RIMBAUD C A R L O C A R L U C C I. guerra feroce e mortale al destino

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RIMBAUD C A R L O C A R L U C C I. guerra feroce e mortale al destino"

Transcript

1 RIMBAUD guerra feroce e mortale al destino C A R L O C A R L U C C I

2

3 Carlo Carlucci Rimbaud guerra feroce e mortale al destino A Bar archbar digital / lapis 1

4 questo saggio di carlo carlucci su arthur rimbaud inaugura la produzione di testi digitali dell archivio barocco nella serie poeti/documenti. L altra serie è dedicata a edizioni, traduzioni o commenti di classici della cultura europea. I disegni a pp. 14 e 144 sono di Vieri Carlucci. Il commento iconografico è a cura della redazione di archbar e non investe necessariamente la volontà dell autore.

5 invio negro D UNQUE RIMBAUD fu come Pinocchio. Entrambe le novelle, esemplari, ebbero non lieto fine. In principio erat lignus et lignus erat apud pinoculum et lignus erat Pinoculus. ma poi il pinocchio (P*) si fece carne. lignus caro factus est. uomini-carne finsero un burattino a loro immagine ed uso, e questa fu la storia; una brutta storia. il filo era d acciaio temprato e ogni tentativo di darvi un colpo piccoletto di cesoie è valso in terra milioni di morti ( O millions de Christs aux yeux sombres et doux ). non era nato P*, la famiglia (abbandonata dal padre, militare di qualche lettura o ambizione se aveva assegnato ai due figli maschi i nomi pesantucci da portare, per allora, di Arturo e Federico) non era certo florida ma non così all osso come l artier legnaiuolo cepparello, geppetto per gli amici, la bambina dai capelli turchini era in casa, anzi ce n era una coppia (Vitalie, che non arrivò a diciassette anni, a tempo per vedere la cattivissima piega presa dal carissimo fratellino, e Isabelle, la soeur Rimbaud), andava a scuola diligentemente ma è dir poco e non avrebbe sbolognato i suoi libri per tutto l oro del mondo, può darsi che il gatto-e-la volpe si fossero per lui unificati nel generoso e modesto (voire mediocre di buona volontà) professor Izambard. l unica cosa che a non andava a genio, della scuola, era d essere un gioco troppo facile per lui, se la beveva in una sorsata e, per metterci qualche bollicina, pensava da solo a impregnarlo di qualche difficoltà. L ironia, per esempio, preclusa come sappiamo al mondo degli adulti, 3

6 marzio pieri comecché professori di retorica (lo era Izambard). LASCIATE RISATELLE O VOI CH ENTRATE. LASCI ALL ATTACCAPANNI OGNI VOGLIA DI RISO. LA PERSONA EDUCATA NON RIDE PER TERRA, spegne il riso nella sputacchiera. Dante e d Annunzio e perfino Marinetti, la mummia, vi fu sempre chi li frugava alla ricerca di lievissime crespe di riso. Dice: scherzavano. Imitando Aube del ragazzaccio Rimbaud, d Annunzio si tiene l acqua sporca dell estetismo pre-debussiano (il futuro suo Claudio di Francia!) e butta via il meglio, la pillula Satie, la cannula pinocchiarda. Provai a spiegarlo a uno dei rari rimbaldisti italiani (un professore d università che amava il tennis quanto le lettere) e me ne tenne rancore. professore e cattolico: peggio che andar di notte. magari scriveva, in punta di sonetto: meglio che andar di corpo (exemplum fictum) e da allora ci sarebbero stati plotoni di enigmisti a spaccare il capello in 68, hanno però delle giustificazioni: lui si piaceva un mare (le fotografie che ne restano, sempre quelle, non gli dànno tutti i torti) e insieme si dispiaceva una montagna. 4

7 Invio Negro Vi sarà certo capitato di aver tanto in ischifo una persona che non riuscite a far a meno di guardarla. l ironia era un mezzo per confondere gli altri (diciamo: per appannare la fotografia, inesorabile) ma anche una bomba molto rischiosa da tenersi in mano per uno che si prendeva tanto sul serio. è uomo di fretta; la in fondo ancora oscura sua sperienza della Comune (in realtà tutto uno scappa-e-fuggi, un gioco di sponda fra casa di mamma e rughe sanguinose della Parigi affamata, un torna per non esserci proprio venendo via o arrivando il giorno prima o il giorno dopo l evento tanto atteso) mette il THE END alla curiosità rimbaldiana del politico. 5

8 marzio pieri La scalata ai poeti lo porta presto à coucher avec Verlaine. L ultimo fotogramma è il colpo di pistola. ha venti anni, non permetterò mai a nessuno di dire che i vent anni sono l età più bella della vita, l affaire Verlaine è durato dall autunno del 71 alla metà del luglio 74, con l apparizione della Mère Verlaine che si mette alle costole di e va con lui, ora a Londra ora in Belgio, in cerca del figliuolo déreglé. queste cose sapeva raccontarle Rossini ( Il Francese in Londra ), Offenbach (Orphèe aux enfers, la cui seconda versione, guardacaso, va in scena a Parigi nel febbraio dello stesso 1874), bastava la decente migrazione di uno des amants da un sesso all altro ( Bradamante cangiata in miglior sesso ). Kiri Te Kanawa 6

9 Invio Negro Arthur è un tenorino discendente dall angelismo dei castrati, Donna Verlenia una donna di mezza età, vedova e ancora piacente (soprano Colbran), Paolo un basso nobile, o anche un basso comico, o un tenore corto o baritenore (?), basta che faccia bene la parte del Furioso (come nel Furioso all isola di San Domingo di Donizetti, opera per l appunto semiseria, ossia déreglée, che il gran librettista Ferretti, quello di Cenerentola o la bontà in trionfo, in aggiunta consuocero del Belli, impasticciò a partire da Cervantes, e per la quale il colpo di genio del praticone Donizetti fu l invenzione di una voce che prima non c era, e ora mancava, quella del baritono romantico, difatti il primo furioso fu Giorgio Ronconi, che sarebbe poi stato il primo Nabucco di Verdi). dovrò chiamare in soccorso Giuseppe Gioachino Belli? sonetto 801 ed. Vigolo: La stramutazzione, che vuol dir metamorfosi: La sai la gran notizzia? Anna Bbalena, Quella donna co ttanta de ficona, Che ccantava in commedia a Ttordinóna, È ddiventata omo, e sse lo smena... Si tratta del soprano Galzerani, passata dalla protagonista dell opera inglese donizettiana (prima della trilogia elisabettiana del musicista bergamasco, che include dal 1830 al 1837 anche Maria Stuarda ed Elisabetta la calva) al protagonista, Romeo, en travesti, dei Capuleti e Montecchi di Bellini, come chiarisce il sonetto 825 (La prima canterina): Sì, Romea, la regazza de Ggiulijetto.... Lotte Schoene, il paggio Urbain (Les Huguenots) 7

10 marzio pieri Così the soldier GGB, uno che non avrebbe scritto versi se il punto da conseguire fosse stato quello d ingabbiare il reale nel petrarchesco, ancora!, e nel poetese. Albertino, il ragazzo di Marcel(la)? I sessi non esistono, han meno consistenza del poggiare per terra, all alzarsi da letto al risveglio, il piede buono o quell altro. I nomignoli bastano a fare il resto (vedi il Rosenkavalier, che della gioia conosce soltanto la rinuncia). Così, se l appuntato Giosè si prende per un Tàgio dei caffè di Siviglia, che fa chiamarsi Carmen in cima del bocchino, e lo lascia scappare dopo che ha ferito con arma da taglio proibita un cameriere che gli ha fatto le lingue, va prigione al posto suo, lo segue a spacciare fra i paesini di bassa montagna, poi il Carmen si invaghisce a sua volta di un centroattacco della Hispánica Virtus (dilettanti) e si lascia ammazzare dal Giosè il giorno che colui debutta in serie C... sono così difficili da trarre le conclusioni? Poeti dall inferno, ok; ma allora, il bell Arturo, meglio Di Caprio facciadaschiaffidangelo (in Eclipse total della Holland), o lo schizoide Stamp voluto da Nelo Risi (Una stagione all inferno, 1971)? Nel 1968 Terence Stamp, attore maledetto, era pur stato il Toby Psycho Dammit di Fellini, da Poe, che si gioca la testa con la bambina Morte. 8

11 Invio Negro Ma è tutto un gioco di capovolgimenti e di combinazioni, poi. A febbraio l Orfeo all inferno, in aprile mette in cantiere un Libro Nero (livre nègre), nel giugno il Carmen tira al Giosè, e finisce in galera, in estate il libronero è completato ma cambia titolo: Une saison en enfer. Don Josè all inferno? tira le somme e comincia quei cinque anni di pellegrinaggi depistanti (noi: e lui), compreso uno sbarco a Batavia ch è proprio dietro l angolo, come coloniale del regio esercito olandese (appena arriva che diserta), e una salita in Svezia e Danimarca impiegato in un circo, 9

12 marzio pieri On ne part pas. Reprenons les chemins d ici, chargé de mon vice, le vice qui a poussé ses racines de souffrance à mon coté, dès l âge de raison... finché nel dicembre 1880 sbarca ad Harrar. qui (dove riparava da Cipro, per aver caravaggescamente assassinato, sembra, un operaio con una sassata) sembra aver trovato pane per i suoi denti, scrive forse la cosa sua più bella: il rapporto dell esplorazione di terre sconosciute dell Ogadina (Ogadèn, nel Corno d Affrica), scritto e pubblicato per la Société de Géographie. pensate se al liceo quel ragazzo dai diavoli invece che un maestro di retorica avesse incontrato un professore di geografia, mettete pure uno tornato d Africa dopo avere viaggiato con Livingstone, che proprio il 10 novembre 1871 vien ritrovato l esploratore scomparso da Stanley nei 10

13 Invio Negro paraggi del lago Tanganika. Noi crediamo di vivere le nostre vite, invece spargiamo semi, perlopiù invisibili e inverificabili. Tutto ritorna, dunque nulla è mai stato. Doctor Plato, I presume... No, si sbaglia, sono Tom Mix. Nel 1960 l Oscar per il miglior film straniero va a una pellicola già presentata (e premiata) a Cannes l anno prima, l Orfeo negro di Marcel Camus, da Vinicius de Moraes, poeta e diplomatico (come Claudel e come Saint-John Perse), musicista e cinefilo, amico di Neruda e di de Andrade, di Ungaretti e di Orson Welles. Come le Livre nègre, segnatamente orfico, era disceso agli Inferi, così l Orfeu negro di Camus veste carioca. Sono riti che non hanno Sibilla. L Orfeu si mangiò il proprio Orfeo come Orfeo fu mangiato dalle femine (Camus fece altri sette film senza ritrovare né la vena né il successo di quello). Marcel si mangiò l altro, lui davvero non orfico, Camus. Albert Camus muore in un incidente d auto (da lui sempre temuto) il 4 gennaio Doveva prendere il treno, ci aveva il biglietto nel portafoglio. et la voix féminine arrivée au fond des volcans et des grottes arctiques... 11

14 marzio pieri Ed ecco che cosa va inteso per déréglement, per déraillement des sens. Non è una azione, solo una ubbidienza. mp 12

15 RIMBAUD

16

17 perché rimbaud? È possibile che tutti coloro che si avvicinano all opera di Rimbaud abbiano qualcosa in comune, un sostrato profondo che li caratterizzi - come dire - un tocco, un piccolo carisma di diversità? All animale basta un minimo indispensabile; gli dèi sono soddisfatti del loro splendore; ma l uomo non può trovare riposo permanente finché non abbia raggiunto il bene supremo. Egli è il più grande fra gli esseri viventi perché è il più insoddisfatto, perché sente più di qualsiasi altro il peso delle proprie limitazioni. È forse la sola creatura capace di essere invasa dalla frenesìa divina per un lontano ideale. Sri Aurobindo Se tu sei destinato a Rimbaud o Rimbaud è destinato a te, è qualcosa cui non si può sfuggire. Presto o tardi lui entrerà come un vento nella tua vita. L ordine delle tue carte potrà esserne sconvolto o il loro disordine ricomposto. I nostri occhi aperti che scorgono con infinito stupore l incessante trasfigurazione di qualsiasi significato. A. Pizzuto Arthur Rimbaud era stato dominante della vita del poeta Antonio Rinaldi, un carissimo e fraterno amico. Un giorno Rinaldi, giovane professore supplente di storia dell arte al Liceo Galvani di Bologna, era entrato in una classe dove Pier Paolo Pasolini sedeva fra gli alunni. L anno scolastico era il Quando quel giovane professore, laureato con Longhi, in luogo della prevista lezione di storia 15

18 Carlo Carlucci dell arte preferì leggere la sua traduzione de Le Bateau Ivre, il giovane Pasolini ebbe la cosiddetta folgorazione, seppe cioè che sarebbe stato disperatamente poeta. Mi apparterrò. V. Agnetti Cos è, come la chiamava Shakespeare, la stuff of dreams, ovvero la sostanza dei sogni? Era un periodo in cui mi ricordavo i sogni perché mi concentravo per ricordarli. Il poeta di Charleville volle entrare con irruenza dentro la mia vita. Non scrivevo più da anni, assorbito da altre incombenze. Il sogno che ebbi fu una specie di film assai preciso in atmosfere e dettagli. Una casa di campagna, una sala d arredamento ottocentesco, un tavolo ovale, un ragazzo un po' scompostamente seduto che assomigliava vagamente all attore Gérard Philippe. In fondo o sullo sfondo, due figure femminili nei lunghi abiti dell Ottocento. «Sono Arthur Rimbaud», esordisce questo personaggio del sogno, «non preoccuparti della tua creatività poetica. Se non ti riesce di scrivere, cioè. È qualcosa che deve avvenire quando deve avvenire. Sai, quando ho scritto Le Bateau Ivre ero mezzo ubriaco anch io, non mi rendevo conto; adesso è una poesia che l hanno messa perfino nei libri di scuola.» Seguì il silenzio a queste parole. Poi, con gentilezza, indicando le due figure femminili appartate sullo sfondo: «Loro, sai, sono le mie zie.» 16

19 Rimbaud Gaele Covelli (Crotone, 1872 Firenze, 1932) La prova dell abito da sposa Mi era diventato lampante come l uomo non solo languisse nelle catene della vita esteriore, ma che fosse anche impossibilitato a parlare... le sue parole (gesti o movimenti) gemevano sotto il peso millenario di una apparente e deformata sincerità... In che modo il nuovo dovrebbe scaturire in tutta la sua purezza?... dai più remoti distretti dello spirito, parole e gesti ed immagini come nel sogno velati e come in sogno svelati... allora il mio sogno si figge nella nuova chiarità, il suo peso obbedisce ad un altra forza di gravità, il suo colore parla ad un paio di occhi nuovi che le mie palpebre chiuse si sono donate a vicenda, il mio udito è trasferito nel mio tatto, dove impara a vedere. P. Celan A quel tempo cercavo ancora di tradurmi l inspiegabile nei termini della razionalità. La motivazione di quel sogno mi apparve ben presto chiara. Ero soffocato dalle 17

20 Carlo Carlucci incombenze del quotidiano, non riuscivo e non volevo più scrivere e quindi mi ero prodotto una benefica, calmante autosuggestione. La stessa razionalità, però, la quale doveva tutto appianare e chiarire, s impuntava su un dettaglio, sull indizio che non tornava con il contenuto del messaggio: le due zie. Passa il tempo, poi torna nuovamente a galla quel particolare delle due signore sullo sfondo del sogno e questo particolare continuava a minacciare l interpretazione razionale che me n ero fatto. Ma se Rimbaud avesse veramente avuto due zie? Ne avevo scorso la biografia, nessuna zia degna di nota; dunque, la conclusione: un quadro razionale con due ombre illogiche sullo sfondo. Dovevano passare degli anni; poi, una mattina di un grigio febbraio fiorentino, i passi che mi stavano conducendo in Via Cavour si fermano quasi nei pressi di Piazza S.Marco, entrano in una libreria di Reminders - libri a metà prezzo - le mani afferrano un edizione (Newton Compton?) delle opere di Rimbaud; le dita sfogliano le pagine, aprono a Le cercatrici di pidocchi, vanno quindi alle note di postfazione: trattasi di un soggiorno del poeta presso le signorine Gindre, a Douai, zie dell amico e professore Izambard, dopo che questi aveva pagato una multa affinché Rimbaud venisse liberato dalla carcerazione a Mazas - era stato sorpreso a viaggiare in treno senza biglietto -. Le signorine Gindre, pare fossero affettuosamente chiamate da Rimbaud le mie zie. Uscii rapidamente. Il grigio, il freddo, l anonimo e la morte di quanto animava la strada mi apparvero raddoppiati ed insieme squarciati da qualcosa - una luce? - che non conoscevo. 18

21 Rimbaud Quando iniziò la morte assente. Il libro si chiude e la mano indica una parola che non esiste. Non è più la parola sulla pagina che interessa, ma l attesa dentro la mano. V. Agnetti La vera ricerca dell anima è così lontana dall ultimo cerchio dell introspezione da essere fuori di esso. Fino a quando non avrai raggiunto quel piccolo anello rosso ed ardente non sarai vivo. Il numero dei defunti che vivono e camminano è a dir poco sorprendente. D. Thomas Passano le vicende e gli anni. Un giorno irrompe luminosissimo nel piccolo orizzonte del mio ego il Leopardi, morto-ammazzato e poi sepolto da una scuola che con La donzelletta vien dalla campagna aveva cominciato - fin dalle 19

22 Carlo Carlucci elementari - a cucinarmelo superficialmente e maldestramente. Fu un ritrovare finestre sopra l infinito, un rivitalizzare l intelligenza, persino l amor patrio; altro che quelle sciocchezze sul pessimismo che lo stesso poeta aveva disperatamente respinto. Ma prima del Leopardi vi era stato, nel 1984, il decisivo incontro con Sri Aurobindo e Mère. Sri Aurobindo era indiano di nascita; di istruzione europea, divenne spirito e coscienza universale per auto-formazione. Huxley lo ha definito il Platone del XX secolo, ma si sarebbe quantomeno approssimato al vero se avesse citato la figura di Socrate. In realtà, Sri Aurobindo si è avventurato ed ha realizzato là dove nessuno ha mai tentato o osato. Assieme a lui e dopo la sua morte - liberamente auto-autorizzata come sanno fare i grandi yogi - il cammino è stato continuato da Mère, con il necessario apporto e sostegno di Sri Aurobindo di là dal velo. Dopo la scomparsa di Mère nel 1973, il cammino verso l impossibile - l unico praticabile - continua, sull Himalaya, con Satprem, loro discepolo. Così, sulla dimensione di questo inarrivabile, di questo irraggiungibile, verso cui insensibilmente ed anche insensatamente tendiamo, ho potuto affacciarmi sugli infiniti del poeta di Recanati. Dovunque. Fuori dal mondo. Gettarsi in fondo all abisso, cielo o inferno, che importa? Nel fondo dell ignoto per trovare il nuovo. C. Baudelaire Quanto tempo è trascorso da quando ho smesso di assomigliare a me stesso. De Lautreamont 20

23 Rimbaud Un giorno, un amico - Luigi Bianco - mi chiede di scrivere sul Nuovo per la rivista Harta, che in sanscrito significa Progetto Comune. Era difficile, perché il Nuovo ci visita, arriva sconvolgente all improvviso, poi ci lascia perché siamo sostanzialmente impreparati. E questo amico avrebbe poi preteso addirittura una finestrella su questo nuovo, con una rubrica Nel vuoto del nuovo. E qui, oltre a Leopardi, Sri Aurobindo, Mère, Satprem 1, respirati come ossigeno dal mio asfissiato ed asfissiante ego, il mio amico Rimbaud si fa avanti per darmi una mano. Le mie dita si dirigono verso le sue pagine, sempre e solo sfiorate. Andarsene per sempre è un accadimento confortato dal clan delle apparenze. Il sapere è ormai sospetto d esigere, un ombra, l amarezza al bianco-lucente sole. Una vanità implorata. La necessità di un altro ossigeno. Sospetto altero è il sogno. 1 MÈRE. Nata a Parigi nel 1878 col nome di Mirra Alfassa, riceve una educazione scientifica, matematica. Attratta dalla musica, dalla pittura, è amica di Rodin, Monet e altri grandi impressionisti, vivendo uno dei momenti più rivoluzionari dell arte moderna. Sposa un pittore, studia l occultismo in Algeria, divorzia per sposare un filosofo, che come per caso la conduce a Podinchéry, allora India francese. E qui, alla vigilia della guerra mondiale, Mère incontra Sri Aurobindo. Sarà lui a chiamarla così: la Madre. Soggiorna lungamente in Giappone, dove pratica a fondo lo zen. Nel 1920 si stabilisce a Pondichéry. Vivrà trenta anni accanto a Sri Aurobindo, assumendo la responsabilità di un ashram che lei stessa definirà campionario delle difficoltà umane. Intanto si immergerà in quello yoga della materia, o delle cellule, che Sri Aurobindo aveva iniziato e che lei, pur nella resistenza che la circonda, porterà fino in fondo, quando nel 1973 sarà costretta ad andarsene. L Agenda è la storia di questa esperienza. SATPREM. Nato a Parigi nel 1923, internato perché appartenente alla Resistenza nei lager nazisti, passa gli anni successivi della giovinezza a vagabondare dall Egitto alle foreste amazzoniche, dalla Africa Nera al Tibet, assillato dal bisogno di trovare qual è davvero il senso della condizione umana. Nel 1947 incontra brevemente Sri Aurobindo; sarà questo fatto a spingerlo a tornare in India e a restare per vent anni accanto a Mère, cercando di spiegare in numerosi libri la rivoluzione che Sri Aurobindo e Mère rappresentano. Intanto annota giorno per giorno le esperienze che Mère gli va rivelando e che costituiranno l immenso giornale di bordo che sono i 13 volumi dell Agenda. Di lui sono recentemente apparsi: La Rivolta della Terra, Edizioni Mediterranee; Ricerche evolutive, 1990; Evoluzione 2 (chi verrà dopo l uomo e soprattutto come?), stesse Edizioni,

24 Carlo Carlucci Non più il nulla dei passi senza fine e passi. Epigrafi, le ore al nostro arreso, rassegnato, rancoroso, irriducibile pianeta. Appesi segnali di disegnato, ignudo ignoto. Da dove sono venuti quegli uccelli d oro di Rimbaud? E verso dove volano? Non sono colombe né avvoltoi; abitano l aria. Sono messaggeri particolari, covati nell ombra e liberati alla luce di un illuminazione. Non hanno alcuna somiglianza con le creature dell aria e nemmeno sono angeli. Sono i rari uccelli dello spirito, uccelli di passaggio che trasmigrano di sole in sole. Non sono prigionieri della poesia, anzi, vi si liberano. Si alzano sulle ali dell estasi e svaniscono nella fiamma. Avendo come condizione l estasi, il poeta è simile ad un prodigioso, sconosciuto uccello intrappolato nelle ceneri del pensiero. Se ha la fortuna di liberarsi, è per compiere una sacrificale trasvolata verso il sole. H. Miller Stéphane Mallarmé avec Méry Laurent Ed ecco, con tattilità di cieco, cosa le mie dita leggono le parole del poeta: «... la musica sapiente manca al nostro desiderio.»... «Che cos è il mio niente di fronte allo stupore che vi attende?»... «E se l Adorazione se ne va, risuona la sua promessa, risuona.... Basta con le superstizioni e i vecchi corpi, le famiglie e le età: è tutta l epoca che è 22

25 Rimbaud andata a picco.»... «Noi andiamo allo Spirito. È certissimo. È oracolo, quanto dico: lo comprendo, e non sapendo come spiegarmi se non con parole pagane, allora vorrei tacere.»... Se dovesse in Francia, per l avvenire, rinascere una religione, questa sarà l amplificazione di mille gioie dell istinto del cielo in ciascuno (e non un altra minaccia di ridurre questo fiotto all elementare livello della politica). S. Mallarmé Leopardi si era arrestato dinanzi alla terribile incredulità della morte, di fronte a questo nascere per morire, all infinito, nella perennità dei corsi e ricorsi della Storia. Nessuna speranza per la sua intelligenza in quell avvenire di progresso su cui si apriva il secolo. In quei deserti lavici ove si trovava a vivere la sua ultima stagione ed a scrivere l ultima poesia La Ginestra, sotto quel magma solidificato giacevano sepolte Ercolano e Pompei; quel deserto lavico era l emblema delle magnifiche sorti progressive e monito al secolo superbo e sciocco. Siècle d enfer, l avrebbe chiamato Rimbaud. Pessimismo cosmico : così la critica ha definito quello di Leopardi, e oggi viviamo sotto plumbei cieli di diossido di carbonio, con le decine di mini-hitler sparsi per il globo, i loro massacri e tutte le terrificanti sorti progressive che abbiamo fin qui avuto. E quella speranza del poeta di Recanati nella volontà degli uomini i quali, dovendo avvedersi un giorno dell ampiezza e della profondità delle tragedie che li accomunano, dovranno per forza di cose avviarsi alla comunione, federarsi contro il fatale incombere dei comuni mali. E quella sua fede nella bellezza della poesia, nella necessità delle illusioni, quella sua fede nell impossibile non sta diventando sempre più necessaria? Pessimismo tutto ciò? Perché non invece uno straordinario, unico, altissimo, decisivo e anche paradossale ottimismo? Rimbaud, con passi di vento tra i torvi bagliori di cinetiche città incivili, aveva visto oltre il nulla il Nuovo, ma per tradurre le visioni sarebbero occorsi dei verbi ascetici e delle parole mistiche e non le comuni pagane parole. E ancora, quel Il faut être absolument modernes, nel niente che ci vive, in questa morte che vive tra i vecchi corpi. Ma come poterlo essere assolutamente moderni? Quanto non lo è, non è difficile scoprirlo: basta fermarsi un attimo nella catena di insulti cui abbiamo condannato l unicità del nostro vivere. E se fra le lancinanti fitte che ci assalgono, disperato, un grido d aiuto ci sale alle labbra, ecco che forse debolissimo, tentennante, ma sicuro un inizio... 23

26 Carlo Carlucci Come se fra migliaia d anni mi voltassi a guardare indietro e nel presente di adesso vedessi l inizio della leggenda. Mère Son testimone e aspetto. W. Whitman Mother Sybilla (Guercino) Walt Whitman (Robert Shetterly) Stavo dimenticando il punto più importante di una qualsiasi introduzione: quello di illustrare le ragioni, i fini, che mi hanno spinto a questo studio, nonché ambito e criteri che lo uniformano. A me pare sempre più decisivo quanto ho già detto: se tu sei destinato a Rimbaud o Rimbaud è destinato a te, è qualcosa cui non puoi sfuggire. Prendiamo il caso di Henry Miller ed il suo libro Il tempo degli assassini, dedicato al poeta di Charleville. L ho letto, quasi per dovere professionale, anche se nel profondo presentivo di dover fare qualche scoperta. Il titolo è il rintocco conclusivo di Mattinata 24

27 Rimbaud d ebbrezza, un brano delle Illuminazioni, ma è anche un titolo sonoro, da effetto televisivo. Mi immaginavo che il Miller teorico dello sregolamento sessuale fosse stato attratto dalle sregolatezze che hanno accompagnato quella stagione all inferno del Rimbaud e invece, pure nel tracimare qua e là della ridondanza tipicamente milleriana, mi sono trovato di fronte ad una scrittura che non si può non definire di qualità mistica ; eccone qualche esempio: «Quando questi morti si desteranno - e si desteranno - la poesia sarà propriamente la sostanza della vita... Stiamo ancora usando il linguaggio dell Età della Pietra. Se gli uomini non riescono ad afferrare l enormità del presente, come saranno capaci di pensare in termini di futuro? Adesso, in un colpo solo, di quel misterioso passato è stata fatta piazza pulita. Non è rimasto a guardarci in faccia che il futuro. Si spalanca come un baratro.... Io sto ancora adoperando il linguaggio dell Età della Pietra, come vi potete accorgere. Parlo come se l atomo di per sé stesso fosse il mostro, come se fosse lui e non noi ad esercitare il potere... l uomo non ha nemmeno cominciato a pensare. È ancora quattro zampe. Sta barcollando nella nebbia, con gli occhi chiusi, il cuore che gli martella di paura... All uomo è stata data una seconda vista perché potesse discernere attraverso ed oltre il mondo dell apparenza. Il solo sforzo che gli è richiesto è che apra gli occhi dell anima...» Sri Aurobindo, dopo quattordici anni di educazione in Inghilterra tornò in India e lì a poco a poco le sue simpatie si volsero alla causa del riscatto del suo popolo dal colonialismo inglese. Verso i primissimi anni del Novecento entrò in un movimento di resistenza clandestino, finché fu arrestato con l imputazione di appartenenza alla resistenza armata, il che poteva comportava la condanna a morte. Aveva nel frattempo già iniziato delle pratiche yoga per rafforzarsi e prepararsi nella lotta al colonialismo. Nell anno di carcerazione ebbe l occasione di conoscere uno yogi che gli indusse la trance yoghica. Rilasciato quasi miracolosamente nel 1909,si allontanò dalla attività politica diretta per seguire la sua sadhana, o cammino verso la perfezione. Qualche tempo dopo, veniva isolato - sempre tenuto sotto controllo dalle autorità britanniche - nel possedimento francese di Pondicherry con alcuni compagni che lo avevano seguito. Ad uno dei vecchi compagni delle sue battaglie politiche il quale gli chiedeva quando avrebbero ripreso la lotta contro l imperialismo inglese, rispose che quella lotta l avrebbe potuta intraprendere chiunque avesse avuto un po' di coraggio e spirito di sacrificio; la vera battaglia che ora lui doveva intraprendere era invece contro la natura universale. Si doveva in qualche modo formare una nuova religione che riassumesse e correggesse le antiche; una religione basata non sui dogmi, ma sulla conoscenza e sulle esperienza dirette. Insomma qualcosa approssimabile a quell ultrafilosofia invocata da Leopardi, l unica a suo dire capace di penetrare l insano, indegno mistero delle cose. A Tommaso Boni Menato, che in quel di Roma ha fondato l Istituto di Ricerche Evolutive e che ha curato fra le altre cose la traduzione degli imponenti tredici 25

28 Carlo Carlucci volumi dell Agenda di Mère, avevo accennato di questo progetto di lavoro su Rimbaud e gli avevo chiesto, su una terna, quale titolo gli sarebbe sembrato più appropriato: a questo punto, si dovrebbe veramente e finalmente parlare non dei confini o dei limiti di questo studio, ma degli infiniti cui esso ha cercato di tendere, attraverso i lampi, le apparizioni, le visioni che inestricabilmente percorrono tutto l intenso, intatto arco della poesia di Rimbaud. I titoli proposti erano: 1 ) Mi apparterrò (Vincenzo Agnetti) ; 2 ) I suoi sguardi, il suo respiro, il suo corpo, la sua luce (Arthur Rimbaud) ; 3 ) Di far guerra feroce e mortale al destino (Giacomo Leopardi). Menato ha voluto scegliere quest ultimo, lievemente raccorciato, e così l ho mantenuto. A tutti gli effetti, per il Rimbaud poeta, di questo si è trattato: di una guerra, feroce e mortale - la sua stessa vita si è giocato - al destino. La letteratura, la poesia stessa, erano per così dire un fattore secondario, una sorta di testimonianza non certo del vissuto, delle cieche vicende di un qualunque io, ma di un autentica lotta verso la conoscenza senza limiti e la trasformazione, la trasformazione radicale dell essere dentro la vita mortale. Dopo che Verlaine lo ebbe chiamato a Parigi, invocandolo come cara, grande anima, così lo ricorda l amico Delahaye: «Alla vigilia della partenza - fine 26

29 Rimbaud settembre Rimbaud mi lesse il Bateau Ivre. L ho scritto, disse, per presentarlo a quelli di Parigi. E quando gli dissi che con la sua poesia avrebbe eclissato tutti, anche i più famosi, lui si fece malinconico e pensieroso: Ma che ci vado a fare laggiù?... Non so come comportarmi, non so fare dei discorsi... No, quanto alle idee, al pensiero, non mi fa paura nessuno...» E mi diceva nella sua lettera Boni Menato: «... Alla luce appunto della Agenda di Mère - che ingloba e, come si suo dire, porta avanti il lavoro di Sri Aurobindo - rivisito anch io a mio modo l imbarazzante eredità del poète voyant. Perché imbarazzante? Perché la rivolta, la ricerca, la sete, la tensione - chiamiamola come vogliamo - di Rimbaud è dominata dall ego. D altronde, lui stesso lo aveva intuito molto bene: ad esempio - ma solo ad esempio - là dove afferma Je est un autre... E poi, pur con potenti escursioni nel cuore, la sua visione resta confinata nella mente, non riesce a calarsi nella carne. Ecco allora - poiché l ego è appunto dominante - il senso distruttivo dell échec. È ancora e sempre l ego, l ispiratore della sua rinuncia. In tal senso, l intera vicenda poetica ed umana di Rimbaud mi suona non solo come un potente stimolo, ma come una grande lezione. Alla luce di questa considerazione basilare, eppure tutt altro che scontata per gli innumerevoli studiosi dell enigmatica opera di Rimbaud dei titoli da lei proposti etc....» Il dono segreto di questa poesia sta davanti ai nostri occhi aperti che, per ripeterci con Pizzuto: «...scorgono con infinito stupore l incessante trasfigurazione di qualsiasi significato». 27

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27

MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 MA VOI CHI DITE CHE IO SIA? Mc 8,27-30 (cf Mt 16,13-23; Lc 9,18-27 2 L Siamo alla domanda fondamentale, alla provocazione più forte perché va diritta al cuore della mia vita, della tua, di ogni uomo che,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là,

Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, Un uomo che dorme Non appena chiudi gli occhi comincia l avventura del sonno. Al posto della solita penombra nella stanza, volume oscuro che si interrompe qua e là, dove la memoria identifica senza sforzo

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO

DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO DISCERNIMENTO NEL MEDIOEVO San Bernardo (1090-1153) Jean Gerson (1363-1429) S. Bernardo (1090-1153) Bernardo ha formato la sua saggezza basandosi principalmente sulla Bibbia e alla scuola della Liturgia.

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi

E vestirti coi vestiti tuoi DO#-7 SI4 dai seguimi in ciò che vuoi. e vestirti coi vestiti tuoi SOGNO intro: FA#4/7 9 SI4 (4v.) SI4 DO#-7 Son bagni d emozioni quando tu FA# sei vicino sei accanto SI4 DO#-7 quando soltanto penso che tu puoi FA# FA#7/4 FA# SI trasformarmi la vita. 7+ SI4 E vestirti

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta

Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare. È Natale ogni volta che... di Madre Teresa di Calcutta Il Test dei Tre Filtri di Socrate da meditare e applicare Nell antica Grecia, Socrate era stimato avere una somma conoscenza. Un giorno, un conoscente incontrò il grande filosofo e disse: "Socrate, sapete

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore

2) Se oggi la sua voce. Rit, 1) Camminiamo incontro al Signore Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano 1) Camminiamo incontro al Signore 2) Se oggi la sua voce Rit, Camminiamo incontro al Signore Camminiamo con gioia Egli viene non tarderà Egli viene ci salverà.

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it

MESSAGGI DI LUCE. Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it MESSAGGI DI LUCE Carta Michele Cell:346-5788900 E-mail;michele-carta@hotmail.it Tengo a precisare che Messaggi di Luce e un progetto che nasce su Facebook a oggi e visitato da piu' di 9000 persone E un

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Come era nel principio, e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen Modo di recitare il Santo Rosario Segno della Croce Credo Si annuncia il primo Mistero del giorno Padre Nostro Dieci Ave Maria Gloria Si continua fino a completare i 5 misteri del giorno Preghiera finale

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli

Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Anthony De Mello Istruzioni di volo per aquile e polli Traduzione di Marco Zappella Nota dell Editore: Il 22 agosto 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha emanato una Notificazione, qui pubblicata

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini Che cos è l Opera in musica L opera in musica (chiamata anche opera lirica o melodramma) è un genere teatrale nato a Firenze alla fine del Cinquecento.

Dettagli

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità,

e degno di ogni lode, tremendo sugli dei. Do Sol La Tutti gli dei delle nazioni sono un niente e vanità, CANTATE AL SIGNORE (Sal 96) Fa Cantate al Signore un canto nuovo, cantate al Signore da tutta la terra. Fa Benedite il suo nome perché è buono, annunziate ogni giorno la sua salvezza. Si- Narrate la sua

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale.

Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Vite a mezz aria Ogni riferimento a fatti realmente accaduti e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Giuseppe Marco VITE A MEZZ ARIA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli

La realtà non è come ci appare. carlo rovelli La realtà non è come ci appare carlo rovelli 450 a.e.v. Anassimandro cielo terra Anassimandro ridisegna la struttura del mondo Modifica il quadro concettuale in termine del quali comprendiamo i fenomeni

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

I sussurri di cui non ti accorgi

I sussurri di cui non ti accorgi Titolo della tesina: La realtà come specchio del proprio dolore Sezione narrativa: racconto I sussurri di cui non ti accorgi Ogni mattina, quando andava a scuola, si guardava attorno. Le piaceva il modo

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Libro gratuito di filosofia

Libro gratuito di filosofia Libro gratuito di filosofia La non-mente Introduzione Il libro la non mente è una raccolta di aforismi, che invogliano il lettore a non soffermarsi sul significato superficiale delle frasi, ma a cercare

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO

PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO PASQUA DI NOSTRO SIGNORE GESU CRISTO Annuncio della Pasqua (forma orientale) EIS TO AGHION PASCHA COMUNITÀ MONASTICA DI BOSE, Preghiera dei Giorni, pp.268-270 È la Pasqua la Pasqua del Signore, gridò lo

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI

LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI LE PREGHIERE DI SANTA BRIGIDA DA RECITARSI PER 12 ANNI Promesse di Gesù per coloro che reciteranno questa preghiera per 12 anni. Attraverso Santa Brigida, Gesù ha fatto meravigliose promesse alle anime

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton

L infinito nell aritmetica. Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton L infinito nell aritmetica Edward Nelson Dipartimento di matematica Università di Princeton Poi lo condusse fuori e gli disse: . E soggiunse:

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli