Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof."

Transcript

1 Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo Programma di italiano svolto nella classe VA Anno scolastico 2013/2014 Prof. ssa Anna Randazzo IL ROMANTICISMO ITALIANO La polemica tra classicisti e romantici in Italia: l intervento di madame De Staël, le reazioni dei romantici milanesi e dei classicisti; il ruolo del Conciliatore MADAME DE STAËL, Per una buona letteratura (dall articolo Sulla maniera e l utilità delle traduzioni, 1816) GIOVANNI BERCHET, Il nuovo pubblico della letteratura (dalla Lettera semiseria di Grisostomo al suo figliuolo, 1816) PIETRO GIORDANI, Ci vuole novità? (dall articolo Sul discorso di Madama di Staël, 1816) PIETRO BORSIERI, Il programma del Conciliatore ( Il Conciliatore, Numero I, 1818) CARLO PORTA, Er Romanticismo: un manifesto ironico (Er Romanticismo, 1819, vv ) VINCENZO MONTI, Sermone sulla mitologia, vv ALESSANDRO MANZONI, Sul Romanticismo (passi scelti dalla Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare d Azeglio, 1823) CARLO PORTA Carlo Porta: la poetica, temi e personaggi, la scelta del dialetto, il plurilinguismo, il rapporto con il movimento romantico, la vena comica e realistica Er Romanticismo: un manifesto ironico (Er Romanticismo, 1819, vv ) Giovannin Bongee e la prepotenza dei francesi (I desgrazzi de Giovannin Bongee, 1812, vv ) GIUSEPPE GIOACHINO BELLI I Sonetti di Belli: l iniqua piramide sociale e la commedia umana in versi; lingua, temi e personaggi dei Sonetti ; la scelta del dialetto e il confronto con Porta Un monumento alla plebe di Roma (Introduzione alla raccolta dei Sonetti) Er papa (Sonetti, 41) Cosa fa er papa? (Sonetti, 418) Er giorno der giudizzio (Sonetti, 37) La mammana in faccenne (Sonetti, 456) Li morti de Roma (Sonetti, 183) Er fatto de la fijja (Sonetti, 532) La famijja poverella (Sonetti, 413) GIACOMO LEOPARDI La vita e la storia intellettuale di Leopardi, filosofo e poeta Il Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica I Canti: storia della composizione e struttura; gli idilli e la poetica dell indefinito ; i canti pisano-recanatesi; La ginestra o il fiore del deserto: il messaggio conclusivo; temi, lingua e stile dei Canti 1

2 Lo Zibaldone di pensieri, diario di vita e di lavoro: il sistema filosofico leopardiano, la teoria del piacere, lo stile duttile ed essenziale dello Zibaldone Le Operette morali: l elaborazione, i temi, la filosofia, le scelte stilistiche Modernità di Leopardi Il natio borgo selvaggio. Lettera a P. Giordani [30 aprile 1817] (Epistolario) Sono così stordito del niente che mi circonda. Lettera a P. Giordani [19 novembre 1819] (Epistolario) Immaginazione degli antichi e sentimento dei moderni (Zibaldone di pensieri, ) La noia (Pensieri, 67 e 68) La teoria del piacere (Zibaldone di pensieri, ) Immaginazione, poesia, rimembranza (Zibaldone di pensieri, ) Il vago, l indefinito, l antico, le rimembranze, (Zibaldone di pensieri, , ) Parole poetiche, ricordanza e poesia, indefinito e poesia, suoni indefiniti (Zibaldone di pensieri, 1789, 1798, , , 4293) Tutto è male [Entrate in un giardino di piante, d erbe, di fiori] (Zibaldone di pensieri, ) Ultimo canto di Saffo (Canti, IX) L infinito (Canti, XII) A Silvia (Canti, XXI) La sera del dì di festa (Canti, XIII) Alla luna (Canti, XIV) Canto notturno di un pastore errante dell Asia (Canti, XXIII) La quiete dopo la tempesta (Canti, XXIV) Il sabato del villaggio (Canti, XXV) La ginestra, o il fiore del deserto, vv. 1-53, , , (Canti, XXXIV) Dialogo della Moda e della Morte (Operette morali) Dialogo della Natura e di un Islandese (Operette morali) Dialogo di un venditore d almanacchi e di un passeggere (Operette morali) Dialogo di Tristano e di un amico (Operette morali) Il suicidio e la solidarietà (dal Dialogo di Plotino e di Porfirio [Operette morali]) Approfondimenti critici: ROMANO LUPERINI, Leopardi moderno ALESSANDRO MANZONI La vita e la storia intellettuale Gli Inni sacri: entusiasmo religioso e poesia corale negli Inni sacri, stile e ideologia nella Pentecoste Gli scritti di poetica e la riflessione sul teatro: la prefazione al Conte di Carmagnola e il problema del coro, la Lettre à M. Chauvet, la Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare D Azeglio Le tragedie: Il conte di Carmagnola e l Adelchi Il cinque maggio: meditazione sulla gloria umana e trionfo della fede La Storia della colonna infame: il titolo, il rapporto con I promessi sposi, i temi e il confronto con Pietro Verri, la ripresa di Sciascia nel romanzo La strega e il capitano I promessi sposi: le fasi dell elaborazione, il rapporto con la tradizione del romanzo storico, le tecniche narrative, la rivoluzione linguistica, temi e personaggi, l ideologia religiosa (il problema del male e il tema della Provvidenza), gli ideali politico-sociali, il pessimismo manzoniano, il finale problematico 2

3 Il santo Vero (In morte di Carlo Imbonati, vv ) Lingua parlata e lingua letteraria (Lettera a Fauriel del 9 febbraio 1806) La Pentecoste (Inni sacri) Poesia e storia (Lettre à M. Chauvet, 1823) Sul Romanticismo (passi scelti dalla Lettera Sul Romanticismo al marchese Cesare D Azeglio, 1823) Il cinque maggio (Odi) Le funzioni del coro ( Prefazione al Conte di Carmagnola) Il delirio di Ermengarda (Adelchi, a. IV, sc. 1, vv ) Sparsa le trecce morbide [Coro dell atto IV dell Adelchi] La confessione di Adelchi ad Anfrido (Adelchi, a. III, sc. 1, vv ) La morte di Adelchi (Adelchi, a. V, sc. 8-10) Il sugo di tutta la storia (dal cap. 38 dei Promessi sposi [1840]) Introduzione alla Storia della colonna infame Paura e pregiudizio (Storia della colonna infame, cap. I) Approfondimenti critici: LEONARDO SCIASCIA, Dal Seicento ai nostri giorni (Cruciverba) ALBERTO MORAVIA, Una malattia dell anima: cosa rappresenta Don Abbondio (L uomo come fine e altri saggi) La discussione fra Moravia e Gadda sui Promessi sposi: a) Moravia: zelo propagandistico e realismo cattolico in Manzoni; b) Gadda: contro Moravia Approfondimento tematico sulla Storia della colonna infame: la banalità del male HANNAH ARENDT, La banalità del male (La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme, cap. VII) PRIMO LEVI, I pezzi erano seicentocinquanta (Se questo è un uomo, cap. I, Il viaggio) LA SCAPIGLIATURA La Scapigliatura: una rivolta non solo letteraria Il manifesto di Cletto Arrighi: La Scapigliatura e il 6 febbraio Protagonisti e temi della Scapigliatura La vita di Emilio Praga come paradigma scapigliato CLETTO ARRIGHI, In tutte le grandi e ricche città del mondo (La Scapigliatura e il 6 febbraio) EMILIO PRAGA, Preludio (Penombre) EMILIO PRAGA, Vendetta postuma (Penombre) ARRIGO BOITO, Lezione d anatomia (Libro dei versi, XII) Dal testo al mondo / Scheda di approfondimento: Vita di Bohème POETICHE DEL NATURALISMO FRANCESE E DEL VERISMO ITALIANO Il Naturalismo francese e il Verismo italiano: poetiche e temi EDMOND DE GONCOURT JULES DE GONCOURT, L analisi clinica dell amore (da Germinie Lacerteux, Prefazione alla prima edizione) ÉMILE ZOLA, Letteratura e scienza (Le roman expèrimental, III, rr ) GIOVANNI VERGA, Un documento umano (Prefazione all Amante di Gramigna. Lettera dedicatoria a Salvatore Farina, in Vita dei campi) GIOVANNI VERGA, L illusione della realtà (Lettera a Luigi Capuana, ) GIOVANNI VERGA, La vaga bramosia dell ignoto (Prefazione ai Malavoglia) 3

4 GIOVANNI VERGA Dalla Sicilia e ritorno : la vita e la storia intellettuale di Giovanni Verga I Malavoglia e Mastro-don Gesualdo: temi, personaggi, tecniche narrative Viviamo in un atmosfera di Banche e di Imprese industriali (Prefazione a Eva) Prefazioni all Amante di Gramigna e ai Malavoglia (già citate) La casa del nespolo (I Malavoglia, cap. I, rr. 1-42) Ntoni vuole partire (I Malavoglia, cap. II) L addio di Ntoni (I Malavoglia, cap. XV, rr ) L arrivo alla Canziria (Mastro-don Gesualdo, parte I, cap. IV) La morte di mastro-don Gesualdo (Mastro-don Gesualdo, parte IV, cap. V) Dal testo al mondo / Scheda di approfondimento: Il darwinismo sociale IL SIMBOLISMO EUROPEO Charles Baudelaire, poeta della vita moderna: la cultura di massa e il ruolo del poeta, i Fiori del male (temi e poetica) I poeti maledetti : vite paradigmatiche di Baudelaire e di Verlaine Simbolismo ed estetismo La lirica simbolista: il valore della sinestesia, la poetica delle corrispondenze Paul Verlaine: poetica dell indeterminato, musicalità e rifiuto della letteratura Rimbaud: il poeta veggente CHARLES BAUDELAIRE, Perdita dell aureola (Le Spleen de Paris, XLVI) CHARLES BAUDELAIRE, L albatro (Les fleurs du mal) CHARLES BAUDELAIRE, Corrispondenze (Les fleurs du mal) CHARLES BAUDELAIRE, Il dandy (Il pittore della vita moderna, IX) PAUL VERLAINE, Arte poetica (Jadis et naguère, X) PAUL VERLAINE, Canzone d autunno (Poemi saturnini) ARTHUR RIMBAUD, Il battello ebbro (Poésies, 44) ARTHUR RIMBAUD, Lettera del veggente (Lettera a Paul Demeny, 15 maggio 1871) STÉPHANE MALLARMÉ, Brezza marina (Poésies) OSCAR WILDE, Un decalogo dell Estetismo (Prefazione al Ritratto di Dorian Gray) JORIS-KARL HUYSMANS, Nella dimora di Des Esseintes (À rebours, cap. V) GIOVANNI PASCOLI La vita di Pascoli tra il nido e la poesia La poetica: il Fanciullino, il carattere alogico della poesia, nuovi soggetti poetici, poetica impressionista e poetica simbolista Myricae: il titolo, i temi, il simbolismo impressionistico, il linguaggio fonosimbolico e i linguaggi speciali, la rivoluzione metrica Temi, ideologia e ricerca linguistico-stilistica nelle altre opere poetiche (Poemetti, Canti di Castelvecchio, Poemi conviviali) Il nazionalismo pascoliano Il fanciullino (passim) X Agosto (Myricae) Lavandare (Myricae) Scalpitio (Myricae) L assiuolo (Myricae) 4

5 Temporale (Myricae) Il lampo (Myricae) Il tuono (Myricae) Il gelsomino notturno (Canti di Castelvecchio) Nebbia (Canti di Castelvecchio) La mia sera (Canti di Castelvecchio) Italy, II, II, vv (Primi poemetti) Alexandros, I-III (Poemi conviviali) La grande proletaria si è mossa (Prose) GABRIELE D ANNUNZIO La vita inimitabile di un mito di massa, tra giornalismo, letteratura, politica e costume Il letterato e il suo tempo: il rapporto con la modernità, la letteratura tra arte e finzione, il manipolatore della folla La produzione poetica: i versi d amore e di gloria dal Canto novo ad Alcyone (il panismo, il simbolismo, l estetismo, il superomismo, la sperimentazione linguistica e metrica) Il Poema paradisiaco: temi, ideologia, linguaggio poetico e influenza sulla poesia del Novecento Le prose di romanzi : dall esteta al superuomo attraverso Il piacere, il Trionfo della morte, Le vergini delle rocce, Il fuoco Le prose di ricerca : la vita segreta, l esteta armato di Notturno Canta la gioia (Canto novo) O falce di luna calante (Canto novo) Consolazione (Poema paradisiaco) La pioggia nel pineto (Alcyone) La sera fiesolana (Alcyone) Un esteta di fine secolo (Il piacere, Libro primo, cap. II) La conclusione del romanzo (Il piacere, Libro quarto, cap. III) Ippolita, la Nemica (Trionfo della morte) E precipitarono nella morte avvinti (Trionfo della morte) L etica del superuomo (Le vergini delle rocce, Libro I) Il fauno nel labirinto (Il fuoco) Cecità e rumore (Il notturno) Parodie antidannunziane nella poesia e nella narrativa del Novecento: testi di Palazzeschi (La fontana malata, La passeggiata), Gozzano (Totò Merùmeni), Montale (Piove), Brancati (Eh, peccante, peccante!) I CREPUSCOLARI Geografia poetica dei crepuscolari, contatti, divergenze e affinità Modelli e temi della poesia crepuscolare: la rinuncia al ruolo di poeta, i debiti verso D Annunzio e Pascoli, la malattia tra dolore e ironia, vita quotidiana e vita di provincia Sergio Corazzini: poesia dell anima e della desolazione, sperimentalismo formale Guido Gozzano: attraversamento di D Annunzio, ironia e ambiente borghese, aulico e prosaico, la vergogna della poesia Marino Moretti: temi crepuscolari e rinnovamento formale SERGIO CORAZZINI, Desolazione del povero poeta sentimentale (Piccolo libro inutile) SERGIO CORAZZINI, Bando (Libro per la sera della domenica) GUIDO GOZZANO, Totò Merùmeni (Colloqui) GUIDO GOZZANO, La via del rifugio (La via del rifugio) MARINO MORETTI, Io non ho nulla da dire (Poesie di tutti i giorni) 5

6 MARINO MORETTI, A Cesena (Il giardino dei frutti) Approfondimento critico: EUGENIO MONTALE, Attraversare D Annunzio (in Gozzano dopo trent anni, 1951) I FUTURISTI Filippo Tommaso Marinetti: un attività instancabile tra Parigi e Milano L avvio del movimento: i manifesti, i compagni d avventura, le azioni pubbliche Dall immaginazione senza fili al paroliberismo Manifesto del Futurismo (1909) Manifesto tecnico della letteratura futurista (1912) ALDO PALAZZESCHI Il primo Palazzeschi: un esperienza poetica originale, tra Crepuscolarismo e Futurismo ALDO PALAZZESCHI, Chi sono? (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, La fontana malata (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, I fiori (Poemi) ALDO PALAZZESCHI, La passeggiata (L incendiario) IL ROMANZO ITALIANO TRA LA FINE DELL OTTOCENTO E IL PRIMO NOVECENTO La dissoluzione delle strutture narrative ottocentesche attraverso le esperienze esemplari di Pirandello e Svevo LUIGI PIRANDELLO Il figlio del Caos : vita e storia intellettuale di Pirandello Il saggio sull umorismo: umorismo e retorica, il sentimento del contrario (don Abbondio e la vecchia imbellettata ), la dialettica tra la vita e le forme, il relativismo della coscienza Il Fu Mattia Pascal: la dissoluzione delle strutture del romanzo ottocentesco, lo sdoppiamento del protagonista e la disarticolazione del personaggio, la libertà fittizia di Adriano Meis, il ritorno impossibile di Mattia Pascal, temi pirandelliani, l ultima pagina (il frutto della storia) Io dunque son figlio del Caos (Frammento d autobiografia) Mie ultime volontà da rispettare (il testamento di Pirandello) La forma e la vita (L umorismo, parte II, cap. V) Il sentimento del contrario: l esempio della vecchia imbellettata (L umorismo, parte II, cap. II) Il Fu Mattia Pascal (lettura integrale) La carriola (Novelle per un anno) ITALO SVEVO Svevo e Trieste: storia intellettuale di Ettore Schmitz, tra letture e incontri Il primo ritratto di un irresoluto nel romanzo Una vita: divario sociale e velleitarismo intellettuale, influenza del Naturalismo e darwinismo sociale, l incapacità di vivere, la lezione di Schopenhauer Senilità, ovvero l incapacità di vivere: la personalità scissa e l evasione dalla realtà, la falsa coscienza del protagonista, temi e personaggi, la prima pagina del romanzo e l ultima (la metamorfosi strana di Angiolina), l atteggiamento critico del Narratore La coscienza di Zeno tra inettitudine e ironia: l autoanalisi in prima persona, Prefazione e Preambolo per una doppia presa di distanza, la dialettica tra scrittura e memoria, la struttura 6

7 tematica, salute e malattia, la conclusione problematica, l evoluzione del personaggio di Svevo, la dissoluzione delle strutture del romanzo ottocentesco Alfonso e Macario: le ali del gabbiano e il cervello dell intellettuale (Una vita, cap. 8) Senilità (lettura integrale) Prefazione (Prefazione alla Coscienza di Zeno) Preambolo (Preambolo alla Coscienza di Zeno) Psico-analisi (La coscienza di Zeno, cap. 8) ALCUNI PROTAGONISTI DELLA POESIA ITALIANA DEL NOVECENTO Saba, Montale, Ungaretti e Zanzotto fra tradizione e innovazione delle strutture poetiche GIUSEPPE UNGARETTI Storia intellettuale del primo Ungaretti L Allegria: storia dell Allegria, la poetica e la rivoluzione della forma poetica, i temi, simbolismo ed espressionismo Lettura e analisi dei seguenti testi dell Allegria: Il porto sepolto Commiato Mattina Soldati Veglia UMBERTO SABA Biografia e storia intellettuale di Umberto Saba Il canzoniere: storia, poetica, temi, modelli letterari e componenti culturali Le prose di Storia e cronistoria del Canzoniere e Sorciatoie e raccontini A Lina (Il canzoniere [Poesie dell adolescenza e giovanili]) La capra (Il canzoniere [Casa e campagna]) Dico al mio cuore, intanto che t aspetto: (Il canzoniere [Trieste e una donna]) Commiato (Il canzoniere [Cose leggere e vaganti]) Secondo congedo (Il canzoniere [Preludio e fughe]) Amai (Il canzoniere [Mediterranee]) Scorciatoie (Scorciatoie e raccontini, 2) Incomprensione (Scorciatoie e raccontini, 41) L incontro con D Annunzio (Il bianco immacolato signore, in Ricordi - Racconti) EUGENIO MONTALE La vita e la storia intellettuale Ossi di seppia: titolo, temi e poetica La crisi degli anni Cinquanta e la svolta di Satura Satura: titolo, temi, poetica e stile I limoni, vv (Ossi di seppia) Spesso il male di vivere ho incontrato Ossi di seppia) Non chiederci la parola che squadri da ogni lato (Ossi di seppia) Meriggiare pallido e assorto (Ossi di seppia) Forse un mattino andando in un aria di vetro (Ossi di seppia) Felicità raggiunta (Ossi di seppia) Gloria del disteso mezzogiorno (da Ossi di seppia) 7

8 Upupa, ilare uccello calunniato (da Ossi di seppia) Piove (Satura) Ho sceso dandoti il braccio (Satura) ANDREA ZANZOTTO La vita e la storia intellettuale Sperimentalismo linguistico, plurilinguismo e riflessione metalinguistica Vocativo: il titolo e la lezione di Leopardi IX Ecloghe: il titolo, la struttura, la parodia del modello pastorale La Beltà: gli ingredienti teorici e lo sperimentalismo linguistico Zanzotto e Leopardi Da un altezza nuova (Vocativo) Così siamo (IX Ecloghe) Al mondo (La Beltà) Sonetto del che fare e che pensare (Il Galateo in bosco) Il poeta che parla alle montagne (intervista all Espresso, 16 aprile 2009) PROTAGONISTI E OPERE DEL ROMANZO ITALIANO DEL NOVECENTO Momenti del romanzo italiano del Novecento tra scardinamento delle strutture romanzesche tradizionali e nuova codificazione di generi antichi CARLO EMILIO GADDA La complessa vicenda biografica di Gadda Le matrici culturali e linguistiche: la tradizione lombarda, il rapporto con Manzoni, la tradizione dialettale La guerra e il Giornale di guerra e di prigionia Il disordine del mondo, la deformazione, l espressionismo linguistico, plurilinguismo e pastiche Il guerriero, l amazzone, lo spirito della poesia nel verso immortale del Foscolo: l ironia dell ingegnere sul vate, critica al monolinguismo foscoliano, demistificazione della retorica della guerra e dell amore La cognizione del dolore: la nevrosi di Gonzalo e l incomunicabilità, risvolti autobiografici, il manzonismo gaddiano, la conclusione aperta Quer pasticciaccio brutto de via Merulana: l investigatore e il garbuglio delle concause, l insolubilità dell enigma, plurilinguismo e pastiche Il primo libro delle favole: dissacrazione dei topoi favolistici e parodia del linguaggio letterario La necessaria incompiutezza dei capolavori gaddiani Addio monti di spaghetti sorgenti dall acque salsose (dalla Lettera ad Alberto Carocci, 22 febbraio 1928) Endecasillabi che fanno ridere i polli (Il guerriero, l amazzone, lo spirito della poesia nel verso immortale del Foscolo) Il tradimento della guerra (Giornale di guerra e di prigionia, 20 settembre 1915; 24 luglio 1916) Il ritratto di Gonzalo (La cognizione del dolore, I, cap. 1) La madre (La cognizione del dolore, II, cap. 5) L orologio e il ritratto (La cognizione del dolore, II, cap. 7) Il dottor Ingravallo e la molteplicità di causali convergenti (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) Un orribile delitto (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) I primi boati (Quer pasticciaccio brutto de via Merulana, cap. II) 8

9 Favole (Primo libro delle favole) VITALIANO BRANCATI Il dannunzianesimo nell Italietta di Brancati Lettura e analisi del seguente testo: Eh, peccante, peccante! Francesco Maria incontra Maria Sapuppo (Singolare avventura di Francesco Maria, in Il vecchio con gli stivali) ALBERTO MORAVIA Lettura e analisi del seguente testo (in relazione ai Promessi sposi): Una malattia dell anima (L uomo come fine e altri saggi) LEONARDO SCIASCIA Sciascia e Manzoni: la rilettura sciasciana dei Promessi sposi e della Storia della colonna infame; il piccolo grande libro nell analisi di Cruciverba (lo sterminio nazista, la responsabilità individuale e la banalità del male ) La strega e il capitano: la strega di Sciascia e il cap. 31 dei Promessi sposi, la tecnica dell interrogatorio e l autoaccusa di Caterina Aspetti e temi dell attività intellettuale di Sciascia: il racconto d indagine, la Sicilia come metafora Il giorno della civetta: trama, temi e personaggi; la metafora della linea della palma Ad amorem, ad mortem: l interrogatorio di Caterina (La strega e il capitano) Dal Seicento ai nostri giorni (Cruciverba) Un interrogatorio (Il giorno della civetta) Tutta l Italia va diventando Sicilia (Il giorno della civetta) Approfondimento tematico: ROMANO LUPERINI, Un tema attuale: i giudici e le trame del potere Approfondimento critico: U. SCHULZ-BUSCHAUS, Sciascia e il giallo senza soluzione (da Gli inquietanti romanzi polizieschi di Sciascia) Lettura integrale dei seguenti romanzi: Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo Giorgio Bassani, Gli occhiali d oro Ignazio Silone, Fontamara Finestra sul presente: Gianrico Carofiglio, Il bordo vertiginoso delle cose (lettura integrale) Lettura e analisi dei seguenti versi del Paradiso, scelti secondo il percorso tematico Il Paradiso, cantica della metamorfosi di Dante e dell ineffabilità : canti I, II (vv. 1-18), III (vv. 1-90), V (vv ), XXXIII (vv e ) L insegnante Gli alunni

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura Terzo Millennio Voll 2, 3.1, 3.2 Casa Editrice: Loescher

TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura Terzo Millennio Voll 2, 3.1, 3.2 Casa Editrice: Loescher PERCORSO DISCIPLINARE ITALIANO DOCENTE: prof.ssa Maria Siliquini DISCIPLINA: ITALIANO CONTENUTI DISCIPLINARI SVILUPPATI TESTI IN ADOZIONE : Marina Polacco, Pierpaolo Eramo, Francesco De Rosa Letteratura

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S. 2013/14 SCUOLA: Liceo linguistico Manzoni DOCENTE: Elena Bordin MATERIA: Italiano Classe: V Sezione: M OBIETTIVI: COGNITIVI (Conoscenze, competenze): Riconoscere i sottocodici

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012 LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V C A.S. 2011/2012 Docente: Prof.ssa Agata Spoto Testo adottato: La Divina Commedia Nuova edizione integrale Autori: Alighieri Dante / Jacomuzzi

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B LICEO SCIENTIFICO STATALE PIETRO SETTE SANTERAMO IN COLLE A.S. 2011/12 PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B Libri di testo adottati: R. Luperini - P. Cataldi - L. Marchiani - F. Marchese, La

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S. SCUOLA: CIVICO LICEO LINGUISTICO A.MANZONI DOCENTE: FABIO NUNZIATA MATERIA: ITALIANO Classe 5 Sezione H OBIETTIVI Cognitivi 1. conoscere adeguatamente le regole del

Dettagli

Conoscenze, abilità e competenze. Saper collocare. fatti nel tempo e nello spazio;conoscere il contesto storico in cui nasce la letteratura

Conoscenze, abilità e competenze. Saper collocare. fatti nel tempo e nello spazio;conoscere il contesto storico in cui nasce la letteratura Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 C Indirizzo:

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2011/2012 RELAZIONE

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Via Saint Denis 200 20099 Sesto San Giovanni Tel.: 02.26224610/16/10 Fax 02.2480991 Sito: www.iisdenicola.it - e_mail uffici: info@iisdenicola.it Anno scolastico: 2013/2014

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prof.ssa Giuseppina Gambin Anno Scolastico 2008/2009 PERCORSI FORMATIVI

Dettagli

Liceo Fogazzaro a.s. 2014/2015 CLASSE 5 AS. Lingua e Letteratura italiana. Prof. Barbara Battistolli. Relazione finale del docente

Liceo Fogazzaro a.s. 2014/2015 CLASSE 5 AS. Lingua e Letteratura italiana. Prof. Barbara Battistolli. Relazione finale del docente Liceo Fogazzaro a.s. 2014/2015 CLASSE 5 AS Lingua e Letteratura italiana Prof. Barbara Battistolli Relazione finale del docente 1. Premessa Conosco la classe da quattro anni, nel corso dei quali si è dimostrata

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6)

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento,art.5;O.M.38art.6) Annoscolastico2015 2016 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe:5A Indirizzo:economicosociale

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO PROGRAMMA DI ITALIANO Istituto: LICEO SCIENTIFICO STATALE IPPOLITO NIEVO Anno scolastico: 2011-2012 Classe: V F Docente: Prof.ssa EMANUELA VIGNAGA Testi adottati: H. GROSSER, Il canone letterario - Il

Dettagli

Liceo Scientifico A. Einstein Palermo Anno Scolastico 2015/2016 Classe V F Programma di Letteratura italiana

Liceo Scientifico A. Einstein Palermo Anno Scolastico 2015/2016 Classe V F Programma di Letteratura italiana Liceo Scientifico A. Einstein Palermo Anno Scolastico 2015/2016 Classe V F Programma di Letteratura italiana Testo: Luperini - Cataldi Il nuovo La scrittura e l interpretazione - voll. 5 e 6 - Palumbo

Dettagli

ITALIANO. PRIMO ANNO (Liceo delle Scienze Umane)

ITALIANO. PRIMO ANNO (Liceo delle Scienze Umane) 1/6 ITALIANO PRIMO ANNO Testi: qualsiasi testo di Italiano (biennio) in adozione presso i Licei Classici o Scientifici. Per i testi di epica: consultare i siti Internet con il testo integrale in traduzione

Dettagli

Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo

Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo Anno scolastico 2014/2015 ISIS Pagano - Bernini Classe V G REL INT Programma d Italiano Insegnante M. Pascotto Dal Liberalismo all imperialismo : Naturalismo e Simbolismo Cap I : La situazione economica

Dettagli

Liceo scientifico statale Nomentano Prof. ssa Marina Monaco Classe V G Programma di Italiano Anno scolastico 2014-2015

Liceo scientifico statale Nomentano Prof. ssa Marina Monaco Classe V G Programma di Italiano Anno scolastico 2014-2015 Liceo scientifico statale Nomentano Prof. ssa Marina Monaco Classe V G Programma di Italiano Anno scolastico 2014-2015 La Divina Commedia di Dante Il tema del viaggio. Lingua e stile del Paradiso. Il sesto

Dettagli

I.T.I.S. D.SCANO CAGLIARI PROGRAMMA D ITALIANO SVOLTO NELL A.S. 2014-2015 CLASSE 4^B INFO.-TELECOMUNICAZIONI DOCENTE: PROF.SSA T.

I.T.I.S. D.SCANO CAGLIARI PROGRAMMA D ITALIANO SVOLTO NELL A.S. 2014-2015 CLASSE 4^B INFO.-TELECOMUNICAZIONI DOCENTE: PROF.SSA T. I.T.I.S. D.SCANO CAGLIARI PROGRAMMA D ITALIANO SVOLTO NELL A.S. 2014-2015 CLASSE 4^B INFO.-TELECOMUNICAZIONI DOCENTE: PROF.SSA T.GATTANELLA Libro di testo: AA.VV. Liberamente G.B.Palumbo Editore - volumi

Dettagli

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: BOPS080005@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA SVOLTO a.s.2012\2013

Dettagli

CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO. Conoscenze

CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO. Conoscenze PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO CLASSI PRIME Conoscenze Il sistema e le strutture fondamentali della lingua italiana ai diversi livelli: fonologia, ortografia, morfologia, sintassi del verbo. Le strutture della

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA CONSUNTIVO A.S.2013/2014 SCUOLA Liceo Linguistico A. Manzoni DOCENTE: Scuotto Teresa MATERIA: Italiano Classe 5 Sezione E OBIETTIVI: COGNITIVI (Conoscenze, competenze)

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE I. GONZAGA CHIETI PROGRAMMA DI ITALIANO DELLA CLASSE 5 M Anno Scolastico 2010-2011 Prof.ssa Polisena VITTORINI

ISTITUTO MAGISTRALE I. GONZAGA CHIETI PROGRAMMA DI ITALIANO DELLA CLASSE 5 M Anno Scolastico 2010-2011 Prof.ssa Polisena VITTORINI Libri di testo ISTITUTO MAGISTRALE I. GONZAGA CHIETI PROGRAMMA DI ITALIANO DELLA CLASSE 5 M Anno Scolastico 2010-2011 Prof.ssa Polisena VITTORINI G. Baldi, S. Razzetti.M. Razzetti, La letteratura vol.

Dettagli

CONTENUTI 3. IL ROMANZO DA CERVANTES ALLA NARRATIVA DELL OTTOCENTO CONOSCENZE

CONTENUTI 3. IL ROMANZO DA CERVANTES ALLA NARRATIVA DELL OTTOCENTO CONOSCENZE LICEO ARTISTICO P. GOBETTI ANNO SCOLASTICO 2013/2014 CLASSE IV B INSEGNANTE: CINZIA BELTRAMI PROGRAMMAZIONE ITALIANO Consolidare la conoscenza della lingua italiana Conoscere le coordinate storico-culturali

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili a.s. 2012-2013 Ordine di scuola: professionale Indirizzi Servizi Commerciali

Protocollo dei saperi imprescindibili a.s. 2012-2013 Ordine di scuola: professionale Indirizzi Servizi Commerciali INDICE PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 1 P. 2 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 2 P. 3 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 3 P. 4 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 4 P. 5 PROTOCOLLO

Dettagli

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA PROGRAMMAZIONE a.s, 2014 2015 DIPARTIMENTO: MATERIE LETTERARIE MATERIA: ITALIANO COORDINATORE: De Benedictis Rosa Maria Classi: Quinte ARGOMENTO I: POSITIVISMO, NATURALISMO, VERISMO.

Dettagli

PROGRAMMA di ITALIANO. Prof. ssa ROBERTA MELZI

PROGRAMMA di ITALIANO. Prof. ssa ROBERTA MELZI 1 ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2015/2016 CLASSE V SEZIONE L PROGRAMMA di ITALIANO Prof. ssa ROBERTA MELZI Libro/i di testo in adozione: L ATTUALITÀ DELLA LETTERATURA, voll.: 2; 3.1; 3.2, G. Baldi,

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore Enriques di Castelfiorentino. Anno Scolastico 2015/2016

Istituto di Istruzione Superiore Enriques di Castelfiorentino. Anno Scolastico 2015/2016 Istituto di Istruzione Superiore Enriques di Castelfiorentino Anno Scolastico 2015/2016 Classe: 5B Tecnico Disciplina: Lingua e letteratura italiana (programma svolto) LEOPARDI La vita e l opera (pagine

Dettagli

PROGRAMMA di ITALIANO CLASSE 5 F A. S. 2015/2016

PROGRAMMA di ITALIANO CLASSE 5 F A. S. 2015/2016 PROGRAMMA di ITALIANO CLASSE 5 F A. S. 2015/2016 MODULO 1: IL NATURALISMO E IL VERISMO Naturalismo e Verismo: - Edmond e Jules de Goncourt, Un manifesto del Naturalismo (Prefazione a Germinie Lacerteux).

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone

Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone Istituto di istruzione secondaria di II grado - Bressanone Anno scolastico 2015 / 2016 Piano di lavoro individuale LICEO "Dante Alighieri" Classe: V LICEO linguistico e scientifico Insegnante: ZERBI Raffaella

Dettagli

Istituto Elvetico Salesiani don Bosco - Lugano ITALIANO

Istituto Elvetico Salesiani don Bosco - Lugano ITALIANO ITALIANO 1. Obiettivi generali Gli allievi sono stati condotti ad affinare la competenza linguistica; a migliorare l'esposizione orale dei contenuti; ad acquisire un'abitudine stabile alla lettura come

Dettagli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli Docente Materia Classe Taietta Paola Marina Italiano 5B Programmazione Consuntiva Anno Scolastico 2011/2012 Data 9/06/2012 Obiettivi Cognitivi Obiettivi Minimi Cognitivi Conoscere adeguatamente le regole

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili. a.s LICEO MUSICALE

Protocollo dei saperi imprescindibili. a.s LICEO MUSICALE CLASSE: 1 Grammatica: verbo, pronome, congiunzioni e connettivi logici, soggetto, predicato. Il testo narrativo letterario: tecniche narrative, sequenze, narratore, personaggi, figure retoriche. Brani:

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO Disciplina: ITALIANO Classe: QUINTA B A.S. 2015 / 2016 Docente: DALLA VECCHIA MARIA TERESA ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è composta da diciotto alunni, di cui undici femmine e sette

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO Docente: Enrica Semenzato Classe: V F Disciplina : ITALIANO a) Disegno storico della Letteratura

Dettagli

Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA

Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA Istituto Comprensivo Montemarciano /Marina PROGRAMMA ESAME DI STATO 2013/2014 A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE CLASSE 3 C PLESSO MARINA LETTERATURA Neoclassicismo, Ugo Foscolo e la poesia che

Dettagli

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin)

Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) Dipartimento di Lettere (Coordinatore: prof. Maria Elisa Tessarin) PROGRAMMAZIONE GENERALE DI ITALIANO PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO 1 biennio, 2 biennio, 5 anno. Conoscenze disciplinari Conoscere le strutture

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010 SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea Triennale in Lettere Anno Accademico 2009/2010 Docente: Caterina Verbaro email: caterina.verbaro@unina2.it Titolo

Dettagli

Da "I Malavoglia": Il mondo arcaico e l irruzione della storia ( cap. I) La conclusione del romanzo: L addio al mondo pre-moderno (cap.

Da I Malavoglia: Il mondo arcaico e l irruzione della storia ( cap. I) La conclusione del romanzo: L addio al mondo pre-moderno (cap. LICEO ARTISTICO ISTITUTO D ARTE di SESTO FIORENTINO Programma di letteratura italiana Anno scolastico 2014-2015 Classe V sez. A Docente: Brunella Salernitano Testo in adozione: L attualità della letteratura

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE R.PUCCI PROGRAMMA DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA LA SECONDA META DELL 800. TRA REALISMO E DECADENTISMO.

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE R.PUCCI PROGRAMMA DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA LA SECONDA META DELL 800. TRA REALISMO E DECADENTISMO. ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE R.PUCCI di Nocera Inferiore PROGRAMMA DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE VD- A.F.M A.S 2014/2015 LA SECONDA META DELL 800. TRA REALISMO E DECADENTISMO. ETA DEL REALISMO.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H Lsa

PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H Lsa MODULO n1 PROGRAMMAZIONE DI ITALIANO Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H Lsa TITOLO: STORIA, CIVILTÀE POETICHE DELL EPOCA BAROCCA **QUESTO MODULO È PARTE INTEGRANTE DELLA PROGRAMMAZIONE INTERDISCIPLINARE

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO: 2015-2016

PROGRAMMA DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO: 2015-2016 Liceo Scientifico Nomentano di Roma PROGRAMMA DI ITALIANO ANNO SCOLASTICO: 2015-2016 CLASSE V SEZIONE C Docente: ANTONIO ALTAMURA utilizzati: Bàrberi Squarotti, Amoretti, Balbis, Boggione, Mercuri, Contesti

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO NOMENTANO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V SEZ. I A.S. 2014/15 PROF. ALFIO CRISTALDI

LICEO SCIENTIFICO NOMENTANO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V SEZ. I A.S. 2014/15 PROF. ALFIO CRISTALDI LICEO SCIENTIFICO NOMENTANO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V SEZ. I A.S. 2014/15 PROF. ALFIO CRISTALDI IL ROMANTICISMO Definizione e caratteri del Romanticismo. L amore come ricerca dell assoluto. L individualismo

Dettagli

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 1 Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 Premessa: di seguito vengono presentate le competenze e i contenuti di riferimento per Lingua e letteratura italiana. Le competenze e i contenuti

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO STATALE "Ettore Majorana" CALTAGIRONE PROGRAMMA DI ITALIANO Anno scolastico 2013/2014 CLASSE II SEZIONE C IL TESTO POETICO La differenza tra poesia e prosa. Cos è la poesia; il poeta.

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-2014 INSEGNANTE MATERIA CLASSE/I Livio Gnucci Italiano V CO OBIETTIVI DIDATTICI DISCIPLINARI CONSEGUITI IN TERMINI DI COMPETENZE, CONOSCENZE, ABILITÀ PRESENTAZIONE

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

IIS LICEO NICCOLO MACHIAVELLI ROMA II LICEO LINGUISTICO SEZIONE E PROGRAMMA DI ITALIANO A.S. 2014/2015

IIS LICEO NICCOLO MACHIAVELLI ROMA II LICEO LINGUISTICO SEZIONE E PROGRAMMA DI ITALIANO A.S. 2014/2015 IIS LICEO NICCOLO MACHIAVELLI ROMA II LICEO LINGUISTICO SEZIONE E PROGRAMMA DI ITALIANO A.S. 2014/2015 Prof.ssa Paola Zanzarri Contenuti: MODULO 1 IL LINGUAGGIO DELLA POESIA: Il testo come disegno: l aspetto

Dettagli

Professoressa Manuela Colombo

Professoressa Manuela Colombo CLASSE III A classico a. s. 2012-2013 ITALIANO Professoressa Manuela Colombo Lavoro estivo per tutta la classe Letture obbligatorie Luigi Pirandello - Il fu Mattia Pascal Federigo Tozzi Con gli occhi chiusi

Dettagli

Programma di ITALIANO. classe VB a.s. 2014/2015

Programma di ITALIANO. classe VB a.s. 2014/2015 Programma di ITALIANO classe VB a.s. 2014/2015 GRAMMATICA: La frase complessa o periodo La struttura del periodo:proposizioni principali, coordinate e subordinate La proposizione principale I vari tipi

Dettagli

Materia: ITALIANO. Programmazione dei moduli didattici

Materia: ITALIANO. Programmazione dei moduli didattici Modulo SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Programmazione Moduli Didattici Indirizzo Trasporti e Logistica Ist. Tec. Aeronautico Statale Arturo Ferrarin Via Galermo, 172 95123 Catania (CT) Codice M PMD

Dettagli

Protocollo dei saperi imprescindibili a.s. 2015-2016. Ordine di scuola: tecnico grafico

Protocollo dei saperi imprescindibili a.s. 2015-2016. Ordine di scuola: tecnico grafico INDICE PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 1 P. 2 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 2 P. 3 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 3 P. 4 PROTOCOLLO SAPERI IMPRESCINDIBILI CLASSE 4 P. 5 PROTOCOLLO

Dettagli

Programmi a.s. 2014-15

Programmi a.s. 2014-15 Docente DEL GROSSO TERENZIO Classi 4 ENOGASTRONOMIA sezione/i Ge PROGRAMMA CLASSE IV A.S. 2014/15 ITALIANO CULTURA E LETTERATURA NEL SETTECENTO L Illuminismo La letteratura illuministica J.J. Rousseau:

Dettagli

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA Classe V sa a.s.2014-2015 IL ROMANTICISMO IN EUROPA E IN ITALIA G. LEOPARDI, vita ed opere: LA PRIMA META DELL OTTOCENTO L ultimo canto di Saffo L Infinito Alla sera Dialogo

Dettagli

ITALIANO. Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea. Anno Scolastico 2013/14. Docente: Katia Milano. Classe V G. Disciplina: Italiano.

ITALIANO. Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea. Anno Scolastico 2013/14. Docente: Katia Milano. Classe V G. Disciplina: Italiano. ITALIANO Liceo Scientifico A. Gramsci Ivrea Anno Scolastico 2013/14 Docente: Katia Milano Classe V G Disciplina: Italiano Piano di lavoro Manuali in adozione: M. Sambugar, G. Salà, GAOT+ vol. 3 Dalla fine

Dettagli

ESAMI DI STATO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO

ESAMI DI STATO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ESAMI DI STATO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO Materia: ITALIANO Docente: LUISA LANA Classe: 5 a MCe Competenze disciplinari : Padroneggiare la lingua italiana sia nella forma orale che scritta Cogliere la

Dettagli

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14

scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 scheda 3. PROGRAMMA PREVENTIVO 2013.14 MATERIA ITALIANO N ore settimanali n.4 INSEGNANTE Sergio Spadoni CLASSE IV C LIVELLO DI PARTENZA Il comportamento degli allievi non è sempre corretto e disciplinato

Dettagli

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908

Il Decadentismo. Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Il Decadentismo Claude Monet Tramonto a Venezia 1908 Movimento culturale nato in Francia nel 1880 e ben presto diffuso in tutta Europa. Prende il nome dalla rivista transalpina «Le Décadent». I caratteri

Dettagli

I. T. E. S. R. VALTURIO RIMINI PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO NELLA CLASSE V E IGEA A. S. 2013/2014 PROF. SSA PAPINI PAOLA

I. T. E. S. R. VALTURIO RIMINI PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO NELLA CLASSE V E IGEA A. S. 2013/2014 PROF. SSA PAPINI PAOLA I. T. E. S. R. VALTURIO RIMINI PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO NELLA CLASSE V E IGEA A. S. 2013/2014 PROF. SSA PAPINI PAOLA PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO NELLA CLASSE V E IGEA A.S. 2013/2014 Prof.ssa Papini

Dettagli

MATERIA:ITALIANO. anno scolastico: 2014-2015

MATERIA:ITALIANO. anno scolastico: 2014-2015 TESTO ADOTTATO Saviano-Angioloni-Gustolisi-Mariani-Pozzebon-Panichi- LIBERAMENTE vol. 2- (Dal Barocco al Romanticismo)-Palumbo Editore RECUPERO PROGRAMMA DI TERZA: N.Machiavelli: la vita, le opere,la lettera

Dettagli

ITALIANO ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA

ITALIANO ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA ITALIANO Docente: Renata GIBBONE ARTICOLAZIONE DEL PROGRAMMA Dante, Paradiso, lettura, analisi e commento in classe dei seguenti canti: I: integrale (pag. 594) XV e XVI: in forma riassuntiva III: integrale

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. AVOGADRO ROMA A.S. 2015 2016

LICEO SCIENTIFICO STATALE A. AVOGADRO ROMA A.S. 2015 2016 LICEO SCIENTIFICO STATALE A. AVOGADRO ROMA A.S. 2015 2016 PROGRAMMA DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe V sez. A Prof. Floriana Giacomini Libri adottati: Il Piacere dei testi Baldi - Giusto Casa editrice:

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. SGUBIN ROSALIA A.S. 2015/2016 CLASSE 4 LM MATERIA: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. SGUBIN ROSALIA A.S. 2015/2016 CLASSE 4 LM MATERIA: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE prof. SGUBIN ROSALIA A.S. 2015/2016 CLASSE 4 LM MATERIA: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Modulo n.1 RACCORDO Storia e politica nell età delle corti Collocazione temporale: SETTEMBRE

Dettagli

Cap. II I Malavoglia e la comunità del villaggio: valori ideali e interesse economico

Cap. II I Malavoglia e la comunità del villaggio: valori ideali e interesse economico ISII MARCONI PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE V D E2 ANNO SCOLASTICO 2015/16 Vol. 3.1 MOD. 1 L ETA POSTUNITARIA La contestazione ideologica e stilistica degli scapigliati Il romanzo del secondo Ottocento in

Dettagli

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan - III Istituto Statale D Arte. A) Strumenti di verifica e di valutazione

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan - III Istituto Statale D Arte. A) Strumenti di verifica e di valutazione Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan - III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

Relazione finale del docente

Relazione finale del docente Liceo Don G.Fogazzaro a.s. 2014-2015 classe V BE opzione economico sociale ITALIANO Prof.ssa Patrizia Berto Relazione finale del docente La classe nel corrente anno scolastico ha mantenuto interesse ed

Dettagli

CORSO SERALE SECONDO PERIODO

CORSO SERALE SECONDO PERIODO Centro Provinciale per l'istruzione degli Adulti di Ravenna I.T.C. G. Ginanni CORSO SERALE SECONDO PERIODO MATERIALE DI SUPPORTO ALLE LEZIONI DI ITALIANO DOCENTE: CHIARA MINGHETTI SUPPORTO TECNICO: FOSCHERI

Dettagli

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno*

Poesia narrativa cavalleresca: Ariosto e Tasso. Dante, Divina Commedia: selezione di canti e/o brani dell Inferno* Programmazione di Dipartimento (Area 1) Lettere Programmazione di Lingua Letteratura Italiana Liceo delle Scienze Umane, Liceo Linguistico II Biennio A. S. 2013-2014 Programmazione disciplinare per anno

Dettagli

ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA

ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2013/2014 CLASSE V SEZIONE C PROGRAMMA di ITALIANO Prof.ssa CARMEN AROSIO L età del Romanticismo (vol.4) Ideologia e cultura (pag. 744 a 755) - Passi dalla Lettera semiseria..

Dettagli

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO

ML 160 PROGRAMMA SVOLTO Pagina 1 di 6 ANNO SCOLASTICO 2012/13 CLASSE 2PA DOCENTE: Giovanni De Nardus DISCIPLINA ITALIANO LIBRO DI TESTO IN ADOZIONE: AUTORE: N: BOTTA TITOLO: Galeotto fu il libro (Il testo narrativo, Il testo

Dettagli

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI

UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere. FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) IL TESTO, I TESTI UDA 1 Presentare, presentarsi, descrivere FAD: PRESENTAZIONE IN PRIMA E TERZA PERSONA (h 5) PER COMINCIARE: IL TESTO, I TESTI Es, Misto (Verbale/Non verbale) Fumetto Verbale Non verbale (Visivo/Acustico)

Dettagli

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del

Giuseppe Ungaretti. Studiò a Parigi alla Sorbonne e collaborò con gli intellettuali d avanguardia del Giuseppe Ungaretti Giuseppe Ungaretti nacque nel 1888 ad Alessandria d Egitto, dove i suoi genitori, che erano originari di Lucca, si erano trasferiti in quanto il padre lavorava alla realizzazione del

Dettagli

Programma svolto. Unità 2. Le scienze nell'età di Galileo: la nuova medicina di Harvey e Malpighi, Bacone e il metodo

Programma svolto. Unità 2. Le scienze nell'età di Galileo: la nuova medicina di Harvey e Malpighi, Bacone e il metodo Iti Fermi - Modena Classe 4 H Docente Elisa Boldrini Disciplina Lingua e lett. italiane a. s. 2015/2016 Programma svolto Modulo 1. Produzione di testi scritti argomentativi e secondo le tipologie previste

Dettagli

Anno scolastico 2013 2014. Programma di Storia

Anno scolastico 2013 2014. Programma di Storia Programma di Storia CLASSE V SEZ. A CORSO MERCURIO LIBRI DI TESTO: F. Cereda, V. Reichmann, Le sfide della storia 3 tomo A-B, Carlo Signorelli Editore. L Italia di Giolitti: - Le quattro fasi del governo

Dettagli

ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO SAVOIA RELAZIONE FINALE CLASSE V ITC A. TESTI: PAOLO DI SACCO, Le Basi della Letteratura, vv.

ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO SAVOIA RELAZIONE FINALE CLASSE V ITC A. TESTI: PAOLO DI SACCO, Le Basi della Letteratura, vv. ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO SAVOIA RELAZIONE FINALE CLASSE V ITC A ANNO SCOLASTICO 2014/2015 LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PROF. NACCARI OSVALDO TESTI: PAOLO DI SACCO, Le Basi della Letteratura, vv.

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO X ISTITUTO TECNICO

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE

PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE PIANO DI LAVORO ANNUALE-PROGETTAZIONE INDIVIDUALE PER SINGOLA DISCIPLINA E PER CLASSE Classe 4 a C A.S. 2015/2016 Disciplina: Italiano Docente: prof. ssa Anna Schiavo Ore settimanali: quattro Libro di

Dettagli

Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO

Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO Liceo Scientifico C. Jucci PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Italiano Secondo biennio e V anno ITALIANO Finalità formative generali di tipo cognitivo I docenti di Italiano e Latino del triennio riconoscono

Dettagli

Programma di letteratura italiana

Programma di letteratura italiana Programma di letteratura italiana Anno scolastico: 2008/09 Classe: V N Docente: Prof.ssa Angela Guiso Testo in adozione: Tempi e Immagini della Letteratura, Raimondi, Anselmi, Fenocchio, Edizioni Scolastiche

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA Anno Scolastico 2014 / 2015 GRAMMATICA SINTASSI DELLA FRASE - Completamento della classificazione dei complementi indiretti: complemento di limitazione, di paragone, di età, vantaggio e svantaggio, colpa,

Dettagli

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s / 2016

PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s / 2016 PROGRAMMA DISCIPLINARE SVOLTO a. s. 2015 / 2016 DOCENTE CERONI MARIA PIA CLASSE 5IB DISCIPLINA ITALIANO Testo in adozione: Il rosso e il blu di Roncoroni Cappellini Dendi Sada Tribulato MACROARGOMENTI

Dettagli

Suggerimenti bibliografici

Suggerimenti bibliografici Suggerimenti bibliografici II secolo a. C. Apuleio, Favola di Amore e psiche, tratta da L asino d oro (Apuleio, Amore e Psiche, Metamorfosi, Libro IV; Rea Editore, 2014) Omero, L Odissea XIII secolo d.c.

Dettagli

Montale - poetica pag. 1

Montale - poetica pag. 1 pag. 1 Genova 1896 - Milano 1981 Premio nobel 1975 Percorso poetico lungo e complesso; vive in prima persona, da intellettuale, poeta, saggista, cittadino, tutti i movimenti letterari (ma anche avvenimenti

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 0: LETTURE ESTIVE 1. RELAZIONI DEGLI ALUNNI dei libri letti (almeno 2) durante le vacanze estive:

Dettagli

Programma di ITALIANO classe V

Programma di ITALIANO classe V Prof. Giulio Boledi anno scolastico 2012-2013 Programma di ITALIANO classe V Storia della letteratura Libro di testo: Magri, Vittorini, Tre-Storia e testi della letteratura, vol. 2 ( Dal Barocco al Romanticismo

Dettagli

LICEO STATALE G. GUACCI

LICEO STATALE G. GUACCI LICEO STATALE G. GUACCI BENEVENTO Programmazione Didattica Modulare di Lingua e Letteratura Italiana Classe III sezione B Ind. Scienze Applicate Anno scolastico 2015 2016 Presentazione della classe: La

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO CONTENUTI: PROGRAMMA DI ITALIANO Primo Ottocento - la situazione storica e culturale: a) La letteratura: il Neoclassicismo ed il Romanticismo europeo; b) Il ritorno all antico: Winckelmann e le premesse

Dettagli

LICEO LINGUISTICO STATALE

LICEO LINGUISTICO STATALE LICEO STATALE SCIENTIFICO - LINGUISTICO - CLASSICO GALILEO GALILEI - LEGNANO PdQ - 7.06 Ediz.: 1 Rev.: 0 Data 02/09/05 Alleg.: D01 PROG. M2 PROCEDURA della QUALITA' Programma Didattico Annuale Anno Scolastico

Dettagli