SAN su 10G ip Executive Summary

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SAN su 10G ip Executive Summary"

Transcript

1 SAN su 10G ip Executive Summary Negli ultimi cinque anni il traffico dati si e quadruplicato, contemporaneamente alle dimensioni dei database che le aziende si trovano a gestire in quanto asset sempre piu strategico. La nuova sfida da affrontare per i responsabili IT e risolvere in maniera efficiente ed efficace la gestione, l accesso e la protezione dei dati critici. Una SAN (=Storage Area Network) applica un modello di networking agli ambienti di storage dei data center. Le SAN operano dietro ai server fornendo un percorso comune tra i server e le unita di storage. Diversamente da quanto proposto nelle soluzioni di tipo DAS (=Directly Attached Storage) e di tipo NAS (=Network Attached Storage), le SAN forniscono diversi livello di accesso ai dati che vengono quindi suddivisi tra le risorse di elaborazione e condivisi a vari livelli dal personale. La tecnologia SAN dominante viene tipicamente implementata secondo una configurazione di tipo Fibre Channel, sebbene nuove configurazioni si stiano affacciando sul mercato. Con la crescita delle SAN e la diffusione mondiale del protocollo IP, uno storage basato su reti IP rappresenta l avanguardia dello sviluppo tecnico. Le reti IP presentano livelli crescenti di gestione, interoperabilita e di efficienza, anche per quanto riguarda l aspetto economico. La convergenza dello storage su reti IP esistenti (LAN, MAN, WAN) porta immediati benefici grazie a funzioni di consolidamento, virtualizzazione, mirroring, backup e management. Ne consegue un aumentata capacita, flessibilita, espandibilita e scalabilita. I due standard principali che utilizzano il protocollo IP sono FCIP (Fibre Channel over IP), noto anche come ifcp in forma ibrida, e iscsi (ip Small Computer System Interface). Entrambi sono stati sviluppati da IETF (Internet Engineering Task Force) incorporando le funzioni di comando all interno di un datagramma IP. La differenza tra i due consiste nella possibilita per SCSI di operare su apparati Ethernet esistenti, mentre FCIP, definito altresi come Fibre Channel Tunneling, puo operare unicamente in una realta basata su fibra ottica, con i componenti previsti da Fibre Channel. Il Tunneling consiste nell incapsulamento dei comandi Fibre Channel all interno di un pacchetto IP. Al giorno d oggi le soluzioni Ethernet a 10 Gigabit stanno diventando sempre piu popolari nei collegamenti di dorsale dei data center. Il raggiungimento di un profilo competitivo derivante dall implementazione di Ethernet a 10 Gigabit ha come fondamento una robusta infrastruttura IT. Basato sull impegno di Siemon all affidabilita ed alla qualita, 10 Gip costituisce una base affidabile per data center, soluzioni di networking per dorsali e reti SAN. Con 10 Gip gli utenti possono fruire di un sistema di cablaggio strutturato - aperto e basato sugli standard - in grado di supportare applicazioni multiple convergenti su un unica infrastruttura. Questo documento presenta una panoramica sulle nuove tecnologie dedicate allo storage, facendo riferimento all attuale situazione degli standard ed alla loro prevista evoluzione. 1

2 Evoluzione della Tecnologia dedicata allo Storage Con l avvento delle soluzioni Internet e di applicazioni quali intranet aziendali, , B2B (businessto-business), ERP (Enterprise Resource Planning), CRM (Customer Resource Management), data warehousing, CAD/CAM, streaming, voce/video/dati convergenti e in tempo reale, la richiesta di storage a livello aziendale ha visto una crescita continua. La protezione dei dati stessi e divenuto un fattore critico e decisivo quanto i sistemi di rete per la buona riuscita delle operazioni di business. La necessita di proteggere un elemento tanto strategico ha portato a superare di gran lunga le possibilita consentite dalle obsolete unita di backup su nastro, da sempre caratterizzate da limiti intrinseci. Il volume crescente delle informazioni implica la gestione di librerie di nastri, con problematiche risolvibili unicamente con storage supplementare o con la sostituzione in toto del supporto fisico. Un ulteriore fattore critico per il lavoro di tutti i giorni e rappresentato dai fuori servizio. Sulla base di recenti studi realizzati da Contingency Planning Research e da Internetweek, il 77% degli intervistati ha indicato un costo medio dei fuori servizio pari a circa $/ora ed il 4% ha indicato costi superiori ai $/ora. Tali costi hanno spinto l industria dello storage a fornire soluzioni ridondate ad elevata affidabilita. Inoltre, negli USA e stato emesso un mandato federale relativo alla sicurezza ed alla affidabilita per le industrie operanti nel settore medico-sanitario ed in quello finanziario. Il maggiore vantaggio rispetto alle vecchie metodologie, che deriva dall utilizzo di protocolli IP, e la possibilita di implementare sicurezza e criptaggio direttamente nella comunicazione. La tecnologia dello storage si e sviluppata secondo tre filoni principali: DAS (Direct Attached Storage), NAS (Network Attached Storage) e SAN (Storage Area Networks). DAS e il metodo tradizionale che prevede il collegamento locale degli apparati di storage ai server tramite un cammino diretto di comunicazione. 2

3 Come mostrato in figura 1, la connettivita tra il server e gli apparati di storage viene realizzata secondo percorsi dedicati e separati rispetto alla connettivita di rete. L accesso viene fornito tramite un controller intelligente. E possibile accedere allo storage unicamente attraverso il server direttamente collegato. Questo metodo fu inizialmente sviluppato per risolvere problemi nelle unita disco dei sistemi di calcolo, collegando un unita di storage ad un server che necessitasse di spazio; tale metodologia veniva adottata anche per realizzare il mirroring di un server, funzione che veniva realizzata mediante connessione diretta di interfacce server-to-server. Figura 1 DAS: Diagramma tipico Nota: Le implementazioni su soluzioni a 10 Gigabit si basano su una capacita teorica di canale per un cablaggio non schermato di Categoria 6 / Classe E. La trasmissione a 10 Gb/s su UTP e in fase di valutazione da parte del 10G-BASE-T study group e puo avere limitazioni relative alla distanza o richiedere controllo dei valori di ANEXT sulla base delle caratteristiche degli apparati attivi. 3

4 Network Attached Storage (NAS) Il NAS presenta un architettura di accesso allo storage a livello di file, con elementi di storage direttamente connessi ad una LAN e sistemi di computer eterogenei. A differenza di altri sistemi di storage, l accesso avviene direttamente attraverso la rete (v. fig. 2). Un ulteriore livello viene aggiunto per identificare i file di storage condivisi. Questo sistema utilizza tipicamente i sistemi NFS (Network File System) o CIFS (Common Internet File System), in entrambi i casi si tratta di applicazioni IP. Un computer separato funge da archiviatore, ovvero da controllore d accesso per traffico e sicurezza. Il vantaggio di questo metodo e la condivisione dello storage tra piu server su un unita separata. A differenza del DAS, ciascun server non necessita di uno storage dedicato, consentendo un utilizzo piu efficiente della capacita. I server possono essere costituiti di piattaforme diverse, a patto che utilizzino un protocollo IP. Figura 2 - Tipico diagramma di NAS Storage Area Network (SAN) Cosi come per un DAS, una SAN viene connessa dietro ai server. La SAN fornisce un accesso allo storage condiviso a livello di blocchi anziche a livello di file. Ciascun file conterra piu blocchi. Le SAN forniscono un elevato grado di affidabilita e di continuita operativa per ambienti critici. Le SAN presentano tipicamente architetture con struttura di tipo commutato con una connettivita basata su Fibre Channel (FC). Riferendosi alla Figura 3 e possibile notare come ciascuna unita di storage sia collegata a ciascun server tramite switch multipli, che forniscono ridondanza di percorso eliminando i rischi di guasto del singolo switch. Secondo uno studio IDC sui sistemi di storage a livello mondiale, il fatturato per il primo trimestre del 2003 in questo settore e stato di circa 4.8 Mld$, con una crescita annua del 14% ed un fatturato previsto per il 2005 intorno ai 120 Mld$. 4

5 Gia oggi le SAN basate su IP rappresentano una quota significativa del totale. Un indagine condotta da CompTIA nel 2002 indica che circa il 70% delle aziende di medie dimensioni prevede un implementazione di SAN basate in tutto o in parte su IP nei prossimi anni. Analogamente a quanto avviene per Fibre Channel, Ethernet presenta numerosi vantaggi nella realizzazione di SAN; tra questi l elevata velocita, il supporto di architetture a struttura commutata, un ampia intercompatibilita ed un vasta scelta di tool di gestione. Quando in una SAN lo switch rappresenta un elemento chiave ed il numero di porte Gigabit e 10-Gigabit Ethernet e in crescita costante, le soluzioni di storage di tipo IP sono una naturale conseguenza. SAN su IP IP e stato sviluppato come standard aperto caratterizzato dalla completa interoperabilita tra i componenti. Due nuove tecnologie di storage IP sono costituite da FC su IP (FCIP o la versione ibrida ifcp) e SCSI su IP (iscsi). La prima supporta comunicazione di tipo Fibre Channel all interno di una rete IP standard, tramite Fibre Channel Tunneling o storage tunneling, con il vantaggio di consentire storage tra sedi distanti tra loro piu del limite tipico di 10 km per connessioni in fibra ottica. All interno del data center, una connessione di tipo Fibre Channel classica puo essere realizzata in coassiale o su doppino, ma su distanze sensibilmente inferiori. La versione ibrida ifcp trasporta comandi SCSI su Fibre Channel; iscsi realizza una mappatura dei comandi, dei dati e dello status su reti Ethernet, con il vantaggio di operare su reti geograficamente distinte senza il bisogno di una connessione alla struttura Fibre Chanel e utilizzando l esistente connettivita Ethernet. L incorporazione dello standard IP all interno di questi sistemi di storage offre vantaggi prestazionali per quanto riguarda velocita, affidabilita superiore, fault tolerance e scalabilita. Queste soluzioni, propriamente implementate, possono garantire un affidabilita vicina al 100%. I protocolli di gestione basati su IP forniscono numerosi strumenti ai gestori di rete, con la gestione di allarmi e soglie tipica delle soluzioni proprietarie per le generazioni precedenti di storage. Anche le soluzioni di sicurezza e di criptatura sono state enormemente migliorate: con l aumentata popolarita delle soluzioni a 10G e la disponibilita di collegamenti veloci, l offerta diviene a tutti gli effetti di tipo storage on demand. Fibre Channel su IP (FCIP) Fibre Channel Classico FC e una tecnologia standardizzata di interconnessione SAN tra data center all interno di zone geograficamente limitate. Si tratta di una soluzione aperta, seriale ad alta velocita per l interconnessione di server con elementi di storage (dischi, nastri, jukebox CD), piuttosto che tra server e server. E l interfaccia dominante nello storage, con la possibilita di una completa magliatura e di un conseguente eccellente grado di ridondanza. FC presenta ampie possibilita di indirizzamento: analogamente a quanto accade per SCSI ciascun elemento riceve un identificativo sul canale. FC puo operare alla velocita di 133, 266, 530 Mbit/s, 1 e 2 Gbit/s: queste due ultime risultano essere le predominanti. Le distanze trasmissive variano al variare della velocita e del mezzo trasmissivo, e switch a 10G di tipo FC sono gia presenti sul mercato. In base allo standard IEEE 802.3ae, utilizzando cavi ottici monomodali, la distanza supportata e pari a 10 km e scende a 300 m con 5

6 l utilizzo delle nuove fibre ottiche multimodali da 50 micron. La scelta di una fibra ottimizzata per laser diventa un fattore critico nella trasmissione a 10 Gbit/s. Fibre Channel supporta tre diverse topologie di connessione: punto-punto, arbitrated loop e switched fabric. Quest ultima e la soluzione migliore, consentendo la magliatura all interno di Fibre Channel e potendo essere configurata secondo una struttura detta a isole, che realizza una connessione geografica di singole strutture FC. Tali strutture possono essere realizzate senza uso di IP entro le distanze consentite dal mezzo trasmissivo, potendo estendere tali limiti mediante router IP. E possibile realizzare diverse topologie (in cascata, ad anello, magliata, core-to-edge), che possono richedere connettivita addizionale per l accesso a dati condivisi, il consolidamento delle risorse, il backup, il remote mirroring, il disaster recovery. Topologia FCIP Una configurazione base e descritta in Figura 3. Per superare i limiti di distanza imposti dal Fibre Channel classico, e stato sviluppato un protocollo di tunneling Fibre Channel su IP (FCIP). Esso supporta la comunicazione FC su una rete standard IP, consentendo l interconnessione di SAN FC che possono trovarsi distribuite geograficamente all interno di un azienda. Per le operazioni di replica tra sistemi di storage su una rete geografica, FCIP fornisce un meccanismo di interconnessione tra le diverse isole su infrastruttura IP (LAN / MAN / WAN) per formare una struttura SAN unificata. Figura 3 Tipico diagramma SAN FCIP Componenti tipici L hardware FC interconnette gli elementi di storage con i server a formare la struttura FC tramite: Elementi di interconnessione: switch, director 6

7 Elementi di traslazione: HBA (Host bus adapters) nei server, bridge, router, gateway Elementi di storage: disk array di tipo RAID e non-raid (Redundant Array of Independent Disks), nastri Server: rappresenta l iniziatore della SAN Fibre Channel e fornisce l interfaccia verso una rete IP. I server interagiscono con la struttura FC tramite gli HBA Livello fisico: coassiale, cavi a coppie in rame e/o in fibra ottica Gli switch SAN FC sono classificati nella struttura come switch o director: il primo tipo presenta un numero medio-basso di porte, mentre il secondo e uno switch con numero elevato di porte (tipicamente superiore a 64). Gli switch FC possono essere interconnessi per incrementare le dimensioni della rete di storage. L HBA e una scheda piu complessa di una tradizionale Ethernet; essa collega una rete FC ad una rete IP. Un bridge puo essere utilizzato per collegare elementi di storage SCSI o ESCON (Enterprise System Connection) di tipo classico alla rete FC. Combinando i vantaggi di SCSI e networking, la soluzione ifcp, il successore ibrido di FCIP, consente agli elementi FC di comunicare sulla rete mediante comandi iscsi e switch Ethernet tradizionali. SCSI (Small Computer Systems Interface) su IP Il protocollo iscsi unisce storage e networking IP, utilizzando apparati Ethernet e protocollo IP per trasportare e gestire dati memorizzati in una SAN di tipo SCSI. Si tratta di una soluzione di storage semplice, ad elevata velocita, a basso costo, per tratte di elevata lunghezza. Un tipico limite degli apparati SCSI tradizionali consisteva appunto nelle ridotte distanze consentite. Le soluzioni di tipo iscsi, mediante l uso di componenti di rete tradizionali e sfruttando i vantaggi di gestione delle reti IP ed i vari tool per LAN, MAN e WAN espandono quindi il mercato dello storage ed estendono la connettivita delle SAN. Con l aumento della capacita trasmissiva da 1G a 10G e l utilizzo di apparati commerciali, le SAN raggiungeranno le piu alte velocita di trasporto mai raggiunte nello storage. Componenti/Elementi tipici iscsi HBA o NIC di tipo iscsi Elementi di storage: disk array di tipo RAID e non-raid (Redundant Array of Independent Disks), nastri Server Switch e Router standard IP Ethernet Switch e Router di storage Gateway Livello fisico: fibra, coppie in rame Generalmente, la realizzazione di una rete di storage iscsi in un data center prevede connettivita tramite HBA o NIC iscsi che collegano gli elementi di storage alla rete esistente Ethernet tramite switch IP o switch e router IP di storage. I router e gli switch IP di storage presentano una combinazione di interfacce iscsi e di altre interfacce quali SCSI o FC, fornendo connettivita multiprotocollo non disponibile sugli switch IP / Ethernet tradizionali. 7

8 Collegandosi a SAN di tipo FC e necessario uno switch o un router di storage IP per convertire il protocollo da FC a iscsi, estendendo la SAN FC e operando da bridge tra SAN FC e SAN iscsi. Ad esempio, uno switch di storage IP permette agli utenti di realizzare switching FC-FC, FC-iCSI, FC- Ethernet, oltre che Ethernet-Ethernet. Figura 4 Diagramma SAN iscsi 8

9 Reti di storage ad architettura mista I fattori determinanti nell implementazione di soluzioni iscsi risultano essere la flessibilita ed il basso costo, in particolare per lo storage su lunga distanza. Inoltre, all aumentare della velocita di Ethernet, si pensa che le soluzioni iscsi a 10 Gigabit basate su IP saranno ampiamente diffuse gia da oggi nelle SAN dei data center. Un gran numero di apparati e le soluzioni ifcp sono state sviluppate rivolgendosi all ampia base installata delle soluzioni classiche di storage. Per proteggere l investimento aziendale nella tecnologia di storage, le installazioni SAN dovranno probabilmente evolvere da una condizione di rete unica e specifica ad un insieme eterogeneo di prodotti di tipo Fibre Channel e SCSI. Inoltre, si prevede una convergenza/integrazione di NAS e SAN, oltre che una combinazione di switch di tipo Fibre Channel ed Ethernet. Una rete integrata SAN/NAS sara scalabile ed economica, supportando protocolli ed interfacce multiple. Secondo Dataquest, nel 2006 piu del 20% del mercato sara costituito dalla combinazione di HBA iscsi e FC, permettendo ai clienti di ottimizzare le proprie SAN classiche FC fornendo connessioni affidabili su lunga distanza mediante gli apparati esistenti e la convergenza tra i protocolli FC e iscsi. L evoluzione degli standard per le SAN Gli standard FC sono stati sviluppati dal sottocomitato tecnico T11 di NCITS (National Committee for Information Technology Standards). I primi standard FC sono stati approvati nel 1994 da ANSI X Il primo standard SCSI e stato ratificato da ANSI nel Da allora, vi sono state numerose correzioni che rispecchiavano le modifiche nell industria. La IETF (Internet Engineering Task Force) sta trasferendo l evoluzione del protocollo IP verso le interfacce esistenti e gli standard operativi. Nel Febbraio 2003 la specifica iscsi e stata ufficialmente approvata come proposed standard da IETF. Inoltre, la SNIA (Storage Networking Industry Association), la FCIA (Fibre Channel Industry Association) ed altri gruppi industriali stanno lavorando all implementazione ed allo sviluppo dello standard per le SAN. I data center rappresentano il punto di concentrazione piu critico dell infrastruttura aziendale. Aldila dei componenti delle SAN/NAS, un tipico data center include numerosi altri componenti ed elementi di connessione. Per indirizzare l evoluzione dei data center, il gruppo TIA TR sta lavorando sullo standard dedicato all infrastruttura di telecomunicazione per i data center, che verra pubblicato come ANSI/TIA/EIA-942. Tale standard riguardera quindi la progettazione, i percorsi e le aree destinate ai sistemi di cablaggio per i data center. 9

10 Considerazioni relative al cablaggio ed alla progettazione delle SAN nei Data Center Le SAN trovano applicazione prevalentemente nei data center, ma anche nelle applicazioni convergenti video, voce e dati. I requisiti di base per una soluzione affidabile sono i seguenti: Un sistema aperto standardizzato Elevate prestazioni, larghezza di banda, alta qualita Supporto di applicazioni a 10 Gigabit Supporto diversi tipi di SAN/NAS e protocolli Supporto di richieste crescenti di banda per applicazioni convergenti Alta affidabilita Ridondanza Flessibilita, scalabilita e semplice realizzazione di MAC (Media Access Control) Per soddisfare a tutti questi requisiti 10G ip e la soluzione piu indicata, rappresentando un infrastruttura solida per le comunicazioni aziendali nei data center di tutto il mondo ed essendo totalmente allineata con quanto contenuto nei documenti di draft degli standard relativi ai data center. La ridondanza rappresenta uno dei requisiti fondamentali nella progettazione dei data center, permettendo di migliorare l affidabilita dell infrastruttura di comunicazione. Cio si ottiene mediante la separazione fisica dei servizi, delle aree di permutazione e dei percorsi di cablaggio, piuttosto che con apparati ridondanti. Nota: Il sistema di cablaggio in fibra ottica Siemon 10G ip XGLO puo essere configurato secondo una topologia distribuita o centralizzata. Per informazioni dettagliate sui prodotti e sulla progettazione delle soluzioni Siemon 10G ip e possibile visitare il sito Siemon (www.siemon.com) o contattare The Siemon Company. Conclusioni Le SAN rappresentano solo un componente delle applicazioni di tipo convergenti che percorrono le attuali reti di comunicazione. I benefici che tali sistemi possono apportare sono numerosi ed essenziali per il business aziendale. Una banda sufficiente per tutte le applicazioni di rete ed una infrastruttura di rete all avanguardia possono garantire un adeguata funzionalita negli anni a venire. Dato che un adeguamento a passi successivi si rivela estremamente oneroso, e necessario progettare un infrastruttura di cablaggio che possa suportare le esigenze di rete per un periodo minimo di 10 anni. Il sistema Siemon 10G ip puo fornire la larghezza di banda necessaria e la protezione dell investimento per questo periodo, non solo per quanto riguarda il cablaggio, ma per l insieme dei sistemi di connettivita ad esso collegati. 10

11 Bibliografia Per Hour Downtime Costs, Contingency Planning Research and Internetweek (4/3/2000) Worldwide Disk Storage Systems Report, IDC, SAN for the Masses, Computing Technology Industry Association, Storage Network Infrastructure, 2003 Forecast (Executive Summary), Dataquest of Gartner, ANSI, American National Standards Institute, TIA, Telecommunications Industry Association, EIA, Electronics Industry Alliance, IETF, Internet Engineering Task Force, SNIA, Storage Networking Industry Association, FCIA, Fibre Channel Industry Association, The Siemon Company The Americas Europe/Middle East/Africa Italy Watertown, CT USA Surrey, England Via Senigallia, 18/ Milano Phone (1) Phone (44) Tel (39)

La soluzione Siemon 10Gip per i Data Center

La soluzione Siemon 10Gip per i Data Center La soluzione Siemon 10Gip per i Data Center Executive Summary Il termine data center può essere inteso secondo diversi significati: se qualche tempo fa identificava poco più di una stanza protetta per

Dettagli

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi

Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Esperti nella gestione dei sistemi informativi e tecnologie informatiche Sistemi avanzati di gestione dei Sistemi Informativi Docente: Email: Sito: eduard@roccatello.it http://www.roccatello.it/teaching/gsi/

Dettagli

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l.

STORAGE. 2015 Arka Service s.r.l. STORAGE STORAGE MEDIA indipendentemente dal modello di repository utilizzato i dati devono essere salvati su dei supporti (data storage media). I modelli utilizzati da Arka Service sono i comuni metodo

Dettagli

Reti avanzate su IP per applicazioni sanitarie

Reti avanzate su IP per applicazioni sanitarie Reti avanzate su IP per applicazioni sanitarie C era una volta. I cambiamenti nel mondo della medicina hanno consentito passi in avanti impensabili solo alcuni anni fa. La cura del paziente ha beneficiato

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Evoluzione della rete Ethernet (II parte)

Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Argomenti della lezione Richiami sul funzionamento della rete Ethernet Fast Ethernet Gigabit Ethernet Implicazioni sul cablaggio 10Gb Ethernet 10 Gigabit Ethernet:

Dettagli

CCTV e Videosorveglianza su 10G ip

CCTV e Videosorveglianza su 10G ip CCTV e Videosorveglianza su 10G ip Background Con l aumentare della competitività nei più diversi settori, molte aziende si rendono conto di quanto sia necessario proteggere non solo i propri dati, ma

Dettagli

Sommario. Introduzione alle Storage Area Network (SAN) Sommario. L evoluzione dello Storage. L evoluzione dello storage. Le architetture SAN

Sommario. Introduzione alle Storage Area Network (SAN) Sommario. L evoluzione dello Storage. L evoluzione dello storage. Le architetture SAN Introduzione alle Storage Area Network (SAN) Sommario L evoluzione dello storage Direct Attached Storage (DAS) Small Computer System Interface (SCSI) Network Attached Storage (NAS) Storage Area Network

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Impianti informatici. Sistemi di storage. Paolo Cremonesi

Impianti informatici. Sistemi di storage. Paolo Cremonesi Impianti informatici Sistemi di storage Paolo Cremonesi Capacità e Prestazioni Aumento di capacità dei dischi Densità di informazione (Mbit/cm 2 ) 100.000 10.000 1.000 100 10 1 1980 1985 1990 1995 2000

Dettagli

Storage Networking. Storage Networking. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Storage Networking. Storage Networking. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Storage Networking Storage Networking Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Storage Networking Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4.

Dettagli

IBM System Storage DS5020 Express

IBM System Storage DS5020 Express Gestione della crescita, della complessità e dei rischi grazie a un sistema storage scalabile ad elevate prestazioni IBM System Storage DS5020 Express Punti di forza Interfacce FC a 8 Gbps di nuova Storage

Dettagli

8 Interconnessione delle reti

8 Interconnessione delle reti 26/04/2005 10:32:54 AM 2 RETI E PROBLEMATICHE DI RETE 8 Interconnessione delle reti Perché collegare LAN e WAN tra loro? Traffico elevato: il numero di utenti è troppo elevato Si vogliono utilizzare le

Dettagli

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete

Anno Accademico 2013-2014. Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale. Introduzione ( parte II) Topologie di rete INFORMATICA e COMUNICAZIONE DIGITALE Anno Accademico 2013-2014 Lucidi del corso di Reti di Calcolatori e Comunicazione Digitale Introduzione ( parte II) Prof. Sebastiano Pizzutilo Dipartimento di Informatica

Dettagli

Dell Networking accelera l implementazione di data center cloud e virtuali a 10 Gigabit HW Legend

Dell Networking accelera l implementazione di data center cloud e virtuali a 10 Gigabit HW Legend Dell azienda di fama mondiale è lieta di annunciare ai suoi lettori, un ampliamento della propria gamma di soluzioni di networking pensate per aiutare i clienti a potenziare le proprie reti e ottenere

Dettagli

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008

Reti di computer. Agostino Lorenzi - Reti di computer - 2008 Reti di computer Telematica : termine che evidenzia l integrazione tra tecnologie informatiche e tecnologie delle comunicazioni. Rete (network) : insieme di sistemi per l elaborazione delle informazioni

Dettagli

Griglie computazionali LEZIONE N. 10. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno

Griglie computazionali LEZIONE N. 10. Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno Griglie computazionali Università degli Studi di Napoli Federico II Corso di Laurea Magistrale in Informatica I Anno LEZIONE N. 10 Tecnologie di Storage; DAS, NAS, SAN Esempio di SRM: StoRM 1 Introduzione

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Reti di computer- Internet- Web Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti n n n Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello timesharing,

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Le imprese intelligenti passano a IBM Scale Out Network Attached Storage (SONAS)

Le imprese intelligenti passano a IBM Scale Out Network Attached Storage (SONAS) IBM Systems and Technology Group (STG) System Le imprese intelligenti passano a IBM Scale Out Network Attached (SONAS) 2 Le imprese intelligenti passano a IBM Scale Out Network Attached (SONAS) Benvenuti

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Caratteristiche principali La flessibilità e la scalabilità della

Dettagli

Reti di Calcolatori. Lezione 2

Reti di Calcolatori. Lezione 2 Reti di Calcolatori Lezione 2 Una definizione di Rete Una moderna rete di calcolatori può essere definita come: UN INSIEME INTERCONNESSO DI CALCOLATORI AUTONOMI Tipi di Rete Le reti vengono classificate

Dettagli

Il lavoro d ufficio e la rete

Il lavoro d ufficio e la rete Il lavoro d ufficio e la rete Quale parola meglio rappresenta e riassume il secolo XX appena trascorso? La velocità Perché? L evoluzione della tecnologia ha consentito prima la contrazione del tempo poi

Dettagli

RETI -ARGOMENTI. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu

RETI -ARGOMENTI. Prof.ssa D'Angelo - Ti presento le reti - www.meatim.eu RETI -ARGOMENTI 1. Definizione di Internet dal punto di vista fisico 2. Definizione di Internet dal punto di vista logico 3. Le reti di accesso 4. I tre tipi di connessione 5. Le reti locali (L.A.N.) 6.

Dettagli

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet Rete LAN ed Ethernet Cavo a doppino incrociato che include quattro coppie di cavi incrociati, in genere collegati a una spina RJ-45 all estremità. Una rete locale (LAN, Local Area Network) è un gruppo

Dettagli

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche DATACEN DATACEN Chi siamo Datacen srl, un nuovo progetto che nasce nel 2012 dall esperienza decennale di Andrea Sistarelli. Ingegnere informatico, libero professionista nel settore dell Information Technology

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici Impianti Tecnologici Premessa Cablaggi Strutturati Videosorveglianza Networking Allestimenti Locali Tecnici 30 Premessa All interno della Project Milano è nata nel 2005 una divisione per promuovere sul

Dettagli

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti

Reti di calcolatori. Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti Reti di calcolatori Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello time-sharing, centri di calcolo Anni 80: reti di

Dettagli

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw Informatica o Information Technology La componente tecnologica dei sistemi informativi m. rumor Architettura del Sistema tecnologico Sistema tecnologico: insieme di componenti connessi e coordinati che

Dettagli

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION

MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION MY FIRST SAN IT CONSOLIDATION IT Consolidation L approccio HP alla IT Consolidation 2 Cosa si intende per IT Consolidation Con IT Consolidation ci riferiamo alla razionalizzazione delle risorse IT per

Dettagli

Le strategie e le architetture

Le strategie e le architetture Storage 2013 HP Le strategie e le architetture La Converged Infrastructure Le soluzioni e le strategie di HP concorrono a definire la visione di una Converged Infrastructure, pensata per abilitare la realizzazione

Dettagli

Soluzioni networking per video IP

Soluzioni networking per video IP Safety Security Certainty Soluzioni networking per video IP Prestazioni elevate e flessibilità completa per soddisfare tutte le esigenze di trasmissione dati attuali e future Una piattaforma, possibilità

Dettagli

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1

Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato. Traccia n 1 Simulazione prova scritta di sistemi Abacus per l Esame di Stato Traccia n 1 La condivisione delle informazioni e lo sviluppo delle risorse informatiche tramite cui esse possono venire memorizzate e scambiate

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Le Reti di Computer. Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO. Prof. Mattia Amadori

Le Reti di Computer. Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione. I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO. Prof. Mattia Amadori I.S.I.S.S. Sartor CASTELFRANCO V.TO Tecnologie dell'informazione e della Comunicazione Le Reti di Computer Prof. Mattia Amadori Anno Scolastico 2015/2016 COS È UNA RETE DI COMPUTER? Rete di computer è

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33 .ind g/p.vii-xii 26-06-2002 12:18 Pagina VII Indice Capitolo 1 Introduzione 1 Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5 2.1 Il progetto IEEE 802 6 2.2 Protocolli di livello MAC 7 2.3 Indirizzi 8 2.4 Ethernet

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1

Corso Creare una rete locale Lezione n. 1 Introduzione al Networking Introduzione Al giorno d oggi il Networking non è più un sistema riservato solo alle aziende di enormi dimensioni, ma interessa anche i piccoli uffici, le scuole e le case. Infatti

Dettagli

Un caso di successo: TIM

Un caso di successo: TIM Un caso di successo: TIM Flavio Lucariello Servizi Informatici/Architettura TIM Coordinatore Progettazione Reti Aziendali Presenza TIM nel Mondo Case Study Iniziativa TIM Italia per la creazione di un

Dettagli

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard.

Si introdurranno poi le topologie delle reti di calcolatori per capire meglio come gli apparati vengono interconnessi e secondo quali standard. Pagina 1 di 8 Installare e configurare componenti hardware di rete Topologie di rete In questo approfondimento si daranno alcune specifiche tecniche per l'installazione e la configurazione hardware dei

Dettagli

GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1. Il Repeater 2. L Hub 2. Il Bridge 4. Lo Switch 4. Router 6

GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1. Il Repeater 2. L Hub 2. Il Bridge 4. Lo Switch 4. Router 6 GLI APPARATI PER L INTERCONNESSIONE DI RETI LOCALI 1 Il Repeater 2 L Hub 2 Il Bridge 4 Lo Switch 4 Router 6 Gli apparati per l interconnessione di reti locali Distinguiamo i seguenti tipi di apparati:

Dettagli

Introduzione. Sommario: Obiettivo:

Introduzione. Sommario: Obiettivo: Introduzione Obiettivo: Introduzione alle reti di telecomunicazioni approccio: descrittivo uso di Internet come esempio Sommario: Introduzione Cos è Internet Cos è un protocollo? network edge network core

Dettagli

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore)

Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) Corso Configurazione e gestione dell Aula di Informatica (18 lezioni 54 ore) 1. L hardware del PC (3 Lezioni - 9 ore) 2. Troubleshooting (1 Lezione - 3 ore) 3. Ambiente Operativo (5 Lezioni - 15 ore) 4.

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

Famiglia EMC Connectrix

Famiglia EMC Connectrix Famiglia EMC Connectrix Efficaci connessioni di rete nell'ambiente SAN La famiglia di director e switch EMC Connectrix rende disponibili le informazioni più critiche esattamente dove sono necessarie. EMC

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 1 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Intro: 1 Con il termine rete si indica in modo generico un collegamento fra 2 apparecchiature (sorgente - destinazione)

Dettagli

Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch. Switch di Livello 3 (L3 Switch)

Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch. Switch di Livello 3 (L3 Switch) Reti di Telecomunicazioni R. Bolla, L. Caviglione, F. Davoli Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch Switch di Livello 3 (L3 Switch) Virtual LAN (VLAN) 23.2 Inizialmente

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1

Indice. Indice V INTRODUZIONE... XIII PARTE PRIMA... 1 Indice V Indice INTRODUZIONE................................................ XIII PARTE PRIMA...................................................... 1 1 Il business delle reti di computer.........................................

Dettagli

5. Internetworking L2/L3

5. Internetworking L2/L3 Università di Genova Facoltà di Ingegneria Reti di Telecomunicazioni e Telemedicina 1 5. Internetworking L2/L3 Prof. Raffaele Bolla dist! Sia l esistenza (almeno nella fase iniziale) di tecnologie diverse,

Dettagli

Le reti di calcolatori

Le reti di calcolatori Le reti di calcolatori 1 La storia Computer grandi e costosi Gli utenti potevano accerdervi tramite telescriventi per i telex o i telegrammi usando le normali linee telefoniche Successivamente le macchine

Dettagli

Esame di INFORMATICA

Esame di INFORMATICA Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Lezione 6 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite cavi oppure

Dettagli

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.)

Reti di calcolatori. Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Riferimenti: Curtin cap. 9 Console cap. 6 (vecchia ed.) o cap. 8 (nuova ed.) Reti di calcolatori Inizialmente, con l avvento dei PC, il mondo dell elaborazione dati era diviso in due

Dettagli

Le soluzioni Cisco di business continuity

Le soluzioni Cisco di business continuity Le soluzioni Cisco di business continuity Un efficace piano di business continuity dovrebbe includere: Analisi del rischio: analisi dei processi produttivi, costi dei downtime e del ripristino Piano di

Dettagli

Perché le reti di calcolatori. Terminologia e classificazione delle reti. Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili

Perché le reti di calcolatori. Terminologia e classificazione delle reti. Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili Perché le reti di calcolatori Reti aziendali Reti domestiche Reti Mobili Terminologia e classificazione delle reti Tecnologia di trasmissione Scala della rete 2 Diffusione della tecnologia digitale Distribuzione,

Dettagli

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network

Prof.ssa Sara Michelangeli. Computer network Prof.ssa Sara Michelangeli Computer network Possiamo definire rete di computer (Computer network) un sistema in cui siano presenti due o più elaboratori elettronici ed i mezzi per connetterli e che consenta

Dettagli

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Reti LAN IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Le LAN Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare fra loro entro un area limitata

Dettagli

Soluzioni di storage per le aziende on demand

Soluzioni di storage per le aziende on demand Soluzioni di storage per le aziende on demand Sistemi IBM Storage Server X206 Storage Server x226 Storage Server HS20 Storage Server x346 Storage Server Caratteristiche principali Differenziazione e innovazione

Dettagli

Video su IP. Executive Summary

Video su IP. Executive Summary Video su IP Executive Summary Le aziende di oggi, in un mercato cosi ricco di nuove sfide, si focalizzano spesso sulla riduzione dei costi. Nel caso di un azienda con 10 filiali che abbia necessita di

Dettagli

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by

STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Powered by STORAGE SU IP I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Powered by STORAGE SU IP: I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI DI STORAGE SU IP PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Introduzione

Dettagli

Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech

Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech Elisabetta Rigobello Case History: Potenziare l attuale Data Center Di.Tech Roma, 5 febbraio 2015 SOMMARIO Chi è Di.Tech Il progetto: Obiettivi Infrastruttura di partenza Motivazioni di una scelta Prossimi

Dettagli

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti.

Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. Consulenza, progettazione, realizzazione e gestione reti. La 3S Telematica offre servizi di consulenza, progettazione, realizzazione e gestione di reti informatiche con particolare risvolto legato alla

Dettagli

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico

LE RETI E INTERNET. Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 1 Definizione della rete Internet dal punto di vista fisico LE RETI E INTERNET 2 Parla dei commutatori di pacchetto o packet switch. LE RETI E INTERNET 3 Parla dei dispositivi fisici

Dettagli

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200

Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 Virtualizzazione protetta per le PMI con il ReadyDATA 5200 White Paper Per la maggior parte delle PMI, l'installazione di una soluzione di virtualizzazione che fornisca scalabilità, affidabilità e protezione

Dettagli

Caratteristiche e vantaggi

Caratteristiche e vantaggi Dominion KX II Caratteristiche Caratteristiche dell hardware Architettura hardware di nuova generazione Elevate prestazioni, hardware video di nuova generazione Due alimentatori con failover Quattro porte

Dettagli

Programmazione modulare 2015-2016

Programmazione modulare 2015-2016 Programmazione modulare 05-06 Indirizzo: Informatica Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: 4 B Docente: Buscemi Letizia Ore settimanali previste: 4 ore ( teoria + ) Totale ore previste: 4 ore per 33 settimane

Dettagli

Alcatel OmniVista 4760

Alcatel OmniVista 4760 Alcatel OmniVista 4760 La piattaforma di gestione aperta Una soluzione completa per la gestione di rete ARCHITETTURA APERTA Il tentativo di essere al passo con le innovazioni nel campo delle reti e delle

Dettagli

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima

Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011. Paola Zamperlin. Internet. Parte prima Laboratorio di Informatica Corso di laurea in Lingue e Studi interculturali. AA 2010-2011 Paola Zamperlin Internet. Parte prima 1 Definizioni-1 Una rete di calcolatori è costituita da computer e altri

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI

INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI PARTE 1 INTRODUZIONE A RETI E PROTOCOLLI Parte 1 Modulo 1: Introduzione alle reti Perché le reti tra computer? Collegamenti remoti a mainframe (< anni 70) Informatica distribuita vs informatica monolitica

Dettagli

Linux User Group Cremona CORSO RETI

Linux User Group Cremona CORSO RETI Linux User Group Cremona CORSO RETI Cos'è una rete informatica Una rete di calcolatori, in informatica e telecomunicazioni, è un sistema o un particolare tipo di rete di telecomunicazioni che permette

Dettagli

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali

Telex telecomunicazioni. Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Telex telecomunicazioni Soluzioni per le telecomunicazioni e le infrastrutture tecnologiche aziendali Agenda 1 azienda 2 organizzazione 3 offerta 4 partner 5 referenze Storia Azienda Nasce 30 anni fa Specializzata

Dettagli

Networking e Reti IP Multiservizio

Networking e Reti IP Multiservizio Networking e Reti IP Multiservizio Modulo 2: Introduzione alle reti per dati IEEE802.3 (Ethernet) Gabriele Di Stefano: gabriele@ing.univaq.it Argomenti già trattati: Lezioni: Concetti fondamentali Entità

Dettagli

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE

LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE MACROSETTORE LAVORI D UFFICIO, GRAFICA E INFORMATICA TECNICO HARDWARE 1 TECNICO HARDWARE TECNICO PROFESSIONALI prima annualità 2 UNITÀ FORMATIVA CAPITALIZZABILE 1 Assemblaggio Personal Computer Approfondimento

Dettagli

Reti locali LAN (Local Area Networks)

Reti locali LAN (Local Area Networks) Reti locali LAN (Local Area Networks) Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare tra di loro, entro un'area delimitata, utilizzando un canale fisico

Dettagli

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione

Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Sistemi Di Elaborazione Dell informazione Dott. Antonio Calanducci Lezione III: Reti di calcolatori Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Anno accademico 2009/2010 Reti di calcolatori Una rete

Dettagli

EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware

EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware EMC Avamar: soluzioni di backup e ripristino per ambienti VMware Tecnologia applicata Abstract In questo white paper sono descritti i componenti degli ambienti VMware vsphere e VMware View e vengono illustrate

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1

NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 NETWORKING: SEMINARIO DI STUDIO 1 Obiettivi: 1. Fornire una panoramica sulle reti di calcolatori, tecnologie, potenzialità, limiti, servizi, internet. 2. Fornire una panoramica sulle capacità di base per

Dettagli

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE

Esame di INFORMATICA COS E UNA RETE. Lezione 6 COMPONENTI DI UNA RETE VANTAGGI DI UNA RETE Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA A.A. 2008/09 COS E UNA RETE Una rete informatica è un insieme di PC e di altri dispositivi che sono collegati tra loro tramite

Dettagli

Indice generale. Introduzione...xiii. Perché la virtualizzazione...1. Virtualizzazione del desktop: VirtualBox e Player...27

Indice generale. Introduzione...xiii. Perché la virtualizzazione...1. Virtualizzazione del desktop: VirtualBox e Player...27 Indice generale Introduzione...xiii A chi è destinato questo libro... xiii Struttura del libro...xiv Capitolo 1 Capitolo 2 Perché la virtualizzazione...1 Il sistema operativo... 1 Caratteristiche generali

Dettagli

LE RETI DI COMUNICAZIONE

LE RETI DI COMUNICAZIONE LE RETI DI COMUNICAZIONE (Prima parte) Settembre 2002 I diritti di riproduzione, di memorizzazione elettronica e di adattamento totale o parziale con qualsiasi mezzo, compresi i microfilm e le copie fotostatiche

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 PROGETTO STRATEGIO PTA

Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 PROGETTO STRATEGIO PTA Programma Operativo di Cooperazione Transfrontaliera Italia Svizzera 2007-2013 PROGETTO STRATEGIO PTA PIATTAFORMA TECNOLOGICA ALPINA: UNO STRUMENTO TRANSFRONTALIERO PER LA CONDIVISIONE DI INFRASTRUTTURE

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Scopi e classificazioni

Scopi e classificazioni Reti di calcolatori Scopi e classificazioni Samuel Rota Bulò DAIS Università Ca Foscari di Venezia Classificazione reti R1.1 Reti Nozione di rete, molto diffusa in diversi contesti Ogni rete corrisponde

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco.

> LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. > LA TECNOLOGIA Per noi è una professione. Per voi sarà un gioco. Perché investire in innovazione 2 Perché scegliere MediaNET 4 A chi si rivolge MediaNET 6 I numeri 7 Soluzioni e servizi 8 L identità MediaNET

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

Voce su IP La vostra rete e pronta?

Voce su IP La vostra rete e pronta? Voce su IP La vostra rete e pronta? Servizio di classe operatore Ricordate l ultima volta che avete chiamato la vostra compagnia telefonica per ringraziarli dell affidabilita del servizio fornito? Questo

Dettagli

Presentazione della soluzione

Presentazione della soluzione Presentazione della soluzione Agenda Come nasce StorMagic? L Executive Team Il Problema La Soluzione Un esempio di istallazione c/o un cliente Domande? StorMagic Fondata nell Aprile 2006 Azienda privata

Dettagli

Dell Executive Roundtable

Dell Executive Roundtable Dell Executive Roundtable Un data center flessibile per un'azienda competitiva Sergio Patano Research Manager IDC Italia Milano, 24 Gennaio 2012 Copyright 2011 IDC. Reproduction is forbidden unless authorized.

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

< Torna ai Corsi di Informatica

< Torna ai Corsi di Informatica < Torna ai Corsi di Informatica Corso Tecnico Hardware e Software Certificato 1 / 7 Profilo Professionale l corso mira a formare la figura di Tecnico Hardware e Software, che conosce la struttura interna

Dettagli

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1

Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 Il percorso formativo C: GESTIONE DELLA INFRASTUTTURA TECNOLOGICA 1 In questa area si possono identificare due possibili percorsi: Livello-C1 un percorso teso a creare una figura in grado di gestire le

Dettagli