COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA"

Transcript

1 COMUNE DI BARI RIPARTIZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA CAPITOLATO D ONERI APPALTO PER LA "GESTIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE UNITARIA COMUNALE" Luglio 2011 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 1/29

2 Ufficio Proponente: Ripartizione Innovazione Tecnologica - Comune di Bari Versione del 25/07/2011 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 2/29

3 Indice dei Contenuti 1 CONTESTO DI RIFERIMENTO Servizi RUPAR-SPC Dislocazione delle Sedi Comunali Apparati di rete attivi Router-Firewall Router Switch Server di rete Servizi di rete interni Reti Pubbliche...8 OGGETTO DELL APPALTO Configurazione e gestione della rete interna Gestione dei server DNS interni e Active Directory Gestione del server RADIUS Gestione del Proxy Server Gestione del servizio web intranet Gestione dei Firewall Centrale e periferici Criteri di backup per i server di rete Criteri di gestione dell intero parco tecnologico Fornitura di un sistema di virtualizzazione dei server Manutenzione degli apparati di rete Manutenzione dei server di rete Monitoraggio del traffico di rete Monitoraggio degli apparati di rete Monitoraggio dei Server Applicativi Manuale di gestione Repository delle configurazioni degli apparati di rete Configurazioni dei server di rete Timeplan delle gestioni in corso MODALITA DI EROGAZIONE Startup delle attività Gestione delle password Gestione Operativa Interazione con la Ripartizione Innovazione Tecnologica SLA (Service Level Agreement)...19 ALLEGATO A Descrizione degli apparati di rete...21 ALLEGATO B Descrizione dei server...26 ALLEGATO C Descrizione del Server Blade messo a gara...28 Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 3/29

4 CAPITOLATO D ONERI Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 4/29

5 1 CONTESTO DI RIFERIMENTO La Rete Unitaria del Comune di Bari (RUC) è una rete geografica che si estende su tutto il territorio metropolitano della Città di Bari, in grado di interconnettere tra di loro le sedi Comunali remote e di accedere ai sistemi informativi comunali, presenti nell area di Front-End situata presso il centro stella della rete del Comune di Bari, allocato presso Palazzo di Città. La rete dati interconnette, tramite gateway IP anche i centralini telefonici slave con la centrale master presente presso Palazzo di Città. Parallelamente alla rete comunale esiste una rete geografica pubblica che si sviluppa presso alcune sedi del Comune di Bari o aree Wi-Fi con lo scopo di fornire connettività internet a cittadini ed utenti accreditati. Questa rete non è interconnessa con la RUC. Le mansioni richieste alla DITTA Aggiudicataria sono il monitoraggio, la gestione e la manutenzione delle risorse di rete e dei server descritti nel seguito del capitolato. Descrizione generale della rete unitaria comunale Questo paragrafo ha lo scopo di fornire alle DITTE partecipanti la misura delle attività da svolgere e della rete unitaria del Comune di Bari in termini di apparati di rete da gestire, di servizi e della dislocazione geografica e logistica. Le descrizioni che seguono si articolano intorno ai seguenti punti: Servizi RUPAR-SPC Dislocazione delle sedi Comunali nell area metropolitana di Bari Apparati di rete attivi Servizi di rete interni 1.1 Servizi RUPAR-SPC Il comune di Bari ha aderito alla RUPAR-SPC Puglia (Rete Unitaria delle Pubbliche Amministrazioni Regionali). La RUPAR-SPC ha per finalità l'interconnessione delle diverse Amministrazioni con una infrastruttura di servizio che garantisca la massima efficienza, riservatezza ed affidabilità Servizi forniti I principali servizi di rete forniti al Comune di Bari dalla RUPAR Puglia sono i seguenti posta elettronica accesso a WorldWideWeb trasferimento file terminale virtuale accesso a News nomi di dominio (DNS) degli indirizzi pubblici directory tempo ufficiale di rete gestione sistemi e rete sicurezza (Firewall/Proxy): Firewall Management, Antivirus & Content Filtering Management, Network Intrusion Detection System Management, Event & Log Monitoring Management, VPN Management, Hardening dei sistemi, Network Address Translation Management, Host Intrusion Detection System (HIDS) Management, Vulnerability Assessment e corrispondenti servizi di manutenzione e assistenza (Security Operating Center, Help Desk, servizi di Fault Management,servizi di Provisioning, Configuration e Change Management, servizi di Rendicontazione) Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 5/29

6 I servizi suddetti sono gestiti dai fornitori ufficiali del Servizio di Trasporto ed Interoperabilità della RUPAR-SPC: Nel caso del Comune di Bari il Fornitore RUPAR-SPC è la WIND Telecomunicazioni. Questi servizi non sono oggetto del presente capitolato. 1.2 Dislocazione delle Sedi Comunali La rete unitaria del Comune di Bari si configura come una WAN (Wide Area Network) che collega le varie sedi Comunali tramite una rete MPLS (Multiprotocol Label Switching). Le sedi Comunali sono dislocate su tutto il territorio metropolitano e i collegamenti tra le sedi e il centro stella sono ripartiti nel seguente modo: Sede ad Alto Traffico: Link in fibra ottica o xdsl con banda a 10 Mbps Sede a Medio Traffico: Link in xdsl con banda a 1 Mbps Sede a basso Traffico: Link in xdsl con banda a 128 Kbps Il centro stella è situato in un locale presso il palazzo di Città, denominato CS (Centro Stella) del Comune di Bari. Allo stato attuale, il fornitore dei circuiti in tutti i casi è Fastweb, mentre il fornitore dei servizi Internet, poiché sono erogati per tramite del Servizio RUPAR-SPC, è WIND. Ogni sede è dotata di apparati di rete: router, switch di cui la lista completa e dettagliata è riportata nell ALLEGATO A. 1.3 Apparati di rete attivi Gli apparati di rete attivi presenti all interno della rete unitaria del Comune di Bari si possono raggruppare in quattro categorie: Router-Firewall Router Switch Ai fini dell offerta economica, tutti gli apparati di rete elencati nell ALLEGATO A, dove non è esplicitamente indicato il periodo di garanzia sono da ritenersi senza nessuna forma di garanzia da parte del costruttore Router-Firewall Le principali sedi comunali remote (in numero di 10) sono provviste di router Cisco con IOS Firewall che eleva il grado di sicurezza per le interconnessioni in ingresso ed uscita della sede remota con la sede centrale (CS). Questi apparati sono oggetto del presente appalto Router Gli apparati di routing della rete Unitaria del Comune di Bari sono, allo stato, forniti, mantenuti e gestiti dal carrier telefonico: Fastweb, fornitore selezionato tramite Convenzione Consip. Gli apparati sono preposti a svolgere due principali funzioni: la prima è quella di connettere le varie sedi remote con il centro stella, la seconda è quella di gestire le rotte di instradamento della rete interna tramite le ACL (Access Control List). Tutti i router presenti nella rete Comunale gestiti dal carrier telefonico Fastweb non sono inclusi nell Allegato A. Per questi è prevista la sola attività di monitoraggio tramite agent SNMP e gestione dei guasti e change management con il fornitore mentre la manutenzione e gestione è a carico del carrier telefonico Fastweb. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 6/29

7 1.3.3 Switch Il parco degli apparati di rete preposti alla connessione delle postazioni messe in LAN (switch) è molto ampio e disomogeneo in termini di marca e modello. Tra gli switch presenti nella Rete del Comune di Bari ci sono anche del tipo Manageable Switch Server di rete Il parco server dell infrastruttura di rete del Comune di Bari è composto da n. 20 server, così come descritto in Allegato B. L Amministrazione comunale sta per approvvigionare, tramite gara d appalto, un server blade, le cui caratteristiche tecniche sono riportate nell Allegato C. La Ditta aggiudicataria dovrà fornire un sistema di virtualizzazione da installare sul server blade in fase di acquisizione. 1.4 Servizi di rete interni In questo paragrafo sono descritti i servizi di rete interni del Comune di Bari oggetto del capitolato. Con l aggettivo interni, si intende tutto ciò che non è gestito dal fornitore RUPAR-SPC, ma e di competenza del Comune di Bari. Tutti i servizi di seguito descritti si dovranno gestire di concerto con lo Ripartizione Innovazione Tecnologica e le previste attività dovranno essere svolte in affiancamento al personale dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, se da questo richiesto. Servizio DNS per la risoluzione di indirizzi interni Il servizio di risoluzione degli indirizzi interni è erogato da DNS server, dislocati fisicamente presso i vari Assessorati/Ripartizioni e fungono da DNS primario per la relativa zona. Due DNS Server sono dislocati fisicamente presso il centro stella della rete e fungono da DNS Server secondario per le zone dei domini in trust. Fungono inoltre da DNS primario e secondario per tutte le altre zone non gestite dai DNS Server periferici. Per tutti i server suddetti, il sistema preposto all erogazione di questo servizio è Windows DNS Server su sistema operativo Windows 2003 Server. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire solo i DNS server e dovrà collaborare con gli altri fornitori al fine di rendere omogeneo e coerente il servizio di risoluzione dei nomi con gli altri server periferici per i domini in trust. Servizio di autenticazione tramite Active Directory Windows Sui tutti i server sui cui è installato il sistema DNS, è installato anche il servizio Microsoft Active Diretory per l autenticazione per i client in rete: Dominio principale Comba con trust bidirezionale con altri n. 6 Domini di pari livello. E previsto il passaggio ad unico dominio Comba ed n numero di domini figli, uno per ogni singola ripartizione del Comune di Bari. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire questo servizio di concerto con lo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Servizio di aggiornamento sistema operativo tramite WSus Windows Su 14 server è installato il sistema Wsus per l aggiornamento e patching dei sistemi operativi windows a servizio dei server e client in rete. La DITTA aggiudicataria dovrà gestire questo servizio di concerto con la Ripartizione Innovazione Tecnologica. Servizio di sicurezza informatica tramite firewall Nella rete interna del Comune di Bari è presente un firewall per garantire il rispetto di determinate policy di sicurezza, in accordo con il sistema di sicurezza gestito da Wind in ambito Rupar SPC. Il firewall in questione è un Windows ISA Server2004 standard edition installato su sistema Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 7/29

8 Windows 2003 Server. E previsto a breve la migrazione verso un sistema ForeFront TMG Enterprise 2010 Servizio di autenticazione tramite server RADIUS Nell infrastruttura di rete del Comune di Bari è presente un sistema Radius per la gestione degli access point (rete wireless). Il sistema Radius è implementato sui server dislocati presso il centro stella della RUC. Servizio di Proxy Server Tutti i client della RUC (Rete Unitaria Comunale) accedono ad Internet tramite un Proxy server implementato dallo stesso Firewall con la funzionalità di Single-Sign-On sul Domain Controller ( Comba ) legando quindi l accesso al Dominio con l autenticazione per l accesso ad Internet. Servizio Application Server di Front-End Attualmente sui server di front-end sono attivi gli application server utilizzati per i collegamenti di utenti della intranet e per i collegamenti provenienti dall esterno verso la intranet comunale. La Ditta aggiudicataria dovrà gestire dal punto di vista sistemistico i seguenti application server coordinandosi con i gestori dei sistemi informativi settoriali: Ripartizione Innovazione Tecnologica Segreteria Generale Servizi Demografici Ragioneria ICI Igiene e Ambiente Innovazione Tecnologica Tributi Personale Contratti ed Appalti Polizia Municipale Sviluppo Economico Applicativo Portale Comunale Sipr e Ode Web Ascot-Web Cipel SITA Websis Gitri Gipel Sigepro 1.5 Reti Pubbliche La figura seguente illustra l infrastruttura di rete pubblica per il Comune di Bari Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 8/29

9 Gli apparati attivi che costituiscono l infrastruttura di rete sono elencati nell Allegato A. Per queste reti è previsto il servizio relativo al piano di indirizzamento IP e di sicurezza informatica tramite Firewall Rupar-SPC (Fortigate 200) per garantire il rispetto di determinate policy di sicurezza attraverso il servizio di Change Management del fornitore Wind in ambito Rupar-Spc. Tutti i router presenti nella rete Pubblica sono gestiti dal carrier telefonico Fastweb e non sono inclusi nell Allegato A. Per questi è prevista la sola attività di monitoraggio tramite agent SNMP e gestione dei guasti e change management con il fornitore mentre la manutenzione e gestione è a carico del carrier telefonico Fastweb. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 9/29

10 OGGETTO DELL APPALTO La DITTA Aggiudicataria dovrà assicurare per tutto il periodo di durata dell appalto la gestione, la manutenzione e il monitoraggio delle risorse di rete elencate negli Allegati A, B e C. secondo gli SLA definiti nel paragrafo Configurazione e gestione della rete interna La rete deve essere configurata secondo le direttive dello Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari. La DITTA Aggiudicataria è responsabile della attivazione e gestione di un piano di indirizzamento e di un protocollo di routing. I protocolli di rete utilizzati nella rete del Comune di Bari sono i protocolli TCP/IP. La configurazione della rete deve essere tale da soddisfare tutte le esigenze di comunicazione tra i diversi settori dell Ente, garantendo nel contempo i requisiti di sicurezza che dovessero essere richiesti dagli stessi settori. In ogni caso la DITTA Aggiudicataria ha la responsabilità di gestire tutte le situazioni anomale che si dovessero verificare sulla rete, eventualmente intervenendo sul posto tutte le volte che si rivelasse necessario: qualora il malfunzionamento sia attribuibile ad un apparato in propria gestione deve procedere alla manutenzione dello stesso come specificato nel seguito. La gestione della rete comprende anche il monitoraggio continuo del traffico delle reti connesse e di tutte le situazioni anomale quali ad esempio congestioni di parti di rete o tempi di risposta anomali e errori di connessione. Qualora si evidenziassero nel corso della gestione situazioni di degrado dovute a crescita di fabbisogno rispetto ai dimensionamenti esistenti è compito della Ditta Aggiudicataria rilevarle e segnalarle allo Ripartizione Innovazione Tecnologica. E inoltre compito della Ditta Aggiudicataria rispondere alla richieste di intervento provenienti dalla Ripartizione Innovazione Tecnologica o da terzi delegati dalla stessa Ripartizione, anche esterni all Amministrazione. Le problematiche a cui la DITTA Aggiudicataria è chiamata a rispondere riguardano i problemi di accesso alla rete ed ai suoi servizi dai propri Personal Computer. Pur non essendo il Personal Computer oggetto del presente appalto è compito della Ditta Aggiudicataria, a seguito della segnalazione da parte dello Ripartizione Innovazione Tecnologica o suoi delegati, fornire un servizio di analisi di primo livello del problema che permetta di discernere se il problema è a livello di apparato di rete, di cablaggio o di scheda di rete del PC e solo nel caso di guasto dell apparato di rete attivo la soluzione compete alla Ditta Aggiudicataria. Il servizio di Front End, tra DITTA Aggiudicataria e Ripartizione Innovazione Tecnologica o terze parti, deve essere assicurato con tutti i seguenti mezzi: - numero telefonico presidiato in orario di ufficio del Comune di Bari, qui convenzionalmente così definiti: LUN-MER-VEN: 08:00-15:00 MAR-GIO: 08:00-19:00 Negli orari sopra indicati la Ditta Aggiudicataria dovrà allocare il suo personale all interno dell ufficio del Comune con un numero telefonico della rete interna del Comune; Al di fuori degli orari sopra indicati la Ditta Aggiudicataria dovrà assicurare il servizio di Front End con un: - Numero telefonico presidiato - Fax - Casella di posta elettronica La Ditta Aggiudicataria dovrà, inoltre, prevedere nell offerta la reperibilità per interventi di gestione e manutenzione della rete al di fuori degli orari di ufficio anche in orario festivo e notturno per un numero minimo richiesto di 20 ore all anno da consumarsi a richiesta su chiamata della Ripartizione Innovazione Tecnologica Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 10/29

11 La Ditta Aggiudicataria deve consegnare mensilmente al Comune di Bari un rapporto sulla attività eseguite da cui si evincano tutti gli interventi effettuati, la loro modalità di attivazione, i tempi di risposta e gli altri parametri richiesti dagli SLA in seguito definiti. È compito della DITTA Aggiudicataria gestire la logistica degli apparati di rete a fronte di richieste provenienti dalla Ripartizione Innovazione Tecnologica. La gestione della logistica è da intendersi come l insieme di tutte le attività dove è previsto lo spostamento e/o aggiunta di apparati di rete, sia all interno della stessa sede sia su sedi differenti. Per queste attività la DITTA Aggiudicataria NON dovrà farsi carico dell acquisto degli apparati rete o della realizzazione di eventuali cablaggi o di altre attività non espressamente indicate nel capitolato, ma dovrà garantire la riconfigurazione, anche con l attività che preveda di raccordare il patch panel con l apparato attivo e rendere funzionale la nuova situazione logistica. Le attività di movimentazione/dismissione/ sostituzione saranno effettuate previo assenso dello Ripartizione Innovazione Tecnologica onde consentire tra l altro la corretta inventariazione. 1.7 Gestione dei server DNS interni e Active Directory Attualmente l infrastruttura Active Directory e DNS interna del Comune di Bari è composta da 15 server Domani Controller e DNS Server, 2 dei quali sono presenti presso il Centro Stella della RUC e 13 server periferici dislocati nelle varie sedi del Comune di Bari. A questi si aggiungono n. 6 server di Dominio di primo livello, attualmente in trust bidirezionale con il dominio Comba. E previsto il passaggio ad unico dominio Comba ed n numero di domini figli, uno per ogni singola ripartizione del Comune di Bari. Il compito della DITTA Aggiudicataria è quello di gestire i server Domain Controller e DNS in termini di configurazioni di servizio come l aggiornamento, la creazione di nuove zone, la gestione degli utenti (MAC Move Add Change), delle policy di accesso e quanto dovesse risultare necessario per un efficiente erogazione del servizio stesso. Per questa attività, la DITTA Aggiudicataria dovrà coordinarsi con il Fornitore RUPAR per la gestione dei DNS interni al fine di rendere coerente il servizio di risoluzione dei nomi. 1.8 Gestione del server RADIUS Il server su cui è installato il servizio di autenticazione è uno dei due server DNS che si trovano presso il centro stella della rete. Per le politiche di backup vale quanto descritto nel paragrafo 5.7. Per la gestione del servizio, la DITTA Aggiudicataria dovrà garantire il corretto funzionamento del sistema ed intervenire e risolvere eventuali disservizi o situazioni anomale che si dovessero verificare. Inoltre, la DITTA dovrà rispondere alle esigenze di configurazione o di riconfigurazione del servizio di autenticazione provenienti dallo Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari. 1.9 Gestione del Proxy Server Il proxy server per la gestione dell accesso ad internet degli utenti del Comune di Bari è implementato su ISA Server. E prevista, a breve, la migrazione su sistemi Forefront TMG. È compito della DITTA aggiudicataria, per quanto concerne il sistema di caching, la gestione degli utenti (MAC Move Add Change), delle policy di accesso e del traffic-shaping. Il proxy server dovrà essere incluso nel sistema di monitoraggio Gestione del servizio web intranet Sul server denominato Intranet è installato un web server (apache) per l erogazione dei servizi web intranet del Comune di Bari. È compito della DITTA aggiudicataria l attività sistemistica, ma non applicativa. Il web server, come altro servizio di rete, dovrà essere incluso nel sistema di monitoraggio. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 11/29

12 1.11 Gestione dei Firewall Centrale e periferici Il Firewall interno alla infrastruttura di rete interna del Comune di Bari è il Windows ISA Server2004 installato su sistema Windows 2003 Server ed ha compiti di protezione dei sistemi serventi della Intranet da eventuali intrusioni provenienti dalla stessa rete interna. La protezione dagli attacchi esterni è demandata invece al Firewall della Porta di Rete RUPAR. Sulle principali sedi comunali (dieci) è previsto un servizio di firewalling su router Cisco con IOS Firewall. In funzione di questo obiettivo, la Ripartizione Innovazione Tecnologica, sulla base di quanto dichiarato dai fornitori dei servizi applicativi protetti dal firewall, fornirà le politiche di accesso ai servizi stessi da parte del personale del Comune e/o dei fornitori stessi che dovessero accedere i server per fini di gestione e manutenzione. E compito della DITTA Aggiudicataria implementare le politiche di accesso ai server ed ai router e sorvegliare gli accessi mediante il monitoraggio dei log dei firewall. Qualora si verificassero tentativi di intrusioni rilevati per mezzo dell analisi del log dei Firewall, la Ditta Aggiudicataria ne deve dare immediata informazione allo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Per questa attività, la DITTA Aggiudicataria dovrà coordinarsi con il Fornitore RUPAR-SPC per attuare tutte le configurazioni e le politiche che rendano coerente ed efficiente l interconnessione tra la rete Intranet del Comune di Bari e la rete RUPAR-SPC. Lo schema seguente illustra la Rete Unitaria Comunale i cui servizi di manutenzione e gestione sono oggetto del capitolato: Rete Unitaria Comunale Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 12/29

13 1.12 Criteri di backup per i server di rete Per tutti i server preposti all erogazione dei servizi di rete, la DITTA dovrà rendere disponibile il backup dei dati aggiornati al giorno lavorativo precedente, come definito nei parametri richiesti dagli SLA Criteri di gestione dell intero parco tecnologico L offerta economica dovrà essere tarata, per quanto riguarda l intero parco tecnologico di rete, facendo riferimento a quanto riportato negli allegati A, B. Si precisa che l offerta deve essere valida, senza variazioni di prezzo, con una tolleranza pari al 10 % in termini di caratteristiche, marca e modello degli apparati di rete presenti nell Allegato A. La percentuale è da intendersi su tutto il parco, senza distinzione tra router e switch. Per i server di rete è richiesta una tolleranza sino ad un massimo di n. 6 server, in aggiunta a quelli riportati in Allegato B, senza distinzione tecnologica. Inoltre la DITTA Aggiudicataria all atto dell insediamento dovrà fare un censimento di tutti gli apparati di rete presenti, della loro dislocazione e dello stato di occupazione delle porte e riportarlo in un documento in formato elettronico. Tale documento dovrà essere aggiornato ogni qualvolta si presenta una variazione dello stato fisico degli apparati di rete. Il documento, riportante lo stato delle risorse di rete, dovrà essere consultabile online dallo Ripartizione Innovazione Tecnologica del Comune di Bari con le stesse modalità indicate nel paragrafo successivo (Repository delle configurazioni). Il documento dovrà essere strutturato in forma tabellare riportando almeno i seguenti parametri: - Tipo di apparato (router/switch) - Ubicazione (sede e/o locale tecnico) - Funzione svolta - Numero di porte e/o interfacce di rete presenti sull apparato - Stato di occupazione delle porte e/o delle interfacce di rete dell apparato - Piano degli indirizzi IP 1.14 Fornitura di un sistema di virtualizzazione dei server L Amministrazione comunale sta per approvvigionare, tramite gara d appalto, un server blade, le cui caratteristiche tecniche sono riportate nell Allegato C. La Ditta aggiudicataria dovrà fornire un sistema di virtualizzazione da installare sul server blade in fase di acquisizione. Le caratteristiche che deve avere il sistema di virtualizzazione sono: Disponibilità continua, senza downtime o perdita di dati, nell eventualità di guasti hardware Approvvigionamento e gestione semplificata di macchine virtuali in rete Monitoraggio e creazione di avvisi per l approvvigionamento proattivo dello storage Aggiungere CPU e memoria a macchine virtuali in esecuzione senza causare discontinuità o downtime Inserire o rimuovere NIC e HBA da macchine virtuali senza causare discontinuità o downtime Migrazione delle macchine virtuali da un server all altro senza interruzione delle sessioni utente Migrazione in tempo reale dei dischi virtuali da una posizione di storage ad un altra senza interruzione delle sessioni utente Monitoraggio continuo dei server e riavvio automatico delle macchine virtuali su altri server in caso di guasto hardware Riavvio automatico delle macchine virtuali in caso di guasti del sistema operativo Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 13/29

14 1.15 Manutenzione degli apparati di rete E richiesta la diagnostica di qualsiasi malfunzionamento di rete e, in seguito all accertamento delle cause, in caso di guasto di un apparato, è richiesta la riparazione e/o sostituzione dello stesso. L intervento deve essere on-site e, nel caso sia necessaria una riparazione, si deve provvedere all immediata sostituzione, ancorché temporanea, dell apparato, finché non sia disponibile l apparato originale riparato. Il ripristino della funzionalità operativa dell apparato, sia essa temporanea o permanente, include, ovviamente, le attività di rialloggiamento nella sua posizione originaria, di collegamento di tutte le attestazioni di rete e della parte elettrica. E inoltre a richiesta della Ripartizione Innovazione Tecnologica, la Ditta dovrà garantire la movimentazione di apparati di rete sule sedi del Comune con l alloggiamento sul rack, il collegamento di tutte le attestazioni di rete e della parte elettrica. Le sostituzioni di apparati, temporanee o permanenti, sono comprese nel canone complessivo del servizio e devono essere effettuate con apparati dello stesso produttore, se ancora attivo, dello stesso tipo di quello sostituito e di potenza ed equipaggiamento non inferiore. Inoltre, per gli apparati di rete configurabili, come router e manageable switch, è richiesta la riconfigurazione a carico della DITTA Aggiudicataria. Tutti gli apparati installati nella rete del Comune di Bari in sostituzione permanente di un apparato guasto devono essere conferiti in proprietà al Comune di Bari. Eventuali operazioni di manutenzione ordinaria o straordinaria sugli apparati di rete, che comportano un disservizio alle normali attività del Comune di Bari, devono essere necessariamente gestite fuori dall orario di lavoro, previa autorizzazione da parte dello Ripartizione Innovazione Tecnologica. Per questi apparati la DITTA aggiudicataria dovrà garantire tempi di intervento come richiesti dagli SLA (Service Level Agreement), definito nei paragrafi successi Manutenzione dei server di rete La Ditta Aggiudicataria dovrà garantire la manutenzione software dei server (Allegato B) preposti all erogazione dei servizi di rete (DNS, Domain Controller, Firewall interno), dove per software si intende sia quello di base (Sistema Operativo) sia quello preposto all erogazione dei servizi, ivi incluse le configurazioni operative su direttiva del Comune di Bari e, nel caso dei DNS, in armonia con il servizio DNS RUPAR Monitoraggio del traffico di rete Per il monitoraggio del traffico di rete, la Ditta Aggiudicataria dovrà implementare un sistema in grado di visualizzare in forma grafica i volumi di traffico sulle interfacce di rete degli switch manageable, dei router, dei router-firewall e degli Application Server, compresi anche i router gestiti dal carrier telefonico Fastweb. Su questi router sono infatti presenti agent SNMP per il servizio di monitoraggio. Per questa attività la DITTA Aggiudicataria dovrà utilizzare e manutenere i seguenti tools, di proprietà dell ente, per la gestione della rete e repository delle configurazioni.: Software per la configurazione e gestione di apparati Cisco (CiscoWorks LAN management Solution 2.6 Enterprise 300) Network management basato su SNMP per la rappresentazione grafica della rete e con funzioni di diagnostica e risoluzione dei guasti (IBM Tivoli NetView) La Ditta Aggiudicataria dovrà gestire e manutenere gli stessi per tutta la durata del contratto. La finalità della visualizzazione grafica dei volumi di traffico è quella di individuare le cause di eventuali congestioni o malfunzionamenti della rete tramite una semplice analisi visiva dei diagrammi di traffico di rete. Il monitoraggio dovrà comprendere anche il traffico VOIP su quelli apparati in cui è implementato il QoS specifico per la fonia. Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 14/29

15 1.18 Monitoraggio degli apparati di rete Gli apparati di rete devono essere monitorati dalla DITTA Aggiudicataria mediante i tools descritti nel paragrafo precedente. Il sistema di monitoraggio dovrà generare allarmi per tutti i malfunzionamenti della rete e tali allarmi dovranno essere gestiti dalla DITTA Aggiudicataria in modo proattivo ed in tempo reale per risolvere il problema nel tempo più breve possibile. Qualora l allarme concerna un guasto di una linea di comunicazione è compito della DITTA Aggiudicataria attivare e monitorare l intervento dell operatore di telecomunicazioni fino alla risoluzione del guasto. Qualora il guasto concerna altre componenti non facenti parte dell oggetto del presente appalto, p. es. alimentazione elettrica, cablaggio di rete, centralino telefonico etc, è compito della Ditta Aggiudicataria attivare il gestore appropriato se noto o, in subordine, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica Monitoraggio dei Server Applicativi Alla Ditta Aggiudicataria è richiesto il monitoraggio degli Application Server tramite i tools della suite CiscoWorks2000 Lan Management Solution o eventuale altri prodotti specifici basati sul protocollo SNMP. E richiesta la sorveglianza a livello rete dei server applicativi. Essa consiste nel monitoraggio periodico delle porte di servizio (p. es. porta 80 per un server che eroghi servizi via http in modalità Web) e/o, su richiesta dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, interrogando specifiche pagine Web che devono essere rese disponibili dal gestore del Servizio Applicativo; in alternativa o in aggiunta a questa funzionalità lo Ripartizione Innovazione Tecnologica potrà chiedere di monitorare il server applicativo via SNMP, richiedendo l attivazione del servizio SNMP al Gestore del server stesso. Qualora tutto questo non fosse possibile e previo consenso dello Ripartizione Innovazione Tecnologica, la DITTA può monitorare la sola presenza in rete del server applicativo. In ogni caso non è consentita l installazione di software di monitoraggio sui Server Applicativi. Qualora il Servizio Applicativo risulti in allarme è compito della DITTA Aggiudicataria, dopo essersi accertata che non vi siano problemi per la parte di rete di propria competenza, attivare il gestore appropriato se noto o, in subordine, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica. Gli application Server oggetto del monitoraggio sono i seguenti 1. Application Server del Portale Comunale 2. Application Server di Anagrafe 3. Application Server di Segreteria Generale 4. Application Server di Ragioneria 5. Application Server della Ripartizione Personale 6. Application Server della Ripartizione Polizia Municipale 7. Application Server della Ripartizione Contratti ed Appalti 8. Application Server della Ripartizione Innovazione Tecnologica 9. Application Server della Ripartizione Patrimonio 10. Application Server della Ripartizione Sviluppo Economico 11. Application Server della Ripartizione Tributi 12. Application Server della Ripartizione Igiene ed Ambiente 13. Application Server della Ripartizione Edilizia Privata Nel corso del periodo di gestione, lo Ripartizione Innovazione Tecnologica si riserva di chiedere l aggiunta di altre applicazioni nel sistema di monitoraggio sino ad un massimo di 20 (incluse le dodici applicazioni sopra). Gestione e Manutenzione della Rete Unitaria del Comune di Bari: Capitolato Pag. 15/29

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa

MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa Cosa è MPLS MPLS è una tecnologia ad alte prestazioni per l instradamento di pacchetti IP attraverso una rete condivisa L idea di base consiste nell associare a ciascun pacchetto un breve identificativo

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente: DETERMINAZIONE n 597 del 23/01/2012 Proposta: DPG/2012/462 del 13/01/2012 Struttura proponente: Oggetto: Autorità emanante:

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015 Portfolio Prodotti Gennaio 2015 L azienda Symbolic Fondata nel 1994, Symbolic è presente da vent'anni sul mercato italiano come Distributore a Valore Aggiunto (VAD) di soluzioni di Data & Network Security.

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it

Sicurezza delle reti wireless. Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Sicurezza delle reti wireless Alberto Gianoli alberto.gianoli@fe.infn.it Concetti di base IEEE 802.11: famiglia di standard tra cui: 802.11a, b, g: physical e max data rate spec. 802.11e: QoS (traffic

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica

Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Caratteristiche e modalità di erogazione dell assistenza tecnica Termini del servizio La funzione dell Help Desk è quella di assicurare il mantenimento delle caratteristiche ottimali di funzionamento della

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL

IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL IL PRESUPPOSTO DEL SUCCESSO DI OGNI AZIENDA È IL LIVELLO DI SICUREZZA DEL PROPRIO PATRIMONIO INFORMATIVO E DEL PROPRIO KNOW-HOW IMPRENDITORIALE. SERVIZI CREIAMO ECCELLENZA Uno dei presupposti fondamentali

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard

Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali. Payment Card Industry Data Security Standard Standard di Sicurezza sui Dati previsti dai Circuiti Internazionali Payment Card Industry Data Security Standard STANDARD DI SICUREZZA SUI DATI PREVISTI DAI CIRCUITI INTERNAZIONALI (Payment Card Industry

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware

Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Cinque best practice per amministratori VMware: Microsoft Exchange su VMware Scott Lowe Founder and Managing Consultant del 1610 Group Modern Data Protection Built for Virtualization Introduzione C è stato

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali

PROFILI ALLEGATO A. Profili professionali ALLEGATO A Profili professionali Nei profili di seguito descritti vengono sintetizzate le caratteristiche di delle figure professionali che verranno coinvolte nell erogazione dei servizi oggetto della

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo

Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Servizio Posta Elettronica Certificata P.E.C. Manuale Operativo Informazioni sul documento Redatto da Ruben Pandolfi Responsabile del Manuale Operativo Approvato da Claudio Corbetta Amministratore Delegato

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia

Microsoft Innovation Center Roma. Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Microsoft Innovation Center Roma Pierluigi Del Nostro Stefano Paolozzi Maurizio Pizzonia Il MIC Roma Cos è Uno dei risultati dei protocolli di intesa tra il Ministero della Pubblica Amministrazione e l

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Analisi della situazione iniziale

Analisi della situazione iniziale Linux in azienda Solitamente quando si ha un ufficio e si pensa all'acquisto dei computer la cosa che si guarda come priorità è la velocità della macchina, la potenza del comparto grafico, lo spazio di

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli