REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE"

Transcript

1 REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE - MOLISE BANDO PUBBLICO MISURA 6 SVILUPPO DELLE AZIENDE AGRICOLE E DELLE IMPRESE SOTTOMISURA 6.1 AIUTI ALL AVVIAMENTO DI ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI PER I GIOVANI AGRICOLTORI 1

2 ARTICOLO 1 OBIETTIVI E FINALITA ARTICOLO 2 AMBITO TERRITORIALE DI INTERVENTO ARTICOLO 3 SOGGETTI BENEFICIARI ARTICOLO 4 REQUISITI E CONDIZIONI DI AMMISSIBILITA 2

3 3

4 ARTICOLO 5 MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE 4

5 ARTICOLO 6 TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE ARTICOLO 7 TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI ARTICOLO 8 LIMITAZIONI E VINCOLI 5

6 ARTICOLO 9 DOCUMENTAZIONE ARTICOLO 10 AGEVOLAZIONI PREVISTE 6

7 ARTICOLO 11 CRITERI PER LA SELEZIONE DELLE DOMANDE E MODALITA DI FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE 7

8 ARTICOLO 12 PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA ARTICOLO 13 MODALITA DI RENDICONTAZIONE DELLA SPESA ARTICOLO 14 PROCEDURE DI ATTUAZIONE ARTICOLO 15 CONTROLLI, RIDUZIONI E SANZIONI 8

9 ARTICOLO 16 DISPOSIZIONI GENERALI 9

10 Misura Allegato 1) REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE - PESCA PRODUTTIVA TUTELA DELL AMBIENTE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE - MOLISE Produzioni Standard (PS) Regione Molise (Fonte: Banca dati RICA CRA-INEA) Ai fini della definizione del valore minimo di accesso alle sottomisure 4.1 e 6.1 e del massimale di spesa per la sottomisura 4.1 del PSR Molise , viene presa in considerazione la Produzione Standard Totale (PST) dell azienda desunta sulla scorta delle Produzioni Standard (PS) per ettaro coltura e per capo di bestiame allevato, come definito nelle tabelle sotto riportate, moltiplicate per gli ettari o i capi riportati nell ultimo fascicolo aziendale validato. La definizione di tali valori è stata effettuata sulla base delle informazioni raccolte mediante la Rilevazione sui risultati economici delle aziende agricole (REA) e la Rilevazione della rete contabile agricola (RICA), condotte in collaborazione con l Istituto nazionale di economia agraria (INEA), integrate con i prezzi di mercato ufficiali delle CCIAA e con dati forniti da associazioni di produttori e da singoli operatori del settore. Per le colture e per gli allevamenti non compresi nelle tabelle i rispettivi valori, proposti dai beneficiari, verranno di volta in volta verificati dal Servizio incaricato dell istruttoria delle domande di aiuti. 1

11 MOLISE Rubrica Descrizione UM euro D01 Frumento tenero Ha 707 D02 Frumento duro Ha 934 D03 Segale Ha 496 D04 Orzo Ha 573 D05 Avena Ha 590 D06 Mais Ha 555 D07 Riso Ha D08 Altri cereali da granella (sorgo, miglio, panico, farro, ecc.) Ha 882 D09 Legumi secchi (fava, favette, cece, fagiolo, lenticchia, ecc.) Ha D9A Piselli, fave, favette e lupini dolci Ha D9B Legumi diversi da piselli, fave, favette e lupini dolci Ha D10 Patate (comprese le patate primaticce e da semina) Ha D11 Barbabietola da zucchero (escluse le sementi) Ha D12 Sarchiate da foraggio (bietola da foraggio, ecc.) Ha D23 Tabacco Ha D24 Luppolo Ha D26 Colza e ravizzone Ha 393 D27 Girasole Ha 386 D28 Soia Ha 777 D29 Semi di lino (per olio di lino) Ha D30 Altre oleaginose erbacee Ha D31 Lino Ha D32 Canapa Ha 795 D33 Altre colture tessili Ha D34 Piante aromatiche, medicinali e spezie Ha D35 Altre piante industriali Ha D14A Ortaggi freschi in pieno campo Ha D14B Ortaggi freschi in orto industriale Ha D15 Ortaggi freschi in serra Ha D16 Fiori e piante ornamentali in piena campo Ha D17 Fiori e piante ornamentali in serra Ha D18A Prati avvicendati (medica, sulla, trifoglio, lupinella, ecc.) Ha 449 D18C Erbaio di mais da foraggio Ha 855 D18D Erbaio di leguminose da foraggio Ha 505 D18B Erbai di altri cereali da foraggio diversi da mais da foraggio Ha 586 D19 Sementi e piantine per seminativi (sementi da prato, ecc.) Ha D20 Altri colture per seminativi (compresi affitti sotto l anno) Ha 847 D21 Terreni a riposo senza aiuto Ha 0 F01 Prati permanenti e pascoli Ha 380 F02 Pascoli magri Ha 135 G01A Frutta fresca di origine temperata Ha G01B Frutta di origine subtropicale Ha G01D Piccoli frutti Ha

12 G01C Frutta per frutta a guscio Ha G02 Agrumeti Ha G03A Oliveti per olive da tavola Ha G03B Oliveti per olive da olio Ha G04A Vigneti per uva da vino di qualità (DOP e IGP) Ha G04B Vigneti per uva da vino comune Ha G04C Vigneti per uva da tavola Ha G04D Vigneti per uva passita Ha G05 Vivai (semenzai e piantonai) Ha G06 Altre colture permanenti Ha G07 Colture permanenti in serra (frutteti sotto serra, ecc.) Ha I02 Funghi coltivati sotto copertura (superficie di base) 100 mq J01 Equini in complesso (di tutte le età) Nr capi 605 J02 Bovini maschi e femmine meno di 1 anno Nr capi 982 J03 Bovini maschi da 1 a meno di 2 anni Nr capi 424 J04 Bovini femmine da 1 a meno di 2 anni Nr capi 327 J05 Bovini maschi di 2 anni e più Nr capi 401 J06 Giovenche di 2 anni e più Nr capi 369 J07 Vacche lattifere Nr capi J08 Altre vacche (vacche nutrici, vacche da riforma) Nr capi 519 J09A Pecore Nr capi 224 J09B Altri ovini (arieti, agnelli) Nr capi 121 J10A Capre Nr capi 190 J10B Altri caprini Nr capi 64 J11 Lattonzoli < 20 Kg Nr capi 303 J12 Scrofe da riproduzione > 50 Kg Nr capi J13 Altri suini (verri e suini da ingrasso > 20 Kg) Nr capi 587 J14 Polli da carne broilers centinaia capi J15 Galline ovaiole centinaia capi J16A Tacchini centinaia capi J16B Anatre centinaia capi J16B Oche centinaia capi J16C Struzzi centinaia capi J16D Altro pollame (faraone, ecc.) centinaia capi J17 Coniglie fattrici Nr capi 65 J18 Api Nr Alveari 44 Fonte: Banca dati Rica CRA-INEA

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura. Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020

PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura. Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020 PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione Agricoltura Programma di Sviluppo Rurale della Provincia Autonoma di Bolzano 2014-2020 Sottomisura 6.1 Aiuto all avviamento di imprese per giovani

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI

DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE Allegato 1 alla Determinazione n. 15737/706 DETERMINAZIONE DELLE DIMENSIONI AZIENDALI del 04.08.2009 Si ricorda che

Dettagli

Ufficio tecnico di consulenza e

Ufficio tecnico di consulenza e Ufficio tecnico di consulenza e progettazione: competenza e professionalità a servizio dei soci Per non cercare lontano quello che abbiamo in casa Consulenti/progettisti: Giuseppe Campanaro, Francesco

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7 284 Bollettino Ufficiale della Regione del Veneto n. 21 del 3 marzo 2015 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2794 del 29 dicembre 2014 pag. 1/7 PROGRAMMA REGIONALE DI INTERVENTO PER IL

Dettagli

DISCIPLINARE DI ATTUAZIONE

DISCIPLINARE DI ATTUAZIONE Allegato alla Delib.G.R. n. 63/16 del 25.11.2016 FONDO PER FAVORIRE L ACCESSO AL CREDITO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE OPERANTI NEL SETTORE DELLA PRODUZIONE AGRICOLA PRIMARIA Aiuti in conto interessi per

Dettagli

Aiuto all avviamento di imprese per giovani agricoltori 2014-2020. Piano aziendale

Aiuto all avviamento di imprese per giovani agricoltori 2014-2020. Piano aziendale Aiuto all avviamento di imprese per giovani agricoltori 2014-2020 Piano aziendale Capo dell azienda Codice azienda Nome del maso Partita IVA n. Via / Frazione, n. Comune Telefono/Cellulare Fax E-mail Indirizzo

Dettagli

Aiuto per il primo insediamento di giovani agricoltori e agricoltrici Piano aziendale

Aiuto per il primo insediamento di giovani agricoltori e agricoltrici Piano aziendale Aiuto per il primo insediamento di giovani agricoltori e agricoltrici 2015-2020 Piano aziendale Capo dell azienda Nome del maso Partita IVA n. Via / Frazione, n. Comune 1 Introduzione L aiuto all avviamento

Dettagli

ALLEGATO N. 2. CRA-INEA Produzioni Standard (PS) - 2010 MARCHE

ALLEGATO N. 2. CRA-INEA Produzioni Standard (PS) - 2010 MARCHE ALLEGATO N. 2 CRA-INEA Produzioni Standard (PS) - 2010 MARCHE Rubrica Descrizione UM euro D01 Frumento tenero Ha 995 D02 Frumento duro Ha 1.196 D03 Segale Ha 346 D04 Orzo Ha 788 D05 Avena Ha 548 D06 Mais

Dettagli

23.11.2015 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 38 - EDIZIONE STRAORDINARIA 15346 REGIONE MOLISE

23.11.2015 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 38 - EDIZIONE STRAORDINARIA 15346 REGIONE MOLISE 23.11.2015 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 38 - EDIZIONE STRAORDINARIA 15346 REGIONE MOLISE ASSESSORATO POLITICHE AGRICOLE E AGROALIMENTARI - PROGRAMMAZIONE FORESTALE - SVILUPPO RURALE -

Dettagli

ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE

ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE ALLEGATO 1 ELENCO DELLE VARIBILI PRIMARIE Forma giuridica Forma di conduzione Superficie totale in proprietà Superficie totale in affitto Superficie totale in uso gratuito Totale Sat Superficie agricola

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 1 - EDIZIONE STRAORDINARIA 4821

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 1 - EDIZIONE STRAORDINARIA 4821 28.04.2017 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 1 - EDIZIONE STRAORDINARIA 4821 28.04.2017 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE - N. 1 - EDIZIONE STRAORDINARIA 4824 REGIONE MOLISE Allegato

Dettagli

ALLEGATO _C_ Dgr n. 1937 del 23/12/2015 pag. 121/156

ALLEGATO _C_ Dgr n. 1937 del 23/12/2015 pag. 121/156 ALLEGATO _C_ Dgr n. 1937 del 23/12/2015 pag. 121/156 REGIONE DEL VENETO PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE PER IL VENETO 2014-2020 BANDO PUBBLICO REG UE 1305/2013, Art. 19 comma 1 lett.a) punto i) codice misura

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7

ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 2293 del 10 dicembre 2013 pag. 1/7 TAB. 1 Tabella valori medi unitari convenzionali standard di tempo di lavoro e reddito da lavoro ai fini delle qualifiche

Dettagli

35 Aziende specializzate in viticoltura

35 Aziende specializzate in viticoltura OTE generali OTE principali Aziende specializzate - produzioni vegetali OTE particolari 1 Aziende specializzate nei seminativi 15 16 Aziende specializzate nella coltivazione di cereali e di piante oleaginose

Dettagli

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013

Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Rese medie per Piano assicurativo nazionale 2013 Fascia altimetrica Colture vegetali MEDIA REGIONALE ettaro/coltura Pianura ACTINIDIA 300,00 Collina ACTINIDIA 275,00 Pianura ACTINIDIA SOTTO RETE ANTIGRANDINE

Dettagli

GIOVANI - operazione 6.1.01

GIOVANI - operazione 6.1.01 GIOVANI - operazione 6.1.01 Aiuto all avviamento di imprese per i giovani agricoltori Premio di 50.000 in zona svantaggiata e di 30.000 nelle altre zone per i giovani che: Hanno età < 40 anni al momento

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA E RIFORMA AGRO-PASTORALE PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 REG. (CE) N. 1698/2005 CHIARIMENTI SULLE

Dettagli

NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA

NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA ALLEGATO 1 NUMERO MEDIO ANNUO DI GIORNATE LAVORATIVE STIMATE NECESSARIE PER LE COLTURE E GLI ALLEVAMENTI PIU' DIFFUSI NELLE AZIENDE AGRICOLE DI PIANURA COLTURE giornate/ettaro A) Erbacee 1) Grano 6 2)

Dettagli

Fac-simile domanda All Organismo di garanzia

Fac-simile domanda All Organismo di garanzia Fac-simile domanda All Organismo di garanzia Alla Banca Domanda di contributo in regime de minimis ai sensi del Regolamento (CE) n. 1535/2007 della Commissione del 20 dicembre 2007, relativo all applicazione

Dettagli

L I S T I N O S E T T I M A N A L E D E I P R E Z Z I N 1 7

L I S T I N O S E T T I M A N A L E D E I P R E Z Z I N 1 7 Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Forlì Cesena C.so della Repubblica, 5 47121 Forlì tel. 0543 713111 C.C.P. n. 16559478 Sito web: http://www.fc.camcom.gov.it e-mail: segreteria.generale@fc.camcom.it

Dettagli

35 Aziende specializzate in viticoltura

35 Aziende specializzate in viticoltura Aziende specializzate in granivori Aziende specializzate in erbivori Aziende specializzate nelle colture permanenti Aziende specializzate in ortofloricoltura Aziende specializzate nei seminativi OTE generali

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura ANNO 2012 2013 BANDO

Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura ANNO 2012 2013 BANDO Agevolazioni per l insediamento di giovani in agricoltura ANNO 2012 2013 BANDO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI AGEVOLAZIONI PER L INSEDIAMENTO DI GIOVANI IN AGRICOLTURA (Legge Regionale 17 novembre

Dettagli

DESCRIZIONE USO 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 000

DESCRIZIONE USO 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 000 Allegato 2 Elenco dei prodotti e associazioni ai gruppi di coltura (2016) Seminativi SUOLO - SUOLO - 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 001 GRANTURCO (MAIS) 011 FAVE, SEMI, GRANELLA 000 018

Dettagli

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE

LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE 4 Marzo 2014 Annata agraria 2013-2014 LE INTENZIONI DI SEMINA DELLE PRINCIPALI COLTURE ERBACEE Le intenzioni di semina dichiarate dai coltivatori, relative all annata agraria 2013-2014, fanno registrare

Dettagli

Allegato 1 73,89 73,89

Allegato 1 73,89 73,89 Allegato 1 Lavori ordinari Altri lavori 1 Cereali autunno vernini l/ha l/ha Concimazione 6,47 Diserbo/trattamenti 9,24 Mietitrebbiatura 33,25 Raccolta paglia 11,08 Trasporti vari 9,24 Irrigazione di soccorso

Dettagli

AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2011

AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/2011 AGRICOLTURA BIOLOGICA IN CIFRE AL 31/12/ Dalla prima analisi dei dati forniti al Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali dagli Organismi di Controllo (OdC) operanti in Italia al 31 dicembre

Dettagli

Notifica programmi agricoli e pagamenti diretti 2016

Notifica programmi agricoli e pagamenti diretti 2016 Notifica programmi agricoli e pagamenti diretti 2016 1 La Sezione dell agricoltura comunica che negli scorsi giorni è stato inviato alle aziende agricole il formulario per l iscrizione ai programmi agricoli

Dettagli

LISTINO DEI PREZZI ALL'INGROSSO

LISTINO DEI PREZZI ALL'INGROSSO Anno 2001 - N. 47 Direttore Responsabile Dr. Marco Zanini Registrazione Tribunale di Mantova n. 6 dell' 8/3/1972 Camera di Commercio Industria Artigianato Agricoltura Mantova Mercato di GIOVEDI 29 Novembre

Dettagli

CARATTERISTICHE STRUTTURALI

CARATTERISTICHE STRUTTURALI CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLE AZIENDE AGRICOLE DELLA FILIERA DELLE PIANTE OFFICINALI Corrado Ievoli Università del Molise www.ismea.it www.ismeaservizi.it ROMA 17/07/2013 L APPROCCIO E LE FONTI STATISTICHE

Dettagli

Principi di base e definizioni

Principi di base e definizioni Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Standard Output (SO) con riferimento alle finalità previste dal Piano regionale di sviluppo rurale 2014-2020. Principi di base e definizioni

Dettagli

Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio

Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio Macomer 19 Novembre 2008 Giornata divulgativa Progetto Equizoobio Allevamento ovino biologico in Italia ed in Sardegna: criticità emerse dalla indagine Equizoobio N. Fois, M. Sitzia AGRIS DiRPA Bonassai

Dettagli

L I S T I N O S E T T I M A N A L E D E I P R E Z Z I N 4 9

L I S T I N O S E T T I M A N A L E D E I P R E Z Z I N 4 9 Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Forlì Cesena C.so della Repubblica, 5 47100 Forlì tel. 0543 713111 C.C.P. n. 16559478 Sito web: http://www.fo.camcom.it e-mail: segreteria.generale@fo.camcom.it

Dettagli

raccolta paglia lavori preparatori di base raccolta paglia lavori preparatori di base CEREALI AUTUNNO VERNINI

raccolta paglia lavori preparatori di base raccolta paglia lavori preparatori di base CEREALI AUTUNNO VERNINI CEREALI AUTUNNO VERNINI CEREALI AUTUNNO VERNINI Altri cereali Miglio Altri cereali Miglio Avena Orzo Avena Orzo Frumento segalato Scagliola Frumento segalato Scagliola Frumento duro Segale Frumento duro

Dettagli

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 02/08/2014 Presentazione 1

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 02/08/2014 Presentazione 1 Istituto Agronomico Mediterraneo Sistema d informazione d nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE 02/08/ Presentazione 1 Il presente rapporto è a cura di: Comitato di coordinamento: Teresa De

Dettagli

Il biologico in Toscana

Il biologico in Toscana Quaderno della Il biologico in Toscana 7 Chi promuove il progetto Filiera Corta Bio nella regione CTPB - Coordinamento Toscano Produttori Biologici - e un associazione nata nel 1983 a Firenze per iniziativa

Dettagli

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20%

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20% Allegato A PARTE I Determinazione delle ore lavoro per realizzare la condizione di principalità di cui all'articolo 6, comma 3, lettera a) della l.r.30/2003. (42) 1. PREMESSA L imprenditore agricolo che

Dettagli

(Art. 2 Connessione e prevalenza)

(Art. 2 Connessione e prevalenza) ALLEGATO A (Art. 2 Connessione e prevalenza) Tabella per la determinazione delle giornate di lavoro (U.L.U.) delle colture e degli allevamenti Macro-usi e Allevamen ti Micro- Usi I.N.E.A. Raggrupamento

Dettagli

L.R. n. 63/78 artt. 42 e 50

L.R. n. 63/78 artt. 42 e 50 REGIONE PIEMONTE ASSESSORATO AGRICOLTURA DIREZIONE REGIONALE PROGRAMMAZIONE E VALORIZZAZIONE DELL AGRICOLTURA L.R. n. 63/78 artt. 42 e 50 CREDITI DI GESTIONE ISTRUZIONI OPERATIVE Pagina 1 1. PREMESSE La

Dettagli

Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE

Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE Tab.2 CODICI PRODOTTO BASE Per alcuni prodotti (segnalati con X nella colonna Tabella convenzionale obbligatoria ) occorre specificare obbligatoriamente nell apposito campo almeno la tabella di liquidazione

Dettagli

c~vc&t&ìo ck&0ot'iécc:lte rueoth

c~vc&t&ìo ck&0ot'iécc:lte rueoth c~vc&t&ìo ck&0ot'iécc:lte rueoth a~?ze4'u1vt.i; e?w-&hli DrPARTTMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E fnterna710nau E DEI LO SVlLUPPO RURALE DlREZJONE GENERA T.F DEI J,Q SVILUPPO Rl,lZALE DG DISR Prot Uscita

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO PER LA SANITÀ PUBBLICA VETERINARIA, LA NUTRIZIONE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI DIREZIONE GENERALE DELLA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE DECRETO Prodotti

Dettagli

Informazioni sull'invio dei campioni e delle domande

Informazioni sull'invio dei campioni e delle domande Informazioni sull'invio dei e delle domande Luogo dove inviare i Frumento duro 12 kg I e II anno, 200 spighe/pannocchie (solo il Frumento tenero 10 kg I e II anno, 200 spighe/pannocchie (solo il Orzo primaverile

Dettagli

Manuale operativo per l agriturismo

Manuale operativo per l agriturismo giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOB alla Dgr n. 1483 del 05 agosto 2014 pag. 1/7 Manuale operativo per l agriturismo Le informazioni riportate nel seguente manuale operativo sono inerenti a disposizioni

Dettagli

Il nuovo sistema di pagamenti diretti

Il nuovo sistema di pagamenti diretti FORUM INTERNAZIONALE DELL AGRICOLTURA E DELL ALIMENTAZIONE POLITICHE EUROPEE SVILUPPO TERRITORIALE MERCATI Il nuovo sistema di pagamenti diretti Angelo Frascarelli (Università di Perugia) Workshop su La

Dettagli

ASSESSORATO AGRICOLTURA Direzione Generale Agricoltura Bologna (Italy) Autorit

ASSESSORATO AGRICOLTURA Direzione Generale Agricoltura Bologna (Italy) Autorit ASSESSORATO AGRICOLTURA Direzione Generale Agricoltura Bologna (Italy) Autorit Autorità locale competente in agricoltura Guido Violini Servizio Valorizzazione delle produzioni Qualificazione delle produzioni

Dettagli

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI

PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI PACCHETTO GIOVANI AIUTO ALL AVVIAMENTO DI IMPRESE PER GIOVANI AGRICOLTORI Programma di Sviluppo Rurale 2014 2020 Roberto Pagni Regione Toscana Luglio 2015 Firenze 1 PACCHETTO GIOVANI: OBIETTIVI 1/2 Promuovere

Dettagli

POLIZZE AMMESSE AD ASSICURAZIONE AGEVOLATA

POLIZZE AMMESSE AD ASSICURAZIONE AGEVOLATA prot. n. /14 Terni, 17 marzo 2014 Ai sig.ri S O C I Loro Indirizzo OGGETTO: campagna assicurativa 2014 Egregio Socio, La informiamo che è iniziata la campagna assicurativa 2014, La invitiamo pertanto a

Dettagli

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008

ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 ALLEGATO 7 alla deliberazione della Giunta regionale n. 2030 dell 11 luglio 2008 MISURA 211 - INDENNITÀ COMPENSATIVE DEGLI SVANTAGGI NATURALI A FAVORE DEGLI AGRICOLTORI DELLE ZONE MONTANE 1) OBIETTIVI

Dettagli

Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati

Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati Gabriele Chiodini La nuova Pac: le principali novità e la regola dei pagamenti accoppiati Le riforme della PAC 1962-1968: periodo transitorio; 1968-1984: funzionamento delle OCM; 1984-1988: prima riforma

Dettagli

CRA-INEA Produzioni Standard (PS) - 2010 MARCHE

CRA-INEA Produzioni Standard (PS) - 2010 MARCHE D01 Frumento tenero Ha 995 D02 Frumento duro Ha 1.196 D03 Segale Ha 346 D04 Orzo Ha 788 D05 Avena Ha 548 D06 Mais Ha 1.138 D07 Riso Ha 1.631 D08 Altri cereali da granella (sorgo, miglio, panico, farro,

Dettagli

Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI

Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Romania: il mercato dei prodotti BIOLOGICI Ufficio di Bucarest Str.A, D. Xenopol nr.15, 010472 Bucuresti T +40 21

Dettagli

ALLEGATI. della proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

ALLEGATI. della proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 9.12.2016 COM(2016) 786 final ANNEXES 1 to 5 ALLEGATI della proposta di REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo alle statistiche integrate sulle aziende

Dettagli

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari

Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari Ordinanza sull utilizzo di indicazioni di provenienza svizzere per le derrate alimentari (OIPSDA) del 2 settembre 2015 Il Consiglio federale svizzero, visti gli articoli 48 capoverso 4, 48b capoversi 1,

Dettagli

ORTAGGI CAMPO APERTO CAMPO APERTO SERRA

ORTAGGI CAMPO APERTO CAMPO APERTO SERRA ORTAGGI LAVZIONI APERT HA APERTURA ASPARAGIAIA ARATURA ASSOLCATURA BAULATURA CHIUSURA ASPARAGIAIA CIMATURA (SOLO TABACCO) CONCIMAZIONE DISERBO/ TRATTAMENTI ERPICATURA ESTIRPATURA FRANGIZOLLATURA FRESATURA

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 1242/2008 DELLA COMMISSIONE dell'8 dicembre 2008 che istituisce una tipologia comunitaria delle aziende agricole

REGOLAMENTO (CE) N. 1242/2008 DELLA COMMISSIONE dell'8 dicembre 2008 che istituisce una tipologia comunitaria delle aziende agricole 13.12.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 335/3 REGOLAMENTO (CE) N. 1242/2008 DELLA COMMISSIONE dell'8 dicembre 2008 che istituisce una tipologia comunitaria delle aziende agricole LA COMMISSIONE

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 Codice A17050 D.D. 20 aprile 2015, n. 234 D.G.R. n. 11-5559 del 25/3/2013. Piano verde - Programma regionale per la concessione di contributi negli interessi sui prestiti

Dettagli

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE

Zone Altimetriche INDIRIZZO pianura collina montagna PRODUTTIVO Giornate/ha ERBACEE Regione Emilia-Romagna PRSR Programma Operativo della Misura.a Tabella richiesta di manodopera Vers. Allegato n.. Richiesta di manodopera: numero di giornate necessarie sulla base dell'indirizzo produttivo

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA - DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA

ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA - DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA Allegato B al D.D.G. n 4186/2014 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA - DIPARTIMENTO REGIONALE DELL'AGRICOLTURA

Dettagli

Allegato A Scheda aziendale. Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale. DATI AZIENDA (barrare una casella)

Allegato A Scheda aziendale. Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale. DATI AZIENDA (barrare una casella) Allegato A Scheda aziendale Al Comune di Farigliano 12060 Farigliano (CN) N.B. compilare sempre i quadri sottostanti - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale Cognome Nome Sesso Data di nascita Comune Provincia

Dettagli

Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti.

Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti. POLITICA AGRICOLA COMUNE DOMANDA UNICA 2007 Non hai il conto corrente? L Agea non può pagarti. Da quest anno, per effetto delle norme contenute nella Finanziaria 2007, i premi PAC non verranno più pagati

Dettagli

Syngenta Foggia, 22 ottobre 2014 La nuova Pac 2015-2020. Le scelte definitive

Syngenta Foggia, 22 ottobre 2014 La nuova Pac 2015-2020. Le scelte definitive Syngenta Foggia, 22 ottobre 2014 La nuova Pac 2015-2020. Le scelte definitive Angelo Frascarelli è docente di Economia e Politica Agraria nella Facoltà di Agraria dell Università di Perugia. Direttore

Dettagli

...Per la passione e l utilità di allevare per il proprio consumo

...Per la passione e l utilità di allevare per il proprio consumo ...Per la passione e l utilità di allevare per il proprio consumo MANGIMIFICIO VITAVERDE 1200 mq DI AREA COPERTA SEDE DI DISTRIBUZIONE 5000 mq DI AREA COPERTA E 23.000 mq DI SCOPERTA...DAL 1964 CON PASSIONE

Dettagli

AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area autorizzazione Pagamenti. All. Organismo Pagatore della Regione

AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area autorizzazione Pagamenti. All. Organismo Pagatore della Regione Via Torino, 45 00184 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 All All All All All All All AGEA - Ufficio Monocratico - Area Controlli - Area autorizzazione Pagamenti Organismo pagatore della Regione Veneto

Dettagli

DescrEnte IDSpecie Descrizione Ore_ha Provincia di AREZZO 1001 Avena Provincia di FIRENZE 1001 Avena Provincia di GROSSETO 1001 Avena

DescrEnte IDSpecie Descrizione Ore_ha Provincia di AREZZO 1001 Avena Provincia di FIRENZE 1001 Avena Provincia di GROSSETO 1001 Avena DescrEnte IDSpecie Descrizione Ore_ha Provincia di AREZZO 1001 Avena 25.00 Provincia di FIRENZE 1001 Avena 25.00 Provincia di GROSSETO 1001 Avena 25.00 Provincia di LIVORNO 1001 Avena 25.00 Provincia di

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Regione Campania

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE Regione Campania PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 Regione Campania (Reg UE 1305/2013; Reg UE 807/2014, Reg. CE 1242/2008) Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS)

Dettagli

Edizioni L Informatore Agrario

Edizioni L Informatore Agrario www.informatoreagrario.it Edizioni L Informatore Agrario Tutti i diritti riservati, a norma della Legge sul Diritto d Autore e le sue successive modificazioni. Ogni utilizzo di quest opera per usi diversi

Dettagli

0.946.293.492. Accordo commerciale tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese. Traduzione 1

0.946.293.492. Accordo commerciale tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese. Traduzione 1 Traduzione 1 0.946.293.492 Accordo commerciale tra la Confederazione Svizzera e la Repubblica francese Conchiuso il 28 novembre 1967 Entrato in vigore il 1 gennaio 1968 Il Governo della Confederazione

Dettagli

La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti

La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti DENIS PANTINI Responsabile Area Agricoltura e Industria Alimentare 5 aprile 2013 I temi di approfondimento Il percorso

Dettagli

PAC 2014-2020: L applicazione dei pagamenti diretti.

PAC 2014-2020: L applicazione dei pagamenti diretti. PAC 2014-2020: L applicazione dei pagamenti diretti. Roma, 28 ottobre 2014 Francesco Tropea Esperto agricoltura Presidenza italiana del Consiglio europeo *(NB: le slides hanno meramente scopo didattico,

Dettagli

Jf ~tidw ~/k/w~ ~iccy~

Jf ~tidw ~/k/w~ ~iccy~ Jf ~tidw ~/k/w~ ~iccy~ C7/~efoeo~ DG OISF Prot Uscita de! OF J:?20i5 ;jumero 0025745 Classifica 1 11111111111111111 11111111111: Individuazione dei prezzi unitari massimi dei seminativi da pieno campo,

Dettagli

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA

PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA Marca da bollo Se dovuta Modello Domanda Persone Fisiche PROVINCIA DI RAVENNA Settore Politiche Agricole e Sviluppo Rurale V.le Della Lirica, 21 48124 RAVENNA DATA DI ARRIVO SPAZIO RISERVATO ALL ENTE PROTOCOLLO

Dettagli

Laore. Sestu, 21 novembre 2014. Il regime dei pagamenti diretti PAC e la nuova OCM Unica per il periodo 2014-2020

Laore. Sestu, 21 novembre 2014. Il regime dei pagamenti diretti PAC e la nuova OCM Unica per il periodo 2014-2020 Laore Sestu, 21 novembre 2014 Giornata informativa Le novità della Pac 2014-2020 Il regime dei pagamenti diretti PAC e la nuova OCM Unica per il periodo 2014-2020 Angelo Frascarelli è docente di Economia

Dettagli

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA

AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA COMUNE DI Prot. n. Data di presentazione AL SETTORE LAVORI PUBBLICI UFFICIO AGRICOLTURA OGGETTO: D. Legislativi n. 99 del 29/3/2004 e n. 101/05 Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di Imprenditore

Dettagli

Provincia di Arezzo SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI, PARI OPPORTUNITÀ

Provincia di Arezzo SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI, PARI OPPORTUNITÀ Provincia di Arezzo SERVIZIO ISTRUZIONE, POLITICHE SOCIALI E GIOVANILI, PARI OPPORTUNITÀ AVVISO PUBBLICO PER INCENTIVI A FAVORE DELL IMPRENDITORIA FEMMINILE CON AZIONI DI COMUNICAZIONE MISURA E1 FSE OB

Dettagli

La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti

La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti La riforma della PAC per il post 2013: principali cambiamenti e possibili impatti Università di Bologna 17 maggio, 2013 I temi di approfondimento Il percorso di riforma Gli obiettivi e lo scenario economico

Dettagli

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Codici ATECO AGRICOLTURA - SILVICOLTURA - PESCA COLTIVAZIONI AGRICOLE - PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI CACCIA E SERVIZI CONNESSI Tipo D.I.A. 01. 11. 10 Coltivazione di cereali (escluso il riso) 01. 11.

Dettagli

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA

TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA TABELLA ALIMENTARE VEGETARIANA Cereali e derivati Avena 16,9 6,9 55,7 10,6 389 Farina di avena 12,6 7,1 72,9 7,6 388 Farina di castagne 5,8 3,7 71,6 10,9 323 Farina di ceci 21,8 4,9 54,3 13,8 334 Farina

Dettagli

! "#$%&%! '' ' * +,-..' ( & '" "( $' ( '' '' ' " # 5 +9023,*?& # >

! #$%&%! '' ' * +,-..' ( & ' ( $' ( '' '' '  # 5 +9023,*?& # > ! $%%! ) * +,- /01 * +-23, $ +*, * 6 07)18/+923,+ -318/, :3 ;$ 033)3 --) 18/$)2018/=> +9023,*? >? ):3+$,2:3+, - ;$ -3+=,073 +$,? 2 @ +, A-3 B @ +, +,>? C6!% 8 B! 3 0 A3 6 +073, D 23 E FEF+G, FF B! 6*6$

Dettagli

P E R U G I A ASSICURAZIONE AGRICOLA AGEVOLATA PER LA DIFESA DELLE COLTURE

P E R U G I A ASSICURAZIONE AGRICOLA AGEVOLATA PER LA DIFESA DELLE COLTURE CONDIFESA P E R U G I A ASSICURAZIONE AGRICOLA AGEVOLATA PER LA DIFESA DELLE COLTURE Campagna 2016 Il Condifesa di Perugia comunica che è A P E R T A la CAMPAGNA ASSICURATIVA AGEVOLATA 2016 per i CEREALI

Dettagli

I Redditi Lordi Standard e gli Standard Output 2004 delle attività produttive agricole italiane

I Redditi Lordi Standard e gli Standard Output 2004 delle attività produttive agricole italiane I Redditi Lordi Standard e gli Standard Output 2004 delle attività produttive agricole italiane A CURA DI Franco Mari e Rachele Rossi Istituto Nazionale di Economia Agraria I Redditi Lordi Standard e gli

Dettagli

Riforma della PAC Aiuti Diretti. CIA di Treviso - Working Progress - Ultimo Aggiornamento Fine Ottobre Riproduzione Vietata

Riforma della PAC Aiuti Diretti. CIA di Treviso - Working Progress - Ultimo Aggiornamento Fine Ottobre Riproduzione Vietata Riforma della PAC Aiuti Diretti Europa 2020 Aiuti diretti Quadro finanziario Pluriennale (QFP) per l Italia 2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 3953,3 3902,0 3850,8 3799,5 3751,9 3704,3 3704,3 26.666,38

Dettagli

6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia. dati definitivi

6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia. dati definitivi 6 Censimento Generale dell Agricoltura in Friuli Venezia Giulia dati definitivi REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze,

Dettagli

Cognome Nome Sesso. Comune Provincia C.A.P.

Cognome Nome Sesso. Comune Provincia C.A.P. Allegato A Scheda aziendale (schema ) A ----------------------------------------------------------------------- (i quadri sottostanti sono da compilare sempre) - DATI DEL RICHIEDENTE Codice fiscale Cognome

Dettagli

PROVINCIA DI VERCELLI

PROVINCIA DI VERCELLI PROVINCIA DI VERCELLI Piano Operativo Provinciale Anno 2007 LEGGE REGIONALE N. 63/78 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI ART. 15/A CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE SULL ACQUISTO DI GIOVANE

Dettagli

REGIONE CALABRIA. Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS).

REGIONE CALABRIA. Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard (PS). Allegato A REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI AUTORITÀ DI GESTIONE PSR CALABRIA 2014-2020 Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione

Dettagli

Coltivazioni agricole, foreste e caccia

Coltivazioni agricole, foreste e caccia SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 3 Settore Agricoltura Coltivazioni agricole, foreste e caccia Anno 2000 Contiene floppy disk Informazioni n. 28-2003 BIANCA SISTEMA STATISTICO

Dettagli

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 FRUTTA

CAMPAGNA ASSICURATIVA 2015 FRUTTA ' PREZZI ESPRESSI IN EURO ( ) PER QUINTALE CAMPAGNA ASSICURATIVA FRUTTA A o BASE B VARIETA DESCRIZIONE MAX MEDIO MINIMO PROD BIO 100A000 100B000 Actinidia (kiwi) 09999 Altre varietà 60,60 45,40 30,30 72,70

Dettagli

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n

TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n TABELLE ASSEGNAZIONE CARBURANTE AGEVOLATO PER L'AGRICOLTURA Decreto MIPAF del 26/02/2002 - Delibera REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA n CEREALI AUTUNNO-VERNINI Lt/Ha RISO Lt/Ha MAIS DA GRANELLA Lt/Ha Aratura/zappat.

Dettagli

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal...

N. posizione INPS (ex SCAU)... Data Iscrizione... titolo di studio posseduto... attività agricola svolta dal... MODELLO A Al Comune di. OGGETTO: D. Lgs. n. 60/98 - Domanda di accertamento del possesso dei requisiti di imprenditore agricolo a titolo principale al fine di ottenere una concessione edilizia in area

Dettagli

PAC 2014-2020 L agricoltura italiana verso il futuro

PAC 2014-2020 L agricoltura italiana verso il futuro PAC 2014-2020 L agricoltura italiana verso il futuro LE RISORSE FINANZIARIE La dotazione assegnata all Italia è di circa 52 miliardi di euro, in 7 anni. Circa 27 miliardi di euro totali (circa 4 miliardi

Dettagli

LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A

LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A LISTINO 2012 Toscana-Umbria-Campania-Basilicata-Emilia Romagna- Lombardia-Liguria-Marche-Sardegna-Veneto-Friuli Venezia Giulia-Trentino A/A TOSCANA E UMBRIA 1. Gestione avvio Per le aziende di produzione

Dettagli

Tabella 1 - ITALIA - Interscambio commerciale per il totale delle attività economiche 1 (mln di euro)

Tabella 1 - ITALIA - Interscambio commerciale per il totale delle attività economiche 1 (mln di euro) Sommario 1. Interscambio commerciale Italia - Federazione Russa 1 2. Interscambio commerciale agroalimentare Italia - Federazione Russa 3 3. I principali prodotti agroalimentari importati ed esportati

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento C(2015) 4722 final - Annex 1.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento C(2015) 4722 final - Annex 1. Consiglio dell'unione europea Bruelles, 15 luglio 2015 (O. en) 10936/15 ADD 1 AGI 400 STATIS 63 DELACT 95 NOTA DI TASMISSIONE Origine: Data: 13 luglio 2015 Destinatario: Jordi AYET PUIGANAU, Direttore,

Dettagli

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 30/07/2013 Presentazione 1

Istituto Agronomico Mediterraneo. nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE. 30/07/2013 Presentazione 1 Istituto Agronomico Mediterraneo Sistema d informazione d nazionale sull agricoltura biologica BIO IN CIFRE 3/7/213 Presentazione 1 Il presente rapporto è a cura di: Comitato di coordinamento: Fabio Del

Dettagli

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab

Elvira Khakimova. Finder 184. Spirelab Elvira Khakimova Finder 184 Spirelab ELVIRA KHAKIMOVA 23-01-2012 F1954 25% LOW 50% MEDIUM 75% HIGH 100% Carni Agnello 9% Anatra 0% Cavallo 0% Cinghiale 0% Coniglio 0% Fagiano 0% Lepre 0% Maiale 0% Manzo

Dettagli

La Pac, criticità e punti da migliorare

La Pac, criticità e punti da migliorare La Pac, criticità e punti da migliorare Roberto Pretolani Dipartimento di Economia, Management e Metodi quantitativi Università degli Studi di Milano Cremona, 22 aprile 2016 Situazione attuale della PAC

Dettagli

REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA

REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA REGIONE ABRUZZO DIPARTIMENTO POLITICHE DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2014-2020 Criteri di calcolo della dimensione economica aziendale espressa in Produzione Standard

Dettagli

Descrizione 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI

Descrizione 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI Codice Attività Descrizione A AGRICOLTURA, SILVICOLTURA E PESCA 01 COLTIVAZIONI AGRICOLE E PRODUZIONE DI PRODOTTI ANIMALI, CACCIA E SERVIZI CONNESSI 01.1 COLTIVAZIONE DI COLTURE AGRICOLE NON PERMANENTI

Dettagli