Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete"

Transcript

1 Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO Relazione Specialistica Infrastruttura di Rete - 2 -

2 Sommario Introduzione... 4 Dorsale primaria... 4 Rete secondaria di accesso... 4 Base Station... 5 Apparati radio... 9 Backbone PTP... 9 Apparati PTMP... 9 CPE Calcolo Throughput

3 Introduzione La rete wireless di copertura del territorio comunale interessato dal sistema di videosorveglianza è realizzata mediante apparati operanti sulla banda libera compresa tra i GHz secondo lo standard ETSI Hiperlan/2. La progettazione dell infrastruttura di rete ha tenuto conto della possibilità di espandere la stessa in futuro, a seconda di eventuali nuove esigenze. La progettazione dell infrastruttura di telecomunicazioni è stata divisa in due parti: la progettazione della Dorsale primaria; la progettazione della Rete secondaria di accesso. Dorsale primaria E il collegamento che verrà realizzato mediante l utilizzo di apparati radio altamente performanti a uno, due o più moduli radio indipendenti. In particolare sarà necessario realizzare due link per convogliare rispettivamente i flussi video provenienti dai siti di videocontrollo verso il centro stella localizzato in piazza Papa Giovanni XXIII. Nel dettaglio dovranno essere create due dorsali PTP (Point to Point), definite come Dorsale primaria, tra il centro stella e la torre dell acqua, sita in via Giorgibello, ed un altra dorsale PTP (Point to Point) tra il centro stella e Torre Orologio. Per garantire il massimo delle prestazioni, secondo lo stato dell arte, si utilizzeranno apparati hiperlan con tecnologia MiMo (Multiple Input Multiple Output), in grado di garantire a parità di qualità del segnale ricevuto throughput elevati, rispetto allo standard. Rete secondaria di accesso E il collegamento che verrà realizzato mediante l utilizzo di apparati radio PTMP altamente performanti a uno, due o più moduli radio indipendenti per raggiungere le aree monitorate in LoS (Line of Sight) con le Base Station settoriali; nel caso di siti non in LoS, occorrerà predisporre dei rilanci della rete hiperlan/2 su alcuni siti che sono individuati nella tavola B. Di seguito sono elencati i siti costituenti le Base Station dell infrastruttura di rete progettata e i nodi di rete di ogni singolo punto

4 Base Station 2PTP-3PTMP-AQ: Base Station con due apparati radio per link PTP (Point to Point) e tre apparati radio settoriali completi di antenne per link PTMP in modo da garantire una copertura di circa 360 ad elevate prestazioni. Gli apparati sono da installare su palo e da posarsi sul tetto del palazzo comunale sito in Piazza Papa Giovanni XXIII; per una buona visibilità ottica con le altre Base Station e le CPE si raccomanda che le antenne siano installate ad una altezza da terra di circa 3mt. L alimentazione a questo tipo di sito dovrà essere fornita dal quadro elettrico di edificio più vicino; si evidenzia la necessità di proteggere la suddetta linea elettrica mediante magneto termico differenziale. 2PTP-3PTMP-AQ SITO CON BASE STATION SETTORIALE E BACKBONE PTP CON ALIMENTAZIONE DA QUADRO ELETTRICO DI EDIFICIO (Tetto palazzo comunale) Il sito, identificato nella tavole allegate con la lettera A, costituisce il centro stella dell infrastruttura di rete wireless che si dovrà realizzare. Per quanto riguarda i link PTP si dovranno realizzare nel dettaglio due collegamenti come segue: 2PTP-3PTMP-AQ - PTP-2PTMP-AQ: link PTP per il collegamento tra il palazzo del Comune, sito in piazza Papa Giovanni XXIII, e la torre dell acqua sita in via Giorgibello. 2PTP-3PTMP-AQ - PTP-PTMP-AQ: link PTP per il collegamento tra il palazzo del Comune, sito in piazza Papa Giovanni XXIII, e Torre Orologio. Infine, per quanto riguarda i collegamenti di tipo PTMP, di seguito sono elencati i siti da servire con gli apparati radio settoriali, ovvero: SITO S.2 - Via Mimiani S.5 - Via Babbaurra S.6 - P.zza degli Eroi incrocio Viale Rinascita S.7 - Corso V.E. incrocio Via - 5 -

5 Regina Margherita S.8 - P.zza degli eroi incrocio via Principe Galletti S.9 - Viale Italia angolo Via Rosmini S.12 - P.zza Cannoli S.15 - Scuola Capuana S.16 - Scuola Carducci S.17 - Casa circondariale S.18 - Uff. Posta Centrale S.19 - Villa Comunale S.20 - Stadio Comunale S.21 - Palazzo municipale S.22 - P.zza Risorgimento S.23 - Caserma Carabinieri S.29 - Piazza Marconi S.31 - Corso V.E. incrocio Via Garibaldi S.32 - Villa Viale Italia Da notare che i punti S.2, S.6, S.8, S.9, S.12, S.15, S.18, S.29, S.31 non sono in piena visibilità con questa Base Station, per cui sarà necessario rilanciare il segnale con il sito tipo RILANCIO indicato nelle tavole allegate. L unica eccezione va fatta per il sito S.21 in quanto il collegamento dati dovrà essere realizzato in modalità wired tramite un cavo UTP CAT.5E o superiore collegato direttamente alla rete LAN del comune

6 PTP-PTMP-AQ: Base Station con un apparato radio per link PTP (Point to Point) e un apparato radio settoriale completo di antenna per link PTMP ad elevate prestazioni in modo da garantire una copertura di circa 120. Gli apparati sono da installare su palo e da posarsi sul tetto della Torre Orologio ; per una buona visibilità ottica con le altre Base Station e le CPE si raccomanda che le antenne siano installate ad una altezza da terra di circa 3mt. L alimentazione a questo tipo di sito dovrà essere fornita dal quadro elettrico di edificio più vicino; si evidenzia la necessità di proteggere la suddetta linea elettrica mediante magneto termico differenziale. PTP-PTMP-AQ SITO CON BASE STATION SETTORIALE E BACKBONE PTP CON ALIMENTAZIONE DA QUADRO ELETTRICO DI EDIFICIO Questo sito, identificato nella tavole allegate con la lettera D, deve raccogliere ed inoltrare i flussi video provenienti dalle telecamere dell area di copertura delle antenne settoriali verso il centro stella con un collegamento diretto PTP. Di seguito sono elencati i siti da servire con gli apparati radio settoriali, ovvero: SITO S.3 - Via Forlanini S.4 - Via Stazione S.13 - Scuola Cristo Re S.25 - Villa Pizzo Carano S.26 - Cimitero S.27 - Scuola Balsamo S.28 - Villa Alfano (Cristo Re) S.30 - Via Siracusa incrocio Via Cattaneo Da notare che i siti S.3, S.25 e S.26 non sono in piena visibilità ottica con questa Base Station per cui occorre rilanciare il segnale con i siti tipo RILANCIO e tipo PTP-PTMP-AQ indicati nelle tavole allegate

7 PTP-2PTMP-AQ: Base Station con un apparato radio per link PTP (Point to Point) e due apparati radio settoriali completi di antenne per link PTMP ad elevate prestazioni in modo da garantire una copertura di circa 240 ad elevate prestazioni. Gli apparati radio sono da installarsi su palo e da posarsi sul tetto della torre dell acqua sita in via Giorgibello; per una buona visibilità ottica con le altre Base Station e le CPE si raccomanda che le antenne siano installate ad una altezza da terra di circa 3mt. L alimentazione a questo tipo di sito dovrà essere fornita dal quadro elettrico di edificio più vicino; si evidenzia la necessità di proteggere la suddetta linea elettrica mediante magneto termico differenziale. PTP-2PTMP-AQ SITO CON BASE STATION SETTORIALE E BACKBONE PTP CON ALIMENTAZIONE DA QUADRO ELETTRICO DI EDIFICIO (Torre Giorgibello) Questo sito, identificato nella tavole allegate con la lettera E, deve raccogliere ed inoltrare i flussi video provenienti dalle telecamere dell area di copertura delle antenne settoriali verso il centro stella con un collegamento diretto PTP. Di seguito sono elencati i siti da servire con gli apparati radio settoriali, ovvero: SITO S.1 - Ingresso Via Babbaurra S.10 - P.zzaMadrice S.11 - P.zza San Giuseppe S.14 - Scuola S. Giuseppe S.24 - P.zza Falcone/Borsellino Da notare che il punto S.24 non è in piena visibilità con questa Base Station per cui occorre rilanciare il segnale mediante un sito di tipo RILANCIO indicato nelle tavole allegate. Tutti gli apparati radio dovranno essere forniti di copertura stagna con grado di protezione minimo IP66. Si evidenzia che su questi siti sono già presenti alcune antenne utilizzate per altre applicazioni di cui non è stato possibile identificarne il range di frequenza utilizzato. Pertanto, prima di assegnare il canale radio agli apparati oggetto di questo progetto, è importante eseguire in fase di installazione una scansione frequenziale per evitare interferenze con le suddette applicazioni. Gli apparati radio verranno connessi alle antenne mediante cavo RF a bassa dispersione. Da come si evince, ogni tipologia di sito prevede un insieme di apparati radio comprensivi degli accessori di montaggio; il dettaglio circa la configurazione e le quantità dei dispositivi da impiegare per ogni tipologia di sito è dettagliata nei paragrafi successivi e nella tavola allegate: - 8 -

8 TAVOLA C DETTAGLIO CONFIGURAZIONE DISPOSITIVI PER TIPOLOGIA DI SITO RADIO Il dettaglio dell ubicazione dei dispositivi da installare sui siti di monitoraggio e delle Base Station, la modalità d installazione ed il punto di alimentazione è invece riportato nelle tavole: TAVOLA B - ELENCO SITI DI MONITORAGGIO TAVOLA D - ELENCO SITI DI COPERTURA RADIO Apparati radio Gli apparati di rete utilizzati per la realizzazione dell infrastruttura di rete wireless dovranno soddisfare tutti i requisiti dello standard Hiperlan/2 nonché devono essere conformi a tutte le normativa in vigore. Il tutto dovrà essere indicato dai rispettivi certificati di conformità. Tutti gli apparati dovranno inoltre supportare la crittografia attraverso meccanismi quali WPA / WPA2 / IEEE802.11i. Backbone PTP Presso i punti della dorsale primaria dovranno essere installati apparati secondo lo standard hiperlan/2 a 5 Ghz con funzionalità MiMo (Multiple Input-Multiple Output). Con la tecnologia MiMo il flusso dati è diviso tra due antenne in doppia polarizzazione e inviato tramite più segnali radio; il ricevitore rileva e analizza i flussi ricevuti separatamente e li aggrega a livello radio nel flusso originario. Questa tecnica di divisione tra più antenne è detta multiplexing spaziale e consente di raddoppiare la velocità di trasmissione: a parità di tempo si trasmette il doppio delle informazioni. Inoltre la trasmissione su antenne multiple apporta miglioramenti alla copertura del segnale in quanto più antenne che trasmettono lo stesso segnale forniscono un sistema di ridondanza del segnale stesso, mentre la ricezione su antenne multiple permette di ricevere il segnale proveniente da percorsi diversi e di ricostruirlo in un segnale unico. Per rispettare i limiti massimi di potenza EIRP (modulo radio + antenna) previsti dalle normative ETSI dovrà essere possibile settare i livelli di potenza del trasmettitore attraverso la configurazione software dell apparato. Caratteristiche generali dell apparato radio PTP 2Tx2R MiMo (Multi Input Multiple Output) HiperLan Standard Radio Module IEEE802.11a/h/n standard compliant Data Rate fino a 150Mbps Antenna dedicata a doppia polarizzazione da 22dBi Dynamic Frequency Selection (DFS) e Transmission Power Control (TPC) Modalità operativa Access Point WDS o Station WDS selezionabile via software Software integrato di Site Survey Software Watchdog, Auto Adjusting for Slottime, ACK Timeout, CTS Timeout, Sicurezza WEP / WPA / WPA2 / IEEE802.11i Web Server/HTTP Management, Telnet/Secure Shell (SSH) SNMP v2c Management, Syslog Viewer Alimentazione mediante PoE (Power over Ethernet) Montaggio a palo Temperatura di funzionamento da -30C a +80C Apparati PTMP Le Base Station costituenti il sito di raccolta ed inoltro dei flussi video dovranno essere espandibili fino a 3 moduli radio indipendenti

9 L elevata scalabilità costituita dalla presenza di più radio altamente configurabili conferirà alla infrastruttura wireless la possibilità di modificare la sua topologia in funzione di future esigenze senza la necessità di installare nuovi apparati ma semplicemente riconfigurando quelli già presenti. Caratteristiche principali dell apparato radio PTMP HiperLan Standard Radio Module IEEE802.11a/b/h compliant Connettori 2x RPSMA (a tenuta stagna) LED per segnalare il Power On Dynamic Frequency Selection (DFS) e Transmission Power Control (TPC) Software integrato di Site Survey Throughput Test, Software Watchdog, Radio Tuning, Diagnostic Tool, Syslog Viewer Sicurezza WPA / WPA2 / IEEE802.11i Management: SNMP v1, v2c, v3 Read Only Agent Web Server/HTTPS Management, Upload e Download del File di Configurazione Alimentazione mediante PoE (Power over Ethernet) Montaggio a palo Temperatura di funzionamento da -30C a +80C Caratteristiche principali dell antenna settoriale per l apparato radio PTMP Frequenza di lavoro di 5,15 ~ 5,85 Ghz Guadagno da 18,6 ~ 19,1 dbi Polarizzazione doppia Isolamento polarizzazione > 28 db Angolo di radiazione orizzontale di 123 deg Angolo radiazione verticale di 123 deg Angolo di elevazione di 4 deg Inclinazione elettrica di 2 Resistenza al vento fino a 250 Km/h CPE Ogni punto di visione non direttamente posizionato in prossimità di una Base Station verrà dotato di un apparato radio client CPE con antenna radiofrequenza integrata e le cui caratteristiche principali sono quelle riportate di seguito: Caratteristiche principali HiperLan Standard Radio Module IEEE802.11a/h standard compliant Antenna integrata a 5GHz da 13dBi Dynamic Frequency Selection (DFS) e Transmission Power Control (TPC) Software integrato di Site Survey Throughput Test, Software Watchdog, Radio Tuning, Diagnostic Tool, Syslog Viewer Sicurezza WPA / WPA2 / IEEE802.11i Management: SNMP v1, v2c, v3 Read Only Agent Web Server/HTTPS Management, Upload e Download del File di Configurazione Alimentazione mediante PoE (Power over Ethernet) Montaggio a palo Temperatura di funzionamento da -30C a +80C Calcolo Throughput Il throughput è la quantità di dati trasmessi in un unità di tempo, si esprime in bit/s ed è un indice dell'effettivo utilizzo della capacità del link

10 Di seguito è riportato il grafico rappresentate la topologia dell infrastruttura di rete wireless che dovrà essere realizzata. L intera rete è stata suddivisa gerarchicamente su due livelli. Un livello principale detto Dorsale Primaria costituito da apparati PTP ad elevate prestazioni in termini di throughput, in quanto dovranno inoltrare tutto il traffico video generato verso il centro stella, ovvero il sito A. Il livello secondario, definito Rete secondaria di accesso di tipo PTMP, costituisce il livello di accesso terminale dove sono ospitate le telecamere dell impianto oltre che gli apparati radio. Inoltre, facendo uso di più apparati radio settoriali indipendenti, è possibile ottimizzare la banda e la copertura verso i siti di monitoraggio; considerato che alcuni siti dispongono di più telecamere si dovranno far confluire tutti i flussi video tramite una singola CPE evitando così uno spreco di banda wireless

11 Sono stati quindi eseguiti dei calcoli estimativi della banda necessaria per ogni tipologia di telecamera impiegata. In particolare, considerando il tipo di telecamere MegaPixel utilizzate nel progetto ed ipotizzando l impiego di codec h264 per la compressione del video ed il tipo di ubicazione, risulta che per ogni singola telecamera la banda necessaria è approssimativamente la seguente: TIPO RISOLUZIONE TELECAMERA FPS CODEC BANDA Kbit/s BANDA Mbit/s F 1280x h ,02 PTZ 1280x h ,02 C 1280x h ,31 Pertanto il throughput che grava sul singolo link risulta essere il seguente: NOME LINK TOTALE BANDA OCCUPATA S.5 - S S.8 - S S.8 - S S.7 - S S.7 - S S.31 - S S.23 - S S.32 - S S.10 - S S.17 - S S.B - S S.C - S S.E - S.F 3060 S.E - S.B 1020 S.D - S.C 1020 S.A - S.E S.A - S.D 6120 S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.A - S S.F - S S.F - S S.D - S S.D - S S.D - S S.E - S S.E - S S.E - S S.E - S S.E - S

12 Questi valori sono da ritenersi indicativi, in quanto non tengono conto di eventuali overhead dovuti ai protocolli utilizzati

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SOMMARIO Art. 1 - Definizione dei contraenti... 4 Art. 2 - Oggetto... 4 Art. 3 - Corrispettivo dell appalto...

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto IP video via air IP video via air Descrizione del prodotto CAMIBOX è un sistema professionale con soluzione modulare per il trasferimento wireless di immagini all interno di una banda senza licenza, progettato

Dettagli

CONTROLLO DEL TERRITORIO

CONTROLLO DEL TERRITORIO PROGETTO Nuvolento VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO Sicurezza Urbana Relazione Tecnica di gara Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:... 4 Architettura generale:... 4 Localizzazione:...

Dettagli

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO...

1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... INDICE 1. DEFINIZIONE DELLA TOPOLOGIA DELLA RETE RADIO... 3 2. DESCRIZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 4 3. DISTRIBUZIONE DEGLI APPARATI RADIO... 5 4. ALLEGATI TECNICI... 7 Pagina 2 di 7 1. DEFINIZIONE DELLA

Dettagli

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS

SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS SISTEMI DI TRASMISSIONE WIRELESS Verint Punto-Punto 2.4-5.4 GHz Punto-Multipunto 2.4-5.4 GHz Pagina 84 Pagina 84 Pagina 84 Motorola Canopy Punto-Multipunto con antenna ingrata PMP100 Canopy Punto-Punto

Dettagli

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga

Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Canopy TM Wireless Broadband WAN - Hiperlan Banda Larga Cos è il Wireless Broadband? (1/2) Trasferimento dati via radio con velocità per l utente > 256 kbit/s Utilizzo del protocollo TCP/IP per scambiare

Dettagli

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE

COMUNE DI BIANCAVILLA Provincia di Catania Cod. Fisc. 80009050875 - P.I. 01826320879 3^ AREA FUNZIONALE Oggetto: Fornitura ed installazione di attrezzature informatiche, collegamenti Hiperlan tra le sedi comunali, sistema radio e di videosorveglianza perimetrale. TAV. 1 PREVENTIVO DI SPESA IL RESPONSABILE

Dettagli

PROGETTO TORTOLÌ SICURA

PROGETTO TORTOLÌ SICURA PROGETTO TORTOLÌ SICURA VIDEOSORVEGLIANZA e CONTROLLO DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA DI GARA Progetto Sicurezza Urbana del territorio Comunale di Tortolì Indice Introduzione:... 3 Analisi delle esigenze:...

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

RayTalk RTB-MiMoSV2 MiMo HiperLan Outdoor Wireless BRIDGE with integrated Dual Polarization Antenna

RayTalk RTB-MiMoSV2 MiMo HiperLan Outdoor Wireless BRIDGE with integrated Dual Polarization Antenna La linea RayTalk RTB-MiMoS indica la soluzione di Bridge nativi outdoor ad altissime prestazioni di banda dati (fino a 300Mbps di DataRate) operanti in modalità MiMo (Multi Input Multi Output) secondo

Dettagli

CamiBOX. Trasmissione Audio/Video di tipo punto punto. Benvenuti... CamiBOX - Trasmissione Audio/Video di tipo punto punto

CamiBOX. Trasmissione Audio/Video di tipo punto punto. Benvenuti... CamiBOX - Trasmissione Audio/Video di tipo punto punto CamiBOX Trasmissione Audio/Video di tipo punto punto Benvenuti... Indice Particolarità di CamiBOX Vantaggi Soluzione modulare Esempi di applicazione Installazione e attivazione Semplice risoluzione dei

Dettagli

ProCurve Radio Port 230

ProCurve Radio Port 230 La ProCurve Radio Port 230, con integrato il supporto per le funzioni wireless IEEE 802.11a e IEEE 802.11g, è in grado di lavorare congiuntamente ai moduli ProCurve Wireless Edge Services xl e zl, per

Dettagli

Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo

Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo Videosorveglianza digitale di alta qualità in ogni angolo Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza digitale in qualunque tipo di organizzazione e installazione è aumentata

Dettagli

Wireless Internet Banda Larga

Wireless Internet Banda Larga Wireless Internet Banda Larga SERVIZI FORNITI DA ROMAGNA RIPETITORI Romagna Ripetitori Srl Via Lasie 10/L - Imola (BO) www.romagnaripetitori.it info@romagnaripetitori.it Tel. 0542.066536 Fax. 051.3764109

Dettagli

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico:

Città di CASARANO. Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano. Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: Integrazione Tecnica Impianto TVCC Comune Casarano Esempio Tipo Postazione di ripresa Lampione Centro storico: N 01 PNP3 Armadio di Campo Completo N 01 PNP5 Allacciamento Elettrico Postazione TVCC N 01

Dettagli

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA

ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA CONSULMEDIA SRL STUDIO TECNICO PER. IND. DE GREGORIO ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI SOLARUSSA, URAS E VILLAURBANA PAESEDIGIT@LE Panchine intelligenti, wifi e videosorveglianza Specifiche Tecniche progetto

Dettagli

OFFERTA ADSL WIRELESS

OFFERTA ADSL WIRELESS OFFERTA ADSL WIRELESS Versione: 2.0 Data: 06/05/2011 Autore: Tgi solution Srl Pag. 2 di 7 INDICE 1 ADSL WIRELESS 4 2 COME FUNZIONA L ADSL WIRELESS 4 3 SERVIZIO DI SOPRALUOGO 4 4 SERVIZIO DI INSTALLAZIONE

Dettagli

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN)

WLAN 802.11. Local Area Network (LAN) WLAN 802.11 1 Local Area Network (LAN) Ethernet Server Hub Internet 2 1 Wireless Local Area Network (WLAN) Ethernet Server Access Point Internet 3 Perchè le Wireless LAN Riduzione costi di manutenzione

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Settore Assetto e Tutela del Territorio Oggetto: Lavori di adeguamento alle norme di igiene e sicurezza e realizzazione di dotazioni impiantistiche presso il Sant

Dettagli

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici Impianti Tecnologici Premessa Cablaggi Strutturati Videosorveglianza Networking Allestimenti Locali Tecnici 30 Premessa All interno della Project Milano è nata nel 2005 una divisione per promuovere sul

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INDICE: 1 KIT DI CONNESSIONE WIRELESS... 3 2 SCHEMA DI MONTAGGIO... 4 a) Installazione base:... 4 b) Installazione avanzata con access point:... 5 c) Installazione avanzata con

Dettagli

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP

RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO. Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP Opuscolo del prodotto RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP ALTA CAPACITÀ PUNTO-MULTIPUNTO PERCORRI L AUTOSTRADA SENZA FILI DI RADWIN 5000 HPMP RADWIN 5000 HPMP Punto-Multipunto fornisce fino a 200 Mbps a

Dettagli

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11

1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4. 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5. 3. Manutenzione e assistenza 11 CAPITOLATO TECNICO PROGETTO BACHELET WI-FI ABBIATEGRASSO ABBIATEGRASSO, MAGGIO 2013 Indice 1. Rete Wi-Fi Bachelet Abbiategrasso 4 2. Requisiti tecnico funzionali richiesti ai sistemi WiFi 5 3. Manutenzione

Dettagli

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON.

DI BAGNARA CALABRA COMUNE PROGETTO ESECUTIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO IP / WIRELESS PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON. COMUNE DI BAGNARA CALABRA PROVINCIA DI REGGIO CALABRIA PON SICUREZZA PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FESR SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007/2013 SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA IN TECNOLOGIA

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA 2014

VIDEOSORVEGLIANZA 2014 2014 KIT DI SORVEGLIANZA 74700 806840 CF 1 1 art. 432311 Il kit comprende i seguenti prodotti: A) DVR a 4 canali video, 1 uscita video BNC, 1 uscita video VGA, funzione QUAD (visione contemporanea di 4

Dettagli

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE

COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE COMUNE di MONTEVECCHIA (Lc) LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO TVCC E REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI RICONOSCIMENTO TARGHE RELAZIONE ILLUSTRATIVA con QUADRO ECONOMICO 15 giugno 2015 Pagina 1 di 11 Sommario

Dettagli

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg

WiFi: Connessione senza fili. di Andreas Zoeschg WiFi: Connessione senza fili di Andreas Zoeschg Introduzione Le tecnologie wireless risultano particolarmente adatte qualora sia necessario supportare la mobilità dei dispositivi utenti o per il deployment

Dettagli

SOLAR Station La piattaforma solare modulare

SOLAR Station La piattaforma solare modulare SOLAR Station La piattaforma solare modulare SOLAR Station Solar Station è la piattaforma solare per installare apparati elettronici ovunque, grazie alla completa indipendenza dalla linea elettrica. Solar

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN)

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN) High-Power Wireless AC1750 Dual Band Gigabit PoE Access Point 450 Mbps Wireless N (2.4 GHz) + 1300 Mbps Wireless AC (5 GHz), WDS, Wireless client isolation, 27.5 dbm, wall-mount Part No.: 525787 Caratteristiche:

Dettagli

MINEO SICURA PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013. COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania)

MINEO SICURA PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013. COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania) PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007-2013 COMUNE DI MINEO (Provincia di Catania) COMANDO DI POLIZIA MUNICIPALE MINEO SICURA Progettazione esecutiva del Sistema di videosorveglianza

Dettagli

Soluzioni networking per video IP

Soluzioni networking per video IP Safety Security Certainty Soluzioni networking per video IP Prestazioni elevate e flessibilità completa per soddisfare tutte le esigenze di trasmissione dati attuali e future Una piattaforma, possibilità

Dettagli

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio

Studio Tecnico Nichele Per. Ind. Tullio 1. Premessa La presente relazione ha lo scopo di indicare in modo generale le principali caratteristiche degli impianti e delle apparecchiature utilizzate per l'installazione dell'impianto di videosorveglianza.

Dettagli

LA STAZIONE DI TERRA DEL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO SATELLITARE

LA STAZIONE DI TERRA DEL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO SATELLITARE I.I.S.S. G. MARCONI piazza Poerio 2 BARI - Progetto EduSAT - LA STAZIONE DI TERRA DEL DIMOSTRATORE TECNOLOGICO SATELLITARE Coordinatore del Progetto prof. Vito Potente Stesura a cura del docente ing. Marcello

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 8 -

Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Informatica per la comunicazione - lezione 8 - Esercizio Convertire i seguenti numeri da base 10 a base 2: 8, 23, 144, 201. Come procedere per risolvere il problema? Bisogna ricordarsi che ogni sistema,

Dettagli

Comune di San Cataldo

Comune di San Cataldo Comune di San Cataldo (Provincia di Caltanissetta) C.A.P. 9307 Piazza Papa Giovanni XXIII P.I.: 004480855 *** *** ***

Dettagli

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Videosorveglianza affidabile grazie a soluzioni con tecnologia video di rete all avanguardia Sistemi affidabili

Dettagli

Flexible Wireless Outdoor. RayTalk Wireless Professionals

Flexible Wireless Outdoor. RayTalk Wireless Professionals Flexible Wireless Outdoor RayTalk Wireless Professionals La Ricerca RayTalk Industries, da sempre indirizzata allo sviluppo delle tecnologie Wireless Professionals ad elevate performance, ha reso disponibili

Dettagli

Cablaggio e progettazione tutte le novità

Cablaggio e progettazione tutte le novità Cablaggio e progettazione tutte le novità di Adalberto Biasiotti Nell'impiantistica di sicurezza il cablaggio gioca spesso un ruolo significativo. Oggi sono disponibili numerose alternative, con pregi

Dettagli

FREE 50 R / FREE 50 RS

FREE 50 R / FREE 50 RS I FREE 50 R: Trigger mani libere con segnale di rilevamento di presenza per rilevare di presenza esterno. FREE 50 RS: Trigger mani libere con segnale di rilevamento di presenza e rilevare di presenza incorporato

Dettagli

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE

SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE DOCUMENTO DIVULGATIVO SERVIZI A VALORE AGGIUNTO PER RETI CITTADINE Servizi di pubblico utilizzo gestiti da un unica piattaforma software Reverberi Enetec. DDVA27I2-0112 Sommario 1. Servizi a valore aggiunto

Dettagli

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO...

DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... DEFINIZIONE PUNTI DI INTERVENTO... 2 ELENCO SITI ED ATTIVITÀ... 3 POLIZIA LOCALE... 3 VARCO NORD VIALE PORTA ADIGE... 3 VARCO SUD VIALE PORTA PO... 4 VARCO EST VIALE TRE MARTIRI... 4 CARATTERISTICHE TECNICHE

Dettagli

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa

Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa Soluzione Tecnica per la Piccola e Media Impresa 1 di 21 Sommario 1 INTRODUZIONE... 3 2 PROGETTO ABRUZZO... 4 2.1 ANELLO IN FIBRA OTTICA... 4 2.2 DISTRIBUZIONE OTTICA PER COMUNI LUNGO LE DIRETTRICI DI

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE

PROGETTO PRELIMINARE Comune di Bruino Provincia di Torino OGGETTO: PROGETTO PRELIMINARE Intervento di installazione telecamere per la videosorveglianza presso il centro cittadino, l area ecologica e cimitero comunale.. DESCRIZIONE:

Dettagli

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet Rete LAN ed Ethernet Cavo a doppino incrociato che include quattro coppie di cavi incrociati, in genere collegati a una spina RJ-45 all estremità. Una rete locale (LAN, Local Area Network) è un gruppo

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598

Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD Super Dynamic Weather Resistant WV-SW598 Telecamera Speed Dome Full HD / 1920x1080 H.264 Weather Proof con ottica 30x di zoom e Super Dynamic Caratteristiche Principali Full

Dettagli

Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna

Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna Videosorveglianza Utilizzo e gestione Il sistema del Comune di Bologna 25 Giugno 2013 Il sistema del Comune di Bologna: come nasce Il processo che porta alla situazione attuale ha ufficialmente inizio

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO ISOLE WI-FI HOT SPOT INDICE 1. PREMESSA 4 2. ARCHITETTURA RETI MESH 5 3. DISPOSITIVI

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup

Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Scheda tecnica Cisco WAP121 Wireless-N Access Point with Single Point Setup Connettività Wireless-N conveniente, sicura e semplice da distribuire Caratteristiche principali Fornisce connettività wireless

Dettagli

ZoneFlex 7731 BRIDGE WIRELESS DA ESTERNO SMART 802.11N 5GHZ, PUNTO-PUNTO, PUNTO-MULTIPUNTO

ZoneFlex 7731 BRIDGE WIRELESS DA ESTERNO SMART 802.11N 5GHZ, PUNTO-PUNTO, PUNTO-MULTIPUNTO scheda tecnica VANTAGGI Throughput analogo alle reti cablate ZoneFlex 7731 si basa sullo standard 802.11n per offrire velocità dati fino a 300 Mbps. Grazie all'antenna direzionale concepita appositamente

Dettagli

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Tecnica Generale

Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO. Relazione Tecnica Generale Comune di San Cataldo (CL) Sistema di Videosorveglianza Wireless PROGETTO ESECUTIVO Relazione Tecnica Generale 2 SOMMARIO Specifiche di Progetto... 4 Contesto ed obiettivi... 4 Requisiti generali del progetto...

Dettagli

Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet)

Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet) Data Sheet Access point Cisco WAP121 Wireless-N con PoE (Power over Ethernet) Connettività Wireless-N sicura e conveniente Caratteristiche Offre connettività wireless 802.11n a elevata larghezza di banda

Dettagli

CUP B99H12000140001 DATA PROGETTO APRILE 2013 IL RESPONSABILE DEL PROGETTO DOTT. ING. GIANPAOLO SOTTILE IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

CUP B99H12000140001 DATA PROGETTO APRILE 2013 IL RESPONSABILE DEL PROGETTO DOTT. ING. GIANPAOLO SOTTILE IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO COMUNE DI GRAMMICHELE PROV. DI CATANIA C.so Cavour n 83-95042 Grammichele (CT) tel/fax: 0933944491 e-mail: aiellogiuseppe.ing@gmail.com PIANO OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO - OBIETTIVO CONVERGENZA

Dettagli

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni Industriali e Civili Energy Management Monitoraggio di Impianti Fotovoltaici Registrazione di Dati Ambientali SCADA-BMS Catalogo Prodotti Products

Dettagli

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale.

Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. Telecamere di rete Axis Un ampia gamma di prodotti per la videosorveglianza professionale. La più ampia gamma di telecamere di rete del settore Il settore della videosorveglianza è in pieno boom, soprattutto

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO

PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO PROGRAMMA PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA DI RETE WIRELESS A BANDA LARGA NEI TERRITORI A MARCATO DIGITAL DIVIDE DELLA PROVINCIA DI BENEVENTO Allegato Tecnico 1/21 INDICE 1 OGGETTO DEL PROGRAMMA

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO PROGETTO ESECUTIVO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA (BR)

PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO PROGETTO ESECUTIVO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA COMUNE DI CEGLIE MESSAPICA (BR) PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE SICUREZZA PER LO SVILUPPO OBIETTIVO CONVERGENZA 2007 2013 OBIETTIVO OPERATIVO 1.1 REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA NEL TERRITORIO COMUNALE DENOMINATO "CEGLIE

Dettagli

Soluzione per reti WI FI

Soluzione per reti WI FI Soluzione per reti WI FI GREEN SAT HOT SPOT GATEWAY WI FI GATEWAY WI FI Multi WAN ACESS POINT Single e Dual band Outdoor Wired/Wireless Wall Switch. Le caratteristiche tecniche fondamentali che deve avere

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI TRINITAPOLI. Provincia BAT

PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI TRINITAPOLI. Provincia BAT PON SICUREZZA PER LO SVILUPPO SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI TRINITAPOLI Provincia BAT Progetto Impianto realizzato con componenti Notifier Italia s.r.l. Sommario DESCRIZIONE HARDWARE ANTENNA:...

Dettagli

Nota Informativa. Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati. Delibera ARG/elt 4/10

Nota Informativa. Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati. Delibera ARG/elt 4/10 Nota Informativa Descrizione tecnica stazione GSE per raccolta dati Delibera ARG/elt 4/10 1 Introduzione Ai fini di raccolta e trasferimento dei dati richiesti dalla delibera ARG/elt 4/10, riportiamo di

Dettagli

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza

Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Brochure Applicazioni Soluzioni di collegamento per la videosorveglianza Collegamenti wireless per progetti di videosorveglianza di alta qualità Dopo l 11 settembre l esigenza relativa a progetti di videosorveglianza

Dettagli

Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA

Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA Guida Rapida all installazione iais Ricevitore AIS Wireless & Server NMEA MANUALE iais VR1.00 1. Introduzione Complimenti per aver effettuato l acquisto del Ricevitore iais. Raccomandiamo che il ricevitore

Dettagli

L Infrastruttura di Connettività e Monitoraggio sul Canale dei Navicelli Navicelli S.p.A. Provincia di Pisa

L Infrastruttura di Connettività e Monitoraggio sul Canale dei Navicelli Navicelli S.p.A. Provincia di Pisa L Infrastruttura di Connettività e Monitoraggio sul Canale dei Navicelli Navicelli S.p.A. Provincia di Pisa L infrastruttura wireless lungo l area fluviale dei Navicelli, il sistema di videosorveglianza

Dettagli

Omnicast Technical Certification

Omnicast Technical Certification Programma Corsi 2012 1 Omnicast Technical Certification - Principi di rete Ethernet/IP - Identificare differenti tipologie di apparati networking - Architettura di sistema Omnicast - Identificare diversi

Dettagli

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE

PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND SEGmENT SATELLITARE INGEGNERIA della a cura di Ing. g. Nicolai Ing. M. Nava commissione ingegneria dei sistemi complessi Visto da: Ing. g. d agnese PRINcIPI DI SySTEm ENGINEERING APPLIcATI ALLA REALIzzAzIONE DI UN GROUND

Dettagli

Estensore su CAT5 per VGA, USB, AUDIO, RS232 E IR MODELLO: VKM03

Estensore su CAT5 per VGA, USB, AUDIO, RS232 E IR MODELLO: VKM03 Estensore su CAT5 per VGA, USB, AUDIO, RS232 E IR MODELLO: VKM03 Il VKM03 è un estensore su cavo CAT5 per: VGA, USB con audio stereo, RS232, e IR. Questo dispositivo permette distanze di trasmissione fino

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Giovedì 22-05-2014 1 Reti wireless Una

Dettagli

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M

LISTINO. - Speed. WiC Speed. 6M 8M Super 12M LISTINO - Speed WiC Speed è l offerta ideale per il Cliente che, nel tempo libero, vuole navigare, scaricare file e giocare alla massima velocità, senza limite o soglie, e con grandi performance garantite.

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa

A Palazzo Madama la sicurezza è di casa A Palazzo Madama la sicurezza è di casa di Giovanni Contardi, Responsabile Security & Safety del Senato della Repubblica e Fabio Garzia, Docente di Sistemi di Sicurezza Anticrimine nel corso di laurea

Dettagli

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus

WiFiBus. La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus La soluzione low cost di WiFi a bordo sui Bus WiFiBus PRO è un router 3G/4G professionale che si collega ad internet, tramite la rete cellulare e ridistribuisce il segnale a bordo mediante WiFi.

Dettagli

Rete a Larga Banda GRANDE MANTOVA Il progetto GRANDE MANTOVA Obbiettivi : affrontare insieme problematiche comuni per il bene del territorio e dei cittadini Temi : viabilità e mobilità, sicurezza, piani

Dettagli

STUDIO CASTAGNO INDICE. Tavola 2.Rev01

STUDIO CASTAGNO INDICE. Tavola 2.Rev01 INDICE. 1.0 Premessa 1.1 Generalità 1.2 Dati tecnici di progetto 1.3 Tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro 2.0 Normative di riferimento 2.1 Leggi e decreti 2.2 Norme CEI di prodotto 2.3

Dettagli

i nodi i concentratori le dorsali

i nodi i concentratori le dorsali RETI LOCALI Reti di computer collegati direttamente tra di loro in un ufficio, un azienda etc. sono dette LAN (Local Area Network). Gli utenti di una LAN possono condividere fra di loro le risorse quali

Dettagli

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza

AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza AP 7181 per rete geografica Mesh (MWAN) Elevare la larghezza di banda alla ennesima potenza GENERAZIONE N L avvento della tecnologia 802.11n ha cambiato per sempre il volto delle reti wireless indoor e

Dettagli

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n

Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n WAP-6013 Versione H/w: 2 Punto d'accesso wireless, 300Mbps 802.11b/g/n Il LevelOne WAP-6013 è un Access Point wireless che offre agli utenti a casa e in ufficio la tecnologia 802.11n ad un prezzo competitivo.

Dettagli

Università degli Studi di Milano - Bicocca Piazza dell'ateneo Nuovo, 1 20126, Milano

Università degli Studi di Milano - Bicocca Piazza dell'ateneo Nuovo, 1 20126, Milano Dipartimento Provinciale di Milano U.O. Agenti Fisici Via Juvara, 22-20129 MILANO Tel. 02.74872261 Fax 02.70124857 Milano, 10 marzo 2009 Prot. N 32013 TIT. 3.3.4 Alla cortese attenzione del Chiar.mo Rettore

Dettagli

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio

Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio CBCom Sistemi Integrati di Videosorveglianza HD over WLAN Analisi e necessita della sicurezza e del controllo del territorio Le esigenze dei cittadini e delle aziende soprattutto nei Comuni al di sotto

Dettagli

Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet)

Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet) Data Sheet Access point Cisco WAP321 Wireless-N con banda selezionabile e PoE (Power over Ethernet) Networking Wireless-N sicuro con connettività Gigabit Ethernet Caratteristiche Offre connettività wireless

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

ZoneFlex 7761-CM OUTDOOR ACCESS POINT SMART WI-FI 802.11N DUAL BAND CON MODEM DOCSIS 3.0 INTEGRATO. scheda tecnica VANTAGGI

ZoneFlex 7761-CM OUTDOOR ACCESS POINT SMART WI-FI 802.11N DUAL BAND CON MODEM DOCSIS 3.0 INTEGRATO. scheda tecnica VANTAGGI scheda tecnica VANTAGGI Modem DOCSIS 3.0 integrato con 8 x 4 canali bonded Alloggiamento resistente per esterno con modem con certificazione DOCSIS 3.0, che offre 8 canali bonded in downstream e 4 canali

Dettagli

Componenti della rete

Componenti della rete Componenti della rete Nodi, Link e adattatori di rete (NIC) Modulazione e Multiplexing Tipologia di cavi - wireless Correzione d errore - rete affidabile Ethernet - reti ad anello - reti wireless - reti

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1

Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15. Pietro Frasca. Parte II Lezione 1 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Parte II Lezione 1 Giovedì 5-03-2015 TESTO DI RIFERIMENTO RETI DI CALCOLATORI E INTERNET un

Dettagli

bintec W-Serie Teldat L infrastruttura WLAN di domani, oggi bintec - elmeg

bintec W-Serie Teldat L infrastruttura WLAN di domani, oggi bintec - elmeg bintec W-Serie L infrastruttura WLAN di domani, oggi Teldat bintec - elmeg Access Point: il wireless entra in ufficio 300Mbs MIMO 1x1 300 Mbs MIMO 2x2 bintec W1003n bintec W150n Il bintec W150n attrae

Dettagli

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox

Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Tutte le reti portano ad Eox. Gamma di sistemi di videosorveglianza Promelit. Promelit Eox Grandi prestazioni, affidabilità, flessibilità totale: i sistemi di videosorveglianza della gamma Promelit Eox

Dettagli

POINT s.a.s. CATALOGO VIDEOSORVEGLIANZA

POINT s.a.s. CATALOGO VIDEOSORVEGLIANZA TVCCD-152 Telecamera 470 linee giorno-notte PI-BCC2R TELECAMERA STAGNA CON IR 940 mm. Led invisibili CCD Sony SuperHAD 420 linee 1/3 TC-37 TELECAMERA STAGNA 36 led 700 linee alta definizione TC-48 TELECAMERA

Dettagli

Corso di Certificazione Ubiquiti Broadband Wireless Admin (UBWA) Lucca (ITALY), 2-3 Dicembre 2014 SICE Official Distributor and Training Center

Corso di Certificazione Ubiquiti Broadband Wireless Admin (UBWA) Lucca (ITALY), 2-3 Dicembre 2014 SICE Official Distributor and Training Center foglio 1 di 5 Corso di Certificazione Ubiquiti Broadband Wireless Admin (UBWA) Lucca (ITALY), 2-3 Dicembre 2014 SICE Official Distributor and Training Center Il corso Ubiquiti Broadband Wireless Admin

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CENTRO NORD. Via G. Lorca, 15-50013 Campi Bisenzio (FI) Sede Garibaldi: Tel. 055/8952382 -- Fax.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CENTRO NORD. Via G. Lorca, 15-50013 Campi Bisenzio (FI) Sede Garibaldi: Tel. 055/8952382 -- Fax. PARTE TECNICA L appalto ha per oggetto la fornitura, in un unico Lotto, per - Cablaggio Categoria 6 e link ottico per 3 plessi, necessario per implementazione rete wifi : Descrizione Plesso Neruda Fornitura

Dettagli

INTERNET WIRELESS VELOCE

INTERNET WIRELESS VELOCE INTERNET WIRELESS VELOCE EOLO porta internet a banda ultra-larga ovunque, senza fili né contratto telefonico, anche dove gli altri non arrivano. Con EOLO navighi veloce, senza complicazioni e senza sorprese.

Dettagli

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza.

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Il settore della videosorveglianza è costantemente in crescita, grazie a una maggiore attenzione alla sicurezza da parte

Dettagli

Piattaforma di Videosorveglianza

Piattaforma di Videosorveglianza Piattaforma di Videosorveglianza Avigilon Control Center 4.10 Avigilon Control Center Core Avigilon Control Center Standard Avigilon Control Center Enterprise Supporto Streaming in HDSM L architettura

Dettagli

Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE

Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE Scheda tecnica Access point Wireless-N Cisco WAP131 a doppia radio con PoE Copertura migliorata, implementazione semplice, connettività Wireless-N sicura e di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E

EzyDrive V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E V I D E O S I C U R E Z Z A P O W E R L I N E Versione 01/10 - In vigore dal 1 GIUGNO 2010 L INNOVATIVO SISTEMA VIDEO E TVCC POWERLINE EzyDrive è l innovativa soluzione per la realizzazione di sistemi

Dettagli

Relazione Tecnica. INDAGINI INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO (Wi-Fi) presso SEDE ISPRA di via Vitaliano Brancati 48

Relazione Tecnica. INDAGINI INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO (Wi-Fi) presso SEDE ISPRA di via Vitaliano Brancati 48 Relazione Tecnica INDAGINI INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO (Wi-Fi) presso SEDE ISPRA di via Vitaliano Brancati 48 ISPRA - Roma, 18 maggio 2010 SOMMARIO: : 1 PREMESSA 3 2 SITO OGGETTO DI INDAGINI 3 3 NORMATIVA

Dettagli