La sicurezza nelle comunicazioni fra PC. Prof. Mauro Giacomini A.A

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La sicurezza nelle comunicazioni fra PC. Prof. Mauro Giacomini A.A. 2008-2009"

Transcript

1 La sicurezza nelle comunicazioni fra PC Prof. Mauro Giacomini A.A

2 Sommario Cosa significa sicurezza? Crittografia Integrità dei messaggi e firma digitale Autenticazione Distribuzione delle chiavi e certificazione Livello applicativo: sicura Livello di trasporto: commercio Internet, SSL. Strato di rete: sicurezza IP Strumenti di sicurezza i firewall

3 Obiettivi Disponibilità Rendere disponibili a ciascun utente abilitato le informazioni alle quali ha diritto di accedere, nei tempi e nei modi previsti. Riservatezza Nessun utente deve poter ottenere o dedurre dal sistema informazioni che non è autorizzato a conoscere. Integrità Impedire la alterazione diretta o indiretta delle informazioni, sia da parte di utenti e processi non autorizzati, che a seguito di eventi accidentali. Autenticazione Ciascun utente deve poter verificare l autenticità delle informazioni. Non ripudiazione Nessun utente deve poter ripudiare o negare messaggi da lui spediti o firmati.

4 Tipi di intruso Intruso passivo: legge il messaggio senza alterarlo (es. password) Intruso attivo: Può alterare il messaggio Può inviare messaggi falsi spacciandosi presso il ricevente per il mittente autentico

5 Minacce alla sicurezza Packet sniffing: Evidente in mezzi condivisi Un adattatore di rete programmato ad hoc (NIC) legge tutti i pacchetti in transito Tutti i dati non cifrati (es.: password) possono essere letti IP Spoofing: Un host genera pacchetti IP con indirizzi di sorgente falsi Il ricevente non è in grado di stabilire se l origine dei pacchetti sia quella autentica Denial of service (DoS): Flusso di pacchetti maligni che sommerge il ricevente Distributed DoS (DDoS): attacco coordinato multiplo

6 Crittografia simmetrica Algoritmi in grado di cifrare (trasformare) il testo in modo da renderlo incomprensibile la codifica è funzione di una chiave (segreta). l operazione di decifratura è relativamente semplice nel caso in cui si conosca la chiave. Se non si conosce la chiave risulta molto laborioso ottenere informazioni - anche limitate - sul messaggio dedurre la chiave con cui è stato cifrato un documento anche conoscendo il testo in chiaro

7 Sicurezza di un protocollo (1) La sicurezza in crittografia è valutata in base alle risorse di tempo e di calcolo necessarie per dedurre informazioni ogni protocollo crittografico può essere rotto con sufficienti risorse di tempo e calcolo se un algoritmo può essere rotto usando per 30 anni un sistema di calcolo del valore di 10 miliardi di Euro allora può essere sicuro. La sicurezza di un algoritmo dipende dal campo di applicazione.

8 Sicurezza di un protocollo (2) La sicurezza di un protocollo dipende anche dal numero di possibili chiavi: se ci sono molte possibili chiavi allora ci vuole molto tempo (o molta fortuna) per trovare la chiave segreta: 20 bit (circa 1 milione di diverse chiavi) allora non e affatto sicuro 56 bit (circa 66 milioni di miliardi diverse chiavi) andava bene dieci anni fa ma oggi e poco sicuro 512 bit (piu di seguito da 153 zeri - diverse chiavi) oggi e sicuro; domani?

9 Sicurezza di un protocollo (3) La Crittoanalisi studia le modalità di attacco dei protocolli crittografici Diversi tipi di attacco basati su Conoscenza di testo cifrato Scelta di testo in chiaro e conoscenza del corrispondente testo cifrato Scelta di testo crittato e conoscenza del corrispondente testo in chiaro Conoscenza testo in chiaro e corrispondente testo cifrato

10 Algoritmi di crittografia Gli algoritmi di crittografia possono essere classificati come simmetrici, anche detti a chiave segreta (o privata): usano la stessa chiave per codificare e decodificare asimmetrici, anche detti a chiave pubblica: usano due chiavi distinte: una per codificare e una per decodificare. Tutti codificano il testo a blocchi (es. 64, 128 byte)

11 Data Encryption Standard: DES DES codifica blocchi di 64 bit e usa chiavi di 56 bit; versioni successive (DES triplo) usano 2 o 3 chiavi da 56 bit (112,168 bit). Codifica e decodifica con DES sono veloci; esistono implementazioni hardware Storia Maggio 1973: richiesta pubblica per standard 1976: Modifica di Lucifer (IBM) 1977: viene pubblicato lo standard 2001: Advanced Encryption Standard (AES)

12 Metodi di codifica La codifica si basa su permutazione e sostituzione di parti del testo Le operazioni di permutazione e sostituzione sono ripetute diverse volte con modalità diverse che dipendono dalla chiave o da parti di essa La lunghezza della chiave è variabile

13 Problemi con crittografia a chiave simmetrica Richiede che mittente e ricevente abbiano la stessa chiave segreta Come ci si accorda sulla chiave (specialmente tra computer)? Ci si incontra? Nella comunicazione fra n soggetti, si usano complessivamente O(n 2 ) chiavi Bisogna fare attenzione a non usare la chiave sbagliata

14 Algoritmi asimmetrici Gli algoritmi asimmetrici utilizzano due chiavi distinte generate insieme: La chiave pubblica usata per codificare e può essere distribuita La chiave privata usata per decodificare (deve essere segreta) La stessa chiave pubblica è usata da tutti gli utenti Nella comunicazione fra n soggetti, un algoritmo asimmetrico usa 2n chiavi. 1978: Rivest Shamir e Adleman proposero il metodo RSA, che è ancora oggi il più usato in pratica.

15 Algoritmi asimmetrici: codifica e decodifica Chiave pubblica Chiave segreta Documento Algoritmo di codifica Algoritmo di decodifica Conoscere la chiave pubblica non deve permettere di conoscere la chiave segreta Documento

16 RSA: scelta delle chiavi Scegli due numeri primi grandi p, q. (es., 1024 bit ciascuno) Calcola n = pq, z = (p-1)(q-1) Scegli e (con e<n) tale che MCD(e,z) =1; cioè e privo di fattori comuni con z. (es. e=99 e z=100 non sono primi ma non hanno fattori comuni) Scegli d tale che ed-1 sia esattamente divisibile per z (cioè: ((ed-1) mod z = 0) ) La chiave Pubblica è (n,e), quella Privata è (n,d).

17 RSA: cifratura, decifrazione Dati (n,e) e (n,d) calcolati come al punto precedente Per cifrare la stringa di bit corrispondente a m, calcola c= m e mod n Per decifrare c, calcola m= c d mod n Si può dimostrare che: m= (m e mod n ) d mod n

18 RSA: utilizzo in pratica Per molte applicazioni RSA è lento: si può usare RSA con DES (o con altro metodo a chiave segreta) Esempio:A invia un messaggio M a B Prerequisito: B ha una chiave pubblica nota ad A A genera una chiave C, cifra C con RSA (usando la chiave pubblica di B) e M con DES (con chiave C) A invia il documento cifrato con DES e la chiave cifrata con RSA a B B usa la sua chiave privata RSA per conoscere la chiave C e poi usa DES per ottenere il messaggio.

19 Firma digitale La firma di un documento digitale è una sequenza di bit che dipende dal documento firmato e dalla persona che firma Chiunque deve poter verificare la validità della firma La firma non deve essere falsificabile (le firme apposte dalla stessa persona su documenti diversi sono diverse) La firma non deve essere ripudiabile (il firmatario non può negare la sua firma)

20 Firma digitale con RSA Si codifica il documento da firmare con la chiave privata Nota bene: il messaggio è mandato in chiaro Documento Chiave privata RSA Firma doc.

21 Firma digitale con RSA: Verifica Chiunque può verificare la validità della firma La firma può essere apposta solo da chi conosce la chiave privata Non falsificabile Non ripudiabile Chiave Pub. di chi firma Doc. orig. RSA Documento Firma doc. Comparazione =!= Firma valida Firma falsa

22 Impronta di un documento Il metodo è lento sia per la firma che per la verifica (specie su documenti lunghi) Richiede la codifica di tutto il messaggio con RSA (o altro metodo a chiave pubblica) Idea: Firmare con la chiave segreta non tutto il documento ma una sua impronta digitale Calcolo impronta digitale documento (es. 512 bit) Codifico con la chiave segreta solo l impronta Serve un Algoritmo A per trovare l impronta digitale di un documento D calcola una sequenza di bit A(D) strettamente correlata a D e di lunghezza fissa.

23 Chiavi garantite? Come raggiungere l accordo su una chiave segreta? Metodo di Diffie- Hellman Uso di un centro distribuzione chiavi (Key Distribution Center (KDC)) fidato Come essere sicuri dell autenticità di una chiave pubblica ottenuta via Web, e- mail ecc.? Uso di autorità di certificazione (CA) fidata

24 Autorità di certificazione (1) L'Autorità di certificazione garantisce la effettiva corrispondenza di una chiave pubblica con il soggetto che la espone. pubblica, in un apposito registro, certificati firmati con la propria chiave privata che specificano: Il nome dell'autorità La data di emissione del certificato La data di scadenza del certificato Il nominativo del soggetto La chiave pubblica del soggetto il momento in cui un documento è stato creato

25 Autorità di certificazione (2) Le chiavi pubbliche possono essere sospese o revocate (ad es. furto o smarrimento) L'Autorità di certificazione gestisce un registro storico delle chiavi pubbliche revocate, I certificati vanno chiesti al momento della verifica della firma Esempio: verifica di un firma Si chiede alla CA la chiave pubblica del firmatario al momento della firma. Tale sequenza di operazioni viene svolta in modo automatico dal software

26 sicura (1) A invia messaggio m segreto a B genera chiave simmetrica casuale KS codifica messaggio m con KS codifica KS con la chiave pubblica di B invia KS(m) e eb(ks) a B.

27 sicura (2) A vuole fornire autenticazione da parte del mittente dell integrità del messaggio A appone la sua firma digitale al messaggio invia il messaggio (in chiaro) e la firma digitale A vuole fornire confidenzialità, integrità e autentica da parte del mittente Si usano tutti e due i metodi di sopra: Pretty good privacy (PGP)

28 Secure Socket Layer (SSL) PGP fornisce sicurezza per una specifica applicazione SSL opera sullo strato di trasporto; fornisce sicurezza ad ogni applicazione TCP SSL: usato fra WWW browsers, servers per e- commerce (shttp). SSL servizi offerti: Autenticazione server Codifica dati Autenticazione client (opzionale) Autenticazione Server: Browser con SSL include chiavi pubbliche per CA fidate Browser richiede certificato del server alla CA fidata Browser usa la chiave pubblica della CA per estrarre la chiave pubblica del server dal certificato

29 Sessione SSL crittata Browser genera chiave simmetrica di sessione, la codifica con la chiave pubblica del server e invia la codifica al server Server decodifica la chiave di sessione con la sua chiave privata Browser e server concordano che messaggi futuri saranno crittati I dati inviati nel socket TCP sono codificati con la chiave di sessione SSL: base del livello di trasporto sicuro (Transport Layer Security, TLS). SSL può essere usato anche per altre applicazioni (non Web) ad es., IMAP. L autentica del cliente può essere fatta in modo analogo (usando certificati del cliente) Uso di chiavi di sessione generate ad hoc permette di limitare l uso della chiave pubblica (+ veloce, + sicuro)

30 Firewall oggi Firewall non è un componente della rete ma un insieme di componenti che cooperano tra loro Firewall e Intrusion Detection Systems (IDS) /web content scanners per virus e malicious code (worms) Personal firewalls a Policy!! Firewalls non come prima linea di difesa.. ma l ultima!

31 Definizione Network Firewalls are devices or systems that control the flow of network traffic between networks employing different security postures. (NIST) Firewalls di rete sono apparecchiature o sistemi che controllano il flusso del traffico di rete tra due reti con differenti livelli di sicurezza. Un metodo per prevenire accessi non autorizzati alla rete privata.

32 Worms e virus Worms Codice che si diffonde da un computer ad un altro usando una qualche vulnerabilità. Quando un computer ha un worm si dice compromesso. Una volta compromesso un computer inizierà ad infettare gli altri. Virus Codice eseguito da un utente che fa qualcosa di inaspettato rispetto a quello che l utente prevedeva. Spesso attachments di posta contengono virus. Un virus non usa una vulnerabilità del sistema, ma fa uso dell utente!

33 Cosa può fare un firewall Schermare alcune reti interne e nasconderle agli altri Bloccare alcuni accessi a servizi o ad utenti Monitorare! Log function importante!! Virtual private networks (VPN) Crittazione automatica dei dati tra i siti Fornisce confidentialità dei dati inviati tra i due gateways Le 2 reti appaiono come una singola rete, al di qua del firewall, Buono per reti che si localizzano su più siti e collegate da una untrusted network (ex: Internet) VPN permette l uso remoto dei servizi locali

34 Due filosofie Default deny: Tutto quello che non è espressamente ammesso è proibito Servizi sono abilitati caso per caso dopo una attenta analisi Utenti sono molto controllati e non possono facilmente rompere la policy di sicurezza Default permit: Tutto quello che non è espressamente proibito è ammesso System administrator deve reagire prontamente ogni volta che un nuovo baco su un protocollo viene scoperto Servizi sono rimossi/ridotti quando vengono scoperti pericolosi

35 La difesa perimetrale Proteggi tutti i cammini di ingresso alla rete privata Crea una sola porta di ingresso! All interno della rete gli host si fidano tra loro NAT Static translation Hiding translation DHCP Encryption functionality (VPNs) Application content filtering

Crittografia e sicurezza delle reti. Alberto Marchetti Spaccamela

Crittografia e sicurezza delle reti. Alberto Marchetti Spaccamela Crittografia e sicurezza delle reti Alberto Marchetti Spaccamela Crittografia e sicurezza Sicurezza e crittografia sono due concetti diversi Crittografia tratta il problema della segretezza delle informazioni

Dettagli

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica.

La Sicurezza delle Reti. La Sicurezza delle Reti. Il software delle reti. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica. Sistemi e tecnologie per la multimedialità e telematica Fabio Burroni Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Siena burronif@unisi unisi.itit La Sicurezza delle Reti La presentazione

Dettagli

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY Andrea Paoloni 2 Cade il segreto dei codici cifrati Corriere della Sera 26 febbraio 2008 3 Gli hacker sono utili? 4 Safety vs Security SAFETY (salvezza): protezione, sicurezza

Dettagli

Sommario. Introduzione alla Sicurezza Web

Sommario. Introduzione alla Sicurezza Web Sommario Introduzione alla Sicurezza Web Considerazioni generali IPSec Secure Socket Layer (SSL) e Transport Layer Security (TLS) Secure Electronic Transaction (SET) Introduzione alla crittografia Introduzione

Dettagli

Sicurezza nei Sistemi Distribuiti

Sicurezza nei Sistemi Distribuiti Sicurezza nei Sistemi Distribuiti Aspetti di Sicurezza La sicurezza nei sistemi distribuiti deve riguardare tutti i componenti del sistema e coinvolge due aspetti principali: Le comunicazioni tra utenti

Dettagli

Sicurezza nei Sistemi Distribuiti

Sicurezza nei Sistemi Distribuiti Sicurezza nei Sistemi Distribuiti Aspetti di Sicurezza La sicurezza nei sistemi distribuiti deve riguardare tutti i componenti del sistema e coinvolge due aspetti principali: Le comunicazioni tra utenti

Dettagli

Sicurezza nelle reti

Sicurezza nelle reti Sicurezza nelle reti A.A. 2005/2006 Walter Cerroni Sicurezza delle informazioni: definizione Garantire la sicurezza di un sistema informativo significa impedire a potenziali soggetti attaccanti l accesso

Dettagli

Principi di crittografia Integrità dei messaggi Protocolli di autenticazione Sicurezza nella pila di protocolli di Internet: PGP, SSL, IPSec

Principi di crittografia Integrità dei messaggi Protocolli di autenticazione Sicurezza nella pila di protocolli di Internet: PGP, SSL, IPSec Crittografia Principi di crittografia Integrità dei messaggi Protocolli di autenticazione Sicurezza nella pila di protocolli di Internet: PGP, SSL, IPSec Elementi di crittografia Crittografia: procedimento

Dettagli

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza

SICUREZZA. Sistemi Operativi. Sicurezza SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1

Sistemi Operativi SICUREZZA. Sistemi Operativi. D. Talia - UNICAL 14.1 SICUREZZA 14.1 Sicurezza Il Problema della Sicurezza Convalida Pericoli per i Programmi Pericoli per il Sistema Difendere i Sistemi Scoperta di Intrusioni Cifratura Esempio: Windows NT 14.2 Il Problema

Dettagli

! La crittoanalisi è invece la scienza che cerca di aggirare o superare le protezioni crittografiche, accedendo alle informazioni protette

! La crittoanalisi è invece la scienza che cerca di aggirare o superare le protezioni crittografiche, accedendo alle informazioni protette Crittografia Cenni Damiano Carra Università degli Studi di Verona Dipartimento di Informatica La crittografia! Scienza che si occupa di proteggere l informazione rendendola sicura, in modo che un utente

Dettagli

Corso di ARCHITETTURA DEI SISTEMI INFORMATIVI - Prof. Crescenzio Gallo. 114 Sistemi informativi in rete e sicurezza 4.6

Corso di ARCHITETTURA DEI SISTEMI INFORMATIVI - Prof. Crescenzio Gallo. 114 Sistemi informativi in rete e sicurezza 4.6 Approcci al problema della sicurezza 114 Sistemi informativi in rete e sicurezza 4.6 Accessi non autorizzati Hacker: coloro che si avvalgono delle proprie conoscenze informatiche e di tecnologia delle

Dettagli

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Reti di calcolatori e Internet: Un approccio top-down 4 a edizione Jim Kurose, Keith Ross Pearson Paravia Bruno Mondadori Spa 2008 Capitolo 8: La sicurezza nelle reti

Dettagli

Esigenza della sicurezza. La sicurezza nei sistemi informatici. Requisiti per la sicurezza. Sicurezza. Politiche di siscurezza

Esigenza della sicurezza. La sicurezza nei sistemi informatici. Requisiti per la sicurezza. Sicurezza. Politiche di siscurezza Esigenza della sicurezza La sicurezza nei sistemi informatici Nasce dalla evoluzione dei Sistemi Informatici e del contesto nel quale operano Maggiore importanza nei processi aziendali Dalla produzione

Dettagli

La sicurezza nelle reti di calcolatori

La sicurezza nelle reti di calcolatori La sicurezza nelle reti di calcolatori Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico

Dettagli

La sicurezza nelle reti di calcolatori

La sicurezza nelle reti di calcolatori La sicurezza nelle reti di calcolatori Contenuti del corso La progettazione delle reti Il routing nelle reti IP Il collegamento agli Internet Service Provider e problematiche di sicurezza Analisi di traffico

Dettagli

Sicurezza della comunicazione. Proprietà desiderabili. Segretezza. Autenticazione

Sicurezza della comunicazione. Proprietà desiderabili. Segretezza. Autenticazione Sicurezza della comunicazione Proprietà desiderabili Segretezza Autenticazione 09CDUdc Reti di Calcolatori Sicurezza nelle Reti Integrità del messaggio Segretezza Il contenuto del messaggio può essere

Dettagli

SSL: applicazioni telematiche SSL SSL SSL. E-commerce Trading on-line Internet banking... Secure Socket Layer

SSL: applicazioni telematiche SSL SSL SSL. E-commerce Trading on-line Internet banking... Secure Socket Layer : applicazioni telematiche Secure Socket Layer E-commerce Trading on-line Internet banking... Protocollo proposto dalla Netscape Communications Corporation Garantisce confidenzialità e affidabilità delle

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

Sicurezza. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Sicurezza. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Sicurezza IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it La sicurezza La Sicurezza informatica si occupa della salvaguardia dei sistemi informatici da potenziali rischi e/o violazioni dei dati

Dettagli

Obiettivo: realizzazione di reti sicure TIPI DI ATTACCO. Politica di sicurezza: a) scelte tecnologiche b) strategie organizzative

Obiettivo: realizzazione di reti sicure TIPI DI ATTACCO. Politica di sicurezza: a) scelte tecnologiche b) strategie organizzative Obiettivo: realizzazione di reti sicure Politica di sicurezza: a) scelte tecnologiche b) strategie organizzative Per quanto riguarda le scelte tecnologiche vi sono due categorie di tecniche: a) modifica

Dettagli

Sicurezza in Internet. Criteri di sicurezza. Firewall

Sicurezza in Internet. Criteri di sicurezza. Firewall Sicurezza in Internet cannataro@unicz.it 1 Sommario Internet, Intranet, Extranet Criteri di sicurezza Servizi di filtraggio Firewall Controlli di accesso Servizi di sicurezza Autenticazione Riservatezza,

Dettagli

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 7. Aspetti di sicurezza nell reti

Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 7. Aspetti di sicurezza nell reti Metodologie Informatiche Applicate al Turismo 7. Aspetti di sicurezza nell reti Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/~milazzo/ milazzo di.unipi.it Corso

Dettagli

Introduzione alla crittografia con OpenPGP

Introduzione alla crittografia con OpenPGP Introduzione alla crittografia con OpenPGP D avide Cerri dav ide@ linux.it Crittografia Per proteggere le comunicazioni su Internet si utilizza la crittografia. La crittografia è la scienza che si occupa

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI. Crittografia. La crittografia

RETI DI CALCOLATORI. Crittografia. La crittografia RETI DI CALCOLATORI Crittografia La crittografia La crittografia è la scienza che studia la scrittura e la lettura di messaggi in codice ed è il fondamento su cui si basano i meccanismi di autenticazione,

Dettagli

Sicurezza in Internet

Sicurezza in Internet Sicurezza in Internet Mario Cannataro cannataro@unicz.it 1 Sommario Internet, Intranet, Extranet Servizi di filtraggio Firewall Servizi di sicurezza Autenticazione Riservatezza ed integrità delle comunicazioni

Dettagli

La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo. Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo

La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo. Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo La Firma Digitale La sperimentazione nel Comune di Cuneo Pier Angelo Mariani Settore Elaborazione Dati Comune di Cuneo Perchè questa presentazione Il Comune di Cuneo, aderente alla RUPAR, ha ricevuto due

Dettagli

Cifratura a chiave pubblica Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009

Cifratura a chiave pubblica Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009 Cifratura a chiave pubblica Crittografia a chiave privata Chiave singola Crittografia simmetrica La stessa chiave è utilizzata sia per la cifratura che per la decifratura dei messaggi La chiave rappresenta

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Lezione 7 Sicurezza delle informazioni

Lezione 7 Sicurezza delle informazioni Lezione 7 Sicurezza delle informazioni Sommario Concetti generali Meccanismi per la sicurezza IT: Crittografia Hash Firma digitale Autenticazione 1 Concetti generali Availability Confidentiality Integrity

Dettagli

CRITTOGRAFIA. Obiettivi della crittografia. ! Il testo del messaggio viene modificato attraverso una funzione di codifica

CRITTOGRAFIA. Obiettivi della crittografia. ! Il testo del messaggio viene modificato attraverso una funzione di codifica CRITTOGRAFIA Obiettivi della crittografia! Si applica nello scambio di messaggi! Serve a garantire! Segretezza! Autenticità! Integrità! Il testo del messaggio viene modificato attraverso una funzione di

Dettagli

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione

Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL. Fisica dell Informazione Comunicazioni sicure su Internet: https e SSL Fisica dell Informazione Il servizio World Wide Web (WWW) Come funziona nel dettaglio il Web? tre insiemi di regole: Uniform Resource Locator (URL) Hyper Text

Dettagli

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 4, crittografia asimmetrica. Crittografia asimmetrica (a chiave pubblica)

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 4, crittografia asimmetrica. Crittografia asimmetrica (a chiave pubblica) Crittografia asimmetrica (a chiave pubblica) Problemi legati alla crittografia simmetrica Il principale problema della crittografia simmetrica sta nella necessità di disporre di un canale sicuro per la

Dettagli

Crittografia. Crittografia Definizione. Sicurezza e qualità dei servizi su internet. 2009 Università degli Studi di Pavia, C.

Crittografia. Crittografia Definizione. Sicurezza e qualità dei servizi su internet. 2009 Università degli Studi di Pavia, C. Definizione La crittografia è la scienza che utilizza algoritmi matematici per cifrare e decifrare i dati. La criptoanalisi è la scienza che analizza e decifra i dati crittografati senza conoscerne a priori

Dettagli

Sicurezza delle email, del livello di trasporto e delle wireless LAN

Sicurezza delle email, del livello di trasporto e delle wireless LAN Sicurezza delle email, del livello di trasporto e delle wireless LAN Damiano Carra Università degli Studi di Verona Dipartimento di Informatica La sicurezza nello stack protocollare TCP/IP Livello di rete

Dettagli

Cenni sulla Sicurezza in Ambienti Distribuiti

Cenni sulla Sicurezza in Ambienti Distribuiti Cenni sulla Sicurezza in Ambienti Distribuiti Cataldo Basile < cataldo.basile @ polito.it > Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Motivazioni l architettura TCP/IPv4 è insicura il problema

Dettagli

Network Security Sicurezza delle reti informatiche

Network Security Sicurezza delle reti informatiche Network Security Sicurezza delle reti informatiche Emanuela Falcinelli (S.S.I.S. 2006/2007) Network security La sicurezza deve tener conto dell infrastruttura di rete, dell organizzazione, delle relazioni

Dettagli

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof.

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof. Introduzione alla sicurezza di rete Proprietà Attacchi Contromisure Sicurezza: difesa dai malintenzionati Scenario tipico della sicurezza di rete: man in the middle Proprietà fondamentali della sicurezza

Dettagli

Vendere online. Andrea Marin. Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO

Vendere online. Andrea Marin. Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia SVILUPPO INTERCULTURALE DEI SISTEMI TURISTICI SISTEMI INFORMATIVI PER IL TURISMO a.a. 2013/2014 Section 1 Introduzione Parliamo di acquisti online quando a seguito

Dettagli

La sicurezza nel Web

La sicurezza nel Web La sicurezza nel Web Protezione vs. Sicurezza Protezione: garantire un utente o un sistema della non interazione delle attività che svolgono in unix ad esempio i processi sono protetti nella loro esecuzione

Dettagli

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce

Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Sicurezza dei sistemi informatici Firma elettronica E-commerce Il contesto applicativo Commercio elettronico Quanti bit ho guadagnato!! Marco Mezzalama Politecnico di Torino collegamenti e transazioni

Dettagli

Sicurezza digitale. requisiti: confidenzialità, integrità, autenticazione, autorizzazione, assicurazione, riservatezza. soddisfatti mediante

Sicurezza digitale. requisiti: confidenzialità, integrità, autenticazione, autorizzazione, assicurazione, riservatezza. soddisfatti mediante Sicurezza digitale requisiti: confidenzialità, integrità, autenticazione, autorizzazione, assicurazione, riservatezza soddisfatti mediante crittografia = codifica dei dati in forma illeggibile per assicurare

Dettagli

La sicurezza aziendale a 360 La protezione delle reti Roberto Covati

La sicurezza aziendale a 360 La protezione delle reti Roberto Covati Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La protezione delle reti Roberto Covati http://www.eleusysgroup.com La protezione delle reti

Dettagli

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza Web. Ing. Gianluca Caminiti

Corso di Sicurezza Informatica. Sicurezza Web. Ing. Gianluca Caminiti Corso di Sicurezza Informatica Sicurezza Web Ing. Gianluca Caminiti SSL Sommario Considerazioni sulla Sicurezza del Web Secure Socket Layer (SSL) 3 Brevi Considerazioni sulla Sicurezza del Web Web come

Dettagli

La firma digitale CHE COSA E'?

La firma digitale CHE COSA E'? La firma digitale La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari

Dettagli

Reti di calcolatori. Lezione del 25 giugno 2004

Reti di calcolatori. Lezione del 25 giugno 2004 Reti di calcolatori Lezione del 25 giugno 2004 Tecniche di attacco Denial of Service : impedisce ad una organizzazione di usare i servizi della propria rete; sabotaggio elettronico Gli attacchi DoS possono

Dettagli

Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione

Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione Sicurezza dei sistemi e delle reti Introduzione Damiano Carra Università degli Studi di Verona Dipartimento di Informatica Riferimenti! Cap. 8 di Reti di calcolatori e Internet. Un approccio topdown, J.

Dettagli

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Reti di calcolatori e Internet: Un approccio top-down 3 a edizione Jim Kurose, Keith Ross Pearson Education Italia 2005 8-1 Capitolo 8: La sicurezza nelle reti Obiettivi:

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

Protezione dei Dati Digitali: Scenari ed Applicazioni

Protezione dei Dati Digitali: Scenari ed Applicazioni Protezione dei Dati Digitali: Scenari ed Applicazioni 1 Sommario Parte I : Scenari Parte II : La Teoria Parte III: La Pratica 2 Parte I: Scenari 3 Applicazioni quotidiane (1/2) Transazioni finanziarie

Dettagli

Approfondimento di Marco Mulas

Approfondimento di Marco Mulas Approfondimento di Marco Mulas Affidabilità: TCP o UDP Throughput: banda a disposizione Temporizzazione: realtime o piccoli ritardi Sicurezza Riservatezza dei dati Integrità dei dati Autenticazione di

Dettagli

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori INDICE V Indice Prefazione Presentazione Autori XI XIII XV Capitolo 1 Introduzione alla sicurezza delle informazioni 1 1.1 Concetti base 2 1.2 Gestione del rischio 3 1.2.1 Classificazione di beni, minacce,

Dettagli

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof.

Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi. prof. Operatore Informatico Giuridico Informatica Giuridica di Base A.A 2003/2004 I Semestre Appendice:: Spunti sulla sicurezza e Internet Materiale fuori programma dedicato rigorosamente solo ai curiosi prof.

Dettagli

Sicurezza dei sistemi e delle reti 1. Lezione VI: IPsec. IPsec. La suite TCP/IP. Mattia Monga. a.a. 2014/15

Sicurezza dei sistemi e delle reti 1. Lezione VI: IPsec. IPsec. La suite TCP/IP. Mattia Monga. a.a. 2014/15 Sicurezza dei sistemi e delle 1 Mattia Lezione VI: Dip. di Informatica Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2014/15 1 cba 2011 15 M.. Creative Commons Attribuzione Condividi

Dettagli

Implicazioni sociali dell informatica

Implicazioni sociali dell informatica Fluency Implicazioni sociali dell informatica Capitolo 10 Privacy I nostri corpi I nostri luoghi Le informazioni Le comunicazioni personali La privacy Con i moderni dispositivi è possibile violare la privacy

Dettagli

Cenni di crittografia. Luca Anselma anselma@di.unito.it

Cenni di crittografia. Luca Anselma anselma@di.unito.it Cenni di crittografia Luca Anselma anselma@di.unito.it 1 Cos è la crittografia Dal greco κρυπτός e γράφειν, scrittura nascosta È la tecnica di nascondere informazioni Due tipi di cifratura: Simmetrica

Dettagli

Sicurezza: necessità. Roberto Cecchini Ottobre 2002 1

Sicurezza: necessità. Roberto Cecchini Ottobre 2002 1 Sicurezza: necessità Riservatezza: la comunicazione è stata intercettata? Autenticazione: l utente è veramente chi dice di essere? Autorizzazione: ogni utente può accedere solo alle risorse cui ha diritto.

Dettagli

Connessioni sicure: ma quanto lo sono?

Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Vitaly Denisov Contenuti Cosa sono le connessioni sicure?...2 Diversi tipi di protezione contro i pericoli del network.....4 Il pericolo delle connessioni sicure

Dettagli

Acquisto con carta di credito. Acquisto con carta di credito

Acquisto con carta di credito. Acquisto con carta di credito Acquisto con carta di credito Vantaggio: facile da implementare Svantaggio: per un malintenzionato è più facile carpire il numero della carta attraverso Internet che non via telefono Svantaggio: credibilità

Dettagli

SISTEMI E RETI. Crittografia. Sistemi distribuiti e configurazione architetturale delle applicazioni WEB.

SISTEMI E RETI. Crittografia. Sistemi distribuiti e configurazione architetturale delle applicazioni WEB. SISTEMI E RETI Crittografia. Sistemi distribuiti e configurazione architetturale delle applicazioni WEB. CRITTOGRAFIA La crittografia è una tecnica che si occupa della scrittura segreta in codice o cifrata

Dettagli

Crittografia. Ringraziamenti. Scopo della crittografia. Privatezza

Crittografia. Ringraziamenti. Scopo della crittografia. Privatezza Crittografia Ringraziamenti prof. Francesco Dalla Libera Corso di Commercio Elettronico, Dipartimento di Informatica, Università Ca' Foscari di Venezia. Moreno Marzolla Dipartimento di Informatica Università

Dettagli

Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo

Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo Migliorare l'efficacia delle tecnologie di sicurezza informatica grazie ad un approccio integrato e collaborativo Marco Misitano, CISSP, CISM Advanced Technologies, Security Cisco Systems Italy misi@cisco.com

Dettagli

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti

Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Capitolo 8 La sicurezza nelle reti Reti di calcolatori e Internet: Un approccio top-down 4 a edizione Jim Kurose, Keith Ross All material copyright 1996-2007 J.F Kurose and K.W. Ross, All Rights Reserved

Dettagli

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 7, sicurezza dei protocolli. Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp )

Sicurezza nelle applicazioni multimediali: lezione 7, sicurezza dei protocolli. Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp ) Sicurezza dei protocolli (https, pop3s, imaps, esmtp ) Stack di protocolli nella trasmissione della posta elettronica 2 Sicurezza a livello applicativo Ma l utilizzo di meccanismi di cifratura e autenticazione

Dettagli

Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006

Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006 Sicurezza architetturale, firewall 11/04/2006 Cos è un firewall? Un firewall è un sistema di controllo degli accessi che verifica tutto il traffico che transita attraverso di lui Consente o nega il passaggio

Dettagli

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato

Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale S/MIME rilasciato Guida all installazione e all utilizzo di un certificato personale S/MIME (GPSE) Introduzione ai certificati S/MIME e alla posta elettronica certificata...2 Procedura di installazione del certificato personale

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Sommario Prefazione all edizione italiana XIII Capitolo 1 Introduzione 1.1 Applicazioni delle reti di calcolatori 2 1.1.1 Applicazioni aziendali 3 1.1.2 Applicazioni domestiche 5 1.1.3 Utenti mobili 8

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Certificati digitali con CAcert Un'autorità di certificazione no-profit

Certificati digitali con CAcert Un'autorità di certificazione no-profit Certificati digitali con CAcert Un'autorità di certificazione no-profit Davide Cerri Associazione di Promozione Sociale LOLUG Gruppo Utenti Linux Lodi davide@lolug.net 11 novembre 2008 Crittografia asimmetrica:

Dettagli

Corso Specialista Sistemi Ambiente Web. Test finale conoscenze acquisite - 15.12.2003. Windows 2000 Server

Corso Specialista Sistemi Ambiente Web. Test finale conoscenze acquisite - 15.12.2003. Windows 2000 Server Windows 2000 Server 1 A cosa serve il task manager? A A monitorare quali utenti stanno utilizzando una applicazione B A restringere l'accesso a task determinati da parte degli utenti C Ad interrompere

Dettagli

Usare la crittografia a chiave pubblica per tutelare la privacy nella corrispondenza elettronica.

Usare la crittografia a chiave pubblica per tutelare la privacy nella corrispondenza elettronica. "Giornata delle Libertà Digitali" - 8 Ottobre 2004 Politecnico di Milano Usare la crittografia a chiave pubblica per tutelare la privacy nella corrispondenza elettronica. Cristian Rigamonti

Dettagli

Fabio Burroni. Università degli Studi di Siena burronif@unisi.it

Fabio Burroni. Università degli Studi di Siena burronif@unisi.it Fabio Burroni Università degli Studi di Siena burronif@unisi.it Sistemi e Tecnologie di Rete La Sicurezza delle Reti La presentazione è scaricabile da http://www.ltt.dii.unisi.it/benelli.htm La Sicurezza

Dettagli

Crittografia. Appunti a cura del prof. Ing. Mario Catalano

Crittografia. Appunti a cura del prof. Ing. Mario Catalano Crittografia Appunti a cura del prof. Ing. Mario Catalano La crittografia La crittografia è la scienza che studia la scrittura e la lettura di messaggi in codice. Solitamente, i meccanismi crittografici

Dettagli

Scambio delle chiavi. mercoledì 7 dicembre 2011

Scambio delle chiavi. mercoledì 7 dicembre 2011 Scambio delle chiavi 1 mercoledì 7 dicembre 2011 Distribuzione della chiave Dati due terminali A e B, si possono avere varie alternative per la distribuzione delle chiavi. 1. A sceglie una chiave e la

Dettagli

NETASQ V9: PKI & Controllo accessi. Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com

NETASQ V9: PKI & Controllo accessi. Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com NETASQ V9: PKI & Controllo accessi Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com Alcuni concetti Alcuni concetti prima di incominciare per chiarire cosa è una PKI e a cosa serve

Dettagli

Sicurezza nell'utilizzo di Internet

Sicurezza nell'utilizzo di Internet Sicurezza nell'utilizzo di Internet 1 Sicurezza Definizioni Pirati informatici (hacker, cracker): persone che entrano in un sistema informatico senza l autorizzazione per farlo Sicurezza: protezione applicata

Dettagli

Reti di Calcolatori. Il software

Reti di Calcolatori. Il software Reti di Calcolatori Il software Lo Stack Protocollare Application: supporta le applicazioni che usano la rete; Transport: trasferimento dati tra host; Network: instradamento (routing) di datagram dalla

Dettagli

Crittografia e Protocolli di Sicurezza

Crittografia e Protocolli di Sicurezza Crittografia e Protocolli di Sicurezza Ing. Emilio Spinicci 07/04/2004 1 Argomenti della lezione Introduzione Principi di Crittografia Protocolli di Sicurezza Attacchi ai Protocolli di Sicurezza 07/04/2004

Dettagli

Analisi di programmi: Crittografia

Analisi di programmi: Crittografia Analisi di programmi: Crittografia Come caso concreto di sistema, proviamo ad abbozzare e a vedere una prima implementazione di un sistema di crittografia a chiave pubblica La crittografia studia le tecniche

Dettagli

ALGORITMI CRITTOGRAFICI E FIRMA DIGITALE

ALGORITMI CRITTOGRAFICI E FIRMA DIGITALE ALGORITMI CRITTOGRAFICI E FIRMA DIGITALE LA SICUREZZA INFORMATICA...2 Classificazione dei meccanismi di sicurezza...3 TECNICHE DI SICUREZZA DEI DATI...4 LA CRITTOGRAFIA...4 Che cos è la Crittografia? E

Dettagli

La sicurezza nel commercio elettronico

La sicurezza nel commercio elettronico La sicurezza nel commercio elettronico Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Sicurezza digitale Budget per

Dettagli

Sicurezza nell utilizzo di Internet

Sicurezza nell utilizzo di Internet Sicurezza nell utilizzo di Internet 1 Sicurezza Definizioni Pirati informatici (hacker, cracker): persone che entrano in un sistema informatico senza l autorizzazione per farlo Sicurezza: protezione applicata

Dettagli

Problematiche correlate alla sicurezza informatica nel commercio elettronico

Problematiche correlate alla sicurezza informatica nel commercio elettronico Problematiche correlate alla sicurezza informatica nel commercio elettronico http://www.infosec.it info@infosec.it Relatore: Stefano Venturoli, General Manager Infosec Italian Cyberspace Law Conference

Dettagli

Connessione in rete: sicurezza informatica e riservatezza

Connessione in rete: sicurezza informatica e riservatezza Quinta Conferenza Nazionale di Statistica WORKSHOP Connessione in rete: sicurezza informatica e riservatezza coordinatore Antonio Lioy docente del Politecnico di Torino 5@ S Roma 15, 16, 17 novembre 2000

Dettagli

Problemi legati alla sicurezza e soluzioni

Problemi legati alla sicurezza e soluzioni Corso DOMOTICA ED EDIFICI INTELLIGENTI UNIVERSITA DI URBINO Docente: Ing. Luca Romanelli Mail: romanelli@baxsrl.com Accesso remoto ad impianti domotici Problemi legati alla sicurezza e soluzioni Domotica

Dettagli

DOCUMENTO ELETTRONICO E FIRMA DIGITALE

DOCUMENTO ELETTRONICO E FIRMA DIGITALE DOCUMENTO ELETTRONICO E FIRMA DIGITALE CHE COSA È LA CRITTOGRAFIA LA CRITTOLOGIA È SCIENZA CHE STUDIA LE SCRITTURE SEGRETE 2 CRITTOGRAFIA STUDIA I SISTEMI DI PROTEZIONE DEI MESSAGGI CRITTOANALISI STUDIA

Dettagli

Protezione delle informazioni in SMart esolutions

Protezione delle informazioni in SMart esolutions Protezione delle informazioni in SMart esolutions Argomenti Cos'è SMart esolutions? Cosa si intende per protezione delle informazioni? Definizioni Funzioni di protezione di SMart esolutions Domande frequenti

Dettagli

CHE COS E LA FIRMA DIGITALE

CHE COS E LA FIRMA DIGITALE CHE COS E LA FIRMA DIGITALE La firma digitale può essere definita l'equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta, assumendone lo stesso valore legale. E' associata stabilmente al

Dettagli

Agenda. L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27]

Agenda. L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27] Agenda L informatica e la legge [cap. 25] Il lavoro e l informatica [cap. 26] L informatica come fatto sociale [cap. 27] Informatica di base 5e Dennis P. Curtin, Kim Foley, Kunal Sen, Cathleen Morin. A

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 13 -

Informatica per la comunicazione - lezione 13 - Informatica per la comunicazione" - lezione 13 - Funzionamento di una password" 1: l utente tramite il suo browser richiede l accesso a una pagina del server; 2: il server richiede il nome utente e la

Dettagli

Applicazioni per l autenticazione Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009

Applicazioni per l autenticazione Sicurezza nelle reti di TLC - Prof. Marco Listanti - A.A. 2008/2009 Applicazioni per l autenticazione Kerberos Kerberos Servizio di autenticazione sviluppato dal MIT Fornisce un server di autenticazione centralizzato Basato su crittografia simmetrica (chiave privata) Permette

Dettagli

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE

CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE CONCETTI DI NAVIGAZIONE IN RETE Internet (La rete delle reti) è l insieme dei canali (linee in rame, fibre ottiche, canali radio, reti satellitari, ecc.) attraverso cui passano le informazioni quando vengono

Dettagli

Universita' di Ferrara Dipartimento di Matematica e Informatica. Algoritmi e Strutture Dati. Funzioni Hash e Network Security

Universita' di Ferrara Dipartimento di Matematica e Informatica. Algoritmi e Strutture Dati. Funzioni Hash e Network Security Universita' di Ferrara Dipartimento di Matematica e Informatica Algoritmi e Strutture Dati Funzioni Hash e Network Security Vedi: A.S. Tanenbaum, Computer Networks, 4th ed., Prentice Hall: sez. 8, pagg.

Dettagli

Guida ai certificati SSL User Guide

Guida ai certificati SSL User Guide Guida ai certificati SSL User Guide PROBLEMATICHE DEL WEB... 2 PRIVACY...3 AUTORIZZAZIONE/AUTENTICAZIONE...4 INTEGRITA DEI DATI...4 NON RIPUDIO...4 QUALI SONO I PRINCIPALI STRUMENTI UTILIZZATI PER GARANTIRE

Dettagli

Introduzione alla crittografia Introduzione

Introduzione alla crittografia Introduzione Pagina 1 di 8 Introduzione alla crittografia Introduzione I messaggi che passano sulla rete sono in realtà facilmente intercettabili. Esempi di attacchi che mirano all'intercettazione dei messaggi sono

Dettagli

LBSEC. http://www.liveboxcloud.com

LBSEC. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBSEC http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon

Benvenuti. Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it. Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Benvenuti Luca Biffi, Direttore Supporto Tecnico di Achab supporto@achab.it Achab techjam Gateway PEC per MDaemon Protocolli di sicurezza per la posta elettronica... inclusa la PEC Achab 2 Agenda Acronimi

Dettagli

Elementi sull uso dei firewall

Elementi sull uso dei firewall Laboratorio di Reti di Calcolatori Elementi sull uso dei firewall Carlo Mastroianni Firewall Un firewall è una combinazione di hardware e software che protegge una sottorete dal resto di Internet Il firewall

Dettagli

FIREWALL OUTLINE. Introduzione alla sicurezza delle reti. firewall. zona Demilitarizzata

FIREWALL OUTLINE. Introduzione alla sicurezza delle reti. firewall. zona Demilitarizzata FIREWALL OUTLINE Introduzione alla sicurezza delle reti firewall zona Demilitarizzata SICUREZZA DELLE RETI Ambra Molesini ORGANIZZAZIONE DELLA RETE La principale difesa contro gli attacchi ad una rete

Dettagli

Firma digitale aspetti tecnologici

Firma digitale aspetti tecnologici Firma digitale aspetti tecnologici Gianni Bianchini Firenze Linux User Group giannibi@firenze.linux.it Firenze, Palazzo Vecchio, 14 Giugno 2003 Copyright c 2003 Gianni Bianchini La copia letterale integrale

Dettagli