DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE"

Transcript

1 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA LICEO SCIENTIFICO STATALE G.VAILATI. Via A. GRANDI GENZANO DI ROMA DS 42 06/ fax 06/ C.M. RMPS39000G C.F C.U. UFBV98 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE V SEZIONE E

2 INDICE 1. Relazione del Consiglio di classe (Presentazione della classe) Pag.3 2. Obiettivi educativi e formativi raggiunti (Conoscenze- Competenze-Capacità) Interventi di recupero, Modalità di svolgimento delle attività, Partecipazione a Progetti e/o Attività aggiuntive) Pag.3 3. Strumenti di verifica Pag.5 4. Simulazione prova d esame Pag.6 5. Argomenti scelti dai candidati Pag.6 6. Programmi svolti Pag.8 7. Griglia di valutazione per le tre prove Pag.35 2

3 1. Relazione del Consiglio di classe La classe, attualmente composta da 16 alunni di cui 11 femmine e 5 maschi,risulta dalla fusione di tre classi (la seconda B, la seconda C e la seconda G). Nel corso del triennio la conformazione della classe non ha subìto importanti modifiche. E stata sostanzialmente mantenuta la continuità didattica, fatta salva la tradizionale distinzione biennio-triennio, nella quasi totalità delle materie ad eccezione della cattedra di Filosofia e Storia che ha visto l avvicendarsi di tre insegnanti diversi in tre anni e della cattedra di Inglese. Il senso di responsabilità, le abilità di base e il desiderio di realizzare un percorso di crescita costruttivo sono gradualmente aumentati nel corso degli anni, soprattutto a partire dal triennio. Una parte della classe ha infatti partecipato con assiduità alle attività curricolari ed extracurricolari manifestando un interesse e un impegno crescenti che talvolta hanno travalicato i semplici programmi scolastici. Tutto ciò ha permesso ad un gruppo significativo di acquisire un buon metodo di lavoro, maturità cognitiva e capacità di far interagire l esperienza didattica con il proprio percorso educativo personale riuscendo anche a coinvolgere il resto della classe. Il livello generale risulta pertanto mediamente discreto con punte di eccellenza per costanza di impegno, motivazione e interesse. Nella classe infatti, nel corso del triennio, è maturato un clima di costruttiva competizione che ha consentito una crescita graduale anche degli alunni inizialmente più fragili e meno motivati. Sostanzialmente corretto il comportamento della maggior parte della classe nei confronti delle regole scolastiche. Sul piano umano la classe si è mostrata molto collaborativa favorendo un rapporto costruttivo con tutto il corpo docente. I docenti, riconoscendo l impegno della classe, hanno sempre cercato di favorire il dialogo educativo. Le metodologie didattiche maggiormente utilizzate sono state la lezione frontale e quella dialogata integrate dall utilizzo di supporti multimediali, le lezioni laboratoriali e fuori aula (conferenze, stage) 2. Obiettivi educativi e formativi raggiunti Il Consiglio di classe ha lavorato collegialmente per raggiungere i seguenti obiettivi trasversali: Ambito scientifico Conoscenze La classe, nel complesso, ha acquisito una conoscenza mediamente discreta con qualche punta di eccellenza. Competenze La maggior parte della classe è in grado di esporre in forma orale e scritta gli argomenti oggetto di studio utilizzando in modo corretto le conoscenze acquisite e i linguaggi specifici. Abilità Alcuni studenti possiedono capacità logico-critiche che si attestano su livelli discreti, altri mostrano, talvolta, solo uno studio mnemonico e/o acritico e un esiguo numero di studenti mostra abilità di analisi e sintesi evidenziando buone doti rielaborative, capacità di proporre autonomamente riflessioni e collegamenti, con motivazioni coerenti e proprietà lessicale. 3 Ambito umanistico Conoscenze Gli studenti hanno raggiunto una conoscenza adeguata dei processi culturali e sociali attraverso l analisi della produzione storico-letteraria e artistica. I contenuti, per la maggior parte della classe,sono personalmente rielaborati e interpretati grazie anche a uno studio personale. Un esiguo gruppo si limita ad uno studio prevalentemente scolastico e qualche volta prettamente

4 mnemonico. Nella lingua straniera i livelli di conoscenza sono mediamente discreti con punte di eccellenza. Competenze La maggioranza degli alunni possiede abilità linguistiche e interpretative tali da poter leggere e analizzare testi letterari, documenti storico-filosofici e storico-artistici in modo appropriato e corretto. L esposizione scritta e orale è fluida e quasi sempre corretta per la maggior parte, anche se alcuni alunni evidenziano un esposizione orale a volte laconica. Nel complesso risultano organiche le specifiche competenze nella lingua inglese con punte di eccellenza. Capacità La classe possiede discrete capacità di analisi e sintesi di argomenti specifici e discrete capacità logiche ed intuitive L azione educativa e formativa ha cercato di favorire negli allievi la rielaborazione personale e originale dei contenuti, la creatività personale, la percezione dei dati cognitivi e un costruttivo processo di autovalutazione. I programmi sono stati svolti in linea con quanto previsto nei piani di lavoro annuali, a parte qualche necessaria contrazione dovuta ad esigenze di adattamento ai ritmi di lavoro della classe. Interventi di recupero: CORSI STUDIO INDIVIDUALE ITALIANO x LATINO x INGLESE STORIA x FILOSOFIA x MATEMATICA x x FISICA x x SCIENZE x DISEGNO E STORIA DELL ARTE x EDUCAZIONE FISICA PAUSA DIDATTICA x Modalità di svolgimento delle attività Lezioni frontali Lezione dialogata Lezione integrata con supporti multimediali Lezioni laboratoriali Partecipazione a Progetti e/o Attività aggiuntive: 4

5 La Grande Guerra e la nascita della società di massa in Italia (Ugo Spirito) Talent Show Progetto Invito agli studi filosofici (Società Filosofica Romana) Olimpiadi di Inglese Olimpiadi di matematica Olimpiadi di fisica Olimpiadi di Italiano Colloqui Fiorentini ScienzaOrienta Ciclo di conferenze I.N.F.N. : La luce Seminari di Fisica in sede Masterclass- Università Roma 2-Tor Vergata-: elaborazione dati LHC sul Bosone di Higgs Lezione in co-presenza in lingua inglese: derivazione MIT Progetto: Bella la vita se salvi una vita (donazione del sangue) 3 Strumenti di verifica Tipologia di prove Prove scritte e orali tradizionali Tipologie A e/o B ITALIANO x x LATINO x x INGLESE x x STORIA x x FILOSOFIA x x Tipologia C Tipologia B + C Prove pratiche MATEMATICA x FISICA x x x x SCIENZE x x x DIS. E ST. ARTE x ED. FISICA x x RELIGIONE x 5 4 Simulazioni prove d esame Durante l anno sono state svolte: 2 simulazioni ministeriali di seconda prova 25 febbraio e 22 aprile 2 simulazioni di terza prova d esame DATA MATERIE Tipologia N.QUESITI TEMPO 17 MARZO Filosofia, 2h e 30 Inglese, Fisica Scienze B (6 domande Inglese e filosofia)+ C (n.34 quesiti Scienze e Fisica) 29 APRILE Storia Fisica Latino Inglese B (10 quesiti) 2h e 30

6 5. Argomenti scelti dai candidati Alunni Titolo Tipologia Cartaceo (Mappa) +Multimediale 1 Barbieri Debora L arte equestre è il perfezionamento delle X cose semplici 2 Boschiero Paolo Il superamento dei limiti della conoscenza X 3 D Anastasio Alessandro Guerra e Psiche X 4 De Cubellis Alessio La dimora dell Es X 5 Del Gobbo Beatrice C era una volta X 6 Giannini Federica Lo strappo nel cielo di carta X 7 Giustinelli Francesco Il corpo e lo spirito dell Europa X 8 Laurina Francesco Il miasma e il narciso X 9 Loretelli Giorgia L evoluzione dell alchimia X 10 Perrino Michela La dottrina dello shock X 11 Pino Giulia L arte che dà voce al corpo X 12 Roncella Cristiana L arma della parola X 13 Soldati Tatiana Scontro fra Titani X 14 Taranto Martina Tra sogno e realtà X 15 Vecchioni Sofia Un urlo silenzioso (disturbi alimentari e X autolesionismo) 16 Venditti Giorgia Il desiderio come male del XIX secolo X 6

7 6. Programmi svolti Programma di Matematica Classe V sez. E Anno Scolastico 2014/2015 Testo in adozione: Docente del corso: Bergamini Trifone - Barozzi Matematica 2.0 vol 3 Prof.ssa Paola Mamone Ed. ZANICHELLI Settembre - Ottobre Le funzioni Classificazione Dominio Segno Simmetrie Grafici deducibili da funzioni elementari attraverso l uso di isometrie o di affinità Il concetto di limite di funzione ed il limite delle funzioni Significato dell analisi infinitesimale Limite finito per x che tende ad un valore finito Limite infinito per x che tende ad un valore finito (asintoto verticale) Limite finito per x che tende ad un valore infinito (asintoto orizzontale) Limite infinito per x che tende ad un valore infinito Verifica dei limiti Novembre Dicembre Funzioni continue Definizione di continuità Classificazione dei punti di discontinuità Algebra dei limiti Teoremi sui limiti Calcolo dei limiti delle funzioni continue (eliminazione delle forme indeterminate) Limiti notevoli Teoremi sulle funzioni continue Teorema di Weiestrass Teorema del valore intermedio Teorema dell esistenza degli zeri Asintoti verticali Asintoti orizzontali Gennaio Derivata e differenziale di una funzione Importanza e significato geometrico del concetto di derivata Definizione di rapporto incrementale Definizione di derivabilità Classificazione dei punti di non derivabilità Derivazione di funzioni elementari (con dimostrazione) Regole di derivazione (con dimostrazione) Derivazione della funzione composta Derivazione della funzione inversa Continuità e derivabilità Derivate di ordine superiore Differenziale di una funzione Retta tangente ad una curva in un suo punto Rette tangenti da un punto esterno Asintoto obliquo 7 Marzo - Aprile

8 Teoremi sulle funzioni derivabili Teorema di Rolle Teorema di Lagrange (del valore medio) Teorema di Cauchy Le forme indeterminate: il teorema de L Hopital Punti estremanti Determinazione dei punti di massimo e minimo delle funzioni Studio del segno della derivata prima Punto di flesso Flessi a tangente orizzontale Flessi a tangente obliqua Studio dell andamento probabile di una funzione L integrale indefinito Definizione di famiglia di primitive di una funzione Calcolo delle primitive di funzioni elementari Proprietà degli integrali indefiniti Metodi di integrazione Scomposizione Funzioni razionali fratte (frazioni proprie e improprie) Sostituzione Per parti Le Aree Teorema di Torricelli-Barrow Teorema della media integrale Definizione dell integrale definito Proprietà dell integrale definito Calcolo delle aree di domini mistilinei Calcolo dei volumi dei solidi di rotazione Calcolo di volumi con particolari sezioni Integrali impropri Maggio Analisi numerica Ricerca delle soluzioni approssimate di una equazione: metodo di bisezione metodo delle tangenti (o di Newton) Calcolo delle aree: metodo dei plurirettangoli e pluritrapezi Equazioni differenziali Equazioni differenziali a variabili separabili Equazioni differenziali di vario tipo con soluzione fornita (solo da provare) e condizioni iniziali (problema di Cauchy) Esercizi di preparazione all esame Esercizi di preparazione all esame Giugno Genzano di Roma 12/05/2015 Gli alunni La docente Prof.ssa Paola Mamone 8

9 PROGRAMMA DI LETT.ITALIANA Testo in adozione: Luperini Cataldi Marchiani Marchese: Il nuovo la scrittura e l interpretazione vol: Dante Alighieri: Paradiso UGO FOSCOLO: La vita e la personalità, le idee: letteratura e società, Le Ultime lettere di Jacopo Ortis, ovvero il mito della giovinezza; Le Ultime lettere di Jacopo Ortis, il romanzo della passione politica; I sonetti e le Odi; Le Grazie, la bellezza sopra le rovine; Didimo Chierico il disincanto dell intellettuale; la sublimazione romantica e neoclassica della donna; dei Sepolcri: la struttura e il contenuto, I temi e i modelli TESTI ANTOLOGICI: da: Le Ultime lettere di Jacopo Ortis: L incipit del romanzo, la lettera da Ventimiglia dalle Odi: All amica risanata dai Sonetti: Alla sera, A Zacinto, In morte del fratello Giovanni Dei Sepolcri IL ROMANTICISMO : Definizione e caratteri del Romanticismo: le date e i luoghi; il concetto di Sensucht ; la situazione economica in Europa; la situazione politica in Europa: il Risorgimento italiano sino all Unità; l egemonia dei moderati in Italia e i giornali dal Conciliatore al Politecnico ; l immaginario romantico: il tempo e lo spazio, l opposizione io-mondo; la filosofia del Romanticismo europeo; le poetiche del romanticismo europeo, il sistema delle arti; i caratteri del romanticismo italiano; la battaglia fra classici e romantici in Italia; la questione della lingua ALESSANDRO MANZONI: Vita e opere; i primi Inni Sacri e La Pentecoste; la trattatistica morale e storiografica; gli scritti di poetica; Le Odi civili TESTI ANTOLOGICI: In morte di Carlo Imbonati dagli Inni sacri: La Pentecoste dalle Odi Civili: Il cinque maggio da: Il conte di Carmagnola Il conte di Carmagnola e Adelchi da: Adelchi: Il delirio di Ermengarda da Adelchi: il coro dell Atto quarto GIACOMO LEOPARDI Vita, formazione; il sistema filosofico ; la poetica; un nuovo progetto intellettuale; lo Zibaldone; della i Paralipomeni Batracomiomachia; i Canti: composizione e struttura; le Canzoni civili; le Canzoni del suicidio; gli Idilli; il ciclo di Aspasia; il messaggio conclusivo della Ginestra; la Ginestra: il conflitto delle interpretazioni; i Canti e la lirica moderna; Temi e situazioni nei canti il paesaggio dei Canti: TESTI ANTOLOGICI: dallo Zibaldone: Ricordi, la natura e la civiltà, sul materialismo dalle Operette morali: La scommessa di Prometeo, Dialogo della Natura e di u n Islandese, Dialogo di Cristoforo Colombo e Pietro Gutierrez, Dialogo di Tristano e un amico da: I Paralipomeni della Batracomiomachia: Prima il cittadino o prima la città? ; la morte di Rubatocchi da Canti: Ultimo canto di Saffo ; L Infinito ; La sera del dì di festa A Silvia Le ricordanze, Canto notturno di un pastore errante dell Asia, La quiete dopo la tempesta, Il sabato del villaggio ; da Il Ciclo di Aspasia : A se stesso La Ginestra 9

10 DAL ROMANTICISMO AL REALISMO QUADRO GENERALE FINE 800 INIZIO 900: I luoghi, i tempi, le parole chiave: Imperialismo, Simbolismo,Decadentismo; La figura dell artista nell immaginario e nella realtà: la perdita dell aureola ; la ricerca dell unità linguistica, il manzonismo e il dibattirto sulla lingua; La cultura filosofica: il positivismo da Comte a Darwin e Spencer,Nietzsche e la rottura epistemologica di fine secolo; Le arti : dal Realismo e dall Impressionismo all Espressionismo. MOVIMENTI LETTERARI E POETICHE: Baudelaire e le due linee della poesia europea: il simbolismo e l allegorismo; La Scapigliatura lombarda e piemontese: primo movimento di avanguardia?; Il Naturalismo francese e il Verismo italiano: poetiche e contenuti; il Simbolismo europeo: la poetica di Rimbaud, Verlaine, Mallarme ; Lettera del veggente; Il Decadentismo europeo come fenomeno culturale e artistico TESTI ANTOLOGICI: da: Ecce homo: Rovesciare gli idoli é il mio mestiere da L Ammazzatoio: L inizio dell Ammazzatoio S.I. Guerra e pace S.I L idiota S.I. I fratelli Karamazov Da Anna Karenina: la morte di Anna Karenina GIOVANNI VERGA La vita e le opere; i romanzi fiorentini e del primo periodo milanese: la fase tardo romantica e scapigliata, Primavera e altri racconti enedda, bozzetto siciliano ; l adesione al verismo e il ciclo dei Vinti : la poetica e il problema della conversione e le altre novelle di vita dei Campi; I Malavoglia,; titolo e composizione, progetto letterario e poetica; il tempo della storia, la struttura e la vicenda; il sistema dei personaggi; il tempo e lospazio,;mastro don Gesualdo; Poetica, personaggi, temi del Mastro don Gesualdo TESTI ANTOLOGICI: da L amante di Gramigna: Dedicatoria a Salvatore Farina da Vita dei Campi: Rosso Malpelo ; La lupa ; Fantasticheria ; da Novelle Rusticane: La roba ; Libertà da MastroDon Gesualdo: La giornata di Gesualdo ; La morte di Gesualdo da I Malavoglia : La prefazione ai Malavoglia, L addio di Ntoni ; LA POESIA La nascita della poesia moderna in Europa, la poesia in Francia: Verlaine,Rimbaud; Mallarmè: da Allora e ora: Arte Poetica da Opere: Le vocali da I fiori del male: Corrispondenze, L albatro GIOVANNI PASCOLI La vita tra il nido e la poesia; la poetica del fanciullino e l ideologia piccolo borghese; Myricae e i Canti di vastel vecchio il simbolismo naturale e il mito della famiglia; i Poemetti: tendenza narrativa e sperimentazione linguistica; Pascoli e la poesia del Novecento;Pascoli fra Ottocento e Novecento ; Le idee;le raccolte poetiche;le soluzioni formali. TESTI ANTOLOGICI: Il fanciullino da I canti di Castelvecchio; Il Gelsomino notturno da Primi Poemetti: da Italy da Poemetti Digitale purpurea da L ultima passeggiata Lavandare da Dall alba al tramonto Patria da Elegie : X Agosto da In campagna l assiuolo, Temporale, Novembre da Myricae: Il lampo 10

11 GABRIELE D ANNUNZIO: La vita inimitabile di un mito di massa, l ideologia e la poetica; Il panismo estetizzante del superuomo; le poesie. Tra classico mondano, protagonismo erotico e nazionalismo ( ); Le poesie. La scoperta della bontà: il Poema paradisiaco; Le poesie. Il grande progetto delle Laudie la produzione tarda; Le prose. Dalle novelle abruzzesi ai frammenti del Notturno; Il Piacere, ovvero l estetizzazione della vita e l aridità; Il trionfo della morte: il superuomo e l inetto; altri romanzi TESTI ANTOLOGICI: da Poema paradisiaco: Consolazione Qui giacciono i miei cani Da Notturno: Visita al corpo di Giuseppe Miraglia Da Il piacere:andrea Sperelli Da Alcyone (composizione, struttura e organizzazione, i temi): La sera fiesolana, La pioggia nel pineto Le stirpi canore, Meriggio. Il 900 L area cronologica e i concetti chiave: imperialismo, avanguardie; le scienze fisiche, psicologiche,sociologiche,le trasformazioni dell immaginario e i nuovi temi letterari e artistici; le tendenze filosofiche e la riflessione sull estetica; le arti nell età dell Espressionismo:pittura architettura,cinema, musica; Le avanguardie in Europa: Espressionismo e Futurismo; I crepuscolari e la vergogna della poesia; gli espressionisti vociani e La poetica del frammento; l avanguardia futurista: I manifesti di Marinetti e la storia del movimento; Il primo manifesto del Futurismo; Le riviste fiorentine del primo Novecento, La Voce TESTI ANTOLOGICI: da Piccolo libro inutile: desolazione del povero poeta sentimentale pag.945 da L incendiario: Lasciatemi divertire da Poemi: Chi sono? LUIGI PIRANDELLO: Il posto di Pirandello nell immaginario novecentesco e nella letteratura europea; la formazione, le varie fasi dell attivita artistica;la vita e le opere; la cultura letteraria,filosofica e psicologica di Piurandello; le prime scelte di poetica; le poesie; il relativismo foilosofico e la poetica dell umorismo; i personaggi e le maschere nude, la forma e la vita; Le Caratteristiche principali dell arte umoristica di Pirandello; tra Verismo e umorismo; i romanzi siciliani da l Esclusa a i Vecchi e giovani; le Novelle per un anno: dall umorismo al surrealismo; gli scritti teatrali e le prime opere fdrammatiche: la fase del grottesco; Sei personaggi in cerca d autore e il teatro nel teatro; da Enrico IV al pirandellismo ; i miti teatrali;i gifanti della montagna Il fu mattia Pascal: la vicenda, i personaggi, il tempo e lo spazio, la struttura, i temi principali; Sei personaggi in cerca d autore struttura e temi TESTI ANTOLOGICI Lettera alla sorella : la vita come enorme pupazzata Da L umorismo : L arte epica compone, quella umoristica scompone ; la forma e la vita ; La differenza fra umorismo e comicità: l esempio della vecchia imbellettata Da: I quaderni di serafino Gubbio operatore: Serafino Gubbio, le macchine e la modernità Da Uno nessuno centomila: Il furto ; non conclude,ultimo capitolo Dalle Novelle: Il treno ha fischiato ; Tu ridi Da Cosi è se vi pare Io sono colei che mi si crede Da: Il fu Mattia Pascal: Adriano Meis e la sua ombra; l ultima pagina del romanzo: Pascal porta i fiori alla propria tomba Adriano meis si aggira per Milano: le macchine e il canarino; maledetto sia Copernico Lo strappo nel cielo di carta Da sei personaggi: L irruzione dei personaggi sul palcoscenico ; la scena finale 11

12 DANTE: PARADISO: CANTI I, III,VI, VIII,XI,XV,XVII,XXXIII ITALO SVEVO: LA VITA, LA POETICA, IL PENSIERO,: UNA VITA, SENILITA, IL TERZO ROMANZO: LA COSCIENZA DI ZENO, SANITA E MALATTIA NEI PERSONAGGI SVEVIANI LA LIRICA NOVECENTESCA: Giuseppe Ungaretti: la vita, il pensiero e la poetica pagine antologiche: da Allegria di naufragi: quattro liriche di guerra, due precoci dichiarazioni di poetica i fiumi, Natale, La madre Eugenio Montale: La vita,il pensiero e la poetica,la produzione poetica, pagine antologiche: da Ossi di seppia: I limoni; Non chiederci la parola,, Meriggiare pallido e assorto, Spesso il male di vivere,la casa dei doganieri Il programma scritto in corsivo si intende svolgere dopo il 15 maggio L insegnante: Rita De Santis 12

13 PROGRAMMA DI LETT.LATINA Testo in adozione: Garbarino Pasquariello Colores vol.3 Paravia LA PRIMA ETA IMPERIALE: Contesto storico-culturale: la successione di Augusto; i principati di Tiberio,Caligola e Claudio; il principato di Nerone; la vita culturale e l attività letteraria, le tendenze stilistiche DA Tiberio a Nerone: gli eventi, la società, la cultura. LUCIO ANNEO SENECA La vita, il suicidio di Seneca (Annales di Tacito) I Dialogi:De ira, De brevitate vitae, De vita beata e la difesa dalle accuse di incoerenza, De tranquillitate animi, De Otio, De providentia, De constantia sapientis, De clementia e la giustificazione teorica del principato, un programma politico utopistico, De beneficis, Naturales quaestiones, le Epistulae ad Lucilium, lo stile della prosa senecana, Le tragedie: Agamennon,Oedipus,Madea, Phaedra Thyestes, le caratteristiche della tragedia, l Apokolokyntosis, la riflessione filosofica sul tempo, contro il tempo che scorre. TESTI ANTOLOGICI: da De ira : I,1,1-4 l ira da Epistulae morales ad Luculium : 47,1-4 Come trattare gli schiavi (latino) = = = = = = = = 47,10-11 Liberta e schiavitu sono frutto del caso (latino) Da Epistulae morales ad Lucilium 1 Riappropriarsi di se e del proprio tempo Da De brevitate vitae 3,3-4 Un esame di coscienza (latino) = = = = = = = = 10,2-5 Il valore del passato = = = = = = = = = 13, 1-3 La galleria degli occupati Da Phaedra; la passione distruttrice dell amore Da De tranquillitate animi gli eterni insoddisfatti MARCO ANNEO LUCANO La vita, i dati biografici, il Bellum civile, le caratteristiche dell epos di Lucano, Lucano l anti-virgilio, i personaggi del poema; il linguaggio poetico di Lucano Antologia: Dalla Pharsalia: T1 il proemio T2 I ritratti di Cesare e Pompeo ( I ) T3 una funesta profezia VI PETRONIO La questione dell autore del Satyricon; il contenuto dell opera; la decadenza dell eloquenza nel Satyricon di Petronio; la questione del genere letterario; il romanzo; il miondo del Satyricon; il realismo petroniano. Cullura: il banchetto; critica: i limiti del realismo petroniano TESTI ANTOLOGICI: Dal Satyricon: Trimalchione entra in scena ; La presentazione dei padroni di casa ; Il testamento di Trimalchione ; Il lupo mannaro (latino) La matrona di Efeso L ETA FLAVIA: 13

14 La dinastia flavia; Nerva e Traiano; il principato di Adriano; la vita culturale. MARCO FABIO QUINTILIANO: I dati biografici e la cronologia delle opere; le finalità e i contenuti dell Institutio Oratoria; la decadenza dell oratoria secondo Quintiliano; il sistema scolastico a Roma TESTI ANTOLOGICI: da Institutio oratoria: Vantaggi e svantaggi dell istruzione pubblica ( latino) Vantaggi dell insegnamento collettivo L importanza della ricreazione Un excursus di storia letteraria Severo giudizio su Seneca MARCO VALERIO MARZIALE I dati biografici e la cronologia delle opere; la poetica; le prime raccolte; gli Epigrammata; i temi e lo stile degli Epigrammata,l epigramma a Roma e la scelta di Marziale (pag 252) TESTI ANTOLOGICI: Dagli Epigrammata: Una poesia che sa di uomo Un libro a misura di lettore (latino) Matrimoni di interesse Guàrdati dalle amicizie interessate (latino) Tutto appartiene a candido tranne la moglie (latino) La bellezza di Bilbili Erotion GIOVENALE La satira: Giovenale, la poetica di Giovenale, le satire dell indignatio, il secondo Giovenale, espressionismo,forma e stile delle satire; La figura del cliente in Giovenale e Marziale TESTI ANTOLOGICI: dalle Satire: Contro le donne PLINIO IL GIOVANE L Oratoria e l epistolografia TESTI ANTOLOGICI: Da Epistulae : L eruzione del Vesuvio e la morte di Plinio il vecchio Uno scambio di pareri sulla questione dei cristiani PUBLIO CORNELIO TACITO L autore, i dati biografici e la carriera politica, l Agricola; la Germania ; Dialogus de oratoribus; le opere storiche: le Historiae e gli Annales: il progetto storiografico di Tacito, dalle Historiae agli Annales; la lingua e lo stile; Tacito nel tempo. I cristiani dal punto di vista dei pagani ( pag 387) 14

15 TESTI ANTOLOGICI: Da l Agricola: La prefazione ; Il discorso di Calgaco Dalla Germania: Purezza razziale e aspetto fisico dei Germani (traduzione); Le risorse naturali e il denaro La famiglia dagli Annales : Il proemio L uccisione di Britannico La tragedia di Agrippina ( latino) Nerone e l incendio di Roma La persecuzione dei cristiani DALL ETA DEGLI ANTONINI AI REGNI ROMANO BARBARICI: l età degli Antonini; la fine del secolo d oro; La dinastia dei sveri e la crisi del III secolo; le riforme di Diocleziano; L impero cristiano da Costantino a Teodosio; La fine dell impero romano d Occidente APULEIO I dati biografici; Il De magia; le Metamorfosi;apuleio e la fabula di Amore e Psiche nel tempo; la dea iside e il suo culto (pag 438) TESTI ANTOLOGICI: Dalle Metamorfosi: il proemio e l inizio della narrazione Lucio diventa asino Il ritorno alla forma umana e il significato delle vicende di Lucio Psiche fanciulla bellissima e fiabesca Psiche è salvata da Amore L insegnante: Rita De Santis 15

16 PROGRAMMA DI SCIENZE VE liceo scientifico Vailati a.s Testi: Scienze della Terra A Pignocchino-Feyles ed SEI 16 Chimica organica, biochimica e biotecnologie Valitutti-Taddei ed Zanichelli SCIENZE DELLA TERRA Vulcani Diversi tipi di magmi e loro comportamento; struttura dei vulcani e modalità di eruzione, piroclasti, gas, vulcanismo secondario, distribuzione geografica dei vulcani Sismi Cause, distribuzione geografica, teoria del rimbalzo elastico, onde sismiche, sismografi, scale sismiche, prevenzione Modello interno della Terra Densità terrestre Studio delle onde sismiche Superfici di discontinuità Struttura interna della Terra Calore interno della Terra, campo magnetico terrestre, variazioni del campo magnetico e paleomagnetismo CLIL Theory of Plate Tectonics Theory of continental drift Life on a dynamic planet Seafloor spreading Plate motions Divergent boundaries Convergent boundaries: oceanic-continental convergence, oceanic-oceanic convergence, continentalcontinental convergence Transform boundaries CHIMICA ORGANICA Idrocarburi Composti organici

17 Ibridazione del carbonio Idrocarburi saturi: alcani e cicloalcani Isomeria: isomeri di struttura, stereoisomeri, isomeri conformazionali, isomeri geometrici, enantiomeri Nomenclatura degli idrocarburi saturi Proprietà fisiche e chimiche degli idrocarburi saturi Petrolio e suoi derivati, distillazione del petrolio Alogenazione degli alcani Idrocarburi insaturi: alcheni e alchini. Nomenclatura, isomeria, reazione di addizione, regola di Markovnikov Idrocarburi aromatici, reazione di sostituzione Utilizzo e tossicità dei composti aromatici Gruppi funzionali Alogenoderivati Utilizzo e tossicità degli alogenoderivati Alcoli, fenoli, eteri: nomenclatura, proprietà fisico-chimiche, acidità Alcoli e fenoli di particolare interesse Aldeidi e chetoni: proprietà, nomenclatura Caratteristiche e applicazioni di aldeidi e chetoni Acidi carbossilici e derivati: nomenclatura, proprietà fisico-chimiche Acidi carbossilici nella biologia Ammine: nomenclatura, proprietà chimico-fisiche Composti eterociclici Composti eterociclici in biologia Reazioni dei gruppi funzionali Reazioni di alcoli e fenoli Reazioni di ossidoriduzione di alcoli, aldeidi, chetoni, acidi Aldeidi Esteri e saponi Ammidi Polimeri di sintesi polimeri di addizione e condensazione Polimeri biologici Biomolecole Carboidrati: monosaccaridi, disaccaridi, polisaccaridi 17

18 Lipidi: saponificabili e non saponificabili Amminoacidi, peptidi e proteine Struttura delle proteine: struttura primaria, secondaria, terziaria, quaternaria, attività biologica Nucleotidi e DNA Metabolismo Anabolismo e catabolismo, vie metaboliche, ATP e coenzimi, regolazione dei processi metabolici Metabolismo dei carboidrati: glicolisi, fermentazione, gluconeogenesi PROGRAMMA SVOLTO DOPO IL 15 MAGGIO Metabolismo Metabolismo dei lipidi Metabolismo degli amminoacidi Biosintesi dell urea Metabolismo terminale: decarbossilazione dell acido piruvico, ciclo di Krebs Produzione di energia nelle cellule Regolazione delle attività metaboliche: glicemia, metabolismo differenziato delle cellule Genzano di Roma Prof.ssa Eva Battiloro 18

19 PROGRAMMA DI LINGUA E CIVILTA INGLESE CLASSE: V E INSEGNANTE: Prof.ssa Paola Franci a.s *-*-*-*-*- Libro di testo: Spiazzi-Tavella- Layton PERFORMER Culture and Literature 2 and 3 ZANICHELLI Poiché questo è il primo anno in cui la riforma del curriculum è andata pienamente a regime, includendo quindi le classi quinte, questo ha comportato una riduzione di un ora a settimana di lingua e civiltà inglese. Di conseguenza ho notevolmente modificato il curriculum e l ho organizzato secondo quattro tematiche fondamentali, vale a dire: The Industrial City, The role of the artist in the nineteenth and twentieth centuries, The First World War ( in omaggio al centenario dell inizio della prima Guerra Mondiale) e The second World War. Tali tematiche sono state svolte come segue: The Industrial City The Industrial Revolution and the French Revolution General characteristics of Romanticism W. Blake his life in his work - London Theme: the City as a modern Inferno W. Wordsworth his life in his work - Lines composed upon Westminster Bridge ( photocopy) Themes: the City - Nature The Victorian Age Historical background Ch. Dickens and the Victorian novel 19 - Hard times : the plot Coketown - Theme: the industrial City

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012/2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: LSLVINCI@IPERBOLE.BOLOGNA.IT PROGRAMMA SVOLTO

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario

ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA. CLASSE: V A Corso Ordinario ANNO SCOLASTICO 2014/2015 I.I.S. ITCG L. EINAUDI SEZ.ASSOCIATA LICEO SCIENTIFICO G. BRUNO PROGRAMMA DI FISICA CLASSE: V A Corso Ordinario DOCENTE: STEFANO GARIAZZO ( Paola Frau dal 6/02/2015) La corrente

Dettagli

Programmazione Modulare

Programmazione Modulare Indirizzo: BIENNIO Programmazione Modulare Disciplina: FISICA Classe: 2 a D Ore settimanali previste: (2 ore Teoria 1 ora Laboratorio) Prerequisiti per l'accesso alla PARTE D: Effetti delle forze. Scomposizione

Dettagli

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE QUARTA E QUINTA ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE - Matematica - Griglie di valutazione Materia: Matematica Obiettivi disciplinari Gli obiettivi indicati si riferiscono all intero percorso della classe quarta

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1

Le funzioni continue. A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. 2002-03. A. Pisani, appunti di Matematica 1 Le funzioni continue A. Pisani Liceo Classico Dante Alighieri A.S. -3 A. Pisani, appunti di Matematica 1 Nota bene Questi appunti sono da intendere come guida allo studio e come riassunto di quanto illustrato

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO

LICEO GINNASIO STATALE VIRGILIO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO SIMULAZIONE III PROVA ESAMI DI STATO Classe V F Liceo Internazionale Spagnolo Discipline: Francese/Inglese, Filosofia, Matematica, Scienze, Storia dell'arte Data 12 dicembre 2013 Tipologia A Durata ore

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico

I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione. Un ipotesi di percorso didattico I ROMANI E GLI ALTRI POPOLI: tra conflitto e integrazione Un ipotesi di percorso didattico Motivazioni culturali ed educative rilevanza del tema nella storia e nella cultura romana codici di interpretazione

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

English as a Second Language

English as a Second Language 1. sviluppo della capacità di usare l inglese per comunicare 2. fornire le competenze di base richieste per gli studi successivi 3. sviluppo della consapevolezza della natura del linguaggio e dei mezzi

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA

Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti. Contratto Formativo. Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Istituto Tecnico Industriale Statale Luigi di Savoia Chieti Contratto Formativo Corso I.T.I.S. Classe I sez.a CH Disciplina TECNOLOGIA e TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Docenti : DITURI LUIGI e INGELIDO

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

STUDIO DI UNA FUNZIONE

STUDIO DI UNA FUNZIONE STUDIO DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Data l equazione Y = f(x) di una funzione a variabili reali (X R e Y R), studiare l andamento del suo grafico. PROCEDIMENTO 1. STUDIO DEL DOMINIO (CAMPO DI ESISTENZA)

Dettagli

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno

Programmazione Generale. Matematica e Complementi. Classi: 2 Biennio Quarta. Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Istituto Tecnico Tecnologico Basilio Focaccia Salerno Programmazione Generale Matematica e Complementi Classi: 2 Biennio Quarta I Docenti della Disciplina Salerno, lì 12 settembre 2014 Finalità della Disciplina

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007

Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 Prova di ammissione dell Indirizzo Linguistico-Letterario Classe A043 1 ottobre 2007 1. La Commedia è un testo poligenere perché: 1) utilizza termini provenienti da lingue diverse 2) ha aspetti del poema,

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788842674061 CONTADINI M ITINERARI DI IRC 2.0 VOLUME UNICO + DVD LIBRO DIGITALE

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 2 A Corso: BIENNIO UNICO COSTRUZIONI AMBIENTE E TERRITORIO Classe: 2 A RELIGIONE CATTOLICA 9788810612521 BOCCHINI SERGIO NUOVO RELIGIONE E RELIGIONI + CD ROM BIBBIA GERUSALEMME / VOLUME UNICO U EDB EDIZ.DEHONIANE BO (CED) 20,30 No No No LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

L età dei totalitarismi: gli anni Trenta

L età dei totalitarismi: gli anni Trenta L età dei totalitarismi - Pagina 1 di 5 L età dei totalitarismi 1. Economia e società negli anni '30 (la crisi del 1929) 2. L'età dei totalitarismi (gli anni 30) 3. L'Italia fascista 4. Il tramonto del

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda

ANDREA FONTANA. Storyselling. Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda ANDREA FONTANA Storyselling Strategie del racconto per vendere se stessi, i propri prodotti, la propria azienda Impostazione grafica di Matteo Bologna Design, NY Fotocomposizione e redazione: Studio Norma,

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale.

Rileggere oggi Lettera a una professoressa. Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. Rileggere oggi Lettera a una professoressa Una lente attraverso cui esaminare la nostra scuola e capire se è cambiata e quanto vale. 1. Lettera a una professoressa Lettera a una professoressa è un libro

Dettagli

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che 2013.201 Il POF è il documento che definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI descrive ciò che il FERMI offre agli studenti e alle loro famiglie Grafica originale di copertina gentilmente

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 P Corso: MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA (BIENNIO COMUNE RELIGIONE 9788805070800 CAMPOLEONI ALBERTO / CRIPPA LUCA ORIZZONTI / CON NULLA OSTA CEI

Dettagli

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante

Circuiti Elettrici. Schema riassuntivo. Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante Circuiti Elettrici Schema riassuntivo Leggi fondamentali dei circuiti elettrici lineari Assumendo positive le correnti uscenti da un nodo e negative quelle entranti si formula l importante La conseguenza

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

Da dove prendono energia le cellule animali?

Da dove prendono energia le cellule animali? Da dove prendono energia le cellule animali? La cellula trae energia dai legami chimici contenuti nelle molecole nutritive Probabilmente le più importanti sono gli zuccheri, che le piante sintetizzano

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

La teoria storico culturale di Vygotskij

La teoria storico culturale di Vygotskij La teoria storico culturale di Vygotskij IN ACCORDO CON LA TEORIA MARXISTA VEDEVA LA NATURA UMANA COME UN PRODOTTO SOCIOCULTURALE. SAGGEZZA ACCUMULATA DALLE GENERAZIONI Mappa Notizie bibliografiche Concetto

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti

La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la Buona Scuola di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti La Legge di Iniziativa Popolare per una Buona Scuola per la Repubblica (LIP) e la "Buona Scuola" di Matteo Renzi Confronto sintetico per punti Genesi Principi Finalità Metodologia e didattica Apertura

Dettagli

Derivazione elementare dell espressione della quantità di moto e dell energia in relativività ristretta

Derivazione elementare dell espressione della quantità di moto e dell energia in relativività ristretta Derivazione elementare dell espressione della quantità di moto e dell energia in relativività ristretta L. P. 22 Aprile 2015 Sommario L espressione della quantità di moto e dell energia in relatività ristretta

Dettagli

Anno Scolastico 2014-2015

Anno Scolastico 2014-2015 Corso: MECCANICA, MECCATRONICA E ENERGIA - BIENNIO COMUNE RELIGIONE CATTOLICA 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO U SEI 16,35 No No No GIORDA, DIRITTI

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi

Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi Autonomia e parità in altri paesi: alcuni esempi 1 FRANCIA Le Scuole sous contrat d association In Francia il sistema è centralistico con un Ministero forte che regola ogni aspetto. Ci sono tre tipologie

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10)

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10) Classe: 1 A Corso: I.F.P.OPERATORE MECCANICO (ACCORDO DEL 29.4.10) RELIGIONE 9788805070985 SOLINAS LUIGI TUTTI I COLORI DELLA VITA + DVD - EDIZIONE MISTA / IN ALLEGATO GIORDA, DIRITTI DI CARTA U SEI 16,35

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Archimede esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA La funzione f

Dettagli