Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato L OTTOCENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato L OTTOCENTO"

Transcript

1 Docente Materia Classe Carla Ongini Italiano V B Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato D. ALIGHIERI: DIVINA COMMEDIA, PARADISO (a cura di U.Bosco e G. Reggio) Le Monnier editore R.LUPERINI-P.CATALDI-L.MARCHIANI-F.MARCHESE LA SCRITTURA E L INTERPRETAZIONE (edizione arancione) Storia e antologia della letteratura italiana nel quadro della civiltà europea Palumbo editore PROGRAMMA SVOLTO L OTTOCENTO Quadro storico del primo Ottocento Politica società economia. Ideologie: democratici e moderati Istituzioni culturali: giornalismo e pubblicistica Gli intellettuali Generi e forme letterarie La lingua e la questione della lingua. Il Purismo IL NEOCLASSICISMO: caratteri generali Neoclassicismo arcadico Neoclassicismo rivoluzionario ed imperiale Neoclassicismo foscoliano J.J.Winckelmann: La statua di Apollo: il mondo antico come paradiso perduto IL PREROMANTICISMO: rapporti con il Neoclassicismo e il Romanticismo Pagine critiche: Il romanzo epistolare J.J.Rousseau: L anima sensibile, la società, la natura da La nuova Eloisa Il Neoclassicismo cortigiano Vincenzo Monti La poesia sentimentale o moderna:da Pensieri d amore : VIII: Alta è la notte Le tragedie montiane ( confronto con Alfieri ) UGO FOSCOLO: biografia, opere, poetica 1

2 Ultime lettere di Jacopo Ortis : crogiolo ardente dei miti foscoliani Il sacrificio della patria nostra è consumato Il colloquio con Parini: la delusione storica La lettera da Ventimiglia: la storia e la natura La sepoltura lacrimata Illusioni e mondo classico La conclusione del romanzo Pagine critiche: Il sistema dei personaggi nell Ortis Le Odi: All amica risanata Il neoclassicismo foscoliano Pagine critiche: M.Praz: Quotidianità della mitologia I Sonetti: specchio del percorso foscoliano : 1- Dall acceso autobiografismo dei minori: Così gl interi giorni in un lungo incerto 2 Al depurarsi in una dimensione esistenziale nei maggiori: Alla sera A Zacinto In morte del fratello Giovanni Dei Sepolcri :lettura completa del testo, analisi, commento Dai Sepolcri a Le Grazie attraverso il Foscolo didimeo: da Notizia intorno a Didimo Chierico Didimo Chierico, l anti-ortis Le Grazie : struttura ideologica L armonia da Principi di critica moderna Il velo delle Grazie Fondamenti e caratteri del ROMANTICISMO attraverso alcune pagine critiche: M. Puppo Dall Illuminismo al Romanticismo A.Beguin I miti romantici U. Bosco La sensibilità romantica IL ROMANTICISMO Romanticismo perenne e R. storico Origine del termine Romanticismo Limiti cronologici I movimenti romantici in Europa Difficoltà di una definizione univoca e conclusiva La Polemica classico-romantica Documenti: Madame de Stael: Sulla maniera e l utilità delle traduzioni G.Berchet: Lettera semiseria : manifesto del Romanticismo italiano A.Manzoni: Lettera sul Romanticismo G.Leopardi: Discorso di un italiano intorno alla poesia romantica La letteratura del Risorgimento ( sintesi ) 2

3 ALESSANDRO MANZONI: biografia, opere, evoluzione Le opere precedenti la conversione: dal Carme in morte di Carlo Imbonati sentir e meditar dall Epistolario La funzione della letteratura:render le cose un po più come dovrebbero essere ( Fauriel ) La conversione religiosa: da Osservazioni sulla morale cattolica Religione e idee moderne Religione, riforme e classi sociali Le opere successive: gli Inni Sacri : Pentecoste (analisi) Le Odi: Il cinque maggio ( analisi ) Alla ricerca di un nuovo sistema tragico. Il dramma storico, testi: Dopo aver letto Shakespeare Un nuovo sistema tragico I cori squarci lirici Il problema delle regole Una moltitudine di uomini che passa L Adelchi : contenuto, struttura, personaggi: Coro dell atto III : Dagli atrii muscosi Coro dell atto IV : Sparsa le trecce morbide L approdo al romanzo: dal Fermo e Lucia a I Promessi sposi : descrizione dell opera In particolare sono state evidenziate le seguenti tematiche: presenza e ruolo del narratore, il sistema dei personaggi, la struttura, il sistema ideologico, la ricerca di Renzo, la natura, la storia e la città, l ironia, il guazzabuglio, l idillio mancato. Rilettura personale di alcuni capitoli Pagine critiche: G.Getto Il tema della casa nei Promessi sposi GIACOMO LEOPARDI: biografia, evoluzione poetica e concettuale, opere La conversione estetica : la scoperta del bello ed un nuovo approccio ai classici La conversione filosofica : dal bello al vero ; da una poesia di immaginazione alla poesia sentimentale Da Lo Zibaldone : La teoria del piacere Il vago, l indefinito e le rimembranze della fanciullezza L antico Indefinito e infinito Teoria della visione Teoria del suono La rimembranza La prima fase dell evoluzione leopardiana: il pessimismo storico Dagli Idilli : lettura e commento de: L infinito Alla luna La sera del dì di festa Lettura de L ultimo canto di Saffo La seconda fase dell ideologia leopardiana: il pessimismo cosmico Le Operette morali : struttura e nuclei tematici Dialogo della natura e di un Islandese 3

4 Cantico del gallo silvestre I Canti pisano-recanatesi : lettura e commento de: A Silvia La quiete dopo la tempesta Il sabato del villaggio Canto notturno di un pastore errante dell Asia Le ricordanze : semplice lettura dei passi più significativi Il passero solitario La crisi di ogni illusione: A se stesso L ultima fase dell ideologia leopardiana: l accettazione eroica di una filosofia dolorosa ma vera Dialogo di Tristano ed un amico La ginestra o il fiore del deserto LA REAZIONE AL ROMANTICISMO LA SCAPIGLIATURA Caratteri generali del movimento Cletto Arrighi: da La Scapigliatura e il 6 febbraio La Scapigliatura La poesia scapigliata: Emilio Praga: Preludio La narrativa scapigliata: caratteri generali Rapporti con il Naturalismo, il Verismo e il Decadentismo Giudizio critico GIOSUE CARDUCCI Vita Evoluzione ideologica e letteraria La prima fase della produzione carducciana Le Rime nuove Odi barbare e Rime e ritmi Carducci critico e prosatore Testi analizzati: San Martino Traversando la Maremma toscana Alla stazione una mattina Nevicata Confronti con Verga e Manzoni L ETA DEL POSITIVISMO: contesto storico e fondamenti ideologici IL NATURALISMO FRANCESE G.Flaubert: Madame Bovary E.J.Goncourt: La Prefazione a Germinie Lacerteux: un manifesto del Naturalismo E.Zola: da Therese Raquin : La Prefazione: letteratura e scienza La Prefazione ai Rougon-Macquart: ereditarietà e determinismo ambientale Alcune pagine critiche: Realismo, Naturalismo, Verismo G.Coubert: Il Realismo 4

5 DAL NATURALISMO AL VERISMO: l adattamento ad una diversa realtà Capuana, teorico del Verismo IL VERISMO ITALIANO: caratteri generali e rapporti con il Positivismo differenze con il Naturalismo GIOVANNI VERGA Biografia, personalità, evoluzione e opere. Il percorso verghiano: 1. I romanzi catanesi (caratteri generali) 2. I romanzi mondano-scapigliati: da Eva :Prefazione 3. Verso il Verismo: Nedda e la cosiddetta conversione al Verismo 4. Prefazione a L amante di Gramigna ; Prefazione ai Malavoglia 5. L approdo al Verismo: Vita dei campi Le novelle rusticane Il tema del diverso: Rosso Malpelo Lettura di La roba 6. Il Ciclo dei Vinti: I Malavoglia Mastro don Gesualdo : La morte di Gesualdo 7. L ultimo Verga Pagine critiche: Lotta per la vita e Darwinismo sociale L.Russo: La religione della casa R.Luperini: L artificio dello straniamento IL NOVECENTO Quadro storico in Europa e in Italia La crisi di fine Ottocento: l altra faccia dei miti progressivi. Crisi della scienza e rifiuto della società contemporanea. Crisi del liberalismo e avvento dell imperialismo. La nevrotica ricerca di identità alternative. IL DECADENTISMO: Panorama sintetico dei movimenti e degli autori in Europa, in particolare Estetismo e Simbolismo. Baudelaire: Corrispondenze Spleen Verlaine: Languore Rimbaud: Lettera del veggente Mallarmè Huysmans Wilde I limiti cronologici del Decadentismo La poetica La rivoluzione delle forme I temi Giudizio critico GIOVANNI PASCOLI Biografia, opere, poetica 5

6 IL Decadentismo di Pascoli: il rifiuto della storia e della scienza Il fanciullino e il superuomo: due miti contemporanei Da Il fanciullino : Una poetica decadente Pascoli e il Simbolismo L ideologia: dal socialismo al nazionalismo Temi e soluzioni formali della poesia pascoliana La produzione pascoliana Da Myricae : Novembre Temporale Il lampo Il tuono Lavandare L assiuolo X agosto Da Canti di Castelvecchio : Nebbia La mia sera Il gelsomino notturno Pagine critiche: G.B.Squarotti: IL tema del nido GABRIELE D ANNUNZIO: la posizione più vistosa del Decadentismo italiano Cenni biografici, personalità, opere, evoluzione Il superomismo: Il programma politico del superuomo L Estetismo: Il piacere : Il ritratto di Andrea Sperelli Ill verso è tutto, La conclusione del romanzo Le Laudi : caratteri della poesia dannunziana Da Alcyone : La sera fiesolana La pioggia nel pineto I pastori La fase notturna : caratteri generali Da Notturno : La prosa notturna Confronto D Annunzio-Pascoli Le inquietudini del primo 900: crisi e rifiuto dei miti di fine Ottocento. L intellettuale fra impotenza e subalternità. La nuova rivoluzione copernicana : dalla crisi di certezze alla crisi delle strutture letterarie precedenti. Il nuovo romanzo: nuovi miti umani e nuove tecniche narrative (romanzo europeo:cenni) ITALO SVEVO: una formazione mitteleuropea. Il percorso sveviano: Una vita : Le ali del gabbiano Senilità : Il ritratto dell inetto La coscienza di Zeno : Prefazione e preambolo - Il fumo La morte del padre La storia del mio matrimonio La salute malata di Augusta La morte dell antagonista -. La profezia di un apocalisse cosmica 6

7 Da L uomo e la teoria darwiniana: L inetto come abbozzo dell uomo futuro Pagine critiche: Svevo e la psicanalisi LUIGI PIRANDELLO: la vita, la visione del mondo e la poetica Da L umorismo : Un arte che scompone il reale Il telescopio di Copernico Il relativismo conoscitivo, la forma e la vita Da Novelle per un anno : Il treno ha fischiato La carriola La patente Il fu Mattia Pascal : Lo strappo nel cielo di carta, Adriano Meis e la sua ombra Quaderni di Serafino Gubbio operatore : Viva la macchina che meccanicizza la vita! Uno,nessuno, centomila : Nessun nome Il teatro di Pirandello: caratteri delle novità strutturali e tecniche, con riferimento ai drammi più significativi Sei personaggi in cerca d autore Enrico IV : Follia e verità I miti dell ultima fase Pagine critiche: Pirandello e il teatro: testo drammatico e spettacolo L inetto dopo Svevo e Pirandello (Tozzi), come espressione della crisi della borghesia italiana nel primo Novecento LE RIVISTE DEL PRIMO NOVECENTO LE TENDENZE FILOSOFICHE E LA RIFLESSIONE SULL ESTETICA: il pragmatismo di Peirce e di Dewey il vitalismo di Bergson la fenomenologia di Husserl la filosofia del linguaggio di Wittgenstein l idealismo italiano e l estetica di Benedetto Croce: In che cosa consiste l arte il Ritorno all ordine dopo le Avanguardie LE AVANGUARDIE Il Crepuscolarismo: caratteri generali S.Corazzini: Desolazione del povero poeta sentimentale G.Gozzano: La signorina Felicita ovvero la felicità Tra Crepuscolarismo e Futurismo A.Palazzeschi: E lasciatemi divertire! La fontana malata Chi sono? Confronto con D Annunzio e Montale I Vociani: Rebora Sbarbaro Campana:la poetica del frammento Il Futurismo: caratteri generali 7

8 F.T.Marinetti: Manifesto del Futurismo Manifesto tecnico della letteratura futurista Il mito della macchina IL POSTMODERNO (cenni) U.ECO: Il nome della rosa I.CALVINO: Le città invisibili Il Postmoderno e il cinema: Le iene di Tarantino DANTE ALIGHIERI DIVINA COMMEDIA: lettura del PARADISO CANTI: I. III. VI. XI. XII(riassunto). XV. XVII. XXIV: vv XXV.(riassunto). XXVI: vv XXX. XXXI. XXXIII. CONTENUTI DA TRATTARE NELL ULTIMO MESE DI LEZIONE LA POESIA DEL NOVECENTO La lezione dei Simbolisti e le due linee della lirica italiana: 1. la demistificazione del ruolo del poeta, che esprime la crisi di certezze che lo travaglia in una lirica prosastica e discorsiva 2. di fronte alla crisi di certezze il poeta si fa maestro nella sua tensione verso l Assoluto, tentando di dare voce all inesprimibile LA POESIA ITALIANA TRA LE DUE GUERRE La linea analogica (Ungaretti) La linea realista (Saba) La linea simbolica (Montale) GIUSEPPE UNGARETTI Il superamento delle avanguardie; la parola ritrovata Vita, principali raccolte poetiche Da L allegria : Commiato Il porto sepolto Veglia Mattina Soldati Allegria di naufragi Natale Girovago Sono una creatura 8

9 Da Sentimento del tempo : L isola Da Il dolore : Non gridate più UMBERTO SABA Vita, la cultura del suo tempo, la sua triestinità, la poetica dell onestà Dal Canzoniere : Goal La capra Amai Ulisse Trieste Città vecchia Pagine critiche : M.Lavagetto: Il Canzoniere come romanzo psicologico EUGENIO MONTALE Vita, percorso poetico. La riflessione sul ruolo del poeta e della poesia nella società moderna. Il male di vivere. Il correlativo oggettivo Le principali raccolte Testi analizzati: Piccolo testamento Non chiederci la parola Gloria del disteso mezzogiorno Meriggiare pallido e assorto Cigola la carrucola Non recidere, forbice, quel volto La casa dei doganieri Spesso il male di vivere ho incontrato Pagine critiche: I. Calvino:La diversità di Montale nel panorama poetico novecentesco e il suo rapporto con Leopardi L Ermetismo: caratteri generali SALVATORE QUASIMODO Da Acque e terre : Ed è subito sera Alle fronde dei salici Da Giorno dopo giorno : Uomo del mio tempo Poesia contemporanea: cenni LE LINEE DELLA NARRATIVA ITALIANA TRA LE DUE GUERRE E OLTRE Caratteri generali, con riferimento agli autori principali Cesare Pavese: uomo e scrittore IL NEOREALISMO Caratteri generali, con riferimento agli autori più significativi 9

10 Docente Materia Classe Carla Ongini Latino V B Testi in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato F.PIAZZI- A.G.RAMPIONI APERTIS OTIA PORTIS voll. I, II CAPPELLI EDITORE G. AGNELLO- A. ORLANDO UN FILOSOFO ALLO SPECCHIO: SENECA G. B. PALUMBO EDITORE PROGRAMMA SVOLTO 1. TACITO: AUTORI: Agricola Il ritratto di Agricola: capp Il proemio: capp. 1-3 Il discorso di Calgaco: cap. 30 (*) La morte di Agricola: cap. 43 L elogio funebre: capp Germania La Germania, un mondo altro : cap. 1,2-5 (*) I costumi dei Germani: cap. 7, Annales Il proemio: I,1 Il metodo storiografico: III, 65 L utilità della storia: IV, Fatalità e casualità: VI, 22 La morte di Tiberio La morte di Seneca (*) La morte di Petronio (*) 2. SENECA: Il problema della schiavitù Epist. 47 (*) 10

11 Il tempo Epist. 1 De brevitate vitae: I, 1-4 / III, 4-5 / X, / XII, 1-9 / XIV, 1-2 La morte Epist. 24, Epist. 36, 8 / 82, 8-9 Il male di vivere De tranquillitate animi: I, 16 e 18 / II, 1-3 /II, 7-15 Nota: i testi contraddistinti da (*) sono stati tradotti in classe insieme agli studenti direttamente dal testo latino, mentre per gli altri la traduzione è stata fornita dall insegnante. STORIA DELLA LETTERATURA L ETA IMPERIALE Il quadro storico Caratteri della letteratura post-augustea Fine del Mecenatismo Da Tiberio a Claudio (14-54d.C.) Storiografia di opposizione e storiografia del consenso Velleio Patercolo Valerio Massimo Curzio Rufo L Età di Nerone (54-68d.C.) La poesia in età neroniana PERSIO La satira: caratteri generali Poetica e stile della Satire di Persio Confronto con Giovenale LUCANO La vita Il rapporto con Nerone La scelta dell epica e del tema della guerra civile Il Bellum civile o Pharsalia IL problema dell unità: Cesare-Pompeo-Catone La lingua e lo stile PETRONIO e il gusto del narrare La vita Il Satyricon Ambiente, cronologia, modelli 11

12 La modernità del romanzo di Petronio La Cena Trimalchionis I brani poetici Un esempio di fabula Milesia Il realismo e la lingua di Petronio SENECA La vita Le opere filosofiche: la figura del filosofo Le lettere a Lucilio: la lettera di Seneca e quella di Cicerone Il pensiero senecano La condizione umana: liberi e schiavi La conquista del dominio di sé Seneca precursore dell esistenzialismo moderno Seneca e il potere Seneca e la scienza Seneca poeta satirico: l Apokolokyntosis Il teatro senecano La lingua, lostile L età dei Flavi (69-96d.C.) Il ritorno alla tradizione: l epica flavia Valerio Flacco (Gli Argonautica ) Silio Italico (I Punica ) Stazio ( La Thebais L Achilleis Le Silvae ) PLINIO IL VECCHIO e l utilità del sapere La Naturalis Historia QUINTILIANO e la decadenza dell oratoria La vita L Institutio oratoria Quintiliano oratore e studioso di retorica Quintiliano pedagogista La modernità di Quintiliano La lingua, lo stile MARZIALE e l epigramma imperiale La vita Gli Epigrammi La poetica: Marziale poeta comico e Marziale poeta serio La lingua, lo stile L età di Nerva e Traiano (96-117d.C.) PLINIO IL GIOVANE 12

13 La vita L Epistolario : i primi 9 libri Il X libro: la corrispondenza con Traiano Il Panegirico a Traiano Plinio e l eloquenza Plinio e l ideologia del principato Plinio e i cristiani La lingua, lo stile GIOVENALE e la poesia dell indignatio La vita I temi delle Satire La lingua, lo stile TACITO: testimone e interprete di un epoca La vita L intellettuale e il potere Tacito e la storia Il Dialogus de oratoribus L Agricola La Germania Le Historiae Gli Annales La lingua, lo stile L età di Adriano e di Marco Aurelio ( d.C.) Il quadro storico Il contesto culturale La storiografia e l erudizione Caratteri generali SVETONIO La vita Svetonio e la biografia imperiale: il De vita Caesarum Svetonio e Tacito La lingua, lo stile APULEIO La vita L Apologia Le Metamorfosi : significati del romanzo IL carattere della filosofia di Apuleio La lingua, li stile LA LETTERATURA CRISTIANA 13

14 L uomo di fronte alla crisi Coscienza della crisi ed esigenza di rinnovamento Crisi della ragione e rifugio nel misticismo I nuovi orientamenti della filosofia La risposta cristiana alla crisi La diffusione del Cristianesimo I motivi della diffusione del Cristianesimo Il Cristianesimo nelle grandi città e nelle classi più umili Cultura pagana e cultura cristiana Le persecuzioni Profilo culturale Crisi della cultura pagana Vitalità della cultura cristiana Le forme espressive della nuova letteratura: esegesi biblica, trattato, epistola, letteratura martirologica, apologetica Il primato culturale dell Africa L Apologetica: caratteri generali TERTULLIANO Le fonti biografiche La vita Le opere L Apologeticum Cristianesimo e mondo romano: le due anime di Tertulliano Da Costantino alla caduta dell impero d Occidente ( d.C.) IL quadro storico Aspetti sociali e culturali La patristica: i Padri della Chiesa orientale ed occidentale I meriti dei Padri La patristica cristiana d Occidente GIROLAMO Le fonti biografiche La vita Le opere La Vulgata e gli scritti esegetici L Epistolario Il Chronicon e il De viris illustibus Gerolamo polemista Il conflitto interiore di Gerolamo 14

15 Gerolamo filologo ed esegeta Gerolamo teorico della traduzione Gerolamo storico Gerolamo e Roma AGOSTINO Le fonti biografiche La vita Le opere Le Confessioni Il De civitate Dei Esistenzialismo di Agostino La concezione della storia in Agostino Sociologia del potere in Agostino CONTENUTI DA TRATTARE NELL ULTIMO MESE DI LEZIONE Il programma è stato interamente svolto prima del 15 maggio. 15

16 Docente Materia Classe Patrizia Giarola Lingua e Letteratura Inglese 5 B Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato Indicazione dei testi e di materiale in formato cartaceo e/o multimediale New Literary Links vol I vol II e vol III Video cassette di films in lingua inglese, tratti da romanzi dell 800 e 900 PROGRAMMA SVOLTO Indicazione del programma svolto fino al 15 maggio PREROMANTICISM WILLIAM BLAKE Infant Sorrow Infant Joy The Lamb The Tyger London ROMANTICISM WILLIAM WORDSWORTH I wandered Lonely as a Cloud Sonnet Composed Upon Westminster Bridge She Dwelt among the Untrodden Ways SAMUEL T. COLERIDGE The Rime of the Ancient Mariner Kubla Khan JOHN KEATS JANE AUSTEN MARY SHELLEY Ode on a Grecian Urn La Belle Dame sans Merci Pride and Prejudice Sense and Sensibility Frankenstein VICTORIAN AGE CHARLES DICKENS EMILY BRONTE Hard Times David Copperfield Wuthering Heights HENRY JAMES The Portrait of a Lady 16

17 ALFRED TENNYSON Ulysses PRE RAPHAELITE BROTHERHOOD OSCAR WILDE Dorian Gray A Woman of No Importance The Importance of Being Earnest MODERNISM JAMES JOYCE VIRGINIA WOOLF THOMAS S. ELIOT GEORGE ORWELL Dubliners The Dead Ulysses Mrs. Dalloway The Waste Land 1984 The students have attended the conference by Mr. J. Quinn CONTEMPORARY WRITERS JAMAICA KINCAID MICHAEL CUNNINGHAM Lucy The Hours CONTENUTI DA TRATTARE NELL ULTIMO MESE DI LEZIONE Indicazione del programma che si prevede di trattare dal 15 maggio alla fine delle lezioni THE THEATRE OF THE ABSURD SAMUEL BECKETT Waiting for Godot FRANCIS SCOTT FITZGERALD The Great Gatsby E. HEMINGWAY The Killers 17

18 Docente Materia Classe FERRARI FILIPPO STORIA V B Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato Indicazione dei testi e di materiale in formato cartaceo e/o multimediale Brancati/Pagliarani Trebi, Dialogo con la storia, volume 3, Il Novecento, La Nuova Italia, 2004 PROGRAMMA SVOLTO Indicazione del programma svolto fino al 15 maggio Trimestre: L età di Napoleone L ascesa al potere di Napoleone. Le conquiste napoleoniche. La campagna di Russia. La reazione tedesca. La caduta di Napoleone. L età della Restaurazione Il congresso di Vienna. La Santa Alleanza. Il nuovo assetto territoriale della penisola italiana. La Restaurazione Le rivoluzioni liberali e nazionali negli anni Venti del secolo La rivoluzione in Spagna. La rivoluzione a Napoli. La rivoluzione in Piemonte. Il moto Decabrista in Russia. Rivoluzioni e riforme negli anni Trenta e Quaranta La rivoluzione di Luglio in Francia. Il trionfo della rivoluzione in Belgio e il suo fallimento in Polonia. I moti in Italia. L Inghilterra liberale. Il pensiero di Giuseppe Mazzini. L Italia del Risorgimento: il dibattito politico Il cauto riformismo dei sovrani. La rivoluzione in Sicilia. Il fallimento della rivoluzione: La rivoluzione parigina del febbraio del La diffusione della rivoluzione in Europa. 18

19 La rivoluzione nell impero asburgico e in Germania. La prima guerra d Indipendenza. La guerra regia e la disfatta di Custoza. La riscossa democratica in Italia. L abdicazione di Carlo Alberto. L Europa tra il 1850 e il 1870 Il secondo Impero napoleonico. La guerra di Crimea. Il congresso di Parigi e la seconda restaurazione. La guerra franco-prussiana e l unificazione germanica. Le riforme della Russia zarista. Il compimento dell unità italiana Il nuovo corso del Risorgimento. L ascesa al potere del Cavour. La reazione negli altri stati della penisola. La seconda guerra d indipendenza. La spedizione dei Mille. La proclamazione del regno d Italia. La guerra del Vietnam Situazione del Vietnam al termine della seconda guerra mondiale. L inizio della guerra. L avanzata dei Vietcong. La politica americana in Vietnam. Svolgimento della guerra. Conclusione della guerra e conseguenze politiche a livello mondiale. La guerra fredda Il patto atlantico. I paesi non allineati. La morte di Stalin. La salita al potere di Krusciov. La rivoluzione cubana. La crisi cubana. La politica di Kennedy. La fine del comunismo Le guerre balcaniche La rivoluzione rumena. La lotta per i diritti civili in America: l epoca della contestazione La leggi di Kennedy. La figura di Martin Luther King. La figura di Malcom X. Il sessantotto in America. Pentamestre: Il difficile decollo dello stato unitario. La conquista del Veneto e di Roma L Italia dopo l unità. La politica italiana fra Destra storica e Sinistra costituzionale. 19

20 La terza guerra d indipendenza e la liberazione del Veneto. La questione romana e la legge delle Guarentigie. I domini coloniali e il nuovo assetto del mondo nell età dell Imperialismo Il tramonto dell impero cinese. La spartizione dell Africa. La politica coloniale dell Italia. L Europa alla vigilia della prima guerra mondiale La diplomazia di Bismarck. La guerra russo-turca. Il congresso di Berlino. Le alleanze del Bismarck. L età dei nazionalismi. La rivoluzione del 1905 in Russia. Le guerre balcaniche. Il genocidio del popolo armeno. L Italia nella parte finale del secolo La caduta della Destra. Il programma della Sinistra. L atteggiamento dei cattolici. L avanzata dei socialisti. La repressione militare.. L età giolittiana Il decollo industriale. Legislazione sociale. La guerra di Libia. Il nazionalismo italiano. Le elezioni generali dell ottobre La fine dell età giolittiana. CONTENUTI DA TRATTARE NELL ULTIMO MESE DI LEZIONE Indicazione del programma che si prevede di trattare dal 15 maggio alla fine delle lezioni Gli Anni di Piombo La contestazione giovanile. La nascita del terrorismo di destra. La nascita del terrorismo di sinistra. Le Brigate Rosse. La sconfitta del terrorismo. La prima guerra mondiale: L Europa verso la guerra. Gli schieramenti a favore della guerra. L inizio della guerra e la posizione dell Italia. La prima fase della guerra. La rivoluzione in Russia. L intervento degli Stati Uniti. La conclusione del conflitto e la Società delle Nazioni. 20

21 La rivoluzione russa e la formazione dell Unione Sovietica La Russia nella guerra mondiale. La rivoluzione di febbraio. La figura di Lenin e le Tesi d Aprile. La nascita dell Urss. La politica del dopo Rivoluzione. La crisi dello stato liberale; l avvento del fascismo Il dopoguerra in Italia. Le elezioni del La nascita del fascismo e il suo sviluppo. Il governo Mussolini. Le elezioni del La cultura italiana durante il fascismo. L opposizione al fascismo. La Germania dalla Repubblica di Weimar al Terzo Reich Il dopoguerra in Germania. La repubblica di Weimar. L ascesa del nazismo. La costruzione dello stato totalitario. La seconda guerra mondiale La Germania di Hitler prepara la guerra. L invasione della Polonia da parte di Hitler. La guerra ad Occidente. L intervento in guerra degli Stati Uniti. La conclusione della guerra: la bomba atomica. L Italia nel dopoguerra Il bilancio della sconfitta. Il referendum istituzionale. La costituzione repubblicana. Il Miracolo italiano. 21

22 Docente Materia Classe FERRARI FILIPPO FILOSOFIA V B Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato Indicazione dei testi e di materiale in formato cartaceo e/o multimediale Reale/Antiseri, Filosofia nel suo sviluppo storico, Volume 3, La Scuola Editrice, PROGRAMMA SVOLTO Indicazione del programma svolto fino al 15 maggio Trimestre: Immanuel Kant e la fondazione della filosofia trascendentale La critica della Ragion pura. - giudizio analitico e sintetico; - estetica trascendentale; - analitica trascendentale; - dialettica trascendentale; La critica della Ragion pratica e l etica di Kant. La critica del Giudizio. La filosofia tedesca nella prima metà dell Ottocento: l Idealismo Le polemiche sul kantismo. - il pensiero di Reinhold; La scuola romantica. - Johann Hamann; - Johann Gottfried Herder; - Friedrich Jacobi; - Friedrich Schiller; La figura e la filosofia di Johann Fichte. - la dottrina della scienza e il concetto di io puro; - la dottrina morale; - la dottrina del diritto; - le polemiche di Fiche; La figura e la filosofia di Friedrich Schelling. - la filosofia della natura; - l idealismo trascendentale; La figura e la filosofia di Georg Wilhelm Hegel. - il periodo di Berna; - il periodo di Francoforte; - il periodo di Jena; - la Fenomenologia dello Spirito; - il periodo di Norimberga; - il periodo di Heidelberg: - il periodo di Berlino; 22

23 La filosofia tedesca nella prima metà dell Ottocento: gli oppositori dell Idealismo La figura e la filosofia di Arthur Schopenhauer. - il mondo come volontà e rappresentazione; - la concezione del dolore e i rimedi per superarlo; La figura e la filosofia di Soren Kierkegaard. - l opposizione a Hegel; - il concetto dell angoscia; - il superamento dell angoscia; Pentamestre: La sinistra hegeliana I giovani hegeliani. La sinistra e la destra hegeliana. La figura e la filosofia di Ludwig Feuerbach. - il concetto di Dio; - la critica alla religione; La figura di Max Stirner; La figura di Karl Marx: la vita, le opere, le polemiche. - il periodo parigino; - le polemiche con la sinistra hegeliana; - il periodo londinese; - Il materialismo storico e il materialismo dialettico. Il Positivismo La filosofia in Francia. La figura e la filosofia di Saint-Simon. La figura e la filosofia di Comte. - la legge dei tre stadi; - la classificazione delle scienze; - la sociologia; Il positivismo evoluzionistico: Darwin e Spencer; La reazione al Positivismo e la filosofia del primo Novecento La filosofia in Germania. La figura e la filosofia di Friedrich Nietzsche. - la posizione nichilista; - il concetto di superuomo. CONTENUTI DA TRATTARE NELL ULTIMO MESE DI LEZIONE Indicazione del programma che si prevede di trattare dal 15 maggio alla fine delle lezioni La figura e la filosofia di Henri Bergson. - il problema del tempo; il problema dell io 23

24 Docente Materia Classe Dalloli Anna Matematica V B Testo in adozione ed eventuale altro materiale didattico utilizzato Indicazione dei testi e di materiale in formato cartaceo e/o multimediale Maraschini, W., Palma M., MultiFormat (Moduli 19, 20, 23, 24, 25) Paravia ed., To. PROGRAMMA SVOLTO Indicazione del programma svolto fino al 15 maggio M19, U.D.1 Progressioni (successioni numeriche e loro proprietà); U.D. 2 Crescite esponenziali (successioni esponenziali, la funzione esponenziale); U.D. 3 Esponenti e logaritmi ( la funzione logaritmica, proprietà dei logaritmi, cambiamento di base); U.D. 4 Equazioni esponenziali e logaritmiche (equazioni esponenziali e logaritmiche, disequazioni esponenziali e logaritmiche; grafici di y=loga f(x) e di y= a f(x) ) M23, U.D.1 Successioni all infinito (Intorni, limiti di successioni, il numero e); U.D. 2 Limiti di funzioni reali (Introduzione alla definizione di limite, il limite di una funzione, proprietà dei limiti, infiniti, infinitesimi, forme indeterminate, il calcolo dei limiti, teorema del confronto, limiti notevoli); U.D. 3 Funzioni continue (Le funzioni continue, classificazione delle discontinuità, teoremi sulle funzioni continue: permanenza del segno, esistenza degli zeri, di Bolzano, di Weierstrass); U.D.4 La derivata di una funzione (la funzione derivata, il grafico della funzione derivata, funzioni derivabili e derivata di una funzione, derivabilità e continuità); U.D.5 Il calcolo delle derivate (le derivate delle funzioni fondamentali, la derivata di un prodotto, lo studio delle funzioni razionali intere e fratte, la derivata di un quoziente) M25, U.D.1 Composizione di funzioni (Continuità della funzione composta, la derivata di una funzione composta, inversione di funzioni e continuità, la derivata di una funzione inversa, andamento di funzioni irrazionali); U.D. 2 Derivate e grafici (I punti di massimo e i punti di minimo, alcuni teoremi sulle funzioni derivabili: teoremi di Rolle e di Cauchy, il teorema di De l Hôpital, il differenziale di una funzione); U.D. 3 Lo studio di una funzione (Derivate successive, la concavità di un grafico, asintoti obliqui, lo studio delle funzioni); U.D. 4 Integrali indefiniti (Le primitive di una funzione, il grafico di una primitiva, l integrale indefinito delle funzioni fondamentali, integrazione per parti, integrazione per sostituzione, alcune utili sostituzioni, integrazione di funzioni razionali fratte); U.D.3 Metodi numerici (La soluzione approssimata di equazioni: separazione delle soluzioni di un equazione, il metodo di bisezione; integrazione numerica: il metodo dei rettangoli) (fotocopia) 24

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO

MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO PROGRAMMA DI ITALIANO CLASSE 5 PASTICCERIA MOD.1 L ETÀ DEL SIMBOLISMO E DEL DECADENTISMO Inquadramento storico culturale: la crisi del Positivismo La poesia simbolista in Francia. C. Baudelaire Da I Fiori

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.gov.it

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino

PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino Anno Scolastico PROGRAMMA SVOLTO Sede di Bardolino 2012-2013 Classe: V D Sezione TURISTIC O Docente: Disciplina: Pericolosi Walter Italiano e storia Descrizione: PROGRAMMA DI ITALIANO Modulo 1 L età del

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO LICEO SCIENTIFICO "A. EINSTEIN" ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE V C Prof. Paolo Albergati PROGRAMMA DI ITALIANO Testo in adozione: G. Baldi, S. Giusso, M. Razetti, G. Zaccaria, La letteratura, Paravia,

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, Il piacere dei testi, vol. 5 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volume

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F

PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F LICEO SCIENTIFICO STATALE G. CASTELNUOVO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 PROGRAMMA SVOLTO ITALIANO CLASSE V SEZ. F Testi adottati: Corrado Bologna, Paola Rocchi, Rosa fresca aulentissima, ed.loescher (vol.4-5-6)

Dettagli

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo

PROGRAMMA. MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo PROGRAMMA MATERIA: ITALIANO DOCENTE: RAIMONDO Carlo LIBRI DI TESTO ADOTTATI: G. Baldi, S Giusso, La letteratura, vol. 4 R, Luperini, P. Cataldi, Il nuovo la scrittura e l interpretazione - Volumi 5 e 6

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5FSC Indirizzo:

Dettagli

PROGRAMMA CONSUNTIVO

PROGRAMMA CONSUNTIVO PROGRAMMA CONSUNTIVO Anno scolastico 2014-2015 MATERIA ITALIANO CLASSE 5 SEZIONE A Liceo scientifico opzione scienze applicate DOCENTE DOSSO BARBARA ORE DI LEZIONE 4 SETTIMANALI **************** OBIETTIVI

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B

PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B LICEO SCIENTIFICO STATALE PIETRO SETTE SANTERAMO IN COLLE A.S. 2011/12 PROGRAMMA DI ITALIANO SVOLTO DALLA CLASSE 5ª B Libri di testo adottati: R. Luperini - P. Cataldi - L. Marchiani - F. Marchese, La

Dettagli

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

... a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO DI LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Docente: Nicoletta Antolini MODULO N. 1 (ritratto d autore) - ALESSANDRO MANZONI 1. ALESSANDRO MANZONI La vita Le opere: caratteri generali

Dettagli

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII

LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE 74 XVII LICEO GINNASIO STATALE FRANCESCO PETRARCA 34139 TRIESTE Via Domenico Rossetti, 74 XVII Distretto Tel.: 040390202 Fax: 0409383360 e-mail: scrivici@liceopetrarcats.it Anno Scolastico 2010-2011 RELAZIONE

Dettagli

PROGRAMMA A.S. 2012/2013

PROGRAMMA A.S. 2012/2013 Istituto Tecnico Commerciale Statale Giuseppe Ginanni Via Carducci, 11, 48121 Ravenna Percorsi di studio: - Amministrazione Finanza e Marketing - Sistemi informativi aziendali - Turismo - Relazioni internazionali

Dettagli

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta

I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta I.T.G.C. Salvemini-Duca D'Aosta Anno scolastico 2013-14 classe V sez..a Prof. A. Rogai Programma di Italiano Modulo I: Tra Positivismo e Naturalismo Il Positivismo: un nuovo indirizzo di pensiero Il Naturalismo:

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta

PROGRAMMA SVOLTO. Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona PROGRAMMA SVOLTO Bruno Munari Sede di Cremona a.s. 2011/2012 IV C ordinamentale Storia dell arte Docente: Liliana Menta IL CINQUECENTO Tiziano Vecellio 1. Amor

Dettagli

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi

PROGRAMMA di Storia dell Arte. Prof. Carlo Bianchi ESAMI DI STATO SESSIONE ORDINARIA 2012/2013 CLASSE V SEZIONE B. PROGRAMMA di Storia dell Arte Prof. Carlo Bianchi Libro/i di testo in adozione: Itinerario nell Arte. Autori: Cricco-Di Teodoro Editore:

Dettagli

LICEO STATALE MARIE CURIE

LICEO STATALE MARIE CURIE Via Mons. Brioschi - 21049 (Va) - tel. 0331 842220 - Fax 0331 811080 FORMAT LICEO SCIENTIFICO Lingua e letteratura italiana CONTENUTI ESSENZIALI QUARTO ANNO Il Rinascimento: Torquato Tasso: La vita, le

Dettagli

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16

Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 1 Secondo biennio: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA a.s. 2015/16 Premessa: di seguito vengono presentate le competenze e i contenuti di riferimento per Lingua e letteratura italiana. Le competenze e i contenuti

Dettagli

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15

Programmi svolti nell anno scolastico 2014/15 Disciplina d insegnamento/apprendimento EDUCAZIONE FISICA PEZZULLO GIOVANNI 1 Le prestazioni fisiche di resistenza, forza e velocità Metodologie semplici per l allenamento delle capacità condizionali di

Dettagli

Programma delle singole materie

Programma delle singole materie Programma delle singole materie Materia: Storia dell'arte Anno scolastico 2011-2012 Libro di testo Comunicarte, Omar Calabrese, Ed. Le Monnier, (voll. 5 e 6) Altri strumenti didattici Proiettore; L.I.M.;

Dettagli

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE

PROGRAMMA EFFETTIVAMENTE SVOLTO DAL DOCENTE Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Istituto d Istruzione Superiore Severi-Correnti IIS Severi-Correnti 02-318112/1 via Alcuino 4-20149 Milano 02-33100578 codice fiscale 97504620150

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti

PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti PROGRAMMA SVOLTO LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Classe III D Prof. Claudio Mordenti Il medioevo L evoluzione delle strutture politiche, sociali ed economiche Mentalità e visione del mondo La nascita delle

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri

Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico e Liceo Scientifico V. Julia - Acri PROGETTAZIONE DISCIPLINARE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE _I SEZIONE A DISCIPLINA: SCIENZE DOCENTE: _DE TOMMASO MARIANGELA

Dettagli

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS

ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS 1 ITI Faraday Programmazione individuale Lettere (italiano e storia) Docente: Stefano Marmigi Anno scolastico 2015/2016 Classe 4AIS SCANSIONE MODULARE DEL PERCORSO DIDATTICO Materia Italiano e Storia Modulo

Dettagli

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015

Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Programma di Storia dell'arte Docente: Silvia Verga a.s. 2014/2015 Premessa metodologica L insegnamento della Storia dell Arte mira a fare conoscere le diverse forme espressive dell arte, la cui fruizione

Dettagli

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA

I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA I.P.S.S.S. DE AMICIS ROMA PROGRAMMAZIONE a.s. 2014 2015 MATERIA : ITALIANO CLASSE IV E Prof.ssa Gigliotti Ginestra ARGOMENTO I: IL SECOLO DEL BAROCCO: G.B. MARINO P. Calderon de La BARCA TOMMASO CAMPANELLA

Dettagli

La politica economica degli stati e la nascita dell economia come scienza. Fisiocrazia e liberismo.

La politica economica degli stati e la nascita dell economia come scienza. Fisiocrazia e liberismo. PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA CLASSE IV B geo A.S. 2010-2011 DOCENTE: CRISTINA FORNARO L antica aspirazione alla riforma della Chiesa. La riforma di Lutero. La diffusione della riforma in Germania e in Europa.

Dettagli

2014/ 15 DISEGNO STORIA DELL ARTE

2014/ 15 DISEGNO STORIA DELL ARTE PROGRAMMA DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE CLASSE IV ASA ANNO SCOLASTICO 2014/ 15 PROF. ANNA TRINGALI DISEGNO - Prospettiva centrale: metodo dei raggi visuali e dei punti di distanza applicato ad interni

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione: Liceo T.L.Caro Cittadella (PD) PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA CLASSE IV BSO Insegnante:Guastella Egizia Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5CSC Indirizzo:

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI

LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI LICEO SCIENTIFICO ALBERT EINSTEIN Cervignano del Friuli CLASSE 5^ A PERCORSI DIDATTICI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Prof.ssa Giuseppina Gambin Anno Scolastico 2008/2009 PERCORSI FORMATIVI

Dettagli

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA

Istituto Istruzione Superiore Liceo Scientifico Ghilarza Anno Scolastico 2013/2014 PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA PROGRAMMA DI MATEMATICA E FISICA Classe VA scientifico MATEMATICA MODULO 1 ESPONENZIALI E LOGARITMI 1. Potenze con esponente reale; 2. La funzione esponenziale: proprietà e grafico; 3. Definizione di logaritmo;

Dettagli

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2013/2014 CLASSI 5 Liceo Scientifico-tecnologico

PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2013/2014 CLASSI 5 Liceo Scientifico-tecnologico ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE CLASSI 5 -tecnologico pag. 1 PROGRAMMAZIONE COORDINATA TEMPORALMENTE A.S. 2013/2014 CLASSI 5 -tecnologico DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA

Dettagli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli

Testo in uso:b. Panebianco-C. Pisoni- L.Reggiani, TESTI E SCENARI, ed. Zanichelli Docente Materia Classe Taietta Paola Marina Italiano 5B Programmazione Consuntiva Anno Scolastico 2011/2012 Data 9/06/2012 Obiettivi Cognitivi Obiettivi Minimi Cognitivi Conoscere adeguatamente le regole

Dettagli

Programmazione annuale a.s. 2011/2012

Programmazione annuale a.s. 2011/2012 Programmazione annuale a.s. 2011/2012 Docente: Prof. Adriana ONNIS Materia: Inglese Classe: V^ D 1. Nel primo Consiglio di Classe sono stati definiti gli obiettivi educativo-cognitivi generali che sono

Dettagli

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015

Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Programma di italiano svolto nella classe II AE Anno scolastico 2014/2015 Revisione generale del sistema verbale. Individuazione e descrizione di strutture sintattiche ( analisi logica della proposizione).

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA

PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA PROGRAMMAZIONE DI STORIA Anno scolastico: 2013/2014 CLASSE 4 H LSA MODULO n. 1 TITOLO: L ETA DELL ASSOLUTISMO ORE TOTALI: 12 PREREQUISITI MODULO Conoscere termini e concetti fondamentali del linguaggio

Dettagli

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA Classe V sa a.s.2014-2015 IL ROMANTICISMO IN EUROPA E IN ITALIA G. LEOPARDI, vita ed opere: LA PRIMA META DELL OTTOCENTO L ultimo canto di Saffo L Infinito Alla sera Dialogo

Dettagli

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A

Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Prof.Nicola Spano. Liceo Artistico Porta Romana, Firenze Anno scolastico 2013/2014. Classe IV A Programma di Italiano. L età della Controriforma e del Manierismo (1545-1610) I tempi, i luoghi, le parole-chiave:

Dettagli

PROGRAMMA DI ITALIANO

PROGRAMMA DI ITALIANO PROGRAMMA DI ITALIANO Istituto: LICEO SCIENTIFICO STATALE IPPOLITO NIEVO Anno scolastico: 2011-2012 Classe: V F Docente: Prof.ssa EMANUELA VIGNAGA Testi adottati: H. GROSSER, Il canone letterario - Il

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2012/2013 Prof.ssa Genoveffa Caliò Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Ascoltare in modo attivo e partecipe. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale.

-Riconoscere la persistenza di temi culturali nel tempo e la loro presenza nella cultura attuale. EDUCAZIONE LETTERARIA MODULO 1 - GALILEO E LA NASCITA DELLA SCIENZA MODERNA Riconoscere i modelli culturali che caratterizzano un'epoca storica (valori sociali, concezione dell'uomo, dello spazio, del

Dettagli

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI

DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMICHE CONTENUTI DISCIPLINARI CLASSE 5A DIRITTO Mese Argomento Libro di testo Diritto Pubblico Lo Stato e la Costituzione Settembre Dicembre Introduzione allo Stato: gli elementi

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria

LICEO SCIENTIFICO  L. DA VINCI  Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria LICEO SCIENTIFICO " L. DA VINCI " Reggio Calabria PROGRAMMA di FISICA Classe II G Anno scolastico 2014/15 Docente: Bagnato Maria La velocità Il punto materiale in movimento. I sistemi di riferimento. Il

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO G. FERRARIS

LICEO SCIENTIFICO G. FERRARIS LICEO SCIENTIFICO G. FERRARIS Via Sorrisole, 6-21100 - VARESE Esami di stato conclusivi del corso di studi (Legge 425/97 - DPR 323/98 art. 5.2) DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE Documento predisposto dal

Dettagli

TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016

TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016 TECNOLOGIE E DIAGNOSTICA PER LA CONSERVAZIONE E IL RESTAURO PERCORSO FORMATIVO DISCIPLINARE DI FISICA A.A. 2015/2016 Docente: GASPARRINI FABIO Testo di riferimento: D. Halliday, R. Resnick, J. Walker,

Dettagli

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013

Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Istituto S. Giuliana Falconieri Classe II A Classico - Scientifico Programmazione didattica di Scienze A.S. 2012-2013 Obiettivi e finalità: Al termine del corso gli allievi dovranno essere in grado di:

Dettagli

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica

Programma svolto di Italiano. Classe IV liceo scientifico sez. A. Prof. Paglione Patrizio. L età umanistica Programma svolto di Italiano Classe IV liceo scientifico sez. A Prof. Paglione Patrizio L età umanistica Le strutture politiche, economiche e sociali Centri di produzione e di diffusione della cultura

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI

Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI Istituto di Istruzione Superiore PRIMO LEVI ISTITUTO TECNICO - SETTORE TECNOLOGICO Elettronica ed Elettrotecnica - Informatica e Telecomunicazioni LICEO SCIENTIFICO - LICEO SCIENTIFICO opzione Scienze

Dettagli

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro.

Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016. Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia. Piano di lavoro. Liceo Scientifico Galileo Galilei - Siena A.S. 2015-2016 Classi III B III E Docente Chiara Agostini Materia Filosofia Piano di lavoro Settembre La nascita della filosofia : il contesto storico-culturale

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER IL TURISMO C. PIAGGIA VIAREGGIO PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA CLASSE 4SER ANNO SCOLASTICO 2014/15 PROF.

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER IL TURISMO C. PIAGGIA VIAREGGIO PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA CLASSE 4SER ANNO SCOLASTICO 2014/15 PROF. ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER IL TURISMO C. PIAGGIA VIAREGGIO PROGRAMMA DI LETTERATURA ITALIANA CLASSE 4SER ANNO SCOLASTICO 2014/15 PROF. DINI Ariosto e il poema cavalleresco I cantari Cavallereschi

Dettagli

Classe: 5C Indirizzo: SCIENTIFICO Materia: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Docente: ELENA RUFFATTO

Classe: 5C Indirizzo: SCIENTIFICO Materia: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Docente: ELENA RUFFATTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2014-2015 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5C Indirizzo:

Dettagli

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8 Libro misto DVD Atlante Storico Percorso di cittadinanza e Costituzione con testi integrali Materiali aggiuntivi per lo studio individuale immagini, carte, mappe concettuali RISORSE ONLINE Schede per il

Dettagli

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI CLASSE: IV MATERIA: STORIA

PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI CLASSE: IV MATERIA: STORIA PROGRAMMA ANNUALE: ANNO SCOLASTICO 2014-2015 ISTITUTO TECNICO SETTORE TECNOLOGICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI CLASSE: IV MATERIA: STORIA Modulo n 1 : Il seicento tra rivolte, rivoluzioni e depressione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof.

ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A. GESSI. Anno scolastico 2014/2015. Classe III Sez: F. ARTE E IMMAGINE Prof. IL NEOCLASSICISMO Caratteri generali Jacques Louis David Antonio Canova Introduzione all 800 IL ROMANTICISMO Caratteri generali IL Romanticismo tedesco ISTITUTO COMPRENSIVO E. CAVICCHI SCUOLA MEDIA A.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DANTE ALIGHIERI Opera GRAMMATICA Anno Scolastico 2014 / 2015 GRAMMATICA SINTASSI DELLA FRASE - Completamento della classificazione dei complementi indiretti: complemento di limitazione, di paragone, di età, vantaggio e svantaggio, colpa,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 2013 Dipartimento (1) : STORIA DELL ARTE Coordinatore (1) : BERETTA CLARA Classe: 5 Indirizzo: TURISTICO Ore di insegnamento settimanale: 2 Testo

Dettagli

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12

Indice. Presentazione del corso 7. 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10. 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 Indice Presentazione del corso 7 Parte 1 Strumenti per la didattica 3 1 Organizzazione dei volumi e del progetto didattico 10 2 Proposte per una programmazione personalizzata 12 3 Le verifiche delle unità

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI ALBERGHIERI E DELLA RISTORAZIONE PREMESSA GENERALE AI PROGRAMMI DI MATERIE LETTERARIE BIENNIO POST-QUALIFICA OBIETTIVI FORMATIVI GENERALI DELLE DISCIPLINE LETTERARIE

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano

Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015. Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano Istituto Comprensivo di Bellano a.s 2014/2015 Prof.ssa Roberta Tadini Classe III B Piano delle Unità di Apprendimento di Italiano ASCOLTARE IN MODO ATTIVO E PARTECIPE. L alunno comprende testi orali di

Dettagli

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE

LICEO CLASSICO STATALE ANCO MARZIO, ROMA INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO STORIA DELL ARTE INDIRIZZO CLASSICO, CLASSE V GINNASIO Arte dell età paleocristiana: - catacombe di Roma: struttura, temi della pittura, sarcofagi - schema della basilica a Roma (S. Pietro) e Ravenna (S. Apollinare, S.

Dettagli

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI

PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G. VERONESE CHIOGGIA (VE) DISCIPLINA: GEOSTORIA DOCENTE: FRANCESCA FUIANO CLASSE: II D Scienze Applicate PROGRAMMA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CONTENUTI STORIA Introduzione:

Dettagli

La Rivoluzione Inglese

La Rivoluzione Inglese Programma di storia A.S. 2014/2015 Classe IV F In corsivo letture, approfondimenti o fotocopie La Rivoluzione Inglese 1. L Inghilterra prima della Rivoluzione - Lo sviluppo di Londra e del commercio -

Dettagli

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI

LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI LICEO GINNASIO JACOPO STELLINI Piazza I Maggio, 26-33100 Udine Tel. 0432 504577 Fax. 0432 511490 Codice fiscale 80023240304 e-mail: info@liceostellini.it - Indirizzo Internet: www.stelliniudine.it - PEC:

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI FONDAZIONE MALAVASI Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: STORIA DOCENTE: Luna Martelli CLASSE IV SEZ. ITTL A.S.2015 /2016 1. OBIETTIVI E COMPETENZE

Dettagli

LA COSCIENZA DI ZENO

LA COSCIENZA DI ZENO LA COSCIENZA DI ZENO L intermezzo preparatorio 1898-1915 Delusione per l insuccesso dei primi due romanzi (Una vita Senilità) Impegni familiari dopo il matrimonio con Livia Veneziani (1896) Impegni lavorativi

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA

POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA 1 POLITECNICO DI MILANO CORSO DI LAUREA ON LINE IN INGEGNERIA INFORMATICA ESAME DI FISICA Per ogni punto del programma d esame vengono qui di seguito indicate le pagine corrispondenti nel testo G. Tonzig,

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA

PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA PROGRAMMA SVOLTO DI STORIA TESTO ADOTTATO: Il mosaico e gli specchi Vol.3 Dal Feudalesimo alla Guerra dei Trenta anni Casa Editrice: Laterza- Autori: A. Giardina, G. Sabbatucci, V. Vidotto PROGRAMMA ANALITICO

Dettagli

Bündner Kantonsschule Scola chantunala grischuna Scuola cantonale grigione. 1. Dotazione ore

Bündner Kantonsschule Scola chantunala grischuna Scuola cantonale grigione. 1. Dotazione ore Italiano prima lingua 1. Dotazione ore 4 H 5H 6H Materia fondamentale 4 4 4 2. Considerazioni didattiche e obiettivi di formazione generali secondo il PQ MP 12 L insegnamento della prima lingua nazionale

Dettagli

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato

LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO per le scuole secondarie superiori per l Esame di Stato LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO e NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto STORIA del NOVECENTO Con test di verifica del grado di preparazione raggiunto LETTERATURA ITALIANA OTTOCENTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA Pagina 1 di 6 Il profilo educativo, culturale e professionale dello studente liceale: I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2014/2015 SCUOLA Civico Liceo linguistico A.Manzoni DOCENTE: Olivia Maneo MATERIA: Storia dell Arte Classe 5 SezioneHL 800 Il Romanticismo. Europa romantica.

Dettagli

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1

PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015. Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 PROGRAMMA FINALE ANNO SCOLASTICO 2014-2015 CLASSE III D Professoressa Cocchi Monica Programma svolto di storia Libro di testo: F. Bertini Storia. Fatti e interpretazioni Ed. Mursia scuola Vol. 1 Istituzioni,

Dettagli

Programma di Disegno e storia dell arte

Programma di Disegno e storia dell arte Programma di Disegno e storia dell arte Cl 4DS A.S. 2014-2015 Storia dell arte Il Rinascimento. La stagione delle certezze (I) Michelangelo Buonarroti La Pietà di San Pietro David Tondo Doni Tomba di Giulio

Dettagli

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO

ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. PROGRAMMA SVOLTO ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE G. BRUNO - R. FRANCHETTI - VENEZIA-MESTREa.s. 2013-2014 PROGRAMMA SVOLTO Docente: Enrica Semenzato Classe: V F Disciplina : ITALIANO a) Disegno storico della Letteratura

Dettagli

-Virginia Evans,FCE Use of English,Express Publishing

-Virginia Evans,FCE Use of English,Express Publishing ANNO SCOLASTICO 2014/2015 CLASSE 5 SEZ. B. INDIRIZZO ling. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof. Cristina Conti Lingua Inglese - Spiazzi-Tavella, ONLY CONNECT-New directions, Vol.2-3

Dettagli

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO

Scuola Secondaria Statale di I grado Manara Valgimigli ALBIGNASEGO PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Anno scolastico 2011/12 Docente Ketti Demo Disciplina Storia Classe II Sezione A n. alunni 23 SITUAZIONE DI PARTENZA Livello della classe (indicare con X a sinistra):

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010

Corso di Laurea Triennale in Lettere. Anno Accademico 2009/2010 SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di Laurea Triennale in Lettere Anno Accademico 2009/2010 Docente: Caterina Verbaro email: caterina.verbaro@unina2.it Titolo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORI PIANI DI STUDIO RELIGIONE CATTOLICA Per sviluppare una competenza di area occorre in primo luogo promuovere l acquisizione delle relative conoscenze e abilità in modo che esse

Dettagli

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE

RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE ALL. A RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE Classe 5^C - A.S. 2012/2013 STORIA DELL ARTE 1. SITUAZIONE DELLA CLASSE La classe (costituita da 21 elementi, 17 femmine e 4 maschi e caratterizzata da due indirizzi,

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA www.abba-ballini.gov.it tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379

Dettagli

PROGETTO STRANIERI STORIA

PROGETTO STRANIERI STORIA Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI STORIA 9 1600-1700 A cura di Maurizio Cesca PROGETTO STRANIERI SMS Maffucci-Pavoni Milano pag. 1 L Europa dal

Dettagli

CORSO DI AIUTO COSTUMISTA CINEMATOGRAFICA

CORSO DI AIUTO COSTUMISTA CINEMATOGRAFICA 1 CORSO DI AIUTO COSTUMISTA CINEMATOGRAFICA CODICE DI COLLOCAMENTO 22.06.08.00 REQUISITI DI AMMISSIONE ETA' 18 anno di età TITOLO DI STUDIO Laureati e/o Laureandi AA.BB., Architettura. Gli allievi saranno

Dettagli

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO

LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO LATINO E GRECO II BIENNIO e V ANNO LATINO Finalità generali La consapevolezza della propria identità culturale attraverso il recupero di radici e archetipi che trovano nel mondo greco e romano le loro

Dettagli

PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA

PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA ALLEGATO 6 PROGRAMMA DELLE PROVE ORALI DEL CONCORSO PER L AMMISSIONE AL 113 CORSO ALLIEVI UFFICIALI STORIA ED EDUCAZIONE CIVICA Storia d Italia e d Europa dal 1860 ai giorni nostri Tendenze e problemi

Dettagli

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico)

Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Premessa Liceo Classico Altavilla Palermo Anno Scolastico 2008/2009 Prof. Paolo Monella Programmazione didattico-educativa di Italiano 4 anno (Liceo Classico) Lo studio dell Italiano nel triennio del Liceo

Dettagli

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei

Il primo Ottocento Le poetiche del Romanticismo: alcuni modelli europei Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: BOPS080005@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA SVOLTO a.s.2012\2013

Dettagli

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13

Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Liceo Scientifico di Stato G. BATTAGLINI 74100 TARANTO C.so Umberto I,106 Programma di Filosofia della classe 4 A a.s. 2012/13 Testo in adozione: Abbagnano Fornero La ricerca del pensiero, 2B, Paravia

Dettagli

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE

PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO STATUA DEL MOSE ARCO DI TITO SINAGOGA PIAZZA SAN PIETRO BASILICA DI SAN PIETRO CAPPELLA SISTINA GUARDIE SVIZZERE CASTEL S.ANGELO PANTHEON STATUA DEL MOSE COLOSSEO S. GIOVANNI IN LATERANO PALAZZO DEL QUIRINALE STATUA DI

Dettagli

PROGRAMMA DI FILOSOFIA

PROGRAMMA DI FILOSOFIA PROGRAMMA DI FILOSOFIA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 Docente: Marino Giannamaria Disciplina: Filosofia Classe: IVª Sez.: A Liceo Linguistico Libro di testo: Agorà, a cura di Fabio Cioffi, Giorgio Luppi, Amedeo

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Sardegna ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE BUCCARI MARCONI Indirizzi: Trasporti Marittimi / Apparati ed Impianti

Dettagli

Anno scolastico 2013-2014 Liceo Scientifico G. Galilei Siena Programmazione di Storia Classe Terza E

Anno scolastico 2013-2014 Liceo Scientifico G. Galilei Siena Programmazione di Storia Classe Terza E Classe Terza E - La Riforma Gentile - Introduzione elementare alla metodologia storiografica (le fonti, la letteratura specialistica, il manuale) - Introduzione al concetto di medioevo - Invasioni barbariche

Dettagli

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana

Immagini dell ARTE NEOCLASSICA. Prof.ssa Ida La Rana Immagini dell ARTE NEOCLASSICA Prof.ssa Ida La Rana Il Neoclassicismo Il Neoclassicismo è un movimento culturale che intende recuperare la grandezza dell arte classica, ovvero di quella greco-romana. Si

Dettagli

DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015

DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015 DIPARTIMENTO DISEGNO E STORIA DELL ARTE Anno scolastico 2014-2015 Docenti: Prof.ssa Rosa BERTIERO Prof.ssa Donatella CARPINTIERI Prof.ssa Daniela CASAVECCHIA Prof. Salvatore PICCIOLO Prof.ssa VIOLA Dopo

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT Il programma comune di storia del dispositivo per il doppio rilascio del diploma di Baccalauréat e d Esame di Stato ha

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. Progettazioni didattiche disciplinari per gli alunni della classe II Disciplina: STORIA UNITÀ DI APPRENDIMENTO n 1 UNA NUOVA VISIONE DEL MONDO Durata prevista: SETTEMBRE - OTTOBRE Individuare e definire i caratteri fondamentali del nuovo periodo storico che ha inizio con l Umanesimo Cogliere

Dettagli

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT

PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT ALLEGATO 3 PROGRAMMA DI STORIA PER IL DOPPIO RILASCIO DEL DIPLOMA: ESAME DI STATO BACCALAURÉAT Il programma comune di storia del dispositivo per il doppio rilascio del diploma di Baccalauréat e d Esame

Dettagli

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti

Programma svolto a.s. 2014-15 IM Luisanna Tremonti Programma svolto IM ITALIANO tecniche narrative (pp. 58-64; 94-99; 170-177). Le tipologie testuali. Letture M. Bontempelli, Il buon vento, pp. 12-17 T. Landolfi, Un destino da pollo, pp. 34-39 H. Hesse,

Dettagli

Programma svolto Disegno e storia dell arte

Programma svolto Disegno e storia dell arte Programma svolto Disegno e storia dell arte A.S. 2014-15 Classe VE Prof Isabella Rossini Arte Neoclassica Caratteristiche generali del periodo Antonio Canova: stile letture e analisi di 1) Teseo sul Minotauro

Dettagli

4. Inconvenienti (e vantaggi?) dell immaginazione: ricordi di famiglia 5. Una riunione di antifascisti. Parole preliminari 1 INDICE GENERALE

4. Inconvenienti (e vantaggi?) dell immaginazione: ricordi di famiglia 5. Una riunione di antifascisti. Parole preliminari 1 INDICE GENERALE INDICE GENERALE Parole preliminari 1 1. Estate del 1938. Fine del quarto anno d università. Colloquio con Giovanni Gentile 2. Vacanze a San Vigili0 3. Malinconia di Luigi Russo 4. Inconvenienti (e vantaggi?)

Dettagli