1 Introduzione 2. 2 Servizi d infrastruttura e servizi informatici 2. 3 Generalità del servizio 4. 4 Scenario Attuale 6. 5 Servizi Richiesti 9

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Introduzione 2. 2 Servizi d infrastruttura e servizi informatici 2. 3 Generalità del servizio 4. 4 Scenario Attuale 6. 5 Servizi Richiesti 9"

Transcript

1 INDICE 1 Introduzione Scopo del documento 2 2 Servizi d infrastruttura e servizi informatici Riservatezza Premessa 3 3 Generalità del servizio Sopralluogo 5 4 Scenario Attuale Centro Elaborazione Dati CSC sede di roma Tabella Servizi Infrastrutturali e di Business 6 5 Servizi Richiesti Servizio di Virtualizzazione e consolidamento sistemi Sotto servizio - Sistemi Blade Sotto servizio - Espansione Storage S.A.N Sotto servizio Virtualizzazione Sistemi Servizio D Identity Access Management Servizio di Gestione Eventi/Allarmi 12 6 Servizi d Assistenza Specialistica Manutenzione correttiva Attività richieste per il Servizio di Manutenzione Correttiva Livelli di Servizio Manutenzione Evolutiva Modalità Operative del Servizio di Manutenzione Evolutiva 16 7 Collaudo dei servizi e delle forniture Documentazione 16 DATA SCADENZA Capitolato Tecnico Gara XXXXX PAGINE 1

2 1 INTRODUZIONE 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO Scopo del presente documento è definire le informazioni e i riferimenti tecnici necessari per la stesura dei requisiti tecnologici, per lo scenario evolutivo dei sistemi informatici del Centro Sperimentale di Cinematografia (d ora in poi CSC) e successiva esecuzione degli stessi. Lo scenario evolutivo che CSC ha identificato, a fronte di un precedente intervento di assessment tecnologico, riguarda le seguenti tematiche: 1. Servizio di virtualizzazione e consolidamento sistemi. a. Sotto-servizio Sistemi Blade b. Sotto-servizio di Espansione Storage S.A.N. c. Sotto-servizio di virtualizzazione sistemi 2. Servizio di Identity Access Management. 3. Servizio di gestione Eventi/Allarmi. 4. Servizio di assistenza Correttiva 5. Servizio di assistenza Evolutiva Nel corpo della specifica per i termini sotto elencati, saranno attribuiti i seguenti significati : Affidatario: la società o associazione o consorzio o G.E.I.E., cui verrà aggiudicata la fornitura dei Servizi messi a gara; Referenti di contratto (di CSC e dell Affidatario): sono i rappresentanti nominati rispettivamente da CSC e dall Affidatario con gli idonei poteri di gestione dei servizi, messi a gara. Utente di Riferimento: è un utente operativo dei Sistemi di CSC, esperto di un attività aziendale. Egli rappresenta la fonte primaria d informazioni per la conoscenza delle problematiche e delle modalità di svolgimento delle stesse. 2 SERVIZI D INFRASTRUTTURA E SERVIZI INFORMATICI 2.1 RISERVATEZZA Questo documento contiene informazioni di proprietà di CSC. Nessuna parte di questo documento può essere riprodotta o fotocopiata senza il preventivo consenso dell autore del documento. Nessuna informazione può essere utilizzata per scopi diversi da quello per cui il documento è stato redatto. 2

3 2.2 PREMESSA Il presente documento descrive sia l attuale architettura dei servizi in produzione, che le specifiche tecniche dei nuovi servizi richiesti, per consentire all affidatario di formulare un offerta che copra tutti i requisiti necessari alla realizzazione del nuovo scenario richiesto da CSC. L affidatario è tenuto, durante lo svolgimento dell attività, al rispetto delle norme riguardanti la privacy, a non divulgare con qualsiasi mezzo eventuali informazioni di cui potrebbe entrare in possesso durante lo svolgimento dell attività stessa. La durata dell attività che sarà gestita sul modello di progetto, dovrà essere di tre mesi, con inizio entro 15 giorni solari dal ricevimento della lettera di aggiudicazione e affidamento della fornitura. Come più dettagliatamente specificato nel disciplinare di gara, l affidatario dovrà dimostrare adeguata capacità tecnica e dovrà avvalersi di personale qualificato rispondendo al Committente delle azioni intraprese dal personale incaricato. 3

4 3 GENERALITÀ DEL SERVIZIO In merito ad un ampio progetto di ristrutturazione dei processi informatici ed organizzativi, CSC ha intenzione di rinnovare e modernizzare la propria struttura informatica nell ambito di uno scenario evolutivo già delineato. L obiettivo principale è sostanzialmente quello di evolvere verso nuove piattaforme tecnologiche, non solo per consolidare quelle esistenti, ma per avere la possibilità di realizzare un architettura che tenga conto anche dei possibili cambiamenti futuri che la Fondazione intenderà attuare. Gli obiettivi si articolano su determinati punti focali, sotto esposti: 1. Riduzione delle attuali criticità (tecnologiche e organizzative) e massimizzazione dell efficienza IT; 2. Miglioramento del grado di soddisfazione degli utenti/clienti attraverso la soddisfazione delle loro esigenze; 3. Allineamento al quadro evolutivo IT, nonché alle necessità future, indotte dalle evoluzioni strategiche e organizzative di CSC; 4. Definizione di un modello operativo eco-sostenibile (Green IT), orientato alla razionalizzazione dell hardware, alla riduzione degli spazi fisici e dei consumi energetici. La soddisfazione dei precedenti obiettivi sarà raggiunta tramite le seguenti strategie: Introduzione di sistemi Server classe Blade, per ridurre lo spazio operativo e vertere verso la sostenibilità ambientale, massimizzando i vantaggi operativi e di converso, riducendo i costi di facility. Implementazione di una tecnologia di virtualizzazione che consenta, non solo l utilizzo ottimale di tutte le capacità di elaborazione dei sistemi dedicati, ma che premetta anche tramite la sua architettura, di predisporre i sistemi in alta affidabilità, riducendo in maniera rilevante, il downtime operativo, e la conseguente gestione e complessità. Espansione dell attuale sistema in produzione di Storage Area Network HP EVA 4000, sino ad una capacità non formattata di 2.5TB tramite dischi in tecnologia Fiber Channel. Garanzia di scalabilità per l intera architettura per future espansioni. Introduzione di un sistema/servizio di Identity Access Management che permetta l utilizzo di una sola credenziale per l accesso a più servizi, dando la possibilità di profilazione delle utenze in maniera dinamica, automatizzando la gestione amministrativa delle identità. Introduzione di un servizio di Gestione Eventi/Allarmi che monitorizzi costantemente lo stato e le performance dei servizi infrastrutturali/virtuali, le applicazioni e gli apparati di rete, concentrando e presentando i dati tramite un cruscotto web-based, per una gestione centrica dell intero sistema informativo. L insieme degli interventi richiesti dovrà essere comprensivo dei servizi d installazione e ricadere all interno di una gestione per progetto, il cui coordinamento e governo saranno a cura di CSC. 4

5 I servizi sopra richiesti dovranno essere comprensivi di garanzia e manutenzione Hw e/o Sw per un periodo non inferiore ai tre anni solari. 3.1 SOPRALLUOGO L affidatario potrà effettuare un sopralluogo se ritenuto necessario, presso la sede di Roma della Fondazione CSC, nei tempi e nelle modalità definite nella lettera di invito. Tale visita potrà essere richiesta per avere l esatta situazione delle consistenze e delle eventuali criticità all esercizio dell installazione degli apparati oggetto della presente gara. 5

6 4 SCENARIO ATTUALE In questo capitolo è descritto lo stato dell arte dei servizi e delle infrastrutture informatiche attualmente in produzione, a cui fare riferimento per l offerta tecnico-economica. 4.1 CENTRO ELABORAZIONE DATI CSC SEDE DI ROMA L attuale infrastruttura del Ced di CSC di Roma, si articola su varie tipologie di servizio di seguito elencate. La Fondazione eroga per i suoi utenti interni (circa 150 unità) tutti i servizi infrastrutturali e di business necessari allo svolgimento delle loro attività. Tali sistemi sono interconnessi, ed erogati tramite una rete Lan, gestita da apparati Cisco. La divisione IT della Fondazione gestisce anche apparecchiature e sistemi Apple, visto la peculiarità di alcune attività formative, relativamente ai reparti di grafica e montaggio cinematografico. Alcuni sistemi utilizzano la rete Storage Area Network, per il collegamento al sistema Dischi HP Enterprise Virtual Array 4000, riuscendo cosi a eliminare il vincolo di espandibilità dei sistemi stessi, garantendo performance ottimali, gestendo la ridondanza tramite Raid e l allocabilità dinamica che i sistemi richiedono Tabella Servizi Infrastrutturali e di Business Alcuni servizi sono preposti all erogazione di utility e alla generazione dell infrastruttura di base, necessaria al funzionamento delle applicazioni di Business (nella tabella sottostante, sono indicati con la codifica INF). Tra questi si possono elencare a titolo esemplificativo, i servizi di Logon, di Backup, Antivirus, Firewall, etc. Gli altri nelle tabelle sotto riportate con la codifica SER-xx, sono i servizi che gli utenti della Fondazione utilizzano, coerentemente all automazione delle attività per le divisioni di appartenenza. La fondazione ha poi ritenuto conveniente l esternalizzazione di alcuni servizi, che sono riportati nella seconda tabella, tra cui la connessione Internet, la gestione di DNS esterni, il sito istituzionale, la banca dati Cineteca (esternalizzata in parte), etc. 6

7 Nella tabella sotto riportata, sono elencate le tipologie di servizio e le caratteristiche dei sistemi e locazione. Tabella Servizi Infrastrutturali [INF] e di Business [SER] Servizio Dominio Hardware Item N Cod. Descrizione Servizio Vendor Model Servizio 1 SER-01 *Gestione multimedia HP ProLiant DL160 G5 2 INF-01 Firewall HP ProLiant DL360 G5 3 INF-02 Sistema di monitoring rete HP ProLiant DL360 G5 4 SER-03 * Database Fototeca e HR Compaq ProLiant DL380 G2 5 INF-03 Servizio Ftp Compaq ProLiant DL380 G2 6 SER-04 * Banca dati Biblioteca HP ProLiant DL380 G3 7 INF-04 Servizio di Logon HP ProLiant DL380 G3 8 SER-05 Servizio di FileServer HP ProLiant DL380 G4 9 INF-05 Servizio Antivrus HP ProLiant DL380 G4 10 INF-06 Windows SystemUpdate HP ProLiant DL380 G4 11 INF-07 Sistema di Monitoraggio sistemi e tracciamento eventi HP ProLiant DL380 G5 12 SER-06 * Gestione presenze e accessi HP ProLiant DL380 G6 13 SER-07 *Servizio di HelpDesk HP ProLiant DL380 G6 14 INF-08 Appliance Storage SAN HP ProLiant DL360 G5 15 INF-09 San Storage HP EVA C 3D 16 SER-15 Print server HP ProLiant DL380 G4 17 INF-11 * X Server Apple HP ProLiant DL380 G4 18 SER-17 * Applicazione Zucchetti HP ProLiant DL380 G4 Sui nostri server sono attualmente installate le versione 2000 e 2003 di Windows Server. * I server contrassegnati da asterisco non sono interessati alla virtualizzazione. Inoltre CSC ha scelto di gestire in outsourcing alcuni servizi IT, garantendo l erogazione costante e sicura, minimizzando gli impegni operativi. 7

8 Tabella Servizi di Business in Outsourcing Servizio Dominio Hardware Item N Cod. Descrizione Servizio Vendor Model Servizio 1 SER-18 Servizio di Posta Elettronica External n.a. 2 SER-19 Sito Web, Gestione concorso SNC, Controllo di gestione, Intranet, WebTv, Newsletter External 3 SER-20 Servizio Protocollo External n.a. 4 SER-21 Banca Dati Pubblica External n.a. 5 SER-22 Banca Dati Cineteca External n.a. 6 SER-23 Posta Elettronica Certificata External n.a. n.a. 8

9 5 SERVIZI RICHIESTI Nei paragrafi successivi sono riportate nel dettaglio, le specifiche tecniche dei servizi dello scenario evolutivo che CSC intende seguire. Tale scenario è stato definito tramite una precedente attività di assessment del sistema informativo che è da considerarsi come un momento iniziale, che precede lo studio di fattibilità di un nuovo sistema e la successiva attuazione d interventi correttivi sul sistema esistente di CSC. Si rende noto che CSC, nell esecuzione del piano evolutivo, di cui i servizi necessari saranno sotto esplicitati, non intende fornire alcun tipo di disservizio alle proprie utenze e conseguentemente, ai servizi IT attualmente in erogazione. Tutte le attività che dovessero impattare in maniera negativa, i servizi esposti nel paragrafo Scenario Attuale, dovranno avvenire in maniera autorizzata e schedulata con i referenti tecnici CSC, e al di fuori del consueto orario di lavoro. Si richiede inoltre che tutti gli apparati hardware e software, siano forniti di garanzia e licenze d uso per una durata di almeno 3 anni (rif cap 4). La data di partenza del periodo di garanzia e licenziamento del software, dovrà partire esclusivamente dalla data di collaudo dell intera fornitura. 5.1 SERVIZIO DI VIRTUALIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO SISTEMI Di seguito i requisiti minimi richiesti che la soluzione dovrà rispettare, per il servizio in oggetto. Il servizio richiesto, sarà suddiviso in sotto-servizi, che riguarderanno sia aspetti hardware che software. 1. Sotto-Servizio Sistemi Blade 2. Sotto-Servizio Espansione Storage S.A.N. 3. Sotto-Servizio di Virtualizzazione Sistemi Sotto servizio - Sistemi Blade Si rendo noto che CSC esprime come vincolo, la preferenza sulla scelta dei vendor HP o IBM. Il servizio minimo richiesto, dovrà comprendere: 1) Fornitura di cestello (enclosure) da rack, contenente fino a 8 sistemi Blade mezza altezza, composto da alimentazione ridondante. Si richiede anche la verifica preventiva, in fase di acquisizione di ulteriori informazioni, della compatibilità con i rack attualmente in uso dalla fondazione. Ove questa non fosse positiva, si dovrà fornire o un sistema rack, piuttosto che un sistema di aggancio compatibile. 2) N 4 Sistemi Blade con le seguenti caratteristiche: 9

10 Dual processor Quad core Intel Xeon con clock di almeno 2,13Ghz 16 GB di ram ognuno Connettività di Rete Gigabit Connettività in fibra verso la San HP EVA4000 (fabric switch: Brocade) Disco interno da almeno 100GB a) Saranno oggetto di valutazione dell offerta tecnica, caratteristiche Hw (prestazioni e capacità) migliorative rispetto a quelle richieste: memoria, velocità e caratteristiche del processore. 3) Si richiede un servizio di installazione dei sistemi Blade, con connessione alla fabric SAN esistente. Per tali caratteristiche si richiede personale specializzato che abbia almeno un curriculum di esperienza nell ambito citato, con certificazione del produttore di tipo HP ASE o IBM Certified Specialist - IBM BladeCenter. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte per il personale impiegato che abbia una certificazione HP Master ASE o IBM Certified Systems Expert- IBM BladeCenter Sotto servizio - Espansione Storage S.A.N. 1. Si richiedono N 4 HardDisk di tipo FC (non FATA) con capacità totale di 2.4TB non formattati (raw) a completamento del cage dischi dello Storage S.A.N. HP EVA C 3D già in possesso di CSC. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, proposte migliorative per dischi con 15k Rpm. 2. Si richiede un servizio d installazione e configurazione dei dischi al punto 1) nello storage EVA 4000, da personale specializzato che abbia una certificazione HP ASE a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte per il personale impiegato che abbia una certificazione HP Master ASE Sotto servizio Virtualizzazione Sistemi Per Virtualizzazione Sistemi s intende una piattaforma di virtualizzazione per la creazione, tramite un pool di risorse dinamico (dischi, cpu, memoria, rete,etc), di sistemi virtuali applicativi, massimizzando il rapporto costi/benefici. Tale piattaforma dovrà essere installata sui sistemi Blade di cui al capitolo 6.1.1, in modalità High Availability, costituendo de-facto, un cluster dedicato. Il sistema Storage EVA4000 permetterà la fruizione del pool di dischi dedicato. Si rende noto che Csc esprime come vincolo, la preferenza sulla scelta del vendor VmWare. 1. Si richiede pertanto, una piattaforma software di Virtualizzazione con le seguenti caratteristiche minime. 10

11 Sistema robusto, nativo, ad alte prestazioni in grado di supportare pienamente l Hw Blade richiesto nel paragrafo e future espansione sia di lame, che di processore/memoria. Di formare attraverso i 4 sistemi Blade, una piattaforma unica di virtualizzazione da cui condividere un pool di risorse dinamico. Di alta disponibilità, in grado di automatizzare il restart dei sistemi virtuali applicativi, a fronte di guasti Hw e/o di blocchi del sistema operativo. Di poter aggiungere e/o spostare a caldo, senza la minima interruzione dei sistemi virtuali applicativi, le risorse di cpu, memoria, storage (supportando anche l allargamento dei volumi disco) e rete. Di poter effettuare manutenzione su storage e server fisici,senza impattare i servizi virtuali applicativi. Di poter effettuare snapshot e cloning delle macchine virtuali applicative senza agent esterni (agentless). Che metta a disposizione una consolle centralizzata per la gestione del pool di risorse del cluster virtuale e che gestisca il ciclo di vita dei sistemi virtuali applicativi. Che permetta la conversione rapida di applicazioni che girano su server fisici, in sistemi virtuali all interno della piattaforma di virtualizzazione. Che preveda tutte le licenze di abilitazione per le caratteristiche HW, di management e infrastrutturali sopra esplicitate. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte come il bilanciamento dinamico del carico delle risorse HW, in base all importanza del sistema virtuale applicativo. 2. Si richiede un servizio d installazione completo (compresa la configurazione del pool di risorse disco Storage SAN Eva 4000) da personale qualificato con attestazione di certificazione dal produttore della piattaforma di virtualizzazione proposta includendo nel sistema almeno tre server fisici di produzione, che CSC identificherà successivamente. 3. Si richiede oltre il punto 2, un affiancamento al personale tecnico di CSC [min 2 gg/u] nell esecuzione dell importazione della macchine virtuali, e che istruisca adeguatamente all uso della consolle centralizzata di gestione dell intera piattaforma. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte, per l istruzione del personale CSC nell utilizzo completo di tutte le caratteristiche della piattaforma, dalla creazione, gestione, allocazione e de-allocazione dinamica delle risorse HW, alla generazione dei report sulle performance e capacity 11

12 dell intero sistema. Tale valutazione si esprimerà anche su base temporale dell affiancamento/istruzione garantendo almeno 4 gg/u di docenza pratica all uso. 5.2 SERVIZIO D IDENTITY ACCESS MANAGEMENT 1. Si richiede una piattaforma software che permetta la gestione del ciclo di vita delle identità informatiche delle utenze. Tale piattaforma dovrà avere le seguenti caratteristiche minime: Gestione del Single Sign-on per l abilitazione di utenze basate su Active-Directory e altri sistemi di directory, per l accesso verso applicazioni come Database, Posta Elettronica, portali, Java Application, etc. CSC dichiarerà nella lettera d invito le tipologie di applicazioni da inserire nella richiesta. Gestione amministrativa delle assegnazioni/de-assegnazioni di profili, privilegi e ruoli alle varie utenze CSC basate su direttorio Active Directory, Posta Elettronica, Apple Mac Identities, (Provisioning). Integrazione con i sistemi di Strong Authentication tipo smart-card, usb code generator, etc. Consolle di amministrazione centralizzata con capacità di report per audit e controllo della mappatura utente/profilazione per monitorare e gestire le policy di accesso e la sicurezza. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte come la possibilità da parte dell utente di resettare la password (self-password reset) e la gestione sicura dell accesso da Internet Point o Kiosk. 2. Si richiede l installazione, da parte di personale specializzato/specialista di prodotto e relative licenze d uso. Il prodotto dovrà avere caratteristiche tali, che ne permettano la virtualizzazione. 3. Si richiede inoltre un periodo di affiancamento e istruzione operativa al personale tecnico CSC di minimo 3gg/u, la cui continuità avverrà in accordo con il referente tecnico CSC. 5.3 SERVIZIO DI GESTIONE EVENTI/ALLARMI 1. Si richiede una piattaforma applicativa di monitoring di server e application performance management con le seguenti caratteristiche minime: 12

13 Consolle centralizzata web-based con accesso amministrativo e/o con ruoli configurabili in grado di monitorare real-time la disponibilità, le performance di server (fisici e virtuali), servizi e applicazioni Che abbia le caratteristiche di essere agentless, cioè che i sistemi/servizi posti sotto controllo non debbano subire l installazione di nessun tipo di agent/probe per il corretto funzionamento del servizio qui descritto e richiesto. Possibilità di impostare filtri e viste per protocollo, servizio e applicazioni Possibilità di Reporting per generazione dati statistici Monitoring di servizi di rete come ad esempio FTP, LDAP, Windows Services, etc. SLA (Service Level Agreement) Monitoring per garantire i livelli di servizio dichiarati alle utenze di business, con soglie di allarme configurabili. Caratteristica di Automatic Network discovering (layer 2 e layer 3 mapping) per il disegno della mappatura fisica e logica di rete e sistemi Event log, System Log e SNMP trap Monitoring real time del traffico SMTP, WEB, FTP, etc Active Directory, Posta Elettronica, SQL monitoring. Sistema di eventi/allarmi/trigger completamente configurabile con possibilità di avvisi via mail, SMS, quadro sinottico grafico su console Web based. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte come monitoring del traffico WAN e la tracciatura del traffico a livello di utente. 2. Si richiede un servizio d installazione da personale qualificato del sistema proposto e la sua messa in opera nel contesto operativo CSC. 3. Si richiede un affiancamento al personale tecnico di CSC [min 2gg/u] nella customizzazione e messa in uso. a) Saranno oggetto di Valutazione dell offerta Tecnica, caratteristiche migliorative proposte come attività di formazione teorica/pratica della durata di 3gg/u, tramite docente qualificato e relativo materiale (slide/manuale) per max 3 risorse che CSC dichiarerà successivamente. 13

14 6 SERVIZI D ASSISTENZA SPECIALISTICA In tale paragrafo saranno riportati requisiti minimi per le tipologie e le modalità dei servizi di assistenza, suddivisi in manutenzione correttiva, e manutenzione evolutiva. 6.1 MANUTENZIONE CORRETTIVA La manutenzione correttiva è intesa, per i servizi sotto riportati: Servizio di Virtualizzazione e consolidamento Sistemi Servizio d Identity e Access Management Servizio di Gestione Eventi/Allarmi Per manutenzione correttiva si intendono (elenco non esaustivo): Manutenzione (assistenza tecnica Hw e Sw) a fronte di guasti e/o malfunzionamenti di tutti gli apparati d infrastruttura e/o sistemi software/applicazioni del presente capitolato tecnico, nella sede di Roma della Fondazione CSC. Tale manutenzione ricade sotto il termine di garanzia ed eventuale prolungamento, fino ai tre anni richiesti. Gli interventi di manutenzione correttiva saranno richiesti mediante l utilizzo di chiamata d intervento, da parte del personale tecnico di CSC, tramite l utilizzo di canali telefonici/mail/web o sistemi di Help Desk che l affidatario metterà a disposizione di CSC per l intero periodo di tre anni, come espresso nel presente documento. A seguito della richiesta di intervento di manutenzione correttiva e della immediata presa in carico (tramite tracciatura del numero di chiamata), l Affidatario sarà responsabile della gestione (analisi tecnica e analisi dei dati, interazione con l utente, proposta di soluzione, pianificazione delle attività, documentazione dell intervento, etc.) e risoluzione dell intervento, sino alla accettazione esplicita di chiusura dell intervento da parte dell utente di riferimento, che CSC identificherà successivamente. A tale scopo, l Affidatario dovrà garantire il risultato atteso in termini di qualità e di durata massima per il raggiungimento del risultato, di cui è direttamente responsabile, mediante l impiego di risorse idonee e di comprovata qualificazione tecnica e professionale. a) Sarà oggetto di valutazione la completezza, chiarezza e sinteticità dell offerta tecnica relativa al servizi di manutenzione correttiva Attività richieste per il Servizio di Manutenzione Correttiva Le principali attività di questo servizio dovranno comprendere: Presa in carico immediata del malfunzionamento segnalato, utilizzando un sistema di Help Desk e/o le modalità sopra descritte. Identificazione della causa della malfunzione segnalata e degli eventuali effetti da essa indotti; Condivisione della soluzione, all'approvazione del referente tecnico di CSC; 14

15 Predisposizione, presso la sede della fondazione CSC, dei necessari interventi di risoluzione dell anomalia e degli eventuali effetti che questa ha indotto; Documentazione dell intervento per quanto necessario; Livelli di Servizio Il fornitore dovrà garantire i seguenti livelli minimi di servizio: 1. Copertura Assistenza Tecnica Il fornitore dovrà garantire un servizio di assistenza tecnica con profilo orario 9-18, dal lunedì al venerdì, esclusi festivi e festività per il comune di Roma. 2. Interventi tecnici e ripristino guasti I guasti sono classificati in due livelli di priorità: Priorità 1 Guasto bloccante: il sistema/servizio non è operativo e non è possibile usufruire sua della totalità operativa. Priorità 2 Guasto non bloccante: tutti gli altri casi non rilevati nella priorità 1. I tempi di ripristino (SLA) dovranno rispettare i seguenti limiti espressi in ore solari: Servizio Priorità 1 Priorità 2 Servizio di Virtualizzazione e Next Business Day Entro 2 giornate Consolidamento lavorative Servizio d Identity e Access Next Business Day Entro 2 giornate Management lavorative Servizio di gestione Eventi/Allarmi Next Business Day Entro 2 giornate lavorative In particolare, si definisce "tempo di ripristino", il tempo necessario al Fornitore per ripristinare il servizio nella sua piena funzionalità. Tale parametro viene calcolato, per ogni disservizio, come differenza tra la data/ora in cui viene certificato da CSC (tramite apertura della chiamata verso l affidatario) e la data/ora della chiusura dell anomalia tramite l intervento dell Affidatario. Il fornitore dovrà avere un sistema di tracciamento delle segnalazioni di disservizio (per segnalazione in arrivo da CSC tramite mail, telefono, etc) oppure fornire a CSC, le credenziali per l accesso ai dati di propria pertinenza, nel caso il sistema sopra citato sia provvisto di un interfaccia WEB per l apertura delle chiamate di assistenza. a) Sarà oggetto di valutazione livelli d intervento migliorativi per priorità 1 e 2 come ad esempio: 4 ore per Priorità1 e Next Business Day per Priorità 2. 15

16 6.2 MANUTENZIONE EVOLUTIVA I servizi di manutenzione evolutiva consistono nel supporto ai tecnici CSC, di eventuali attività di analisi e configurazione di apparati, dispositivi e sistemi che compongono i servizi oggetto di gara. CSC potrà manifestare all Affidatario, le specifiche esigenze che di volta in volta si verificheranno. L Affidatario offrirà il servizio idoneo a soddisfare l esigenza manifestata, selezionando le opportune figure professionali e quantificherà le giornate/uomo previste per ogni figura professionale, attraverso la presentazione di una specifica offerta tecnica ed economica. L assistenza in oggetto, riguarda tutti i servizi di gara qui esplicitati, che non sono espressamente previsti nell ambito della manutenzione correttiva (cfr, 7.1). La singola offerta dovrà contenere: Numero e profilo delle risorse proposte per il servizio, I tempi che l Affidatario prevede per l erogazione del servizio. a) Sarà oggetto di valutazione la completezza, chiarezza e sinteticità dell offerta tecnica relativa al servizio di Manutenzione Evolutiva Modalità Operative del Servizio di Manutenzione Evolutiva I servizi in questione saranno affidati attraverso richiesta formale effettuata da CSC, con la quale CSC stessa, richiederà la formulazione di un offerta tecnico-economica, riservandosi il diritto di approvazione o meno della stessa. A partire dalla data dell inoltro della richiesta formale, l Affidatario dovrà garantire (previa approvazione da CSC) l inizio delle attività, entro il numero di giorni indicati nell Offerta tecnica e comunque non oltre 5 giorni lavorativi dalla data di richiesta formale inoltrata da CSC. 7 COLLAUDO DEI SERVIZI E DELLE FORNITURE Il Fornitore dovrà prevedere adeguate prove di collaudo di tutti i servizi richiesti nel presente Capitolato, che avverranno in presenza del referente di Progetto, Responsabile IT e personale tecnico CSC. 7.1 DOCUMENTAZIONE L affidatario è tenuto a produrre una documentazione adeguata dei servizi implementati. 16

17 Tale documentazione, dovrà essere redatta dall Affidatario e concordata con CSC nei termini di: Descrizione dettagliata dei servizi implementati Definizione di un piano di lavori da sottoporre, per approvazione e condivisione, alla direzione progetti di CSC. Riferimenti del responsabile del/dei contratti di manutenzione correttiva ed evolutiva Sistema di Service Desk o simile e SLA dei servizi di assistenza e manutenzione richiesti Sarà cura dell affidatario aggiornare tale documentazione in seguito di eventuali cambiamenti introdotti in corso d opera. 17

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1.1 Introduzione Il sistema informatico gestionale, che dovrà essere fornito insieme ai magazzini automatizzati (d ora in avanti Sistema Informatico o semplicemente Sistema),

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA DEL MEF

ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA DEL MEF Gara per l affidamento del servizio di manutenzione del Sistema di Sicurezza del Ministero dell Economia e ALLEGATO 5 CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEL SISTEMA DI SICUREZZA

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org codice fiscale - Partita Iva - Iscrizione Reg. Imprese di Roma 09825831002 quality management

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2 DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI Importo complessivo della fornitura euro 42.000,00 (IVA esclusa) oneri per la sicurezza pari ad euro 0,00 INDICE 1.

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

Fabrica Hosting 2009. By Bentec

Fabrica Hosting 2009. By Bentec 2009 By Bentec Richiesta di offerta Si richiede un offerta economica finalizzata ad un servizio di hosting infrastrutturale e di supporto applicativo relativamente alle attività di Fabrica Dipartimento

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT SIA SISTEMA DI LOG MANAGEMENT Controllo degli accessi, monitoring delle situazioni anomale, alerting e reporting Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI:

ASSEGNA LE SEGUENTI COMPETENZE ISTITUZIONALI AGLI UFFICI DELLA DIREZIONE GENERALE OSSERVATORIO SERVIZI INFORMATICI E DELLE TELECOMUNICAZIONI: IL PRESIDENTE VISTO il decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e successive modifiche ed integrazioni, in particolare l art. 8, comma 2, ai sensi del quale l Autorità stabilisce le norme sulla propria

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.)

Servizi. Gennaio 2013. Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Servizi Gennaio 2013 Corylus S.p.A. (Gruppo IVU S.p.A.) Sede Legale: Via La Spezia, 6 00182 Roma Sede Operativa: Via Tre Cannelle, 5 00040 Pomezia (RM) - Tel. +39.06.91997.1 - Fax +39.06.91997.241 - sales@scorylus.it

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino

Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino Effective Email & Collaboration Ottenere il massimo da Lotus Notes e Domino SurfTech: la competenza al servizio dell innovazione SurfTech nasce nel Febbraio 2008, dall iniziativa di tre professionisti

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 ALLEGATO 1.1 1 Premessa L Azienda ha implementato negli anni una rete di comunicazione tra le proprie

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE

TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE I.C.T. Information and Communication Technology TECNICO SUPERIORE PER I SISTEMI E LE TECNOLOGIE INFORMATICHE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO

PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO PROGRAMMA CORSO SISTEMISTA INFORMATICO Corso Sistemista Junior OBIETTIVI L obiettivo dei corsi sistemistici è quello di fornire le conoscenze tecniche di base per potersi avviare alla professione di sistemista

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server

Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Caso di successo Microsoft Virtualizzazione Gruppo Arvedi Il Gruppo Arvedi sceglie tecnologie Microsoft per la virtualizzazione dei sistemi server Informazioni generali Settore Education Il Cliente Le

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi

Comune di Empoli. Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Comune di Empoli Progetto Sistema Informativo Documentale Gestione Atti Amministrativi Offerta /P/2014 Vers. 1.0 Data: 17 Luglio 2014 INTRODUZIONE... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4 SCOPO DEL DOCUMENTO... 4

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

Progetto Virtualizzazione

Progetto Virtualizzazione Progetto Virtualizzazione Dipartimento e Facoltà di Scienze Statistiche Orazio Battaglia 25/11/2011 Dipartimento di Scienze Statiche «Paolo Fortunati», Università di Bologna, via Belle Arti 41 1 La nascita

Dettagli

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS

BOZZA. Attività Descrizione Competenza Raccolta e definizione delle necessità Supporto tecnico specialistico alla SdS Allegato 1 Sono stati individuati cinque macro-processi e declinati nelle relative funzioni, secondo le schema di seguito riportato: 1. Programmazione e Controllo area ICT 2. Gestione delle funzioni ICT

Dettagli

La gestione sicura e flessibile della. della infrastruttura IT nell'azienda. Benvenuti. La gestione sicura e flessibile. Sarezzo, 24 settembre 2008

La gestione sicura e flessibile della. della infrastruttura IT nell'azienda. Benvenuti. La gestione sicura e flessibile. Sarezzo, 24 settembre 2008 della infrastruttura IT nell'azienda Benvenuti Benvenuto (Mauro Gaeta Resp.Commerciale Ingest Srl) Criteri per la definizione dei livelli di servizio all'azienda, tramite la gestione dei back up, sistemi

Dettagli

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it Open Source Day 2013 La sicurezza negli ambienti virtualizzati Marco Vanino mvan@spin.it Sicurezza in ambiente virtualizzato 1 computer fisico = 1 computer logico Virtualizzazione 1 computer fisico = N

Dettagli

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Gara n. 4066 Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Pagina 1 di 5 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE... 3 2. PROGETTO

Dettagli

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione

Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Autorità per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Lotto 2 - Interoperabilità Allegato C/1 INDICE PROGETTO TECNICO INDICE DEL PROGETTO 1 SERVIZI PER L'INTEROPERABILITÀ NEL DOMINIO DELLA RETE UNITARIA

Dettagli

A passo sicuro nel mondo IT

A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT A passo sicuro nel mondo IT Le scelte effettuate, le esperienze acquisite e la capacità di applicarle nella realizzazione dei progetti hanno fatto sì che, nel corso degli anni,

Dettagli

Riferimenti generali per l'estensione di capitolati d'oneri per sistemi ed apparecchiature da integrare con i Sistemi Informativi Aziendali

Riferimenti generali per l'estensione di capitolati d'oneri per sistemi ed apparecchiature da integrare con i Sistemi Informativi Aziendali SIA Via Candiani, 2 205 Legnano Responsabile: Domenico Nilo Mazza +390331449131 +390331449.820 sistemiinformativi@ao-legnano.it SIA-RU.dot Ed. 1 del 11/1/2010 AZIENDA OSPEDALIERA Ospedali: Legnano - Cuggiono

Dettagli

PANORAMA. Panorama consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks.

PANORAMA. Panorama consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks. PANORAMA consente la gestione centralizzata di policy e dispositivi attraverso una rete di firewall di nuova generazione Palo Alto Networks. Interfaccia Web HTTPS SSL Grafici di riepilogo delle applicazioni

Dettagli

WYS. WATCH YOUR SYSTEMS in any condition

WYS. WATCH YOUR SYSTEMS in any condition WYS WATCH YOUR SYSTEMS in any condition WYS WATCH YOUR SYSTEMS La soluzione WYS: prodotto esclusivo e team di esperienza. V-ision, il team di Interlinea che cura la parte Information Technology, è dotato

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management. Stefano Arduini Senior Product Specialist

Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management. Stefano Arduini Senior Product Specialist Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management Stefano Arduini Senior Product Specialist ManageEngine: IT Management a 360 Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

Capitolato per la fornitura in opera di apparati di misura di rete Fluke Networks con relativi servizi di assistenza e supporto tecnico in garanzia

Capitolato per la fornitura in opera di apparati di misura di rete Fluke Networks con relativi servizi di assistenza e supporto tecnico in garanzia AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI FUNZIONE TECNOLOGIE INFORMATICHE E TELECOMUNICAZIONI AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI Capitolato per la fornitura in opera di

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

Hitachi Systems CBT S.p.A.

Hitachi Systems CBT S.p.A. Hitachi Systems CBT S.p.A. EasyCloud : Cloud Business Transformation LA TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL RINNOVAMENTO AZIENDALE Accompagniamo aziende di ogni dimensione e settore nella trasformazione strategica

Dettagli

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Con il cloud gli utenti arrivano ovunque, ma la protezione dei dati no. GARL sviluppa prodotti di sicurezza informatica e servizi di virtualizzazione focalizzati

Dettagli

Appliance di protezione gestite via cloud

Appliance di protezione gestite via cloud Scheda Tecnica MX Serie Appliance di protezione gestite via cloud Panoramica Meraki MX è una soluzione completa che racchiude firewall e gateway di filiale di ultima generazione, concepita per fare in

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Network and IT Infrastructure Monitoring System

Network and IT Infrastructure Monitoring System NIMS+ Network and IT Infrastructure Monitoring System Software web based per il monitoraggio avanzato delle reti di telecomunicazioni, dell infrastruttura IT e delle Applicazioni 2 Soluzione software modulare,

Dettagli

AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE

AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE Gara comunitaria a procedura aperta, ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni, avente ad oggetto l

Dettagli

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA Allegato alla deliberazione del C.d.O n. 69/2014 del 5.8.2014 PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI GESTIONE DEI SERVER PER IL COMUN GENERAL DE FASCIA E IL COMUNE DI MOENA 1. Oggetto

Dettagli

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia.

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia. Nella breve presentazione che segue vedremo le caratteristiche salienti del prodotto Quick- EDD/Open. Innanzi tutto vediamo di definire ciò che non è: non si tratta di un prodotto per il continuos backup

Dettagli

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO

ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO ALLEGATO 4 SINTESI DEI CONTRATTI OGGETTO DI MONITORAGGIO CONDUZIONE, GESTIONE ED EVOLUZIONE TECNOLOGICA DEI SISTEMI E DELLE PIATTAFORME CENTRALI E PERIFERICHE INPDAP L area d intervento comprende le seguenti

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI FIGURE PROFESSIONALI PER

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012

REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 REPLICA ENTERPRISE CON DOUBLE- TAKE Marzo 2012 Antonio Nale+o Double- Take / Vision Antonio.nale+o@visionsolu9ons.com Tel +39 02 3860 8253 DOUBLE-TAKE! Dal

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

LOTTO 2 4.2.15 Profili professionali PROJECT MANAGER Esperienze Conoscenza Competenze

LOTTO 2 4.2.15 Profili professionali PROJECT MANAGER Esperienze Conoscenza Competenze 4.2.15 Profili professionali Tutte le risorse professionali definite in fase di offerta, dovranno essere illustrate con il proprio curriculum vitae (CV) allegato all offerta tecnica. I curricula professionali

Dettagli

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011

ZeroUno. Approccio al Cloud. 14 Marzo 2011 ZeroUno Approccio al Cloud 14 Marzo 2011 I Servizi Cloud: dimensioni abilitanti Il percorso che abilita un azienda all erogazione (Provider) e/o alla fruizione (Consumer) di Servizi Cloud (Private, Public,Hybrid)

Dettagli

DELL SOLUZIONI DI BACKUP

DELL SOLUZIONI DI BACKUP DELL SOLUZIONI DI BACKUP Appliance DELL Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 1TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 2TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 3TB/2VM Appliance

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Company profile 2014

Company profile 2014 Company profile 2014 Chi siamo Digimetrica è una società specializzata in: Sicurezza informatica Networking e gestione di infrastrutture informatiche Outsourcing di soluzioni internet e cloud computing

Dettagli

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva

Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Requisiti software (Capitolato Tecnico) per l implementazione di un software per la gestione della fatturazione passiva Ing. Stefano Serra E-MAIL: stefano.serra@asppalermo.org 1 Informazioni sul documento

Dettagli

Panoramica delle funzionalita

Panoramica delle funzionalita Panoramica delle funzionalita Edizioni vsphere 4 Gestione su larga scala di applicazioni di produzione critiche DRS / DPM Storage vmotion Host Profiles Distributed Switch DRS / DPM Storage vmotion Prodotti

Dettagli

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola Mauro Sarti msarti@nordestservizi.it 1 Sfatiamo una leggenda, l AS400 è una macchina chiusa.. - Multipiattaforma - Nuove e potenti tecnologie - Nuovi

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli