CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROSIGNANO MARITTIMO ALLEGATO 1 Tracciati flussi telematici di invio. Informazioni generali e standard adottati. Ogni comunicazione telematica tra Ente ed Istituto dovrà avvenire con la trasmissione di un flusso informatico contenuto in un unico file in formato XML. Ogni file XML potrà contenere uno o più documenti dello stesso tipo (mandati, reversali). Indipendentemente dal tipo di documenti oggetto del flusso il file XML dovrà avere un unico nodo radice <ROWSET> contenente un nodo registrazione <TS000108> per ogni documento contenuto. In base alla tipologia di documento inviato verranno compilati i campi necessari all interno del file XML così da mantenere tutte le informazioni presenti nell equivalente documento cartaceo. Ogni singolo cmpo verrà compilato secondo le specifiche di seguito riportate. Esempio di file XML del flusso telematico: <ROWSET> <TS000108> <TS01-ISTTS></TS01-ISTTS> <TS01-UES></TS01-UES> </TS000108> <TS000108> <TS01-ISTTS></TS01-ISTTS> <TS01-UES></TS01-UES> </TS000108> </ROWSET> Elenco campi dei flussi Telematici: Di seguito riportiamo l elenco dei campi da inserire nel flusso per l identificazione e la caratterizzazione dei documenti inviati. Per facilitare la compilazione dei file XML i campi sono stati suddivisi in 4 tipologie: ALFA(n) = Dato Alfanumerico di n caratteri. NUM(n) = Dato numerico di n cifre allineato a destra, fillato di 0 senza separatore decimale. CDATA(n) = Dato Alfanumerico di n caratteri di tipo CDATA esteso. DATE(n) = Dato numerico identificante una data nel formato AAAAMMGG (es => 01/02/2008). CAMPO NOME DESCRIZIONE COMPILAZIONE TS01-ISTTS CODICE ISTITUTO codice istituto utilizzato in tutti i segmenti. ALFA(3) TS01-FILTS FILIALE CHE GESTISCE L'ENTE codice della filiale che ha in gestione l'ente. Se l'ente ha un conto corrente collegato, la filiale del conto corrente è la stessa. TS01-CODENT CODICE ENTE codice che identifica l ente all interno della procedura di tesoreria. ALFA(3) - ALFA(9) -

2 TS01-ESERCZ ESERCIZIO DI RIFERIMENTO PER Indica l' anno di riferimento per la gestione dell' L ENTE ente. TS01-TIPDOC TIPO DOCUMENTO Individua il tipo di documento da considerare. Valori ammessi: M = MANDATO R = REVERSALE I = PARTITA PENDENTE INCASSO P = PARTITA PENDENTE PAGAMENTO TS01-TIPFLU TIPO FLUSSO Indicativo del tipo flusso relativo ai seguenti flussi specifici per il mandato informatico. NUM(4) - Valori per il flusso. I = INSERIMENTO V = VARIAZIONE A = ANNULLO S = SOSTITUZIONE P = PRENOTAZIONE N = NOTIFICA Q = QUIETANZA E = ESITO CON ERRORE TS01-NUMMAN NUMERO MANDATO contiene il numero attribuito dall'ente al mandato di pagamento. TS01-PROMAN PROGRESSIVO MANDATO Individua la numerazione progressiva all' interno del mandato. In caso di mandato singolo il progressivo e' fisso a zero, mentre assume valori maggiori di zero per mandati multipli. TS01-DESENT DESCRIZIONE ENTE Descrizione estesa dell' ente. CDATA(30) TS01-INDENT INDIRIZZO ENTE Contiene l indirizzo dell'ente che emette il mandato di pagamento. CDATA(30) TS01-LOCENT LOCALITA' ENTE Contiene la località di residenza dell'ente che emette il mandato di pagamento. CDATA(35) TS01-CFISEN CODICE FISCALE ENTE Contiene il codice fiscale o partita iva dell'ente che emette il mandato di pagamento. ALFA(16) TS01-DTEMI DATA EMISSIONE MANDATO Contiene la data emissione del mandato. E' gestita per il mandato informatico. TS01-DTSCAD DATA SCADENZA MANDATO Contiene la data di scadenza del mandato. DATA(8) E' gestita per il mandato informatico. TS01-DTPRE DATA PRENOTAZIONE Contiene la data prenotazione di pagamento del mandato che verrà effettuato in automatico alla scadenza. TS01-CAPBIL CAPITOLO DI BILANCIO Identifica le voci di bilancia per gli enti con gestione finanziaria. TS01-ARTBIL ARTICOLO DI BILANCIO Identifica un dettaglio del capitolo di bilancio. NUM(4) TS01-ANNOCO ANNO DI COMPETENZA. Identifica 1 anno di competenza del bilancio. Se diverso dall' esercizio in corso, indica i residui (attivi o passivi) del bilancio degli anni precedenti NUM(4) TS01-DESGES TS01-CDMEC TS01-LIQUID DESCRIZIONE GESTIONE UINANZIARIA CODICE MECCANOGRAFICO DI BILANCIO ESTREMI PROWEDIMFNTO LIQUIDAZIONE Contiene la descrizione estesa della gestione finanziaria del bilancio (competenza o residuo) Contrassegna il capitolo di bilancio cui si riferisce e consente di raggruppare gli ordinativi (mandati e reversali) imputati sui capitolo stesso. Contiene gli estremi del provvedimento di liquidazione relativi al mandato informatico (es.: impegno n...- atto n...de1... organo de1iberante). Per la reversale contiene gli estremi dell accertamento. TS01-ANNIMP ANNO IMPEGNO Contiene l anno dell impegno relativo al provvedimento di liquidazione del mandato informatico. CDATA(10) ALFA(10) CDATA(150) NUM(4)

3 TS01-ISTZB STANZIAMENTO DI BILANCIO Contiene l' importo relativo allo stanziamento di bilancio per l'ente. TS01-MANCAP MANDATI EMESSI SU Contiene l'importo totale dei documenti emessi STANZIAMENTO dall ente su stanziamento (mandato e reversale informatica) TS01-RESCAP DISPONIBILITE RESIDUA PER Contiene l'importo della disponibilità residua CAPITOLO dell'ente per capitolo. TS01-IPRECA PREVISIONE DI CASSA DI Indica il limite massimo previsto per gli ordinativi BILANCIO sul singolo capitolo di bilancio. TS01-MANPRE MANDATI EMESSI SU Contiene l importo totale dei mandati emessi PREVISIONE CASSA dall'ente su previsione di cassa. TS01-RESPRE DISPONIBILITA RESIDUA Contiene l'importo della disponibilità residua PREVIS. CASSA dell ente su previsione di cassa. TS01-CAUTS CAUSALE CONTO DELL'ENTE Identifica la causale relativa alle operazioni di addebito o accredito per lente, che può essere specificata sulla singola operazione, oppure legata al capitolo di bilancio, oppure attribuita in automatico. ogni causale e' collegata ad un conto di Tesoreria tramite una specifica tabella. TS01-DCAUP DESCRIZIONE CAUSALE Contiene la descrizione estesa della causale del PAGAMENTO pagamento. TS01-DCAUP2 DESCRIZIONE CAUSALE Contiene la seconda parte della descrizione PAGAM.(2 PARTE) causale del pagamento o dell'incasso. TS01-DCAUP3 DESCRIZIONE CAUSALE Contiene la terza parte della descrizione causale PAGAM.(3 PARTE) del pagamento o dell'incasso. TS01-ANABE ANAGRAFICA BENEFICIARIO Rappresenta 1' anagrafica del beneficiano del mandato o P.P.P. TS01-INDBEN INDIRIZZO BENEFICIARIO Contiene 1 indirizzo del beneficiano del mandato di pagamento. Nel caso di reversale contiene l indirizzo del debitore. TS01-LOCBEN LOCALITA' BENEFICIARIO Contiene la località di residenza del beneficiano del mandato di pagamento o dei debitore in caso di reversale. TS01-CAPBEN C.A.P. BENEFICIARIO Identifica il codice di avviamento postale relativo alla località di residenza del beneficiano del mandato o del debitore in caso di reversale informatica. TS01-PROBEN PROVINCIA DEL BENEFICIARIO VERSANTE Rappresenta la provincia di residenza del destinatario del mandato o del debitore in caso di reversale. CDATA(60) CDATA(80) CDATA(70) CDATA(60) CDATA(30) CDATA(25) NUM(5) TS01-CFISCA CODICE FISCALE BENEFICIARIO Contiene il codice fiscale o partita iva del beneficiano. ALFA(16) TS01-INFBEN INFORMAZ. AGGIUNTIVE Contiene informazioni aggiuntive relative al CDATA(140) BENEFICIARIO beneficiano o al co-beneficiario TS01-IMPMAN IMPORTO MANDATO Identifica l importo del mandato di pagamento. TS01-IMANET IMPORTO NETTO DEL MANDATO Identifica l'importo netto del documento (mandato e reversale informatica). TS01-ITOMAN IMPORTO TOTALE MANDATI Contiene l'importo totale del documento multiplo indicato al momento della registrazione. TS01-IMPLET IMPORTO DOCUMENTO IN LETTERE Contiene la decodifica in lettere dell'importo del documento. CDATA(60) TS01-IMPRIT IMPORTO RITENUTE Contiene, se previste, l'importo di ritenute generiche applicate al pagamento, in alternativa alla reversale associata. TS01-IMPMAU IMPORTO MANDATO IN EURO Identifica l'importo del mandato in euro. TS01-IMANEU IMPORTO NETTO DEL MANDATO Identifica l'importo netto del mandato in euro. IN EURO TS01-ITOMAU IMPORTO FOTALE MANDATI IN EURO Contiene l importo totale del mandato multiplo caricato al momento della registrazione espresso in euro. TS01-IMPRIE IMPORTO RITENUTE IN EURO Contiene, se previsto, l'importo di ritenute generiche applicate al pagamento, in alternativa alla reversale associata espresso in euro.

4 TS01-NUREAS NUMERO REVERSALE ASSOCIATA Identifica il numero della reversale associata al mandato. Se solo emessa, comporta l'incasso automatico contestuale al pagamento. Individua la numerazione progressiva relativa alla TS01-PRREAS NUMERAZIONE PROGRESSIVA REVERSALE ASSOCIATA reversale associata al mandato. TS01-TPAG TIPO PAGAMENTO Individua il tipo di pagamento effettuato. Assume i seguenti valori: 01 = REGOLAZIONE PER CASSA 02 = BOLLETTINI DI C.C.P. 03 = BONIFICO 04 = DISPOSIZIONI DI PAGAMENTO 05 = ASSEGNI ICCRI 06 = TIPO PAGAMENTO GENERICO 07 = ASSEGNI DI TRAENZA 08 = ASSEGNI POSTALI LOCALIZZATI 09 = ACCREDITO 27 = STIPENDI 31 = GIROFONDI 53 = PAGAMENTI FUORI PROVINCIA 54 = QUIETANZE IN CONTRAPOEBITO 57 = BONIFICO PER ENTI IN POOL 58 = PAG. PER CASSA ALTRE BANCHE 60 = ORDINATIVO DI ACCREDIT. 63 = ACCREDITO AUTOMATICO 99 = MANDATI A REGOLARIZZO NUM(2) TS01-DSTPAG DESCRIZIONE TIPO PAGAMENTO Contiene la descrizione dei tipi pagamento. CDATA(30) TS01-DATPAG DATI FORMA PAGAMENTO Contiene i dati relativi alle varie forme di CDATA(60) pagamento o incasso nei documenti informatici. TS01-NUMCCP NUMERO CONTO CORRENTE POSTALE Contiene il numero di conta corrente postale del beneficiano del mandato di pagamento. ALFA(12) TS01-CABITS CODICE ABI NUM(5) se TPAG in( ) TS01-CABDTS CODICE CAB DESTINATARIO NUM(5) - se TPAG in(03) TS01-NUMBO NUMERO CONTO CORRENTE PER BONIFICO Contiene il numero di conto corrente del beneficiario del pagamento aperto presso la banca destinataria del bonifico. TS01-CINRT CIN BBAN CIN di controllo dati (ABI, CAR, NUMERO dc) inviati in rete a fronte di pagamenti tramite bonifico. TS01-INDALL INDICATIVO CAUSALE BONIFICI Indica quale causale trasmettere ai bonifici in deroga alla 48. SPACE = causale standard. N = causale standard P = causale per stipendi (27) TS01-INDCRQ TS01-FILCCB TS01-NUMCCB IND. CONTRO-RITIRO QUIETANZA FILIALE CONTO CORRENTE BENEFICIARIO CONTO CORRENTE BENEFICIARIO Identifica pagamenti di mandati tramite bonifico per i quali e' richiesto il contro-ritiro di quietanza da parte della banca tramite. Assume i seguenti valori: SPACE = Bonifici senza contro-ritiro di quietanza N = Bonifici senza contro-ritiro di quietanza S = Quietanza da ritornare Q = Quietanza ritornata Contiene la filiale del conto corrente del beneficiano dal pagamento. Contiene il codice di rapporto di conto corrente del beneficiario del pagamento. ALFA(12) - se TPAG in(03) - se TPAG in(03) ALFA(3) ALFA(8) - se TPAG in(09) TS01-CINCCB CIN CONTO CORRENTE CIN del rapporto di conto corrente del

5 BENEFICIARIO beneficiano. TS01-PRORIC PROVINCIA DELL'ENTE RICEVENTE Contiene la sigla della provincia che è sede della Tesoreria Provinciale relativa all'ente ricevente, nel caso di giro fondi di pagamento per enti di Tesoreria Unica. TS01-CENTRC CODICE ENTE RICEVENTE Identifica il codice della contabilità in Banca d'italia dell'ente ricevente, nel caso di giro fondi di pagamento relativi ad enti di Tesoreria Unica. TS01-DESTRC DESTINAZIONE GIROFONDI ENTE RICEV. Identifica la destinazione a favore dell ente ricevente dei giro fondi di pagamento per enti di Tesoreria Unica. Può assumere i seguenti valori: F = FRUTTIFERO I = INFRUTTIFERO SPACE = DEFAULT TS01-FILENB FILIALE ENTE BENEFICIARIO Codice della filiale dell ente beneficiano per il quale si crea in automatico l incasso. TS01-ENTBEN CODICE ENTE BENEFICIARIO Codice che identifica l ente beneficiano per il quale si crea in automatico l incasso TS01-DESTBE DESTINAZIONE DELL INCASSO Identifica la destinazione dell'incasso a favore dell'ente beneficiano (tipo pagani ) Può assumere i seguenti valori: F = FRUTTIFERO I = INFRUTTIFERE SPACE = DEFAULI TS01-CAUBEN CAUSALE INCASSO PER ENTE Identifica la causale relativa all'incasso a favore BENEFICIARIO dell'ente beneficiano (tipo pagamento 63) TS01-DVALPA DATA VALUTA PAGAMENTO Identifica la data valuta di addebito per l ente specificata oppure calcolata in automatico in base alle regole previste per l'ente. TS01-DVALBE DATA VALUTA BENEFICIARIO Indica la data valuta riconosciuta al beneficiario per accrediti effettuati tramite bonifici o su conti correnti dell'istituto. TS01-DVALBC DATA VALUTA BANCA Indica la data valuta della banca corrispondente TS01-DVREAS TS01-BYTLEU TS01-BYTLEC CORRISPONDENTE DATA VALUTA REVERSALE ASSOCIATA INDICATORE DI DIVISA LIRE/EURO INDICATORE DIVISA LIRE/EURO CLIENTE per pagamenti effettuati tramite bonifici Identifica la data valuta della reversale associata al mandato, se prevista, nel caso di incasso contestuale al pagamento. SPACE = LIRE L = LIRE E = EURO SPACE = LIRE L = LIRE E = EURO TS01-IBOLLI IMPORTO BOLLI Indica l'importo dei bolli relativi alle operazioni di incasso o pagamento con importo superiore all'importo limite specificato a livello istituto. TS01-ESEBOL INDICATIVO DI ESENIZIONE BOLLO Indica se l operazione e' esente da bollo valori possibili: E = Esente N = NON Esente SPACE = NON Esente TS01-INDBOL INDICATIVO DI BOLLO A CARICO Indica se il bollo deve essere a carico dell' istituto, dell' ente, del beneficiario/versante o se si ha l'esenzione. Valori possibili: I = Bollo a carico Istituto E = Bollo a carico Ente C = Bollo a cari Cliente SPACE = Esente da bollo TS01-DESBOL DESCRIZIONE IMPOSTA DI BOLLO Contiene la descrizione estesa dell'imposta di bollo relativa al mandato. se TPAG in(31) ALFA(7) se TPAG in(31) se TPAG in(31) ALFA(3) se TPAG in(60-63) ALFA(9) se TPAG in(60-63) se TPAG in(60-63) NUM(5) 30 -

6 TS01-ESESPT INDICATIVO ESENZIONE SPESE POSTALI Indica se l operazione e' esente da spese postali Valori possibili: S = Esente N = NON Esente SPACE = NON Esente TS01-ISPEPT IMPORTO SPESE POSTALI contiene 1 importo delle spese postali sostenute dall' ente o dal beneficiano o dall'istituto a fronte di pagamenti tramite, per esempio, bollettini di cc/postale, assegni ICCRI, assegni postali. TS01-INDSPT INDICATIVO DI SPESE A CARICO Indica se le spese postali devono essere a carico dell' istituto, dell ente, del beneficiano o se si ha 1' esenzione. valori possibili: I = Spese postali a carico Istituto E = Spese postali a carico Ente C = Spese postali a carico Cliente SPACE = Esente da spese TS01-ICOMTX IMPORTO COMMISSIONI Importo delle commissioni applicate a fronte di pagamenti o incassi, imputate sulla singola operazione oppure calcolate in automatico in base alla convenzione, se prevista, sull'ente. TS01-INDCOM INDICATIVO DI CARICO COMMISSIONI Indica se le commissioni devono essere a carico dell'ente, del beneficiario/versante oppure se non ci sono commissioni. Valori possibili: E = Commissioni a carico Ente C = Commissioni a carico Cliente SPACE = Esente da commissioni TS01-FILTS1 FILIALE DEL CONTO CORRENTE ENTE Codice della filiale del conto corrente dell'ente. TS01-CCENTE CONTO CORRENTE ENTE Identifica il numero di conto corrente dell'ente. se il conto corrente non viene indicato sulla riga dei pagamenti o degli incassi si preleva dal conto corrente principale dell'ente, Se Previsto. NUM(5) ALFA(3) ALFA(8) TS01-CINCCE CIN CONTO CORRENTE ENTE CIN dei rapporto di conto corrente dell' ente TS01-INDCBI TIPO CONTABILLTA' BANCA ITALIA Indica il tipo di contabilità (ordinaria o capitale) presso la Banca d'italia, per enti di Tesoreria unica Valori possibili: O = Contabilità ordinaria C = Contabilità capitale SAPCE = Contabilità ordinaria TS01-DESTU DESTINAZIONE ENTE TM, Identifica la destinazione dei pagamenti o degli incassi per enti soggetti a tesoreria unica. Può assumere i seguenti valori: F = Fruttifero I = Infruttifero SPACE = Default TS01-NUMOA NUMERO DOCUM. ACCREDITO (O.A. - SOB) Contiene il numero del documento di accredito a favore di un ente Funzionario Delegato (O.A.) oppure il sub del mandato dell ente Provincia a favore ente SOB. TS01-PROGOA PROGR. DOCUM. ACCREDITO (O.A.) Contiene il sub del documento di accredito a favore di un ente Funzionario Delegato. TS01-NUMPRO NUMERO PROPOSTA REVERSALE contiene il numero che l ente attribuirà alla reversale di incasso a fronte dell emissione di una PPI automatica (es. ritenute) TS01-PROGPR SUB PROPOSTA REVERSALE contiene il sub che l ente attribuirà alla reversale di incasso a fronte dell emissione di una PPI automatica (es. ritenute) TS01-CBEN CODICE BENEFICIÀRICYNERSANTE Individua il codice del cliente (beneficiano o versante) relativo a operazioni di mandati o reversali. ALFA(16) TS01-NOMDEL NOMINATIVO DEL DELEGATO contiene il nominativo del delegato nel caso in cui CDATA(60) non riscuota il beneficiano effettivo. TS01-NASDEL DATA NASCITA DEL DELEGATO Identifica la data di nascita del delegante.

7 TS01-SESDEL SESSO DEL DELEGANTE Indica il sesso del delegante Valori possibili: Femminile Maschile TS01-CODICH CODICE DICHIARAZIONI Riporta il codice della dichiarazione. verrà trascodificato tramite una tabella e riportata la TS01-INFOTS INFORMAZ. GENERICHE DOCUM. INFORMATICO dicitura in stampa quietanza. contiene eventuali informazioni generiche riguardanti il mandato o reversale informatica. (es.: descrizione capitolo PEC. cessione di credito, ecc...) TS01-NOTETS NOTE OPERAZIONI DI TESORERIA contiene le eventuali annotazioni riguardanti le operazioni di tesoreria. TS01-CODGEN CODICI GENERICI PER ENTE contiene dei dati facoltativi gestiti dall'ente (es. codice fornitore; codice facolta; ecc.) TS01-MANREG DOCUMENTO DA Identifica se il mandato o la reversale informatica REGOLARIZZARE inviata sono da regolarizzare: S = Documento da regolarizzare. TS01-NUMSOS DOCUMENTO DA SOSTITUIRE Contiene il numero del documento informatico(mandato o reversale) da sostituire con i nuovi inviati. TS01-PROSOS TS01-INDCAR PROGRESSIVO DOCUMENTO DA SOSTITUIRE INDICATIVO CARICAMENTO BATCH MAND./REV. Contiene il numero progressive del documento informatico (mandato o reversale) da sostituire con i nuovi inviati Indica se i mandati e le reversali sono da caricare via batch in modo provvisorio o definitivo. P = Caricamento provvisorio. D = Caricamento definitivo. Q = Caricamento definitivo con richiesta di quadratura documenti multipli. TS01-INDICO INDICATIVO CO-BENEFICIARIO Indica se il mandato ha più co-beneficiari. Valori possibili: S = Mandato con più co-beneficiari. N = Mandato con beneficiario unico. SPACE = Mandato con beneficiario unico. TS01-INDREV INDICATIVO REVERSALI ASSOCIATE Indica se il mandato ha più reversali associate. Valori possibili: S = Mandato con oltre 1 reversale associata. N = Mandato con al max. 1 reversale associata. SPACE = Mandato con al max. 1 reversale associata. TS01-DTREG DATA DI REGISTRAZIONE MANDATO Indica la data di registrazione del documento informatico (mandato/reversale) TS01-TSCONT TIPO CONTO COORDINATE IBAN Indica la tipologia del conto corrente ai fini della generazione del codice IBAN Valori possibili: I = Coordinate IBAN D = Coordinate nazionali SPACE = Coordinate con codifica CDATA(160) CDATA(60) CDATA(20) TS01-TSBIC CODICE BIC Codice BIC per piazzatura bonifici. ALFA(11) TS01-TSIBAN CODICE IBAN Codice IBAN per piazzatura bonifici ALFA(34) TS01-CINIB CARATTERI CONTROLLO IBAN Identifica I caratteri di controllo ai fini della generazione e verifica del codice IBAN TS01-DSPIAZ DESCRIZIONE PIAZZATURA Descrizione della piazzatura a fronte di bonifici ALFA(60) TS01-CDVEST CODICE DIVISA ESTERA Identifica il codice della divisa relativa al cliente (moneta di pagamento o incasso). Se non indicata si assume EUR ALFA(3) TS01-PAESCT CODICE PAESE CONTROPARTE Identifica il codice paese controparte per piazza tura bonifici. Se non indiciato si assume IT TS01-PROINV PROGRESSIVO INVIO Indica il numero progressivo legato al numero di invii relativi allo stesso documento informatico (mandato/reversale) NUM(4) TS01-TSUFF DESCRIZIONE UFFICIO Identifica l ufficio che ha emesso il documento ALFA(20)

8 TS01-INDFIM TS01-CABITR TS01-CREFLU TS01-DCAUES INDICATIVO FIRME MULTIPLE- MANDINFO CODICE ABI BANCA DESTINATARIA DATA E ORA CREAZIONE FLUSSO DOCINFO DESCRIZIONE CAUSALE ESENZIONE BOLLO Identifica se il documento informatico può avere una firma unica anzichè multipla (per gli enti che gestiscono obbligatoriamente la firma multipla). Valori ammessi: SPACE = Gestione n. firme previste. N = Gestione n. firme previste. S = In deroga al n. di firme previste. Identifica il codice ABI della banca destinataria dell operazione. Indica la data e l ora di creazione del flusso di invio degli ordinativi informatici. Il formato deve essere così strutturato AAAAMMGGTHHMMSS Contiene la descrizione estesa della causale per l esenzione del bollo relativa al mandato informatico TS01-NUMAAS NUMERO MANDATO ASSOCIATO Indica il numero del mandato associate alla reversale informatica TS01-PRMAAS PROGRESSIVO MANDATO Individua la numerazione progressiva relative al ASSOCIATO mandato associate alla reversale. TS01-TSLING LINGUA STAMPA RICEVUTE Indica la lingua utilizzata per la stampa delle DOCINFO ricevute per le province che adottano il bilinguismo. TS01-NUDOES NUMERO DOCUMENTO ESTERNO Contiene il riferimento ad un documento esterno DOCINFO all ordinativo informatico. TS01-FLIMPI FLAG SOMME IMPIGNORABILI Indica pagamenti riferibili a somme non passabili di pignoramento. Se valorizzato assume il valore SI TS01-FLFRAZ FLAG PAGAMENTI NON FRAZIONABILI Si riferisce a pagamenti non frazionabili. Se valorizzato assume il valore NO TS01-FLGESP FLAG GESTIONE PROVVISORIA Indica la mancata approvazione del bilancio di previsione entro il termine di legge. Se valorizzato assume il valore SI NUM(5) ALFA(15) CDATA(30) ALFA(15) CDATA(7) TS01-FISDEL CODICE FISCALE DELEGATO Contiene il codice fiscale del delegato. ALFA(16) TS01-FISFUN CODICE FISCALE FUNZIONARIO Contiene il codice fiscale del funzionario delegato. ALFA(16) DELEGATO TS01-IMPFUN IMPORTO FUNZIONARIO Importo attribuito al funzionario delegato. DELEGATO TS01-PAGFUN TIPO PAGAMENTO FUNZIONARIO Identifica la tipologia del pagamento del ALFA(30) DELEGATO funzionario delegato. TS01-NPAFUN NUMERO PAGAMENTO Contiene il numero del pagamento attribuito al FUNZIONARIO DELEGATO funzionario delegato. TS01-UES CLASSIFICAZIONE UES TS01-TSCGE CODICE GESTIONE Identifica il codice gestionale. Macrogriglia di classificazione economica della spesa e delle entrate. ALFA(3) TS01-TSCUP CODICE UNICO DI PROGETTO Identifica il codice unico di progetto. Deve essere assegnato univocamente al progetto di spesa per le spese in conto capitale. L assegnazione è centralizzata. TS01-TSCPV CODICE MERCEOLOGICO Identifica la classificazione merceologica dei beni e servizi, adottata in ambito Eurostat, per le spese correnti. E costituito da: 9 caratteri: vocabolario principale. 5 caratteri: vocabolario secondario. ALFA(15) ALFA(14) TS01-IMPDOC IMPORTO DOCUMENTO Identifica l importo relative all UES. TS01-SOSPES ELENCO PROVVISORI TS01-NUMPRI NUMERO PARTITA PENDENTE Indica il numero del provvisorio che verrà utilizzato per la regolarizzazione. TS01-IEMIPI IMPORTO PARTITA PENDENTE Identifica l importo del provvisorio che verrà utilizzato per la regolarizzazione.

9 Tracciati flussi telematici di ritorno. Informazioni generali e standard adottati. Ogni comunicazione telematica tra Istituto ed Ente dovrà avvenire con la trasmissione di un flusso informatico contenuto in un unico file in formato XML. Ogni file XML potrà contenere uno o più documenti. Il file XML dovrà avere un unico nodo radice <ESITI>. Il nodo ESITI dovrà contenere i due nodi RIEPILOGO e DATI contenenti rispettivamente i dati riepilogativi del flusso e le informazioni dei singoli documenti inviati. I dati riepilogativi (tutti di tipo numerico) sono: TOTALEMANDATI = Numero esiti di mandati contenuti nel flusso TOTALEQUIETANZE = Numero quietanze contenute nel flusso TOTALEREVERSALI = Numero esiti di reversali contenuti nel flusso TOTALEINCASSI = Numero incassi contenuti nel flusso TOTALE = Numero complessivo documenti contenuti nel flusso Il nodo DATI dovrà contenere 4 nodi MANDATI, QUIETANZE, REVERSALI ed INCASSI contenenti un elenco di nodi RECORD che descriveranno i singoli documenti inviati. In particolare ogni RECORD avrà due attributi: Cod = Contenente il codice di tipo esito (es. 007 = caricamento corretto, 204 = caricamento con errore) Stato = Stato del documento (es. CARICATO, CARICATO CON ERRORI, QUIETANZATO ) I dati che descriveranno ogni documento saranno: CAMPO NOME DESCRIZIONE COMPILAZIONE ESERCZ ESERCIZIO DI RIFERIMENTO PER L ENTE Indica l' anno di riferimento per la gestione dell' ente. NUM(4) TIPFLU TIPO FLUSSO Indicativo del tipo flusso relativo ai seguenti flussi specifici per il mandato informatico. Valori per il flusso. I = INSERIMENTO V = VARIAZIONE A = ANNULLO S = SOSTITUZIONE P = PRENOTAZIONE N = NOTIFICA Q = QUIETANZA E = ESITO CON ERRORE NUMMAN NUMERO MANDATO contiene il numero attribuito dall'ente al mandato di pagamento. PROMAN PROGRESSIVO MANDATO Individua la numerazione progressiva all' interno del mandato. In caso di mandato singolo il progressivo e' fisso a zero, mentre assume valori maggiori di zero per mandati multipli. UFFICIO UFFICIO RESPONSABILE DEL Ufficio che ha eseguito le disposizioni presenti TRATTAMENTO nel documento informatico UTENTE UTENTE RESPONSABILE DEL Utente che ha eseguito le disposizioni presenti nel TRATTAMENTO documento informatico DATA DATA DI ESECUZIONE Data di esecuzione da parte dell Istituto delle disposizioni contenute nel documento informatico ORA ORA DI ESECUZIONE Ora di esecuzione da parte dell Istituto delle disposizioni contenute nel documento informatico nella forma HHMMSS CDATA(30) ALFA(30) NUM(6) DATACAR DATA DI CARICO Data di presa in carico dall Istituto del documento

10 informatico ORACAR ORA DI CARICO Ora di presa in carico dall Istituto del documento NUM(6) informatico nella forma HHMMSS PROINV PROGRESSIVO INVIO Progressivo di invio relativo al flusso telematico NUM(4) del documento informatico DESCR_ERRORE DESCRIZIONE ERRORE Elenco degli errori riscontrati nel documento CODIER CODICE ERRORE Contiene il codice di errore riscontrato DESERR DESCRIZIONE ERRORE Contiene la descrizione estesa dell errore riscontrato CDATA(30) Esempio di file XML del flusso telematico di esito: <ESITI> <RIEPILOGO> <TOTALEMANDATI></TOTALEMANDATI> <TOTALEQUIETANZE></TOTALEQUIETANZE> <TOTALEREVERSALI></TOTALEREVERSALI> <TOTALEINCASSI></TOTALEINCASSI> <TOTALE></TOTALE> </RIEPILOGO> <DATI> <MANDATI> <RECORD Cod="007" Stato="CARICATO"> </RECORD> <RECORD Cod="204" Stato="CARICATO CON ERRORI"> </RECORD> </MANDATI> <QUIETANZE> <QUIETANZE/> <REVERSALI> </REVERSALI> <INCASSI> <INCASSI/> </DATI> </ESITI>

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente;

Requisiti: Le informazioni riportate all interno dei file di tipo testo devono seguire fedelmente i tracciati record allegati alla presente; Allegato 1bis REQUISITI GENERALI PER LA GENERAZIONE DEI FILE PER LO SCAMBIO DATI ISTITUTO CASSIERE SCUOLA Nel presente documento sono riportati i requisiti indispensabili per la corretta predisposizione

Dettagli

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 30-5 agosto 2011

Circolare ABI - Serie Tecnica n. 30-5 agosto 2011 461,25 Circolare ABI - Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 Copyright 2011 Bancaria Editrice Pagina 461,25 - - - Copyright 2011 Bancaria Editrice

Dettagli

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI SESTU PROCEDURA APERTA SOPRA SOGLIA PER L'AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREMESSE ART. 1 - Oggetto dell appalto ART. 2 Modalità di affidamento

Dettagli

Ricevute Bancarie - Ri.Ba. CBI - Standard tecnici

Ricevute Bancarie - Ri.Ba. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: CBI-ICI-001 : v. Pagine 20 Nome File: 5_01.doc Ultimo aggiornamento: 08-04-2005 creazione: 31-01-2005 Autore: Segreteria Tecnica Revisore: D.ssa Liliana Fratini Passi Il

Dettagli

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente

TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software. Manuale Utente TLQ7 MultiBusiness Remote Banking Software Manuale Utente INDICE PER ARGOMENTI ACCESSO PAG. 3 CONSULTAZIONE PAG. 5 BONIFICI (PROCEDURA ANALOGA A STIPENDI E RICEVUTE ELETTRONICHE) PAG. 8 PAGAMENTO EFFETTI

Dettagli

Sezione II - Area Incassi

Sezione II - Area Incassi http://www.acbi.it Riferimenti Oggetto: Modello Documento: Nome File: Normal.dot Rel. -.doc : v. Pagine 88 Ultimo aggiornamento: 20/12/2002 15.00.00 creazione: 08/02/2002 Autore: Revisore: Segreteria Tecnica

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE

CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE SERVIZIO DI CASSA AI SENSI DELLA LEGGE N. 720/84 - TABELLA B ALLEGATO ALLA CONVENZIONE Pag. 1 di 10 Sommario 1. OGGETTO DEL SERVIZIO...

Dettagli

Schema xsd-ordinativo-cse.xsd

Schema xsd-ordinativo-cse.xsd Schema xsd-ordinativo-cse.xsd schema location: \\Uniserver\firmadig\Prodotti\Unimoney2\tracciati\abi_tipo_F\XSD_Esempi\xsd-ordinativo-cse.xsd Elements Complex types Simple types flusso_ordinativi allegatotype

Dettagli

Ministero Numero assegnato dal ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO

Ministero Numero assegnato dal ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO Ministero Numero assegnato dal Direzione Generale Ufficio Sistema ORDINE DI ACCREDITAMENTO DI CONTABILITA SPECIALE SU IMPEGNO ESTREMI CLAUSOLA DI APERTURA IMPEGNO Esercizio Ufficio N decreto N progressivo

Dettagli

OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL

OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL OIL: Ordinativo Informatico Locale SIDI - TesoWeb (Cassa di Risparmio di Cesena) Breve vademecum per orientarsi con la nuova procedura dell OIL Premessa: questo manuale non sostituisce in alcun modo i

Dettagli

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL)

Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Versione del 08/08/2013 1. Attivazione della procedura OIL...2 2. Cosa chiedere all Istituto Cassiere...3 3. Impostazione dei parametri generali...3

Dettagli

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1

I.Ri.Fo.R. - ONLUS. Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 I.Ri.Fo.R. - ONLUS Regolamento per la Gestione Finanziaria vers. 1 CAPO I - BILANCIO DI PREVISIONE Articolo 1 - Principi generali 1. La gestione finanziaria della struttura nazionale e delle strutture

Dettagli

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE AIUTI COMUNITARI ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PAGAMENTO AI BENEFICIARI DI AIUTI COMUNITARI, CONNESSI E COFINANZIATI

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 29 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive)

QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) QUICK GUIDE - OIL (Ordinativo Informatico Locale) (Area Nuovo Bilancio ver. 410 e successive) L integrazione del modulo School Banking consente, con poche e semplici funzioni, la generazione di uno o più

Dettagli

CitySoftware SERVIZI FINANZIARI. Info-Mark srl

CitySoftware SERVIZI FINANZIARI. Info-Mark srl CitySoftware SERVIZI FINANZIARI Info-Mark srl Via Rivoli, 5/1 16128 GENOVA Tel. 010/591145 Fax 010/591164 Sito internet: www.info-mark.it e-mail Info-Mark@Info-Mark.it L area dei servizi finanziari e di

Dettagli

SIDI Scuola Nuovo Bilancio

SIDI Scuola Nuovo Bilancio SIDI Scuola Nuovo Bilancio 1 Indice 1. Il Bilancio delle Scuole... 4 2. La Gestione dei Debitori... 8 3. La Gestione dei Creditori...12 4. La Gestione della Tipologia dei Contratti...16 5. La Gestione

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari Specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei Modelli F24 da parte degli intermediari 1. AVVERTENZE GENERALI Gli intermediari abilitati ai servizi telematici Entratel che compilano il modello

Dettagli

5 GIROCONTI. - Cliccare sul bottone CONFERMA

5 GIROCONTI. - Cliccare sul bottone CONFERMA 5 GIROCONTI Il GIROCONTO è una disposizione di pagamento che consente di trasferire una somma di denaro, in divisa Euro o Lire, fra due conti intestati al medesimo soggetto, accesi presso la stessa filiale.

Dettagli

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS

MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS MANUALE SINTETICO PER L UTILIZZO DEL SERVIZIO REMOTE BANKING BANK FOR BUSINESS SOMMARIO: 1. COME ACCEDERE AL PROGRAMMA E GUIDA ALLA NAVIGAZIONE 2. VISUALIZZAZIONE E STAMPE DEI MOVIMENTI DEI CONTI 3. COME

Dettagli

Rapporti Interbancari Diretti - R.I.D. CBI - Standard tecnici

Rapporti Interbancari Diretti - R.I.D. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Nome File: 6_05 Ultimo aggiornamento: 14-07-2010 creazione: 31-01-2005 Autore: Segreteria Tecnica Revisore: D.ssa Liliana Fratini Passi Il contenuto del presente documento

Dettagli

SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione

SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione SERVIZIO DI TESORERIA E CASSA DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI PER IL TRIENNIO 2012-2014 (CIG: 179591973C) Schema di Convenzione L anno.. il giorno. del mese di. in Milano nella sede del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai servizi di INCASSI E PAGAMENTI

FOGLIO INFORMATIVO relativo ai servizi di INCASSI E PAGAMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo ai servizi di INCASSI E PAGAMENTI BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI TARSIA (CS) SOC. COOP. Sede legale e amministrativa: Tarsia (CS) - Via Olivella, 25/27

Dettagli

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO

INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO INSERIRE LA PROPRIA BANCA E LE TIPOLOGIE DI PAGAMENTO Per gestire i tuoi incassi e pagamenti, occorre innanzitutto inserire i conti concorrenti che hai aperto in banca. Per generare correttamente le scadenze

Dettagli

Significato e caratteristiche

Significato e caratteristiche Acquisto di materie prime o lavorate Amministratore Azienda Calcolo del saldo della cassa Calcolo del saldo di un conto corrente Cassa Azione effettuata dall azienda per ottenere materie prime o lavorate

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO CONTRIBUTO SSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO IMPOSTA E CSSN SUI PREMI DELLE ASSICURAZIONI RC AUTO PAG. 2 DI 13 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA

Dettagli

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO

ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO ALLEGATO N. 2 STANDARD TECNICI DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 1 INDICE 1) ASPETTI GENERALI 2) CONTENUTO DELL ARCHIVIO UNICO INFORMATICO 2.1) OPERAZIONI 2.2) RAPPORTI 2.3) LEGAMI TRA SOGGETTI 3) CRITERI

Dettagli

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti

1 Anagrafica. 1.1 Banche. 1.2 Gestione Rapporti SOMMARIO 1 Anagrafica......2 1.1 Banche... 2 1.2 Gestione Rapporti... 2 1.3 Elenco Causali ACBI... 3 1.4 Clienti... 3 2 Informativa......5 2.1 Movimenti Banca... 5 2.2 Saldi Banca Contabili... 8 2.3 Strutture

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO FOGLIO INFORMATIVO D/3 SERVIZI DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Agricola Popolare di Ragusa Società Cooperativa per Azioni a responsabilità limitata (di seguito la Banca ) Sede Legale e Direzione

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01 GENNAIO 2015-31 DICEMBRE 2018. TRA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01 GENNAIO 2015-31 DICEMBRE 2018. TRA All. sub. 4) CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01 GENNAIO 2015-31 DICEMBRE 2018. TRA L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI BELLUNO (in seguito indicato come Ente) CF 93005430256

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo

Comune di San Martino Buon Albergo Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Piazza del Popolo CAP 37036 Tel. n. 045/8874111 P.Iva 00333790236 Fax n. 045/8874222 Settore Affari Generali Ufficio Contratti CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA

AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA AGEA AGENZIA PER LE EROGAZIONI IN AGRICOLTURA CAPITOLATO TECNICO SEZIONE AIUTI COMUNITARI ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PAGAMENTO AI BENEFICIARI DI AIUTI COMUNITARI, CONNESSI E COFINANZIATI

Dettagli

Documentazione per l utente del servizio di Banca on line. Manuale Operativo del Servizio

Documentazione per l utente del servizio di Banca on line. Manuale Operativo del Servizio Documentazione per l utente del servizio di Banca on line Manuale Operativo del Servizio Indice 1 SALDO DEL CONTO CORRENTE 3 2 ULTIMI MOVIMENTI EFFETTUATI SUL CONTO CORRENTE 4 3 RICERCA DEI MOVIMENTI PER

Dettagli

Servizio WEB IX IXCE

Servizio WEB IX IXCE Servizio WEB IX IXCE Guida alla compilazione manuale della Fattura PA Gruppo Buffetti S.p.A. (21/4/2015) Pag. 1 di 30 Indice Introduzione alla Compilazione Manuale... 3 Elenco fatture... 3 Nuova... 4 Carica

Dettagli

Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto

Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto GUIDA PER L UTENTE @TIME IMPRESA Pur dichiarando il proprio impegno a mantenere questo documento costantemente aggiornato, non garantiamo che, in ogni momento, sia del tutto corrispondente al Servizio

Dettagli

SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE

SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE COMUNE DI CASANDRINO ROVINCIA DI NAPOLI SETTORE PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E SVILUPPO ECONOMICO SERVIZIO RISORSE FINANZIARIE BILANCIO TRIBUTI E CONTROLLO DI GESTIONE SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO QUINQUENNALE

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII

DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII N. 152284 - DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO I.GE.P.A. - Ufficio XII Visto il regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, riguardante disposizioni sull amministrazione del patrimonio e sulla

Dettagli

Le sezioni del servizio Mito&C sono le seguenti:

Le sezioni del servizio Mito&C sono le seguenti: Le sezioni del servizio Mito&C sono le seguenti: Nel menu di ogni sezione, tra le funzioni disponibili, sono presenti soltanto quelle abilitate all'utente corrente, pertanto le funzioni non abilitate non

Dettagli

Rapporti Interbancari Diretti - R.I.D. CBI - Standard tecnici

Rapporti Interbancari Diretti - R.I.D. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 39 Nome File: 6_09 Ultimo aggiornamento: creazione: 31-01-2005 Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento costituisce materiale

Dettagli

Decreto del Presidente della Repubblica del 25 gennaio 1962, n. 71 (1).

Decreto del Presidente della Repubblica del 25 gennaio 1962, n. 71 (1). Decreto del Presidente della Repubblica del 25 gennaio 1962, n. 71 (1). Nuove agevolazioni per la riscossione dei titoli di spesa dello Stato (2) (3). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 10 marzo 1962, n.

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

SERVIZI DI PAGAMENTO - BONIFICI

SERVIZI DI PAGAMENTO - BONIFICI Aggiornato al 01/10/2015 N release 0006 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE Portogruaro - San Donà di Piave CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI INCASSO DELLA CONTRIBUENZA CONSORZIALE PARTE 1^ : SERVIZIO DI

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA

SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA SCHEMA DI CONVENZIONE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO TESORERIA Art.1 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Il servizio di tesoreria del Comune di Canosa di Puglia viene affidato la quale accetta di svolgerlo presso

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.Lgs. 385 DEL 1/9/1993 DELIBERA CICR DEL 4/3/2003

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.Lgs. 385 DEL 1/9/1993 DELIBERA CICR DEL 4/3/2003 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI FORNACETTE S.C.P.A. Sede Legale e amministrativa: via Tosco Romagnola n. 101/A Fornacette (PI). Tel. 0587281111 fax 0587281242. Codice ABI 08562.1 Iscritta all albo delle

Dettagli

C O M U N E D I P O Z Z A L L O Provincia di Ragusa CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE

C O M U N E D I P O Z Z A L L O Provincia di Ragusa CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE C O M U N E D I P O Z Z A L L O Provincia di Ragusa CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL QUINQUENNIO 2011/2015

Dettagli

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI LACEDONIA

CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI LACEDONIA INDICE Articolo 1 Oggetto e limiti della convenzione e compenso per lo svolgimento del servizio... 2 Articolo 2 - Durata della convenzione... 3 Articolo 3 Luogo di svolgimento del servizio... 3 Articolo

Dettagli

Consiglio Regionale della Campania

Consiglio Regionale della Campania Consiglio Regionale della Campania C.F. e P.I. 80051460634 Sede Legale: Via G. Porzio, Centro Direzionale di Napoli, Isola F13-80143 Napoli Sede Amministrativa: Via G. Porzio, Centro Direzionale di Napoli,

Dettagli

IPAB FONDAZIONE CASA DEI BAMBINI SANGIORGIO GUALTIERI ADRANO

IPAB FONDAZIONE CASA DEI BAMBINI SANGIORGIO GUALTIERI ADRANO Allegata alla delibera del Consiglio di Amministrazione n.22 del 07/10/2011 IPAB FONDAZIONE CASA DEI BAMBINI SANGIORGIO GUALTIERI ADRANO CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 2012/2014

Dettagli

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 -

Provincia del Medio Campidano. - Periodo 01.01.2008-31.12.2012 - ALLEGATO E ALLA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 726 DEL 07/11/2007 SCHEMA D OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER LA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO - Periodo 01.01.2008-31.12.2012-1

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Il Comune di, in seguito per brevità denominato Ente o Comune, rappresentato

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA. Il Comune di, in seguito per brevità denominato Ente o Comune, rappresentato COMUNE DI SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 1.01.20.. 31.12.20.. TRA Il Comune di, in seguito per brevità denominato Ente o Comune, rappresentato da nella sua

Dettagli

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE

TIPOLOGIA DESCRIZIONE NOTE DATI PERMESSI DATI TRASMISSIONE DATI TRASMISSIONE ID TRASMITTENTE è l identificativo univoco del soggetto trasmittente; per i soggetti residenti in Italia, siano essi persone fisiche o giuridiche, corrisponde al codice fiscale preceduto

Dettagli

COMUNE DI SAN ROMANO IN GARFAGNANA (Provincia di Lucca)

COMUNE DI SAN ROMANO IN GARFAGNANA (Provincia di Lucca) COMUNE DI SAN ROMANO IN GARFAGNANA (Provincia di Lucca) SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Approvata con deliberazione del consiglio comunale n.. del.. Art. 1 Affidamento del

Dettagli

CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA. Sig.ra Emanuela Dr.ssa Perin, nata a Padova il 01.05.1967, che agisce in

CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA. Sig.ra Emanuela Dr.ssa Perin, nata a Padova il 01.05.1967, che agisce in CONTRATTO PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA il CENTRO RESIDENZIALE ANZIANI UMBERTO PRIMO di Piove di Sacco, codice fiscale n 80009810286, in seguito chiamato Ente, rappresento dalla Sig.ra

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA SCHEMA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2012 31.12.2016 TRA Il Comune di Longone al Segrino, con sede in Via Diaz n.27, in seguito denominato Ente rappresentato da... nella

Dettagli

Roma, 21/02/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 30

Roma, 21/02/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 30 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Pensioni Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 21/02/2013 Circolare n. 30 Ai Dirigenti centrali

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE. Concessione quinquennale per la Gestione del Servizio di Tesoreria

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE. Concessione quinquennale per la Gestione del Servizio di Tesoreria COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE Concessione quinquennale per la Gestione del Servizio di Tesoreria Comunale ai sensi del D. Lgs. n. 267/2000 L anno il giorno..del mese di.. presso. da una parte il

Dettagli

Città di Bollate. Provincia di Milano. U.O. Ragioneria

Città di Bollate. Provincia di Milano. U.O. Ragioneria CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI BOLLATE PER IL PERIODO 01/01/2015 31/12/2018. CIG 5988580C8A INDICE Articolo 1 - Oggetto e limiti della convenzione e compenso per

Dettagli

Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO

Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO Comune di Falerone PROVINCIA DI FERMO SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA (2014 2018) COMUNE DI FALERONE...1 PROVINCIA DI FERMO...1 ART. 1 AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO...3 ART.

Dettagli

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI TESORERIA COMUNALE TRA

CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI TESORERIA COMUNALE TRA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI TESORERIA COMUNALE TRA COMUNE DI DECIMOMANNU, Piazza Municipio n. 1-09033 Decimomannu (CA) in seguito denominato "Ente" C.F 80013450921 e Partita IVA: 01419800923,

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ISERNIA CIG 337116013D CPV 66600000-6

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ISERNIA CIG 337116013D CPV 66600000-6 SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI ISERNIA CIG 337116013D CPV 66600000-6 TRA La Camera di Commercio di Isernia, con sede in Isernia, C.so Risorgimento,

Dettagli

Prog. Pos. Contenuto e valore dei campi Note e prescrizioni sui campi Form. Dim. campo. Tracciato dei record: PARTE COMUNE

Prog. Pos. Contenuto e valore dei campi Note e prescrizioni sui campi Form. Dim. campo. Tracciato dei record: PARTE COMUNE Tracciato dei record: PARTE COMUNE 1 1 Valore fisso: "METANO" Obbligatorio A 6 2 7 Codice Accisa/Ditta assegnato al Soggetto obbligato o Altro soggetto Obbligatorio A 9 dall'ufficio competente 3 16 Anno

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA SENZA PROTOCOLLO INFORMATICO HALLEY Aggiornato al 23/03/2015 Indice Introduzione.2 Impostazioni 4 Acquisizione documenti di acquisto 6 Emissione

Dettagli

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE

REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI REGOLE PER LA COMPILAZIONE DEL MODELLO 003 UTENTE PA OPERAZIONI SU FATTURE PRECARICATE ART. 7-BIS DECRETO LEGGE 8 APRILE 2013, N. 35 Versione 1.5 del 13/08/2014

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01.01.2016/31.12.2020

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01.01.2016/31.12.2020 Rio Saliceto, / /2015 CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 01.01.2016/31.12.2020 Prot. 00 L Amministrazione Comunale di Rio Saliceto, in seguito denominata Ente codice fiscale.:00377960356

Dettagli

Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio. EQG RD 001 v.1.0

Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio. EQG RD 001 v.1.0 1 Rendicontazioni libretti di deposito a risparmio EQG RD 001 v.1.0 Indice dei contenuti 1 PREMESSA... 3 2 FUNZIONE RENDICONTAZIONE SALDI E MOVIMENTI DI LIBRETTO DI DEPOSITO A RISPARMIO... 4 2.1 Struttura

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Importazione & Esportazione Dati Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il formato Testo... 4 Il formato Excel... 11 Il formato FireShop.NET... 16 Importare

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA INDICE DEGLI ARTICOLI ART. 1 Affidamento del servizio...2 ART. 2 - Oggetto e modalità di espletamento del servizio...2 ART. 3 - Compenso

Dettagli

ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare

ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare ISMEA Istituto di Servizi per il MErcato Agricolo Alimentare CAPITOLATO TECNICO SEZIONE TESORERIA ALLEGATO ALLA CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI RISCOSSIONE DELLE ENTRATE ED IL PAGAMENTO DELLE SPESE FACENTI

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Sen. Pietro Grammatico di Paceco Società Cooperativa Sede Legale e Direzione Generale: Via G. Amendola 11/13 91027 Paceco (TP) Tel. 0923 402011 Fax

Dettagli

Comune di Ilbono SCRITTURA PRIVATA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA

Comune di Ilbono SCRITTURA PRIVATA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA Allegato alla Delib. di C.C. n.22 Comune di Ilbono SCRITTURA PRIVATA CONVENZIONE PER LO SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA IL COMUNE DI ILBONO, con sede ad Ilbono in via Elini n. 5, di seguito denominato

Dettagli

Fondo Pensione Aperto Aviva Life

Fondo Pensione Aperto Aviva Life Fondo Pensione Aperto Aviva Life Adempimenti Operativi per le aziende convenzionate La tempestività e la correttezza nelle comunicazione delle adesioni e delle distinte contributive sono fattori chiave,

Dettagli

LEZIONE: TESORERIA 1/2

LEZIONE: TESORERIA 1/2 Corso Responsabile Amministrativo E. Marcelli C. Marcelli LEZIONE: TESORERIA 1/2 Tesoreria 1/2 AGENDA 1. Tenuta cassa 1.1 Prima nota cassa 1.2 Prima nota cassa esempio 1.3 Controllo cassa 2. Banca: Tipologie

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara INTRODUZIONE ALL UTILIZZO DELLA PROCEDURA ISOIVA Il programma utilizza una directory principale denominata ISOIVA. Durante la fase di installazione del programma viene creata un altra directory: IVASALVA.

Dettagli

LA GESTIONE DEL BILANCIO

LA GESTIONE DEL BILANCIO LA GESTIONE DEL BILANCIO L equilibrio finanziario La gestione finanziaria Le fasi dell entrata Le fasi della spesa La Tesoreria (cenni) I residui I debiti fuori bilancio dott. Paolo Longoni L EQUILIBRIO

Dettagli

ALLEGATO A) ALLA DELIBERA DI C.C. n. DEL COMUNE DI FERRARA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO A) ALLA DELIBERA DI C.C. n. DEL COMUNE DI FERRARA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA 1 ALLEGATO A) ALLA DELIBERA DI C.C. n. DEL COMUNE DI FERRARA CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI FERRARA PER IL PERIODO 01/01/2016 31/12/2020. TRA COMUNE DI FERRARA In

Dettagli

CITTA DI MESSINA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE *************

CITTA DI MESSINA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE ************* CITTA DI MESSINA CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE ************* L anno il giorno.. del mese di. nella sede del Comune di Messina dinanzi a me Dott.., Segretario Generale dell

Dettagli

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici

Allineamento Elettronico Archivi - A.E.A. CBI - Standard tecnici Riferimenti Oggetto: Documento: : v. Pagine 64 Nome File: _6_10 Ultimo aggiornamento: 2615-0405-2013 creazione: 31-01-2005 Autore: Consorzio CBI Revisore: GdL Standard Il contenuto del presente documento

Dettagli

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento

SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento SIPAF Sistema Informatizzato Prevenzione Amministrativa Frodi Carte di Pagamento Manuale Operativo Controlli Allegato B4 al Disciplinare di Gara Codice documento: SIPAF-RI-003 Versione 1.1 Manuale Operativo

Dettagli

ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA

ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA ALLEGATO A COMUNE DI FIRENZE SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI TESORERIA Il Comune di Firenze, in seguito denominato Ente, è incluso nella Tabella A annessa alla legge n. 720/1984 ed è pertanto

Dettagli

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI

SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI ALLEGATO D ALLA DETERMINAZIONE N. 20139 DEL 14/12/2007 SCHEMA DI OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL COMUNE DI TORTOLI PERIODO DALL 01/03/2008 AL 31/12/2012 1 Al Comune di Tortolì

Dettagli

SCHEMA - TIPO DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA

SCHEMA - TIPO DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA SCHEMA - TIPO DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA TRA L Unione dei Comuni di Zerbo e Costa de Nobili, in Via Roma, 13, in seguito denominato Ente, rappresentato dal Responsabile del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 36/007 relativo a Incassi Pagamenti e servizi vari INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO N. 36/007 relativo a Incassi Pagamenti e servizi vari INFORMAZIONI SULLA BANCA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero

SOMMARIO. Come leggere i dati informativi inviati dalle banche. Funzionamento Ritiro Effetti. Funzionamento Bonifico Estero SOMMARIO Come leggere i dati informativi inviati dalle banche Come trasmettere disposizioni alle banche Funzionamento Bonifici Funzionamento Ri.Ba Funzionamento Ritiro Effetti Funzionamento Stipendi Funzionamento

Dettagli

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale

Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico Locale Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la Programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per il Bilancio Progetto Co.Ge. Gestione Ordinativo Informatico

Dettagli

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date

SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE. Sepa Direct Debit (SDD) Date SEPA PUNTO DELLA SITUAZIONE Sepa Direct Debit (SDD) Date Dal 1/09/13: - Da questa data non sarà più possibile presentare gli odierni RID con data scadenza oltre il 31/01/014. Per effetti con scadenza successiva

Dettagli

QUICK GUIDE AREA CONTABILITA

QUICK GUIDE AREA CONTABILITA QUICK GUIDE AREA CONTABILITA Premessa La nuova gestione amministrativo-contabile L AUTONOMIA AMMINISTRATIVA L introduzione dell autonomia scolastica ha comportato molti cambiamenti. Tra questi, in particolare,

Dettagli

NORME OPERATIVE SERVIZI DI INCASSO INDICE

NORME OPERATIVE SERVIZI DI INCASSO INDICE NORME OPERATIVE SERVIZI DI INCASSO Il presente documento è parte integrante del contratto dei Servizi di Incasso e servizi connessi alla presentazione di fatture sottoscritto dal Cliente INDICE SERVIZIO

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCAFRANCA PERIODO 1/1/ 31/12/

SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCAFRANCA PERIODO 1/1/ 31/12/ SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCAFRANCA PERIODO 1/1/ 31/12/ tra il Comune di ROCCAFRANCA, in seguito denominato Ente rappresentato da nella qualità di

Dettagli

$8725,7$ 32578$/(',75,(67(

$8725,7$ 32578$/(',75,(67( $8725,7$ 32578$/(',75,(67( 6&+(0$',&219(1=,21(3(5/ $)),'$0(172'(/6(59,=,2',&$66$ CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO l Autorità Portuale di Trieste, (in seguito denominata anche per brevità A.P.T.), rappresentata.nella

Dettagli

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA

FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Anno 21 Numero 02 23 Giugno 2014 FEPA: Fattura Elettronica verso la PA Ripartizione delle fasi fra gestionale e servizi web di intermediazione Per la gestione della fattura elettronica TeamSystem ha sviluppato:

Dettagli

Manuale per il Cliente Relaxbanking. Sommario

Manuale per il Cliente Relaxbanking. Sommario Manuale per il Cliente Relaxbanking Versione Impresa informativa / dispositiva Note Applicative Sommario Accesso...2 Funzioni informative...7 Gestione anagrafica...11 Disposizioni...14 Distinte...19 Disposizioni

Dettagli

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE 1 CONVENZIONE PER IL DISIMPEGNO DEL SERVIZIO DI CASSA A) Servizio di cassa per il triennio 2011, 2012, 2013. ART. 1 L A.M.T. affida il proprio servizio di cassa, all istituto di credito....operante su

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML

Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML Guida VisualGest Fatture elettroniche Pubblica Amministrazione Vers.1.1 del 15/2/15 Fatture Elettroniche per la Pubblica Amministrazione Emissione fatture e creazione dei file XML 1 SOMMARIO 1.0 - INSERIMENTO

Dettagli

LINEE GUIDA AGGIORNAMENTO DELLO STANDARD OIL APPLICAZIONE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

LINEE GUIDA AGGIORNAMENTO DELLO STANDARD OIL APPLICAZIONE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE LINEE GUIDA AGGIORNAMENTO DELLO STANDARD OIL APPLICAZIONE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Oggetto: Linee Guida Data 21/07/2011 Pagina 2 [Pagina lasciata intenzionalmente bianca] 2 Oggetto: Linee Guida Data

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni

Dettagli