Interfacce e collegamenti video

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Interfacce e collegamenti video"

Transcript

1 VIDEO DIGITALE LA RIPRESA Gabriele Coassin - ED. APOGEO Appendice al capitolo 10 aggiornamento marzo 2007 Interfacce e collegamenti video Classificazione segnali video analogici e connessioni CVBS RGB Component DUB Y/C o S-video Principali connessioni digitali SDI IEEE-1394 DVI Connessioni digitali per l HD IEEE-1394b USB 2.0 HD-SDI HDMI Ethernet SAN UDI Display Port Conclusioni

2 Tra le interfacce, collegamenti, connessioni oggi maggiormente in uso, propongo una classificazione, sicuramente perfezionabile, su cui attendo i suggerimenti dei lettori, sia per quanto riguarda i contenuti, sia per le priorità di suddivisione. Qui si è scelto un ordine approssimativamente cronologico di introduzione all interno di o- gni categoria, cercando di tenere vicine le voci simili o confrontabili per tipologia. Segnali e connessioni video analogiche CVBS Chroma Video Blanking Syncs. È sinonimo di videocomposito e può essere riferito al segnale video presente sulla presa o spina RCA (Cinch) di colore giallo o BNC o SCART. Indipendentemente dal connettore, il cavo è coassiale, specifico per video, da 75 Ω, pertanto non va confuso con il simile cavo audio, con terminali generalmente di colore bianco (o nero) per il canale sinistro e rosso per il canale destro, che impiega cavo di impedenza diversa. A Figura 1 Video-composito: A - RCA amatoriale (connessione con fascetta gialla) su cavo 75 Ω, assieme alle connessioni audio bianca (o nera), canale 1, e rossa, canale 2. I contatti dorati evitano l ossidazione e garantiscono a lungo un segnale pulito. B - BNC professionale a baionetta su cavo RG-59 e presa a pannello. B

3 Il BNC, Bayonet Normalised Connector o Bayonet Nut Coupling, è un connettore a baionetta per cavi coassiali, assicura un ottimo contatto e un'elevata resistenza alla trazione. È molto utilizzato in campo video professionale per connessioni di segnali CVBS (video di tipo composito), RGB e YUV a 75 Ω e nei vecchi collegamenti in rete tra computer, con segnale Ethernet su cavo da 50 Ω. Nella normale manutenzione dei cavi risulta più veloce l impiego dei BNC a crimpare, applicabili senza saldatura. Figura 2 Valigetta con kit di sostituzione spinotti, audio e video, e relative pinze a freddo, per ottenere perfetti contatti elettrici anche senza saldatore. Figura 3 SCART consumer o Euroconnettore, o- riginariamente detto anche Peritel. Il numero dei pin, o piedini, attivi è proporzionale alla sezione del cavo. La presenza di tutti 21 i pin (sotto) garantisce tutti i collegamenti disponibili, compreso RGB e Y/C. Al centro, connettore SCART economico, con il minimo indispensabile di collegamenti. Sopra, presa femmina per prolunga.

4 RGB Red, Green, Blu. Segnale del massimo livello, tal quale generato dai sensori della camera, per il trattamento remoto in regia. Adatto per elaborazioni in post-produzione senza perdita di qualità, soprattutto nei mixer video in cui si voglia ottenere un perfetto chroma key. Tipico segnale trasportato: 4:4:4, dove ognuno dei tre cavi trasporta l intera informazione di ognuno dei tre colori. I cavi SCART completi dei 21 pin trasportano anche segnale RGB per connettere apparecchiature in grado di emetterlo, verso TV color adatti. Molte consolle per videogame, anche negli anni 80, offrivano una qualità stupefacente di colore semplicemente collegandosi in RGB - con SCART completa alla maggior parte dei TV domestici. Impiegato, con frequenza di scansione, o refresh, diversa, anche nel collegamento tre computer e monitor. Component Formato di codifica di un segnale video suddiviso in tre componenti: la luminanza Y contenente le informazioni relative alle variazioni di luminosità delle immagini (bianco/nero) e due componenti di differenza colore ottenute sottraendo rispettivamente al colore rosso (R-Y) e al colore blu (B-Y) la luminanza. Questi segnali possono essere utilizzati così come sono oppure modificati in base alle necessità e al tipo di elaborazione, secondo ulteriori sotto-sistemi component, comunemente, anche se a volte impropriamente, detti YUV, YIQ, YPbPr o YCbCr. Tipico segnale trasportato: 4:2:2, dove un cavo trasporta 4 parti di informazione di luminanza, il secondo 2 parti di informazioni di crominanza Rosso - Y, il terzo 2 parti di informazioni di crominanza Blu Y, mentre le informazioni re- Figura 4 Connessioni RGB (combinazione delle prese R, G e B) e COMPONENT (combinazione delle prese Y, Pr e Pb) amatoriali o semipro. S/PDIF, Sony/Philips Digital Interconnect Format, è un formato di connessione tra apparati audio digitali.

5 lative al colore G, Green, Verde, sono ricavate per differenza dal segnale di luminanza. Figura 5 A destra, terna di BNC component, Y, R-Y, B-Y, fisicamente identica anche per il segnale video RGB, ma diverso dall RGB per monitoraggio a computer, che transita - a frequenze diverse - su connessione VGA. A sinistra, al centro, presa S video o Y/C, con filettatura per avvitare connettori semiprofessionali. Sotto a sinistra, bocchettone SONY component a 12 pin derivato da tecnologie militari. Trasporta anche segnali di sincronismo e all occorrenza anche altro. Tra i problemi relativi a queste differenze, non evidenti sulle apparecchiature, in quanto le connessioni esterne sono identiche, troviamo i diversi livelli di segnale del component Betacam da quello M-II, che necessitano di elaborazione per essere resi compatibili.

6 DUB Connessione video RF, modulata in Radio Frequenza, disponibile sui VCR professionali per ottenere la massima resa qualitativa nella duplicazione di due videocassette (generalmente dello stesso formato). Tipo di connessione precedente il formato universale Y/C, caratterizzata da differenti frequenze di modulazione a seconda del formato, per cui VHS, U-matic e BVU non potevano connettersi direttamente attraverso l identico bocchettone DUB. Non tutti i TBC o mixer video sono in grado di transitare o elaborare un segnale DUB o di trasformarlo da un formato all altro. Nei vecchi U-matic L.B. la connessione DUB avviene attraverso BNC che trasporta solo il segnale RF di luminanza, mentre colore e sincronismi vengono prelevati dalla normale connessione video composito. Il passaggio tra modalità di registrazione CVBS LINE e DUB avviene commutando un selettore presente sui VCR professionali per attivare l ingresso relativo in fase di montaggio o duplicazione. Da non confondere con la funzione audio-dub dei VCR amatoriali, che si riferisce alla sola possibilità di doppiare l audio originario, sostituendo, per esempio, i rumori ambiente con una colonna sonora o un commento. Figura 6 Sopra, presa DUB OUT a baionetta su VCR SONY; sotto, commutatore Line DUB, per la scelta dell imput da abilitare sul VCR JVC PR-900. I vari segnali DUB di VCR di formato diverso lavorano su frequenze diverse, per cui sono compatibili solo tra loro. I più diffusi sono: VHS, U-matic Low Band, 3/4 High band e SP, S-VHS.

7 Y/C o S-Video Collegamento ed elaborazione del segnale video a componenti separate su due cavi coassiali, dove Y sta per luminanza (segnale compatibile con le trasmissioni in bianco-nero) e C per crominanza. E nato con i primi sistemi professionali S-VHS e HI-8, passando successivamente anche agli altri formati video amatoriali e broadcast. Rispetto al CVBS migliora sensibilmente la qualità del colore, in quanto codificato a parte e privo di interferenze. Risolve tutti i problemi di incompatibilità tra formati analogici e digitali, rendendo possibile trasferire con buona qualità segnali provenienti da fonti differenti, es. da HI-8 a Betacam pro, da S-VHS a M-II ecc. Tipico segnale trasportato: 4:2:0, dove un cavo trasporta 4 parti di informazione di luminanza mentre l altro veicola 2 parti di informazioni di crominanza, la terza cifra, 0, rappresenta la parte di informazione mancante e assenza del relativo cavo, che troveremo invece nel collegamento component. Per utilizzare questo collegamento attraverso un connettore SCART, con apparecchiature compatibili, è necessario un connettore commutabile composito/s-video dotato di jack supplementare a 4-pin. Figura 7 Sopra: S-Video o Y/C a sinistra, 4 pin, poli, amatoriale, privo di filettatura; a destra 7 pin, professionale a baionetta. Sotto, da sinistra: spina Y/C 4 pin amatoriale, spina Y/C 4 pin semi-professionale compatibile con amatoriale, ma con blocco a vite. Il bocchettone professionale/broadcast con innesto a baionetta è identico a quello impiegabile nelle connessioni DUB (fig. 6), ma l impedenza dei cavi all interno può essere differente se destinata al solo uso di monitoraggio. Al contrario degli amatoriali, che hanno i due estremi identici, i professionali hanno il connettore femmina per Y/C IN e maschio per Y/C OUT.

8 Figura 8 interfaccia per i comandi remoti del TBC in un VCR Betacam SONY, Thomson o AMPEX. Principali connessioni digitali SDI SDI, Serial Digital Interface è una connessione seriale per dati audio (fino a 4 gruppi di 4 canali embedded, incorporati), video (composito o component) e accessori, basata su una capacità di trasferimento di 270 Mbps (Mega bit per secondo). È un interfaccia a 10 bit, a polarità indipendente, quindi con possibilità di scambio bidirezionale, a norma ITU-R 601. Figura 9 SDI, interfaccia opzionale per VCR JVC D9

9 Il tutto viene veicolato su un unico cavo, semplificando notevolmente le connessioni delle attrezzature digitali predisposte. Impiega connettori BNC standard da 75 Ω, già disponibili negli studi sui precedenti impianti video analogici. A seconda della qualità di cavo impiegato può trasmettere segnale fino a 200 metri, mentre lo stesso cavo, privo di opportune amplificazioni, non potrebbe trasmettere segnale video analogico senza perdite per più di metri. Altri standard seriali sono stati studiati per connessioni ad alta velocità per HDTV, in cui si ottiene la massima efficienza impiegando connessioni ottiche. IEEE-1394 Institute of Electrical and Electronics Engineers. La connessione 1394 è detta anche ilink (SONY) e FireWire (MAC), inizialmente sviluppata con questo nome da Apple e Texas Instruments nel È un protocollo di trasmissione seriale digitale ad alta velocità, particolarmente utile in fotografia e video. Può veicolare dati, comandi remoti per la meccanica dei videoregistratori e per comandi a e da computer, oltre che video e audio bidirezionali. È in grado di gestire fino a 63 periferiche contemporaneamente e nella versione amatoriale a 4 pin consente la connessione e disconnessione senza necessariamente spegnere il computer o l attrezzatura. La connessione professionale è a 6 pin, in quanto i due pin supplementari trasportano anche l alimentazione elettrica. Per questo motivo si consiglia di spegnere la periferica per connettere o disconnettere il cavo. Il FireWire è uno standard hardware e software per il trasferimento dei dati inizialmente sviluppato a 100 o 200 Mb/s, poi consolidato in 400 e 800 Mb/s. Alcune apparecchiature HDV consentono il trasferimento dei dati audiovideo solo attraverso porta FireWire DVI, Digital Visual Interface Figura 10 connettori e prese firewire, a sinistra, 6 poli professionale; al centro, 4 poli amatoriale; a destra, adattatore da 6 a 4 pin: attenzione, questo modello rende il cavo monodirezionale. Ciò significa che potrebbe dare problemi di interfaccia nel corretto funzionamento dei comandi meccanici tra VCR e PC in fase di acquisizione batch capture o altre funzioni simili.

10 DVI É una connessione multimediale standard che definisce l interfaccia tra apparecchiature digitali come PC, monitor e proiettori, per trasmettere testo, grafica, immagini in movimento e integrazione tra loro delle varie fonti. Viene impiegata nella produzione video e nei processi di visualizzazione per eliminare la conversione D/A/D, digitale/analogico/digitale, per esempio di tipo RGB, per inviare un immagine allo stato originale, priva della seppur minima elaborazione di un qualsiasi codec. Per esigenza di compatibilità con apparecchiature diverse, però, nel corso degli anni si sono venute a creare connessioni DVI diverse, con parziale compatibilità con dispositivi analogici. Principali tipi di interfaccia DVI: DVI-A solo analogica; DVI-D solo digitale; DVI-I integrata analogica e digitale. Figura 11 DVI per PC connessione Connessioni digitali per l HD La crescente velocità e dimensione dei dati da trasferire nel processo di lavorazione digitale, sia SD broadcast, sia HD professionale o broadcast, ha stimolato l industria informatica a mettere a punto nuovi dispositivi per l elaborazione e il trasporto delle informazioni audiovideo, sia all interno delle singole attrezzature, sia da un apparecchiatura all altra. Dalla videocamera al PC, dall H.D. al VCR, dal BD al proiettore ecc. l esigenza è sempre la stessa: velocità e affidabilità. Vediamo allora le interfacce specifiche con le loro caratteristiche fondamentali, tenendo conto che l evoluzione di un interfaccia esistente ne migliora le prestazioni ma generalmente non cambia la struttura fisica delle connessioni, cioè dei cavi e delle prese. IEEE-1394b IEEE-1394, numero di certificazione dell Institute of Electrical and

11 Electronics Engineers per la connessione FireWire o i-link, già vista sopra capitolo senza la b alla fine, caratterizzata dalla capacità di erogare un flusso-dati costante fino a 400 Mbps, più che sufficiente per la maggior parte delle singole applicazioni. Viene usata in prevalenza per collegamenti bidirezionali audio, video e relativi controlli di trasporto meccanico e istruzioni di riproduzione o registrazione, da camere e VCR DV e HDV, che richiedono solo 25 Mbps, o il DVCPRO HD che arriva ad uno stream di 100 Mbps, facendo pensare che la disponibilità di 400 Mbps sia sovrabbondante. In realtà offre anche una ineguagliata stabilità nel trasferimento da PC ad H.D., hard-disk, e altre periferiche esterne, che possono richiedere un bitrate molto maggiore nei momenti più impegnativi di lettura di più clip video contemporanee in fase di editing. Oltretutto tra i vantaggi di questa connessione c è la possibilità di collegare tra loro in cascata, cioè concatenate l una all altra, fino a 64 periferiche, tutte afferenti ad un unica presa, con un notevole sovraccarico di traffico bidirezionale. Un buon PC collegato via FireWire a un VCR e tre H.D. esterni, nel corso di una sessione di editing complessa in DVCPRO, o in qualsiasi formato HDV decompresso, potrebbero andare in blocco, arrivando ad impegnare contemporaneamente l intera disponibilità massima del flusso dati. Per questo è nata la versione 1394b, ovviamente per i computer predisposti con la nuova interfaccia, che raddoppia il bitrate a 800 Mbps e soddisfa anche le catene di connessione più impegnative, sempre restando nell ambito di un uso professionale medio. Con l occasione, la versione b ha esteso la connettività tra una periferica e l altra a 70 m, contro i 4,5 metri al massimo della prima versione. Se è possibile decidere in proprio quale interfaccia installare, con relativo driver, si raccomanda l impiego della connessione e dei cavi professionali a 6 poli che includono l alimentazione elettrica, ma che è preferibile collegare e scollegare ad apparecchiature spente. La connessione amatoriale 4 poli, invece, è plug-and-play, vale a dire che consente di inserirla e rimuoverla senza dover spegnere computer e periferiche. Figura 12 Connessioni su computer MAC-mini. Da sinistra: alimentazione elettrica; rete Ethernet; rete telefonica per modem; DVI; due prese USB 2.0; FireWire a 6 poli; audio cuffia.

12 USB 2.0 USB, Universal Serial Bus. Creato nel 1995 in collaborazione tra varie aziende (tra cui IBM, Compaq, Microsoft e Intel) per cercare di utilizzare un'unica interfaccia per il collegamento digitale seriale. Interfaccia di connessione per periferiche quali videocamere, tastiere, mouse, ecc, afferente ad una specifica porta sul PC. Permette la trasmissione bidirezionale dei dati a velocità maggiore di una tradizionale connessione parallela, ma non essendo a bitrate costante è poco raccomandabile per connessioni video impegnative, sia da camera a PC, sia da PC a H.D. esterni. La prima versione USB a 12,5 Mbps viene progressivamente sostituita in tutte le nuove periferiche con la USB 2.0 a 400/480Mbps, detto anche Trasferimento USB Hi-Speed. Consente il collegamento in cascata fino a 127 periferiche senza che possano interferire tra loro, entro i limiti massimi di datarate consentiti nelle due direzioni. I dispositivi collegati via USB utilizzano la tecnologia Plug and Play che consente di inserirli e rimuoverli senza dover spegnere il computer. Figura 13 A sinistra, Mini-USB per connessione di fotocamere digitali, cellulari, videocamere. A destra, spina USB1.0/2.0. Sopra le due spine si vede il caratteristico simbolo USB. HD-SDI Hi Definition Serial Digital Interface. È la versione per l alta definizione dell interfaccia digitale nata per il video a definizione standard, vista sopra. 1,485 Gbps sono più che sufficienti per trasportare video HD a 10 bit component non compresso, contemporaneamente a dati incorporati e audio. Consente l uso di connessione coassiale standard BNC, famigliare negli studi video e TV e per esigenze di lunghe tratte fino a 2

13 Km prevede una interfaccia alternativa a fibra ottica. Il collegamento HD-SDI serve soprattutto per il trasferimento A/V da VCR HD a workstation per l editing e viceversa, senza alcuna perdita qualitativa. Un problema di questa interfaccia è che trasforma in non-compresso anche un segnale nativo compresso come quello del DVCPRO HD o dell HDCAM, moltiplicando a dismisura il bitrate, lo spazio occupato negli H.D. e il peso da elaborare nel processore. AES/EBU AES, Audio Engineering Society con EBU, European Broadcasting Union, hanno stabilito lo standard di registrazione audio digitale, ora adottato da ANSI, American National Standards Institute. Tra le varie frequenze adottate da dispositivi diversi, a seconda delle esigenze, le più comuni sono quelle della registrazione CD audio, a 44,1 khz o quella dei videoregistratori digitali a 48 khz. Nel flusso dati tipico di una connessione video HD-SDI l audio può essere incorporato (embedded), o trasferito esternamente attraverso una connessione compatibile con gli standard AES/EBU. In questo caso si tratta di un flusso dati audio non compresso che può trasportare la piena qualità broadcast, adatta alla registrazione su nastro HD o su analogo supporto di elevata qualità. Il solo svantaggio nell impiego di una connessione audio AES/EBU esterna, anziché incorporata nell interfaccia HD-SDI, è che si devono impiegare più cavi, invece di uno solo. HDMI High Definition Multimedia Interface. Interfaccia digitale con connettore a 29 pin, promossa a partire dal 2003 da parte dell'hdmi Working Group (composto da Hitachi, Matsushita, Philips Silicon Image, Sony, Thomson, Toshiba, ecc.). Può trasferire in un unico cavo suoni e immagini, anche in formato non compresso, quindi adatti alla massima qualità di visualizzazione in HD. Attualmente la FireWire porta audio e video, ma solo compresso, mentre la DVI può trasferire video non compresso ma non audio. Un connettore HDMI è più compatto rispetto a un DVI e l originaria interfaccia 1.0 trasferisce dati digitali a 2,2 Gigabit al secondo. Può gestire risoluzioni fino a 1920x1080 senza compressione, segnali video come 1080i, 720p, 576p, 480p, etc. praticamente tutti i formati esistenti. Oltre ad essere sempre più diffusa come uscita da PC verso monitor digitali di qualità e soprattutto proiettori, un numero sempre maggiore di lettori multimediali e audiovisivi di buon livello la prevede come uscita di qualità. Per impedire l uso di questo segnale del massimo livello per la registrazione illegale di contenuti soggetti a diritto d autore, a volte il segnale in transito attraverso l interfaccia HDMI viene filtrato attraverso un HDCP, Hi-bandwidth Digital Content Protection, un protocollo di trasmissione anti-pirateria, inserito tra sorgente e monitor. Hardware e software di gestione dell HDMI sono sotto costante svi-

14 luppo, per cui la versione 1.2 arriva a un trasferimento di 4,95 Gbps, corrispondente a una banda passante analogica di ben 165 MHz, come la DVI. L attuale 1.3 arriva a 10,2 Gbps, diventando a tutti gli effetti compatibile per il trasferimento A/V per il digital cinema, in virtù dell estensione della profondità-colore a ben 48 bit, vale a dire 16 bit per ogni componente colore, pari a una teorica possibilità di riproduzione di quasi 300 milioni di miliardi di sfumature di colore... A parte queste caratteristiche estreme, l HDMI 1.3 è in grado di trasferire senza problemi di taglio di banda il nuovo spazio colore xvycc, utilizzato da Sony a partire dal 2006 nei lettori, proiettori e monitor, per raddoppiare la gamma di sfumature riproducibili rispetto al diffuso spaziocolore srgb. Per quanto riguarda il trasferimento del suono, può veicolare 8 canali audio fino a 192 KHz, anche assai complessi e pesanti come Dolby Digital multicanale TrueHD e DTS-HD dei lettori Blu-ray Disc e HD-DVD, che invece andrebbero collegati a parte disponendo di un televisore o proiettore abilitati alla versione 1.1. o 1.2, con il rischio di un lieve ritardo di sincronizzazione. Fisicamente il connettore assomiglia un po al noto USB. Esiste in due versioni, una standard e una mini. Le interfacce 1.3 disponibili sulle nuove apparecchiature accettano la connessione con le precedenti, ma ne subiscono i limiti. Figura 14 Cavo adattatore da DVI-D a HDMI Ethernet Ethernet rappresenta l interfaccia più comune attraverso cui spostare file. In una rete di studio LAN, Local Area Network, è una connessione tra computer largamente utilizzata e standardizzata secondo la norma IEEE La velocità di trasmissione nominale può essere di 10, 100 o 1000 Mbps, ma i protocolli di controllo della trasmissione dei dati e le modalità di assemblaggio dei dispositivi costruiti da produttori diversi, limitano di molto la velocità reale

15 costante, addirittura fino a un quarto di quella nominale o anche meno. Esistono diverse modalità di connessione Ethernet. Le più diffuse sono: 10 Base-2 thinwire, vale a dire con cavo sottile. Utilizza un cavo coassiale )compatibile con segnale audio) a 50 Ω dotato di connettore BNC. Particolarmente diffuso nelle interfacce tra apparecchiature video broadcast negli anni 80/ 90, sta andando in disuso. La distanza raggiungibile tra apparati, senza amplificatori di segnale intermedi, è di 180 metri, ed è possibile connettere fino a 30 apparati. 10 Base-T è lo standard per il cavo a quattro coppie di fili, con connettori RJ, Registered Jack. (Per dettagli vedere ). Figura 15 Comune connessione Ethernet RJ Base-T detto Fast Ethernet, a 100 Mbps nominali, ora il più usato, con connettori identici al 10 Base-T, ma con cavo diverso, di Categoria 5. Gigabit Ethernet, sviluppa una velocità nominale di trasferimento dati fino a 1000 Mbps, sia per collegamenti su cavo tradizionale, sia su fibra ottica. 10 Gigabit Ethernet, o 10GbE, è dieci volte più veloce del precedente, con standard certificato, oin tutti i suoi aspetti, a

16 SAN livello internazionale nel La versione su normale cavo in rame è certificata dalla norma IEEE 802.3an, mentre quella alternativa su fibra ottica è descritta nello standard IEEE Resta da vedere quale dei due avrà maggiore successo commerciale. Per approfondimenti vedere le conclusioni, alla fine di questo capitolo, ed eventualmente la spiegazione analitica di tutti i sottostandard in Storage Area Network. Connessione per rete ad alta velocità, nell ordine dei Gigabit al secondo, generalmente impiegata per condividere archivi di file (grafica, testi, filmati, audio, documenti ecc.) tra postazioni di lavoro diverse. Questi archivi posso essere conservati su supporti diversi, per esempio anche su cassetta, il cui recupero e inserimento nel juke-box di riproduzione è automatizzato e robotizzato. La tendenza è quella di trasferire tutto su gruppi di hard disk coordinati, leggibili anche contemporaneamente da più utenti. Normalmente una SAN utilizza dischi di tipo RAID, che aumentano l affidabilità del sistema. L interfacciabilità SAN dei vari dispositivi, di memorizzazione, gestione e lettura, è garantita da vari protocolli: tra i più diffusi troviamo iscsi, Internet SCSI e FC, Fibre Channel. Figura 16 Cisco_SAN_5420 Storage Networking Una rete SAN è caratterizzata da una architettura di sistema robusta e affidabile, che la renderebbe disponibile anche per la condivisione fra più reti interconnesse, anche di natura diversa, in cui uno dei server fa da riferimento o bridge, ponte, fra i dati archiviati e gli u- tenti connessi. In realtà, in mancanza di una gestione ingegneristi-

17 camente complessa, ad opera di veri esperti, è preferibile operare su reti SAN omogenee, evitando il sovraccarico causato dall incrocio di dispositivi e protocolli diversi. Le connessioni e i cablaggi sono preferibilmente, ma non obbligatoriamente, in fibra ottica. Una rete SAN consente collegamenti di lunghezza assai superiore rispetto alla tecnologia SCSI. In definitiva, la rete SAN si dimostra vincente quando un gruppo di lavoro vuole condividere lo stesso contenuto, per esempio per l editing, e non solo trasferirlo da una parte all altra, così come sta. Ciò permette al montatore di lavorare sulle immagini, mentre il tecnico del suono, in u n altra stanza, piano o edificio, lavora sull audio dello stesso filmato. Certo, non è un tipo di rete a buon mercato, ma offre garanzie di affidabilità e velocità all altezza delle situazioni più impegnative. UDI Non bastassero quelle che ci sono, a fine 2005 nasce ufficialmente una nuova interfaccia: UDI, Unified Display Interface. Il nuovo tipo di collegamento è promosso da Apple, Intel, LG, National Semiconductor, Samsung e di Silicon Image. Figura 17 A sinistra VGA, a destra UDI La sua funzione principale è quella di sostituire il collegamento VGA e di essere compatibile, con un semplice cavo di conversione, con buona parte delle funzioni delle interfacce DVI e HDMI. Ma, al contrario di quest ultima, non incorpora il segnale audio. Ma allora, a cosa serve? Una volta brevettato, UDI è stato reso disponibile con licenza d uso alle varie aziende per soli dollari all anno, senza obbligo di ulteriori royalties, quindi risulta più economico... Il progetto dell interfaccia supporta un sistema DRM denominato HDCP, High-bandwidth Digital Content Protection, quella odiosa barriera di protezione dei diritti sui contenuti digitali protetti da diritto d autore, che infastidisce ogni onesto cittadino che si farebbe volentieri qualche copia in casa per se e amici... La banda passante UDI è di 16 Gb/s, di gran lunga superiore ai 4,9 Gb/s della versione 1.0 HDMI. Ma per raggiungere questa velocità un trucco c è: la trasmissione dei dati è mono-direzionale! Infatti, per ottenere una trasmissione bidirezionale, progettualmente più complessa, la trasmissione dei dati risulta evidentemente rallentata. Il connettore si presenta con una singola riga di ben 26 contatti, di-

18 stanziati di appena 0,6 mm. Tre di questi contatti non sono collegati tra i due capi del cavo e sono riservati a future implementazioni. Il che vuol dire che quando saranno disponibili ci troveremo a dover cambiare cavi... Display Port Standard di interfaccia approvato nel maggio 2006, Display Port è un interfaccia audio/video completamente nuova, sviluppata da VESA, Video Electronics Standards Association. La funzione principale è per il collegamento tra computer e monitor, o tra dispositivi di lettura in alta definizione e sistemi di display o proiezione, in quanto permette la riproduzione con risoluzione anche cinematografica fino al 2K, con un massimo di 2560x1600 pixel, e un flusso-dati fino a 10 Gbit/s. La trasmissione a banda piena avviene su cavi di lunghezza massima di 3 metri, mentre il video fino a 1080p può essere trasmesso su cavi fino a 15 metri, lunghezza tipica intercorrente tra un piccolo armadio-regia e un proiettore in sala conferenze, aula o piccolo teatro. Supporterà il sistema di protezioni HDCP ed eventualmente anche DPCP, Display Port Content Protection, della Philips. Figura 18 Display Port per approfondimenti, con il confronto tra HDMI, UDI e Display Port, vedere anche

19 Conclusioni Spesso si sottovaluta la portata organizzativa ed economica, nel tempo, di un corretto investimento nei cablaggi giusti per oggi e domani. Soprattutto su gruppi di lavoro di una certa entità, in cui i cablaggi e le connessioni implicano un notevole lavoro di stesura di cavi sotto traccia, nei contro-soffitti, pavimenti ecc, per passare da una stanza all altra, o addirittura su piani diversi o edifici vicini, è importante avere la consapevolezza che un risparmio di oggi può diventare un costo insostenibile domani, a causa del possibile blocco del flusso di lavoro, in un momento in cui non sia possibile la minima pausa. Infatti, il cambio di hardware (videoregistratori, workstation, video-server, hard-disk, PC ecc.) o la messa a punto di un software, richiedono un investimento e un arresto dell attività limitata a una sola area di lavoro. Viceversa, l aggiornamento di un cablaggio di rete nato sottodimensionato, comporta l arresto dell intera attività per un periodo prolungato, a causa della necessità di rimuovere e riposizionare chilometri di cavi su interi piano o edifici. Oltretutto, mentre il valore del software e dell hardware è in continuo calo, il costo dei cablaggi e relativa manodopera specialistica per l installazione e il collaudo è in continuo aumento. Pertanto, il mio consiglio è di installare la rete con i cablaggi più evoluti e veloci disponibili alla tecnologia del momento in cui viene fatto l investimento, per poterne usufruire senza problemi per almeno 8/10 anni. Periodo in cui avremo cambiato almeno 3 volte i computer e relativi software. Ogni nuova generazione ha dimostrato di moltiplicare il flusso-dati della rete, e partire con un network già inizialmente limitato alle e- sigenze di bitstream attuale o poco più, può rivelarsi un pericoloso auto-goal nell arco di una sola generazione tecnologica, generalmente coincidente con l arco temporale di due-tre anni. La tecnologia 10 Gigabit Ethernet, per esempio, viaggia su tradizionali cavi di rame, senza obbligo a sottostare allo sviluppo di reti in fibra ottica, come pareva inevitabile fino a non molto tempo fa. Questo aspetto permette di continuare a lavorare con cablaggi tradizionali, molto più convenienti dal punto di vista economico. Ma c è chi preferisce investire fin d ora in nuovi cablaggi in fibra ottica, ritenendolo indispensabile per lo sviluppo delle reti di domai. Questo di Ethernet è solo un esempio, che potrebbe essere esteso a molti degli altri tipi di connessione descritti sopra. Non affronto qui un confronto diretto tra le varie possibilità, che porterebbero a considerazioni di tipo specialistico, ma voglio solo richiamare l attenzione del tecnico o del responsabile agli investimenti, sul fatto di prendere adeguate informazioni, anche dai forum internazio-

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Risoluzione di altri problemi di stampa

Risoluzione di altri problemi di stampa di altri problemi di stampa Nella tabella riportata di seguito sono indicate le soluzioni ad altri problemi di stampa. 1 Il display del pannello operatore è vuoto o contiene solo simboli di diamanti. La

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali

Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Cenni su Preamplificatori, mixer e segnali Preamplificazione: spalanca le porte al suono! Tra mixer, scheda audio, amplificazione, registrazione, il segnale audio compie un viaggio complicato, fatto a

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e Prodotti per VIDEOCONFERENZA Audioconferenza e STREAMING C/O Polo Tecnologico - Via dei Solteri, 38-38121 Trento TEL +39 0461 1865865 - FAX +39 0461 1865866 E-mail: info@edutech.it Sito web: www.edutech.it

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare.

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare. GUIDA VELOCE INTRODUZIONE Questa Guida è stata scritta per offrirvi le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare Saffire LE, installare il software fornito, autorizzare la suite di plug-in VST/AU

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter

User Manual ULTRA-DI DI20. Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter User Manual ULTRA-DI DI20 Professional Active 2-Channel DI-Box/Splitter 2 ULTRA-DI DI20 Indice Grazie...2 1. Benvenuti alla BEHRINGER!...6 2. Elementi di Comando...6 3. Possibilità Di Connessione...8 3.1

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

CI Plus, fondamentale distinzione. Chi è interessato alla visione di. banco prova QUANTO COSTA

CI Plus, fondamentale distinzione. Chi è interessato alla visione di. banco prova QUANTO COSTA Ricevitore DTT HD CI+ TELE System TS6600HD CI Plus, fondamentale distinzione QUANTO COSTA Euro 129,90 TELE System TS6600HD è il primo decoder terrestre dotato di slot Common Interface Plus in grado di

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6

Gli aggiornamenti della Guida di SKY... 6 G U I D A A L L U S O S O M M A R I O Benvenuti in MySKY... 4 Vista frontale e vista in prospettiva del Decoder MySKY... 4 A cosa serve questo manuale... 5 Cosa è la TV digitale satellitare... 5 Il Decoder

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale del Binocolo con registrazione digitale DEV-3/5/5K

Manuale del Binocolo con registrazione digitale DEV-3/5/5K Fare clic Manuale del Binocolo con registrazione digitale DEV-3/5/5K 2011 Sony Corporation 4-410-129-92(1) Da leggere subito Uso di questo prodotto Non mantenere questo prodotto afferrandolo per le parti

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete:

PROVE POWERLINE. Cablaggio di rete: Di Simone Zanardi Cablaggio di rete: offre la casa La tecnologia Powerline consente di sfruttare l impianto elettrico domestico per collegamenti Ethernet; un alternativa alla posa dei cavi Utp e alle soluzioni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei

L OSCILLOSCOPIO. L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei L OSCILLOSCOPIO L oscilloscopio è il più utile e versatile strumento di misura per il test delle apparecchiature e dei circuiti elettronici. Nel suo uso abituale esso ci consente di vedere le forme d onda

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto!

Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare o installare il prodotto! MANUALE GENERALE Gentile cliente, benvenuto nella famiglia NewTec e grazie per la fiducia dimostrata con l acquisto di questi altoparlanti. Optando per un sistema audio di altissimo design ha dimostrato

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta

Meetecho s.r.l. Web Conferencing and Collaboration tools. Guida all installazione e all uso di Meetecho beta Web Conferencing and Collaboration tools Passo 1: registrazione presso il sito Accedere al sito www.meetecho.com e registrarsi tramite l apposito form presente nella sezione Reserved Area. In fase di registrazione

Dettagli