Progetto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Progetto Mediterrane@senzafili.plus"

Transcript

1 Progetto FORNITURA E ATTIVAZIONE DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA HARDWARE E SOFTWARE A SUPPORTO DEI SERVIZI DI COLLABORAZIONE e DI COMUNICAZIONE TRA GLI STUDENTI e I DOCENTI DELL ATENEO Reggio Calabria, luglio 2010

2 1 - PREMESSA Nell ambito del progetto (decreto attuativo Dipartimento Innovazione e Tecnologie della Presidenza del Consiglio dei Ministri del ), l Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria intende procedere alla acquisizione di una dotazione hardware e software con servizi annessi per la messa in opera delle funzioni di collaborazione e di comunicazione tra gli studenti e i docenti dell Ateneo. Si rende pertanto necessario acquisire nuove apparecchiature e nuovi software applicativi open source rispondenti alle specifiche imposte dal presente capitolato. E stata individuata una piattaforma software open source denominata Zimbra, supportata da una configurazione hardware ad alta affidabilità costituita da due chassis blade system ciascuno dotato di almeno 5 blade server. Su tale piattaforma hardware e software incentrata su Zimbra dovranno essere realizzate le funzioni di collaborazione e comunicazione, obiettivo di progetto. La Ditta fornitrice dovrà inoltre curare la migrazione del sistema di posta elettronica attualmente in uso (descritto nel capitolo successivo) verso la nuova architettura collaborativa, tramite il trasferimento sul nuovo sistema delle caselle di posta elettronica e dei messaggi presenti nell attuale archivio. 2 ARCHITETTURA ATTUALMENTE IN USO Allo stato attuale l Ateneo utilizza, per il servizio di posta elettronica dei Docenti una architettura composta da: un server con funzioni di mailgateway (AntiSpam/AntiVirus) con applicativi Mailscanner, SpamAssassin e Clamav (su sistema operativo Linux CentOS 5.2) un server con funzioni di mailserver con applicativo Netscape Messaging Server suite (su sistema operativo Linux Red Hat 8.0) così composto: o Directory Server (LDAP) 4.12 Build Number o Messaging Server 4.15 Build Number , Rev. 7 o Administration Server 4.2 Build Number Per integrarsi ed uniformarsi alla nuova architettura dovrà essere realizzato, come già detto, un percorso di migrazione del servizio di posta elettronica appena descritto.

3 La Ditta fornitrice dovrà assicurare sui nuovi sistemi la completa ripresa: dei parametri di configurazione attualmente esistenti della struttura dati in uso dei profili utente presenti sul Directory Server LDAP (circa 1600 utenti) dei profili utente degli studenti (circa utenti), che risiedono su uno specifico server LDAP (OpenLDAP: slapd , Jan :53:11) dell integrazione e della gestione (amministrativa e di utente) dei profili sotto la radice unirc.it in architettura LDAP master/replica della piena integrazione dei servizi LDAP/RADIUS (AAA per accesso wi-fi con Cisco Wireless LAN Controller e WCS System, Cisco NAC, Cisco ASA, Cisco VPN, etc.) dei messaggi attualmente residenti nelle attuali caselle di posta (circa 1600 utenti,per un totale complessivo di circa 260GByte) di ogni altra specifica necessaria per la completa messa in opera del software applicativo nella nuova struttura. I server ed i servizi attualmente in uso verranno mantenuti fino alla completa migrazione al nuovo ambiente. I server attuali sono collegati alla rete di Ateneo tramite una struttura di trasmissione dati locale basata su switch core, distribuzione ed accesso Cisco della famiglia Tutti gli interfacciamenti e le configurazioni di rete dovranno essere ripristinati anche sui nuovi server, così come tutte le politiche di accesso e di presentazione. 3 - OGGETTO DELLA FORNITURA 3.1 Designazione delle opere oggetto dell'appalto Il presente Capitolato tecnico ha per oggetto la fornitura e la completa attivazione della Piattaforma Tecnologica hardware e software costituita dai seguenti componenti: Hardware (Blade Server, SAN) Software di Ambiente (Sistemi operativi) Software Applicativo (Collaboration Suite e posta elettronica) Servizi sistemistici (configurazione, recupero e conversione dati, conversione applicativa) Formazione

4 L intera piattaforma dovrà essere installata su rack già in dotazione e resa funzionante nei locali della Sala Macchine Polo GARR del CESIAT, sita a quota 67,60 slm, Torre 3, nel Campus Universitario di Feo di Vito in Reggio Calabria. Dovrà essere integrata con le attrezzature di rete esistenti e con le altre strutture informatiche presenti, ivi compresa la eventuale riconfigurazione degli apparati Cisco System presenti. Sono compresi nell'appalto la fornitura, la manodopera, le prestazioni e tutti i materiali (hardware, software, accessori di collegamento ed alimentazione, ecc.) necessari alla realizzazione a regola d'arte della nuova infrastruttura secondo le specifiche tecniche indicate nel presente Capitolato. Tutta la fornitura dovrà godere di un periodo di garanzia di almeno 24 mesi a partire dalla data del collaudo, con le specifiche minime indicate al successivo articolo Specifiche tecniche richieste - hardware Per garantire omogeneità nella gestione della manutenzione e dell assistenza, tutte le componenti primarie (server e SAN) dovranno essere dello stesso produttore. Si richiedono le seguenti quantità e caratteristiche minime : N. 2 Blade System Ciascuno dei due Blade System richiesti dovrà avere le seguenti caratteristiche minime : Chassis ad 8 slot Alimentazione e ventole ridondate Switch Gigabit integrato compatibile con le attrezzature di rete d accesso già in dotazione Blade Server All interno di ciascuno dei Blade System dovranno essere alloggiate almeno cinque (5) lame server con le seguenti caratteristiche minime: Processore: due cpu Intel Xeon 4C a 2,2 GHz RAM: 24 GByte espandibili a 64 GB Controller dischi con funzione RAID 0,1,5 N. 2 unità disco da 200 GB ciascuno, hot plug 2 porte di rete RJ45 10/100/1000 Funzione di management remoto Scheda di connessione per la SAN

5 Supporto connettività iscsi Cavi, connettori e quant altro necessario per il corretto funzionamento di ciascun server nell architettura richiesta e per il collegamento alla SAN. Sistema Operativo : I server debbono essere certificati per i seguenti ambienti operativi : Linux RED HAT Windows Server 2008 Configurazioni richieste : Ciascun blade system dovrà essere configurato con meccanismi di resilienza che consentano a ciascuna dei blade server di attivarsi in caso di fault del blade server corrispondente dell altro blade system. I cinque server di ogni Blade System dovranno essere configurati prevedendo i servizi distribuiti su più server, ai fini della massima performance, scalabilità e sicurezza, ad esempio secondo la seguente architettura di massima: Server 1 S.O. Linux SMTP, Antispam/Antivirus Server 2 S.O. Linux RADIUS, LDAP Server 3 S.O. Linux Componenti Zimbra Server 4 S.O. Linux Componenti Zimbra Server 5 S.O. Linux Componenti Zimbra N. 1 Storage Area Network (SAN) in configurazione dual channel Requisiti minimi: Storage Area Network alloggiabile a rack, con connessione SCSI o migliorativa ed almeno 12 alloggiamenti dischi. Espandibile ad almeno 40 TB Battery cache 512 MB 4 Interfacce I/O per collegamento al Blade system (2 per ciascun blade) Controller RAID dual channel con funzioni RAID 0,1,1+0, 5. Alimentatori e ventole ridondanti 12 unità disco da 500 GB SATA rpm hot swap Cavi, connettori e quant altro necessario per il collegamento al Blade System in configurazione doppio canale (ciascun controller RAID dovrà essere collegato ad entrambi i server).

6 L installazione dovrà comprendere il partizionamento della SAN secondo le indicazioni del Committente, la configurazione del cluster e dell'indirizzamento dinamico dello storage. Ciascun Blade Server dovrà disporre di funzioni di gestione, monitoraggio e configurazione da remoto del sottosistema e delle sue componenti, indipendentemente dal sistema operativo presente e dal suo stato. La fornitura dovrà comprendere tutti i software, i driver e le utility necessari per assicurare questa funzione per le piattaforme operative richieste. La soluzione proposta dovrà inoltre garantire che il collegamento da una postazione remota all interfaccia di management di ciascun Server, offra un adeguato livello di sicurezza durante le sessioni di Remote Management. 3.3 Specifiche tecniche richieste - software E richiesta la fornitura, l installazione e la configurazione della suite di collaborazione e posta elettronica Open Source Zimbra. Su tale piattaforma software dovranno essere implementati i seguenti servizi minimi di collaborazione: Creazione di bacheca dello studente in 3 tipologie : - privata - groupware (almeno 10 gruppi) - pubblica nella quale poter condividere contenuti multimediali secondo la relativa classe di appartenenza ed i privilegi di account. Creazione di bacheca del docente in 4 tipologie : - privata - corpo docente - groupware (almeno 100 gruppi) - pubblica Le bacheche dovranno permettere, oltre all inserimento ed al prelievo di documentazione e contenuti, anche la collaborazione online su testi, tabelle e presentazioni. Nei sistemi di comunicazione e collaborazione dovranno essere presenti le funzioni di :

7 o Integrazione con la comunicazione mobile (palmari e smartphone) o Calendario condiviso o Aggancio con mail server esterni o Rubrica pubblica condivisa o Rubrica di gruppo Dovrà essere possibile richiamare la funzione di gestione delle comunicazioni VOIP utilizzando direttamente la funzione propria di Zimbra. Dovrà essere disponibile la funzione di gestione documentale, con indicizzazione e gestione dei flussi documentali in ingresso ed in uscita, ivi compresi i flussi formali ed ufficiali. Le funzioni di collaborazione dovranno essere pienamente integrate con i servizi di : Autenticazione LDAP/RADIUS Gestione posta elettronica Calendari privati e aziendali Rubriche condivise Backup e restore a caldo Archiviazione e ricerca Cartelle e documenti condivisi Instant messanger Ricerca indicizzata Oltre le funzioni minimali descritte, dovranno essere garantiti i seguenti servizi minimi di posta elettronica per il personale dell Ateneo: POP/S, IMAP/S, HTTP/S, SMTP/S (anche con autenticazione) gestione multi dominio funzioni antispam/antivirus filtri d'accesso (ACL) su ciascun servizio gestione quota ed overquota gestione aging distribution mailing list (con membership statico e dinamico, tramite query ldap, e filtri per restringere la sottomissione delle alla mailing list). In ogni caso, è indispensabile che tutte le funzioni (di base ed addizionali) siano perfettamente integrate col sistema e non comportino alcuna disfunzione nella erogazione dei servizi essenziali di posta elettronica e di condivisione delle risorse.

8 La piattaforma dovrà essere installata sui server oggetto della presente fornitura, e dovrà essere configurata per operare insieme alle componenti di autenticazione previste (Radius, LDAP) ed alle componenti già attive ed operative per i servizi di rete dell Ateneo. Si ribadisce inoltre che tutte le configurazioni, le parametrizzazioni e le specifiche del sistema di posta elettronica attualmente utilizzate dovranno essere integralmente riportate nella nuova architettura hardware e software in ambiente Zimbra, eventualmente integrato con altro software open source offerto. Non è ammissibile il ricorso a soluzioni software di diversa natura (non open source), essendo questa una specifica essenziale del progetto. 4- ACCETTAZIONE DELLA FORNITURA La Ditta aggiudicataria è tenuta all'osservanza di tutte le norme indicate e richiamate nel presente Capitolato. Non sono ammesse, nè in fase di offerta nè durante la fornitura stessa, richieste di deroga, clausole o comunque proposte di condizioni diverse o limitazioni. 5 - INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONI Tutte le attrezzature e le componenti software dovranno essere installate in appositi locali che verranno indicati dal Committente, situati presso la struttura Sala macchine GARR - CESIAT. La fornitura dovrà comprendere la completa installazione di tutte le componenti hardware nei rack che saranno messi a disposizione, il collegamento agli apparati UPS presenti in sala macchine, il collegamento agli apparati di rete e le necessarie riconfigurazioni. Dovranno essere installati, configurati e testati in tutte le loro funzioni i sistemi operativi dei cluster, della SAN, del Sistema di Management del Blade System, dei Blade Server e di tutte le componenti fornite, sia in configurazione base che nella configurazione finale completa dell applicazione Zimbra e degli eventuali componenti software aggiuntivi. Dovrà inoltre essere prevista l integrazione completa con i servizi di base e con i sistemi già presenti presso il CESIAT, ed in particolare con le funzioni di Trasmissione Dati e di collegamento alla rete locale, alla rete di Ateneo, dei sistemi di Network Management e di tutti i sistemi con i quali la nuova struttura tecnica dovrà essere interfacciata. Tutti i nuovi server dovranno essere collegati alla rete locale esistente presso la Sala GARR - CESIAT e tramite questa dovranno essere interfacciati alla rete di Ateneo. Se necessario, dovranno essere riconfigurate tutte le apparecchiature di rete e di protezione, secondo un piano concordato con il Responsabile dei Lavori nominato dal Committente.

9 Sarà ulteriore obbligo dell aggiudicatario produrre, ad inizio lavori, un piano di lavoro che indichi con precisione le fasi di attivazione dell'infrastruttura hardware e software ed i relativi tempi di attuazione. Le componenti software dovranno essere configurate in tutti i dettagli, dovrà essere effettuato il porting dei messaggi presenti nelle attuali caselle di posta che dovranno essere opportunamente riconfigurate. 6- CONDIZIONI DI ESECUZIONE E COLLAUDO Tutte le nuove configurazioni dovranno essere effettuate sotto la supervisione dei responsabili nominati dall Ateneo, e le eventuali necessarie variazioni alle configurazioni esistenti dovranno essere preventivamente concordate e verificate con gli stessi. Alla verifica di quanto richiesto si procederà, congiuntamente con un referente della Ditta Fornitrice, in sede di collaudo. 7 TEMPO MASSIMO PER LA FORNITURA E PIANO DI LAVORO Il tempo massimo per dare completa in opera la fornitura è fissato in 60 (sessanta) giorni naturali e consecutivi dalla data di comunicazione dell'aggiudicazione da parte del Committente. 8- DEPOSITO CAUZIONALE DEFINITIVO La Ditta aggiudicataria sarà tenuta a prestare un deposito cauzionale definitivo in misura pari al 10% dell importo contrattuale, nelle forme e secondo le modalità di cui all art. 113 del D.Lgs. 163/06 e s.m.i., a garanzia dell esatto adempimento degli obblighi contrattuali assunti e delle obbligazioni derivanti dal presente capitolato. La cauzione dovrà operare a prima richiesta della stazione appaltante senza che il garante possa sollevare eccezione alcuna e con l obbligo di versare la somma garantita entro un termine massimo di 30 giorni successivi e consecutivi. Il deposito cauzionale definitivo dovrà avere efficacia fino alla scadenza del periodo di garanzia di 36 mesi richiesti dal presente capitolato. Essa si intende prorogata qualora, oltre tale termine, fossero pendenti controversie tra l Università e la Ditta aggiudicataria. Resta salvo per l Università l esperimento di ogni altra azione nel caso in cui la cauzione risultasse insufficiente allo scopo. La Ditta aggiudicataria è obbligata a reintegrare la cauzione qualora l Università abbia dovuto avvalersene, in tutto o in parte, durante l esecuzione del contratto. La cauzione resterà vincolata fino al completo soddisfacimento degli obblighi contrattuali. Lo svincolo verrà autorizzato con apposito atto formale, previa richiesta della Ditta aggiudicataria.

10 9 - FORMAZIONE Al fine di rendere il più completa possibile la fruizione delle attrezzature e delle componenti software fornite, dovranno essere predisposte le seguenti sessioni di addestramento, incentrate sulla gestione operativa e di amministrazione del Blade System, dei blade server, della SAN, dei sistemi di clustering, dei sistemi di autenticazione e delle componenti Zimbra e di eventuale altro software offerto: Formazione per gli operatori : 5 giornate Formazione per gli amministratori del sistema : 5 giornate. La formazione dovrà essere effettuata presso la sede del CESIAT. Sarà a carico dell Ateneo la predisposizione dell aula didattica, mentre sarà onere della Ditta appaltatrice la fornitura della documentazione didattica. La formazione dovrà essere erogata da personale con specifica competenza nei sistemi UNIX, Linux e Zimbra. 10 GARANZIA, ASSISTENZA E MANUTENZIONE Considerata la natura dell'appalto "chiavi in mano", l'importo contrattuale risultante dall'esito della gara sarà da intendersi complessivamente remunerativo di tutti i lavori, forniture e servizi compresi nel presente capitolato. L'impresa aggiudicataria, oltre alle forniture indicate, dovrà prevedere tutto quanto necessario per la realizzazione dell infrastruttura in accordo alle specifiche tecniche del presente capitolato. Tutte le apparecchiature fornite dovranno essere coperte da garanzia di almeno 24 mesi dalla data del collaudo, a copertura di qualunque malfunzionamento e/o guasto. Il software applicativo Zimbra, comprese le sue personalizzazioni ed i moduli addizionali eventualmente offerti, dovrà anch esso avere un periodo di garanzia di 24 mesi dalla data del collaudo. In questo periodo, gli interventi di assistenza tecnica dovranno garantire la funzionalità dell'intero sistema secondo le seguenti modalità : - Garantire la ricezione delle chiamate da un unico centro di raccolta chiamate. - Garantire l intervento entro 8 ore lavorative successive alla chiamata ed il ripristino entro le 8 ore lavorative successive alla chiamata. Il servizio dovrà essere operativo dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,00 alle ore 18,00. Tutti gli interventi di assistenza tecnica andranno eseguiti, in affiancamento, con il personale designato dal Committente.

11 11- PENALI Sarà applicata una penale di. 200,00 (duecento) per ogni giorno di ritardo rispetto al termine ultimo per la consegna degli apparati. Tale penalità non potrà, comunque essere superiore al 10% del valore della fornitura. In ogni caso, trascorso il termine concordato per la consegna senza che la stessa abbia avuto luogo, l Università, sempre a suo insindacabile giudizio, potrà rifiutare l attrezzatura e rifornirsi altrove, addebitando alla ditta l eventuale differenza tra il prezzo pattuito e quello effettivamente pagato, salva ed impregiudicata l azione per il risarcimento di eventuali ulteriori danni. La penale di cui al comma precedente si applica anche in caso di ritardo intervenuto nella fase di collaudo per la risoluzione di eventuali anomalie riscontrate, non imputabili all Università ovvero a forza maggiore o caso fortuito; ciò a decorrere dall ottavo giorno dal ricevimento della comunicazione inerente le anomalie riscontrate. Resta salvo, in ogni caso, il diritto al risarcimento dell eventuale maggior danno. In caso di ritardato intervento durante il periodo di garanzia sarà applicata una penale fissa di Euro 75,00 (settantacinque) per ogni ora intera di ritardo rispetto al tempo richiesto ed offerto. In caso di mancato intervento l Amministrazione si riserva la facoltà di addebitare all azienda il costo della mancata prestazione rivalendosi sul deposito cauzionale. 12- CONTRATTO Il contratto verrà stipulato in forma pubblica amministrativa. L Amministrazione, a suo insindacabile giudizio, potrà ordinare alla Ditta aggiudicataria- la quale sarà obbligata a darvi corso- di dare inizio all esecuzione della fornitura, formalizzata con apposita comunicazione scritta, sotto riserva di legge, anche prima della stipula del contratto e previa presentazione della certificazione antimafia. Sono a totale carico della Ditta aggiudicataria le spese di bollo, i diritti e le spese di contratto, nonché ogni altro onere fiscale presente e futuro che per legge non sia inderogabilmente posto a carico dell appaltante. 13- DOCUMENTAZIONE La Ditta aggiudicataria sarà obbligata a produrre, a pena di decadenza dall aggiudicazione, la seguente documentazione: 1) certificato, con data recente, attestante l iscrizione alla C.C.I.A.A. con il nulla osta ai fini dell art. 10 della Legge 31/05/1965 n. 575 e successive modifiche; 2) cauzione definitiva pari al 10% dell importo aggiudicato per una durata biennale a garanzia del prodotto fornito, in una delle forme previste ex lege 10/6/1982 n 348;

12 3) procura a contrattare di un rappresentante legale (solo se diverso da quello risultante dal certificato della C.C.I.A.A.); 4) certificato della cancelleria del Tribunale- Sez. Fallimentare, di data non anteriore a sei mesi. 14- SPESE ED ONERI A CARICO DEL FORNITORE Sono ad esclusivo carico della Ditta aggiudicataria le spese di bollo, i diritti e le spese di contratto, nonché ogni altro onere fiscale presente e futuro che per legge non sia inderogabilmente posto a carico dell Amministrazione, nonché le spese di registrazione del verbale. 15- TEMPI E MODALITÀ DI PAGAMENTO Il pagamento dell'importo oltre l'iva, per quanto riguarda la fornitura degli apparati attivi sarà effettuato nella misura dell' 80% entro 30 giorni dalla data di completamento dell installazione delle attrezzature, mentre il restante 20% sarà liquidato entro 30 giorni dal collaudo. 16- RISOLUZIONE DEL CONTRATTO PER INADEMPIMENTO E CLAUSOLA RISOLUTIVA ESPRESSA. In caso di inadempimento degli obblighi assunti da parte della Ditta aggiudicataria per effetto dell accettazione delle clausole contenute nel presente Capitolato, l Amministrazione ha facoltà di revocare l affidamento della fornitura in qualsiasi momento, con semplice preavviso di giorni 5 (cinque), da darsi a mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno. Inoltre, salva la risoluzione per inadempimento di cui al comma precedente ai sensi dell art c.c., l Università si riserva la facoltà di procedere alla risoluzione del contratto, ai sensi e per gli effetti dell art c.c., a tutto rischio della Ditta aggiudicataria, se la stessa: a) superi di oltre 30 giorni i termini per la consegna definitiva della fornitura di cui all art. 4; b) non intenda sottostare alle penalità poste all art. 11. Resta salvo in ogni caso il diritto al risarcimento dei conseguenti danni. 17- REVISIONE DEI PREZZI Nei prezzi indicati in sede di offerta sono da intendersi compresi tutti gli oneri a carico della Ditta fornitrice, niente escluso, dettati da calcoli e valutazioni di convenienza a tutto rischio della Ditta fornitrice anche in caso di qualsiasi altra sfavorevole circostanza che si dovesse verificare successivamente alla presentazione dell'offerta. I prezzi sono considerati fissi ed invariabili senza alcuna possibilità di revisione.

13 18- FORO COMPETENTE Per ogni eventuale controversia che dovesse sorgere nel presente appalto, Foro competente sarà quello di Reggio Calabria. Si dichiara di aver letto attentamente e di accettare espressamente le prescrizioni contenute nel presente capitolato. La Ditta 1) RU/

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.

Prot. 1377. Cagliari, 13/03/2013. > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA. Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia. Prot. 1377 Cagliari, 13/03/2013 > Spett.le IT Euromedia Srl Via Galvani, 27/29 09047 SELARGIUS - CA Fax: 070.7731009 e-mail: info@iteuromedia.eu ORDINE D ACQUISTO N. 39/2013 RIF. DET. A CONTRARRE N. 31

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10

PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 10 PROGETTO VIRTUALIZZAZIONE DELLA SERVER FARM DI TURISMO TORINO E PROVINCIA E SERVIZI CONNESSI CAPITOLATO TECNICO Pagina 1 di 10 INDICE: DESCRIZIONE NR. PAGINA 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELL APPALTO 3 3.

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO

Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO Allegato H SCHEMA DI CONTRATTO AFFIDAMENTO ANNUALE DELLA GESTIONE DELLA CASA FAMIGLIA PER DISABILI ADULTI SITA IN LARGO FRATELLI LUMIERE, 36, NONCHÉ QUELLA DEL CENTRO DIURNO SE FINANZIATO DA ROMA CAPITALE

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com

Redatto da Product Manager info@e4company.com. Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com Redatto da Product Manager info@e4company.com Verificato da E4 Team Supporto supporto@e4company.com 2 SOMMARIO 1 INTRODUZIONE... 4 2 SOLUTION OVERVIEW... 5 3 SOLUTION ARCHITECTURE... 6 MICRO25... 6 MICRO50...

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari

Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Manuale di configurazione per l accesso alla rete wireless Eduroam per gli utenti dell Università degli Studi di Cagliari Rev 1.0 Indice: 1. Il progetto Eduroam 2. Parametri Generali 3. Protocolli supportati

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003)

Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni e gli onorari per l architettura SIA 102 (2003) Sezione della logistica Repubblica e Cantone Ticino Via del Carmagnola 7 Dipartimento delle finanze e dell'economia 6501 Bellinzona Divisione delle risorse Aggiunte e modifiche al Regolamento per le prestazioni

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED

OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED L'ingegneria di Elocal Roberto Boccadoro / Luca Zucchelli OPEN DAY: ELOCAL GROUP RELOADED ELOCAL GROUP SRL Chi siamo Giorgio Dosi Lorenzo Gatti Luca Zucchelli Ha iniziato il suo percorso lavorativo in

Dettagli

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE

PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA SUDDIVISA IN 5 LOTTI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIDATTICA PRESSO IL SISTEMA DEI MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE 2 PREMESSA Zètema, in virtù del Contratto di Servizio

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

ARTICOLO 4: CONDIZIONI DI REALIZZAZIONE E DI FATTURAZIONE DELLE PRESTAZIONI

ARTICOLO 4: CONDIZIONI DI REALIZZAZIONE E DI FATTURAZIONE DELLE PRESTAZIONI CONDIZIONI PARTICOLARI DI WEB HOSTING ARTICOLO 1: OGGETTO Le presenti condizioni generali hanno per oggetto la definizione delle condizioni tecniche e finanziarie secondo cui HOSTING2000 si impegna a fornire

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport

Regione Autonoma della Sardegna. Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Spettacolo, Sport, Editoria e Inform azione GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI ATTIV ITA E SERV IZ I PER LA SARDEGNA FILM COMMISSION CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Regione Autonoma della

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato

Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello Stato Direzione Affari Legali e Societari LEGALEONLINE Documento Normativa di Gruppo Documenti correlati: Condizioni Generali di Contratto per gli Appalti di forniture delle Società del Gruppo Ferrovie dello

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI

LISTINO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI LISTI INO PREZZI ARMADI GESTIONE CHIAVI APRILE 2012 APICE Listino Prezzi 04/2012 Indice dei contenuti ARMADI GESTIONE CHIAVI... 3 1. KMS... 4 1.1. ARMADI KMS COMPLETI DI CENTRALINA ELETTRONICA E TOUCH

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro

Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro Formazione Generale sulla sicurezza sul lavoro ID 142-115743 Edizione 1 Procedura per sottoscrivere la partecipazione: Il professionista sanitario che voglia conoscere i dettagli per l iscrizione al corso

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli