Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof."

Transcript

1 Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof. ssa Anna Randazzo IL ROMANTICISMO ITALIANO La polemica tra classicisti e romantici in Italia: l intervento di madame De Staël, le reazioni dei romantici milanesi e dei classicisti; il ruolo del Conciliatore MADAME DE STAËL, Per una buona letteratura (dall articolo Sulla maniera e l utilità delle traduzioni, 1816) GIOVANNI BERCHET, Il nuovo pubblico della letteratura (dalla Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliuolo, 1816) PIETRO GIORDANI, Ci vuole novità? (dall articolo Sul discorso di Madama di Staël, 1816) PIETRO BORSIERI, Il programma del Conciliatore ( Il Conciliatore, Numero I, 1818) CARLO PORTA, Er Romanticismo: un manifesto ironico (Er Romanticismo, 1819, vv ) VINCENZO MONTI, Sermone sulla mitologia, vv ALESSANDRO MANZONI, Sul Romanticismo (passi scelti dalla Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare d Azeglio, 1823) CARLO PORTA Carlo Porta: la poetica, temi e personaggi, la scelta del dialetto, il plurilinguismo, il rapporto con il movimento romantico, la vena comica e realistica Er Romanticismo: un manifesto ironico (Er Romanticismo, 1819, vv ) Giovannin Bongee e la prepotenza dei francesi (I desgrazzi de Giovannin Bongee, 1812, vv ) GIUSEPPE GIOACHINO BELLI I Sonetti di Belli: l iniqua piramide sociale e la commedia umana in versi; lingua, temi e personaggi dei Sonetti ; la scelta del dialetto e il confronto con Porta Un monumento alla plebe di Roma (Introduzione alla raccolta dei Sonetti) Er papa (Sonetti, 41) Cosa fa er papa? (Sonetti, 418) Er giorno der giudizzio (Sonetti, 37) La mammana in faccenne (Sonetti, 456) Li morti de Roma (Sonetti, 183) Er fatto de la fijja (Sonetti, 532) La famijja poverella (Sonetti, 413) GIACOMO LEOPARDI La vita e la storia intellettuale di Leopardi, filosofo e poeta Il Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica I Canti: storia della composizione e struttura; gli idilli e la poetica dell indefinito ; i canti pisano-recanatesi; La ginestra o il fiore del deserto: il messaggio conclusivo; temi, lingua e stile dei Canti 1

2 Lo Zibaldone di pensieri, diario di vita e di lavoro: il sistema filosofico leopardiano, la teoria del piacere, lo stile duttile ed essenziale dello Zibaldone Le Operette morali: l elaborazione, i temi, la filosofia, le scelte stilistiche Modernità di Leopardi Il natio borgo selvaggio. Lettera a P. Giordani [30 aprile 1817] (Epistolario) Sono così stordito del niente che mi circonda. Lettera a P. Giordani [19 novembre 1819] (Epistolario) Immaginazione degli antichi e sentimento dei moderni (Zibaldone di pensieri, ) La noia (Pensieri, 67 e 68) La teoria del piacere (Zibaldone di pensieri, ) Immaginazione, poesia, rimembranza (Zibaldone di pensieri, ) Il vago, l indefinito, l antico, le rimembranze, (Zibaldone di pensieri, , ) Parole poetiche, ricordanza e poesia, indefinito e poesia, suoni indefiniti (Zibaldone di pensieri, 1789, 1798, , , 4293) Tutto è male [Entrate in un giardino di piante, d erbe, di fiori] (Zibaldone di pensieri, ) Ultimo canto di Saffo (Canti, IX) L infinito (Canti, XII) A Silvia (Canti, XXI) La sera del dì di festa (Canti, XIII) Alla luna (Canti, XIV) Canto notturno di un pastore errante dell Asia (Canti, XXIII) La quiete dopo la tempesta (Canti, XXIV) Il sabato del villaggio (Canti, XXV) La ginestra, o il fiore del deserto, vv. 1-53, , , (Canti, XXXIV) Dialogo della Moda e della Morte (Operette morali) Dialogo della Natura e di un Islandese (Operette morali) Dialogo di un venditore d almanacchi e di un passeggere (Operette morali) Dialogo di Tristano e di un amico (Operette morali) Il suicidio e la solidarietà (dal Dialogo di Plotino e di Porfirio [Operette morali]) Approfondimenti critici: ROMANO LUPERINI, Leopardi moderno ALESSANDRO MANZONI La vita e la storia intellettuale Gli Inni sacri: entusiasmo religioso e poesia corale negli Inni sacri, stile e ideologia nella Pentecoste Gli scritti di poetica e la riflessione sul teatro: la prefazione al Conte di Carmagnola e il problema del coro, la Lettre à M. Chauvet, la Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare D Azeglio Le tragedie: Il conte di Carmagnola e l Adelchi Il cinque maggio: meditazione sulla gloria umana e trionfo della fede La Storia della colonna infame: il titolo, il rapporto con I promessi sposi, i temi e il confronto con Pietro Verri, la ripresa di Sciascia nel romanzo La strega e il capitano I promessi sposi: le fasi dell elaborazione, il rapporto con la tradizione del romanzo storico, le tecniche narrative, la rivoluzione linguistica, temi e personaggi, l ideologia religiosa (il problema del male e il tema della Provvidenza), gli ideali politico-sociali, il pessimismo manzoniano, il finale problematico 2

3 Il santo Vero (In morte di Carlo Imbonati, vv ) Lingua parlata e lingua letteraria (Lettera a Fauriel del 9 febbraio 1806) La Pentecoste (Inni sacri) Poesia e storia (Lettre à M. Chauvet, 1823) Sul Romanticismo (passi scelti dalla Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare D Azeglio, 1823) Il cinque maggio (Odi) Le funzioni del coro ( Prefazione al Conte di Carmagnola) Il delirio di Ermengarda (Adelchi, a. IV, sc. 1, vv ) Sparsa le trecce morbide [Coro dell atto IV dell Adelchi] La confessione di Adelchi ad Anfrido (Adelchi, a. III, sc. 1, vv ) La morte di Adelchi (Adelchi, a. V, sc. 8-10) Il sugo di tutta la storia (dal cap. 38 dei Promessi sposi [1840]) Introduzione alla Storia della colonna infame Paura e pregiudizio (Storia della colonna infame, cap. I) Approfondimenti critici: LEONARDO SCIASCIA, Dal Seicento ai nostri giorni (Cruciverba) ALBERTO MORAVIA, Una malattia dell anima: cosa rappresenta Don Abbondio (L uomo come fine e altri saggi) La discussione fra Moravia e Gadda sui Promessi sposi: a) Moravia: zelo propagandistico e realismo cattolico in Manzoni; b) Gadda: contro Moravia Approfondimento tematico sulla Storia della colonna infame: la banalità del male HANNAH ARENDT, La banalità del male (La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme, cap. VII) PRIMO LEVI, I pezzi erano seicentocinquanta (Se questo è un uomo, cap. I, Il viaggio) LA SCAPIGLIATURA La Scapigliatura: una rivolta non solo letteraria Il manifesto di Cletto Arrighi: La Scapigliatura e il 6 febbraio Protagonisti e temi della Scapigliatura La vita di Emilio Praga come paradigma scapigliato CLETTO ARRIGHI, In tutte le grandi e ricche città del mondo (La Scapigliatura e il 6 febbraio) EMILIO PRAGA, Preludio (Penombre) EMILIO PRAGA, Vendetta postuma (Penombre) ARRIGO BOITO, Lezione d anatomia (Libro dei versi, XII) Dal testo al mondo / Scheda di approfondimento: Vita di Bohème POETICHE DEL NATURALISMO FRANCESE E DEL VERISMO ITALIANO Il Naturalismo francese e il Verismo italiano: poetiche e temi EDMOND DE GONCOURT JULES DE GONCOURT, L analisi clinica dell amore (da Germinie Lacerteux, Prefazione alla prima edizione) ÉMILE ZOLA, Letteratura e scienza (Le roman expèrimental, III, rr ) GIOVANNI VERGA, Un documento umano (Prefazione all Amante di Gramigna. Lettera dedicatoria a Salvatore Farina, in Vita dei campi) GIOVANNI VERGA, L illusione della realtà (Lettera a Luigi Capuana, ) GIOVANNI VERGA, La vaga bramosia dell ignoto (Prefazione ai Malavoglia) 3

4 GIOVANNI VERGA Dalla Sicilia e ritorno : la vita e la storia intellettuale di Giovanni Verga I Malavoglia e Mastro-don Gesualdo: temi, personaggi, tecniche narrative Viviamo in un atmosfera di Banche e di Imprese industriali (Prefazione a Eva) Prefazioni all Amante di Gramigna e ai Malavoglia (già citate) La casa del nespolo (I Malavoglia, cap. I, rr. 1-42) Ntoni vuole partire (I Malavoglia, cap. II) L addio di Ntoni (I Malavoglia, cap. XV, rr ) L arrivo alla Canziria (Mastro-don Gesualdo, parte I, cap. IV) La morte di mastro-don Gesualdo (Mastro-don Gesualdo, parte IV, cap. V) Dal testo al mondo / Scheda di approfondimento: Il darwinismo sociale IL SIMBOLISMO EUROPEO Charles Baudelaire, poeta della vita moderna: la cultura di massa e il ruolo del poeta, i Fiori del male (temi e poetica) I poeti maledetti : vite paradigmatiche di Baudelaire e di Verlaine Simbolismo ed estetismo La lirica simbolista: il valore della sinestesia, la poetica delle corrispondenze Paul Verlaine: poetica dell indeterminato, musicalità e rifiuto della letteratura Rimbaud: il poeta veggente CHARLES BAUDELAIRE, Perdita dell aureola (Le Spleen de Paris, XLVI) CHARLES BAUDELAIRE, L albatro (Les fleurs du mal) CHARLES BAUDELAIRE, Corrispondenze (Les fleurs du mal) CHARLES BAUDELAIRE, Il dandy (Il pittore della vita moderna, IX) PAUL VERLAINE, Arte poetica (Jadis et naguère, X) PAUL VERLAINE, Canzone d autunno (Poemi saturnini) ARTHUR RIMBAUD, Il battello ebbro (Poésies, 44) ARTHUR RIMBAUD, Lettera del veggente (Lettera a Paul Demeny, 15 maggio 1871) STÉPHANE MALLARMÉ, Brezza marina (Poésies) OSCAR WILDE, Un decalogo dell Estetismo (Prefazione al Ritratto di Dorian Gray) JORIS-KARL HUYSMANS, Nella dimora di Des Esseintes (À rebours, cap. V) GIOVANNI PASCOLI La vita di Pascoli tra il nido e la poesia La poetica: il Fanciullino, il carattere alogico della poesia, nuovi soggetti poetici, poetica impressionista e poetica simbolista Myricae: il titolo, i temi, il simbolismo impressionistico, il linguaggio fonosimbolico e i linguaggi speciali, la rivoluzione metrica Temi, ideologia e ricerca linguistico-stilistica nelle altre opere poetiche (Poemetti, Canti di Castelvecchio, Poemi conviviali) Il nazionalismo pascoliano Il fanciullino (passim) X Agosto (Myricae) Lavandare (Myricae) Scalpitio (Myricae) L assiuolo (Myricae) 4

5 Temporale (Myricae) Il lampo (Myricae) Il tuono (Myricae) Il gelsomino notturno (Canti di Castelvecchio) Nebbia (Canti di Castelvecchio) La mia sera (Canti di Castelvecchio) Italy, II, II, vv (Primi poemetti) Alexandros, I-III (Poemi conviviali) La grande proletaria si è mossa (Prose) GABRIELE D ANNUNZIO La vita inimitabile di un mito di massa, tra giornalismo, letteratura, politica e costume Il letterato e il suo tempo: il rapporto con la modernità, la letteratura tra arte e finzione, il manipolatore della folla La produzione poetica: i versi d amore e di gloria dal Canto novo ad Alcyone (il panismo, il simbolismo, l estetismo, il superomismo, la sperimentazione linguistica e metrica) Il Poema paradisiaco: temi, ideologia, linguaggio poetico e influenza sulla poesia del Novecento Le prose di romanzi : dall esteta al superuomo attraverso Il piacere, il Trionfo della morte, Le vergini delle rocce, Il fuoco Le prose di ricerca : la vita segreta, l esteta armato di Notturno Canta la gioia (Canto novo) O falce di luna calante (Canto novo) Consolazione (Poema paradisiaco) La pioggia nel pineto (Alcyone) La sera fiesolana (Alcyone) Un esteta di fine secolo (Il piacere, Libro primo, cap. II) La conclusione del romanzo (Il piacere, Libro quarto, cap. III) Ippolita, la Nemica (Trionfo della morte) E precipitarono nella morte avvinti (Trionfo della morte) L etica del superuomo (Le vergini delle rocce, Libro I) Il fauno nel labirinto (Il fuoco) Cecità e rumore (Il notturno) Parodie antidannunziane nella poesia e nella narrativa del Novecento: testi di Palazzeschi (La fontana malata, La passeggiata), Gozzano (Totò Merùmeni), Montale (Piove), Brancati (Eh, peccante, peccante!) I CREPUSCOLARI Geografia poetica dei crepuscolari, contatti, divergenze e affinità Modelli e temi della poesia crepuscolare: la rinuncia al ruolo di poeta, i debiti verso D Annunzio e Pascoli, la malattia tra dolore e ironia, vita quotidiana e vita di provincia Sergio Corazzini: poesia dell anima e della desolazione, sperimentalismo formale Guido Gozzano: attraversamento di D Annunzio, ironia e ambiente borghese, aulico e prosaico, la vergogna della poesia Marino Moretti: temi crepuscolari e rinnovamento formale SERGIO CORAZZINI, Desolazione del povero poeta sentimentale (Piccolo libro inutile) SERGIO CORAZZINI, Bando (Libro per la sera della domenica) GUIDO GOZZANO, Totò Merùmeni (Colloqui) GUIDO GOZZANO, La via del rifugio (La via del rifugio) MARINO MORETTI, Io non ho nulla da dire (Poesie di tutti i giorni) 5

6 MARINO MORETTI, A Cesena (Il giardino dei frutti) Approfondimento critico: EUGENIO MONTALE, Attraversare D Annunzio (in Gozzano dopo trent anni, 1951) I FUTURISTI Filippo Tommaso Marinetti: un attività instancabile tra Parigi e Milano L avvio del movimento: i manifesti, i compagni d avventura, le azioni pubbliche Dall immaginazione senza fili al paroliberismo Manifesto del Futurismo (1909) Manifesto tecnico della letteratura futurista (1912) ALDO PALAZZESCHI Il primo Palazzeschi: un esperienza poetica originale, tra Crepuscolarismo e Futurismo ALDO PALAZZESCHI, Chi sono? (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, La fontana malata (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, I fiori (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, La passeggiata (L incendiario) IL ROMANZO ITALIANO TRA LA FINE DELL OTTOCENTO E IL PRIMO NOVECENTO La dissoluzione delle strutture narrative ottocentesche attraverso le esperienze esemplari di Pirandello e Svevo LUIGI PIRANDELLO Il figlio del Caos : vita e storia intellettuale di Pirandello Il saggio sull umorismo: umorismo e retorica, il sentimento del contrario (don Abbondio e la vecchia imbellettata ), la dialettica tra la vita e le forme, il relativismo della coscienza Il Fu Mattia Pascal: la dissoluzione delle strutture del romanzo ottocentesco, lo sdoppiamento del protagonista e la disarticolazione del personaggio, la libertà fittizia di Adriano Meis, il ritorno impossibile di Mattia Pascal, temi pirandelliani, l ultima pagina (il frutto della storia) Io dunque son figlio del Caos (Frammento d autobiografia) Mie ultime volontà da rispettare (il testamento di Pirandello) La forma e la vita (L umorismo, parte II, cap. V) Il sentimento del contrario: l esempio della vecchia imbellettata (L umorismo, parte II, cap. II) Il Fu Mattia Pascal (lettura integrale) La carriola (Novelle per un anno) ITALO SVEVO Svevo e Trieste: storia intellettuale di Ettore Schmitz, tra letture e incontri Il primo ritratto di un irresoluto nel romanzo Una vita: divario sociale e velleitarismo intellettuale, influenza del Naturalismo e darwinismo sociale, l incapacità di vivere, la lezione di Schopenhauer Senilità, ovvero l incapacità di vivere: la personalità scissa e l evasione dalla realtà, la falsa coscienza del protagonista, temi e personaggi, la prima pagina del romanzo e l ultima (la metamorfosi strana di Angiolina), l atteggiamento critico del Narratore La coscienza di Zeno tra inettitudine e ironia: l autoanalisi in prima persona, Prefazione e Preambolo per una doppia presa di distanza, la dialettica tra scrittura e memoria, la struttura 6

7 tematica, salute e malattia, la conclusione problematica, l evoluzione del personaggio di Svevo, la dissoluzione delle strutture del romanzo ottocentesco Alfonso e Macario: le ali del gabbiano e il cervello dell intellettuale (Una vita, cap. 8) Senilità (lettura integrale) Prefazione (Prefazione alla Coscienza di Zeno) Preambolo (Preambolo alla Coscienza di Zeno) Psico-analisi (La coscienza di Zeno, cap. 8) ALCUNI PROTAGONISTI DELLA POESIA ITALIANA DEL NOVECENTO Saba, Montale, Ungaretti e Zanzotto fra tradizione e innovazione delle strutture poetiche GIUSEPPE UNGARETTI Storia intellettuale del primo Ungaretti L Allegria: storia dell Allegria, la poetica e la rivoluzione della forma poetica, i temi, simbolismo ed espressionismo Lettura e analisi dei seguenti testi dell Allegria: Il porto sepolto Commiato Mattina Soldati Veglia UMBERTO SABA Biografia e storia intellettuale di Umberto Saba Il canzoniere: storia, poetica, temi, modelli letterari e componenti culturali Le prose di Storia e cronistoria del Canzoniere e Sorciatoie e raccontini A Lina (Il canzoniere [Poesie dell adolescenza e giovanili]) La capra (Il canzoniere [Casa e campagna]) Dico al mio cuore, intanto che t aspetto: (Il canzoniere [Trieste e una donna]) Commiato (Il canzoniere [Cose leggere e vaganti]) Secondo congedo (Il canzoniere [Preludio e fughe]) Amai (Il canzoniere [Mediterranee]) Scorciatoie (Scorciatoie e raccontini, 2) Incomprensione (Scorciatoie e raccontini, 41) L incontro con D Annunzio (Il bianco immacolato signore, in Ricordi - Racconti) EUGENIO MONTALE La vita e la storia intellettuale Ossi di seppia: titolo, temi e poetica La crisi degli anni Cinquanta e la svolta di Satura Satura: titolo, temi, poetica e stile I limoni, vv (Ossi di seppia) Spesso il male di vivere ho incontrato Ossi di seppia) Non chiederci la parola che squadri da ogni lato (Ossi di seppia) Meriggiare pallido e assorto (Ossi di seppia) Forse un mattino andando in un aria di vetro (Ossi di seppia) Felicità raggiunta (Ossi di seppia) Gloria del disteso mezzogiorno (da Ossi di seppia) 7

8 Upupa, ilare uccello calunniato (da Ossi di seppia) Piove (Satura) Ho sceso dandoti il braccio (Satura) ANDREA ZANZOTTO La vita e la storia intellettuale Sperimentalismo linguistico, plurilinguismo e riflessione metalinguistica Vocativo: il titolo e la lezione di Leopardi IX Ecloghe: il titolo, la struttura, la parodia del modello pastorale La Beltà: gli ingredienti teorici e lo sperimentalismo linguistico Zanzotto e Leopardi Da un altezza nuova (Vocativo) Così siamo (IX Ecloghe) Al mondo (La Beltà) Sonetto del che fare e che pensare (Il Galateo in bosco) Il poeta che parla alle montagne (intervista all Espresso, 16 aprile 2009) PROTAGONISTI E OPERE DEL ROMANZO ITALIANO DEL NOVECENTO Momenti del romanzo italiano del Novecento tra scardinamento delle strutture romanzesche tradizionali e nuova codificazione di generi antichi CARLO EMILIO GADDA La complessa vicenda biografica di Gadda Le matrici culturali e linguistiche: la tradizione lombarda, il rapporto con Manzoni, la tradizione dialettale La guerra e il Giornale di guerra e di prigionia Il disordine del mondo, la deformazione, l espressionismo linguistico, plurilinguismo e pastiche Il guerriero, l amazzone, lo spirito della poesia nel verso immortale del Foscolo: l ironia dell ingegnere sul vate, critica al monolinguismo foscoliano, demistificazione della retorica della guerra e dell amore La cognizione del dolore: la nevrosi di Gonzalo e l incomunicabilità, risvolti autobiografici, il manzonismo gaddiano, la conclusione aperta Quer pasticciaccio brutto de via Merulana: l investigatore e il garbuglio delle concause, l insolubilità dell enigma, plurilinguismo e pastiche Il primo libro delle favole: dissacrazione dei topoi favolistici e parodia del linguaggio letterario La necessaria incompiutezza dei capolavori gaddiani Addio monti di spaghetti sorgenti dall acque salsose (dalla Lettera ad Alberto Carocci, 22 febbraio 1928) Endecasillabi che fanno ridere i polli (Il guerriero, l amazzone, lo spirito della poesia nel verso immortale del Foscolo) Il tradimento della guerra (Giornale di guerra e di prigionia, 20 settembre 1915; 24 luglio 1916) Il ritratto di Gonzalo (La cognizione del dolore, I, cap. 1) La madre (La cognizione del dolore, II, cap. 5) L orologio e il ritratto (La cognizione del dolore, II, cap. 7) Il dottor Ingravallo e la molteplicità di causali convergenti (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) Un orribile delitto (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) I primi boati (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) 8

9 Favole (Primo libro delle favole) VITALIANO BRANCATI Il dannunzianesimo nell Italietta di Brancati Lettura e analisi del seguente testo: Eh, peccante, peccante! Francesco Maria incontra Maria Sapuppo (Singolare avventura di Francesco Maria, in Il vecchio con gli stivali) ALBERTO MORAVIA Lettura e analisi del seguente testo (in relazione ai Promessi sposi): Una malattia dell anima (L uomo come fine e altri saggi) LEONARDO SCIASCIA Sciascia e Manzoni: la rilettura sciasciana dei Promessi sposi e della Storia della colonna infame; il piccolo grande libro nell analisi di Cruciverba (lo sterminio nazista, la responsabilità individuale e la banalità del male ) La strega e il capitano: la strega di Sciascia e il cap. 31 dei Promessi sposi, la tecnica dell interrogatorio e l autoaccusa di Caterina Aspetti e temi dell attività intellettuale di Sciascia: il racconto d indagine, la Sicilia come metafora Il giorno della civetta: trama, temi e personaggi; la metafora della linea della palma Ad amorem, ad mortem: l interrogatorio di Caterina (La strega e il capitano) Dal Seicento ai nostri giorni (Cruciverba) Un interrogatorio (Il giorno della civetta) Tutta l Italia va diventando Sicilia (Il giorno della civetta) Approfondimento tematico: ROMANO LUPERINI, Un tema attuale: i giudici e le trame del potere Approfondimento critico: U. SCHULZ-BUSCHAUS, Sciascia e il giallo senza soluzione (da Gli inquietanti romanzi polizieschi di Sciascia) Lettura integrale dei seguenti romanzi: Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo Giorgio Bassani, Gli occhiali d oro Ignazio Silone, Fontamara Finestra sul presente: Gianrico Carofiglio, Il bordo vertiginoso delle cose (lettura integrale) Lettura e analisi dei seguenti versi del Paradiso, scelti secondo il percorso tematico Il Paradiso, cantica della metamorfosi di Dante e dell ineffabilità : canti I, II (vv. 1-18), III (vv. 1-90), V (vv ), XXXIII (vv e ) L insegnante Gli alunni

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B LICEO SCIENTIFICO STATALE PIETRO SETTE SANTERAMO IN COLLE A.S. 2011/12 PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B Libri di testo adottati: R. Luperini - P. Cataldi - L. Marchiani - F. Marchese, La

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prof.ssa Giuseppina Gambin Anno Scolastico 2008/2009 PERCORSI FORMATIVI

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO PROGRAMMA DI ITALIANO Istituto: LICEO SCIENTIFICO STATALE IPPOLITO NIEVO Anno scolastico: 2011-2012 Classe: V F Docente: Prof.ssa EMANUELA VIGNAGA Testi adottati: H. GROSSER, Il canone letterario - Il

Dettagli

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: BOPS080005@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA SVOLTO a.s.2012\2013

Dettagli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli Docente Materia Classe Taietta Paola Marina Italiano 5B Programmazione Consuntiva Anno Scolastico 2011/2012 Data 9/06/2012 Obiettivi Cognitivi Obiettivi Minimi Cognitivi Conoscere adeguatamente le regole

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO Docente: Enrica Semenzato Classe: V F Disciplina : ITALIANO a) Disegno storico della Letteratura

Dettagli

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 1 Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 Premessa: di seguito vengono presentate le competenze e i contenuti di riferimento per Lingua e letteratura italiana. Le competenze e i contenuti

Dettagli

ITALIANO. Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea. Anno Scolastico 2013/14. Docente: Katia Milano. Classe V G. Disciplina: Italiano.

ITALIANO. Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea. Anno Scolastico 2013/14. Docente: Katia Milano. Classe V G. Disciplina: Italiano. ITALIANO Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea Anno Scolastico 2013/14 Docente: Katia Milano Classe V G Disciplina: Italiano Piano di lavoro Manuali in adozione: M. Sambugar, G. Salà, GAOT+ vol. 3 Dalla fine

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010 SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea Triennale in Lettere Anno Accademico 2009/2010 Docente: Caterina Verbaro email: caterina.verbaro@unina2.it Titolo

Dettagli

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA Classe V sa a.s.2014-2015 IL ROMANTICISMO IN EUROPA E IN ITALIA G. LEOPARDI, vita ed opere: LA PRIMA META DELL OTTOCENTO L ultimo canto di Saffo L Infinito Alla sera Dialogo

Dettagli

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA PROGRAMMAZIONE a.s. 2014 2015 MATERIA : ITALIANO CLASSE IV E Prof.ssa Gigliotti Ginestra ARGOMENTO I: IL SECOLO DEL BAROCCO: G.B. MARINO P. Calderon de La BARCA TOMMASO CAMPANELLA

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

Bündner Kantonsschule Scola chantunala grischuna Scuola cantonale grigione. 1. Dotazione ore

Bündner Kantonsschule Scola chantunala grischuna Scuola cantonale grigione. 1. Dotazione ore Italiano prima lingua 1. Dotazione ore 4 H 5H 6H Materia fondamentale 4 4 4 2. Considerazioni didattiche e obiettivi di formazione generali secondo il PQ MP 12 L insegnamento della prima lingua nazionale

Dettagli

LICEO LINGUISTICO STATALE

LICEO LINGUISTICO STATALE LICEO STATALE SCIENTIFICO - LINGUISTICO - CLASSICO GALILEO GALILEI - LEGNANO PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti Il medioevo L evoluzione delle strutture politiche, sociali ed economiche Mentalità e visione del mondo La nascita delle

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA Anno Scolastico 2014 / 2015 GRAMMATICA SINTASSI DELLA FRASE - Completamento della classificazione dei complementi indiretti: complemento di limitazione, di paragone, di età, vantaggio e svantaggio, colpa,

Dettagli

LA COSCIENZA DI ZENO

LA COSCIENZA DI ZENO LA COSCIENZA DI ZENO L intermezzo preparatorio 1898-1915 Delusione per l insuccesso dei primi due romanzi (Una vita Senilità) Impegni familiari dopo il matrimonio con Livia Veneziani (1896) Impegni lavorativi

Dettagli

Programma V A LING Prof. Raffaella Pansardi ITALIANO

Programma V A LING Prof. Raffaella Pansardi ITALIANO ISTITUTO SUPERIORE COMMERCIALE STATALE E. MONTALE NUOVO I.P.C. ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Programma V A LING Prof. Raffaella Pansardi ITALIANO LIBRI di TESTO: Guido Baldi, Silvia Giusso, Mario Razetti,Giuseppe

Dettagli

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO Pagina 1 di 6 ANNO SCOLASTICO 2012/13 CLASSE 2PA DOCENTE: Giovanni De Nardus DISCIPLINA ITALIANO LIBRO DI TESTO IN ADOZIONE: AUTORE: N: BOTTA TITOLO: Galeotto fu il libro (Il testo narrativo, Il testo

Dettagli

Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli

Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli Tesi dirette come relatore dal Dott. S. Pagliaroli 1) FRANCESCA PADOVANI: «Per la storia del volto di Dante scoperto a Verona da Giovanni Sauro nel 1842» (Tesi di Laurea Triennale in Scienze dei Beni Culturali:

Dettagli

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15 Disciplina d insegnamento/apprendimento EDUCAZIONE FISICA PEZZULLO GIOVANNI 1 Le prestazioni fisiche di resistenza, forza e velocità Metodologie semplici per l allenamento delle capacità condizionali di

Dettagli

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 Indice Presentazione del corso 7 Parte 1 Strumenti per la didattica 3 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 3 Le verifiche delle unità

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Programma di lingua e letteratura italiana e francese per il rilascio del doppio diploma ESABAC (Esame di Stato e baccalauréat) Il percorso di

Dettagli

Programma delle singole materie. Testi Materiali didattici. Johann Winckelmann: Apollo del Belvedere. L ode al signor di Montgolfier

Programma delle singole materie. Testi Materiali didattici. Johann Winckelmann: Apollo del Belvedere. L ode al signor di Montgolfier Programma delle singole materie Libro di testo Altri strumenti didattici ITALIANO Anno scolastico 011-01 Progetto modulare AA.VV. ATLAS Paradiso a cura di U. Bosco LE MONNIER Testi in fotocopia, vocabolario,

Dettagli

ITALIANO / STORIA CITTADINANZA E COSTITUZIONE / GEOGRAFIA

ITALIANO / STORIA CITTADINANZA E COSTITUZIONE / GEOGRAFIA G. CAVADI / V. GUANCI / C. PELIGRA / A.TORRISI ITALIANO / STORIA CITTADINANZA E COSTITUZIONE / GEOGRAFIA PERCORSI DISCIPLINARI E DIDATTICI PER LA PREPARAZIONE ALLA PROVA SCRITTA E ORALE DELL AMBITO DISCIPLINARE

Dettagli

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale.

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale. EDUCAZIONE LETTERARIA MODULO 1 - GALILEO E LA NASCITA DELLA SCIENZA MODERNA Riconoscere i modelli culturali che caratterizzano un'epoca storica (valori sociali, concezione dell'uomo, dello spazio, del

Dettagli

PARTE UNDICESIMA Dal liberalismo all imperialismo: Naturalismo e Simbolismo (1861-1903)

PARTE UNDICESIMA Dal liberalismo all imperialismo: Naturalismo e Simbolismo (1861-1903) Indice V COME LEGGERE UN TESTO 2 1 I diversi momenti dell approccio al testo letterario 2 2 Il testo poetico: un esempio di lettura 2 2.1 La descrizione 2 2.2 L interpretazione 5 IN SINTESI 7 3 Il testo

Dettagli

UU. D. A. Classe 3^ A.S.2014/15

UU. D. A. Classe 3^ A.S.2014/15 PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE ITALIANO - Anno Scolastico 2014 2015 CLASSE 3^ Conoscenze Lingua Radici storiche ed evoluzione della lingua italiana dal Medioevo al sec. XVII Lingua letteraria e linguaggi della

Dettagli

venerdì 13 novembre 2009 Giacomo Leopardi 1798-1837

venerdì 13 novembre 2009 Giacomo Leopardi 1798-1837 Giacomo Leopardi 1798-1837 La vita e l opera Gli episodi biografici che hanno influenzato la poesia di Leopardi sono: il grande desiderio di uscire dalla dimensione provinciale di Recanati la malattia

Dettagli

PROGRAMMA A.S. 2012/2013

PROGRAMMA A.S. 2012/2013 Istituto Tecnico Commerciale Statale Giuseppe Ginanni Via Carducci, 11, 48121 Ravenna Percorsi di studio: - Amministrazione Finanza e Marketing - Sistemi informativi aziendali - Turismo - Relazioni internazionali

Dettagli

ISTITUTO NAUTICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA SAN GIORGIO a.s. 2012-2013 CLASSE IB ITALIANO PROGRAMMA SVOLTO

ISTITUTO NAUTICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA SAN GIORGIO a.s. 2012-2013 CLASSE IB ITALIANO PROGRAMMA SVOLTO ISTITUTO NAUTICO DEI TRASPORTI E LOGISTICA SAN GIORGIO CLASSE IB ITALIANO PROGRAMMA SVOLTO ANTOLOGIA; COLANINNO - DI MARCO - GIOVE ROGNONI LEGGI POSITIVO NARRATIVA, LATERZA BANANA YOSHIMOTO, UN PICCOLO

Dettagli

Montale - poetica pag. 1

Montale - poetica pag. 1 pag. 1 Genova 1896 - Milano 1981 Premio nobel 1975 Percorso poetico lungo e complesso; vive in prima persona, da intellettuale, poeta, saggista, cittadino, tutti i movimenti letterari (ma anche avvenimenti

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI CATERINA MARRAS ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome E-mail. Data di nascita 30 GENNAIO 1979. Nome e indirizzo del datore di lavoro

INFORMAZIONI PERSONALI CATERINA MARRAS ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome E-mail. Data di nascita 30 GENNAIO 1979. Nome e indirizzo del datore di lavoro INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail CATERINA MARRAS Nazionalità Italiana Data di nascita 30 GENNAIO 1979 ESPERIENZA LAVORATIVA Date Nome e indirizzo del datore di Settore Tipo di impiego DAL 15 GIUGNO 2011

Dettagli

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Prof.Nicola Spano. Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Programma di Italiano. L età della Controriforma e del Manierismo (1545-1610) I tempi, i luoghi, le parole-chiave:

Dettagli

La letteratura come dialogo

La letteratura come dialogo Romano Luperini Pietro Cataldi Lidia Marchiani Franco Marchese il nuovo La letteratura come dialogo secondo i nuovi programmi edizione rossa Leopardi, il primo dei moderni G. B. PALUMBO EDITORE Romano

Dettagli

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Revisione generale del sistema verbale. Individuazione e descrizione di strutture sintattiche ( analisi logica della proposizione).

Dettagli

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1

Il Decadentismo. Il simbolismo AGATA GUELI 1 Il Decadentismo Il simbolismo AGATA GUELI 1 1857: un nodo cruciale Flaubert: Madame Bovary il naturalismo (fine del 1890) Baudelaire: Simbolismo = messa in scacco del positivismo verso il Decadentismo

Dettagli

Letteratura Italiana Contemporanea. Indice. 1 Introduzione al Novecento: l Europa-----------------------------------------------------------------3

Letteratura Italiana Contemporanea. Indice. 1 Introduzione al Novecento: l Europa-----------------------------------------------------------------3 INSEGNAMENTO DI LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA LEZIONE I INTRODUZIONE AL NOVECENTO PROF. TOBIA TOSCANO Indice 1 Introduzione al Novecento: l Europa-----------------------------------------------------------------3

Dettagli

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti Programma svolto IM ITALIANO tecniche narrative (pp. 58-64; 94-99; 170-177). Le tipologie testuali. Letture M. Bontempelli, Il buon vento, pp. 12-17 T. Landolfi, Un destino da pollo, pp. 34-39 H. Hesse,

Dettagli

Liceo Scientifico Vito Volterra Vito Volterra. Liceo Scientifico Statale

Liceo Scientifico Vito Volterra Vito Volterra. Liceo Scientifico Statale Liceo Scientifico Statale Liceo Scientifico Vito Volterra Statale Vito Volterra Via Acqua Acetosa Ciampino, 8a 06 79359126 fax. 06/79634373 Via Acqua Acetosa Ciampino, 8a 06 121126380 fax. 06/79634373

Dettagli

Corrado Bologna, Paola Rocchi

Corrado Bologna, Paola Rocchi Corrado Bologna, Paola Rocchi Rosa fresca aulentissima Una storia e antologia della letteratura italiana che riafferma il valore fondativo dei classici e intende la letteratura come dialogo fra i testi

Dettagli

Tocco d artista per dieci grandi classici

Tocco d artista per dieci grandi classici Tocco d artista per dieci grandi classici NOVITÀ Diec tra i più celebrati e amati si presentano in una veste inedita e preziosa, firmata da Tullio Pericoli. ORIGINALITÀ Il tratto elegante, ironico e vibrante

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PREMESSA GENERALE AI PROGRAMMI DI MATERIE LETTERARIE BIENNIO POST-QUALIFICA OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

Dettagli

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica Programma svolto di Italiano Classe IV liceo scientifico sez. A Prof. Paglione Patrizio L età umanistica Le strutture politiche, economiche e sociali Centri di produzione e di diffusione della cultura

Dettagli

Liceo Scientifico Statale G. Berto Mogliano Veneto TV. a.s. 2013-2014. Classe 5 sez. B - Indirizzo scientifico ordinamento tradizionale.

Liceo Scientifico Statale G. Berto Mogliano Veneto TV. a.s. 2013-2014. Classe 5 sez. B - Indirizzo scientifico ordinamento tradizionale. Liceo Scientifico Statale G. Berto Mogliano Veneto TV a.s. 2013-2014 Classe 5 sez. B - Indirizzo scientifico ordinamento tradizionale. Redatto il giorno 15 / 05 / 2014 COMPOSIZIONE DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Dettagli

GIACOMO LEOPARDI MATERIALISMO E RELIGIONE CRISTIANA

GIACOMO LEOPARDI MATERIALISMO E RELIGIONE CRISTIANA GIACOMO LEOPARDI MATERIALISMO E RELIGIONE CRISTIANA scelta ragionata dallo Zibaldone Introduzione di Dante Lepore cm. 14x21, pp. 100 Offerta minima 10 *** Leopardi mette in guardia dal ruolo nefasto della

Dettagli

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS 1 ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS SCANSIONE MODULARE DEL PERCORSO DIDATTICO Materia Italiano e Storia Modulo

Dettagli

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico)

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Premessa Liceo Classico Altavilla Palermo Anno Scolastico 2008/2009 Prof. Paolo Monella Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Lo studio dell Italiano nel triennio del Liceo

Dettagli

Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura

Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura Classificazione decimale Dewey Classe 800 Letteratura a cura di Marta Ricci 1 Cos è Letteratura per la CDD Si classificano in 800 le opere d immaginazione volte all intrattenimento. Le opere di contenuto

Dettagli

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V

Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Istituto Comprensivo G Pascoli - Gozzano Anno scolastico 2013/2014 Programmazione annuale RELIGIONE CATTOLICA CLASSI I II III IV V Obiettivi di apprendimento al termine della classe terza della scuola

Dettagli

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto STORIA del NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO

Dettagli

A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera.

A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera. OLYCOM INTERVISTA Ennio Morricone A Los Angeles lo scorso febbraio ha ricevuto dalle mani di Clint Eastwood l Oscar alla carriera. Il 16 giugno Ennio Morricone è a Monza nei Giardini di Villa Reale per

Dettagli

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA

COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA COMPETENZE PRIMO BIENNIO I.P.S Settore Industria ed Artigianato Indirizzo: Manutenzione e Assistenza Tecnica CLASSE: QUINTA SOMMARIO Laboratori Tecnologici ed Esercitazioni... 2 Lingua e Letteratura Italiana...

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI ITALIANO INSEGNANTE: ALZETTA DONATELLA

PROGRAMMA SVOLTO DI ITALIANO INSEGNANTE: ALZETTA DONATELLA PROGRAMMA SVOLTO DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO 2014/15 CLASSE I G TUR. ELEMENTI DI NARRATOLOGIA Elementi caratteristici del testo narrativo in prosa: struttura, ordine della narrazione, tempo e spazio, sistema

Dettagli

Pietro Abbà Cornaglia

Pietro Abbà Cornaglia Pietro Abbà Cornaglia (1851-1894) Compositore, organista, didatta e critico musicale Palazzo Ghilini, sec. XIX I primi anni Compositore, organista, critico musicale; nato ad Alessandria (Piemonte) il 20

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA

UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UNITÀ DI APPRENDIMENTO DISCIPLINARE CLASSE PRIMA UA 1. VIAGGIANDO NEL FANTASTICO 1. Conosce le caratteristiche di un testo narrativo 2. Conosce alcune tipologie (favola, leggenda,fiaba, filastrocca) e

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE LICEO GINNASIO STATALE «E.MONTALE» 30027 SAN DONÀ DI PIAVE (Venezia) Viale Libertà, 28 Tel. 0421/52166 Fax 0421/55141 Cod. fis. 84003580275 E-mail: info@liceomontale.it DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE

Dettagli

www.liceocapece.gov.it Lepc01000g@istruzione.it dirigente@liceocapece.gov.it dirigenza@pec.liceocapece.it

www.liceocapece.gov.it Lepc01000g@istruzione.it dirigente@liceocapece.gov.it dirigenza@pec.liceocapece.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di Nascita 24/03/1962 GABRIELLA MARGIOTTA Qualifica Amministrazione Incarico attuale Dirigente Scolastico Ministero dell Istruzione, dell Università e

Dettagli

Jasmine Manari. Rosa d inverno. BookSprint Edizioni

Jasmine Manari. Rosa d inverno. BookSprint Edizioni Jasmine Manari Rosa d inverno BookSprint Edizioni Prefazione Rosa d inverno di Jasmine Manari Book Sprint Edizioni, 2011 Recensione di Lorenzo Spurio Ho accolto con piacere la richiesta di Jasmine Manari,

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Giovanni Cena PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SEZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Giovanni Cena PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SEZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE Giovanni Cena PROGRAMMAZIONE DIDATTICA SEZIONE TECNICA SETTORE ECONOMICO Indirizzo AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING LINGUA E LETTERATURA ITALIANA DOCENTE GIULIANA PESCA

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE III^ B. Liceo classico Indirizzo sperimentale Euclide. Coordinatrice di classe: prof.

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE III^ B. Liceo classico Indirizzo sperimentale Euclide. Coordinatrice di classe: prof. LICEO STATALE G. MARCONI Liceo Classico Liceo Scientifico Via J. F. Kennedy, 12-31015 CONEGLIANO (TV) - tel. 0438.411143-415550 fax 0438.427203 Distretto Scolastico n. 8 - Conegliano - C.F. 82003370267

Dettagli

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo

Meeting 1000 giovani per la pace PaceLavoroFuturo 150 anniversario dell Unità d Italia * 50 anniversario della Marcia per la pace Perugia-Assisi * 2010-2011 Anno Internazionale dei Giovani * 2011 Anno Europeo del Volontariato * nell ambito dell insegnamento

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA

PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA I.C. Gozzi-Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2012/2013 Insegnanti: Tanja Lo Schiavo Andrea Musso Silvia Trotta 1 Istituto Comprensivo Gozzi Olivetti PROGRAMMAZIONE DI RELIGIONE

Dettagli

Charles Baudelaire. Spleen parigino. Prose poetiche. Traduzione e cura di Angelo Ariemma

Charles Baudelaire. Spleen parigino. Prose poetiche. Traduzione e cura di Angelo Ariemma Charles Baudelaire Spleen parigino Prose poetiche Traduzione e cura di Angelo Ariemma ai miei maestri di vino di poesia di virtù Indice Prefazione all edizione italiana Perché proprio a me? 11 Una riflessione

Dettagli

Indice del volume TRA OTTOCENTO E NOVECENTO (1870-1913) 3 A Louise Colet 26. 3 L incontro tra Emma e Charles 30

Indice del volume TRA OTTOCENTO E NOVECENTO (1870-1913) 3 A Louise Colet 26. 3 L incontro tra Emma e Charles 30 Indice del volume TRA OTTOCENTO E NOVECENTO (1870-1913) iltempolospaziolacultura L età dell Imperialismo Naturalismo, Simbolismo, Decadentismo il contesto storico-sociale 4 1 I La seconda Rivoluzione industriale

Dettagli

INDICE GENERALE. Sezione 1 Tra fin de siècle e primo Novecento. L economia e la società Il quadro economico 4 RCS LIBRI EDUCATION SPA

INDICE GENERALE. Sezione 1 Tra fin de siècle e primo Novecento. L economia e la società Il quadro economico 4 RCS LIBRI EDUCATION SPA INDICE GENERALE Sezione 1 Tra fin de siècle e primo Novecento Modulo 1 Storia e cultura Dal Positivismo alle Avanguardie L economia e la società Il quadro economico 4 cinema IL RAPPORTO TRA UOMO E MACCHINA:

Dettagli

3 I.P.S.S.A.R. DI ADRIA MODULI DIDATTICI QUINTO ANNO ANNO SCOLASTICO

3 I.P.S.S.A.R. DI ADRIA MODULI DIDATTICI QUINTO ANNO ANNO SCOLASTICO 3 I.P.S.S.A.R. DI ADRIA MODULI DIDATTICI QUINTO ANNO ANNO SCOLASTICO 2014 2015 1 PROGRAMMAZIONEMODULI DIDATTICI CLASSE QUINTA INDICE Area comune PAG. Italiano 3 Storia 10 Matematica 17 DTA 18 Educazione

Dettagli

Amore e patria I carbonari della montagna Sulle lagune Una peccatrice Storia di una capinera Nedda Vita dei campi Malavoglia Novelle Rusticane

Amore e patria I carbonari della montagna  Sulle lagune Una peccatrice Storia di una capinera Nedda Vita dei campi Malavoglia Novelle Rusticane LA VITA Giovanni Verga nasce a Catania il 2 settembre 1840 da una famiglia di ricchi proprietari terrieri e di origine nobiliare. Trascorre l infanzia e la prima giovinezza in Sicilia e fin da allora si

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 LEGGE N. 425 10/12/1997)

DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5 LEGGE N. 425 10/12/1997) ISTITUTO FIGLIE DEL SACRO CUORE DI GESÙ "SEGHETTI" - VERONA CLASSE QUINTA LICEO DELLA COMUNICAZIONE, SEZ. C OPZIONE SOCIALE E BENI CULTURALI DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (AI SENSI DELL ARTICOLO 5

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

5^ ALG ESAMI DI STATO 2014/2015 DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO CONSIGLIO DI CLASSE. Prot. n. 2698/C29a del 15 maggio 2015

5^ ALG ESAMI DI STATO 2014/2015 DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO CONSIGLIO DI CLASSE. Prot. n. 2698/C29a del 15 maggio 2015 Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1di 100 Prot. n. 2698/C29a del 15 maggio 2015 ESAMI DI STATO 2014/2015 DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO CONSIGLIO DI CLASSE 5^ ALG Il Dirigente Scolastico

Dettagli

Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43

Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43 Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 39-43 Testata: Il Mattino Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 49 Testata: Corriere dell Irpinia Data: 22 Settembre 2013 Pag.: 12 Testata: Ottopagine Data: 22

Dettagli

DOCUMENTO FINALE del CONSIGLIO di CLASSE V Sez. D

DOCUMENTO FINALE del CONSIGLIO di CLASSE V Sez. D «Via Silvestri, 301» Sez. assoc. «ALBERTO CECCHERELLI» Documento finale del Consiglio di Classe Esame di Stato a.s. 2014-2015 Classe Sez. 5 a D Indirizzo. AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING articolazione

Dettagli

Favoloso Il giovane favoloso.

Favoloso Il giovane favoloso. Favoloso Il giovane favoloso. È uscito in anteprima nelle sale cinematografiche di Recanati il film del regista Mario Martone, opera impegnativa, sulla vita di Giacomo Leopardi. Ai botteghini l affluenza

Dettagli

Opere di Benedetto Croce Sezione 1. Filosofia dello spirito Sezione 2. Saggi filosofici : Sezione 3. Scritti di storia letteraria e politica

Opere di Benedetto Croce Sezione 1. Filosofia dello spirito Sezione 2. Saggi filosofici : Sezione 3. Scritti di storia letteraria e politica 1 Le Opere di Benedetto Croce (per cui cfr. F. NICOLINI, L Editio ne varietur delle opere di B.C., Napoli 1950; e la Bibliografia, a.c. di S. Borsari, Istituto italiano per gli Studi Storici, Napoli 1964,

Dettagli

Mariantò cronaca di una vita!

Mariantò cronaca di una vita! Mariantò cronaca di una vita! Maria Antonietta Di Falco MARIANTÒ CRONACA DI UNA VITA! www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Maria Antonietta Di Falco Tutti i diritti riservati Dedicato alla mia meravigliosa

Dettagli

Che cosa sono le fiabe

Che cosa sono le fiabe LE FIABE Percorso semplificato sulla fiaba per alunni non italofoni Prof.ssa Calcagno Valeria Laboratorio italiano L2 a. s. 2014-2015 Scuola media Forlanini Ic Rovani Sesto san Giovanni Il percorso Descrizione

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO F. LUSSANA - BERGAMO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI DIPARTIMENTO ITALIANO TRIENNIO a.s. 2013-2014

LICEO SCIENTIFICO F. LUSSANA - BERGAMO. PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI DIPARTIMENTO ITALIANO TRIENNIO a.s. 2013-2014 LICEO SCIENTIFICO F. LUSSANA - BERGAMO PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DI DIPARTIMENTO ITALIANO TRIENNIO a.s. 2013-2014 Nulla di sé e del mondo sa la generalità degli uomini se la letteratura non glielo

Dettagli

57 Corso di Orientamento Universitario

57 Corso di Orientamento Universitario Comune di Colle di Val d Elsa 2008 57 Corso di Orientamento Universitario SCUOLA NORMALE SUPERIORE Pisa Colle di Val d Elsa (SI) 12 18 luglio Cortona 29 giugno 5 luglio Camigliatello Silano 22 28 luglio

Dettagli

IL DECADENTISMO- Quadro storico culturale

IL DECADENTISMO- Quadro storico culturale IL DECADENTISMO- Quadro storico culturale Il periodo storico dal 1861 al 1903 vede l avanzata di una borghesia sempre più imperialista, si formano cioè grandi concentrazioni monopolistiche, lo Stato interviene

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA MATERIA: Italiano PROFESSORE: SCUDERI MARIA CLASSE: III D - Turismo A.S.: 2015/2016 DATA: 28\10\2015 SOMMARIO 1.

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Liceo Scientifico Statale G. Galilei Via C. Battisti, 13-53100 Siena

Liceo Scientifico Statale G. Galilei Via C. Battisti, 13-53100 Siena Prof. ssa Elisa Morgantini Classe I D Anno scolastico: 2015/2016 Liceo Scientifico Statale G. Galilei Materia: LINGUA E LETTERE ITALIANE (4 ore settimanali) Grammatica: 2 ore settimanali. I suoni e i segni:

Dettagli

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I

Curricolo di religione cattolica scuola primaria CLASSE I NUCLEI FONDANTI Dio e l uomo 1. Scoprire che per la religione cristiana Dio è Creatore e Padre e che fin dalle origini ha voluto stabilire un alleanza con l uomo. 2. Conoscere Gesù di Nazareth, Emmanuele

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli