PHOTOSEARCH ON MAP Motore di ricerca di foto geolocalizzate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PHOTOSEARCH ON MAP Motore di ricerca di foto geolocalizzate"

Transcript

1 FACOLTÀ DI INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE, INFORMATICA E STATISTICA CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA INFORMATICA TESINA PER IL CORSO DI INTERAZIONE PERSONA-CALCOLATORE PHOTOSEARCH ON MAP Motore di ricerca di foto geolocalizzate Autori Francescantonio Primerano Professore Prof. Tiziana Catarci Giorgio Iacoboni Jody Maganuco Paola Tucceri Tutor Dott. Valeria Mirabella Anno Accademico 2012/2013

2 Indice 1 Introduzione 1 2 Scenario applicativo Contesto d uso Analisi dei requisiti Assunzioni preliminari Profilo Utente Persona Scenario Analisi degli utenti Intervista Focus Group Analisi della Concorrenza Google Maps Flickr Panoramio Bing Maps Conclusioni Piano di Lavoro 15 i

3 ii 5 Progettazione e Analisi HTA Ricerca Foto Visualizza Risultati STN Prototipo Iniziale Sviluppo Ricerca Gestione Risultati Dettaglio Foto Valutazione Le 10 Euristiche di Nielsen Valutazione dell Esperto Prototipo Sviluppo Valutazione Thinking Aloud Questionario Esperimento Controllato I partecipanti Le Variabili Esecuzione del Test Risultati Realizzazione Finale Valutazione Thinking Aloud Conclusioni e Lavori Futuri 47 Bibliografia 48 Appendice Questionario 49

4 1 Introduzione Il presente elaborato è frutto di un accurato lavoro svolto su un progetto sviluppato nell ambito del corso di Interazione Persona-Calcolatore. I progettisti hanno pensato di realizzare un applicazione che permetta di individuare foto e mostrarle all interno di una mappa geografica, fornendo funzionalità di ricerca avanzate basate su parole chiave, posizione gps, data di scatto e altro. E stata svolta un appropriata analisi della concorrenza, individuando le pratiche migliori del settore e i punti di forza e di debolezza dei prodotti concorrenti, al fine di caratterizzare il prodotto in rapporto ad essi. In seguito è stata svolta un accurata analisi dei requisiti-utente al fine di capire come implementare il servizio e quali aspetti evidenziare, per rendere la ricerca più immediata e semplice possibile. Si è passati poi alla fase di analisi e progettazione da cui sono scaturiti i prototipi progettuali realizzati, che sono stati opportunamente valutati. 1

5 2 Scenario applicativo Lo scenario applicativo nel quale si colloca il lavoro svolto è quello riguardante siti web per la ricerca di foto, indirizzato genericamente a un pubblico tra i 15 e i 70 anni che sappia usare mediamente il computer ed abbia accesso ad internet. 2.1 Contesto d uso Per usufruire dell applicazione non è necessaria alcuna registrazione. L utente ha la possibilità di ricercare foto scattate in una specifica area geografica. Si hanno a disposizione diversi strumenti di ricerca avanzati, basati su criteri come: tag, testo, data di scatto, data di caricamento; può inoltre ordinare le foto ottenute sulla base di disparati criteri di priorità, quali: data di caricamento recente (valore di default), data di caricamento meno recente, data di scatto recente, data di scatto meno recente, più interessante, meno interessante, e così via. L applicazione tenta inizialmente di individuare la posizione dell utente tramite browser o tramite indirizzo IP e propone una probabile zona iniziale per le proprie ricerche. L area d interesse per la ricerca delle immagini può essere selezionata in diversi modi: 2

6 CAPITOLO 2. SCENARIO APPLICATIVO 3 Ricerca testuale di un indirizzo o di una località specifica, che consente di ottenere la mappa centrata sul punto d interesse richiesto. Navigazione manuale, quindi zoom e libero movimento all interno della mappa. La mappa può essere mostrata sia in modalità Cartina Stradale, sia con le immagini satellitari. E possibile effettuare la ricerca all interno dell intera mappa visualizzata o, in alternativa, restringerla ulteriormente, selezionando un punto della mappa ed una distanza massima da esso (Ricerca Radiale), particolarmente utile nel caso in cui la ricerca sia legata ad un punto d interesse specifico e circoscritto. L utente può filtrare ulteriormente la ricerca attraverso parole chiave. In particolare si hanno a disposizione i seguenti strumenti: Ricerca Semplice, che permette di trovare foto attinenti al testo inserito per la ricerca. Tag separati da virgole, specificando se le foto restituite debbano contenere almeno uno o tutti i Tag inseriti. E possibile filtrare ulteriormente i risultati sulla base della Data di Scatto e della Data di Caricamento delle foto, specificando un intervallo di tempo ammissibile. Nella ricerca si può inoltre dare priorità ai risultati per: Data di Scatto - priorità alle foto scattate di recente Data di Upload - priorità alle foto caricate nel portale di recente Popolarità - priorità alle foto più popolari basandosi sulle opinioni fornite dagli utenti Rilevanza - priorità alle foto in base alla rilevanza con i filtri tag specificati Distanza - priorità alle foto in base alla distanza crescente dal punto stabilito (solo in caso di Ricerca Radiale) Di default l applicazione dà priorità alla Distanza in caso di Ricerca Radiale e alla Rilevanza rispetto alle query scelte altrimenti.

7 CAPITOLO 2. SCENARIO APPLICATIVO 4 I risultati vengono mostrati a video in modo visuale, inserendo dei punti all interno della mappa nella posizione esatta in cui ciascuna foto è stata scattata. Cliccando su questi punti è possibile visualizzare una piccola anteprima dell immagine; inoltre le stesse foto vengono visualizzate separatamente in un gruppo di anteprime. Ciascun risultato può essere approfondito con un semplice click sull anteprima; vengono così fornite delle informazioni aggiuntive su ciascuna foto: Autore, Titolo, Descrizione, Data di Caricamento, Data di Scatto, Numero di Visualizzazioni, Commenti, Coordinate, URL e altro. Qualora desiderato, l utente può anche condividere la foto tramite Facebook, Twitter e simili servizi di Social Networking.

8 3 Analisi dei requisiti In questa sezione verrà fornita un analisi dettagliata dei requisiti utente effettuata seguendo i principi dello user-centered-design. I tipi di utenti verranno descritti attraverso gli user-profiles, ovvero descrizioni relative ai vari utenti che utilizzeranno il sistema: la persona che rappresenta un individuo di fantasia creato per descrivere il tipico utente basato sullo user-profile associato, e scenari, ovvero storie che descrivono come una determinata persona completa uno dei task offerti dal sistema in un determinato contesto di utilizzo. 3.1 Assunzioni preliminari Il sistema da realizzare prevede l interazione di un solo attore col sistema. L applicazione permette di ricercare e visualizzare foto in base al luogo di scatto, la data di scatto, ed altri svariati tipi di filtri. Sfruttando la tecnica user-profile abbiamo fornito una descrizione maggiormente dettagliata sull utente tipo che utilizzerà l applicazione. 5

9 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI Profilo Utente Età: Sesso: maschile / femminile Titolo di Studio: nessuno / diploma / laurea Interessi: fotografia, viaggi, cultura generale Disponibilità: nessuna in particolare Conoscenze: utilizzo basilare del computer Posizione: Italia o Estero Occupazione: impiegato, pensionato, disoccupato, studente Tecnologia: Pc e connessione a Internet Stato familiare: single, fidanzato, sposato, vedovo 3.3 Persona Domenico ha diciannove anni, ha appena conseguito il diploma di Istituto Tecnico Commerciale, e non ha ancora deciso quale strada intraprendere per il suo futuro, se lavorare o iscriversi all università. Vive a Torino con la madre e le sorelle. Possiede una vecchia macchina fotografica professionale appartenuta al padre recentemente venuto a mancare, grazie alla quale si sta appassionando alla fotografia. In casa possiede un computer e una connessione a internet. Gli piace cercare e visualizzare foto di paesaggi e luoghi che vorrebbe visitare, o di cose che lo incuriosiscono. 3.4 Scenario E un pomeriggio di metà Luglio. Domenico, non essendo in una famiglia con grandi disponibilità economiche, non ha mai potuto viaggiare, escluse le gite scolastiche, alle quali è sempre riuscito a partecipare stringendo la cinghia. Essendosi appena diplomato, ha ricevuto in regalo una discreta quantità di soldi da parenti e amici, vorrebbe spenderli facendosi finalmente un viaggio come si deve. Non avendo nessuna idea o criterio particolare in testa per la scelta della destinazione, decide di guardare online un po di foto di possibili destinazioni cercate in modo casuale. Andando avanti nella

10 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 7 sua ricerca, riesce a delineare sempre di più l idea che ha del viaggio che vuole intraprendere, definendo i criteri da utilizzare. Avendo il dubbio che alcune foto possano essere troppo vecchie e non veritiere dello stato attuale dei luoghi visualizzati, sceglie strumenti in grado di consentire criteri di ricerca basati sulla data di scatto. Grazie alla sua curiosità e agli strumenti utilizzati, riesce a scegliere la destinazione del suo primo vero viaggio. Sarà una bella avventura, nella speranza che sia la prima di tante. 3.5 Analisi degli utenti Per comprendere quali aspetti del sistema evidenziare, si è svolta un indagine di mercato. Capire cosa si aspetta l utente è fondamentale per realizzare un sistema competitivo e di successo. Questa è una fase molto importante per la progettazione iniziale di un applicazione in quanto il modello mentale dell utente potrebbe essere diverso da quello del progettista, portando l utente a commettere degli errori durante l utilizzo del sistema stesso. Il modo migliore di interagire con l utente nelle prime fasi della progettazione è attraverso il dialogo, in modo da comprendere le sue esigenze ed evitare fraintendimenti. Grazie alle interviste svolte è quindi possibile avere una visione chiara della situazione da affrontare. A tale scopo abbiamo utilizzato due tipi di tecniche: Intervista con gli utenti e Focus Group. Gli utenti coinvolti nella nostra analisi sono stati scelti in base allo user profile descritto precedentemente Intervista L intervista con gli utenti è stata utile sia per capire quale fosse il modello del sistema creato dall utente nel momento in cui gli è stata posta la domanda e sia per capire quali fossero le aspettative degli utenti di fronte ad una simile applicazione.

11 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 8 Ti chiediamo di dedicarci un minuto del tuo tempo per rispondere alla facile domanda di seguito riportata. Ti ringraziamo in anticipo per la tua disponibilità, la tua risposta per noi sarà fondamentale! Cosa ti aspetti da un applicazione web che fornisca un servizio di ricerca foto su internet? Per sinteticità, di seguito, viene riportato solo uno stralcio saliente dell intera intervista. Utente 1 Un applicazione che mi fornisca un elenco di foto ordinate per data di pubblicazione. Utente 2 Che faccia una ricerca rapida di foto scattate in una determinata zona circoscritta inserita da me. Utente 3 Mi aspetto che mi restituisca delle foto con tutta una serie di informazioni a corredo, tipo data di scatto, luogo di scatto, ecc... Utente 4 Che mi dia tramite satellite la posizione del luogo dove è stata scattata una determinata foto, dandomi indicazioni stradali su come raggiungerlo, ed eventuali cenni storici se si tratta di foto di monumenti. Sarebbe inoltre bello se, ricercando foto di oggetti presenti in musei o palazzi storici, ritornasse anche orari e giorni di apertura e prezzi d ingresso. Utente 5 Che inserendo una foto di una persona o di un luogo, sia in grado di trovarmi l identità della persona (magari linkandomi il profilo facebook) o il nome e la posizione del luogo rappresentato. Dalle risposte fornite dagli utenti si può dedurre che hanno un idea corretta su ciò che dovrebbe fare l applicazione, fatta eccezione per l Utente 4 che ce l ha solo in parte, immaginando funzioni diverse non presenti nella nostra applicazione, e l Utente 5 che ha un modello completamente sbagliato, immaginando un applicazione di riconoscimento incentrata sulle persone Focus Group La tecnica del Focus Group è stata utilizzata al fine di raccogliere le opinioni degli utenti per quanto riguarda i task ed i goal che l applicazione deve permettere di raggiungere e nel modo in cui essi vengano raggiunti.

12 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 9 Abbiamo posto una serie di domande ad un gruppo composto da una dozzina di persone. Di seguito vengono elencate le domande principali su cui è basato il Focus Group con le relative risposte. Queste sono le domande proposte per il Focus Group: 1. Come immagini un sistema il cui scopo è quello di ricercare foto sul web? 2. Per questo sistema, quali funzioni principali desidereresti? 3. Cosa ne pensi di un tale sistema realizzato come applicazione web accessibile da browser? 4. Se in passato hai già fatto uso di un tale sistema, cosa non ti è piaciuto? Qui di seguito, riportiamo i principali risultati ottenuti attraverso questa tecnica. 1. In generale gli utenti immaginano un sistema che fornisca un insieme di foto che abbiano le caratteristiche desiderate, mostrando le informazioni principali relative a ciascuna foto. 2. Nell ambito della ricerca, gli utenti non hanno mostrato particolari interessi riguardo ad ulteriori funzioni. 3. Gli utenti si sono dimostrati favorevoli a questa proposta, ritenendo un applicazione utilizzabile via browser più immediata e più velocemente utilizzabile rispetto ad un applicazione che richiede un installazione su hard disk. 4. A questa domanda alcuni utenti hanno affermato che è fastidioso non avere a disposizione molti filtri per la ricerca. 3.6 Analisi della Concorrenza In questa sezione concentriamo la nostra analisi sui concorrenti che offrono servizi simili a quelli dell applicazione in oggetto. Tale analisi è molto importante perché permette di capire in che contesto e settore di mercato andrà ad inserirsi il nostro sistema e quindi di analizzare punti di forza, debolezza, ecc. di sistemi già esistenti. Avremo in questo modo ancora più chiari gli obiettivi di usabilità che dovrà avere il nostro software per

13 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 10 Fig. 3.1: Google Maps competere in maniere adeguata con gli altri competitors del settore. Qui di seguito riportiamo con una tabella la comparazione tra Photosearch on Map e i sui principali concorrenti: 1. Google Maps 2. Flickr 3. Panoramio 4. Bing Maps Google Maps Caratteristiche uniche: Google StreetView, applicazioni native per smartphone e tablet, interfaccia disponibile per i browser dei dispositivi mobili. Punti di Forza: veloce Punti di Debolezza: pochi filtri per le foto (solo tag, solo in and), feedback in caricamento poco visibili. Utenti: Milioni Reputazione: 10 Requisiti: accessibile da ogni dispositivo con un browser, possiede versioni ottimizzate per cellulari e tablet. Richiede javascript.

14 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 11 Fig. 3.2: Mappamondo Flickr Flickr Caratteristiche uniche: database locale di foto enorme (miliardi di foto), con numerose informazioni tra cui la data di scatto, data di caricamento, luogo di scatto, tag, descrizione, titolo ecc. Punti di Forza: veloce, interfaccia pulita (grande spazio riservato alla mappa) Punti di Debolezza: è possibile filtrare le foto solo per tag; non è sempre chiaro il legame tra una foto e il suo segnaposto sulla mappa: a volte l anteprima di un risultato copre il suo segnaposto. Poche tipologie di ricerca. Solo un filtro per volta. Utenti: Milioni Reputazione: 9 Requisiti: compatibile con i più famosi browser disponibili sul mercato, richiede javascript Panoramio Caratteristiche Uniche: proposta di foto ritenute straordinarie Punti di Forza: possibilità di caricare foto in maniera immediata

15 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 12 Fig. 3.3: Panoramio Punti di Debolezza: interfaccia poco chiara, possibilità di filtrare i risultati limitata. Utenti: Milioni Reputazione: 7 Requisiti: compatibile con i più famosi browser disponibili sul mercato, richiede javascript Bing Maps Caratteristiche Uniche: nessuna Punti di Forza: integrato nei sistemi Microsoft Punti di Debolezza: la ricerca di foto basata su localizzazione è pessima, si limita a fare una ricerca testuale inserendo nel testo il nome del luogo. Utenti: Milioni Reputazione: 6 Requisiti: compatibile con i più famosi browser disponibili sul mercato, richiede javascript.

16 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 13 Fig. 3.4: Bing maps 3.7 Conclusioni In base ai risultati ottenuti da questa analisi preliminare è stato deciso di approfittare di una mancanza comune della concorrenza, ovvero la possibilità di effettuare query complesse basate su vari parametri, e la possibilità di combinare query di natura diversa per ottenere esattamente ciò che l utente vuole. Nessun prodotto concorrente è in grado di fornire questo tipo di servizio, e questo consentirà all applicazione di avere un vantaggio nel mercato. L interfaccia è ispirata fortemente alla concorrenza. Tutti e quattro i prodotti concorrenti propongono un interfaccia in cui due terzi dello schermo è destinato alla mappa, e un terzo dello schermo è dedicato all inserimento dei parametri e la gestione dei risultati. Al fine di garantire un esperienza immediata agli utenti, si è scelto di non proporre interfacce fortemente differenti e mantenere un profilo standard. L applicazione non prevede registrazione ne altro, al fine di rendere la ricerca delle foto più immediata e diretta possibile. Aperta l applicazione è possibile navigare nella mappa, cercare una città o un punto di interesse, inserire tutti i parametri per definire la ricerca che interessa, e infine avviare

17 CAPITOLO 3. ANALISI DEI REQUISITI 14 la query. La base di dati delle foto è fornita da Flickr, che dall analisi della concorrenza era risultato il database più grande e dettagliato del web, quindi ci si aspetta di poter fornire un numero enorme di fotografie, e il dettaglio fornito da questo servizio ci consentirà di effettuare query notevolmente complesse, basate su parecchi parametri: testo, tags, intervalli di date di scatto e date di upload, accuratezza dei dati gps. Sarà possibile, inoltre, decidere in che ordine visualizzare i risultati, il tutto direttamente nell interfaccia principale dell applicazione. Avere una sola schermata con la possibilità di inserire tutti i parametri ci permette di semplificare notevolmente l interfaccia ed evitare agli utenti di dover imparare a navigare menu e schermate per cercare i filtri e le funzioni che gli interessano.

18 4 Piano di Lavoro La metodologia di sviluppo che è stata adottata è Prototipale di tipo Evolutivo, ovvero si procede per prototipi, a ciascun prototipo si applica una valutazione che varierà a seconda della fase di sviluppo in cui ci si trova. In questa metodologia, il prototipo prodotto che è stato sottoposto a valutazione, non viene scartato ma viene utilizzato come input per quello successivo, in particolare utilizzeremo una procedura di tipo iterativo, con almeno tre iterazioni, basata sul seguente schema: 1. Scelta dell applicazione da realizzare 2. Analisi degli utenti 1. Interviste 2. Focus Group 3. Analisi concorrenza focalizzata all implementazione di migliorie 4. Obiettivi di usabilità 5. Prototipo Iniziale 1. Valutazione esperto 6. Prototipo 2 1. Thinking Aloud 2. Questionario 3. Esperimento controllato 7. Realizzazione finale 1. Thinking Aloud 15

19 CAPITOLO 4. PIANO DI LAVORO 16 Il primo prototipo è un applicazione già funzionante prodotta autonomamente che, sottoposta alla valutazione dell esperto ed apportate le relative modifiche ed eventuali aggiunte, darà vita al secondo prototipo da sottoporre agli utenti. In particolare, per la valutazione degli utenti, useremo tre tipi di test di valutazione differenti: Thinking Aloud, Questionario ed Esperimento Controllato. Le problematiche eventualmente evidenziate dal risultato di questi test verranno prese in considerazione nel caso in cui esse siano di estrema importanza per l uso corretto del sistema. Al termine di quest ultima fase si procederà alla realizzazione dell ultimo prototipo sul quale si effettuerà un ultimo Thinking Aloud per testare la reazione degli utenti rispetto alle correzioni apportate.

20 5 Progettazione e Analisi In questo capitolo verranno esaminate le funzionalità principali che verranno implementate sul sistema e su di esse applicheremo le tecniche dell HCI. 5.1 HTA L HTA è un modello di task analysis utilizzato per rappresentare come gli utenti eseguono i task e come il sistema supporta gli utenti durante l esecuzione. In particolare, l HTA è una tecnica per scomporre i compiti in forma gerarchica al fine di costruirne i piani di esecuzione, ovvero l ordine con cui eseguire le azioni. Il piano è l ordine di esecuzione e le condizioni di esecuzione dei task. L HTA può essere rappresentato sia con una notazione testuale, indentando i vari task e sotto-task, e sia con una notazione grafica. Nei paragrafi successivi mostreremo l HTA delle principali funzioni del nostro sistema mostrando, per ciascuna di esse, sia la notazione grafica che quella testuale Ricerca Foto In Figura 5.1 viene mostrato l HTA in notazione grafica. Viene inoltre mostrata la notazione testuale. 17

21 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 18 Ricerca Foto Cerco Punto d'interesse Tipo di Ricerca Filtro per Testo Filtro per Tag Imposto l'ordinamento per i risultati Filtro per Data di Caricamento Filtro per Data di Scatto Avvio Richiesta Scorri la Mappa Usa Motore di Ricerca Intera Mappa Radiale Inserisci Tags Seleziona tipo di Tag Data Minima (dal) Data Massima (al) Data Minima (dal) Data Massima (al) Scelgo il Raggio Fig. 5.1: HTA per il task Ricerca Foto Reset

22 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 19 Notazione Testuale 0 Ricerca Foto 1. Cerco punto d interesse Scorri la mappa Usa motore di ricerca 2. Tipo di ricerca Intera mappa Radiale Scelgo il raggio 3. Filtro per testo 4. Filtro per tag Inserisci tags Seleziona tipo di tag 5. Imposto ordinamento per i risultati 6. Filtro per data di caricamento Data minima (dal) Data massima (al) 7. Filtro per data di scatto Data minima (dal) Data massima (al) 8. Avvio richiesta 9. Reset Piani Piano 0 Esegui 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 9 opzionali e in qualsiasi ordine Poi 8 Piano 1 if (si desidera cercare un punto d interesse) fai 1.1 oppure 1.2 Piano 2 if (si desidera selezionare tipo di ricerca) fai 2.1 oppure 2.2

23 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 20 Visualizza Risultati 1 Seleziono una foto 2 Navigo tra le pagine dei Risultati 3 Torno al menu 1.1 Seleziono da Elenco 1.2 Seleziono da Mappa Fig. 5.2: HTA per il task Visualizza Risultati Piano 2.2 if (si desidera tipo di ricerca radiale) fai Piano 4 if (si desidera filtrare la ricerca per tag) fai 4.1 e 4.2 Piano 6 if (si desidera filtrare la ricerca per data di caricamento) fai 6.1 oppure 6.2 (oppure entrambe, in sequenza) Piano 7 if (si desidera filtrare la ricerca per data di caricamento) fai 7.1 oppure 7.2 (oppure entrambe, in sequenza) Visualizza Risultati In Figura 5.2 viene mostrato l HTA in notazione grafica. Viene inoltre mostrata la notazione testuale. Notazione Testuale 0 Visualizza Risultati 1. Seleziono una foto

24 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI Seleziono da elenco Seleziono da mappa 2. Navigo tra le pagine dei risultati 3. Torno al menu Piani Piano 0 Esegui 1 e 2 (quante volte si vuole) e infine 3 Piano 1 if (si desidera selezionare una foto) fai 1.1 oppure STN L STN è una tecnica utilizzata per descrivere il dialogo che l utente ha con il sistema, quando deve raggiungere un determinato stato (goal). In questo modo l utente ha la possibilità di osservare lo stato del sistema in ogni situazione e pertanto viene guidato nel raggiungimento del suo obiettivo con efficienza ed efficacia, verificando le eventuali inconsistenze del sistema e difficoltà nel raggiungimento di un certo stato. Come per l HTA, modelleremo nei prossimi paragrafi, tramite questa tecnica, alcune funzionalità del sistema. La notazione STN prevede l esistenza di: 1. Stati di sistema (cerchi) 2. Transazioni sul sistema (archi) Stati Rappresentano la condizione del sistema in quel preciso momento del dialogo. Spesso si dichiarano anche gli stati iniziali e quelli finali attraverso una doppia linea (doppio cerchio). Transazioni Vengono rappresentate con degli archi con sopra l etichetta che descrive l azione dell utente sul sistema. Ci permettono di passare tra uno stato e l altro del dialogo.

25 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 22 START SELEZIONO FILTRA PER DATA INSERISCO DAL FIELDSET APERTO FILTRA PER DATA INSERISCO AL INSERISCO DAL CAMPO DAL COMPILATO CAMPO AL COMPILATO INSERISCO AL AVVIA RICERCA AVVIA RICERCA RICERCA AVVIATA Fig. 5.3: STN - DATA Di seguito vengono rappresentate, attraverso diversi STN, l interazioni dell utente con il sistema. Abbiamo preferito creare diversi STN, uno per ognuna delle principali funzionalità, per vari motivi: l applicazione ha un gran numero di stati gli stati del sistema non hanno un ordine preciso, cioè da ogni stato possiamo accedere ad ogni altro stato del sistema la tecnica STN non è abbastanza potente per poter rappresentare l applicazione in questione Tutto ciò ci porterebbe ad una esplosione degli stati e quindi alla realizzazione di un STN illeggibile. La soluzione proposta è quella di creare degli STN specializzati, rappresentanti alcune delle funzionalità offerte dall applicazione e che l utente può eseguire.

26 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 23 START NAVIGO TRA LE PAGINE MODIFICO PARAMETRI CLICCO FOTO SCHERMATA MENU SCHERMATA FOTO CARICATE CLICCO MENU MODIFICO DATI RICERCA SCHERMATA CON PARAMETRI SCELTI TUTTI COMPILATI FINESTRA FOTO D INTERESSE APERTA CON TUTTI I DETTAGLI CLICCO INDICATORE FOTO D INTERESSE NELLA MAPPA VIGNETTA FOTO D INTERESSE APERTA STOP * CLICCO SULLA FOTO DELLA VIGNETTA * L AZIONE NON SI E FERMATA, MA CONTINUA IN UN ALTRO STN. Fig. 5.4: STN - GESTIONE RISULTATI Viste le affinità tra l operazione d inserimento del Filtro di tipo Data Scatto e Data Upload, si è optato per la realizzazione di un unico grafo STN, mostrato in Figura 5.3. Il grafo in Figura 5.4 rappresenta, una volta settati i vari tipi di filtri ed inserite i tag e le date desiderate, la gestione dei risultati della ricerca, ovvero come navigare tra le varie foto selezionate dall applicazione e giungere infine alla foto d interesse per l utente. In Figura 5.5 viene mostrato il grafo che rappresenta il modo in cui l utente sceglie i vari tipi di filtri per avere una ricerca più specifica. Il grafo in Figura 5.6 rappresenta l inserimento di uno dei filtri offerti dall applicazione. Il filtro in questione è Tag, cioè l inserimento dell utente di una parola chiave che riesce a semplificare e migliorare la ricerca delle foto. In Figura 5.7 viene mostrato l STN che rappresenta, una volta selezionata la foto d interesse per l utente, la visualizzazione di tutti i dettagli della foto in questione (Url, Autore, Titolo, Commenti ecc...), con le relative funzionalità offerte dall applicazione per ciò che riguarda la condivisione della stessa,

27 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 24 START SCELGO PARAMETRI RICERCA CLICCO PULSANTE SI CLICCO RESET SCHERMATA CONFERMA RESET CLICCO PULSANTE AVVIA RICERCA SCHERMATA CON PARAMETRI SCELTI COMPILATI CLICCO PULSANTE NO SCHERMATA CARICAMENTO RISULTATI CARICAMENTO AVVENUTO VISUALIZZAZIONE ELENCO RISULTATI Fig. 5.5: STN - RICERCA START SELEZIONO FILTRO PER TAG FIELDSET APERTO FILTRA PER TAG FILTRA PER TAG CON TIPO AND / OR DESIDERATO SELEZIONO AND / OR APRO MENU A TENDINA TIPO FILTRO PER TAG TENDINA TIPO DI FILTRO APERTA INSERISCO TAG TEXTBOX TAG COMPLETATO STOP Fig. 5.6: STN - TAG

28 CAPITOLO 5. PROGETTAZIONE E ANALISI 25 CLICCO SULLA FOTO START CLICCO TASTO FACEBOOK FINESTRA CONDIVISIONE FACEBOOK NUOVA PAGINA FLICKR CON FOTO A TUTTO SCHERMO FINESTRA FOTO - DETTAGLI APERTA CLICCO TASTO TWITTER FINESTRA CONDIVISIONE TWITTER CLICCO URL FOTO CLICCO TASTO MAIL FINESTRA CONDIVISIONE MAIL CLICCO TASTO X SCHERMATA FOTO CARICATE Fig. 5.7: STN - VISIONE DETTAGLI quindi Facebook, Twitter o . Il grafo in Figura 5.8 rappresenta il modo in cui raggiungere e visualizzare la finestra di Help, la quale serve all utente nel momento in cui ha dei problemi. L Help oltre ad avere una finestra dedicata, viene anche integrato su diversi textbox, aiutando l utente nella corretta compilazione. E stato deciso di creare un STN dell Help a parte, poiché l help è sempre lo stesso in ogni stato dell interfaccia e ci si può accedere da qualsiasi stato. Inserirlo negli STN avrebbe voluto dire inserire archi su ogni stato di ogni STN. In generale, in queste situazioni, la scelta migliore è aggiungere un meta-livello dedicato, raggiungibile da ogni stato degli STN, come mostrato in Figura 5.9.

La Valutazione Euristica

La Valutazione Euristica 1/38 E un metodo ispettivo di tipo discount effettuato da esperti di usabilità. Consiste nel valutare se una serie di principi di buona progettazione sono stati applicati correttamente. Si basa sull uso

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Utilizzo e funzionalità: L applicativo cerca di essere il più flessibile ed intuitivo possibile. Spetta all utente, in base alle necessità,

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno

Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Domanda di iscrizione alla prova di accesso ai Corsi di Specializzazione alle attività di sostegno Sommario Introduzione 1 Assistenza. 2 Accedi ai servizi on line. 2 Accesso all area riservata. 3 Domanda

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network

La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network La Borsa delle idee Innovare: il reale valore dei social network Di cosa parliamo? La Borsa delle Idee è la soluzione per consentire alle aziende di coinvolgere attivamente le persone (dipendenti, clienti,

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE ONLINE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO SERVIZIO FRONT OFFICE GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.

1x1 qs-stat. Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità. Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n. 1x1 qs-stat Pacchetto Software per la Soluzione di Problemi Statistici nel Controllo Qualità Versione: 1 / Marzo 2010 Doc. n.: PD-0012 Copyright 2010 Q-DAS GmbH & Co. KG Eisleber Str. 2 D - 69469 Weinheim

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale

Università degli Studi Roma Tre. Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Università degli Studi Roma Tre Prove di Ammissione / Valutazione della Preparazione Iniziale Istruzioni per l individuazione della propria Prematricola e della posizione in graduatoria Introduzione...

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web

Carica i tuoi contenuti. Notizie Feed RSS Feed Multipli. Collegamento al tuo Sito Web Formule a confronto Carica i tuoi contenuti Puoi inserire immagini, creare le tue liste, i tuoi eventi. Gestire il tuo blog e modificare quando e quante volte vuoi tutto ciò che carichi. Notizie Feed RSS

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi

WineCountry.IT - Italian Wine - Listino Prezzi Stampabile. Listino Prezzi Listino Prezzi L.L.C. 20 Holstein Road, San Anselmo, CA 94960-1202, USA Tel.: 001 415 460 6455 E-mail: management@winecountry.it www.winecountry.it www.emporio-italkia.com www.italian-flavor.com www.italianwinehub.com

Dettagli

Primi passi con ChemGes

Primi passi con ChemGes Descrizione Primi passi con ChemGes DR Software Version 40.0 Sommario Introduzione... 1 Start del programma... 1 Ricercare e visualizzare delle sostanze... 1 Immissione di materie prime... 4 Immissione

Dettagli

DOMANDA CONSEGUIMENTO TITOLO ON-LINE

DOMANDA CONSEGUIMENTO TITOLO ON-LINE Questa guida ha lo scopo di illustrarti le modalità da seguire per inoltrare la domanda di conseguimento titolo ON-LINE che non rende necessario recarsi personalmente alla Segreteria Studenti. Se desideri

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli