P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T."

Transcript

1 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione RDP TELECOMUNICAZIONI A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale Partita IVA A4) Sede legale NAPOLI NA C.SO UMBERTO I, 201 Comune Provincia CAP Via e n. civico A5) Telefono 081/ Fax 081/ A6) Legale Rappresentante VISCONTI GIOVANNI AMMINISTRATORE UNICO Cognome Nome Qualifica A7) Atto costitutivo (1) 20/12/ /12/2100 Estremi Scadenza A8) Capitale sociale (1) ,00 di cui versato ,00 A9) Iscrizione al Registro delle Imprese NAPOLI /02/2000 Di Al n Dal A10) Iscrizione all INPS NAPOLI Agosto 2000 Impiantistica A11) Categoria di impresa (2) Ufficio di Dal Settore , Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) Incaricato dell impresa per la pratica CAFIERO GAETANO 081/ / Sig. Tel. Fax A13) Indirizzo cui inviare la corrispondenza CASORIA NA VIA SAN SALVATORE, 2 Comune Provincia CAP Via e n. civico (1) Solo per le società ed i consorzi; (2) Tutti i dati devono riguardare l ultimo esercizio contabile chiuso e sono calcolati su base annua. Per le imprese di costituzione recente i cui conti non sono stati ancora chiusi, i dati sono stimati in buona fede ad esercizio in corso.

2 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. B) DATI SUL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI B1) Ubicazione dell unità locale oggetto dell investimento: Comune CASORIA Provincia NA CAP Via e n civico VIA SAN SALVATORE,2 Tel. 081/ Fax 081/ B2) Tipologia del programma di investimenti IMPLEMENTAZIONE INFRASTUTTURA ICT B3) Date effettive o previste relative al programma: B3.1) Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma 01/01/2009 B3.2) Data (gg/mm/aaaa) di ultimazione del programma 31/12/2009 B4) Spese del programma (al netto dell IVA) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Voci di spesa Spese dirette Importo in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie 14,50 B Impianti 7,125 C Macchinari, attrezzature e strumenti 58.,46331 D Immobilizzazioni immateriali 37,05 TOTALE 117,13831 C) ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL VALORE TECNICO DEL PROGETTO C1) Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture ICT già esistenti : Il bando è un opportunità importante per introdurre l utilizzo di nuovi strumenti, creare nuove competenze all interno dell azienda e proporsi sul mercato a clienti e vecchi e nuovi con un offerta di servizi più ampia e soprattutto in linea con le migliori pratiche del mercato. Si pone l accento sull adozione delle tecnologie open source per la realizzazione di tutte le piattaforme e le applicazioni. L adozione del codice open source o codice aperto elimina la dipendenza da un unico fornitore o da un unica tecnologia proprietaria, la disponibilità del codice sorgente per ispezione e tracciabilità ma soprattutto il costo basso (nullo) da sostenere per l acquisizione del software e dei diritti di utilizzo. E un altrettanto basso TCO (Total Cost of Ownership). In particolare ciò contribuisce ad abbassare significativamente le barriere all'ingresso nei settori in cui il software Open Source è determinante. La soluzione di virtualizzazione individuata è totalmente open source ed è basata su piattaforma software Xen e su sistema operativo Debian Lenny. I server di virtualizzazione saranno sincronizzati in tempo reale tramite le funzionalità di Live Migration di Xen, in

3 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. maniera da offrire alta disponibilità nel caso di guasti hardware; il tempo di failover è stimato in 10 secondi, con il mantenimento trasparente delle connessioni attive e dei login effettuati (nessuna necessità di riavviare servizi o rifare il login sulle macchine client). Il meccanismo di failover sarà curato dal demone HeartBeat. La piattaforma di virtualizzazione descritta sarà utilizzata come base per una macchina virtuale Ubuntu Server Ebox. L implementazione di un moderno Data Center che ospiterà soluzioni tecnologiche numerose e complesse (Server che supportano sistemi operativi eterogenei, sistemi storage, hardware di svariati produttori, applicazioni, database, software di infrastruttura indipendenti dall'hardware) e la standardizzazione di policy, procedure e strumenti per la gestione e la conduzione del data center consentirà di dare risposte concrete alle esigenze di strutture pubbliche e private. a)azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali : Il progetto prevede il coinvolgimento dei vertici dell azienda nel processo di innovazione tecnologica come garanzia per il successo delle iniziative. Le azioni sono ben individuate e dettagliate. L'adozione di una prospettiva resource e competence-based consente al management di gestire il cambiamento e affrontare efficacemente le sfide del mercato. Un'esigenza, particolarmente avvertita nelle imprese del settore ICT in cui l'innovazione tecnologica costituisce strumento decisivo per raggiungere e mantenere il vantaggio competitivo b) gli interventi da realizzare potenzieranno le attività della filiera produttiva (impianti di trasformazione, punti vendita aziendali, introduzione e/o sviluppo dell e-commerce) L intervento comprende anche la realizzazione di un nuovo portale aziendale che supporta i servizi di vendita e assistenza ai clienti. In particolare si prevede di utilizzare un sistema di Help Desk che sia in grado di fornire servizi di Trouble Ticketing, Asset Management e Inventory. In questo modo sarà possibile gestire vecchi e nuovi clienti e seguirli nelle loro richieste. I nuovi servizi saranno offerti anche attraverso la modalità self service, con il cliente che avanza le richieste e segue l evoluzione delle pratiche. c) il progetto è a completamento/potenziamento di infrastrutture di Information & Communication Technology già esistenti: L intervento prevede il potenziamento delle infrastrutture tecnologiche già presenti L azienda ha già realizzato un CED che dovrà essere ampliato e consolidato per consentire la messa in sicurezza delle apparecchiature sia attraverso la realizzazione di impianti elettrici e telematici, che attraverso la introduzione di un sistema di firewall per gestire il controllo degli accessi da remoto. Il parco macchine sarà potenziato con l acquisizione di nuovi server che ospiteranno le piattaforme per l erogazione dei servizi ai clienti e per le necessità di gestione interna. Per il dettaglio delle nuove attrezzature CED e per una descrizione esaustiva delle componenti e delle funzioni del sistema si rinvia alla Par dell Allegato tecnico. d) il progetto prevede il miglioramento dell organizzazione aziendale (riduzione della sottoccupazione aziendale, riconversione e/o incremento occupazionale, ecc.) e della sicurezza sui luoghi di lavoro : L azienda è da sempre sensibile alla qualità dei servizi erogati e cura con particolare attenzione la sicurezza nell accesso ai dati anche in considerazione delle tante novità sui temi della privacy. Il progetto consentirà di implementare soluzioni più efficienti per rispondere al

4 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. meglio alle esigenze che nascono a fronte dei nuovi servizi offerti. L intervento comprende l implementazione del Sistema di Qualità Aziendale il che comporta l analisi e la revisione dei processi aziendali. C2) Incidenza sulla qualificazione del prodotto/servizio con un relativo aumento della competitività sul mercato La realizzazione del progetto consente all azienda di sviluppare nuovi servizi informatizzati nel campo dell informatica e delle telecomunicazione (soprattutto orientate al VOIP) consente al soggetto di aumentare la propria competitività allargando e rafforzando il proprio core business. a) il progetto prevede la realizzazione di nuovi prodotti e/o la diversificazione di alcuni altri e/o la certificazione di qualità delle produzioni/servizi aziendali : L azienda promuove l innovazione tecnologica come decisivo fattore di successo. Nel progetto vengono individuate le modalità con cui gli interventi consentiranno di attivare nuovi servizi o gestire in maniera più efficiente servizi già attivi. Fra i vari temi progettuali si evidenzia la realizzazione di un laboratorio di test sulle piattaforme VoIp. Questa realizzazione è ritenuta decisiva per il futuro dell azienda in quanto si intende puntare sull esternalizzazione dei servizi di centralino. In pratica un centralino virtuale viene implementato e gestito presso le strutture della RDP Telecomunicazioni, evitando al cliente finale gli oneri di acquisizione, gestione e manutenzione delle apparecchiature telefoniche. E evidente il vantaggio per il potenziale cliente che a fronte di un canone potrà disporre di servizi altamente innovativi e performanti. b) Incremento percentuale del Valore Aggiunto aziendale atteso con gli interventi cofinanziati a regime : Il progetto mira contestualmente a incrementare il fatturato e a diminuire i costi e si prevede di raggiunger un Incremento del Valore Aggiunto del 30%. c) Sostenibilità economica, deducibile dal rapporto fra costo totale del progetto e fatturato annuo aziendale : Il costo totale del progetto è di euro ,31, mentre il fatturato aziendale relativo all anno 2008 è di euro ,00. d) Sostenibilità ambientale, in presenza di interventi e/o macchinari che consentono di ridurre le emissioni in atmosfera ovvero di migliorare la gestione dei rifiuti aziendali : La scelta di una piattaforma di virtualizzazione consente di ottimizzare l utilizzo delle risorse hardware (numero inferiore di server di caratteristiche più avanzate e quindi dotati di soluzioni che migliorano l efficienza dei sistemi stessi) e conseguentemente produce, fra gli altri, anche un minor consumo elettrico oltre che minori esigenze di condizionamento dei locali. In ultimo la necessità di smaltire una minore quantità di apparati elettronici, una volta che i sistemi in questione siano giunti a fine vita. (ampliare lo spazio quanto necessario) C3) Rilevanza della componente giovanile e femminile a) Età del richiedente (impresa individuale) - Età media dei soci (per Società di persone)

5 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. - Età dell'amministratore unico ovvero media dei componenti il consiglio di amministrazione (per Società di capitali): L età dell amministratore è di 30 anni. b) Sesso del richiedente (impresa individuale), Sesso prevalente dei soci (per Società di persone), dell'amministratore Unico ovvero prevalente fra i componenti del consiglio di amministrazione (per Società di capitali) Il sesso dell amministratore unico è maschile D) - Allegato Tecnico A) PROGETTAZIONE Spese agevolabili Descrizione (In k/euro) Progettazione 2,50 Direzione Lavori 3,50 Consulenza qualità, privacy & sicurezza 8,50 TOTALE A) PROGETTAZIONE 14,50 TOTALE SPESE DI PROGETTAZIONE AMMISSIBILI 14,50 B) IMPIANTI Elettrico 3,00 Telematico 4,125 TOTALE B) IMPIANTI 7,125 C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI C.1) Macchinari Macchinario 1 0,00 Macchinario 2 0,00 Macchinario 3 0,00 TOTALE MACCHINARI 0,00 C.2) Attrezzature Server PowerEdge R710G5 6,312 Server PowerEdge R710 4,27505 Server PowerEdge R410 3,01005 SAN PV MD3000i 10,981 Server PE R200 2,032

6 P.O.R. Campania Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. PC Latitude E5500 2,526 Switch PowerConnect porte 0,699 UPS 3,18423 C.3) Strumenti TOTALE ATTREZZATURE Analizzatori e simulatori 5,99 Analizzatore Analyzair 4,095 Cable tester 8,57383 Analizzatore LAN ES2-Lan SX 6,78515 TOTALE STRUMENTI 25,44398 TOTALE C) MACCHINARI, ATTREZZATURE E STRUMENTI 58,46331 D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI Infrstruttura Software 37,05 TOTALE D) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 37,05 TOTALE INVESTIMENTO 117,13831 IL sottoscritto GIOVANNI VISCONTI nato a NAPOLI il 22/01/1979 residente in MARANO DI NAPOLI via SAN CASTRESE n 5 Comune _MARANO DI NAPOLI CAP Provincia NAPOLI in qualità di legale rappresentante dell impresa denominata: RDP TELECOMUNICAZIONI SRL forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA con sede legale in C.SO UMBERTO I, n 201 Comune NAPOLI CAP Provincia NA Iscritta al registro delle imprese di NAPOLI con il n C.F P.IVA DICHIARA ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445 del 28/12/2000, consapevole delle sanzioni penali, nel caso di dichiarazioni non veritiere e falsità negli atti, richiamate dall art. 76 che tutte le notizie fornite nella presente Scheda tecnica, composta di n. 6 fogli, e nell altra documentazione a corredo del modulo di domanda corrispondono a verità. Napoli, 7 ottobre 2009 IL LEGALE RAPPRESENTANTE (3) (3) Allegare copia di un documento di identità in corso di validità e sottoscritto, avendo cura che tale copia sia leggibile. In caso di cittadini extracomunitari occorre invece l autenticazione da parte di un pubblico ufficiale (circoscrizione, notaio o ambasciata).

7 RELAZIONE TECNICO ECONOMICA RDP Telecomunicazioni s.r.l Napoli (NA) Corso Umberto I, 201 Tel. +39 (0) Fax +39 (0) WEB: - Dott. Stefano Tagliaferri Esperto Informatico Dott. Giovanni Visconti Il rappresentate dell impresa

8 INDICE NOTA DELL AUTORE PREMESSA OBIETTIVI LA SOLUZIONE AMPLIAMENTO E CONSOLIDAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE ICT Architettura fisica Firewall aziendale Segmentazione della LAN Aziendale Server Intranet Server in Area DMZ Monitoring e Backup Access Point Wireless autenticato SISTEMA DI GESTIONE DEI CLIENTI SISTEMA DI GESTIONE DELLE APPARECCHIATURE LABORATORIO DI TEST PIATTAFORME VOIP SISTEMA QUALITÀ AZIENDALE Relazione tecnico economica Pag. 2 di 11

9 Nota dell autore L autore della presente relazione è il dott. Stefano Tagliaferri, 48 anni, laurea in Scienze dell Informazione, un esperienza più che ventennale nel settore dello sviluppo e ricerca nel settore informatico. Già dirigente di aziende multinazionali si è occupato sia della definizione e gestione delle linee di ricerca e sviluppo, sia della definizione di scenari di innovazione e marketing. Ha partecipato e diretto progetti, ha preso parte a gruppi di lavoro nazionali ed internazionali con il ruolo di partner (tra l altro ha partecipato alla stesura e alla realizzazione di progetti di finanziamento appartenenti al VI programma quadro della Commissione europea). Ha collaborato, come esperto della materia, con enti di ricerca e università dove ha tenuto corsi come docente a contratto sia a livello di Corso di Laurea che a livello di Master di Specializzazione. Relazione tecnico economica Pag. 3 di 11

10 1. Premessa I cambiamenti sempre più rapidi pongono le aziende dinanzi all esigenza di affrontare nuove sfide competitive puntando su strategie in grado di riflettere la capacità di adattarsi all ambiente, di gestire prontamente i cambiamenti, di cogliere e sfruttare le opportunità che si presentano. Inoltre è sempre più necessario rispondere prontamente a quelle che sono le esigenze dei clienti. Per ottenere migliori prestazioni sono necessari sistemi informativi che consentano una maggiore sincronia e integrazione fra tutte le funzioni dell impresa e tutte le attività della catena del valore. Il sistema informativo diviene il sistema nervoso dell impresa; esso consente di condividere tutte le informazioni, di gestire in modo integrato tutte le attività e quindi di rispondere in maniera sollecita alle esigenze del mercato. la Regione Campania intende sostenere gli investimenti che siano diretti all innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, mediante l utilizzo delle nuove tecnologie dell informazione. L obiettivo è sviluppare processi di innovazione tecnologica presso le imprese della Campania al fine di ottenere un apprezzabile incremento in termini di efficienza della macchina gestionale. In particolare, ci si prefigge il potenziamento dei servizi nei settori dell innovazione tecnologica, della comprensione dei mercati, dello sviluppo di nuovi prodotti e della qualità offerta. In tale prospettiva, le Linee di indirizzo strategico per la Ricerca, l'innovazione e la Società dell'informazione già approvate con Deliberazione di Giunta Regionale n del 19/6/2008 e recepite dal Consiglio Regionale in data indicano, riguardo alla tematica sviluppo locale e competitività, che l innovazione dei prodotti e dei processi di produzione è sempre più connessa allo sviluppo della I.C.T. a cui ormai devono necessariamente associarsi la reingegnerizzazione dei processi organizzativi interni ed inter-aziendali. L innovazione deve riguardare non solo specifiche o isolate funzioni, ma deve estendersi in modo capillare sia nei prodotti sia nei processi di ogni settore produttivo di beni e servizi, interessando il settore primario, quello industriale ed, infine, il terziario avanzato..... (Premessa del Disciplinare Tecnico agevolazioni de minimis ex reg. (ce) n. 1998/2006 per l innovazione organizzativa, di processo e di prodotto, mediante le nuove tecnologie dell informazione (I.C.T.) BURC n. 24 del 20 aprile 2009). 2. Obiettivi L azienda ha definito gli obiettivi che intende realizzare con il progetto e che si possono riassumere brevemente nei seguenti punti: Incrementare l efficienza della macchina gestionale attraverso l acquisizione di applicazioni volte a migliorare le attività di vendita e il supporto ai clienti. Completare e potenziare le infrastrutture ICT già esistenti attraverso l acquisizione di nuove apparecchiature e l utilizzo di strumenti avanzati per il monitoraggio, la gestione e il backup automatici dei sistemi. Potenziare l attività della filiera produttiva attraverso la realizzazione di un portale a supporto dei servizi di portale Help Desk e l utilizzo di prodotti di monitoraggio delle Relazione tecnico economica Pag. 4 di 11

11 apparecchiature e delle applicazioni per una più efficace gestione delle offerte di housing, hosting, linee dati e servizi telematici e telefonici da erogare. Migliorare l organizzazione aziendale attraverso l utilizzo di strumenti per la semplificazione delle operazioni di help desk e il monitoraggio dei sistemi. Sviluppare nuovi prodotti/servizi grazie al potenziamento delle infrastrutture ICT e all acquisizione di sistemi per la loro erogazione e gestione, sia per il settore della telefonia (servizi VoIp) sia per il settore informatico (servizi di mail server, antispam e antivirus, housing e hosting). Realizzare un laboratorio di test delle soluzioni telematiche, orientato in particolare alle piattaforme VoIp e alla certificazione dei livelli di qualità dei servizi erogati. Implementare un S.G.Q. (Sistema di Gestione della Qualità) aziendale conforme allo standard UNI EN ISO 9001:2008, di un piano di gestione della sicurezza e della privacy per le attività del nuovo DATA CENTER con l obiettivo di offrire ai propri clienti servizi con elevati standard di qualità. 3. La soluzione La soluzione progettuale può essere suddivisa in cinque distinte macroattività: 1. Ampliamento e consolidamento delle infrastrutture ICT; 2. Realizzazione del sistema di gestione dei clienti; 3. Realizzazione del sistema di gestione delle apparecchiature; 4. Realizzazione del laboratorio di test delle piattaforme VoIp; 5. Implementazione del Sistema qualità aziendale Ampliamento e consolidamento delle infrastrutture ICT L azienda ha già realizzato e avviato un Centro Elaborazione Dati (CED) che va potenziato e ampliato per consentire una efficace ed efficiente gestione dei servizi attraverso un miglioramento delle condizioni di sicurezza fisica e logica dei sistemi, un aumento delle potenze elaborative e una diminuzione dei tempi di fermo del sistema. Fra le attività progettuali si evidenziano gli interventi sull impianto elettrico con l acquisizione di unità UPS di caratteristiche idonee, l ampliamento e il potenziamento della rete trasmissione dati, l introduzione di un sistema di firewall più robusto e potente (grazie all adozione di una soluzione ridondante) per gestire il controllo degli accessi da remoto. Il progetto prevede poi il potenziamento del parco macchine attraverso l acquisizione di nuovi server e di unità storage che costituiranno la piattaforma tecnologica destinata a ospitare le applicazioni. Relazione tecnico economica Pag. 5 di 11

12 Architettura fisica Lo schema fisico della soluzione è rappresentato di seguito: Nello schema seguente viene proposto un riepilogo delle apparecchiature hardware che compongono gli investimenti del progetto, mentre nei paragrafi successivi viene proposta una descrizione di dettaglio dei sistemi da realizzare. Sistema Quantità Descrizione Server Applicativi 2 PowerEdge R710 Rack Chassis for Up to 4x 3.5" HDDs Monitoring e Backup 1 PowerEdge R710 Rack Chassis for Up to 6x 3.5" HDDs Firewall 2 PE R200 Dual Core Xeon E3110 (3.0GHz, 6MB, 1333MHz FSB) SAN 1 PV MD3000i esterno iscsi RAID array con 2 controller doppia porta Postazioni di lavoro 3 Latitude E5500 : Intel Core 2 Duo P8600(2,4GHz,1.066MHz,3MB) Mail &Web Server DMZ 1 PowerEdge R410 Rack Chassis for Up to 4x 3.5" Hot Plug HDDs Firewall aziendale La piattaforma PfSense (http://www.pfsense.com) è una distribuzione firewall-oriented basata su FreeBSD che offre le caratteristiche di sicurezza, affidabilità e prestazioni necessarie per la gestione di una rete aziendale di medie dimensioni, insieme ad un pannello di gestione webbased per una facile interazione con il sistema. PFSense include molte caratteristiche di piattaforme firewall commerciali, con significative aggiunte: Firewall stateful con controllo granulare della tabella di stato, basato su PF (derivato da OpenBSD); Relazione tecnico economica Pag. 6 di 11

13 Ridondanza, tramite sincronizzazione automatica della configurazione e failover con firewall di backup; Load Balancing in caso di presenza di diverse connessioni esterne; Integrazione con sistemi di VPN host-to-net e net-to-net (con le reti dei clienti); Avanzato sistema di statistiche; Captive portal integrato, con possibilità di autenticazione contro database LDAP. La sua messa in opera a monte della rete aziendale consentirà di realizzare: la messa in sicurezza della rete aziendale dalle intrusioni esterne grazie a una soluzione allo stato dell'arte; il monitoraggio e filtraggio delle connessioni dalla rete aziendale verso Internet; la possibilità di realizzazione di VPN net-to-net per l'integrazione trasparente nella piattaforma informatica aziendale di reti esterne, tramite OpenVPN. Il Firewall potrà essere integrato con un sistema di autenticazione LDAP interno in modo da consentire l'accesso alla rete esterna unicamente agli utenti autenticati. Dal Firewall si dipanano due rami di rete: INTRANET, inaccessibile dall'esterno se non tramite VPN (a chiave privata e con password); DMZ, sul quale verranno posti i servizi con necessità di interazione con l'esterno della rete. Il Firewall avrà la funzione di web proxy trasparente, con possibilità di: caching. per l'ottimizzazione della connessione di rete aziendale; content filter, con possibilità di filtraggio della navigazione su internet in base a keyword e contenuti; filtro antivirus e malware per la navigazione sicura dall'interno della rete aziendale. Il sistema firewall sarà realizzato tramite due macchine PfSense indipendenti, di cui una di failover passivo, in modo da implementare una soluzione in Alta Disponibilità. Nel caso di guasto hardware del firewall attivo, il sistema di failover entrerà in azione con un ritardo stimato di 5 secondi, mantenendo invariato lo stato di tutte le connessioni in transito per il firewall, outage generalmente non rilevabile nella gran parte degli ambienti di lavoro Segmentazione della LAN Aziendale La rete interna verrà segmentata in diverse sottoreti di livello 3, grazie all utilizzo di router e/o switch di piano collegati fra loro da una backbone in fibra ottica. La suddivisione in sottoreti, consentirà di limitare alla singola rete di livello 2 l'area di interesse di un eventuale attacco ARP Poisoning, e limiterà eventuali network outages al ramo di rete interessato dal guasto di un componente di rete Server Intranet Sia per i due controller di dominio che per i server applicativi si prevede di implementare una soluzione di virtualizzazione basata su piattaforma software Xen e su sistema operativo Debian Lenny. I server di virtualizzazione saranno sincronizzati in tempo reale tramite le Relazione tecnico economica Pag. 7 di 11

14 funzionalità di Live Migration di Xen, in maniera da offrire alta disponibilità nel caso di guasti hardware; il tempo di failover dalla macchina master alla macchina di failover è stimato in 10 secondi, con il mantenimento trasparente delle connessioni attive e dei login effettuati (nessuna necessità di riavviare servizi o rifare il login sulle macchine client). Il meccanismo di failover sarà curato dal demone HeartBeat. Le piattaforme di virtualizzazione utilizzeranno come unità di storage una piattaforma SAN, dotata di otto Hard Disk configurati in modalità raid in modo da realizzare una soluzione fault tolerant rispetto ai guasti della singola unità disco. L'unità di storage scalabile consentirà di aggiungere nuove risorse hardware che verranno integrate nella piattaforma in maniera trasparente. La piattaforma di virtualizzazione descritta sarà utilizzata come base per una macchina virtuale Ubuntu Server Ebox. La piattaforma Ebox integra in un'unica semplice interfaccia di gestione web-based le funzionalità di: Mail Server (con virtual domain, accesso POP3 e IMAP criptato in SSL/TLS e filtro antispam e antivirus); Web server (anche https, con certification authority manager); Workgroup con gestione centralizzata degli utenti e dei gruppo del dominio, funzionalità di PDC, File server integrato con antivirus, Print server; Piattaforma di collaborazione (Groupware): gestione centralizzata del calendario. rubrica condivisa, webmail, wiki interno; server VoIP, con funzionalità di segreteria telefonica, conference room e chiamata su rete telefonica tradizionale tramite l'integrazione con fornitore di servizi VoIP esterno; server Jabber con supporto di conference room interne, per funzionalità di instant messaging e scambio di file sicuro all'interno della rete; funzionalità di monitoring e reporting sull'uso, lo stato e il carico del sistema. L'astrazione del PDC su un'infrastruttura di tipo Cloud garantisce: Un'elevata tolleranza a guasti hardware grazie all'intrinseca ridondanza della rete di server che erogano il servizio; Rapida scalabilità nel caso di necessità di aggiunta o sostituzione dell'hardware, con la semplice installazione di un sistema operativo linux base sulla nuova macchina e del demone di gestione del nodo. L'adozione di un singolo PDC basato su Ubuntu Server ed Ebox risole inoltre le criticità di sincronizzazione tra i diversi sistemi fileserver e di controllo, problemi che al momento attuale causano frequenti desincronizzazioni di permessi e autorizzazioni con conseguente inaccessibilità dei dati. La singola piattaforma di gestione web-based facilita il compito dell'amministratore di sistema, mettendogli a disposizione un'interfaccia per la gestione unificata dell'utenza , Groupware, Jabber e del dominio W2K. Con l'internalizzazione del servizio di posta elettronica e la sua integrazione con una piattaforma di collaborazione, aumentano e si semplificano le possibilità di organizzazione e Relazione tecnico economica Pag. 8 di 11

15 collaborazione tra gli utenti, mantenendo al tempo stesso dati e comunicazioni sensibili all'interno dell'infrastruttura aziendale. Sui server fisici o virtuali sono previste le applicazioni di CRM, Help Desk, Asset Management e Inventory, Fax Server, Provisioning e Billing Server in Area DMZ Si prevede l'installazione di un server locato sul ramo DMZ della rete aziendale, che avrà la funzione di: Mailserver di bordo rete, con funzionalità di inoltro della posta elettronica da internet alla piattaforma di posta e collaborazione Ebox; Webserver basato su LAMP (Linux, Apache, Mysql, Php), per l'hosting di contenuti web pubblici (servizio comunque soggetto alla capacità di upload della connessione aziendale verso internet) Monitoring e Backup La soluzione prevede l'installazione e la configurazione di un server con finalità di monitoraggio dei servizi di rete e di backup dei dati dell'azienda e dei clienti. La gestione dei backup avverrà attraverso Bacula, sistema di backup network-based che permette di centralizzare le operazioni su un backup server dotato di unità di memorizzazione quali nastri DAT e periferiche NAS. Il sistema di backup effettuerà un backup incrementale giornaliero (e completo settimanale) dei dati contenuti dal PDC e dagli altri Server, proteggendo i sistemi da eventuali corruzioni dei dati, con possibilità di rollback ad una data stabilita. L'interfaccia di gestione via web permette di modificare e gestire agevolmente i lavori di backup e di aggiungere o rimuovere sistemi di cui effettuare il backup. Per il monitoraggio dei sistemi della rete verrà adottato Nagios, standard de-facto per questo tipo di applicazioni. Nel caso di outage di un singolo sistema o servizio di rete, scatterà l'escalation delle notifiche all'amministratore di sistema, con possibilità di comunicazione tramite , sms o jabber. Nagios verrà integrato con nagiosgrapher (o Cacti) e Ntop per statistiche qualitative delle prestazioni della rete e dei servizi interni Access Point Wireless autenticato Le funzionalità di database LDAP offerte da Ebox saranno sfruttate dall access point wireless autenticato tramite lo stesso username e password della casella , piattaforma di groupware e accesso al dominio. L'autenticazione sicura è gestita in WPA Enterprise Sistema di gestione dei clienti Il progetto prevede la realizzazione di un portale per i servizi di vendita e di supporto alla clientela. In particolare si prevede di utilizzare un sistema di Help Desk che sia in grado di fornire servizi di Trouble Ticketing, Asset Management e Inventory. Relazione tecnico economica Pag. 9 di 11

16 In questo modo è possibile operare per ricercare nuovi clienti e per seguirli attraverso le loro richieste. I nuovi servizi sono offerti anche attraverso la modalità self service; il potenziale cliente ha a disposizione strumenti che gli consentono di accedere alle richieste di attivazione dei servizi e di seguire l evoluzione della pratica. Sono naturalmente presenti tutte le funzionalità tipiche del software collaborativo, Mail e Web Server, telefonia VoIp e Fax over IP che vengono offerte come servizi ai clienti e utilizzate anche per le esigenze interne all azienda Sistema di gestione delle apparecchiature L incremento del numero e della complessità delle apparecchiature impone l utilizzo di sistemi di monitoraggio, gestione e backup delle risorse. A questo scopo si evidenzia l utilizzo del firewall duplicato per la gestione del traffico da e verso l esterno, per i servizi di DHCP e Proxy; è inoltre prevista l installazione di specifici strumenti software per il monitoraggio dei sistemi, per la gestione degli eventi e dei log di sistema, sia con strumenti di visualizzazione grafica della rete, sia con sistemi di filtraggio e segnalazione delle anomalie. Anche il processo di backup è automatizzato con l introduzione di un sistema centralizzato che pianifica e monitora i backup su tutte le apparecchiature coinvolte (vedi anche Par ) Laboratorio di test piattaforme VoIp Il progetto prevede la realizzazione di un laboratorio di test delle soluzioni telematiche, orientato in particolare alle prove sulle piattaforme VoIp con l obiettivo di misurare e certificare il livello qualitativo dei servizi da erogare. Questa realizzazione è ritenuta decisiva per il futuro dell azienda in quanto si intende puntare sull esternalizzazione dei servizi di centralino. In pratica un centralino virtuale viene implementato e gestito presso le strutture della RDP Telecomunicazioni, evitando al cliente finale gli oneri di acquisizione, gestione e manutenzione delle apparecchiature telefoniche. E evidente il vantaggio per il potenziale cliente che a fronte di un canone potrà disporre di servizi altamente innovativi e performanti. Per la realizzazione del laboratorio di test saranno utilizzate apparecchiature per la simulazione di apparati di rete e gli analizzatori di protocollo per eseguire le verifiche di funzionamento delle soluzioni. Vengono simulati flussi ISDN Primari e Base e linee Adsl e Hdsl Sistema qualità aziendale L azienda è da sempre sensibile alla qualità dei servizi erogati e cura con particolare attenzione la sicurezza nell accesso ai dati anche in considerazione delle tante novità sui temi della privacy. Il progetto consentirà di implementare soluzioni più efficienti per rispondere al meglio alle esigenze che nascono a fronte dei nuovi servizi offerti. Per questo saranno realizzate le seguenti attività: Relazione tecnico economica Pag. 10 di 11

17 Implementazione del SGQ (Sistema Gestione della Qualità), in conformità allo standard UNI EN ISO 9001:2008 per le nuove attività di gestione del DATA CENTER e dei nuovi servizi connessi; Definizione e attivazione di un piano di manutenzione del SGQ; Redazione del DPS (Documento Programmatico per la Sicurezza) e suo aggiornamento periodico (con frequenza almeno annuale) per tutte le attività di trattamento dei dati personali e sensibili connessi alla gestione del DATA CENTER. Conduzione degli Audit interni. Le descrizioni di dettaglio e il quantitativo delle singole apparecchiature da acquistare sono inserite nella Scheda Tecnica (Allegato 5) e nelle offerte allegate. Relazione tecnico economica Pag. 11 di 11

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Topway S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 03305660619

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ALBA GAMMA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 01196940629

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione 1..2..PRINT S.R.L. A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 05464751212

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Mavi Drink A2) Forma giuridica srl A3) Codice Fiscale 03196350361 Partita IVA 03196350361 A4) Sede

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione R BIO TRANSFERE SRL A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 04055000653

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ATELIER VACANZE SRL A2) Forma giuridica SOCIETA' A RESPONSABILITA'LIMITATA A3) Codice Fiscale 5275911211

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione COOPERATIVA SOCIALE L UOMO E IL LEGNO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione RAMOS A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3) Codice Fiscale 07526020636 Partita

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione ITAL DATA S.R.L. A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 07513530639

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

service UC&C Unified Communication and Collaboration

service UC&C Unified Communication and Collaboration service UC&C Unified Communication and Collaboration IP PBX Mail Chat Fax Mobile Communication Calendari Contatti Collaboration Attività Documenti Controller di Dominio Groupware Private Cloud Active Directory

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SEMAK SRL A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale 03973380656 Partita

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza Aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche Neth Service è la soluzione per risolvere ogni necessità di comunicazione aziendale: protegge la

Dettagli

security Firewall UTM

security Firewall UTM security Firewall UTM Antispam Firewall UTM Antivirus Communication VPN IDS/IPS Security MultiWAN Hotspot MultiZona Aggiornamenti automatici Proxy Collaboration IP PBX Strumenti & Report Monitraggio Grafici

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione S.I.T.I. SOCIETA ITALIANA TURISMO INTERNAZIONALE S.R.L. A2) Forma giuridica Società a responsabilità

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione SCACCO MATTO A2) Forma giuridica COOPERATIVA SOCIALE A3) Codice Fiscale 02615730617 Partita IVA

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

COMPUTERASSIST OPEN-ICT MISSION. Cambia ambiente di lavoro. Passa all'open Source e Linux.

COMPUTERASSIST OPEN-ICT MISSION. Cambia ambiente di lavoro. Passa all'open Source e Linux. OPEN-ICT Open-ict sviluppa progetti di Information & Communication Technology con l'ausilio di prodotti Open Source per aziende e professionisiti. Open-ict accompagna le imprese nel percorso di innovazione

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione Devdata A2) Forma giuridica S.r.l. A3) Codice Fiscale 06017551216 Partita IVA 06017551216 A4) Sede

Dettagli

Alcatel-Lucent OmniVista TM 4760 Sistema di gestione della rete

Alcatel-Lucent OmniVista TM 4760 Sistema di gestione della rete Alcatel-Lucent OmniVista TM 4760 Sistema di gestione della rete Sistemi di gestione della rete I responsabili delle telecomunicazioni richiedono strumenti flessibili di gestione della rete per poter essere

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Esercizio progettazione rete ex-novo

Esercizio progettazione rete ex-novo Esercizio progettazione rete ex-novo Si vuole cablare un edificio di due piani di cui si riporta la piantina. In ognuna delle stanze numerate devono essere predisposti 15 punti rete, ad eccezione della

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura

Tecnologie Informatiche. security. Rete Aziendale Sicura Tecnologie Informatiche security Rete Aziendale Sicura Neth Security è un sistema veloce, affidabile e potente per la gestione della sicurezza aziendale, la protezione della rete, l accesso a siti indesiderati

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

UNA SOLUZIONE COMPLETA

UNA SOLUZIONE COMPLETA P! investimento UNA SOLUZIONE COMPLETA La tua azienda spende soldi per l ICT o li investe sull ICT? Lo scopo dell informatica è farci lavorare meglio, in modo più produttivo e veloce, e questo è l obiettivo

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Caratteristiche generali dell offerta Server

Caratteristiche generali dell offerta Server Caratteristiche generali dell offerta Server Firewall (schema allegato) Una protezione indispensabile contro gli accessi indesiderati nella rete aziendale. Il firewall viene posizionato tra la rete aziendale

Dettagli

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting

Presentazione. Furaco IT Managing & Consulting www.furaco.it Presentazione Furaco IT Managing & Consulting Furaco IT Managing & Consulting nasce dall attenzione costante alle emergenti tecnologie e dall esperienza decennale nel campo informatico. Furaco

Dettagli

Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità.

Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità. Attraverso l esperienza ed il continuo aggiornamento, operiamo con competenza e professionalità. LA SOCIETÀ COMPETENZE SERVIZI CONSULENZA E METODOLOGIA APPLICATA ASSISTENZA TECNICA CONNETTIVITÀ E SICUREZZA

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A1) Denominazione KOKO SAS DI SANDRO FUSCO A2) Forma giuridica SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE A3) Codice Fiscale

Dettagli

RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi!

RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi! RILASSATI... Alla comunicazione pensiamo noi! 2 I principi di Integra è la piattaforma XStream dedicata alle Aziende, la soluzione prevede in un unico contratto tutti i servizi dati, voce, infrastruttura

Dettagli

Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano

Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano Realizzazione di hotspot wireless per l Università degli Studi di Milano Marcello Meroni, Michele de Varda, DIVISIONE TELECOMUNICAZIONI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Workshop GARR-X, 3 Aprile 2008 Agenda

Dettagli

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO

ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO ASSESSORATO ALL UNIVERSITA' E RICERCA SCIENTIFICA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA E NUOVA ECONOMIA, SISTEMI INFORMATIVI E STATISTICA BANDO PUBBLICO REGIME DI AIUTI DE MINIMIS EX REG. (CE) N. 1998/2006 PER L INNOVAZIONE

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco

Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Comune di Casatenovo Provincia di Lecco Ufficio Tributi/Ced/Pratiche concessioni cimiteriali. Tel. 039-9235203 email: servizio.tributi@comune.casatenovo.lc.it AGGIUDICAZIONE AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO RIGUARDANTE

Dettagli

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti.

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. La 3S Telematica offre servizi di consulenza, progettazione, realizzazione e gestione di reti informatiche con particolare risvolto legato alla

Dettagli

ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it

ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it ViServer Visoft Informatica Isola Vicentina (VI) Tel. 0444 977450 www.visoft.it info@visoft.it LINUX SMALL BUSINESS SERVER Soluzione completa per la piccola/media impresa. Permette di centralizzare in

Dettagli

Progetto web www.scienzattiva.eu

Progetto web www.scienzattiva.eu Progetto web www.scienzattiva.eu rel 1.2 del 09 Gennaio 2013 Strategia di sviluppo web Creazione applicazione web Hosting Proposta economica Tempi di realizzazione Condizioni Creazione applicazione istituzionale

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

Mail server ad alta affidabilità in ambiente open source. Sistema di posta elettronica di ateneo

Mail server ad alta affidabilità in ambiente open source. Sistema di posta elettronica di ateneo Sistema di posta elettronica di ateneo Workshop GARR 2014 2-4 Dicembre, Roma Antonello Cioffi Antonello.cioffi@uniparthenope.it Soluzione in-hosting Hardware di tipo blade Più di 2000 caselle 1000 alias

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE Il Voice Management Cloud è pensato per Manager, consulenti, professionisti

Dettagli

L'hosting Wholesale: Basato sull'architettura IBM Blade Center

L'hosting Wholesale: Basato sull'architettura IBM Blade Center L'hosting Wholesale: Basato sull'architettura IBM Blade Center di Antonio Baldassarra CEO Seeweb antoniob@seeweb.it http://www.seeweb.it Chi siamo? Ci occupiamo di tecnologie Hosting e Housing per il mondo

Dettagli

Hoox S.r.l. Company profile aziendale. Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013

Hoox S.r.l. Company profile aziendale. Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013 Hoox S.r.l. Company profile aziendale Autore : Hoox S.r.l. Data : Anno 2013 Chi siamo Hoox è una società di servizi ICT (Information and Communication Technology) orientata alla progettazione, realizzazione

Dettagli

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica

Mobile & wireless. Fatturazione Elettronica Mobile & wireless Con applicazioni Mobile & Wireless si intendono le applicazioni a supporto dei processi aziendali che si basano su: rete cellulare, qualsiasi sia il terminale utilizzato (telefono cellulare,

Dettagli

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T.

P.O.R. Campania 2007-2013 Obiettivo Operativo 5.2 Regime di Aiuti per l Innovazione Organizzativa, di Processo e di Prodotto mediante l I.C.T. SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione Paolo Scoppettuolo Srl A2) Forma giuridica Società a Responsabilità Limitata A3) Codice Fiscale

Dettagli

Identificazione dei bisogni Introduzione

Identificazione dei bisogni Introduzione Pagina 1 di 5 Identificazione dei bisogni Introduzione Le Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione (TIC, o anche, in inglese, Information and Communication Technologies, ICT) hanno profondamente

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano

Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano Web and technologies solutions Il futuro non è troppo lontano 1 L azienda 2 Vendita e assistenza 3 Siti internet e hosting 4 Telefonia 5 Impiantistica cablata 6 Perizie tecniche e sicurezza informatica

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

ClearOS. Come avere uno Small Business Server. gratuito, sicuro e facile da gestire. Francesco M. Taurino CNR SPIN INFN Dip.

ClearOS. Come avere uno Small Business Server. gratuito, sicuro e facile da gestire. Francesco M. Taurino CNR SPIN INFN Dip. ClearOS Come avere uno Small Business Server gratuito, sicuro e facile da gestire Francesco M. Taurino CNR SPIN INFN Dip. di Fisica UniNA LinuxDay 2012 Chi sono Un appassionato di informatica e tecnologia

Dettagli

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba...

Introduzione...xv. I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix. Ringraziamenti...xxi. Condivisione delle risorse con Samba... Indice generale Introduzione...xv I cambiamenti e le novità della quinta edizione...xix Ringraziamenti...xxi Capitolo 1 Capitolo 2 Condivisione delle risorse con Samba...1 Reti Windows... 2 Struttura base

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione MAXFON CAMPANIA SRL A2) Forma giuridica SOCIETA A RESPONSABILITA LIMITATA A3) Codice Fiscale 03170570612

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FAGIOLI Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.1 Gestire

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Cosa è? Ospit@ Virtuale è l offerta Cloud- Computing di Impresa Semplice, che consente alle Piccole e Medie Imprese di ospitare presso i Data Center

Dettagli

Presentazione. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.)

Presentazione. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Presentazione Gennaio 2013 Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Sede Legale: Via La Spezia, 6 00182 Roma Sede Operativa: Via Tre Cannelle, 5 00040 Pomezia (RM) - Tel. +39.06.91997.1 - Fax +39.06.91997.241

Dettagli

Aruba networks Gennaio 2012

Aruba networks Gennaio 2012 Aruba Instant Cos è Aruba Instant? La soluzione Aruba Instant è un innovativa architettura che replica le complesse e ricche funzionalità enterprise per il mercato SMB. Tutte le funzionalita degli Aruba

Dettagli

OpenVoice Allegato descrittivo. Contatti Open Solution S.r.l. Str. Cassia Nord Km.86,300 01100 VITERBO Tel. 0761.309683 - Fax. 0761.253641 0761.

OpenVoice Allegato descrittivo. Contatti Open Solution S.r.l. Str. Cassia Nord Km.86,300 01100 VITERBO Tel. 0761.309683 - Fax. 0761.253641 0761. OpenVoice Allegato descrittivo 22/10/2013 Open Solution S.r.l. Contatti Open Solution S.r.l. Str. Cassia Nord Km.86,300 01100 VITERBO Tel. 0761.309683 - Fax. 0761.253641 0761.328433 info@opensolution.it

Dettagli

Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2

Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2 Symantec Mobile Management for Configuration Manager 7.2 Gestione dei dispositivi scalabile, sicura e integrata Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobiltà Panoramica La rapida proliferazione dei dispositivi

Dettagli

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA

b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA b.dataline INTERCONNETTI LE SEDI DELLA TUA AZIENDA DESCRIZIONE DEL SERVIZIO CARATTERISTICHE TECNICHE 2015 PAGINA 2 DI 10 DATA PRIVATE NETWORK INTRODUZIONE GENERALE Brennercom Data Private Network costituisce

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia Sabato 8 marzo 2014 Aula Magna ITTS «A. Volta» - Perugia L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia VINICIO BALDUCCI Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica Consiglio Nazionale delle

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

Corporate profile Via A. Carrante 1/F - 70124 BARI tel. 080.21 49 681 - fax 080.21 40 682 www.mastergroupict.com info@mastergroupict.

Corporate profile Via A. Carrante 1/F - 70124 BARI tel. 080.21 49 681 - fax 080.21 40 682 www.mastergroupict.com info@mastergroupict. Corporate profile Chi siamo MasterGroup ICT è un Azienda globale di Formazione e Consulenza ICT che supporta l evoluzione delle competenze individuali e l innovazione delle organizzazioni. Si propone al

Dettagli

SERVIZI DI RETE SU MISURA

SERVIZI DI RETE SU MISURA 00101010001001000110001111000010110110101010111010111001100011110 11010011011101011101101101010010101110101111001000110001011000111 00000111010011000101000110000101010011110101110101110110110101000 10000011101001100010110000101010011000111101101011100001010100010

Dettagli

Data Center Affidabilità e Business Continuity per il Data Center

Data Center Affidabilità e Business Continuity per il Data Center Cloud Computing Virtual Office Cloud Mail - Cloud Box - Cloud Docs - Cloud App Virtual Hosting VPS - Windows/Linux On Demand Security Backup Geografico - Active Directory Disaster Recovery - Remote Network

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO

DIREZIONE DIDATTICA STATALE 2 CIRCOLO Esigenze Didattiche DIREZIONE DIDATTICA STATALE CIRCOLO Cod. Fisc.: 900460845 Cod. Mecc. AGEE0400E - Tel. +390996830 Fax +39099658 CAPITOLATO TECNICO - ALLEGATO B PROGETTO: SCUOL@ONLINE Questo documento

Dettagli

sia in grado di abilitare selettivamente delle comunicazioni fra la rete didattica e la rete amministrativa;

sia in grado di abilitare selettivamente delle comunicazioni fra la rete didattica e la rete amministrativa; MajorNet Capitolato Descrizione apparato Il gateway è l apparato che svolge la funzione di nodo centralizzato di gestione per tutta la rete cablata e Wi-Fi e degli AP (access point); ad esso è affidato

Dettagli

SaeetNet division. Soluzioni Tecnologiche e Informatiche per Comunicazioni, Internet e Sicurezza

SaeetNet division. Soluzioni Tecnologiche e Informatiche per Comunicazioni, Internet e Sicurezza SaeetNet division Soluzioni Tecnologiche e Informatiche per Comunicazioni, Internet e Sicurezza Soluzioni per l ICT SaeetNet è la divisione di SAEET S.p.a. costituita nel Gennaio del 2006, focalizzata

Dettagli

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Massimiliano Dal Cero, Stefano Fratepietro ERLUG 1 Chi siamo Massimiliano Dal Cero CTO presso Tesla Consulting Sicurezza applicativa e sistemistica

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2

Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 Soluzione per la VIDEOCONFERENZA EW2 1.Descrizione della Soluzione La soluzione per la audio/videoconferenza EW2 proposta da Gruppo SIGLA consente di comunicare e collaborare a distanza, senza muoversi

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Senza Fili - Tecnologie Wi-Fi per atenei con servizi più agili ed efficaci

Senza Fili - Tecnologie Wi-Fi per atenei con servizi più agili ed efficaci Senza Fili - Tecnologie Wi-Fi per atenei con servizi più agili ed efficaci 30 gennaio 2008 Fondazione CRUI Piazza Rondanini, 48 - Roma Rete wireless d Ateneo 30 Gennaio 2008 Luisella Sironi Università

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS

TECHNOLOGY SOLUTIONS TECHNOLOGY SOLUTIONS DA PIÙ DI 25 ANNI OL3 GARANTISCE AFFIDABILITÀ E INNOVAZIONE AI CLIENTI CHE HANNO SCELTO DI AFFIDARSI AD UN PARTNER TECNOLOGICO PER LA GESTIONE E LA CRESCITA DEL COMPARTO ICT DELLA

Dettagli

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE ALLEGATO N. 5 A1) Denominazione Centro diagnostico battipagliese S.r.l. A2) Forma giuridica Società a responsabilità limitata A3)

Dettagli

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando.

Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Nuovi modi per comunicare. Risparmiando. Relatori: Fiorenzo Ottorini, CEO Attua S.r.l. Alessio Pennasilico, CSO Alba S.a.s. Verona, mercoledì 16 novembre 2005 VoIP Voice over xdsl Gateway GSM Fiorenzo

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Kaspersky. OpenSpace Security. Kaspersky Open Space Security. La SOLUZIONE più COMPLETA per la SICUREZZA. della vostra AZIENDA

Kaspersky. OpenSpace Security. Kaspersky Open Space Security. La SOLUZIONE più COMPLETA per la SICUREZZA. della vostra AZIENDA Kaspersky Kaspersky Open Space Security OpenSpace Security KOSS è una suite di prodotti per la sicurezza di tutti i componenti di rete, dagli smartphone fino agli Internet Gateway. I dati elaborati dai

Dettagli

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI

TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI LA TUA GUIDA NELLE TELECOMUNICAZIONI TELEFONIA AZIENDALE, VIDEOSORVEGLIANZA, TRASMISSIONE DATI, CONNETTIVITÀ VOCE E INTERNET, CONSULENZA NELLE TELECOMUNICAZIONI AZIENDALI IL GRUPPO Costruire il successo

Dettagli

Presentazione aziendale

Presentazione aziendale Presentazione aziendale Editions Srl, azienda informatica fondata a Viterbo nel 1999, è costituita da due realtà distinte in stretta cooperazione fra loro. Editions, come azienda informatica si occupa

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Rev. 12/12/2012. Digital Style Informatica www.digital-style.it info@digital-style.it +393293998966

CARTA DEI SERVIZI. Rev. 12/12/2012. Digital Style Informatica www.digital-style.it info@digital-style.it +393293998966 CARTA DEI SERVIZI Rev. 12/12/2012 Networking Rack Allestimento di Armadi di Permutazione con Patch Panel, Switch, Router, UPS, Server su slitte, Server Blade e dispositivi di Storage. Switching Configurazione

Dettagli

Piramide Servizi Informatici. Piramide s.r.l.

Piramide Servizi Informatici. Piramide s.r.l. Servizi Informatici Piramide s.r.l. INTRODUZIONE... 3 PERSONALE... 3 INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA A SUPPORTO... 4 ARCHITETTURA SOFTWARE ASTERISK... 5 2 QUEUEMETRICS... 7 SCHEMA TECNICO PIRAMIDE PIAZZA PARTIGIANI...

Dettagli

Sistemi firewall. sicurezza reti. ICT Information & Communication Technology

Sistemi firewall. sicurezza reti. ICT Information & Communication Technology Sistemi firewall sicurezza reti Firewall sicurezza In informatica, nell ambito delle reti di computer, un firewall è un componente passivo di difesa perimetrale di una rete informatica, che può anche svolgere

Dettagli