Indice. Primo anno... 3

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Primo anno... 3"

Transcript

1 2 Materiali per il Portfolio Indice Primo anno... 3 Io e la musica... 3 Per conoscerti meglio... 4 L ascolto... 4 Fare musica, fare con la musica... 4 Lascia una traccia sonora... 4 Test d ingresso di musica... 5 Prima sezione - Abilità percettive... 5 Seconda sezione - Competenze strutturali... 7 Come e che cosa imparo... 8 Parte prima: come ho studiato?... 8 La pratica strumentale... 8 La pratica vocale... 9 La creatività... 9 L ascolto La notazione e la cultura musicale Parte seconda: che cosa ho imparato? La pratica strumentale La pratica vocale La creatività... L ascolto La notazione e la cultura musicale Dicono di me i miei genitori i miei insegnanti Il diario del mio percorso musicale Primo anno - Le mie verifiche La cartella dei miei lavori Secondo anno Come e che cosa imparo Parte prima: come ho studiato? La pratica strumentale La pratica vocale La creatività L ascolto La notazione e la cultura musicale Parte seconda: che cosa ho imparato? La pratica strumentale La pratica vocale La creatività L ascolto La notazione e la cultura musicale Dicono di me i miei genitori i miei insegnanti Il diario del mio percorso musicale Secondo anno - Le mie verifiche La cartella dei miei lavori Terzo anno Come e che cosa imparo Parte prima: come ho studiato? La pratica strumentale La pratica vocale La creatività L ascolto La cultura musicale Parte seconda: che cosa ho imparato? La pratica strumentale La pratica vocale La creatività L ascolto La cultura musicale Dicono di me i miei genitori i miei insegnanti Il diario del mio percorso musicale Terzo anno - Le mie verifiche Tre anni dopo Come sono oggi L ascolto Fare musica, fare con la musica Dopo la scuola media Musica: test di uscita.. 44 Prima sezione - Competenze grammaticali Seconda sezione - Competenze strutturali Terza sezione - Competenze storiche La cartella dei miei lavori RCS Libri S.p.A. - Divisione Education, Milano

2 I anno 3 Primo anno Io e la musica La mia storia musicale: racconta le tue esperienze più significative e i tuoi incontri con la musica. RCS Libri S.p.A. - Divisione Education, Milano

3 4 Materiali per il Portfolio Per conoscerti meglio Ora che stai per iniziare il tuo percorso musicale nella scuola media può essere utile fare il punto della situazione e documentare le tue certezze e i tuoi dubbi di oggi. Nei prossimi anni collezionerai nuove esperienze musicali dentro e fuori dalla scuola, incontrerai nuovi amici, ma soprattutto cambierai tu perché crescerai. Sarà quindi interessante confrontare le tue future convinzioni con quello che pensi oggi. Il mio musicista preferito è:... Incolla qui un immagine Perché: del tuo musicista preferito L ascolto Mi piace ascoltare musica in queste occasioni:... Che cosa faccio mentre ascolto musica:... Quali musiche ho ascoltato alle elementari:... Quali consegne dovevo seguire durante l ascolto:... Fare musica, fare con la musica Mi piace fare musica (cantare, suonare) in queste occasioni:... Che cosa so fare con la musica:... Quali attività musicali ho svolto alle elementari:... Le mie aspettative per i prossimi anni di scuola r Imparare a suonare uno strumento r Allestire il saggio per i genitori r Ballare r Cantare r Ascoltare musiche di qualsiasi genere r Conoscere la vita dei compositori r Conoscere il ruolo della musica in altre epoche r Conoscere il ruolo della musica in paesi diversi dal mio r Imparare a leggere la musica r Inventare una musica r Divertirmi insieme ai miei compagni r Mettermi alla prova r... r... Lascia una traccia sonora Registra su una cassetta il brano musicale che ti piace di più, la canzone che ti piace cantare, la melodia che riesci a suonare. Data...

4 I anno 5 Test d ingresso di musica Cognome... Nome... Classe... Data... Prima sezione Abilità percettive 1. Nella sequenza che sentirai (ripetuta due volte) ( n. 1) ci sono suoni lunghi ( ) e suoni corti ( ). Indica con una crocetta la sequenza corretta. q a. q b. q c. q d. 2. Nella sequenza che sentirai (ripetuta due volte) ( n. 2) ci sono suoni forti ( ) e suoni deboli ( ). Indica con una crocetta la sequenza corretta. q a. q b. q c. q d. 3. Ascolta questo suono ( n. 3): indica il disegno che meglio lo rappresenta. q a. q b. q c. 4. Ascolta questi tre suoni (ripetuti due volte) ( n. 4): indica il disegno che meglio li rappresenta. q a. q b. q c. 5. Ascolta questi tre suoni (ripetuti due volte) ( n. 5) e indica il più acuto (cioè alto e sottile). q a. q b. q c. 6. Ascolta questi tre suoni (ripetuti due volte) ( n. 6) e indica il più grave (cioè basso o grosso). q a. q b. q c. 7. Ascolta questa musica ( n. 7) e scrivi qual è lo strumento protagonista....

5 6 Materiali per il Portfolio 8. Ascolta questa musica ( n. 8) e indica qual è lo strumento che suona. q a. flauto q b. clarinetto q c. violino q d. chitarra 9. Ascolta questa musica ( n. 9) e indica qual è lo strumento che suona. q a. organo q b. pianoforte q c. orchestra q d. quartetto d archi q e. cornamusa 10. Ascolta questa musica ( n. 10) e poi indica la frase esatta. q a. La velocità rimane invariata. q b. La velocità aumenta progressivamente. q c. La velocità diminuisce progressivamente. 11. Ascolta con attenzione ( n. 11) e poi indica la frase esatta. q a. È un suono solo. q b. Sono due suoni. q c. Sono più di due suoni. 12. Ascolta questa serie di suoni (ripetuta due volte) ( n. 12). Ogni tanto al posto del suono ( sentirai un silenzio ( ). Indica con una crocetta la sequenza corretta. ) q a. q b. q c.. Memorizza questa melodia ( n. ). Nel brano che ascolterai ( n. 14), essa è ripetuta più volte: quante? La melodia si ripete... volte Ascolta questa musica ( n. 15) con attenzione e indica la frase corretta. q a. I cantanti eseguono tutti la stessa melodia. q b. I cantanti eseguono melodie diverse. q c. I cantanti sono accompagnati dall orchestra. 15. Ascolta ancora il brano precedente e indica l affermazione corretta. q a. Cantano solo voci femminili. q b. Cantano solo voci maschili. q c. Cantano solo voci di bambini. q d. Cantano voci femminili e maschili Misurazione del test percettivo:... risposte corrette su 15 quesiti Valutazione del test percettivo:...

6 Seconda sezione Competenze strutturali I anno Ascolta queste musiche ( n. 16, 17) e collegale alle situazioni che ritieni più appropriate. brano n. 1 brano n. 2 q a. funzione religiosa q b. parata militare q c. film d'avventura q d. festa di paese q e. carnevale brasiliano q f. film d'amore q g. inaugurazione dei giochi olimpici 17. Ascolta queste musiche ( n. 18, 19) destinate alla danza. Collega ciascuna con l ambiente e l abbigliamento che ritieni più corretti. brano n. 1 brano n. 2 q a. piazza di paese; antichi costumi tradizionali q b. balera romagnola; abiti moderni di uso quotidiano q c. sala di un castello; dame con pesanti abiti di velluto con lo strascico q d. salone di un ricco palazzo; signore ingioiellate con larghi vestiti scollati e lunghi guanti q e. discoteca; jeans e vestiti aderenti 18. Ascolta questi brani ( n. 20, 21, 22) e indica a quale di questi generi appartengono. brano n. 1 q a. lirica q b. rock q c. canzone q d. leggera q e. sacra q f. jazz brano n. 2 q a. lirica q b. rock q c. canzone q d. leggera q e. sacra q f. jazz brano n. 3 q a. lirica q b. rock q c. canzone q d. leggera q e. sacra q f. jazz 19. Ascolta questo brano ( n. 23) e scegli tra i termini indicati quelli che ritieni più adatti a descrivere il luogo in cui veniva eseguito. q a. grande sala riccamente decorata con affreschi, specchi e stucchi dorati q b. luogo domestico, semplice, privo di ornamenti, poco luminoso q c. piazza di paese, con molta gente festante 20. Ascolta questi brani ( n. 24, 25, 26) e indica per ciascuno il paese da cui proviene. brano n. 1 q a. Spagna q b. Russia q c. Cina q d. Sud America q e. Irlanda q f. Sicilia q g. Africa brano n. 2 q a. Spagna q b. Russia q c. Cina q d. Sud America q e. Irlanda q f. Sicilia q g. Africa brano n. 3 q a. Spagna q b. Russia q c. Cina q d. Sud America q e. Irlanda q f. Sicilia q g. Africa 21. Ascolta questi brani ( n. 27, 28) e indica per ciascuno l aggettivo che meglio lo descrive. brano n. 1 q a. eroico q b. pauroso q c. sentimentale q d. comico q e. funebre brano n. 2 q a. eroico q b. pauroso q c. sentimentale q d. comico q e. funebre 22. Indica fra le seguenti parole quella che non ha a che fare con la musica. q a. viola q b. ottavino q c. clarinetto q d. tornio q e. fagotto Misurazione del test strutturale:... risposte corrette su 7 quesiti Valutazione del test strutturale:... Misurazione complessiva del test:... risposte corrette su 14 quesiti Valutazione complessiva del test:...

7 Dicono di me... II anno 27...i miei genitori (da compilarsi a cura dei genitori) 1. Quale grado di autonomia mostra suo figlio nello studio a casa? q Molto alto: decide da solo quando e come fare i compiti. q Abbastanza alto: decide generalmente da solo quando e come fare i compiti. q Sufficiente: spesso ha bisogno che gli si ricordi la necessità di dedicarsi allo studio. q Non del tutto sufficiente: si dedica allo studio solo se viene ripetutamente sollecitato. 2. Come valuta l organizzazione di suo figlio per quanto riguarda lo studio a casa? q Ottima: è capace di organizzare il suo tempo di studio in modo tale da assolvere ai suoi doveri scolastici e avere tempo per sé. q Buona: è capace di organizzare il suo tempo di studio in modo tale da assolvere a quasi tutti i suoi doveri scolastici, ma gli rimane poco tempo per sè. q Non pienamente soddisfacente: non riesce a organizzarsi in modo da assolvere pienamente ai suoi doveri scolastici e da avere tempo per sé. q Non soddisfacente: non riesce a organizzarsi in modo da assolvere ai suoi doveri scolastici, ai quali antepone il resto. 3. Come valuta la quantità di tempo speso da suo figlio nello studio? q Eccessiva. q Adeguata. q Sufficiente. q Scarsa. 4. Come valuta l interesse di suo figlio per la disciplina musicale? q Molto alto. q Alto. q Sufficiente. q Scarso. 5. In questo ultimo anno ha notato cambiamenti significativi in suo figlio rispetto al percorso musicale? q Sì. q No. 6. E se sì, relativamente a quali aspetti? q Metodo. q Tempo di studio. q Organizzazione. q Interesse. q Risultati ottenuti....i miei insegnanti (da compilarsi a cura degli insegnanti) 1. Quale grado di autonomia mostra lo studente nel lavoro in classe? q Molto alto. q Abbastanza alto. q Sufficiente. q Non del tutto sufficiente. 2. Come valuta l organizzazione del lavoro dello studente? q Ottima. q Buona. q Sufficiente. q Non del tutto sufficiente. 3. Come valuta la quantità di tempo dedicato allo studio dallo studente? q Eccessiva. q Adeguata. q Sufficiente. q Scarsa. 4. Come valuta l interesse dello studente per la disciplina musicale? q Molto alto. q Alto. q Sufficiente. q Scarso. 5. In questo ultimo anno ha notato cambiamenti significativi nello studente rispetto al percorso musicale? q Sì. q No. 6. E se sì, relativamente a quali aspetti? q Metodo. q Tempo di studio. q Organizzazione. q Interesse. q Risultati ottenuti.

8 28 Materiali per il Portfolio Il diario del mio percorso musicale Questo diario molto sintetico e schematizzato ha lo scopo di invitarti a riflettere su ciò che scopri di te stesso e del tuo modo di imparare nel corso del tempo. Questo percorso ti aiuterà a evidenziare i punti di forza e di debolezza del tuo apprendimento; soprattutto per questi ultimi ti consentirà di mettere a fuoco correttivi o cambiamenti più efficaci nel tuo modo di studiare laddove è necessario. Per riempire la terza sezione del diario puoi scegliere tra le frasi suggerite, ma puoi anche compilarla liberamente. OGGI HO FATTO E HO SCOPERTO CHE La pratica strumentale/vocale q Suonare e cantare insieme agli altri mi dà sicurezza e mi aiuta a dare il meglio di me stesso. q Cantare e suonare insieme agli altri mi emoziona perché non sono sicuro delle mie capacità. q Suonare e cantare con le basi è una motivazione per studiare di più e meglio. q Suonare e cantare senza basi rappresenta una situazione più difficile e comporta uno studio più preciso e approfondito. La notazione e la cultura musicale q Imparo meglio se sono attento in classe e poi mi esercito a casa. q Imparo meglio se mi esercito in classe e nello studio domestico. q Imparo meglio se ho il tempo di osservare e poi fare. q Imparo meglio quando faccio seguire la pratica alla teoria. q Imparo meglio quando faccio seguire la teoria alla pratica. q Imparo meglio se studio in gruppo. q Imparo meglio se studio da solo. L ascolto q Ascolto e mi concentro meglio se devo compilare schemi e seguire consegne precise. q Ascolto e mi concentro meglio se non ho consegne da eseguire. q Ascolto e mi concentro meglio se devo scoprire da solo le caratteristiche di un brano. q Ascolto e mi concentro meglio se sono guidato dall insegnante. La creatività q Mi integro facilmente nel lavoro di gruppo. q Faccio fatica a collaborare con i compagni perché mi sento insicuro. q L emozione favorisce il flusso delle idee. q L emozione mi blocca le idee. q Ho scoperto aspetti di me che non pensavo di possedere. q Sono più creativo nelle attività di improvvisazione. q Sono più creativo nelle attività di composizione.

9 II anno 29 Secondo anno - Le mie verifiche Segna sul grafico dei puntini corrispondenti ai giudizi riportati in Musica durante i mesi dell anno scolastico. Usa il colore blu per i giudizi ottenuti nelle prove strumentali e vocali e il colore rosso per quelli ottenuti nelle verifiche scritte. Infine, collega tutti i puntini con una linea del relativo colore. Potrai in tal modo visualizzare e tenere sotto controllo il tuo andamento scolastico. ottimo distinto buono sufficiente non sufficiente gravemente insufficiente settembre ottobre novembre dicembre gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno

10 30 Materiali per il Portfolio La cartella dei miei lavori In questo spazio potrai elencare i materiali che testimoniano il tuo percorso di apprendimento e le competenze raggiunte. I più significativi verranno allegati al Portfolio personale per documentare il tuo lavoro musicale. Oltre a questo fascicolo, tra i materiali potrai riportare: q la tua storia musicale: come sono cambiato (conoscenze, gusti, scoperte) dopo un anno di Musica; q i tuoi gusti musicali; q i tuoi disegni sulla musica; q le tue ricerche; q le tue relazioni di spettacoli musicali, concerti, opere, film ai quali hai assistito; q i tuoi spartiti musicali; q i tuoi ipertesti; q la registrazione delle tue esecuzioni; q la registrazione delle esecuzioni della tua classe; q le registrazioni delle attività di invenzione e improvvisazione; q le fotografie, i video e altri documenti dei tuoi lavori musicali

11 Terzo anno III anno 31 Come e che cosa imparo? Parte prima: come ho studiato? La pratica strumentale 1. Quale brano strumentale ti è piaciuto di più suonare? Perché? q È un brano famoso. q Ha una bella melodia. q Ha un bel ritmo. q L ho trovato facile. q Sono riuscito a eseguirlo nonostante le difficoltà che presenta. q L ho suonato insieme ai compagni. q Mi è piaciuto suonarlo con la base. q. 3. Quale brano strumentale hai eseguito meglio? 4. Perché? q L ho studiato di più. q L ho trovato facile. q Lo conoscevo già. q Mi è molto piaciuto. q L ho studiato insieme a un compagno. q La base mi ha aiutato ad andare a tempo. q L ho suonato di fronte a qualcuno che ascoltava. q Ho controllato l emotività. q. 5. Quale brano strumentale ti è piaciuto di meno suonare? Perché? q L ho trovato difficile. q L ho trovato noioso. q La base non mi piace. q Ho trovato difficoltà a seguire la base. q Non mi è venuto bene. q. 7. In quale brano strumentale hai incontrato maggiori difficoltà? 8. Perché? q Non mi piace. q È molto lungo.

12 32 Materiali per il Portfolio q Ho fatto fatica a mantenere la pulsazione. q Ho fatto fatica a eseguire correttamente il ritmo. q Ho sbagliato molte note. q Ci sono dei passaggi troppo difficili. q Ho trovato difficile suonarlo insieme ad altri compagni. q Non sono riuscito a seguire la base. q Mi sono emozionato. q. La pratica vocale 9. Quale brano vocale ti è piaciuto di più cantare? 10. Perché? q Ha una bella melodia. q L ho trovato facile. q L ho cantato di fronte a un pubblico. q Il suo autore è uno dei miei preferiti. q Ha un bel testo. q Ha una bella base. q Quale brano vocale hai eseguito meglio? 12. Perché? q Conosco bene le parole. q L ho trovato facile. q Mi è molto piaciuto. q L ho cantato insieme a un compagno e questo mi ha dato sicurezza. q Ha un estensione adatta alla mia voce. q La base mi ha aiutato ad andare a tempo e a mantenere la giusta intonazione. q Ho dovuto cantarlo di fronte a un pubblico. q Ho controllato l emotività. q.. Quale brano vocale ti è piaciuto di meno cantare? 14. Perché? q L ho trovato difficile. q Non mi piace il testo. q Non mi piace la melodia. q La base non mi piace. q Ho trovato difficoltà a seguire la base. q Ha un estensione troppo ampia per la mia voce e non sono riuscito a cantarlo bene. q Ha un ritmo difficile. q. 15. In quale brano vocale hai incontrato maggiori difficoltà? 16. Perché? q Non mi piace. q È molto lungo. q Ho fatto fatica a mantenere la pulsazione. q Ho fatto fatica a eseguire il ritmo. q Non sono riuscito a mantenere l intonazione. q Non sono riuscito a seguire la base.

13 III anno 33 q q q Ha un estensione troppo ampia per la mia voce. Mi sono emozionato. La creatività 17. Descrivi un esperienza in cui hai inventato, da solo o insieme ai tuoi compagni, un evento musicale. 18. Quali aspetti dell esperienza ti sono piaciuti? 19. E quali aspetti non ti sono piaciuti? 20. Secondo te ciò che hai/avete inventato è interessante? q Molto. q Abbastanza. q Poco. q Per niente. 21. Perché? 22. Durante l esperienza di invenzione, come sono stati i tuoi comportamenti? q Mi sentivo imbarazzato. q Ero contento di poter esprimere qualcosa di me. q Non riuscivo a capire che cosa dovessi fare. q Non riuscivo a esprimere quello che volevo. q Mi sentivo molto stimolato dalla proposta. q Mi sentivo pieno di idee. q Se l attività inventiva è stata svolta in gruppo, ritieni che i membri del gruppo abbiano collaborato al lavoro in modo: q costante e produttivo q un po discontinuo e parzialmente produttivo q discontinuo e poco produttivo 24. Ritieni che nell esecuzione finale ciascun membro del gruppo abbia interagito con i compagni in modo: q responsabile e attento al risultato sonoro q abbastanza responsabile e attento al risultato sonoro q poco responsabile e con scarsa attenzione al risultato sonoro L ascolto 25. Fra i brani ascoltati durante le lezioni di Musica, quale ti è piaciuto di più? Perché? q Mi ha suggerito molte immagini. q Ha una bella melodia. RCS Libri S.p.A. - Divisione Education, Milano

14 34 Materiali per il Portfolio q Ha un ritmo interessante. q Appartiene a un genere che mi piace molto. q Mi ha emozionato. q Ci si può ballare sopra. q È allegro e divertente. q Sono riuscito a riconoscere gli strumenti che lo eseguivano. q Per capire meglio la musica, preferisci ascoltare: q liberamente senza consegne q rispondendo a un questionario o compilando uno schema q disegnando q scrivendo le tue impressioni q La cultura musicale 28. Qual è l argomento della cultura musicale che ritieni di aver meglio compreso durante questo anno? 29. Perché? q L ho trovato facile. q L ho capito subito e senza sforzo. q L ho compreso nonostante le difficoltà iniziali. q È un argomento che mi interessa molto. q L ho studiato con attenzione. q 30.Qual è l argomento della cultura musicale che hai capito meno bene durante questo anno? 31. Perché? q L ho trovato difficile. q L ho studiato poco e con scarsa attenzione. q Non sono riuscito a superare la difficoltà iniziale. q È un argomento che non mi interessa. q 32. Se hai difficoltà nel ricordare gli argomenti musicali pensi che ciò sia dovuto a: q poco tempo dedicato allo studio q complessità degli argomenti affrontati q poca attenzione prestata durante la lezione in classe q difficoltà a concentrarti durante lo studio q scarso interesse suscitato dall argomento q 33. Per rafforzare le conoscenze acquisite quale metodo usi? q Studiare e ripetere a voce alta il testo. q Completare schemi e/o tabelle. q Elencare i concetti chiave. q Scrivere delle sintesi. q Tracciare degli schemi. q Effettuare il test di verifica dell unità. q Compilare e studiare la mappa al termine dell unità. q Rispondere a questionari a domande aperte. q...

15 III anno Qual è il tuo modo preferito di conoscere la musica nella storia e in altre culture? q Ascoltare l insegnante che spiega. q Leggere e sottolineare il libro di testo. q Osservare e analizzare prima le illustrazioni del testo e poi leggerlo. q Ascoltare le musiche dell epoca e poi assumere informazioni. q Lavorare sui documenti per ricavare informazioni, formulare ipotesi, fare collegamenti multidisciplinari. q Formulare ipotesi durante l ascolto e poi verificarle attraverso la lettura del testo, la ricerca di materiali e l ascolto di altre musiche dell epoca esaminata. q Vedere un film di carattere storico e poi discuterlo in classe con l insegnante. q Utilizzare Internet e CD-rom. q 35. Per comprendere meglio i legami tra la musica e la cultura che la esprime preferisci: q ascoltare diversi brani, compilando schemi di analisi sotto la guida dell insegnante q ascoltare diversi brani, compilando schemi di analisi da solo, per poi controllare i risultati con l insegnante q leggere il testo dopo l ascolto q conoscere la biografia degli autori dei brani ascoltati q vedere qualche film di carattere storico q eseguire con gli strumenti o con la voce qualche brano dell epoca esaminata q

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

My name is... (Nome) I study at... (Nome della scuola) I m in class... (Classe) I am starting this English Language Biography on...

My name is... (Nome) I study at... (Nome della scuola) I m in class... (Classe) I am starting this English Language Biography on... La tua English Language Biography è il documento dove puoi dare prova di ciò che sei in grado di fare in inglese, tenere traccia dei tuoi progressi, mostrare ad altri ciò che hai imparato e riflettere

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE

QUESTIONARIO STUDENTE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2008 2009 QUESTIONARIO STUDENTE Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva

Dettagli

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name:

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name: Identification Etichetta identificativa Label School ID: School Name: TIMSS 2011 Questionario studente Scuola secondaria di I grado classe terza Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta

QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta QUESTIONARIO STUDENTE - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazionedegliapprendimenti AnnoScolastico2012 2013 QUESTIONARIOSTUDENTE ScuolaPrimaria ClasseQuinta Spazioperl etichettaautoadesiva QST05 ISTRUZIONI

Dettagli

Virginia Evans - Jenny Dooley

Virginia Evans - Jenny Dooley Virginia Evans - Jenny Dooley Virginia Evans - Jenny Dooley CONTENTS A letter for you (Una lettera per te)... p. 5 I. Language Passport (Passaporto linguistico)... p. 7 II. Language Biography (Biografia

Dettagli

LA BIOGRAFIA LINGUISTICA

LA BIOGRAFIA LINGUISTICA LA BIOGRAFIA LINGUISTICA Lavoro di gruppo: Casapollo, Frezza, Perrone e Rossi Classi coinvolte: 5 classi di scuola primaria e 5 classi di scuola secondaria di primo grado Docenti coinvolti: 3 della scuola

Dettagli

for Italy Virginia Evans

for Italy Virginia Evans for Italy My Language Portfolio Virginia Evans Virginia Evans INDICE A LETTER FOR YOU (Una lettera per te)... pag. 5 I LANGUAGE PASSPORT (Passaporto Linguistico)... pag. 7 II LANGUAGE BIOGRAPHY (Biografia

Dettagli

AFFINAMENTO DELLA TECNICA DEL FLAUTO DOLCE ACQUISIZIONE DI CAPACITÀ ESPRESSIVE CONOSCENZA E ACQUISIZIONE DELLA NOTAZIONE MUSICALE

AFFINAMENTO DELLA TECNICA DEL FLAUTO DOLCE ACQUISIZIONE DI CAPACITÀ ESPRESSIVE CONOSCENZA E ACQUISIZIONE DELLA NOTAZIONE MUSICALE UAD N. 3 AFFINAMENTO DELLA TECNICA DEL FLAUTO DOLCE ACQUISIZIONE DI CAPACITÀ ESPRESSIVE E ACQUISIZIONE DELLA NOTAZIONE MUSICALE Riferimento OSA: 1-3(conoscenza) e A - B(abilità) Conoscenza della diteggiatura

Dettagli

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e dell

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA

IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA IDEE PER LO STUDIO DELLA MATEMATICA A cura del 1 LA MATEMATICA: perché studiarla??? La matematica non è una disciplina fine a se stessa poichè fornisce strumenti importanti e utili in molti settori della

Dettagli

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input IL MIO CORSO SONALE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e del percorso di

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI)

SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) SCUOLA PRIMARIA M. GALLI 5 CIRCOLO DIDATTICO SESTO SAN GIOVANNI (MI) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 Il Progetto di educazione musicale è finalizzato allo sviluppo di quattro competenze specifiche: - Educazione

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Questionario Studente

Questionario Studente Codici Scuola Classe Studente Questionario Studente Scuola Secondaria di I grado Classe Terza INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA

CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO VERTICALE DI MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA Conoscere, percepire e riconoscere i suoni dell ambiente. Discriminare e interpretare gli eventi sonori. Acquisire una corretta postura. Cantare in coro.

Dettagli

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO

AUTOREGOLAZIONE PER IL COMPITO B5 queste schede ti aiuteranno a scoprire quanto sia utile autointerrogarsi e autovalutarsi potrai renderti conto di quanto sia utile porsi domande per verificare la propria preparazione se ti eserciterai

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI

L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI L AUTOVALUTAZIONE DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI Mi figura dla rujenedes Meine Sprachenfigur La mia figura delle lingue Silvia Goller Scuola dell infanzia Santa Cristina/Val Gardena Le bambine e i bambini

Dettagli

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni

PIRLS - ICONA 2006 QUESTIONARIO STUDENTE. Progress in International Reading Literacy Study. Indagine sulla Comprensione della lettura a Nove Anni Ministero dell Istruzione dell Università e Ricerca Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema Educativo di Istruzione e di Formazione Progress in International Reading Literacy Study Indagine sulla

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette

Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette Tutti i giorni con me, i miei consigli e le mie ricette Introduzione... 7 Ti lascio una ricetta... 9 Ottobre... 13 Novembre... 51 Dicembre... 89 Gennaio...127 Febbraio...167 Marzo... 203 Aprile... 241

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

PROPOSTA DIDATTICA INTERDISCIPLINARE DI MATEMATICA E MUSICA

PROPOSTA DIDATTICA INTERDISCIPLINARE DI MATEMATICA E MUSICA 1 MATEMATICA in MUSICA PROPOSTA DIDATTICA INTERDISCIPLINARE DI MATEMATICA E MUSICA INTRODUZIONE PERCHÉ MATEMATICA E MUSICA? La maggior parte degli adulti ha rimosso da lungo tempo i ricordi relativi al

Dettagli

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione La presenza e il ruolo di ciascun utente nella sperimentazione è rilevato mediante il questionario di ingresso e il questionario di uscita (form):

Dettagli

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità

I colori della musica prendono corpo Insieme con le diverse abilità Progetto di musicoterapia I.P.S. Falcone Palazzolo S/O a.s. 2008/09 1 Scaletta 1 incontro 24 novembre 2008 - Finalità generale: Migliorare la socializzazione. Interazione positiva con tutti i compagni.

Dettagli

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia.

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia. DISCUSSION STARTERS - Definisci a parole tue cosa è un avatar. - Quali sono le funzioni psicologiche dell avatar? - L avatar può essere sempre come tu lo vorresti? - Quanti tipi di avatar conosci? - In

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTI

QUESTIONARIO STUDENTI Ministero della Pubblica Istruzione CEDE Centro Europeo Dell Educazione Italia Italiano QUESTIONARIO STUDENTI Nome della scuola Codice studente Data di nascita / / 198 Mese Giorno Anno Consorzio internazionale

Dettagli

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento

Il sé e l altro. Il corpo e il movimento Curricolo di MUSICA La musica in un quadro didattico occupa una posizione centrale perché è una componente fondamentale dell esperienza umana. Essa ha un ruolo di primo piano nello sviluppo della personalità

Dettagli

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B

(Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B (Ricostruita con l uso delle fonti) Classe 2^B A.s. 2010/2011 1 Con un genitore o di un adulto che ti conosce bene, rivivi il momento bellissimo della tua nascita e poi, con il suo aiuto, raccogli foto,

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER LA SCUOLA PRIMARIA Fonte di legittimazione: Indicazioni per il curricolo 2012 PROFILO DELLO STUDENTE RELATIVO ALL AREA ESPRESSIVO-MUSICALE Lo studente al termine del PRIMO

Dettagli

Questionario di autovalutazione Classi IV-V

Questionario di autovalutazione Classi IV-V Questionario di autovalutazione -V : Canal San Bovo, Imer, Mezzano (mancano risposte ai quesiti 16-25), S. Croce, San Martino, ror, Tonadico : Canal San Bovo, Imer, Mezzano (mancano risposte ai quesiti

Dettagli

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE

PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno scolastico: 2015/2016 Prof. Faes Roberto Disciplina: Musica Classe: 1ª B 1 Livelli di partenza rilevati Livello numero alunni A ottimo 5 B- Discreto / Buono 8 C Sufficiente

Dettagli

I RISULTATI DEL PROGETTO MI DIVERTO CON IL TEDESCO

I RISULTATI DEL PROGETTO MI DIVERTO CON IL TEDESCO I RISULTATI DEL PROGETTO MI DIVERTO CON IL TEDESCO UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI MILANO MILANO - 27 MAGGIO 2013 RITA MARIA SCIFO USR LOMBARDIA È un iniziativa di informazione e di sensibilizzazione allo studio

Dettagli

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini

che hanno racconto come protagonisti degli animali una morale linguaggio semplice frasi brevi insegnamento parlano e si comportano come gli uomini LA favola È un racconto breve ha come protagonisti degli animali che parlano e si comportano come gli uomini un linguaggio semplice frasi brevi molti dialoghi una morale cioè un insegnamento hanno pregi

Dettagli

PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io

PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io PUNTI DI FORZA PERSONALI: Questo sono io Creatività / ingegno Risolvo i problemi in modo diverso Riesco a pensare a cose nuove facilmente Ho idee visionarie Sviluppo nuove opportunità e le metto in pratica

Dettagli

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai?

Venite tutti a casa mia. Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Quanti CD hai? TEMPO LIBERO Venite tutti a casa mia Ragazzi, perché non ascoltiamo un po di musica? Ho molti CD di musica ska; tanti di musica punk-rock, pochi invece di altri generi. Per me la musica ska è la più divertente

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE

SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE SCUOLA DELL INFANZIA SANTA LUCIA - ISTITUTO COMPRENSIVO «GABRIELE ROSSETTI» IN COLLABORAZIONE CON LA CLASSE 4 C DEL LICEO DELLE SCIENZE UMANE «PANTINI PUDENTE» VASTO (CH) IL MAGGIO DEI LIBRI nella SCUOLA

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori

Il mio Portfolio per. l apprendimento. dello spagnolo. Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier. 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori S C U O L A S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O Il mio Portfolio per l apprendimento dello spagnolo Biografia linguistica Passaporto linguistico Dossier 2005, Paravia Bruno Mondadori Editori Che

Dettagli

VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A1

VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A1 VERIFICA DI ITALIANO L2 LIVELLO A1 L obiettivo della seguente verifica è quello di testare la comprensione di semplici parole e frasi, la capacità di interagire, l acquisizione del lessico, la comprensione

Dettagli

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Nome........ Classe. SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Perché perché Ci sono tanti buoni motivi per impegnarsi nello stage? Individua 3 buoni motivi per cui ritieni che valga la

Dettagli

IL QUESTIONARIO PER I GRANDI

IL QUESTIONARIO PER I GRANDI IL QUESTIONARIO PER I GRANDI Cara amica, caro amico, spero che la visita al castello di Lerici e ai suoi musei ti abbia soddisfatto. Vorrei farti qualche domanda per sapere quanto ti sono piaciuti. Per

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO: HELLO CHILDREN!

UNITÀ DI APPRENDIMENTO: HELLO CHILDREN! Scuola dell Infanzia Ad Onore degli Eroi UNITÀ DI APPRENDIMENTO: HELLO CHILDREN! LABORATORIO DI APPROCCIO ALLA LINGUA INGLESE PER I BAMBINI DI CINQUE ANNI Anno Scolastico 2013-2014 Anno Scolastico 2013-2014

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N. 3 LA SCUOLA CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno, sono

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI

QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI Associazione IBVA Centro Italiano per Tutti 02/49.52.46.00 italianopertutti@ibva.it www.ibva.it QUESTIONARIO DI RILEVAZIONE DEI BISOGNI COMUNICATIVI 1. Dati generali Sesso: M F Età: meno di 20 a. 20-25

Dettagli

Il corso di italiano on-line: presentazione

Il corso di italiano on-line: presentazione Il corso di italiano on-line: presentazione Indice Perché un corso di lingua on-line 1. I corsi di lingua italiana ICoNLingua 2. Come è organizzato il corso 2.1. Struttura generale del corso 2.2. Tempistica

Dettagli

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali

Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Q-RAS Questionario di Rilevazione delle Abilità Sociali Autore: Fabio Bocci Insegnamento di Pedagogia Speciale, Università degli Studi Roma Tre 1. Quando l insegnante parla alla classe, di solito io :

Dettagli

INSIEME È PIÙ FACILE

INSIEME È PIÙ FACILE Unità di apprendimento Titolo INSIEME È PIÙ FACILE Plesso D. Alighieri Prozzolo di Camponogara Classe prima Autori: Saltarin Monica - Ardizzon Maria 1 UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione Insieme è più

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª)

SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª) SCUOLA PRIMARIA - MUSICA (Classe 1ª) Ascoltare in modo consapevole eventi sonori e brani musicali. Produrre e rappresentare eventi sonori con la voce, il corpo, strumenti musicali e tecnologici. Individuare

Dettagli

Progettazione annuale

Progettazione annuale Scuola dell Infanzia PORRANEO Paritaria di ispirazione Salesiana dal 1899 Progettazione annuale Anno scolastico 2013/2014 TITOLO DELLA PROGETTAZIONE MARILU E I 5 SENSI Alla scoperta dei cinque sensi: Gustare

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE

CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE CURRICOLO VERTICALE DI EDUCAZIONE MUSICALE AMBITI DI APPRENDIMENTO CONTENUTI OBIETTIVI 3 4 ANNI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE PAESAGGIO SONORO Riconoscimento/analisi di - suoni e rumori naturali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013-2014 Scuola Sec.di 1 grado Classe 1 - sez. BM Disciplina MUSICA Ins. Diego Leone Cremonese N di alunni 17, di cui 9maschi e 8 femmine.

Dettagli

IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE

IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE IMPARARE AD IMPARARE DISCIPLINE DI RIFERIMENTO: TUTTE IMPARARE AD IMPARARE Imparare a imparare è l abilità di perseverare nell, di organizzare il proprio anche mediante una gestione efficace del tempo

Dettagli

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado

5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado 5.4. Il PIM nella scuola secondaria di II grado Percorso didattico: Accogliere e orientare Autore Corrado Marchi e Franca Regazzoni Scuola Scuola secondaria di secondo grado Classi Prima, terza, quarta

Dettagli

MUSICA prima elementare CANTO CORALE

MUSICA prima elementare CANTO CORALE MUSICA prima elementare CANTO CORALE Particolarmente in preparazione di un concerto di Natale Canto corale, ascolto di canzoni e brani di musica per bambini, classica e non, giochi di ascolto, canto con

Dettagli

TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale

TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale TABELLA 1 Livelli comuni di riferimento: scala globale avanzato intermedio elementare C2 C1 B2 B1 A2 A1 È in grado di comprendere senza sforzo praticamente tutto ciò che ascolta o legge. Sa riassumere

Dettagli

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

ESSERE FELICI E MEGLIO!

ESSERE FELICI E MEGLIO! ESSERE FELICI E MEGLIO! I 5 MOTIVI PER ESSERLO di Carla Favazza Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale. Qualsiasi riproduzione senza il consenso

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO. Leggere, apprendere e gustare il mondo sonoro in tutta la sua diversità e ricchezza.

SCUOLA PRIMARIA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO. Leggere, apprendere e gustare il mondo sonoro in tutta la sua diversità e ricchezza. CLASSE 1^ altri. Leggere, apprendere e gustare il mondo sonoro in tutta la sua diversità e ricchezza. Esprimersi attraverso la musica utilizzando diverse modalità. Cogliere all ascolto gli aspetti espressivi

Dettagli

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7. Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e

COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7. Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e COMUNE DI PISA PROGETTO STRATEGICO 2003 QUESTIONARIO SOTTOPROGETTO N. 7 Rilevazione gradimento dell utenza: percorsi educativi promossi e servizi erogati dalla Biblioteca dei Ragazzi. Il Comune di Pisa,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VARALLO ORDINE DI SCUOLA: SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO VARALLO ORDINE DI SCUOLA: SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA ISTITUTO COMPRENSIVO VARALLO ORDINE DI SCUOLA: SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: MUSICA CLASSE PRIMA DELLA CLASSE PRIMA Percepisce il paesaggio sonoro in cui vive Usa la voce nelle più svariate forme di espressione

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO <<ANNA FRANK>> BORGO D'ALE UNITA' DI APPRENDIMENTO DI ITALIANO

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO <<ANNA FRANK>> BORGO D'ALE UNITA' DI APPRENDIMENTO DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO BORGO D'ALE UNITA' DI APPRENDIMENTO DI ITALIANO TITOLO: TELEGIORNALE 2@0 Competenze chiave: competenza digitale (utilizzo del mezzo

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO Progettazione disciplinare di dipartimento Pag. 1 di 5 ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PROGETTAZIONE DISCIPLINARE DI DIPARTIMENTO MUSICA classe prima FINALITA OBIETTIVI GENERALI La musica, componente fondamentale

Dettagli

Nievo-Matteotti MUSICA

Nievo-Matteotti MUSICA Scuola media statale Nievo-Matteotti PIANO DI LAVORO DI MUSICA Prof.ssa CALORIO Carla Prof.ssa DONNINI Sonia Prof.ssa PIASTRELLONI Gerardina Prof.ssa SESSO Eleonora Prof. MANTOVANI Lidio PROGRAMMAZIONE

Dettagli

Costruisci il tuo mood grafico

Costruisci il tuo mood grafico Costruisci il tuo mood grafico Ciao! Magari hai un hobby creativo, oppure ti sei lanciata da poco in una nuova attività o semplicemente ti piace usare i social e vuoi crearti una tua immagine personale.

Dettagli

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO

ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO ISTITUTO STATALE COMPRENSIVO Magistri Intelvesi San Fedele Intelvi (Como) Anno Scolastico 2012-2013 PROGETTO TEATRO Il progetto teatro nasce dalla necessità di avvicinare gli alunni al mondo teatrale perché

Dettagli

CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012

CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012 CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012 QUESTIONARI COMPILATI DAI GENITORI DEI BAMBINI CHE HANNO FREQUENTATO I CRE RIVOLTI ALLA FASCIA DI ETÀ 6-11 ANNI Questionari elaborati: 370 Modalità

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

PROGETTO DI LABORATORIO MUSICALE

PROGETTO DI LABORATORIO MUSICALE PROGETTO DI LABORATORIO MUSICALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE ITALO CALVINO Progetto musicale a cura di Sonia Spirito L Associazione L Albero della Musica, operante da diversi anni nel settore della didattica

Dettagli

CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI

CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI Progetto in rete I CARE CRESCERE LAVORANDO IN GRUPPI AUTENTICI ISTITUTO COMPRENSIVO DI CURNO SCUOLA SECONDARIA DI CURNO LA CELLULA Docenti: Ilaria Topan Vi allego le schede relative ad un'attività che

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA

GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA GIORNATA DELL'ACCOGLIENZA Mercoledì 11 dicembre abbiamo accolto gli amici delle quinte: vi raccontiamo la giornata...speciale. E' stato molto interessante ed istruttivo, a parer mio, far visitare, nel

Dettagli

La canzone: storia, analisi e pratica vocale

La canzone: storia, analisi e pratica vocale DECS UIM Prova cantonale di educazione musicale 2015 DIPARTIMENTO DELL EDUCAZIONE, DELLA CULTURA E DELLO SPORT UFFICIO DELL INSEGNAMENTO MEDIO Prova Cantonale 2015 di Educazione Musicale CLASSE TERZA 2

Dettagli

Verifica acquisizione conoscenze. Pubblico: fornisce informazioni anche all esterno (diplomi, voti,...) Alla fine di un segmento di formazione

Verifica acquisizione conoscenze. Pubblico: fornisce informazioni anche all esterno (diplomi, voti,...) Alla fine di un segmento di formazione VALUTAZIONE SOMMATIVA VALUTAZIONE FORMATIVA Verifica acquisizione conoscenze Pubblico: fornisce informazioni anche all esterno (diplomi, voti,...) Alla fine di un segmento di formazione SCOPO CARATTERE

Dettagli

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI

PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI PROGETTAZIONE ANNUALE A.S. 2010/2011 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SAN GIUSEPPE SULLE ALI DELLE EMOZIONI FESTE E RICORRENZE Le feste rappresentano esperienze belle e suggestive da vivere e ricordare per

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

DISCIPLINA: MUSICA SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA VERIFICA E VALUTAZIONE

DISCIPLINA: MUSICA SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITA VERIFICA E VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA: CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 1. Padroneggia le potenzialità musicali del proprio corpo. 2. Discrimina l alternanza suono silenzio per imitazione. 3. Esegue semplici

Dettagli

CURRICOLO DI EDUCAZIONE AL SUONO

CURRICOLO DI EDUCAZIONE AL SUONO CURRICOLO DI EDUCAZIONE AL SUONO COMPETENZE Utilizzare la voce, il corpo, oggetti e strumenti per espressioni parlate, recitate e cantate MUSICA CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 1. Eseguire giochi

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO Scuola dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore Via Solferino 16-28100 Novara Tel. 0321/623289 - Fax. 0321/331244 In internet: www.scuolesacrocuore.it - E mail: novara@scuolesacrocuore.it PROGETTO

Dettagli

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA

CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA CONSIGLI PER POTENZIARE L APPRENDIMENTO DELLA LINGUA Possiamo descrivere le strategie di apprendimento di una lingua straniera come traguardi che uno studente si pone per misurare i progressi nell apprendimento

Dettagli

inmusica Associazione no-profit PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO

inmusica Associazione no-profit PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO PER I BAMBINI DELLE CLASSI PRIME, PRIMO BIENNIO E SECONDO BIENNIO E fondamentale educare all ascolto e familiarizzare con il pianeta dei suoni fin dalla più tenera età. E ampiamente dimostrato quanto una

Dettagli

IMMAGINI, SUONI, COLORI

IMMAGINI, SUONI, COLORI IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente 2. Inventa storie

Dettagli

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014

IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 Posizione del proprio corpo in relazione agli oggettiprogettazione 2^UdA SCUOLA INFANZIA Dicembre 2013 -- Gennaio 2014 a.s. 2013-2014 Aurora dalle dita di rosa IIPeriodo Dicembre 2013- Gennaio 2014 AFRODITE

Dettagli

ATTIVITÁ 1: Crea la tua Homepage Pagina e caricala sul tuo sito di Altervista

ATTIVITÁ 1: Crea la tua Homepage Pagina e caricala sul tuo sito di Altervista ATTIVITÁ 1: Crea la tua Homepage Pagina e caricala sul tuo sito di Altervista Ecco qui sotto una traccia da cui prendere spunto. Puoi utilizzare un editor e poi pubblicarla sul tuo spazio web Altervista

Dettagli

MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI

MUSICA SCUOLA DELL INFANZIA 3 ANNI Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio Istituto Comprensivo Statale Sandro Pertini Via V. Cuoco,63 00013 Fonte Nuova (RM) Tel. 069059089 Fax

Dettagli

Guida. dello. Studente

Guida. dello. Studente Guida dello Studente L ACCADEMIA Centro Studi Musicali L Associazione culturale Accademia C.S.M. ha come finalità l insegnamento delle discipline musicali e la diffusione della cultura musicale mediante

Dettagli

Concorso educativo per la Scuola Primaria

Concorso educativo per la Scuola Primaria Concorso educativo per la Scuola Primaria anno scolastico 2015-2016 GUIDA E MATERIALI DI LAVORO PER L INSEGNANTE Progetto didattico e testi: Maria Corno Progetto grafico e realizzazione editoriale: Noesis

Dettagli

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola

cantare in un concorso fare il gemellaggio con un altra scuola Unità Per cominciare... Osservate le seguenti attività e iniziative. Di solito, quali di queste è possibile svolgere a scuola? fare lezioni di guida cantare in un concorso organizzare una mostra proteggere

Dettagli

Progetto di laboratorio musicale A.S. 2008 - --2009

Progetto di laboratorio musicale A.S. 2008 - --2009 Progetto di laboratorio musicale A.S. 2008 - --2009 PRESENTAZIONE OBIETTIVI FINALITA Il corso di educazione al suono, al movimento ed all immagine si rivolge principalmente ai bambini delle scuole elementari.

Dettagli

Indice. Imparare a imparare

Indice. Imparare a imparare Indice Imparare a imparare Perché fai una cosa? 8 Attività 1 Il termometro della motivazione 8 Attività 2 Quantità o qualità? 9 Attività 3 Tante motivazioni per una sola azione 10 Organizzare il tempo

Dettagli

Scuola dell infanzia. A. Monti. - I.C. COAZZE - a. s 2008/09

Scuola dell infanzia. A. Monti. - I.C. COAZZE - a. s 2008/09 Scuola dell infanzia - I.C. COAZZE - a. s 2008/09 A. Monti Titolo attività : Giocare con le PAROLE Le attività sono rivolte ad un gruppo di 17 bambini all ultimo anno di frequenza della scuola dell infanzia,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA DE GASPERI. Codice Meccanografico MIIC86100V - C.F. 83010540157 SEDE VIA A. DE GASPERI, 5-20822 SEVESO (MB)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA DE GASPERI. Codice Meccanografico MIIC86100V - C.F. 83010540157 SEDE VIA A. DE GASPERI, 5-20822 SEVESO (MB) ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA DE GASPERI Codice Meccanografico MIIC86100V - C.F. 83010540157 SEDE VIA A. DE GASPERI, 5-20822 SEVESO (MB) TEL. 0362/501796 FAX 0362/526989 - E- Mail: MIIC86100V@istruzione.it

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono mai B. Tognolini LIBRI A..

Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono mai B. Tognolini LIBRI A.. ISTITUTO COMPRENSIVO U. FERRARI DI CASTELVERDE SCUOLA DELL INFANZIA DI CORTE DE FRATI Romanzi, avventure,parole,figure. Le ore azzurre delle letture tu senza orologio le misurerai. I libri non finiscono

Dettagli