Manuale tecnico gateway multi appartamento 1456B Passion.Technology.Design.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale tecnico gateway multi appartamento 1456B Passion.Technology.Design."

Transcript

1 IT MAUALE TECICO Art 456B B Vdc SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A A2 A3 A4 Mnule tecnico gtewy multi pprtmento 456B Pssion.Technology.Design.

2 Avvertenze Effetture l instllzione seguendo scrupolosmente le istruzioni fornite dl costruttore ed in conformità lle norme vigenti. Tutti gli pprecchi devono essere destinti esclusivmente ll uso per cui sono stti concepiti. Comelit Group S.p.A. declin ogni responsilità per un utilizzo improprio degli pprecchi, per modifiche effettute d ltri qulunque titolo e scopo, per l uso di ccessori e mterili non originli. Tutti i prodotti sono conformi lle prescrizioni delle direttive 2006/95/CE (che sostituisce l direttiv 73/23/CEE e successivi emendmenti) e ciò è ttestto dll presenz dell mrctur CE sugli stessi. Evitre di porre i fili di montnte in prossimità di cvi di limentzione (230/400V). Gli interventi di instllzione, montggio e ssistenz gli pprecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivmente d elettricisti specilizzti. Togliere l limentzione prim di effetture qulsisi mnutenzione. L'rticolo 456B è un gtewy multi-pprtmento che: permette di gestire fino 200 pprtmenti con mssimo 5 dispositivi slve per pprtmento; permette di rispondere lle chimte dl posto esterno ttrverso videocitofono virtule disponiile trmite App per smrtphone/tlet o con un normle telefono GSM o fisso; integr il protocollo SIP per consentire chimte telefoniche trmite server SIP o trmite linee virtuli cquistte d un provider di servizi SIP; consente fino 4 chimte udio/video contempornee; consente l configurzione d remoto trmite We Pge. Descrizione Art.456B 2 3 A SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 4 5 Art.456B Port ethernet per ingresso di montnte sistem ViP (indirizzmento di defult: Autoip). 2. Dip Switch per eseguire l procedur di "Rivvio con prmetri di rete predefiniti" pg. 9 e di "Ripristino di fric" pg Ingresso limentzione trmite Art. 44, Art. 44B. 4. CV e CV2 per settggio dell port A2. 5. CV3 e CV4 per settggio dell port A3. 6. A4 port ethernet O POE per collegmento PC o router (defult: Indirizzo IP sttico , netmsk ). 7. A3 port ethernet O POE settile POE (defult: Indirizzo IP sttico , netmsk ). Settre l port come POE se si desider connettere dispositivi che richiedono limentzione (d esempio videocitofoni). 8. A2 port ethernet O POE settile POE (defult: Indirizzo IP sttico , netmsk ). Settre l port come POE se si desider connettere dispositivi che richiedono limentzione (d esempio videocitofoni). 9. A port ethernet POE (defult: Indirizzo IP sttico , netmsk ). SETTABLE POE CV A2CV2 CV3 CV4 A3 CV CV2 CV3 CV4 SETTABLE CV CV2 POE O USARE ETHERET STADARD* CV3CV CV4CV2 CV3 CV4 POE O USARE ETHERET STADARD* * Connettersi l router o l PC solo con cvo rosso Comelit 2E7T DEFAULT CV CV2 O POE CV CV2 STADARD ETHERET CV3CV CV4CV2 CV3CV CV4CV2 CV3 CV4 O POE CV3 CV4 STADARD ETHERET 2

3 Configurzione Art.456B È necessrio essere provvisti di un PC con softwre ViP Mnger versione e successive (scricile dl sito È necessrio vere un connessione internet ttiv. ) Collegmento L rticolo 456B h 2 interfcce di rete A e B, identificili trmite etichett, che possono essere configurte seprtmente per soddisfre esigenze di impinto differenti. Sull se del tipo di impinto che si desider configurre, connettere i dispositivi come mostrto nelle seguenti figure: RETE VIP + RETE COESSIOE ITERET IMPIATO CO RETE SIGOLA IMPIATO ViP Art.44 Art.44B A B Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T Vdc FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 ITERFACCIA B IDIRIZZO IP: AUTOIP ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) A B Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T Vdc FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) IMPIATO ViP con connessione internet ttiv con connessione internet ttiv PC Instlltore con ViP Mnger ver e successive PC Instlltore con ViP Mnger ver e successive Prestre prticolre ttenzione lle impostzioni di interfcci di rete, evitndo di configurre le interfcce A e B con gli stessi indirizzi o simili prmetri: ogni indirizzo IP deve essere univoco, gli indirizzi delle interfcce A e B non possono pprtenere ll stess sottorete. Tutti i dispositivi dell'impinto fnno prte di un'unic rete, quindi è necessrio configurre solo l'interfcci 'A'. In questo cso O intervenire sulle configurzioni dell'interfcci B. 3

4 2) Indirizzmento d ViP Mnger CASO CASO 2 l indirizzo di defult del dispositivo ( ) pprtiene ll stess rete del router (es: ) l indirizzo di defult del dispositivo ( ) O pprtiene ll stess rete del router (es: ) Ar t. 456B Ar t. 456B A A SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SOLO CO CAVO SETTABLE ROSSO COMELIT POE 2E7T POE OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T A2 A3 A4 A2 A3 A4 FIXED POE SETTABLE POE 0 POE ITERFACCIA ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO IDIRIZZO IP STATICO (defult) (defult) Ar t. 456B Ar t. 456B A A SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SOLO CO CAVO ROSSO SETTABLE COMELIT POE 2E7T POE OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T A2 A3 A4 A2 A3 A4 FIXED POE SETTABLE POE 0 POE ITERFACCIA ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO IDIRIZZO IP STATICO (defult) (defult) X X X X PC instlltore PC instlltore PC instlltore PC instlltore è necessrio ssegnre ll interfcci A un nuovo Indirizzo IP sttico pprtenenete ll stess rete dei dispositivi connessi sull interfcci A SEGUIRE LA SEGUETE PROCEDURA PER IL CASO CASO EFFETTUARE LO SCA IMPIATO I DHCP E ASSEGARE U IDIRIZZO VIP L seguente procedur descrive come effetture un scnsione dell'impinto in DHCP, per trovre tutti i dispositivi connessi sull'interfcci A e B: Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T ITERFACCIA A i dispositivi in modlità di indirizzmento AUTOIP (connessi ll'interfcci B) verrà ssegnto un indirizzo IP in utomtico; FIXED POE SETTABLE POE 0 POE i dispositivi in modlità di indirizzmento ADHCP A2 (connessi A3 ll'interfcci A4 IDIRIZZO A) verrà IP ssegnto STATICO un indirizzo IP in utomtico se l'impinto è collegto un server con funzione DHCP ttiv; (defult) i dispositivi con Indirizzo IP sttico verrno individuti solo se venti un indirizzo di rete comptiile con quello dell'interfcci 'A'.. D Opzioni [] / Connessioni locli [] spuntre Ailitzione DHCP [c] e confermre [d] X Durnte l scnsione dell'impinto PC instlltore SCASIOE SISTEMA I DHCP ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) VERRÀ ASSEGATO AL PC U IP COMPATIBILE CO L IMPIATO ES: X c Instller PC CAVO ROSSO COMELIT 2E7T COMELIT RED CABLE 2E7T SETTABLE POE 0 POE 2 A3 A C instlltore d 4

5 CASO 2. Lncire l scnsione del sistem premendo Scn Sistem [e].»» nell elenco dei dispositivi si visulizzernno tutti i dispositivi connessi ll impinto. 3. Selezionre l rticolo 456 B [f], scegliere Indirizzmento/Indirizzo ViP [g], ssegnre l dispositivo un indirizzo ViP univoco [h] e premere Scrivi pgin [i] per slvre le impostzioni correnti. e f g h CASO 2 Ar t. 456B ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 A X el cso di impinti con 2 dispositivi 456B è necessrio ssegnre ll'interfcci 'A' di uno dei due dispositivi un nuovo Indirizzo IP sttico (come descritto per il "cso 2"), perchè ogni dispositivo deve vere un indirizzo IP univoco SEGUIRE LA SEGUETE PROCEDURA PER IL CASO 2 ASSEGARE ALL'ITERFACCIA 'A' U UOVO IDIRIZZO IP STATICO SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T PC instlltore L seguente procedur descrive come ssegnre ll'rticolo 456B delle impostzioni di rete comptiili con quelle dei dispositivi connessi sull'interfcci 'A'. Ar t. 456B ITERFACCIA A. Aprire il softwre ViP Mnger versione e successive (scricile dl sito FIXED POE SETTABLE POE 0 POE 2. D Opzioni [] / Connessioni locli A[] togliere A2 A3 l spunt A4 Ailitzione IDIRIZZO DHCP IP STATICO e ssegnre l proprio pc un indirizzo IP [c] (nell esempio: )* pprtenente ll stess rete dell indirizzo IP dell interfcci (defult) A (defult= ) e confermre [d]. * l ultimo vlore deve essere compreso tr 2 e 253 esclusi: il 200 (ssegnto l gtewy Art. 456B) e i vlori già ssegnti d ltri dispositivi connessi ll rete. i X ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) X PC instlltore c Assegnere l PC un IP comptiile con l rete del 456B (es: ) per consentire i due dispositivi di comunicre SO COMELIT 2E7T RED CABLE 2E7T ABLE POE 0 POE A3 A nstlltore d 5

6 CASO 2 3. Lncire l scnsione del sistem premendo Scn Sistem [e]»» nell elenco dei dispositivi pprirà l rticolo 456B [f] 4. In Indirizzmento/Indirizzo IP [g] ssegnre l dispositivo 456B un Indirizzo IP sttico [h] e un mscher di rete IP [i] comptiili con il proprio impinto d esempio IP: , netmsk: (ttenzione: l'indirizzo IP non deve essere già in uso). 5. Ailitre "Utilizz gtewy predefinito" [l] SOLO nell'interfcci conness l router (defult interfcci 'A') 6. Impostre l'indirizzo del gtewy [m] d esempio premere Scrivi pgin [n] per slvre le impostzioni correnti. e f g h i m ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) X Assegnere ll'rt. 456 delle impostzioni di rete comptiili con quelle dei dispositivi connessi sull'interfcci 'A' in modo che possno comunicre. l Ailitre "Utilizz gtewy predefinito" SOLO nell'interfcci conness l router (defult interfcci 'A') Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 A »» il dispositivo 456B srà or sull stess rete del router ( X) Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A PC instlltore A2 A3 A4 ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO n X PC instlltore el cso di impinti "Rete ViP + Rete connessione internet" si preg di prestre prticolre ttenzione lle impostzioni di interfcci di rete, evitndo di configurre le interfcce A e B con gli stessi indirizzi o simili prmetri: ogni indirizzo IP deve essere univoco, gli indirizzi delle interfcce A e B non possono pprtenere ll stess sottorete. 6

7 CASO 2 EFFETTUARE LO SCA IMPIATO I DHCP E ASSEGARE U IDIRIZZO VIP L seguente procedur descrive come effetture un scnsione dell'impinto in DHCP, per trovre tutti i dispositivi connessi sull'interfcci A e B: i dispositivi in modlità di indirizzmento AUTOIP (connessi ll'interfcci B) verrà ssegnto un indirizzo IP in utomtico; i dispositivi in modlità di indirizzmento DHCP (connessi ll'interfcci A) verrà ssegnto un indirizzo IP in utomtico se l'impinto è collegto un server con funzione DHCP ttiv; i dispositivi con indirizzo sttico verrnno individuti solo se venti un indirizzo di rete comptiile con quello dell'interfcci 'A'.. D Opzioni [] / Connessioni locli [] spuntre Ailitzione DHCP [c] e confermre [d]. Durnte l scnsione dell'impinto SCASIOE SISTEMA I DHCP ITERFACCIA A IDIRIZZO IP STATICO (defult) VERRÀ ASSEGATO AL PC U IP COMPATIBILE CO L IMPIATO ES: X c d Instller PC Ar t. 456B SOLO CO CAVO ROSSO COMELIT 2E7T OLY WITH COMELIT RED CABLE 2E7T FIXED POE SETTABLE POE 0 POE A2 A3 A4 A Lncire l scnsione del sistem premendo Scn Sistem [e].»» nell elenco dei dispositivi si visulizzernno tutti i dispositivi connessi ll impinto. e PC instlltore 3. Selezionre l rticolo 456 B [f], scegliere Indirizzmento/Indirizzo ViP [g], ssegnre l dispositivo un indirizzo ViP univoco [h] e premere Scrivi pgin [i] per slvre le impostzioni correnti. f g h i 7

8 3) Attivzione licenze L'ttivzione delle licenze per ciscun pprtmento consente gli utenti di quell'unità ittiv di poter usufruire delle funzioni specili disponiili grzie ll'utilizzo dell'rticolo 456B (vedi pg. 9 per mggiori dettgli sulle licenze): rispondere d remoto un chimt udio/video d posto esterno trmite smrtphone o tlet (licenz mster e slve); rispondere un chimt udio d telefono GSM o fisso (tutte le licenze); effetture il ckup telefonico udio di un dispositivo non rggiungiile (licenz mster e slve); possiilità di non vere un posto interno mster (licenz mster). È necessrio vere un connessione internet ttiv per completre l ttivzione delle licenze. È necessrio vere un licenz per ciscun pprtmento che desideri usufruire delle funzioni soprdescritte.. Selezionre l rticolo 456B []. 2. Premere Aggiungi licenz []. 3. Premere Aggiungi file licenz [c]. 4. Cercre il file-licenz con estensione.viplcs [d] sull periferic di rchivizione USB (se fornit ll cquisto) o dove è stto slvto l momento dell cquisto e confermre premendo Apri [e].»» nell finestr wizrd ttivzione licenze pprirà un nuov rig con le licenze ppen cricte. 5. Ripetere i punti 3 e 4 se si desider cricre ltre licenze. 6. Premere Avnti [f], 7. inserire un indirizzo e-mil vlido, premere Avnti e confermre. Apri Cerc in d Documenti recenti Desktop c Documenti è possiile selezionre più file contempornemente f Risorse del computer Risorse di rete ome file: Tipo file: Apri Annull e»» In Impostzioni Principli/Licenze [g] srà possiile visulizzre le nuove licenze cricte [h]. h g 8

9 LICEZE ACQUISTABILI LICEZA MASTER: on serve il videocitofono mster (già intergrto nel 456B) Per ogni pprtmento è possiile ggiungere fino 5 dispositivi slve tr : Smrtphone / Tlet + Comelit App Telefono PST / GSM Videocitofono (impostto come slve) ESEMPIO DI APPARTAMETO CO LICEZA MASTER: BACKUP TELEFOICO AUDIO VIP * ITERET O APP ATTIVA E RETE DATI DISPOIBILE? SI APP GSM PST PROVIDER SIP * è possiile ggiungere posti interni ViP in modlità Slve LICEZA SLAVE: È necessrio disporre di un videocitofono mster Per ogni pprtmento è possiile ggiungere fino 5 dispositivi slve tr : Smrtphone / Tlet + Comelit App Telefono PST / GSM Videocitofoni ggiuntivi (impostti come slve) ESEMPIO DI APPARTAMETO CO LICEZA SLAVE: BACKUP TELEFOICO AUDIO VIP * ITERET O APP ATTIVA E RETE DATI DISPOIBILE? SI APP GSM PST PROVIDER SIP * è possiile ggiungere posti interni ViP in modlità Slve LICEZA TELEFOO: on serve il videocitofono mster (già intergrto nel 456B) Per ogni pprtmento è possiile ggiungere fino 5 dispositivi slve tr : Telefono PST / GSM Videocitofono (impostto come slve) ESEMPIO DI APPARTAMETO CO LICEZA TELEFOO: VIP * VIDEOCITOFOO SLAVE (OPZIOALE) GSM PST PROVIDER SIP * è possiile ggiungere posti interni ViP in modlità Slve 9

10 4) Configurzione DynDS per l connessione d remoto L'indirizzo DynDS (DS Dinmico) permette d un nome DS in Internet di essere sempre ssocito ll'indirizzo IP di uno stesso host, nche se l'indirizzo cmi nel tempo. L registrzione di un DynDS è necessri per rendere rggiungiile il dispositivo 456B d remoto trmite pgin we e per consentire il funzionmento (d remoto) dell'ppliczione ComelitViP remote. È necessrio vere un connessione internet ttiv per completre l ttivzione delle licenze.. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/DynDS []. 2. Scegliere ComelitDS [] per usufruire del servizio grtuito ComelitDS. 3. Premere Registr CDS [c] per registrre un hostnme comelitds. 4. Compilre l sched di registrzione (B: nnotre i dti inseriti o copirli e incollrli direttmente nell pgin di configurzione) e premere per completre l registrzione. 5. Riportre i dti "hostnme", "nome utente", "pssword" nell schermt "Impostzioni DynDS" del softwre ViP Mnger [d]. 6. Premere Scrivi pgin [e] per confermre le impostzioni correnti. d scrivere il nome host completo, d esempio: nome_host3.comelitdns.com c e sched di registrzione Comelit DS 0

11 5) Impostzione port forwrding per l connessione d remoto Il Port forwrding è l'operzione che permette il trsferimento dei dti d un dispositivo d un ltro trmite un specific port di comuniczione. Quest procedur può permettere d un utente esterno (cellulre) di rggiungere un dispositivo su un rete locle (456B). L procedur di pertur delle porte su router per l'rticolo 456B è necessri per consentire l'ccesso ll'impinto d remoto trmite pgin we (port TCP 8080) e trmite App (port TCP 6400*, port UDP 6400*). * Per lcuni provider internet l port 6400 non risult disponiile, in tl cso suggerimo: di utilizzre le seguenti porte 25, 80, 0, 43 o di chimre il proprio provider internet. Con il PC ncor collegto con cvo ethernet ll'rticolo 456B (vedi pg. 3).. Accedere l rowser e digitre nell rr di nvigzione l'indirizzo IP del router, d esempio: Effetture l login inserendo il nome utente e l pssword (reperiili sul mnule utente del router). Per ogni mrc e tipo di router le modlità di configurzione delle porte potrnno essere diverse 3. Cercre le sezioni "Apertur Porte" o "Appliczioni e Giochi" o "Port Forwrding" (se non visiili nel menu principle, cercrle nelle impostzioni vnzte) e ggiungere le porte che si desider configurre. 4. Completre l sched di configurzione (vedi esempio nell figur seguente):. Inserire un nome identifictivo.. Selezionre il protocollo desiderto (TCP per l port 8080, TCP/UDP per l port 6400). c. Per l port estern inserire il vlore desiderto (d esempio: 8080 / 6400), inserire lo stesso vlore in Strt e in End per prire un sol port. d. Per l port intern inserire il vlore desiderto (8080 / 6400), inserire lo stesso vlore in Strt e in End per prire un sol port. e. Inserire l'indirizzo IP del gtewy Vip d esempio (defult= ). f. Confermre. 5. Ripetere l procedur per ciscun port che si desider prire.

12 6) Configurzione prmetri SIP L configurzione dei prmetri SIP è d utilizzre solo se si vuole incnlre un comuniczione citofonic verso un line telefonic digitle SIP (PST/GSM). È possiile cquistre fino 5 linee telefoniche SIP condivise fr tutti gli pprtmenti. Ogni line è un cnle di comuniczione: qundo è in rrivo un chimt d posto esterno verso un telefono/cellulre, viene utilizzt l prim line SIP disponiile. Acquistre le linee SIP desiderte (mx 5) d un provider di servizi SIP: ogni line è un ccount vlido sul server SIP utilizzto per effetture chimte telefoniche, i prmetri user e pssword vnno inseriti nell pgin configurzione linee SIP (vedi pg. 3).. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Prmetri SIP []. 2. Riportre l'indirizzo IP del provider del servizio SIP (d esempio: sip.messgenet.it) e l port UDP del centrlino fornit dl provider del servizio (d esempio: 506) []. 3. Lscire il prmetro "Preferenz codec"[c] (per l codific/decodific udio) come impostto di defult: PCMA/PCMU. Solo per utenti Americni selezionre il codec PCMU. 4. Premere Scrivi pgin [d] per slvre le impostzioni correnti. c d DTMF pertur relè /2/3: sequenze di tsti d premere (minimo 3, mssimo 6 cifre) per invire un comndo per l'ttivzione di relè d telefono (è possiile modificre i vlori di defult) 2

13 7) Configurzione linee SIP L'ccesso lle linee SIP è regolmentto trmite user e pssword forniti dl provider di servizi SIP l momento dell'cquisto. Alcuni provider forniscono nche un ID utente ( volte indicto come user uthentiction, user uth o user ID). Di seguito srnno descritti i pssggi necessri per configurre le linee.. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Linee Telefoniche SIP []. 2. Per ogni line SIP cquistt, riportre l rispettiv user e pssword di identificzione []. 3. Per ogni line SIP cquistt, riportre l'id utente [c] solo se fornito dl proprio provider di servizi SIP, ltrimenti lscire il cmpo vuoto. 4. Premere Scrivi pgin [d] per slvre le impostzioni correnti. c Se l user, l pssword e l'id utente forniti dl provider di servizi SIP sono vlidi per più linee SIP, ripetere user, pssword e ID utente nelle righe successive fino rggiungere il numero delle linee cquistte. Ad esempio: se sono stte cquistte 5 linee SIP e si h user, pssword, ID utente, inserire le stesse credenzili nelle prime 5 righe. d È possiile vere mssimo 5 linee telefoniche SIP ilitte. Le linee sono condivise tr tutti gli utenti dell impinto connessi ll'rt. 456B e sono gestite secondo l logic "primo rrivto, primo servito". 3

14 8) Configurzione Apprtmenti ell pgin di configurzione pprtmenti è possiile ssegnre d ogni pprtmento l licenz cquistt, un indirizzo VIP (univoco) e un descrizione che consent di identificre l'pprtmento e il gestore di pprtmento con fcilità. Per ogni licenz disponiile è possiile ilitre un pprtmento.. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Apprtmenti []. 2. Configurre i singoli pprtmenti (mx 200) []: Ailitzione: ilitre/disilitre l licenz di pprtmento scegliendo i prmetri Ailitto/Disilitto. Tipo licenz: ssegnre il tipo di licenz cquistt per l'pprtmento scegliendo tr i prmetri Slve/Mster/Telefono. Indirizzo ViP: inserire un indirizzo ViP univoco che identifichi l'pprtmento. Descrizione: inserire un descrizione che identifichi l'pprtmento in modo univoco. 3. Premere Scrivi pgin [c] per slvre le impostzioni correnti. c 4

15 9) Configurzione Utenti (dispositivi) In quest pgin è possiile configurre i dispositivi slve ttivili per ciscun pprtmento (mx 5). Ogni dispositivo è identificto dl numero di slve. Per ogni dispositivo occorre ssegnre il tipo (posto interno, pp o telefono), un descrizione, il numero di telefono (se si trtt di un telefono/cellulre).. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Utenti []. 2. Scegliere l'pprtmento per cui si desider configurre gli utenti [] 3. Configurre i singoli dispositivi (mx 5 per pprtmento) [c]: Ailitzione: ilitre/disilitre il dispositivo scegliendo i prmetri Ailitto/Disilitto. Tipo dispositivo: ssegnre l tipologi di dispositivo scegliendo tr: Posto interno: posto interno ViP Comelit; App: App ComelitViP Remote per dispositivi Android o Apple (consultre il reltivo mnule per ulteriori dettgli); Telefono: dispositivo ViP virtule gestito d 456B e utilizzto per effetture chimte telefoniche verso telefono fisso o cellulre. Descrizione: inserire un descrizione che identifichi il dispositivo in modo univoco. umero di telefono: se si st configurndo un telefono inserire il numero di telefono del dispositivo. Bckup: ilitre/disilitre l line di ckup per configurre il dispositivo corrente come unità di ckup cui inoltrre le chimte fllite verso il dispositivo specificto nell colonn dicente ("Bckup di"). Bckup di: indicre il dispositivo di cui si desider effetture il ckup scegliendo lo slve corrispondente. Esempio ckup: il numero di telefono slve 3 (John Phone) è ilitto d essere unità di ckup dell App slve (John App) instllt sullo stesso dispositivo --> el cso in cui l App "John App", non dovesse essere rggiungiile dopo qulche secondo l chimt verrà inoltrt l numero di telefono "John Phone". 4. Premere Scrivi pgin [d] per slvre le impostzioni correnti. c ID slve del dispositivo Ogni pprtmento support 5 dispositivi, identificti d un ID dispositivo (numero di slve) che identific il dispositivo ll'interno dell'pprtmento. L'ID dispositivo ssegnto in quest pgin deve corrispondere quello ssegnto nell pgin "Indirizzmento/indirizzo ViP" del rispettivo rticolo. È consigliile ssegnre i numeri di slve -2-3 dispositivi che possono ricevere il segnle video (posti interni/ ppliczioni), in modo che su chimt possno ricevere il segnle video direttmente, senz premere lcun tsto di richiest video. d 5

16 0) Configurzione server di messggistic L seguente procedur descrive come indicre ll'rt. 456B l'indirizzo IP o ViP dell'rt. 952 utilizzto come server di messggistic (se presente). Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Server di messggistic []. 2. D menu tendin [] selezionre Indirizzo ViP o Indirizzo IP e inserire l'indirizzo del dispositivo CPS che funzion d server di messggistic. 3. Premere scrivi pgin [c] per slvre le impostzioni correnti. c 6

17 Configurzioni specili Impostzioni connessione App Dll seguente pgin di configurzione è possiile: impostre i prmetri personlizzti per l connesisone dell pp (d esempio se si desider impostre un port divers per l connessione dell pp, oppure se si h un indirizzo pulico sttico che si desider utilizzre per l connessione d remoto. modificre il limite di connessioni video sull rete (mx6) o su App (mx 4).. Selezionre l rticolo 456B e scegliere Impostzioni Principli/Impostzioni connesisone App []. 2. Modificre i vlori che di desider personlizzre. Impostzioni connessione App Indirizzo locle: lscire il cmpo vuoto se si desider impostre come indirizzo locle l'indirizzo dell'interfcci A, presente nell pgin Indirizzmento/Indirizzo IP. Port TCP/UDP locle/remot (defult 6400): per lcuni provider internet l port 6400 non risult disponiile; se l App ComelitViP Remote non dovesse registrrsi provre cmire l indirizzo delle porte con uno dei seguenti: 25, 80, 0, 43 (prire le rispettive porte su router vedi pg. e modificre i vlori sull App ComelitViP Remote). Indirizzo remoto: lscire il cmpo vuoto se si desider impostre come indirizzo remoto l'hostnme registrto durnte l configurzione delle Impostzioni DynDS. Se necessrio, è possiile ssegnre un indirizzo pulico sttico per l connessione d remoto. Connessioni Video Limite connessioni video in rete: limite di connessioni video contempornee sull rete (mx6). Limite connessioni video su tunnel (App): numero mssimo di connessioni video contempornee su App (mx 4). 3. Premere scrivi pgin [] per slvre le impostzioni correnti. se necessrio è possiile ssegnre un indirizzo pulico sttico per l connessione d remoto 7

18 Connessione lle pgine we di configurzione Dlle pgine we è possiile effetture tutte le operzioni disponiili su ViP Mnger eccetto l'ttivzione delle licenze. L funzione di ckup e ripristino è disponiile solo d pgin we. A) Connessione d remoto Un volt effettut l configurzione Dyn DS (vedi pg. 0) e l pertur dell port 8080 (vedi pg. ) su router è possiile ccedere l dispositivo d remoto. È necessri un connessione internet ttiv. A. Digitre l'hostnme registrto o l'indirizzo ip pulico, come negli esempi seguenti, e premere invio. B) Connessione d locle Con pc connesso trmite cvo ethernet ll interfcci A dell rt. 456B e indirizzo IP pprtenente ll stess rete dell interfcci A. B. Digitre l'indirizzo IP dell'interfcci A come nell'esempio seguente, e premere invio. hostnme registrto.comelitdns.com esempio = nome_host3.comelitdns.com :8080 Indirizzo IP interfcci A defult = :8080 oppure: ip pulico esempio = :8080 2) Login. Premere Accesso [] 2. Digitre l pssword instlltore (defult= comelit) e confermre premendo il tsto Accesso [] 8

19 Bckup e ripristino L funzione di ckup consente di fre il slvtggio delle configurzioni correnti, per poter tornre in qulsisi momento ll configurzione slvt, grzie ll funzione di ripristino. Le funzioni di ckup e ripristino sono disponiili solo dlle pgine we di configurzione (per ccedere lle pgine we vedi pg. 8). Come descritto pg. 8: collegrsi lle pgine we del dispositivo (in locle o in remoto) ed effetture l login. 2. Accedere ll sezione Bckup/Ripristino premendo Bckup/Ripristino [] 3. Premere Cre Bckup [] per crere il ckup dell configurzione corrente. 4. Premere Ripristin [c] e confermre. 5. Premere Rivvio [d] per ttivre l configurzione slvt. 4. Premere Elimin [e] per cncellre il ckup dell configurzioni. e c d Rivvio con prmetri di rete predefiniti L funzione rivvio con prmetri di rete predefiniti consente di vvire l'rticolo con i prmetri di rete di defult (interfcci A= ), mntenendo le restnti configurzioni inlterte. OFF O OFF O Con i DIP in posizione di defult (OFF).. Togliere l'limentzione dl dispositivo. 2. Impostre il DIP O. 3. Alimentre il dispositivo. 4. Attendere circ secondi, fino qundo i LED lmpeggernno lentmente in modo lternto ( sec rosso / sec verde). OFF O 5. Riportre tutti i DIP OFF.»» Il LED verde lmpeggerà per 5 secondi.»» Il dispositivo si vvierà con i prmetri di rete di defult. 6. Al successivo rivvio il dispositivo recupererà i prmettri slvti. 9

20 Ripristino di fric Quest procedur permette di ripristinre tutti i prmetri i vlori di fric e di cncellre tutte le configurzioni del dispositivo. OFF O Con i DIP in posizione di defult (OFF). OFF O OFF O. Togliere l'limentzione dl dispositivo. 2. Impostre tutti i DIP O. 3. Alimentre il dispositivo. 4. Attendere circ secondi, fino qundo i LED lmpeggernno velocemente in modo lternto (0. sec rosso /0. sec verde). 5. Riportre tutti i DIP OFF.»» Il LED rosso lmpeggerà per 5 secondi.»» Il dispositivo resetterà tutti i prmetri i vlori di fric e si rivvierà normlmente. ATTEZIOE: eseguendo l procedur di reset totle vengono cncellte nche le licenze cricte nel dispositivo. È possiile eseguire il ripristino delle licenze (mx 2 volte) seguendo l procedur descritt nel prgrfo seguente. Ripristino delle licenze L seguente procedur consente di ripristinre le licenze perse durnte l procedur di reset totle:. D ViP Mnger cercre l'rticolo 456B come descritto nell procedur di indirizzmento d ViP Mnger (pg. 4). 2. Selezionre l'rticolo 456B []. 3. Premere ggiungi licenz dl menu principle []. 4. Premere "cric d server" per ripristinre le licenze precedentemente ttivte [c]. È possiile eseguire il ripristino delle licenze solo 2 volte. Rivolgersi l centro ssistenz Comelit per eseguire ulteriori ripristini. c 20

21 J J2 J 2 J J2 J J2 OUT I S 0 + V C C P F AL 0 A P V 6304 VIP/06G Schem di collegmento impinto con Rete ViP + Rete connessione internet P C 0 0 S A F V P V + C OP OP OUT AL V 6202W+ 623 G D C F P - + AL C 6203W C 3 OP + OP - S C F + P P A 0 V AL OUT V I I OUTOUTOUTOUT OUT I S 0 + V C C P F AL 0 A P V 6304 P C 0 0 S A F V P V + C OP OP OUT AL V 6202W B L - + V V + I I OUTOUTOUTOUT B A A A A V ITERFACE B AUTO IP ITERFACE A IP: X ORAGE WIRE WHITE/ORAGE WIRE GREE WIRE WHITE/GREE WIRE TX - TX + RX - RX ORAGE WIRE WHITE/ORAGE WIRE GREE WIRE WHITE/GREE WIRE TX - TX + RX - RX V V S C G R O C O T E D - V V ṮX TX RX RX M E C S C G R O C O T E D - V V ṮX TX RX RX M E C P R G G D 485 D- 485 D+ S 24 Vc 24 Vc 3360A 2

Manuale di configurazione ed utilizzo

Manuale di configurazione ed utilizzo SERVIZIO CISCO JABBER VIS 4.0 Numero documento: 132/ versione 1.0 Dt : 30/05/2013 Oggetto: VIS 4.0 Redttore documento: Bgnr Mssimilino Mnule di configurzione ed utilizzo Cisco Jbber per Smsung Android

Dettagli

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection

Guida operativa di EasyMP Multi PC Projection Guid opertiv di EsyMP Multi PC Projection Indice 2 Informzioni su EsyMP Multi PC Projection Tipi di riunione proposti d EsyMP Multi PC Projection........ 5 Riunioni con immgini multiple... 5 Riunioni remote

Dettagli

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C

Centralino telefonico. Terraneo PBX15D. Manuale d uso e di installazione 03/02 DM PART.T3494A PBX15D PRI IN 5 3 4 6 1. RxTx GND 50Hz ON 230V~ C 03/02 DM PART.T3494A Terrneo Centrlino telefonico Mnule d uso e di instllzione 1 3 5 2 4 6 7 8 LU b ON 230V~ C RxTx GND 50Hz NO 1 b PBX15D 2 b PRI IN 5 3 4 6 1 3 b 4 b 5 b PBX15D Indice Introduzione Specifiche

Dettagli

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W /

Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / Guid di instllzione rpid Inizio DCP-7055W / DCP-7057W / DCP-7070DW Prim di configurre l pprecchio, leggere l opuscolo Sicurezz e restrizioni legli. Leggere poi l Guid di instllzione rpid per l configurzione

Dettagli

2011, Mercury Marine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013

2011, Mercury Marine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013 2011, Mercury Mrine VesselView Versione 4.0.0.5 *8M0061013* 90-8M0061013 611 INDICE Sezione 1 - Operzioni preliminri Specifiche di VesselView... 2 Descrizione generle... 2 Funzioni del tstierino... 3

Dettagli

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home

My Home. Controllo MY HOME. Controllo. My Home My Home ontrollo My Home ontrollo MY HOME R My Home - ontrollo Generlità rtteristiche generli rtteristic peculire del sistem di utomzione domestic My Home di BTicino è l mpi offert di soluzioni pplictive

Dettagli

la macchina dalla confezione e controllare i componenti Cavo micro USB Scheda di memoria SD Guida di installazione rapida DVD-ROM

la macchina dalla confezione e controllare i componenti Cavo micro USB Scheda di memoria SD Guida di installazione rapida DVD-ROM Guid di instllzione rpid DSmoile 820W Inizire qui DSmoile 820W DSmoile 920DW Grzie per ver scelto Brother. Per noi il vostro sostegno è importnte e tenimo in grnde considerzione l vostr ttività. Prim di

Dettagli

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live

ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vademecum per avvicinarsi a Matching Live ROAD TO MATCHING SHARE&GROW Vdemecum per vvicinrsi Mtching Live Un evento promosso d Powered by Medi Prtner Seguici e condividi VADEMECUM IN SEMPLICI STEP PER PARTECIPARE A MATCHING L presenz Mtching Shre&Grow

Dettagli

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione Pro Pro include tutte le funzioni del nostro completo Internet Security, prte il firewll e il filtro ntispm. Un lvorzione dei dti su bse cloud migliort, un interfcci utente semplifict e i nuovi tool Softwre

Dettagli

Indice. Benvenuti. Informazioni importanti riguardo l uso del manuale. Limitazione di responsabilità. Copyright

Indice. Benvenuti. Informazioni importanti riguardo l uso del manuale. Limitazione di responsabilità. Copyright Mnule d'uso 00 Benvenuti Vi ringrzimo per ver cquistto questo nvigtore dispositivo. Si preg di leggere questo mnule con ttenzione prim di usre dispositivo per l prim volt. Conservre questo mnule in un

Dettagli

Guida di riferimento per l'installatore

Guida di riferimento per l'installatore Guid di riferimento per l'instlltore Dikin Altherm Pomp di clore pvimento Guid di riferimento per l'instlltore Dikin Altherm Pomp di clore pvimento Itlino Sommrio Sommrio 1 Precuzioni generli di sicurezz

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT)

CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT) OWNER S MANUAL MANUALE DI ISTRUZIONI CONDIZIONATORE D ARIA (TIPO SPLIT) Per l uso in generle Unità intern RAS-07PKVP-E RAS-10PKVP-E RAS-13PKVP-E RAS-16PKVP-E RAS-18PKVP-E RAS-07PKVP-ND RAS-10PKVP-ND RAS-13PKVP-ND

Dettagli

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it

Fatturiamo. Versione 5. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia email info@activeweb.it Ftturimo Versione 5 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi emil info@ctiveweb.it Se questo documento ppre nell finestr del vostro browser Internet di defult, richimte il comndo Registr

Dettagli

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor

AVM a IFA con moltissime novità per creare e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor Comunicto Stmp AVM IFA 2015 (Pdiglione 17) AVM IFA con moltissime novità per crere e gestire reti domestiche Fritz! velocissime, indoor e outdoor L velocità portt di mno: FRITZ!Powerline, FRITZ!WLAN Repeter,

Dettagli

Z600 Series Color Jetprinter

Z600 Series Color Jetprinter Z600 Series Color Jetprinter Mnule dell'utente per Windows Risoluzione dei prolemi di instllzione Un elenco per trovre un soluzione prolemi comuni di instllzione. Pnormic stmpnte Informzioni sulle prti

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA' ACCESSORIE PERIODO DI VALIDITA' I corrispettivi indicti nel presente prezzrio si intendono vlidi nel periodo dl 1 Gennio 2009 l 31 Dicemre 2009

Dettagli

Software Agilent MassHunter Workstation

Software Agilent MassHunter Workstation Softwre Agilent MssHunter Worksttion Qulittive Anlysis Guid conoscitiv per GC/MS Informzioni sul documento Agilent Technologies, Inc. 2012 Nessun prte di questo mnule può essere riprodott in qulsisi form

Dettagli

Automatizzare la conformità e la manutenzione

Automatizzare la conformità e la manutenzione 0LFUR'RFN,, Automtizzre l conformità e l mnutenzione *DV$OHUW&OLS ([WUHPH *DV$OHUW ([WUHPH *DV$OHUW0LFUR&OLS *DV$OHUW0D[ ;7,, *DV$OHUW4XDWWUR 6HULH *DV$OHUW0LFUR ric c nz Se zio ne Sc ri c me nto Sc de

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com

Controllo e acquisizione dati. Bulletin 04L51B01-01IT. www.smartdacplus.com Controllo e cquisizione dti Bulletin 04L51B01-01IT www.smrtdcplus.com Controllo e cquisizione dti Il tuo business è complesso e cmbi velocemente.hi bisogno di strumenti potenti e "smrt" in grdo di dttrsi

Dettagli

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ

INTERCONNESSIONE CONNETTIVITÀ EMC VMA AX 10K EMC VMAX 10K fornisce e un'rchitettu ur scle-out multi-controlller Tier 1 rele e che nsolidmento ed efficienz. EMC VMAX 10 0K utilizz l stess s grntisce lle ziende con stemi VMAX 20 0K e

Dettagli

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3)

LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300. OPERATION MANUAL [Italian] 1st Edition (Revised 3) LCD VIDEO MONITOR PVM-L2300 OPERATION MANUAL [Itlin] 1st Edition (Revised 3) Leggere ttentmente questo mnule prim di utilizzre l unità, e conservrlo per riferimenti futuri. AVVERTENZA Per ridurre il rischio

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica Vi Lmrmor, 35 00010 Villnov di, Rom, 1. Tipologi progetto : Didttic curriculre Didttic extr-curriculre Accoglienz, orientmento, stge Formzione del personle Altro.. 2. Denominzione progetto Indicre Codice

Dettagli

DUOSTEEL GD. Canne Fumarie Doppia Parete Grandi Diametri Coibentazione 50 mm. Canne fumarie in acciaio Inox

DUOSTEEL GD. Canne Fumarie Doppia Parete Grandi Diametri Coibentazione 50 mm. Canne fumarie in acciaio Inox Cnne Fumrie Doppi Prete Grndi Dimetri Coientzione 50 mm Cnne fumrie in cciio Inox Cnne fumrie Doppi Prete Grndi Dimetri INDICE 1 Elemento diritto mm 500... pg. 3 2 Elemento diritto mm 1000... pg. 3 3 Elemento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 4_01/08/2014 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Tecnologie informatiche

Tecnologie informatiche PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY Tecnologie informtiche L hrdwre, il softwre e i principi dell progrmmzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Indice Indice MODULO Come è ftto un computer e come rgion Conoscimo

Dettagli

Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1

Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1 Sezione I ELEMENTI DI BASE I.1 I. mrchio pg. I. 5 I..1 SIGILLO pg. I. 6 I..2 LOGOTIPO pg. I. 7 I..3 PAY OFF pg. I. 8 I. Colori del mrchio pg. I. 9 I.c Configurzioni mmesse pg. I. 10 I.d Altre specificazioni

Dettagli

PriMus. Computo e Contabilità. C omputo e C ontabilità

PriMus. Computo e Contabilità. C omputo e C ontabilità C omputo e C ontbilità PriMus Computo e Contbilità Abbndon fogli elettronici e vecchie tecnologie... Scopri un modo più efficce per fre il computo! Perché scegliere PriMus PriMus è il softwre più diffuso

Dettagli

INTERFACCIA. Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001 IST0400V2/1 - 1 - ELECTRONICS

INTERFACCIA. Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO9001 IST0400V2/1 - 1 - ELECTRONICS VS ELECTRONICS Curtarolo (Padova) Italy www.avselectronics.com MNULE GENERLE DI INSTLLZIONE VECTOR Plus INTERFCCI IDIREZIONLE ZIEND CON SISTEM QULIT CERTIFICTO ISO9001 IST0400V2/1-1 - Indice GENERLITÀ...

Dettagli

MANUALE D'INSTALLAZIONE

MANUALE D'INSTALLAZIONE CONDIZIONATORE D'ARIA Tipo prete Prim di utilizzre l'pprecchio, leggere ttentmente le presenti istruzioni e conservre il mnule per poterlo consultre il futuro. Precuzioni di Sicurezz Per evitre lesioni

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

1456B UNA CHIAMATA, TANTE MODALITÁ DI RISPOSTA GATEWAY CONDOMINIALE MULTI-USER

1456B UNA CHIAMATA, TANTE MODALITÁ DI RISPOSTA GATEWAY CONDOMINIALE MULTI-USER VIDEOCITOFONO SMARTPHONE E TABLET TELEFONO GSM TELEFONO LINEA FISSA 1456B UNA CHIAMATA, TANTE MODALITÁ DI RISPOSTA CONDOMINIALE Passion.Technology.Design. DA VIDEOCITOFONO RISPONDI alle chiamate COME PREfEriSci.

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti Allegto 1 - REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER LA SCUOLA PRIMARIA Prte integrnte dello stesso Regolmento Mncnze disciplinri Snzioni disciplinri Orgni competenti Il presente llegto costituisce un elenco esemplifictivo,

Dettagli

Inizio. Guida di installazione rapida. la macchina dalla confezione e verificare i componenti

Inizio. Guida di installazione rapida. la macchina dalla confezione e verificare i componenti Guid di instllzione rpid Inizio HL-3140CW / HL-3150CDN HL-3150CDW / HL-3170CDW Grzie per ver selto Brother, il vostro supporto è importnte per noi e tenimo in grnde onsiderzione l vostr ttività. Il vostro

Dettagli

Serie MB400/MB500. Progettate per semplificare l'utilizzo e garantire le massime prestazioni. MFP per utenti e gruppi di lavoro impegnati

Serie MB400/MB500. Progettate per semplificare l'utilizzo e garantire le massime prestazioni. MFP per utenti e gruppi di lavoro impegnati Serie MB400/MB500 Progettte per semplificre l'utilizzo e grntire le mssime prestzioni. MFP per utenti e gruppi di lvoro impegnti Stmp COPIA SCANSIONE FAX RETE A4 Mono Stmp fronte/retro, copi, scnsione

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio "Mercury Premier"

Grazie. Normativa sulle emissioni dell'epa. Avviso relativo alla garanzia. Servizio Mercury Premier Grzie per vere cquistto uno dei migliori motori fuoribordo sul mercto che si rivelerà un ottimo investimento per l nutic d diporto. Il fuoribordo è stto fbbricto d Mercury Mrine, leder internzionle nel

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

Serbatoi del combustibile (A.5.2.2) ISO 13591; ISO 8469

Serbatoi del combustibile (A.5.2.2) ISO 13591; ISO 8469 Benvenuti bordo! L cur e interventi di ssistenz corretti sono spetti fondmentli per ottenere dl vostro prodotto Mercury il mssimo delle prestzioni costi contenuti. L sched di registrzione dell'opertore

Dettagli

CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficiario con 65 anni o più

CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficiario con 65 anni o più CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficirio con 65 nni o più L Crt Acquisti è un normle crt di pgmento elettronico, ugule quelle che sono già in circolzione e mpimente diffuse nel nostro

Dettagli

Il programma di computo più usato, più apprezzato, più imitato. Lo standard per tutti, l unica scelta possibile.

Il programma di computo più usato, più apprezzato, più imitato. Lo standard per tutti, l unica scelta possibile. Computo e Contbilità nuov versione Il progrmm di computo più usto, più pprezzto, più imitto. Lo stndrd per tutti, l unic scelt possibile. Perché scegliere PriMus PriMus è il softwre più diffuso in Itli;

Dettagli

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Lunghezza con Attacco A1 Attacco A2 Lc [mm] 142 + Corsa 150 + Corsa T [mm] 129 + Corsa 136 + Corsa

ATTUATORE A VITE TRAPEZIA DIMENSIONI DI INGOMBRO. Lunghezza con Attacco A1 Attacco A2 Lc [mm] 142 + Corsa 150 + Corsa T [mm] 129 + Corsa 136 + Corsa ATTUATORE A VITE TRAPEZIA CLA 20 DIMENSIONI DI INGOMBRO Cors L =Lc + Cors Lc T L =Lc + Cors Lc T Supporto posteriore SP Perno Interruttori FC e potenziometro Attcco A1 Attcco A2 Lunghezz cvo motore 0.3

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

LE NOVITÀ. aximizer CRM 10.5 innovazioni e miglioramenti per le seguenti aree: 1. Mobile CRM

LE NOVITÀ. aximizer CRM 10.5 innovazioni e miglioramenti per le seguenti aree: 1. Mobile CRM LE NOVITÀ ximizer.5 innovzioni e M migliormenti per le seguenti ree: 1. Mobile 2. Web Access 3. Mrketing Automtion 4. Business Intelligence 5. Socil Networking 6. Business Productivity Miglior i processi

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I)

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I) Elettronic dei Sistemi Digitli Il test nei sistemi elettronici: gusti ctstrofici e modelli di gusto (prte I) Vlentino Lierli Diprtimento di Tecnologie dell Informzione Università di Milno, 26013 Crem e-mil:

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

*879355F05* NOTA: quanto segue è valido esclusivamente per prodotti con marcatura CE.

*879355F05* NOTA: quanto segue è valido esclusivamente per prodotti con marcatura CE. NOTA: qunto segue è vlido esclusivmente per prodotti con mrctur CE. Dichirzione di conformità Mercury MerCruiser Se correttmente instllto secondo le istruzioni fornite d Mercury MerCruiser, il presente

Dettagli

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW

STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Cod. 1879.185M STUD FOTOVOLTAICO 16 LED 1.2W CW Crtteristiche tecniche Corpo in lluminio pressofuso Portello di chiusur vno cblggio/btterie in termoindurente Riflettore in lluminio vernicito binco Diffusore

Dettagli

Scheda tecnica. art. 92150-92155 TESTINA ELETTRICA DESCRIZIONE. SPECIFICHE PRODOTTO MISURE (in mm.) 47,0 54,0 4,0

Scheda tecnica. art. 92150-92155 TESTINA ELETTRICA DESCRIZIONE. SPECIFICHE PRODOTTO MISURE (in mm.) 47,0 54,0 4,0 rt. 92150-92155 DESCRIZIONE L'utilizzo delle stine elettriche quchnik instll sui singoli circuiti di collettori perettono, con l'usilio degli ppositi condi elettronici, l gestione di ogni singol zon/nello.

Dettagli

MANUALE D'INSTALLAZIONE

MANUALE D'INSTALLAZIONE CONDIZIONATORE D'ARIA Tipo prete Contenuti Precuzioni i Sicurezz... It- Descrizione e funzioni ell'unità intern... It- Descrizione e funzioni el telecomno... It- Funzione Timer... It- Informzioni generli

Dettagli

Manuale tecnico Vedo Touch Art. VEDOTOUCH

Manuale tecnico Vedo Touch Art. VEDOTOUCH IT Manuale tecnico edo Touch rt. EDOTOUCH ERTENZE vvertenze Effettuare l installazione seguendo scrupolosamente le istruzioni fornite dal costruttore ed in conformità alle norme vigenti. Tutti gli apparecchi

Dettagli

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Vi Arco 132 80043 S. Anstsi http://www.cmpnisccchi.org F.S.I. C.O.N.I. ORGANIZZA IL 19 CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE TORNEO OMOLOGABILE PER VARIAZIONI

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

MyClub. versione 2.7. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia GO - Italia email info@activeweb.it

MyClub. versione 2.7. Manuale per l utente. Active Software Corso Italia 149-34170 Gorizia GO - Italia email info@activeweb.it MyClub versione 2.7 Mnule per l utente Active Softwre Corso Itli 149-34170 Gorizi GO - Itli emil info@ctiveweb.it Se questo ocumento ppre nell finestr el vostro browser Internet i efult, richimte il comno

Dettagli

L'innovazione nel design delle centraline

L'innovazione nel design delle centraline L'innovzione nel design le centrline Tecnologi Oleonmic nel Mondo Grzie d un numero ridotto componenti in movimento, un migliore nmic dei flui e d un minor ttrito, le centrline Z-Clss funzionno più lungo,

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE

UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE UTStarcom ian-02ex ADATTATORE TELEFONICO ANALOGICO GUIDA ALL INSTALLAZIONE Adattatore Telefonico Analogico UTStarcom ian-02ex Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

INDICE CALDAIE E SCALDABAGNI A GAS

INDICE CALDAIE E SCALDABAGNI A GAS INDICE CALDAIE E SCALDABAGNI A GAS Descrizione Pgin Cldie condenszione, gs. I1 Cldie Condenszione Combinte, A Gs I 1 Cldie Condenszione Solo Riscldmento, A Gs I 10 Cldie convenzionli, gs. I17 Cldie Convenzionli

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del kit valvola TBVL GOLD/COMPACT

Istruzioni per l'installazione del kit valvola TBVL GOLD/COMPACT IT.TBV.10929 Istruzioni per l'instllzione del kit vlvol TBVL GOLD/COMPACT 1. Generlità Il kit di vlvole TBVL è un kit di componenti per il controllo di un btteri di riscldmento/rffreddmento e consiste

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GRANDSTREAM BUDGE TONE-100 IP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL BUDGE TONE-100...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO

Dettagli

Regolazione climatica. Smartcomfort. benvenuti a casa

Regolazione climatica. Smartcomfort. benvenuti a casa IT Regolzione climtic benvenuti cs Benvenuti cs Il comfort nelle sue vrie ccezioni è il protgonist dell vit modern. Stre bene in ogni mbiente dove percepisco il clim giusto per l stgione, ed uniforme in

Dettagli

Automobile Club d'italia

Automobile Club d'italia Automobile Club d'itli SCHDA DI SINTSI MODALITA' DI AUTNTICA PRMSSA L'rt. 7 L. 24812006 non specific le modlit8 d seguire per I'utentic delle sottoscrizioni, né richim lcun disciplin già esistente, qule

Dettagli

Motori diesel 1.7 Modelli entrofuoribordo

Motori diesel 1.7 Modelli entrofuoribordo Motori diesel 1.7 Modelli entrofuoribordo Registro di identificzione I numeri di serie sono l elemento che consente l produttore di individure i numerosi dti tecnici del gruppo motore Cummins MerCruiser

Dettagli

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE

LINKSYS PAP2. Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA Linksys PAP2 Guida all Installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL APPARATO...4

Dettagli

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007 SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008 Associzione Genitori Scuole Cttoliche 5 ottobre 2007 Proseguendo nell trdizione formtiv dell Associzione Genitori Scuole Cttoliche,

Dettagli

Pareti verticali Cappotto esterno

Pareti verticali Cappotto esterno Preti verticli Cppotto esterno L isolmento termico dei fbbricti dll esterno, comunemente detto cppotto, h vuto le sue prime ppliczioni lcuni decenni f e ncor oggi costituisce uno dei sistemi di isolmento

Dettagli

Coordinamento Nazionale Beni Culturali COMUNICATO N. 56/11 CARTA SERVIZI CONFSAL

Coordinamento Nazionale Beni Culturali COMUNICATO N. 56/11 CARTA SERVIZI CONFSAL Coordinmento Nzionle Beni Culturli c/o Ministero per i Beni e le Attività Culturli - 00186 Rom - Vi del Collegio Romno, 27 Tel. 06 6723 2348-2889 Fx. 06 6785 552 - info@unsbeniculturli.it - www.unsbeniculturli.it

Dettagli

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI

8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI 8. MOVIMENTAZIONE DI MAGAZZINO: LE PRINCIPALI SCRITTURE CONTABILI Movimentzione di mgzzino: le principli scritture contbili 8. Le rilevzioni contbili 8.1. 8.1. LE RILEVAZIONI CONTABILI Le rilevzioni ttinenti

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo

Ordinanza concernente la legge sul credito al consumo Ordinnz concernente l legge sul credito l consumo (OLCC) 221.214.11 del 6 novemre 2002 (Stto 1 mrzo 2006) Il Consiglio federle svizzero, visti gli rticoli 14, 23 cpoverso 3 e 40 cpoverso 3 dell legge federle

Dettagli

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+

GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GFX101 GFX101+ GFX102 GFX102+ GATEWAY VOIP A 2 PORTE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Connessioni Fisiche Gateway GFX101/101+/102/102+ CONNESSIONI FISICHE Eseguire i collegamenti hardware in base allo schema

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

INFORMAZIONI AL CONSUMATORE SUI PREZZI DEI CARBURANTI INDICAZIONI OPERATIVE + FORMULARIO

INFORMAZIONI AL CONSUMATORE SUI PREZZI DEI CARBURANTI INDICAZIONI OPERATIVE + FORMULARIO COMUNE DI CESENA COMUNE DI MONTIANO Corpo Intercomunle di Polizi Municiple Reprto Tutel del Consumtore e del Territorio Nucleo Polizi Commercile e Annonri Corso Cvour n. 103-47521 Cesen - Tel: 0547.354811

Dettagli

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVISIBILI PERIMETER

SISTEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVISIBILI PERIMETER ITEMI DI PROTEZIONE PERIMETRALE INVIIBILI P R O T E Z I O N I P E R I M E T R A L I I N V I I B I L I Immunità lle conizioni climtiche Neve istemi i protezione PERIMETRALE INVIIBILI Pioggi Grnine I sistemi

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant Più intelligenz nell rete grzie ll nlisi in tempo rele dei dti provenienti d sistemi SCADA Mrino Mrcino IBM GBS Senior Consultnt Novembre 2013 L Soluzione SmrtGridIntelligence L SoluzioneSmrt GridIntelligence

Dettagli

DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO. installazione e configurazione

DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO. installazione e configurazione DrayTek Vigor 2760n ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2760 7 Configurazione Port Forwarding 7 INDICAZIONI E CONNESSIONI LED Stato

Dettagli

DUOSTEEL 25. Canne Fumarie Doppia Parete Coibentazione 25 mm. Canne fumarie in acciaio Inox

DUOSTEEL 25. Canne Fumarie Doppia Parete Coibentazione 25 mm. Canne fumarie in acciaio Inox Cnne Fumrie Doppi Prete Coibentzione 25 mm Cnne fumrie in cciio Inox CERTIFICAZIONI Cnne fumrie Doppi Prete INDICE 1 Elemento diritto mm 250... pg. 4 2 Elemento diritto mm 500... pg. 4 3 Elemento dritto

Dettagli

Guida all installazione di Fiery proserver

Guida all installazione di Fiery proserver Guida all installazione di Fiery proserver Il presente documento descrive la procedura di installazione di EFI Fiery proserver ed è rivolto ai clienti che intendono installare Fiery proserver senza l assistenza

Dettagli

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola Guida rapida Magic Home Magic Home Plus ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico

LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico LINKSYS PAP2 Adattatore Telefonico Analogico COLLEGAMENTO FISICO APPARATO Effettuate il collegamento fisico dell apparato seguendo le semplici istruzioni di seguito indicate: inserite il cavo Ethernet

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

La parabola. Fuoco. Direttrice y

La parabola. Fuoco. Direttrice y L prol Definizione: si definise prol il luogo geometrio dei punti del pino equidistnti d un punto fisso detto fuoo e d un rett fiss dett direttrie. Un rppresentzione grfi inditiv dell prol nel pino rtesino

Dettagli

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici ALLEGATO A) Disciplinre del Fondo per l Progettzione degli Interventi Strtegici 1. Finlità del fondo Al fine di rzionlizzre e ccelerre l spes per investimenti pubblici, con prticolre rigurdo ll relizzzione

Dettagli

Scale con rampe diritte. Scala rettilinea a una rampa. Scala rettilinea a due rampe. Scala destra a una rampa a chiocciola (con un quarto di giro)

Scale con rampe diritte. Scala rettilinea a una rampa. Scala rettilinea a due rampe. Scala destra a una rampa a chiocciola (con un quarto di giro) 0.0 Scle di legno 9 0.0 Scle di legno Le scle servono superre le differenze di ltezz. Nelle cse unifmiliri sono sovente costruite in legno. Un scl è definit tle se formt d lmeno tre sclini consecutivi,

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

Guida rapida alla configurazione della rete

Guida rapida alla configurazione della rete POWER REC NETWORK POWER REC NETWORK Guida rapida alla configurazione della rete Connessione alla rete mediante router Utilizzando un router, è possibile collegare il computer e i dispositivi DVR 1 ~ 3

Dettagli

Sistema centralizzato chiuso

Sistema centralizzato chiuso Network Security Elements of Network Security Protocols ereros Rodmp Architettur e protocollo semplificti Architettur complet pre-uthentiction delegtion Relms proxile tickets forwrdle tickets ereros 5

Dettagli

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 500 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP Phone - Perfectone IP 500 - Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP500...3

Dettagli

DrayTek Vigor 2710. Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7

DrayTek Vigor 2710. Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7 DrayTek Vigor 2710 Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7 INDICAZIONI E connessioni LED Stato Spiegazione ACT Lampeggio Il router

Dettagli

DrayTek Vigor 2710e/2710ne

DrayTek Vigor 2710e/2710ne DrayTek Vigor 2710e/2710ne ATTENZIONE! APPARATO PRECONFIGURATO Indicazioni e connessioni 2 Installazione 3 NAT 5 Management del Vigor 2710 7 Configurazione Port Forwarding 7 INDICAZIONI E CONNESSIONI LED

Dettagli