Kommersant

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Kommersant http://www.kommersant.ru/"

Transcript

1 Ambasciata d Italia a Mosca Rassegna della stampa russa - Traduzioni 14 gennaio 2014 Kommersant Pagina 3 Alle ONG russe bastano i finanziamenti nazionali Sommario: alle ONG russe bastano i finanziamenti nazionali ma i soldi stranieri nel settore della societa civile non sono diminuiti Il Moscow Helsinki Group (MHG) ha deciso di rinunciare per ora alla ricerca di finanziamenti esteri per evitare che si dica che i difensori dei diritti umani vivono grazie ai soldi stranieri. Gli esperti prevedono che quest anno il settore della società civile russo cercherà canali di finanziamento interni in modo più attivo, ma le organizzazioni non governative non rinunceranno ai finanziamenti esteri, senza però dichiararsi, aggirando la legge, agenti stranieri. Per ora non abbiamo fatto richiesta di finanziamento, ha dichiarato ieri ad Interfax Ljudmila Alekseeva, direttrice della più datata organizzazione dei diritti umani del paese,. Non voglio sentir dire che la Moscow Helsinki Group vive grazie ai soldi stranieri. Ma ha avuto difficoltà nel dichiarare fino a quando la MHG seguirà questa linea. Ricordiamo che nel 2012 è entrata in vigore una legge che obbliga le ONG che ricevono finanziamenti dall estero e che svolgono attività politica a essere registrate come agenti stranieri. L anno scorso la Procura ha sospeso l attività di una serie di ONG proprio perché non rispettavano questa legge. A dicembre la MHG è entrata a far parte del pool di Organizzazioni Non Governative che ricevono finanziamenti statali e ora conta di ottenere circa 3,3 miliardi di rubli. Sicuramente non è una somma così ingente, ma ci si può lavorare. L anno scorso il Governo ha stanziato 250 milioni di rubli dal bilancio federale in sostegno al settore civile. Fra il le ONG riceveranno non meno di 500 milioni di rubli. La direttrice della sezione russa di Transparency International, Elena Panfilova, è sicura che i 3,3 milioni di rubli saranno sufficienti per coprire un anno di lavoro, perlomeno per un organizzazione di difesa dei diritti umani piuttosto piccola, nella quale lavorano persone. La Moscow Helsinki Group, secondo lei, è un organizzazione insolita per la Russia: ha un estesa rete di rappresentanze regionali, circa 25 uffici, e ciò significa che ci si riesce perlomeno a pagare l affitto dei locali. La sezione di Transparency International in Russia, stando alle parole della signora Panfilova, è costretta ad avere finanziamenti stranieri perché è parte di un movimento internazionale. Ma non tutte le ONG si preparano a rinunciare ai soldi esteri. Non ci sarà nessuna rinuncia totale ai finanziamenti esteri, non ci sono i presupposti economici, giuridici e politici, ha affermato Pavle Čikov, a capo dell associazione di difesa dei diritti umani Agora. Anche Agora ha ricevuto lo stanziamento russo. Ma questi soldi, secondo Čikov, coprono circa il 20% del bilancio annuale dell associazione, per la cui completa attività sono necessari milioni di rubli.

2 L associazione per la difesa dei diritti degli elettori Golos, come affermato dal codirettore Grigorij Mel kon jac, ha deciso di non rischiare con i finanziamenti stranieri. In precedenza Golos, che ha organizzato dei controlli indipendenti durante le elezioni, opera esclusivamente grazie a stanziamenti esteri ma l anno scorso uno dei dipartimenti dell associazione è stato chiuso perché non si era registrato come agente straniero. La Golos riceve già un finanziamento russo di 7 milioni di rubli. Ma ne sono necessari circa 14 per poter monitorare le elezioni nelle regioni, fa notare Mel kon jac. Golos ha intenzione di procurarsi la somma rimanente attraverso donazioni volontarie di cittadini russi e soggetti giuridici. Ora si devono ricercare in modo più corretto i finanziamenti interni, non tanto per vivere più serenamente con la legge, quanto con la sua applicazione pratica, ha affermato il capo dell ufficio giuridico dell organizzazione non governativa Giuristi per la società civile Olga Sviridenkova. Tuttavia molte ONG non rinunciano ai finanziamenti esteri, ha dichiarato Dar ja Miloslavskaja, membro della Camera Civile. Sperano che il concetto di attività politica venga precisato a livello legislativo. Secondo lei già entro questa settimana saranno elaborate delle correzioni in questo senso alla legislazione delle ONG, con la partecipazione di esperti dalla Camera Civile e del Consiglio per i Diritti dell Uomo. La Miloslavskaja, facendo riferimento a dati del Ministero delle Finanze, ha affermato che in seguito all entrata in vigore della norma sugli agenti stranieri i finanziamenti di provenienza estera al settore della società civile non sono diminuiti, semplicemente una parte significativa di essi viene destinata a organizzazioni regionali che non vengono considerate agenti esteri. Autore: V. Chamraev, S. Gorjaško Traduzione: Elena Di Bisceglie Vedomosti Pagina 1/15 La legge contro le liste nere Sommario: in Russia potrebbe essere adottata una legge sul blocco in via pregiudiziale dei siti con informazioni false sulle banche e sulle compagnie pubbliche. L effetto collaterale della lotta contro il panico dei correntisti sarà una limitazione della liberta di stampa. Il Presidente del comitato per il mercato finanziario della Duma di Stato Natal ja Burykina e il Presidente del comitato per la politica d informazione Aleksej Mitrofanov hanno preparato un progetto di legge per prevenire la divulgazione di informazioni erronee riguardanti le banche [ ]. I deputati propongono di bloccare i siti sui quali verranno pubblicate notizie false sulle banche, sul sistema bancario e sulle compagnie pubbliche (istituti di credito, compagnie d assicurazione e altre organizzazioni che operano sul mercato delle azioni [ ]. Fra queste sono comprese tutte le organizzazioni valutate in borsa, ha chiarito Mitrofanov. D altra parte alcuni enti giudiziari hanno già richiesto di ampliare la tutela di tutte le organizzazioni commerciali, ha sottolineato il deputato. Chi diffonderà tali informazioni verrà anche punito con una multa (fino a un milioni di rubli) e conseguenze penali (lavoro penitenziario e reclusione fino a 2 anni).

3 Ogni organizzazione o cittadino può riportare alla Procura Generale i siti con informazioni false. Il Procuratore invierà la richiesta per bloccare l accesso al sito al Servizio Federale per la Supervisione dei Mass-Media. Allo stesso tempo quest ultimo dovrà comunicare il problema all host provider sul cui server si trova il sito con le informazioni erronee sulle banche. L host a propria volta lo comunicherà al proprietario del sito, e se questi cancella l informazione verrà ripristinato l accesso. In Russia sono già stati bloccati dei siti secondo un principio simile. Il progetto di legge è stato inviato al Governo e alla Corte Suprema per essere valutato, ha dichiarato a Vedomosti Natal ja Burykina. Dopo la valutazione dei deputati si deciderà se introdurre la norma alla Duma di Stato. [ ] Si dice che l idea del progetto di legge sia venuta alla dirigenza della Banca di Russia. E un progetto attuale e necessario, lo sosteniamo completamente, conferma un rappresentante della banca. Il Primo Diretto Generale della Banca di Russia, Aleksej Simanovskij, aveva già proposto a fine dicembre di introdurre la responsabilità penale per chi diffondesse informazioni false sullo stato delle banche. Gli autori spiegano che il progetto è necessario in quanto informazioni erronee sulle banche possono avere gravi conseguenze non solo per gli stessi istituti di credito, ma anche per il sistema bancario nel suo complesso. L obiettivo del progetto di legge consiste nell evitare il panico, una lotta sleale di concorrenza che provoca un enorme danno economico, spiega Mitrofanov, il quale è certo che saranno soggetti all azione della legge sia i media tradizionali che quelli in rete. In autunno sono cominciate a circolare varie liste nere delle banche a cui la Banca Centrale si accingeva a sottrarre la licenza. In quel momento il regolatore aveva intrapreso una guerra contro le banche che effettuavano operazioni equivoche. La licenza è già stata revocata a 29 banche, e altre 2 sono state risanate grazie anche all Agenzia d Assicurazione dei depositi. Il quadro dell informazione negli ultimi anni è fortemente cambiato, fa notare Mitrofanov. Oltre ai media tradizionali hanno cominciato ad avere un ruolo importante i blog. [ ] Mitrofanov ritiene che le sanzioni previste dal progetto di legge siano moderate, ma non esclude che più avanti potranno essere equiparate a quelle del reato di diffamazione. [ ] L attuale articolo concernente la diffamazione non prevede la reclusione, la pena più aspra è una multa da 5 milioni di rubli o un massimo di 480 ore di lavori forzati. Le banche sostengono l iniziativa dei deputati. L idea stessa di introdurre la responsabilità per la diffusione di notizie false è giusta, anche se se ne dovranno perfezionare i dettagli, ritiene Oleg V jugin, Presidente del CdA della MDM Bank. Si verificano costantemente casi di diffusione di notizie false, aggiunge. Un altro banchiere ritiene che il blocco in via pregiudiziale dei siti sia proprio la risposta ai recenti avvenimenti. Diversi siti internet osano diffondere notizie false sulle banche, mentre sui media autorevoli succede raramente, sottolinea. Alla Duma di Stato bisognerebbe introdurre delle moratorie sull adozione di leggi esasperate, ha dichiarato il Direttore Generale della casa editrice Konsomol skaja pravda. E un nuovo colpo che renderà ancora più difficile il già non facile lavoro della stampa. Soprattutto a livello regionale, dove i media ricevono sempre più spesso azioni legali. [ ] Il blocco di un sito è una misura molto grave per i mezzi di comunicazione, concorda Igor Ivanov, vice-direttore Generale, membro del CdA della RECO-garantija.

4 Non bisogna punire chi crea le notizie false ma chi le diffonde, ritiene il Presidente del Consiglio per i Diritti dell Uomo, Michail Fedotov. Ma questo si deve cercare, mentre i mezzi di comunicazione sono sempre bene in vista, punire loro è la cosa più semplice. Allora non ci si deve meravigliare delle accuse di limitata libertà di stampa, continua Fedotov, il quale aggiunge che bloccare i siti è completamente senza senso: dopo essere comparsa su un sito la notizia balza subito su un altro. Autore: A. Golicyna, S. Bočarova Traduzione: Elena Di Bisceglie Kommersant Pagina 6 Ginevra 2 e maturata per le patate Le questioni della partecipazione dell opposizione siriana e dell Iran alla conferenza rimangono irrisolte. Le trattative di ieri tra Lavrov e Kerry non hanno fatto chiarezza al riguardo Pochi giorni prima dell inizio della conferenza internazionale sulla Siria Ginevra-2 due questioni chiave la partecipazione dell opposizione siriana e dell Iran rimangono irrisolte. Vani i colloqui di ieri fra il Ministro degli Esteri russo Lavrov e il Segretario di Stato Kerry. Anche se il loro incontro è stato fruttuoso lo stesso. L incontro di ieri fra Lavrov e Kerry ha avuto un inizio piuttosto improvviso. Ai giornalisti è stato chiesto di uscire subito dopo la breve introduzione di protocollo, svoltasi nella residenza dell Ambasciatore statunitense a Parigi, ma cinque minuti dopo tutti sono stati richiamati indietro. E venuto fuori che Kerry aveva preparato per Lavrov un regalo una scatola con due patate dentro. Il Segretario di Stato ha spiegato che una volta in vacanza di Natale in Idaho, parlando con un collega, aveva saputo che in quella terra americana si coltivava una patata speciale. «Ecco, ho pensato di farla vedere a Sergey, questa patata, ha precisato Kerry. Lui mi ha promesso di non farne fare la vodka, ma mangiarla». A questo Lavrov ha fatto notare che sono i polacchi a fare la vodka di patate. Da qui i giornalisti hanno dedotto che dal punto di vista degli Stati Uniti nei rapporti fra i due Paesi mancasse l amido. Eppure l incontro di ieri ha avuto ben altri argomenti chiave la situazione attorno alla Siria e l Iran. In effetti, è stato l ultimo incontro fra Lavrov e Kerry prima che iniziasse la conferenza internazionale sulla Siria Ginevra-2, in programma il 22 gennaio. Alla vigilia Lavrov aveva incontrato il leader della Coalizione nazionale siriana delle forze d opposizione e rivoluzionarie Ahmed al-jarba, invitandolo a garantire la partecipazione delle forze che lui gestisce alla conferenza di Ginevra. Jarba, però, secondo quanto riferisce un nostro contatto nella delegazione russa, non ha potuto dare una risposta chiara e definitiva, e ha esposto tutta una serie di motivi che giustificassero il tira e molla. Secondo il nostro referente, il siriano avrebbe avanzato pretese non soltanto al regime siriano, ma anche a diversi esponenti degli oppositori del Presidente Bashar Assad, il cui schieramento appare ormai fragile. Nello stesso tempo al-jarba avrebbe chiesto al Ministro russo di far pressione sulle autorità siriane

5 affinché scendessero a priori a sostanziali compromessi a Ginevra ove in ballo c è la questione della formazione di un governo di transizione in Siria. Lavrov gli avrebbe risposto che il compito di Mosca fosse quello di convincere le autorità siriane a mettersi al tavolo delle trattative, ma non predeterminarne l esito. Quindi, la questione dell arrivo dell opposizione siriana a Ginevra, come anche la composizione della delegazione resta aperta. Erano gli USA a garantire la partecipazione degli oppositori alla conferenza. Ciononostante, da come ha parlato Kerry alla conferenza stampa al termine dell incontro di ieri, risulta piuttosto che ci sarebbe ancora da fare. Il Segretario di Stato, infatti, ha ammesso che fra gli oppositori vi fossero parecchi estremisti. Lavrov si è detto d accordo, e ha ammonito che il numero di gruppi terroristici in Siria stesse crescendo, e questi potessero silurare gli sforzi che in vista della Ginerva-2 si stanno compiendo al fine di ottenere tregue locali e far portare aiuti umanitari. L altra questione di rilevanza eventuale partecipazione dell Iran alla conferenza Ginevra-2 è rimasta pure senza soluzione definitiva. Le dichiarazioni a riguardo di Lavrov, Kerry e del rappresentante speciale dell ONU e della Lega Araba Lahdar Brahimi (è intervenuto pure lui alla trattativa) sono state sostanzialmente divergenti. Brahimi ha detto in maniera piuttosto elusiva che l ONU sarebbe disposta a formulare l invito agli iraniani, anche subito, ma sono gli USA e la Russia a decidere. Lavrov ha insistito che fosse proprio necessario far venire gli iraniani. Kerry ha accennato che sarebbe anche contento veder venire gli iraniani a Ginevra (anzi, ha detto: «Invito l Iran a prendere parte alla conferenza»), ma solo se volessero accettare una serie di condizioni. In particolare, riconoscere pubblicamente i risultati della conferenza Ginevra-1 (gli esponenti dell Iran avevano già fatto questa dichiarazione) e rinunciare a sostenere il gruppo libanese Hezbollah (cosa che Teheran non vorrà mai fare). Il contatto nella delegazione russa ha confessato al nostro cronista che la questione della partecipazione dell Iran «per adesso rimane aperta». «E sicuro che non c è stato alcun invito a Teheran, ha aggiunto Potrebbe sbloccare la situazione una seconda dichiarazione dell Iran di accettare i risultati della Ginevra-1. Allora gli americani non avranno più motivi per negare». Autore: E.Cernenko Traduzione: Sergey Bulekov

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE 544 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE Le reazioni degli attori internazionali 25 luglio 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Le reazioni degli attori

Dettagli

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente MOZIONE SULLA SIRIA 11 settembre 2013

a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente MOZIONE SULLA SIRIA 11 settembre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 297 MOZIONE SULLA SIRIA 11 settembre 2013 2 La Camera, premesso che: la crisi siriana ha raggiunto

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

IL CONFLITTO IN SIRIA

IL CONFLITTO IN SIRIA IL CONFLITTO IN SIRIA Presentazione di Roberto Aliboni Istituto Affari Internazionali, Roma SITUAZIONE ATTUALE E PROSPETTIVE 1. La catastrofe umanitaria e gli aiuti 2. Evoluzione politica e forze in presenza

Dettagli

Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli

Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli Assemblea Annuale di Assifero Venezia 7 Maggio 2010 Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli Avv. Roberto Randazzo Sommario La Responsabilità Amministrativa degli Enti ex D.Lgs. 231/2001

Dettagli

Avocats sans Frontières Italia

Avocats sans Frontières Italia Avocats sans Frontières Italia BAMBINI SOLDATO IN AFRICA UN DRAMMA NEL DRAMMA Presentazione del Rapporto di Amnesty International 21.000 bambini soldato in Liberia Roma 8 Novembre 2004 Processabilità e

Dettagli

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici

Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Le novita del correttivo su formazione e organismi paritetici Alcuni quesiti per chiarire dubbi interpretativi sulla formazione dei lavoratori prevista dal Testo Unico: cosa significa collaborare con gli

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 4341 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa del senatore GRECO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 17 NOVEMBRE 1999 Istituzione del marchio

Dettagli

Terzo ciclo di valutazione. Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera

Terzo ciclo di valutazione. Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera Adozione: 20 giugno 2014 Pubblico Pubblicazione: 4 luglio 2014 Greco RC-III (2014) 14 Terzo ciclo di valutazione Rapporto intermedio di conformità sulla Svizzera «Incriminazioni (STE n. 173 e 191, PDC

Dettagli

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare

08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare 08.036 Contro il maltrattamento e per una migliore protezione giuridica degli animali (iniziativa sull'avvocato degli animali). Iniziativa popolare ARGUMENTI PRO ARGOMENTI PRO L AVVOCATO DEGLI ANIMALI

Dettagli

211.222.338 Ordinanza sull accoglimento di minori a scopo di affiliazione e di adozione (OAMin) 1

211.222.338 Ordinanza sull accoglimento di minori a scopo di affiliazione e di adozione (OAMin) 1 Ordinanza sull accoglimento di minori a scopo di affiliazione e di adozione (OAMin) 1 del 19 ottobre 1977 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio federale svizzero, visto l articolo 316 capoverso 2 del Codice

Dettagli

Sentenza della Corte (Grande Sezione), del 26 febbraio 2013, Stefano Melloni/Ministerio Fiscal, C-399/11

Sentenza della Corte (Grande Sezione), del 26 febbraio 2013, Stefano Melloni/Ministerio Fiscal, C-399/11 Questa Sezione contiene le conclusioni degli Avvocati Generali unitamente alle relative sentenze in materia di cooperazione di polizia e giudiziaria in materia penale nonché di diritti fondamentali dell

Dettagli

È morta l architetta Zaha Hadid

È morta l architetta Zaha Hadid È morta l architetta Zaha Hadid Edifici distrutti dai bombardamenti del governo siriano a Damasco, il 10 febbraio 2016. (Bassam Khabieh, Reuters/Contrasto) 11MAR 201618.40 La spartizione della Siria è

Dettagli

TRASCRIZIONE DELL INTERVENTO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE ON. PROF. GIULIO TREMONTI TESTO NON RIVISTO DALL AUTORE

TRASCRIZIONE DELL INTERVENTO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE ON. PROF. GIULIO TREMONTI TESTO NON RIVISTO DALL AUTORE 84 a GIORNATA MONDIALE DEL RISPARMIO TRASCRIZIONE DELL INTERVENTO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE ON. PROF. GIULIO TREMONTI TESTO NON RIVISTO DALL AUTORE TREMONTI: Per quanto è possibile in

Dettagli

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera

COMMISSIONE EUROPEA. Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 19-03-2003 C (2003)789fin Oggetto: Aiuto di Stato N 751/2002 - Italia Proroga al periodo di tre anni stabilito per la consegna di una nave da crociera Signor Ministro, I.

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

X COMMISSIONE PERMANENTE

X COMMISSIONE PERMANENTE Giovedì 18 febbraio 2010 180 Commissione X X COMMISSIONE PERMANENTE (Attività produttive, commercio e turismo) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sui

Dettagli

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni

Azienda Ospedaliera S. Maria - Terni PROCEDURA DI SEGNALAZIONI DI ILLECITI O DI IRREGOLARITÀ DA PARTE DEI DIPENDENTI O COLLABORATORI DELL AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA E RELATIVE FORME DI TUTELA. 1. Fonte normativa e natura dell istituto.

Dettagli

Procedura per la gestione della sicurezza per i reati contro la personalità individuale

Procedura per la gestione della sicurezza per i reati contro la personalità individuale Procedura per la gestione della sicurezza per i reati contro la personalità Approvato da: Funzione Cognome e Nome Data Firma per approvazione Presidente del CdA RSPP Soc. di consulenza Verificato da::

Dettagli

CIRCOLARE n. 20/D. Roma, 13 maggio 2005. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI

CIRCOLARE n. 20/D. Roma, 13 maggio 2005. Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI. Agli Uffici delle Dogane LORO SEDI CIRCOLARE n. 20/D Protocollo: 74 Roma, 13 maggio 2005 Rif.: Allegati: Alle Direzioni Regionali dell Agenzia delle Dogane LORO SEDI e, per conoscenza: Alle Direzioni delle Circoscrizioni doganali Agli Uffici

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DECRETO 11 novembre 2011, n. 220 Regolamento recante determinazione dei requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza degli esponenti aziendali, nonché dei

Dettagli

Legge federale sulla promozione dello sport e dell attività fisica

Legge federale sulla promozione dello sport e dell attività fisica Legge federale sulla promozione dello sport e dell attività fisica (Legge sulla promozione dello sport, LPSpo) 415.0 del 17 giugno 2011 (Stato 1 ottobre 2012) L Assemblea federale della Confederazione

Dettagli

Vedomosti http://www.vedomosti.ru/

Vedomosti http://www.vedomosti.ru/ Ambasciata d Italia a Mosca Rassegna della stampa russa - Traduzioni 6 agosto 2013 Vedomosti http://www.vedomosti.ru/ Pagina 1(6) I clandestini che portano profitti La tendopoli per i migranti clandestini

Dettagli

Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161

Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161 Decreto legislativo 7 settembre 2010, n. 161 Disposizioni per conformare il diritto interno alla Decisione quadro 2008/909/GAI relativa all applicazione del principio del reciproco riconoscimento alle

Dettagli

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE

ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 835 ADESSO VI SPIEGHIAMO PERCHÉ IL PREZZO DEL PETROLIO DIMINUISCE 24 novembre 2014 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi Presidente Il Popolo della Libertà EXECUTIVE

Dettagli

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno

2. Responsabilità del CdA/mancati accantonamenti/postergazioni e determinazione del danno Questioni giuridiche di attualità per l ufficio di revisione Corso TK del 28.6.2011 1. Termine dell Opting Out La MSA detiene al 100% XSA e YSA le quali hanno una somma di bilancio inferiore a CHF 10 Mio

Dettagli

La rivolta di regioni ed enti locali contro il ritorno alla tesoreria unica

La rivolta di regioni ed enti locali contro il ritorno alla tesoreria unica 1 di 6 04/03/2012 21:47 Quotidiano di Informazione Giuridica Diretto da Avv. Carmelo Giurdanella 2 marzo 2012, 16:30 La rivolta di regioni ed enti locali contro il ritorno alla tesoreria unica Le iniziative

Dettagli

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati

Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori patrimoniali non dichiarati Dipartimento federale delle finanze DFF Segreteria generale DFF Servizio giuridico DFF 27 febbraio 2013 Strategia per la piazza finanziaria obblighi di diligenza estesi per impedire l accettazione di valori

Dettagli

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA

MODULO I CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA CORSO DI RECUPERO PER ALUNNI STRANIERI IN DIRITTO - CLASSE PRIMA MODULO I La norma giuridica Materiali prodotti nell ambito del progetto I care dalla prof.ssa Giuseppa Vizzini con la collaborazione della

Dettagli

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge:

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato: IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge: LEGGE 19 luglio 2013, n. 87: Istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere. (13G00130) (Gazzetta Ufficiale n. 175

Dettagli

Siria, possibile l intervento di terra di Turchia e Arabia Saudita?

Siria, possibile l intervento di terra di Turchia e Arabia Saudita? Siria, possibile l intervento di terra di Turchia e Arabia Saudita? Lookout News Rocco Bellantone I turchi continuano a bombardare a nord, mentre a Incirlik arrivano i caccia sauditi. La riunione del Gruppo

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PEZZELLA, BRIGUGLIO, GIULIO CONTI, BELLOTTI. Disciplina della professione di investigatore privato

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PEZZELLA, BRIGUGLIO, GIULIO CONTI, BELLOTTI. Disciplina della professione di investigatore privato Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 677 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PEZZELLA, BRIGUGLIO, GIULIO CONTI, BELLOTTI Disciplina della professione di investigatore

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2592 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MARZANO, CAPUA, FASSINA, GALGANO, GRIBAUDO, GIUSEPPE GUERINI, LA MARCA, LAFORGIA, LAVAGNO,

Dettagli

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela

Attacchi informatici: gli strumenti di tutela SOMMARIO Ipotesi di attacco informatico La procedibilità su querela o d ufficio La querela: contenuto e modalità di presentazione Cosa è la denuncia Brevi cenni sull esposto Le ipotesi di attacco informatico

Dettagli

PROCEDURA DI SEGNALAZIONE DI ILLECITI O DI IRREGOLARITA. DISCIPLINA DELLA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI (C.D.

PROCEDURA DI SEGNALAZIONE DI ILLECITI O DI IRREGOLARITA. DISCIPLINA DELLA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI (C.D. Pag. 1/6 PROCEDURA DI SEGNALAZIONE DI ILLECITI O DI IRREGOLARITA. DISCIPLINA DELLA TUTELA DEL DIPENDENTE PUBBLICO CHE SEGNALA ILLECITI (C.D. WHISTLEBLOWER). Premessa Capitolo I Procedure di segnalazione

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017 (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n. 33)

Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017 (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n. 33) Programma triennale per la trasparenza e l integrità 2015-2017 (art. 10 del D. Lgs. 14 marzo 2013 n. 33) INTRODUZIONE Il decreto legislativo 14.03.2013 n. 33 avente ad oggetto il Riordino della disciplina

Dettagli

Parte II Analisi per singoli Paesi

Parte II Analisi per singoli Paesi Parte II Analisi per singoli Paesi Capitolo VII - Cipro Capitolo VII CIPRO SOMMARIO: 7.1 Disciplina. - 7.2 Dall 11 settembre 2001. 7.1 Disciplina Le fonti normative cipriote in materia di segreto bancario

Dettagli

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE L

SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE L www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com SIRIA, UNA CRISI SENZA FINE L ipotesi di un intervento militare 4 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta INDICE 2 Introduzione L ipotesi di un intervento

Dettagli

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi PRIVACY ED INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2014 1 ART. 13 - L informativa all interessato L informativa deve contenere: - Finalità e modalità del trattamento; - Natura obbligatoria o meno;

Dettagli

Siria : La pace è possibile?

Siria : La pace è possibile? Quaderni di Armadilla scs Onlus Siria : La pace è possibile? (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini) n. 9 settembre 2015 Introduzione Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale

Dettagli

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009

UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 UNA POLTRONA PER DUE - AGGIORNAMENTO del 18/10/2009 di Sabrina Giannini MILENA GABANELLI IN STUDIO Un mese e mezzo fa ci eravamo occupati della concorrenza sleale che sta mettendo in ginocchio molte imprese

Dettagli

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO

I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO I PUNTI DELL AGENTE IMMOBILIARE DI SUCCESSO DI STEFANO TRONCA WWW.STEFANOTRONCA.COM QUESTO E-BOOK È UNA CREAZIONE DI STEFANO TRONCA. TUTTI I DIRITTI RISERVATI Ciao sono Stefano! La mia vita di blogger

Dettagli

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti )

A. Persone soggette alla politica ( Gli individui coperti ) Ottobre 2014 Pagina 1 di 8 I. SCOPO La presente Politica sull Insider Trading ( Politica ) fornisce le linee guida per quanto riguarda le operazioni in titoli di Modine Manufacturing Company (la Società

Dettagli

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

Grazie presidente Cerchiai. Presidente Giannini, assicuratori, signore e signori,

Grazie presidente Cerchiai. Presidente Giannini, assicuratori, signore e signori, ASSEMBLEA ANNUALE DI ANIA (Roma, 2 luglio 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Grazie presidente Cerchiai. Presidente Giannini, assicuratori, signore e signori, l

Dettagli

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea

I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea SPEECH/03/548 Romano Prodi Presidente della Commissione europea I servizi finanziari nel futuro dell'unione Europea Dopo l'allargamento: conferenza sui servizi finanziari nel mercato allargato dell'unione

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

http://www.ti.ch/can/argomenti/legislaz/rleggi/rl/dati_rl/f/s/16.htm

http://www.ti.ch/can/argomenti/legislaz/rleggi/rl/dati_rl/f/s/16.htm Pagina 1 di 5 Legge sulle attività private di investigazione e di sorveglianza (dell 8 novembre 1976) 1.4.3.1 IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 10 aprile 1974 n. 1958

Dettagli

La tutela della proprietà intellettuale FEDERAZIONE RUSSA

La tutela della proprietà intellettuale FEDERAZIONE RUSSA Progetto finanziato a valere sul Fondo di Perequazione intercamerale 2007-2008 Sostegno integrato all internazionalizzazione delle PMI La tutela della proprietà intellettuale FEDERAZIONE RUSSA Disclaimer

Dettagli

STRUMENTI LEGISLATIVI ITALIANI

STRUMENTI LEGISLATIVI ITALIANI STRUMENTI LEGISLATIVI ITALIANI Chi commette violenza, sta commettendo un reato! Spesso si minimizza la gravità di un atto violento ma, per la legge, ogni atto violento va sanzionato e punito. In Italia,

Dettagli

ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO

ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO ACCESSO ISPETTIVO: LE STRATEGIE DI DIFESA DEL DATORE DI LAVORO POGGIARDO 20 FEBBRAIO 2013 Art. 8 comma 2, del D.P.R. 520/1955 Gli ispettori hanno facoltà di visitare in ogni parte, a qualunque ora del

Dettagli

SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI

SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI SUA MAESTA... LA NOTIZIA OVVERO ALLA RICERCA DELLE FONTI LE FONTI DIRETTE: CIO CHE IL CRONISTA VEDE (O APPRENDE DIRETTAMENTE: testimonianze, documenti...) INDIRETTE: CIO CHE IL GIORNALISTA APPRENDE (PER

Dettagli

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014

RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 RELAZIONE DEL TESORIERE SUL BILANCIO CONSUNTIVO 2014 Il bilancio consuntivo 2014 è stato redatto in conformità ai criteri di competenza finanziaria adottati nella redazione dei bilanci consuntivi da noi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Legislatura 14º - Disegno di legge N. 404-B SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Attesto che la 12ª Commissione permanente (Igiene e sanità), il 15 giugno 2005, ha approvato, con modificazioni, il seguente

Dettagli

Legge 12 luglio 2011, n. 112

Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 Legge 12 luglio 2011, n. 112 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana 19 luglio 2011, n. 166) Istituzione dell Autorità garante per l infanzia e l adolescenza.

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 931

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 931 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 931 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LANNUTTI, BELISARIO, ASTORE, BUGNANO, CAFORIO, CARLINO, DE TONI, DI NARDO, GIAMBRONE, LI GOTTI, MASCITELLI, PARDI,

Dettagli

I Codici etico-comportamentali: le esperienze delle Aziende Sanitarie Pubbliche BOLOGNA, 31.10. 2008

I Codici etico-comportamentali: le esperienze delle Aziende Sanitarie Pubbliche BOLOGNA, 31.10. 2008 Audit and advisory services I Codici etico-comportamentali: BOLOGNA, 31.10. 2008 1 29 febbraio 2008 La sperimentazione (DGR 11 giugno 2004 n. VII/17864) Nel 2004 la Regione Lombardia, prima regione in

Dettagli

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON

PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON PER LA PSICANALISI LAICA INTERVENTO M. PLON C è un libro sui ragazzini agitati, dal titolo On agite un enfant: è un gioco di parole, perché c era una pubblicità di una bevanda gassata che se non ricordo

Dettagli

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione,

Gli Stati membri del Consiglio d Europa, firmatari della presente Convenzione, Convenzione europea per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti emendata dal Protocollo n. 1 (STE 151) e dal Protocollo n. 2 (STE 152) Strasburgo, 26 novembre 1987

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Il divorzio nel diritto cinese: confronto con il divorzio italiano

Il divorzio nel diritto cinese: confronto con il divorzio italiano STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo Inviata tramite PEC Alla c.a. Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato Piazza G. Verdi, 6/a 00198 Roma Milano, 19 novembre 2015 Oggetto: Procedimento PS 10001 invio casi ricevuti da Altroconsumo

Dettagli

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito

Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito Il mio ricorso alla CEDU: Come presentarlo e in che modo lo stesso viene gestito La Corte dichiara inammissibili la maggior parte dei ricorsi senza esaminarli nel merito, a causa del mancato rispetto dei

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI. Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio SENTENZA

REPUBBLICA ITALIANA. In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI. Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio SENTENZA Sentenza n. 672/2013 REPUBBLICA ITALIANA In nome del popolo italiano LA CORTE DEI CONTI Sezione Giurisdizionale per la Regione Lazio composta dai seguenti magistrati: DE MUSSO Ivan MAIO Giuseppina RONDONI

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI GENERALI

RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI GENERALI Sadovnicheskaya ulitsa 82, build. 2, Business Сenter Avrora, 115035, Moscow, Russia - Tel/fax: +7 495 7272166 Mosca, 6 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA DEL 6 APRILE 2015 EVENTI, PROBLEMATICHE E DATI STATISTICI

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE AUDIZIONE DEL 6 LUGLIO 2010 - ORE 12.30 ISTANZE UNIREC PER LA MODIFICA DELL ARTICOLO 128 UNDECIES 2 DELLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELLA

Dettagli

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A

S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A S E N A T O D E L L A R E P U B B L I C A X I I I L E G I S L A T U R A Doc. IV-bis n. 10 DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE A PROCEDERE IN GIUDIZIO A I S E N S I D E L L A R T I C O L O 9 6 D E L L A C O S T I

Dettagli

sistema disciplinare Modello 231/01 di Organizzazione Gestione e Controllo Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 29/02/2012

sistema disciplinare Modello 231/01 di Organizzazione Gestione e Controllo Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 29/02/2012 sistema disciplinare Modello 231/01 di Organizzazione Gestione e Controllo Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 29/02/2012 1 Indice Introduzione... 3 Sistema disciplinare... 3 2 Introduzione

Dettagli

LE ATTIVITA DI CONSULENZA TECNICA E PERIZIA IN AMBITO MEDICO-LEGALE. Consuela Cigalotti

LE ATTIVITA DI CONSULENZA TECNICA E PERIZIA IN AMBITO MEDICO-LEGALE. Consuela Cigalotti LE ATTIVITA DI CONSULENZA TECNICA E PERIZIA IN AMBITO MEDICO-LEGALE Consuela Cigalotti Possono aver luogo in momenti diversi nel complesso iter in cui si articola il procedimento penale. INDAGINI PRELIMINARI

Dettagli

Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO

Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO Circolare n. 10/2010 del 22 novembre 2010 * LE NOVITA DEL COLLEGATO LAVORO Mancano solo due giorni all entrata in vigore della Legge n. 183/2010 (c.d. Collegato Lavoro ), prevista per il 24.11.2010. Le

Dettagli

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FOGGIA

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FOGGIA AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FOGGIA ISTANZA PER L AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO D.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 L. 24 febbraio 2005, n. 25...L SOTTOSCRITT NAT A... IL CITTADINANZA....

Dettagli

Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia

Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia Camera dei deputati Informativa urgente del Ministro dell Economia e delle Finanze Prof. Pier Carlo Padoan sugli sviluppi della situazione del debito della Grecia Roma, 1 luglio 2015 www.mef.gov.it 1 Il

Dettagli

Decreto-legge recante misure urgenti in materia di impugnazione delle sentenze contumaciali e dei decreti di condanna. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Decreto-legge recante misure urgenti in materia di impugnazione delle sentenze contumaciali e dei decreti di condanna. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Decreto-legge recante misure urgenti in materia di impugnazione delle sentenze contumaciali e dei decreti di condanna. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 77 e 87, quinto comma, della Costituzione;

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione VI. Reati per abuso di mercato

PARTE SPECIALE Sezione VI. Reati per abuso di mercato PARTE SPECIALE Sezione VI Reati per abuso di mercato PARTE SPECIALE Sezione VI Sommario 1.Le fattispecie dei reati presupposto (Art. 25 sexies D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 4 3. Regole generali...

Dettagli

Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità. Malattie dipendenti pubblici 2014: la legge n.111

Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità. Malattie dipendenti pubblici 2014: la legge n.111 Malattie Dipendenti Pubblici 2014: Reperibilità Le visite fiscali per il controllo della malattia servono ad appurare l inidoneità momentanea del dipendente pubblico a svolgere la propria prestazione lavorativa;

Dettagli

Il Giappone sceglie le Poste private

Il Giappone sceglie le Poste private In ottobre è iniziato il processo di privatizzazione di Japan Post, che non è soltanto un azienda distributrice di posta, ma anche la più grande banca del mondo. Una riforma che potrebbe rilanciare l economia

Dettagli

I.C LERCARA FRIDDI - CASTRONOVO

I.C LERCARA FRIDDI - CASTRONOVO I.C LERCARA FRIDDI - CASTRONOVO Elaborazione e presentazione dei risultati del QUESTIONARIO EDUCAZIONE ALLA LEGALITA PER GLI STUDENTI DELLE CLASSI V PRIMARIA E II A-II B SECONDARIA I GRADO A.S. 2012/2013

Dettagli

WEB REPUTATION Profili legali

WEB REPUTATION Profili legali WEB REPUTATION Profili legali Milano, martedì 11 febbraio 2014 Workshop CONFCOMMERCIO MILANO Corso Venezia n. 47 Diffusione dell oniine in Italia Stando ai dati AUDIWEB di dicembre 2013 http://www.audiweb.it/cms/view.php?id=6&cms_pk=271

Dettagli

Risoluzione ONU 1973/2011 sulla Libia. Traduzione italiana dal testo inglese.

Risoluzione ONU 1973/2011 sulla Libia. Traduzione italiana dal testo inglese. Risoluzione ONU 1973/2011 sulla Libia. Traduzione italiana dal testo inglese. Ecco il testo integrale della risoluzione 1973 (2011) sulla Libia, approvata dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

- Le linee guida dell Associazione Bancaria Italiana

- Le linee guida dell Associazione Bancaria Italiana Parte Prima - Le linee guida dell Associazione Bancaria Italiana L art 6 comma 3 d.lg. 231 stabilisce che i Modelli di organizzazione, gestione e controllo possono essere adottati sulla base di Codici

Dettagli

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE M. POIARES MADURO presentate il 14 dicembre 2006. Causa C-134/05

CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE M. POIARES MADURO presentate il 14 dicembre 2006. Causa C-134/05 CONCLUSIONI DELL AVVOCATO GENERALE M. POIARES MADURO presentate il 14 dicembre 2006 Causa C-134/05 Commissione delle Comunità europee contro Repubblica italiana «Inadempimento di uno Stato Artt. 43 CE

Dettagli

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito Responsabilità degli amministratori in ambito penale tipologie di reati specifici per le società quotate in borsa REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA a cura di Margherita Gardi per il

Dettagli

Diritto.it. Il bene si può definire statico, il servizio si può definire dinamico.

Diritto.it. Il bene si può definire statico, il servizio si può definire dinamico. Prestazione di servizi e contratto di assicurazione: resoconto del convegno sull argomento e intervista al Prof. Gabriele Racugno Presidente dell AIDA Sardegna, Ordinario di Diritto Commerciale e Avvocato

Dettagli

Abbandono di rifiuti, deposito incontrollato e discarica abusiva

Abbandono di rifiuti, deposito incontrollato e discarica abusiva di Avv. Rosa Bertuzzi Abbandono di rifiuti, deposito incontrollato e discarica abusiva Il testo unico ambientale impone il divieto di abbandono di rifiuti, obbligando, in primis, il trasgressore alla rimozione.

Dettagli

Separazioni e divorzi assistiti: procedura gratuita, amministrativa e avvocati custodi degli originali. Ecco le ultime novità dal Ministero

Separazioni e divorzi assistiti: procedura gratuita, amministrativa e avvocati custodi degli originali. Ecco le ultime novità dal Ministero Separazioni e divorzi assistiti: procedura gratuita, amministrativa e avvocati custodi degli originali. Ecco le ultime novità dal Ministero Istituiti i registri di comodo. In allegato la circolare di via

Dettagli

Gruppo SACE - Country Risk Map

Gruppo SACE - Country Risk Map LIBANO Capitale Beirut Popolazione (milioni) 4,06 73/100 71/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 64,31 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA

INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA INTERVENTO DEL MINISTRO DELLE PARI OPPORTUNITA Signor Presidente, Signore e Signori, Cari colleghi, ringrazio innanzitutto il Governo del Brasile per l ospitalità che ha voluto riservare alle delegazioni

Dettagli

0.854.934.9 Convenzione tra la Svizzera e la Francia concernente l assistenza degli indigenti

0.854.934.9 Convenzione tra la Svizzera e la Francia concernente l assistenza degli indigenti Traduzione 1 0.854.934.9 Convenzione tra la Svizzera e la Francia concernente l assistenza degli indigenti Conchiusa il 9 settembre 1931 Approvata dall Assemblea federale il 21 giugno 1932 2 Ratificazioni

Dettagli

Assicurazione di protezione giuridica collettiva

Assicurazione di protezione giuridica collettiva Assicurazione di protezione giuridica collettiva Nr. 12.488.800 Fra la Winterthur-ARAG Società d Assicurazione di Protezione giuridica Gartenhofstrasse 17, 8070 Zurigo, denominata qui di seguito Winterthur-ARAG

Dettagli

Mons. Claudio Maria CELLI

Mons. Claudio Maria CELLI Mons. Claudio Maria CELLI Nella nostra storia c è quel detto famoso: tu uccidi un uomo morto, credo che dopo queste mattinate e pomeriggi così intensi è mio dovere essere il più breve possibile. Per me

Dettagli

- 2 - Ma le innovazioni più incisive si rinvengono nella previsione, introdotta con la lett. c-bis, della incompatibilità per:

- 2 - Ma le innovazioni più incisive si rinvengono nella previsione, introdotta con la lett. c-bis, della incompatibilità per: Circolare relativa alle incompatibilità, trasferimenti, decadenza, dispensa e sanzioni disciplinari dei giudici di pace. (Circolare n. P-1436 del 21 gennaio 2000 - Deliberazione del 19 gennaio 2000) 1.

Dettagli

SALVI SAPONARA & ASSOCIATI

SALVI SAPONARA & ASSOCIATI Via Tibullo 10-00193 Roma Tel (+39) o6 97996050 Fax (+39) 06 97996056 D.lgs 231/01 e responsabilità amministrativa (penale) delle società. Sostanziale obbligo di adozione di specifici modelli organizzativi

Dettagli

# NARCOTICS ANONYMOUS NARCOTICI ANONIMI Area Toscana

# NARCOTICS ANONYMOUS NARCOTICI ANONIMI Area Toscana # NARCOTICS ANONYMOUS NARCOTICI ANONIMI Area Toscana LINEE GUIDA Premessa Queste linee guida sono nate allo scopo di chiarire, semplificare ed aiutare i nostri servizi a livello di Area. Dovrebbero essere

Dettagli

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei?

SIGFRIDO RANUCCI E come no? Non mi dica che è la prima volta, perché non ci credo. Galluccio perché si rivolge a Lei? THE SPECIALIST di Sigfrido Ranucci MILENA GABANELLI FUORI CAMPO E adesso torniamo decisamente a casa nostra. Come tutte le settimane marchiamo stretto una nostra battaglia. Avevamo denunciato i controlli

Dettagli

GLI INTERMEDIARI FINANZIARI IN ALBANIA

GLI INTERMEDIARI FINANZIARI IN ALBANIA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI IN ALBANIA PREFAZIONE 1 Mi sono sforzato di fare un quadro generale della situazione attuale delle strutture d intermediazione finanziaria in Albania. Il materiale consultato

Dettagli