COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA"

Transcript

1 COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA CAPITOLATO D ONERI APPALTO PER LA "GESTIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE UNITARIA COMUNALE" Luglio 2011 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 1/29

2 Ufficio Proponente: Ripartizione Innovazione Tecnologica - Comune di Bari Versione del 25/07/2011 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 2/29

3 Indice dei Contenuti 1 CONTESTO DI RIFERIMENTO Servizi RUPAR-SPC Dislocazione delle Sedi Comunali Apparati di rete attivi Router-Firewall Router Switch Server di rete Servizi di rete interni Reti Pubbliche...8 OGGETTO DELL APPALTO Configurazione e gestione della rete interna Gestione dei server DNS interni e Active Directory Gestione del server RADIUS Gestione del Proxy Server Gestione del servizio web intranet Gestione dei Firewall Centrale e periferici Criteri di backup per i server di rete Criteri di gestione dell intero parco tecnologico Fornitura di un sistema di virtualizzazione dei server Manutenzione degli apparati di rete Manutenzione dei server di rete Monitoraggio del traffico di rete Monitoraggio degli apparati di rete Monitoraggio dei Server Applicativi Manuale di gestione Repository delle configurazioni degli apparati di rete Configurazioni dei server di rete Timeplan delle gestioni in corso MODALITA DI EROGAZIONE Startup delle attività Gestione delle password Gestione Operativa Interazione con la Ripartizione Innovazione Tecnologica SLA (Service Level Agreement)...19 ALLEGATO A Descrizione degli apparati di rete...21 ALLEGATO B Descrizione dei server...26 ALLEGATO C Descrizione del Server Blade messo a gara...28 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 3/29

4 CAPITOLATO D ONERI Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 4/29

5 1 CONTESTO DI RIFERIMENTO La Rete Unitaria del Comune di Bari (RUC) è una rete geografica che si estende su tutto il territorio metropolitano della Città di Bari, in grado di interconnettere tra di loro le sedi Comunali remote e di accedere ai sistemi informativi comunali, presenti nell area di Front-End situata presso il centro stella della rete del Comune di Bari, allocato presso Palazzo di Città. La rete dati interconnette, tramite gateway IP anche i centralini telefonici slave con la centrale master presente presso Palazzo di Città. Parallelamente alla rete comunale esiste una rete geografica pubblica che si sviluppa presso alcune sedi del Comune di Bari o aree Wi-Fi con lo scopo di fornire connettività internet a cittadini ed utenti accreditati. Questa rete non è interconnessa con la RUC. Le mansioni richieste alla DITTA Aggiudicataria sono il monitoraggio, la gestione e la manutenzione delle risorse di rete e dei server descritti nel seguito del capitolato. Descrizione generale della rete unitaria comunale Questo paragrafo ha lo scopo di fornire alle DITTE partecipanti la misura delle attività da svolgere e della rete unitaria del Comune di Bari in termini di apparati di rete da gestire, di servizi e della dislocazione geografica e logistica. Le descrizioni che seguono si articolano intorno ai seguenti punti: Servizi RUPAR-SPC Dislocazione delle sedi Comunali nell area metropolitana di Bari Apparati di rete attivi Servizi di rete interni 1.1 Servizi RUPAR-SPC Il comune di Bari ha aderito alla RUPAR-SPC Puglia (Rete Unitaria delle Pubbliche Amministrazioni Regionali). La RUPAR-SPC ha per finalità l'interconnessione delle diverse Amministrazioni con una infrastruttura di servizio che garantisca la massima efficienza, riservatezza ed affidabilità Servizi forniti I principali servizi di rete forniti al Comune di Bari dalla RUPAR Puglia sono i seguenti posta elettronica accesso a WorldWideWeb trasferimento file terminale virtuale accesso a News nomi di dominio (DNS) degli indirizzi pubblici directory tempo ufficiale di rete gestione sistemi e rete sicurezza (Firewall/Proxy): Firewall Management, Antivirus & Content Filtering Management, Network Intrusion Detection System Management, Event & Log Monitoring Management, VPN Management, Hardening dei sistemi, Network Address Translation Management, Host Intrusion Detection System (HIDS) Management, Vulnerability Assessment e corrispondenti servizi di manutenzione e assistenza (Security Operating Center, Help Desk, servizi di Fault Management,servizi di Provisioning, Configuration e Change Management, servizi di Rendicontazione) Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 5/29

6 I servizi suddetti sono gestiti dai fornitori ufficiali del Servizio di Trasporto ed Interoperabilità della RUPAR-SPC: Nel caso del Comune di Bari il Fornitore RUPAR-SPC è la WIND Telecomunicazioni. Questi servizi non sono oggetto del presente capitolato. 1.2 Dislocazione delle Sedi Comunali La rete unitaria del Comune di Bari si configura come una WAN (Wide Area Network) che collega le varie sedi Comunali tramite una rete MPLS (Multiprotocol Label Switching). Le sedi Comunali sono dislocate su tutto il territorio metropolitano e i collegamenti tra le sedi e il centro stella sono ripartiti nel seguente modo: Sede ad Alto Traffico: Link in fibra ottica o xdsl con banda a 10 Mbps Sede a Medio Traffico: Link in xdsl con banda a 1 Mbps Sede a basso Traffico: Link in xdsl con banda a 128 Kbps Il centro stella è situato in un locale presso il palazzo di Città, denominato CS (Centro Stella) del Comune di Bari. Allo stato attuale, il fornitore dei circuiti in tutti i casi è Fastweb, mentre il fornitore dei servizi Internet, poiché sono erogati per tramite del Servizio RUPAR-SPC, è WIND. Ogni sede è dotata di apparati di rete: router, switch di cui la lista completa e dettagliata è riportata nell ALLEGATO A. 1.3 Apparati di rete attivi Gli apparati di rete attivi presenti all interno della rete unitaria del Comune di Bari si possono raggruppare in quattro categorie: Router-Firewall Router Switch Ai fini dell offerta economica, tutti gli apparati di rete elencati nell ALLEGATO A, dove non è esplicitamente indicato il periodo di garanzia sono da ritenersi senza nessuna forma di garanzia da parte del costruttore Router-Firewall Le principali sedi comunali remote (in numero di 10) sono provviste di router Cisco con IOS Firewall che eleva il grado di sicurezza per le interconnessioni in ingresso ed uscita della sede remota con la sede centrale (CS). Questi apparati sono oggetto del presente appalto Router Gli apparati di routing della rete Unitaria del Comune di Bari sono, allo stato, forniti, mantenuti e gestiti dal carrier telefonico: Fastweb, fornitore selezionato tramite Convenzione Consip. Gli apparati sono preposti a svolgere due principali funzioni: la prima è quella di connettere le varie sedi remote con il centro stella, la seconda è quella di gestire le rotte di instradamento della rete interna tramite le ACL (Access Control List). Tutti i router presenti nella rete Comunale gestiti dal carrier telefonico Fastweb non sono inclusi nell Allegato A. Per questi è prevista la sola attività di monitoraggio tramite agent SNMP e gestione dei guasti e change management con il fornitore mentre la manutenzione e gestione è a carico del carrier telefonico Fastweb. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 6/29

7 1.3.3 Switch Il parco degli apparati di rete preposti alla connessione delle postazioni messe in LAN (switch) è molto ampio e disomogeneo in termini di marca e modello. Tra gli switch presenti nella Rete del Comune di Bari ci sono anche del tipo Manageable Switch Server di rete Il parco server dell infrastruttura di rete del Comune di Bari è composto da n. 20 server, così come descritto in Allegato B. L Amministrazione comunale sta per approvvigionare, tramite gara d appalto, un server blade, le cui caratteristiche tecniche sono riportate nell Allegato C. La Ditta aggiudicataria dovrà fornire un sistema di virtualizzazione da installare sul server blade in fase di acquisizione. 1.4 Servizi di rete interni In questo paragrafo sono descritti i servizi di rete interni del Comune di Bari oggetto del capitolato. Con l aggettivo interni, si intende tutto ciò che non è gestito dal fornitore RUPAR-SPC, ma e di competenza del Comune di Bari. Tutti i servizi di seguito descritti si dovranno gestire di concerto con lo Ripartizione Innovazione Tecnologica e le previste attività dovranno essere svolte in affiancamento al personale dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, se da questo richiesto. Servizio DNS per la risoluzione di indirizzi interni Il servizio di risoluzione degli indirizzi interni è erogato da DNS server, dislocati fisicamente presso i vari Assessorati/Ripartizioni e fungono da DNS primario per la relativa zona. Due DNS Server sono dislocati fisicamente presso il centro stella della rete e fungono da DNS Server secondario per le zone dei domini in trust. Fungono inoltre da DNS primario e secondario per tutte le altre zone non gestite dai DNS Server periferici. Per tutti i server suddetti, il sistema preposto all erogazione di questo servizio è Windows DNS Server su sistema operativo Windows 2003 Server. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire solo i DNS server e dovrà collaborare con gli altri fornitori al fine di rendere omogeneo e coerente il servizio di risoluzione dei nomi con gli altri server periferici per i domini in trust. Servizio di autenticazione tramite Active Directory Windows Sui tutti i server sui cui è installato il sistema DNS, è installato anche il servizio Microsoft Active Diretory per l autenticazione per i client in rete: Dominio principale Comba con trust bidirezionale con altri n. 6 Domini di pari livello. E previsto il passaggio ad unico dominio Comba ed n numero di domini figli, uno per ogni singola ripartizione del Comune di Bari. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire questo servizio di concerto con lo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Servizio di aggiornamento sistema operativo tramite WSus Windows Su 14 server è installato il sistema Wsus per l aggiornamento e patching dei sistemi operativi windows a servizio dei server e client in rete. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire questo servizio di concerto con la Ripartizione Innovazione Tecnologica. Servizio di sicurezza informatica tramite firewall Nella rete interna del Comune di Bari è presente un firewall per garantire il rispetto di determinate policy di sicurezza, in accordo con il sistema di sicurezza gestito da Wind in ambito Rupar SPC. Il firewall in questione è un Windows ISA Server2004 standard edition installato su sistema Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 7/29

8 Windows 2003 Server. E previsto a breve la migrazione verso un sistema ForeFront TMG Enterprise 2010 Servizio di autenticazione tramite server RADIUS Nell infrastruttura di rete del Comune di Bari è presente un sistema Radius per la gestione degli access point (rete wireless). Il sistema Radius è implementato sui server dislocati presso il centro stella della RUC. Servizio di Proxy Server Tutti i client della RUC (Rete Unitaria Comunale) accedono ad Internet tramite un Proxy server implementato dallo stesso Firewall con la funzionalità di Single-Sign-On sul Domain Controller ( Comba ) legando quindi l accesso al Dominio con l autenticazione per l accesso ad Internet. Servizio Application Server di Front-End Attualmente sui server di front-end sono attivi gli application server utilizzati per i collegamenti di utenti della intranet e per i collegamenti provenienti dall esterno verso la intranet comunale. La Ditta aggiudicataria dovrà gestire dal punto di vista sistemistico i seguenti application server coordinandosi con i gestori dei sistemi informativi settoriali: Ripartizione Innovazione Tecnologica Segreteria Generale Servizi Demografici Ragioneria ICI Igiene e Ambiente Innovazione Tecnologica Tributi Personale Contratti ed Appalti Polizia Municipale Sviluppo Economico Applicativo Portale Comunale Sipr e Ode Web Ascot-Web Cipel SITA Websis Gitri Gipel Sigepro 1.5 Reti Pubbliche La figura seguente illustra l infrastruttura di rete pubblica per il Comune di Bari Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 8/29

9 Gli apparati attivi che costituiscono l infrastruttura di rete sono elencati nell Allegato A. Per queste reti è previsto il servizio relativo al piano di indirizzamento IP e di sicurezza informatica tramite Firewall Rupar-SPC (Fortigate 200) per garantire il rispetto di determinate policy di sicurezza attraverso il servizio di Change Management del fornitore Wind in ambito Rupar-Spc. Tutti i router presenti nella rete Pubblica sono gestiti dal carrier telefonico Fastweb e non sono inclusi nell Allegato A. Per questi è prevista la sola attività di monitoraggio tramite agent SNMP e gestione dei guasti e change management con il fornitore mentre la manutenzione e gestione è a carico del carrier telefonico Fastweb. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 9/29

10 OGGETTO DELL APPALTO La DITTA Aggiudicataria dovrà assicurare per tutto il periodo di durata dell appalto la gestione, la manutenzione e il monitoraggio delle risorse di rete elencate negli Allegati A, B e C. secondo gli SLA definiti nel paragrafo Configurazione e gestione della rete interna La rete deve essere configurata secondo le direttive dello Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari. La DITTA Aggiudicataria è responsabile della attivazione e gestione di un piano di indirizzamento e di un protocollo di routing. I protocolli di rete utilizzati nella rete del Comune di Bari sono i protocolli TCP/IP. La configurazione della rete deve essere tale da soddisfare tutte le esigenze di comunicazione tra i diversi settori dell Ente, garantendo nel contempo i requisiti di sicurezza che dovessero essere richiesti dagli stessi settori. In ogni caso la DITTA Aggiudicataria ha la responsabilità di gestire tutte le situazioni anomale che si dovessero verificare sulla rete, eventualmente intervenendo sul posto tutte le volte che si rivelasse necessario: qualora il malfunzionamento sia attribuibile ad un apparato in propria gestione deve procedere alla manutenzione dello stesso come specificato nel seguito. La gestione della rete comprende anche il monitoraggio continuo del traffico delle reti connesse e di tutte le situazioni anomale quali ad esempio congestioni di parti di rete o tempi di risposta anomali e errori di connessione. Qualora si evidenziassero nel corso della gestione situazioni di degrado dovute a crescita di fabbisogno rispetto ai dimensionamenti esistenti è compito della Ditta Aggiudicataria rilevarle e segnalarle allo Ripartizione Innovazione Tecnologica. E inoltre compito della Ditta Aggiudicataria rispondere alla richieste di intervento provenienti dalla Ripartizione Innovazione Tecnologica o da terzi delegati dalla stessa Ripartizione, anche esterni all Amministrazione. Le problematiche a cui la DITTA Aggiudicataria è chiamata a rispondere riguardano i problemi di accesso alla rete ed ai suoi servizi dai propri Personal Computer. Pur non essendo il Personal Computer oggetto del presente appalto è compito della Ditta Aggiudicataria, a seguito della segnalazione da parte dello Ripartizione Innovazione Tecnologica o suoi delegati, fornire un servizio di analisi di primo livello del problema che permetta di discernere se il problema è a livello di apparato di rete, di cablaggio o di scheda di rete del PC e solo nel caso di guasto dell apparato di rete attivo la soluzione compete alla Ditta Aggiudicataria. Il servizio di Front End, tra DITTA Aggiudicataria e Ripartizione Innovazione Tecnologica o terze parti, deve essere assicurato con tutti i seguenti mezzi: - numero telefonico presidiato in orario di ufficio del Comune di Bari, qui convenzionalmente così definiti: LUN-MER-VEN: 08:00-15:00 MAR-GIO: 08:00-19:00 Negli orari sopra indicati la Ditta Aggiudicataria dovrà allocare il suo personale all interno dell ufficio del Comune con un numero telefonico della rete interna del Comune; Al di fuori degli orari sopra indicati la Ditta Aggiudicataria dovrà assicurare il servizio di Front End con un: - Numero telefonico presidiato - Fax - Casella di posta elettronica La Ditta Aggiudicataria dovrà, inoltre, prevedere nell offerta la reperibilità per interventi di gestione e manutenzione della rete al di fuori degli orari di ufficio anche in orario festivo e notturno per un numero minimo richiesto di 20 ore all anno da consumarsi a richiesta su chiamata della Ripartizione Innovazione Tecnologica Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 10/29

11 La Ditta Aggiudicataria deve consegnare mensilmente al Comune di Bari un rapporto sulla attività eseguite da cui si evincano tutti gli interventi effettuati, la loro modalità di attivazione, i tempi di risposta e gli altri parametri richiesti dagli SLA in seguito definiti. È compito della DITTA Aggiudicataria gestire la logistica degli apparati di rete a fronte di richieste provenienti dalla Ripartizione Innovazione Tecnologica. La gestione della logistica è da intendersi come l insieme di tutte le attività dove è previsto lo spostamento e/o aggiunta di apparati di rete, sia all interno della stessa sede sia su sedi differenti. Per queste attività la DITTA Aggiudicataria NON dovrà farsi carico dell acquisto degli apparati rete o della realizzazione di eventuali cablaggi o di altre attività non espressamente indicate nel capitolato, ma dovrà garantire la riconfigurazione, anche con l attività che preveda di raccordare il patch panel con l apparato attivo e rendere funzionale la nuova situazione logistica. Le attività di movimentazione/dismissione/ sostituzione saranno effettuate previo assenso dello Ripartizione Innovazione Tecnologica onde consentire tra l altro la corretta inventariazione. 1.7 Gestione dei server DNS interni e Active Directory Attualmente l infrastruttura Active Directory e DNS interna del Comune di Bari è composta da 15 server Domani Controller e DNS Server, 2 dei quali sono presenti presso il Centro Stella della RUC e 13 server periferici dislocati nelle varie sedi del Comune di Bari. A questi si aggiungono n. 6 server di Dominio di primo livello, attualmente in trust bidirezionale con il dominio Comba. E previsto il passaggio ad unico dominio Comba ed n numero di domini figli, uno per ogni singola ripartizione del Comune di Bari. Il compito della DITTA Aggiudicataria è quello di gestire i server Domain Controller e DNS in termini di configurazioni di servizio come l aggiornamento, la creazione di nuove zone, la gestione degli utenti (MAC Move Add Change), delle policy di accesso e quanto dovesse risultare necessario per un efficiente erogazione del servizio stesso. Per questa attività, la DITTA Aggiudicataria dovrà coordinarsi con il Fornitore RUPAR per la gestione dei DNS interni al fine di rendere coerente il servizio di risoluzione dei nomi. 1.8 Gestione del server RADIUS Il server su cui è installato il servizio di autenticazione è uno dei due server DNS che si trovano presso il centro stella della rete. Per le politiche di backup vale quanto descritto nel paragrafo 5.7. Per la gestione del servizio, la DITTA Aggiudicataria dovrà garantire il corretto funzionamento del sistema ed intervenire e risolvere eventuali disservizi o situazioni anomale che si dovessero verificare. Inoltre, la DITTA dovrà rispondere alle esigenze di configurazione o di riconfigurazione del servizio di autenticazione provenienti dallo Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari. 1.9 Gestione del Proxy Server Il proxy server per la gestione dell accesso ad internet degli utenti del Comune di Bari è implementato su ISA Server. E prevista, a breve, la migrazione su sistemi Forefront TMG. È compito della DITTA aggiudicataria, per quanto concerne il sistema di caching, la gestione degli utenti (MAC Move Add Change), delle policy di accesso e del traffic-shaping. Il proxy server dovrà essere incluso nel sistema di monitoraggio Gestione del servizio web intranet Sul server denominato Intranet è installato un web server (apache) per l erogazione dei servizi web intranet del Comune di Bari. È compito della DITTA aggiudicataria l attività sistemistica, ma non applicativa. Il web server, come altro servizio di rete, dovrà essere incluso nel sistema di monitoraggio. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 11/29

12 1.11 Gestione dei Firewall Centrale e periferici Il Firewall interno alla infrastruttura di rete interna del Comune di Bari è il Windows ISA Server2004 installato su sistema Windows 2003 Server ed ha compiti di protezione dei sistemi serventi della Intranet da eventuali intrusioni provenienti dalla stessa rete interna. La protezione dagli attacchi esterni è demandata invece al Firewall della Porta di Rete RUPAR. Sulle principali sedi comunali (dieci) è previsto un servizio di firewalling su router Cisco con IOS Firewall. In funzione di questo obiettivo, la Ripartizione Innovazione Tecnologica, sulla base di quanto dichiarato dai fornitori dei servizi applicativi protetti dal firewall, fornirà le politiche di accesso ai servizi stessi da parte del personale del Comune e/o dei fornitori stessi che dovessero accedere i server per fini di gestione e manutenzione. E compito della DITTA Aggiudicataria implementare le politiche di accesso ai server ed ai router e sorvegliare gli accessi mediante il monitoraggio dei log dei firewall. Qualora si verificassero tentativi di intrusioni rilevati per mezzo dell analisi del log dei Firewall, la Ditta Aggiudicataria ne deve dare immediata informazione allo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Per questa attività, la DITTA Aggiudicataria dovrà coordinarsi con il Fornitore RUPAR-SPC per attuare tutte le configurazioni e le politiche che rendano coerente ed efficiente l interconnessione tra la rete Intranet del Comune di Bari e la rete RUPAR-SPC. Lo schema seguente illustra la Rete Unitaria Comunale i cui servizi di manutenzione e gestione sono oggetto del capitolato: Rete Unitaria Comunale Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 12/29

13 1.12 Criteri di backup per i server di rete Per tutti i server preposti all erogazione dei servizi di rete, la DITTA dovrà rendere disponibile il backup dei dati aggiornati al giorno lavorativo precedente, come definito nei parametri richiesti dagli SLA Criteri di gestione dell intero parco tecnologico L offerta economica dovrà essere tarata, per quanto riguarda l intero parco tecnologico di rete, facendo riferimento a quanto riportato negli allegati A, B. Si precisa che l offerta deve essere valida, senza variazioni di prezzo, con una tolleranza pari al 10 % in termini di caratteristiche, marca e modello degli apparati di rete presenti nell Allegato A. La percentuale è da intendersi su tutto il parco, senza distinzione tra router e switch. Per i server di rete è richiesta una tolleranza sino ad un massimo di n. 6 server, in aggiunta a quelli riportati in Allegato B, senza distinzione tecnologica. Inoltre la DITTA Aggiudicataria all atto dell insediamento dovrà fare un censimento di tutti gli apparati di rete presenti, della loro dislocazione e dello stato di occupazione delle porte e riportarlo in un documento in formato elettronico. Tale documento dovrà essere aggiornato ogni qualvolta si presenta una variazione dello stato fisico degli apparati di rete. Il documento, riportante lo stato delle risorse di rete, dovrà essere consultabile online dallo Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari con le stesse modalità indicate nel paragrafo successivo (Repository delle configurazioni). Il documento dovrà essere strutturato in forma tabellare riportando almeno i seguenti parametri: - Tipo di apparato (router/switch) - Ubicazione (sede e/o locale tecnico) - Funzione svolta - Numero di porte e/o interfacce di rete presenti sull apparato - Stato di occupazione delle porte e/o delle interfacce di rete dell apparato - Piano degli indirizzi IP 1.14 Fornitura di un sistema di virtualizzazione dei server L Amministrazione comunale sta per approvvigionare, tramite gara d appalto, un server blade, le cui caratteristiche tecniche sono riportate nell Allegato C. La Ditta aggiudicataria dovrà fornire un sistema di virtualizzazione da installare sul server blade in fase di acquisizione. Le caratteristiche che deve avere il sistema di virtualizzazione sono: Disponibilità continua, senza downtime o perdita di dati, nell eventualità di guasti hardware Approvvigionamento e gestione semplificata di macchine virtuali in rete Monitoraggio e creazione di avvisi per l approvvigionamento proattivo dello storage Aggiungere CPU e memoria a macchine virtuali in esecuzione senza causare discontinuità o downtime Inserire o rimuovere NIC e HBA da macchine virtuali senza causare discontinuità o downtime Migrazione delle macchine virtuali da un server all altro senza interruzione delle sessioni utente Migrazione in tempo reale dei dischi virtuali da una posizione di storage ad un altra senza interruzione delle sessioni utente Monitoraggio continuo dei server e riavvio automatico delle macchine virtuali su altri server in caso di guasto hardware Riavvio automatico delle macchine virtuali in caso di guasti del sistema operativo Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 13/29

14 1.15 Manutenzione degli apparati di rete E richiesta la diagnostica di qualsiasi malfunzionamento di rete e, in seguito all accertamento delle cause, in caso di guasto di un apparato, è richiesta la riparazione e/o sostituzione dello stesso. L intervento deve essere on-site e, nel caso sia necessaria una riparazione, si deve provvedere all immediata sostituzione, ancorché temporanea, dell apparato, finché non sia disponibile l apparato originale riparato. Il ripristino della funzionalità operativa dell apparato, sia essa temporanea o permanente, include, ovviamente, le attività di rialloggiamento nella sua posizione originaria, di collegamento di tutte le attestazioni di rete e della parte elettrica. E inoltre a richiesta della Ripartizione Innovazione Tecnologica, la Ditta dovrà garantire la movimentazione di apparati di rete sule sedi del Comune con l alloggiamento sul rack, il collegamento di tutte le attestazioni di rete e della parte elettrica. Le sostituzioni di apparati, temporanee o permanenti, sono comprese nel canone complessivo del servizio e devono essere effettuate con apparati dello stesso produttore, se ancora attivo, dello stesso tipo di quello sostituito e di potenza ed equipaggiamento non inferiore. Inoltre, per gli apparati di rete configurabili, come router e manageable switch, è richiesta la riconfigurazione a carico della DITTA Aggiudicataria. Tutti gli apparati installati nella rete del Comune di Bari in sostituzione permanente di un apparato guasto devono essere conferiti in proprietà al Comune di Bari. Eventuali operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria sugli apparati di rete, che comportano un disservizio alle normali attività del Comune di Bari, devono essere necessariamente gestite fuori dall orario di lavoro, previa autorizzazione da parte dello Ripartizione Innovazione Tecnologica. Per questi apparati la DITTA aggiudicataria dovrà garantire tempi di intervento come richiesti dagli SLA (Service Level Agreement), definito nei paragrafi successi Manutenzione dei server di rete La Ditta Aggiudicataria dovrà garantire la manutenzione software dei server (Allegato B) preposti all erogazione dei servizi di rete (DNS, Domain Controller, Firewall interno), dove per software si intende sia quello di base (Sistema Operativo) sia quello preposto all erogazione dei servizi, ivi incluse le configurazioni operative su direttiva del Comune di Bari e, nel caso dei DNS, in armonia con il servizio DNS RUPAR Monitoraggio del traffico di rete Per il monitoraggio del traffico di rete, la Ditta Aggiudicataria dovrà implementare un sistema in grado di visualizzare in forma grafica i volumi di traffico sulle interfacce di rete degli switch manageable, dei router, dei router-firewall e degli Application Server, compresi anche i router gestiti dal carrier telefonico Fastweb. Su questi router sono infatti presenti agent SNMP per il servizio di monitoraggio. Per questa attività la DITTA Aggiudicataria dovrà utilizzare e manutenere i seguenti tools, di proprietà dell ente, per la gestione della rete e repository delle configurazioni.: Software per la configurazione e gestione di apparati Cisco (CiscoWorks LAN management Solution 2.6 Enterprise 300) Network management basato su SNMP per la rappresentazione grafica della rete e con funzioni di diagnostica e risoluzione dei guasti (IBM Tivoli NetView) La Ditta Aggiudicataria dovrà gestire e manutenere gli stessi per tutta la durata del contratto. La finalità della visualizzazione grafica dei volumi di traffico è quella di individuare le cause di eventuali congestioni o malfunzionamenti della rete tramite una semplice analisi visiva dei diagrammi di traffico di rete. Il monitoraggio dovrà comprendere anche il traffico VOIP su quelli apparati in cui è implementato il QoS specifico per la fonia. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 14/29

15 1.18 Monitoraggio degli apparati di rete Gli apparati di rete devono essere monitorati dalla DITTA Aggiudicataria mediante i tools descritti nel paragrafo precedente. Il sistema di monitoraggio dovrà generare allarmi per tutti i malfunzionamenti della rete e tali allarmi dovranno essere gestiti dalla DITTA Aggiudicataria in modo proattivo ed in tempo reale per risolvere il problema nel tempo più breve possibile. Qualora l allarme concerna un guasto di una linea di comunicazione è compito della DITTA Aggiudicataria attivare e monitorare l intervento dell operatore di telecomunicazioni fino alla risoluzione del guasto. Qualora il guasto concerna altre componenti non facenti parte dell oggetto del presente appalto, p. es. alimentazione elettrica, cablaggio di rete, centralino telefonico etc, è compito della Ditta Aggiudicataria attivare il gestore appropriato se noto o, in subordine, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica Monitoraggio dei Server Applicativi Alla Ditta Aggiudicataria è richiesto il monitoraggio degli Application Server tramite i tools della suite CiscoWorks2000 Lan Management Solution o eventuale altri prodotti specifici basati sul protocollo SNMP. E richiesta la sorveglianza a livello rete dei server applicativi. Essa consiste nel monitoraggio periodico delle porte di servizio (p. es. porta 80 per un server che eroghi servizi via http in modalità Web) e/o, su richiesta dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, interrogando specifiche pagine Web che devono essere rese disponibili dal gestore del Servizio Applicativo; in alternativa o in aggiunta a questa funzionalità lo Ripartizione Innovazione Tecnologica potrà chiedere di monitorare il server applicativo via SNMP, richiedendo l attivazione del servizio SNMP al Gestore del server stesso. Qualora tutto questo non fosse possibile e previo consenso dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, la DITTA può monitorare la sola presenza in rete del server applicativo. In ogni caso non è consentita l installazione di software di monitoraggio sui Server Applicativi. Qualora il Servizio Applicativo risulti in allarme è compito della DITTA Aggiudicataria, dopo essersi accertata che non vi siano problemi per la parte di rete di propria competenza, attivare il gestore appropriato se noto o, in subordine, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Gli application Server oggetto del monitoraggio sono i seguenti 1. Application Server del Portale Comunale 2. Application Server di Anagrafe 3. Application Server di Segreteria Generale 4. Application Server di Ragioneria 5. Application Server della Ripartizione Personale 6. Application Server della Ripartizione Polizia Municipale 7. Application Server della Ripartizione Contratti ed Appalti 8. Application Server della Ripartizione Innovazione Tecnologica 9. Application Server della Ripartizione Patrimonio 10. Application Server della Ripartizione Sviluppo Economico 11. Application Server della Ripartizione Tributi 12. Application Server della Ripartizione Igiene ed Ambiente 13. Application Server della Ripartizione Edilizia Privata Nel corso del periodo di gestione, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica si riserva di chiedere l aggiunta di altre applicazioni nel sistema di monitoraggio sino ad un massimo di 20 (incluse le dodici applicazioni sopra). Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 15/29

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI

CARTA dei SERVIZI. Servizi Informatici. di Dario Folli. Pagina 1 di 6 SERVIZI Pagina 1 di 6 CARTA dei? Pagina 2 di 6 per Hardware e Software di BASE Analisi, Progetto e Certificazione Sistema Informatico (HW e SW di base) Le attività di Analisi, Progetto e Certificazione del Sistema

Dettagli

Il Sistema Informatico Comunale (SIC) è stato nel tempo implementato al fine di raggiungere i seguenti primari obiettivi:

Il Sistema Informatico Comunale (SIC) è stato nel tempo implementato al fine di raggiungere i seguenti primari obiettivi: 1 Introduzione Il presente documento è parte integrante della gara in oggetto e illustra la configurazione del Sistema Informatico del Comune di Toritto (Ba) con il dettaglio dei dispositivi hardware e

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Allegato 5. Definizione delle procedure operative

Allegato 5. Definizione delle procedure operative Allegato 5 Definizione delle procedure operative 1 Procedura di controllo degli accessi Procedura Descrizione sintetica Politiche di sicurezza di riferimento Descrizione Ruoli e Competenze Ruolo Responsabili

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO

C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO C O M U N E D I D O R G A L I PROVINCIA DI NUORO AREA FINANZIARIA AVVISO PUBBLICO INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL COMUNE AI

Dettagli

Programmazione modulare 2014-2015

Programmazione modulare 2014-2015 Programmazione modulare 2014-2015 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 5 A e 5 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore (2 teoria + 2 laboratorio) Totale ore previste:

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk.

Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk. Procedura aperta per l affidamento biennale di servizi manutenzione hardware e software mediante help desk. Chiarimenti relativi alla fase di presentazione delle domande di partecipazione e delle offerte

Dettagli

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN

Specifica del Servizio InterConnessione di QXN di QXN Tipo Documento: Specifica Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della QXN relativa al Servizio di Connettività, sulla base degli elementi in ingresso

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti

ALLEGATO GMR - Gestione e Manutenzione Reti AZIENDA OSPEDALIERA SAN CARLO Via Potito Petrone 85100 Potenza - Tel. 0971-61 11 11 Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 ALLEGATO GMR - PROCEDURA APERTA PER LA GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002

DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 BANDO per l acquisizione di beni e servizi in economia per lo svolgimento del corso n. 090620 per RESPONSABILE DELLA GESTIONE DI RETI INFORMATICHE LOCALI (LAN) E GEOGRAFICHE (WAN) CUP 85C09003990002 Il

Dettagli

Installazione SQL Server 2005 Express Edition

Installazione SQL Server 2005 Express Edition Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-6S4ALG7637 Data ultima modifica 25/08/2010 Prodotto Tutti Modulo Tutti Oggetto Installazione SQL Server 2005 Express Edition In giallo sono evidenziate le modifiche/integrazioni

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti:

All.C CAPITOLATO TECNICO. Contenuti: All.C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMA 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I DEL SERVIZIO DI OTTIMIZZAZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO E DI RETE PRESSO LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. IN ROMA CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Specifica del Servizio Network Operation Center

Specifica del Servizio Network Operation Center Specifica del Servizio Network Operation Center Tipo Documento: Specifica Qualified Exchange Network Scopo del Documento: Il presente documento si prefigge di descrivere la soluzione della SC- QXN relativa

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting

CONSIGLIO REGIONALE DELLA VALLE D AOSTA PIANO OPERATIVO ANNUALE ANNO 2015. Scheda Servizio Servizi Internet e Web Hosting Codice Intervento Titolo intervento Inserire il codice intervento previsto nel Piano Operativo Annuale a cui fa riferimento il presente servizio Codice servizio 20101015043 Codice iniziativa di riferimento

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT

AREA SCIENCE PARK. I servizi ICT I servizi ICT AREA Science Park mette a disposizione dei suoi insediati una rete telematica veloce e affidabile che connette tra loro e a Internet tutti gli edifici e i campus di Padriciano, Basovizza

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS.

Offerta Enterprise. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Dedichiamo le nostre tecnologie alle vostre potenzialità. Rete Privata Virtuale a larga banda con tecnologia MPLS. Servizi di Telefonia Avanzata e Internet a Larga Banda. Offerta Enterprise Enterprise

Dettagli

1 Prerequisiti per i locali

1 Prerequisiti per i locali ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO PER LA GESTIONE DELLA CENTRALE UNICA DI ASCOLTO PER IL SERVIZIO DI CONTINUITÀ ASSISTENZIALE, ATTIVAZIONE DEL PERSONALE MEDICO REPERIBILE DELL AREA DI PREVENZIONE, IGIENE

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Network and IT Infrastructure Monitoring System

Network and IT Infrastructure Monitoring System NIMS+ Network and IT Infrastructure Monitoring System Software web based per il monitoraggio avanzato delle reti di telecomunicazioni, dell infrastruttura IT e delle Applicazioni 2 Soluzione software modulare,

Dettagli

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016

Simulazione seconda prova Sistemi e reti Marzo 2016 Ipotesi progettuali Studio medico situato in un appartamento senza reti pre-esistenti con possibilità di cablaggio a muro in canalina. Le dimensioni in gioco possono far prevedere cavi non troppo lunghi

Dettagli

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT

ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT ITAS ANALISI DELL INFRASTRUTTURA IT Criticità di sicurezza Trento Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it 20121 MILANO (MI) - Italy Tel. +39.02.29060603

Dettagli

Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Assistenza personalizzata

Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Assistenza personalizzata Allegato D Assistenza tecnica personalizzata Il servizio di assistenza tecnica personalizzata consiste nel controllo centralizzato del sistema di fonia dell Università, attraverso la supervisione dello

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

un rapporto di collaborazione con gli utenti

un rapporto di collaborazione con gli utenti LA CARTA DEI SERVIZI INFORMATICI un rapporto di collaborazione con gli utenti La prima edizione della Carta dei Servizi Informatici vuole affermare l impegno di Informatica Trentina e del Servizio Sistemi

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche DATACEN DATACEN Chi siamo Datacen srl, un nuovo progetto che nasce nel 2012 dall esperienza decennale di Andrea Sistarelli. Ingegnere informatico, libero professionista nel settore dell Information Technology

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO

Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Progetto NAC (Network Access Control) MARCO FAGIOLO Introduzione Per sicurezza in ambito ICT si intende: Disponibilità dei servizi Prevenire la perdita delle informazioni Evitare il furto delle informazioni

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "CREMONA" Con sezioni associate L.S.S. "Luigi Cremona" e I.T.C. "Gino Zappa" V.le Marche, 71/73-20159 Milano Tel. 02606250 Fax 026883172 Sito Web: www.iiscremona.gov.it

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n. 4077/C14 Treviso, 15/10/2013 OGGETTO: Bando di gara per la messa in opera del sistema wireless IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la necessità di provvedere alla messa in opera del sistema wireless

Dettagli

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski

Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski Servizio Connessione Internet primaria per le sedi GME di via Palmiano e viale M. Pilsudski codice: rev.: 1.0.00 data: 06 Giugno 2007 REVISIONI Rev. Data Autore/i Firma Descrizione Nome Unità Responsabile

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Chi siamo? Fiorenzo Ottorini CEO Attua s.r.l. Paolo Marani CTO Attua s.r.l. Alessio Pennasilico CSO Alba s.a.s. Pag. /50

Chi siamo? Fiorenzo Ottorini CEO Attua s.r.l. Paolo Marani CTO Attua s.r.l. Alessio Pennasilico CSO Alba s.a.s. Pag. /50 Chi siamo? Fiorenzo Ottorini CEO Attua s.r.l. Paolo Marani CTO Attua s.r.l. Alessio Pennasilico CSO Alba s.a.s. Tecres Tecres utilizza AIM fin dalla prima versione per tenere sotto controllo ogni aspetto

Dettagli

Studio di Fattibilità Tecnica

Studio di Fattibilità Tecnica COMUNE DI MONASTIER DI TREVISO Provincia di Treviso Tel. 0422/798525 - Fax 0422/791045 e-mail: ragioneria@comune.monastier.tv.it pec: ragioneria.comune.monastier.tv@pecveneto.it Studio di Fattibilità Tecnica

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 Classe 5^ PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DI SISTEMI Indirizzo: Informatica Progetto Abacus Anno scolastico 2013-2014 MODULI CONTENUTI OBIETTIVI METODOLOGIE DI LAVORO I primi elementi sulle reti e i mezzi di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO

REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO REPUBBLICA ITALIANA COMUNITA MONTANA AGORDINA PROVINCIA DI BELLUNO CONVENZIONE TRA LA COMUNITA MONTANA AGORDINA ED IL COMUNE DI PER LA GESTIONE ASSOCIATA E COORDINATA DEL SERVIZIO IN- FORMATICO COMUNALE

Dettagli

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23

Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione. Allegato A CAPITOLATO TECNICO. 1 di 23 Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato A CAPITOLATO TECNICO 1 di 23 INDICE PREMESSA... 4 RIFERIMENTI... 4 1. Servizi di Trasporto Always On Flat Accessi Asimmetrici

Dettagli

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1

AREA PROFESSIONALE TECNICO DI RETI INFORMATICHE ANALISTA PROGRAMMATORE. pag. 1 Regione Siciliana Assessorato regionale al Lavoro Previdenza Sociale, Formazione Professionale ed Emigrazione REPERTORIO REGIONALE DEI PROFILI PROFESSIONALI E FORMATIVI AREA PROFESSIONALE SVILUPPO E GESTIONE

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ICT

CARTA DEI SERVIZI ICT CARTA DEI SERVIZI ICT 1. Oggetto e scopo del documento Oggetto della presente Carta dei Servizi ICT è la descrizione delle modalità di erogazione e della qualità dei servizi nel campo delle tecnologie

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale

Tiscali HDSL FULL. Offerta commerciale Tiscali HDSL FULL Offerta commerciale 09123 Cagliari pagina - 1 di 1- INDICE 1 LA RETE DI TISCALI S.P.A... 3 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO TISCALI HDSL... 4 2.1 I VANTAGGI... 4 2.2 CARATTERISTICHE STANDARD

Dettagli

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011

Manuale utente. ver 1.0 del 31/10/2011 Manuale utente ver 1.0 del 31/10/2011 Sommario 1. Il Servizio... 2 2. Requisiti minimi... 2 3. L architettura... 2 4. Creazione del profilo... 3 5. Aggiunta di un nuovo dispositivo... 3 5.1. Installazione

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI INFORMATICI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 320 / 2015 OGGETTO: CIG Z7313B0137 CANONE DI ASSISTENZA HARDWARE

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7

BACKUP OnLine. Servizi di backup e archiviazione remota. SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 BACKUP OnLine Servizi di backup e archiviazione remota SCHEDA PRODOTTO Versione 1.7 1 1. INTRODUZIONE Il servizio Backup OnLine mette a disposizione un sistema di backup e archiviazione a lungo termine

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale

Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Tecnologie Gnu Linux per la sicurezza della rete aziendale Massimiliano Dal Cero, Stefano Fratepietro ERLUG 1 Chi siamo Massimiliano Dal Cero CTO presso Tesla Consulting Sicurezza applicativa e sistemistica

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA Capitolato speciale per l affidamento del servizio di assistenza hardware e software degli apparati del sistema informatico comunale, di amministrazione del sistema

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE Comune di Bruino Provincia di Torino OGGETTO: PROGETTO PRELIMINARE Intervento di installazione telecamere per la videosorveglianza presso il centro cittadino, l area ecologica e cimitero comunale.. DESCRIZIONE:

Dettagli

Capitolato tecnico Supporto tecnico Hardware su apparecchiature Cisco

Capitolato tecnico Supporto tecnico Hardware su apparecchiature Cisco Capitolato tecnico Supporto tecnico Hardware su apparecchiature Cisco codice: rev.: 00001 data: 03 Giugno 2009 INDICE 1. Introduzione...3 1.1 Scopo...3 2. Descrizione...4 2.1 Oggetto del Servizio...4 2.2

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività

La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività La sicurezza nel Sistema Pubblico di Connettività Ing. Gianfranco Pontevolpe Responsabile Ufficio Tecnologie per la sicurezza Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Sistema pubblico

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL

CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI ASSISTENZA TECNICA E MANUTENZIONE HARDWARE E SOFTWARE PER IL PERIODO 2016-2017 PER L ICRCPAL MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA CULTURALI E DEL TURISMO Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario Via Milano, 76-00184 ROMA CAPITOLATO PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia

L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia Sabato 8 marzo 2014 Aula Magna ITTS «A. Volta» - Perugia L infrastruttura tecnologica del cnr irpi di perugia VINICIO BALDUCCI Istituto di Ricerca per la Protezione Idrogeologica Consiglio Nazionale delle

Dettagli