D.R.1577 del 08/08/2014 IL RETTORE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "D.R.1577 del 08/08/2014 IL RETTORE"

Transcript

1 D.R.1577 del 08/08/2014 IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università della Calabria; VISTO il Regolamento di Ateneo; VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo; VISTO il Regolamento per l Amministrazione e la Contabilità; VISTA la legge 2 agosto 1999, n. 264, Norme in materia di accesso ai corsi universitari ; VISTO il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270, Modifiche al regolamento recante norme concernenti l'autonomia didattica degli atenei, approvato con decreto del ministero dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica 3 novembre 1999, n. 509 ; VISTO il D.M. 16 marzo 2007, Determinazione delle classi delle lauree universitarie e delle classi delle lauree universitarie magistrali ; VISTA la nota del MIUR relativa all accreditamento iniziale corsi di studio e sedi a.a. 2014/2015 del 13/06/2014; VISTA la legge 5 febbraio 1992 n. 104 e successive modificazioni, Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate ; VISTA la legge 8 ottobre 2010, n. 170, Norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico e, in particolare l art. 5, comma 4; VISTA la legge 30 luglio 2002 n. 189, Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo ; VISTO il D.P.R. 18 ottobre 2004 n. 334, Regolamento recante modifiche ed integrazioni al D.P.R. 31 agosto 1999 n. 394 in materia di immigrazione ; VISTA la nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca prot. n.7802 del 24/03/2014, Norme per l accesso degli studenti stranieri ai corsi universitari per l a.a. 2014/2015; VISTO il D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni, Testo unico in materia di documentazione amministrativa ; VISTO il D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni, Codice in materia di protezione dei dati personali ; VISTO il D.lgs. 7 marzo 2005, n 82, Codice dell Amministrazione Digitale ; VISTO il D.lgs. 29 marzo 2012, n. 68, Revisione della normativa di principio in materia di diritto allo studio e valorizzazione dei collegi universitari legalmente riconosciuti ; VISTO il D.R del 11 luglio 2014 con il quale è stato approvato il Bando Tasse, Contributi, Diritto allo Studio e Servizi per l a.a. 2014/2015; VISTA la proposta del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali; RITENUTO di dover procedere con urgenza alla pubblicazione del bando dei corsi di laurea magistrale afferenti al Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali per consentire agli studenti l immatricolazione in tempo utile con l avvio delle attività didattiche. DECRETA

2 Art. 1 Indizione È indetto il concorso per l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell Università della Calabria per l anno accademico 2014/15, per n. 370 posti. Il 10% dei posti, per singolo corso di laurea magistrale, è riservato a studenti stranieri residenti all estero. I posti non attribuiti agli studenti stranieri saranno portati in incremento al contingente assegnato ai cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia. Art. 2 - Candidati Possono partecipare al concorso i candidati che, alla data di scadenza del bando, abbiano conseguito una laurea triennale, presso una università italiana, o un titolo di studio conseguito all estero, conforme alla normativa vigente, e che risultano in possesso dei requisiti di cui al successivo art. 4. Nel caso di eventuali posti ancora disponibili alla data di scadenza delle immatricolazioni, è prevista una seconda apertura del bando di ammissione con scadenza 30 novembre 2014; a tale eventuale seconda fase potranno partecipare al concorso di ammissione anche i laureandi del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali che conseguiranno il titolo di studio nella sessione delle Prove Finali della sessione di dicembre 2014, secondo le modalità di cui al successivo subarticolo 6.a. Art. 3 - Domanda I candidati che aspirano ad ottenere l ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale di cui al presente bando dovranno compilare la domanda on-line sul sito entro le ore del giorno 29 settembre La documentazione richiesta, a corredo della domanda, dovrà essere presentata secondo le modalità di cui al successivo art. 5 entro le ore di lunedì 29 settembre Non si richiede alcuna documentazione integrativa per la domanda di ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Valorizzazione dei Sistemi Turistico Culturali. I candidati che aspirano ad ottenere i benefici previsti dal diritto allo studio, di cui al Bando Tasse, Contributi, Diritto allo studio e servizi (consultabile sul sito su indicato), o quelli che intendono determinare il contributo universitario e la tassa del diritto allo studio in ragione delle condizioni economiche dovranno compilare obbligatoriamente, di seguito alla domanda di ammissione, il modulo relativo ai valori ISEEU ed ISPEU relativi ai redditi percepiti e patrimoni posseduti dai componenti il proprio nucleo familiare nell anno Tali valori sono desunti dalle attestazioni rilasciate dai CAF, centri di assistenza fiscale autorizzati. Qualora il candidato decida di non compilare il modulo di dichiarazione dei valori di reddito e di patrimonio non potrà partecipare al concorso per l assegnazione dei benefici del diritto allo studio e pagherà, inoltre, il massimo importo delle tasse e dei contributi previsti, ovvero 425 euro per la prima rata e euro per i contributi universitari. Art. 4 - Corsi di studio, posti a concorso, requisiti e criteri di ammissione e adeguata preparazione personale I Corsi di Laurea Magistrale attivati presso Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali per i quali è possibile concorrere, secondo il limite del numero dei posti programmati, sono i seguenti:

3 Classi LM-52 relazioni internazionali e LM-62 scienze della politica (interclasse) Scienze Politiche e Relazioni Internazionali n. 100 Classe LM-63 scienze delle pubbliche amministrazioni Scienze delle Pubbliche Amministrazioni n. 90 Classe LM-87 servizio sociale e politiche sociali Scienze delle Politiche e dei Servizi Sociali n. 60 Classe LM-49 Progettazione e gestione dei sistemi turistici Valorizzazione dei Sistemi Turistico Culturali n. 70 Classe LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo Scienze per la Cooperazione e lo Sviluppo n Scienze Politiche e Relazioni Internazionali (LM-52 relazioni internazionali & LM-62 scienze della politica) posti n Il Corso di Laurea Magistrale interclasse in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali fornisce competenze multidisciplinari, in un'ottica comparata, al fine di promuovere la comprensione della dimensione internazionale dei fenomeni politici economici culturali e sociali. I candidati che aspirano all ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, corso di studio interclasse, devono scegliere, in fase di domanda di ammissione on line, la classe LM-52 Relazioni Internazionali se intendono conseguire la Laurea Magistrale in Relazioni internazionali o la classe LM-62 Scienze Politiche se intendono conseguire la Laurea Magistrale in Scienze Politiche. La scelta della classe potrà essere modificata via web con la presentazione del piano di studio web, purché la scelta sia definitiva all atto dell iscrizione del secondo anno. Per l accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali, oltre al possesso del requisito di laurea di cui all art. 2, è necessario il possesso di specifici requisiti curriculari e di un adeguata preparazione personale, che riguardano competenze e conoscenze acquisite dal candidato nel percorso formativo universitario pregresso (D.M. 270/2004 art. 6, comma 2). Per i candidati in possesso della laurea triennale nella classe L-36 (lauree in scienze politiche e delle relazioni internazionali) ex D.M. 270/2004 o nella classe 15 (lauree in scienze politiche e delle relazioni internazionali), ex D.M. 509/1999, si ritiene verificato il possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale. Per i candidati in possesso di altra laurea, l accesso è condizionato alla verifica del possesso dei requisiti curriculari, che consistono nel possesso di almeno 120 cfu, acquisiti nel corso del curriculum della laurea (esclusi gli eventuali cfu della prova finale), ed eventualmente anche mediante esami superati, post laurea, di singole attività formative universitarie erogate da Corsi di Laurea triennali, (da auto dichiarare ai sensi del successivo art. 5) nei seguenti settori scientifico disciplinari (ssd) delle attività formative di base e caratterizzanti della classe di laurea L-36, in competenze informatiche e in competenze nella lingua francese e/o nella lingua inglese e/o nella lingua spagnola: - SSD Tabella ministeriale L-36 IUS/01 Diritto privato; IUS/02 Diritto privato comparato; IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico; IUS/10 Diritto amministrativo; IUS/13 Diritto internazionale; IUS/14 Diritto

4 dell unione Europea; IUS/21 Diritto pubblico comparato; L-LIN/04 Lingua e traduzione - lingua francese; L-LIN/07 Lingua e traduzione - lingua spagnola; L-LIN/12 Lingua e traduzione - lingua inglese; L-LIN/14 Lingua e traduzione - lingua tedesca; M-STO/02 - Storia moderna; M-STO/04 Storia contemporanea; SECS-P/01 Economia politica; SECS-P/02 Politica economica; SECS-P/03 Scienza delle finanze; SECS-P/06 Economia applicata; SECS- S/01 Statistica; SECS-S/04 Demografia; SPS/01 Filosofia politica; SPS/02 Storia delle dottrine politiche; SPS/03 Storia delle istituzioni politiche; SPS/04 Scienza politica; SPS/06 Storia delle relazioni internazionali; SPS/07 Sociologia generale; SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi; SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro; SPS/11 Sociologia dei fenomeni politici - competenze informatiche un massimo di 5 cfu; - competenze nella lingua francese e/o inglese e/o spagnola un massimo di 16 cfu Dal curriculum dei candidati sarà accertata anche l'adeguata preparazione personale, verificata successivamente all immatricolazione, che consiste nell avere acquisito nel corso del curriculum universitario pregresso: - un numero minimo di 9 cfu nei seguenti quattro blocchi disciplinari IUS/09, IUS/10, IUS/14 almeno 9 M-STO/02, M-STO/04, SPS/02, SPS/06 almeno 9 SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-S/01 almeno 9 SPS/01, SPS/04, SPS/07, SPS/11 almeno 9 -un numero minimo di cfu nelle seguenti competenze Lingua inglese e lingua spagnola almeno 12 Abilità informatiche almeno 3 Gli immatricolati con debito formativo sosterranno un colloquio con un docente tutor che provvederà ad assegnare un percorso di recupero personalizzato. I candidati che hanno conseguito la laurea triennale, diversa dalla laurea L-36 o classe 15, presso un altra Università, dovranno integrare la domanda di ammissione con la documentazione descritta al successivo art. 5. In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta, la Commissione giudicatrice non procederà ad alcuna valutazione della domanda di ammissione. La Commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle domande e alla eventuale determinazione della graduatoria è composta dai seguenti docenti: - membri effettivi: dott. Roberto DE LUCA (presidente), dr.ssa Teresa GRANDE, dr. Pasquale LAGHI (segretario) - membri supplenti: prof. Alberto VENTURA, prof. Nicola FIORITA, prof.ssa Diana THERMES Responsabile del procedimento: prof.ssa Antonella SALOMONI. I candidati saranno ordinati sulla base della classe di laurea in cui è stato conseguito il titolo di studio, secondo le seguenti priorità: 1) laurea nelle classi L-36 o cl. 15; 2) altra laurea.

5 Qualora il numero delle domande di ammissione superi quello dei posti messi a bando, ferme restando le suddette priorità, si procederà alla formulazione di una graduatoria sulla base del voto di laurea. Nel caso di ex aequo, si darà la precedenza al candidato con un numero minore di debiti formativi e, in caso di ulteriore ex aequo, al candidato che abbia conseguito il titolo in tempi più brevi. In caso di ulteriore parità, prevarrà il criterio della più giovane età. 4.2 Scienze delle Pubbliche Amministrazioni (LM-63 scienze delle pubbliche amministrazioni) posti n. 90 Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni mira a valorizzare le competenze e la comprensione della capacità di leggere la complessità dei fenomeni organizzativi ed istituzionali. Per l accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, oltre al possesso del requisito di laurea di cui all art. 2, è necessario il possesso di specifici requisiti curriculari e di un adeguata preparazione personale, che riguardano competenze e conoscenze acquisite dal candidato nel percorso formativo universitario pregresso (D.M. 270/2004 art. 6, comma 2). Per i candidati in possesso della laurea triennale nella classe L-16 (lauree in scienze dell amministrazione e dell organizzazione) ex D.M. 270/2004 o nella classe 19 (lauree in scienze dell amministrazione) ex D.M. 509/1999, si ritiene verificato il possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale. Per i candidati in possesso di altra laurea, l accesso è condizionato alla verifica del possesso dei requisiti curriculari, che consistono nel possesso di almeno 120 cfu, acquisiti nel corso del curriculum della laurea triennale (esclusi gli eventuali cfu della prova finale), ed eventualmente anche mediante esami superati, post laurea, di singole attività formative universitarie erogate da Corsi di Laurea triennali, (da auto dichiarare ai sensi del successivo art. 5) nei seguenti settori scientifico disciplinari (ssd) delle attività formative di base e caratterizzanti della classe di laurea L-16, in competenze informatiche e nella lingua inglese: - SSD Tabella ministeriale L-16 INF/01 Informatica, IUS/01 Diritto privato, IUS/04 Diritto commerciale, IUS/05 Diritto dell economia, IUS/06 Diritto della navigazione, IUS/07 Diritto del lavoro, IUS/08 Diritto costituzionale, IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico, IUS/10 Diritto amministrativo, IUS/13 Diritto internazionale, IUS/14 Diritto dell unione europea, IUS/21 Diritto pubblico comparato, L-LIN/04 Lingua e traduzione - lingua francese, L-LIN/07 Lingua e traduzione - lingua spagnola, L-LIN/12 Lingua e traduzione - lingua inglese, L-LIN/14 Lingua e traduzione - lingua tedesca, M-PSI/05 Psicologia sociale, M-PSI/06 Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, M-STO/04 Storia contemporanea, SECS-P/01 Economia politica, SECS-P/02 Politica economica, SECS-P/03 Scienza delle finanze, SECS-P/06 Economia applicata, SECS-P/07 Economia aziendale, SECS-P/08 Economia e gestione delle imprese, SECS-P/10 Organizzazione aziendale, SECS-S/01 Statistica, SECS-S/03 Statistica economica, SECS-S/04 Demografia, SECS-S/05 Statistica sociale, SPS/01 Filosofia politica, SPS/02 Storia delle dottrine politiche, SPS/03 Storia delle istituzioni politiche, SPS/04 Scienza politica, SPS/07 Sociologia generale, SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro, SPS/11 Sociologia dei fenomeni politici - competenze informatiche fino a un massimo di 4 cfu.

6 - competenze nella lingua inglese fino a un massimo di 9 cfu. Dal curriculum dei candidati sarà accertata anche l'adeguata preparazione personale, verificata successivamente all immatricolazione, che consiste nell avere acquisito, nel corso del curriculum universitario pregresso: -un numero minimo di 18 cfu nei seguenti tre blocchi disciplinari IUS/01, IUS/07, IUS/09, IUS/10 almeno 18 cfu SPS/04, SPS/07, SPS/09, SPS/11 almeno 18 cfu SECS-P/01, SECS-P/06; SECS-P/07, SECS-S/01 almeno 18 cfu -un numero minimo di cfu nelle seguenti competenze Lingua inglese almeno 6 cfu Abilità informatiche almeno 3 cfu Gli immatricolati con debito formativo sosterranno un colloquio con un docente tutor che provvederà ad assegnare un percorso di recupero personalizzato. I candidati che hanno conseguito la laurea triennale, diversa dalla L-16 o dalla classe 19, presso un altra Università, dovranno integrare la domanda di ammissione con la documentazione descritta al successivo art. 5. In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta, la Commissione giudicatrice non procederà ad alcuna valutazione della domanda di ammissione. La Commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle domande e alla eventuale determinazione della graduatoria è composta dai seguenti docenti: - membri effettivi: prof. Domenico CERSOSIMO (presidente), prof.ssa Maria MIRABELLI (componente), dott. Maurizio CERRUTO (segretario); - membri supplenti: prof. Giorgio GIRAUDI, dott. Vincenzo FORTUNATO, dott. Giampaolo GERBASI. Responsabile del procedimento: prof. Francesco RANIOLO. I candidati saranno ordinati sulla base della classe di laurea in cui è stato conseguito il titolo di studio, secondo le seguenti priorità: 1) laurea nelle classi L-16 o cl. 19; 2) altra laurea. Qualora il numero delle domande di ammissione superi quello dei posti messi a bando, ferme restando le suddette priorità, si procederà alla formulazione di una graduatoria sulla base del voto di laurea. Nel caso di ex aequo, si darà la precedenza al candidato con un numero minore di debiti formativi e, in caso di ulteriore ex aequo, al candidato che abbia conseguito il titolo in tempi più brevi. In caso di ulteriore parità, prevarrà il criterio della più giovane età. 4.3 Scienze delle Politiche e dei Servizi Sociali (LM-87 servizio sociale e politiche sociali) posti n. 60

7 Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Politiche e dei Servizi Sociali si propone di formare figure professionali esperte in grado di analizzare e interpretare le diverse espressioni del disagio sociale e di progettare, organizzare e valutare forme di intervento finalizzate al suo superamento. Per l accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze delle Politiche e dei Servizi Sociali, oltre al possesso del requisito di laurea di cui all art. 2, è necessario il possesso di specifici requisiti curriculari e di un adeguata preparazione personale, che riguardano competenze e conoscenze acquisite dal candidato nel percorso formativo universitario pregresso (D.M. 270/2004 art. 6, comma 2). Per i candidati in possesso della laurea triennale nella classe L-39 (lauree in servizio sociale) ex D.M. 270/2004 o nella classe 6 (lauree in scienze del servizio sociale) ex D.M. 509/1999, si ritiene verificato il possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale. Per i candidati in possesso di altra laurea, l accesso è condizionato alla verifica del possesso dei requisiti curriculari, che consistono nel possesso di almeno 120 cfu, acquisiti nel corso del curriculum della laurea triennale (esclusi gli eventuali cfu della prova finale), ed eventualmente anche mediante esami superati, post laurea, di singole attività formative universitarie erogate da Corsi di Laurea triennali (da auto dichiarare ai sensi del successivo art. 5), nei seguenti settori scientifico disciplinari (ssd) delle attività formative di base e caratterizzanti della classe di laurea L-39, in competenze informatiche, in competenze nella lingua inglese e in attività di tirocinio/stage curriculare. - SSD Tabella ministeriale L-39 IUS/01 Diritto privato; IUS/07 Diritto del lavoro; IUS/08 Diritto costituzionale; IUS/09 Istituzioni di diritto pubblico; IUS/10 Diritto amministrativo; IUS/14 Diritto dell unione Europea; IUS/17 Diritto penale; M-DEA/01 Discipline demoetnoantropologiche; MED/25 Psichiatria; MED/42 Igiene generale e applicata; M-FIL/03 Filosofia morale; M-PED/01 Pedagogia generale e sociale; M-PED/04 Pedagogia sperimentale; M-PSI/01 Psicologia generale; M-PSI/04 Psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione; M-PSI/05 Psicologia sociale; M-PSI/06 Psicologia del lavoro e delle organizzazioni; M-PSI/07 Psicologia dinamica; M-PSI/08 Psicologia clinica; M-STO/04 Storia contemporanea; SECS- P/01 Economia politica; SECS-P/02 Politica economica; SECS-S/05 Statistica sociale; SPS/01 Filosofia politica; SPS/02 Storia delle dottrine politiche; SPS/04 Scienza politica; SPS/07 Sociologia generale; SPS/08 Sociologia dei processi culturali e comunicativi; SPS/09 Sociologia dei processi economici e del lavoro; SPS/10 Sociologia dell'ambiente e del territorio; SPS/12 Sociologia giuridica, della devianza e mutamento sociale. - competenze informatiche: fino a un massimo di 3 cfu. - competenze nella lingua inglese: fino a un massimo di 3 cfu - attività di tirocinio/stage curriculare: fino a un massimo di 8 cfu Dal curriculum dei candidati sarà accertata anche l'adeguata preparazione personale, verificata successivamente all immatricolazione, che consiste nell avere acquisito, nel corso del curriculum universitario pregresso, un numero minimo di cfu nei seguenti ssd e in attività di tirocinio/stage curriculare presso i servizi sociali: - almeno 12 cfu nelle discipline del servizio sociale - almeno 6 cfu nelle discipline sociologiche di base - almeno 8 cfu in attività di tirocinio /stage curriculare presso i servizi sociali

8 Gli immatricolati con debito formativo sosterranno un colloquio con un docente tutor che provvederà ad assegnare un percorso di recupero personalizzato. I candidati che hanno conseguito la laurea triennale, diversa dalla L-39 o dalla classe 6, presso un altra Università, dovranno integrare la domanda di ammissione con la documentazione descritta al successivo art. 5. In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta, la Commissione giudicatrice non procederà ad alcuna valutazione della domanda di ammissione. La Commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle domande e alla eventuale determinazione della graduatoria è composta dai seguenti docenti: - membri effettivi: dr.ssa Donatella LOPRIENO (presidente), dott. Alessandro SICORA (componente), dr.ssa Sabina LICURSI (segretario). - membri supplenti: prof. Antonio COSTABILE, dr.ssa Franca GARREFFA, dott. Giorgio MARCELLO Responsabile del procedimento: prof. Vincenzo A. BOVA. I candidati saranno ordinati sulla base della classe di laurea in cui è stato conseguito il titolo di studio, secondo le seguenti priorità: 1) laurea nelle classi L-39 o cl. 6; 2) altra laurea. Qualora il numero delle domande di ammissione superi quello dei posti messi a bando, ferme restando le suddette priorità, si procederà alla formulazione di una graduatoria sulla base del voto di laurea. Nel caso di ex aequo, si darà la precedenza al candidato con un numero minore di debiti formativi e, in caso di ulteriore ex aequo, al candidato che abbia conseguito il titolo in tempi più brevi. In caso di ulteriore parità, prevarrà il criterio della più giovane età. 4.4 Valorizzazione dei Sistemi Turistico Culturali (classe LM-49 Progettazione e gestione dei sistemi turistici) posti n. 70 Il Corso di Laurea Magistrale in Valorizzazione dei Sistemi Turistico Culturali si propone di approfondire e sviluppare le conoscenze relative alla progettazione e gestione dei sistemi turistici e alla valorizzazione territoriale. Per l accesso al Corso di Laurea Magistrale in Valorizzazione dei Sistemi Turistico Culturali, oltre al possesso del requisito di laurea di cui all art. 2, è necessario il possesso di specifici requisiti curriculari e di un adeguata preparazione personale, che riguardano competenze e conoscenze acquisite dal candidato nel percorso formativo universitario pregresso (D.M. 270/2004 art. 6, comma 2), che saranno accertate mediante un test per valutare le competenze dei candidati relativamente alle seguenti discipline: Società, Comunità, Territorio, con particolare riferimento al Turismo. Per i candidati in possesso della laurea triennale nella classe L-15 (Scienze del turismo), ex D.M. 270/04, o nella classe 39 (Scienze del Turismo) ex D.M. 509/99, si ritiene verificato il possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale. Per i candidati in possesso di altra laurea, è previsto il superamento di un test per la verifica della preparazione personale sul possesso di competenze minime relative alle seguenti discipline: Società, Comunità, Territorio, con particolare riferimento al Turismo. Il test di selezione si svolgerà mercoledì 1 ottobre 2014, alle ore 9.30, presso il laboratorio informatico del Dipartimento (aule 29B1-29B2, ponte carrabile). I contenuti relativi al materiale

9 da studiare per la preparazione al test e ulteriori indicazioni sull organizzazione saranno rese note attraverso avviso sul sito web del Dipartimento (http://spes.unical.it). Le attività formative aggiuntive per il recupero di eventuali debiti formativi saranno programmate dal Corso di Studio durante il primo semestre. La Commissione giudicatrice preposta alla valutazione delle domande e del test nonché alla eventuale determinazione della graduatoria è composta dai seguenti docenti: - membri effettivi: dr. Giovanni TOCCI (presidente), dr.ssa Maria Luisa FAGIANI (componente), dr. Santino FIORELLI (segretario) - membri supplenti: dr.ssa Elisabetta DELLA CORTE,, dr. Pietro IAQUINTA, dr.ssa Silvia SIVINI Responsabile del procedimento: prof. Tullio ROMITA. I candidati saranno ordinati sulla base della classe di laurea in cui è stato conseguito il titolo di studio, secondo le seguenti priorità: a) laurea nelle classi L-15 o cl. 39; b) altra laurea Qualora il numero delle domande di ammissione superi quello dei posti messi a bando, ferme restando le suddette priorità, si procederà alla formulazione di una graduatoria sulla base: - per i candidati in possesso della laurea di cui al punto a) del solo voto di laurea; - per i candidati in possesso della laurea di cui al punto b) del voto di laurea e del superamento del test di selezione; - per i candidati in possesso della laurea di cui al punto b), i quali non hanno superato o non hanno sostenuto il test di selezione, del solo voto di laurea. In caso di ammissione, tali studenti prima di poter sostenere gli esami di profitto dovranno comunque superare il test di selezione, che sarà somministrato mercoledì 10 dicembre 2014, alle ore 9.30 presso il laboratorio informatico del Dipartimento (aule 29B1-29B2, ponte carrabile) (eventuali ulteriori indicazioni sull organizzazione del test saranno rese note attraverso avviso sul sito web del Dipartimento ). In caso di parità, prevarrà il criterio della più giovane età. 4.5 Scienze per la Cooperazione e lo Sviluppo (classe LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo) posti n. 50 Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze per la Cooperazione e lo Sviluppo si distingue per favorire l'acquisizione di una conoscenza interdisciplinare avanzata delle scienze sociali che si occupano della teoria e della pratica dello sviluppo, con particolare riferimento al dibattito contemporaneo sullo sviluppo alternativo e sul dopo-sviluppo. Per l accesso al Corso di Laurea Magistrale in Scienze per la Cooperazione e lo Sviluppo, oltre al possesso del requisito di laurea di cui all art. 2, è necessario il possesso di specifici requisiti curriculari e di un adeguata preparazione personale, che riguardano competenze e conoscenze acquisite dal candidato nel percorso formativo universitario pregresso (D.M. 270/2004 art. 6, comma 2), in particolare competenze relative alla padronanza dei concetti chiave dell'analisi socio-economica, politologica, geopolitica e territoriale applicata allo sviluppo, con riferimento ai metodi di studio correlati; e la conoscenza della lingua inglese valutabile in competenza B1 upper.

10 Per i candidati in possesso della laurea triennale nella classe L-37 (scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace), ex D.M. 270/04, o nella classe 35 (scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace) ex D.M. 509/99 si ritiene verificato il possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale. Per i candidati in possesso di altra laurea, l accesso è condizionato alla verifica del possesso dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale, che consistono nel possesso di almeno 70 cfu (esclusi gli eventuali cfu della prova finale) acquisiti nel corso del curriculum della laurea triennale, ed eventualmente anche mediante esami superati, post laurea, di singole attività formative universitarie erogate da Corsi di Laurea triennali e/o mediante il conseguimento di Master Universitari di primo livello (da auto dichiarare ai sensi del successivo art. 5), secondo la seguente articolazione: almeno 70 cfu,, nei seguenti settori scientifico disciplinari, pertinenti le attività formative di base e caratterizzanti previste per la classe L-37 e di seguito elencate: INF/01, ING-INF/05, M-GGR/01, M-GGR/02, IUS/01, IUS/02, IUS/09, IUS/13, IUS/14, IUS/21, SECS-P/01, SECS-P/02, SECS-P/06, SECS-P/12, SECS-S/01, SECS-S/03, SECS-S/04, SECS- S/05, L-OR/10, M-DEA/01, M-STO/02, M-STO/03, M-STO/04, SPS/02, SPS/04, SPS/05, SPS/06, SPS/07, SPS/08, SPS/09, SPS/10, SPS/11, SPS/12, SPS/13, SPS/14, L-LIN/04, L-LIN/05, L-LIN/07, L-LIN/12, L-LIN/14, M-PSI/05, M-PSI/06, ICAR/06, ICAR/20; di cui almeno 12 cfu relativi al settore scientifico disciplinare L-LIN/12 (Lingua e traduzione - lingua inglese) valutabili in competenza B1 upper (Quadro Comune Europeo di Riferimento delle Lingue, Consiglio di Europa, 2001); in alternativa, i candidati dovranno possedere la certificazione Cambridge (livello PET, equivalente al Cambridge livello B1). I candidati che non risulteranno in possesso dei 12 cfu richiesti nel ssd L-LIN/12 (Lingua e traduzione - lingua inglese) o della certificazione Cambridge (livello B1) dovranno sostenere una prova scritta di lingua inglese, che si terrà giovedì 2 ottobre 2014, alle ore 9.30, presso il Centro Linguistico di Ateneo (CLA), atta a determinare la capacità acquisita nella corretta lettura ed utilizzazione di testi in inglese con lessico attinente alle discipline previste dal percorso formativo offerto dal Corso di Laurea Magistrale. Maggiori dettagli saranno disponibili sul sito La Commissione giudicatrice preposta al concorso di ammissione valuterà la necessità di un eventuale colloquio individuale per un ulteriore accertamento della padronanza dei concetti chiave dell'analisi socio-economica, politologica, geopolitica e territoriale applicata allo sviluppo e/o della conoscenza avanzata della lingua inglese. L'eventuale esito negativo della verifica dei requisiti curriculari e dell adeguata preparazione personale comporta il diniego all'accesso. I candidati che hanno conseguito la laurea triennale, diversa dalla L-37 o dalla classe 35, presso un altra Università, dovranno integrare la domanda di ammissione con la documentazione descritta al successivo art. 5. In caso di mancata presentazione della documentazione richiesta, la Commissione giudicatrice non procederà ad alcuna valutazione della domanda di ammissione.

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D.R. n. 1000 del 16.7.2013 Master di I Livello in MANAGEMENT DEI PRODOTTI E SERVIZI DELLA COMUNICAZIONE I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell'università degli Studi di Cagliari, emanato con D.R. n. 339

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI..

..DOMANDA DI ISCRIZIONE ANNI SUCCESSIVI.. Corso di laurea.... C.L. specialistica/magistrale... Curriculum/Indirizzo... Matricola.. Marca da bollo da 16,00 se non assolta in modo virtuale AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. D ANNUNZIO

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015

AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo 2014/2015 U.O.S.D. FORMAZIONE EDUCAZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE Scadenza 15 DICEMBRE 2014 AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE PER L AMMISSIONE AL CORSO INTEGRATIVO/ABBREVIATO PER OPERATORE SOCIO SANITARIO Anno Formativo

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO

REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO REGOLAMENTO IMMATRICOLAZIONI, ISCRIZIONI, TASSE E CONTRIBUTI PER STUDENTI DI CORSI DI LAUREA, DI LAUREA MAGISTRALE, DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO E CORSI SINGOLI INDICE TITOLO I - IMMATRICOLAZIONI,

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16

BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 BANDO DI CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DEI BENEFICI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO A. A. 2015/16 Prot. N 41920 N. Repertorio 3115/2015 Titolo V Classe 5 Fascicolo Milano, 30 giugno 2015 VISTI gli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE PER LA DIDATTICA E L ORIENTAMENTO D. R. 767 del 30/06/2014 MANIFESTO GENERALE DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2014/2015 IL RETTORE VISTA la Legge 19 novembre 1990

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO

IL RETTORE. il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; VISTO Università della Calabria - Amministrazione Centrale D.R. n.1072 del 10/07/2015 IL RETTORE il decreto del 01 aprile 2014 n.608 con il quale è stato aggiornato lo statuto di ateneo; il decreto del 6 febbraio

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con D.R. n.1508 del 31/07/2013) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione Definizioni PARTE

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE Ripartizione Relazioni Studenti IL RETTORE VISTO il D.M. 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI

GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISCRIZIONI 1 All. 2) GUIDA ALLE ISCRIZIONI ALLE SCUOLE DELL INFANZIA COMUNALI ANNO SCOLASTICO 2015-2016 La Scuola Comunale dell Infanzia assume e valorizza le differenze individuali dei bambini nell ambito del processo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99)

Classe e ordinamento del Corso di studio (es. classe L24 ordinamento 270/04 oppure classe 15 ordinamento 509/99) Mod. 6322/triennale Marca da bollo da 16.00 euro Domanda di laurea Valida per la prova finale dei corsi di studio di primo livello Questo modulo va consegnato alla Segreteria amministrativa del Corso a

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO PROCEDURE TERMINI E TASSE (Modificato con delibera del Senato Accademico del 19 luglio 2011) INDICE PARTE I NORME GENERALI Art. 1 Art. 2 Ambito di applicazione

Dettagli

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN Università degli Studi di Macerata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN FORMAZIONE, GESTIONE E CONSERVAZIONE DI ARCHIVI DIGITALI IN AMBITO PUBBLICO E PRIVATO Anno Accademico 2014/2015 VIII edizione BANDO

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 MACROAREA DI INGEGNERIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO,DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni )

*** L ora è riservata per comunicazioni e riunioni (Collegio Studenti, Commissioni ) ORARIO LEZIONI 2 semestre - Anno accademico 2014/2015 2 semestre 1 ANNO GIORNI ORE LUNEDÌ Teologia morale fondamentale Teologia morale fondamentale Psicologia dello sviluppo I Psicologia dello sviluppo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341;

IL RETTORE. Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19 novembre 1990, n. 341; UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DICA IL RETTORE Ii[NyMITÀ DEGLI STUDI MI I ACATANIA Protocollo Generale 0 8 APR. 2014 Prot. 4 2_ 5 7.0 M. Vit.C11.1 - Visto il D.P.R. 11 luglio 1980, n. 382; - vista la legge 19

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli