La prevenzione per proteggere la salute

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La prevenzione per proteggere la salute"

Transcript

1 La prevenzione per proteggere la salute Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Co-finanziato dal Fondo Europeo per l Integrazione di cittadini di paesi terzi e dal Ministero dell Interno - Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione (Azione 6, Programma Annuale 2012, Codice progetto: 2012/ FEI/PROG ) 1 PREVENZIONE_italiano.indd 1 07/05/14 10:30

2 PREVENZIONE_italiano.indd 2 07/05/14 10:30

3 INDICE Vivere in salute: gli stili di vita Le vaccinazioni L infezione da HIV, informazioni utili L infezione da HPV, cosa serve sapere La prevenzione dei tumori A cura di Dott.ssa Maura Cossutta - Project Manager del progetto Dott.ssa Elisabetta Confaloni - Esperto Fei e Referente Rapporti con le Associazioni Progetto grafico Giorgia De Filippis - ideapura.it Stampato nel mese di aprile 2014 presso tipografia ROSSI S.r.l. - Via Boscofangone Nola (Napoli) 3 PREVENZIONE_italiano.indd 3 07/05/14 10:30

4 VIVERE IN SALUTE: GLI STILI DI VITA La cosa più importante per cercare di non ammalarsi è avere cura e mantenere la propria salute ogni giorno, adottando stili di vita sani. Mangiare sano, non fumare, fare attività fisica sono gli stili di vita corretti per vivere sano. UN ALIMENTAZIONE CHE FAVORISCE LA SALUTE Una alimentazione è sana se è varia ed equilibrata. Cosa preferire Frutta e verdura Prodotti integrali (pane, cereali, riso e pasta) Legumi Pesce Carni bianche Latticini senza o a basso contenuto di grassi Bianco d uovo Cosa consumare con limitazione Cibi ricchi di grassi Burro e strutto Latticini ad alto contenuto di grassi Rosso dell uovo Carni rosse (specialmente quelle grasse e conservate) Dolci (in particolare le merendine) Bevande zuccherate Sale Alcol BUONE ABITUDINI La prima colazione è un pasto molto importante: puoi farla secondo le abitudini italiane (con latte o yogurt, qualche fetta biscottata, miele o conserva di frutta ed un frutto) oppure seguendo le abitudini tradizionali del tuo paese di origine, senza consumare però cibi troppo grassi. Non saltare i pasti. Non salare troppo i cibi e preferire le spezie al sale per insaporire. Bere almeno 1,5-2 litri di acqua al giorno. COSA SI PUO PREVENIRE CON UN ALIMENTAZIONE SANA L alimentazione può aiutare a prevenire molte malattie. Un alimentazione con troppe calorie che sono le unità per misurare l energia prodotta dagli alimenti grassi (soprattutto di origine animale), sale e zuccheri e povera di fibre, favorisce la comparsa di: Malattie del cuore e dei vasi sanguigni (per es. infarto, ictus, trombosi, ecc...) Obesità, cioè peso eccessivo Diabete Tumori Osteoporosi (con il rischio di frattura delle ossa) UN ALIMENTAZIONE SANA PER BAMBINI E RAGAZZI Il bambino dai 4 ai 6 mesi Per i primi 6 mesi è consigliato nutrire il bambino soltanto allattandolo al seno (l allattamento esclusivo). Lo svezzamento deve avvenire dopo il sesto mese. Per lo svezzamento e la dieta del bambino fino al primo anno di età rivolgiti al pediatra: è importante essere seguite da questo medico. Se hai il permesso di soggiorno puoi andare alla Asl e scegliere un pediatra, se non lo hai è ugualmente un tuo diritto far visitare il tuo bambino da qualsiasi pediatra della Asl su appuntamento. Il bambino dai 2 ai 3 anni E importante trasmettere al bambino un modo di mangiare sano, che possa diventare un abitudine utile per tutta la vita. Come genitore puoi incoraggiarlo ad assaggiare cibi diversi, a masticare bene il cibo e con calma, a orari regolari, seduto a tavola. Oltre ai tre pasti principali, è consigliabile aggiungere due spuntini: uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio, senza però introdurre troppe calorie. Se tuo figlio fa colazione regolarmente, seduto e con alimenti equilibrati (cereali, latte, marmellata) potrà conservare anche da adulto questa abitudine che previene l obesità. 4 PREVENZIONE_italiano.indd 4 07/05/14 10:30

5 Il bambino fino a 12 anni Un alimentazione varia, con molta frutta e verdura (che contengono vitamine e sali minerali) favorisce la salute. E meglio alternare la carne al pesce (in totale 3 o 4 volte a settimana) e introdurre anche proteine di origine vegetale (legumi), almeno 2 volte a settimana. Salumi, cioccolata al latte e barrette, patatine fritte, caramelle, dolci confezionati e bevande zuccherate e/o gassate sono alimenti da consumare solo raramente. Il ragazzo Nell adolescenza l alimentazione è molto importante. A volte possono presentarsi disturbi del comportamento alimentare, anche gravi come ad esempio l anoressia (quando il ragazzo può non volere alimentarsi) oppure la bulimia (quando può alimentarsi in modo eccessivo). LO SPORT E L ATTIVITA FISICA L attività fisica fa bene alla salute e previene molte malattie, come la pressione alta, il diabete, le malattie del cuore, l obesità, la depressione. E necessario, però, praticarla ogni giorno. Bambini È importante che i bambini eseguano attività fisica almeno un ora al giorno, anche solo correndo e giocando, e che non trascorrano molto tempo in attività che li fanno stare fermi (computer, videogiochi, giochi da tavolo). Donne in gravidanza Le donne in buona salute possono fare minuti al giorno di passeggiate, nuoto o ginnastica dolce. A partire dall ottavo mese è meglio che eseguano solo esercizi per la respirazione e di rilassamento. Anziani Anche solo 20 minuti di movimento tutti i giorni ritardano l invecchiamento, contribuiscono a prevenire la disabilità e la riduzione delle facoltà mentali e prevengono il rischio di cadute accidentali migliorando l equilibrio. Movimento per tutti, tutti i giorni Alcune abitudini quotidiane possono aumentare il tempo dedicato all attività fisica senza troppo sforzo: Andare al lavoro o a scuola a piedi o in bicicletta Quando si usano i mezzi pubblici, scendere una fermata prima e continuare a piedi Non usare la macchina per piccoli spostamenti e, quando la si usa, parcheggiare un po più lontano dalla destinazione finale Fare le scale a piedi Portare a spasso il cane Andare a ballare Fare con i bambini giochi che richiedono movimento fisico L ALCOL L utilizzo dell alcol nell alimentazione umana è molto antico e collegato al piacere e alla festa, ma se non viene consumato in quantità moderate e durante i pasti, il suo utilizzo può danneggiare la salute. La presenza di cibo nello stomaco riduce, infatti, la velocità di assorbimento dell alcol. In Europa l eccesso di alcol è al secondo posto tra le cause di morte. I consigli per bere bene Bere solo durante i pasti principali e mai a digiuno Non superare i 2 bicchieri di vino al giorno per gli uomini e 1 per le donne Non bere mai prima di mettersi alla guida Evitare l alcol se si è anziani o si utilizzano farmaci Evitare l alcol quando si manovrano macchinari o si eseguono lavori che richiedono una particolare attenzione Le donne in gravidanza In gravidanza è consigliato astenersi completamente dal consumo di qualunque tipo di bevanda alcolica perché l alcol passa dalla mamma al feto e può provocare danni alla salute del bambino. IL FUMO Anche il fumo è un piacere che accompagna gli esseri umani da secoli ma purtroppo può avere conseguenze, anche gravi, sulla salute delle persone sia sul cuore che sui polmoni (es. tumori, infarti, ecc...). Per questo è bene limitarlo o evitarlo completamente. Fumo e gravidanza Il momento dell arrivo di un bambino può essere un opportunità per tutta la famiglia per migliorare la qualità della propria vita: il fumo può far nascere prima il bambino, rallentarne la crescita e causare aborti. Le madri che fumano hanno meno latte e di minore qualità rispetto alle madri non fumatrici. La donna e i familiari possono smettere di fumare per non danneggiare il bambino e per preparare un ambiente più sano. L IGIENE ORALE I denti non servono solo a masticare, hanno anche un ruolo importante nell articolazione della parola e nel vivere le relazioni. Per mantenere sani i denti è importante: Una alimentazione con pochi zuccheri e molta frutta e verdura Una corretta igiene orale Visite regolari dal dentista (con frequenza 6 mesi- 1 anno) Per eliminare la placca (che causa le carie), i denti vanno puliti in modo corretto. È necessario spazzolarli dopo ogni pasto (tre volte al giorno) per almeno 2-3 minuti, spazzolare sia i denti anteriori che quelli posteriori, sostituire lo spazzolino almeno ogni due mesi, usare il filo interdentale Il Servizio Sanitario Nazionale garantisce programmi di protezione della salute dei denti dei bambini da 0 a 14 anni 5 PREVENZIONE_italiano.indd 5 07/05/14 10:30

6 LE VACCINAZIONI Le vaccinazioni sono il mezzo più efficace per prevenire importanti malattie infettive. Alcune sono obbligatorie, altre raccomandate. LE VACCINAZIONI OBBLIGATORIE DEI BAMBINI Tutti i bambini appena nati devono essere vaccinati per prevenire le seguenti malattie, che sono causa di gravi problemi di salute: Difterite Tetano Poliomielite Epatite virale B. Età VACCINAZIONI OBBLIGATORIE (gratuite) Vaccino Alla nascita Epatite B (solo per i neonati di madri con epatite B) 3 mesi Difterite - Tetano - Poliomielite - Epatite B 5-6 mesi Difterite - Tetano - Poliomielite - Epatite B mesi Difterite - Tetano - Poliomielite - Epatite B 5-6 anni Difterite - Tetano - Poliomielite anni Difterite - Tetano LE VACCINAZIONI RACCOMANDATE DEI BAMBINI Sono raccomandate (ma non sono obbligatorie) le vaccinazioni per prevenire le seguenti malattie che possono rappresentare un rischio per la salute dei bambini: Morbillo Parotite (chiamata anche orecchioni ) Rosolia Pertosse Varicella forme gravi di influenza. Età VACCINAZIONI RACCOMANDATE (gratuite) Vaccino 3 mesi Pertosse - Haemophilus influenzae B -Pneumococco 5-6 mesi Pertosse -Hemophilus influenzae B -Pneumococco mesi Pertosse -Haemophilus influenzae B -Pneumococco mesi Morbillo - Parotite - Rosolia - Meningococco C 5-6 anni Pertosse - Morbillo - Parotite - Rosolia anni Pertosse - Morbillo - Parotite - Rosolia - Meningococco C - Infezione da Hpv - Varicella CHIEDI AL PEDIATRA Se il bambino ha la febbre o è malato è meglio rimandare la vaccinazione. Comunque, prima di ogni vaccinazione, chiedi sempre consiglio al tuo medico o al pediatra!! LE VACCINAZIONI DEGLI ADULTI Obbligatorie (gratuite) I lavoratori agricoli, metalmeccanici, operatori ecologici, minatori: devono essere obbligatoriamente vaccinati contro il tetano. Gli operatori sanitari: devono essere obbligatoriamente vaccinati contro la tubercolosi. Raccomandate (gratuite) Per gli anziani con più di 65 anni: è raccomandata la vaccinazione contro l influenza. VACCINAZIONI IN GRAVIDANZA Le donne in gravidanza: non devono mai fare le vaccinazioni contro la rosolia, il morbillo, la parotite. Se una donna ha fatto la vaccinazione contro la rosolia, deve aspettare almeno 3 mesi prima di avere una gravidanza. 6 PREVENZIONE_italiano.indd 6 07/05/14 10:30

7 LA PREVENZIONE DELL HIV AIDS L AIDS è una malattia che oggi può essere curata se riconosciuta in tempo. Per questo è molto importante sapere queste informazioni e seguire queste raccomandazioni. ESSERE SIEROPOSITIVI Una persona contagiata dal virus HIV viene definita sieropositiva Essere sieropositivi vuol dire che nel sangue compaiono anticorpi contro il virus HIV, tuttavia essere sieropositivi non significa sempre essere ammalati di AIDS. Anche se si è sieropositivi, è possibile vivere per anni senza alcun sintomo e quindi fare il test per l HIV è l unico modo per scoprire l infezione. Sapere di avere l infezione HIV permette di essere curati in tempo. COME SI TRASMETTE IL VIRUS Il virus Hiv è presente nel sangue, nello sperma, nelle secrezioni vaginali e nel latte materno. Il virus si trasmette quindi attraverso Il sangue infetto (es. attraverso lo stretto e diretto contatto tra ferite aperte e sanguinanti oppure lo scambio di siringhe) Con i rapporti sessuali non protetti (vaginali, anali, orogenitali) con persone con Hiv, non protetti dal preservativo La madre con HIV può trasmettere il virus al bambino, durante la gravidanza, il parto e l allattamento al seno Il virus non si trasmette attraverso Strette di mano, vestiti, abbracci, baci, saliva, morsi, graffi, tosse, lacrime, sudore, muco, urina e feci, bicchieri, posate, piatti, asciugamani e lenzuola, punture di insetti. Non si trasmette nemmeno frequentando luoghi pubblici o mezzi di trasporto. COSA SUCCEDE SE UNA MAMMA E SIEROPOSITIVA? Se una donna in gravidanza è sieropositiva, può iniziare subito la terapia. Il neonato della mamma sieropositiva riceve delle cure per le prime sei settimane di vita. La mamma sieropositiva non deve allattare, ma ha diritto a ricevere il latte artificiale gratuitamente. COME SI EVITA IL CONTAGIO E necessario ricordare che anche un solo rapporto sessuale non protetto può trasmettere il virus. Soltanto l uso corretto del preservativo durante ogni tipo di rapporto sessuale con ogni partner può annullare il rischio di infezione da HIV. Il preservativo è l unico metodo contraccettivo che protegge anche da tutte le altre malattie che si trasmettono attraverso i rapporti sessuali e che possono causare gravi problemi di salute (come per esempio l epatite B, l HPV). Per un uso corretto del profilattico è importante Leggere le istruzioni Indossarlo dall inizio di ogni rapporto sessuale e per tutta la sua durata, solo una volta, facendo attenzione a non danneggiarlo e a non usare sostanze come la vaselina Inoltre è bene conservarlo lontano da fonti di calore e non ripiegarne la confezione PER I TOSSICODIPENDENTI L uso di siringhe sterili evita il rischio di contagio per le persone tossicodipendenti. PER FARE TATUAGGI Per fare agopuntura, tatuaggi e piercing, chiedi di utilizzare aghi monouso e sterili.!!!! 7 PREVENZIONE_italiano.indd 7 07/05/14 10:30

8 Il test HIV Si effettua con un normale prelievo di sangue senza prescrizione medica È gratuito e anonimo Le persone straniere, anche prive di permesso di soggiorno, possono effettuare il test alle stesse condizioni dei cittadini italiani Per i minori serve l autorizzazione dei genitori Sapere precocemente di essere sieropositivi al test dell HIV consente di effettuare il prima possibile la terapia che permette oggi di migliorare la qualità e la durata della vita. Prima di decidere di avere un bambino è consigliato, ai futuri genitori, di fare il test per la sicurezza del neonato!! ANCHE SE HAI GIA FATTO IL TEST ED ERA NEGATIVO Se hai avuto anche un solo comportamento a rischio, ripetilo dopo 3 mesi dall ultimo comportamento a rischio: questo è il tempo necessario per scoprire gli anticorpi nel sangue. I DIRITTI DELLE PERSONE SIEROPOSITIVE Le persone sieropositive non devono essere emarginate o discriminate Possono essere assistite e curate Possono ottenere il riconoscimento dell handicap e i benefici della legge 104/1992 Se non hanno una casa possono essere accolte in case alloggio Se sono detenute possono ottenere le misure alternative Se lavorano non possono essere discriminate Nessuno può essere costretto a fare il test HIV per nessun motivo, nemmeno per una assunzione di lavoro o durante il servizio militare IL TEST E LA PRIVACY Per il test Hiv serve sempre il consenso della persona, anche in ospedale o in carcere. Il risultato del test può essere comunicato solo all interessato.!! L INFEZIONE DA HPV: COSA SERVE SAPERE Il papilloma virus umano o HPV è un virus che provoca infezioni diffuse e può causare malattie della pelle e delle mucose. CHE COS È L INFEZIONE DA PAPILLOMA HPV L infezione da HPV si trasmette sia nell uomo che nella donna attraverso i rapporti sessuali. Esistono molti tipi di virus HPV, alcuni dei quali possono causare malattie genitali o anali, sia benigne che maligne, come ad esempio il tumore del collo dell utero. Per fortuna, la maggior parte delle infezioni da HPV guarisce spontaneamente senza conseguenze; in alcuni casi però possono provocare lesioni del collo dell utero che possono trasformarsi, a distanza di anni, in un tumore. LA CURA Anche se non esiste una cura per l infezione, si possono curare le lesioni provocate dal virus. Attraverso il Pap-test che tutte le donne possono effettuare dal proprio ginecologo è possibile scoprire in tempo le lesioni pericolose e rimuoverle tramite laser o chirurgicamente. I VACCINI Oggi è disponibile un vaccino che però agisce solo contro alcuni tipi di HPV. Viene somministrato gratuitamente dalle ASL alle bambine tra gli 11 e i 12 anni (cioè prima dell inizio dei rapporti sessuali, perché in questa condizione il vaccino si è dimostrato più efficace) e prevede una prima dose con iniezione intramuscolo e poi 2 dosi di richiamo dopo 6 mesi. IL VACCINO PER L HPV Per maggiori informazioni chiedi al tuo medico di base o al consultorio.!! 8 PREVENZIONE_italiano.indd 8 07/05/14 10:30

9 LA PREVENZIONE DEI TUMORI Gli screening servono per individuare in anticipo le alterazioni che, se non riconosciute e curate, potrebbero causare un tumore. GLI SCREENING Gli screening si effettuano con esami che il Sistema Sanitario Nazionale offre gratuitamente alla popolazione. È molto importante eseguire questi esami anche in assenza di sintomi e seguire tutte le indicazioni che vengono proposte dagli operatori. Lo screening del tumore della mammella Il tumore della mammella è il tumore più frequente nelle donne Lo screening per la diagnosi precoce del tumore mammario: È gratuito per le donne fra i 50 e i 69 anni, che ricevono ogni 2 anni una lettera della ASL con l avviso e l invito a fare la mammografia La mammografia è una radiografia del seno a basse dosi di raggi X, non dannose per la salute. È un esame semplice e rapido; non è doloroso, ma il fatto che il seno venga un po compresso durante l esame può essere poco fastidioso Se la mammografia scopre qualche alterazione, a volte è sufficiente ripeterla, altre volte è necessario fare una ecografia o un piccolo prelievo di tessuto (biopsia o ago aspirato); fare questi esami non significa che è presente un tumore: infatti, accertamenti ed esami successivi possono escludere alterazioni inizialmente sospette Fare regolarmente la mammografia è uno dei modi migliori per rilevare precocemente i cambiamenti nel tessuto del seno Se ci sono casi di tumori al seno nella tua famiglia, è meglio iniziare a sottoporsi all esame prima dell età consigliata!! L AUTO-OSSERVAZIONE Per tutte le donne è importante l osservazione e l autopalpazione del proprio seno. Fai attenzione a indurimento, noduli, cambiamenti della pelle o fuoriuscita di liquido dal capezzolo. Riferisci subito le anomalie osservate al tuo medico o al consultorio. Lo screening del tumore del collo dell utero Questo screening serve per individuare il tumore che colpisce il collo dell utero, cioè la parte più bassa che sporge in vagina la cui causa più frequente è il papilloma virus. L esame è gratuito per le donne comprese fra i 25 e i 64 anni, ogni tre anni. Si effettua con il Pap-test, un esame semplice e non doloroso che si esegue prelevando con uno spazzolino il materiale presente sul collo dell utero, che viene analizzato in laboratorio. Fare il Pap-test regolarmente, anche in assenza di disturbi, è il modo migliore per individuare precocemente i cambiamenti del collo dell utero. Nella maggior parte dei casi individuare e trattare in tempo questi cambiamenti significa prevenire lo sviluppo di un tumore. Se la risposta è negativa, è necessario ripeterlo ogni 3 anni. Se il Pap-test mostra qualche alterazione, il medico richiede altri esami, come la colposcopia.!! PER ESEGUIRE AL MEGLIO IL PAP-TEST È NECESSARIO Aspettare almeno tre giorni dalla fine delle mestruazioni. Non avere rapporti sessuali nei 2 giorni prima dell esame. Non usare ovuli, creme o lavande vaginali nei 3 giorni prima dell esame. La colposcopia È un esame che si esegue con il colposcopio, uno strumento munito di una sorgente luminosa e di un sistema di ingrandimento che permette di vedere eventuali alterazioni. A volte l esame è accompagnato da una biopsia ovvero un prelievo di una piccola quantità di tessuto dal collo dell utero. Il Pap-test e lo striscio batteriologico sono la stessa cosa? No, si tratta di due diversi strisci vaginali : il Pap-test serve per la prevenzione del tumore del collo dell utero; lo striscio batteriologico serve per scoprire le cause di una eventuale infezione vaginale. 9 PREVENZIONE_italiano.indd 9 07/05/14 10:30

10 Lo screening del tumore del colon-retto Il tumore del colon-retto è il secondo tumore più diffuso nelle donne e il terzo negli uomini. Lo screening è gratuito per le persone con più di 45 anni, ogni 5 anni. Consiste nella colonscopia, che viene effettuata attraverso l introduzione di una sonda, detta colonscopio, che permette di vedere le pareti interne dell intestino e di individuare e, se necessario, rimuovere i tumori anche molto piccoli e in fase iniziale. La colonscopia deve essere eseguita almeno una volta nella vita e almeno ogni 10 anni per le persone sopra i anni. È vivamente consigliata se ci sono casi in famiglia di tumori dell intestino e quando l esame delle feci rileva la presenza di sangue, anche in tracce minime. Per avere più informazioni, rivolgiti al tuo medico di famiglia, o al pediatra, oppure ai consultori o alle mediatrici culturali, che sapranno ascoltarti e indirizzarti ai servizi. 10 PREVENZIONE_italiano.indd 10 07/05/14 10:30

11 PREVENZIONE_italiano.indd 11 07/05/14 10:30

12 copertina_prevenzione.pdf 1 07/05/14 10:22 C M Y CM MY CY CMY K PREVENZIONE_italiano.indd 12 07/05/14 10:30

LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO TUMORE DELLA MAMMELLA

LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO TUMORE DELLA MAMMELLA LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO Combattere i tumori è possibile. Prima di tutto prevenendone la comparsa attraverso la riduzione dei fattori di rischio, adottando stili di vita sani come evitare il

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI SCREENING PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI A CURA DI Centro screening - Dipartimento di Sanità Pubblica Programma Screening per la prevenzione dei tumori-direzione Sanitaria AUSL Bologna I tumori rappresentano

Dettagli

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv Infezione da HIV e AIDS Capitolo 6 La sindrome da immunodeficienza acquisita (SIDA) o acquired immune deficiency syndrome (AIDS) è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell immunodeficienza

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 1 Argomento ALIMENTAZIONE CORRETTA Ecco il primo degli appuntamenti in cui si parla dei vantaggi di una dieta diversificata

Dettagli

QUESTIONARIO PER EDUCATORI

QUESTIONARIO PER EDUCATORI www.okkio3a.liguria.org Codice ID questionario _ _ _ _ _ _ _ _ ASL Scuola Classe QUESTIONARIO PER EDUCATORI 1. Elenca alcuni alimenti o bevande che contengono zuccheri: 2. Hai l abitudine di fare la colazione

Dettagli

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS)

MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) MALATTIE A TRASMISSIONE SESSUALE (MTS) COSA SONO? Sono malattie provocate da virus, batteri, parassiti o funghi; l infezione viene trasmessa attraverso i rapporti sessuali con persone malate o portatrici

Dettagli

Informazioni al femminile

Informazioni al femminile Informazioni al femminile 1. CONTROLLO PRIMA DELLA GRAVIDANZA Il controllo prima di iniziare la gravidanza è molto importante perché la salute della madre condiziona sia il regolare svolgimento della gravidanza

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE. dott.ssa Alessandra Fabbri

DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE. dott.ssa Alessandra Fabbri DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA LIBERI DI SCEGLIERE dott.ssa Alessandra Fabbri La nostra salute è come un puzzle tanti sono i FATTORIche influiscono sulla SALUTE : Fattori genetici e costituzionali Ambiente

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE

SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE SEZIONE PROVINCIALE DI CUNEO IL PIACERE DELLA SALUTE BIBLIOGRAFIA Le informazioni contenute nell opuscolo sono state acquisite da: LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE www.mipaf.it (sito ufficiale del

Dettagli

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica

LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LA VACCINAZIONE CONTRO IL PAPILLOMAVIRUS UMANO (HPV) S.S. Pediatria Territoriale Servizio di Medicina Scolastica LO SCREENING Uno dei principali obiettivi della medicina è diagnosticare una malattia il

Dettagli

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome).

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). IL VIRUS HIV L AIDS Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). L Aids è causato dal virus Hiv (Virus

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

la lotta al cancro non ha colore Screening Giochiamo d anticipo contro i tumori

la lotta al cancro non ha colore Screening Giochiamo d anticipo contro i tumori la lotta al cancro non ha colore la lotta al cancro non ha colore Screening Giochiamo d anticipo contro i tumori Perché questo opuscolo? Il termine screening oncologico indica gli esami per individuare

Dettagli

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini

COME PREVENIRE IL CANCRO. Dott.ssa Giulia Marini COME PREVENIRE IL CANCRO Dott.ssa Giulia Marini LA PREVENZIONE DEL CANCRO Prevenire il cancro è possibile: 1. Prima che si manifesti la malattia: con stili di vita adeguati e vaccini contro il cancro 2.

Dettagli

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV

4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV 4USA IL PRESERVATIVO 4SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV conosci 1/2 Ho 21 anni, sono una ragazza carina Con l ultimo ragazzo è durata tre mesi e, ahimè, ci sono stati rapporti non protetti...ora

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv)

HPV. proteggiti davvero. Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) HPV proteggiti davvero Campagna di informazione sulle patologie da Papillomavirus umano (hpv) Che cos è il Papillomavirus (hpv)? L hpv è un virus molto diffuso, che si trasmette in particolare attraverso

Dettagli

PREVENZIONE: Tumori del Seno

PREVENZIONE: Tumori del Seno PREVENZIONE: Tumori del Seno Francesco Paolo Pantano (Chirurgo Oncologo) Il tumore al seno rappresenta il 27% dei tumori del sesso femminile. Ogni anno vi sono circa 36.000 nuovi casi distribuiti nelle

Dettagli

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO

IL PROGRAMMA DI SCREENING REGIONALE PER LA PREVENZIONE DEI TUMORI DEL COLLO DELL'UTERO SCREENING DEL TUMORE DEL COLLO DELL'UTERO IL TUMORE DEL COLLO DELL UTERO Il tumore del collo dell utero (o della cervice) è uno dei tumori più frequenti nella donna. In Italia ogni anno ci sono 3.500 nuovi

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

Le proponiamo un appuntamento per il giorno alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via , Roma

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma La Regione Lazio e la ASL Roma XY La invitano a partecipare ad un programma di prevenzione del tumore del collo dell utero rivolto alle donne di età compresa fra i 25 e 64 anni. Il programma ha lo scopo

Dettagli

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C!

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! L Epatite C può essere trasmessa attraverso: L uso comune di aghi e siringhe L uso comune di filtri, cucchiai e acqua al momento del consumo di droghe

Dettagli

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it. Prevenzione: la nostra buona. abitudine

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it. Prevenzione: la nostra buona. abitudine Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Prevenzione: la nostra buona abitudine Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza

Dettagli

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it

Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Call Center 840.000.006 www.sanita.regione.lombardia.it Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza rara di una infezione comune Il

Dettagli

CUORE & ALIMENTAZIONE

CUORE & ALIMENTAZIONE 5 Convegno Socio-Scientifico ASPEC Teatro «Antonio Ghirelli» - Salerno, 27 Giugno 2015 CUORE & ALIMENTAZIONE Annapaola Campana Unità Operativa di Oncoematologia Presidio Ospedaliero Pagani (SA) CAUSE DI

Dettagli

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita.

Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Cancro. Ecco i 3 screening salva vita. Come tenersi aggiornati sui test offerti dal Ssn per il tumore del seno, della cervice uterina e del colon retto. Il vademecum del ministero Il ministero della Salute

Dettagli

Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire il testo. eccessivo aumento del peso controllare, limitare. bruciare la propria pelle

Ecco alcune parole ed espressioni che possono aiutarti a capire il testo. eccessivo aumento del peso controllare, limitare. bruciare la propria pelle Unità 7 La prevenzione CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come prevenire alcune malattie parole relative alla prevenzione e a stili di vita sani l uso dell

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV

USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV USA IL PRESERVATIVO SE HAI AVUTO RAPPORTI NON PROTETTI FAI IL TEST HIV CONOSCI 1/2 Ho 21 anni, sono una ragazza carina Con l ultimo ragazzo è durata tre mesi e, ahimè, ci sono stati rapporti non protetti...ora

Dettagli

Prevenzione: abitudine. la nostra buona. Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it

Prevenzione: abitudine. la nostra buona. Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it Call Center 800.318.318 www.sanita.regione.lombardia.it Prevenzione: la nostra buona abitudine Carcinoma della cervice uterina: attacchiamolo da più fronti Il carcinoma della cervice uterina: una conseguenza

Dettagli

1. Il concetto di salute 2. I nemici della salute: ALCOOL-FUMO DROGHE 3. Alimentazione e salute 4. Le malattie del benessere: BULIMIA-ANORESSIA

1. Il concetto di salute 2. I nemici della salute: ALCOOL-FUMO DROGHE 3. Alimentazione e salute 4. Le malattie del benessere: BULIMIA-ANORESSIA 1. Il concetto di salute 2. I nemici della salute: ALCOOL-FUMO DROGHE 3. Alimentazione e salute 4. Le malattie del benessere: BULIMIA-ANORESSIA OBESITA 5. Le malattie della povertà: TBC-MALARIA 6. L AIDS

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS

PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS PROGETTO DI PREVENZIONE HIV-AIDS/MTS in 2 parole... HIV = virus che causa l infezione Human Immunodeficiency Virus AIDS = Malattia in atto Acquired Immuno Deficency Syndrome 2 SIEROPOSITIVO SIGNIFICA AVERE

Dettagli

Screening per il tumore al seno e al collo dell utero

Screening per il tumore al seno e al collo dell utero Screening per il tumore al seno e al collo dell utero SCREENING PER LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI PRECOCE DEL TUMORE DEL SENO E DEL COLLO DELL UTERO. UN APPUNTAMENTO DA RICORDARE La Regione Valle d Aosta,

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari

Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari È una iniziativa Diversity & Inclusion Sandoz Stili di vita e alimentazione nelle patologie cardiovascolari Introduzione: Le malattie cardiovascolari

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

Unità 7. La prevenzione. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 7. La prevenzione. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 7 La prevenzione In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come prevenire alcune malattie parole relative alla prevenzione e a stili di vita sani l uso dell imperativo

Dettagli

CONSIGLI PER MANTENERCI IN SALUTE IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE. Contro la droga usa il cervello!

CONSIGLI PER MANTENERCI IN SALUTE IL PIÙ A LUNGO POSSIBILE. Contro la droga usa il cervello! io ballo e non mi sballo! Contro la droga usa il cervello! Pasticche, trip, acidi, funghetti, LSD, anfe, speed, spinelli... illusioni che ti rendono schiavo di un mondo irreale e che fanno seriamente male

Dettagli

Questionario per identificare eventuali rischi di esito avverso della riproduzione

Questionario per identificare eventuali rischi di esito avverso della riproduzione Questionario per identificare eventuali rischi di esito avverso della riproduzione Pensiamoci Prima e Prima della Gravidanza consigliano a tutte le coppie in età fertile, che desiderino o no avere un figlio,

Dettagli

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tattoo e piercing La protezione dell operatore Parma 18 marzo 2013 Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tutti i pazienti possono essere portatori di microorganismi trasmissibili

Dettagli

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA

L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA L EDUCAZIONE ALIMENTARE COME PERCORSO MATURATIVO DELLA RELAZIONE CON LO SPECIALISTA La dieta nel diabete Come deve essere la dieta del paziente diabetico? Tutti gli alimenti vanno consumati con misura

Dettagli

L alimentazione equilibrata

L alimentazione equilibrata L alimentazione equilibrata ( R. Pellati, 2005) Macronutrienti Percentuale % Quantità Calorie Proteine 12-15 80-90 g/die Grassi 25-30 75-85 g/die Carboidrati Fibra 55-60 --- 360-390 g/die 20-30 g/die 1

Dettagli

QUESITI RIVOLTI AGLI ESPERTI DELL UNITÀ OPERATIVA TELEFONO VERDE AIDS

QUESITI RIVOLTI AGLI ESPERTI DELL UNITÀ OPERATIVA TELEFONO VERDE AIDS QUESITI RIVOLTI AGLI ESPERTI DELL UNITÀ OPERATIVA TELEFONO VERDE AIDS 800.861.061 Reparto Epidemiologia Dipartimento Malattie Infettive, Parassitarie e Immunomediate Istituto Superiore di Sanità QUESITI

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

A cura di: Dr. Alberto Donzelli - Responsabile Dipartimento Servizi Sanitari di Base ASL Città di Milano

A cura di: Dr. Alberto Donzelli - Responsabile Dipartimento Servizi Sanitari di Base ASL Città di Milano A cura di: Dr. Alberto Donzelli - Responsabile Dipartimento Servizi Sanitari di Base ASL Città di Milano Supervisione scientifica di: Dr. Franco Berrino - Direttore della Divisione di Epidemiologia dell

Dettagli

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ!

LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! LE INFEZIONI OSCURE : ACCENDI LA LUCE! ТЁМНЫЕ ИНФЕКЦИИ - ЗАЖГИ СВЕТ! LAS INFECCIONES OSCURAS ENCIENDE LA LUZ! AS INFECÇÕES ESCURAS: LIGAS A LUZ! J + a cura di Prof. Maria Rita Gismondo Под редакцией профессора

Dettagli

prevenzione per la donna Investi in salute con una corretta prevenzione

prevenzione per la donna Investi in salute con una corretta prevenzione prevenzione per la donna Investi in salute con una corretta prevenzione La prevenzione. Non ci sono più dubbi: adottando alcune semplici abitudini di vita e seguendo i programmi di diagnosi precoce, si

Dettagli

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE

CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE CALORIE CONSUMATE PER OGNI 15 MINUTI DELLE SEGUENTI ATTIVITA FISICHE BALLO LATINO AMERICANO CORSA NUOTO FOOTBALL MOUNTAIN BIKE TENNIS BICICLETTA SCIARE CAMMINARE VELOCE ATTIVITA LAVORATIVA 250 CALORIE

Dettagli

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI

OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Conoscere il Servizio Sanitario Nazionale Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE DEI MIGRANTI Co-finanziato

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza

Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza Generalmente le epatiti sono causate da sostanze tossiche per il fegato, come alcol, farmaci o alcune sostanze chimiche; talvolta sono la conseguenza di malattie particolari, come le malattie autoimmuni

Dettagli

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili

Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Breve viaggio alla scoperta delle Malattie Sessualmente Trasmissibili Materiale elaborato con la supervisione della dott.ssa Barbara Ricciardi dai partecipanti al corso di formazione per volontari Comunicare

Dettagli

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV

Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV ISIS ZENALE E BUTINONE - Treviglio Comunicazione Sociale. Prevenzione HPV progetto di Alessia Salvatori classe 5bg - grafico coordinamento prof. Miriam Degani marzo 2012 Ricorda che.. Conoscerlo: Che cosa

Dettagli

Asl Provincia di Milano 1. Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci:

Asl Provincia di Milano 1. Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci: Asl Provincia di Milano 1 Programma di prevenzione del carcinoma della cervice uterina, due strumenti efficaci: il pap test e la vaccinazione contro il papillomavirus umano (hpv) RISPOSTE AI QUESITI RICORRENTI

Dettagli

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI

ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI ASP Vibo Valentia Ufficio Scolastico Provinciale VACCINAZIONE ANTI-PAPILLOMAVIRUS DELLE DODICENNI La Vaccinazione contro il Papillomavirus: una vaccinazione nata per prevenire un cancro Il cancro del collo

Dettagli

Progetto Expo 2015. Questionario on-line

Progetto Expo 2015. Questionario on-line a.s. 2014.15 Progetto Expo 2015 Questionario on-line Questionario di indagine sul livello di informazione e consapevolezza in merito all alimentazione Indice Introduzione Prima sezione: Conosci le tue

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO: LA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (TAO)

OPUSCOLO INFORMATIVO: LA TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE (TAO) Questa persona sta assumendo una terapia anticoagulante orale (TAO) Nome e cognome.. Nome del farmaco Indicazioni del trattamento.. Range terapeutico INR. Trattamento iniziato il. Durata del trattamento...

Dettagli

Consapevoli e sani. 1. Mantenete il peso corporeo entro valori normali. 2. Fate almeno 30 minuti di movimento al giorno.

Consapevoli e sani. 1. Mantenete il peso corporeo entro valori normali. 2. Fate almeno 30 minuti di movimento al giorno. Dieci suggerimenti della Lega svizzera contro il cancro Consapevoli e sani Un'alimentazione sana e movimento sufficiente possono ridurre il rischio di ammalarsi di cancro. Non è mai troppo tardi per iniziare

Dettagli

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI...

non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero COSA CHIEDERSI... COSA CHIEDERSI... non solo Pap test il vaccino contro il Papillomavirus un opportunità in più per la prevenzione del tumore del collo dell' utero REGIONE LAZIO COS'E' IL COLLO DELL'UTERO E' la parte dell'utero

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

Dott.ssa Marcella Camellini

Dott.ssa Marcella Camellini Dott.ssa Marcella Camellini ALIMENTAZIONE Aumentare il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Privilegiare gli oli vegetali,

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO Cosa sono le MST? Le malattie sessualmente trasmissibili, dette anche malattie veneree,

Dettagli

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti

Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti Disturbi del ciclo dell urea e acidurie organiche Guida per i giovani pazienti www.e-imd.org Che cosa sono i difetti del ciclo dell urea/le acidurie organiche? Gli alimenti che mangiamo vengono scissi

Dettagli

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008

Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Longevità della donna in un mondo che invecchia: clinica, etica e società Bollate 24 maggio 2008 Ornella Gottardi - U.O. Oncologia I.R.C.C.S. Multimedica Sesto S. Giovanni Epidemiologia dei tumori Disciplina

Dettagli

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista

ALIMENTAZIONE E SALUTE. Dott.ssa Ersilia Palombi. Medico Nutrizionista ALIMENTAZIONE E SALUTE Dott.ssa Ersilia Palombi Medico Nutrizionista Alimentarsi bene e nutrirsi bene: non sempre i due comportamenti corrispondono, infatti il segnale fisiologico dell appetito da solo

Dettagli

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri

SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT acquatici e ALIMENTAZIONE Prof.ssa Lucia Scuteri SPORT ACQUATICI (nuoto,tuffi,pallanuoto,immersione,, surf, windsurf,sci d acqua o VELA) Necessitano una DIETA EQUILIBRATA Ogni SPORT ha CARATTERISTICHE

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore

I TUMORI prevenire circa un terzo dei casi di tumore I TUMORI Il Rapporto Mondiale dell Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, dell Organizzazione Mondiale della Sanità, evidenzia come il cancro sia divenuto uno dei maggiori problemi per la sanità

Dettagli

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA

CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Lega Friulana per il Cuore CHE COSA FARE DOPO UN INFARTO MIOCARDICO O UNA MALATTIA CORONARICA Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. La guida rosa per la prevenzione. screening femminile. Programma di screening dei tumori femminili

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA. La guida rosa per la prevenzione. screening femminile. Programma di screening dei tumori femminili LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA La guida rosa per la prevenzione dei tumori femminili screening femminile prevenzione del tumore del collo dell utero Ogni donna residente fra i 25 e i 64 anni ha

Dettagli

SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA

SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA SCREENING DEL TUMORE DELLA MAMMELLA Il tumore della mammella è il più frequente nella popolazione femminile. E asintomatico per un lungo periodo di tempo; la tempestività della diagnosi e della terapia

Dettagli

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno

A PESCARA. NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno A PESCARA NASTRO ROSA 2011 Campagna di prevenzione dei tumori del seno LILT La LILT è l unico ente pubblico su base associativa impegnato nella lotta contro i tumori dal 1922 e operante sul territorio

Dettagli

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete Come costruire una sana alimentazione in famiglia Quando si fa la spesa durante i pasti alcolici consigli ai genitori come ridurre il contenuto in grassi (Società Italiana Nutrizione Umana) 1 Quando si

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Un problema di cuore.

Un problema di cuore. Le malattie cardiovascolari nella donna Le malattie cardiovascolari nella donna Opuscolo redatto da Maria Lorenza Muiesan* e Maria Vittoria Pitzalis*. Alla stessa collana, coordinata da Nicola De Luca*,

Dettagli

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI:

DEL CUORE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: 2016 LE 12 REGOLE DEL CUORE CONSIGLI NUTRIZIONALI PER LA PREVENZIONE DELLE MALATTIE CARDIOVASCOLARI A CURA DI: DOTT.SSA FRANCESCA DE BLASIO BIOLOGA NUTRIZIONISTA DOTTORATO DI RICERCA IN SANITÀ PUBBLICA

Dettagli

Un tuffo per la salute

Un tuffo per la salute Un tuffo per la salute HEALTHY FOUNDATION una parata contro le malattie 1 Gli Italiani: sportivi sì, ma solo in tribuna Già, nel nostro Paese il 30% degli adulti tra 18 e 69 anni pratica, nella vita quotidiana,

Dettagli

Malattie sessualmente trasmesse

Malattie sessualmente trasmesse Malattie sessualmente trasmesse Che cosa sono le malattie sessualmente trasmesse? Le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono infezioni che si possono contrarre attraverso i rapporti sessuali. Sono causate

Dettagli

I Papillomavirus sono tutti uguali?

I Papillomavirus sono tutti uguali? Cos è il Papillomavirus? Il Papillomavirus è un microscopico nemico della tua salute. Attento, però, a non sottovalutare la pericolosità di questo microrganismo lungo solo 55 milionesimi di millimetro.

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano

ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE. Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ALIMENTAZIONE IN ETA PRESCOLARE E SCOLARE Silvia Scaglioni Clinica Pediatrica Ospedale S.Paolo Università di Milano ABITUDINI NUTRIZIONALI IN ITALIA ETÀ PRESCOLARE E SCOLARE ABITUDINI NUTRIZIONALI 3-53

Dettagli

Regione Toscana e ASL 1 di Massa e Carrara Servizio Sanitario della Toscana Liceo Artistico Statale Artemisia Gentileschi Progetto per migliorare l informazione ed il rapporto con i cittadini, attuato

Dettagli

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Premessa: Studi recenti hanno messo in luce come, anche in Italia, stia ormai emergendo il problema dell obesità infantile. Come è noto si

Dettagli

Vaccinazioni. Le vaccinazioni, offerte a tutta la popolazione anche attraverso campagne di promozione e di informazione, rappresentano uno strumento

Vaccinazioni. Le vaccinazioni, offerte a tutta la popolazione anche attraverso campagne di promozione e di informazione, rappresentano uno strumento Prevenzione medica A seguito della segnalazione da parte dei sanitari che hanno diagnosticato una malattia infettiva potenzialmente contagiosa, il personale sanitario dell ASL attua idonei interventi di

Dettagli

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.»

Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta per una gestione condivisa.» AZIENDA UNITÁ LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 13 Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione Corso: «Diabete mellito tra medico di medicina generale e diabetologo. Proposta

Dettagli

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita

Che cos è l AIDS. Il virus H.I.V. è la causa dell immunodeficienza acquisita HIV e AIDS Che cos è l AIDS L A.I.D.S. o S.I.D.A. è una sindrome da immunodeficienza acquisita. E una malattia del sistema immunitario che ne limita e riduce le funzioni. Le persone colpite sono più suscettibili

Dettagli

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO Il reparto Maternità del Gaslini favorisce l'allattamento al seno, in base alle norme definite dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall'unicef (Fondo

Dettagli

LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE

LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE LE BASI DELL ALIMENTAZIONE INTRODUZIONE Lo scopo di questa guida alimentare è prevalentemente quello di informare con chiarezza e orientare il proprio stile di vita alimentare, modulando le scelte alimentari

Dettagli

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo!

Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Corretta alimentazione prima della campestre e anche dopo! Prof. Augusto Santi Alimentazione e giovani sportivi IERI E OGGI Cent anni fa: giochi di movimento, pane e acqua Oggi: giochi al computer e merendine

Dettagli