La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale"

Transcript

1 SISTEMA GAROFOLI

2 La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale DIRITTO PENALE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale con elaborazione e coordinamento a cura di Floriana LISENA

3 Carla LONGO Andrea PAIANO Davide CIRIOLO Giovanni VINCI DIRITTO PENALE PRATICO con coordinamento del volume a cura di Floriana LISENA

4 SOMMARIO PARERI - PARTE GENERALE Parere n. 1 Parere n. 2 LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO L individuazione del tempus commissi delicti nei reati di durata 2 LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO La successione mediata di norme 10 Parere n. 3 I SOGGETTI La responsabilità ex d.lgs. 231/01 dell impresa individuale 17 Parere n. 4 I SOGGETTI Natura della responsabilità degli enti e costituzione di parte civile 22 Parere n. 5 IL REATO OMISSIVO Tipologie di posizioni di garanzia 27 Parere n. 6 IL REATO OMISSIVO Posizione di garanzia e personalità della responsabilità penale 34 Parere n. 7 IL RAPPORTO DI CAUSALITÀ L incidenza sul nesso causale del comportamento dell offeso 42 Parere n. 8 Parere n. 9 Parere n. 10 Parere n. 11 IL RAPPORTO DI CAUSALITÀ Causalità omissiva ed esposizione a sostanze tossiche 48 IL RAPPORTO DI CAUSALITÀ Le cause sopravvenute da sole sufficienti a produrre l evento 53 IL PRINCIPIO DI OFFENSIVITÀ L efficacia della ritrattazione nei reati contro l amministrazione della giustizia 58 LE CAUSE DI GIUSTIFICAZIONE L incerta collocazione di singole fattispecie tra le cause di giustificazione 64 Parere n. 12 IL CONSENSO DELL AVENTE DIRITTO La durata e la revoca del consenso 69 Parere n. 13 ESERCIZIO DEL DIRITTO, ADEMPIMENTO DI UN DOVERE ED USO LEGITTIMO DELLE ARMI Esercizio di un diritto e reati culturalmente orientati 73 Parere n. 14 ESERCIZIO DEL DIRITTO, ADEMPIMENTO DI UN DOVERE ED USO LEGITTIMO DELLE ARMI L efficacia scriminante dell ordine insindacabile 78 Parere n. 15 LEGITTIMA DIFESA Natura e limiti di operatività della legittima difesa domiciliare 82 Parere n. 16 STATO DI NECESSITÀ Esigenze abitative e stato di necessità 86 VII

5 Parere n. 17 LE SCRIMINANTI TACITE Scriminate sportiva 91 Parere n. 18 IL DOLO La compatibilità tra il dolo eventuale e la fattispecie di ricettazione 96 Parere n. 19 LA COLPA Lavoro multidisciplinare e principio di affidamento 102 Parere n. 20 RESPONSABILITÀ OGGETTIVA La responsabilità del direttore del periodico 111 Parere n. 21 LE CAUSE DI ESCLUSIONE DELLA COLPEVOLEZZA La distinzione tra caso fortuito e forza maggiore 115 Parere n. 22 IL DELITTO TENTATO Rilevanza degli atti preparatori 122 Parere n. 23 Parere n. 24 Parere n. 25 CONCORSO DI REATI E CONCORSO DI NORME La distinzione tra unità e pluralità di reati 127 CONCORSO DI REATI E CONCORSO DI NORME L applicazione del principio di sussidiarietà 132 IL CONCORSO DI PERSONE NEL REATO Il concorso esterno nei reati associativi 137 PARERI - PARTE SPECIALE Parere n. 26 Parere n. 27 Parere n. 28 Parere n. 29 I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Uso improprio del telefono d ufficio 142 I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Il discrimine fra concussione e induzione indebita a dare o promettere utilità - Profili di diritto intertemporale della riforma della concussione 148 I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La riformulazione dell art. 318 c.p.: profili di diritto intertemporale 155 I DELITTI CONTRO L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA Calunnia e diritto di difesa 161 Parere n. 30 I DELITTI CONTRO L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA Falsa testimonianza: valutazione sulla pertinenza e la rilevanza 165 Parere n. 31 Parere n. 32 I DELITTI CONTRO L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA Rapporti fra reato di favoreggiamento personale e reato di false informazioni al p.m. di cui all art. 371 bis c.p. 172 I DELITTI CONTRO L ORDINE PUBBLICO Responsabilità degli associati per i reati-fine 177 VIII

6 Parere n. 33 Parere n. 34 Parere n. 35 Parere n. 36 Parere n. 37 Parere n. 38 I DELITTI CONTRO L ORDINE PUBBLICO La rilevanza penale dello scambio voti-favori 182 I DELITTI CONTRO L INCOLUMITA PUBBLICA Rapporti fra incendio e crollo di costruzioni di cui all art. 434 c.p. 189 I DELITTI CONTRO LA FEDE PUBBLICA La rilevanza penale del c.d. falso consentito - Falso commesso dal medico: natura di atto pubblico del registro operatorio 193 I DELITTI CONTRO LA FEDE PUBBLICA Omessa timbratura del cartellino segnatempo: esclusione del reato di falso ideologico in atto pubblico e ammissibilità del reato di truffa 197 I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA Separazione fra i coniugi, maltrattamenti in famiglia e atti persecutori 201 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Contagio da HIV tra dolo eventuale e colpa cosciente 207 Parere n. 39 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Distinzione fra ingiuria e diffamazione 212 Parere n. 40 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Diffamazione e diritto di cronaca e di critica - Pubblicazione di un intervista con contenuto diffamatorio 215 Parere n. 41 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Violenza sessuale e revoca del consenso 219 Parere n. 42 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Momento consumativo del furto - Circostanza aggravante dell utilizzo del mezzo fraudolento nel furto in supermercato - Legittimazione alla proposizione della querela da parte del responsabile di un esercizio commerciale 225 Parere n. 43 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Momento consumativo della rapina - Violenza nella rapina impropria 230 Parere n. 44 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO L aggravante delle più persone riunite nell estorsione - Rapporti fra l aggravante di cui all art. 628, n. 3, c.p. e l aggravante di cui all art. 7 l. 12 luglio 1991, n Parere n. 45 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Truffa nelle pubbliche assunzioni 241 Parere n. 46 Parere n. 47 Parere n. 48 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Il momento consumativo nel reato di usura 246 DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Ricettazione e illecito amministrativo di cui all art. 1, co. 7, d.l. 35/ I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Concorso omissivo del funzionario di IX

7 banca nell altrui reato di riciclaggio 254 Parere n. 49 Parere n. 50 I REATI IN MATERIA DI STUPEFACENTI Acquisto, detenzione, cessione e principio di offensività 259 I REATI IN MATERIA DI STUPEFACENTI La natura giuridica dell ipotesi di cui all art. 74, comma 6, d.p.r. 309/ Concorso fra reati associativi di cui agli artt. 416 e 416-bis c.p. e reato di cui all art. 74 d.p.r. 309/ ATTI Atto n. 1 LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO L efficacia temporale delle leggi dichiarate incostituzionali: la declaratoria di incostituzionalità dell aggravante 272 Atto n. 2 LA SUCCESSIONE DI LEGGI PENALI NEL TEMPO Irretroattività e confisca 277 Atto n. 3 IL REATO OMISSIVO Criteri di identificazione delle posizioni di garanzia 284 Atto n. 4 Atto n. 5 IL RAPPORTO DI CAUSALITÀ Accertamento della causalità e grado di probabilità di verificazione dell evento 290 IL PRINCIPIO DI OFFENSIVITÀ La rilevanza della cd. soglia drogante della disciplina penale degli stupefacenti 296 Atto n. 6 IL PRINCIPIO DI OFFENSIVITÀ Omesso versamento delle ritenute previdenziali 302 Atto n. 7 IL CONSENSO DELL AVENTE DIRITTO Consento tacito, putativo e presunto 307 Atto n. 8 ESERCIZIO DEL DIRITTO, ADEMPIMENTO DI UN DOVERE ED USO LEGITTIMO DELLE ARMI Diritto di difesa e reato di favoreggiamento 312 Atto n. 9 LEGITTIMA DIFESA Il giudizio di proporzione 317 Atto n. 10 IL DOLO Il dolo colpito a mezza via dall errore 324 Atto n. 11 LA COLPA La colpa nell ambito della circolazione stradale 329 Atto n. 12 RESPONSABILITÀ OGGETTIVA Il fallimento nei reati di bancarotta 335 Atto n. 13 LE CAUSE DI ESCLUSIONE DELLA COLPEVOLEZZA L errore inevitabile sulla norma incriminatrice 340 Atto n. 14 IL DELITTO TENTATO Desistenza e concorso di persone 345 Atto n. 15 IL DELITTO TENTATO Tentativo e circostanze 352 X

8 Atto n. 16 CONCORSO DI REATI E CONCORSO DI NORME Il concorso con gli illeciti amministrativi 356 Atto n. 17 IL REATO CONTINUATO Continuazione e tossicodipendenza 361 Atto n. 18 Atto n. 19 IL CONCORSO DI PERSONE NEL REATO I criteri d imputazione della responsabilità del concorrente 365 IL CONCORSO DI PERSONE NEL REATO Cooperazione colposa e attività medica in equipe 370 PARTE SPECIALE Atto n. 20 I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE L elemento psicologico del delitto di abuso d ufficio: il dolo intenzionale 375 Atto n. 21 Atto n. 22 I DELITTI CONTRO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Violazione di sigilli e sequestro di veicolo 380 I DELITTI CONTRO L AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA Il criterio di distinzione fra estorsione ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni di cui all art. 393 c.p. 384 Atto n. 23 I DELITTI CONTRO LA FAMIGLIA Maltrattamenti e mobbing 388 Atto n. 24 Atto n. 25 Atto n. 26 Atto n. 27 Atto n. 28 Atto n. 29 Atto n. 30 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Lesioni personali colpose e custodia di animali 392 I DELITTI CONTRO LA PERSONA L effettivo pregiudizio della libertà della vittima nel reato di cui all art. 600 c.p. 396 I DELITTI CONTRO LA PERSONA Responsabilità concorsuale del titolare di un internet point e dell host provider 400 I DELITTI CONTRO LA PERSONA L interpretazione costituzionalmente orientata del reato di atti persecutori 405 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Sequestro di persona a scopo di estorsione e precedente causa illecita 410 I DELITTI CONTRO IL PATRIMONIO Truffa contrattuale a prestazioni equivalenti 413 I REATI IN MATERIA DI LOTTA ALL IMMIGRAZIONE CLANDESTINA Profili di diritto intertemporale: revoca delle condanne passate in giudicato per illegittimità comunitaria della fattispecie e irretroattività della nuova disposizione incriminatrice 417 XI

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale SISTEMA GAROFOLI La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale DIRITTO PENALE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

Dettagli

I MEMO-MANUALI Schemi e tavole sinottiche

I MEMO-MANUALI Schemi e tavole sinottiche I MEMO-MANUALI Schemi e tavole sinottiche Roberto GAROFOLI MEMO MANUALE CON SCHEMI E TAVOLE SINOTTICHE DI PENALE II edizione con il coordinamento di Luisa e Maria COLOSIMO INDICE PARTE PRIMA PRINCIPI CAPITOLO

Dettagli

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI Simona DI NICOLA - Gianluca FILICE TRACCE DI PARERI PENALE con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE PREMESSA Si è inteso estendere, con i dovuti

Dettagli

I tascabili PARERI E ATTI CIVILE E PENALE

I tascabili PARERI E ATTI CIVILE E PENALE I tascabili PARERI E ATTI CIVILE E PENALE La sempre più avvertita esigenza di selezione ha, di fatto, modellato l esame di abilitazione alla Professione di Avvocato sulla falsa riga del concorso pubblico:

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto Garofoli Fabio BASILE PARERI DI SOMMARIO QUESTIONE I Concorso c.d. anomalo di persone (art. 116 c.p.) 1 QUESTIONE II Causalità e colpa nelle malattie da esposizione

Dettagli

PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE

PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE Roberto GAROFOLI PANDORA LE ULTIMISSIME TRACCE PER IL CONCORSO IN MAGISTRATURA ULTIMISSIME TRACCE DI CIVILE, PENALE E AMMINISTRATIVO AD ALTA PROBABILITÀ CONCORSUALE 2014 SOMMARIO PARTE PRIMA CIVILE SEZIONE

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale... 13

INDICE SOMMARIO. Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale... 13 indice sommario 7 INDICE SOMMARIO Presentazione... 5 Tecnica di redazione del parere motivato in materia regolata dal codice penale.... 13 PARTE PRIMA PARERI DI DIRITTO PENALE PARERE N. 1 Il concorso di

Dettagli

CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI

CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI CORSO RAGIONATO DI PENALE PER GLI SCRITTI DI MAGISTRATURA Volume I SOMMARIO PARTE I LEGALITÀ ED EFFICACIA

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto GAROFOLI

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto GAROFOLI SCRITTI ESAME AVVOCATO 2015 di Roberto GAROFOLI Antonino GIGLIA COME SI SCRIVE IL PARERE GUIDA PRATICA E CONSIGLI OPERATIVI Paolo ABBATE - Anna DIFALCO - Sergio DI GERLANDO Franz DONATI - Paola MARINO

Dettagli

Parte I Il delitto di rapina

Parte I Il delitto di rapina INDICE SOMMARIO Capitolo I Premessa... pag. 1 1.1. Elementi comuni alle fattispecie in esame...» 2 1.2. Nozione di patrimonio...» 4 1.3. Altruità della cosa e del danno...» 7 1.4. Profitto e danno...»

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI Antonino GIGLIA COME SI SCRIVE IL PARERE GUIDA PRATICA E CONSIGLI OPERATIVI Paolo ABBATE Anna DIFALCO Sergio DI GERLANDO - Franz DONATI - Paola MARINO SOMMARIO

Dettagli

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI

TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI TRACCE PER ESAME AVVOCATO di Roberto GAROFOLI Adriano ZULLO TRACCE di PARERI con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE SOMMARIO Premessa V PARTE GENERALE SEZIONE I EFFICACIA TEMPORALE E TERRITORIALE

Dettagli

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale

Il/la sottoscritto/a... Nato/a il... a... Prov... Codice fiscale Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà sui requisiti di onorabilità articolo 6 del regolamento (CE) 1071/2009, art. 6 co. 2 DD n. 291/11 Alla PROVINCIA DI TRIESTE AREA AMBIENTE

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... XIX Capitolo 1 LA VIOLENZA ENDO-FAMILIARE E LO STALKING 1.1. Introduzione... 1 1.2. I pregiudizi... 2 1.3. La tutela.... 4 1.4. La mancanza di una

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... Collaboratori... PARTE PRIMA I REATI PREVISTI DAL CODICE PENALE

INDICE SOMMARIO. Premessa... Collaboratori... PARTE PRIMA I REATI PREVISTI DAL CODICE PENALE XI Premessa... Collaboratori... VII IX PARTE PRIMA I REATI PREVISTI DAL CODICE PENALE CAPITOLO I I NUOVI REATI IN MATERIA DI TERRORISMO INTERNAZIONALE (ARTT. 270-BIS-270-SEXIES) 1. Premessa... 5 2. Alla

Dettagli

In Diritto24 www.diritto24.com. SCHEMI E TABELLE Rappresentazioni grafiche dei principali istituti del codice penale e delle leggi complementari

In Diritto24 www.diritto24.com. SCHEMI E TABELLE Rappresentazioni grafiche dei principali istituti del codice penale e delle leggi complementari In Diritto24 www.diritto24.com SCHEMI E TABELLE Rappresentazioni grafiche dei principali istituti del codice penale e delle leggi complementari codice penale Reati in generale Principio di legalità e principio

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE I ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO CIVILE

INDICE SOMMARIO PARTE I ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO CIVILE IX Presentazione... Gli Autori... v xv PARTE I ATTI GIUDIZIARI DI DIRITTO CIVILE SEZIONE I PROPRIETAv E DIRITTI REALI N. 1 Comparsa di costituzione e risposta Servitù prediali Servitù coattiva di passaggio...

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I FALSO E OFFENSIVITÀ

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I FALSO E OFFENSIVITÀ INDICE SOMMARIO L attribuzione dell opera, pur se unitariamente concepita dai due Autori, va così ripartita: A. Larussa, capitoli I, IV (paragrafi da 1 a 6), VI, VII, formule; A. Cisterna, capitoli II,

Dettagli

1 I principi fondamentali del diritto penale italiano

1 I principi fondamentali del diritto penale italiano Nozioni generali di diritto penale Sommario I principi fondamentali del diritto penale italiano. 2 Il reato in genere. 3 L elemento oggettivo del reato. 4 Il momento perfezionativo e consumativo del reato.

Dettagli

Codice di Comportamento Sportivo

Codice di Comportamento Sportivo Codice di Comportamento Sportivo Garante del Comportamento Sportivo Stadio Olimpico Curva Sud Gate 23 00135 - ROMA e-mail: garante@coni.it Deliberato dal Consiglio Nazionale nella riunione del 30 ottobre

Dettagli

MANUALE DEL RISARCIMENTO PER IL DANNO ALLA PERSONA

MANUALE DEL RISARCIMENTO PER IL DANNO ALLA PERSONA Novità Aprile 2014 Con Rassegna delle più significative sentenze suddivisa in base alle più importanti e attuali questioni giurisprudenziali Patrimoniale Non patrimoniale Biologico Morale Esistenziale

Dettagli

- ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E ARTICOLI DEL CODICE PENALE RICHIAMATI DALL ART 4 DEL D.LGS. 231/2001)

- ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E ARTICOLI DEL CODICE PENALE RICHIAMATI DALL ART 4 DEL D.LGS. 231/2001) MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO DI WIND RETAIL S.R.L. AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO N. 231/2001 Responsabilità amministrativa della Società - ALLEGATO A E B (FATTISPECIE DEI REATI E

Dettagli

SCUOLA FORENSE CARNELUTTI

SCUOLA FORENSE CARNELUTTI SCUOLA FORENSE CARNELUTTI Corsi di formazione per praticanti avvocati anno 2013 Introduzione: libertà e qualità per una formazione efficace La Scuola Forense, espressione della Fondazione Forense Francesco

Dettagli

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili

Meda Pharma SpA Modello di Organizzazione Gestione e Controllo - Allegato A Documento di mappatura dei processi sensibili Meda Pharma SpA - Allegato A al Modello Organizzativo Reato non rilevante Reato rilevante Articolo D.Lgs Fattispecie iilecito amministrativo Anno introduzione Reato Articolo 23 D. Lgs. Inosservanza delle

Dettagli

INDICE CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA

INDICE CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA INDICE Prefazione alla VI edizione................ VII Prefazione alla I edizione................ IX CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1.1. Il concetto di mercato............... 2 1.2.

Dettagli

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUISITO DI ONORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI

DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUISITO DI ONORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE SUL REQUITO DI ORABILITÀ PER L ISCRIZIONE ALL ALBO AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI AVVERTENZA. L interessato può demandare l accertamento sui requisiti di onorabilità

Dettagli

INDICE DEL SECONDO VOLUME

INDICE DEL SECONDO VOLUME INDICE DEL SECONDO VOLUME Avvertenza... pag. XI I CRITERI DI IMPUTAZIONE OGGETTIVA DEL FATTO ALL AUTORE LA RESPONSABILITÀ OGGETTIVA 1. La responsabilità oggettiva nel Codice Rocco e il suo contrasto con

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005)

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER CONTO DI TERZI (L. 298/1974 - D.Lgs. 395/2000 D.M. 161/2005) Marca da Bollo 14,62 ALLA PROVINCIA DELLA SPEZIA UFFICIO TRASPORTI Via V. Veneto, n 2 19100 LA SPEZIA tel.0187-742217 fax. 0187-742359 DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL ALBO DEGLI AUTOTRASPORTATORI DI COSE PER

Dettagli

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto);

APPENDICE 1. Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); APPENDICE 1 REATI ED ILLECITI (Generale)* I II Reati commessi nei rapporti con la pubblica amministrazione (artt. 24 e 25 del Decreto); Reati informatici e trattamento illecito di dati (art. 24 bis del

Dettagli

INDICE CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA

INDICE CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA INDICE Prefazione alla VII edizione............... VII Prefazione alla I edizione................ IX CAPITOLO I NOZIONE DI DIRITTO PENALE DELL IMPRESA 1.1. Il concetto di mercato................ 3 1.2.

Dettagli

Sommario. I. Il reato di riciclaggio e le misure antiriciclaggio pag. 9

Sommario. I. Il reato di riciclaggio e le misure antiriciclaggio pag. 9 I. Il reato di riciclaggio e le misure antiriciclaggio pag. 9 1. Le norme antiriciclaggio previste dal decreto legislativo n. 231 del 21 novembre 2007: applicabilità al nuovo reato di autoriciclaggio pag.

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO 1. Considerazione introduttive... 1 2. L evoluzione dottrinale... 9 3. I reati «implicanti» la conclusione di un contratto... 20

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1 CARATTERI DEFINITORI

INDICE SOMMARIO CAPITOLO 1 CARATTERI DEFINITORI Prefazione... XV CAPITOLO 1 CARATTERI DEFINITORI 1.1. Stalking:evoluzioneecaratteridefinitori... 1 1.1.1. Una possibile categorizzazione del fenomeno... 4 1.1.2. L opera di neutralizzazione da parte dello

Dettagli

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI

SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI SCRITTI ESAME AVVOCATO 2014 di Roberto GAROFOLI Valerio de GIOIA COME SI SCRIVE L ATTO GUIDA PRATICA E CONSIGLI OPERATIVI Con la collaborazione di Sonia GRASSI Giovanna SPIRITO Carlo TANGARI SOMMARIO Premessa

Dettagli

1. Il testo unico in materia di immigrazione: le disposizioni penali

1. Il testo unico in materia di immigrazione: le disposizioni penali Capitolo VII I Reati in materia di Immigrazione Clandestina So m m a r io : 1. Il testo unico in materia di immigrazione: le disposizioni penali. - 2. Falsità in titolo di soggiorno. 3. Mancata esibizione

Dettagli

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. Unite Penali 25 Febbraio 2011, n 7537. Penale Delitti contro la pubblica amministrazione Malversazione a

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. Unite Penali 25 Febbraio 2011, n 7537. Penale Delitti contro la pubblica amministrazione Malversazione a MASSIME: PENALE Corte di Cassazione Sez. Unite Penali 25 Febbraio 2011, n 7537 (Pres. E. Lupo; Est. A. Fiale) Penale Delitti contro la pubblica amministrazione Malversazione a danno dello Stato - Indebita

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA

INDICE-SOMMARIO. Capitolo Primo PREMESSA VII INDICE-SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni.... pag. XV Capitolo Primo PREMESSA 1. Premessa.... pag. 1 2. Evoluzione storica. Appalti urbanistica edilizia....» 2 3. Le norme applicabili....»

Dettagli

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1

pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 pag. SINTESI ESPOSITIVA DELLA MATERIA TRATTATA... 1 TESTI LEGISLATIVI... 11 1. Legge 25 giugno 1999, n. 205 (Delega al Governo per la depenalizzazione dei reati minori e modifiche al sistema penale e tributario):

Dettagli

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del

MASSIME: PENALE. Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855. Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del MASSIME: PENALE Corte di Cassazione Sez. III Penale 1 Giugno 2011, n 21855 Penale Accertamento fiscale Dichiarazioni spontanee del contribuente in assenza del difensore Utilizzo nelle indagini preliminari

Dettagli

Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica

Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica Ministero della Giustizia Direzione Generale di Statistica STALKING Indagine statistica attraverso la lettura dei fascicoli dei procedimenti definiti con sentenze di primo grado Roma, Giugno 2014 STALKING

Dettagli

Inquadramento storico-giuridico degli interventi del legislatore in materia di

Inquadramento storico-giuridico degli interventi del legislatore in materia di PROGRAMMA DEGLI INCONTRI: I Presentazione del corso Inquadramento storico-sociologico del fenomeno Inquadramento storico-giuridico degli interventi del legislatore in materia di violenza sulle donne: -

Dettagli

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale 29 agosto 2008 Vito Meloni - Dottore Commercialista e Revisore 1 Scaletta intervento: La responsabilità del Revisore; I presupposti di danno erariale; Fattispecie

Dettagli

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER

CORSO PROFORM DI PREPARAZIONE AL CONCORSO PER Il corso, rivolto ad avvocati, praticanti avvocati e specializzati presso le Scuole di Specializzazione per le Professioni Forensi, si articolerà in appuntamenti di approfondimento teorico ed in esercitazioni

Dettagli

INDICE SOMMARIO TITOLO IX DEI FATTI ILLECITI

INDICE SOMMARIO TITOLO IX DEI FATTI ILLECITI INDICE SOMMARIO Presentazione... Gli autori... Abbreviazioni delle principali riviste.... VII XI XXIII TITOLO IX DEI FATTI ILLECITI Art. 2043. Risarcimento per fatto illecito... 1 1. Profili generali....

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI GENOVA DALLA PARTE DELLE DONNE: TUTELA ED ASSISTENZA NEI CASI DI VIOLENZA I L Q U A D R O N O R M AT I V O I R E AT I D E L C O D I C E P E N A L E : P E

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... I CARATTERI DELLA FRODE FISCALE NELL IM- PIANTO NORMATIVO DEL D. LGS. 74/2000 PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... I CARATTERI DELLA FRODE FISCALE NELL IM- PIANTO NORMATIVO DEL D. LGS. 74/2000 PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XIII PARTE PRIMA I CARATTERI DELLA FRODE FISCALE NELL IM- PIANTO NORMATIVO DEL D. LGS. 74/2000 CAPITOLO 1 IL CONCETTO DI FRODE AL FISCO 1. Premessa... 3 2. Concetto e finalità

Dettagli

ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO

ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO ELENCO DEI REATI PRESUPPOSTO Reati contro la Pubblica Amministrazione (art. 24 e 25): Malversazione a danno dello Stato o di altro Ente Pubblico (art. 316 bis, cod. pen.); Indebita percezione di erogazioni

Dettagli

CODICE DISCIPLINARE RIFERITO AL PERSONALE DIRIGENTE

CODICE DISCIPLINARE RIFERITO AL PERSONALE DIRIGENTE PUBBLICATO IN DATA 19 MAGGIO 2010 IN VIGORE DAL 3 GIUGNO 2010 CODICE DISCIPLINARE RIFERITO AL PERSONALE DIRIGENTE Art. 8 CCNL Integrativo del CCNL 17 ottobre 2008, sottoscritto in data 6 maggio 2010 1.

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Premessa... LA DISCIPLINA DEI REATI IN MATERIA DI IMPO- STE SUI REDDITI E SUL VALORE AGGIUNTO PARTE PRIMA

INDICE SOMMARIO. Premessa... LA DISCIPLINA DEI REATI IN MATERIA DI IMPO- STE SUI REDDITI E SUL VALORE AGGIUNTO PARTE PRIMA INDICE SOMMARIO Premessa... XV PARTE PRIMA LA DISCIPLINA DEI REATI IN MATERIA DI IMPO- STE SUI REDDITI E SUL VALORE AGGIUNTO CAPITOLO 1 LA REPRESSIONE DEGLI ILLECITI PENALI TRI- BUTARI 1. L illecito tributario...

Dettagli

APPENDICE 1. Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo D. Lgs. 231/2001 APPENDICE 1

APPENDICE 1. Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo D. Lgs. 231/2001 APPENDICE 1 Pagina 1 di 7 APPENDICE 1 Il D.Lgs 231/2001, recante la disciplina in tema di responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, superando il principio che individuava nella persona fisica l unico

Dettagli

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 Studio Legale avv. Paolo Savoldi Bergamo, Via G. Verdi 14 Oggetto del Decreto 231/01 Il Decreto 231/01

Dettagli

INDICE PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO CAPITOLO I IL CONSENSO INFORMATO

INDICE PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO CAPITOLO I IL CONSENSO INFORMATO VII Introduzione.... 1 PARTE I PROFILI GENERALI DEL CONSENSO INFORMATO 1. Profili generali... 9 2. La nozione di consenso informato... 11 3. Le origini del consenso informato nella giurisprudenza statunitense...

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3 Indice sommario 1.1 INDICE SOMMARIO Parte generale...................... pag. 1 Capitolo I La responsabilità (F. Martini)............» 3 1.1. Gli elementi costitutivi della responsabilità.............»

Dettagli

IL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO

IL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO Studio Legale Associato Tosello & Partners Modello D.Lgs. 231/01 integrato con l art. 30 D.Lgs. 81/08 La responsabilità degli amministratori per mancata adozione del Modello 231 secondo la giurisprudenza

Dettagli

DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

DEONTOLOGIA PROFESSIONALE . DEONTOLOGIA PROFESSIONALE Moderna definizione della DEONTOLOGIA Strumento di informazione e guida permanente nell esercizio professionale, diretto sin dalla preparazione universitaria a realizzare una

Dettagli

LINEAMENTI GENERALI DEI REATI TRIBUTARI

LINEAMENTI GENERALI DEI REATI TRIBUTARI Presentazione... VII PARTE PRIMA LINEAMENTI GENERALI DEI REATI TRIBUTARI CAPITOLO I LA REPRESSIONE DEGLI ILLECITI PENALI TRI- BUTARI 1 L illecito tributario... 3 2 Reati finanziari e tributari... 5 3 Soggetto

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri)

INDICE SOMMARIO. Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) INDICE SOMMARIO Premessa... vii Sezione prima PROVA PENALE E GIUSTO PROCESSO (Pietro Silvestri) Capitolo I DALLA RIFORMA DELL ART. 111 DELLA COSTITUZIONE ALLA LEGGE N. 63/2001 1.1. Premessa... 3 1.2. La

Dettagli

PAOLO PISA. Curriculum dell attività scientifica e didattica

PAOLO PISA. Curriculum dell attività scientifica e didattica PAOLO PISA Curriculum dell attività scientifica e didattica - Ha conseguito in Giurisprudenza presso l Università degli Studi di Genova il 21 luglio 1970 - E stato Assistente ordinario di Diritto penale

Dettagli

INDICE SOMMARIO PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE

INDICE SOMMARIO PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE PARTE I SCRITTI SUL DIRITTO PENALE E COSTITUZIONE 1. Appunti in tema di pubblicazione arbitraria di atti processuali... Pag. 3 2. Libertà di manifestazione del pensiero e libertà di stampa...» 14 3. I

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PECORELLA, COSTA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PECORELLA, COSTA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 881 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PECORELLA, COSTA Modifiche alla legge 8 febbraio 1948, n. 47, al codice penale e al codice

Dettagli

Codice penale Sezione I DEI DELITTI CONTRO LA PERSONALITÀ INDIVIDUALE

Codice penale Sezione I DEI DELITTI CONTRO LA PERSONALITÀ INDIVIDUALE Codice penale Sezione I DEI DELITTI CONTRO LA PERSONALITÀ INDIVIDUALE Art. 600 Riduzione in schiavitù Chiunque riduce una persona in schiavitù, o in una condizione analoga alla schiavitù, è punito con

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TRANFA AVV. ALESSIO Indirizzo //////////////////////// Telefono //////////////////////// Fax ////////////////////////

Dettagli

FATTI GIURIDICI UMANI: LECITI ILLECITI: A) PENALI B) CIVILI C) AMMINISTRATIVI

FATTI GIURIDICI UMANI: LECITI ILLECITI: A) PENALI B) CIVILI C) AMMINISTRATIVI Corso di MEDICINA LEGALE prof. MAURO BACCI NOZIONI GENERALI DI DIRITTO FATTO O FENOMENO GIURIDICO perdita, acquisto o modificazione di un diritto FATTO GIURIDICO NATURALE indipendente dalla volontà FATTO

Dettagli

PROGRAMMI. Corso di Magistratura on line 2015-2016. Diritto Civile

PROGRAMMI. Corso di Magistratura on line 2015-2016. Diritto Civile PROGRAMMI Diritto Civile 1. Responsabilità extracontrattuale: il fatto illecito quale fonte di obbligazione ex art. 1173 c.c.. Il modello generale di responsabilità di cui all art. 2043 ed i requisiti

Dettagli

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project IL MANUALE È AD USO ESCLUSIVO DEI CORSISTI: NE È VIETATA LA RIPRODUZIONE 1 Il D.Lgs. 231/01 Il D.Lgs.

Dettagli

INDICE-SOMMARIO SEZIONE PRIMA L ORDINAMENTO ITALIANO

INDICE-SOMMARIO SEZIONE PRIMA L ORDINAMENTO ITALIANO VII Elenco delle abbreviazioni... XIX Introduzione... 1 SEZIONE PRIMA L ORDINAMENTO ITALIANO CAPITOLO I L IMPUTAZIONE DELL EVENTO NON VOLUTO CONSEGUENTE AD UN REATO-BASE DOLOSO: IL PROBLEMA DELLA RESPONSABILITÀ

Dettagli

I reati informatici. Note preliminari. Tipi di reati informatici. Norme penali e informatica. Violenza sulle cose. Legge sulla criminalità informatica

I reati informatici. Note preliminari. Tipi di reati informatici. Norme penali e informatica. Violenza sulle cose. Legge sulla criminalità informatica Note preliminari I reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto Lezione 7-8 giugno 2004 Claudia Cevenini Reato = illecito penale. Diritto penale = prevede la pena come conseguenza della violazione

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE PRESSO CIRCOLI PRIVATI VARIAZIONI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA (S.C.I.A.) AL COMUNE DI PERUGIA AREA GOVERNO E SVILUPPO DEL TERRITORIO U.O. SERVIZI ALLE

Dettagli

Circolare informativa: settore consulenza aziendale - tributaria

Circolare informativa: settore consulenza aziendale - tributaria Bosin & Maas & Stocker Wirtschaftsberatung Steuerrecht Arbeitsrecht Revisoren dottori commercialisti consulenti del lavoro revisori dr. F. J. S c h ö n w e g e r dr. M a n f r e d B o s i n dr. G o t t

Dettagli

Indice dei quesiti di diritto Penale per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario. Da 300 a 399 Liv. N.

Indice dei quesiti di diritto Penale per la preselezione informatica del concorso a 350 posti di uditore giudiziario. Da 300 a 399 Liv. N. 300 Nel concorso di più persone nel reato, la rinuncia al diritto di querela da parte di colui al quale ne spetta l'esercizio, si estende a tutti i concorrenti? 301 Il diritto di querela può esercitarsi

Dettagli

ALLEGATO C AREE DI ATTIVITA A RISCHIO REATO, REATI ASSOCIABILI E PRESIDI ORGANIZZATIVI

ALLEGATO C AREE DI ATTIVITA A RISCHIO REATO, REATI ASSOCIABILI E PRESIDI ORGANIZZATIVI Realizzazione di programmi di formazione e di servizi a favore del personale finanziati con contributi pubblici Area di attività a rischio diretto con riferimento ai Corruzione pubblica 1 Truffa in danno

Dettagli

LEGITTIMA DIFESA. Testi a cura di: Fulvio Rossi Ex Magistrato Ideatore della Palestra dei Diritti e dei corsi di Democrazia di Genere

LEGITTIMA DIFESA. Testi a cura di: Fulvio Rossi Ex Magistrato Ideatore della Palestra dei Diritti e dei corsi di Democrazia di Genere LEGITTIMA DIFESA Testi a cura di: Fulvio Rossi Ex Magistrato Ideatore della Palestra dei Diritti e dei corsi di Democrazia di Genere Torino aprile 2013 LEGITTIMA DIFESA La legittima difesa, come disciplinata

Dettagli

SCUOLA TERRITORIALE. C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA

SCUOLA TERRITORIALE. C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA SCUOLA TERRITORIALE C A M E R A P E N A L E di Busto Arsizio CORSO DI DEONTOLOGIA E TECNICA DEL PENALISTA I - Introduzione al corso La figura ed il ruolo del difensore d ufficio Attività dell U.C.P.I.

Dettagli

Schema riepilogativo di infrazioni e sanzioni

Schema riepilogativo di infrazioni e sanzioni Schema riepilogativo di infrazioni e sanzioni Sommario: 1. Personale docente: Infrazioni e sanzioni. 2. Personale amministrativo, tecnico e ausiliario: Infrazioni e sanzioni. 1. PERSONALE DOCENTE: INFRAZIONI

Dettagli

Obblighi art. 92 CCNL Comparto Scuola 2006-2009

Obblighi art. 92 CCNL Comparto Scuola 2006-2009 Obblighi art. 92 CCNL Comparto Scuola 2006-2009 1. Il dipendente adegua il proprio comportamento all obbligo costituzionale di servire esclusivamente la Repubblica con impegno e responsabilità e di rispettare

Dettagli

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre

Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Pubblici Esercizi: domanda di autorizzazione per attività funebre Da presentare in duplice copia: una in bollo da 14,62 per l Ufficio Protocollo del Comune Via Santuario, 6 l altra in carta semplice (

Dettagli

SINTESI PROTOCOLLO OPERATIVO TRA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGIONE LOMBARDIA TRIBUNALI DI SORVEGLIANZA DI BRESCIA E DI MILANO

SINTESI PROTOCOLLO OPERATIVO TRA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGIONE LOMBARDIA TRIBUNALI DI SORVEGLIANZA DI BRESCIA E DI MILANO SINTESI PROTOCOLLO OPERATIVO TRA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGIONE LOMBARDIA TRIBUNALI DI SORVEGLIANZA DI BRESCIA E DI MILANO Il protocollo operativo tra Ministero della Giustizia, e Tribunali di Sorveglianza

Dettagli

Imposta di bollo. Il sottoscritto

Imposta di bollo. Il sottoscritto AL COMUNE di CAMPODENNO Imposta di bollo OGGETTO: Domanda autorizzazione per esercizio di somministrazione temporaneo di alimenti e bevande di cui all art. 14 della L.P. 9/2000 e autorizzazione sanitaria.

Dettagli

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III LIBRO SECONDO Dei delitti in particolare TITOLO III Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III Della tutela arbitraria delle private ragioni Articolo 392 Esercizio arbitrario delle proprie

Dettagli

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita

Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita Parte Speciale G : I reati transnazionali e di ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ADOTTATO DA COMAG s.r.l.

Dettagli

Lezioni Diritto penale I PUL 2012 (prof. Eusebi)

Lezioni Diritto penale I PUL 2012 (prof. Eusebi) Lezioni Diritto penale I PUL 2012 (prof. Eusebi) 23.2 3 - sul rapporto tra criminologia, politica criminale e diritto penale critica del modello di giustizia fondato sul paradigma della reciprocità (anche

Dettagli

FATTISPECIE DI REATO PREVISTE DAL D.LGS. 231/01 E DALLA L. 190/2012. 2.1 Truffa ai danni dello Stato (art. 640, comma 2, c.p.).

FATTISPECIE DI REATO PREVISTE DAL D.LGS. 231/01 E DALLA L. 190/2012. 2.1 Truffa ai danni dello Stato (art. 640, comma 2, c.p.). FATTISPECIE DI REATO PREVISTE DAL D.LGS. 231/01 E DALLA L. 190/2012 N. CATEGORIE DI REATO N. FATTISPECIE DI REATO 1.1 Concussione (art. 317 c.p.). 1.2 Corruzione di persona incaricata di pubblico servizio

Dettagli

L ABROGAZIONE DELLA NORMA INCRIMINATRICE

L ABROGAZIONE DELLA NORMA INCRIMINATRICE L ABROGAZIONE DELLA NORMA INCRIMINATRICE INDICE CAPITOLO PRIMO L ABROGAZIONE DELLE LEGGI PENALI NELL ESPERIENZA GIURIDICA ARCAICA 01. Il vicino oriente. Le leggi mesopotamiche... p. 1 02. Il diritto greco

Dettagli

L AVVIAMENTO AL LAVORO: TRA COLLOCAMENTO E CONTRASTO AL SOMMERSO

L AVVIAMENTO AL LAVORO: TRA COLLOCAMENTO E CONTRASTO AL SOMMERSO INDICE SISTEMATICO Presentazione alla IV edizione... XVII Nota sull autore... XIX Parte Prima L AVVIAMENTO AL LAVORO: TRA COLLOCAMENTO E CONTRASTO AL SOMMERSO Capitolo 1 Lavoro sommerso 1. La maxisanzione

Dettagli

Mariagrazia GALATI. TRACCE di PARERI. con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE

Mariagrazia GALATI. TRACCE di PARERI. con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE Mariagrazia GALATI TRACCE di PARERI con PARERI SVOLTI CASI PROBABILI TECNICHE DI REDAZIONE SOMMARIO Premessa V SEZIONE I - I SOGGETTI DI DIRITTO PARTE PRIMA TRACCIA 1 L amministrazione di sostegno. Inquadramento

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LUISA D ANNUNZIO ISTITUTO DI ALTA CULTURA

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LUISA D ANNUNZIO ISTITUTO DI ALTA CULTURA Il DIRETTORE Ai sensi e per gli effetti dell art.55, comma 2 del D.Lgs 165 del 2001 come sostituito dall art.68, comma 1, del D.Lgs. 27 ottobre 2009 n.150 PUBBLICA Il testo del codice disciplinare di cui

Dettagli

Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001

Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 Allegato 1 - I REATI PREVISTI DAL D.LGS. 231/2001 a) REATI IN TEMA DI EROGAZIONI PUBBLICHE (Art. 24, D. Lgs. n. - Malversazione a danno dello Stato (art. 316-bis c.p.): qualora, dopo aver ottenuto dallo

Dettagli

Introduzione al D.lgs 231/2001

Introduzione al D.lgs 231/2001 1. IL DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001 N. 231 1.1. LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI Il D. Lgs. 8 giugno 2001, n. 231, che reca la Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone

Dettagli

Procedura per le segnalazioni di illeciti e irregolarità

Procedura per le segnalazioni di illeciti e irregolarità CITTA DI CASTENASO Provincia di Bologna Procedura per le segnalazioni di illeciti e irregolarità 1. FONTE NORMATIVA E NATURA DELL ISTITUTO L art. 1, comma 51, della legge 190/2012 (cd. legge anticorruzione)

Dettagli

LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA

LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA DOMENICO BELLANTONI SR. ALESSANDRO BENIGNI LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA TUTELA PENALE - TUTELA CIVILE RISARCIMENTO DEL DANNO * INGIURIA - DIFFAMAZIONE - CALUNNIA * TUTELA DELLA PRIVACY * DANNO PATRIMONIALE

Dettagli

IL REATO DI ATTI PERSECUTORI ex art. 612 bis c.p.

IL REATO DI ATTI PERSECUTORI ex art. 612 bis c.p. IL REATO DI ATTI PERSECUTORI ex art. 612 bis c.p. Delitto contro la libertà morale. Delitto doloso che prevede la rappresentazione dell evento. L elemento soggettivo è la volontà della condotta e dell

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic 25 bis 1 D lgs 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole

Dettagli

Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona

Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona Il benessere animale L ATTIVITA DI P.G. Dott.ssa Anna Maggio Comandante Corpo Polizia Provinciale di Verona Legge 20 luglio 2004, n. 189 il legislatore ha sancito che gli animali debbono essere sempre

Dettagli

SCHEDA BIOGRAFICA. ESPERIENZE PROFESSIONALI Consigliere di Stato, in seguito a pubblico concorso, con decorrenza 2005

SCHEDA BIOGRAFICA. ESPERIENZE PROFESSIONALI Consigliere di Stato, in seguito a pubblico concorso, con decorrenza 2005 SCHEDA BIOGRAFICA Corso di Laurea: Giurisprudenza Insegnamento: Diritto Amministrativo e profili di Diritto Processuale Amministrativo Nome: Roberto Cognome: Giovagnoli r.giovagnoli@uninettunouniversity.net

Dettagli

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico REATI INFORMATICI Le reti telematiche non sono spazi virtuali senza regole, sottoposti ad una sorta di extraterritorialità: le norme che ne regolamentano il funzionamento sono, infatti, sempre più numerose.

Dettagli

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA

MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA MEDIAZIONE TRA PARI PRESENTA LE CONTROVERSIE IN MATERIA DI RISARCIMENTO DANNO DERIVANTE DA DIFFAMAZIONE CON IL MEZZO DELLA STAMPA QUESTA GUIDA, SEMPLICE E ALLA PORTATA DI TUTTI, VUOLE FORNIRE AL MEDIATORE

Dettagli

CODICE DISCIPLINARE D/903/71 Ed. Nov. 2009

CODICE DISCIPLINARE D/903/71 Ed. Nov. 2009 L art. 69 del D.Lgs. 150/09, modificativo del D.Lgs. 165/01, ha apportato ulteriori modifiche in materia disciplinare. Le norme del Codice disciplinare sotto riportato sono applicate solo se risultano

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili.

Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Il diritto alla riservatezza, al rispetto della vita privata e della confidenzialità della persona assistita rappresentano diritti inviolabili. Da questo principio deriva, per tutti gli operatori sanitari,

Dettagli