Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Principali prove meccaniche su materiali polimerici"

Transcript

1 modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani

2 Scheda tecnica di un materiale polimerico

3 Standard per prove meccaniche

4 La prova a trazione: geometria del provino

5 La prova a trazione: geometria del provino

6 La prova a trazione: geometria del provino

7 La prova a trazione: geometria del provino

8 nel provino ad osso di cane lo sforzo massimo si raggiunge nella sezione sottile. Nel provino rettangolare si raggiuge ai morsetti

9 nel provino ad osso di cane lo sforzo massimo si raggiunge nella sezione sottile. Nel provino rettangolare si raggiuge ai morsetti

10 La prova a trazione Dinamometro cella di carico traversa mobile morsetti campione estensimetro

11 La prova a trazione Dinamometro

12 La prova a trazione Rigidità del dinamometro stiffness of the machine, grips... nominal crosshead speed initial length modulus dforce/dt initial cross-section

13 La prova a trazione Rigidità del dinamometro nominal crosshead speed strain rate stiffness of the machine, grips... average plastic strain modulus

14 La prova a trazione Estensimetri

15 La prova a trazione

16 I morsetti La prova a trazione

17 La prova a trazione Posizionamento del campione

18 Velocità di trazione La prova a trazione

19 Influenza della natura intriseca delle materie plastiche sul test a trazione

20 Cause di errore sperimentale

21 Cause di errore nell analisi dei dati

22 La prova a trazione curva tipica sforzo-deformazione

23 La prova a trazione curva tipica sforzo-deformazione

24 La prova a trazione curva tipica sforzo-deformazione

25 La prova a trazione curva tipica sforzo-deformazione k è un fattore di scala; w è il coefficiente viscoelastico che tiene conto del comportamento iniziale del polimero; h è il parametro di strain hardening; m è il coefficiente di sensibilità alla velocità di deformazione; έ 0 è la velocità di deformazione di riferimento.

26 La prova a trazione Lo standard ASTM

27 La prova a trazione Analisi delle curve (norma ASTM)

28 La prova a trazione Analisi delle curve (norma ASTM)

29 La prova a trazione Analisi delle curve (norma ASTM)

30 La prova a trazione proprietà di diverse materie plastiche SAN: copolimero acrilonitrile-stirene PPS: polifenilene solfuro POM: poliossimetilene TPS: amido termoplastico PSU: polietrsulfone PPO: poliossifenilene CA: acetato di cellulosa

31 La prova a trazione proprietà normalizzate rispetto alla densità

32 La prova a flessione

33 Standard per prove meccaniche

34 Nel four-point bending c'è una sezione del provino in cui il momento è costante e la forza trasversale (quindi la sollecitazione di taglio interlaminare) è zero. Queste condizioni di carico sono preferibili, poiché il cedimento è un risultato di queste tensioni normali e non vi è alcuna tensione di taglio che provoca delaminazioni. La prova a flessione

35 For three-point bending, an acceptable test specimen is one at least 3.2 mm (0.125 in.) thick, 12.7 mm (0.5 in.) wide, and long enough to overhang the supports (but with overhang less than 6.4 mm, or 0.25 in., on each end). La prova a flessione

36 La prova a flessione

37 La prova a flessione Analisi delle curve (norma ASTM) Flexural Strength (σ fm ) Flexural Stress at Break (σ fb )

38 La prova a flessione

39 La prova a compressione

40 La prova a compressione Perché eseguire un test di compressione? L'ASM Handbook, Volume 8, Mechanical Testing and Evaluation riporta: Axial compression testing is a useful procedure for measuring the plastic flow behavior and ductile fracture limits of a material. Measuring the plastic flow behavior requires frictionless (homogenous compression) test conditions, while measuring ductile fracture limits takes advantage of the barrel formation and controlled stress and strain conditions at the equator of the barreled surface when compression is carried out with friction. Axial compression testing is also useful for measurement of elastic and compressive fracture properties of brittle materials or low-ductility materials. In any case, the use of specimens having large L/D ratios should be avoided to prevent buckling and shearing modes of deformation.

41 Standard per prove meccaniche

42 La prova a compressione Modes of Deformation in Compression Testing The figure to the right illustrates the modes of deformation in compression testing. (a) Buckling, when L/D > 5. (b) Shearing, when L/D > 2.5. (c) Double barreling, when L/D > 2.0 and friction is present at the contact surfaces. (d) Barreling, when L/D < 2.0 and friction is present at the contact surfaces. (e) Homogenous compression, when L/D < 2.0 and no friction is present at the contact surfaces. (f) Compressive instability due to work-softening material.

43 La prova a compressione The standard test specimen in ASTM D 695 is a cylinder 12.7mm (½in.) in diameter and 25.4 mm (1 in.) in height. The force of the compressive tool is increased by the downward thrust of the tool at a rate of 1.3 mm/min (0.05 in./ min). The compressive strength is calculated by dividing the maximum compressive load by the original cross section of the test specimen.

44 La prova a compressione

45 La prova a compressione Generally, the compressive modulus and strength are higher than the corresponding tensile values for a given material.

46 La prova a compressione

47 La prova a compressione Compressive strength of plastics may be useful in comparing materials, but it is especially significant in the evaluation of cellular or foamed plastics. Compression testing of cellular plastics is addressed in ISO Standards 1856 and

48 La prova a compressione

49 La prova a compressione

50 La prova ad impatto

51 La prova ad impatto notcher

52 La prova ad impatto

53 La prova ad impatto

54 La prova ad impatto

55 La prova ad impatto

56 La prova ad impatto

Simulazione crash di modelli full-scale con componenti in composito a partire dalla caratterizzazione dei materiali

Simulazione crash di modelli full-scale con componenti in composito a partire dalla caratterizzazione dei materiali CompositiExpo ModenaFiere 14-15 ottobre 2009 Simulazione crash di modelli full-scale con componenti in composito a partire dalla caratterizzazione dei materiali Ing. L. Ferrero 1. Introduzione alle problematiche

Dettagli

La determinazione sperimentale della tenacità alla frattura di un materiale richiede

La determinazione sperimentale della tenacità alla frattura di un materiale richiede Costruzione di Macchine Prof. Nicola Bonora AA 2009/2010 Lezione 13 MFLE5 Determinazione della tenacità a frattura In condizioni ideali di applicazione della MFLE la propagazione instabile del difetto

Dettagli

ESTAPROP - Flame retardant

ESTAPROP - Flame retardant ESTAPROP Flame retardant Cossa Polimeri srl: Via dei Brughiroli, 6 21050 Gorla Maggiore (VA) Tel.+39.0331.607811 Fax +39.0331.607801 www.cossapolimeri.it cossapolimeri@cossapolimeri.it NEW Prodotti a ritardata

Dettagli

FLORIM CERAMICHE SPA Via Canaletto, 24 41042 Fiorano Modenese (MO)

FLORIM CERAMICHE SPA Via Canaletto, 24 41042 Fiorano Modenese (MO) FOOD PACKAGING MATERIALS MATERIALI 0077\FPM\MATs\14 07/02/2014 1 TEST SYSTEM SLIM/4+ ( MULTILAYER WITH FINISH OF CERAMIC PORCELAIN GRESS + FLEXIBLE FOAM FLESSIBILE BASED ON A CLOSED CELL POLYETHYLENE )

Dettagli

QUALITAL. Purpose of the document. Scopo del documento. Scheda Tecnica

QUALITAL. Purpose of the document. Scopo del documento. Scheda Tecnica Via privata Ragni 13/15 28062 Cameri (NO) Tel.: 0321-51.05.78 fax: 0321-51.79.37 e-mail: qualital@qualital.org - web-site: www.qualital.org ISTITUTO DI CERTIFICAZIONE INDUSTRIALE DELL ALLUMINIO N 1 M a

Dettagli

Misure di.. FORZA. P = F v

Misure di.. FORZA. P = F v Misure di.. FORZA In FISICA prodotto di una massa per una F = m a accelerazione In FISIOLOGIA capacità di vincere una resistenza o di opporsi ad essa attraverso una contrazione muscolare POTENZA P = F

Dettagli

Proprietà meccaniche. Prove meccaniche. prova di trazione prova di compressione prova di piegamento prova di durezza prova di fatica prova di creep

Proprietà meccaniche. Prove meccaniche. prova di trazione prova di compressione prova di piegamento prova di durezza prova di fatica prova di creep Proprietà meccaniche Prove meccaniche prova di trazione prova di compressione prova di piegamento prova di durezza prova di fatica prova di creep Prova di trazione provini di dimensione standard deformazione

Dettagli

componenti per Magazzini dinamici components for Material handling

componenti per Magazzini dinamici components for Material handling componenti per Magazzini dinamici components for Material handling Dispositivo separatore Separator System 294-295 296-298 Ruote deceleranti Brake wheels 300-303 Rulli deceleranti tipo 80 Type 80 brake

Dettagli

SCATTER Caratteristiche generali General features

SCATTER Caratteristiche generali General features 141 Caratteristiche generali General features I destratificatori elicoidali serie scatter, sono adatti a distribuire, nella stagione invernale, volumi d aria in medi e grandi ambienti, come capannoni,

Dettagli

TEST CENTER. www.step-lab.com

TEST CENTER. www.step-lab.com TEST CENTER www.step-lab.com PRODUCT OVERVIEW TestCenter è il software di gestione dell intera gamma di macchine da test sviluppata dalla Step Lab e rappresenta un unica soluzione integrata e flessibile

Dettagli

5.3 Caratterizzazione di una lega di alluminio per applicazioni aerospaziali

5.3 Caratterizzazione di una lega di alluminio per applicazioni aerospaziali 5.3 Caratterizzazione di una lega di alluminio per applicazioni aerospaziali Si riportano in questa sezione i risultati relativi ai test sperimentali effettuati in compressione ed in trazione a differenti

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013

ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN Ingegneria Aerospaziale PROPULSION AND COMBUSTION ENGINE COMPONENT DESIGN Cap. 7 AIAA AIRCRAFT ENGINE DESIGN R03-23/10/2013 LA DISPENSA E DISPONIBILE SU http://www.ingegneriaindustriale.unisalento.it/scheda_docente/-/people

Dettagli

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo

Sezione 1 / Section 1. Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Sezione 1 / Section 1 2 Elementi d identità: il marchio Elements of identity: the logo Elements of identity: the logo Indice 2.01 Elementi d identità 2.02 Versioni declinabili 2.03 Versioni A e A1, a colori

Dettagli

TENSIONE INTERNA E DEFORMAZIONE PROVA DI TRAZIONE E NOMATIVA DIAGRAMMA SFORZO-DEFORMAZIONE DEFORMAZIONI REALI, ELASTICITA, TENACITA

TENSIONE INTERNA E DEFORMAZIONE PROVA DI TRAZIONE E NOMATIVA DIAGRAMMA SFORZO-DEFORMAZIONE DEFORMAZIONI REALI, ELASTICITA, TENACITA PROVA DI TRAZIONE (UNI EN ISO 6892-1) 1 INDICE TENSIONE INTERNA E DEFORMAZIONE PROVA DI TRAZIONE E NOMATIVA DIAGRAMMA SFORZO-DEFORMAZIONE RISULTATI DELLA PROVA DEFORMAZIONI REALI, ELASTICITA, TENACITA

Dettagli

Relazione di calcolo Structural report LITEC RL76A

Relazione di calcolo Structural report LITEC RL76A Relazione di calcolo Structural report RL76A LITEC RL76A Luglio 2006 July 2006 LITEC s.r.l. Via Raffaello 31021 Mogliano Veneto (TV) www.litectruss.com - info@litectruss.com a GRUPPO MANFROTTO company

Dettagli

Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210

Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210 Nuova camera di prova ventilatori in accordo agli standard EN ISO 5801 e AMCA 210 New test chamber according standards EN ISO 5801 and AMCA 210 La ha costruito una nuova camera di prova per il collaudo

Dettagli

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO

RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l Energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Il riciclaggio di materiali compositi in PP rinforzato con kenaf e messa a punto di

Dettagli

Macchine Universali per prova materiali / Universal Testing Machines

Macchine Universali per prova materiali / Universal Testing Machines Macchine Universali per prova materiali / Universal Testing Machines Le macchine di prova hanno un ruolo fondamentale nel laboratorio e nella verifica qualitativa di componenti e materie prime. L estrema

Dettagli

PLASTIC TESTING SCHEDA TECNICA. Visualizzazione dei risultati. Programmi disponibili. Dati ottenibili. Controllo. Posizionamento preliminare

PLASTIC TESTING SCHEDA TECNICA. Visualizzazione dei risultati. Programmi disponibili. Dati ottenibili. Controllo. Posizionamento preliminare DINAMOMETRI ELETTRONICI SERIE TCS SCHEDA TECNICA Strumenti da banco completamente governati da Personal Computer per prove di trazione, compressione, flessione su una vasta gamma di materiali: tessili,

Dettagli

Descrizione tecnica. Lega EN AW-6060 (Al MgSi) Composizione chimica percentuale. Si Fe Cu Mn Mg Cr Zn Ti Altri elementi Al

Descrizione tecnica. Lega EN AW-6060 (Al MgSi) Composizione chimica percentuale. Si Fe Cu Mn Mg Cr Zn Ti Altri elementi Al CATALOGO GENERALE Catallogo profiillii standard Descrizione tecnica I profili prodotti dal Gruppo Profilati (Profilati S.p.A. e Trafilerie Emiliane Sud S.p.A.) sono estrusi in lega di alluminio EN AW-6060

Dettagli

ARIA & ACQUA - AIR & WATER

ARIA & ACQUA - AIR & WATER DROP-STOP ECOPLAST 23 DROP-STOP è un prodotto in moduli componibili aventi differenti dimensioni e materiali: POLIPROPILENE LUNGHEZZA = 215 MM LARGHEZZA = 205 MM ALTEZZA = 198 MM SUPERFICIE UTILE = 0,043

Dettagli

CURVATURA - BENDING C50 ES

CURVATURA - BENDING C50 ES CURVATURA BENDING CURVATURA BENDING SPESSORE MASSIMO MAX thickness 5 mm Ø 38 4 mm Ø 42 3 mm Ø 50 C50 ES La curvatubi C50 ES è l attrezzatura ideale per piegare tubi rigidi oleodinamici in acciaio inox

Dettagli

3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA

3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA 3.2 CARATTERIZZAZIONE MECCANICA DELLE FIBRE DI JUTA La caratterizzazione meccanica delle fibre di juta è stata effettuata in collaborazione con il Dott. S. S. Tripathy [21], sia per la conduzione sperimentale

Dettagli

C.B.Ferrari Via Stazione, 116-21020 Mornago (VA) Tel. 0331 903524 Fax. 0331 903642 e-mail cbferrari@cbferrari.com 1. Cause di squilibrio a) Asimmetrie di carattere geometrico per necessità di progetto

Dettagli

Sprężyny poliurietanowe Polyurethan springs

Sprężyny poliurietanowe Polyurethan springs Sprężyny poliurietanowe Polyurethan springs D D1 L 16 6,50 500 20 8,50 500 25 10,50 500 32 13,50 500 40 13,50 500 50 17 500 63 17 500 80 21 500 100 21 500 125 27 500 Zielony SH.80 Green SH.80 Vert SH.80

Dettagli

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS

electric lifting trolley Dimensioni 220 cm 42 (183) cm 72 cm Portata 175 kg Art. -CEAC041 Carrello elevatore Con rulli Altre VerSIONI OTHER VERSIONS Elevatore elettrico electric lifting trolley 175 kg Art. -CEAC041 Lifting trolley with rolls Il carrello elevatore elettrico viene utilizzato sia per il trasporto delle salme su barelle, sia in abbinamento

Dettagli

PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE

PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE PALI DI FONDAZIONE E PALIFICATE 6. SPERIMENTAZIONE SUI PALI 1 SPERIMENTAZIONE -SCOPI - VERIFICA DELLA ESECUZIONE E DELLE PRESTAZIONI Prove di carico di collaudo Carotaggio Diagrafia sonica Metodi radiometrici

Dettagli

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243 Molle per stampi DIE SPRIGS ISO 10243 2 Die springs Molle per stampi Located in Colnago, Milano TIPCOCIMA S.r.l. is a joint-venture between TIPCO Inc., a global supplier of pierce punches and die buttons

Dettagli

COSTRUZIONI CONSTRUCTIONS REAZIONE REACTION 0247/DC/REA/10_1 14.04.2010. Product Name. Elastomeric foam insulation

COSTRUZIONI CONSTRUCTIONS REAZIONE REACTION 0247/DC/REA/10_1 14.04.2010. Product Name. Elastomeric foam insulation COSTRUZIONI CONSTRUCTIONS REAZIONE REACTION 0247/DC/REA/10_1 14.04.2010 1 Nome commerciale...: Product Name Descrizione / Description...: K-Flex ST Isoante elastomerico espanso Elastomeric foam insulation

Dettagli

A. Brencich 1, G. Cassini 2, G. Riotto 2, D. Pera 2 Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale - DICCA, Univ.

A. Brencich 1, G. Cassini 2, G. Riotto 2, D. Pera 2 Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica e Ambientale - DICCA, Univ. UNA NUOVA PROVA DI PULL OUT. PARTE II: CALIBRAZIONE DI LABORATORIO F. Bovio, G. Bovio BOVIAR s.r.l. Milano A. Brencich 1, G. Cassini 2, G. Riotto 2, D. Pera 2 Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica

Dettagli

PROVA DI TRAZIONE Carico [KN] Lunghezza [mm] Stress [MPa] Deformazione

PROVA DI TRAZIONE Carico [KN] Lunghezza [mm] Stress [MPa] Deformazione PROVA DI TRAZIONE La prova di trazione (tensile test) consiste nel sottoporre un provino ad una deformazione a velocita' costante, mediante l azione di un carico di trazione unidirezionale F (load) applicato

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STAMPAMPAGGIO AD INIEZIONE PEZZO

INTRODUZIONE ALLO STAMPAMPAGGIO AD INIEZIONE PEZZO INTRODUZIONE ALLO STAMPAMPAGGIO AD INIEZIONE Attrezzatura Processo PEZZO Materiale MATERIALI PER LO STAMPAGGIO Termoindurenti: sono scarsamente utilizzati Polimeri amorfi non caricati Termoplastici cristallini

Dettagli

Centro di Progettazione, Design & Tecnologie dei Materiali. Compositi termoplastici e relative tecnologie di trasformazione per l autmotive

Centro di Progettazione, Design & Tecnologie dei Materiali. Compositi termoplastici e relative tecnologie di trasformazione per l autmotive Centro di Progettazione, Design & Tecnologie dei Materiali Materials and Structures Engineering DEPARTMENT Technologies and Processes AREA Orazio Manni, Rocco Rametta, Alessandra Passaro Compositi termoplastici

Dettagli

MISURE DI DEFORMAZIONE

MISURE DI DEFORMAZIONE Misure dello stato di deformazione MISURE DI DEFORMAZIONE Misure dello stato di deformazione METODI PIU COMUNI per misure dello stato di sollecitazione e deformazione: estensimetria (strain gages, estensimetri)

Dettagli

Lezioni su Boiler and Pressure Vessel. Modifications required

Lezioni su Boiler and Pressure Vessel. Modifications required DESIGN BY ANALYSIS/4 (ASME VIII Div. 2) TIPI DI VERIFICHE RICHIESTE a) Protection Against Plastic Collapse a) Elastic Stress Analysis Method b) Limit Load Method c) Elastic Plastic Stress Analysis Method

Dettagli

SISTEMI DI GUAINE SPIRALATE E RACCORDI GIREVOLI

SISTEMI DI GUAINE SPIRALATE E RACCORDI GIREVOLI SISTEMI DI GUAINE SPIRALATE E RACCORDI GIREVOLI SPIRAL PVC CONDUIT SYSTEMS AND REVOLVING FITTINGS Guaine spiralate Matufless...pag. 190 Matufless spiral PVC conduit Raccordi girevoli Matufless...pag. 193

Dettagli

Macchine ad Impatto Impact machines

Macchine ad Impatto Impact machines Macchine ad Impatto Impact machines Macchine ad impatto S6 S5 S4 Queste macchine sono idonee per marcare, rivettare, ribadire, cianfrinare, numerare, fustellare, tranciare ecc. ed in tutte quelle operazioni

Dettagli

Combinazioni serie IL-MIL + MOT

Combinazioni serie IL-MIL + MOT Combinazioni tra riduttori serie IL-MIL e MOT Combined series IL-MIL + MOT reduction units Combinazioni serie IL-MIL + MOT Sono disponibili varie combinazioni tra riduttori a vite senza fine con limitatore

Dettagli

STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A.

STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A. Contratto di Ricerca tra FERALPI SIDERURGICA S.p.A. e CONSORZIO CIS-E STUDIO DELLE PROPRIETÀ MECCANICHE E DI ADERENZA DI BARRE IN ROTOLO RIBOBINATE DA C.A. Relazione finale Prof. Ing. Carlo Poggi Prof.

Dettagli

RAPPORTO TECNICO ANALISI FINITURA SUPERFICIALE IMPIANTO IN TITANIO IMPIANTO con Lotto 002520 CON TRATTAMENTO SUPERFICIALE SL TECOM IMPLANTOLOGY

RAPPORTO TECNICO ANALISI FINITURA SUPERFICIALE IMPIANTO IN TITANIO IMPIANTO con Lotto 002520 CON TRATTAMENTO SUPERFICIALE SL TECOM IMPLANTOLOGY REPORT TECNICO Pagina 1 di 8 RAPPORTO TECNICO ANALISI FINITURA SUPERFICIALE IMPIANTO IN TITANIO IMPIANTO con Lotto 002520 CON TRATTAMENTO SUPERFICIALE SL TECOM IMPLANTOLOGY TECHNICAL REPORT ROUGHNESS ANALYSIS

Dettagli

Studio di Geologia Tecnica dr. ANGELO ANGELI Cesena, via Padre Genocchi, 222 tel.054727682 fax.054721128

Studio di Geologia Tecnica dr. ANGELO ANGELI Cesena, via Padre Genocchi, 222 tel.054727682 fax.054721128 ORIENTAMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL COEFFICIENTE DI SOTTOFONDO (K) Nel modello di Winkler il sottosuolo è caratterizzato da una relazione lineare fra il cedimento di un punto (s) e la pressione di contatto

Dettagli

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti

Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Le materie plastiche: criteri di selezione per l uso in prodotti finiti Ilaria Nicoli Sales Account Executive Roberta Zaffaroni Engineering Team Leader 15 Novembre 2007 Copyright 1995-2007 Underwriters

Dettagli

EFFETTO DELL ORIENTAMENTO DELLE FIBRE SULLA RESISTENZA A FATICA DI

EFFETTO DELL ORIENTAMENTO DELLE FIBRE SULLA RESISTENZA A FATICA DI ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L ANALISI DELLE SOLLECITAZIONI XXXIV CONVEGNO NAZIONALE 14 17 SETTEMBRE 005, POLITECNICO DI MILANO EFFETTO DELL ORIENTAMENTO DELLE FIBRE SULLA RESISTENZA A FATICA DI UNA POLIAMMIDE

Dettagli

I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo

I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo I processi di tempra sono condotti sul manufatto finito per generare sforzi residui di compressione in superficie. Vengono sfruttate allo scopo diverse metodologie. 1 La tempra termica (o fisica) si basa

Dettagli

Resilienza alle basse temperature di diversi acciai cementati e temprati

Resilienza alle basse temperature di diversi acciai cementati e temprati Memorie Trattamenti termici Resilienza alle basse temperature di diversi acciai cementati e temprati A. Bavaro, I. Bergonzi, A. Vailati In letteratura tecnica sono state numerose le pubblicazioni relative

Dettagli

APPUNTI DI ESTENSIMETRIA. F. Cosmi M. Hoglievina

APPUNTI DI ESTENSIMETRIA. F. Cosmi M. Hoglievina APPUNTI DI ESTENSIMETRIA F. Cosmi M. Hoglievina ESTENSIMETRIA ESTENSIMETRI A RESISTENZA ELETTRICA Gli estensimetri a resistenza elettrica (in inglese strain gages ) sono sensori meccanici utilizzati per

Dettagli

ALLEGATO A 1/3 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO 2008-2009. Laboratorio Tecnologico SPECIFICA TECNICA

ALLEGATO A 1/3 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE AMBIENTI PER L APPRENDIMENTO 2008-2009. Laboratorio Tecnologico SPECIFICA TECNICA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE Enrico Fermi Via Capitano Di Castri, 144-72021 FRANCAVILLA FONTANA (BR) Specializzazioni: COSTRUZIONI AERONAUTICHE - ELETTRONICA E TELECOM. - ELETTROTECNICA E AUTOM.

Dettagli

1 PREMESSE E SCOPI... 3 2 DESCRIZIONE DEI SUPPORTI SOTTOPOSTI A PROVA... 3 3 PROGRAMMA DELLE PROVE SPERIMENTALI... 5

1 PREMESSE E SCOPI... 3 2 DESCRIZIONE DEI SUPPORTI SOTTOPOSTI A PROVA... 3 3 PROGRAMMA DELLE PROVE SPERIMENTALI... 5 DI UN SISTEMA DI FISSAGGIO PER FACCIATE CONTINUE 2 INDICE 1 PREMESSE E SCOPI... 3 2 DESCRIZIONE DEI SUPPORTI SOTTOPOSTI A PROVA... 3 3 PROGRAMMA DELLE PROVE SPERIMENTALI... 5 3.1 STRUMENTAZIONE UTILIZZATA...

Dettagli

3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011

3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011 Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Regioni Lazio e Toscana 3 WORKSHOP DEI LABORATORI DEL CONTROLLO UFFICIALE DI OGM Roma, 23-25 Novembre 2011 ILARIA CIABATTI Verification of analytical methods

Dettagli

DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA

DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA RESINE ECOCOMPATIBILI DISTRETTO TECNOLOGICO 12 - NAUTICA 1 PROGETTO DI RICERCA Dai Distretti Produttivi ai Distretti Tecnologici 2 Distretto 12 - NAUTICA Tematica di riferimento RESINE ECOCOMPATIBILI 2

Dettagli

ATTREZZATURE SPECIALI PER TESSUTI-NON TESSUTI

ATTREZZATURE SPECIALI PER TESSUTI-NON TESSUTI ATTREZZATURE SPECIALI PER TESSUTI-NON TESSUTI N Datasheet: B6-0-01 Modelli: VARI Descrizione dei prodotti Di seguito viene rappresentato un quadro esaustivo della strumentazione che siamo in grado di offrire

Dettagli

Misure di proprietà meccaniche di superficie

Misure di proprietà meccaniche di superficie modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Misure di proprietà meccaniche di superficie R. Pantani Standard per prove meccaniche Si distinguono due categorie di test per la durezza:

Dettagli

Taratura dei sensori Haptic Paddle

Taratura dei sensori Haptic Paddle Corso di laurea in Informatica Taratura dei sensori Haptic Paddle Marta Capiluppi marta.capiluppi@univr.it Dipartimento di Informatica Università di Verona Haptic Paddles While some design details change

Dettagli

Pannello Lexan BIPV. 14 Gennaio 2013

Pannello Lexan BIPV. 14 Gennaio 2013 Pannello Lexan BIPV 14 Gennaio 2013 PANELLO LEXAN* BIPV Il pannello Lexan BIPV (Building Integrated Photovoltaic panel) è la combinazione di una lastra in policarbonato Lexan* con un pannello fotovoltaico

Dettagli

ISOLAMENTO ELETTRICO E DISSIPAZIONE TERMICA NELL ELETTRONICA DI POTENZA: MATERIALI TERMOCONDUTTIVI BERGQUIST

ISOLAMENTO ELETTRICO E DISSIPAZIONE TERMICA NELL ELETTRONICA DI POTENZA: MATERIALI TERMOCONDUTTIVI BERGQUIST ISOLAMENTO ELETTRICO E DISSIPAZIONE TERMICA NELL ELETTRONICA DI POTENZA: MATERIALI TERMOCONDUTTIVI BERGQUIST by Ing. S.Sciolè POWER FORUM - Milano 18 Marzo 2008 PROGRAMMA PRESENTAZIONE DI WELT, BERGQUIST.

Dettagli

Technical Advisory Italy -

Technical Advisory Italy - Innovative Earthquake Resistant Design The "InERD" Project Technical Advisory Italy - ArcelorMittal Commercial Long Italia Dott. Ing. Mauro SOMMAVILLA mauro.sommavilla@arcelormittal.com PRF208 INERDSOFT

Dettagli

Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname. Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8.

Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname. Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8. Pino radiata Accoya Specifiche di classificazione del legname Denominazioni e definizioni di qualità per il pino radiata Accoya Versione 8.2 Radiata Pino Accoya Classificazione del Legname Rough Surfaced

Dettagli

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392

attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 attrezzatura varia 5.4 celle di carico 5.4.1 celle di carico pag. 392 392 5.4.1 celle di carico tecnotest unità di controllo digitale monotronic monotronic - centralina digitale a microprocessore AD 005

Dettagli

Caratteristiche di materiali

Caratteristiche di materiali Caratteristiche di materiali Caratteristiche macroscopiche Lavorazione Microstruttura Formula chimica Legami chimici Struttura atomica Meccaniche Materiale Fisiche Elettriche Megnetiche Termiche Meccaniche

Dettagli

Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM

Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM Innovazione nei Processi Tecnologici MATMEC-DIEM Prof. Ing. Giovanni Tani Temi di ricerca Processi fusori Estrusione Tecnologia laser Macchine Utensili Processi per asportazione di truciolo Reverse Engineering

Dettagli

Sensori di deformazione (e forza)

Sensori di deformazione (e forza) Sensori di deformazione (e forza) Sforzo e deformazione D F L Sforzo (stress) Si ha uno sforzo ogni qualvolta che si applica una forza ad un corpo. Deformazione (strain) È il rapporto fra l incremento

Dettagli

This document was created with Win2PDF available at http://www.win2pdf.com. The unregistered version of Win2PDF is for evaluation or non-commercial use only. This page will not be added after purchasing

Dettagli

TEST REPORT INDICE - INDEX

TEST REPORT INDICE - INDEX Test Report Number: 10/11/2015 Sesto San Giovanni (MI) Data Emissione - Issuing date Luogo Emissione - Issuing place Verifica della conformità al capitolato prove di KIDS P.A. S.r.l secondo EN 12266-1:2012

Dettagli

I T A L I A N ITG 090

I T A L I A N ITG 090 I T A L I A N ITG 090 I T A L I A N Duty table ITG 090 - Tavola delle prestazioni ITG 090 DIFFERENZE DI TIRO (Kg) - OUT OF BALANCE LOADS (Kg) POTENZA POWER 1,1 Kw MOTORE 1500 (giri/min.) MOTOR 1500 (r.p.m.)

Dettagli

L EMISSIONE ACUSTICA DURANTE PROVE DI COMPRESSIONE DI IMPIANTI DENTARI IN TITANIO

L EMISSIONE ACUSTICA DURANTE PROVE DI COMPRESSIONE DI IMPIANTI DENTARI IN TITANIO L EMISSIONE ACUSTICA DURANTE PROVE DI COMPRESSIONE DI IMPIANTI DENTARI IN TITANIO Fabrizio Billi Università di Roma- La Sapienza Carlo Santulli Centro Comune di Ricerca - Ispra This work aims to study

Dettagli

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA

LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA LEZIONI N 9, 10, 11 E 12 COSTRUZIONI DI ACCIAIO: IPOTESI DI BASE E METODI DI VERIFICA L acciaio da carpenteria è una lega Fe-C a basso tenore di carbonio, dall 1 al 3 per mille circa. Gli acciai da costruzione

Dettagli

Proprietà meccaniche. Proprietà dei materiali

Proprietà meccaniche. Proprietà dei materiali Proprietà meccaniche Proprietà dei materiali Proprietà meccaniche Tutti i materiali sono soggetti a sollecitazioni (forze) di varia natura che ne determinano deformazioni macroscopiche. Spesso le proprietà

Dettagli

U. Galietti, K. Genovese, D. Errico, C. Pappalettere

U. Galietti, K. Genovese, D. Errico, C. Pappalettere Analisi delle sollecitazioni su modelli da Prototipazione Rapida: studio sull uso della resina Cibatool SL5190 per la costruzione di modelli fotoelastici U. Galietti, K. Genovese, D. Errico, C. Pappalettere

Dettagli

TECNOLOGIA SIMBOLI E TOLLERANZE APPLICABILI ALLE MOLLE

TECNOLOGIA SIMBOLI E TOLLERANZE APPLICABILI ALLE MOLLE TECNOLOGIA SIMBOLI E TOLLERANZE APPLICABILI ALLE MOLLE SIMBOLI UNITA DI MISURA E DEFINIZIONI SECONDO LE NORME UNI EN 13906 PER MOLLE ELICOIDALI CON FILO TONDO Principali simboli usati per il calcolo e

Dettagli

La verifica di resistenza a fatica dei materiali metallici 1: il provino. Andrea Manes

La verifica di resistenza a fatica dei materiali metallici 1: il provino. Andrea Manes La verifica di resistenza a fatica dei materiali metallici 1: il provino La fatica nei materiali metallici 2 Nel corso della storia dell industria moderna sono avvenute rotture improvvise e inaspettate

Dettagli

ACCESSORI PER IL MONTAGGIO. Schede tecniche. L alluminio non è tutto uguale - La lega dei nostri profili in alluminio estruso.

ACCESSORI PER IL MONTAGGIO. Schede tecniche. L alluminio non è tutto uguale - La lega dei nostri profili in alluminio estruso. L alluminio non è tutto uguale - La lega dei nostri profili in alluminio estruso Profiness fornisce esclusivamente profili in alluminio in lega EN AW-6063 T6 (vecchia denominazione: AlMgSi0,5 F25). Dopo

Dettagli

PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO INTEGRATO DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI: COSTRUZIONI IN CEMENTO ARMATO E ACCIAIO

PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO INTEGRATO DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI: COSTRUZIONI IN CEMENTO ARMATO E ACCIAIO PROGRAMMA DETTAGLIATO CORSO INTEGRATO DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI: COSTRUZIONI IN CEMENTO ARMATO E ACCIAIO 1 LEZIONE COSTRUZIONI IN CEMENTO ARMATO ARGOMENTI 1. Introduzione Presentazione del corso 2.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Sede Amministrativa del Dottorato di Ricerca

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Sede Amministrativa del Dottorato di Ricerca UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Sede Amministrativa del Dottorato di Ricerca Electrolux Italia S.p.a. - C.T.I. (Cross Technology and Innovation) DOTTORATO DI RICERCA INGEGNERIA E SCIENZA DEI MATERIALI

Dettagli

ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI

ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI VULNERABILITA SISMICA DEGLI EDIFICI ESISTENTI: DIAGNOSI E CONSOLIDAMENTO ESEMPI DI ADEGUAMENTO SISMICO DI EDIFICI ESISTENTI ing. Giacomo Iannis (TECNOCHEM ITALIANA SpA) 210 210.000 compressive strength

Dettagli

«PROVE SU MATERIALI ELASTOMERICI E PLASTICI (PIGMENTATI E VERNICIATI)» LABORATORI PLASTLAB

«PROVE SU MATERIALI ELASTOMERICI E PLASTICI (PIGMENTATI E VERNICIATI)» LABORATORI PLASTLAB CONVEGNO «PROVE SU MATERIALI ELASTOMERICI E PLASTICI (PIGMENTATI E VERNICIATI)» MATERIALI ELASTOMERICI: PROVE IRHD E MicroIRHD PER NUOVE OPPORTUNITA PER MIGLIORARE LA QUALITA DEGLI ARTICOLI IN GOMMA STAMPATA

Dettagli

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte II. Criteri di verifica. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A.

LEZIONE 7. PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte II. Criteri di verifica. Corso di TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. Corso i TECNICA DELLE COSTRUZIONI Chiara CALDERINI A.A. 2007-2008 Facoltà i Architettura Università egli Stui i Genova LEZIONE 7 PROGETTO DI STRUTTURE IN LEGNO Parte II. Criteri i verifica NORMATIVA DI

Dettagli

E X P E R I E N C E A N D I N N O V A T I O N

E X P E R I E N C E A N D I N N O V A T I O N E X P E R I E N C E A N D I N N O V A T I O N SP LINE Plate Straightening machines, for sheet thickness up to 60 mm and working width up to 3100 mm. Available with 5, 7, 9 rollers (for working every metal

Dettagli

Rapporto di prova n. / Test report n. 48SO00022. FOUR-EMME di BESENZONI MASSIMO & C. SNC Via Donizetti, 2-24067 Sarnico (BG) - Italy

Rapporto di prova n. / Test report n. 48SO00022. FOUR-EMME di BESENZONI MASSIMO & C. SNC Via Donizetti, 2-24067 Sarnico (BG) - Italy Rapporto di prova n. / Test report n. 48SO00022 Prodotto Product Guarnizioni elastomeriche Elastomeric seals Rif. di tipo Type ref. Richiedente Applicant SILICONE SH 55/60 T220 FOUR-EMME di BESENZONI MASSIMO

Dettagli

Acciaio per calcestruzzo armato e calcestruzzo armato precompresso Metodi di prova Parte 1: Barre, rotoli e fili per calcestruzzo armato

Acciaio per calcestruzzo armato e calcestruzzo armato precompresso Metodi di prova Parte 1: Barre, rotoli e fili per calcestruzzo armato NORMA EUROPEA Acciaio per calcestruzzo armato e calcestruzzo armato precompresso Metodi di prova Parte 1: Barre, rotoli e fili per calcestruzzo armato UNI EN ISO 15630-1 DICEMBRE 2010 Steel for the reinforcement

Dettagli

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride.

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. 5 12 ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. UN BAMBINO/ONE CHILD Su questo gioco può salire al massimo un bambino.

Dettagli

DISTRIBUZIONE DEI CARICHI E VITA A FATICA DI CATENE A BUSSOLA PER

DISTRIBUZIONE DEI CARICHI E VITA A FATICA DI CATENE A BUSSOLA PER ASSOCIAZIONE ITALIANA PER L ANALISI DELLE SOLLECITAZIONI XXXIV CONVEGNO NAZIONALE 14 17 SETTEMBRE 2005, POLITECNICO DI MILANO DISTRIBUZIONE DEI CARICHI E VITA A FATICA DI CATENE A BUSSOLA PER IMPIEGHI

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

Hard Disk Drive Duplicator Dock USB 3.0 to SATA HDD Duplicator. StarTech ID: SATDOCK22RU3

Hard Disk Drive Duplicator Dock USB 3.0 to SATA HDD Duplicator. StarTech ID: SATDOCK22RU3 Hard Disk Drive Duplicator Dock USB 3.0 to SATA HDD Duplicator StarTech ID: SATDOCK22RU3 The SATDOCK22RU3 USB 3.0 to SATA Hard Drive Duplicator Dock can be used as a standalone SATA hard drive duplicator,

Dettagli

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual

LO LH BUSREP. 1 2 3 Jp2. Jp1 BUSREP. Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Jp MS 4 LINEA 4 MS MS LINEA LINEA Tx4 Tx Tx Tx BUSREP S Jp Jp LINEA GND +,8 Jp4 BUSREP Ripetitore di linea seriale RS 485 Manuale d installazione RS 485 Serial Line Repeater Instruction Manual Edizione/Edition.

Dettagli

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA

TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA TUBI DI POLIETILENE ALTA DENSITA PE 100 SCHEDA TECNICA Tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100 per fluidi in pressione I tubi Unidelta di polietilene alta densità PE 100, realizzati con materia

Dettagli

The distribution energy resources impact

The distribution energy resources impact LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L INTEGRAZIONE DELLE RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO. I BATTERY INVERTERS Fiera Milano 8 maggio 2014 Il ruolo dell accumulo visto da una società di distribuzione ENEL Distribuzione

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

MECCANISMI RESISTENTI IN ELEMENTI NON ARMATI A TAGLIO

MECCANISMI RESISTENTI IN ELEMENTI NON ARMATI A TAGLIO MECCANISMI RESISTENTI IN ELEMENTI NON ARMATI A TAGLIO MECCANISMO RESISTENTE A PETTINE Un elemento di calcestruzzo tra due fessure consecutive si può schematizzare come una mensola incastrata nel corrente

Dettagli

Sede: Via Antica, 24/3 33048 S. Giovanni al Nat. UD Tel. 0432.747211 r.a. Fax 0432.747250 http://www.catas.com e-mail: lab@catas.

Sede: Via Antica, 24/3 33048 S. Giovanni al Nat. UD Tel. 0432.747211 r.a. Fax 0432.747250 http://www.catas.com e-mail: lab@catas. centro ricerche-sviluppo e laboratori prove settori legno-arredo, ambiente e alimenti CATAS S.p.A. Iscr. Reg. Imprese Udine nr. iscr. C.F. 01818850305 Reg. Impr. UD 20663 P. IVA : 01818850305 C.Soc. 1.003.650,00

Dettagli

Che cos è l allineamento? L allineamento influisce sulle prove? Probabilmente SÌ. Perché è necessario un buon allineamento?

Che cos è l allineamento? L allineamento influisce sulle prove? Probabilmente SÌ. Perché è necessario un buon allineamento? L allineamento influisce sulle prove? Probabilmente SÌ È sbagliato pensare ce poicé il sistema per prove su materiali viene tarato regolarmente per forza, deformazione e spostamento si è certi della correttezza

Dettagli

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection

LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE. Unlimited selection LAMISHIELD ANTIBACTERIAL LAMINATE Unlimited selection PROTECTION HYGIENE HEALTHCARE LAMINATO ANTIBATTERICO Lamishield è l HPL antibatterico di Abet Laminati. Grazie alla sua protezione antibatterica, totalmente

Dettagli

LA TORRE CRASC: UN NUOVO STRUMENTO PER VALUTARE GLI EFFETTI DELLE SOLLECITAZIONI DINAMICHE SULLE ATTREZZATURE SPELEO-ALPINISTICHE E CANYONING

LA TORRE CRASC: UN NUOVO STRUMENTO PER VALUTARE GLI EFFETTI DELLE SOLLECITAZIONI DINAMICHE SULLE ATTREZZATURE SPELEO-ALPINISTICHE E CANYONING LA TORRE CRASC: UN NUOVO STRUMENTO PER VALUTARE GLI EFFETTI DELLE SOLLECITAZIONI DINAMICHE SULLE ATTREZZATURE SPELEO-ALPINISTICHE E CANYONING SALVATORI FRANCESCO 1, MENICHETTI MARCO 1, CELESTI SERGIO 1,

Dettagli

GREENOVA AB - Nedre Humlebacken 24-791 44 Falun, Falun (Sweden)

GREENOVA AB - Nedre Humlebacken 24-791 44 Falun, Falun (Sweden) GREENOVA AB - Nedre Humlebacken 24-791 44 Falun, Falun (Sweden) Partita IVA n SE556789377001 - Organisations n 556789-3770 Banca d'appoggio: Skandinaviska Enskilda Banken IBAN: SE6350000000054061026399

Dettagli

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003

Mod. 1067 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE. Sch./Ref.1067/003 Mod. 1067 DS1067-019 LBT8388 INTERFACCIA USB/KEY USB/KEY INTERFACE Sch./Ref.1067/003 ITALIANO DESCRIZIONE GENERALE L interfaccia 1067/003 consente di collegare alla Centrale 1067/032 o 1067/042 (ver. 2.00

Dettagli

TEST MECCANICI SU SISTEMA DI FISSAZIONE SPINALE DI LEADER MEDICA SRL SECONDO ISO 12189. Politecnico di Milano

TEST MECCANICI SU SISTEMA DI FISSAZIONE SPINALE DI LEADER MEDICA SRL SECONDO ISO 12189. Politecnico di Milano LaBS Laboratorio di Meccanica delle Strutture Biologiche Laboratorio di Meccanica delle Strutture Biologiche TEST MECCANICI SU SISTEMA DI FISSAZIONE SPINALE DI LEADER MEDICA SRL SECONDO ISO 12189 Data:

Dettagli

flexstore s magazzino automatico per sezionatrici automatic storage system for beam saws

flexstore s magazzino automatico per sezionatrici automatic storage system for beam saws magazzino automatico per sezionatrici automatic storage system for beam saws magazzino automatico per sezionatrici automatic storage system for beam saws Il magazzino facile da usare che garantisce l ottimizzazione

Dettagli

IMPIANTO IDRAULICO CON ACCUMULATORE

IMPIANTO IDRAULICO CON ACCUMULATORE Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale Impianti e Sistemi Aerospaziali IMPIANTO IDRAULICO CON ACCUMULATORE Pinco Pallino Luglio 2013 1 1. Premessa La relazione ha lo scopo di dimensionare

Dettagli

LE APPLICAZIONI DEL PLASMA QUALE STRUMENTO DI INNOVAZIONEPER LE PMI PIEMONTESI. Il trattamento delle polveri a che scopo? Ing.

LE APPLICAZIONI DEL PLASMA QUALE STRUMENTO DI INNOVAZIONEPER LE PMI PIEMONTESI. Il trattamento delle polveri a che scopo? Ing. LE APPLICAZIONI DEL PLASMA QUALE STRUMENTO DI INNOVAZIONEPER LE PMI PIEMONTESI Il trattamento delle polveri a che scopo? Ing. Danilo Musella Torino 27/05/2014 Azienda Diener electronic Comparazione tra

Dettagli

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD

HARDTOP MINI HARDTOP BUSINESS CARD PAD HARDTOP Il consolidato incontro qualità/prezzo Stampato in quadricromia offset sotto la superficie in plastica antistatica ruvida con base in gomma sintetica spessore 2 o 4 mm. Formati standard: cm 23

Dettagli