Istituto Nazionale di Statistica. Dipartimento per la Produzione statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Istituto Nazionale di Statistica. Dipartimento per la Produzione statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico"

Transcript

1 Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per la Produzione statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico Direzione Centrale dei Censimenti Generali Circolare n. 8 Ai Responsabili degli Uffici Comunali di Censimento (UCC) delle province di, e Protocollo n Al Ai Responsabile dell Ufficio Regionale di Censimento (URC) del Friuli Venezia Giulia Responsabili degli Uffici Provinciali di Censimento (UPC) di, e Allegati: n. 1 Roma, 8 settembre 2011 e. p.c. Al Ministero dell interno Scuola Superiore dell'amministrazione dell'interno (S.S.A.I) Direzione Centrale per i Servizi Demografici Direzione Centrale per gli Uffici Territoriali di Governo e per le Autonomie Locali Oggetto: 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. Tutela della minoranza linguistica slovena e organizzazione della rilevazione censuaria nei comuni delle province di, e 1. Aspetti generali Con la presente circolare si stabiliscono le modalità tecniche e organizzative che devono essere adottate dagli Uffici Comunali di Censimento (UCC) dei comuni delle province di, e, nel cui territorio risiedono cittadini italiani appartenenti alla minoranza linguistica slovena e beneficiari di tutela ai sensi della Legge 23 febbraio 2001, n. 38 ( Norme a tutela della minoranza linguistica slovena della regione Friuli Venezia Giulia ). Al fine di dare attuazione a quanto previsto dall art. 8 della citata legge, nei territori delle province di, e, elencati nell allegato 1 alla presente circolare, sono previste specifiche modalità di conduzione del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni, di cui 1

2 dovranno tenere conto anche l Ufficio Regionale di Censimento (URC) del Friuli Venezia Giulia e gli Uffici Provinciali di Censimento (UPC) competenti per territorio nello svolgimento delle funzioni e compiti loro attribuiti. Nel territorio del Comune di Cividale del Friuli e nelle zone centrali dei Comuni di e la tutela dei diritti di cui all articolo 8 della legge 23 febbraio 2001, n. 38 è realizzata direttamente dall UCC competente per territorio, anche attraverso i Centri Comunali di Raccolta, presso i quali debbono essere presenti operatori di censimento bilingui, nonché disponibili questionari di censimento e altra documentazione in lingua slovena per facilitare la compilazione del questionario in lingua italiana ai cittadini che ne avessero necessità. 2. Modalità di conduzione della rilevazione censuaria Nei comuni o zone subcomunali di cui all allegato 1 le modalità di conduzione delle operazioni censuarie differiscono per alcuni aspetti da quelle disposte dalle circolari dell Istat per la generalità dei comuni italiani. In particolare, per i comuni e le zone subcomunali di cui all allegato 1 l Istat farà stampare e predisporre i plichi per la rilevazione delle famiglie, contenenti i questionari di censimento, la guida alla compilazione, la lettera informativa e gli altri documenti necessari alla rilevazione in lingua italiana e slovena. I plichi in lingua italiana saranno inviati all UCC competente per territorio unitamente a un pari numero di plichi contenenti gli stessi documenti tradotti in lingua slovena, al fine di garantire ad ogni famiglia abitualmente dimorante la possibilità di compilare il questionario di censimento nella lingua che preferisce. Inoltre l Istat sta predisponendo la versione in lingua slovena del questionario di famiglia elettronico che sarà accessibile dal sito dell Istat dedicato al censimento. I plichi contenenti i questionari cartacei verranno consegnati alle famiglie a cura dei rilevatori comunali, guidati dall UCC e con l ausilio delle informazioni registrate nel Sistema di Gestione della Rilevazione (SGR), funzionalità denominata Diario di Sezione. L operazione di consegna dei plichi alle famiglie iscritte in Lista Anagrafica Comunale (LAC) dovrà avvenire entro il 22 ottobre I plichi in lingua italiana saranno di due tipi: - per le famiglie presenti nella Lista Anagrafica Comunale (LAC) al 31/12/2010, essi sono personalizzati con nome e indirizzo dell intestatario della scheda di famiglia e associati univocamente, tramite il codice questionario prestampato, alla famiglia; questa potrà compilare il questionario via web, utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario; - per le famiglie non presenti nella LAC al 31/12/2010, i plichi non saranno personalizzati con nome e indirizzo dell intestatario e conseguentemente il codice questionario prestampato sul foglio di famiglia non sarà associato a priori a una famiglia; al momento della sua consegna alla famiglia non iscritta in LAC il rilevatore dovrà annotare il codice di questionario sul Diario di sezione (in forma cartacea) e appena possibile riportarlo in SGR Diario di sezione (in forma elettronica); per queste famiglie, analogamente a quanto accade nella generalità dei comuni italiani, non sarà possibile la compilazione via web. I plichi in lingua slovena saranno anch essi di due tipi, ma entrambi contenenti questionari non personalizzati : - per le famiglie presenti nella Lista Anagrafica Comunale (LAC) al 31/12/2010, al momento della consegna e ove richiesto, il rilevatore dovrà effettuare la personalizzazione del 2

3 questionario secondo le modalità che saranno a breve inviate dalla Direzione scrivente tramite un apposita nota tecnica; alla famiglia dovrà essere consegnato anche il plico in italiano, affinché lo utilizzi per accedere alla compilazione web (la password sarà stampata solo sul questionario in lingua italiana); - per le famiglie non presenti nella LAC al 31/12/2010, al momento della consegna e ove richiesto, il rilevatore dovrà annotare il codice di questionario sul Diario di sezione (in forma cartacea) e appena possibile riportarlo in SGR Diario di sezione (in forma elettronica); per queste famiglie, analogamente a quanto accade nella generalità dei comuni italiani, non sarà possibile la compilazione via web. Le famiglie presenti in LAC avranno quindi la possibilità di scegliere una delle quattro modalità di restituzione seguenti: - compilazione via web; - restituzione del questionario cartaceo presso gli Uffici Postali; - restituzione del questionario cartaceo presso un Centro Comunale di Raccolta del Comune di residenza; - restituzione del questionario cartaceo al rilevatore contestualmente alla consegna oppure, a partire dal 21 novembre, quando il rilevatore tornerà presso le famiglie che non abbiano già restituito il questionario attraverso una delle altre modalità. Le famiglie trovate al Censimento e non presenti in LAC potranno invece scegliere tra tre canali di restituzione, non essendo possibile in questo caso la compilazione del questionario elettronico e la sua restituzione via web. Per la rilevazione delle convivenze non è prevista la traduzione dei materiali in lingua slovena: l UCC dovrà quindi inviare presso la convivenza un rilevatore bilingue. 3. Registrazione dei questionari cartacei e protezione dei dati personali I questionari compilati dalle famiglie in lingua italiana e in forma cartacea dovranno essere confezionati in pacchi a cura dell UCC competente per territorio, secondo le modalità che saranno successivamente specificate dall Istat con apposita circolare alla generalità dei comuni italiani. I questionari compilati dalle famiglie in lingua slovena e in forma cartacea dovranno essere registrati a cura del personale dell Ufficio Comunale di Censimento (UCC) competente per territorio, mediante l applicativo web (questionario elettronico) disponibile sul portale del censimento, con accesso riservato mediante password che verrà successivamente fornita dall Istat al responsabile di UCC. La registrazione dei questionari dovrà comprendere la codifica delle variabili testuali (Comune, Stato estero e Titolo di studio). I questionari compilati dalle famiglie in lingua slovena e in forma cartacea, una volta registrati dal Comune, dovranno essere conservati a cura del responsabile dell UCC, secondo modalità atte ad assicurarne l inviolabilità, l integrità fisica e il rispetto delle norme poste a tutela della riservatezza dei dati personali, fino al momento della formazione dei pacchi per il successivo ritiro da parte della ditta incaricata dall Istat. La registrazione dovrà essere conclusa entro i termini di seguito elencati: nei comuni con meno di 20 mila abitanti al 1 gennaio 2010: entro e non oltre il 10 febbraio 2012; nei comuni con mila abitanti al 1 gennaio 2010: entro e non oltre il 10 marzo 2012; 3

4 nei comuni con oltre 150 mila abitanti al 1 gennaio 2010: entro e non oltre il 10 aprile Conseguentemente le scadenze stabilite per ciascuna classe di ampiezza demografica dall allegato n. 1 alla circolare dell Istat n. 3 del 3 marzo 2011 (prot. n. 1896) per le attività Confronto censimento anagrafe, Trasmissione all Istat delle risultanze del confronto censimento anagrafe e Chiusura dei pacchi dei modelli compilati per il ritiro da parte della ditta di registrazione vengono posticipate di 30 giorni. Si ricorda che, ai sensi del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, titolare del trattamento dei dati personali è l Istat. Responsabili del trattamento dei dati personali, per le operazioni di rispettiva competenza, sono il Direttore Centrale dell Istat per i censimenti generali, i responsabili degli Uffici Regionali di Censimento, degli Uffici Provinciali di Censimento, degli Uffici Comunali di Censimento, anche in forma associata. Il personale incaricato allo svolgimento delle operazioni censuarie è tenuto a osservare le disposizioni in materia di protezione dei dati personali e segreto statistico in tutte le fasi di trattamento degli stessi, in ossequio a quanto previsto dalla normativa in materia (D.Lgs. 196/2003 e relativo All. A3, D.Lgs. 322/89). In base agli artt. 29 e 30 del sopra citato decreto 196/2003, la designazione deve avvenire con atto scritto del responsabile di ciascuno dei citati uffici di censimento. E fatto espresso divieto all UCC di comunicare o diffondere dati individuali o dati in forma aggregata relativi ai questionari compilati in lingua slovena anche all interno della propria amministrazione comunale. Al riguardo si ricorda che le particolari modalità di conduzione del censimento nei comuni e zone subcomunali di cui all allegato 1 sono adottate per corrispondere a quanto disposto dall articolo 8 della legge 23 febbraio 2001, n. 38 e non per eseguire un censimento della minoranza di lingua slovena. 4. Fabbisogno di personale e aspetti economici Le modalità di conduzione della rilevazione censuaria esposte nei paragrafi precedenti comportano per i Comuni di cui all elenco in allegato 1 un aggravio di lavoro connesso alla necessità di: - consegnare i questionari alle famiglie per tramite di propri rilevatori; - inviare rilevatori bilingue presso le convivenze; - registrare i questionari compilati in forma cartacea e in lingua slovena. In ragione del maggior onere della rilevazione, i responsabili degli UCC dei Comuni di cui all elenco in allegato 1 valuteranno se è necessario determinare il numero di rilevatori e coordinatori in numero superiore a quello massimo previsto dal paragrafo 3 della circolare n. 6 del 21 giugno 2011 (prot. n. 4899). Gli UCC dei Comuni di cui all elenco in allegato 1 provvedono agli oneri derivanti dall effettuazione del Censimento nei limiti delle risorse ordinarie di ciascun ente, dei contributi dell Istat specificati nel paragrafo 3 della circolare n. 3 del 3 marzo 2011 (prot. n. 1896), nonché di un ulteriore contributo forfetario commisurato al 50% del contributo forfetario fisso per il funzionamento dell UCC di cui alla citata circolare n. 3. Inoltre, a titolo di contributo per la registrazione diretta dei questionari, l Istat corrisponderà al Comune l importo di 0, euro per battuta utile. Per tutti gli aspetti della rilevazione non specificatamente trattati da questa circolare, si rinvia a 4

5 quanto stabilito dal Piano Generale di Censimento (PGC), dalle circolari dell Istat e dal Manuale della rilevazione, reso disponibile dall Istat a tutti gli UCC. Il Direttore Centrale (Dott. Andrea Mancini) 5

6 Allegato 1 alla circolare n. 8 dell 8 settembre 2011 Elenco dei Comuni e zone subcomunali della Regione Friuli Venezia Giulia nelle quali si applicano le modalità di censimento per la tutela della minoranza linguistica slovena L elenco seguente comprende i comuni citati nella tabella contenuta nel DPR 12 settembre 2007, emanato in attuazione dell articolo 4 della legge 23 febbraio 2001, n. 38, ad eccezione del Comune di Cividale del Friuli e delle zone centrali dei Comuni di e, in quanto il citato DPR stabilisce che in questi territori i diritti di cui all articolo 8 della legge 23 febbraio 2001, n. 38 siano esercitati attraverso uno o più uffici rivolti ai cittadini. Sebbene per i Comuni di Faedis e Nimis il DPR 12 settembre 2007 preveda la tutela della minoranza linguistica slovena solo nelle frazioni o località ivi espressamente citate e riportate nell elenco seguente, in considerazione delle piccole dimensioni territoriali e demografiche dei due Comuni, tutto il materiale censuario, ivi compresi i questionari in lingua italiana personalizzati in base alle informazioni in LAC e quelli non personalizzati in lingua slovena, sarà consegnato dall Istat ai rispettivi UCC e i questionari distribuiti alle famiglie dai rilevatori comunali nel rispetto della normativa citata. Provincia Codice Provincia e Circoscrizioni amministrative, Comuni Comune rioni e quartieri Duino Aurisina Monrupino Muggia San Dorligo della Valle Dolina Sgonico Altipiano Est Altipiano Ovest Barcola Gretta Roiano San Giovanni Cattinara Longera Servola Cormons Doberdò del Lago S. Andrea Piuma S. Mauro Oslavia Piedimonte Piazzutta Montesanto Monfalcone Ronchi dei Legionari Sagrado San Floriano del Collio Savogna d'isonzo Attimis Drenchia Faedis Canebola Valle Clap Costalunga Costapiana Pedrosa Stremiz Gradischiutta Grimacco Lusevera

7 Provincia Codice Provincia e Circoscrizioni amministrative, Comuni Comune rioni e quartieri Malborghetto Valbruna Nimis Cergneu Prepotto Pulfero Resia San Leonardo San Pietro al Natisone Savogna Stregna Taipana Tarvisio Torreano

Istituto Nazionale di Statistica

Istituto Nazionale di Statistica Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per la Produzione statistica e il Coordinamento Tecnico Scientifico Direzione Centrale dei Censimenti Generali Circolare n. 6 Ai Responsabili degli Uffici

Dettagli

Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici

Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Circolare n. 1/SCU Protocollo n. Al Dirigente scolastico Indirizzo email Roma, Oggetto: 9 Censimento generale dell industria e dei servizi e Censimento delle istituzioni non profit. Rilevazione sulle istituzioni

Dettagli

La restituzione spontanea e i Centri Comunali di Raccolta

La restituzione spontanea e i Centri Comunali di Raccolta 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI La restituzione spontanea e i Centri Comunali di Raccolta Istat - Sede per la Sicilia 1 Le fasi della rilevazione Consegna dei questionari 12

Dettagli

COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO

COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO COMUNE DI VALENZA UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO AVVISO RISERVATO AI DIPENDENTI DEL COMUNE DI VALENZA ASSUNTI A TEMPO INDETERMINATO PER LA SELEZIONE INTERNA, PER SOLI TITOLI, PER IL RECLUTAMENTO DI COORDINATORI

Dettagli

Presidenza. Roma, 24 marzo 2009 Sindaco del Comune di

Presidenza. Roma, 24 marzo 2009 Sindaco del Comune di Protocollo n. 1814 allegati 3 Risposta alla nota n. del Roma, 24 marzo 2009 Ai Sigg. e p.c Ai Ai Al Sindaco del Comune di Responsabili dell Ufficio di Statistica - dei Comuni - degli UTG - Prefetture -

Dettagli

COMUNE DI.SOMMARIVA PERNO.

COMUNE DI.SOMMARIVA PERNO. COMUNE DI.SOMMARIVA PERNO. PROVINCIA DI CUNEO.. UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO 15 Censimento generale della popolazione e delle a bitazioni BANDO PER LA SELEZIONE DI ASPIRANTI RILEVATORI IL RESPONSABILE

Dettagli

Comune di Greve in Chianti Provincia di Firenze

Comune di Greve in Chianti Provincia di Firenze SETTORE N. 1 SERVIZI AL CITTADINO E AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 35 DEL 7 LUGLIO 2011 Prot. Gen. 246 OGGETTO: 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. Bando di selezione per rilevatori

Dettagli

COMUNE DI SORESINA Provincia di Cremona

COMUNE DI SORESINA Provincia di Cremona AVVISO DI SELEZIONE INTERNA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DI COORDINATORE E DI RILEVATORE CENSUARIO IN OCCASIONE DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE

Dettagli

I L RESPONSABILE DELL UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO

I L RESPONSABILE DELL UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO ---- Avviso interno per la selezione di rilevatori per il 15 Censimento Generale della Popolazione e delle Abitazioni I L RESPONSABILE DELL UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO Visto l art. 50 del D.L. 31 maggio

Dettagli

Istituto Nazionale di Statistica

Istituto Nazionale di Statistica Istituto Nazionale di Statistica Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Circolare n. 14 Ai Responsabili degli Uffici di Censimento (UCC) Protocollo 7743 Allegati n. 2 Al

Dettagli

Allora, se capisco bene la domanda:

Allora, se capisco bene la domanda: 1. la distribuzione dei questionari dai punti di raccolta del vettore ai CCR come avverrà (nel caso ovviamente i CCR siano più di uno)? c'è una corrispondenza territoriale fra punto di raccolta e i CCR,

Dettagli

15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Visto il Regolamento (CE) n. 763/08 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 9 luglio 2003, relativo ai censimenti della popolazione e delle

Dettagli

L. 38/2001, ART. 8 /// L.R. 26/2007, ART. 19 - ESERCIZIO 2011 = ELENCO PER APPROVAZIONE PRELIMINARE

L. 38/2001, ART. 8 /// L.R. 26/2007, ART. 19 - ESERCIZIO 2011 = ELENCO PER APPROVAZIONE PRELIMINARE L. 38/2001, ART. 8 /// L.R. 26/2007, ART. 19 - ESERCIZIO 2011 = ELENCO PER APAZIONE PRELIMINARE 1 TS Provincia di Trieste Attività di traduzione a supporto degli organi politici e degli uffici provinciali,

Dettagli

Città di Fabriano Provincia di Ancona

Città di Fabriano Provincia di Ancona Città di Fabriano Provincia di Ancona AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER SOLI TITOLI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI RILEVATORE PER IL 15 CENSIMENTO GENERALE

Dettagli

Prot. n. 6697 Cagliari, 14 APRILE 2015

Prot. n. 6697 Cagliari, 14 APRILE 2015 Prot. n. 6697 Cagliari, 14 APRILE 2015 trasmissione via PEC Ai Signori Sindaci e ai Responsabili degli Uffici Elettorali dei Comuni della Sardegna e,p.c. Ai Dirigenti dei Servizi Elettorali delle Prefetture

Dettagli

Comune di Bosisio Parini Provincia di Lecco

Comune di Bosisio Parini Provincia di Lecco Comune di Bosisio Parini Provincia di Lecco 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI (ottobre 2011 febbraio 2012) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI FINALIZZATA ALLA FORMAZIONE

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Modalità di compilazione del modello per la trasmissione via web delle informazioni sulla costituzione dell UCC

Modalità di compilazione del modello per la trasmissione via web delle informazioni sulla costituzione dell UCC Modalità di compilazione del modello per la trasmissione via web delle informazioni sulla costituzione dell UCC L applicazione web STARLAC consentirà di inviare in modo semplice e veloce le informazioni

Dettagli

Provincia di Napoli 1

Provincia di Napoli 1 Provincia di Napoli 1 CENSIMENTO GENERALE DELL INDUSTRIA E DEI SERVIZI Scade il 20 dicembre il termine per la restituzione del questionario Parte il countdown per la chiusura delle operazioni censuarie,

Dettagli

CITTA DI SQUINZANO (PROVINCIA DI LECCE) AVVISO DI SELEZIONE PER I DIPENDENTI COMUNALI

CITTA DI SQUINZANO (PROVINCIA DI LECCE) AVVISO DI SELEZIONE PER I DIPENDENTI COMUNALI CITTA DI SQUINZANO (PROVINCIA DI LECCE) AVVISO DI SELEZIONE PER I DIPENDENTI COMUNALI 15^ CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI - 9 OTTOBRE 2011 - REQUISITI E MODALITA PER PARTECIPARE

Dettagli

art. 8 L. 38/2001 esercizi 2012, 2013, 2014

art. 8 L. 38/2001 esercizi 2012, 2013, 2014 art. 8 L. 38/2001 esercizi 2012, 2013, 2014 ENTE PROGETTI FINANZIAMENTO FONDI INUTILIZZATI 1 PROVINCIA DI TRIESTE presso l'urp 42.977,12 0,00 Le altre iniziative progettuali non verranno attuate. 0,00

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 2750 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori ANDREOLLI, BEDIN, ROBOL e GIARETTA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 SETTEMBRE

Dettagli

AVVISO PER I DIPENDENTI

AVVISO PER I DIPENDENTI Provincia di Roma Via del Tempio, 1 DIPARTIMENTO I AMMINISTRATIVO AVVISO PER I DIPENDENTI PER LA SELEZIONE DI N. 12 RILEVATORI E N. 2 COORDINATORI DA INCARICARE PER LO SVOLGIMENTO DEL XV CENSIMENTO DELLA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 6 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 6 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Allegato A) COMUNE DI VAGLIA Provincia di Firenze AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N. 6 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Art. 1 Finalità

Dettagli

COMUNITA MONTANA GEMONESE CANAL DEL FERRO E VAL CANALE PONTEBBA (UD)

COMUNITA MONTANA GEMONESE CANAL DEL FERRO E VAL CANALE PONTEBBA (UD) COMUNITA MONTANA GEMONESE CANAL DEL FERRO E VAL CANALE PONTEBBA (UD) BANDO PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI AGLI INSEGNANTI CHE SCELGONO DI PRESTARE STABILMENTE IL PROPRIO SERVIZIO NEGLI ISTITUTI SCOLASTICI

Dettagli

COMUNE DI RIGNANO FLAMINIO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI RIGNANO FLAMINIO PROVINCIA DI ROMA PROT. 14789 del 08.09.2011 COMUNE DI RIGNANO FLAMINIO PROVINCIA DI ROMA 15 Censimento generale della popolazione Censimento generale delle abitazioni 9 ottobre 2011 AVVISO PUBBLICO per la selezione degli

Dettagli

istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica

istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica Roma, 13/11/2008 DIREZIONE CENTRALE ENTRATE E POSIZIONE ASSICURATIVA UFFICIO IV RISCOSSIONE E VIGILANZA Prot. n. 4476 Rif. del istituto nazionale di previdenza per i dipendenti dell'amministrazione pubblica

Dettagli

Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali

Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare n. 17 Prot. 8795/2015 Roma, 26.05.2015 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti

Dettagli

C O M U N E D I G U A S T A L L A Provincia di Reggio Emilia DETERMINAZIONE N. 388 DEL 06/10/2011

C O M U N E D I G U A S T A L L A Provincia di Reggio Emilia DETERMINAZIONE N. 388 DEL 06/10/2011 DETERMINAZIONE N. 388 DEL 06/10/2011 OGGETTO ASSEGNAZIONE DI INCARICHI DI LAVORO AUTONOMO OCCASIONALE PER SVOLGERE ATTIVITA' DI RILEVAZIONE DEL 15ー CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI.

Dettagli

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare

Dettagli

C O M U N E D I T R I G O L O ( Provincia di Cremona )

C O M U N E D I T R I G O L O ( Provincia di Cremona ) C O M U N E D I T R I G O L O ( Provincia di Cremona ) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA DI RILEVATORI CENSUARI IN OCCASIONE DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO DELLA PROVINCIA DI ASTI

PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO DELLA PROVINCIA DI ASTI Proposta di deliberazione prot. N 111112 del 02/12/2010 IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE PROVINCIA DI ASTI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE N. 329 OGGETTO ISTITUZIONE DELL ALBO PRETORIO INFORMATICO

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Il Responsabile dell Ufficio Comunale di Censimento RENDE NOTO

Il Responsabile dell Ufficio Comunale di Censimento RENDE NOTO COMUNE DI STRA PIAZZA MARCONI, 21 - STRA (VE) - C.F. 82007270273 CENTRALINO 049 980 40 11 FAX 049 504 975 www.comune.stra.ve.it - protocollo.comune.stra.ve@pecveneto.it Prot. 11591 Stra, 19.07.2011 AVVISO

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento.

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento. Individuazione degli elementi informativi e definizione delle modalità tecniche e dei termini relativi alla trasmissione degli elenchi di cui all articolo 37, commi 8 e 9, del decreto legge 4 luglio 2006,

Dettagli

Oggetto Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi 1.

Oggetto Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza: comunicazione nominativi 1. DIREZIONE GENERALE DIREZIONE CENTRALE PREVENZIONE Circolare n. 11 Roma, 12 marzo 2009 Al Dirigente Generale Vicario Ai Responsabili di tutte le Strutture Centrali e Territoriali e p.c. a: Organi Istituzionali

Dettagli

Compiti e organizzazione degli Uffici Comunali di Censimento

Compiti e organizzazione degli Uffici Comunali di Censimento 5 Marzo 2007 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Compiti e organizzazione degli Uffici Comunali di Censimento Incontri con gli UCC giugno-luglio 2011 Istat sede per l Emilia-Romagna

Dettagli

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione

Premessa. Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Direzione Centrale Organizzazione Roma, 18-01-2010 Messaggio n. 1715 OGGETTO: Nuovo servizio online per le Aziende e i Consulenti:

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA. DIREZIONE CENTRALE AMMINISTRAZIONE E FINANZA Ufficio Contabilità Periferiche. Sigg. DIRETTORI UFFICI PROVINCIALI

AUTOMOBILE CLUB D ITALIA. DIREZIONE CENTRALE AMMINISTRAZIONE E FINANZA Ufficio Contabilità Periferiche. Sigg. DIRETTORI UFFICI PROVINCIALI AUTOMOBILE CLUB D ITALIA DIREZIONE CENTRALE AMMINISTRAZIONE E FINANZA Ufficio Contabilità Periferiche Sigg. DIRETTORI UFFICI PROVINCIALI e, p.c. Sigg. DIRETTORI REGIONALI E INTERREGIONALI Sigg. DIRETTORI

Dettagli

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI

PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI REGOLAMENTO PER IL RILASCIO E L UTILIZZO DEL SERVIZIO DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DELL AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PER FINI ISTITUZIONALI Approvato con deliberazione n. 463 del 10.08.2015

Dettagli

INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE

INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA PREVENZIONE DI CUI ALL'ARTICOLO 23 LETTERA b) DEL DECRETO LEGISLATIVO n.38/2000 E RELATIVO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI FINANZIAMENTO

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE PROCEDURA PER LA GESTIONE DELL ATTIVITA DI PROMOZIONE E SOSTEGNO DELLA RICERCA PER L ESERCIZIO FINANZIARIO 2004 Sezione A) - Tipologie di intervento previste - Presentazione

Dettagli

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Corso di formazione per RLS Corso di aggiornamento per RLS Nomina RLS Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza Circolare INAIL n. 43 del 25 agosto 2009 Comunicazione nominativo Rappresentanti dei

Dettagli

Ufficio Comunale di Censimento

Ufficio Comunale di Censimento Ufficio Comunale di Censimento AVVISO INTERNO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI RILEVATORE PER IL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI L'Ufficio

Dettagli

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45

Roma, 28/03/2014. e, per conoscenza, Circolare n. 45 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Comunicazione Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione

Dettagli

Dr.ssa Anna Rita Bardini Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano. L esperienza del Tribunale di Milano

Dr.ssa Anna Rita Bardini Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano. L esperienza del Tribunale di Milano Coordinatore cancellerie civili Tribunale di Milano * L esperienza del Tribunale di Milano OBBLIGATORIETA ATTI TELEMATICI art. 44 Legge 11 agosto 2014 n. 114 di conversione del Decreto Legge 24 Giugno

Dettagli

Informativa 1/2013. Dott. Marco Poggi Presidente del Consiglio dell Ordine

Informativa 1/2013. Dott. Marco Poggi Presidente del Consiglio dell Ordine Vicenza, 7 gennaio 2013 Prot. N. 09/2013 A tutti gli iscritti all Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Vicenza Loro Sedi Comunicazione a mezzo mail Informativa 1/2013 OGGETTO:

Dettagli

Ufficio Programmazione Risorse Umane. Circolari e Documenti vari sui Cotratti prestazione d'opera (ex art.2222)

Ufficio Programmazione Risorse Umane. Circolari e Documenti vari sui Cotratti prestazione d'opera (ex art.2222) Ufficio Programmazione Risorse Umane Circolari e Documenti vari sui Cotratti prestazione d'opera (ex art.2222) Ufficio Personale Siena, 26 SET. 2000 Ai Presidi di Facoltà Ai Direttori di Dipartimento Ai

Dettagli

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - AUA

ISTANZA DI AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE - AUA Mod.AUA_Istanza_parte-generale Al SUAP del Comune di Istanza senza contestuale richiesta di ulteriori titoli abilitativi (art.4 comma 7 del DPR 59/2013) Istanza con contestuale richiesta di ulteriori titoli

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE INTERNA DEI RILEVATORI COMUNALI PER LO SVOLGIMENTO DEL XV CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

BANDO PER LA SELEZIONE INTERNA DEI RILEVATORI COMUNALI PER LO SVOLGIMENTO DEL XV CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Comune di Novafeltria Piazza V. Emanuele n.2 47863 Novafeltria (RN) tel. 0541 845611 fax 0541 845601 www.comune.novafeltria.rn.it 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI UFFICIO COMUNALE

Dettagli

Modello da utilizzare per Utenze condominiali Alla Regione Toscana Settore Cittadinanza Sociale Assessorato alle Politiche sociali e sport

Modello da utilizzare per Utenze condominiali Alla Regione Toscana Settore Cittadinanza Sociale Assessorato alle Politiche sociali e sport Modello da utilizzare per Utenze condominiali Alla Regione Toscana Settore Cittadinanza Sociale Assessorato alle Politiche sociali e sport Istanza ai sensi degli artt. 46 e 47 del DPR 445 del 28 dicembre

Dettagli

Direzioni Regionali e Interregionali LORO SEDI. Comandi Provinciali VV.F. LORO SEDI. e, p.c. Al Sig. Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco

Direzioni Regionali e Interregionali LORO SEDI. Comandi Provinciali VV.F. LORO SEDI. e, p.c. Al Sig. Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco REGISTRO UFFICIALE USCITA Prot. n. 19712 del 05/10/2015 s.06.04.01 Lavori Preparatori Alle All Alle Ai Agli Agli Direzioni Centrali LORO SEDI Ufficio Centrale Ispettivo SEDE Direzioni Regionali e Interregionali

Dettagli

Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n.

Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n. Oggetto: Nota informativa per il corretto adempimento degli obblighi previsti dal Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle Entrate n. 32583/2009 In attuazione del Provvedimento del Direttore dell

Dettagli

Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO

Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO Gennaio 2012 MANUALE PER EFFETTUARE L ISCRIZIONE AL VERSAMENTO VOLONTARIO I lavoratori, già iscritti a Fondo Est, avranno la facoltà di proseguire volontariamente la contribuzione a copertura di eventuali

Dettagli

Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive

Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive Bando per l ammissione al Corso di Laurea in Scienze e Tecniche di Psicologia Cognitiva Classe L-24 (classe delle lauree in scienze e tecniche psicologiche)

Dettagli

Il responsabile del settore amministrativo RENDE NOTO

Il responsabile del settore amministrativo RENDE NOTO C O M U N E d i C A D E L B O S C O d i S O P R A Provincia di Reggio Emilia Piazza Libertà n. 1 C.a.p.: 42023 - ( 0522/918511) - Fax 0522/917302 segretario@cadelbosco.net www.cadelbosco.net Cadelbosco

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014

Ufficio Territoriale del Governo. Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014 Prot. n. 2014-003667/EL/Area II Torino, 28 marzo 2014 Ai Signori Sindaci e Commissari Straordinari, Signori Segretari Comunali e Signori Ufficiali Elettorali dei Comuni della provincia LORO SEDI Ai Signori

Dettagli

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione del Debito Pubblico - Ufficio IV PROGETTO CEAM

Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione del Debito Pubblico - Ufficio IV PROGETTO CEAM Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione del Debito Pubblico - Ufficio IV PROGETTO CEAM Monitoraggio Indebitamento Enti Locali e Territoriali e Accesso ai Mercati Rilevazione

Dettagli

COMUNE DI CANOSSA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

COMUNE DI CANOSSA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COMUNE DI CANOSSA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA COPIA SETTORE AMMINISTRATIVO Progressivo N. 10 DETERMINAZIONE N. 248 DEL 29.09.2011 Oggetto: 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI. -

Dettagli

Le chiedo gentilmente di portare all'attenzione dei membri della giunta tale argomento nella prossima riunione.

Le chiedo gentilmente di portare all'attenzione dei membri della giunta tale argomento nella prossima riunione. Al Presidente della camera di commercio dott. Emilio Sgarlata Via Crispi, 10 34170 Gorizia Egregio Presidente, Ho ricevuto dal Consiglio Regionale la delibera della giunta nr. 1387 del 2 agosto 2012 con

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA IN MATERIA DI GESTIONE DELL ALBO - PUBBLICITA LEGALE

REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA IN MATERIA DI GESTIONE DELL ALBO - PUBBLICITA LEGALE REGOLAMENTO RECANTE DISCIPLINA IN MATERIA DI GESTIONE DELL ALBO - PUBBLICITA LEGALE Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto del 5 Novembre 2013 Il presente regolamento entra in vigore il

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la qualità della vita

PROVINCIA DI ROMA. Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la qualità della vita PROVINCIA DI ROMA Dipartimento III Servizi per la Formazione il Lavoro e la qualità della vita Servizio 1 Politiche del lavoro e Servizi per l Impiego Osservatorio sul mercato del lavoro e sugli esiti

Dettagli

INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA

INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA INIZIATIVA BOLLINO VERDE GUIDA ALLE PROCEDURE PER IL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DI ANCONA Cos è l iniziativa bollino verde È il sistema di autocertificazione degli impianti termici sull osservanza delle

Dettagli

CIRCOLARE N.9/E. Roma, 3 marzo 2011

CIRCOLARE N.9/E. Roma, 3 marzo 2011 CIRCOLARE N.9/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 3 marzo 2011 OGGETTO: Articolo 2, comma 1, decreto-legge 29 dicembre 2010, n. 225, convertito con modificazioni dalla legge 26 febbraio

Dettagli

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame

Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame Prenotazione / Gestione on-line dei verbali d esame PREMESSA Il documento ha lo scopo di definire e regolamentare le procedure connesse con la prenotazione degli esami on line in fase di prima applicazione.

Dettagli

COMUNE DI PORTICI UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO

COMUNE DI PORTICI UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO COMUNE DI PORTICI UFFICIO COMUNALE DI CENSIMENTO Avviso interno di selezione, per soli titoli, finalizzata alla formazione di una graduatoria per il reperimento di n. 40 di rilevatori tra il personale

Dettagli

Allegato 2 Avviso per l individuazione degli alloggi sfitti di edilizia residenziale pubblica da recuperare gestiti dalle A.R.T.E.

Allegato 2 Avviso per l individuazione degli alloggi sfitti di edilizia residenziale pubblica da recuperare gestiti dalle A.R.T.E. Allegato 2 Avviso per l individuazione degli alloggi sfitti di edilizia residenziale pubblica da recuperare gestiti dalle A.R.T.E. 1. Premesse In attuazione del Piano nazionale di edilizia abitativa di

Dettagli

Allegato A 3. Rettifiche e variazioni

Allegato A 3. Rettifiche e variazioni MODALITÀ OPERATIVE E TEMPISTICHE PER L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DELLE IMPRESE A FORTE CONSUMO DI ENERGIA ELETTRICA, LA TRASMISSIONE AGLI ORGANI DI CONTROLLO E IL RICONOSCIMENTO DELLE AGEVOLAZIONI NEGLI

Dettagli

ALL INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE Via Ciro il Grande, 21 00144 ROMA

ALL INPS ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE CONTRIBUTIVE Via Ciro il Grande, 21 00144 ROMA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA Roma, 22-6-2004 DIREZIONE CENTRALE DELLE ENTRATE VIA A.BALLARIN 42 00142 ROMA ALLE AZIENDE USL ALLE AZIENDE OSPEDALIERE ALLE

Dettagli

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO

GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO REGISTRO DEI REVISORI LEGALI DEI CONTI GUIDA OPERATIVA PER LA PRIMA FORMAZIONE DEL REGISTRO PER I REVISORI LEGALI E LE SOCIETA DI REVISIONE Versione 1.0 del 31 maggio 2013 Sommario PREMESSA... 4 LA PROCEDURA

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013

Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 28/10/2013 Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 28/10/2013 Circolare n. 154 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 21/03/2013

Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 21/03/2013 Direzione Centrale Previdenza Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 21/03/2013 Circolare n. 43 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali,

Dettagli

Circolare del 23 marzo 2001, n. 35

Circolare del 23 marzo 2001, n. 35 Circolare del 23 marzo 2001, n. 35 Istituzione piccolo prestito fino al massimo di 6 mensilità da estinguersi in tre anni. Rinnovo piccoli prestiti annuali, biennali e triennali 1 Circolare 23 marzo 2001,

Dettagli

COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco

COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco COMUNE DI SIRONE Provincia di Lecco Servizi Demografici Statistici L Ufficio Comunale di Censimento intende procedere alla pubblicazione di un nuovo Avviso pubblico di Selezione, per il reclutamento dei

Dettagli

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico

Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile. Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Difesa Civile e le Politiche di Protezione Civile Alla Direzione Centrale per l Emergenza e il Soccorso Tecnico Alla Direzione Centrale per la Prevenzione e la Sicurezza

Dettagli

LA NUOVA NOTIFICAZIONE - ISTRUZIONI

LA NUOVA NOTIFICAZIONE - ISTRUZIONI LA NUOVA NOTIFICAZIONE - ISTRUZIONI Le norme richiamate nel testo, ove non diversamente specificato, si riferiscono al decreto legislativo n. 196/2003. (Codice in materia di protezione dei dati personali).

Dettagli

Al Servizio sociale dei Comuni dell Ambito Distrettuale 2.1 Alto Isontino per il tramite del Comune di

Al Servizio sociale dei Comuni dell Ambito Distrettuale 2.1 Alto Isontino per il tramite del Comune di SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI AMBITO DISTRETTUALE N. 2.1 ALTO ISONTINO Ente Gestore Comune di Gorizia (Capriva del Friuli, Cormòns, Dolegna del Collio, Farra d'isonzo, Gorizia, Gradisca d'isonzo, Mariano

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011)

DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) DISCIPLINARE DI GARA (Determinazione Dirigente area Amministrazione e contabilità n. 603 del 21 novembre 2011) PROCEDURA RISTRETTA, PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI

Dettagli

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE

1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO 2- INTRODUZIONE 1- OBIETTIVI DEL DOCUMENTO... 1 2- INTRODUZIONE... 1 3- ACCESSO ALLA PROCEDURA... 2 4- COMPILAZIONE ON-LINE... 4 5- SCELTA DELLA REGIONE O PROVINCIA AUTONOMA... 5 6- DATI ANAGRAFICI... 6 7- DATI ANAGRAFICI

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 2008/31934 Disposizioni integrative del provvedimento del 19 gennaio 2007 in attuazione dell art. 7, sesto comma, del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 605, così come modificato

Dettagli

CITTÀ DI CERIGNOLA. Provincia di Foggia SETTORE RISORSE UMANE, SERVIZI DEMOGRAFICI E SVILUPPO ECONOMICO

CITTÀ DI CERIGNOLA. Provincia di Foggia SETTORE RISORSE UMANE, SERVIZI DEMOGRAFICI E SVILUPPO ECONOMICO CITTÀ DI CERIGNOLA Provincia di Foggia SETTORE RISORSE UMANE, SERVIZI DEMOGRAFICI E SVILUPPO ECONOMICO Avviso pubblico di selezione, per soli titoli, per la formazione di una graduatoria per il conferimento

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 7 COORDINATORI E 35 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 7 COORDINATORI E 35 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI 7 COORDINATORI E 35 RILEVATORI PER LO SVOLGIMENTO DEL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI Art. 1 Finalità L Ufficio Comunale di Censimento,

Dettagli

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO

GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO GESTIONE DEL REFERENTE PLICO TELEMATICO Guida Rapida Per i Dirigenti Scolastici degli Istituti statatali Per i Coordinatori delle scuole paritarie o legalmente riconosciute Per i capi d Istituto delle

Dettagli

Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica di presentazione dei progetti di Ristrutturazione degli Enti Versione 1.0 ANNO 2006 Manuale redatto a cura di: Area Testing & Assistenza Responsabile di Progetto: Giulia

Dettagli

Il Direttore Amministrativo

Il Direttore Amministrativo Area Programmazione, Controllo e Sviluppo Organizzativo Ufficio Programmazione e Mobilità Decreto Dirigenziale n. 1214 anno 2012 prot. n. 79812 Avviso di mobilità interna Il Direttore Amministrativo -

Dettagli

Manuale operativo per la. pubblicazione e la gestione dell Albo. telematico delle determinazioni. dirigenziali del Servizio Affari Generali

Manuale operativo per la. pubblicazione e la gestione dell Albo. telematico delle determinazioni. dirigenziali del Servizio Affari Generali REGIONE PUGLIA SERVIZIO AFFARI GENERALI Manuale operativo per la pubblicazione e la gestione dell Albo telematico delle determinazioni dirigenziali del Servizio Affari Generali Manuale operativo per la

Dettagli

Ufficio Comunale di Censimento

Ufficio Comunale di Censimento Ufficio Comunale di Censimento AVVISO INTERNO PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COORDINATORE COMUNALE PER IL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI

Dettagli

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda

5. PROCEDURE. 5.1 Presentazione della domanda 5. PROCEDURE 5.1 Presentazione della domanda Le domande di contributo dovranno essere predisposte e presentate esclusivamente utilizzando gli appositi servizi on-line ad accesso riservato, integrati nel

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONE DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1. Premessa I soggetti

Dettagli

COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena

COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena COMUNE DI RAPOLANO TERME Provincia di Siena UFFICIO DI STATISTICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELL ALBO DEI RILEVATORI PER IL 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI. Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente

CITTÀ DI AGROPOLI. Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente CITTÀ DI AGROPOLI Regolamento per la pubblicazione delle Determinazioni sul sito internet istituzionale dell Ente Approvato con deliberazione della Giunta comunale n 358 del 06.12.2012 Regolamento per

Dettagli

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni;

a) strumenti musicali e loro accessori destinati alla didattica ordinaria e alle produzioni; REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI E DELLE APPARECCHIATURE MUSICALI DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DI MUSICA G. PIERLUIGI DA PALESTRINA DI CAGLIARI, (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio

Dettagli

Loro Sedi. Inoltre, possono essere ammessi in qualità di candidati esterni all esame di Qualifica:

Loro Sedi. Inoltre, possono essere ammessi in qualità di candidati esterni all esame di Qualifica: Ai candidati privatisti Alle Istituzioni formative della Città Metropolitana di Milano Loro Sedi Avviso ai candidati privatisti per l'ammissione agli esami conclusivi dei percorsi di Istruzione e Formazione

Dettagli

A TUTTI I DIPENDENTI

A TUTTI I DIPENDENTI Scuola Paritaria D.D. 29.12.2000 legge 62/2000 Circolare n. 79 del 05 aprile 2011 A TUTTI I DIPENDENTI Oggetto: Attestazioni di malattia: indicazioni sulle nuove modalità di trasmissione. Si allega il

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE UNITA DI INFORMAZIONE FINANZIARIA PER L ITALIA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL MODULO DI ADESIONE AL SISTEMA DI SEGNALAZIONI ANTIRICICLAGGIO AGGREGATE E DI SEGNALAZIONI DELLE OPERAZIONI SOSPETTE 1.

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO riservato a tutto il Personale dipendente a tempo indeterminato e determinato

AVVISO PUBBLICO riservato a tutto il Personale dipendente a tempo indeterminato e determinato AVVISO PUBBLICO riservato a tutto il Personale dipendente a tempo indeterminato e determinato Oggetto: Selezione per titoli e colloquio di coordinatore e di rilevatori per il 9 Censimento generale dell

Dettagli

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo

Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Manuale per la compilazione on-line della richiesta di anticipo Firenze, 11/11/2011 1 INDICE 1. ACCESSO AL SISTEMA... 3 2. ACCESSO ALL ANAGRAFE... 4 3. INSERIMENTO MODALITÀ DI PAGAMENTO... 5 4. INSERIMENTO

Dettagli

1. INDICAZIONI RELATIVE ALLA NORMA TRANSITORIA: iscrizione e contribuzione

1. INDICAZIONI RELATIVE ALLA NORMA TRANSITORIA: iscrizione e contribuzione Milano, febbraio 2008 Circolare n. 2/08 ALLE IMPRESE INTERESSATE Loro Sedi Alla c.a. Amministrazione del Personale Alla c.a. RSU p.c.: Organizzazioni sindacali Associazioni industriali territoriali Oggetto:

Dettagli