MINEO SICURA PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MINEO SICURA PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013. COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania)"

Transcript

1 PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania) COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE MINEO SICURA Progettazione esecutiva del Sistema di videosorveglianza del Comune di Mineo ALLEGATO 2 Relazione tecnica dettagliata Progetto radio Corografia 1 : 1000 Cronoprogramma Planimetrie generali Computo metrico estimativo Capitolato speciale d appalto Analisi prezzi unitari Elenco prezzi unitari IMPORTO ,00 IL PROGETTISTA IL R.U.P. Magg. Domenico Caccamo

2 Sommario 1 Progettazione della rete wireless...3 Criteri utilizzati per la progettazione radio Dimensionamento della rete wireless...4 Rete di accesso...4 Rete di Trasporto...9 Specifiche apparati wireless...11 LINK PtP MIMO...11 BASE STATIONS PmP...12 SUBSCRIBER UNIT (CPE) /15

3 1 Progettazione della rete wireless L obiettivo è quello di realizzare un infrastruttura di rete wireless in grado di interconnettere le postazioni di videosorveglianza posizionate sul territorio del Comune di Mineo alla centrale di videoregistrazione e management ubicata all interno dell edificio municipale. La tecnologia di riferimento, è quella operante nella banda ISM liberalizzata dei 5.4 GHz (HiperLAN) sia per quanto riguarda la realizzazione delle dorsali di trasporto, sia per quanto riguarda la rete di accesso.. Lo standard HIPERLAN è sicuramente ad oggi lo stato dell arte in ambito radio per applicazioni di questo tipo. La potenza massima permessa in Italia dalla legislazione vigente (EiRP = 1 Watt) consente tratte radio anche di qualche decina di chilometri in spazio libero ed è ideale per collegamenti tra punti posti in visibilità reciproca anche a notevole distanza. Inoltre le prerogative della codifica OFDM (Orthogonal Frequency Division Multiplexing) consentono la ricostruzione del segnale anche in casi di non visibilità tra i due capi del ponte radio (NLOS Non Line of Sight). Tale codifica funziona benissimo quando gli ostacoli sono in gran numero e molto diversi, creando una notevole quantità di cammini multipli (effetto Fading). L OFDM sfrutta i cammini multipli e massimizza l efficienza in ricezione. In particolare, sono stati identificati alcuni siti che per la loro posizione geografica in primis, le caratteristiche proprie (altezza della struttura, disponibilità da parte della proprietà, etc), meglio si prestano ad essere utilizzati come punto di raccolta (centro stella) a cui connettere in wireless i nodi periferici costituiti dalle postazioni di videosorveglianza. Detti siti, collegati tra loro con connessioni punto-punto costituiranno il backbone di trasporto fino alla postazione di video management. Il backbone dovrà essere dimensionato per garantire il trasporto di tutta la banda generata dai dispositivi di video ripresa. La regola generale utilizzata per il dimensionamento della rete è quella che fa capo alla banda richiesta da ogni telecamera; in particolare occorrerà garantire 2,5 Mbps netti per ogni telecamera (fissa e dome). Sia l infrastruttura di accesso che di trasporto, dovrà essere realizzata considerando che tutti i siti dovranno essere in reciproca visibilità (Line of Sight). Criteri utilizzati per la progettazione radio I collegamenti radio sono stati dimensionati e progettati in modo da fornire per ogni telecamera una larghezza di banda adeguata per trasmettere delle immagini con buona definizione. La propagazione delle onde radio è soggetta a diversi fenomeni, come la riflessione, la diffrazione, l assorbimento, ecc. Per limitare al minimo questi fenomeni, e garantire l affidabilità di tutti i link, si è ritenuto necessario effettuare delle verifiche, quali: Sopralluogo in campo Questo ci ha permesso di valutare eventuali ostacoli (alberi, edifici, ecc..) che potessero influenzare la propagazione radio in modo da stimare l altezza da terra a cui installare l antenna e l orientamento della stessa rispetto all apparato di ricezione. Studio di tratta realizzato al calcolatore Tramite software specialistico dotato di data base altimetrico dell Italia e modello di calcolo ottimizzato sulle frequenze in questione, sono stati verificati tutti i link; questo ci ha permesso di stimare per ogni apparato radio la potenza del segnale ricevuta e garantire una banda adeguata. 3/15

4 Nel caso in cui l ellissoide di Fresnel risulta completamente libera (nessun ostacolo tra trasmettitore e ricevitore) il calcolo di attenuazione di tratta è stato eseguito secondo la formula di attenuazione in spazio libero seguente: Lp db = log ( f [Mhz] ) + 20log( d [km]) Dove f è la frequenza in Mhz e d la distanza tra trasmettitore e ricevitore calcolata in Km. A questo valore, nel caso in cui l ellissoide di Fresnel risulta in parte ostruita vengono aggiunti altri fattori correttivi (K Clutter) in funzione delle diverse tipologie di ambiente: area aperta, area urbana, area suburbana, vegetazione. Per la stima del throughput di link, si dovrà assumere come vincolo la sensibilità degli apparati radio fornita dal costruttore. 2 Dimensionamento della rete wireless Rete di accesso L obiettivo è quello di connettere le telecamere ubicate sul territorio comunale attraverso un infrastruttura wireless dedicata a standard Hiperlan h/n alla centrale operativa di videoregistrazione e video management ubicata fisicamente all interno del palazzo del municipio. Di seguito l elenco delle postazioni di videosorveglianza; per ognuna di esse forniamo in dettaglio tipologia di telecamera prevista e quindi il throughput richiesto per poter trasmettere dei flussi video con una buona qualità. Come indicato in precedenza, la regola generale utilizzata per il dimensionamento della rete è quella che fa capo alla banda richiesta da ogni telecamera; in particolare occorrerà garantire 2,5 Mbps netti per ogni telecamera (fissa e/o dome). Postazione N Tipologia Telecamera prevista N. Identificazione/Ubicazione Throughput richiesto (Mbps) Posizione Geografica (Lat. - Long.) VDS Orientata Verso via Trinacia 2 - Orientata Verso via L. Capuana VDS Orientata Verso via Umberto I 2,5 VDS 3 VDS 4 Dome 4 - Dome centro piazza 38 - Orientata Verso Ingresso secondario palazzo 39 - Orientata Verso via Casa Capuana 5 - Orientata verso P.zza Buglio 6 - Orientata verso porta Adinolfo 5,0 7,5 5, '52.43"N 14 41'27.88"E 37 15'52.43"N 14 41'27.88"E 37 15'54.10"N 14 41'27.71"E 37 15'54.04"N 14 41'29.62"E VDS P.zza Unieux Orientata verso Ingresso scuola 8 - Orientata verso P.zza Unieux 5, '17.87"N 14 41'33.40"E VDS Asilo Nodo Orientata verso ingresso 2,5 VDS Orientata verso ingresso secondario 2,5 VDS Orientata verso vasca comunale 2, '12.76"N 14 41'27.70"E 37 16'14.25"N 14 41'30.66"E 37 16'5.83"N 14 41'33.75"E 4/15

5 VDS Campo sportivo Orientata verso strada provinciale 3, '8.38"N 14 42'58.18"E VDS 10 Dome 25 - Dome 2,5 VDS C.da Acquanova 3,0 VDS C.da Gelso Bianco 3, '8.38"N 14 42'58.18"E N E 37 15'16.47"N 14 42'21.50"E VDS 13 Dome 37 - Su incrocio 41 - Su incrocio 3, '10.64"N 14 41'25.69"E VDS OMISSIS 2,5 VDS 15 VDS Orientata Verso Provinciale 42 - Orientata Verso Provinciale 28 - Orientata Verso Strada comunale Fondacaccio VDS Su nuova Area di sviluppo 2,5 VDS Su nuova Area di sviluppo 2,5 VDS 19 Dome 31 - Sul Bivio 2,5 3,0 2, N E N E N E N E N E 37 16'56.64"N 14 40'49.00"E VDS Orientata Verso V.le Rimembranze 10 - Orientata Verso Madonna della Pietra 5, N E VDS 21 Dome 11 - Su monumento ai Caduti 2, '45.15"N 14 41'19.92"E VDS Verso Bambinopoli 13 - Verso Largo Vespri 5, N E VDS 23 Dome 14 - Palo Interno Villa 2,5 VDS Verso Posta 2,5 VDS 25 Dome 16 - Verso Largo Adinolfo 2,5 VDS Via Crucis 2,5 VDS Via Crucis 2,5 VDS OMISSIS 2,5 VDS Incrocio Via Crucis-Via S. Greco 2,5 VDS SP200 3, '53.79"N 37 15'53.79"N 37 15'52.91"N 14 41'30.90"E 37 15'56.35"N 14 41'12.79"E 37 16'7.16"N 14 41'30.18"E 37 16'8.22"N 14 41'31.05"E 37 16'8.22"N 14 41'31.05"E N E 37 16'26.06"N 14 41'26.37"E 5/15

6 VDS Cimitero Verso Ingresso Principale 33 - Cimitero Verso ingresso Secondario 5, '2.16"N 14 41'10.73"E Di seguito, a maggior dettaglio e per una migliore comprensione del progetto si rappresenta graficamente l ubicazione dei siti di videosorveglianza sul territorio comunale di Mineo. Figura 1 - Orografia del territorio: identificazione macrozone Analizzando l orografia del territorio attraverso delle mappe geografiche, in base al posizionamento delle telecamere, sono stati identificati alcuni siti, tra quelli messi a disposizione dall amministrazione, ritenuti idonei sia come Centro Stella wireless da cui diffondere il segnale radio in modalità punto-multipunto che per la realizzazione del backbone. Essi sono: Postazione N Descrizione Posizione Geografica (Lat. - Long.) H. s.l.m. (m) CS 1 Municipio - Piazza Buglio (Centrale di Videoregistrazione) 37 15'52,4"N 14 41'27,9"E 525,0 CS 2 Protezione Civile 37 15'51,0"N 14 41'40,0"E 477,0 CS 3 Fondacaccio 37 17'1,20"N 14 40'59,5"E 180,0 CS 4 Castello 37 16'5,8"N 14 41'33,7"E 538,0 CS 5 Chiesa San Pietro 37 15'58,2"N 14 41'24,9"E 528,0 6/15

7 Si è provveduto a simulare la copertura radio con uno specifico tool di predizione considerando la frequenza di 5,4GHz ed un EiRP massimo di 30 dbm (come da legislazione vigente). Per la simulazione sono state utilizzate antenne direttive con apertura orizzontale 90. In fase esecutiva si potranno utilizzare antenne con caratteristiche differenti con lo scopo di ottimizzare i link e limitare interferenze radio. Figura 2 - Simulazione di copertura (f=5,4 GHz ) Successivamente si è eseguito un sopralluogo in campo per poter effettivamente validare il line of sight tra il sito di videosorveglianza ed uno dei centro stella identificato. Per poter gestire tutto il throughput generato dalle telecamere, sarà necessario dotare i siti centro stella di apparati multi radio configurati con antenne direttive ad alto guadagno in grado di coprire aree wireless dedicate. In base alle considerazioni fatte sin qui, riportiamo la topologia di rete prevista per questo progetto (nei siti centro stella ogni antenna rappresentata corrisponde ad una radio 54 Mbps lordi a 5,4 GHz); resta inteso che questa configurazione e da intendersi indicativa e dovrà essere ulteriormente approfondita dal concorrente in fase di risposta alla gara d appalto. 7/15

8 Figura 3 - Rete di accesso 8/15

9 Rete di Trasporto La rete di trasporto ha la funzione di collegare in modalità punto-punto i siti identificati come Centro Stella; i collegamenti dovranno essere in Line of sight ed utilizzare apparati ad alta capacità. Per questo è stato previsto l utilizzo di apparati Hiperlan rispondenti allo standard n (MIMO) con capacità di connettività MIMO fino a 300 MB/s. Di seguito una rappresentazione grafica del backbone: Figura 4 - Rete di trasporto P-P (Backbone) In base alla banda calcolata per ogni singola telecamera, ogni link dovrà essere opportunamente dimensionato per supportare il traffico generato dalle telecamere previste e dovrà tenere conto anche dell implementazione di eventuali servizi aggiuntivi futuri (sensori meteo, connettività wi-fi, etc ). Il progetto di rete è stato realizzato con l ausilio di mappe digitali del terreno, le quali hanno permesso di compiere un analisi del profilo di tratta per ciascun collegamento coinvolto. Tale analisi è stata integrata per mezzo di sopralluoghi sul posto ma in alcuni casi critici la presenza di piena visibilità ottica tra i terminali radio dovrà essere controllata anche fase di gara. Per completezza riportiamo i profili di tratta: 9/15

10 Tratta 1: Castello C.da Fondacaccio Tratta 2: C.da Fondacaccio Chiesa San Pietro Tratta 3: Chiesa San Pietro Municipio 10/15

11 Tratta 4: Protezione Civile Municipio Specifiche apparati wireless LINK PtP MIMO Frequenza operativa: Modulazione: Potenza TX: Sensibilità: Uscita RF: Channel management e Transmit power anagement: Standard Ethernet: Modalità Operativa: Alimentazione: Protezione: 5,47-5,725 GHz (disponibile anche a 2.4GHz) DSSS: DBPSK, DQPSK, CCK OFDM: BPSK, QPSK, 16 QAM, 64 QAM 30 dbm EIRP Mbit/s ± 1dB (typ) su 2 connettore N /Femm. 50 Ω DFS (Dynamic Frequency Selection), Auto Channel Selection,Radar free TPC function CSMA/CD Dynamic Mesh, Static WDS Mesh, Bridging PtP e MtP POE 48 V af o POE 12 V/24V Circuito elettronico per la protezione da fulminazioni 11/15

12 Grado di protezione: Range temperatura: -40 C / + 55 C Bridge: Modalità di gestione e configurazione: Supporto VPN: Assegnazione IP: Ethernet port: VLAN: Aggiornamento software, backup e ripristino configurazione: Sicurezza: Ripristino e Fault Tollerant Network Management: Access protection: Agent SNMP: QoS: Tenuta stagna IP68 in Alluminio Presso fuso Multiple bridge interfaces Bridge associations on a per interface basis, Protocol can be selected to be forwarded or discarded MAC address table can be monitored in real time IP address assignment for router access STP Spanning Tree Protocol Telnet, client, Telnet server, MAC Telnet server, SSH, GUI su SSH, http IPSEC, EoIP, PPtP, VLAN, L2TP, PPPoE, IPIP DHCP client, DHCP server Fast Ethernet 10/100 Full Duplex, Autosensing 802.1q, Multiple VLAN interface, inter VLAN routing Tramite FTP e Drag and Drop direttamente da cartelle di sistema Protocollo di associazione ESSID Watchdog hardware e software con Alert Crittografia : Autenticazione WPA2, WPA, WEP AES-CCM & TKIP Encryption Firewall integrato ; ROUTER INTEGRATO Peer to Peer protocol limitation MAC-ADDRESS authentication & filtering IP address filtering & protocol filtering RADIUS server Authentication (AAA) Multilayer users management SNMP V1 client, MIB II, Bridge MIB 802.1p (Layer2 traffic priority) IPToS RFC791 (Layer3 traffic priority) CBQ Queuing Layer 4-7 traffic shaping Hierarchical HTB QoS system with bursts PCQ, RED, SFQ, FIFO queue; CIR, MIR Contention ratios, dynamic client rate equalizing BASE STATIONS PmP Frequenza operativa: Modulazione: 5,47-5,725 GHz (disponibile anche a 2.4GHz) DSSS: DBPSK, DQPSK, CCK OFDM: BPSK, QPSK, 16 QAM, 64 QAM 12/15

13 Potenza TX: Sensibilità: Uscita RF: Channel management e Transmit power anagement: Standard Ethernet: Modalità Operativa: Alimentazione: Protezione: Grado di protezione: 30 dbm EIRP Mbit/s ± 1dB (typ) su connettore N /Femm. 50 Ω DFS (Dynamic Frequency Selection), Auto Channel Selection,Radar free TPC function CSMA/CD Range temperatura: -40 C / + 55 C Bridge: Modalità di gestione e configurazione: Supporto VPN: Assegnazione IP: Ethernet port: VLAN: Aggiornamento software, backup e ripristino configurazione: Sicurezza: Ripristino e Fault Tollerant Network Management: Access protection: Agent SNMP: QoS: Dynamic Mesh, Static WDS Mesh, Bridging PtP e MtP POE 48 V af o POE 12 V/24V Circuito elettronico per la protezione da fulminazioni Tenuta stagna IP68 in Alluminio Presso fuso Multiple bridge interfaces Bridge associations on a per interface basis, Protocol can be selected to be forwarded or discarded MAC address table can be monitored in real time IP address assignment for router access STP Spanning Tree Protocol Telnet, client, Telnet server, MAC Telnet server, SSH, GUI su SSH, http IPSEC, EoIP, PPtP, VLAN, L2TP, PPPoE, IPIP DHCP client, DHCP server Fast Ethernet 10/100 Full Duplex, Autosensing 802.1q, Multiple VLAN interface, inter VLAN routing Tramite FTP e Drag and Drop direttamente da cartelle di sistema Protocollo di associazione ESSID Watchdog hardware e software con Alert Crittografia : Autenticazione WPA2, WPA, WEP AES-CCM & TKIP Encryption Firewall integrato ; ROUTER INTEGRATO Peer to Peer protocol limitation MAC-ADDRESS authentication & filtering IP address filtering & protocol filtering RADIUS server Authentication (AAA) Multilayer users management SNMP V1 client, MIB II, Bridge MIB 802.1p (Layer2 traffic priority) IPToS RFC791 (Layer3 traffic priority) CBQ Queuing Layer 4-7 traffic shaping Hierarchical HTB QoS system with bursts PCQ, RED, SFQ, FIFO queue; CIR, MIR Contention ratios, dynamic client rate equalizing 13/15

14 SUBSCRIBER UNIT (CPE) Frequenza operativa: Modulazione: Potenza TX: Sensibilità RX all antenna: Uscita RF: Transmit power Management Channel management Standard Ethernet: Alimentazione: Protezione: Grado di protezione: 5,47-5,725 GHz DSSS: DBPSK, DQPSK, CCK - TDMA OFDM: BPSK, QPSK, 16 QAM, 64 QAM - TDMA 30 dbm EIRP Range temperatura: -40 C / + 60 C Mbit/s ± 1dB (tipico) Antenna Integrata alto guadagno 23dBi Zero perdite di connessione RF: +3dB RX Signal TPC function ERC/DEC(99)23 DFS (Dynamic Frequency Selection), Auto Channel Selection,Radar free. CEPT ERC CSMA/CD - Fast Ethernet 10/100 Full Duplex, Autosensing Auto MDI/MDX POE 12/24V VDC (alimentazione esterna 110/230 VAC) Circuito elettronico per la protezione da fulminazioni A tenuta, in Alluminio Presso fuso Bridge: Protezioni Radio Modalità di gestione e configurazione: Supporto VPN Assegnazione IP Standard di Riferimento VLAN Aggiornamento software, backup e ripristino configurazione Sicurezza Network Management Access protection Agent SNMP Multiple bridge interfaces Bridge associations on a per interface basis, Protocol can be selected to be forwarded or discarded MAC address table can be monitored in real time IP address assignment for router access STP Spanning Tree Protocol Antenna su GND; Porta RF con protezione integrata fino a 16kV ESD Telnet, client, Telnet server, MAC Telnet server, SSH, GUI su SSH, http IPSEC, EoIP, PPtP, VLAN, L2TP, PPPoE, IPIP, OpenVPN, SSTP DHCP client, DHCP server En301893,En301489,En60950,RoHS compliant 802.1q, Multiple VLAN interface, inter VLAN routing, QinQ, Nesting VLAN Tramite FTP e Drag and Drop direttamente da cartelle di sistema Windows Protocollo di associazione Proprietario - ESSID - Encryption Crittografia : Autenticazione WPA2, WPA, WEP AES-CCM & TKIP Encryption Firewall integrato ; ROUTER INTEGRATO Peer to Peer protocol limitation MAC-ADDRESS authentication & filtering IP address filtering & protocol filtering RADIUS server Authentication (AAA) Multilayer users management SNMP V1 client, MIB II, Bridge MIB 14/15

15 QoS 802.1p (Layer2 traffic priority) IPToS RFC791 (Layer3 traffic priority) CBQ Queuing Layer 4-7 traffic shaping Hierarchical HTB QoS system with bursts PCQ, RED, SFQ, FIFO queue; CIR, MIR Contention ratios, dynamic client rate equalizing 15/15

APPARATI A 17 GHz SCHEDE TECNICHE PARCO PROGETTI REGIONALE P.O. FESR 2007-2013 - Obiettivo Operativo 5.1.

APPARATI A 17 GHz SCHEDE TECNICHE PARCO PROGETTI REGIONALE P.O. FESR 2007-2013 - Obiettivo Operativo 5.1. !" #$%& ' ( ) N IT249609 * +,&-. + +/00111 PARCO PROGETTI REGIONALE P.O. FESR 2007-2013 PROGETTO REALIZZAZIONE DI UNA RETE DI COLLEGAMENTO WIRELESS E DEL CENTRO DI CONTROLLO APPARATI A 17 GHz SCHEDE TECNICHE

Dettagli

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete - 2 - Sommario Introduzione... 4 Dorsale primaria... 4 Rete secondaria

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA UNIONE EUROPEA ASSESSORATO REGIONALE DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA ASSOCIAZIONE PER LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE COMUNE DI MESSINA ASSOCIAZIONE TEAM PROJECT Associazione per

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN)

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN) High-Power Wireless AC1750 Dual Band Gigabit PoE Access Point 450 Mbps Wireless N (2.4 GHz) + 1300 Mbps Wireless AC (5 GHz), WDS, Wireless client isolation, 27.5 dbm, wall-mount Part No.: 525787 Caratteristiche:

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche:

Caratteristiche: Specifiche: Router Wireless AC1200 Dual Band Gigabit 300 Mbps Wireless N (2.4 GHz) + 867 Mbps Wireless AC (5 GHz), 2T2R MIMO, QoS, 4-Port Gigabit LAN Switch Part No.: 525480 Caratteristiche: Crea in pochi minuti una

Dettagli

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS Verint Punto-Punto 2.4-5.4 GHz Punto-Multipunto 2.4-5.4 GHz Pagina 84 Pagina 84 Pagina 84 Motorola Canopy Punto-Multipunto con antenna ingrata PMP100 Canopy Punto-Punto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PALAU SICURA FORNITURA E INSTALLAZIONE DI SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA, COMPLETO DI APPARATI DI TRASMISSIONE E DI SUPPORTO, COMPONENTI HARDWARE E SOFTWARE, CON L UTILIZZO

Dettagli

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps DSL-G604T Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps Il dispositivo DSL-G604T è un router ADSL con access point Wireless a 2.4 GHz e con switch a 4 porte Fast Ethernet incorporati. L'access

Dettagli

Firewall Cisco RV220W per la sicurezza della rete

Firewall Cisco RV220W per la sicurezza della rete Firewall Cisco RV220W per la sicurezza della rete Connettività ad alte prestazioni ed elevata sicurezza per i piccoli uffici Il firewall Cisco RV220W per la sicurezza della rete consente ai piccoli uffici

Dettagli

ProCurve Radio Port 230

ProCurve Radio Port 230 La ProCurve Radio Port 230, con integrato il supporto per le funzioni wireless IEEE 802.11a e IEEE 802.11g, è in grado di lavorare congiuntamente ai moduli ProCurve Wireless Edge Services xl e zl, per

Dettagli

Comune di Boscotrecase (Provincia di Napoli) Capitolato d appalto per la fornitura ed installazione di un sistema di videosorveglianza

Comune di Boscotrecase (Provincia di Napoli) Capitolato d appalto per la fornitura ed installazione di un sistema di videosorveglianza Comune di Boscotrecase (Provincia di Napoli) Capitolato d appalto per la fornitura ed installazione di un sistema di videosorveglianza Maggio 2010 Pag. 1 / 14 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO...3 ART.

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP Punto-Multipunto fornisce fino a 200 Mbps a

Dettagli

UMTS Modem Router Wireless Access Point Wi4Mobile

UMTS Modem Router Wireless Access Point Wi4Mobile UMTS Modem Router Wireless Access Point Wi4Mobile Wireless Router Wi4Mobile Wi4Mobile è il prodotto ideale per soddisfare le esigenze di connettività a qualsiasi costo ed in qualsiasi condizione. I prodotti

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE b (11 Mbps Wireless LAN)

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE b (11 Mbps Wireless LAN) High-Power Wireless AC1200 Dual Band PoE Access Point 300 Mbps Wireless N (2,4 GHz) + 867 Mbps Wireless AC (5 GHz), WDS, isolamento client wireless, 26 dbm Part No.: 525688 Caratteristiche: Super-lungo

Dettagli

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Cos è il Wireless Broadband? (1/2) Trasferimento dati via radio con velocità per l utente > 256 kbit/s Utilizzo del protocollo TCP/IP per scambiare

Dettagli

Firewall VPN Cisco RV120W Wireless-N

Firewall VPN Cisco RV120W Wireless-N Firewall VPN Cisco RV120W Wireless-N La connettività di base raggiunge nuovi livelli Il firewall VPN Cisco RV120W Wireless-N offre connettività a elevata sicurezza a Internet, anche da altre postazioni

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

Wireless Internet Banda Larga

Wireless Internet Banda Larga Wireless Internet Banda Larga SERVIZI FORNITI DA ROMAGNA RIPETITORI Romagna Ripetitori Srl Via Lasie 10/L - Imola (BO) www.romagnaripetitori.it info@romagnaripetitori.it Tel. 0542.066536 Fax. 051.3764109

Dettagli

Unione dei Comuni del MEDIO VERBANO

Unione dei Comuni del MEDIO VERBANO Unione dei Comuni del MEDIO VERBANO Per il Servizio di Polizia Locale Comuni di Caravate, Casalzuigno, Castello Cabiaglio, Cittiglio, Cocquio Trevisago, Cuvio, Gemonio, Leggiuno, Monvalle, Sangiano Provincia

Dettagli

WiFi in Mobilità. leonardo.giusti@telcomms.it giugno 2012. www.telcomms.it

WiFi in Mobilità. leonardo.giusti@telcomms.it giugno 2012. www.telcomms.it WiFi in Mobilità leonardo.giusti@telcomms.it giugno 2012 www.telcomms.it Wi-Fi on the Move Connessione a larga banda su: Bus Treni Pullman Camper Taxi I passeggeri possono beneficiare del servizio HotSpot

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE

Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE Scheda tecnica Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE Copertura migliorata, implementazione semplice, connettività Wireless-N sicura e di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO

PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO Allegato Tecnico 1/21 INDICE 1 OGGETTO DEL PROGRAMMA

Dettagli

Firewall VPN Cisco RV110W Wireless-N

Firewall VPN Cisco RV110W Wireless-N Scheda tecnica Firewall VPN Cisco RV110W Wireless-N Connettività semplice e sicura per piccoli uffici e uffici domestici Figura 1. Firewall VPN Cisco RV110W Wireless-N Il Firewall VPN Cisco RV110W Wireless-N

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA RETI MESH 5 3. DISPOSITIVI

Dettagli

VELOCITÀ E SICUREZZA CON LE NUOVE SOLUZIONI WIRELESS FIRMATE HAMLET

VELOCITÀ E SICUREZZA CON LE NUOVE SOLUZIONI WIRELESS FIRMATE HAMLET VELOCITÀ E SICUREZZA CON LE NUOVE SOLUZIONI WIRELESS FIRMATE HAMLET Due nuove proposte wireless arricchiscono ulteriormente l offerta Hamlet in ambito networking. Si tratta di un router ADSL2+ ed un adattatore

Dettagli

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11 CAPITOLATO TECNICO PROGETTO BACHELET WI-FI ABBIATEGRASSO ABBIATEGRASSO, MAGGIO 2013 Indice 1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5 3. Manutenzione

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

Cisco RV215W Wireless-N VPN Router

Cisco RV215W Wireless-N VPN Router Scheda tecnica Cisco RV215W Wireless-N VPN Router Connettività semplice e sicura per piccoli uffici e uffici domestici Figura 1. Cisco RV215W Wireless-N VPN Router Cisco RV215W Wireless-N VPN Router fornisce

Dettagli

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Scheda tecnica Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Connettività Wireless-N conveniente, sicura e semplice da distribuire Caratteristiche principali Fornisce connettività wireless

Dettagli

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 Obiettivi: 1. Fornire una panoramica sulle reti di calcolatori, tecnologie, potenzialità, limiti, servizi, internet. 2. Fornire una panoramica sulle capacità di base per

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto IP video via air IP video via air Descrizione del prodotto CAMIBOX è un sistema professionale con soluzione modulare per il trasferimento wireless di immagini all interno di una banda senza licenza, progettato

Dettagli

ProCurve Access Point 530

ProCurve Access Point 530 Ideale per l implementazione in soluzioni wireless per uffici periferici, ProCurve Access Point 530 è un access point intelligent edge dual radio, con il supporto simultaneo per gli standard 802.11a e

Dettagli

Router VPN multifunzione Cisco RV180W

Router VPN multifunzione Cisco RV180W Data Sheet Router multifunzione affidabile di livello aziendale che evolve contestualmente alle esigenze aziendali Figura 1. (pannello anteriore) Caratteristiche Le convenienti porte Gigabit Ethernet ad

Dettagli

Capitolato tecnico per la realizzazione della rete wireless/lan di istituto e Collegamento Wi-Fi Palestra.

Capitolato tecnico per la realizzazione della rete wireless/lan di istituto e Collegamento Wi-Fi Palestra. Pubblicato all albo on-line il al n. LICEO STATALE ELIO VITTORINI SSCIENTIFICO, LINGUISTICO E SCIENZE APPL. Codice Fiscale 82002490850 Via Pitagora, s.n.c.93012 GELA Tel.0933/930594 Fax 0933/930002 Motore

Dettagli

ZoneFlex 7731 BRIDGE WIRELESS DA ESTERNO SMART 802.11N 5GHZ, PUNTO-PUNTO, PUNTO-MULTIPUNTO

ZoneFlex 7731 BRIDGE WIRELESS DA ESTERNO SMART 802.11N 5GHZ, PUNTO-PUNTO, PUNTO-MULTIPUNTO scheda tecnica VANTAGGI Throughput analogo alle reti cablate ZoneFlex 7731 si basa sullo standard 802.11n per offrire velocità dati fino a 300 Mbps. Grazie all'antenna direzionale concepita appositamente

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO COMUNE DI GALLIATE C.A.P. 28066 PROVINCIA DI NOVARA Piazza Martiri della Libertà, 24 Tel. 0321/800700 Fax 0321/800725 Sito internet: www.comune.galliate.no.it SETTORE POLIZIA LOCALE Piazza Vittorio Veneto,

Dettagli

Soluzioni Interplatform per la concorrenza nella diffusione del broadband

Soluzioni Interplatform per la concorrenza nella diffusione del broadband Seminario didattico di Economia industriale Soluzioni Interplatform per la concorrenza nella diffusione del broadband Daniele D Alba Urbino, 17 novembre 2005 Indice: Retematica: Breve presentazione dell

Dettagli

Modello ADE-3400 ADE-4400A ADN-4101A WNRT-617G CS-500 VRT-311 XRT-401D XRT-402D XRT-412

Modello ADE-3400 ADE-4400A ADN-4101A WNRT-617G CS-500 VRT-311 XRT-401D XRT-402D XRT-412 La connessione verso la rete Internet richiede interna da intrusioni esterne. Queste operazioni sono Le tre tipologie si differenziano principalmente per la presenza o meno del modem integrato per la connessione

Dettagli

WiMAX UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA. Sistemi wireless a larga banda di futura generazione:

WiMAX UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA. Sistemi wireless a larga banda di futura generazione: UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO POLO DIDATTICO E DI RICERCA DI CREMA Sistemi wireless a larga banda di futura generazione: WiMAX Prof. Giovanni Rapacioli Alberto Braghieri 123456 Luca Uberti Foppa 123456

Dettagli

Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet)

Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet) Data Sheet Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet) Connettività Wireless-N sicura e conveniente Caratteristiche Offre connettività wireless 802.11n a elevata larghezza di banda

Dettagli

RayTalk RA-540 Dual Radio Indoor Access Point, Wi-Fi abg Multistandard, 54/108 Mbps with Router & Firewall, 4 ports Switch and WDS

RayTalk RA-540 Dual Radio Indoor Access Point, Wi-Fi abg Multistandard, 54/108 Mbps with Router & Firewall, 4 ports Switch and WDS Il RayTalk RA-540 è un Access Point Dual Band con Doppio Modulo, nativo Indoor, che integra uno Switch 4 porte e funzionalità di Router/Firewall. I due Moduli Radio on Chip operano indipendentemente l

Dettagli

Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet)

Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet) Data Sheet Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet) Networking Wireless-N sicuro con connettività Gigabit Ethernet Caratteristiche Offre connettività wireless

Dettagli

Prezzo Netto Promo per 1 Pz. 15,25 Promo 5 Pz. 1 in OMAGGIO

Prezzo Netto Promo per 1 Pz. 15,25 Promo 5 Pz. 1 in OMAGGIO COMTEL S.r.l. Via Costante Girardengo n 1/5 20161 Milano Tel. 02 61544.401 Fax 02 61544.402 info@comtelspa.com www.comtelspa.com TELEFONIA - VOIP - CABLING - NETWORKING - WIRELESS - VIDEOSORVEGLIANZA IP

Dettagli

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO...

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... INDICE 1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 5 4. ALLEGATI TECNICI... 7 Pagina 2 di 7 1. DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente.

L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. L esclusiva tecnologia N.A.A.W. Mesh per realizzare reti dinamiche in grado di modulare i servizi presenti nell ambiente. N.A.A.W. Sense Il N.A.A.W. Sense è un apparato Wi-Fi Mesh di nuova generazione

Dettagli

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio CBCom Sistemi Integrati di Videosorveglianza HD over WLAN Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio Le esigenze dei cittadini e delle aziende soprattutto nei Comuni al di sotto

Dettagli

PROGETTO TORTOLÌ SICURA

PROGETTO TORTOLÌ SICURA PROGETTO TORTOLÌ SICURA VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA DI GARA Progetto Sicurezza Urbana del territorio Comunale di Tortolì Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:...

Dettagli

Condividi la connessione internet da ovunque vi sia una connessione mobile 3G

Condividi la connessione internet da ovunque vi sia una connessione mobile 3G Router mobile wireless n 150Mbps TEW-655BR3G (Version v1.0r) Condividi la connessione internet da ovunque vi sia una connessione mobile 3G Compatibile con modem USB dei principali provider mobili Batteria

Dettagli

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 2013. COMUNE DI RIBERA Provincia di Agrigento

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 2013. COMUNE DI RIBERA Provincia di Agrigento PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 2013 COMUNE DI RIBERA Provincia di Agrigento Asse 1 - Obiettivo Operativo 1.1- Tecnologie e videosorveglianza PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UN

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

Modulo ProCurve Wireless Edge Services xl

Modulo ProCurve Wireless Edge Services xl Operando congiuntamente alle ProCurve radio port, il modulo ProCurve Wireless Edge Services xl consente la configurazione centralizzata della LAN wireless e la gestione di servizi wireless avanzati, permettendo

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio 1. Premessa La presente relazione ha lo scopo di indicare in modo generale le principali caratteristiche degli impianti e delle apparecchiature utilizzate per l'installazione dell'impianto di videosorveglianza.

Dettagli

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "CREMONA" Con sezioni associate L.S.S. "Luigi Cremona" e I.T.C. "Gino Zappa" V.le Marche, 71/73-20159 Milano Tel. 02606250 Fax 026883172 Sito Web: www.iiscremona.gov.it

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

ALLEGATO 3: DOCUMENTAZIONE TECNICA

ALLEGATO 3: DOCUMENTAZIONE TECNICA ALLEGATO 3: DOCUMENTAZIONE TECNICA ALLEGATO 3: DOCUMENTAZIONE TECNICA... 1 1. Copertura della Rete EOLO... 2 2. L Architettura di Rete... 2 2.1. Mappa grafica dell architettura logica della rete... 2 2.2.

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa 1 di 21 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 PROGETTO ABRUZZO... 4 2.1 ANELLO IN FIBRA OTTICA... 4 2.2 DISTRIBUZIONE OTTICA PER COMUNI LUNGO LE DIRETTRICI DI

Dettagli

Access point serie HP V-M200 802.11n

Access point serie HP V-M200 802.11n Panoramica del prodotto L'access point HP V-M200 802.11n fornisce la connettività wireless per la vostra rete in costante espansione. Sfruttate tutti i vantaggi dello standard di nuova generazione 802.11n

Dettagli

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE RELAZIONE ILLUSTRATIVA con QUADRO ECONOMICO 15 giugno 2015 Pagina 1 di 11 Sommario

Dettagli

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n WAP-6013 Versione H/w: 2 Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n Il LevelOne WAP-6013 è un Access Point wireless che offre agli utenti a casa e in ufficio la tecnologia 802.11n ad un prezzo competitivo.

Dettagli

ZoneFlex 7300 Series Access point Smart Wi-Fi 802.11n single e dual-band

ZoneFlex 7300 Series Access point Smart Wi-Fi 802.11n single e dual-band scheda tecnica VANTAGGI Le prestazioni di livello medio migliori del settore a un costo bassissimo Rapporto prezzo/prestazioni senza precedenti con portata estesa, al livello di prezzo più basso del settore,

Dettagli

Router VPN Cisco RV180

Router VPN Cisco RV180 Data Sheet Router VPN Cisco RV180 Connettività sicura e ad alte prestazioni a un prezzo conveniente. Figura 1. Router VPN Cisco RV180 (pannello anteriore) Caratteristiche Le convenienti porte Gigabit Ethernet

Dettagli

GREEN SAT. Introduzione

GREEN SAT. Introduzione 1 GREEN SAT Introduzione Il mercato business nella richiesta di connettività a larga banda può individuare nella soluzione via satellite il compromesso ottimale fra costi, performance e tempi di realizzazione

Dettagli

Flexible Wireless Outdoor. RayTalk Wireless Professionals

Flexible Wireless Outdoor. RayTalk Wireless Professionals Flexible Wireless Outdoor RayTalk Wireless Professionals La Ricerca RayTalk Industries, da sempre indirizzata allo sviluppo delle tecnologie Wireless Professionals ad elevate performance, ha reso disponibili

Dettagli

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus PRO è un router 3G/4G professionale che si collega ad internet, tramite la rete cellulare e ridistribuisce il segnale a bordo mediante WiFi.

Dettagli

Modulo Switch ProCurve xl Access Controller

Modulo Switch ProCurve xl Access Controller Aggiungendo il modulo ProCurve Switch xl Access Controller, lo switch serie 5300xl fornisce un approccio esclusivo all integrazione del controllo dell accesso degli utenti basato su identità, privacy dei

Dettagli

Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione.

Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione. Wi-Fi, la libertà di navigare in rete senza fili. Introduzione. L evoluzione delle tecnologie informatiche negli ultimi decenni ha contribuito in maniera decisiva allo sviluppo del mondo aziendale, facendo

Dettagli

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA RETE A BANDA LARGA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ADERENTI AL PROGETTO SISCOTEL 2005

PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA RETE A BANDA LARGA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ADERENTI AL PROGETTO SISCOTEL 2005 PROGETTO PER LA REALIZZAZIONE DI UNA RETE A BANDA LARGA NEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI BRESCIA ADERENTI AL PROGETTO SISCOTEL 2005 - Relazione Tecnica - Tecnologia prescelta ed apparati utilizzati Megabeam

Dettagli

CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONTROLLO DEL TERRITORIO PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:...

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA CONSULMEDIA SRL STUDIO TECNICO PER. IND. DE GREGORIO ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA PAESEDIGIT@LE Panchine intelligenti, wifi e videosorveglianza Specifiche Tecniche progetto

Dettagli

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016 Ipotesi progettuali Studio medico situato in un appartamento senza reti pre-esistenti con possibilità di cablaggio a muro in canalina. Le dimensioni in gioco possono far prevedere cavi non troppo lunghi

Dettagli

Introduzione. Capitolo 1: Introduzione al WiMAX

Introduzione. Capitolo 1: Introduzione al WiMAX Introduzione Questa tesi sarà organizzata in quattro capitoli dedicati interamente al WiMAX (Worldwide Interoperability for Microwave Access). Nel primo capitolo illustrerò i concetti generali della tecnologia,

Dettagli

Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless

Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless Capitolo 3: Realizzazione di un ponte wireless 3. Componenti 3.. Antenna Cisco AIR-ANT44S-R Figura 3. Caratteristiche dell AIR-ANT44S-R Si tratta di un antenna settoriale outdoor con un connettore RP-TNC.

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

PONTE RADIO STL-N0411

PONTE RADIO STL-N0411 Il sistema in ponte radio digitale a microonde IRTE STL-N0411 è stato concepito per trasportare dei flussi numerici di Banda Base (BB) provenienti da sorgenti diverse. - La configurazione standard di base

Dettagli

TP-LINK Modem Router Gigabit ADSL2+ Wireless N 300Mbps USB

TP-LINK Modem Router Gigabit ADSL2+ Wireless N 300Mbps USB GenerationTech Di Luigi Clemente VIA DELLE MARGHERITE, 7 San Ferdinando di Puglia (BT) P.IVA: 07371050720 Tel: 0883624266 Fax: 0883624266 Email: postmaster@generationtech.it Sito Web: www.generationtech.it

Dettagli

Reti: cenni storici. Who s who

Reti: cenni storici. Who s who 1967: DoD ARPAnet 1970: ALOHAnet Reti: cenni storici 1975: TCP/IP model per internetwork 1976: Ethernet 198: TCP/UDP/IP standard per ARPAnet 1987: la rete cresce DNS 1989-1991: web guiding principles:

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Sommario Prefazione all edizione italiana XIII Capitolo 1 Introduzione 1.1 Applicazioni delle reti di calcolatori 2 1.1.1 Applicazioni aziendali 3 1.1.2 Applicazioni domestiche 5 1.1.3 Utenti mobili 8

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

1. SISTEMI DI ACQUISIZIONE... 3 2. SISTEMI DI ELABORAZIONE... 6 3. SISTEMI DI TRASMISSIONE... 8 4. SISTEMI DI ARCHIVIAZIONE... 10

1. SISTEMI DI ACQUISIZIONE... 3 2. SISTEMI DI ELABORAZIONE... 6 3. SISTEMI DI TRASMISSIONE... 8 4. SISTEMI DI ARCHIVIAZIONE... 10 INDICE 1. SISTEMI DI ACQUISIZIONE... 3 2. SISTEMI DI ELABORAZIONE... 6 3. SISTEMI DI TRASMISSIONE... 8 4. SISTEMI DI ARCHIVIAZIONE... 10 4.1. SISTEMA DI ARCHIVIAZIONE LOCALE... 10 4.2. SISTEMA DI ARCHIVIAZIONE

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

La virtualizzazione dell infrastruttura di rete

La virtualizzazione dell infrastruttura di rete La virtualizzazione dell infrastruttura di rete La rete: la visione tradizionale La rete è un componente passivo del processo che trasporta i dati meglio che può L attenzione è sulla disponibilità di banda

Dettagli

La soluzione in cloud per la rete wi-fi della tua scuola. Powered by

La soluzione in cloud per la rete wi-fi della tua scuola. Powered by La soluzione in cloud per la rete wi-fi della tua scuola Powered by AirChimpa è la soluzione semplice ed efficiente per tutti i processi legati alla rete wi-fi nella scuola, dalla progettazione alla manutenzione.

Dettagli

Sperimentazione WiMax. 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190

Sperimentazione WiMax. 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190 Sperimentazione WiMax 19-20 giugno 2006 Aula Magna del Ministero delle Comunicazioni Roma, viale Europa 190 Introduzione EUTELIA La Rete Wireless Eutelia ha creduto nelle potenzialità della tecnologia

Dettagli

m0n0wall monowall Un firewall in 5 minuti Fausto Marcantoni Anno Accademico 2005-2006 fausto.marcantoni@unicam.it

m0n0wall monowall Un firewall in 5 minuti Fausto Marcantoni Anno Accademico 2005-2006 fausto.marcantoni@unicam.it m0n0wall monowall Un firewall in 5 minuti Fausto Marcantoni Anno Accademico 2005-2006 fausto.marcantoni@unicam.it Prevenire è meglio che curare Chi ben comincia Tutto ciò che non è espressamente permesso

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 costituisce un unica soluzione per tutte le esigenze di comunicazione di aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 è un sistema telefonico

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DATI DI ATENEO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato Tecnico 2 1 Descrizione generale della

Dettagli

Sistemi a larga banda (Broadband)

Sistemi a larga banda (Broadband) 61 Sistemi a larga banda (Broadband) Le applicazioni informatiche e i servizi multimediali (musica, film, manifestazioni sportive) offerti sulla grande rete Internet e attraverso la televisione digitale

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 3 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 3 Giovedì 12-03-2015 Reti a commutazione di pacchetto datagram Le reti a commutazione

Dettagli

Maggio 2006. 802.16 WiMAX. Pietro Nicoletti. Studio Reti s.a.s. www.studioreti.it. WiMAX - 1 P. Nicoletti: si veda nota a pag. 2

Maggio 2006. 802.16 WiMAX. Pietro Nicoletti. Studio Reti s.a.s. www.studioreti.it. WiMAX - 1 P. Nicoletti: si veda nota a pag. 2 802.16 WiMAX Pietro Nicoletti Studio Reti s.a.s www.studioreti.it WiMAX - 1 P. Nicoletti: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle

Dettagli

Standard delle reti wireless

Standard delle reti wireless Standard delle reti wireless Pubblicati dalla IEEE, 802 LAN-MAN standards committee. ISO OSI 7-layer model Application Presentation Session Transport Network Data Link Physical IEEE 802 standards Logical

Dettagli

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati!

Smart Switch GS108T-200GES 86,00 FS726TPEU 208,00 GS724TP 379,00. Scopri tutti gli sconti del mese a te dedicati! Smart Switch GS108T-200GES Switch ProSafe Smart 8 porte 10/100/1000Base-T funzionalità di management via web browser 802.1x, ACLs, Rate limiting, DSCP/TOS-based prioritization, IGMP Snooping, SNMP v1,

Dettagli

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G

Banda 3.5 Mobile Accesso a internet tramite segnali 3.5G Mobile - Riconosce e configura automaticamente segnali 3G, 2.75G e 2.5G Router Wireless 54 Mbps 802.11b/g ultra compatto Antenna e trasformatore integrati, con presa rimuovibile, facile da portare, settare e usare ovunque ed in ogni momento Banda 3.5 Mobile Accesso a internet

Dettagli