CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE 2014-2015. www.sentieriformativi.it - e-mail: centrocamilliano@sentieriformativi.it"

Transcript

1 CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE Verona - Via C.C. Bresciani, Tel (diretto)

2 2 INDICE Introduzione 4 CORSI DEL C.C.F. Area Pastorale Spirituale - Biennio di formazione in pastorale sanitaria con formula on-line 7 - Corso di formazione in pastorale sanitaria con formula in presenza 8 - Corso intensivo residenziale di educazione pastorale clinica 8 - Compagni di viaggio 9 - Formazione pastorale: incontri tematici sulla Parola 10 Area Competenza Relazionale - DRA 1 - Formula in presenza 18 - DRA 1 - Formula on-line 19 - DRA Corso sulla comunicazione assertiva 20 - Come accompagnare un gruppo 21 Area Counselling - Corso triennale di Counselling 12 - Corso triennale di Counselling Pastorale 13 - Corso per Counsellor Professionista 15 - Formazione permanente Counselor 15 Area Conoscenza di sé e crescita personale - Essere figli, essere genitori 22 - Training autogeno 23 - Comunichiamo con l analisi transazionale 24 - Meditazione: l arte di ascoltare senza giudicare - II livello 25 - Corso introduttivo di shiatsu 26 - Alla scoperta di sé e della propria storia in punta di penna 27 - Migliorare l autostima 28 - Diventare re e regine della propria vita 29

3 INDICE 3 - Libera la mente - II livello 30 - La crisi come punto di forza 31 Area Auto Mutuo Aiuto e Centro Relazione di Aiuto - L accompagnamento del malato morente 32 - L accompagnamento in tempo di lutto 33 - Corso per facilitatori di gruppi ama nell elaborazione del lutto 34 - Associazione Perché lasciarti andare? 35 - Progetti innovativi 42 - Work in progress 44 - Impegni formativi fuori sede 44 - Progetto solidarietà 44 - Sedi in Italia 45 Area pubblicazioni e bibliografia - Pubblicazioni 46 - Riviste 46 Giornate formative - Sabati formativi 36 - Domeniche formative 37 Area Progetti - Il Centro relazione di aiuto San Camillo 41 - L università del volontariato 41 - Ciclo di conferenze: in cammino verso il centro del labirinto 42

4 4 CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE 1. Il Centro Camilliano di Formazione (CCF) è un organismo istituito nel 1983 dai Religiosi Camilliani delle Regioni Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige, con lo scopo di contribuire alla formazione di quanti operano nel settore della salute e della sofferenza. 2. Le aree in cui le attività del CCF intendono favorire la crescita dei partecipanti ai programmi sono le seguenti: - Area pastorale-spirituale - Area della competenza relazionale e dell animazione di gruppo - Area della conoscenza di sé e della crescita personale - Area del volontariato - Area auto mutuo aiuto e centro relazione di aiuto - Area progetti di solidarietà - Area delle pubblicazioni e della ricerca. 3. Pur essendo rivolti alla popolazione coinvolta - per vocazione, professione o scelta volontaria - nel mondo della salute, i programmi del CCF sono aperti a tutti coloro che intendono compiere un cammino di crescita, a livello personale e interpersonale. 4. La formazione offerta dal CCF si ispira alla visione cristiana dell uomo. La persona umana, unica ed irripetibile, è costitutivamente in relazione con altre persone, con il creato e con Dio; pur definita dal limite creaturale è aperta alla trascendenza. Il riferimento al trascendente è quindi considerato elemento integrante del processo di autorealizzazione. L antropologia alla base delle proposte formative del Centro dà una coloritura particolare al tipo di relazioni formative che si instaurano e al modo di fare formazione. Anche coloro che non condividono completamente questa filosofia del Centro sono benvenuti.

5 CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE 5 5. La metodologia adottata prevede forme di coinvolgimento attivo dei partecipanti ai corsi e l assunzione di corresponsabilità nella propria formazione; il rispetto dovuto ad ogni persona si coniuga con la valorizzazione dell esperienza e della libertà personale. Ogni proposta formativa ha specifiche metodologie didattiche. 6. Il CCF ha la sua sede a Verona, via C.C. Bresciani, 2, con entrata da Via Astico s.n. (zona Borgo Trento). Responsabile delle attività è il Direttore, nominato dal Consiglio Provinciale dei Camilliani per un triennio. Il Direttore, coadiuvato da un vice direttore, una coordinatrice ed una formatrice, si avvale di un servizio di Segreteria. Nell attività del CCF sono coinvolti, in qualità di formatori-animatori, religiosi camilliani e altre persone adeguatamente preparate. Il CCF ha i diritti d autore su alcuni moduli formativi (Biennio di Formazione in Pastorale Sanitaria, Iniziazione al Dialogo e alla Relazione di Aiuto 1 e 2 livello, Animazione di Gruppo, Gestione dei Conflitti) e chi li propone ne dovrà rispettare la struttura, tenendo conto delle esigenze dei partecipanti e del loro grado di preparazione. Altre iniziative formative possono essere attivate a discrezione dei formatori - animatori. I formatori-animatori concordano con il Direttore le iniziative formative proposte a nome e come CCF. Le quote di partecipazione a tali Corsi, come i compensi economici per i collaboratori, sono concordati con il Direttore. 7. Il CCF da Maggio 2009 è parte della Fondazione Opera San Camillo con sede legale in Milano, Via Ercole Oldofredi, 11.

6 6 CENTRO CAMILLIANO DI FORMAZIONE Direttore: P. Dott. Angelo Brusco Vice Direttore: Dott.ssa Malaika Ribolati Coordinatrice: Dott.ssa Marija Gostimir Responsabile Corsi Counselling: Maria Cristina Frivoli Indirizzo: Via C.C. Bresciani, Verona - Tel.: Fax: Sito: Per l iscrizione ai vari corsi contattare la Segreteria organizzativa allo dal lunedì al venerdì con orario oppure scrivere a La frequenza ai nostri corsi, con un massimo di assenze del 20%, permette di ottenere l Attestato di partecipazione riconosciuto dal Centro Camilliano di Formazione oppure un Diploma. Il CCF, per i Corsi di Counselling, è accreditato dal Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti (CNCP) e dall Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Veneto.

7 AREA PASTORALE-SPIRITUALE 7 BIENNIO DI FORMAZIONE IN PASTORALE SANITARIA Formula on-line Il corso si prefigge di qualificare la presenza pastorale di sacerdoti-religiosi-laici nel mondo della salute e della sofferenza, approfondendone la preparazione, rinnovandone le motivazioni, aggiornandone i metodi pastorali. Il programma di studio comprende tematiche attinenti la teologia sanitaria nei suoi diversi aspetti: biblici-teologici-pastoralispirituali-etici-psicologici-sociologici-storici. Il percorso formativo può essere iniziato in qualsiasi momento dell anno contattando la Segreteria organizzativa. Per fruire dell insegnamento on-line è necessario essere iscritti alla Piattaforma Didattica Sentieri formativi adottata dal Centro Camilliano di formazione. Con tale strumento il corsista, dopo aver perfezionato l iscrizione, potrà accedere al materiale del corso tramite Login & Password ricevute all atto dell immatricolazione, e caricare le risposte ai quesiti allegati. La proposta formativa sarà così articolata: - dopo aver scaricato il materiale della lezione, lo studente si impegna, entro 10 giorni (circa) a rispondere per iscritto al questionario di verifica proposto dal Centro e caricarlo sulla piattaforma; - all invio dell elaborato seguirà un rimando personale del responsabile del corso, P. dott. Angelo Brusco, entro una settimana dall invio delle risposte. Costo annuale: euro 200,00 + IVA Il corso di formazione si articola in 40 lezioni suddivise in due anni: 1 anno (lezioni 1-21) 2 anno (lezioni 22-40). Al termine del percorso verrà rilasciato un Diploma riconosciuto dal Centro Camilliano di Formazione. Sul sito nella sezione Biennio di formazione in Pastorale sanitaria on-line è possibile visionare il nuovo piano studi.

8 8 CORSO DI FORMAZIONE IN PASTORALE SANITARIA Formula in presenza Il corso si prefigge di qualificare la presenza pastorale di sacerdoti-religiosi-laici nel mondo della salute e della sofferenza; approfondendone la preparazione, rinnovandone le motivazioni, aggiornandone i metodi pastorali. Il programma di studio comprende tematiche attinenti la teologia sanitaria nei suoi diversi aspetti. Le lezioni sono tenute da docenti del Centro Camilliano di Formazione. Il corso verrà svolto secondo modalità stabilite all inizio delle lezioni che cominceranno in Ottobre Quota di partecipazione: euro 100,00 + IVA Il corso sarà attivato con un minimo di 6 partecipanti. Per maggiori informazioni contattare la Segreteria organizzativa allo CORSO INTENSIVO RESIDENZIALE DI EDUCAZIONE PASTORALE CLINICA Obiettivo Aiutare i partecipanti: - ad acquisire una più chiara identità pastorale, - a migliorare la capacità di incontrare le persone in situazione di crisi (malattia, conflitti, disagi esistenziali ), - a sviluppare metodi pastorali efficaci, - a integrare la propria teologia alla pratica pastorale

9 9 Destinatari: operatori pastorali e sanitari nel mondo della salute e nella parrocchia-territorio, sacerdoti, religiosi, religiose, volontari, studenti di teologia Date: dal 01 al 30 Settembre 2014 Supervisore: p. dott. Angelo Brusco COMPAGNI DI VIAGGIO Percorso di crescita nella fede attraverso l esperienza di gruppo Obiettivo Offrire un luogo di riflessione, di condivisione e di ricerca per un cammino di crescita nella fede. Destinatari Credenti e persone in ricerca, desiderosi di imprimere slancio alla propria vita spirituale e di rispondere creativamente alle sfide della vita. Numero dei partecipanti: 8 Incontri quindicinali, il lunedì sera ore Inizio del percorso: 13 ottobre 2014 Conduttore: p. dott. Angelo Brusco Partecipazione gratuita.

10 10 FORMAZIONE PASTORALE Incontri tematici sulla Parola La formazione pastorale vuole offrire una duplice opportunità: conoscere maggiormente il dato biblico e potenziare la consapevolezza di sé. La visione biblica dell umano, unita ad un percorso di conoscenza di sé, permette di sviluppare le proprie capacità, di migliorare le proprie relazioni interpersonali e rafforzare il proprio cammino spirituale. Il tutto alla luce della Parola che illumina. Programma 1 incontro - 04 Ottobre Dal caos all ordine: la creazione. Genesi - Chi sono io? Risorse e limiti della persona umana 2 incontro - 25 Ottobre Chi è Dio? Oltre i concetti. Esodo - Diventare protagonista della propria vita 3 incontro - 22 Novembre La pratica dell amore: Gesù nelle sue relazioni. I Vangeli - Amare se stessi per amare gli altri 4 incontro - 06 Dicembre I frutti dello Spirito Santo. Dal dovere alla responsabilità. Galati 5 - Gli antidoti all infelicità

11 11 Metodologia: ogni incontro prevede un lavoro di lettura e riflessione sul testo biblico, seguito da un lavoro di counselling pastorale (dallo scrivere al disegnare, dal role-play alla libera condivisione). Destinatari: quanti sono desiderosi di fare un percorso di conoscenza biblica e di autoformazione personale. Il sabato ore Date: Ottobre; 22 Novembre; 06 Dicembre 2014 Conduttrice: dott.ssa Barbara Marchica Quota di partecipazione al singolo incontro: euro 30,00 + IVA Quota di partecipazione ai quattro incontri: euro 90,00 + IVA

12 12 AREA COUNSELLING CORSO TRIENNALE DI COUNSELLING Il Counselling, professione disciplinata dalla Legge n 4 del 14 gennaio 2013, consiste nell applicazione da parte del professionista di un insieme di tecniche, abilità e competenze tese a facilitare il Cliente nell uso delle sue risorse personali, affinché questi possa trovare la soluzione per un problema che crea disagio esistenziale e per migliorare complessivamente la qualità della sua vita. Lo scopo del Counselling è, pertanto, quello di offrire al Cliente l opportunità di esplorare e riconoscere i propri schemi d azione e di pensiero e aumentare il livello di consapevolezza, così da saper utilizzare al meglio le proprie risorse personali per gestirsi in modo efficace e raggiungere un maggiore benessere. Destinatari: tutti coloro che vogliono formarsi alla relazione di aiuto. La competenza acquisita potrà essere esercitata in ambito familiare, socio-sanitario o in ruoli che comportino azioni formative ed educative. Requisito minimo è il Diploma di Scuola Superiore quinquennale. Contenuti principali - Le grandi scuole: Freud e la psicodinamica, il Cognitivismo - La scuola umanistica: Rogers, Egan - La scuola sistemica: Bateson, Boscolo, Cecchin I contesti - Il counselling di gruppo - Il counselling nel contesto sanitario - Il counselling di coppia

13 13 - Il counselling con l anziano - Il counselling scolastico - Il counselling aziendale. Il Corso ha una durata triennale; si tiene un sabato al mese e quattro weekend all anno. Il terzo anno è dedicato soprattutto al tirocinio e alla supervisione. La frequenza è obbligatoria, con un massimo di assenze annuali del 20%. Sede: Casa di Cura S. Camillo - Via Mauro Macchi, 5 - Milano (a 5 minuti a piedi dalla Stazione Centrale) Date: da Gennaio Le iscrizioni sono aperte da Settembre c.a. previo colloquio conoscitivo. Il Corso è a numero chiuso. Conduttori: Counsellor professionisti formatori, Psicologi, Psicoterapeuti Direttori del Corso: p. dott. Angelo Brusco e Maria Cristina Frivoli Costo annuale: euro 1.300,00 + IVA CORSO TRIENNALE DI COUNSELLING PASTORALE Presbiteri, religiose e religiosi, catechisti e operatori pastorali si confrontano tutti i giorni con persone che domandano aiuto per meglio comprendere se stesse e i propri problemi. Quando la persona si rivolge al pastore, e non ad altri professionisti della relazione di aiuto, cerca implicitamente una risposta che tenga conto di tutte le dimensioni della persona, da quella fisica, a quella psicologica fino a quella spirituale. Occorre infatti, soprattutto oggi, una competenza multidisciplinare, che permetta di fare una sintesi tra attenzioni pedagogi-

14 14 che, psicologiche e teologiche, per poter promuovere nelle persone una crescita globale. Il corso nasce per offrire una preparazione adeguata a chi esercita l ascolto attivo nell impegno pastorale. Obiettivo: promuovere negli operatori pastorali una adeguata capacità comunicativa e relazionale nel servizio alle persone, ai gruppi e alle parrocchie, in linea con il progetto culturale della Chiesa Italiana, favorendo l integrazione tra scienze teologiche e scienze umane. Destinatari: presbiteri, religiose e religiosi, catechisti, giovani e adulti attivamente impegnati nella pastorale Calendario: il corso ha durata triennale. Si tiene il lunedì ogni 15 giorni da Gennaio a Dicembre, con orario Il terzo anno è dedicato soprattutto al tirocinio.la frequenza è obbligatoria, con un massimo di assenze annuali del 20%. Date: da Gennaio Le iscrizioni sono aperte da Settembre c.a. e il corso è a numero chiuso. E previsto un colloquio conoscitivo con l equipe del Centro. Conduttori: Counsellor professionisti formatori, Teologi, Psicologi, Psicoterapeuti Direttore del Corso: p. dott. Angelo Brusco Costo annuale: euro 750,00 + IVA

15 15 CORSO PER COUNSELLOR PROFESSIONISTA Il Centro propone un corso di approfondimento di 350 ore per Counsellor diplomati in counselling umanistico integrato con un diploma di percorso base biennale o triennale di almeno 600 ore. Conduttori: Counsellor Professionisti formatori, Psicologi, Psicoterapeuti Direttore del Corso: Maria Cristina Frivoli Per maggiori informazioni in merito si prega di contattare la Segreteria organizzativa allo Formazione permanente CounselLor Il Centro Camilliano di formazione propone l attivazione di alcuni percorsi formativi che permettono di ottenere crediti riconosciuti dal Coordinamento Nazionale Counselor Professionisti (C.N.C.P), riservati ai Counsellor. Reagire ai colpi della vita: la resilienza - Per far fronte alle sfide della vita è importante rendere più duro il proprio sistema di protezione dagli assalti (malattia, situazioni drammatiche, conflitti) che possono compromettere il proprio cammino di crescita umana e spirituale. Crediti C.N.C.P.: 5 Data: 07 Marzo SEDE DI VERONA - Centro Camilliano di Formazione Data: 12 Ottobre SEDE DI MILANO - Casa di Cura S. Camillo Orario: Conduttore: p. dott. Angelo Brusco Quota di partecipazione: euro 40,00 + IVA

16 16 Accompagnamento in tempo di lutto - Comprendere le reazioni che le persone hanno in seguito alla perdita di una persona cara, definendo gli elementi della relazione di aiuto da applicare in queste situazioni. Crediti C.N.C.P.: 5 Data: Novembre SEDE DI MILANO - Casa di Cura S. Camillo Conduttore: p. dott. Pierpaolo Valli Quota di partecipazione: euro 100,00 + iva Evoluzione del paterno - La figura paterna è stata per molto tempo poco esplorata in ambito pedagogico, all ombra di quella materna. I cambiamenti socio-culturali evidenziano la necessità della complementarietà tra materno e paterno. Analizziamo i significati della figura paterna e la sua importanza per una crescita equilibrata. Crediti C.N.C.P.: 2,5 Data: 21 Febbraio SEDE DI VERONA - Centro Camilliano di Formazione Orario: Conduttrice: dott.ssa Fulvia Zuzzi Quota di partecipazione: euro 40,00 + IVA La violenza nelle relazioni - Essere in relazione comporta un delicato equilibrio di forze. Quali e quante sono le possibilità di realizzazione reciproca? Analizziamo i diversi contesti e tipologie relazionali per distinguere meglio le relazioni sane da quelle patologiche. Crediti C.N.C.P.: 2,5 Data: 18 Ottobre SEDE DI VERONA - Centro Camilliano di Formazione Data: mese di Febbraio SEDE DI MILANO - Casa di Cura S. Camillo

17 17 Orario: Conduttrice: dott.ssa Fulvia Zuzzi Quota di partecipazione: euro 40,00 + IVA Risonanze autobiografiche - La scrittura autobiografica è uno strumento prezioso di autoanalisi e rielaborazione dei vissuti. Essa può aiutare il Counsellor a trovare la giusta distanza con la persona che chiede di essere accompagnata, accogliendo quelle risonanze che rimandano alla propria storia di vita. Crediti C.N.C.P.: 2,5 Data: 14 Dicembre SEDE DI VERONA - Centro Camilliano di Formazione Data: mese di Aprile SEDE DI MILANO - Casa di Cura S. Camillo Orario: Conduttore: dott. Michele Dai Pre Quota di partecipazione: euro 40,00 + IVA - I seguenti corsi prevedono, inoltre, il rilascio di crediti formativi: - Accompagnamento del morente (5 crediti CNCP) - Come accompagnare un gruppo (4 crediti CNCP) - In fase di definizione: gruppi di supervisione.

18 18 AREA COMPETENZA RELAZIONALE DRA 1 INIZIAZIONE AL DIALOGO E ALLA RELAZIONE DI AIUTO Primo livello - Formula in presenza L incontro tra due persone rimane nelle nostre giornate una ricchezza; può essere vissuto di fretta, con minore o maggiore coinvolgimento, con attese diverse, con superficialità o con grande attenzione a ciò che proviamo. Quando l incontro è motivato dal bisogno di una delle due persone di essere accompagnata anche per breve tempo nel suo percorso di vita, nasce una relazione di aiuto. Obiettivi: il corso si propone di permettere ai partecipanti di scoprire e cominciare a vivere le modalità più efficaci e utili per l altro e per se stessi all interno di un rapporto interpersonale di aiuto. Metodologia: integrazione tra teoria e momenti esperienziali, individuali e di gruppo. Destinatari: insegnanti, personale ospedaliero, catechisti, persone impegnate nel volontariato, o semplicemente quanti desiderano migliorare la qualità delle proprie relazioni e del proprio modo di aiutare. Il giovedì sera ore Date: Ottobre; Novembre 2014 Conduttrice: dott.ssa Marija Gostimir Quota di partecipazione: euro 80,00 + IVA

19 19 DRA 1 - INIZIAZIONE AL DIALOGO E ALLA RELAZIONE DI AIUTO Primo livello - Formula on-line Dal 1983 il Centro Camilliano e di Formazione offre con successo Corsi di Iniziazione al dialogo e alla relazione di aiuto. Da quest anno abbiamo deciso di proporre la formula on-line per venire incontro alle esigenze di coloro che, desiderosi di partecipare a questo percorso formativo, non possono realizzare tale progetto a causa della distanza dalla nostra sede o per l incompatibilità di orari. Il Corso può essere iniziato in qualsiasi momento dell anno contattando la Segreteria organizzativa. Per fruire dell insegnamento è necessario essere iscritti alla Piattaforma didattica Sentieri Formativi adottata dal nostro Centro di formazione. Il percorso si articola come segue: - lo studente, dopo aver scaricato il materiale della lezione, si impegna entro 10 giorni (circa) a rispondere per iscritto al questionario di verifica, caricandolo sulla Piattaforma; - a ciò seguirà un rimando personale dei responsabili del corso, dott.ssa Marija Gostimir e p. dott. Angelo Brusco. Sul sito è possibile visionare i contenuti dettagliati del percorso. Costo: euro 100,00 + IVA DRA 2 INIZIAZIONE AL DIALOGO E ALLA RELAZIONE DI AIUTO Secondo livello - Formula in presenza Il giovedì sera ore Date: Aprile; Maggio 2015

20 20 Conduttrice: dott.ssa Marija Gostimir Quota di partecipazione: euro 80,00 + Iva CORSO SULLA COMUNICAZIONE ASSERTIVA Lo stile di comunicazione che tendiamo ad utilizzare incide molto sull immagine che abbiamo di noi stessi e sulle relazioni che instauriamo in famiglia, al lavoro, con gli amici. Molto spesso lungo la propria storia personale si è imparato a comunicare in modo passivo (dicendo sempre di sì, subendo l atteggiamento o le provocazioni degli altri) o in modo aggressivo (alzando la voce, imponendo il proprio pensiero, non ascoltando l altro). Esiste un altra forma di comunicazione, chiamata comunicazione assertiva, che permette di mettersi in relazione nel pieno rispetto di se stessi e degli altri: è quella forma di comunicazione che rende liberi di esprimere il proprio pensiero senza per questo ferire l altro. Destinatari: il corso è rivolto a tutti coloro che desiderino conoscere le personali modalità di comunicazione utilizzate nei vari contesti di vita per eventualmente modificare il proprio stile comunicativo in direzione di una modalità di tipo assertivo. Metodologia: alternanza di momenti teorici ed attività di gruppo. Il mercoledì sera ore Sede: Centro Camilliano di Formazione Verona Date: Ottobre; Novembre 2014

21 21 Conduttrice: dott.ssa Fulvia Zuzzi Quota di partecipazione: euro 60,00 + IVA COME ACCOMPAGNARE UN GRUPPO Weekend Intensivo Residenziale In tutti i settori della vita e del lavoro umano si evidenzia un intensificarsi della necessità di riunirsi in gruppo; per conoscersi, per lavorare meglio e produrre di più, per aiutarsi in situazioni di disagio, per acquisire informazioni, per favorire la formazione e l apprendimento, per vivere un segmento della strada della vita assieme. Obiettivo: dare ai partecipanti gli strumenti essenziali per comprendere le principali dinamiche di un gruppo e dare un contributo alla sua crescita nel ruolo di animatore. Contenuti: le varie tipologie di gruppo; il ruolo e le funzioni dell animatore; la storia, l evoluzione e la struttura di un gruppo; la leadership. Metodologia: integrazione fra teoria e momenti esperienziali, individuali e di gruppo. Sede: Centro Camilliano di Formazione -Verona Date: Aprile 2015 (sabato e domenica) Conduttore: p. dott. Angelo Brusco Quota di partecipazione al corso: euro 50,00 + IVA Quota di partecipazione al corso, comprensiva di vitto: euro 75,00 + IVA Quota di partecipazione al corso, comprensiva di vitto e alloggio: euro 90,00 + IVA

22 22 AREA CONOSCENZA DI SÉ E CRESCITA PERSONALE ESSERE FIGLI, ESSERE GENITORI Attraverso gli uomini e le donne della Bibbia Obiettivi: guidare i partecipanti ad un nuovo modo di vivere la genitorialità attraverso la guida di alcune figure archetipali. Contenuti: 1 incontro: Rebecca la madre (vedremo la sua guida su: la comunicazione, accettare il rischio, i legami familiari) 2 incontro: Giacobbe il padre (vedremo la sua guida su: sogni, inconscio, stile educativo paterno) 3 incontro: Isacco il figlio (vedremo la sua guida su: padre assente, abbandono, uomini orfani) 4 incontro: Debora la giudice (vedremo la sua guida su: giudizio e feedback, paura, pace). Destinatari: si tratta di un cammino di crescita personale per tutti. Metodologia: parte teorica sotto forma di racconto/conferenza seguita da un lavoro personale e di gruppo guidato. Il lunedì sera ore Sede: Centro Camilliano di Formazione Verona Date: Ottobre 2014 Conduttrice: dott.ssa Chiara Rossi Quota di partecipazione: euro 50,00 + IVA

23 23 TRAINING AUTOGENO Il Training Autogeno è una tecnica di rilassamento psico-fisico, che consente di sciogliere le tensioni dovute all ansia. L attuare un corretto rilassamento fisico porta al raggiungimento di una distensione psichica; corpo e mente non sono due realtà separate, ma le componenti di un unica persona umana. Le abilità acquisite con il T.A. possono essere una risorsa facilmente utilizzabile e valida per quanti intendono arrivare ad un più completo possesso di se stessi, per aumentare la loro qualità di vita personale e relazionale. CORSO BASE: Il martedì sera ore Date: Ottobre; Novembre 2014 Conduttore: dott. Piergiorgio Malesani Quota di partecipazione: euro 80,00 + IVA CORSO AVANZATO (vi possono accedere solo coloro che hanno frequentato il corso base): Il martedì sera ore Date: Febbraio; Marzo 2015 Conduttore: dott.piergiorgio Malesani Quota di partecipazione: euro 80,00 + IVA

24 24 COMUNICHIAMO CON L ANALISI TRANSAZIONALE L analisi Transazionale (AT) è una teoria psicologica che offre un modello per capire come funzioniamo e come esprimiamo la nostra personalità in termini di comportamento, pensieri ed emozioni, una teoria della comunicazione utile per migliorare le nostre relazioni con le altre persone, una teoria dello sviluppo infantile per comprendere le origini di alcuni nostri schemi di comportamento. Obiettivo generale: trasmettere ai partecipanti alcuni dei concetti fondamentali dell AT, attraverso i quali acquisire una maggiore consapevolezza di sé e del proprio modo di comunicare e relazionarsi con le persone. Obiettivo specifico: permettere ai partecipanti di CONOSCERE e RICONOSCERE le proprie criticità e capacità comunicative al fine di migliorare lo stato di benessere nell incontro con l altro. Contenuti: - la filosofia dell AT - il modello degli Stati dell Io (G-A-B): la personalità - la comunicazione: le transazioni, le carezze, la strutturazione del tempo - schemi di comportamento ricorrente: i giochi - la storia della nostra vita: il copione Metodologia: Integrazione fra teoria e momenti esperienziali, individuali e di gruppo

25 25 Il mercoledì sera ore Date: Ottobre; Novembre 2014 Conduttrice: dott.ssa Mattea Corsi Quota di partecipazione: euro 60,00 + IVA MEDITAZIONE: L ARTE DI ASCOLTARE SENZA GIUDICARE - II livello Promuovere il benessere psicologico attraverso l attenzione consapevole Il corso si propone a chi ha già fatto esperienza di mindfulness (presso il Centro o in altri corsi) e vuole integrare il percorso intrapreso con approfondimenti teorici e ulteriori esperienze meditative provenienti da tradizioni differenti. Durante questo corso si vuole in particolare attingere dal mondo della meditazione cristiana orientale e occidentale, ma anche da esperienze laiche di differenti provenienze. Obiettivi: approfondire la conoscenza e l esperienza quotidiana di momenti di mindfulness, attraverso l ascolto non giudicante di se stessi, dei propri valori personali e fornire gli strumenti per perseguirli, anche incontrando disagio e difficoltà. Contenuti: - L atteggiamento mindsight proposto da Daniel J. Siegel - Sviluppo della metacognizione tramite un training attentivo basato sull ascolto - Tecniche esperienziali basate sulla proposta della ACT di Steven Hayes - Aspetti di spiritualità e preghiera fondata sull esperienza dell esicasmo e su elementi di tradizione biblica.

26 26 Metodologia: si prevedono momenti di pratica di differenti forme di meditazione, attività di gruppo e condivisione di esperienze, alternati con momenti di approfondimenti teorici. Destinatari: il corso è rivolto a quanti sono interessati al mondo della meditazione e della conoscenza di se stessi e a quanti desiderano imparare a trovare un momento di pausa nella propria vita. Il numero di presenze previste è di max. 15 persone. Il mercoledì sera ore Date: Ottobre; Novembre 2014 Conduttore: dott. Marco Vicentini Quota di partecipazione: euro 80,00 + IVA CORSO INTRODUTTIVO DI SHIATSU Lo shiatsu (letteralmente pressione col dito ) è una forma di comunicazione non verbale. Attraverso l uso di appropriate pressioni sul corpo, risveglia un contatto profondo con se stessi, aiuta a conoscersi, a preservare e mantenere la salute. Il corso prevede inoltre l apprendimento dell auto-shiatsu. Il giovedì sera ore Date - I edizione 2014: 06 Novembre (presentazione gratuita ed eventuale iscrizione); Novembre; 04 Dicembre

27 27 Date - II edizione 2015: 05 Febbraio (presentazione gratuita ed eventuale iscrizione); Febbraio; 05 Marzo Conduttore: Mario Tozzi Quota di partecipazione: euro 120,00 + IVA ALLA SCOPERTA DI SE E DELLA PROPRIA STORIA IN PUNTA DI PENNA La scrittura autobiografica è un veicolo di conoscenza di sé, per chi nutre il desiderio di cercare le parole giuste per individuarsi e presentarsi al mondo. Obiettivi: il corso si propone di aiutare i partecipanti a scoprire (o riscoprire) il piacere della scrittura, aprendosi alla dimensione del ricordo, stimolando la memoria. Progressivamente ciascuno costruirà un kit autobiografico dando forma alla propria storia di vita. Contenuti: - L arte dell autobiografia: la scrittura come conoscenza di sé - Sceneggiature esistenziali: i diversi stili narrativi - La memoria (la dimensione del ricordo, la funzione dell oblio ) - L onere della trama. Metodologia: è quella prevista dalla Libera Università dell Autobiografia di Anghiari, improntata all uso prevalente della scrittura, proposta in forma di sollecitazioni (letterarie, musicali, grafiche..), alle quali vengono intervallati brevi contributi teorici. I LIVELLO - Il giovedì sera dalle ore alle Sede: Centro Camilliano di Formazione

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

Incontrare il Signore in famiglia.

Incontrare il Signore in famiglia. temi pastorali Incontrare il Signore in famiglia. GIAMPAOLO DIANIN* Padova Se la fede è la storia di un grande amore, è nella famiglia - in cui oggi si vive una sorta di indifferenza - che essa deve essere

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione

MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME. AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione MI PIACE LA MAGGIOR PARTE DI ME AUTOSTIMA E SCUOLA Strategie di gestione Percorsi didattico-educativi Sabato 7 febbraio 2009 Dr.ssa ANNA STROPPA psicologa e psicoterapeuta dell et età evolutiva GIUSE TIRABOSCHI

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO

C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO C.5 PER UNA RIFLESSIONE TEOLOGICA SUL LAVORO 1.La nuova creazione come struttura teologica 2.L approccio pneumatologico 3. L alienazione del lavoro in prospettiva teologica 4. La spiritualità del lavoro

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara

Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara PROMECO Progettazione e intervento per la prevenzione Progetto di prevenzione e contrasto del bullismo nella provincia di Ferrara Aprile 2006 Premessa Punti di forza, obiettivi raggiunti Elementi su cui

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo

Tirocinio indiretto. per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Tirocinio indiretto per la classe di abilitazione 91A e 92A Piano organizzativo Studentesse/Studenti senza riduzione oraria: 75 ore indiretto, di queste 15 ore dedicate all inclusione Studentesse/Studenti

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli