1. TUTORATO E SEGRETERIE DIDATTICHE 2. I SERVIZI DEL COSP CENTRO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI 3.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. TUTORATO E SEGRETERIE DIDATTICHE 2. I SERVIZI DEL COSP CENTRO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI 3."

Transcript

1

2 in questo fascicolo 1. TUTORATO E SEGRETERIE DIDATTICHE 2. I SERVIZI DEL COSP CENTRO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI 3. DIDATTICA ONLINE 4. CORSI DI PREPARAZIONE AI TEST D INGRESSO E AGLI ESAMI 5. CORSI PROPEDEUTICI E INTEGRATIVI 6. COLLABORAZIONI STUDENTESCHE 7. UFFICIO DISABILITÀ E HANDICAP 8. LE PAROLE DELLO STUDENTE UNIMI 9. INDIRIZZI UTILI pagina Elenco fascicoli dell opera 56 Credits 60

3 Introduzione COME NASCE L idea di realizzare una raccolta di fascicoli focalizzati su specifiche tematiche, il cui filo conduttore fosse quello delle Strategie di adattamento alla realtà universitaria, nasce in seguito all organizzazione di due cicli d incontri destinati agli iscritti dell Università degli Studi di Milano, svolti tra il settembre 2003 e il maggio Gli argomenti affrontati, nel corso di sette appuntamenti, sono stati scelti tra quelli emersi più frequentemente nelle esperienze di contatto quotidiano con gli studenti, quindi: l adattamento alla realtà universitaria, la motivazione, il metodo di studio, la gestione dello stress e dell ansia e la comunicazione efficace in sede d esame. A conclusione degli incontri, cui hanno partecipato oltre mille studenti, numerose sono state le richieste di poter disporre dei materiali utilizzati nei vari moduli, anche da parte di chi non aveva avuto la possibilità di essere presente. Si è così stabilito di dedicare un fascicolo ad ognuna delle tematiche dibattute in quelle sedi, come occasione per approfondire gli argomenti e per raggiungere un numero superiore di studenti, attraverso uno strumento di lavoro facilmente fruibile. GLI AUTORI Ogni fascicolo è stato curato dal personale del Cosp, che ha collaborato all organizzazione dei cicli d incontri, con la supervisione dei docenti Simonetta Betti e Riccardo Sciaky, ricercatori dell Istituto di Psicologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia. COME TI AIUTA L UNIVERSITA

4 Le due strutture collaborano da tempo per fornire un sostegno mirato agli studenti dell Ateneo: il Cosp, istituito nel 1999, svolge un attività d informazione, consulenza e orientamento rivolta a tutti gli studenti durante il loro percorso formativo - soprattutto nelle tappe fondamentali rappresentate dal passaggio dalla scuola superiore all Università e da quest ultima al mondo del lavoro. L Istituto di Psicologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia ha avviato nel 2003 un servizio di counseling dedicato agli iscritti all'università degli Studi di Milano, con lo scopo di fornire un aiuto per superare momenti di difficoltà e di stress che incidono sul benessere individuale, in particolare - ma non solo - sull adattamento all'ambiente universitario e sul rendimento negli studi. COME LEGGERLO L obiettivo che ci si è posti in ogni fascicolo è stato quello di analizzare le problematiche più comuni degli studenti universitari, per offrire un insieme di riflessioni e strumenti utili ad affrontare positivamente i momenti di difficoltà che si possono incontrare. Questo progetto, come si è detto, ha visto coinvolti orientatori e consulenti psicologici con alle spalle percorsi di formazione ed esperienze differenti, ma che hanno in comune un aspetto fondamentale: il confronto quotidiano con gli studenti dell Ateneo. Proprio in virtù delle diverse provenienze e competenze degli autori, al lettore non sfuggirà la doppia anima di questo manuale: una psicologica, l altra pragmatica. Ogni argomento quindi è stato trattato considerando le due diverse valenze. Ma anche se vengono riportati riferimenti a teorie ed esperimenti psicologici, questo non è un testo di psicologia e non va letto come tale. Nel diversi fascicoli si possono ritrovare citazioni di personaggi famosi, brevi novelle, storie zen ed aneddoti, perché pensiamo che a volte una metafora o un breve episodio di vita vissuta possa avere più impatto di molte teorie astratte, ma soprattutto perché la nostra intenzione è quella di creare degli strumenti speriamo utili, ma non dogmatici. COME TI AIUTA L UNIVERSITA In sostanza nessuno dei fascicoli presenta verità assolute e nessuno dirà cosa fare per riuscire all Università: semplicemente verranno riportati dei suggerimenti che diversi studenti hanno trovato utili. In conclusione, queste pubblicazioni dovrebbero essere considerate come un supporto pratico in più agli studenti dell Ateneo: per vivere e studiare meglio. A CHI È RIVOLTO Sebbene qualsiasi studente possa avere accesso a tutti i fascicoli, ognuno di questi è stato idealmente pensato e costruito per una specifica categoria di utente. In questo modo, è possibile accedere direttamente al fascicolo che più risponde alle problematiche tipiche della fase di studio e adattamento che si sta affrontando, per trovare indicazioni, suggerimenti, spunti di riflessione. Questo fascicolo è dedicato soprattutto alle future matricole ed agli iscritti del nostro Ateneo che desiderano conoscere e sfruttare al meglio i servizi, le strutture e le opportunità offerte.

5 I problemi più complessi hanno soluzioni semplici. Oscar Wilde L Università degli Studi di Milano dispone di strutture, servizi e figure professionali per aiutare i propri studenti ad affrontare tutte le fasi del percorso accademico e superare le eventuali difficoltà. Questo fascicolo rappresenta un piccolo vademecum di tali risorse, per poterle conoscere, reperire e sfruttare al meglio. 1. TUTORATO E SEGRETERIE DIDATTICHE A chi è rivolto Il servizio di tutorato è a disposizione degli studenti già iscritti. Le nove Facoltà dell Ateneo organizzano le proprie attività di tutorato ognuna in modo diverso. Alcune Facoltà inoltre organizzano un servizio di tutorato specifico per studenti non frequentanti. A cosa serve Il tutorato fornisce un tipo di assistenza soprattutto didattica, durante tutto il percorso universitario. Come funziona Ogni corso, all interno delle Facoltà, ha suoi specifici referenti per l orientamento, docenti con il compito di fornire informazioni corrette e complete, e consigli, per esempio sui corsi di base e di sostegno, per chi si trova in difficoltà. Presso alcuni corsi, ad ogni studente viene affiancato un tutor/docente che lo assiste. Come utilizzarlo È opportuno per gli studenti attivare e controllare regolarmente la casella di posta elettronica attribuita al momento dell immatricolazione, perché è uno degli strumenti con i quali le Facoltà mantengono il contatto, informando gli studenti delle iniziative attivate. 6 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 7

6 Sul sito sezione Matricole e iscritti, alla voce Tutorato è possibile reperire l elenco aggiornato dei tutor del proprio corso di laurea. Per informazioni specifiche sui corsi di laurea e sulla didattica in generale è inoltre possibile rivolgersi alle segreterie didattiche costituite presso alcune Facoltà dell Ateneo, i cui indirizzi sono riportati nella sezione indirizzi utili di questo fascicolo. 2. I SERVIZI DEL COSP CENTRO PER L ORIENTAMENTO ALLO STUDIO E ALLE PROFESSIONI Il COSP è il Centro di orientamento dell'università degli Studi di Milano che si occupa di organizzare e coordinare, in stretta collaborazione con le Facoltà e le strutture didattiche dell'ateneo, una serie di iniziative per facilitare l'ingresso in Università degli studenti delle scuole superiori e per favorire l'inserimento nel mondo del lavoro dei laureati. Tutte le attività del Centro sono svolte nella prospettiva di accompagnare gli studenti e i laureati in un percorso di scelte consapevoli ed autonome che permettano loro di essere i veri protagonisti del proprio futuro formativo e professionale. Negli ultimi anni i servizi del COSP si sono notevolmente accresciuti per venire incontro alle esigenze di informazione e di assistenza di tutti gli utenti dell'università, e si sono sempre più differenziati. In particolare, i servizi sono rivolti a: ASPIRANTI STUDENTI MATRICOLE E ISCRITTI DEL NOSTRO ATENEO LAUREATI E LAUREANDI INSEGNANTI DELLE SCUOLE SUPERIORI ENTI E AZIENDE E' attivo uno sportello informativo in via Festa del Perdono 7, dove è possibile rivolgere domande e raccogliere o consultare guide, opuscoli, schede illustrative per avviare i primi contatti con l'università. Gli operatori del COSP sono inoltre disponibili telefonicamente negli orari d ufficio. È inoltre sempre possibile consultare il sito web articolato in sezioni e servizi specifici per ogni categoria di utente. Vediamo ora quali sono i servizi del COSP. RICHIESTA MATERIALI INFORMATIVI A chi è rivolto Il servizio è rivolto ad aspiranti studenti, matricole e iscritti, laureati, scuole, enti e aziende. A cose serve Con questo servizio è possibile ricevere al proprio recapito materiale informativo cartaceo sui corsi di studio, l'organizzazione didattica, i servizi e le iniziative della Statale. Come funziona L invio del materiale è completamente gratuito. Il materiale che è possibile richiedere è diverso secondo i diversi profili di utente. Come utilizzarlo Gli studenti e i laureati dell'università degli Studi di Milano possono accedere al servizio dopo essersi autenticati dalla pagina Chi invece non fa parte dell'università, può registrarsi al portale come utente esterno nella sua specifica categoria: studente delle superiori o di un altra Università, oppure laureato di un altra Università. 8 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 9

7 REPERTORIO DELLE PROFESSIONI ONLINE QUESTIONARIO DI ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI A chi è rivolto Il servizio è rivolto a chiunque sia interessato a conoscere in modo dettagliato il percorso di studio e le caratteristiche delle professioni alle quali è possibile accedere dai corsi di laurea del nostro Ateneo. A cosa serve Il Repertorio delle professioni è finalizzato a fornire informazioni su oltre 200 professioni, tutte riconducibili ai corsi di laurea attivati presso l'università degli Studi di Milano. Come funziona Le professioni sono organizzate in schede che descrivono il profilo professionale, forniscono indicazioni sulle competenze necessarie e sul percorso di studi più adeguato per intraprendere una determinata attività. I diversi strumenti di ricerca e navigazione predisposti consentono all'utente di reperire agilmente informazioni e consultare le schede desiderate. Come utilizzarlo Il servizio non richiede alcuna registrazione. È sufficiente entrare nella pagina del COSP e avvalersi di una delle seguenti modalità di ricerca: testuale, per titolo di studio, per area professionale, per indici. A chi è rivolto Il questionario di orientamento proposto dal COSP è stato formulato ed è regolarmente aggiornato sulla base dell offerta formativa dell Università degli Studi di Milano, pertanto è rivolto specificamente agli aspiranti studenti orientati verso corsi attivati nel nostro Ateneo. A cosa serve L obiettivo del questionario è quello di offrire un supporto nel momento della scelta degli studi universitari, aiutando ad individuare anche il legame tra le conoscenze acquisibili in un determinato percorso accademico e le aree professionali ad esso collegate. È quindi uno strumento utile per approfondire la riflessione personale sui diversi elementi che entrano in gioco nel processo di scelta. Come funziona Il questionario è articolato in tre sezioni: Interessi accademico-professionali Credenze Attitudini logiche matematico-verbali Completando la compilazione dell intero questionario, viene immediatamente fornito un profilo finale dell utente. Tale profilo tiene conto degli interessi e delle attitudini personali, ma anche di eventuali false credenze riguardo al mondo accademico-professionale che potrebbero rendere la scelta meno consapevole e ragionata. Come utilizzarlo Il questionario è anonimo e compilabile esclusivamente online. Il servizio è gratuito e non è necessaria alcuna registrazione: basta accedere alla pagina del questionario dal sito sezione Aspiranti studenti. 10 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 11

8 COLLOQUI DI ORIENTAMENTO AGLI STUDI UNIVERSITARI SERVIZIO DI COUNSELING PSICOLOGICO A chi sono rivolti È un servizio di consulenza individuale attivato dal COSP in collaborazione con l ISU (Istituto per il diritto allo studio universitario) e riservato agli studenti iscritti agli ultimi due anni delle scuole superiori e ai neo-diplomati. A cosa servono Lo scopo è quello di fornire un supporto nel passaggio dalla scuola superiore all Università. Nel corso del colloquio vengono infatti forniti elementi utili per: iniziare un percorso di orientamento alla scelta del corso di studi; approfondire, partendo anche dai risultati del questionario di orientamento online, la propria riflessione sugli interessi personali e la motivazione al proseguimento degli studi; acquisire informazioni sui corsi di studio che rispondono ai propri interessi ed obiettivi professionali. Come funzionano I colloqui, della durata di 60 minuti circa, sono gratuiti e si svolgono presso l ISU in via Santa Sofia 9, nei seguenti orari: lunedì e mercoledì, ore Come utilizzarli È possibile accedere al servizio registrandosi al sito del COSP e prenotando direttamente un colloquio nella sezione Accesso ai servizi personalizzati dal sito 12 COME TI AIUTA L UNIVERSITA A chi è rivolto È un servizio di consulenza psicologica individuale attivato in collaborazione con l Istituto di Psicologia della Facoltà di Medicina e Chirurgia e riservato agli studenti del nostro Ateneo che attraversano momenti di difficoltà e stress, che possano incidere sul benessere individuale e sull adattamento all Università. A cosa serve L obiettivo è quello di offrire un aiuto professionale per superare delle difficoltà transitorie, quali ansia e blocco da esame, difficoltà di organizzazione dello studio, di ambientamento, a concludere il percorso accademico, incertezza e insoddisfazione rispetto alle proprie scelte, difficoltà relazionali con i coetanei e con i docenti, scarsa fiducia in sé e bassa autostima, difficoltà a prendere decisioni e ad affrontare situazioni problematiche o stressanti, problemi di gestione delle emozioni, problemi personali, familiari, affettivi. Come funziona Il servizio di counseling offre la possibilità di accedere a un numero predeterminato di consulti professionali in cui vengono valutati i problemi individuali e vengono proposte strategie per superarli. Nel corso di un colloquio telefonico con uno psicologo esperto nella gestione dei primi contatti, viene effettuato un primo screening, individuando le situazioni che possono essere affrontate dal servizio. Gli studenti così selezionati vengono segnalati alla segreteria dell Istituto di Psicologia, che al più presto li contatta telefonicamente per fissare il primo appuntamento. Come utilizzarlo È possibile accedere al servizio telefonando al numero 02/ lunedì - venerdì, ore e Il primo incontro è gratuito; per gli incontri successivi è invece necessario corrispondere un contributo, proporzionale alle fasce di reddito. 13

9 COLLOQUI INDIVIDUALI PER L ORIENTAMENTO AL LAVORO BANCA DATI ONLINE NOOPOLIS A chi sono rivolti È un servizio di consulenza individuale attivato dal COSP in collaborazione con l ISU e riservato a laureandi e neo-laureati (entro 24 mesi dal conseguimento della laurea) dell Università degli Studi di Milano. A cosa servono Il colloquio si propone come momento di riflessione per fornire un supporto nel passaggio dall Università al mondo del lavoro attraverso: indicazioni su come scrivere il curriculum vitae e la lettera di presentazione e su come affrontare un colloquio di lavoro; una panoramica dei settori e delle professioni che più interessano; una panoramica dell'offerta formativa post lauream dell Università degli Studi di Milano; la presentazione della banca dati V.U.L.C.A.N.O., dello Sportello lavoro dell ISU, dei servizi offerti dall'ufficio Formazione permanente e stage; la consultazione della banca dati Noopolis per le borse di studio in Italia e all estero; la segnalazione di eventuali opportunità di formazione e lavoro in Italia e all estero; la consultazione di bollettini ufficiali e di indirizzari. Come funzionano I colloqui, della durata di 60 minuti circa, sono gratuiti e si svolgono presso l ISU in via Santa Sofia, 9 nei seguenti orari: martedì e giovedì, ore Come utilizzarli I laureandi e neo-laureati del nostro Ateneo possono accedere al servizio dal sito COSP prenotando direttamente un colloquio nella sezione Accesso ai servizi personalizzati. A chi è rivolto È un servizio di ricerca e informazione rivolto a studenti, laureandi, laureati, dottori di ricerca e ricercatori dell Università degli Studi di Milano. A cosa serve Consente di accedere gratuitamente ad informazioni sulle offerte formative e le borse di studio erogate da enti pubblici e privati, italiani ed esteri, a diversi livelli di studio e per diversi settori disciplinari. Nella banca dati si possono trovare anche notizie su corsi di formazione, corsi di perfezionamento, corsi di specializzazione, master, dottorati, concorsi per ricercatori, corsi di lingue, premi per tesi, alloggi, stage e corsi a pagamento. Come funziona La ricerca avviene tramite la consultazione informatica della banca dati Noopolis, creata e gestita dal 1986 dall omonima associazione non-profit con il contributo del CNR. La consultazione della banca dati si effettua presso la sede del COSP in via Festa del Perdono, 7. Come utilizzarlo Studenti, laureati e laureandi del nostro Ateneo possono accedere al servizio dal sito COSP prenotando un appuntamento nella sezione Accesso ai servizi personalizzati. 14 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 15

10 CURRICULA IN V.U.L.C.A.N.O. A chi è rivolto A laureati, specializzati e dottori di ricerca dell Università degli Studi di Milano che abbiano conseguito il titolo a partire dal gennaio A cosa serve V.U.L.C.A.N.O. (Vetrina Universitaria Laureati con Curricula per le Aziende Navigabile Online) è una banca dati di curricula che consente ai laureati di aggiornare online il proprio curriculum professionale in modo da fornire un profilo completo agli enti e aziende interessati alla ricerca di personale qualificato. Come funziona Il servizio è gratuito e gestito dal COSP in collaborazione con il Cilea (Consorzio Interuniversitario Lombardo per l Elaborazione Automatica). V.U.L.C.A.N.O. include tutte le informazioni disponibili presso gli archivi ufficiali dell'ateneo (dati anagrafici e dati accademici, compreso il titolo della tesi), aggiornabili ed ampliabili dagli utenti interessati. Se l utente non dispone diversamente, il curriculum rimane in consultazione da parte delle aziende per un periodo di 24 mesi. Come utilizzarlo Una descrizione dettagliata del servizio e le modalità di utilizzo si trovano nella sezione del sito COSP dedicata ai laureati. Per accedere alla banca dati non occorre essere registrati al sito COSP: è sufficiente cliccare su Aggiorna curriculum e utilizzare il proprio numero di matricola e il codice segreto (PIN) assegnato per l'utilizzo dei servizi SIFA. Per accedere al servizio occorre attendere la conclusione della sessione di laurea e il successivo aggiornamento dei dati da parte dell Università (circa 15 giorni). Successivamente, in ogni momento e da qualsiasi postazione Internet, è possibile accedere alla banca dati utilizzando sempre il numero di matricola e il PIN. 16 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 3. DIDATTICA ONLINE Le attività di didattica online sono curate dal CTU - Centro di Servizio per le Tecnologie e la Didattica Universitaria Multimediale e a Distanza. All interno dell Ateneo, il CTU progetta, realizza e gestisce programmi per l'alfabetizzazione informatica, affiancata da iniziative di diffusione delle metodologie relative alla didattica online, organizza workshop sull attività di tutoring e sulla progettazione multimediale e corsi di formazione per le nuove professionalità richieste dall elearning. ARIEL A chi è rivolto Ariel è il portale dei corsi online dell Università degli Studi di Milano. Raccoglie le informazioni, le guide, i servizi ed i progetti di didattica online realizzati dal CTU destinati agli studenti iscritti. A cosa serve Attraverso Ariel, per esempio, gli studenti possono informarsi sulle novità e sulle attività dei singoli insegnamenti, laboratori online per l'apprendimento delle lingue e per l'esercizio della scrittura filosofica, corsi impostati sulle prove di autovalutazione, archivi di materiali didattici utili per il ripasso, corsi per la formazione di base, nel modello misto aula/online. Come funziona La piattaforma Ariel è dotata di diversi strumenti di comunicazione (bacheca, forum), di archiviazione/distribuzione/visualizzazione di materiali (contenuti) e autovalutazione (test) accessibili via web. Come utilizzarlo È sufficiente accedere alla pagina e registrarsi con specifiche modalità come studente dell Università degli Studi di Milano o come guest. La registrazione al portale permette il riconoscimento dell utente ed il caricamento della propria pagina personale in cui compare l elenco dei corsi online ai quali lo studente è abilitato, quello dei progetti accessibili con profilo studente, in funzione del corso o della Facoltà di appartenenza, e quello dei corsi accessibili con profilo da utente guest. 17

11 MIRROR A chi è rivolto Mirror è un sito web principalmente pensato per gli studenti del nostro Ateneo che desiderano prepararsi al meglio e valutare le proprie conoscenze prima degli esami. Una parte del sito è inoltre dedicata agli aspiranti studenti dei corsi a numero programmato che vogliono esercitarsi per affrontare i test di ammissione. A cosa serve Gli studenti dell Ateneo, grazie a questo strumento, possono reperire online appunti delle lezioni e schede didattiche, prepararsi all esame, simularlo e valutare le proprie conoscenze. Gli aspiranti studenti dei corsi a numero programmato hanno invece la possibilità di esercitarsi con i test d ammissione ed accertare la propria preparazione. Come funziona Per quanto concerne le prove destinate agli iscritti dell Ateneo, il sito propone oltre 70 test a risposta multipla, di completamento o vero/falso. I test prevedono un numero di domande estratte casualmente e permettono di valutare la propria comprensione e assimilazione dei contenuti studiati, prima dell esame specifico. Una scheda personale registra i risultati dell utente e tiene traccia dei test svolti. Per quanto riguarda le prove di autovalutazione ai test di ammissione per i corsi di laurea a numero programmato, le simulazioni sono basate sull estrazione casuale di un certo numero di domande a scelta multipla, tratte dall archivio dei test degli anni precedenti. Come utilizzarlo È sufficiente entrare nella pagina L accesso a tutti i test è consentito a tutti previa registrazione. Gli studenti dell'università degli Studi possono utilizzare la propria matricola e il proprio PIN come login e password. Gli aspiranti studenti e coloro che non sono ancora utenti di Ariel o di Mirror, possono registrarsi direttamente online. 18 COME TI AIUTA L UNIVERSITA 4. CORSI DI PREPARAZIONE AI TEST D INGRESSO E AGLI ESAMI Si effettuano mini-corsi gratuiti non obbligatori e demo online per prepararsi ai test d'ingresso per i corsi di laurea a numero programmato. PREPOST A chi sono rivolti Agli aspiranti studenti dei corsi di laurea della Facoltà di Medicina e Chirurgia. A cosa servono Sono corsi di preparazione ai test d ingresso per i corsi di laurea afferenti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia, organizzati dalla Facoltà in collaborazione con le associazioni degli studenti. L aiuto offerto dai Pre-Post, come indica il nome stesso dato al precorso, non si limita al test (Pre), ma prosegue anche durante l anno con iniziative come gruppi di studio, allestimento di bandi di collaborazione studentesca e altro (Post). L obiettivo è quello di facilitare il ripasso delle materie già studiate durante la scuola media superiore e di insegnare un metodo per affrontare una prova come il test d ingresso, che per molti studenti è nuova. Lo scopo delle esercitazioni, oltre ad abituare ad affrontare i quiz a scelta multipla, è di sottolineare gli argomenti che hanno più importanza ai fini della prova. Come funzionano I Prepost si articolano in lezioni tenute da docenti delle materie d esame (Fisica, Chimica, Biologia, Matematica e Logica) ed esercitazioni, preparate da studenti della Facoltà, sul modello degli esercizi del test. 19

12 Come utilizzarli È possibile iscriversi ai Prepost tramite: Banchetti iscrizione disposti in date specifiche (di solito nel mese di luglio) presso la sede dell Università degli Studi di Milano, in via Festa del Perdono, 7. Internet, presso il sito (generalmente tra luglio e agosto). Sul sito Mirror è possibile accedere alle esercitazioni online del test di ammissione. PRE-VET A chi è rivolto Agli aspiranti studenti del corso di laurea in Medicina Veterinaria. A cosa serve È un corso finalizzato alla preparazione per la prova di ammissione al corso di laurea in Medicina Veterinaria. Come funziona Il corso nasce da un iniziativa degli studenti di Veterinaria per gli aspiranti studenti. È strutturato in lezioni ed esercitazioni sulle materie presenti nel test: Matematica, Fisica, Chimica, Biologia, Logica. Prevede infine una prova simulata del test. Il corso si tiene presso le aule della Facoltà di Medicina Veterinaria di Milano, in via Celoria, 10 (zona Città Studi). Come utilizzarlo È possibile iscriversi tramite i terminali SIFA o via web generalmente tra metà luglio e fine agosto. Sul sito Mirror è possibile accedere alle esercitazioni online del test di ammissione. 20 COME TI AIUTA L UNIVERSITA PRECORSI DI SCIENZE MOTORIE E SPORT A chi sono rivolti Agli aspiranti studenti del corso di laurea in Scienze Motorie e Sport. A cosa servono Sono corsi finalizzati alla preparazione per la prova di ammissione al corso di laurea in Scienze Motorie e Sport. Come funzionano I corsi sono tenuti autonomamente da alcuni studenti e laureati della Facoltà di Scienze Motorie. Generalmente si svolgono nel mese di agosto e prevedono la preparazione al test pratico e una dispensa per la parte culturale. La preparazione pratica comporta diverse ore alla settimana di allenamenti, di cui alcune per giochi sportivi, corpo libero, atletica leggera e nuoto. Come utilizzarli Il numero di posti è limitato in ragione agli impianti disponibili per le attività, quindi è opportuno iscriversi il prima possibile. Per l'iscrizione ai corsi, informazioni e suggerimenti più dettagliati sulla preparazione alle prove di ammissione, è possibile visitare il sito 21

13 5. CORSI PROPEDEUTICI E INTEGRATIVI Le Facoltà organizzano specifiche iniziative per facilitare una proficua frequenza ai propri corsi. I pre-corsi, chiamati anche corsi zero o corsi di azzeramento, sono organizzati in genere dalle Facoltà per consentire alle matricole di accedere ai corsi di laurea veri e propri con una preparazione di base adeguata. Esistono inoltre i corsi propedeutici a singoli insegnamenti, rivolti perciò anche a studenti di anni successivi al primo, che ritengano di dover colmare insufficienze della loro preparazione pre-universitaria, e corsi integrativi gestiti dalle varie Facoltà. Non sono obbligatori, a meno che la Facoltà che li attiva non definisca con precisione i requisiti di ammissione da accertare attraverso test. MINIMAT A chi è rivolto Agli studenti che intendono immatricolarsi ai corsi di laurea di una delle seguenti Facoltà dell Università degli Studi di Milano: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Medicina Veterinaria Scienze Politiche I corsi di laurea in Biotecnologie A cosa serve Il fine è quello di ridurre le lacune nelle conoscenze matematiche di base, le carenze di preparazione e la mancanza di metodo che rendono spesso difficile l impatto con la matematica presente, sotto vari aspetti, negli insegnamenti universitari che fanno uso di metodi quantitativi. 22 COME TI AIUTA L UNIVERSITA Come funziona La partecipazione a queste iniziative non è obbligatoria ed è gratuita. Il progetto prevede: una prova di accertamento delle nozioni matematiche di base; un minicorso di 21 ore dedicato a chi nella prova di accertamento avrà evidenziato lacune, con lo scopo di rivedere gli argomenti di base. Tale minicorso è tenuto prima dell inizio ufficiale delle lezioni (nella quasi totalità dei casi), da docenti dei Dipartimenti e degli Istituti coinvolti nel progetto; una verifica di apprendimento a conclusione dei minicorsi, utile a verificare l efficacia del percorso proposto e a suggerire a ogni partecipante gli argomenti sui quali approfondire ulteriormente la preparazione. Come utilizzarlo È possibile iscriversi entro le date prestabilite (generalmente da metà luglio ai primi di settembre) tramite i terminali SIFA. È possibile esercitarsi online con i test del Minimat degli scorsi anni sul sito del CTU LABORATORI DI SCRITTURA ITALIANA A chi sono rivolti Sono rivolti agli studenti iscritti a tutti i corsi di laurea triennale della Facoltà di Lettere e Filosofia e al corso di laurea triennale in Comunicazione e Società. A cosa servono Sono finalizzati a fornire agli studenti una padronanza dell'italiano scritto adeguata ad una completa formazione universitaria e alle attività professionali. I laboratori intendono intervenire sulla competenza linguisticotestuale dei partecipanti perfezionandola e rendendola funzionale alla redazione di testi scritti quali saggi, relazioni, comunicati, articoli e lettere. 23

14 Come funzionano I laboratori tradizionali (Lab-OL) si svolgono in aula, con classi composte da un massimo di 30 persone, sotto la direzione di un tutor; si articolano in 13 lezioni di due ore ciascuna: ogni lezione ha durata di 2 ore ed è ripartita in due segmenti: uno di carattere teorico ed uno di carattere pratico che prevede l'intervento diretto degli studenti, chiamati ad affrontare prove linguisticogrammaticali ed a redigere testi di tipo diverso. Il corso può prevedere anche esercizi da svolgere a casa. I laboratori telematici (Lab-online) sono fruibili a distanza, da qualsiasi PC che possa effettuare una connessione al web. I corsi si articolano in 10 lezioni online e in un incontro finale in aula, in cui il tutor assegna i crediti previsti a chi ha superato il laboratorio. Durante ciascuna delle lezioni, gli studenti studieranno i materiali messi a disposizione dai curatori del sito e svolgeranno gli esercizi richiesti, secondo le istruzioni fornite dal tutor. Inoltre per gli studenti che non possono frequentare sono attivati i Iaboratori di scrittura italiana in autoformazione. Essi prevedono che gli studenti affrontino autonomamente i materiali messi a loro disposizione dall Università all indirizzo: eseguano gli esercizi proposti e rispondano alle domande di autovalutazione in modo da prepararsi ad una prova scritta che si terrà nel mese di gennaio. Per le informazioni in merito si rimanda al sito di Lettere: Come utilizzarli Sia per i laboratori tradizionali che per quelli online, per le modalità di partecipazione ed ulteriori informazioni sulle modalità di accesso, il sito di riferimento è Le procedure per l iscrizione sono generalmente disponibili nel mese di ottobre. 24 COME TI AIUTA L UNIVERSITA ATTIVITÀ PROPEDEUTICHE DI LINGUA LATINA A chi sono rivolte Sono pensate per gli studenti dei corsi di laurea triennale della Facoltà di Lettere e Filosofia che devono sostenere la prova scritta preliminare agli esami di Letteratura latina e Lingua latina. A cosa servono Sono finalizzate a fornire conoscenze di base a chi non abbia mai studiato Lingua e Letteratura latina o per ripassare e approfondire la conoscenza delle stesse di chi abbia già avuto modo di studiarle. Come funzionano Le attività sono differenziate in base al livello di preparazione degli studenti: Per quelli che provengono dal liceo classico e dal liceo scientifico, che hanno già studiato latino, le lezioni (30 ore) sono organizzate nell ambito dei vari insegnamenti di Letteratura latina e di Lingua latina cui gli studenti fanno capo. Per gli studenti che provengono da altre scuole (principianti) e non hanno mai studiato la Lingua latina o che comunque provengono da scuole diverse, saranno istituiti cicli di lezioni propedeutiche di Lingua latina di durata biennale (90 ore la prima annualità, 60 ore la seconda annualità). È inoltre disponibile un test online, utile per la valutazione delle proprie competenze linguistiche in vista dello scritto preliminare; esso è reperibile all indirizzo Internet: Come utilizzarle Per gli studenti provenienti dal liceo classico e scientifico, gli orari e le modalità di partecipazione vengono precisati dal docente referente all inizio delle lezioni, e indicati in avvisi esposti nelle apposite bacheche del Dipartimento di Scienze dell Antichità - via Festa del Perdono, 7. Per gli altri studenti, l iscrizione può avvenire esclusivamente tramite posta elettronica, inviando una mail nei periodi previsti (di solito nel mese di settembre) all indirizzo La suddivisione degli studenti nei diversi corsi, l orario e la data di inizio vengono comunicati agli studenti via mail. I corsi hanno generalmente inizio intorno alla metà di ottobre. 25

15 CORSI DI GRECO PER PRINCIPIANTI AGRIMAT A chi sono rivolti Agli studenti dei corsi di laurea in Lettere e Scienze dei Beni Culturali che non conoscono la Lingua greca antica. A cosa servono I corsi sono mirati a fornire competenze di base di Lingua greca antica a chi non ha mai avuto modo di studiarla. Come funzionano I corsi sono gratuiti e vengono organizzati con due distinte tipologie: Corsi di 50 ore (Lettere). La durata è annuale e sono articolati in due anni accademici; sono indirizzati anzitutto agli studenti del corso di laurea in Lettere. L impegno è pari a due/tre ore settimanali. I corsi hanno generalmente inizio ad ottobre. Ulteriori informazioni sugli orari e le aule sono affissi nelle apposite bacheche del Dipartimento di Scienze dell Antichità - via Festa del Perdono, 7 e fornite all inizio del corso di Letteratura greca 1. Corsi di 30 ore (Scienze dei Beni Culturali). Prevedono tre ore settimanali nel corso del primo semestre, e sono indirizzati agli studenti del corso di laurea in Scienze dei Beni Culturali, in particolare agli studenti del curriculum in Archeologia e agli studenti del curriculum in Storia dell arte che intendano acquisire 9 crediti formativi con l'esame di Civiltà greca. Come utilizzarli Gli studenti possono iscriversi a entrambi i corsi generalmente a partire dal mese di luglio, utilizzando l indirizzo fornito dall'università. Ulteriori informazioni si possono reperire sul sito del COSP nella sezione Matricole e iscritti dedicata ai corsi propedeutici e integrativi. 26 COME TI AIUTA L UNIVERSITA A chi è rivolto La partecipazione ad AgriMAT è aperta a tutte le matricole dei corsi di laurea triennali della Facoltà di Agraria. Previo colloquio possono essere ammessi anche gli studenti del secondo e terzo anno che ancora ritengano di avere problemi con la materia. A cosa serve AgriMAT nasce con l intento di verificare, integrare e migliorare le conoscenze matematiche di base. L obiettivo principale è quello di fornire una soglia minima di conoscenze matematiche, ritenuta indispensabile per poter poi affrontare con ragionevole tranquillità sia il corso istituzionale di Matematica vero e proprio, sia tutti gli altri corsi che, più o meno direttamente, utilizzano la Matematica come principale strumento di lavoro. Come funziona AgriMAT è strutturato in corsi paralleli ripartiti in base al loro corso di laurea e all andamento del numero delle iscrizioni. Ciascun corso prevede: svolgimento di un test di autovalutazione per verificare lo stato iniziale della propria preparazione matematica; 18 ore di lezioni teoriche in aula; 12 ore di esercitazioni; lo svolgimento di un test di valutazione finale per verificare i miglioramenti conseguiti e poter orientare lo studente sulle iniziative che ancora restano da intraprendere per completare in modo adeguato la propria preparazione in vista degli studi futuri; il rilascio di un attestato di frequenza comprovante le attività svolte e gli esiti dei test di valutazione iniziale e finale. 27

16 Come utilizzarlo Per partecipare è necessaria la preventiva iscrizione presso gli uffici della Presidenza della Facoltà di Agraria in via Celoria, 2. Per l iscrizione è necessario che lo studente sia già immatricolato presso l Università degli Studi di Milano. Nel caso di studenti del 2 o 3 anno, l iscrizione è subordinata ad un colloquio col docente responsabile. ALTRI CORSI PROPEDEUTICI ED INTEGRATIVI Nella sezione del sito del COSP dedicato a Matricole e iscritti si possono reperire informazioni dettagliate sulle iniziative sinora descritte e su altre eventualmente rese disponibili dalle Facoltà, come i precorsi di tedesco per gli studenti del corso di laurea in Lingue e Letterature Straniere, i corsi di azzeramento facoltativi e il precorso obbligatorio per le matricole di Matematica e Matematica per le Applicazioni, o il precorso di Matematica per le matricole del corso di laurea di Fisica. 6. COLLABORAZIONI STUDENTESCHE A chi sono rivolte Agli studenti iscritti a qualsiasi corso di laurea dell Università degli Studi di Milano che abbiano superato almeno due quinti degli esami o abbiano acquisito due quinti (arrotondati per difetto) dei crediti, previsti dal piano di studi prescelto, con riferimento all anno di iscrizione, e non abbiano superato di un biennio la durata regolare degli studi. 28 COME TI AIUTA L UNIVERSITA A cosa servono Si tratta di possibilità di lavoro part-time e a tempo determinato (massimo 150 ore annue) presso Facoltà, Dipartimenti, biblioteche e strutture dell Ateneo. Le collaborazioni studentesche prevedono un corrispettivo di Euro 8,00 orari, esente dalle imposte. Come funzionano L'attivazione delle collaborazioni è subordinata all emissione di un apposito bando da parte delle strutture interessate. Il bando viene pubblicato sul sito sezione Borse - Stage e opportunità di lavoro. Come utilizzarle Per partecipare alle collaborazioni studentesche, gli studenti devono iscriversi, tramite SIFA, all Albo delle collaborazioni. L iscrizione per gli studenti degli anni successivi al primo è possibile previo rispetto dei requisiti necessari relativamente a crediti ed esami. Sono previste due tipologie di bandi: Bandi che attingono dall Albo delle collaborazioni Con l iscrizione all Albo lo studente viene automaticamente iscritto ai bandi, emanati nel corso dell'anno accademico, che dichiarino di voler attingere all Albo delle collaborazioni. La struttura che ha emesso il bando provvederà a convocare gli studenti utilmente collocati nella graduatoria per l assegnazione della collaborazione. Bandi che prevedono apposita selezione Gli studenti iscritti all Albo possono inoltre iscriversi, tramite SIFA, a bandi che prevedono apposita selezione. In questo caso l'iscrizione non è automatica ma deve avvenire nei termini stabiliti dai bandi. Al termine della selezione, che si svolgerà secondo le modalità stabilite dal bando, la Commissione provvederà a redigere la graduatoria e a convocare gli studenti per l assegnazione della collaborazione. 29

17 7. UFFICIO DISABILITÀ E HANDICAP A chi è rivolto Agli studenti iscritti presso l Università degli Studi di Milano che abbiano esigenza di utilizzarne i servizi. A cosa serve Scopo del servizio è operare per l assistenza, l integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate all interno dell Università degli Studi di Milano. Il servizio pertanto compie interventi e offre servizi volti a mettere le persone con disabilità in grado di studiare e lavorare nell Ateneo. Come funziona L Ufficio svolge diverse attività avvalendosi delle proprie risorse interne: Accompagnamenti da e per l Università Assistenza amministrativa Assistenza didattica Assistenza di biblioteca Consulenza psico-pedagogica e orientamento Contatti con i docenti e le istituzioni universitarie Attrezzature informatiche dedicate Altre attività sono offerte dall'ufficio in collaborazione con servizi esterni: Servizio di Tutorato Servizio di Didattica integrativa Contributi all'acquisto di attrezzature Corsi per non vedenti Assistenza sanitaria Servizi alla persona Trasporti 30 COME TI AIUTA L UNIVERSITA Come utilizzarlo Gli studenti con disabilità al momento dell'iscrizione sono caldamente invitati a segnalarsi all Ufficio Disabilità, rivolgendosi direttamente presso la sede centrale di Via Festa del Perdono, 7. In questo modo l Ufficio potrà prendere atto di problemi, esigenze e richieste. Le prestazioni di assistenza sono condizionate alla compilazione di un modulo di iscrizione disponibile sul sito dell Ufficio Disabilità e handicap. Per le opportune informazioni su questi servizi consultare il sito 31

18 8. LE PAROLE DELLO STUDENTE UNIMI All Università degli Studi di Milano sono presenti le seguenti associazioni di laureati: A chiusura di questo fascicolo, riteniamo possa rivelarsi utile proporre un piccolo glossario dei termini di uso più comune nella vita accademica. A Alloggi universitari L ISU mette a disposizione degli studenti fuori sede posti letto in collegi universitari e appartamenti in varie zone della città. Agli alloggi si accede tramite concorso sulla base di requisiti di merito e di reddito stabiliti dal bando. Ulteriori informazioni sono reperibili sul sito nella sezione Servizi. Anno accademico (A.A.) Periodo di 12 mesi, con inizio in autunno, durante il quale si svolgono le attività didattiche. Nel corso dell anno accademico, lo svolgimento di lezioni, esercitazioni e attività di laboratorio generalmente ha luogo da ottobre a giugno. Le attività di orientamento e propedeutiche possono invece svolgersi anche in altri periodi. Associazione laureati In alcune Facoltà dell Ateneo sono presenti associazioni che propongono varie attività quali convegni, seminari di aggiornamento professionale, indagini sul mercato del lavoro, incontri con professionisti, contatti con associazioni di categoria o ordini professionali allo scopo di garantire continuità tra la realtà accademica e il mondo del lavoro. 32 COME TI AIUTA L UNIVERSITA ALSPA Associazione Laureati in Scienze delle Preparazioni Alimentari via Visconti d Aragona, 17 tel./fax sito: Associazione Laureati in Scienze Agrarie e Forestali c/o Presidenza di Facoltà via Celoria, 2 tel ALGIUSMI Associazione Laureati in Giurisprudenza dell'università degli Studi di Milano via Festa del Perdono, 7 sito: CLIO Associazione Laureati in Discipline Storiche dell Università degli Studi di Milano c/o Dipartimento di Scienze Storiche e della Documentazione Storica via Festa del Perdono, 7 tel./fax sito: ALSM Associazione Laureati in Scienze Motorie Sede legale via Kramer, 4 Segreteria via C. Crivelli, 20 tel ALASPO Associazione Laureati in Scienze Politiche dell Università degli Studi di Milano via Conservatorio, 7 Vi si accede dal sito: ASTUFILO Associazione degli Studenti di Filosofia dell Università degli Studi di Milano sito: 33

19 Attività a scelta dello studente Diversi corsi di laurea prevedono un numero variabile di crediti per attività definite come a scelta dello studente. A seconda del corso, questi crediti possono essere acquisiti con differenti modalità: partecipando ad esercitazioni e laboratori, frequentando moduli aggiuntivi, tramite corsi di lingua, prendendo parte ad attività aventi carattere di studio o approfondimento quali ad esempio seminari, convegni e stage. Attività formativa Le attività formative sono tutte quelle attività che uno studente deve affrontare durante il percorso accademico: corsi di insegnamento, seminari, esercitazioni pratiche o di laboratorio, attività didattiche di gruppo, tutorato, orientamento, tirocini, progetti, tesi per i corsi di laurea magistrale, attività di studio. B Badge È una tessera personale di riconoscimento che viene consegnata insieme al PIN ad ogni studente all'atto dell'immatricolazione ed è indispensabile per accedere alle funzioni del SIFA - iscrizione agli esami, verifica della posizione amministrativa, richieste di certificati, iscrizione ai bandi per borse di studio, Socrates, Erasmus, 150 ore - e al servizio di prestito bibliotecario. Borsa di studio Le borse sono benefici economici consistenti nell assegnazione di una somma in denaro, destinata a coprire spese legate alla condizione di studente. Durante ogni anno accademico, sia l Università degli Studi di Milano che l ISU, bandiscono dei concorsi per il conferimento di un certo numero di borse di studio di un determinato importo, destinate all incentivazione e alla razionalizzazione della frequenza universitaria di studenti con specifici requisiti di merito e di reddito. I bandi sono scaricabili dal sito sezione Borse - Stage e opportunità di lavoro e dal sito dell ISU 34 COME TI AIUTA L UNIVERSITA Cattedra Rappresenta l indicazione della titolarità di un insegnamento, ovvero il docente responsabile dell insegnamento stesso (titolare di cattedra). Correlatore È il docente che si affianca al relatore nell esame della tesi di laurea e che partecipa attivamente alla discussione della stessa. Corso di laurea ad accesso libero Corso per il quale non è previsto un limite al numero di iscritti, quindi l accesso non è regolato da alcun criterio selettivo. Corso di laurea ad accesso programmato Corso per cui è fissato un numero massimo di iscritti, che prevede quindi un test d ingresso o una selezione basata sul voto di maturità. Se il numero di iscritti è stabilito a livello nazionale dal Ministero dell Università, i programmi e la data di svolgimento delle prove di ammissione sono uguali in tutta Italia. È il caso di tutti i corsi di laurea triennali e a ciclo unico della Facoltà di Medicina e Chirurgia e del corso di laurea a ciclo unico in Medicina Veterinaria. Tra i corsi ad accesso programmato a livello nazionale rientrano anche le Scuole di specializzazione per l'insegnamento secondario e le Scuole di specializzazione per le professioni legali. Esistono poi corsi triennali per i quali l accesso è stabilito anno per anno dal singolo Ateneo: i programmi e la data di svolgimento delle prove sono pertanto diversi da Ateneo ad Ateneo. È il caso, ad esempio dei corsi di laurea in Biotecnologie Mediche, Comunicazione e Società, Scienze umanistiche per la Comunicazione, Scienze e Tecnologie della Comunicazione Musicale, Scienze Motorie e Sport, Sicurezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche Online - che prevedono un test selettivo - e di Scienze dei Beni Culturali e Mediazione Linguistica e Culturale - che prevedono una selezione in base al voto di maturità. Per le lauree magistrali è prevista invece una selezione che avviene con modalità differenti a seconda del corso: nella maggior parte dei casi si tratta di un colloquio, in altri di un vero e proprio test. C 35

20 Corso di laurea a ciclo unico I corsi di laurea a ciclo unico sono regolati da normative dell'unione Europea e prevedono il conseguimento del titolo di studio solo dopo un percorso di laurea magistrale (quindi dopo 5 o 6 anni) anziché triennale. Presso l Università degli Studi di Milano sono attivate le lauree magistrali a ciclo unico in: di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e Protesi Dentaria, Medicina Veterinaria, Farmacia e Chimica e Tecnologia Farmaceutiche. Corso singolo I corsi singoli offrono la possibilità d iscriversi e seguire per un anno accademico singoli corsi d insegnamento attivati presso il nostro Ateneo, sostenere i relativi esami, ricevendone regolare attestazione. Possono iscriversi ai corsi singoli laureati che abbiano necessità di frequentare i corsi e di superare gli esami necessari per l ammissione a concorsi pubblici o per l accesso a scuole di specializzazione. Possono inoltre iscriversi persone interessate a specifiche materie ai fini di aggiornamento culturale e di integrazione delle proprie competenze professionali. Per informazioni più dettagliate si può consultare la pagina delle segreterie studenti sezione Immatricolarsi - frequentare - concludere. Credito formativo universitario (CFU) I crediti formativi universitari (CFU) sono l unità di misura del tipo di impegno necessario ad ottenere un titolo di studio universitario. Quantificano il lavoro necessario allo studente per acquisire conoscenze e competenze in una determinata disciplina, attraverso attività formative e studio individuale. E stato valutato che uno studente, ogni anno, può dedicare 1500 ore del proprio tempo all impegno universitario (studio individuale, lezioni, laboratori, stage). Queste 1500 ore di impegno medio annuale sono state suddivise convenzionalmente in unità di 25 ore ciascuna, chiamate crediti formativi universitari (CFU): un anno di studio corrisponde a 60 CFU, di cui almeno la metà è riservata allo studio. I crediti vengono ottenuti solo in seguito al superamento delle prove di fine corso e non dipendono dal voto ottenuto. 36 COME TI AIUTA L UNIVERSITA Curriculum Uno stesso corso di laurea, triennale o magistrale, può prevedere diversi curricula, ovvero differenti percorsi didattici, che includono tutte le attività formative specificate nel regolamento didattico del corso. I curricola sostituiscono quindi quelli che nel vecchio ordinamento si chiamavano indirizzi di laurea. Debito formativo Il diploma di maturità consente l iscrizione a qualunque corso di laurea triennale, a prescindere dalle conoscenze sulle materie che lo compongono. L'Università ha il compito di verificare il curriculum di studi dello studente in relazione ai prerequisiti ritenuti necessari per accedere al corso scelto. La mancanza delle conoscenze e delle abilità di base (requisiti di accesso) previste per l'accesso ad uno specifico corso universitario di laurea triennale, può determinare un debito formativo. Nei regolamenti didattici di ogni corso sono stabilite le modalità di recupero e verifica degli eventuali debiti formativi. Per l accesso alle lauree magistrali, apposite Commissioni valutano per ogni candidato il percorso formativo di provenienza. Nei Regolamenti didattici dei corsi di laurea magistrale sono stabiliti i tempi e le modalità per il recupero di eventuali debiti. Delibera Decisione presa, in genere, da un assemblea quale il Consiglio d Amministrazione, il Consiglio di Facoltà, il Consiglio di Coordinamento Didattico o il Senato Accademico in merito alle materie di propria competenza. Ad esempio le delibere possono riguardare l ammissione degli studenti provenienti da altri Atenei, i trasferimenti interni all Università degli Studi di Milano, l accesso dei laureati ad una seconda laurea o la convalida degli esami. D 37

FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO

FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO FAQ ORIENTAMENTO IN INGRESSO 1. CHI SIAMO? 2. COME RAGGIUNGERCI? 3. COSA SONO I DIPARTIMENTI? 4. COS È L ORIENTAMENTO IN INGRESSO? 5. COSA SONO I C.F.U.? 6. COSA SONO I CORSI DI LAUREA DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

* * * - Corso di Laurea magistrale in Scienze Pedagogiche I e II anno ex D.M. 270/04; ex D.M. 270/04; II anno ex D.M. 270/04;

* * * - Corso di Laurea magistrale in Scienze Pedagogiche I e II anno ex D.M. 270/04; ex D.M. 270/04; II anno ex D.M. 270/04; UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE PER LA FORMAZIONE RICCARDO MASSA *** 1. OFFERTA FORMATIVA 2014/2015 Nell anno accademico 2014/2015 sono attivati, presso il Dipartimento

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe 14/S Farmacia e Farmacia Industriale) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Il corso di Laurea Specialistica in Chimica e Tecnologia

Dettagli

DIZIONARIO UNIVERSITARIO

DIZIONARIO UNIVERSITARIO DIZIONARIO UNIVERSITARIO ANNO ACCADEMICO L anno accademico può essere suddiviso in due periodi dell anno in cui frequentare le lezioni e dare gli esami. In genere il primo periodo dura da ottobre a gennaio,

Dettagli

Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale

Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi di laurea, corsi di laurea magistrale a ciclo unico e corsi di laurea magistrale Bando di selezione per l anno accademico 2013/2014 per corsi

Dettagli

OPEN DAY 17 APRILE 2015

OPEN DAY 17 APRILE 2015 OPEN DAY 17 APRILE 2015 PRESENTAZIONE a cura del SERVIZIO STUDENTI Università degli Studi di Bergamo 1 IL SERVIZIO STUDENTI La SEGRETERIA STUDENTI è la struttura dell'ateneo che gestisce le procedure amministrative

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN SONIC ARTS (in modalità didattica

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO in Scienze e Tecniche Psicologiche dei Processi Mentali CLASSE L 24, ai SENSI DEL D.M. 270/2004 A.A. 2014-2015 TITOLO I - SCIENZE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIREZIONE AMMINISTRATIVA Servizio Segreterie Studenti Avviso di selezione per l assegnazione di contratti per attività di tutorato (tutor junior) presso le Facoltà dell

Dettagli

Campus di Ravenna Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza

Campus di Ravenna Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza Campus di Ravenna Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza La Scuola di Giurisprudenza non prevede un bando di ammissione ma richiede la partecipazione ad un test di verifica delle conoscenze.

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (LM37)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (LM37) REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI STUDIO MAGISTRALE IN LINGUE E CULTURE PER LA COMUNICAZIONE INTERNAZIONALE (LM37) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento, in conformità con i principi e le disposizioni

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INDUSTRIALE INDICE TITOLO

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE REGOLAMENTO DIDATTICO DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE SEZIONE I - NORME GENERALI E COMUNI CAPO I - DENOMINAZIONE E ORGANI Art. 1 - Denominazione dei corsi di laurea e classi di riferimento Art.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati nel Dipartimento

Dettagli

COLLEGIO DI MERITO BERNARDO CLESIO

COLLEGIO DI MERITO BERNARDO CLESIO COLLEGIO DI MERITO BERNARDO CLESIO Bando di selezione per corsi di Laurea, Laurea Magistrale a ciclo unico e Laurea Magistrale Anno Accademico 2015-2016 Emanato con D.R. n. 207 del 13 aprile 2015 Sommario

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati nel Dipartimento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA Art.1 Premessa e ambito di competenza 1. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli aspetti organizzativi

Dettagli

Facoltà di Scienze Politiche

Facoltà di Scienze Politiche Università degli Studi di Siena Facoltà di Scienze Politiche Regolamento didattico di Facoltà (Emanato con Decreto Rettorale n. 1412/2000-01 del 18.09.2001, pubblicato nel Bollettino Ufficiale n. 35 del

Dettagli

Accoglienza Matricole 1 Ottobre 2014

Accoglienza Matricole 1 Ottobre 2014 Corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia Accoglienza Matricole 1 Ottobre 2014 http://www.unife.it/medicina/lm.medicina http://www.unife.it/medicina/lm.medicina Corso di laurea magistrale in Medicina

Dettagli

Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270

Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270 Page 1 of 5 Facoltà: LETTERE E FILOSOFIA Corso: 0966 - CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE (LM) Ordinamento: DM270 Titolo: CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE Testo: LAUREA MAGISTRALE

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Classe L 18

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Regolamento Didattico. Corso di Laurea in Scienze Motorie Classe L-22

Regolamento Didattico. Corso di Laurea in Scienze Motorie Classe L-22 Regolamento Didattico Corso di Laurea in Scienze Motorie Classe L-22 REG.CDL.SM rev. 0 del 16 febbraio 2011 1/9 Articolo 1 - Definizioni 1. Ai sensi del presente Regolamento si intende: a) per Facoltà:

Dettagli

Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita

Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita Regolamento didattico del Corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche (L-24 Classe delle Lauree in Scienze e tecniche psicologiche)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA DIPARTIMENTO DI ARTE COREUTICA Indice TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI SULL ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DEI CORSI DI STUDIO CAPO I - Generalità,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Regolamento didattico del corso di studio per il conseguimento della laurea in Scienza dei Materiali. Art.1 - Norme generali...1 Art.2 - Obiettivi formativi...2 1. Obiettivi specifici del corso...2 2.

Dettagli

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria

Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Università degli studi di Milano Bicocca Scuola di Scienze Corso di Laurea in Ottica e Optometria Manifesto annuale degli studi ANNO ACCADEMICO 2013/2014 Offerta formativa Il Corso di Laurea in Ottica

Dettagli

D. R. n. 36/14 IL RETTORE

D. R. n. 36/14 IL RETTORE IL RETTORE D. R. n. 36/14 Vista la legge 9 maggio 1989 n. 168; Vista Visti Visti Vista Viste la legge 19 novembre 1990 n. 341 ed in particolare l art.11; l art. 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO Università degli studi di Padova Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali CORSO DI LAUREA IN MATEMATICA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I Finalità e Ordinamento didattico Art. 1 Premesse e Finalità

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica

Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Informatica Titolo I - Istituzione ed attivazione Art. 1 - Informazioni generali 1. Il presente Regolamento didattico si riferisce al Corso di Laurea in Informatica,

Dettagli

ABBREVIAZIONE DI CORSO

ABBREVIAZIONE DI CORSO GLOSSARIO MINIMO Questo glossario contiene alcuni termini sul percorso di studi e sull ambiente universitario. Non bisogna considerare queste definizioni esaurienti ma semplicemente utilizzarle come integrazioni

Dettagli

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN INTERNATIONAL STUDIES ACADEMIC REGULATIONS

UNIVERSITY OF SIENA FACULTY OF POLITICAL SCIENCES ADVANCED PROGRAMME IN INTERNATIONAL STUDIES ACADEMIC REGULATIONS UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI (Classe LM-52 Relazioni Internazionali) UNIVERSITY OF SIENA FACULTY

Dettagli

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICHE-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN INDICIZZAZIONE DI DOCUMENTI CARTACEI,

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE Classe delle Lauree in Servizio sociale (L-39) Sedi didattiche del Corso di Laurea: Asti Presidente del Corso di Laurea: Prof.ssa Elena Allegri Referente di

Dettagli

Calendario dello studente

Calendario dello studente Unità Orientamento e Tutorato Via Savonarola 11 44121 Ferrara Tel. 0532 293395-96 Fax 0532 293333 Web: www.unife.it/orientamento Email: orientamento@unife.it Università degli Studi di Ferrara Anno Accademico

Dettagli

Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo

Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo Incontri di presentazione sulle modalità di accesso ai corsi di studio di I ciclo La Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze motorie, nell'ambito delle scienze della vita, offre agli studenti competenze

Dettagli

SEZIONE OFFERTA FORMATIVA UNIVERSITARIA

SEZIONE OFFERTA FORMATIVA UNIVERSITARIA SEZIONE OFFERTA FORMATIVA UNIVERSITARIA In questa sezione si indicano alcuni siti istituzionali per acquisire informazioni sulle Università della Lombardia, sulle Facoltà, Corsi di Laurea e Insegnamenti.

Dettagli

SSAS Scuola superiore di studi avanzati

SSAS Scuola superiore di studi avanzati SSAS Scuola superiore di studi avanzati a.a. 2015/2016 1 Scuola Superiore di Studi Avanzati Ogni Allievo è seguito sia da un tutor che da un relatore specializzato per l approfondimento di un progetto

Dettagli

Articolo 1 Definizioni e finalità. Articolo 2 Attività formative

Articolo 1 Definizioni e finalità. Articolo 2 Attività formative Università di Cassino Facoltà di Ingegneria Regolamento didattico dei corsi di laurea in L7 - Classe delle Lauree in INGEGNERIA CIVILE ED AMBIENTALE Ingegneria Civile ed Ambientale L8 - Classe delle Lauree

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO/FACOLTA DI SCIENZE STORICHE, FILOSOFICO-SOCIALI, DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

Dettagli

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA

Università degli Studi di Firenze. Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA Università degli Studi di Firenze Laurea Magistrale in INGEGNERIA INFORMATICA D.M. 22/10/2004, n. 270 Regolamento didattico - anno accademico 2014/2015 1 Premessa Denominazione del corso Denominazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO E DEL LAZIO MERIDIONALE CORSI DI STUDIO IN INGEGNERIA Dipartimento di Ingegneria Civile e Meccanica Regolamento didattico dei corsi di laurea magistrale in LM - 23 - Classe

Dettagli

Requisiti di ammissione Diploma di istruzione secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

Requisiti di ammissione Diploma di istruzione secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Immatricolazioni Anno Accademico 2015-2016 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO: LM85 bis - SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Posti disponibili al I anno: 175 - contingente autorizzato a.a. 2015-2016

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica

I Facoltà di Medicina e Chirurgia. Master di II Livello in. Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica I Facoltà di Medicina e Chirurgia Master di II Livello in Salute Mentale e Benessere dello Sportivo e del Praticante Attività Fisica (Codice Corso di Studio da inserire nel bollettino di immatricolazione:

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria

LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO. Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria LICEO SCIENTIFICO CLASSICO STATALE ISAAC NEWTON CHIVASSO Organizzazione del Sistema Nazionale di Istruzione Superiore Universitaria A cura della Prof.ssa Paola Giacone Giacobbe a.s. 2010-2011 Il Sistema

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Domande frequenti a.a. 2014-2015 Corso di Studio triennale: Lingue e Letterature Straniere Moderne (LLSM) 1. Sono previsti test obbligatori? Sì. Benché il Corso di Studio non sia a numero chiuso, e dunque

Dettagli

Regolamento di Ateneo per gli studenti

Regolamento di Ateneo per gli studenti Regolamento di Ateneo per gli studenti Art. 1 - Premessa Il presente regolamento, in applicazione del Regolamento didattico di Ateneo, contiene le norme organizzative e amministrative alla cui osservanza

Dettagli

Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita

Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita Università degli Studi di Trieste Dipartimento di Scienze della Vita Regolamento didattico del Corso di laurea magistrale in Psicologia (LM-51 Classe delle Lauree magistrali in Psicologia) Art. 1 Norme

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Obiettivi formativi specifici Art. 4 Risultati di apprendimento attesi UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE INTERNAZIONALI INTERNATIONAL STUDIES (Classe LM 52 Relazioni

Dettagli

APPROVA. - nel tenore di seguito riportato la Carta dei diritti delle Studentesse e degli Studenti dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata

APPROVA. - nel tenore di seguito riportato la Carta dei diritti delle Studentesse e degli Studenti dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata I DIVISIONE 6.2) CARTA DEI DIRITTI DELLE STUDENTESSE E DEGLI STUDENTI DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA OMISSIS APPROVA - nel tenore di seguito riportato la Carta dei diritti delle Studentesse

Dettagli

DECRETA. che i corsi ex DM 85 per l Anno Accademico 2006/2007 si svolgeranno con le seguenti modalità.

DECRETA. che i corsi ex DM 85 per l Anno Accademico 2006/2007 si svolgeranno con le seguenti modalità. IL RETTORE VISTO l art. 2, comma 1, lettera a), della legge n 143 del 4.6.2004, riguardante i corsi per il conseguimento dell abilitazione all insegnamento nella scuola di istruzione secondaria; VISTO

Dettagli

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina

Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologia Quantitative (SEAM) Università degli Studi di Messina REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE ECONOMICHE E FINANZIARIE

Dettagli

Corso di Laurea in INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea in INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea in INFORMAZIONE SCIENTIFICA SUL FARMACO (Classe 24 Scienze e Tecnologie Farmaceutiche) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Il corso di laurea in Informazione Scientifica sul Farmaco afferisce

Dettagli

Università degli Studi di Cassino Dipartimento di Economia e Giurisprudenza

Università degli Studi di Cassino Dipartimento di Economia e Giurisprudenza Università degli Studi di Cassino Dipartimento di Economia e Giurisprudenza Regolamento Didattico del Corsi di Laurea triennale in: Economia aziendale (Classe L 18 Classe delle lauree in Scienze dell'economia

Dettagli

D. R. n. 35/14 IL RETTORE

D. R. n. 35/14 IL RETTORE IL RETTORE D. R. n. 35/14 Vista la legge 9 maggio 1989 n. 168; Vista Visti Visti Vista la legge 19 novembre 1990 n. 341 ed in particolare l art.11; l art. 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n. 127

Dettagli

CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE

CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO in TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E ATTIVITA REGOLATORIE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA IN COLLABORAZIONE CON CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO DI TECNOLOGIE FARMACEUTICHE

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI DSA3

DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI DSA3 DIPARTIMENTO DI SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AMBIENTALI DSA3 Informazioni per gli Studenti del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Università degli Studi di Perugia Attività del PRECORSO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN.

MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2013/2014 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE BIOLOGICHE (Classe L-13) FACOLTÀ DI SCIENZE MM.FF.NN. 1. ASPETTI GENERALI La durata del Corso di Laurea in Scienze Biologiche è di norma

Dettagli

UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE SCIENZE

UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE SCIENZE UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE SCIENZE Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale del Dipartimento di Scienze della Vita e dell Ambiente IN BIOLOGIA MOLECOLARE E APPLICATA LM- 6 BIOLOGIA MARINA

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016

Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016 Università degli Studi di Roma Tre REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI STUDIO DI INGEGNERIA A.A. 2015-2016 SEZIONE I NORME GENERALI E COMUNI CAPO I CORSI DI STUDIO Art. 1 Corsi di Studio (CdS) attivati

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA DIPARTIMENTO DI SCIENZE SPERIMENTALI E CLINICHE

UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA DIPARTIMENTO DI SCIENZE SPERIMENTALI E CLINICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA DIPARTIMENTO DI SCIENZE SPERIMENTALI E CLINICHE BANDO PER L AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN SCIENZE REGOLATORIE DEI FARMACI AD ALTA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 1 Premesse e finalità 1. Il Corso di laurea magistrale in afferisce alla Classe delle lauree magistrali LM-46 in di cui al D.M. 16 marzo

Dettagli

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO

Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Regolamento didattico del corso di laurea in ECONOMIA E COMMERCIO Art. 1 Premessa e ambito di competenza Art. 2 Requisiti di ammissione. Modalità di verifica Art. 3 Attività formative Il presente Regolamento,

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L'AMMISSIONE AI CORSI ORDINARI A.A. 2013 2014. Art. 1 Ammissione alla Scuola

BANDO DI CONCORSO PER L'AMMISSIONE AI CORSI ORDINARI A.A. 2013 2014. Art. 1 Ammissione alla Scuola BANDO DI CONCORSO PER L'AMMISSIONE AI CORSI ORDINARI A.A. 2013 2014 Art. 1 Ammissione alla Scuola Allegato al D.R. n. 87 del 5 aprile 2013 1. La Scuola Superiore Sant'Anna di Studi Universitari e di Perfezionamento

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA

CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I Finalità e Ordinamento didattico Art. 1 Premesse e Finalità

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/2015 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA BIOMEDICA INDICE

Dettagli

corso di laurea in Scienze dei Servizi Giuridici

corso di laurea in Scienze dei Servizi Giuridici Scuola di Giurisprudenza corso di laurea in Scienze dei Servizi Giuridici Curriculum Giurista delle Amministrazioni Pubbliche (3 anni) www.scienzedeiservizigiuridici.unifi.it A. A. 2014-2015 Scuola di

Dettagli

Rapporto di Riesame 2016

Rapporto di Riesame 2016 Rapporto di Riesame 2016 Denominazione del Corso di Studio : Laurea in Ingegneria Civile Classe : L-7 Ingegneria civile ed ambientale Sede: Università degli Studi del Sannio (Benevento) - Dipartimento

Dettagli

Cos è la Scuola Galileiana

Cos è la Scuola Galileiana Cos è la Scuola Galileiana Cos è la Scuola Galileiana Cinque anni di eccellenza È la Scuola d eccellenza dell Università di Padova. Un opportunità in più da cogliere per chi si iscrive per la prima volta

Dettagli

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE

AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE .UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI LM77 AI SENSI DEL D.M. 270/2004 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN AMMINISTRAZIONE E LEGISLAZIONE AZIENDALE (Sede di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN CINEMA, TELEVISIONE E PRODUZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-65 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (CLASSE LM-46 ODONTOIATRIA

Dettagli

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA

L università che cambia. Una nuova università. Come funziona l università Accesso all università RIFORMA UNIVERSITARIA L università che cambia Il volto e l organizzazione degli atenei in Italia è in continua trasformazione. Nell anno accademico 2001/2002, infatti, è stata applicata in tutti gli atenei la riforma universitaria

Dettagli

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446

Università degli Studi di Sassari. REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 REGOLAMENTO DIDATTICO Tirocinio Formativo Attivo (TFA) classi A445 e A446 Art. 1 Attivazione Presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali per l A.A. 2014/2015 è attivato, in conformità a quanto

Dettagli

UNIVERSITÀ degli STUDI di BRESCIA

UNIVERSITÀ degli STUDI di BRESCIA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E LA DISCIPLINA DEI MASTER UNIVERSITARI, DEI CORSI DI PERFEZIONAMENTO O DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE approvato dal Senato Accademico nella seduta del 10.05.2013 n. 300/5609

Dettagli

UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE AGRARIA

UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE AGRARIA UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE AGRARIA Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali IN SCIENZE AGRARIE E DEL TERRITORIO CLASSE LM- 69

Dettagli

TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI

TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI TEST DI ACCESSO, FINALIZZATI ALLA VERIFICA DEI SAPERI MINIMI Numerosi Atenei prevedono la somministrazione di test d'ingresso obbligatori, a cui spesso si dà il nome di TEST DI ACCESSO. Essi hanno l'obiettivo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie LAUREA IN CHIMICA MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 È istituito presso l Università degli Studi di Perugia il Corso

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2015-2016 Lauree Magistrali

Avviso di ammissione, anno accademico 2015-2016 Lauree Magistrali Scuola di Scienze Avviso di ammissione, anno accademico 2015-2016 Lauree Magistrali SOMMARIO PREMESSA Pag. 2 1. CORSI DI STUDIO Pag. 2 2. VERIFICA DEL POSSESSO DEI REQUISITI CURRICULARI MINIMI E DELL ADEGUATA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA Tor Vergata Facoltà di Economia Master Universitario di I livello in Economia e Gestione in Sanità Direttore del Master: Prof Amalia Donia Sofio E attivato presso la Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO)

REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO) REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI SUPERIORI SPERIMENTALI (TRIENNIO DI PRIMO LIVELLO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO) Approvato dal Consiglio Accademico nella seduta del 10 luglio 2007. Modificato in data 3 dicembre

Dettagli

ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16. Dati aggiornati a gennaio 2015

ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16. Dati aggiornati a gennaio 2015 ALMA ORIENTA SCUOLE 2015/16 Dati aggiornati a gennaio 2015 L ALMA MATER STUDIORUM: UN SISTEMA MULTICAMPUS 5 Campus con sede nelle province di Bologna, Forlì, Cesena, Ravenna, Rimini e una sede distaccata

Dettagli

D.R.n. 1197 IL RETTORE

D.R.n. 1197 IL RETTORE U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I G E N O V A DIPARTIMENTO FORMAZIONE POST LAUREAM SERVIZIO ALTA FORMAZIONE SETTORE II D.R.n. 1197 IL RETTORE - Visto l art. 31 dello Statuto dell Università

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE Il Master, aperto a tutti i laureati delle discipline umanistiche, è

Dettagli

Bando di concorso per l ammissione al corso formativo aggiuntivo per l integrazione scolastica degli allievi della scuola secondaria con disabilità

Bando di concorso per l ammissione al corso formativo aggiuntivo per l integrazione scolastica degli allievi della scuola secondaria con disabilità Bando di concorso per l ammissione al corso formativo aggiuntivo per l integrazione scolastica degli allievi della scuola secondaria con disabilità SOS 400 SSIS del Veneto Scuola di Specializzazione per

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea magistrale in Architettura. Classe di laurea magistrale LM 4

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea magistrale in Architettura. Classe di laurea magistrale LM 4 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea magistrale in Architettura Classe di laurea magistrale LM 4 DM 270/2004, art. 12 R.D.A. art. 5 RIDD Approvato dal

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

CORSO di PERFEZIONAMENTO in FARMACIA

CORSO di PERFEZIONAMENTO in FARMACIA Obiettivo: Il Corso di perfezionamento in Farmacia Oncologica ed il Master in "Farmacia e Farmacologia Oncologica" si prefiggono di arricchire le conoscenze manageriali, farmacologiche, tossicologiche,

Dettagli

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/20115. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015

Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/20115. Senato Accademico 21/07/2015. Comitato Esecutivo 23/07/2015 Consiglio della Facoltà Dipartimentale di Ingegneria 20/07/20115 Senato Accademico 21/07/2015 Comitato Esecutivo 23/07/2015 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN INGEGNERIA CHIMICA PER

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA -

REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN FILOLOGIA, LETTERATURA E TRADIZIONE CLASSICA CLASSE LM-15 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Domande frequenti a.a. 2015-2016 Corso di Studio triennale: Scienze della Comunicazione (SCO) 1. Sono previsti test obbligatori? Sì. Benché il Corso di Studio non sia a numero chiuso, e dunque l immatricolazione

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea Specialistica in FARMACIA (Classe 14/S Farmacia e Farmacia Industriale) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Il Corso di Laurea Specialistica in Farmacia afferisce alla Facoltà di Farmacia. Art.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata AVVISO PROVE DI VALUTAZIONE E MODALITA' DI ISCRIZIONE AI CORSI DI LAUREA AD ACCESSO LIBERO DELLA MACROAREA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Anno Accademico 2015/2016 Art. 1 - Test di valutazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN FISICA

CORSO DI LAUREA IN FISICA Università degli Studi di Trieste MANIFESTO DEGLI STUDI CORSO DI LAUREA IN FISICA A.A. 2015-201 Classe L-30 Scienze e Tecnologie Fisiche (D.M. 270/04) INDICE: PREMESSA 1. TITOLI ACCADEMICI 2. PRESENTAZIONE

Dettagli

Master Universitario di II livello. Regolamento didattico

Master Universitario di II livello. Regolamento didattico Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Scienze Farmaceutiche Master Universitario di II livello IN Tecnologie Farmaceutiche e Attività Regolatorie Regolamento didattico ART. 1 - ISTITUZIONE

Dettagli