Il Prelievo sugli immobili: confronto tra l Imposta Municipale Unica (IMU) 2012 e l IMU-TASI 2014

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Prelievo sugli immobili: confronto tra l Imposta Municipale Unica (IMU) 2012 e l IMU-TASI 2014"

Transcript

1 Il Prelievo sugli immobili: confronto tra l Imposta Municipale Unica (IMU) 2012 e l IMU-TASI 2014 Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l Imposta unica comunale (IUC) costituita dall Imposta municipale propria (IMU), natura patrimoniale, e dal Tributo per i servizi invisibili (TASI) e dalla Tassa sui rifiuti (TARI) destinata a finanziare i costi del servizio raccolta e smaltimento rifiuti. Per i Comuni che non hanno deliberato le aliquote TASI entro il 23 maggio 2014, il versamento della prima rata TASI viene posticipato al 16 ottobre A tal fine, i Comuni devono deliberare entro il 10 settembre le aliquote e le detrazioni. La base imponibile TASI è quella prevista per l'applicazione dell'imposta municipale propria (IMU) e l aliquota base è pari all'1 per mille. Il Comune, con deliberazione del Consiglio comunale, può determinare l'aliquota rispettando in ogni caso il vincolo in base al quale la somma delle aliquote della TASI e dell'imu, per ciascuna tipologia immobile, non sia superiore all'aliquota massima consentita dalla legge statale per l'imu al 31 cembre Per il 2014, l'aliquota massima non può eccedere il 2,5 per mille. Per lo stesso anno 2014, nella determinazione delle aliquote TASI possono essere superati i limiti stabiliti, per un ammontare complessivamente non superiore allo 0,8 per mille, a conzione che siano finanziate, relativamente alle abitazioni principali e alle unità immobiliari ad esse equiparate, detrazioni d'imposta o altre misure, tali da generare effetti sul carico imposta TASI equivalenti a quelli determinatisi con riferimento all'imu relativamente alla stessa tipologia immobili. Premesso quanto sopra e per i Comuni che hanno deliberato l aliquota TASI 2014, i complessivi effettuati in acconto a titolo IMU e TASI 2014 sono stati confrontati con quelli relativi all IMU effettuati nell anno 2012 (che includono l IMU sull abitazione principale). Tale confronto è stato effettuato stintamente per categoria immobile. Le analisi che seguono si basano sul confronto tra il gettito IMU/TASI 2014 proiettato su base annua, e il gettito IMU 2012: è stato assunto come benchmark l anno 2012, anziché l anno 2013, poiché il gettito IMU 2013 risulta fortemente conzionato dalle esenzioni previste dai decreti legge n. 102/2013 e n. 133/2013 per le abitazioni principali, i terreni e altre categorie immobili. La Tabella 1 riepiloga l evoluzione normativa del prelievo sugli immobili, nel triennio 2012/2014. Tabella 1 - Evoluzione normativa tassazione immobiliare TIPOLOGIA IMMOBILE con delibera senza delibera Abitazione Principale IMU TASI Abitazione Principale Lusso (A1, A8, A9) IMU IMU TASI + IMU IMU Altri Fabbricati IMU IMU TASI + IMU IMU Aree Fabbricabili IMU IMU TASI + IMU IMU Terreni Agricoli IMU * IMU IMU Immobili Uso Produttivo Cat. D IMU IMU TASI + IMU IMU Fabbricati Rurali IMU TASI + IMU IMU Fabbricati Rurali Uso Strumentale IMU TASI * Nel 2013 è stata pagata la seconda rata IMU solo dai cosiddetti "rentiers" 1/10

2 Nella sezione 1 sono presentati i dati sugli importi effettivamente versati, gli importi teorici stimati e il numero. Nella sezione 2 i dati sugli importi effettivamente versati e gli importi teorici stimati sono stinti per classe popolazione ; in questo caso il numero si riferisce al totale ciascun contribuente per singolo comune, ovvero il soggetto viene conteggiato una sola volta nello stesso comune (inpendentemente dal numero che effettua) ma tante volte quanti sono i nei quali ha versato l imposta. 1 ANALISI DEI VERSAMENTI PER FASCE DI IMPORTO 1. Analisi 2014 per IMU e TASI. La Tabella 2 è stata elaborata sulla base IMU totali e TASI aggiornati alle deleghe del 27 giugno L importo versato da circa 14,7 milioni a titolo primo acconto dell IMU, ammonta a circa 9,5 miliar euro; si stima a fine 2014 un gettito teorico 18,8 miliar euro, tenuto conto anche coloro che a giugno hanno effettuato in unica soluzione. Nei Comuni che hanno deliberato le aliquote TASI nei termini previsti, quasi 7 milioni hanno versato in acconto circa 738 milioni euro che, a fine 2014, porteranno ad un gettito complessivo stimato in 1,4 miliar euro. Questo dato è provvisorio perché riferito ai soli che hanno deliberato e non può essere proiettato in assenza informazioni sulle delibere che saranno adottate dai rimanenti, nei prossimi mesi. Pertanto, a fine 2014, il gettito TASI potrebbe aumentare se i quasi che non hanno provveduto entro il 23 maggio stabilissero aliquote superiori all 1 per mille sulla nuova imposta. Il gettito IMU potrebbe ridursi conseguenza, considerando il vincolo posto dal legislatore secondo cui la somma delle aliquote relative alla Tasi/IMU, per ciascuna tipologia immobili, non può eccedere l aliquota massima IMU, per la stessa tipologia immobili. Occorre infatti ricordare che, per quanto riguarda l IMU, in assenza delibera per l anno 2014, i hanno comunque effettuato in acconto con le aliquote previste per l anno Fasce importo Tabella 2 - IMU 2014 / TASI 2014 IMU Tutti i Comuni TASI Comuni con delibera TASI 2/10 <= and and and and and and and and and and oltre Totale

3 2. Analisi IMU 2012 TASI 2014 per le abitazioni principali (Comuni che hanno deliberato l aliquota TASI). Nel passaggio dall IMU 2012 alla TASI/IMU 2014, i che hanno deliberato le aliquote TASI registrano una minuzione del numero per l abitazione principale pari a 1,2 milioni (Tabella 3). Tale flessione può pendere dall introduzione da parte alcuni esenzioni per l abitazione principale, nell esercizio della propria potestà impositiva. Il gettito IMU 2012 relativo all abitazione principale, è risultato circa 1,6 miliar euro a fronte un gettito TASI/IMU 2014 stimato, a fine 2014, in circa 1,2 miliar euro, con una riduzione complessiva del 29,3%. Si osserva inoltre che per la fascia importo sotto i 50 euro e per quelle superiori a 150 euro la TASI/IMU 2014 registra una contrazione sia del numero, sia dell importo teorico rispetto all IMU Al contrario, per le fasce importo compreso tra 50 e 150 euro, si rileva un incremento, sia pure contenuto, del numero e degli importi teorici della TASI/IMU 2014 rispetto all IMU Tale circostanza è probabilmente dovuta al fatto che la normativa riguardante l IMU prevedeva detrazioni base per tutti i Comuni, mentre la normativa sulla TASI non contempla questa possibilità e lascia invece la facoltà introdurre detrazioni al singolo Comune. Tabella 3 - IMU 2012 / TASI 2014 / IMU ABITAZIONE PRINCIPALE Comuni con delibera TASI Fasce importo IMU 2012 TASI 2014 IMU 2014 Versato (in TASI + IMU 2014 totale (in Variazione percentuale (totale2014- IMU2012)/ IMU2012 <= ,4% 50 and ,0% 100 and ,0% 150 and ,9% 200 and ,4% 300 and ,6% 400 and ,5% 450 and ,5% 500 and ,6% oltre ,8% Totale ,3% 3/10

4 3. Analisi sui fabbricati versi dall abitazione principale per i Comuni che hanno deliberato l aliquota TASI. La Tabella 4 riporta i dati relativi alla categoria immobili altri fabbricati. Si può osservare complessivamente che l importo teorico stimato per l IMU e la TASI 2014 (circa 7 miliar equivale sostanzialmente all IMU versata nel 2012: la variazione positiva è dello 0,15 per cento (+11 milioni euro circa). La Tabella 4 mostra inoltre che per le fasce importi inferiori a 200 euro gli importi teorici crescono in maniera significativa, riducendosi al contrario per le classi importi superiori ai 200 euro. Tabella 4 - IMU 2012 / TASI 2014 / IMU ALTRI FABBRICATI Comuni con delibera TASI Fasce importo IMU 2012 TASI 2014 IMU 2014 Versato (in TASI + IMU 2014 totale (in Variazione percentuale (totale2014- IMU2012)/ IMU2012 <= ,03% 50 and ,03% 100 and ,22% 200 and ,20% 300 and ,55% 400 and ,05% 500 and ,00% 600 and ,53% 800 and ,34% 1000 and ,97% 1300 and ,24% oltre ,21% Totale ,15% 4/10

5 4. Analisi IMU-TASI su terreni, aree fabbricabili e fabbricati rurali per i Comuni che hanno deliberato l aliquota TASI. La Tabella 5 riporta i dati relativi alla categoria terreni. Si ricorda che per effetto del D.L. n. 16 del 2014, a partire dal 2014 i proprietari terreni agricoli non devono pagare la TASI, ma l IMU con le modalità previste dal D.L. 201 del Dai dati emerge complessivamente una riduzione sia del numero ( ), sia degli importi teorici versati (circa -40 milioni. La riduzione del prelievo, pari nel complesso al 15,9%, si stribuisce in maniera abbastanza uniforme, in termini percentuali, su tutte le fasce importo e riflette anche la riduzione della base imponibile sposta con la legge stabilità 2014 per i terreni posseduti dai coltivatori retti e dagli imprentori agricoli professionali (soggetti IAP). Comuni con delibera TASI Fasce importo Tabella 5 - IMU 2012 / TASI 2014 / IMU TERRENI IMU 2012 IMU 2014 Versato (in Variazione percentuale (IMU2014- IMU2012)/ IMU2012 <= ,51% 50 and ,49% 100 and ,99% 200 and ,73% 300 and ,11% 400 and ,87% 500 and ,25% 600 and ,87% 800 and ,49% 1000 and ,03% 1300 and ,37% oltre ,61% Totale ,93% La Tabella 6 evidenzia che per la categoria aree fabbricabili l importo teorico (IMU/Tasi) si riduce del 10,37% circa rispetto al gettito Confrontando il gettito IMU 2012 con il valore teorico dell IMU 2014 si rileva un minor gettito previsto circa 60 milioni euro e una riduzione del numero circa 60 mila unità. 5/10

6 Tabella 6 - IMU 2012 / TASI 2014 / IMU AREE FABBRICABILI Comuni con delibera TASI Fasce importo IMU 2012 TASI 2014 IMU 2014 Versato (in TASI + IMU 2014 totale (in Variazione percentuale (totale2014- IMU2012)/ IMU2012 <= ,02% 50 and ,54% 100 and ,91% 200 and ,26% 300 and ,80% 400 and ,24% 500 and ,35% 600 and ,29% 800 and ,02% 1000 and ,96% 1300 and ,98% oltre ,77% Totale ,37% La Tabella 7 mostra i dati sui fabbricati rurali: dal 2014, sui fabbricati rurali ad uso abitativo gravano IMU e TASI secondo le ornarie modalità legge (dunque anche, ove ricorrano le conzioni legge, secondo le sposizioni previste per l abitazione principale). I fabbricati rurali strumentali sono esenti da IMU dal 2014, per effetto quanto previsto dalla legge stabilità 2014 (legge n. 147 del 2013, articolo 1, comma 708). Nello stesso periodo tale tipologia immobili è assoggettata a TASI, sebbene con aliquota non superiore all 1 per mille. Dai dati emerge che la componente IMU 2014 risulta marginale (Tabella 7). L'importo per IMU fabbricati rurali relativo al 2014 rappresenta l'1,5% del gettito I sono in prevalenza relativi a della provincia Bolzano, per un importo che rappresenta più del 76% su base nazionale, in applicazione del regime speciale previsto dall articolo 9, comma 8, del D.lgs. n. 23/2011 e dal comma 380, lettera f, della legge stabilità /10

7 Tabella 7 - IMU 2012 / TASI 2014 / IMU FABBRICATI RURALI Comuni con delibera TASI Fasce importo IMU 2012 TASI 2014 IMU 2014 Versato (in Teorico (in TASI + IMU 2014 Variazione totale (in percentuale (totale2014- IMU2012)/IMU2012 <= ,49% 50 and ,06% 100 and ,72% 200 and ,94% 300 and ,66% 400 and ,66% 500 and ,08% 600 and ,45% 800 and ,12% 1000 and ,50% 1300 and ,34% oltre ,08% Totale ,42% Nel complesso si osserva una flessione dell importo teorico IMU e TASI 2014 (50% circa) e del numero. La riduzione degli importi riflette in parte il minor numero e in parte il limite dell 1 per mille posto all aliquota della TASI. 7/10

8 2 Analisi per stinti in base alla popolazione L analisi del gettito IMU-TASI 2014 per i Comuni stinti in base alla popolazione ha alcuni limiti che è bene sottolineare. Il limite rilevante si pone in relazione al numero (il 26,7 per cento del totale) che hanno già provveduto a deliberare in materia TASI. Tale circostanza impone cautela nell interpretazione dati. All'interno delle classi popolazione si può osservare che il numero che hanno deliberato nei termini previsti è correlato positivamente alla popolazione. In particolare, tra i della prima classe demografica (fino a 5000 abitanti), hanno deliberato solo (il 24% della relativa classe), mentre, tra le 12 gran città (oltre abitanti), 6 hanno deliberato e pubblicato nei termini previsti (50% della classe relativa 1 ). Le tabelle 8-13 riportano i dati sugli importi versati, gli importi teorici stimati e il numero effettuati, stinti per classe popolazione Comuni. In questa sezione la frequenza rappresenta il numero /comune, ovvero il soggetto viene conteggiato una sola volta nello stesso comune (inpendentemente dal numero che effettua), ma tante volte quanti sono i per i quali ha pagato l imposta. TABELLA 8: TOTALE IMU-TASI DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Fascia popolazione TOTALE IMU Tutti i Comuni teorico (in TOTALE TASI Comuni con delibera TASI teorico (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte ( 1 ) - Delle rimanenti 6, il comune Catania ha deliberato e pubblicato nel corso primi giorni del mese luglio, mentre non hanno ancora provveduto i Verona e Palermo, nonché le città metropolitane Firenze, Milano e Roma. 8/10

9 TABELLA 9: IMU-TASI ABITAZIONE PRINCIPALE - DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Comuni con delibera TASI IMU 2012 TASI 2014 Fascia popolazione versato (in teorico (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte TABELLA 10: IMU-TASI ALTRI FABBRICATI - DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Comuni con delibera TASI IMU 2012 IMU 2014 TASI 2014 Fascia popolazione versato (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte TABELLA 11: IMU-TASI AREE FABBRICABILI - DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Comuni con delibera TASI IMU 2012 IMU 2014 TASI 2014 Fascia popolazione versato (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte 9/10

10 TABELLA 12: IMU-TASI FABBRICATI RURALI - DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Comuni con delibera TASI IMU 2012 IMU 2014 TASI 2014 Fascia popolazione versato (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte TABELLA 13: IMU TERRENI - DISTRIBUZIONE PER FASCE DI POPOLAZIONE DELL'IMPORTO COMPLESSIVO DEI VERSAMENTI PER SOGGETTO E COMUNE Comuni con delibera TASI IMU 2012 IMU 2014 Fascia popolazione versato (in fino a da a da a oltre Totale La frequenza è determinata sul comune: se lo stesso contribuente è presente in versi è contato più volte 10/10

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI.

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Deliberazione del Consiglio comunale n. 03 del 18.03.2014. OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Premesso che: - l

Dettagli

COMUNE DI DUNO PROVINCIA DI VARESE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI DUNO PROVINCIA DI VARESE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI DUNO PROVINCIA DI VARESE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10 Reg. Delib. COPIA OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DA APPLICARE AL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI

Dettagli

Pubblichiamo la sintesi essenziale della normativa di legge che regola la TASI.

Pubblichiamo la sintesi essenziale della normativa di legge che regola la TASI. Pubblichiamo la sintesi essenziale della normativa di legge che regola la TASI. Sottolineiamo l'ultima modifica apportata alla normativa, con il decreto legge del 6 marzo 2014, n.16, dove si stabilisce

Dettagli

COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE

COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE COMUNE DI PADOVA SEGRETERIA GENERALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 2014/0055 di Reg. Seduta del 04/08/2014 OGGETTO: TRIBUTI COMUNALI. TASI - TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI. DETERMINAZIONE DELLA

Dettagli

IMU: analisi dei versamenti 2012

IMU: analisi dei versamenti 2012 IMU: analisi dei versamenti 2012 1. Analisi dei versamenti complessivi I versamenti IMU totali aggiornati alle deleghe del 25 gennaio 2013 ammontano a circa 23,7 miliardi di euro, di cui 9,9 miliardi di

Dettagli

Comune di Torano Nuovo

Comune di Torano Nuovo Comune di Torano Nuovo Paese del Gusto PROVINCIA DI TERAMO COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 09-08-2014 N. 13 Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI

Dettagli

COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona

COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona COMUNE DI SESTO ED UNITI Provincia di Cremona Codice Ente 10798 6 Sesto ed Uniti CR VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE N 17 del 25/06/2015 OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE TASI A- ANNO

Dettagli

Milano L IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C.

Milano L IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. L IMPOSTA UNICA COMUNALE I.U.C. 1 La delibera regolamenta l Imposta Unica Comunale I.U.C. (istituita con L. 27.12.2013 n. 147, art. 1, commi da 639 a 704) nelle sue tre componenti: - imposta municipale

Dettagli

COMUNE DI PARETE (PROVINCIA DI CASERTA)

COMUNE DI PARETE (PROVINCIA DI CASERTA) COMUNE DI PARETE (PROVINCIA DI CASERTA) Delibera Consiglio Comunale n 14 del 3/07/2014 OGGETTO: Approvazione aliquote TASI anno 2014 L assessore alle Finanze VISTO l art. 1, comma 639, della L. 27/12/2013,

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. (TASI), con particolare riferimento alla maggiorazione dello 0,8 per mille prevista dall art. 1, comma

CIRCOLARE N. 2/DF. (TASI), con particolare riferimento alla maggiorazione dello 0,8 per mille prevista dall art. 1, comma CIRCOLARE N. 2/DF DIPARTIMENTO DELLE FINANZE DIREZIONE LEGISLAZIONE TRIBUTARIA E FEDERALISMO FISCALE PROT. 23185 Roma, 29 luglio 2014 OGGETTO: Art. 1, comma 677, della legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge

Dettagli

Comune di Badia Calavena PROVINCIA DI VERONA

Comune di Badia Calavena PROVINCIA DI VERONA Comune di Badia Calavena PROVINCIA DI VERONA n 15 Reg. delib. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza ordinaria seduta pubblica del 29 luglio 2015 OGGETTO: Imposta Unica Comunale - IUC.

Dettagli

PARTE TERZA Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI INDICE TITOLO I. Disposizioni generali TITOLO II. Presupposto e soggetti passivi

PARTE TERZA Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI INDICE TITOLO I. Disposizioni generali TITOLO II. Presupposto e soggetti passivi Art. 1. Oggetto del Regolamento Art. 2. Soggetto attivo PARTE TERZA Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI INDICE Art. 3 Indicazione analitica dei servizi indivisibili TITOLO I Disposizioni

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA ORIGINALE COMUNE DI CIVITAVECCHIA PROVINCIA DI ROMA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE (Deliberazione n. 121 del 22/05/2014) OGGETTO: ALIQUOTE TASI

Dettagli

C O M U N E D I A L L U M I E R E

C O M U N E D I A L L U M I E R E Il presente verbale viene così sottoscritto IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO Battilocchio Augusto Dottoressa Trojsi Francesca ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DEL SETTORE

Dettagli

COMUNE DI OSSIMO DELIBERAZIONE N 23 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2014

COMUNE DI OSSIMO DELIBERAZIONE N 23 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2014 COMUNE DI OSSIMO DELIBERAZIONE N 23 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria di seconda convocazione - Seduta pubblica Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L'APPLICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce)

COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce) COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce) ORIGINALE VERBALE DI DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE N.72 Adunanza Straordinaria in 2 convocazione Seduta pubblica OGGETTO: Approvazione aliquote Tributo per

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona

COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona COMUNE DI SANTA MARIA NUOVA Provincia di Ancona CODICE ISTAT 42042 COPIA DELLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 37 Del 21-05-2014 Oggetto: ISTITUZIONE DEL TRIBUTO COMUNALE SUI SERVIZI TASI -

Dettagli

OGGETTO: TASI - le regole per il versamento dell imposta

OGGETTO: TASI - le regole per il versamento dell imposta Informativa per la clientela di studio N. 76 del 07.05.2014 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: TASI - le regole per il versamento dell imposta Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI.

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Deliberazione del Consiglio comunale n. 18 dd. 20.05.2014. OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DELL IMPOSTA UNICA COMUNALE (I.U.C.) PER L ANNO 2014 RELATIVE ALLE COMPONENTI I.M.U. E TASI. Premesso che: - l

Dettagli

Atto n. 9 del 16.05.2014

Atto n. 9 del 16.05.2014 IL CONSIGLIO COMUNALE Atto n. 9 del 16.05.2014 Premesso che la legge di stabilità 2014 (art. 1, commi 639-731, legge 27 dicembre 2013, n. 147), nell ambito di un disegno complessivo di riforma della tassazione

Dettagli

Comune di Imola Bilancio di previsione 2014 Una città che si rigenera Conferenza Stampa del 1 aprile 2014 Dati aggiornati 3 aprile 2014 1 LA FISCALITA NEL COMUNE DI IMOLA ANNO 2014 LE ENTRATE TRIBUTARIE

Dettagli

Il gettito delle due imposte non è equivalente perché l equivalenza di gettito si realizza senza le detrazioni vigenti

Il gettito delle due imposte non è equivalente perché l equivalenza di gettito si realizza senza le detrazioni vigenti 5 dicembre 2013 IMU 2013 abitazione principale 4,4 MLD gettito effettivo 400 MLN per detrazioni figli TASI 2014 Gettito massimo potenziale abitazione principale 4,75 miliardi Il gettito delle due imposte

Dettagli

C O M U N E D I A L L U M I E R E

C O M U N E D I A L L U M I E R E Il presente verbale viene così sottoscritto IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO Firmato Battilocchio Augusto Firmato Dottoressa Barbara Dominici ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE Il sottoscritto IL FUNZIONARIO RESPONSABILE

Dettagli

DELIBERA NUMERO 9 DEL 26/05/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERA NUMERO 9 DEL 26/05/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE CITTA DI TRAVAGLIATO PROVINCIA DI BRESCIA Piazza Libertà, 2 25039 TRAVAGLIATO BS Tel. 030/661961 Fax 030/661965 Cod. Fisc. 00293540175 Sito internet: www.comune.travagliato.bs.it P.E.C.: protocollo@pec.comune.travagliato.bs.it

Dettagli

C O M U N E D I L A G O N E G R O (Provincia di Potenza)

C O M U N E D I L A G O N E G R O (Provincia di Potenza) C O M U N E D I L A G O N E G R O (Provincia di Potenza) Codice ente Protocollo n. COPIA DELIBERAZIONE N. 13 in data: 08.08.2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA ORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE

Dettagli

OGGETTO APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI proposta n 8198 OGGETTO APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI SINDACO Anche qui, cercando di non ripetere sempre le stesse cose, l aliquota della Tasi è costruita per andare a colpire esclusivamente la prima casa

Dettagli

COMUNE DI URBANIA PROVINCIA DI PESARO E URBINO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUM. 40 DEL 29-07-15

COMUNE DI URBANIA PROVINCIA DI PESARO E URBINO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUM. 40 DEL 29-07-15 COMUNE DI URBANIA PROVINCIA DI PESARO E URBINO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUM. 40 DEL 29-07-15 Oggetto: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) - APPROVAZIONE ALIQUOTE PER L'ANNO 2015.- L'anno

Dettagli

COMUNE DI TALAMONA. Provincia di Sondrio DELIBERAZIONE COMMISSARIALE (CON I POTERI SPETTANTI AL CONSIGLIO COMUNALE)

COMUNE DI TALAMONA. Provincia di Sondrio DELIBERAZIONE COMMISSARIALE (CON I POTERI SPETTANTI AL CONSIGLIO COMUNALE) COPIA COMUNE DI TALAMONA Provincia di Sondrio DELIBERAZIONE COMMISSARIALE (CON I POTERI SPETTANTI AL CONSIGLIO COMUNALE) Numero 9 del Registro Deliberazioni Numero 9 del Registro Deliberazioni Oggetto:

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo CITTÀ DI CAMPOSAMPIERO PROVINCIA DI PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone delle seguenti tre imposte: - IMU (imposta

Dettagli

COPIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO ED ALIQUOTE TASI - ANNO 2015.

COPIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO ED ALIQUOTE TASI - ANNO 2015. COMUNE DI AGNOSINE DELIBERAZIONE N. 13 in data 05/05/2015 COPIA Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE PIANO FINANZIARIO ED ALIQUOTE TASI - ANNO 2015. L'anno duemilaquindici

Dettagli

Visto altresì il Decreto Legge 6 marzo 2014, n. 16 che introduce alcune modifiche all impianto originario della disciplina del tributo;

Visto altresì il Decreto Legge 6 marzo 2014, n. 16 che introduce alcune modifiche all impianto originario della disciplina del tributo; OGGETTO: TRIBUTI. IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC. DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) PER L'ANNO 2014. ESAME ED APPROVAZIONE. Proposta di deliberazione di iniziativa

Dettagli

COMUNE DI BAISO. Provincia di Reggio Emilia ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 31 DEL 04/08/2014

COMUNE DI BAISO. Provincia di Reggio Emilia ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 31 DEL 04/08/2014 COMUNE DI BAISO Provincia di Reggio Emilia ESTRATTO DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N 31 DEL 04/08/2014 OGGETTO: Tributo per i servizi indivisibili (TASI) - Approvazione aliquote e detrazioni

Dettagli

Deliberazione n 9 Adunanza del 28/07/2015

Deliberazione n 9 Adunanza del 28/07/2015 Deliberazione n 9 Adunanza del 28/07/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza ordinaria di prima convocazione seduta PUBBLICA OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU E TASI

Dettagli

C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese

C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese C O M U N E D I C U V I O Provincia di Varese DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA Numero 20 del 28-07-14 Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) ANNO 2014.

Dettagli

COMUNE DI CAPPADOCIA Provincia di L Aquila

COMUNE DI CAPPADOCIA Provincia di L Aquila COMUNE DI CAPPADOCIA Provincia di L Aquila DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 22 Del 22-07-2014 Oggetto: APPROVAZIONE ALIQUOTE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ANNO 2014 L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI (PROVINCIA DI POTENZA)

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI (PROVINCIA DI POTENZA) COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI (PROVINCIA DI POTENZA) Proposta di Deliberazione di Consiglio Comunale n. 18 del 03/09/2014 SETTORE FINANZIARIO Ufficio TRIBUTI OGGETTO:TARIFFE TASI - PROVVEDIMENTI Allegati:

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA

COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA COPIA Deliberazione N. 19 in data 02-04-2014 COMUNE DI SANTA MARIA DI SALA - PROVINCIA DI VENEZIA - Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE E DETRAZIONI DA

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.58 DEL 08-07-2015

PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.58 DEL 08-07-2015 Ufficio: TRIBUTI Assessorato: FINANZE E BILANCIO PROPOSTA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.58 DEL 08-07-2015 Oggetto: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) - APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI

Dettagli

Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI

Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI Delibera n.5 del 28.04.2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - COMPONENTI IMU E TASI INDIRIZZI Sentita la relazione del responsabile del servizio finanziario che espone le componenti della IUC, precisandone

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI BUSANO PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 16 del 20/07/2015 OGGETTO: TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)- CONFERMA ALIQUOTE ANNO 2015 L anno duemilaquindici,

Dettagli

GUIDA ALL APPLICAZIONE IUC(Imposta Unica Comunale) ANNO 2014 SINTESI DEI PRINCIPI GENERALI DEL NUOVO TRIBUTO

GUIDA ALL APPLICAZIONE IUC(Imposta Unica Comunale) ANNO 2014 SINTESI DEI PRINCIPI GENERALI DEL NUOVO TRIBUTO GUIDA ALL APPLICAZIONE IUC(Imposta Unica Comunale) ANNO 2014 SINTESI DEI PRINCIPI GENERALI DEL NUOVO TRIBUTO NORME DI RIFERIMENTO Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone

Dettagli

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale

COMUNE DI VENEZIA. Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale COMUNE DI VENEZIA Estratto dal registro delle deliberazioni del COMMISSARIO STRAORDINARIO nella competenza del Consiglio comunale N. 74 DEL 5 SETTEMBRE 2014 E presente il COMMISSARIO STRAORDINARIO: VITTORIO

Dettagli

COMUNE DI GROPPARELLO Provincia di Piacenza

COMUNE DI GROPPARELLO Provincia di Piacenza VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. ATTO 18 ANNO 2015 SEDUTA DEL 28/07/2015 ORE 20:00 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA - IMU DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2015 ADUNANZA DI Prima SEDUTA pubblica

Dettagli

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI DELLA COMPONENTE TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) - ANNO 2015

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI DELLA COMPONENTE TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) - ANNO 2015 All. 1) DCC n. 22 del 30.3.2015 IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI DELLA COMPONENTE TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) - ANNO 2015 IL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI MELILLI. Provincia di Siracusa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 29 del 05-09-2014

COMUNE DI MELILLI. Provincia di Siracusa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 29 del 05-09-2014 COMUNE DI MELILLI Provincia di Siracusa DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 29 del 05-09-2014 Oggetto: I.U.C.: CONFERMA ALIQUOTE COMPONENTE I.M.U. ANNO 2014 L'anno duemilaquattordici, il giorno cinque,

Dettagli

i commi da 669 a 702 del l'articolo 1 della legge n. 147/2013, recanti la disciplina della TASI componente della IUC destinata alla copertura dei

i commi da 669 a 702 del l'articolo 1 della legge n. 147/2013, recanti la disciplina della TASI componente della IUC destinata alla copertura dei Deliberazione originale della Giunta Comunale N. 75 del Reg. Data 27 giugno 2014 OGGETTO: proposta ALIQUOTE TASI E IMU L anno duemilaquattordici, il giorno ventisette del mese di giugno alle ore 13.00,

Dettagli

COMUNE DI PELLIO INTELVI PROVINCIA DI COMO

COMUNE DI PELLIO INTELVI PROVINCIA DI COMO COMUNE DI PELLIO INTELVI PROVINCIA DI COMO DELIBERAZIONE N. 11 in data: 26-06-2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA ORDINARIA DI PRIMA CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA OGGETTO: IMPOSTA

Dettagli

COMUNE DI MIGLIONICO (Provincia di Matera)

COMUNE DI MIGLIONICO (Provincia di Matera) COMUNE DI MIGLIONICO (Provincia di Matera) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 12 del 05.09.2014 INDICE ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente IMU anno 2014. L anno duemilaquattordici addì nove del

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Verbale N. 33

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Verbale N. 33 COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Verbale N. 33 OGGETTO: TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI - TASI - DETERMINAZIONE DELLE ALIQUOTE E DELLE DETRAZIONI PER L'ANNO 2014 L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI PIMENTEL. Provincia di Cagliari

COMUNE DI PIMENTEL. Provincia di Cagliari COMUNE DI PIMENTEL COPIA Provincia di Cagliari VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 6 Del 17/03/2015 Oggetto: Imposta Unica Comunale IUC: Determinazione aliquote IMU e TASI - Rate e scadenze

Dettagli

PARTE TERZA. Comune di Laglio Provincia di Como. Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI

PARTE TERZA. Comune di Laglio Provincia di Como. Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI PARTE TERZA Comune di Laglio Provincia di Como Regolamento per l istituzione e l applicazione della TASI Art. 1.Oggetto del Regolamento Art. 2. Soggetto attivo Art. 3. Indicazione analitica dei servizi

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE IL CONSIGLIO COMUNALE Atto n. 11 del 16.05.2014 Premesso che: a) in attuazione della legge 5 maggio 2009, n. 42, con il decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23 sono state approvate le disposizioni in

Dettagli

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

COMUNE DI FARRA DI SOLIGO (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI FARRA DI SOLIGO (Provincia di Treviso) REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 del 16/04/2014; Modificato

Dettagli

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

COMUNE DI ROMANO D EZZELINO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) COMUNE DI ROMANO D EZZELINO Provincia di Vicenza REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con delibera di C.C. n. 8 del 10/04/2014 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

C O M U N E D I F I R M O Provincia di Cosenza -----------------

C O M U N E D I F I R M O Provincia di Cosenza ----------------- C O M U N E D I F I R M O Provincia di Cosenza ----------------- DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N. 20 - DEL 30.07.2015 - OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI COMPONENTE TASI ANNO 2015.

Dettagli

COMUNE DI BUTI PROVINCIA DI PISA. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale

COMUNE DI BUTI PROVINCIA DI PISA. Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE COMUNE DI BUTI PROVINCIA DI PISA Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Deliberazione n 9 in data 21/05/2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU),TRIBUTI

Dettagli

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ARGEGNO Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 Reg. Delib. COPIA OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente TASI (Tributo Servizi Indivisibili) Anno

Dettagli

COMUNE DI LEQUILE P R O V I N C I A D I L E C C E

COMUNE DI LEQUILE P R O V I N C I A D I L E C C E COMUNE DI LEQUILE P R O V I N C I A D I L E C C E Nr 31 registro deliberazioni Seduta del 04/08/2014 COPIA di deliberazione del CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TASI ( TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI )- DETERMINAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A ***

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** DELIBERAZIONE DEL CONIGLIO COMUNALE COMUNE DI PALAGANO PROVINCIA DI MODENA *** C O P I A *** DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI TAI 2014 NR. Progr. 28 Data 06/08/2014 eduta NR. 7 Adunanza ORDINARIA eduta

Dettagli

TASI: versamento entro il 16.10.2014

TASI: versamento entro il 16.10.2014 TASI: versamento entro il 16.10.2014 Entro il prossimo 16.10.2014 coloro che possiedono immobili ubicati nei Comuni che hanno pubblicato la delibera entro il 18.09.2014 sono tenuti al pagamento del primo

Dettagli

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE COMUNE DI GAGLIANO DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) (Approvato con Deliberazione Consiliare n. 22 del 09.09.2014) La Tassa

Dettagli

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE COMUNE DI GUAGNANO PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 42 del 09/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI

Dettagli

COMUNE DI ROVERE VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI ROVERE VERONESE Provincia di Verona COMUNE DI ROVERE VERONESE Provincia di Verona COPIA PER USO AMMINISTRATIVO E D'UFFICIO DELLA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.3 DEL 29-04-2014 Rovere Veronese, lì 02-05-2014 Il Segretario Comunale

Dettagli

COMUNE DI MONTEFELCINO

COMUNE DI MONTEFELCINO COMUNE DI Provincia di Pesaro e Urbino COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 25 del Reg. Data 22-07-15 ---------------------------------------------------------------------- Oggetto: IMPOSTA

Dettagli

Principali novità IMU e TASI introdotte dalla Legge di stabilità 2016( Legge n. 208/2015)

Principali novità IMU e TASI introdotte dalla Legge di stabilità 2016( Legge n. 208/2015) IMU Principali novità IMU e TASI introdotte dalla Legge di stabilità 2016( Legge n. 208/2015) Agevolazioni/Riduzioni IMMOBILI CONCESSI IN COMODATO (art. 1, comma 10) La base imponibile IMU è ridotta del

Dettagli

Comune di Sant'Olcese (Provincia di Genova)

Comune di Sant'Olcese (Provincia di Genova) COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n 43 in data 07-08-14 SETTORE FINANZIARIO Comune di Sant'Olcese (Provincia di Genova) SETTORE FINANZIARIO: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE

Dettagli

COMUNE DI BORGARELLO

COMUNE DI BORGARELLO COMUNE DI BORGARELLO PROVINCIA DI PAVIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Originale N 10 del 30-03-2015 OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE IMU ANNO 2015 L'anno duemilaquindici, addì trenta del mese

Dettagli

La IUC 2015 in pillole (aggiornamento del 16.10.2015)

La IUC 2015 in pillole (aggiornamento del 16.10.2015) La IUC 2015 in pillole (aggiornamento del 16.10.2015) LA DENOMINAZIONE L imposta unica comunale, comunemente conosciuta come IUC, si basa su due presupposti impositivi: il primo costituito dal possesso

Dettagli

Comune di Brenzone sul Garda

Comune di Brenzone sul Garda Brenzone sul Garda, 03 dicembre 2014 IUC - Imposta Unica Comunale 2014 composta da : IMU (escluse le abitazioni principali purché non ricadenti in cat. A1-A8-A9); TASI (tassa servizi indivisibili comunali);

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE

COMUNE DI CALTAGIRONE COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO ( con i poteri del Consiglio comunale ) N.3 DEL 28-05-2015 Oggetto: IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - ComponenteTASI - DETERMINAZIONE ALIQUOTE PER L'ANNO

Dettagli

Comune di Forlimpopoli Provincia di Forlì Cesena

Comune di Forlimpopoli Provincia di Forlì Cesena Comune di Forlimpopoli Provincia di Forlì Cesena DELIBERAZIONE N 15 del 07/04/2014 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza in 1 convocazione. OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE TASI ESERCIZIO 2014

Dettagli

COMUNE DI CIVO PROVINCIA DI SONDRIO

COMUNE DI CIVO PROVINCIA DI SONDRIO COMUNE DI CIVO PROVINCIA DI SONDRIO COPIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 58 Registro delibere OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU

Dettagli

Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO

Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO COMUNE DI BAREGGIO Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO Con la legge di Stabilità 2014 (L. 147 del 27/12/2013) è stata istituita, con decorrenza 1 gennaio 2014, la I.U.C. (Imposta

Dettagli

COMUNE DI BASTIGLIA. Provincia di Modena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Copia N 12 del 08/05/2014

COMUNE DI BASTIGLIA. Provincia di Modena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Copia N 12 del 08/05/2014 COMUNE DI BASTIGLIA Provincia di Modena VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N 12 del 08/05/2014 Oggetto: Approvazione Aliquote TASI L'anno duemilaquattordici, addì otto del mese di maggio

Dettagli

CITTA DI CECCANO (Provincia di FROSINONE)

CITTA DI CECCANO (Provincia di FROSINONE) CITTA DI CECCANO (Provincia di FROSINONE) COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO N. 15 OGGETTO : APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI TASI PER L'ANNO 2014 L anno duemilaquattordici, addì

Dettagli

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa)

COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) COMUNE DI ORCIANO PISANO (Provincia di Pisa) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE Numero 12 del 19/05/2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELLA COMPONENTE TASI (TRIBUTI SERVIZI

Dettagli

PARTE QUARTA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L APPLICAZIONE DELLA TASI INDICE

PARTE QUARTA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L APPLICAZIONE DELLA TASI INDICE PARTE QUARTA REGOLAMENTO PER L ISTITUZIONE E L APPLICAZIONE DELLA TASI INDICE TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1. Oggetto del Regolamento Art. 2. Soggetto attivo Art. 3. Indicazione analitica dei

Dettagli

INFORMATIVA TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili

INFORMATIVA TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili INFORMATIVA TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili A decorrere dal primo gennaio 2014 è istituita l'imposta unica comunale (IUC) - Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014), art. 1, commi

Dettagli

COMUNE DI BORGIO VEREZZI Provincia di Savona

COMUNE DI BORGIO VEREZZI Provincia di Savona COMUNE DI BORGIO VEREZZI Provincia di Savona ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 13 del Registro delle Deliberazioni Data 19/05/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE DEL TRIBUTO

Dettagli

I.U.C. ( Imposta unica municipale )

I.U.C. ( Imposta unica municipale ) I.U.C. ( Imposta unica municipale ) La Legge 27/12/2013, n 147, ha istituito, con decorrenza 1 gennaio 2014, la IUC, Imposta comunale sugli immobili, composta da tre distinti tributi: IMU, TASI, TARI.

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI -TASI-

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI -TASI- COMUNE DI SAN POLO D ENZA Provincia di Reggio nell Emilia REGOLAMENTO COMUNALE PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI -TASI- Anno 2014 Approvato con deliberazione del CC n. 26 del 20/05/2014

Dettagli

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti

C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti C O M U N E D I F I A M I G N A N O Provincia di Rieti Deliberazione Originale del Consiglio Comunale N. 14 Del Registro OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE UNICA ( I.M.U.) - ANNO 2015 - CONFERMA ALIQUOTE. Data

Dettagli

Deliberazione di Consiglio Comunale

Deliberazione di Consiglio Comunale Municipio della Numero Data Città di Atessa Provincia di Chieti 25 03-07-2015 Deliberazione di Consiglio Comunale Oggetto: IUC 2015. DETERMINAZIONE ALIQUOTE TASI. originale L anno duemilaquindici e questo

Dettagli

COMUNE DI SELVINO Provincia di Bergamo

COMUNE DI SELVINO Provincia di Bergamo Codice Ente: 10200 COMUNE DI SELVINO Provincia di Bergamo COPIA DELIBERAZIONE N. 21 in data 30/07/2014 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI COMPONENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) ALLEGATO A COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DEL TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 27 del 30/04/2014

Dettagli

COMUNE DI TRECASTELLI PROVINCIA DI ANCONA

COMUNE DI TRECASTELLI PROVINCIA DI ANCONA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE NUMERO 21 DEL 06-02-2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO Provincia di Arezzo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI

COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO Provincia di Arezzo REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI COMUNE DI CASTIGLION FIORENTINO Provincia di Arezzo Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. del 31/07/2014 REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI IND I C E Art. 1 -

Dettagli

PROVINCIA DI CUNEO. Totale Presenti: 10 Totale Assenti: 1 Assiste la signora VUILLERMOZ dott.sa Susanna - Segretario Comunale.

PROVINCIA DI CUNEO. Totale Presenti: 10 Totale Assenti: 1 Assiste la signora VUILLERMOZ dott.sa Susanna - Segretario Comunale. Comune di Barolo Copia PROVINCIA DI CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 53 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTA E DETRAZIONI PER L'APPLICAZIONE DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA "IMU". ANNO

Dettagli

TASSE: LE PATRIMONIALI CI COSTANO LA CIFRA RECORD DI 48,6 MILIARDI

TASSE: LE PATRIMONIALI CI COSTANO LA CIFRA RECORD DI 48,6 MILIARDI TASSE: LE PATRIMONIALI CI COSTANO LA CIFRA RECORD DI 48,6 MILIARDI Ma dal 2016 è prevista una sforbiciata da 4,6 miliardi ==================================================== Nel 2014 le imposte patrimoniali

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI)

GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) GUIDA PRATICA ALLA TASI (TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI) PREMESSA ISTITUZIONE DELLA IUC (IMPOSTA UNICA COMUNALE) Con i commi dal 639 al 705 dell articolo 1 della Legge 27.12.2013, n. 147 (Legge di

Dettagli

COMUNE DI NOVARA. OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquote e Detrazioni Imposta Municipale Propria. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale Premesso che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI)

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) Allegato 1) COMUNE DI ROGENO (Prov. LECCO) IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) (art. 1, comma 682, legge 27 dicembre 2013, n. 147) (approvato

Dettagli

COMUNE DI VALLINFREDA (RM) - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili

COMUNE DI VALLINFREDA (RM) - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili COMUNE DI VALLINFREDA (RM) - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili SCADENZE DI VERSAMENTO Per ABITAZIONE PRINCIPALE e RELATIVE PERTINENZE (comprese quelle censite a catasto nelle categorie

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo COMUNE DI TREBASELEGHE Provincia di PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone dei seguenti tre tributi: - IMU (imposta

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI PETRELLA SALTO - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili

COMUNE DI PETRELLA SALTO - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili COMUNE DI PETRELLA SALTO - INFORMATIVA - TASI 2014 Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili Tributo Servizi Indivisibili A decorrere dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale

Dettagli

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti

TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti TASSE. Il saldo fiscale 2014 è positivo: il taglio delle tasse è stato superiore agli aumenti Sebbene la pressione fiscale rimanga ancora molto elevata (43,3 per cento), nel 2014 i contribuenti italiani

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Prot. n. 142510 del 28.10.2014

COMUNE DI SASSARI. Prot. n. 142510 del 28.10.2014 INTERPELLANZA DEL CONSIGLIERE MANUEL ALIVESI SU DISAGIO SOCIALE NUOVE POVERTA' POLITICA DEI TRIBUTI COMUNALI: MODIFICA CALCOLO TASI 2014, ORDINANZA DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO N. 9 DEL 9.4.2014, INSERIMENTO

Dettagli

FISCALITÀ LOCALE: DINAMICA E PROSPETTIVE

FISCALITÀ LOCALE: DINAMICA E PROSPETTIVE FISCALITÀ LOCALE: DINAMICA E PROSPETTIVE NEL VENETO Venezia, 25 marzo 2014 L ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF Il 96% dei Comuni veneti applica l addizionale IRPEF NUMERO DI COMUNI CHE APPLICANO L ADDIZIONALE

Dettagli