollati Boringhieri, 1996 È possibile la vita artificiale? In che modo gli strumenti offerti dalla

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori

Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Scegliere la sostenibilità: decisioni e decisori Claudio Cecchi Lezioni di Ecoomia del Turismo Roma, 26 novembre 2012 Dall agire al governo delle azioni nella sostenibilità I soggetti che agiscono Individui

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli