iseries Gestione del Client Access Express

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "iseries Gestione del Client Access Express"

Transcript

1 iseries Gestione del Client Access Express

2

3 iseries Gestione del Client Access Express

4 Copyright International Business Machines Corporation 1998, Tutti i diritti riserati.

5 Indice Capitolo 1. Gestione del Client Access Express Capitolo 2. Stampare argomento Capitolo 3. Noità in V5R Capitolo 4. Ambienti di rete Client Access Express Microsoft Windows Terminal Serer Utilizzo di Client Access Express in un ambiente a tre schiere Utilizzo di MTS (Microsoft Transaction Serer) Accesso ai serizi OS/400 dalla schiera centrale Aggiunta configurazione TCP/IP a tutti gli utenti Profili utente per PC con più utenti Capitolo 5. Installazione o migrazione su più PC Ricerca del percorso per le installazioni del Client Access Express Creazione di un immagine di installazione personalizzata del Client Access Express Esecuzione di un installazione non presidiata di Client Access Express Creazione dei file di personalizzazione per le installazioni Client Access Express Esempio: file di personalizzazione (setup.iss) Aio di una installazione non presidiata Codici di ritorno per migrazioni o installazioni non presidiate Aio di una migrazione non presidiata Capitolo 6. Gestione dei Serice pack Come eitare la sicurezza dell amministratore di Windows NT/ Controllo liello serice pack Impostazione delle proprietà controllo liello serice pack Pianificazione del controllo liello serice pack Installazione non presidiata del serice pack Capitolo 7. Gestione ODBC Panoramica del programma di controllo Client Access Express ODBC Impostazione del sistema per il programma di controllo ODBC Aggiunta del sistema locale all indirizzario RDB Impostare l origine dei dati ODBC Sicurezza ODBC di Express Strategie di sicurezza del programma ODBC Strategie rischiose per la sicurezza ODBC Altre risorse informatie per la sicurezza ODBC Risoluzione dei problemi ODBC di Express Strumenti per diagnostica e prestazioni ODBC Problemi relatii al collegamento al serer iseries Errori ODBC comuni Capitolo 8. Gestione serer host Serer host OS/ Serer host tramite funzione Client Access Express Serer di file Serer database Serer coda dati Serer stampa di rete Copyright IBM Corp. 1998, 2001 iii

6 Serer centrale Serer di comando remoto e di chiamata a programma distribuita Serer di collegamento Programma di definizione della porta del serer Utilizzo di serer OS/ Comunicazioni client/serer Valori di sistema sul serer iseries Identificazione dei laori serer sul serer iseries Sottosistemi sul serer iseries Utilizzo di EZ-Setup e Operations Naigator con i serer host Utilizzo dei programmi di uscita serer Registrazione programmi di uscita Scrittura programmi di uscita Parametri programmi di uscita Programmi di uscita di esempio Integrazione di nuoe funzioni in Client Access Express e Operations Naigator Integrazione plug-in Integrazione moduli aggiuntii Gestione AS/400 NetSerer Gestione SSL (Secure Sockets Layer) Uso delle normatie e della gestione applicazioni per le restrizioni all utente Panoramica sulle normatie Client Access Express Impostazione del sistema per l utilizzo delle normatie Lista normatie Client Access Express i iseries: Gestione del Client Access Express

7 Capitolo 1. Gestione del Client Access Express Questo argomento presuppone che si conosca già il Client Access Express e che sia già installato sul sistema. Per una panoramica del Client Access Express e una descrizione delle modalità di utilizzo nella rete, fare riferimento all argomento Informazioni preliminari nel Centro informazioni. Per un aiuto relatio all installazione e alla configurazione del client Express, fare riferimento a Client Access Express per Windows - Configurazione. Questo argomento risole le problematiche di amministrazione relatie al Client Access Express. Ambienti di rete Client Access Express Informazioni relatie ad alcuni ambienti di rete in cui può operare Client Access Express. In particolare, informazioni relatie al modo in cui rendere disponibili i serizi OS/400 di client, utilizzando Express in un ambiente a tre schiere o installandolo su Windows NT Serer 4.0 Terminal Serer Edition o su Windows 2000 utilizzando Terminal Serices. Inoltre, informazioni relatie alla gestione di un PC a cui erranno assegnati più utenti. Installazione o migrazione su più PC Dopo l installazione e la configurazione iniziale, è possibile creare immagini di installazione personalizzate che contengono solo i componenti specificati. E possibile distribuire facilmente queste immagini di installazione sulla rete con una semplice interazione dell utente che utilizza l opzione di installazione/migrazione non presidiata. Gestione dei Serice pack Informazioni relatie alle PTF a ai serice pack e sulle modalità di utilizzo della funzione Controllo liello serice pack per gestirli. Gestione ODBC Client Access Express include un programma di controllo ODBC che è in grado di consentire alle applicazioni di accedere rapidamente ai database OS/400 nella rete. Questo argomento fornisce una panoramica di ODBC, istruzioni per la configurazione del programma di controllo e una guida per la risoluzione dei problemi. Per informazioni relatie all utilizzo e all implementazione delle API ODBC, fare riferimento alla Programmazione ODBC. Gestione serer host Questo argomento descrie i serer host comunemente utilizzati con Client Access Express e descrie il modo in cui gestirli e utilizzarli. Integrazione di nuoe funzioni in Client Access Express e Operations Naigator E possibile estendere le funzioni Client Access Express e Operations Naigator utilizzando applicazioni di terze parti o personalizzate denominate plug-in e moduli aggiuntii. E necessario capire come integrare questi programmi al sistema, quindi utilizzare il Client Access Express per distribuirli e per gestirli. Impostazione delle restrizioni utilizzando le normatie e la Gestione applicazioni Client Access Express consente di creare restrizioni e profili in maniera differente. Queste normatie di inclusione possono essere impostate utilizzando il Microsoft policy editor e la funzione di Gestione applicazioni di Operations Naigator. La gestione del Client Access Express richiede che si conoscano alcuni degli argomenti correlati. E possibile che siano necessarie sui seguenti argomenti: SSL (Secure Sockets Layer) AS/400 NetSerer Client Access Express sulle note di implementazione Windows 2000 Programmazione del Client Access Express Copyright IBM Corp. 1998,

8 Sono disponibili più strumenti che terranno traccia di tutte le modifiche apportate a un PC attraerso un programma di installazione. Al momento della pubblicazione, molti degli strumenti rileati erano disponibili per essere scaricati da ZDNet e InstallSite sugli strumenti Generale > Analisi di una pagina di configurazione. Questi strumenti e questi siti web non sono in alcun modo affiliati all IBM. 2 iseries: Gestione del Client Access Express

9 Capitolo 2. Stampare argomento E possibile isualizzare o scaricare una ersione PDF (Portable Document Format) di questo documento per la isualizzazione o la stampa. E necessario che Adobe(R) Acrobat(R) Reader sia installato per isualizzare i PDF. E possibile scaricare una copia da Collegamento esterno al Centro informazioni Per isualizzare o scaricare la ersione del PDF, selezionare Gestione Client Access. (462 kb o 272 pagine) Per salare un PDF sulla stazione di laoro per la isualizzazione o per la stampa: 1. Aprire il PDF nel browser (fare clic sul collegamento precedente). 2. Nel menu del browser, fare clic su File. 3. Fare clic su Sala con nome Scorrere l indirizzario in cui si desidera salare il PDF. 5. Fare clic su Sala. Copyright IBM Corp. 1998,

10 4 iseries: Gestione del Client Access Express

11 Capitolo 3. Noità in V5R1 Questo rilascio include nuoe informazioni utili per gli amministratori del Client Access Express, cioè: Nuoe normatie Vi sono nuoe Normatie di sistema per limitare l accesso degli utenti alle funzioni Client Access Express, incluse le restrizioni per gli oggetti Actie, PC5250, comandi PC, Comunicazioni e Trasferimento dati. Per ulteriori informazioni, consultare Impostazione delle restrizioni per l utilizzo delle normatie e della Gestione delle applicazioni. Wizard Immagini di installazione personalizzata Client Access Express dispone di un wizard utile per creare una immagine di installazione personalizzata. Per ulteriori informazioni, consultare Installazione o migrazione su più PC. Gestione degli utenti limitati alla piattaforma Windows 2000 che utilizza NTFS Per ulteriori informazioni, consultare Note per l implementazione Client Access Express su Windows Come serire Jaa Toolbox Al serice pack Client Access Express sono incluse anche le correzioni al Jaa Toolbox, se Jaa Toolbox è installato come parte del Client Access Express. Inoltre, è possibile rileare ulteriori informazioni nell argomento Gestione, incluse Gestione serer host Client Access Express e Gestione ODBC. Copyright IBM Corp. 1998,

12 6 iseries: Gestione del Client Access Express

13 Capitolo 4. Ambienti di rete Client Access Express Client Access Express fornisce diersi metodi di accesso per l utente finale ai serizi iseries. Questo comporta un collegamento diretto tra un PC su cui è in esecuzione il Client Access Express e sul serer iseries. Tuttaia, i seguenti metodi consentono di trarre antaggio da altri ambienti di rete. Microsoft Windows NT 4.0 Terminal Serer Edition (TSE) o Windows 2000 su cui sono in esecuzione i Terminal serices TSE è una ersione per più utenti Windows NT serer 4.0 che consente più sessioni client di essere eseguite su un singolo serer NT 4.0. TSE abilita i collegamenti da più piattaforme, incluse le stazioni di rete, UNI, DOS, OS/2 e molti altri tipi di stazioni di laoro. Installando Client Access Express sul serer TSE, è possibile fornire l accesso ai serizi iseries dalle stazioni di laoro su cui non è stato installato. Queste funzioni sono disponibili anche con Terminal Serices, una funzione disponibile in tutte le ersioni serer di Windows Client Access Express in un ambiente a tre schiere Installando il Client Access Express sulla schiera centrale di un ambiente a tre schiere, è possibile fornire un ampia arietà di accessi delle stazioni di laoro del client ai serizi iseries. Inoltre, gli ambienti a tre schiere presentano diersi antaggi, come la gestione delle transazioni. Client Access Express fornisce inoltre suggerimenti sulla gestione dei PC con più utenti: Aggiunta configurazione TCP/IP a tutti gli utenti Il comando CWBCFG consente di utilizzare la configurazione del sistema TCP/IP in Client Access Express per tutti gli utenti su un serer o su una stazione di laoro Windows NT/2000. Profili utente per PC con più utenti I sistemi operatii di Windows a 32 bit consentono all utente di utilizzare profili utente roing, roaming e obbligatori per gestire i PC con più di un utente. Microsoft Windows Terminal Serer Microsoft Windows Terminal Serer Edition (TSE) è una funzione is a multi utente di Windows NT Serer 4.0 che abilita l esecuzione di più sessioni client simultanee su un solo serer NT 4.0. TSE abilita i collegamenti da più piattaforme, incluse le stazioni di rete, UNI, DOS, OS/2 e molti altri tipi di stazioni di laoro. Installando Client Access Express sul serer TSE, le stazioni di laoro su cui non è installato il Client Access Express possono accedere ai serizi iseries. Queste funzioni sono disponibili anche con Terminal Serices in tutte le ersioni del serer di Windows Nota: impostare Quando controllare il liello del serice pack su Mai sul separatore Serice pack delle Proprietà Client Access Express quando si utilizza Windows 2000 che esegue Terminal Serices. Per informazioni sull installazione, il supporto, sui problemi noti e le soluzioni su quando si utilizza Client Access Express con Microsoft Windows Terminal Serer, fare riferimento a APAR II11373 Per informazioni generiche su TSE, fare riferimento al sito web Microsoft Windows NT Serer 4.0 Terminal Serer Edition. Utilizzo di Client Access Express in un ambiente a tre schiere Installando il Client Access Express sulla schiera centrale di un ambiente a tre schiere, più stazioni di laoro del client possono accedere ai serizi iseries. Inoltre, gli ambienti a tre schiere presentano diersi altri antaggi: Integrazione potenziata tra più applicazioni client e serer: più applicazioni dell utente finale in esecuzione su più client possono comunicare contemporaneamente con più applicazioni su un serer Windows 1NT/2000. Ogni applicazione sul serer Windows NT/2000 può comunicare con più database. Copyright IBM Corp. 1998,

14 Gestione potenziata di transazioni potenziate che utilizzano MTS (Microsoft Transaction Serer): gli ambienti a tre schiere consentono transazioni più complesse, alcune delle quali possono essere dipendenti l una dall altra per la riuscita del completamento. (Tutte le transazioni deono essere completate con esito positio) Importazione dei dati da un serer iseries nelle pagine web, utilizzando Microsoft Internet Information Serer (IIS): IIS può utilizzare Actie Serer Pages per aggiornare dinamicamente pagine web con i dati da un DB2 Uniersal Database per iseries. Tutti gli ambienti a tre schiere separano componenti e applicazioni in tre lielli. I tre lielli possono risiedere su PC separati o terminali e possono comunicare su una rete. Generalmente, le schiere aranno le seguenti caratteristiche: Schiera client Questo liello contiene l interfaccia e le applicazioni che consentono agli utenti finali di gestire i dati. Ad esempio, ciò potrebbe implicare che un browser web è in esecuzione su una stazione di rete, o che un applicazione creata dall utente utilizza un componente remoto. Questo liello non utilizza il client Express. Schiera centrale Questo liello contiene la logica aziendale o delle applicazioni. In ambienti che utilizzano Client Access Express, questo liello dee essere costituito da un serer Windows NT 4.0 o Windows 2000 che esegue uno script Microsoft Actie Serer Page o un componente remoto. Inoltre, questo liello utilizza l IIS (Internet Information Serer) della Microsoft e l MTS (Microsoft Transaction Serer) per gestire le transazioni con la schiera del client. Client Access Express utilizza il programma di controllo ODBC per supportare l MTS sui client e gestisce le comunicazioni con la schiera del database. Microsoft consiglia di utilizzare OLE DB, Actie Data Objects (ADO) e Remote Data Serice per accedere ai dati da un componente della schiera centrale. Fare riferimento ai seguenti argomenti per ulteriori informazioni sulla schiera centrale: MTS Accesso ai serizi iseries dalla schiera centrale Schiera del database Questo liello consiste, generalmente, di un DB2 Uniersal Database per iseries. Le applicazioni possono accedere a questo e a più serizi iseries attraerso i programmi del serer host o attraerso i programmi iseries creati dall utente. Utilizzo di MTS (Microsoft Transaction Serer) Il client 5r1 Access Express supporta MTS ersione 2.x e successia con il drier Express ODBC in OS/400 5r1. MTS MTS è un modello di programmazione basato sul componente Microsoft e un ambiente tempo di esecuzione per lo siluppo e la gestione delle applicazioni del serer internet.in molti ambienti a tre schiere, l ASP (Actie Serer Pages) richiama i componenti MTS per accedere ai database, alle applicazioni mainframe alle code messaggi. Utilizzato con Client Access Express in esecuzione nella schiera centrale di un ambiente a tre schiere, i componenti MTS gestiscono le transazioni tra le applicazioni client, i componenti Express e i database coinolti nelle transazioni. 8 iseries: Gestione del Client Access Express

15 MTS utilizza MSDTC (Microsoft Distributed Transaction Coordinator) per gestire le transazioni che aprono più DBMS (Database Management Systems) e per assicurare l integrità della sincronizzazione a due fasi durante il collegamento alle transazioni le cui implementazioni dipendono da successo reciproco. Note sull implementazione Se MSDTC non può caricare il programma di controllo Express ODBC, SQLSetConnectAttr( SQL_ATTR_ENLIST_IN_DTC ) arà esito negatio con il codice di errore 2 (armcreate non riuscito). Se è stato installato PC5250, iene impostato il percorso dell ambiente di sistema MSDTC. Per eitare questo, il percorso dell ambiente di sistema sul PC che esegue MSDTC dee includere il percorso all indirizzario condiiso all interno dell indirizzario in cui è stato installato Express. Ad esempio: C:\Program Files\IBM\Client Access\Shared. Se si sta utilizzando l SSL o qualsiasi altro alore configurabile sullo schermo Collegamenti > Proprietà in Operations Naigator, è necessario che il nome del collegamento iseries in Operations Naigator corrisponda al nome di collegamento specificato sul client PC gestito da MTS. MSDTC utilizza gli stessi nomi di collegamento dei PC client Express ODBC gestiti da MTS per collegarsi al DB2 per il database UDB. Per modificare le proprietà di collegamento dei collegamenti MSDTC, è necessario modificare il registro account del sistema. Un modo per effettuare questa operazione consiste nell utilizzo dell IRC (Incoming Remote Command) in combinazione con il programma di utilità CWBENV: 1. Eseguire CWBENV su un PC client per riceere le informazioni sulla configurazione di un ambiente. 2. Copiare il file sul PC MSDTC. 3. Iniare un comando CWBENV a quel PC per importare l ambiente, assicurarsi che: L IRC enga aiato sul PC MSDTC. Il comando enga eseguito nel Contesto del sistema. Consultare il manuale per l utente Express nel gruppo programma Client Access Express per ulteriori informazioni su queste funzioni. Per ulteriori informazioni sull MTS, fare riferimento al sito web Microsoft MTS. Accesso ai serizi OS/400 dalla schiera centrale Esistono diersi metodi per fornire ai componenti della schiera centrale l accesso al serer iseries. Nota: I componenti della schiera centrale non possono disporre di un interfaccia utente; quindi, se il serer iseries isualizza le informazioni sul collegamento, le applicazioni a tre schiere potrebbero rimanere sospese. Per eitare ciò, gli siluppatori deono utilizzare un nuoo oggetto di sistema per specificare le informazioni sul collegamento necessarie (ID utente e parola d ordine) sul serer iseries. Il alore della modalità di richiesta per questo oggetto dee essere prompt neer. OLE DB proider di Express Molte applicazioni e componenti accedono all OLE DB proider di Express utilizzando l ADO (Actie Data Objects). Di seguito engono riportati i quattro benefici principali derianti dall implementazione di questa tecnica: Consente agli siluppatori di apportare solo piccole modifiche a una singola interfaccia e alle tecniche di programmazione per accedere ai programmi iseries, ai comandi, alle query SQL, alle procedure memorizzate e ai file fisici e logici. Supporta le conersioni dati automatiche tra i tipi di dati iseries e PC. Capitolo 4. Ambienti di rete Client Access Express 9

16 Consente di eitare il soraccarico associato all SQL fornendo supporto per l accesso file di liello record. E relatiamente semplice implementare e siluppare le applicazioni. Questo metodo è solitamente la tecnologia più semplice per lo siluppo delle applicazioni a tre schiere. Consultare Programmazione OLE DB per ulteriori informazioni. Programma di controllo ODBC di Express Inoltre, è possibile accedere al programma di controllo ODBC del Client Access Express attraerso ADO o RDS, utilizzando l OLE DB proider di Microsoft per ODBC (MSDASQL). Il programma di controllo ODBC di Client Access Express offre due antaggi fondamentali per l OLE DB proider di Microsoft. Maggiore funzionalità SQL Se si desiderano cursori aggiornabili, controllo sincronizzazione SQL o serie di risultati per più procedure memorizzate, considerare l utilizzo del programma di controllo ODBC. Lotto di collegamenti In molte applicazioni MTS e ASP, ogni richiesta client dee collegarsi e scollegarsi con il serer iseries. Con il lotto di collegamenti, il gestore del programma di controllo ODBC mantiene un lotto di collegamenti permanenti. Poiché il soraccarico necessario per l aio del laoro iseries è spesso maggiore della richiesta stessa, ciò può offrire un antaggio incredibile riguardo alle prestazioni. Consultare Programmazione ODBC per ulteriori informazioni. Nota: L OLE DB proider di Client Access Express e dierse funzioni nel programma di controllo ODBC di Client Access Express, richiedono l MDAC ersione 2.5. Fare riferimento alla nota Requisiti MDAC per ulteriori informazioni. Oggetti di automazione Actie Il client Express fornisce una libreria di oggetti di automazione Actie nuoi e aanzati, che gli siluppatori possono utilizzare per lo siluppo a schiera centrale. Questi oggetti forniscono l accesso a: Code di dati iseries Comandi remoti e chiamate programmi distribuite Oggetti di gestione Oggetti di sistema iseries Accesso del Trasferimento dati alle tabelle database iseries In alcuni casi, gli oggetti Actie forniscono una maggiore funzionalità rispetto all ADO, ma richiedono una programmazione più complessa. Nota: Il client Express comprende la libreria di automazione dal client Windows 95/NT (il prodotto D1). Questi oggetti di automazione, compreso il database, non possono essere utilizzati in un ambiente a tre schiere. API C/C++ di Express Le API Client Access forniscono accesso eloce e a basso liello ai serer host OS/400. Tuttaia, per utilizzare queste API, gli siluppatori deono conoscere C/C++. Più specificamente, gli siluppatori deono conoscere le API C e i tipi di dati e deono inoltre tenere sempre in considerazione la sicurezza del sottoprocesso quando creano i componenti. 10 iseries: Gestione del Client Access Express

17 Aggiunta configurazione TCP/IP a tutti gli utenti Utilizzare il comando CWBCFG da una richiesta comandi DOS su Windows NT/2000 per aggiungere la configurazione di sistema TCP/IP al Client Access Express per tutti gli utenti definiti su un Serer o Stazione di laoro Windows NT/2000. Inoltre, questa operazione aggiunge le informazioni sulla configurazione per l utente predefinito di Windows, il profilo predefinito utilizzato per la definizione dei nuoi utenti su Windows NT/2000. Per ulteriori informazioni su CWBCFG, consultare la Guida in linea per l utente Express nel gruppo programmi Client Access Express. Profili utente per PC con più utenti E possibile gestire i PC con più utenti Client Access Express. Questo tipo di gestione è disponibile come funzione di un sistema operatio Windows utilizzando profili roing, roaming e obbligatori. Nota: per una documentazione sulle modalità di implementazione di questi metodi di gestione di più utenti nella rete, consultare: Windows 95 Resource Kit Windows 98 Resource Kit Windows NT Resource Kit I Resource kit engono resi disponibili dalla Microsoft e sono inclusi al Microsoft Deelopers Kit. Profili utenti del roing I profili utenti del roing sono profili utenti Windows 95/98/Me che possono spostarsi tra i PC su cui sono in esecuzione quei sistemi operatii. Le informazioni quali le impostazioni del desktop, le opzioni del menu Aio e il registro risiedono nell indirizzario principale dell utente su un serer di file. I profili utenti roing possono spostarsi solo tra PC Windows 95/98/Me. Roaming dei profili utenti I profili utenti roaming sono profili utenti Windows NT/2000 che possono effettuare il roaming tra i PC. Le modifiche della configurazione sono di competenza dell utente. I profili utente roaming risiedono generalmente su un serer NT/2000. L utente roaming ha un indirizzario sul serer NT/2000 specificato dal percorso profilo utente nelle impostazioni del profilo utente. Questo indirizzario contiene informazioni sul registro e sul menu aio e le informazioni sul desktop per ogni utente. I profili utenti roaming possono effettuare il roaming tra i PC Windows NT/2000. Profili utente obbligatori I profili utenti obbligatori engono impostati da un amministratore di sistema e deono essere utilizzati dagli utenti del PC su ogni PC Windows a 32 bit. Generalmente, questi utenti non deono modificare le impostazioni. I profili utenti obbligatori possono esistere su un PC o effettuare il roaming tra PC. Capitolo 4. Ambienti di rete Client Access Express 11

18 12 iseries: Gestione del Client Access Express

19 Capitolo 5. Installazione o migrazione su più PC Esistono diersi modi per installare il Client Access Express su più PC senza doer seguire nuoamente le istruzioni relatie alla prima installazione e impostazione. Inoltre, è possibile limitare l accesso alle funzioni selezionando i componenti da comprendere nell installazione. Metodi comuni sono: Creazione di un immagine di installazione personalizzata E possibile creare un immagine di installazione personalizzata escludendo i componenti non desiderati da un immagine di installazione principale. E quindi possibile utilizzare l immagine di installazione personalizzata per le installazioni attraerso la rete. Installazione o migrazione non presidiata Creare un file di risposta che contenga un record delle risposte alle richieste durante un installazione. E possibile successiamente utilizzare questo file di risposta per controllare le installazioni duplicate che non richiedono alcuna interazione utente. Non tutti i file di installazione necessari risiedono nello stesso indirizzario. Per troare i file necessari, il Client Access Express ricerca le sottocartelle dell indirizzario ProdData. Consultare rileamento percorso per ulteriori informazioni. Sono disponibili più strumenti che tengono traccia di tutte le modifiche apportate a un PC attraerso un programma di installazione. Al momento della pubblicazione, è possibile scaricarne diersi dall indirizzo ZDNet e InstallSite sulla pagina Strumenti generali > Analisi di un installazione. Questi strumenti e siti Web non sono affiliati all IBM. Ricerca del percorso per le installazioni del Client Access Express Poiché i file di installazione non risiedono tutti nello stesso indirizzario, il programma di installazione Client Access Express utilizza una funzione interna di ricerca del percorso. La ricerca del percorso ritorna all indirizzario di origine fino a che raggiunge l indirizzario ProdData. La ricerca iene effettuata in tutti gli indirizzari secondari per i ari file di installazione. E necessario definire la propria unità sul punto di condiisione QIBM del serer iseries (\\NetSererName\QIBM) in modo che i diersi percorsi dell indirizzario siano disponibili sulla funzione di ricerca del percorso. In questo modo tutti i componenti installabili sono disponibili per il programma di installazione. Tuttaia, anche se non si dispone di tutti questi indirizzari nel percorso indirizzario, è possibile ancora installare più componenti Client Access Express. L indirizzario del percorso ricerca i seguenti indirizzari: Identificatio funzione Componenti Client Access Express Lingue secondarie Codifica client SSL: 128 bit Codifica client SSL: 56 bit Ubicazione \ProdData\Ca400\Express\Install\Image \ProdData\Ca400\Express\Mri29xx \ProdData\Ca400\Express\SSL\SSL128 \ProdData\Ca400\Express\SSL\SSL56 Nota: Per default, gli utenti non possono accedere agli indirizzari SSL. Per abilitare gli utenti all installazione di questi componenti, modificare l autorizzazione PUBLIC *ECLUDE. Moduli aggiuntii Client Access Express Moduli aggiuntii Ubicazione \UserData\Ca400\Express\Addin Copyright IBM Corp. 1998,

20 Plug-in Client Access Express Plug-in IBM Plug-in di terze parti Ubicazione \ProdData\OpNaPlugin \UserData\OpNaPlugin Client Access per Windows 95/NT, plug-in compatibili con Client Access Express. Plug-in IBM Plug-in di terze parti Ubicazione \ProdData\GUIPlugin \UserData\GUIPlugin Nota: è possibile creare un punto di condiisione per l indirizzario \\NetSerer\QIBM\ProdData\Express\Install\Image finché gli utenti non richiedono SSL, lingue secondarie, plug-in o moduli aggiuntii. Creazione di un immagine di installazione personalizzata del Client Access Express E possibile controllare i componenti Client Access Express che gli utenti possono installare. Un metodo alido è l esclusione dei componenti selezionati da un immagine di installazione e la distribuzione di questa immagine di installazione personalizzata agli utenti. Il wizard Immagine di installazione personalizzata fornisce un interfaccia semplice per questa funzione. Aio del wizard Immagine di installazione personalizzata E possibile aiare questo wizard dal CD delle operazioni e configurazione dell iseries 400 o selezionando l indirizzario immagine di installazione, \QIBM\ProdData\CA400\Express\Install\Image e immettendo cwbinimg. Come serire l immagine di installazione Nessuna immagine di installazione personalizzata errà aggiornata quando le PTF engono applicate o rimosse dal serer iseries. E necessario creare nuoamente l immagine di installazione per gli aggiornamenti del serice pack. E possibile ricreare elocemente l immagine di installazione e con una piccola interazione utente creando un file di personalizzazione e utilizzarlo per ricreare in modo non presidiato l immagine di installazione personalizzata con il serice pack. Consultare Installazione in modo non presidiato del Client Access Express per ulteriori informazioni. Distribuzione dell immagine di installazione Il wizard consente di specificare doe si desidera creare l immagine di installazione personalizzata. Questa ubicazione dee essere un indirizzario uoto, (non è possibile sostituire un immagine di installazione precedente) e non dee essere l indirizzario radice. Inoltre, solo le immagini di installazione complete contengono il programma che crea le immagini di installazione personalizzate. Il wizard non iene copiato sui PC dell utente. Nota: se il serer iseries possiede più lingue secondarie Client Access Express, è possibile utilizzare qualsiasi delle lingue secondarie installate o la lingua principale sul serer iseries, come lingua principale per la nuoa immagine di installazione. Ciò non è disponibile se si sta eseguendo il wizard dal CD, perché il CD non conterrà lingue secondarie. Requisiti MDAC Il Client Access Express installa MDAC 1.5 se si seleziona un componente che richiede l accesso al database e se MDAC 1.5 (o successio) non è ancora installato. Tuttaia, alcune funzioni richiedono un 14 iseries: Gestione del Client Access Express

Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand

Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand IBM Rational Host On-Demand Versione 11.0 Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand SC13-4200-00 IBM Rational Host On-Demand Versione 11.0 Pianificazione, installazione e configurazione

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Il compilatore Dev-C++

Il compilatore Dev-C++ Il compilatore Dev-C++ A cura del dott. Marco Cesati 1 Il compilatore Dev-C++ Compilatore per Windows: http://www.bloodshed.net/devcpp.html Installazione Configurazione Utilizzazione 2 1 Requisiti di sistema

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

DEFT Zero Guida Rapida

DEFT Zero Guida Rapida DEFT Zero Guida Rapida Indice Indice... 1 Premessa... 1 Modalità di avvio... 1 1) GUI mode, RAM preload... 2 2) GUI mode... 2 3) Text mode... 2 Modalità di mount dei dispositivi... 3 Mount di dispositivi

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

CAP. 5 Gli altri impianti termoelettrici

CAP. 5 Gli altri impianti termoelettrici CAP. 5 Gli altri impianti termoelettrici. Cogenerazione La cogenerazione è definita come produzione combinata di elettricità e di calore, entrambi intesi come effetti utili, con un processo in cascata.

Dettagli

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC

EndNote Web. Quick Reference Card THOMSON SCIENTIFIC THOMSON SCIENTIFIC EndNote Web Quick Reference Card Web è un servizio online ideato per aiutare studenti e ricercatori nel processo di scrittura di un documento di ricerca. ISI Web of Knowledge, EndNote

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

IBM SPSS Statistics 22 - Guida per l'utente del sistema principale

IBM SPSS Statistics 22 - Guida per l'utente del sistema principale IBM SPSS Statistics 22 - Guida per l'utente del sistema principale Nota Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto che supportano, leggere le informazioni in Avvisi a pagina 281. Informazioni

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Remote Administrator v2.2

Remote Administrator v2.2 Remote Administrator v2.2 Radmin è il software più veloce per il controllo remoto. È ideale per l assistenza helpdesk e per la gestione dei network. Ultimo aggiornamento: 23 June 2005 Sito Web: www.radmin.com

Dettagli

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY

PRESENTAZIONE DI UN SMS AL GATEWAY Interfaccia Full Ascii Con questa interfaccia è possibile inviare i dati al Server utilizzando solo caratteri Ascii rappresentabili e solo i valori che cambiano tra un sms e l altro, mantenendo la connessione

Dettagli