IV La reconnaissance et le exécution des décisions étrangères. Conclusions.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IV La reconnaissance et le exécution des décisions étrangères. Conclusions."

Transcript

1 AIDA 1996 AMMENDOLA MAURIZIO, I contratti di riduzione cinematografica di opere letterarie e il primo termine triennale di cui all'art. 50 l.a., nota ad App. Milano, 30 giugno 1995, in AIDA 1996, AUTERI PAOLO, Internet ed il contenuto del diritto d'autore, in AIDA 1996, Premessa: Internet come prototipo delle future infrastrutture dell informazione. 2. Modi e possibilità di utilizzazione delle opere dell ingegno su e mediante Intrnet. 3. Se nella società dell informazione il diritto d autore possa ancora assolvere la sua funzione tradizionale. L atteggiamento degli «apocalittici» e quello degli «integrati». 4. Se sulla base del diritto (interno e internazionale) vigente il titolare del diritto d autore abbia la possibilità di controllare la diffusione della sua opera su Internet da parte di operatori professionali. 5. Se il controllo si possa estendere alle operazioni compiute dal destinatario per ricevere e utilizzare l opera col suo terminale. 6. Il problema del controllo della diffusione delle opere su Internet da parte di privati (la «pirateria altruistica»). 7. Conclusioni: le prospettive de iure condendo. BARIATTI STEFANIA, Internet ed il diritto internazionale privato, in AIDA 1996, La rete delle reti: caratteri distintivi ed aspetti tecnici di rilievo per la nostra analisi. 2. Definizione del Cyberspazio: mondo virtuale abitato da cittadini virtuali o strumeno tecnico per la comunicazione delle informazioni nel mondo reale? 3. Quale modello normativo per Internet? 4. La protezione del diritto d autore su Internet nel diritto internazionale privato vigente. 5. Proposte per una disciplina internazional-privatistica specifica della protezione del diritto d autore e dei diritti connessi su Internet. DE NOVA GIORGIO, I contratti per l'accesso ad Internet, in AIDA 1996, GALLI CESARE, Segni distintivi ed industria culturale, in AIDA 1996, Le novità legislative. 2. Il dibattito sulla tutela dei nomi notori. La registrazione in malafede. 3. (Segue) Applicazioni in materia di segni distintivi di manifestazioni sportive. Il limite dell uso descrittivo. 4. I nomi delle squadre di calcio e le problematiche del merchandising. 5. Segni distintivi di un teatro. Giurisprudenza in materia di ambito di protezione dei marchi nel settore della cultura e dello spettacolo. 6. Protezione dei nomi di bands musicali. Colori e numeri come segni distintivi dell industria dello spettacolo. 7. Giurisprudenza comunitaria: riflessi sul settore qui considerato. 8. Rapporti con altre discipline: marchi e testate giornalistiche. I problemi posti da Internet. LAMANDINI MARCO, Pubblicità ed industria culturale, in AIDA 1996, Premessa. 2. La nozione di pubblicità. 3. Pubblicita e product placement. 4. Un problema di confini: La competenza autodiscilinare e il problema dell adesione al sistema. I rapporti fra autodisciplina e competenza statale. 5. L idea pubblicitaria come creazione intellettuale: la protezione dell idea pubblicitaria.

2 6. Idea pubblicitaria altrui e appertenenza pubblicitaria dell immagine del testimonial. 7. Il divieto «imitazione» parodistica. 8. I il divieto dell imitazione per agganciamento: la pubblicità dall altro capo del filo. 9. Appartenenza e trasferimento del diritto all ideazione pubblicitaria in ipotesi di cessione di marchio e di trasferimento di rami aziendali. 10.Pubblicità ed informazione: la pubblicità redazionale. 11.Intervista televisiva fra diritto di informazione e controllo pubblicitario. 12.La capacità di persuasione del testimonial fra informazione e pubblicità. 13.La responsabilità dei mezzi di diffusione per pubblicità vietate. 14.La nuova frontiera della pubblicità: la pubblicità sociale. MANGIONE GIUSEPPINA, Mercato rilevante televisivo, cessione in esclusiva e diritti sportivi, nota ad Autorità 8 febbraio 1996, provvedimento n. 3605, in AIDA 1996, MANSANI LUIGI, La protezione dei data base su Internet, in AIDA 1996, MAYR CARLO EMANUELE, I domain names ed i diritti sui segni distintivi: una coesistenza problematica, in AIDA 1996, Funzione e formazione dei domain names. 2. L assegnazione dei domain names. 3. La registrazione come domain names di un marchio altrui. 4. I possibili ostacoli alla registrazione del proprio marchio come domain name. 5. Registrazione ed uso del domain name come marchio. 6. Nomi di dominio generici od ingannevoli ed applicazione delle norme a tutela della lealtà dei concorrenza. 7. Giudizio sulla confondibilità dei domain names e capacità di discernimento dell utente. 8. Internet e il principio di territorialità dei segni distintivi. NIVARRA LUCA, Le opere multimediali su Internet, in AIDA 1996, NOTARI MARIO, Diritto antitrust e industria culturale, in AIDA 1996, Definizione dei mercati rilevanti. 2.1.diritti d autore e altre privative. 2.2.Editoria. 2.3.Stampa periodica e quotidiana. 2.4.Attività radio-televisiva. 2.5.Pubblicità. 3. Accordi e intese restrittive della concorrenza. 3.1.Il dibattito sui rapporti fra diritto d autore e disciplina antitrust. 3.2.La negozioazione dei diritti televisivi. 3.3.Intese nel settore dell editoria. 4. Abusi di posizione dominante. 4.1.Alcuni provvedimenti nei settori della stampa Varie. 5. Concentrazioni Televisioni ed integrazione di mass media e telecomunicazioni Quotidiani e agenzie di stampa Settore del cinema: una peculiare forma di concentrazione. 6 Limitazioni normative della concorrenza.

3 PASCUZZI GIOVANNI, Scoperte scientifiche, invenzioni e protocolli relativi ad Internet, in AIDA 1996, Internet e i protocolli di comunicazione. 3. Internet e la standardizzazione. 4. Standard e diritti sulle opere dell ingegno. 5. Quale tutela per i protocolli di comunicazione? 6. Alcune considerazioni conclusive. Appendice. RFC The Internet Standard Process. Section 5: Intellectual Property Rights. RICCIUTO VINCENZO, Internet, l opera multimediale ed il contenuto dei diritti connessi, in AIDA 1996, Il diritto d autore ed il fenomeno «des l autoroute de l information». Considerazioni generali. 2. Le reti multimediali e il diritto d autore. 3. (Segue). Le conseguenze giuridiche delle tecnologie digitali sulla proprietà intellettuale. Gli indirizzi della normativa comunitaria e le riflessioni suggerite dal sistema italiano. 4. L opera multimediale ed il contenuto dei diritti connessi. 5. (Segue). In particolare: i diritti relativi all immagine fotografica. 6. (Segue). I diritti connessi al suono nell opera multimediale. 7. (Segue). I diritti degli artisti interpreti e degli artisti esecutori. RICOLFI MARCO, Internet e le utilizzazioni libere, in AIDA 1996, Una lista di quesiti. 2. Utilizzazioni libere ed innovazione legislativa: un inventario ragionato. 3. Tecnologia, economia e scelte legislative (negative). 4. Banche dati e software: utilizzazioni libere di diritto speciale»? 5. Gli interessi in gioco. 6. Browsing e scanning. 7. Uno sguardo sul futuro. SARTI DAVIDE, I soggetti di Internet, in AIDA 1996, Le categorie di soggetti di Internet. I soggetti che coordinano la definizione dei protocolli e degli indirizzi; i soggetti che svolgono attività di produzione e scambio di informazioni sulla rete. 2. Le attività di standardizzazione sono svolte dall Internet Society (ISOC) per il tramite di organi diversi da quelli caratteristici delle strutture corporative tradizionali. 3. Estensibilità delle precedenti considerazioni alle attività di definizione degli indirizzi IP e di registrazione dei nomi degli host. 4. Precisazioni relative alle finalità associative dell ISOC: neutralità di queste finalità rispetto ai fini (privati o pubblici) dei soggetti che scambiano e producono informazioni su Internet. 5. Precisazioni e corollari: A) natura privatistica dell attività dei soggetti (anche pubblici di Internet); B) l assegnazione dei numeri IP come atto di esecuzione di un programma associativo; C) carattere non imprenditoriale dell attività dell ISOC e dei suoi organi; D) i dovere di correttezza degli organi dell ISOC nell esecuzione della prestazione associativa. 6. I principi dell ordinamento italiano non ostacolano e probabilmente impongono di attribuire rilievo giuridico all organizzazione dei soggetti di Internet come in precedenza ricostruita. 7. Le finalità associative alla base di Internet vincolano anche gli altri soggetti che operano per.a produzione e lo scambio di informazioni sulla rete.

4 8. Precisazioni sugli obblighi di questi soggetti: A) legittimità dei comportamenti tendenti alla massimizzazione dei profitti; B) libertà di scelta della tipologia dei servizi da offrire; C) illegittimità dei comportamenti tendenti ad «occupare» spazi (attualmente) inutilizzati sulla rete. 9. Corollari della tesi esposta. I provider privati e le restrizioni all offerta: A) di servizi di connettività alla clientela finale; B) di spazi per la fissazione di informazioni sui propri host; C) di connettività ai provider concorrenti; D) di accesso alle informazioni ospitate sui propri host. 10.Le restrizioni all offerta delle Università e centri di ricerca: in particolare le Acceptable Use Polocies (AUP). 11.Le restrizioni all offerta dei gestori di reti e punti di collegamento (EBONE, DANTE, GIX, CIX, ecc.). 12.Le restrizioni all offerta di infrastrutture di telecomunicazioni. 13.Le restrizioni all offerta dei produttori di informazioni ospitate sulla rete. SEMINARA SERGIO, La pirateria su Internet ed il diritto penale, in AIDA 1996, La Pirateria su Internet: premessa. 2.2.Le fattispecie penali configurabili: a) l art. 171-bis l.a.; b) l art. 171-ter l.a.; c) l art. 171 l.a.; d) l art. 615-quater c.p Internet e la crisi della tutela penale del diritto d autore. 3.1.Le responsabilità penali. Premessa. 3.2.Le responsabilità penali su Internet: rispetto all autore della violazione. 3.3.(Segue) e rispetto al service provider. 4.1.Il locus commissi delicti. Premessa. 4.2.Le regole per l individuazione della giurisdizione italiana. 4.3.Le fattispecie pirateria: reati di condotta o di evento? 4.4.Le soluzioni possibili. VRELLIS SPYRIDON, Le statut des biens culturels en droit international privé, in AIDA 1996, Intoduction. Première Partie. Les règles matérielles de droit international privé, conernant l exportation et l importation des biens culturels. I L exportation des biens culturels. A.Le côntrole. B.L Union Europeenne: Une situation particulière. II L importation des biens culturels. Deuxième Partie. Les règles de conflit. I Remarques introductives. A.L apication des règles générales de conflit. II Statut contractuel et statut réel. A.Obligations contractuelles. B.Droits réels. Troisième Partie. La restitution des biens culturels volés ou illicitement exportés. I Remarques introductives. II La compétence internationale. III L action en restitution. A.Demandeurs et fondement. B.La prescription. C.L attitude des Etats.

5 IV La reconnaissance et le exécution des décisions étrangères. Conclusions.

PARTE PRIMA INTERNET E RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE. Salvatore Patti INTERNET E L EFFICACIA PROBATORIA DEL DOCUMENTO INFORMATICO

PARTE PRIMA INTERNET E RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE. Salvatore Patti INTERNET E L EFFICACIA PROBATORIA DEL DOCUMENTO INFORMATICO INDICE pag. Antonio Palazzo PREFAZIONE... XI Guido Alpa INTRODUZIONE. NEW ECONOMY E DIRITTO NELL ERA DELLA RIVOLUZIONE DIGITALE 1. Globalizzazione e rivoluzione digitale.... 1 2. La riformulazione degli

Dettagli

DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011

DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011 DOMAIN NAMES E MARCHI Camera di Commercio di Ancona 7.6.2011 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema MARCO BIANCHI Internet è una rete telematica mondiale strutturata in codici di

Dettagli

DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE

DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE Dipartimento di Giurisprudenza Master Universitario di secondo livello in DIRITTO DELLA CONCORRENZA E DELL INNOVAZIONE 1^ edizione Anno Accademico 2012/2013 Programma 1 modulo proprietà intellettuale (tot.

Dettagli

TOMO I. Capitolo 1 IL COMMERCIO ELETTRONICO E LE REGOLE DEL MERCATO di Vincenzo Franceschelli

TOMO I. Capitolo 1 IL COMMERCIO ELETTRONICO E LE REGOLE DEL MERCATO di Vincenzo Franceschelli INDICE SOMMARIO TOMO I Premessa diguidoalpa... XVII Presentazione divincenzofranceschelli... XXXVII INTRODUZIONE ALLA TERZA EDIZIONE di Emilio Tosi 1. Interneteil«WorldWideWeb»:dalrealealvirtuale... 1

Dettagli

La concorrenza sleale

La concorrenza sleale La concorrenza sleale di Giulia Serena Paganini 12 marzo 2013 Giulia Serena Paganini 1 Profilo privatistico della disciplina sulla concorrenza Vengono disciplinate le modalità di svolgimento della gara

Dettagli

SCUOLA DI FORMAZIONE LEGALE. Master in Diritto della Proprietà Intellettuale. con il coordinamento scientifico di. www.mondinirusconi.

SCUOLA DI FORMAZIONE LEGALE. Master in Diritto della Proprietà Intellettuale. con il coordinamento scientifico di. www.mondinirusconi. 2004 2005 ] SCUOLA DI FORMAZIONE LEGALE MDPI Master in Diritto della Proprietà Intellettuale con il coordinamento scientifico di www.mondinirusconi.it www.justlegalservices.it PRESENTAZIONE Il Master in

Dettagli

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport PREAMBOLO Le emittenti televisive e radiofoniche e i fornitori di contenuti firmatari o aderenti alle associazioni

Dettagli

Herman Miller Limited, Filiale Italiana

Herman Miller Limited, Filiale Italiana Herman Miller Limited, Filiale Italiana Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo [ex D. Lgs. 231 del 2001] Parte Speciale 4 Edizione settembre 2011 PARTE SPECIALE 4 Reati contro l industria e il

Dettagli

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Tecniche Informatiche di ricerca giuridica Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Seconda Lezione Le problematiche legali relative al sito web Premessa Quali sono le implicazioni legali

Dettagli

Indice sommario. Parte Prima. L appartenenza dei beni immateriali: principi, regole e prassi operative

Indice sommario. Parte Prima. L appartenenza dei beni immateriali: principi, regole e prassi operative Parte Prima L appartenenza dei beni immateriali: principi, regole e prassi operative Capitolo Primo Nuovi beni immateriali e numerus clausus dei diritti esclusivi di Giorgio Resta 1. Diritti esclusivi

Dettagli

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Tecniche Informatiche di ricerca giuridica Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Proprietà industriale o diritto d autore? Istruzioni per l uso Di che cosa parleremo Il diritto d autore

Dettagli

DPI MASTER. in Diritto della Proprietà Intellettuale. 10ª Edizione. di formazione continua. 24 CREDITI FORMATIVI Per il triennio 2011-2013

DPI MASTER. in Diritto della Proprietà Intellettuale. 10ª Edizione. di formazione continua. 24 CREDITI FORMATIVI Per il triennio 2011-2013 www.justlegalservices.it 2013/2014 DPI 10ª Edizione MASTER in Diritto della Proprietà Intellettuale 24 CREDITI FORMATIVI Per il triennio 2011-2013 di formazione continua JUST LEGAL SERVICES - SCUOLA DI

Dettagli

Indirizzo VIA ROMA 22, 27043, BRONI (PAVIA) Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186 E-mail angelomaria.rovati@unipv.it roanma@libero.

Indirizzo VIA ROMA 22, 27043, BRONI (PAVIA) Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186 E-mail angelomaria.rovati@unipv.it roanma@libero. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANGELO ROVATI Indirizzo VIA ROMA 22, 27043, BRONI (PAVIA) Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186

Dettagli

LA TUTELA CAUTELARE IN TEMA DI MARCHI E DI CONCORRENZA SLEALE

LA TUTELA CAUTELARE IN TEMA DI MARCHI E DI CONCORRENZA SLEALE COLLANA FINANZAEDIRITTO Davide Cesiano LA TUTELA CAUTELARE IN TEMA DI MARCHI E DI CONCORRENZA SLEALE AGGIORNATO ALLA FINANZIARIA 2008 Davide Cesiano La tutela cautelare in tema di marchi e di concorrenza

Dettagli

La tutela giuridica delle opere musicali

La tutela giuridica delle opere musicali DIRITTO DELLE NUOVE TECNOLOGIE Internet Informatica Telematica Collana diretta da Vincenzo Franceschelli - Emilio Tosi Deborah De Angelis La tutela giuridica delle opere musicali I Giuffrè Editore Introduzione

Dettagli

I sistemi di gestione dei diritti digitali. DRM, un modello di gestione delle licenze in rete

I sistemi di gestione dei diritti digitali. DRM, un modello di gestione delle licenze in rete I sistemi di gestione dei diritti digitali. DRM, un modello di gestione delle licenze in rete Sotto l etichetta di sistemi di DRM sono compresi sia i sistemi di protezione tecnologica delle opere, sia

Dettagli

La Ripamonti si ingrandisce

La Ripamonti si ingrandisce La Ripamonti si ingrandisce NUOVO CORSO 2008 internet, televisione, cinema comunicazione in movimento (tre anni, qualifica - cinque anni, diploma) Istituto Professionale di Stato per l Industria e l Artigianato

Dettagli

Tutela giuridica delle banche di dati

Tutela giuridica delle banche di dati Norme di riferimento Tutela giuridica delle banche di dati Corso Nuove tecnologie e diritto 8 maggio 2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Legge 22 aprile 1941 n. 633. Protezione del diritto

Dettagli

RIFORMA DELL EDITORIA

RIFORMA DELL EDITORIA RIFORMA DELL EDITORIA Il sistema normativo che regola l intervento dello Stato nel settore dell editoria e dei prodotti editoriali è caratterizzato da una serie di provvedimenti legislativi che traggono

Dettagli

CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI

CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI CORSO CARTACEO E ON LINE MAGISTRATURA E CONCORSI PUBBLICI di Roberto GAROFOLI Roberto GAROFOLI CORSO RAGIONATO DI PENALE PER GLI SCRITTI DI MAGISTRATURA Volume I SOMMARIO PARTE I LEGALITÀ ED EFFICACIA

Dettagli

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1 Il Diritto d Autore su Internet Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti Modena, 17 ottobre 2013 Modena, 17 ottobre 2013 1 LA PROPRIETA INTELLETTUALE Diritto d autore Cos è il diritto d autore La legge

Dettagli

FIRM PROFILE. www.tmt-legal.com

FIRM PROFILE. www.tmt-legal.com FIRM PROFILE TMT-Legal è il primo studio legale italiano con specializzazione esclusiva nel settore delle Tecnologie informatiche, dei Media e delle Telecomunicazioni. Offre un ampia gamma di servizi legali

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xi. Ringraziamenti...xxi. La proprietà intellettuale e il diritto d autore in Internet...1

Indice generale. Introduzione...xi. Ringraziamenti...xxi. La proprietà intellettuale e il diritto d autore in Internet...1 Indice generale Introduzione...xi Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 La proprietà intellettuale e il diritto d autore in Internet...1 Il diritto d autore e la proprietà intellettuale: panoramica introduttiva...

Dettagli

Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186 E-mail angelomaria.rovati@unipv.it avv.amrovati@libero.it

Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186 E-mail angelomaria.rovati@unipv.it avv.amrovati@libero.it F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ANGELO MARIA ROVATI VIA ROMA 22, 27043, BRONI (PAVIA) Telefono 348/3625751-0385/53186 Fax 0385/53186

Dettagli

INDICE - SOMMARIO LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI

INDICE - SOMMARIO LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI - SOMMARIO Prefazione pag. 9 PARTE PRIMA LA GENESI DELLA TUTELA GIURIDICA DEGLI ANIMALI 1. Cenni storici 12 2. La sensibilità verso gli animali 15 3. Animali e Costituzione 16 4. Animali ed Europa 20 PARTE

Dettagli

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO INDICE 1. FATTISPECIE EX ART.25-BIS.1 D.LGS. 231/01 2. PRINCIPI DI COMPORTAMENTO 3. PRINCIPI GENERALI DI CONTROLLO 4. AREE A RISCHIO

Dettagli

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001:

Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione del D.Lgs. 231/2001: MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AI SENSI DEL D.LGS. 231/2001 ADECCO ITALIA S.P.A. - ELENCO DEI REATI 231 - Si elencano di seguito i reati attualmente ricompresi nell ambito di applicazione

Dettagli

La tutela internazionale dei marchi d impresa

La tutela internazionale dei marchi d impresa La tutela internazionale dei marchi d impresa AVVOCATI ASSOCIATI FELTRINELLI & BROGI - APTA CONSULENTI IN PROPRIETÀ INDUSTRIALE EUROPEAN PATENT, DESIGN & TRADEMARK ATTORNEYS 1 Perché si deposita un marchio

Dettagli

Dal sito dell Univideo: http://www.univideo.org/cms/attach/editor/quadro_normativo_copi a_privata_per_sito.doc

Dal sito dell Univideo: http://www.univideo.org/cms/attach/editor/quadro_normativo_copi a_privata_per_sito.doc Dal sito dell Univideo: http://www.univideo.org/cms/attach/editor/quadro_normativo_copi a_privata_per_sito.doc LA RATIO DELLA DISCIPLINA LEGISLATIVA SULLA COPIA PRIVATA La copia privata consiste nella

Dettagli

Rivoluzione industriale Liberismo economico LIVELLI OTTIMALI DI QUALITA E DI PREZZI

Rivoluzione industriale Liberismo economico LIVELLI OTTIMALI DI QUALITA E DI PREZZI fine XVIII inizio XIX Rivoluzione industriale Liberismo economico Libertà di accesso al mercato Regime concorrenziale GARANTISCONO LIVELLI OTTIMALI DI QUALITA E DI PREZZI VALORIZZAZIONE DEGLI OPERATORI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzi RAGUSEO VINCENZO 25, VIA COGNETTI,

Dettagli

PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA

PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA Art 2123 (Forme di previdenza) PARTE I: L INQUADRAMENTO SISTEMATICO DELLE FORME DI PREVIDENZA VOLONTARIA CAPITOLO I: LA PREVIDENZA VOLONTARIA NEL SISTEMA ITALIANO E COMUNITARIO DI SICUREZZA SOCIALE (Maurizio

Dettagli

Focus sul copyright: strumenti pratici di tutela

Focus sul copyright: strumenti pratici di tutela Intellectual Property Web 2.0 e diritto d auto e Focus sul copyright: strumenti pratici di tutela Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Ancona Piazza XXIV Maggio, 1 Ancona 13 dicembre

Dettagli

Diritto dellinformazione e della comunicazione

Diritto dellinformazione e della comunicazione PAOLO CARETTI Diritto dellinformazione e della comunicazione Stampa, radiotelevisione, telecomunicazioni, teatro e cinema il Mulino Indice Premessa 11 La libertà di manifestazione del pensiero nella Costituzione

Dettagli

IndIce LA GOVeRnAnce MOndIALe di InTeRneT I nomi A dominio In ITALIA

IndIce LA GOVeRnAnce MOndIALe di InTeRneT I nomi A dominio In ITALIA Indice Capitolo I LA GOVERNANCE MONDIALE DI INTERNET 1. Introduzione... 1 2. Il tentativo di regolamentazione di Internet... 4 3. Il problema delle fonti... 7 4. I soggetti coinvolti... 9 5. ICANN... 9

Dettagli

Servizio Premium 899. Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A

Servizio Premium 899. Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A 899 Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A Carta di Autodisciplina di WIND Telecomunicazioni S.p.A. per l assegnazione delle numerazioni 899 e l offerta dei relativi servizi Ex art. 18

Dettagli

ESPERIENZA, professionalità e metodo.

ESPERIENZA, professionalità e metodo. ESPERIENZA, professionalità e metodo. Lo Studio Saglietti e Associati vanta un'esperienza ultraquarantennale nel settore della proprietà industriale e intellettuale. Esso opera altresì in numerosi altri

Dettagli

Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web

Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web Tutti gli utilizzi del sito web www.sceglime.ch e dei servizi offerti sono vincolati all accettazione preliminare di queste condizioni generali da parte

Dettagli

PARTE SPECIALE - Tredicesima Sezione Delitti contro l industria e il commercio

PARTE SPECIALE - Tredicesima Sezione Delitti contro l industria e il commercio PARTE SPECIALE - Tredicesima Sezione Delitti contro l industria e il commercio INDICE PARTE SPECIALE - Tredicesima Sezione 1. I delitti contro l industria e il commercio (art.25bis1 D.Lgs. 231/2001) 2.

Dettagli

CONTRATTI WEB BASED GUIDA INTRODUTTIVA PAOLO LOTTI TAR PIEMONTE

CONTRATTI WEB BASED GUIDA INTRODUTTIVA PAOLO LOTTI TAR PIEMONTE CONTRATTI WEB BASED GUIDA INTRODUTTIVA PAOLO LOTTI TAR PIEMONTE CONTRATTO DI HOUSING Il Provider è il soggetto che fornisce all'utente-cliente la connessione alla rete mondiale Internet (World Wide Web

Dettagli

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica digitale quello che bisogna sapere Ci sono molti modi per avere accesso in maniera sicura e legale a musica, film e TV sul web. Questa

Dettagli

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010 D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010 I nuovi reati presupposto introdotti nel 2009 1. Reati previsti dall art. 24-ter Delitti di criminalità organizzata (articolo aggiunto dalla

Dettagli

La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista.

La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista. PROFESSIONE E PUBBLICITÀ PROFESSIONALE La pubblicità è l anima del commercio, dovrebbe quindi sembrare naturale l utilizzo degli strumenti pubblicitari da parte di un libero professionista. Tuttavia: >>

Dettagli

DIRITTO PENALE DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE

DIRITTO PENALE DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE GIORGIO PICA DIRITTO PENALE DELLE TECNOLOGIE INFORMATICHE Computer's crimes e reati telematici Internet Banche-dati e privacy UTET INDICE Premessa p. XIII CAPITOLO PRIMO LA RILEVANZA GIURIDICA DELLE NUOVE

Dettagli

LE REGOLE DELLA RETE. Accademia di Belle Arti Triennio I Livello: Arti Tecnologiche Materia: Diritto dell Informazione e della Comunicazione Digitale

LE REGOLE DELLA RETE. Accademia di Belle Arti Triennio I Livello: Arti Tecnologiche Materia: Diritto dell Informazione e della Comunicazione Digitale Accademia di Belle Arti Triennio I Livello: Arti Tecnologiche Materia: Diritto dell Informazione e della Comunicazione Digitale LE REGOLE DELLA RETE (a cura di) dr. prof. Antonio M. Ligresti Prefazione

Dettagli

I Sistemi Collettivi per il finanziamento dei RAEE e l art. 10 del D.Lgs. 49/2014: una normativa di dubbia di legittimità

I Sistemi Collettivi per il finanziamento dei RAEE e l art. 10 del D.Lgs. 49/2014: una normativa di dubbia di legittimità Autore: Luca PRATI e Francesco Maria SALERNO Data: 09.09.2014 Pubblicato su: www.lexambiente.it I Sistemi Collettivi per il finanziamento dei RAEE e l art. 10 del D.Lgs. 49/2014: una normativa di dubbia

Dettagli

PARTE SPECIALE H CONTRAFFAZIONE E DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO

PARTE SPECIALE H CONTRAFFAZIONE E DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO PARTE SPECIALE H CONTRAFFAZIONE E DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO 1 PARTE SPECIALE H CONTRAFFAZIONE E DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO 1. Le fattispecie dei reati di contraffazione e

Dettagli

IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA

IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA IL DIRITTO D'AUTORE IN BIBLIOTECA Rho 3 MARZO 2010 INTRODUZIONE AL DIRITTO D'AUTORE CentRho Piazza San Vittore OPERE PROTETTE (Art. 1, LDA) - Sono protette ai sensi di questa legge le opere dell'ingegno

Dettagli

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna Un pò di storia - Il diritto naturale d'autore nasce nei primi anni del 1700 in Inghilterra;

Dettagli

OSSERVATORIO SULLA GIURISPRUDENZA DELL UNIONE EUROPEA AGGIORNATO AL 29 FEBBRAIO 2012 A CURA DI MARIA NOVELLA MASSETANI

OSSERVATORIO SULLA GIURISPRUDENZA DELL UNIONE EUROPEA AGGIORNATO AL 29 FEBBRAIO 2012 A CURA DI MARIA NOVELLA MASSETANI OSSERVATORIO SULLA GIURISPRUDENZA DELL UNIONE EUROPEA AGGIORNATO AL 29 FEBBRAIO 2012 A CURA DI MARIA NOVELLA MASSETANI Sentenza della Corte di Giustizia dell Unione Europea nella causa C-204/09 Flachglas

Dettagli

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012

Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 25 maggio 2012 Robert Bosch S.p.A. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 PARTE SPECIALE H: REATI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

GUCE n. L 376/28 del 27 dicembre 2006

GUCE n. L 376/28 del 27 dicembre 2006 NOTA: questa Direttiva sostituisce la direttiva 92/100 con l'obiettivo di offrire una migliore chiarezza interpretativa e l'armonizzazione delle legislazioni nazionali in tema. La precedente Direttiva

Dettagli

Prof. Avv. PIEREMILIO SAMMARCO

Prof. Avv. PIEREMILIO SAMMARCO CURRICULUM VITAE alla data di ottobre 2013 Prof. Avv. PIEREMILIO SAMMARCO Nato a Roma il 27-10-1968, Via Muzio Clementi, 48-00193 Roma Tel. 06-3222777 Fax 06-32628854 psammarco@sammarco.net FORMAZIONE:

Dettagli

Scheda n. 9 Il danno da comportamento illecitamente escludente. a cura del Prof. Luigi Prosperetti (Università degli Studi di Milano)

Scheda n. 9 Il danno da comportamento illecitamente escludente. a cura del Prof. Luigi Prosperetti (Università degli Studi di Milano) Scheda n. 9 Il danno da comportamento illecitamente escludente a cura del Prof. Luigi Prosperetti (Università degli Studi di Milano) 1. Quali sono le principali tipologie di comportamento illecitamente

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic 25 bis 1 D lgs 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole

Dettagli

FORUM PA 2004 CONVEGNO I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA UE IN MATERIA DI GIOCO PUBBLICO: IL PRINCIPIO DELLA RISERVA DI LEGGE DA PARTE

FORUM PA 2004 CONVEGNO I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA UE IN MATERIA DI GIOCO PUBBLICO: IL PRINCIPIO DELLA RISERVA DI LEGGE DA PARTE FORUM PA 2004 CONVEGNO I NUOVI ORIENTAMENTI DELLA UE IN MATERIA DI GIOCO PUBBLICO: IL PRINCIPIO DELLA RISERVA DI LEGGE DA PARTE DELLO STATO E I RIFLESSI SUL LIBERO MERCATO Intervento dell'avvocato dello

Dettagli

Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati

Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati Giornalismo 3.0 e Pensiero Critico Diritti d autore/copyright diritto e responsabilità, reati Avv.Luigi Gianfelice Avv. Gianluca Ludovici a cura di Valentina Benedetti ed Arianna Vagni 1 Intellettual Property

Dettagli

Ci avete chiesto di individuare le possibili argomentazioni giuridiche da spendere al

Ci avete chiesto di individuare le possibili argomentazioni giuridiche da spendere al Ci avete chiesto di individuare le possibili argomentazioni giuridiche da spendere al fine di ottenere l estensione al prodotto videoludico del beneficio della c.d. dichiarazione sostitutiva, in luogo

Dettagli

Fino al 1998, la gestione dei proventi derivanti

Fino al 1998, la gestione dei proventi derivanti La disciplina dei diritti audiovisivi sportivi Libertà d iniziativa economica e diritto all informazione alla luce della disciplina nazionale e comunitaria. Andrea Stazi PROFESSORE A CONTRATTO DI DIRITTO

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 CONVERGENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI: UN PRIMO BILANCIO Vincenzo Franceschelli pag.

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 CONVERGENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI: UN PRIMO BILANCIO Vincenzo Franceschelli pag. Capitolo 1 CONVERGENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI: UN PRIMO BILANCIO Vincenzo Franceschelli pag. LE FONTI... 1 Capitolo 2 LA TUTELA DELLA CONCORRENZA NELL AUDIOVISIVO Andrea Camanzi e Alex Maglione LE FONTI...

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati N. 6910-A CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI LO PRESTI, CONTENTO, ARMAROLI, ASCIERTO, BUONTEMPO, BURANI PROCACCINI, CARLESI, NUCCIO

Dettagli

Parte Speciale M : I reati contro l industria e il commercio. Codice documento: MOG 231 - PSM

Parte Speciale M : I reati contro l industria e il commercio. Codice documento: MOG 231 - PSM Parte Speciale M : I reati contro l industria e il commercio Codice documento: REV. BREVE DESCRIZIONE E COMMENTO DATA 0 EMISSIONE 30.07.2012 1 2 3 4 5 Tutti i cambiamenti sono sottoposti all approvazione

Dettagli

MASTER IN DIRITTO ECONOMIA E TECNOLOGIE INFORMATICHE BANDO IX EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2009/10

MASTER IN DIRITTO ECONOMIA E TECNOLOGIE INFORMATICHE BANDO IX EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2009/10 MASTER IN DIRITTO ECONOMIA E TECNOLOGIE INFORMATICHE BANDO IX EDIZIONE ANNO ACCADEMICO 2009/10 L Università degli Studi di Camerino promuove un Master universitario in Diritto, economia e tecnologie informatiche.

Dettagli

Master universitario di II livello in DIRITTO DELLO SPORT CALENDARIO SEMINARI. anno accademico 2006-2007

Master universitario di II livello in DIRITTO DELLO SPORT CALENDARIO SEMINARI. anno accademico 2006-2007 Master universitario di II livello in DIRITTO DELLO SPORT CALENDARIO SEMINARI anno accademico 2006-2007 Venerdì 6 ottobre 15.00 18.00 Presentazione generale Prof. ALESSANDRO MELCHIONDA (Università di Trento)

Dettagli

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale)

Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Introduzione all attività di ricerca di informazioni nel settore IP (Proprietà Intellettuale) Indice Pag 2 - Cos è l attività di ricerca di informazioni nel settore della Proprietà Intellettuale? Pag 4

Dettagli

Capitolo I FINALITÀ E STRUMENTI DELLA DISCIPLINA DEI SERVIZI DI INVE- STIMENTO

Capitolo I FINALITÀ E STRUMENTI DELLA DISCIPLINA DEI SERVIZI DI INVE- STIMENTO INDICE SOMMARIO Premessa... XIII Capitolo I FINALITÀ E STRUMENTI DELLA DISCIPLINA DEI SERVIZI DI INVE- STIMENTO 1. La funzione economica dei prestatori dei servizi di investimento. 1 2. I servizi di investimento...

Dettagli

I SEGNI DISTINTIVI NELLE ATTIVITA TURISTICHE

I SEGNI DISTINTIVI NELLE ATTIVITA TURISTICHE I SEGNI DISTINTIVI NELLE ATTIVITA TURISTICHE 1.1. Introduzione I segni distintivi sono beni immateriali, la cui funzione è assolta nel rapporto che l imprenditore ha con la sua clientela. Infatti, permettono

Dettagli

4. L azienda e la concorrenza tra le imprese

4. L azienda e la concorrenza tra le imprese 4. L azienda e la concorrenza tra le imprese Di cosa parleremo L azienda rappresenta il complesso dei beni organizzati dall imprenditore per l esercizio dell impresa. Di essa, pertanto, fanno parte sia

Dettagli

PARTE SPECIALE - Quattordicesima Sezione Delitti in materia di violazione del diritto d autore

PARTE SPECIALE - Quattordicesima Sezione Delitti in materia di violazione del diritto d autore PARTE SPECIALE - Quattordicesima Sezione Delitti in materia di violazione del diritto d autore INDICE PARTE SPECIALE - Quattordicesima Sezione 1. I delitti in materia di violazione del diritto d autore

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE L DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

LA TUTELA CONTRATTUALE E GIUDIZIALE DEI MARCHI IN AMBITO INTERNAZIONALE

LA TUTELA CONTRATTUALE E GIUDIZIALE DEI MARCHI IN AMBITO INTERNAZIONALE Seminario LA TUTELA DEI MARCHI ALL ESTERO LA TUTELA CONTRATTUALE E GIUDIZIALE DEI MARCHI IN AMBITO INTERNAZIONALE Relatore: Avv. Enzo Bacciardi Ancona, 26 Giugno 2012 1 TUTELA CONTRATTUALE PERTINENZA E

Dettagli

Generazione Web Lombardia

Generazione Web Lombardia Generazione Web Lombardia a cura di Alberto Ardizzone e Chiara Pardi http://www.slideshare.net/usrlombardia 1/26 Di cosa parliamo 1. La privacy a scuola: le regole da ricordare 2. La diffusione delle conoscenze

Dettagli

Legal marketing: impostare campagne di marketing nel rispetto delle vigenti normative

Legal marketing: impostare campagne di marketing nel rispetto delle vigenti normative Legal marketing: impostare campagne di marketing nel rispetto delle vigenti normative di Gabriele Faggioli * e Andrea Reghelin ** L American Marketing Association definisce il marketing come l insieme

Dettagli

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO

UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO di LAUREA MAGISTRALE in COMUNICAZIONE DELLA CULTURA E DELLO SPETTACOLO approvato dal Senato Accademico nella seduta del 22 ottobre 2013 1. DATI GENERALI

Dettagli

1 La scelta dei soggetti da sottoporre a verifica fiscale» 1 di Vito Caradonna

1 La scelta dei soggetti da sottoporre a verifica fiscale» 1 di Vito Caradonna Indice Prefazione di Giancarlo Pezzuto e Gianfranco Tomassoli pag. xiii 1 La scelta dei soggetti da sottoporre a verifica fiscale» 1 di Vito Caradonna 1.1 Premessa» 2 1.2 Profili giuridici e operativi»

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y MAROCCO PROPRIETÀ INTELLETTUALE IN MAROCCO di Avv. Francesco Misuraca Proprietà intellettuale in Marocco L Office Marocain de la Propriété Industrielle et Commerciale di Casablanca conserva il registro

Dettagli

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto

I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 3 maggio 2006 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Cos è un nome a dominio - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto D Autore. Servizio III Diritto D Autore e Vigilanza sulla S.I.A.E.

Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto D Autore. Servizio III Diritto D Autore e Vigilanza sulla S.I.A.E. Direzione Generale per le Biblioteche, gli Istituti Culturali ed il Diritto D Autore Servizio III Diritto D Autore e Vigilanza sulla S.I.A.E. Direttiva 92/100/CEE del Consiglio, del 19 novembre 1992, concernente

Dettagli

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale SISTEMA GAROFOLI La collana SISTEMA GAROFOLI comprende: DIRITTO CIVILE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale DIRITTO PENALE Volume I Teorico Volume II Pratico Volume III Giurisprudenziale

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone)

INDICE SOMMARIO. Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) INDICE SOMMARIO Elenco delle principali abbreviazioni... Introduzione... XIII XV Capitolo 1 LA RESPONSABILITAv NELLA PRESTAZIONE DI SERVIZI DI INVESTIMENTO. PROFILI GENERALI (Giovanni Falcone) 1. Aspetti

Dettagli

RELAZIONE FINALE SUGLI INCONTRI SVOLTI NELL'AMBITO DEL PROGETTO ANTI-COUNTERFEITING TOOL-KIT

RELAZIONE FINALE SUGLI INCONTRI SVOLTI NELL'AMBITO DEL PROGETTO ANTI-COUNTERFEITING TOOL-KIT 1. Incontro I RELAZIONE FINALE SUGLI INCONTRI SVOLTI NELL'AMBITO DEL PROGETTO ANTI-COUNTERFEITING TOOL-KIT L incontro ha avuto ad oggetto diversi aspetti della tutela del design. Il primo dei quesiti ha

Dettagli

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING

SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING CORSO DI LAUREA TRIENNALE SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE, INFORMAZIONE, MARKETING Classe di Laurea L 20 DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE COMUNICAZIONE, FORMAZIONE, PSICOLOGIA PRESIDENTE DEL CORSO DI LAUREA Prof.

Dettagli

LE MANIFESTAZIONI A PREMIO

LE MANIFESTAZIONI A PREMIO LE MANIFESTAZIONI A PREMIO 1 Il concetto generale di PROMOZIONI COMMERCIALI 2 CONCETTO di PROMOZIONI COMMERCIALI Comprendono un complesso di attività (distribuzione di campioni gratuiti, offerte speciali,

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO INDICE SOMMARIO Premessa... XVII Introduzione... XIX Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO 1. Il concetto di mercato... 1 2. Segmenti tradizionali del mercato finanziario e l attenuarsi del significato della

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale

I nomi a dominio. Cos è un nome a dominio. I ND nel Codice della proprietà industriale Cos è un nome a dominio I nomi a dominio Corso Nuove tecnologie e diritto 8 maggio 2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it - Combinazione di lettere e numeri a cui sono associati univocamente uno

Dettagli

Assemblea AIPPI 5 febbraio 2010. Paolo AUTERI. Tutela dei segreti d impresa

Assemblea AIPPI 5 febbraio 2010. Paolo AUTERI. Tutela dei segreti d impresa 1 Assemblea AIPPI 5 febbraio 2010 Paolo AUTERI Tutela dei segreti d impresa 1. La questione Aippi Q215 è rivolta ad accertare come le informazioni aziendali segrete o riservate sono protette o si ritiene

Dettagli

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING

MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING MARCHI KNOW-HOW BREVETTI E LICENSING V ed. 2011 C.Costa - M.C.Baldini - R. Plebani - 1 - Indice CAP. I IL PATRIMONIO TECNOLOGICO E COMMERCIALE DELL IMPRESA INDIRIZZI GENERALI PER LA SUA GESTIONE 1.1. Come

Dettagli

INFEDELTA PATRIMONIALE E CONFLITTO D'INTERESSI NELLA GESTIONE D'IMPRESA

INFEDELTA PATRIMONIALE E CONFLITTO D'INTERESSI NELLA GESTIONE D'IMPRESA LUIGI FOFFANI INFEDELTA PATRIMONIALE E CONFLITTO D'INTERESSI NELLA GESTIONE D'IMPRESA PROFILI PENALISTICI MILANO - DOTT. A. GIUFFRE EDITORE - 1997 INDICE-SOMMARIO Abbreviazioni pagxix Parte prima IL PROBLEMA

Dettagli

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale

Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale Contabilità e Bilancio Il Danno Erariale 29 agosto 2008 Vito Meloni - Dottore Commercialista e Revisore 1 Scaletta intervento: La responsabilità del Revisore; I presupposti di danno erariale; Fattispecie

Dettagli

Direttiva 96/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 marzo 1996, relativa alla tutela giuridica delle banche di dati

Direttiva 96/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 marzo 1996, relativa alla tutela giuridica delle banche di dati Direttiva 96/9/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 marzo 1996, relativa alla tutela giuridica delle banche di dati (omissis) CAPITOLO I Articolo 1 Campo d'applicazione 1. La presente direttiva

Dettagli

MASTER OPERATIVO. LOTTA alla CONTRAFFAZIONE. MOPI 2012 24 Settembre 2012-19 Aprile 2013

MASTER OPERATIVO. LOTTA alla CONTRAFFAZIONE. MOPI 2012 24 Settembre 2012-19 Aprile 2013 MASTER OPERATIVO in PROPRIETA INTELLETTUALE e LOTTA alla CONTRAFFAZIONE MOPI 2012 in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino Specializzazioni in: Brevetti per Invenzioni Industriali Marchi,

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO TERZO LE SINGOLE FATTISPECIE DI CONCORRENZA SLEALE Sommario: 1. Atti di confusione. - 2. Denigrazione e appropriazione di pregi. - 3. Atti contrari alla correttezza professionale. 1. ATTI DI CONFUSIONE

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO

INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO INDICE SOMMARIO CAPITOLO I LE TIPOLOGIE DI RAPPORTI TRA REATO E CONTRATTO 1. Considerazione introduttive... 1 2. L evoluzione dottrinale... 9 3. I reati «implicanti» la conclusione di un contratto... 20

Dettagli

Cenni introduttivi sulla disciplina dei marchi e dei brevetti. (Traccia per la relazione)

Cenni introduttivi sulla disciplina dei marchi e dei brevetti. (Traccia per la relazione) Cenni introduttivi sulla disciplina dei marchi e dei brevetti. (Traccia per la relazione) Prof.ssa Patrizia Grosso Facoltà di Economia Università di Torino 1. Premessa. 2. La disciplina dei marchi. 3.La

Dettagli

MVINCENTILAW Studio Legale Avv. Marco Vincenti MVINCENTILAW - Studio Legale Avv. Marco Vincenti - Tutti i diritti riservati - 2010 1 Lo Studio Lo Studio dell Avv. Marco Vincenti è uno Studio legale con

Dettagli

LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità

LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità LUNCH UPA Milano, marzo 2012 Stefania Ercolani SIAE Direttore Ufficio Multimedialità I titolari dei diritti d autore possono scegliere di amministrare in forma individuale e diretta dei propri diritti

Dettagli

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE FAMIGLIA DI REATI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI Con l entrata in vigore dell art. 15 della Legge 23 luglio 2009, n. 99 avente

Dettagli