ver VERSIONE BASE VERSIONE AVANZATA MANUALE UTENTE (01/10/ )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ver 3.1.4 VERSIONE BASE VERSIONE AVANZATA MANUALE UTENTE (01/10/2006 12.25)"

Transcript

1 ver VERSIONE BASE VERSIONE AVANZATA MANUALE UTENTE (01/10/ )

2 Sommario 1 DESCRIZIONE LIMITI VERSIONE DIMOSTRATIVA INSTALLAZIONE Installazione completa Aggiornamento AUTORIZZAZIONE SCELTA MODALITÀ DI INSERIMENTO TUBAZIONI MODALITÀ GRAFICA INSERIMENTO DI UN TUBO CONTINUAZIONE DI UN TUBO DERIVAZIONE DI UN TUBO INCROCIO CIRCUITI CHIUSI ELIMINAZIONE ASSEGNAZIONE DATI MODALITÀ TABELLA MODALITÀ SINGOLO TUBO DATI INSERIMENTO DATI TUBO APERTO ASSEGNAMENTO VELOCE COMPONENTI (SOLO MODALITÀ GRAFICA) PERDITA DI CARICO CONCENTRATA POMPA SEZIONAMENTO SERBATOIO CON TUBO SOTTO SERBATOIO CON TUBO SOPRA VALVOLA DI SICUREZZA (NON ATTIVA) MODIFICA PARAMETRI COMPONENTI TUBI RUGOSITÀ SEZIONE PERDITE DI CARICO CONCENTRATE DIMENSIONAMENTO DIAMETRI DIMENSIONAMENTO CONTINUO DIMENSIONAMENTO DISCRETO OPZIONI VERIFICA DISPONIBILITÀ AGGIORNAMENTI... 14

3 12 AMBIENTI FORMULA PERDITE DI CARICO Fluido incomprimibile Fluido comprimibile CORRELAZIONE TEMPERATURA DI CALCOLO FLUIDO CALCOLO ESECUZIONE RISULTATI TRANSITORI GRAFICI GRAFICI TRANSITORI GRAFICI INCERTEZZA SUGGERIMENTI CIRCUITO CHIUSO

4 1 Descrizione PerCar è un programma per il calcolo delle perdite di carico e delle portate nelle tubazioni. Il programma permette di disegnare una rete di tubazioni (circuiti aperti e chiusi), o definire una rete mediante una tabella, e di assegnare per ogni tratto il diametro, la lunghezza, le quote ed i valori di pressione e di portata noti, per poi calcolare i valori di pressione in tutti i nodi ed i valori di portata di tutti i tubi. All interno delle tubazioni è possibile inserire componenti quali perdite di carico concentrate e pompe. Il programma è fornito con un piccolo elenco di fluidi, ma l utente può definirne altri conoscendo per ognuno di essi la densità e la viscosità dinamica. PerCar è disponibile in due versioni: versione base e versione avanzata con calcolo transitori e disegno grafici. 1.1 Limiti versione dimostrativa La versione dimostrativa ha le seguenti limitazioni: 1. numero massimo di accessi: 20; 2. numero massimo di tubazioni inseribili per progetto: 50; Quando è stato raggiunto il limite di accessi il programma non può essere più utilizzato. Per continuare ad utilizzarlo l utente deve richiedere il codice di autorizzazione comunicando il numero ID. 1.2 Installazione Installazione completa Per installare Percar effettuare è sufficiente lanciare il file PERCAR-C-XXX.EXE e seguire le istruzioni indicate Aggiornamento Per installare un aggiornamento è sufficiente lanciare il file PERCAR-A-XXX.EXE e seguire le istruzioni indicate. 1.3 Autorizzazione Per eliminare le limitazioni della versione dimostrativa è necessario inserire il codice di autorizzazione che è unico per ogni installazione. Per cui lo stesso codice non può essere utilizzato per autorizzare una seconda installazione del programma. Il codice della versione avanzata, con calcolo dei transitori, è differente da quello della versione base. 2

5 Per richiedere il codice di autorizzazione scrivere a comunicando il numero ID fornito dal programma e specificando se si desidera autorizzare la versione base o quella avanzata. Nel caso in cui si volesse installare PerCar su un computer differente è necessario prima eliminare l autorizzazione ed annotarsi di il codice di disinstallazione fornito dla programma. Quindi scrivere sempre a fornendo questo nuovo codice ed il nuovo numero ID per avere la nuova password. 3

6 2 Scelta modalità di inserimento tubazioni La rete di tubazioni può essere definita mediante due modalità: - grafico: si disegna sulla griglia il percorso delle tubazioni; - tabella: si inseriscono le tubazioni in una tabella. Le due modalità sono completamente indipendenti, ad eccezione del tipo di fluido e di tubazione che è comune. Di conseguenza è possibile, nello stesso progetto, definire e salvare due reti di tubazioni: una mediante l inserimento grafico e l altra mediante l inserimento a tabella. Inoltre è disponibile una terza modalità per calcolare tubi singoli. 4

7 3 Modalità grafica 3.1 Inserimento di un tubo Per inserire un tubo posizionarsi con il mouse su una cella della griglia, fare click con il tasto sinistro, poi posizionarsi sull estremo successivo e fare ancora click con il tasto sinistro. Non è possibile inserire tubazioni inclinate. Per cancellare un operazione di inserimento, dopo avere inserito il primo punto, premere il destro del mouse. 3.2 Continuazione di un tubo Per inserire un tubo come continuazione di uno esistente, posizionarsi sull estremo del tubo esistente e fare click con il tasto sinistro, poi posizionarsi su una cella della griglia e fare ancora click con il tasto sinistro. È anche possibile la procedura inversa: prima selezionare un nuovo punto sulla griglia e poi il punto iniziale o finale di un tubo esistente. 3.3 Derivazione di un tubo Per effettuare una derivazione da un tubo esistente posizionarsi all interno del tubo esistente e fare click con il tasto sinistro, poi posizionarsi su una cella della griglia e fare ancora click con il tasto sinistro. È possibile anche partire da un punto esterno ed arrivare ad un punto sul tubo esistente. 3.4 Incrocio Per effettuare un incrocio è necessario realizzare prima una derivazione e poi immettere la seconda parte del tubo. Se, infatti, si disegna una tubo che interseca un tubo esistente il programma considera i due tubi come separati. 3.5 Circuiti chiusi Se il circuito chiuso non contiene diramazioni con valori di pressione definiti, il programma calcola il circuito e, evidentemente, può trovare dei valori di pressione negativi. I valori calcolati sono comunque coerenti nel senso che sono esatte le differenze di pressione tra un punto e l altro. 3.6 Eliminazione Per eliminare un tubo o un componente selezionarlo con il tasto destro e poi premere Elimina. 3.7 Assegnazione dati Per assegnare i dati di un tubo (portata, pressioni, lunghezza, quote e diametro) è necessario prima selezionare il tubo con il tasto destro del mouse. 5

8 4 Modalità tabella L inserimento avviene definendo gli estremi dei tubi mediante numeri. Per esempio un tubo può andare dal punto 1 al punto 2 ed un altro tubo può diramarsi dal punto 2 ed andare al punto 3. 6

9 5 Modalità singolo tubo Questa modalità permette di calcolare la perdita di carico o la portata di un tubo singolo. Il risultato è salvato nel file risultati. 7

10 6 Dati 6.1 Inserimento dati Per ogni tubo è possibile inserire i seguenti dati: - portata (massica o volumetrica o in kw) - lunghezza - diametro - quote degli estremi - pressioni degli estremi - direzione del flusso I valori relativi alla lunghezza ed al diametro sono obbligatori. È, invece, facoltativo l inserimento della portata e delle pressioni, dal momento che saranno calcolati dal programma. Chiaramente, non tutti i valori di portata e pressione devono essere definiti. La maggior parte dei valori di portata e pressione saranno delle incognite che il programma calcolerà. 6.3 Assegnamento veloce È possibile, una volta inserite tutte le tubazioni, assegnare lo stesso valore di quota, lunghezza e diametro a tutte le tubazioni mediante il comando menù Veloce. 6.2 Tubo aperto Questa opzione permette di considerare l estremo del tubo aperto verso l atmosfera, quindi con una pressione esterna nulla. La pressione interna al tubo nel punto di fuoriuscita è correlata alla velocità che il fluido ha in quel punto e al diametro del tubo. 8

11 7 Componenti (solo modalità grafica) I componenti inseribili sono - perdite di carico concentrate - pompe Per inserire un componente selezionare la tipologia (pompa o perdita concentrata) nel menù a scomparsa e poi il tipo specifico nel menù sottostante, quindi premere il tasto inserisci. A questo punto ciccando su una tubazione esistente il componente viene inserito e la tubazione è automaticamente divisa in due. Se si vuole abbandonare l operazione di inserimento premere il tasto destro del mouse. I componenti possono essere inseriti solo su un tubo esistente. 7.1 Perdita di carico concentrata Per definire una nuova perdita concentrata selezionare il rispettivo menù a tendina, inserire un nome ed i rispettivi dati e premere salva. Il nuovo componente risulta subito disponibile. È possibile definire una nuova perdita di carico mediante due metodi: - un valore fisso A espresso in mbar: Δ p = A = p 1 p2 (in questo caso la perdita è fissa ed indipendente dalla portata) 2 ρv - un coefficiente ξ : Δ p = ξ (in questo caso la perdita 2 dipende dalla portata) 7.2 Pompa Per definire una nuova pompa selezionare il rispettivo menù a tendina, inserire un nome ed i rispettivi dati e premere salva. Il nuovo componente risulta subito disponibile. I dati da inserire corrispondono ai valori minimi e massimi della portata e della prevalenza. Durante la fase di calcolo il programma considera i quattro valori inseriti per definire la parabola che rappresenta la curva della pompa. 7.3 Sezionamento Inserendo un sezionamento si impedisce il flusso nel tubo. Per cui la portata diventa nulla. 7.4 Serbatoio con tubo sotto Il serbatoio può essere inserito solamente su tubi verticali e funziona sia in modalità svuotamento che riempimento. Il tubo che proviene dal serbatoio è inteso fissato nella parte inferiore del serbatoio, per cui la pressione alla bocca del tubo è pari all altezza idrostatica dell acqua nel serbatoio. 9

12 In regime dinamico lo svuotamento del serbatoio provoca anche una diminuzione del battente e quindi della pressione alla base del serbatoio. Viceversa in caso di riempimento. 7.5 Serbatoio con tubo sopra Il serbatoio può essere inserito solamente su tubi verticali e funziona sia in modalità riempimento che svuotamento. Il tubo che arriva al serbatoio è inteso essere fissato nella parte superiore del serbatoio, per cui la pressione alla bocca del tubo è sempre nulla. In regime dinamico il riempimento del serbatoio provoca anche un aumento del livello. Viceversa in caso di svuotamento. 7.7 Modifica parametri componenti È possibile modificare i parametri di un componente inserito selezionandolo con il tasto destro del mouse. Nella finestra che compare sono elencati tutti i parametri modificabili. Alla prima modifica viene definito automaticamente un nuovo nome del componente. 7.6 Valvola di sicurezza (NON ATTIVA) È caratterizzata da due parametri: - pressione di taratura: è la pressione alla quale la valvola si apre; - portata di scarico: è la portata max di fluido che può uscire dalla valvola quando la pressione in quel punto è maggiore o uguale alla pressione di taratura. Può essere posizionata solamente in punti terminali delle tubazioni. 10

13 8 Tubi 8.1 Rugosità La rugosità superficiale interna alle tubazioni è funzione del tipo di tubazione e dello stato in cui si trova. Sono disponibili vari tipi di tubi, ma l utente può definire un valore di rugosità a piacere. 8.2 Sezione L utente può utilizzare sia condotti a sezione circolare che a sezione rettangolare. In questo ultimo caso il programma, in funzione delle due dimensioni fornite, calcola un diametro equivalente attraverso la formula seguente: D eq = 1.3 ( a + b) ( a b)

14 9 Perdite di carico concentrate Per l inserimento di perdite di carico concentrate è disponibile una funzione che permette di definire per ogni tubo il numero di gomiti, tee, riduzione e valvole presenti, senza disegnarle. Per ognuno di questi elementi è definito un coefficiente ξ non modificale: - gomito: tee: riduzione: valvola: 1 12

15 10 Dimensionamento diametri Attivando questa procedura si richiede al programma di dimensionare i diametri scelti in modo che la perdita di carico per unità di lunghezza abbia un valore definito. Se si sceglie di dimensionare un elevato numero di tubi il calcolo può risultare molto lungo Dimensionamento continuo In questo caso il programma trova il valore in mm dei diametri interni delle tubazioni in modo che la perdita di carico per unità di lunghezza sia pari a quella assegnata Dimensionamento discreto In questo caso il programma trova il valore in pollici dei diametri interni delle tubazioni in modo che la perdita di carico per unità di lunghezza sia minore o uguale a quella assegnata. 13

16 11 Opzioni 11.1 Verifica disponibilità aggiornamenti Attivando questa opzione il programma ad ogni avvio controlla se il sistema è connesso a internet. In caso affermativo verifica la presenza di una nuova versione ed informa l utente della disponibilità. 14

17 12 Ambienti 12.1 Formula perdite di carico Z: coefficiente di comprimibilità medio Q: portata [kg/s] l: lunghezza tubo [m] D: diametro [m] Fluido incomprimibile La formula utilizzata per il calcolo della perdita di carico è la seguente: 2 ρv l Δ p = 4 f 2 D dove: f: coefficiente di attrito ρ: densità fluido [kg/mc] v: velocità fluido [m/s] l: lunghezza tubo [m] 12.2 Correlazione Per il calcolo del coefficiente di attrito, il programma utilizza la correlazione di ColeBrook-White Temperatura di calcolo Permette di inserire la temperatura del fluido nel caso si tratti di un fluido comprimibile, dal momento che l equazione di calcolo delle perdite di carico richiede anche la temperatura. D: diametro [m] Fluido comprimibile Nel caso in cui il fluido sia comprimibile, ad esempio gas, viene utilizzata la seguente formula: Δ p = frtzq 2 l D dove: f: coefficiente di attrito R: costate dei gas perfetti = T: temperatura di calcolo [K] 15

18 13 Fluido Prima di eseguire il calcolo l utente può scegliere il tipo di fluido da utilizzare. Il programma considera come fluido base l acqua. È anche possibile inserire ulteriori fluidi oltre a quelli già presenti. Si ricorda che anche l aria e i gas sono considerati fluidi. 16

19 14 Calcolo 14.1 Esecuzione Per lanciare il calcolo delle rete disegnata premere il pulsante giallo con il fulmine. L utente può scegliere la destinazione per il salvataggio dei risultati in formato testo: - in un unico file per tutti i progetti chiamato out.dat nella cartella PerCar\Risultati. - in un file specifico per ogni progetto nella cartella PerCar\Risultati. In questo caso il file avrà il nome del progetto ma estensione.dat invece che.pc Risultati Terminato il calcolo è possibile visualizzare i valori di pressione e portata calcolati (eventualmente anche i diametri) selezionando con il tasto destro le tubazioni. Nella parte bassa della finestra comandi sono presenti tre pulsanti che permettono di visualizzare i valori di pressione, di portata ed una tabella con tutti i dati della rete disegnata. 17

20 15 Transitori I transitori possono essere calcolati solamente autorizzando la versione avanzata di PerCar mediante un apposito codice. Le forzanti che definiscono il transitorio sono applicabili alle pressioni e alle portate note. Per ognuna di queste variabili il programma permette di definire tre forme di forzante: - lineare (F=a*t+b), - quadratica (F=a*t^2+b*t+c) - pulsante (F=a,DT). Nelle espressioni t è il tempo, a,b,c,dt sono valori definibili dall utente. Il programma, attualmente, non permette il calcolo di transitori con fluidi comprimibili, dal momento che considera il fluido utilizzato come un corpo solido, per cui la variazione di una portata o di una pressione al tempo t comportano una variazione istantanea di tutte le altre variabili. Il risultato del calcolo del transitorio è salvato in formato testo nel file trans****.dat presente nella cartella PeCar\Risultati. 18

21 16 Grafici I grafici possono essere visualizzati solamente autorizzando la versione avanzata di PerCar mediante un apposito codice. È possibile stampare i grafici dei risultati ottenuti mediante altri programmi, dal momenti che i files con i risultati di calcolo sono in formato testo. I files con i risultati dei transitori e delle analisi di incertezza si trovano nella cartella LAVORO con un nome definito in automatico dal programma Grafici transitori Nome file: TRAN????.DAT 16.2 Grafici incertezza Nome file: UNCER????.DAT 19

22 17 Suggerimenti 17.1 Circuito chiuso Se si vuole rappresentare un circuito chiuso con all interno una pompa, il calcolo darà come risultati una portata definita dalle caratteristiche dei tubi e della pompa e valori di pressione coerenti tra loro ma diversi ad ogni calcolo. Questo perché non è stata definita nel circuito alcuna pressione da parte dell utente. È bene, quindi, aggiungere al circuito chiuso una tubo alla cui estremità definire un valore di pressione noto, chiaramente in tale tubo la portata sarà nulla. 20

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

CAPITOLO 5 IDRAULICA

CAPITOLO 5 IDRAULICA CAPITOLO 5 IDRAULICA Cap. 5 1 FLUIDODINAMICA STUDIA I FLUIDI, IL LORO EQUILIBRIO E IL LORO MOVIMENTO FLUIDO CORPO MATERIALE CHE, A CAUSA DELLA ELEVATA MOBILITA' DELLE PARTICELLE CHE LO COMPONGONO, PUO'

Dettagli

Impianto di Sollevamento Acqua

Impianto di Sollevamento Acqua CORSO DI FISICA TECNICA e SISTEMI ENERGETICI Esercitazione 3 Proff. P. Silva e G. Valenti - A.A. 2009/2010 Impianto di Sollevamento Acqua Dimensionare un impianto di sollevamento acqua in grado di soddisfare

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

L analisi dei dati. Capitolo 4. 4.1 Il foglio elettronico

L analisi dei dati. Capitolo 4. 4.1 Il foglio elettronico Capitolo 4 4.1 Il foglio elettronico Le più importanti operazioni richieste dall analisi matematica dei dati sperimentali possono essere agevolmente portate a termine da un comune foglio elettronico. Prenderemo

Dettagli

LEGGE DI STEVIN (EQUAZIONE FONDAMENTALE DELLA STATICA DEI FLUIDI PESANTI INCOMPRIMIBILI) z + p / γ = costante

LEGGE DI STEVIN (EQUAZIONE FONDAMENTALE DELLA STATICA DEI FLUIDI PESANTI INCOMPRIMIBILI) z + p / γ = costante IDRAULICA LEGGE DI STEVIN (EQUAZIONE FONDAMENTALE DELLA STATICA DEI FLUIDI PESANTI INCOMPRIMIBILI) z + p / γ = costante 2 LEGGE DI STEVIN Z = ALTEZZA GEODETICA ENERGIA POTENZIALE PER UNITA DI PESO p /

Dettagli

OPERAZIONI DI BASE PER L UTILIZZO DI MICROSOFT EXCEL

OPERAZIONI DI BASE PER L UTILIZZO DI MICROSOFT EXCEL Giovanni Franzoni matr. 14157 Lezione del 4/03/010 ora 10:30-13:30 ndrea Liberini matr. 17714 Sommario OPERZIONI DI BSE PER L UTILIZZO DI MIROSOFT EXEL... 1 Risoluzione di una formula matematica... 1 ome

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica CADMO Infor ultimo aggiornamento: febbraio 2012 Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica Premessa...1 Le Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica utilizzate da Outlook Express...2 Cose

Dettagli

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi

Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Versione 1.0 Strumenti e metodi per la redazione della carta del pericolo da fenomeni torrentizi Corso anno 2011 D. MANUALE UTILIZZO DEL VISUALIZZATORE Il Visualizzatore è un programma che permette di

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

MANUALE SOFTWARE RETE GAS

MANUALE SOFTWARE RETE GAS MANUALE SOFTWARE RETE GAS Il software per il dimensionamento di una rete gas, sviluppato su foglio elettronico in Excel, consente il dimensionamento sia delle rete interna, ossia la diramazione alle utenze,

Dettagli

Client Email: manuale d uso Versione 2010.05af Ottobre 2010

Client Email: manuale d uso Versione 2010.05af Ottobre 2010 Versione 2010.05af Ottobre 2010 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. 1. Client Email Alla funzionalità Client Email, integrata a Wingesfar, sono state applicate revisioni grafiche e funzionali

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Marchi registrati Microsoft Windows 95 / 98 / NT, Word, Autocad sono marchi registrati dai legittimi proprietari e dagli aventi diritto.

Marchi registrati Microsoft Windows 95 / 98 / NT, Word, Autocad sono marchi registrati dai legittimi proprietari e dagli aventi diritto. Manuale operativo Multicompact 7 2. PREMESSA Il software Acquedotti consente la verifica di reti a maglie o aperte in ipotesi di moto permanente. Risultati del calcolo sono: portata, velocità e perdita

Dettagli

MODULO 5 Basi di dati (database)

MODULO 5 Basi di dati (database) MODULO 5 Basi di dati (database) I contenuti del modulo: questo modulo riguarda la conoscenza da parte del candidato dei concetti fondamentali sulle basi di dati e la sua capacità di utilizzarli. Il modulo

Dettagli

Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312

Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312 Veneto Lavoro via Ca' Marcello 67/b, 30172 Venezia-Mestre tel.: 041/2919311 fax: 041/2919312 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DEL TOOL AROF... 3 2.1 Procedura di installazione

Dettagli

Guida all uso di Java Diagrammi ER

Guida all uso di Java Diagrammi ER Guida all uso di Java Diagrammi ER Ver. 1.1 Alessandro Ballini 16/5/2004 Questa guida ha lo scopo di mostrare gli aspetti fondamentali dell utilizzo dell applicazione Java Diagrammi ER. Inizieremo con

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa.

A destra è delimitata dalla barra di scorrimento verticale, mentre in basso troviamo una riga complessa. La finestra di Excel è molto complessa e al primo posto avvio potrebbe disorientare l utente. Analizziamone i componenti dall alto verso il basso. La prima barra è la barra del titolo, dove troviamo indicato

Dettagli

Raffaello. Licenza e requisiti. Trattamento dei dati personali. Installazione

Raffaello. Licenza e requisiti. Trattamento dei dati personali. Installazione Raffaello Licenza e requisiti Raffaello (in seguito "software") è un software libero rilasciato in licenza GPL versione 3. Il software richiede la presenza nel computer del Microsoft.NET Framework 2.0

Dettagli

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente

CERTIFICATI DIGITALI. Manuale Utente CERTIFICATI DIGITALI Procedure di installazione, rimozione, archiviazione Manuale Utente versione 1.0 pag. 1 pag. 2 di30 Sommario CERTIFICATI DIGITALI...1 Manuale Utente...1 Sommario...2 Introduzione...3

Dettagli

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti

Sistema solare termico giacosun. Indice dei contenuti Indice dei contenuti 1. AVVIO (schermata principale) 2 2. Elaborazione preventivo 3 3. Distinta materiali 4 4. Scelta del collettore solare 4 5. Scelta del numero di collettori 5 6. Scelta del tipo di

Dettagli

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4

Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti 1 clic sul pulsante Tasto dx 1 clic sulla barra del titolo Chiudi Tastiera Alt+F4 Foglio Elettronico PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File

Dettagli

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente

EasyPrint v4.7. Impaginatore Album. Manuale Utente EasyPrint v4.7 Impaginatore Album Manuale Utente Lo strumento di impaginazione album consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di organizzare le immagini in maniera

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Il foglio elettronico: Excel

Il foglio elettronico: Excel Il foglio elettronico: Excel Laboratorio di Informatica Corso di Laurea triennale in Biologia Dott. Fabio Aiolli (aiolli@math.unipd.it) Dott.ssa Elisa Caniato (ecaniato@gmail.com) Anno accademico 2007-2008

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Se si provvederà alla digitazione del nome tutte le stampe saranno successivamente personalizzate.

Se si provvederà alla digitazione del nome tutte le stampe saranno successivamente personalizzate. HS108D (THW-10) Principi di Idraulica e Simulazione di Pompe Centrifughe Serie-Parallelo Sistema Operativo: Windows Descrizione del programma Il modulo di simulazione comprende un sinottico con lo schema

Dettagli

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file

Organizzare i file. 1. Le cartelle e i file Guida n 2 Organizzare i file Le cartelle e i file Copiare, cancellare, spostare file e cartelle Cercare file e cartelle Windows funziona come un "archivio virtuale" particolarmente ordinato. Al suo interno,

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3

Foglio elettronico. OpenOffice.org Calc 1.1.3 Foglio elettronico OpenOffice.org Calc 1.1.3 PRIMI PASSI CON IL FOGLIO ELETTRONICO Aprire il programma Menu Avvio applicazioni Office OpenOffice.org Calc. Chiudere il programma Menu File Esci. Pulsanti

Dettagli

Mr Dico 2007. Nuove funzionalità del programma. 1999-2007 - CID Engineering S.r.l. Mr. Dico - Manuale dell Utente

Mr Dico 2007. Nuove funzionalità del programma. 1999-2007 - CID Engineering S.r.l. Mr. Dico - Manuale dell Utente 1999-2007 - CID Engineering S.r.l. Mr Dico 2007 Nuove funzionalità del programma? 1999-2007 - CID Engineering S.r.l. Pagina 1 Installazione La nuova versione di Mr Dico presenta le stesse caratteristiche

Dettagli

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti

Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica. Prerequisiti Installazione software per l utilizzo della Carta di Identità Elettronica Prerequisiti Sistema operativi: Windows 2000 XP Vista Seven. Browser Internet: Internet Explorer 6 o versioni successive. Lettore

Dettagli

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000.

Obiettivi del corso. Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. ECDL Excel 2000 Obiettivi del corso Creare, modificare e formattare un semplice database costituito da tabelle, query, maschere e report utilizzando Access 2000. Progettare un semplice database Avviare

Dettagli

On-line Corsi d Informatica sul web

On-line Corsi d Informatica sul web On-line Corsi d Informatica sul web Corso base di Windows Università degli Studi della Repubblica di San Marino Capitolo 1 IL DESKTOP Quando si avvia il computer, si apre la seguente schermata che viene

Dettagli

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit

Istruzioni per installare EpiData e i files dati ad uso di NetAudit Istruzioni per installare EpiData a cura di Pasquale Falasca e Franco Del Zotti Brevi note sull utilizzo del software EpiData per una raccolta omogenea dei dati. Si tratta di istruzioni passo-passo utili

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

Corso base di informatica

Corso base di informatica Corso base di informatica AVVIARE IL COMPUTER Per accendere il computer devi premere il pulsante di accensione posto di norma nella parte frontale del personal computer. Vedrai apparire sul monitor delle

Dettagli

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti

Capitolo 3. L applicazione Java Diagrammi ER. 3.1 La finestra iniziale, il menu e la barra pulsanti Capitolo 3 L applicazione Java Diagrammi ER Dopo le fasi di analisi, progettazione ed implementazione il software è stato compilato ed ora è pronto all uso; in questo capitolo mostreremo passo passo tutta

Dettagli

Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09

Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09 Cod. 4-201704 Istruzioni installazione SW LCT Italia Ver_1-0 Ver. 1.0 del 7/09 Indice Generalità...3 Start Up Installazione...3 -Moduli DIR-...5 -Moduli DIR Prova freni-...6 Installazione Freni Italia

Dettagli

14.4 Pompe centrifughe

14.4 Pompe centrifughe 14.4 Pompe centrifughe Le pompe centrifughe sono molto diffuse in quanto offrono una notevole resistenza all usura, elevato numero di giri e quindi facile accoppiamento diretto con i motori elettrici,

Dettagli

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE

WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE WinRiPCo GESTIONE INOLTRO ISTANZE EDILIZIE GUIDA ALL INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE L installazione e successiva configurazione del software complessivamente non richiedono più di 5 minuti. Affinché tutta

Dettagli

SISTEMI INNOVATIVI TRATTAMENTO ARIA AMBIENTE. Catalogo di selezione Canali perforati dld per la diffusione dell aria ad alta induzione

SISTEMI INNOVATIVI TRATTAMENTO ARIA AMBIENTE. Catalogo di selezione Canali perforati dld per la diffusione dell aria ad alta induzione SISTEMI INNOVATIVI TRATTAMENTO ARIA AMBIENTE Catalogo di selezione Canali perforati dld per la diffusione dell aria ad alta induzione PARAmeTRI DI SceLTA Di seguito sono dettagliate le informazioni da

Dettagli

Pagina n. 1. Via Ficili n 5 62029 Tolentino (MC) Tel.: 0733 9568 Fax: 0733 956817 E-Mail: info@grupposis.it http://www.grupposis.

Pagina n. 1. Via Ficili n 5 62029 Tolentino (MC) Tel.: 0733 9568 Fax: 0733 956817 E-Mail: info@grupposis.it http://www.grupposis. Prot. C.R.M n. (6778) manuale facile pdf The easiest way to create a PDF! Facile! PDF è la soluzione Completa per creare PDF professionali con semplicità. Sempre presente nella barra di Windows. Si attiva

Dettagli

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook

Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook MDaemon GroupWare Eliminare i contatti duplicati in MS Outlook Abstract... 2 Il problema... 2 La soluzione... 2 Esportazione dei dati da MS Outlook... 3 Eliminazione con MS Access dei duplicati... 6 Importazione

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1

Windows. Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali. www.vincenzocalabro.it 1 Windows Cos è I componenti principali Le funzioni essenziali www.vincenzocalabro.it 1 Cos è Windows è un sistema operativo, ovvero un insieme di software che consente di eseguire le operazioni basilari

Dettagli

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE

MAUALE PIATTAFORMA MOODLE MAUALE PIATTAFORMA MOODLE La piattaforma moodle ci permette di salvare e creare contenuti didattici. Dal menù principale è possibile: inviare dei messaggi agli altri docenti che utilizzano la piattaforma:

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Desktop All avvio del computer compare il Desktop. Sul Desktop sono presenti le Icone. Ciascuna icona identifica un oggetto differente che può essere un file,

Dettagli

Programma F Manuale del programma aggiuntivo Clone Clone 1. Generalità.

Programma F Manuale del programma aggiuntivo Clone  Clone 1. Generalità. Programma F rif.: ma-pf-clone ver1.0 Manuale del programma aggiuntivo Clone per la linea di sistemi di visione artificiale HQV / Vedo Questa parte illustra le caratteristiche del programma Clone. Troverete

Dettagli

HOT POTATOES MANUALE

HOT POTATOES MANUALE HOT POTATOES MANUALE Sommario Cos è Hot Potatoes... 3 Reperibilità... 3 Licenza. 3 Requisiti di sistema.. 3 Lingue utilizzate.. 3 Il quaderno... 4 documentazione. 4 Dove trovare e come scaricare il software.

Dettagli

METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF

METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF METODI per effettuare previsioni con analisi di tipo WHAT-IF 1. TABELLA DATI Una tabella di dati è un intervallo che mostra come la modifica di alcuni valori nelle formule ne influenza i risultati. Le

Dettagli

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail

Reti Informatiche: Internet e posta. elettronica. Tina Fasulo. Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail Reti Informatiche: Internet e posta elettronica Tina Fasulo 2012 Guida a Internet Explorer e alla posta elettronica Windows Live Mail 1 Parte prima: navigazione del Web Il browser è un programma che consente

Dettagli

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password

Utilizzo di Blue s. Avvio di Blue s C A P I T O L O 7. Come avviare il programma e inserire la password Capitolo 7 83 C A P I T O L O 7 Avvio di Blue s Questo capitolo introduce l'utilizzatore all'ambiente di lavoro e alle funzioni di aggiornamento delle tabelle di Blue s. Blue s si presenta come un ambiente

Dettagli

Come iniziare a usare Google Drive

Come iniziare a usare Google Drive Come iniziare a usare Google Drive Per registrarsi: occorre avere già o aprirsi un account su GMAIL (la posta elettronica di Google) Per aprire un account su gmail https://accounts.google.com/signup?hl=it

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente

EasyPrint v4.15. Gadget e calendari. Manuale Utente EasyPrint v4.15 Gadget e calendari Manuale Utente Lo strumento di impaginazione gadget e calendari consiste in una nuova funzione del software da banco EasyPrint 4 che permette di ordinare in maniera semplice

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti

MS Word per la TESI. Barra degli strumenti. Rientri. Formattare un paragrafo. Cos è? Barra degli strumenti MS Word per la TESI Barra degli strumenti Cos è? Barra degli strumenti Formattazione di un paragrafo Formattazione dei caratteri Gli stili Tabelle, figure, formule Intestazione e piè di pagina Indice e

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA

FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA FrerEnergy: PROGRAMMA PER LA SUPERVISIONE DEI CONSUMI DI ENERGIA ELETTRICA Descrizione Generale E un programma di supervisione in grado di comunicare, visualizzare, memorizzare e stampare i consumi dell

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO

5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO Capittol lo 5 File 5-1 FILE: CREAZIONE NUOVO DOCUMENTO In Word è possibile creare documenti completamente nuovi oppure risparmiare tempo utilizzando autocomposizioni o modelli, che consentono di creare

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Autorizzazioni Kronos Web

Autorizzazioni Kronos Web Autorizzazioni Kronos Web Inserimento Richieste All apertura la funzione si presenta così: Da questa funzione è possibile inserire le mancate timbrature e le richieste di giustificativi di assenza o autorizzazione.

Dettagli

Georock 3D. Parte I Georock 3D. Parte II Piano quotato. Parte III Calcolo e Grafici 3D. Parte IV Cenni teorici. Parte V Immagine raster

Georock 3D. Parte I Georock 3D. Parte II Piano quotato. Parte III Calcolo e Grafici 3D. Parte IV Cenni teorici. Parte V Immagine raster I Parte I 1 1 Importazione... di un piano quotato 2 2 Assegnazione... dei materiali 2 3 Condizioni... iniziali 3 4 Selezione... dell area di lancio 4 5 Assegnazione... delle barriere 4 6 Animazione...

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

SMS GATEWAY GUIDA ALL USO. Ver. 1.0

SMS GATEWAY GUIDA ALL USO. Ver. 1.0 SMS GATEWAY GUIDA ALL USO Ver. 1.0 INVIO SMS Mittente : Il nome che verrà visualizzato nel cellulare del destinatario quando l SMS viene inviato. Se si è scelta la personalizzazione dinamica del mittente,

Dettagli

Word Elaborazione testi

Word Elaborazione testi I seguenti appunti sono tratti da : Consiglio Nazionale delle ricerche ECDL Test Center modulo 3 Syllabus 5.0 Roberto Albiero Dispense di MS Word 2003 a cura di Paolo PAVAN - pavan@netlink.it Word Elaborazione

Dettagli

Portate l/h. Perdite di carico lineari Pa/m. 54x2. 16,0 m/s. 14,0 m/s. 42x1,5. 12,0 m/s. 10,0 m/s. 35x1,5. 8,0 m/s. 6,0 m/s. 28x1,5. 5,0 m/s.

Portate l/h. Perdite di carico lineari Pa/m. 54x2. 16,0 m/s. 14,0 m/s. 42x1,5. 12,0 m/s. 10,0 m/s. 35x1,5. 8,0 m/s. 6,0 m/s. 28x1,5. 5,0 m/s. Portate l/h Appendice 1 Diagramma per la determinazione delle perdite di carico lineari OSSIGENO A 15 C Perdite di carico lineari Pa/m 3,0 m/s 4,0 m/s 54x2 5,0 m/s 42x1,5 6,0 m/s 35x1,5 28x1,5 8,0 m/s

Dettagli

WoWords. Guida all uso: creare ed utilizzare le frasi. In questa guida è descritto come creare ed utilizzare le frasi nel software WoWords.

WoWords. Guida all uso: creare ed utilizzare le frasi. In questa guida è descritto come creare ed utilizzare le frasi nel software WoWords. In questa guida è descritto come creare ed utilizzare le frasi nel software WoWords. Premessa Oltre alle singole parole WoWords può gestire intere frasi in inglese. A differenza delle singole parole, le

Dettagli

Realizzare una presentazione con PowerPoint

Realizzare una presentazione con PowerPoint Realizzare una presentazione con PowerPoint Indice Interfaccia di PowerPoint... 1 Avvio di PowerPoint e creazione di una nuova presentazione... 2 Inserimento di titoli e immagini... 4 Inserimento di altre

Dettagli

Procedura aggiornamento firmware

Procedura aggiornamento firmware Procedura aggiornamento firmware Sommario Introduzione... 3 Caratteristiche versione firmware... 3 Strumentazione necessaria e requisiti di base... 3 Procedura aggiornamento... 4 Appendice... 10 Risoluzione

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Guida al. e-ma. il: info@ma

Guida al. e-ma. il: info@ma Guida al settaggio sfondi desktop Questa breve guida illustra come impostare gli sfondi desktop scaricati dal sito web www.marcomontin.itt alla sessionee download. Di seguito sono proposti i settaggi per

Dettagli

Acer edatasecurity Management

Acer edatasecurity Management 1 Acer edatasecurity Management Applicando le tecnologie di crittografia più avanzate, Acer edatasecurity Management offre agli utenti Acer PC una maggiore protezione dei dati personali e la possibilità

Dettagli

1. Le macro in Access 2000/2003

1. Le macro in Access 2000/2003 LIBRERIA WEB 1. Le macro in Access 2000/2003 Per creare una macro, si deve aprire l elenco delle macro dalla finestra principale del database: facendo clic su Nuovo, si presenta la griglia che permette

Dettagli

Versione 1.1.6. Guida Rapida. Copyright 2011 All Rights Reserved

Versione 1.1.6. Guida Rapida. Copyright 2011 All Rights Reserved Versione 1.1.6 Guida Rapida Copyright 2011 All Rights Reserved Cliens agenda legale guida rapida Versione 1.1.6 1. Contenuti della guida 1. Contenuti della guida... 1 2. Installazione del programma...

Dettagli

MetaTrader 4. Guida di

MetaTrader 4. Guida di MetaTrader 4 Guida di INDICE Download di MetaTrader 4 3 Primo accesso MetaTrader 4 7 Accedere a MetaTrader 4 7 Modifica della lingua 8 Modifica della password 9 Password dimenticata 9 Negoziare con MetaTrader

Dettagli

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore

Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1 Salvataggio dei dati digitali acquisiti in Tachostore 1. Procedure di Back-up 2. Creazione di una cartella apposita sul desktop del Vostro Pc 3. Preparazione alla masterizzazione su CD 2 Procedure di

Dettagli

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA

IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI COMABBIO E PALUDE BRABBIA IDEAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN MODELLO DI GESTIONE INTEGRATA DELLE ACQUE DEI BACINI LAGO DI VARESE, LAGO DI ALLEGATO 1 ALLA RELAZIONE GENERALE MANUALE D USO DEL MODELLO CONDIVISO GIUGNO 2007 GRAIA srl

Dettagli

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale

Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale + Strumenti digitali per la comunicazione A.A 2013/14 Esercitazione n. 9: Creazione di un database relazionale Scopo: Scopo di questa esercitazione è la creazione di una base dati relazionale per la gestione

Dettagli

INDICE. IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO...

INDICE. IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO... MANCA COPERTINA INDICE IL CENTRO ATTIVITÀ... 3 I MODULI... 6 IL MY CLOUD ANASTASIS... 8 Il menu IMPORTA... 8 I COMANDI DEL DOCUMENTO... 12 I marchi registrati sono proprietà dei rispettivi detentori. Bologna

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE

CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE CONTROLLO ORTOGRAFICO E GRAMMATICALE Quando una parola non è presente nel dizionario di Word, oppure nello scrivere una frase si commettono errori grammaticali, allora si può eseguire una delle seguenti

Dettagli

Elenco installazioni componenti fondamentali per LINUX-Ubuntu

Elenco installazioni componenti fondamentali per LINUX-Ubuntu Elenco installazioni componenti fondamentali per LINUX-Ubuntu Installazione componente per l'importazione dei documenti PDF in LibreOffice sudo apt-get install libreoffice-pdfimport Installazione dei caratteri

Dettagli

E possibile modificare la lingua dei testi dell interfaccia utente, se in inglese o in italiano, dal menu [Tools

E possibile modificare la lingua dei testi dell interfaccia utente, se in inglese o in italiano, dal menu [Tools Una breve introduzione operativa a STGraph Luca Mari, versione 5.3.11 STGraph è un sistema software per creare, modificare ed eseguire modelli di sistemi dinamici descritti secondo l approccio agli stati

Dettagli

Progetto SOLE Sanità OnLinE

Progetto SOLE Sanità OnLinE Progetto SOLE Sanità OnLinE Rete integrata ospedale-territorio nelle Aziende Sanitarie della Regione Emilia-Romagna: I medici di famiglia e gli specialisti Online (DGR 1686/2002) console - Manuale utente

Dettagli

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza

Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza Lezione 6 Introduzione a Microsoft Excel Parte Terza I grafici in Excel... 1 Creazione di grafici con i dati di un foglio di lavoro... 1 Ricerca del tipo di grafico più adatto... 3 Modifica del grafico...

Dettagli

RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA

RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA RUDIMENTI DI ARTCAM VERSIONE INSIGNIA 3.6 Rev. 1.0 by Aragon INDICE PREMESSA pag. 3 1 NUOVO MODELLO pag. 4 1.1 Allineamento e posizionamento Vettori pag. 5 1.2 Raggruppa Unisci Concatena Vettori pag. 7

Dettagli

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP

GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP GESTIONE DI FINESTRE, FILE E CARTELLE con Windows XP Desktop (scrivania) Il Desktop è la prima schermata che appare all accensione del computer. icone Barra delle applicazioni Le piccole immagini che appaiono

Dettagli

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG).

Una gamma completa. di serie fino a -15 C (modelli AG). Meteo Meteo è una gamma completa di caldaie specifiche per esterni. Gli elevati contenuti tecnologici ne esaltano al massimo le caratteristiche specifiche: dimensioni, pannello comandi remoto di serie,

Dettagli

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1

per immagini guida avanzata Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Uso delle tabelle e dei grafici Pivot Geometra Luigi Amato Guida Avanzata per immagini excel 2000 1 Una tabella Pivot usa dati a due dimensioni per creare una tabella a tre dimensioni, cioè una tabella

Dettagli

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti.

POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. 1 POWERPOINT è un programma del pacchetto Office con il quale si possono facilmente creare delle presentazioni efficaci ed accattivanti. Le presentazioni sono composte da varie pagine chiamate diapositive

Dettagli

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z

Comandi di Excel. Tasti di scelta rapida da Barra delle Applicazioni MAIUSC+F12 CTRL+N. dall utente MAIUSC+F1 ALT+V+Z 2.1 Primi passi con Excel 2.1.1 Introduzione Excel è il foglio elettronico proposto dalla Microsoft ed, in quanto tale, fornisce tutte le caratteristiche per la manipolazione dei dati, realizzazioni di

Dettagli