Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra"

Transcript

1

2

3 MODELLO A) ENTRATE Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra dati di bilancio Avanzo di amministrazione gestione socio assistenziale : CONSUNTIVO 212 (accertamenti impegni) 1= 1. euro - vincolato - finanziamento investimenti - fondo ammortamento - non vincolato TOTALE Avanzo di amministrazione gestione diretta presidi socio assistenziali : - vincolato - finanziamento investimenti - fondo ammortamento - non vincolato - TITOLO II ENTRATE DERIVANTI DA CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DALLO STATO, DALLE REGIONI E DA ALTRI ENTI PUBBLICI, ANCHE IN RAPPORTO ALL'ESERCIZIO DI FUNZIONI DELEGATE DALLA REGIONE CATEGORIA I CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DALLO STATO CATEGORIA II CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DALLA REGIONE (fondo indistinto e altri contributi) CATEGORIA III CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DALLA REGIONE PER FUNZIONI DELEGATE AGLI ENTI GESTORI CATEGORIA IV CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI DA PARTE DI ORGANISMI COMUNITARI ED INTERNAZIONALI CATEGORIA V CONTRIBUTI E TRASFERIMENTI CORRENTI DA ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO contributi e trasferimenti dai Comuni all'ente gestore sulla base della quota procapite contributi e trasferimenti dai Comuni all'ente gestore per causali diverse dalla quota procapite TOTALE contributi e trasferimenti da altri Comuni contributi e trasferimenti dalle Province 3 contributi e trasferimenti dalle Comunità Montane contributi e trasferimenti dalle Aziende Sanitarie Regionali per i costi a rilievo sanitario strutture residenziali per minori contributi e trasferimenti dalle Aziende Sanitarie Regionali per i costi a rilievo sanitario strutture prevenzione e riabilitazione contributi e trasferimenti dalle Aziende Sanitarie Regionali per i costi a rilievo sanitario strutture residenziali per anziani COMMENTI E NOTE Pagina 3

4 contributi e trasferimenti dalle Aziende Sanitarie Regionali per altre attività a rilievo sanitario contributi e trasferimenti da altri enti pubblici diversi dalle voci precedenti entrate figurative per le gestioni non associate e/o per i comuni capofila TOTALE TITOLO TITOLO III ENTRATE EXTRA-TRIBUTARIE CATEGORIA I PROVENTI DEI SERVIZI PUBBLICI CATEGORIA II PROVENTI DEI BENI DELL' ENTE CATEGORIA III INTERESSI SU ANTICIPAZIONI E CREDITI CATEGORIA V PROVENTI DIVERSI 113 TOTALE TITOLO TITOLO IV ENTRATE DERIVANTI DA ALIENAZIONI, TRASFERIMENTI DI CAPITALE E DA RISCOSSIONI DI CREDITI CATEGORIA I ALIENAZIONE DI BENI PATRIMONIALI CATEGORIA II TRASFERIMENTI DI CAPITALE DALLO STATO CATEGORIA III TRASFERIMENTI DI CAPITALE DALLA REGIONE CATEGORIA IV TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI ENTI DEL SETTORE PUBBLICO CATEGORIA V TRASFERIMENTI DI CAPITALE DA ALTRI SOGGETTI TOTALE TITOLO 4 TITOLO V ENTRATE DERIVANTI DA ACCENSIONE DI PRESTITI CATEGORIA I ANTICIPAZIONI DI CASSA 2.6 CATEGORIA II FINANZIAMENTI A BREVE TERMINE CATEGORIA III ASSUNZIONE DI MUTUI E PRESTITI TOTALE TITOLO TITOLO VI ENTRATE DA SERVIZI PER CONTO TERZI RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI AL 2 PERSONALE RITENUTE ERARIALI 6 ALTRE RITENUTE AL PERSONALE PER CONTO DI TERZI DEPOSITI CAUZIONALI RIMBORSO SPESE PER SERVIZI PER CONTO TERZI 8 RIMBORSO DI ANTICIPAZIONI DI FONDI PER IL SERVIZIO ECONOMATO 25 Pagina 4

5 DEPOSITI PER SPESE CONTRATTUALI TOTALE TITOLO 6 16 TOTALE ENTRATE COMPLESSIVO 7.19 Pagina 5

6 MODELLO A) SPESE Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra dati di bilancio DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE GESTIONE SOCIO ASSISTENZIALE CONSUNTIVO 212 (accertamenti impegni) 1= 1. euro DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE GESTIONE DIRETTA PRESIDI SOCIO ASSISTENZIALI TOTALE TITOLO I SPESE CORRENTI FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO PERSONALE direttore (dipendente) 117 addetti all'attività degli organi istituzionali 2 PRESTAZIONI DI SERVIZI assemblea consiglio di amministrazione direttore (non dipendente) organo di revisione ALTRI SERVIZI GENERALI PERSONALE segretario (dipendente) altro personale 97 ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME 1 PRESTAZIONI DI SERVIZI segretario (non dipendente) altre prestazioni 19 UTILIZZO DI BENI DI TERZI 15 TRASFERIMENTI 1 INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI 13 IMPOSTE E TASSE 2 ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO FONDO SVALUTAZIONE CREDITI FONDO DI RISERVA FUNZIONI DI ISTRUZIONE PUBBLICA (ATTIVITA'DI FORMAZIONE) PERSONALE ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME PRESTAZIONI DI SERVIZI UTILIZZO DI BENI DI TERZI TRASFERIMENTI INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMPOSTE E TASSE ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO COMMENTI E NOTE Pagina 6

7 FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE SERVIZI PER I MINORI (STRUTTURE RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI) PERSONALE ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME PRESTAZIONI DI SERVIZI UTILIZZO DI BENI DI TERZI TRASFERIMENTI INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMPOSTE E TASSE ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO SERVIZI DI PREVENZIONE E RIABILITAZIONE (STRUTTURE RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI) PERSONALE 21 ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME 4 PRESTAZIONI DI SERVIZI UTILIZZO DI BENI DI TERZI TRASFERIMENTI INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMPOSTE E TASSE 1 ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO STRUTTURE RESIDENZIALI, SEMIRESIDENZIALI E DI RICOVERO PER ANZIANI PERSONALE ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME PRESTAZIONI DI SERVIZI UTILIZZO DI BENI DI TERZI TRASFERIMENTI INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMPOSTE E TASSE ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO ASSISTENZA, BENEFICENZA PUBBLICA E SERVIZI DIVERSI ALLA PERSONA PERSONALE 978 ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O DI MATERIE PRIME 13 PRESTAZIONI DI SERVIZI Spostato l'importo di 51 in "Assistenza e Beneficenza" - integrazioni rette adulti disabili ex oo.pp., perché ipotizzabile quale integrazioni rette. Spostato l'importo di 57 in "Assistenza e Beneficenza" - integrazioni rette adulti disabili ex oo.pp., perché ipotizzabile quale integrazioni rette. Spostato, inoltre, l'importo di 12 relativo alla trasporto disabili Centro Diurno a gestione diretta, da "Servizi di prev.e ribilit." - intervento "prestazioni di servizi" in "Assistenza e Beneficenza", perché si tratta di prestazioni riconducibili a spese territoriali. Pagina 7

8 integrazioni rette per minori in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per minori disabili in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per adulti in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per adulti disabili ed ex O.P. in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per anziani in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per anziani non autosufficienti in centro diurno, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente 289 integrazioni rette per minori in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per minori disabili in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per adulti in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per adulti disabili ed ex O.P. in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per anziani autosufficienti in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente integrazioni rette per anziani non autosufficienti in strutture residenziali, compreso quanto riferito a propri c/o strutture gestite dall'ente altre prestazioni di servizi "dettagliate sullo schema di raccordo" UTILIZZO DI BENI DI TERZI 66 TRASFERIMENTI trasferimenti ai Comuni e ad altri enti pubblici 1 altri trasferimenti "dettagliati sullo schema di raccordo" 762 INTERESSI PASSIVI ED ONERI FINANZIARI DIVERSI IMPOSTE E TASSE 3 ONERI STRAORDINARI DELLA GESTIONE CORRENTE AMMORTAMENTI DI ESERCIZIO TOTALE TITOLO TITOLO II SPESE IN CONTO CAPITALE FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi Pagina 8

9 ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE ALTRI SERVIZI GENERALI ACQUISIZIONI DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED 19 ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE FUNZIONI DI ISTRUZIONE PUBBLICA (ATTIVITA' DI FORMAZIONE) ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE SERVIZI PER I MINORI (STRUTTURE RESIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE SERVIZI DI PREVENZIONE E RIABILITAZIONE (STRUTTURE RSIDENZIALI E SEMIRESIDENZIALI) ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE STRUTTURE RESIDENZIALI, SEMIRESIDENZIALI E DI RICOVERO PER ANZIANI ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE ASSISTENZA, BENEFICIENZA PUBBLICA E SERVIZI DIVERSI ALLA PERSONA ACQUISIZIONE DI BENI IMMOBILI acquisto e manutenzione straordinaria agli immobili spese di manutenzione straordinaria su beni di terzi Pagina 9

10 ACQUISIZIONI DI BENI MOBILI, MACCHINE ED ATTREZZATURE TECNICO SCIENTIFICHE INCARICHI PROFESSIONALI ESTERNI TRASFERIMENTI DI CAPITALE TOTALE TITOLO 2 19 TITOLO III SPESE PER RIMBORSO DI PRESTITI FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E DI CONTROLLO ALTRI SERVIZI GENERALI RIMBORSO PER ANTICIPAZIONI DI CASSA 2.6 RIMBORSO DI FINANZIAMENTI A BREVE TERMINE RIMBORSO DI QUOTA CAPITALE DI MUTUI E PRESTITI TOTALE TITOLO TITOLO IV SPESE PER SERVIZI PER CONTO DI TERZI RITENUTE PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI AL 2 PERSONALE RITENUTE ERARIALI 6 ALTRE RITENUTE AL PERSONALE PER CONTO TERZI RESTITUZIONE DI DEPOSITI CAUZIONALI SPESE PER SERVIZI PER CONTO DI TERZI 8 ANTICIPAZIONI DI FONDI PER IL SERVIZIO ECONOMATO RESTITUZIONE DI DEPOSITI PER SPESE CONTRATTUALI TOTALE TITOLO 4 16 TOTALE USCITE COMPLESSIVO Pagina 1

11 MODELLI B Pagina 11

12 Pagina 12

13 Pagina 13

14 NOTE PER LA COMPILAZIONE DEL NUOVO SCHEMA DI RACCORDO PRESTAZIONI ALLEGATO 2 Il presenta schema di raccordo consente la correlazione dei dati di tra la sezione Assistenza e Beneficienza del modello A ed alcune corrispendenti voci di del modello C (questionario ISTAT). Nella Sezione 1, colonna 2, nei totali di riga riferiti a Personale, Acquisti, Prestazioni di servizio ecc. devono essere riportati gli stessi dati del modello A. Gli stessi dovranno essere ripartiti nelle successive colonne "Prestazioni". (!) il totale terr.le ed ex o.p. si ottiene in automatico e dovra' corrispondere al totale della sezione assistenza e beneficenza del foglio uscite del Modello A. Per esigenze statistiche è indispensabile fornire la suddivisione della Territ.le per area di utenza, pertanto nella Sezione 1, colonna 2, sono state inserite 6 nuove celle in cui viene richiesto di suddividere il Totale Territ.le, compreso ex O.P. come da modello A per area di utenza (!) la somma delle celle indicate da B14 ad B19 dovrà necessariamente essere uguale al totale riportato sulla cella B12 In previsione di una futura integrazione della base dati finanziaria con altri dati riferiti alla rilevazione analitica dei costi, per rendere più agevole la compilazione 213 non viene più richiesta la suddivisione della relativa al Servizio Sociale professionale in tutte le prestazioni. Con la compilazione della Sezione 1 si ottiene la complessiva per ciascuna prestazione. Le sezioni successive 2 e 2A ( riservata solo ai contributi) consentono di ripartire la stessa nelle specifiche "Aree di utenza" delle ripettive voci del Modello C (questionario ISTAT) Occorre tenere presente che nella "sezione 1" per i dati di vale la regola "1=1. euro" mentre nelle successive sezioni le spese vanno indicate per esteso in euro così come per il modello C. ESEMPIO: "Attività istruttoria per minori e incapaci" totale che si ottiene sulla sezione 1 risulta essere pari a 114 (personale + acquisti + prest.serv. Ecc.) sulla sezione 2 successiva si dovrà suddividere sulle aree di utenza 114. euro Nell'ultima riga della Sezione 1 viene richiesto di indicare solo le spese riferite al "personale socio-assistenziale " esternalizzato (contratto/appalto): si tratta solo di un dettaglio di quanto già iscritto nel rigo "prestazioni di servizi". Pagina 14

15 Per ogni prestazione, risulta possibile digitare l'importo relativo ad ogni Area di Utenza Istat "sovrascrivendo" alla area di utenza specifica (famiglie a minori, minori dis., adulti dis., ecc.) per ottenere una confronto immediato con il modello C ISTAT, tenuto conto che nel questionario medesimo la corrispondente risulta espressa per esteso in Euro. Per quanto riguarda la relativa ad Integrazioni rette per in carico inseriti presso le strutture a gestione diretta dell'ente anche nel modello C è stata introdotta una apposita voce dove dettagliare tali spese. Il totale della colonna Varie si ottiene in automatico e corrisponde "al totale della della colonna 2, dedotto quanto indicato sulle singole prestazioni" Le spese relative a personale dipendente che opera presso strutture la cui autorizzazione a gestire risulti in capo ad ASL ecc, andranno indicate sulla colonna della relativa prestazione (es: OSS colonna Ass.Dom.) Sulle note va indicato l'importo corrispondente alle retribuzioni del personale che svolge l'attività presso la struttura dell'asl ecc. Sullo schema di raccordo prestazioni si possono indicare le spese per sostegno socioeducativo scolastico di propri in carico e non quelle per progetti destinati alle classi (es:prevenzione bullismo) di competenza comunale. Le spese relative ad "Attività istruttoria per minori e incapaci" (attività ricompresa nel servizio sociale professionale) riguardano solo la prestazione professionale precedente all' emanazione del provvedimento dell'autorità Giudiziaria. Successivamente si tratterà di casi riferiti a "Tutela e curatela, amministratore di sostegno" L' attività di affiancamento da parte del Servizio sociale professionale dei "minori inseriti presso strutture" perdura anche dopo il primo anno di presa in carico, pertanto la relativa va sempre indicata sulla voce "inserimento in centro diurno/presidio" Per quanto riguarda l'utilizzo di "residui" si invita a visionare le note presenti sul modello C (Questionario ISTAT) inserite al foglio "fonti di finanziamento" Per ulteriori indicazioni per la compilazione dei modelli si rimanda alle "Linee guida del modello C nella versione integrata 213" e alle "risposte a domande frequenti" inviate con le note medesime. Pagina 15

16 MODELLO C Istituto Nazionale di Statistica Conferenza dei Presidenti delle Regioni e delle Province Autonome Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 211 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO DI RISPOSTA, PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI E DIRITTI DEGLI INTERESSATI I dati richiesti in occasione della presente indagine, svolta dall'istituto nazionale di statistica in collaborazione con il Ministero dell'economia e delle finanze - Ragioneria Generale dello Stato, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, alcu L'indagine è inserita nel Programma statistico nazionale Aggiornamento (codice IST-1181). I dati raccolti dall'istat sono tutelati dal segreto statistico e sottoposti alla normativa in materia di protezione dei dati personali e potr Titolare del trattamento dei dati personali per le finalità amministrative è, per il rispettivo ambito di competenza, la Regione o la Provincia Autonoma; responsabili del trattamento sono i dirigenti dei settori competenti per la materia. Titolare del tra Principali riferimenti normativi: - Decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, e successive modifiche ed integrazioni, Norme sul Sistema statistico nazionale e sulla riorganizzazione dell Istituto nazionale di statistica - art. 6-bis (trattamenti di dati personali), art. 7 (obbligo d - Decreto legislativo 3 giugno 23, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali - art. 2 (finalità), art. 4 (definizioni), artt. 7-1 (diritti dell interessato), art. 13 (informativa), artt (soggetti che effettuano il trattamento) - Codice di deontologia e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica effettuati nell ambito del Sistema statistico nazionale (all. A.3 del Codice in materia di protezione dei dati personali - d.lgs. Pagina 16

17 Dati identificativi 1. Denominazione dell'ente: 88 - ASL CN2 SERVIZI SOCIALI 2. Indirizzo dell'ente: VIA VITTORIO EMANUELE N BRA (CN) 3. Telefono con prefisso: Fax con prefisso: Tipo di ente: 7 - ASL 7. Dati del compilatore: Nome e cognome OPERTI ANTONELLA Telefono Fax Note alla compilazione Pagina 17

18 Prospetto sulle quote trasferite ad altri enti Indicare le quote trasferite ad altri enti per gli interventi e i servizi sociali gestiti in forma associata nel 211: a) I Ente: b) II Ente: c) III Ente: tot. tot. tot. d) Trasferimenti a Comuni singoli (ad es. per convenzioni) e) Totale trasferimenti ad altri enti (a+b+c+d) tot. tot. Indicare la distribuzione della trasferita ad altri enti, secondo la fonte di finanziamento: 1 Fonte di finanziamento Fondo indistinto per le politiche sociali (quota nazionale e quota regionale o provinciale nel caso di Province Autonome) 2 Fondi regionali (o provinciali nel caso di Province Autonome) vincolati per le politiche sociali (esclusa la quota regionale o provinciale del fondo indistinto) 3 Fondi vincolati per le politiche sociali dallo Stato o da Unione Europea (esclusa la quota nazionale del fondo indistinto) 4 Trasferimenti da Comuni 5 Trasferimento da altri Enti Pubblici 6 Trasferimento fondi da privati 7 Risorse proprie dell'ente 8 TOTALE (somma dei punti 1-7) Pagina 18

19 Nel caso l'indicatore dei commenti non sia visibile nei riquadri azzurri, è possibile riattivarlo dal manu Strumenti - Opzioni - Visualizza - Solo indicatore commenti. TOTALI Segretariato sociale / Porta unitaria per l'accesso ai servizi (*) Totale del servizio sociale (**) senza fissa dimora ex-detenuti o in esecuzione penale extracomunitari (secondo la tabella 1 ) con almeno un intervento attivo nel corso dell'anno Minori non disabili Minori disabili Adulti non disabili Adulti disabili Anziani autosufficienti Anziani non autosufficienti Numero nuclei familiari PER I DISABILI MINORI E ADULTI E PER I RELATIVI NUCLEI SPECIFICARE: Nuclei con minori disabili Nuclei con adulti disabili Disabilità motoria Disabilità intellettiva/psichica Pluridisabilità Disabilità sensoriale Minori disabili con gravità della disabilità Adulti disabili con gravità della disabilità Non vedenti 6 1 Non udenti 4 Non vedenti pluriminorati 2 3 Non udenti pluriminorati 2 2 Numero nuclei familiari (*) (!) Il totale del numero (esclusi i nuclei) che ha usufruito del servizio di Segretariato sociale / Porta unitaria per l'accesso ai servizi dell'ente, suddivisi nelle specifiche categorie di utenza, dovrà corrispondere al totale riportato alla (**) (!) Il totale del numero (esclusi i nuclei) in carico al servizio sociale dell'ente, suddivisi nelle specifiche categorie di utenza, dovrà corrispondere alla somma delle singole voci A1 (Servizio sociale professionale) delle rispettive schede Tabella 1 - Paesi a forte pressione migratoria (ISTAT) Europa centro-orientale Albania, Bielorussia, Bulgaria, Rep.Ceca, Cipro, Estonia, Lettonia, Lituania, Moldavia, Polonia, Romania, Russia, Rep.Slovacca, Turchia, Ucraina, Ungheria, ex Jugoslavia (Bosnia-Erzegovina, Croazia, Jugoslavia, Macedonia, Slovenia) America centro-meridionale Antigua e Barbuda, Argentina, Bahama, Barbados, Belize, Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costarica, Cuba, Dominica, Rep.Dominicana, Ecuador, ElSalvador, Giamaica, Grenada, Guatemala, Guyana, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Sa Asia occidentale Arabia Saudita, Armenia, Azerbaigian, Bahrein, Emirati Arabi Uniti, Georgia, Giordania, Iran, Iraq, Kuwait, Libano, Oman, Qatar, Siria, Yemen, Palestina Asia centro-meridionale Afghanistan, Bangladesh, Bhutan, India, Kazakistan, Kirghizistan, Maldive, Nepal, Pakistan, SriLanka, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan Asia orientale Brunei, Cambogia, Cina, Corea del Nord, Corea del Sud, Filippine, Indonesia, Laos, Malaysia, Mongolia, Myanmar, Singapore, Taiwan, Thailandia, Vietnam Africa settentrionale Algeria, Egitto, Libia, Marocco, Sudan, Tunisia Africa occidentale Benin, BurkinaFaso, Capo Verde, Costa d Avorio, Gambia, Ghana, Guinea, Guinea, Bissau, Liberia, Mali, Mauritania, Niger, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Togo Africa orientale Burundi, Comore, Eritrea, Etiopia, Gibuti, Kenia, Madagascar, Malawi, Maurizio, Mozambico, Ruanda, Seicelle, Somalia, Tanzania, Uganda, Zambia, Zimbabwe Africa centro-meridionale Angola, Botswana, Camerun, Rep.Centrafricana, Ciad, Congo, Rep.Democratica del Congo, Gabon, Guinea Equatoriale, Lesotho, Namibia, SaoTomée Principe, Rep.Sudafricana, Swaziland Apolidi Pagina 19

20 Famiglia e Minori Interventi e servizi % gestita degli del S.S.N. senza Senza A B C Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1a Attività istruttorie per minori e incapaci nei rapporti con l'ag SI b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno 2 Intermediazione abitativa e/o assegnazione alloggi SI SI 3a Servizio per l'affido residenziale di minori SI b Servizio per l'affido diurno di minori SI Servizio per l'adozione minori SI Servizio di mediazione familiare 6 Attività di sostegno alla genitorialità, interventi in luogo neutro SI a Interventi di tutela, curatela, amministratore di sostegno SI Altro (specificare) ISTRUTTORIA AMM.VA PRATICHE A SUPPORTO SI SI Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio SI Attività ricreative, sociali, culturali 99 Altro (specificare) INTERV. ACCOGL. FAM. C/O CENTRO IL GABBIANO SI SI Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo dei minori D 1 Sostegno socio-educativo scolastico SI Sostegno socio-educativo territoriale SI Sostegno all'inserimento lavorativo SI SI 99 Altro (specificare) Assistenza domiciliare 1 Assistenza domicilare socio-assistenziale SI SI 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) degli del S.S.N. senza Senza F Contributi per attivazione di servizi 5 per cure o prestazioni sanitarie 14 per l'inserimento lavorativo 16 per l'affido familiare di minori SI SI 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 3.75 Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 6 Contributi e integrazioni a rette per asili nido 7a Contributi e integrazioni a rette per Centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia 9 Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali SI SI Integrazioni al reddito 1 per i servizi scolastici 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio a integrazione del reddito familiare 15 (inclusi i contributi per madri sole con figli) SI SI 99 Altro (specificare) CONTRIBUTI ADOZIONI DIFFICILI SI SI Strutture % gestita degli senza Senza Pagina 2 G H Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta Strutture semi-residenziali 1 Asilo Nido 2 Servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia 3 Centri diurni 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 4 Centri diurni estivi Centri 5 Ludoteche / laboratori 6 Centri di aggregazione / sociali 1 Centri per le famiglie SI Altro (specificare) Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 2 Centri estivi o invernali (con pernottamento) 99 Altro (specificare) TOTALE 88299

21 Minori disabili Interventi e servizi A B % gestita degli del S.S.N. Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1a Attività istruttorie per minori e incapaci nei rapporti con l'ag SI b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno SI d Inserimento in struttura di residenzialità temporanea 3a Servizio per l'affido residenziale di disabili minori b Servizio per l'affido diurno di disabili minori Servizio per l'adozione disabili minori Attività di sostegno alla genitorialità, interventi in luogo neutro 99a Interventi di tutela, curatela, amministratore di sostegno SI Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio senza Senza 2 Attività ricreative, sociali, culturali C 99 Altro (specificare) Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo dei disabili 1 Sostegno socio-educativo scolastico 2 Sostegno socio-educativo territoriale SI SI 3 Sostegno all'inserimento lavorativo 99 Altro (specificare) D E Assistenza domiciliare 1 Assistenza domicilare socio-assistenziale 2 Assistenza Domiciliare Integrata e/o a rilievo socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) SI Servizi di prossimità (buonvicinato) 4 Telesoccorso/teleassistenza/telecompagnia 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) Servizi di supporto 1 Mensa 2 Trasporto sociale F degli del S.S.N. Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona senza Senza 5 per cure o prestazioni sanitarie 11 per servizio trasporto 14 per l'inserimento lavorativo 16 per affido familiare di minori SI Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 1.4 Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali SI SI 9a Residenzialità temporanea Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) CONTRIBUTI ADOZIONI DIFFICILI SI SI Strutture % gestita degli senza Senza G Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 3 Centri diurni 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 4 Centri diurni estivi 5 Ludoteche/Laboratori 99 Altro (specificare) H Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 2 Centri estivi o invernali (con pernottamento) 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 21

22 Adulti disabili Interventi e servizi % gestita degli del S.S.N. senza Senza A Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1a Attività istruttorie per minori e incapaci nei rapporti con l'ag SI b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno SI d Inserimento in struttura di residenzialità temporanea SI a Servizio di accoglienza disabili adulti presso famiglie SI a Interventi di tutela, curatela, amministratore di sostegno SI SI B Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio SI SI 2 Attività ricreative, sociali, culturali 99 Altro (specificare) C Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo dei disabili 1 Sostegno socio-educativo scolastico 2 Sostegno socio-educativo territoriale SI SI 3 Sostegno all'inserimento lavorativo SI SI 99 Altro (specificare) D Assistenza domiciliare 1 Assistenza domicilare socio-assistenziale 2 Assistenza Domiciliare Integrata e/o a rilievo socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) SI SI 3 Servizi di prossimità (buonvicinato) 4 Telesoccorso/teleassistenza/telecompagnia 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) SI SI 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) E Servizi di supporto 1 Mensa 2 Trasporto sociale SI SI degli del S.S.N. senza Senza F Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona 5 per cure o prestazioni sanitarie 11 per servizio trasporto disabili 14 per l'inserimento lavorativo SI SI 16 per l'accoglienza in famiglia di disabili SI SI 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 3. Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni SI SI 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali SI SI 9a Residenzialità temporanea SI SI Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) Strutture % gestita degli senza Senza G Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 3 Centri diurni SI SI 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico SI SI 4 Centri diurni estivi 5 Ludoteche/Laboratori 99 Altro (specificare) H Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta Strutture residenziali 1 Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 1a Centri estivi o invernali (con pernottamento) 2 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 22

23 Dipendenze Interventi e servizi % gestita degli A Attività di Servizio sociale professionale B Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio 2 Attività ricreative, sociali, culturali 99 Altro (specificare) C Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo 2 Sostegno socio-educativo territoriale 3 Sostegno all'inserimento lavorativo 99 Altro (specificare) senza Senza D Assistenza domiciliare 1 Assistenza domicilare socio-assistenziale 3 Servizi di prossimità (buonvicinato) 4 Telesoccorso/teleassistenza/telecompagnia 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) I Pronto intervento sociale (unità di strada, ecc.) degli senza Senza F Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona 5 Contribuuti economici per cure o prestazioni sanitarie 14 per l'inserimento lavorativo 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) Strutture % gestita degli senza Senza G H Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 3 Centri diurni 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 99 Altro (specificare) Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 23

24 Anziani autosufficienti Interventi e servizi % gestita degli senza Senza A Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1a Attività istruttorie per minori e incapaci nei rapporti con l'ag SI b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno SI d Inserimento in struttura di residenzialità temporanea 2 Intermediazione abitativa e/o assegnazione alloggi 3 Servizio di accoglienza anziani presso famiglie SI a Interventi di tutela, curatela, amministratore di sostegno SI B D 99 Altro (specificare) ISTRUTTORIA AMM.VA PRATICHE A SUPPORTO SI SI Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio 2 Attività ricreative, sociali, culturali (compresi i soggiorni climatici o termali) SI Altro (specificare) Assistenza domiciliare 1 Assistenza domiciliare socio-assistenziale SI SI 2 Assistenza Domiciliare Integrata e/o a rilievo socio-sanitario 3 Servizi di prossimità (buonvicinato) 4 Telesoccorso/teleassistenza/telecompagnia 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio SI SI 99 Altro (specificare) E Servizi di supporto 1 Mensa 2 Trasporto sociale degli senza Senza F Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona 5 per cure o prestazioni sanitarie 11 per servizio trasporto 16 per l'accoglienza in famiglia di anziani SI SI 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 1. Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali SI SI 9a Residenzialità temporanea Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) Strutture % gestita degli senza Senza G Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 3 Centri diurni 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 6 Centri di aggregazione/sociali 99 Altro (specificare) H Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 2 Centri estivi o invernali (con pernottamento) 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 24

25 Anziani non autosufficienti Interventi e servizi % gestita degli senza Senza A B D E Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1a Attività istruttorie per minori e incapaci nei rapporti con l'ag SI b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno 1d Inserimento in struttura di residenzialità temporanea 2 Intermediazione abitativa e/o assegnazione alloggi SI 3 Servizio di accoglienza anziani presso famiglie SI a Interventi di tutela, curatela, amministratore di sostegno SI SI 99 Altro (specificare) sportello unico socio-sanit. - pratiche a supporto SI SI Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio 2 Attività ricreative, sociali, culturali (compresi i soggiorni climatici o termali) 99 Altro (specificare) Assistenza domiciliare 1 Assistenza domiciliare socio-assistenziale 2 Assistenza Domiciliare Integrata e/o a rilievo socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) SI SI 3 Servizi di prossimità (buonvicinato) 4 Telesoccorso/teleassistenza/telecompagnia 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario (DGR 39 e DGR 56) SI SI 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio SI SI 99 Altro (specificare) Servizi di supporto 1 Mensa 2 Trasporto sociale degli senza Senza F Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona 5 per cure o prestazioni sanitarie 11 per servizio trasporto 16 per l'accoglienza in famiglia di anziani 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 3.85 Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali SI SI 9a Residenzialità temporanea Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) Strutture % gestita degli senza Senza G H Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 3 Centri diurni 3a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 6 Centri di aggregazione/sociali 99 Altro (specificare) Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 2 Centri estivi o invernali (con pernottamento) 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 25

26 Immigrati e nomadi Interventi e servizi % gestita degli senza Senza A Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale 2 Intermediazione abitativa e/o assegnazione alloggi 99 Altro (specificare) B Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio SI SI 2 Attività ricreative, sociali, culturali 3 Servizi di mediazione culturale SI SI 99 Altro (specificare) C Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo D Assistenza domiciliare 1 Assistenza domiciliare socio-assistenziale 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) I Pronto intervento sociale (unità di strada, ecc.) F degli Contributi per attivazione di servizi 5 per cure o prestazioni sanitarie 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare 99 Altro (specificare) senza Senza Strutture % gestita degli senza Senza H Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 1 Strutture residenziali 1a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico 3 Area attrezzata per nomadi 99 Altro (specificare) TOTALE Pagina 26

27 Povertà, disagio adulti e senza fissa dimora Interventi e servizi A B % gestita degli Compartecipazion e Attività di Servizio sociale professionale 1 Servizio sociale professionale SI SI 1b Inserimento in presidio SI c Inserimento in centro diurno SI Intermediazione abitativa e/o assegnazione alloggi SI SI 3 Servizio di accoglienza adulti presso famiglie SI Altro (specificare) ISTRUTTORIA AMM.VA ORATICHE A SUPPORTO SI SI Integrazione sociale 1 Interventi per l'integrazione sociale dei soggetti deboli o a rischio SI SI senza Senza 2 Attività ricreative, sociali, culturali 4 Servizio di residenza anagrafica per persone senza fissa dimora C 99 Altro (specificare) Interventi e servizi educativo-assistenziali e per l'inserimento lavorativo 4 Interventi per persone con disagio mentale 6 Interventi per persone senza dimora D E I 7 Interventi per tutte le altre categorie del disagio adulti SI SI 7a Progetti occupazionali SI SI Assistenza domiciliare 1 Assistenza domiciliare socio-assistenziale SI SI 2 Assistenza Domiciliare Integrata e/o a rilievo socio-sanitario (DGR 39) 5 Voucher, assegno di cura, buono socio-sanitario (DGR 39) 6 Distribuzione pasti e/o lavanderia a domicilio 99 Altro (specificare) Servizi di supporto 1 Mensa 2 Trasporto sociale 3 Distribuzione di beni di prima necessità 4 Servizi per l'igiene personale Pronto intervento sociale (unità di strada, ecc.) 1 Servizi di pronto intervento per persone senza dimora 2 Servizi di pronto intervento per le altre categorie del disagio adulti F degli Compartecipazion e Contributi per attivazione di servizi 4 Contributi per servizi alla persona 5 per cure o prestazioni sanitarie 16 per l'accoglienza in famiglia di adulti SI SI 17 Contributi generici ad enti e associazioni sociali SI 2. Contributi, sussidi e integrazioni a rette per strutture senza Senza 7 Contributi e integrazioni a rette per centri diurni 8 Contributi e integrazioni a rette per altre prestazioni semi-residenziali 9 Contributi e integrazioni a rette per prestazioni residenziali SI SI Integrazioni al reddito 1 Buoni o buoni pasto 12 erogati a titolo di prestito (prestiti d'onore) 13 per alloggio 15 ad integrazione del reddito familiare SI SI 19 specifici per disagio mentale 2 per persone senza fissa dimora 21 Spese funerarie per cittadini a basso reddito 99 Altro (specificare) CONTRIB. PER INSERIM. SOCIALIZZ. E LAVORATIVI SI SI Strutture G H % gestita degli Centri e strutture semi-residenziali a ciclo diurno a gestione diretta 7 Centri diurni per persone con disagio mentale 7a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 8 Centri diurni per persone senza dimora 8a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 9 Centri diurni per le altre categorie del disagio adulti 9a Contributi e integrazioni a rette per centri diurni per propri in carico 99 Altro (specificare) Strutture comunitarie e residenziali a gestione diretta 4 Dormitori per persone senza fissa dimora 5 Strutture di accoglienza per persone senza dimora 6 Strutture residenziali per le altre categorie del disagio adulti 6a Contributi e integrazioni a rette per strutture residenziali per propri in carico senza Senza 99 Altro (specificare) TOTALE 4324 Pagina 27

28 Multiutenza Interventi e servizi % gestita B Integrazione sociale 5 Servizi di mediazione sociale L Segretariato sociale, informazione e consulenza per l'accesso alla rete dei servizi 1 Segretariato sociale / Porta unitaria per l'accesso ai servizi SI Centri di ascolto tematici 3 Sportelli sociali tematici 4 Telefonia sociale per orientare e informare i cittadini sui servizi territoriali M Prevenzione e sensibilizzazione 1 Attività di informazione e sensibilizzazione: campagne informative, etc. SI 2 Unità di strada per la prevenzione e l'informazione 3 Altre attività di prevenzione SI N Azioni di sistema e spese di organizzazione Piani di zona SI 2 Sistema informativo e osservatori SI 3 Sistemi di qualità SI 4 Formazione del personale SI 5 Ricerca SI 6 Altri interventi che favoriscono la programmazione e la crescita del sistema SI 7 Interventi per favorire la realizzazione dell'integrazione socio-sanitaria SI 8 Spese di organizzazione (personale amministrativo, tecnico e di gestione) SI 99 Altro (specificare) TOTALE senza Senza Pagina 28

29 Prospetto sulle fonti di finanziamento della per interventi e servizi sociali Dati riepilogativi sulla impegnata per gli interventi e i servizi sociali: (esclusi i trasferimenti ad altri enti per la gestione associata dei servizi) a) Totale (somma delle spese indicate nel questionario) b) (Somma delle compartecipazioni del questionario) c) Servizio Sanitario Nazionale (Somma delle compartecipazioni Servizio Sanitario Nazionale) d) Totale al netto delle compartecipazioni (a-b-c) tot tot. tot tot Indicare la distribuzione della al netto delle compartecipazioni (d), per fonte di finanziamento: Fonte di finanziamento Fondo indistinto per le politiche sociali (quota nazionale e quota regionale o provinciale nel caso di Province Autonome) Fondi regionali (o provinciali nel caso di Province Autonome) vincolati per le politiche sociali (esclusa la quota regionale o provinciale del fondo indistinto) Fondi vincolati per le politiche sociali dallo Stato o da Unione Europea 3 (esclusa la quota nazionale del fondo indistinto) 4 Trasferimenti da Comuni Trasferimento da altri Enti Pubblici Trasferimento fondi da privati 7 Risorse proprie dell'ente TOTALE (somma degli importi indicati ai punti 1-7) E' stato eliminato, rispetto alla precedente rilevazione, il segnale di errore che imponeva la coincidenza tra il totale delle spese e il totale delle fonti di finanziamento. Pertanto l'avanzo di amministrazione o i residui attivi potranno essere indicati Pagina 29

30

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010 Ministero Lavoro e le Politiche sociali Conferenza le Regioni e le Province Autonome Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010 SEGRETO STATISTICO, OBBLIGO DI

Dettagli

Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella sottostante.

Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella sottostante. Dati identificativi MICRO 1. Ente Comune: Denominazione Soliera Ente Associato: Denominazione Nel caso in cui la denominazione dell'ente non sia presente nell'elenco, inserire la Denominazione nella casella

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

SCHEDE REGIONALI DI SPESA DISTINTE PER AREE DI INTERVENTO DEL COMUNE DI RIMINI

SCHEDE REGIONALI DI SPESA DISTINTE PER AREE DI INTERVENTO DEL COMUNE DI RIMINI SCHEDE REGIONALI DI SPESA DISTINTE PER AREE DI INTERVENTO DEL COMUNE DI RIMINI 2 MICRO 2007 1. Ente Comune: Denominazione RIMINI Ente Associato: Denominazione PREVENTIVO PER MICROAREE 2007 Dati identificativi

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT LETTURA DATI UNIONI COMMERCIALI UNIONE ECONOMICA MONETARIA (UEM12) comprende: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna. A partire da gennaio

Dettagli

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013 MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2013 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI DIPARTIMENTO DI MATEMATICA SCHEDA RIMBORSI SPESE COMPLEMENTARI Sono rimborsabili come spese complementari: le spese per visti consolari; le tasse di soggiorno; le spese per vaccinazioni obbligatorie e

Dettagli

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc.

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc. Indicatori demografici Legenda nat. = Valore dell incremento naturale in = Valore della crescita annua in % = Sanza di vita (in anni) M = Maschi F = Femmine = Tasso di natalità in = Tasso di fecondità

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800

Da telefoni telefono pubblici NV 800 800 Prezzi per le telefonate nazionali: Minuti disponibili con una scheda da 5 Euro Da telefoni Da telefoni Da telefono fisso DESTINAZIONE pubblici NV mobili NV 800 NV 800 286682 800 262525 286682 ITALIA Fisso

Dettagli

Tariffe wambo telefono

Tariffe wambo telefono Tariffe wambo telefono Tariffe wambo telefono Rete fissa Rete mobile Clienti wambo telefono (rete interna) 0 centesimi / min Tariffe per la Svizzera Rete fissa Rete mobile Rete fissa - chiamate illimitate

Dettagli

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico

Poste Italiane Tariffe del servizio fax per trasmissione in teleselezione diretta Ordine alfabetico AFGHANISTAN 0093 10 8,91 8,59 ALASKA 001 6 2,82 2,50 ALBANIA 00355 4 b 2,82 2,50 ALGERIA 00213 5 3,61 3,29 ANDORRA PRINCIPATO 00376 4 b 2,82 2,50 ANGOLA 00244 10 8,91 8,59 ANGUILLA 001-264 10 8,91 8,59

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

0.10 1.99. Prezzo dell operatore di servizi 1.00 1.20. incl. IVA 8% Costi unici. chf

0.10 1.99. Prezzo dell operatore di servizi 1.00 1.20. incl. IVA 8% Costi unici. chf incl. IVA 8% Costi unici Costi per noleggio dell Internet-Box Costi per noleggio del TV-Box Spese di spedizione per ordinazione 49.- 29.- 9.- Tariffe Fix (al minuto) In Svizzera Internazionale Gruppo 1

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto.

Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. DOCUMENTO ESTERNO List of Abolitionist and Retentionist Countries Elenco paesi abolizionisti e mantenitori Oggi, più di due terzi dei paesi al mondo ha abolito la pena di morte di diritto o de facto. Di

Dettagli

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO "Al personale inviato in trasferta per una durata superiore a trenta giorni semprechè il luogo della trasferta non sia stato stabilito all atto della stipula del contratto

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI D.G.I.E.P.M. Uff. IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE Per eseguire correttamente dall Italia la notifica

Dettagli

3. La salute INDICE 3. La salute

3. La salute INDICE 3. La salute 3. La salute INDICE 3. La salute pag. 1 3.1 I numeri della salute 2 3.2 I servizi sanitari 4 3.3 Che cosa vuol dire assistenza sanitaria di base 6 3.4 Nuovi casi di malattie a trasmissione sessuale non

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 FASTWEB S.P.A. 3 1.1 SERVIZI

Dettagli

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO - Carta muta 2 (Stati) 15 0 15 30 45 60 75 90 105 120 135 150 165 180 165 150 135 120 105 90 75 60 45 30 15 Groenlandia (Danimarca) 75 75 ISLANDA NORVEGIA

Dettagli

Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla

Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla Certificato di vaccinazione contro la febbre gialla La febbre gialla urbana e della giungla si manifestano solo in parte dell'africa e del sud America (vedere cartina 1 e 2). La febbre gialla urbana è

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006. Glossario

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006. Glossario Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2006 Glossario INTERVENTI E SERVIZI A) Attività di Servizio sociale professionale: Gli interventi di servizio sociale professionale

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 12 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

1 PUNTO = 1 EURO. RISERVATO ALLE AZIENDE ASSOCIATE A Ass. degli Ind.li della Provinvia di Trapani

1 PUNTO = 1 EURO. RISERVATO ALLE AZIENDE ASSOCIATE A Ass. degli Ind.li della Provinvia di Trapani 1 PUNTO = 1 EURO RISERVATO ALLE AZIENDE ASSOCIATE A Ass. degli Ind.li della Provinvia di Trapani Servizio PERSONAL N. Punti Costo al punto Sconto riservato ai Vs. associati Costo al punto 2500 1,00 15%

Dettagli

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici RS 0.814.01; RU 1994 1052 I Modifica dell elenco dell Allegato I Adottata l 11 dicembre 1997 in occasione della 3 a sessione

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia

Le comunità straniere residenti in Italia Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2 8 Elaborazioni su dati di fonte Istat

Dettagli

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo

RAPPORTO 2015. sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo RAPPORTO 2015 sulla presenza delle imprese di costruzione italiane nel mondo A CURA DELLA DIREZIONE AFFARI ECONOMICI E CENTRO STUDI E DELL UFFICIO LAVORI ALL ESTERO E RELAZIONI INTERNAZIONALI Dieci anni

Dettagli

Condizioni riservate alle Aziende Associate a ASSOLOMBARDA

Condizioni riservate alle Aziende Associate a ASSOLOMBARDA Condizioni riservate alle Aziende Associate a ASSOLOMBARDA Servizio PERSONAL N. Punti da N. Punti a Omaggio riservato ai Vs. associati 0 2.699 13% 2.700 3.999 25% 4.000 5.499 28% 5.500 7.999 30% 8.000

Dettagli

Ripresa dell export della provincia di Lecce

Ripresa dell export della provincia di Lecce Ripresa dell export della provincia di Lecce Segnali positivi dall export salentino: nel secondo trimestre 2011 si è registrata una crescita congiunturale delle esportazioni del 37% che si aggiunge al

Dettagli

facile!casa facile!casa 7Mega Servizio fonia con accesso ADSL flat fino a 7Mbit/s facile!casa 7Mega + Voce illimitata SERVIZI IN RETE TERRECABLATE

facile!casa facile!casa 7Mega Servizio fonia con accesso ADSL flat fino a 7Mbit/s facile!casa 7Mega + Voce illimitata SERVIZI IN RETE TERRECABLATE facile!casa Contributo di attivazione Valido per ogni offerta terrecablate Una Tantum Attivazione 25,00 Solo per chi sceglie addebito diretto su conto corrente (RID) promozione gratuita 25,00 SERVIZI IN

Dettagli

Combi 1 Combi 2 Combi 3 Internet. Alla stipulazione di un abbonamento di M-Budget mobile (eccetto One)

Combi 1 Combi 2 Combi 3 Internet. Alla stipulazione di un abbonamento di M-Budget mobile (eccetto One) Offerte combinate M-Budget Combi 1 Combi 2 Combi 3 Internet Velocità massima di download 2 Mbit/s 10 Mbit/s 20 Mbit/s Velocità massima di upload 0.2 Mbit/s 1 Mbit/s 2 Mbit/s TV Canali 120 120 120 Canali

Dettagli

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010. Glossario

Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010. Glossario Indagine sugli interventi e i servizi sociali dei Comuni singoli o associati Anno 2010 Glossario INTERVENTI E SERVIZI A) Attività di Servizio sociale professionale: Gli interventi di servizio sociale professionale

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David Tav. 2.1 Unità scolastiche, classi

Dettagli

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012

LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 LISTA REFERENTI-PAESE PER LE BORSE DI STUDIO A STUDENTI STRANIERI & IRE. Aggiornamento del 4 giugno 2012 Uff. VII, DGSP, M.A.E. - Roma Tel. 06 3691 + Int. personale - Fax 06 3691 3790 dgsp7@esteri.it N.B.

Dettagli

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE Nel corso dell anno 2010 è stato realizzata un ulteriore contrazione dei tempi di definizione delle istanze di soggiorno e, dai circa tre mesi necessari alla fine

Dettagli

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. L 43/28 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 14.2.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 127/2013 DELLA COMMISSIONE del 13 febbraio 2013 che modifica gli allegati I e II del regolamento (CE) n. 1905/2006 del Parlamento

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI D.G.I.E.P.M. Uff. IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE Gennaio 2005 L esigenza di realizzare una Guida

Dettagli

Manuela Chiavarini, Liliana Minelli Dip.Specialità Medico-Chirurgiche e Sanità Pubblica Università degli Studi di Perugia

Manuela Chiavarini, Liliana Minelli Dip.Specialità Medico-Chirurgiche e Sanità Pubblica Università degli Studi di Perugia DISEGUAGLIANZE nell assistenza alla gravidanza e al parto in Umbria Manuela Chiavarini, Liliana Minelli Dip.Specialità Medico-Chirurgiche e Sanità Pubblica Università degli Studi di Perugia L accesso non

Dettagli

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento E stato recentemente redatto un nuovo rapporto sulle impronte ecologiche delle nazioni, sempre a cura dei ricercatori dell associazione californiana Redefining

Dettagli

Indice delle tavole statistiche

Indice delle tavole statistiche INTERVENTI E SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI SINGOLI O ASSOCIATI - ANNO 1 Indice delle tavole statistiche A) Spesa a livello regionale per interventi e servizi sociali dei comuni singoli e associati Tavola

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2013 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 La società multiculturale italiana: numeri e parole Mara Clementi - Fondazione ISMU 22 ottobre 2012 mara clementi ismu 1 due parole chiave abitano oggi

Dettagli

Decreto Ministero del Tesoro del 27 agosto 1998

Decreto Ministero del Tesoro del 27 agosto 1998 Decreto Ministero del Tesoro del 27 agosto 1998 Adeguamento delle diarie di missione all'estero del personale statale, civile e militare, delle Università e della scuola IL MINISTRO DEL TESORO, DEL BILANCIO

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (compresa Is. Aland), Francia, Germania, Gibilterra,

Dettagli

Condizioni riservate alle Aziede Associate a ASSOLOMBARDA

Condizioni riservate alle Aziede Associate a ASSOLOMBARDA Condizioni riservate alle Aziede Associate a ASSOLOMBARDA Servizio PERSONAL N. Punti da N. Punti a Omaggio riservato ai Vs. associati 0 2.699 13% 2.700 3.999 25% 4.000 5.499 28% 5.500 7.999 30% 8.000 12.999

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 il caffè marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare Tel.:

Dettagli

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188 !E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015 Nuove tariffe FedEx In vigore dal gennaio 0 Spedizioni urgenti o meno urgenti, piccoli colli o pallet pesanti, FedEx ha la soluzione giusta per voi. FedEx vi offre tariffe competitive per un servizio altamente

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI DESTINAZIONE 1 2 3 4 Austria, Estonia, Guyana Francese, Lussemburgo, Portogallo Spagna (comprese Belgio, Finlandia Irlanda, Madeira, (comprese Azzorre Is.

Dettagli

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE

DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IL BREVETTO 1 TIPOLOGIE BREVETTO PER: Invenzione industriale Modello ornamentale Modello utilità 2 DURATA DEI BREVETTI PER: INVENZIONE INDUSTRIALE 20 ANNI MODELLO ORNAMENTALE

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2012 è stata caratterizzata dalla gestione della procedura di emersione di cui

Dettagli

Scheda Prodotto Crono Internazionale

Scheda Prodotto Crono Internazionale Scheda Prodotto Crono Internazionale INDICE 1. CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO... 4 1.1. ZONE DI DELIVERY... 4 1.2. PICK UP... 4 1.3. TEMPI INDICATIVI DI CONSEGNA... 4 1.4. PESI, DIMENSIONI E MULTICOLLO...

Dettagli

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali ALLEGATO 5: SCHEMA OFFERTA ECONOMICA CIG n. 1385933C14 CUP n. G29E11422 DICHIARAZIONE D OFFERTA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA, TRASMISSIONE DATI, SERVIZI E FORNITURE ACCESSORIE PER LE

Dettagli

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE

TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A LLEGATO TABELLA 1 ELENCO DELLE PRESTAZIONI SOCIALI AGEVOLATE, CONDIZIONATE ALL ISEE A1 - CONTRIBUTI ECONOMICI A1.01 Assegno per il nucleo familiare erogati dai comuni A1.02 Assegno Maternità erogato

Dettagli

Tipologia servizio Tempi di evasione Euro + iva Ricerca Anagrafica on-line 1 VISURE REGISTRO IMPRESE. Albi ruoli e licenze on-line 2 Altri Titolari

Tipologia servizio Tempi di evasione Euro + iva Ricerca Anagrafica on-line 1 VISURE REGISTRO IMPRESE. Albi ruoli e licenze on-line 2 Altri Titolari LISTINO INFOCAMERE Tipologia servizio Tempi di evasione Euro + iva Ricerca Anagrafica on-line 1 VISURE REGISTRO IMPRESE Albi ruoli e licenze on-line 2 Altri Titolari on-line 2 i Pratiche Titolari in istruttoria

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI D.G.I.E.P.M. Uff. IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE L esigenza di realizzare una Guida alla notifica

Dettagli

SCHEDA PER IL RIMBORSO DELLE MISSIONI

SCHEDA PER IL RIMBORSO DELLE MISSIONI Compilazione del modulo SCHEDA PER IL RIMBORSO DELLE MISSIONI il modulo, debitamente compilato, deve essere presentato in segreteria preventivamente allo svolgimento della missione; sul modulo cartaceo

Dettagli

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a)

Tavola 1 - Quote di mercato sulle esportazioni mondiali per area e paese (a) Quote di mercato Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad una graduale erosione delle quote di mercato sulle esportazioni mondiali dell Unione europea, principalmente a vantaggio dei paesi dell Asia

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore Allegato: dati dal mondo Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore 11.06. Dati circa la situazione mondiale aggiornati alle 17.45 del 31/05/2016 tratti dal sito http://www.worldometers.info/it/:

Dettagli

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE

GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE MINISTERO DEGLI AFFARI ESTERI D.G.I.E.P.M. Uff. IV GUIDA ALLA NOTIFICA ALL ESTERO DEGLI ATTI GIUDIZIARI ED EXTRAGIUDIZIARI IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE L esigenza di realizzare una Guida alla notifica

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

!TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

!TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE !E IN ROAMING CHIAMARE PAE DI ORIGINE PAE DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia, Finlandia

Dettagli

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013

Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO. Barletta, 21 maggio 2013 Azione 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Barletta, 21 maggio 2013 Di cosa parleremo Che cosa è il Servizio Volontario Europeo: contesto di riferimento Condizioni e aspetti specifici Come faccio a partire?

Dettagli

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO I piani Abbonamento Tim Tutto Business A partire da 1 sim. Opzione TRA NOI inclusa *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (comprese

Dettagli

L Ufficio Immigrazione

L Ufficio Immigrazione QUESTURA DI TORINO L Ufficio Immigrazione L anno 2009 si caratterizza per essere stato l anno del recupero dell arretrato e dell abbattimento dei tempi necessari per il rilascio ed il rinnovo dei documenti

Dettagli

A C I S J F Protezione della Giovane di Firenze

A C I S J F Protezione della Giovane di Firenze A C I S J F Protezione della Giovane di Firenze RELAZIONE DELLE ATTIVITÀ SVOLTE ANNO 2012 Centro di Ascolto: Stazione Santa Maria Novella - Binario 2-5 - Firenze Tel. e fax +39 055 294635 Casa di Accoglienza:

Dettagli

Immigrazione regolare Attività della Polizia di Stato

Immigrazione regolare Attività della Polizia di Stato Cod. ISTAT INT 00048 AREA: Popolazione e società Settore di interesse: Struttura e dinamica della popolazione Immigrazione regolare Attività della Polizia di Stato Titolare: Dipartimento della Pubblica

Dettagli

Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo. Bari, 5 giugno 2012

Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo. Bari, 5 giugno 2012 Programma Gioventù in Azione Il Servizio Volontario Europeo Bari, 5 giugno 2012 AZIONE 2 SERVIZIO VOLONTARIO EUROPEO Il Volontario/ I Volontari Età: tra i 18 e i 30 anni (da 16 anni se con minori opportunità)

Dettagli

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO

TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO TIM TUTTO BUSINESS ABBONAMENTO I piani Abbonamento Tim Tutto Business A partire da 1 sim. Opzione TRA NOI inclusa RIMBORSO PENALI *Zona UE: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia,

Dettagli

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015

Nuove tariffe FedEx In vigore dal 5 gennaio 2015 Nuove tariffe FedEx In vigore dal gennaio 0 Spedizioni urgenti o meno urgenti, piccoli colli o pallet pesanti, FedEx ha la soluzione giusta per voi. FedEx vi offre tariffe competitive per un servizio altamente

Dettagli

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Roma, 5 ottobre 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi Ufficio Lavori all Estero Relazioni Internazionali Le 38 imprese

Dettagli

Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE

Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE INDAGINE SUGLI INTERVENTI E I SERVIZI SOCIALI DEI COMUNI SINGOLI O ASSOCIATI. ANNO 2012 1 Glossario UNITÀ DI RILEVAZIONE Comune: a questa categoria appartengono tutti i comuni italiani. Distretto/Ambito/Zona

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2009-2011 l olio di oliva marzo 2012 Dipartimento Promozione dell'internazionalizzazione Area Agro-alimentare

Dettagli

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP trasmissione dati - lotti A - Listino (aggiornamento tariffe dal 1 gennaio 2007) 1. Servizio di telefonia di base e aggiuntivo 1.1. Telefonia di base Traffico telefonico Tariffe telefoniche originate Costo

Dettagli

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015

MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 2015 ISTAT P.2 + P.3 ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO ANNO 215 Provincia: Codice Provincia: REGGIO EMILIA Comune: POVIGLIO

Dettagli

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016.

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016. MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2016 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale

Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale Capitolo IV - I corsi brevi, modulari, di alfabetizzazione funzionale 4.1 I corsi attivati I corsi brevi modulari di alfabetizzazione funzionale rappresentano, in modo ormai consolidato, l elemento forte

Dettagli

MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale)

MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale) MODULO 4 SERVIZI SVOLTI (Territorio, Rifiuti, Asili Nido e Sociale) 1. GENERALITÁ Nel Modulo Servizi svolti Parte II, si chiede la quantificazione dei principali servizi svolti nell anno di rilevazione

Dettagli

M G I U S T I Z I A N O R I L E

M G I U S T I Z I A N O R I L E M G I U S T I Z I A N O R I L E L applicazione della Legge 4 maggio 1983 n. 184 Disciplina dell adozione e dell affidamento dei minori negli anni 1993-1999 Analisi statistica A cura del Servizio Statistico

Dettagli

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM

BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM BIGLIETTI PREMIO CON SKYTEAM SkyTeam Awards è uno dei maggiori vantaggi che ti offre l Alleanza SkyTeam: un solo Biglietto Premio per tante destinazioni nel mondo, anche quando l itinerario che scegli

Dettagli

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015

MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2015 MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 215 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

Listino prezzi FLEXmobil

Listino prezzi FLEXmobil Pagina 1 Abbonamento Canone mensile Company 1 Start Basic Swiss Europe 10. 29. 49. 69. 99. 199. Collegamenti dalla Svizzera (tasse di collegamento per chiamate, al minuto) Chiamate all interno di ZIRKUMFLEX

Dettagli

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967

Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, riveduta a Stoccolma il 14 luglio 1967 RS 0.232.04; RU 1970 620 I Campo di applicazione della convenzione il 28 luglio 2003 1 Albania

Dettagli

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226.

CAMPI BISENZIO. Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P.2 + P.3 unificato. Nome file : /home2/ascotweb/tmp/ascotweb/dst98226. CAMPI BISENZIO Stampa : Statistica Modello annuale ISTAT P. + P. unificato Nome file : /home/ascotweb/tmp/ascotweb/dst8.pdf Eseguito da : L.PEZZELLA Data della stampa : // Valori dei parametri Anno di

Dettagli