1.1 Vantaggi dell utilizzo di uno script debugger. 1.2 Funzionalità di GFI LanGuard Script Debugger

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1.1 Vantaggi dell utilizzo di uno script debugger. 1.2 Funzionalità di GFI LanGuard Script Debugger"

Transcript

1 Guida di scripting

2 Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzia di alcun tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse, in via esemplificativa, tutte le garanzie implicite di commerciabilità, idoneità a soddisfare uno scopo particolare e non violazione dei diritti altrui. GFI Software non sarà ritenuta responsabile di nessun danno, inclusi danni consequenziali, che possano derivare dall uso del presente documento. Le informazioni sono state ottenute da fonti pubblicamente disponibili. Nonostante siano stati compiuti sforzi ragionevoli al fine di garantire la precisione dei dati forniti, GFI non garantisce, promette né tantomeno assicura la completezza, la precisione, l aggiornamento o l adeguatezza di tali dati e non sarà ritenuta responsabile di errori di stampa. GFI non fornisce garanzie, né espresse né implicite e non si assume la responsabilità legale della precisione o della completezza delle informazioni contenute nel presente documento. Se si ritiene che vi siano errori effettivi nel presente documento, contattarci. Provvederemo a risolvere la cosa quanto prima. Tutti i nomi di prodotti e società riportati possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari. GFI LanGuard è un copyright di GFI SOFTWARE Ltd GFI Software Ltd. Tutti i diritti riservati. Versione documento: 11.3 Ultimo aggiornamento (mese/giorno/anno): 09/05/2014

3

4 1 Introduzione GFI LanGuard consente agli utenti di scrivere script personalizzati che verificano la presenza di vulnerabilità. Gli script possono dipendere dalla piattaforma o esserne indipendenti. Dipendenti dalla piattaforma (gli script vengono eseguiti sul computer sottoposto a scansione): script di shell UNIX eseguiti tramite SSH. Il computer remoto deve essere un computer UNIX e consentire le connessioni remote tramite SSH Indipendenti dalla piattaforma (gli script vengono eseguiti sul computer in cui è installato GFI LanGuard): script di Visual Basic. Il presente manuale fornisce ampie informazioni relative alla scrittura, al debug e alla configurazione dei controlli di vulnerabilità di Visual Basic Script Python: per ulteriori dettagli, vedere il capitolo di scripting Python del presente manuale. Argomenti del presente capitolo: 1.1 Vantaggi dell utilizzo di uno script debugger Funzionalità di GFI LanGuard Script Debugger Vantaggi dell utilizzo di uno script debugger Il vantaggio nell utilizzo di un editor consiste nella maggior sicurezza e velocità per correggere e creare gli script di lavoro. L utilizzo di un editor assicurerà che lo script sia funzionale, prima di eseguire lo script in un ambiente di lavoro. GFI LanGuard Script Debugger consente di eseguire lo script come in un ambiente di lavoro. GFI LanGuard Script Debugger dispone di tutte le funzionalità comuni trovate in un ambiente di sviluppo integrato. Tre le altre sono incluse: Punti di interruzione Passaggio a Ignora Consente di specificare i parametri per una verifica corretta. Importante L esecuzione dello script in GFI LanGuard senza debug non è consigliata. Se lo script non funziona, non si sarà in grado di identificare l errore dello script. Una codifica errata può inoltre portare a ripetizioni infinite che possono bloccare lo scanner GFI LanGuard. 1.2 Funzionalità di GFI LanGuard Script Debugger Nella tabella seguente sono contenute le funzionalità principali di GFI LanGuard Script Debugger: Funzione Supporto per le espressioni di controllo variabili Descrizione Monitoraggio in tempo reale dei cambiamenti dei valori delle variabili utilizzate. GFI LanGuard 1 Introduzione 4

5 Funzione Funzionalità Passaggio a/ignora Evidenziazione sintassi Messaggi di errore completi Punto di interruzione Esecuzione/debug di script utilizzando credenziali alternative Descrizione Consente di eseguire il debug degli script riga per riga monitorando le attività in corso durante l esecuzione dello script. Semplificazione nella programmazione degli script e nell individuazione dei problemi. Indica il tipo e la posizione degli errori. Aiuta a rilevare gli errori basati sul tipo di variabile. Il debugger supporta i punti di interruzione che passeranno riga per riga eseguendo il debug in un particolare punto di interesse. Capacità di eseguire il debug dello script ed eseguirlo utilizzando credenziali alternative durante il processo di sviluppo e debug dello script. GFI LanGuard 1 Introduzione 5

6 2 Visual Basic Script (VBScript) Questo capitolo fornisce le informazioni relative a VBScript e alla modalità di creazione degli script utilizzando GFI LanGuard Script Debugger. Un riferimento completo per il linguaggio di programmazione di Visual Basic utilizzato da GFI LanGuard è disponibile all indirizzo: Argomenti del presente capitolo: 2.1 Note importanti su VBScript Funzioni di VBScript supportate da GFI LanGuard Errori e insidie comuni Suggerimenti Sviluppo di uno script in GFI LanGuard Script Debugger Aggiunta di un nuovo controllo di vulnerabilità basato su script per lo scanner Note importanti su VBScript In ogni script creato, deve essere presente una funzione denominata Main. GFI LanGuard cercherà la funzione e avvierà l esecuzione dello script partendo da essa. Il valore restituito della funzione Main nel motore di scripting è Booleano (true o false). Il valore restituito viene specificato assegnando il valore del risultato a una variabile che ha lo stesso nome della funzione (esempio: se la funzione è denominata MyFunction, il valore restituito è specificato come MyFunction = true). Il valore restituito viene in genere specificato alla fine della funzione. 'Visualizzazione del testo nella finestra di attività dello scanner echo "Script has run successfully" 'restituzione del risultato Main = true 2.2 Funzioni di VBScript supportate da GFI LanGuard Tutte le funzioni e tutti i metodi di scripting di VBScript sono supportati da GFI LanGuard. Per ulteriori informazioni, utilizzare le risorse di VBScript seguenti: GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 6

7 2.3 Errori e insidie comuni In VBScript sono disponibili due tipi di variabili: Tipo di variabile Semplice Oggetti Descrizione Le variabili sono di tipo true, ad esempio numero intero, Booleano, stringa. Elementi complessi la cui funzionalità si trova nell interfaccia degli oggetti di automazione. È importante dichiarare i tipi di oggetto di automazione come Object, prima di assegnare loro dei valori. Importante Si raccomanda di assegnare un valore a tutte le variabili e/o a tutti gli oggetti dichiarati. 'dichiarazione dell oggetto da utilizzare Dim namestr As String 'assegnazione di un valore alla variabile namestr = "Questa è un assegnazione prova del testo" 'visualizzazione del risultato nella finestra di attività di assegnazione dello scanner echo namestr 'restituzione del risultato Main = true Per un esempio più avanzato, lo script in basso elencherà i servizi installati nel computer di destinazione (host locale = ). Copiare e incollare il testo seguente nello script debugger ed eseguirlo (F5). Nella finestra di debug verrà visualizzato l elenco dei servizi installati nel computer locale. Function main 'dichiarazione degli oggetti che dovranno essere utilizzati Dim wmi As Object Dim objswbemobject As Object 'dichiarazione delle altre variabili necessarie Dim strcomputer As String Dim cr As String strcomputer = " " 'Ritorno a capo cr = Chr(13) + Chr(10) GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 7

8 'hook con l oggetto wmi Set wmi = GetObject("winmgmts:\\" & strcomputer & "\root\cimv2") 'Controllo della riuscita dell hook If wmi is Nothing Then echo ("errore1") 'Restituzione istanza servizi di wmi Set wmiinst=wmi.instancesof("win32_service") 'Controllo per vedere disponibilità dell istanza If wmiinst is Nothing Then echo ("errore2") 'Ciclo true per ogni istanza For Each objswbemobject In wmiinst echo("nome servizio= ") 'Visualizzazione servizi echo(objswbemobject.displayname+cr) Next Nota Se si tenta di utilizzare un oggetto automazione senza dichiarazione, lo script avrà esito negativo durante la compilazione. Come esempio, considerare lo stesso pezzo di codice in cui manca la dichiarazione completa della variabile dell oggetto wmi. Nel momento in cui si tenta di eseguire lo script, verrà visualizzato un messaggio di errore nonché un indicazione chiara della riga su cui si è verificato l errore: Function main Dim wmi 'AVVISO : manca come oggetto Dim objswbemobject As Object 2.4 Suggerimenti Per visualizzare le informazioni sull avanzamento nella finestra Attività scanner (la finestra in basso dello strumento scanner o la finestra in basso a sinistra dello script debugger), utilizzare il comando echo. 'Visualizzazione del testo nella finestra di attività dello scanner echo "Script has run successfully" 'restituzione del risultato GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 8

9 Main = true 2.5 Sviluppo di uno script in GFI LanGuard Script Debugger Questa sezione contiene informazioni relative alla creazione di un VBScript utilizzando GFI LanGuard Script Debugger. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a: Creazione di un VBScript Esecuzione di uno script Punti di interruzione del debug - funzionalità Passaggio a Monitoraggio dei valori all interno delle variabili Debug sotto sessioni utente alternative Invio di parametri allo script Creazione di uno script In questa sezione viene creato uno script. Lo script controlla se il servizio di messaggistica è o meno in esecuzione sul computer locale. Lo script viene sviluppato utilizzando lo script debugger e dimostra alcune delle sue funzionalità. Function main 'dichiarazione degli oggetti che dovranno essere utilizzati Dim wmi As Object Dim objswbemobject As Object 'dichiarazione delle altre variabili necessarie Dim strcomputer As String Dim cr As String strcomputer = " " 'ritorno a capo cr = Chr(13) + Chr(10) 'hook con l oggetto wmi Set wmi = GetObject("winmgmts:\\" & strcomputer & "\root\cimv2") 'controllo della riuscita dell hook If wmi is Nothing Then echo ("errore1") 'restituzione istanza servizi di wmi Set wmiinst=wmi.instancesof("win32_service") 'controllo per vedere disponibilità dell istanza If wmiinst is Nothing Then echo ("errore2") 'Ciclo true per ogni istanza For Each objswbemobject In wmiinst If objswbemobject.displayname = "Messenger" Then GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 9

10 echo("nome servizio= ") 'Visualizzazione servizi echo(objswbemobject.displayname+cr) echo("stato servizio= ") 'stato visualizzato Next echo(objswbemobject.state+cr) If objswbemobject.state = "Esecuzione" Then main = true If objswbemobject.state = "Esecuzione" Then main = true Esecuzione di uno script Per eseguire lo script, premere F5 o fare clic su Debug > Go Punti di interruzione del debug - funzionalità Passaggio a Lo script debugger consente di sospendere l esecuzione in un punto specifico dello script. Ad esempio, è possibile impostare un punto di interruzione per l esecuzione quando la variabile contenente il nome visualizzato del servizio è Messenger. Per eseguire questa operazione nello script di esempio, passare alla riga 17 ( echo("nome servizio= ") ) e inserire il punto di interruzione (Premere F9) proprio sotto all istruzione "if". Durante l esecuzione utilizzare il tasto F10 (Passaggio a) per eseguire il codice rimanente riga per riga Monitoraggio dei valori all interno delle variabili Per monitorare i valori contenuti nelle variabili, è necessario aggiungere un espressione di controllo per la variabile in questione. Per monitorare il contenuto della variabile: 1. Espandere la sezione di stato in basso. 2. Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla prima riga libera in alto sotto Variabile. 3. Selezionare Aggiungi espressione di controllo, quindi digitare il nome della variabile che si desidera monitorare. Ripetere il passaggio per aggiungere monitoraggi per più variabili. 4. Per rimuovere un espressione di controllo, fare clic con il pulsante destro del mouse su di essa e selezionare Elimina espressione di controllo Debug sotto sessioni utente alternative Per verificare lo script sotto credenziali alternative: 1. Avviare GFI LanGuard Script Debugger 2. Nell elenco a discesa Utilizzo selezionare Credenziali alternative. 3. Digitare un nome utente e una password nelle caselle di testo apposite Invio di parametri allo script Lo strumento scanner GFI LanGuard passa i parametri agli script, quando vengono eseguiti. : il nome e l IP del computer di destinazione sottoposto a scansione per la presenza di vulnerabilità. Per poter eseguire il debug degli script, è possibile effettuare una prova con vari tipi di valori per GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 10

11 questi parametri. È possibile specificare valori alternativi per questi parametri da Opzioni > Parametri. Per ottenere l accesso a questi parametri negli script, è necessario utilizzare una GFI LanGuard funzione speciale denominata GetParameter a cui passare il nome del parametro che si desidera, ad esempio: Function main 'dichiarazione degli oggetti che dovranno essere utilizzati Dim wmi As Object Dim objswbemobject As Object 'dichiarazione delle altre variabili necessarie Dim strcomputer As String Dim cr As String strcomputer = " " 'Ritorno a capo cr = Chr(13) + Chr(10) 'hook con l oggetto wmi Set wmi = GetObject("winmgmts:\\" & strcomputer & "\root\cimv2") 'Controllo della riuscita dell hook If wmi is Nothing Then echo ("errore1") 'Restituzione istanza servizi di wmi Set wmiinst=wmi.instancesof("win32_service") 'Controllo per vedere disponibilità dell istanza If wmiinst is Nothing Then echo ("errore2") 'Ciclo true per ogni istanza For Each objswbemobject In wmiinst echo("nome servizio= ") 'Visualizzazione servizi echo(objswbemobject.displayname+cr) Next 2.6 Aggiunta di un nuovo controllo di vulnerabilità basato su script per lo scanner Nell esempio seguente viene descritta la modalità di creazione di un nuovo controllo di vulnerabilità e verrà eseguito uno script per controllare la presenza di nuove vulnerabilità. Lo script visualizza Script eseguito correttamente nella finestra delle attività dello scanner e verrà indicato a GFI LanGuard che è stata rilevata la vulnerabilità e che deve essere segnalata all amministratore. A tal fine: Passaggio 1 - Creare uno script che controlli la presenza di vulnerabilità (come descritto nella sezione precedente) Passaggio 2 - Creare una nuova vulnerabilità per eseguire lo script GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 11

12 2.6.1 Passaggio 1: Creare uno script che controlli la presenza di vulnerabilità 1. Avviare GFI LanGuard Script Debugger da Start > Tutti i programmi > GFI LanGuard 2012 > GFI LanGuard Script Debugger. 2. Fare clic su File > Nuovo. 3. Incollare il testo seguente nel debugger: echo "Script has run successfully" Main = true 4. Salvare il file nella directory desiderata, esempio c:\myscript.vbs Passaggio 2: Creare una nuova vulnerabilità per eseguire lo script 1. Avviare la console di gestione di GFI LanGuard da Start > Programmi > GFI LanGuard 2014> GFI LanGuard Fare clic sul pulsante delle opzioni principali e selezionare Configura > Editor profili di scansione. In alternativa, premere CTRL + P per aprire l Editor profili di scansione. 3. Da Attività comuni fare clic su Nuovo profilo di scansione oppure selezionare il profilo di scansione esistente da modificare. 4. Digitare un nome di profilo e, facoltativamente, una descrizione. 5. (Facoltativo) Selezionare Copia tutte le impostazioni da un profilo esistente e dal menu a discesa Profilo selezionare il profilo di scansione esistente che si desidera duplicare. 6. Fare clic su OK. Nota Il nuovo profilo di scansione viene aggiunto sotto la sezione Profili nel riquadro di sinistra. 7. Selezionare il nuovo profilo di scansione e dal riquadro di destra fare clic su Aggiungi Verrà aperta la finestra di dialogo Aggiungi vulnerabilità. 8. Dalla scheda Generale digitare i dettagli generali, come il nome, il tipo di vulnerabilità e così via. 9. Fare clic sulla scheda Condizioni > Aggiungi. 10. Impostare il tipo di controllo su Controlli indipendenti > Test script VB. Fare clic su Avanti. 11. Specificare la posizione dello script (esempio: <ProductDataDir>\Scripts\newvulnerability.vbs). Fare clic su Avanti. 12. Selezionare l attributo sul quale si desidera impostare la condizione, l operatore corrispondente e il valore dell esecuzione dello script. Nota Ciascuno script fornisce i valori supportati nella sezione Descrizione. 13. Fare clic su Fine. GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 12

13 Il controllo di vulnerabilità viene aggiunto e verrà incluso all elenco delle vulnerabilità controllate alla prossima scansione di un computer. Per la verifica, è sufficiente eseguire la scansione del computer dell host locale ( ): verrà visualizzato l avviso di vulnerabilità sotto la sezione Varie del nodo di vulnerabilità dei risultati di scansione. GFI LanGuard 2 Visual Basic Script (VBScript) 13

14 3 Script Python In questo capitolo vengono fornite le informazioni necessarie alla creazione e all esecuzione degli script Python. A partire dalla versione 9.0, GFI LanGuard supporta i controlli di vulnerabilità basati su Python. Questo tipo di controllo è disponibile nel tipo Controlli indipendenti. Argomenti del presente capitolo: 3.1 Descrizione del linguaggio dello script Python Creazione di un nuovo controllo di vulnerabilità utilizzando Test script Python API (Application Programming Interfaces) disponibili negli script Python Debug degli script Python Possibilità di riutilizzo dei codici e delle librerie Python Descrizione del linguaggio dello script Python. Python è un linguaggio di programmazione interpretato creato da Guido van Rossum nel Python viene completamente digitato in modo dinamico e utilizza la gestione di memoria automatica. Un elemento importante da ricordare è che il codice sorgente di Python utilizza l indentazione invece che la punteggiatura o le parole chiave per indicare l esecuzione di un blocco. di una funzione fattoriale in Python: def factorial(x): if x == 0: else: return 1 return x * factorial(x-1) 3.2 Creazione di un nuovo controllo di vulnerabilità utilizzando Test script Python Per creare i test script Python, è necessario: Passaggio 1: Creazione script Passaggio 2: Creazione del nuovo controllo di vulnerabilità Passaggio 1: Creazione script 1. Avviare GFI LanGuard Script Debugger da Start > Tutti i programmi > GFI LanGuard2014 > GFI LanGuard Script Debugger. 2. Fare clic su File > Nuovo. 3. Copiare e incollare lo script seguente nello script debugger: #PythonSuccessfullCheck.py """ Per i dettagli, vedere il file <ProductDataDir>\Scripts\lpy.py. """ def main(): """Valori restituiti: GFI LanGuard 3 Script Python 14

15 * 0 - false, non riuscito * 1 - true, riuscito""" result = 0 #Inserire il codice qui... result = 1 return(result) 4. Salvare lo script nella posizione desiderata Passaggio 2: Creazione del nuovo controllo di vulnerabilità 1. Avviare la console di gestione di GFI LanGuard da Start > Programmi > GFI LanGuard 2014> GFI LanGuard Fare clic sul pulsante delle opzioni principali e selezionare Configura > Editor profili di scansione. In alternativa, premere CTRL + P per aprire l Editor profili di scansione. 3. Da Attività comuni fare clic su Nuovo profilo di scansione oppure selezionare il profilo di scansione esistente da modificare. 4. Dall Editor profili di scansione fare clic su Opzioni di valutazione delle vulnerabilità > Vulnerabilità. 5. Dall elenco del tipo di vulnerabilità espandere Vulnerabilità e selezionare Varie. Fare clic su Aggiungi. Viene aperta la finestra di dialogo Aggiungi vulnerabilità. 6. Dalla scheda Generale digitare le informazioni generali come nome, tipo e descrizione della nuova vulnerabilità. 7. Fare clic sulla scheda Condizioni > Aggiungi. 8. Selezionare Controlli indipendenti > Test script Python indipendente. Fare clic su Avanti. 9. Specificare la posizione dello script (esempio: <ProductDataDir>\Scripts\newvulnerability.vbs). (Caricare lo script creato al Passaggio 1: Creare uno script che controlli la presenza di vulnerabilità). 10. Dal menu a discesa selezionare il numero di oggetti che devono corrispondere affinché la condizione restituisca TRUE. Fare clic su Avanti. 11. Nella casella di modifica Valore specificare il valore restituito dallo script Python quando viene rilevata la vulnerabilità. Nota Ciascuno script fornisce i valori supportati nella sezione Descrizione. 12. Fare clic su Fine. 3.3 API (Application Programming Interfaces) disponibili negli script Python GFI LanGuard presenta quasi tutta l implementazione predefinita Python (denominato anche CPython, disponibile in Attualmente viene utilizzato Python versione 2.5. La maggior parte degli script Python esistenti funziona pertanto con modifiche minime in GFI LanGuard. La modifica più importante è che gli script devono avere una funzione main() che restituisce 1 o 0. GFI LanGuard 3 Script Python 15

16 Tutti gli script Python utilizzati dai moduli dello scanner di sicurezza (controlli di vulnerabilità e informazioni sulle applicazioni di sicurezza) dispongono dell accesso alle variabili globali seguenti: ComputerIP ComputerName LNSSDir localprogramfilespath localwindowspath localsystem32path User Password ComputerIP = ' ' ComputerName = 'WXPSandbox" LNSSDir = 'C:\\Programmi\\GFI\\LanGuard 2011\\' localprogramfilespath = 'C:\\\Programmi' localwindowspath = 'C:\\WINDOWS' localsystem32path = 'C:\\WINDOWS\\system32' User = '' Password = '' Utilizzare queste variabili globali per ottenere l accesso al nome o all indirizzo IP del computer sottoposto a scansione, ovvero le credenziali necessarie per la connessione al computer sottoposto a scansione. Le funzioni globali di GFI LanGuard sono disponibili per gli script Python come metodi dell oggetto GlobalFunctions. I.E: # Utilizzo delle funzioni globali. def main(): """Valori restituiti: * 0 - false, non riuscito * 1 - true, riuscito""" result = 0 # Visualizzazione testo. GlobalFunctions.echo("Salve!") # Aggiunge testo specificato al file di registro. GlobalFunctions.writetolog("Script Python avviato.") # Aggiunge testo specificato alla barra di stato. GlobalFunctions.statusbar("Barra di stato Salve!") # Aggiunge un nodo secondario con lo stesso nome del secondo parametro alla vulnerabilità corrente. GFI LanGuard 3 Script Python 16

17 GlobalFunctions.addlistitem("", "Descrizione vulnerabilità.") # Modifica la descrizione della vulnerabilità corrente. GlobalFunctions.setdescription("Elenco degli elementi installati") GlobalFunctions.writetolog("Script Python terminato.") result = 1 return(result) GFI LanGuard fornisce anche l API client COM per gli script Python in formato pywin32. Nota Tutte le librerie di script COM GFI LanGuard sono disponibili tramite win32com.client per gli script Python. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a Oggetti scripting (pagina 20). # Ricerca DNS utilizzando l oggetto LanGuard COM GlbObj.Socket. def main(): """Valori restituiti: * 0 - false, non riuscito * 1 - true, riuscito""" result = 0 import win32com.client socket = win32com.client.dispatch("glbobj.socket.1") print(socket.dnslookup('gfi.com')) result = Pywin32 return(result) # Salve mondo per pywin32. def main(): """Valori restituiti: * 0 - false, non riuscito * 1 - true, riuscito""" result = 0 import win32com.client strcomputer = "." objwmiservice = win32com.client.dispatch ("WbemScripting.SWbemLocator") objswbemservices = objwmiservice.connectserver (strcomputer,"root\cimv2") GFI LanGuard 3 Script Python 17

18 colitems = objswbemservices.execquery("select * from Win32_ PhysicalMemory") for objitem in colitems: print("capacità: %s\n" % objitem.capacity) result = 1 return(result) Nota Per la documentazione aggiuntiva Pywin32, fare riferimento a: Debug degli script Python GFI LanGuard Script Debugger non supporta il debug degli script Python. Qualsiasi IDE Python, debugger o interprete della riga di comando che esegua gli script Python utilizzando la versione Python 2.5 attualmente supportata e le distribuzioni pywin32 per Windows può facilitare la correzione degli script Python per GFI LanGuard. Alcuni IDE Python o interpreti utili all editing e al debug degli script Python sono: PythonWin Winpdb SPE IDE - Python Editor IDLE e l interprete Python incluso per impostazione predefinita insieme alla distribuzione Python. Gli script Python possono essere eseguiti e sottoposti a debug in un ambiente simile a GFI LanGuard, eseguendo gli script utilizzando il file lpy.py disponibile nella cartella degli script di GFI LanGuard: C:\ProgramData\GFI\LanGuard11\Scripts <Python25Folder>\python.exe "<ProductDataDir>\Scripts\lpy.py" <NameOfPythonScriptFileToTest> 3.5 Possibilità di riutilizzo dei codici e delle librerie Python Python consente di creare le librerie delle funzioni comunemente utilizzate all interno degli script. Queste librerie raggruppano funzioni comuni e possono essere utilizzate più volte da molti script. Questa sezione contiene informazioni relative a: Creazione di una libreria Utilizzo delle librerie Creazione di una libreria Creare un file di script Python che definisce le funzioni o gli oggetti Python. Copiare il file in <directory LanGuard principale>\library, esempio: C:\Programmi\GFI\LanGuard 11 Agent GFI LanGuard 3 Script Python 18

19 di file della libreria """ Salve mondo libreria Python. Copiare il file in <LanGuard InstallDir>\Library. """ def EchoString(text): """Stampa il testo specificato.""" GlobalFunctions.echo(text) print(text) Utilizzo delle librerie Per utilizzare una libreria Python creata in precedenza, importarla utilizzando il meccanismo di importazione Python standard. di utilizzo della libreria in alto """ LibraryTester.py Richiede che il file EchoLibrary.py sia nella directory <LanGuard InstallDir>\Library. """ def main(): """Valori restituiti: * 0 - false, non riuscito * 1 - true, riuscito""" result = 0 from EchoLibrary import EchoString EchoString("Controllo di vulnerabilità riuscito.") result = 1 return(result) GFI LanGuard 3 Script Python 19

20 4 Oggetti scripting Questo capitolo fornisce le informazioni sui diversi oggetti e funzioni supportati da GFI LanGuard Script Debugger che possono essere indirizzati dagli script. Argomenti del presente capitolo: 4.1 Oggetti Socket Oggetti SNMP Oggetti File Oggetti Registro di sistema Oggetti HTTP Oggetti HTTPHeaders Oggetti FTP Oggetti Encode Oggetti Socket L oggetto Socket viene utilizzato per consentire la comunicazione con i server TCP e i socket UDP. Supporta varie funzionalità quali i timeout configurabili, le ricerche DNS e anche le ricerche DNS inverse. L oggetto Socket gestisce inoltre vari tipi di dati nelle operazioni di invio e ricezione. Può gestire sia stringhe che dati binari non elaborati. Le stringhe vengono gestite utilizzando variabili di stringhe normali e i dati binari vengono gestiti utilizzando matrici di byte. La funzione di ricezione (denominata recv) accetta anche un parametro che indica a quale tipo di dati restituire. In questo modo l utente può specificare se desidera ricevere i dati come stringa o binari. In questa sezione vengono fornite le informazioni sugli oggetti Socket seguenti: OpenTcp OpenUdp Close Recv Send SendTo SetTimeout DnsLookup ReverseDnsLookup OpenTcp OpenTcp viene utilizzato per stabilire una connessione con un server remoto utilizzando TCP. OpenTcp(ip, port) GFI LanGuard 4 Oggetti scripting 20

21 Oggetto Socket. Lo script visualizza il banner di un server ftp in esecuzione locale. Può funzionare con qualsiasi server ftp modificando il valore della variabile "ip": Dim SocketObject As Object Dim ip As String Dim port As String Dim strresponse As String Ip = " " Port = "21" Socket.SetTimeout 5000,5000 Set SocketObject = Socket.OpenTcp(Ip,Port) If Not SocketObject is Nothing Then 'controllo per vedere la restituzione completata di Object strresponse = SocketObject.Recv(1024) echo(strresponse) SocketObject.Close OpenUdp OpenUdp viene utilizzato per stabilire una connessione con un server remoto utilizzando UDP. OpenUdp() Oggetto Socket. Lo script si connette con un server DNS, specificato dalla variabile IP ed esegue una query per quindi visualizza il risultato: Dim SocketObject As Object Dim ip As String Dim port As String Dim rawdata As Variant Dim Response As Variant Ip = " " GFI LanGuard 4 Oggetti scripting 21

22 Port = "53" strrequest="www.gfi.com" rawdata = Array(0,3,1,0,0,1,0,0,0,0,0,0,3,&H77, &H77, &H77, &H03, &H67, &H66, &H69, &H03, &H63, &H6F,&H6D, 0,0,1,0,1) '^^^^^^^^^^ 'Questa parte è l intestazione del pacchetto della nostra richiesta, include le informazioni come ad esempio i contrassegni '^^^^^^^^^^ 'Questa è la richiesta, tenere presente che '.' sono 'rappresentati come &H03 invece di &H2E '^^^^^^^^^^ 'Questa è l intestazione End del nostro pacchetto Set SocketObject = Socket.OpenUdp() If Not SocketObject is Nothing Then 'controllo per vedere la restituzione completata di Object SocketObject.SendTo IP,port,rawdata Response = SocketObject.Recv(1024) For a = UBound(response)-3 To UBound(response) echo(response(a)) If a <> UBound(response) Then echo(".") Next a SocketObject.Close Close Close viene utilizzato per liberare l oggetto socket assegnato in precedenza. Close Nessun dato restituito. Lo script visualizza il banner di un server ftp in esecuzione locale. Può funzionare con qualsiasi server ftp modificando il valore della variabile "ip": Dim SocketObject As Object Dim ip As String GFI LanGuard 4 Oggetti scripting 22

Manuale prodotto GFI. Guida di scripting

Manuale prodotto GFI. Guida di scripting Manuale prodotto GFI Guida di scripting Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzia di alcun tipo, sia espressa

Dettagli

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd.

GFI LANguard 9. Guida introduttiva. A cura di GFI Software Ltd. GFI LANguard 9 Guida introduttiva A cura di GFI Software Ltd. http://www.gfi.com E-mail: info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Salvo se

Dettagli

Struttura logica di un programma

Struttura logica di un programma Struttura logica di un programma Tutti i programmi per computer prevedono tre operazioni principali: l input di dati (cioè l inserimento delle informazioni da elaborare) il calcolo dei risultati cercati

Dettagli

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003

Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Windows 2000, Windows XP e Windows Server 2003 Questo argomento include le seguenti sezioni: "Punti preliminari" a pagina 3-17 "Procedura rapida di installazione da CD-ROM" a pagina 3-17 "Altri metodi

Dettagli

Utilizzo del linguaggio Basic utilizzando l interfaccia di Excel Silvia Patacchini

Utilizzo del linguaggio Basic utilizzando l interfaccia di Excel Silvia Patacchini Introduzione all utilizzo di Visual Basic for Application Utilizzo del linguaggio Basic utilizzando l interfaccia di Excel Silvia Patacchini PROGRAMMAZIONE Insieme delle attività da svolgersi per creare

Dettagli

Laplink FileMover Guida introduttiva

Laplink FileMover Guida introduttiva Laplink FileMover Guida introduttiva MN-FileMover-QSG-IT-01 (REV.01/07) Recapiti di Laplink Software, Inc. Per sottoporre domande o problemi di carattere tecnico, visitare il sito: www.laplink.com/it/support/individual.asp

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1

Installazione e utilizzo di Document Distributor 1 1 Il software Document Distributor comprende i pacchetti server e client. Il pacchetto server deve essere installato su sistemi operativi Windows NT, Windows 2000 o Windows XP. Il pacchetto client può

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

Installazione di GFI MailArchiver

Installazione di GFI MailArchiver Installazione di GFI MailArchiver Requisiti di sistema di GFI MailArchiver Windows 2000/2003 Server oppure Advanced Server. Microsoft Exchange Server 2000/2003 (il prodotto è installato sulla macchina

Dettagli

Lezione II: Web server e ambiente di lavoro

Lezione II: Web server e ambiente di lavoro Lezione II: Web server e ambiente di lavoro In questa lezione, in laboratorio, si mostrerà quali sono i passi necessari per creare ed eseguire una pagina ASP. Brevemente, verrà fatto anche vedere, come

Dettagli

Layout dell area di lavoro

Layout dell area di lavoro Layout dell area di lavoro In Windows, Dreamweaver fornisce un layout che integra tutti gli elementi in una sola finestra. Nell area di lavoro integrata, tutte le finestre e i pannelli sono integrati in

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per utenti

Dettagli

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 5.2 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Base offre la possibilità di creare database strutturati in termini di oggetti, quali tabelle, formulari, ricerche e rapporti, di visualizzarli e utilizzarli in diverse modalità.

Dettagli

SCOoffice Address Book. Guida all installazione

SCOoffice Address Book. Guida all installazione SCOoffice Address Book Guida all installazione Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Address Book Guida all installazione Introduzione SCOoffice Address Book è un client LDAP ad alte prestazioni per Microsoft

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery

Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Installazione o aggiornamento del software di sistema di Fiery Questo documento spiega come installare o aggiornare il software di sistema su Fiery Network Controller per DocuColor 240/250. NOTA: In questo

Dettagli

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack

Software Intel per la gestione di sistemi. Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Software Intel per la gestione di sistemi Manuale dell'utente di Intel Modular Server Management Pack Dichiarazioni legali LE INFORMAZIONI CONTENUTE IN QUESTO DOCUMENTO SONO FORNITE IN ABBINAMENTO AI PRODOTTI

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli)

IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) IBM SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 19 con licenza per utenti

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

Manuale prodotto GFI. Guida dell amministratore

Manuale prodotto GFI. Guida dell amministratore Manuale prodotto GFI Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzia di alcun tipo, sia espressa

Dettagli

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28

Indice. 1.13 Configurazione di PHP 26 1.14 Test dell ambiente di sviluppo 28 Indice 25 184 Introduzione XI Capitolo 1 Impostazione dell ambiente di sviluppo 2 1.1 Introduzione ai siti Web dinamici 2 1.2 Impostazione dell ambiente di sviluppo 4 1.3 Scaricamento di Apache 6 1.4 Installazione

Dettagli

Modulo 6 Strumenti di presentazione

Modulo 6 Strumenti di presentazione Modulo 6 Strumenti di presentazione Gli strumenti di presentazione permettono di realizzare documenti ipertestuali composti da oggetti provenienti da media diversi, quali: testo, immagini, video digitali,

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido

ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop. Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 per Linux Desktop Guida all'avvio rapido ESET NOD32 Antivirus 4 fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense

Dettagli

Istruzioni per l'installazione e la disinstallazione dei driver della stampante PostScript e PCL per Windows Versione 8

Istruzioni per l'installazione e la disinstallazione dei driver della stampante PostScript e PCL per Windows Versione 8 Istruzioni per l'installazione e la disinstallazione dei driver della stampante PostScript e PCL per Versione 8 Questo file Leggimi contiene le istruzioni per l'installazione dei driver della stampante

Dettagli

Installazione di GFI WebMonitor

Installazione di GFI WebMonitor Installazione di GFI WebMonitor Requisiti di sistema di GFI WebMonitor Server Microsoft Windows 2000 (SP 3) o 2003. Microsoft ISA 2000 Server (non in modalità solo firewall) OPPURE Server Microsoft ISA

Dettagli

1 Utilizzo di GFI MailEssentials

1 Utilizzo di GFI MailEssentials Guida utente finale Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzia di alcun tipo, sia espressa che implicita, ivi incluse,

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database

Corso di Informatica. Prerequisiti. Modulo T3 B3 Programmazione lato server. Architettura client/server Conoscenze generali sui database Corso di Informatica Modulo T3 B3 Programmazione lato server 1 Prerequisiti Architettura client/server Conoscenze generali sui database 2 1 Introduzione Lo scopo di questa Unità è descrivere gli strumenti

Dettagli

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file

Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Capitolo I Esercitazione n. 1: Uso del computer e gestione dei file Scopo: Windows, creare cartelle, creare e modificare file di testo, usare il cestino, spostare e copiare file, creare collegamenti. A

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli)

SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) SPSS Statistics per Windows - Istruzioni di installazione per (Licenza per utenti singoli) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di SPSS Statistics con licenza per utenti singoli. Una

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete

FileMaker Server 14. Guida alla configurazione dell installazione in rete FileMaker Server 14 Guida alla configurazione dell installazione in rete 2007 2015 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

Strumenti per lo sviluppo del software

Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software Strumenti per lo sviluppo del software Lo sviluppo del software è l attività centrale del progetto e ha lo scopo di produrre il codice sorgente che, una volta compilato e messo

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Corso BusinessObjects SUPERVISOR

Corso BusinessObjects SUPERVISOR Corso BusinessObjects SUPERVISOR Il modulo SUPERVISOR permette di: impostare e gestire un ambiente protetto per prodotti Business Objects distribuire le informazioni che tutti gli utenti dovranno condividere

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Dove installare GFI EventsManager sulla rete?

Dove installare GFI EventsManager sulla rete? Installazione Introduzione Dove installare GFI EventsManager sulla rete? GFI EventsManager può essere installato su qualsiasi computer che soddisfi i requisiti minimi di sistema, indipendentemente dalla

Dettagli

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh

Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh 13 Installazione del software Fiery per Windows e Macintosh Il CD del Software per l utente comprende le utilità di installazione di Fiery Link. Il software di utilità Fiery è supportato in Windows 95/98,

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali M.U.T. Modulo Unico Telematico Specifiche tecniche interfaccia automatica per i Software Gestionali Data Redazione Documento 28/02/2011 Data Pubblicazione Documento Versione 2.1.0 Responsabile CNCE Giuseppe

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo

Che cos'è un modulo? pulsanti di opzione caselle di controllo caselle di riepilogo Creazione di moduli Creazione di moduli Che cos'è un modulo? Un elenco di domande accompagnato da aree in cui è possibile scrivere le risposte, selezionare opzioni. Il modulo di un sito Web viene utilizzato

Dettagli

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA

CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE SOFTWARE RICAMBI CAPITOLO 3 ISTRUZIONI PER L USO 1 CAPITOLO 1 PREREQUISITI DI INSTALLAZIONE

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Linux - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

Informativa sui cookie secondo la normativa europea

Informativa sui cookie secondo la normativa europea Informativa sui cookie secondo la normativa europea Il sito web che state navigando è conforme alla normativa europea sull'uso dei cookie. Per far funzionare bene questo sito, a volte installiamo sul tuo

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station GUIDA DI INSTALLAZIONE AXIS Camera Station Informazioni su questa guida Questa guida è destinata ad amministratori e utenti di AXIS Camera Station e riguarda la versione 4.0 del software o versioni successive.

Dettagli

Bot Tutorial. NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal.

Bot Tutorial. NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal. Bot Tutorial NTR Italia Via Sangro, 29 20132 Milano Tel. +39 02 28 04 04 68 Fax +39 02 28 93 80 2 www.ntradmin.com www.ntrglobal.com Offices in Barcelona - Boston - Dallas - Heidelberg - London - Madrid

Dettagli

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP)

CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) CONFIGURAZIONE DELLA CONNESSIONE DI RETE WIRELESS IULM_WEB (XP) Di seguito le procedure per la configurazione con Windows XP SP2 e Internet Explorer 6. Le schermate potrebbero leggermente differire in

Dettagli

IBM SPSS Statistics per Mac OS - Istruzioni di installazione (Licenza per sito)

IBM SPSS Statistics per Mac OS - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) IBM SPSS Statistics per Mac OS - Istruzioni di installazione (Licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Statistics versione 21 con licenza per sito. Questo documento

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. NOKIA INTERNET STICK CS-10 http://it.yourpdfguides.com/dref/2737876

Il tuo manuale d'uso. NOKIA INTERNET STICK CS-10 http://it.yourpdfguides.com/dref/2737876 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di NOKIA INTERNET STICK CS-10. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso

Dettagli

WWW.ICTIME.ORG. NVU Manuale d uso. Cimini Simonelli Testa

WWW.ICTIME.ORG. NVU Manuale d uso. Cimini Simonelli Testa WWW.ICTIME.ORG NVU Manuale d uso Cimini Simonelli Testa Cecilia Cimini Angelo Simonelli Francesco Testa NVU Manuale d uso EDIZIONE Gennaio 2008 Questo manuale utilizza la Creative Commons License www.ictime.org

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0

Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Client Avaya Modular Messaging per Microsoft Outlook versione 5.0 Importante: le istruzioni all'interno di questa guida sono applicabili solamente nel caso in cui l'archivio di messaggi sia Avaya Message

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

Guida prodotto GFI. Limitazioni archivio di GFI Archiver e guida alla gestione licenze

Guida prodotto GFI. Limitazioni archivio di GFI Archiver e guida alla gestione licenze Guida prodotto GFI Limitazioni archivio di GFI Archiver e guida alla gestione licenze Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono,

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

per Mac Guida all'avvio rapido

per Mac Guida all'avvio rapido per Mac Guida all'avvio rapido ESET Cybersecurity fornisce una protezione all'avanguardia per il computer contro codici dannosi. Basato sul motore di scansione ThreatSense introdotto per la prima volta

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA L'ELENCO PREFERITI. In questa lezione imparerete a: Lab 3.1 Preferiti & Cronologia LAB 3.1 - PREFERITI & CRONOLOGIA In questa lezione imparerete a: Aprire l'elenco Preferiti, Espandere e comprimere le cartelle dell'elenco Preferiti, Aggiungere una pagina

Dettagli

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione

Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Impostare il browser per navigare in sicurezza Opzioni di protezione Data la crescente necessità di sicurezza e tutela dei propri dati durante la navigazione in rete, anche gli stessi browser si sono aggiornati,

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

http://bcloud.brennercom.it/it/brennercom-b-cloud/applicazioni/26-0.html

http://bcloud.brennercom.it/it/brennercom-b-cloud/applicazioni/26-0.html b.backup Manuale Windows Questo manuale descrive le funzionalità di base del client b.backup illustra le operazioni necessarie per installare e attivare l applicazione, e spiega come eseguire un backup

Dettagli

1. I database. La schermata di avvio di Access

1. I database. La schermata di avvio di Access 7 Microsoft Access 1. I database Con il termine database (o base di dati) si intende una raccolta organizzata di dati, strutturati in maniera tale che, effettuandovi operazioni di vario tipo (inserimento

Dettagli

Installazione e attivazione delle licenze

Installazione e attivazione delle licenze Capitolo 1 Installazione e attivazione delle licenze L installazione del software su una singola macchina è di solito un operazione piuttosto semplice, ma quando si deve installare AutoCAD in rete è richiesta

Dettagli

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida

DOCUMENTO ESERCITAZIONE ONENOTE. Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida Utilizzare Microsoft Offi ce OneNote 2003: esercitazione rapida MICROSOFT OFFICE ONENOTE 2003 AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ CONSENTENDO AGLI UTENTI L ACQUISIZIONE COMPLETA, L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE E IL RIUTILIZZO

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP)

MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) 7.4 POSTA ELETTRONICA MODULO 7 SEZIONE 2 Utilizzo di Outlook Express 6.0 (Windows XP) prima parte 7.4.1 Concetti e termini 7.4.1.1 Capire come è strutturato un indirizzo di posta elettronica Tre parti

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows

SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows i SPSS Inc. Data Access Pack - Istruzioni di installazione per Windows Per ulteriori informazioni sui prodotti software SPSS Inc., visitare il sito Web all indirizzo http://www.spss.it o contattare: SPSS

Dettagli

Nokia C110/C111 scheda LAN senza filo Manuale di installazione

Nokia C110/C111 scheda LAN senza filo Manuale di installazione Nokia C110/C111 scheda LAN senza filo Manuale di installazione DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA MOBILE PHONES Ltd dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che i prodotti DTN-10 e DTN-11

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli