Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale"

Transcript

1 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale ALFAFETOPROTEINA ANTICORPI ANTITIROIDE ANTITROMBINA III ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) AZOTEMIA (UREA) BILIRUBINA TOTALE CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CLORO COLESTEROLO TOTALE COOMBS DIRETTO (TEST DI) CREATININA GLOBULI BIANCHI FOSFATASI ALCALINA HB (EMOGLOBINA) CALCIO HT (EMATOCRITO) GLOBULI ROSSI VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINE PATOLOGICHE FERRITINA file:///c /COPIA/Esami.htm (1 di 7) [02/09/ ]

2 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 FERRO FIBRINOGENO FOSFORO (FOSFATEMIA) GLICEMIA (GLUCOSIO) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) IMMUNOGLOBULINE (IG) IGE TOTALI (IMMUNOGLOBULINE E) LIPASI MAGNESIO MARKERS DELL'EPATITE ORMONI FT3 (TRIIODOTIRONINA LIBERA) FTA (TIROXINA LIBERA) HPL (ORMONE LATTOGENO PLACENTARE) PROGESTERONE PROLATTINA PTH (PARATORMONE) SOMATROPO TESTOSTERONE 17 BETA ESTRADIOLO PCR (PROTEINA C REATTIVA) PDF PIASTRINE POTASSIO PROTEINE TOTALI PROTIDOGRAMMA (ELETTROFORESI DELLE PROTE RETICOLOCITI SIEROLOGIA ANTI HERPES VIRUS (HSV) ANTI HIV RUBEO TEST (ROSOLIA) VDRL E TPHA (SCREENING PER LA SIFILIDE) TOXO TEST (TOXOPLASMOSI) file:///c /COPIA/Esami.htm (2 di 7) [02/09/ ]

3 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 SODIO TEMPO DI SANGUINAMENTO TRANSFERRINA TRIGLICERIDI (VES (VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE) ADESIVITA' PIASTRINICA ALBUMINA AMILASI ANTICORPI ANTIMITOCONDRI ANTICORPI ANTIMUSCOLO LISCIO ANTICORPI ANTINUCLEO ANTISTREPTOLISINE (ASLO O TAOS) CPK (CREATINFOSFOCHINASI O CK) EMOCROMO GAMMA GT (GAMMA GLUTAMIL TRANSPEPTIDASI) GONADOTROPINA CORIONICA (BETA HGC) GPT (ALANINA AMINO TRANSFERASI O ALT) LDH (LATTICODEIDROGENASI) FSH (ORMONE FOLLICOLO STIMOLANTE) LH (ORMONE LUTEINIZZANTE) TSH (ORMONE TIREOSTIMOLANTE) 4-IDROSSI-3-METOSSIMANDELATO 4-IDROSSI-3-METOSSIFENILACETATO 5-IDROSSIINDOLILACETATO 17-BETA-ESTRADIOLO 17-CHETOSTEROIDI ACETILCOLINESTERASI ACIDI GRASSI LIBERI ACIDI LATTICO ALANINA AMMINOTRANSFERASI ALBUMINA ALCOL ETILICO ALDOLASI file:///c /COPIA/Esami.htm (3 di 7) [02/09/ ]

4 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 ALDOSTERONE ALFA-1-ANTITRIPSINA ALFA-1-FETOPROTEINA ALFA-1-GLICOPROTEINA ACIDA ALFA-1-LIPOPROTEINE ALFA-AMILASI ANTICORPI ANTIGENI DELL'EPATITE ANTIGENE CARCINOEMBRIONALE ANTIGENE POLIPEPTIDICO TESSUTALE ANTIGENE PROSTATICO SPECIFICO ANTITROMBINA III APOLIPOPROTEINA A-I APOLIPOPROTEINA B-100 APTOGLOBINA ASPARTATO AMMINOTRANSFERASI BETA-LIPOPROTEINE CA 19-9 BILIRUBINA CA 125 CALCITONINA CALCIO CATECOLAMMINE CERULOPLASMINA CLORURO COLESTEROLO DELLE LIPOPROTEINE A BASSA D COLESTEROLO DELLE LIPOPROTEINE AD ELEVAT COLESTEROLO TOTALE COLINESTERASI COLTURE PER INFEZIONI BATTERICHE CORTISOLO CREATINA CHINASI CREATININA DEIDROEPIANDROSTERONE SOLFATO file:///c /COPIA/Esami.htm (4 di 7) [02/09/ ]

5 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 EMATOCRITO EMOGLOBINA A2 EMOGLOBINA FETALE EMOGLOBINA GLICATA EMOGLOBINA TOTALE ERITROCITI ESAME STANDARD DELL'URINA ESTRIOLO FARMACI FATTORE REUMATOIDE FATTORI DEL COMPLEMENTO FERRITINA FATTORI DELLA COAGULAZIONE FERRO FIBRINOGENO FOLLITROPINA FOSFATASI ACIDA PROSTATICA FOSFATASI ALCALINA FOSFATO INORGANICO FRAGILITA' OSMOTICA FRUTTOSAMMINA GAMMA-GLUTAMMILTRANSFERASI GLOBULINE GLUCAGONE GLUCOSIO BASALE GLUCOSIO POSTPRANDIALE GLUCOSIO (PROVA DA CARICO ORALE) GLUTAMMATO DEIDROGENASI GONADOTROPINA CORIONICA UMANA (SUBUNITA' HELICOBACTER PYLORI IDROSSIPROLINA IMMUNOGLOBULINE IMMUNOGLOBULINE E (ANTICORPI ALLERGENE S file:///c /COPIA/Esami.htm (5 di 7) [02/09/ ]

6 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 INSULINA ISTAMMINA LATTATO DEIDROGENASI POTASSIO LATTOGENO PLACENTARE LEUCOCITI LEUCOCITI (CONTA DIFFERENZIALE) LIPASI LUTEOTROPINA MAGNESIO MALONDIALDEIDE MELATONINA MONONUCLEOSI INFETTIVA (PROVE SIEROLOGIC NUMERO DI DIBUCAINA OSSALATO PARATORMONE PCO2, PH PIASTRINE PREBETA-LIPOPROTEINE PROGESTERONE PROLATTINA PROTEINA C REATTIVA PROTEINE TOTALI FRAZIONATE RAME RENINA RETICOLOCITI ROSOLIA (PROVE SIEROLOGICHE PER IL VIRUS SANGUE SEROTONINA SODIO SOMATOSTATINA TESTOSTERONE TIREOTROPINA file:///c /COPIA/Esami.htm (6 di 7) [02/09/ ]

7 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 TIROXINA E TIROXINA LIBERA TITOLO ANTISTREPTOLISINICO TOXOPLASMOSI (PROVE SIEROLOGICHE PER IL TRANSFERRINA TRIGLICERIDI TRIIODOTIRONINA URATO UREA VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE VELOCITA' DI FILTRAZIONE GLOMERULARE VITAMINA A VITAMINA C VITAMINA E VOLUME CELLULARE MEDIO file:///c /COPIA/Esami.htm (7 di 7) [02/09/ ]

8 ALFAFETOPROTEINA ALFAFETOPROTEINA ALFAFETOPROTEINA (valori normali 15 mg/ml) E' una proteina prodotta normalmente dal feto durante la gravidanza e che risulta elevata nel neonato sino al primo anno di vita. Al di fuori del periodo di gestazione, l'esame viene richiesto per valutare l'evoluzione di alcuni tumori. Non serve per diagnosticare il tumore, ma per seguirne l'evoluzione nel tempo anche in relazione alle terapie intraprese. AUMENTA * Gravidanza * Carcinoma primario del fegato * Alcune varieta' di carcinoma del testicolo e dell'ovaio (teratocarcinoma) * Carcinoma del colon-retto, dello stomaco, del pancreas, dei polmoni * Metastasi epatiche di altri carcinomi * Cirrosi epatica * Epatite virale acuta e cronica * Epatite da alcool DIMINUISCE Durante una gravidanza in caso di aborto non ancora identificato * Quando sia sovrastimato il periodo di gravidanza (non conoscendo il periodo esatto del concepimento) CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr03.htm [02/09/ ]

9 ANTICORPI ANTITIROIDE ANTICORPI ANTITIROIDE ANTICORPI ANTITIROIDE (valore normali assenti) Sono auto anticorpi ovvero anticorpi anomali che attaccano le strutture delle cellule della tiroide o di una proteina prodotta sempre dalla tiroide. Vengono ricercati e sono presenti quando vi sono delle malattie tiroidee a volte anche su base autoimmune. AUMENTA (sono presenti) * Tiroidite autoimmune di Hashimoto * Ipertiroidismo da morbo di Basedow * Carcinoma della tiroide DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr08.htm [02/09/ ]

10 ANTITROMBINA III ANTITROMBINA III ANTITROMBINA III (valori normali ( mg/l) per cento E' un fattore che inibisce la coagulazione del sangue. L'esame viene richiesto per valutare il rischio di trombosi e per monitorare gli effetti dei contraccettivi orali. La sua effettiva validita' e' comunque attualmente in discussione. AUMENTA * Carenza di vit. K * Dopo trapianto renale * Durante la mestruazione * Epatiti acute DIMINUISCE Cirrosi epatica * Carcinomi * Gravidanza (III trimestre) * Malattie renali (sindrome nefrosica) * Coagulazione vasale disseminata (DIC) CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Anticoagulanti ** Contraccettivi orali * Eparina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr10.htm [02/09/ ]

11 ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) (valori normali per cento) Viene detta anche tempo di protrombina e misura il tempo necessario affinche' il sangue coaguli in presenza di alcune sostanze che normalmente determinano la coagulazione. Quando l'attivita' espressa in percentuale, diminuisce significa che e' aumentato il tempo necessario per ottenere la coagulazione del sangue. L'esame viene prescritto per valutare l'efficacia delle terapie anticoagulanti instaurate in presenza di elevato rischio di trombosi. AUMENTA DIMINUISCE * Epatopatie * Carenza di vit. K * Deficit congeniti di fattori di coagulazione * Alcolismo * Malattie emorragiche * Carcinoma del pancreas CON I FARMACI ** Vit. K * Barbiturici * Nicotina * Cortisone * Caffeina ** Anticoagulanti orali * Aspirina * Anestetici * Eparina * Lassattivi * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr11.htm (1 di 2) [02/09/ ]

12 ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) file:///c /COPIA/abr11.htm (2 di 2) [02/09/ ]

13 AZOTEMIA (UREA) AZOTEMIA (UREA) AZOTEMIA (UREA) (valori normali mg/dl) E' l'azoto che deriva, come ultimo prodotto, dalla assimilazione delle proteine. Deve essere eliminato dal sangue e cio' avviene attraverso il rene. La sua determinazione consente di valutare l'efficacia con cui il rene riesce a depurare il sangue dai prodotti di scarto. AUMENTA Insufficienza renale * Ostruzione delle vie urinarie * Scompenso cardiaco e infarto miocardico * Diabete * Dieta ricca di proteine * Intossicazioni acute * Diarrea prolungata * Menopausa * Sudorazione eccessiva * Ustioni DIMINUISCE Dieta vegetariana o povera in proteine * Epatopatie * Malassorbimento * Fumo CON I FARMACI ** Idroterapia FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr12.htm [02/09/ ]

14 BILIRUBINA TOTALE BILIRUBINA TOTALE BILIRUBINA TOTALE (valori normali minore 1,1 mg/dl) E' il prodotto originato dalla degradazione dell'emoglobina presente nei globuli rossi. Quando i globuli rossi vengono rimossi dal sangue e distrutti perche' ormai troppo vecchi, l'emoglobina viene trasformata in bilirubina e questa inviata al fegato per essere eliminata. Per eliminare la bilirubina attraverso l'intestino, il fegato deve prima legarla ad una sostanza che la renda solubile nella bile. Questa si chiama frazione coniugata o diretta della bilirubina e, generalmente, e' minore 0,2 mg/dl. La frazione non coniugata o indiretta e' minore 0,9 mg/dl e puo' essere eliminata con le urine. La misurazione della bilirubina fornisce molteplici informazioni sia sulla presenza di una eccessiva distruzione di globuli rossi (anemia emolitica) che, soprattutto, sul funzionamento del fegato e sulla capacita' delle vie biliari di espellere la bile. AUMENTA * Anemie emolitiche * Epatiti acute e croniche * Epatopatie e cirrosi * Calcolosi biliare ed ostruzione delle vie biliari * Tumori epatici, pancreatici e biliari * Ittero neonatale e itteri congeniti * Malaria * Talassemia * Trasfusioni * Riassorbimento di vasti ematomi * Toxoplasmosi * Malattia di Gilbert (sindrome congenita) e altre sindromi piu' rare. DIMINUISCE CON I FARMACI ** Alcool etilico (abuso) * Barbiturici file:///c /COPIA/abr13.htm (1 di 2) [02/09/ ]

15 BILIRUBINA TOTALE * Contraccettivi orali * Insulina * Ferro * Disinfettanti urinari * Penicillina * Potenti antinfiammatori * Alcuni antibiotici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr13.htm (2 di 2) [02/09/ ]

16 CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 30 U/ml) E' un indice immunitario del cancro della mammella. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro della mammella * Cancro dell'ovaio e del polmone DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr14.htm [02/09/ ]

17 CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 6 U/ml) E' un indice immunitario del cancro gastrico e dell'ovaio. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Tumori mucinosi dell'ovaio * Cancro gastrico metastatizzato DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato. FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr16.htm [02/09/ ]

18 CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 40 U/ml) E' un indice immunitario del cancro del pancreas e del colonretto. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia, soprattutto dopo gli interventi al colon. AUMENTA * Cancro del pancreas * Cancro del colon-retto * Cancro dello stomaco * Pancreatite cronica ed altre epatopatie DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr15.htm [02/09/ ]

19 CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 35 U/ml) E' un indice immunitario del cancro dell'ovaio. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro dell'ovaio * Altre malattie cancerose * Peritonite, pleurite * Endometriosi * Pancreatite ed epatopatie croniche DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr17.htm [02/09/ ]

20 CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) (valori normali 0-5 ng/ml) E' un indice immunitario dei carcinomi che colpiscono il tubo digerente. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro del colon-retto * Cancro dello stomaco * Cancro del pancreas * Cancro della mammella, dell'ovaio e dell'utero * Epatopatie e pancreatiti croniche * Abitudine al fumo DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr19.htm [02/09/ ]

21 CLORO CLORO CLORO (valori normali meq/l) Elemento minerale disciolto nel sangue soprattutto sotto forma di cloruro di sodio. Viene valutato con il sodio ed il potassio in quello che e' chiamato quadro elettrolitico. Questi tre elettroliti sono indispensabili per svariati processi metabolici ed e' soprattutto molto importante il costante rapporto di equilibrio tra i tre. L'aumento o diminuzione del cloro e' frequentemente associato ad aumento o diminuzione del sodio (iper o iponatriemia). AUMENTA * Gravi alterazioni metaboliche di origine respiratoria o renale (alcalosi respiratoria o acidosi renale) * Disidratazione * Esercizio muscolare intenso * Gravi emorragie DIMINUISCE * Gravi alterazioni metaboliche di origine respiratoria o renale (acidosi respiratoria o alcalosi renale) * Diabete * Vomito o diarrea * Malattie croniche gastriche o renali * Trauma cranico * Ustioni CON I FARMACI ** Estrogeni * Steroidi * Cloruro di potassio * Infusione di soluzione fisiologica ** Abuso di diuretici, cortisonici * Abuso di lassativi, teofillina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr20.htm (1 di 2) [02/09/ ]

22 CLORO file:///c /COPIA/abr20.htm (2 di 2) [02/09/ ]

23 COLESTEROLO TOTALE COLESTEROLO TOTALE COLESTEROLO TOTALE (valori normali mg/dl) E' uno dei grassi principali che vengono assorbiti nel sangue dal tubo digerente. Il suo quantitativo nel sangue dipende strettamente dal tipo di alimentazione. Viene considerato un importante fattore di rischio per tutte le malattie di tipo cardiovascolare in quanto ha la tendenza a depositarsi nei vasi sanguigni provocandone il restringimento e l'ostruzione. E' formato da due frazioni: il colesterolo LDL ( mg/dl) che e' responsabile dei depositi vascolari (ateromi) e il colesterolo HDL (30-70 mg/dl) che invece ha scarsa tendenza a formare depositi. A parita' di colesterolo totale, piu' e' elevata la frazione HDL minore e' il rischio cardiovascolare. AUMENTA * Ipercolesterolemia su base familiare (genetica) * Alimentazione ricca di grassi * Diabete * Alcolismo * Gravidanza * Anoressia nervosa * Menopausa * Scarso esercizio fisico * Ipotiroidismo * Psoriasi DIMINUISCE * Insufficienza epatica da cirrosi * Ipertiroidismo * Pancreatite * Dieta ricca di zuccheri * Anemie * Malnutrizione * Ustioni CON I FARMACI *+ Adrenalina * Steroidi anabolizzanti file:///c /COPIA/abr21.htm (1 di 2) [02/09/ ]

24 COLESTEROLO TOTALE * Contraccettivi orali * Antidepressivi maggiori ** Farmaci specifici * Insulina * Aglio * Eparina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr21.htm (2 di 2) [02/09/ ]

25 COOMBS DIRETTO (TEST DI) COOMBS DIRETTO (TEST DI) COOMBS DIRETTO (TEST DI) (valori normali negativo) Evidenzia la presenza di anticorpi contro i globuli rossi. Sono auto anticorpi ovvero anticorpi anomali che attaccano le cellule del sangue dell'organismo. Vengono ricercati e sono presenti quando vi sono delle anemie che dipendono da fenomeni di autoimmunita'. AUMENTA Ovvero positivo * Anemie emolitiche autoimmuni * Incidenti trasfusionali * Malattia emolitica del neonato (eritroblastosi materno-fetale) * Altre malattie autoimmuni * Leucemie DIMINUISCE CON I FARMACI ** Cefalosporine * Antiparkinsoniani * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr22.htm [02/09/ ]

26 CREATININA CREATININA CREATININA (valori normali 0,9-1,3 mg/dl) E' un prodotto di rifiuto del metabolismo delle proteine che viene eliminato con le urine. La sua determinazione fornisce una indicazione abbastanza precisa sul funzionamento del filtro renale. AUMENTA * Insufficienza renale acuta e cronica * Accrescimento * Disidratazione * Dieta ricca di proteine * Ipertiroidismo DIMINUISCE * Delibitazione * Gravidanza II trimestre CON I FARMACI ** Alcuni antibiotici (ampicillina) * Antiacidi * Diuretici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr24.htm [02/09/ ]

27 GLOBULI BIANCHI GLOBULI BIANCHI GLOBULI BIANCHI (valori normali /mm3) I globuli bianchi o leucociti sono le cellule di difesa del nostro organismo. La composizione di questi globuli e' varia e comprende diversi tipi di cellule presenti con un rapporto percentuale relativamente fisso (formula leucocitaria). La valutazione delle variazioni quantitative dei leucociti e' importante in caso di infezioni o tumori, tuttavia e' altrettanto importante valutare la variazione percentuale dei vari tipi di globuli bianchi. AUMENTA * Leucemie * Infezioni * Ultimo trimestre gravidanza * Eccessiva esposizione solare * Freddo DIMINUISCE * Agranulocitosi ereditarie o congenite * Anemie * Alcune infezioni virali * Epatiti infettive * Shock anafilattico CON I FARMACI ** Analgesici * Alcuni antibiotici * Anticonvulsivanti * Antidepressivi * Chemioterapici * Immunosoppressori * Sulfamidici * Radiazioni FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr26.htm (1 di 2) [02/09/ ]

28 GLOBULI BIANCHI file:///c /COPIA/abr26.htm (2 di 2) [02/09/ ]

29 FOSFATASI ALCALINA FOSFATASI ALCALINA FOSFATASI ALCALINA (valori normali UI/l) E' un enzima presente nelle cellule di molti tessuti differenti tra cui, in particolar modo, il fegato. Serve per valutare la funzionalita' del fegato, soprattutto in caso di stasi biliare. AUMENTA * Infanzia * Ittero ostruttivo * Epatopatie * Calcolosi biliare * Intossicazioni acute * Tumori ossei DIMINUISCE * Anemie * Digiuno CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Steroidi anabolizzanti * Barbiturici * Contraccettivi orali * Chemioterapici * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr36.htm [02/09/ ]

30 HB (EMOGLOBINA) HB (EMOGLOBINA) HB (EMOGLOBINA) (valori normali g/100 ml) E' la sostanza, composta dal ferro e da una proteina, che si trova all'interno dei globuli rossi ed e' in grado di legare a se' sia l'ossigeno che l'anidride carbonica. E' indispensabile per il trasporto di questi gas nel sangue. AUMENTA * Policitemie * Vita in altitudine * Malattie polmonari croniche * Cardiopatie DIMINUISCE * Anemie * Carenze di ferro (sideropenia) * Emorragie * Carcinomi * Gravidanza * Talassemie * Ustioni CON I FARMACI ** Anfetamine * Anticonvulsivanti * Antimalarici * Chemioterapici * Sulfamidici * Alcuni antibiotici * Estrogeni FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr29.htm [02/09/ ]

31 CALCIO CALCIO CALCIO (valori normali 9-10,5 mg/dl) E' uno degli elementi minerali disciolti nel sangue. Rappresenta uno dei costituenti principali del tessuto osseo ed e' importante per la contrazione dei muscoli. Il valore e' influenzato dall'ormone prodotto dalle paratiroidi e dalla vitamina D. AUMENTA * Iperfunzione delle paratiroidi * Metastasi ossee di tumori * Linfomi e mielomi * Intossicazione da vit. D * Gravi malattie metaboliche DIMINUISCE * Ipofunzione delle paratiroidi * Carenza di vit. D (rachitismo) * Epatopatie croniche * Malattie renali croniche * Gravi infezioni acute e croniche * Insufficienza pancreatica * Carenza di magnesio CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Antiacidi * Ormoni estrogeni * Diuretici * Vit. D ** Anticonvulsivanti (antiepilettici) * Barbiturici * Abuso di lassativi * Crusca FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr18.htm (1 di 2) [02/09/ ]

32 CALCIO file:///c /COPIA/abr18.htm (2 di 2) [02/09/ ]

33 HT (EMATOCRITO) HT (EMATOCRITO) HT (EMATOCRITO) (valori normali per cento) E' la percentuale del volume totale del sangue che e' occupata dalle cellule, il resto e' occupato dal plasma. Viene anche definito come il volume corpuscolato del sangue. Serve per valutare una diluizione o concentrazione del sangue che puo' essere causata sia da una modificazione dei liquidi che da una variazione del numero di cellule. AUMENTA * Policitemia * Vita in altitudine * Disidratazione * Cardiopatie congenite * Ustioni DIMINUISCE * Anemie * Insufficienza cardiaca o renale * Gravidanza CON I FARMACI ** Androgeni * Istamina * Vit. B12 ** Anfetamine * Anticonvulsivanti * Antimalarici * Barbiturici * Diuretici * Insulina * Sulfamidici * Chemioterapici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr28.htm (1 di 2) [02/09/ ]

34 HT (EMATOCRITO) file:///c /COPIA/abr28.htm (2 di 2) [02/09/ ]

35 GLOBULI ROSSI GLOBULI ROSSI GLOBULI ROSSI (valori normali 4-5,5 milioni/mm3) Il numero dei globuli rossi (eritrociti o emazie) e' indice della capacita' del sangue di trasportare l'ossigeno ai tessuti ed indica anche la funzionalita' degli organi deputati alla produzione di queste cellule (midollo osseo). E' importante per valutare le varie forme di anemia ed altre malattie del sangue (es. leucemie). AUMENTA * Microcitosi (globuli rossi piu' piccoli) * Policitemia (morbo di Vaquez) * Vita in altitudine * Emoconcentrazione (riduzione dei liquidi per vomito, diarrea, sudorazione) * Malattie polmonari croniche DIMINUISCE * Anemie (aplastiche, autoimmuni, emolitiche, megaloblastiche) * Talassemie * Emorragia * Gravidanza * Malaria * Gastrite atrofica * Epatopatie croniche * Tumori maligni * Ustioni CON I FARMACI ** Adrenalina * Cortisone * Acido folico * vit. B12 ** Vari antibiotici * Barbiturici * Anestetici * Chemioterapici * Sulfamidici file:///c /COPIA/abr27.htm (1 di 2) [02/09/ ]

36 GLOBULI ROSSI * Antimalarici e molti altri farmaci con effetto variabile da individuo ad individuo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr27.htm (2 di 2) [02/09/ ]

37 VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) (valori normali fl) A volte indicato anche con MCV fornisce le dimensioni medie dei globuli rossi. E' influenzato sia dalla funzionalita' del midollo osseo che dalla composizione dell'emoglobina presente negli eritrociti. AUMENTA * Anemie megaloblastiche e altre anemie * Epatopatie * Carcinomi * Ipotiroidismo DIMINUISCE * Anemie microcitiche * Carenza di ferro * Talassemia ed emoglobinopatie * Infezioni croniche * Ipertiroidismo CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Anticonvulsivanti * Barbiturici * Contraccettivi orali ** Intossicazione da piombo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr30.htm [02/09/ ]

38 EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINA CLICOSILATA (Hb A1) (valori normali 5-8 per cento) Questo particolare tipo di emoglobina (indicata anche come Hb glicata) lega a se' gli zuccheri durante la permanenza nel sangue con i globuli rossi. La sua determinazione consente di valutare i livelli di glicemia presenti nel sangue nelle tre, quattro settimane precedenti l'esame. AUMENTA * Diabete mellito scompensato DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr31.htm [02/09/ ]

39 EMOGLOBINE PATOLOGICHE EMOGLOBINE PATOLOGICHE EMOGLOBINE PATOLOGICHE valori normali: HbA per cento HbF minore 1 per cento HbA2 2 per cento Altre assenti Viene anche indicato come elettroforesi delle emoglobine. L'esame consente di differenziare vari tipi di emoglobina presente nei globuli rossi. L'emoglobina normale e' l'hb A; se aumentano gli altri tipi di emoglobina o sono presenti emoglobine anomale ci si trova in presenza di emoglobinopatie. AUMENTA (HbF): Neonato fino a 6 mesi * Talassemia (fino al 10 per cento = portatore) * Anemia falciforme (drepanocitica) * Sindrome di Down * Leucemie * Anemie (HbA2): * Anemie negaloblastiche * Talassemia * Presenza HbS: Anemia falciforme (drepanocitosi) DIMINUISCE (HbF): Malattia emolitica del neonato (HbA2): d. Talassemia (rara) CON I FARMACI (HbA2): ** Abuso di alcool, barbiturici, estrogeni, contraccettivi orali ** Intossicazione da piombo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr32.htm (1 di 2) [02/09/ ]

40 EMOGLOBINE PATOLOGICHE file:///c /COPIA/abr32.htm (2 di 2) [02/09/ ]

41 FERRITINA FERRITINA FERRITINA (valori normali mcg/l) E' una proteina presente nel fegato cui si lega il ferro che si deposita. Fornisce una indicazione della riserve di ferro dell'organismo AUMENTA * Sovraccarico di ferro * Carcinomi digestivi, polmonari, uterini e mammari * Epatopatie infiammatorie * Infiammazioni croniche DIMINUISCE * Anemie da carenza di ferro (sideropeniche) * Emorragie * Gravidanza CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr33.htm [02/09/ ]

42 FERRO FERRO FERRO (valori normali mcg/dl) E' il metallo presente nell'emoglobina ed in altri pigmenti che servono al trasporto dei gas respiratori. Viene assorbito dal cibo nell'intestino e trasportato nel sangue dalla transferrina. AUMENTA * Anemie emolitiche e aplastiche * Carenza vit. B * Talassemia * Necrosi epatica * Schizofrenia DIMINUISCE * Anemia perniciosa * Anemie da carenza di ferro * Gastrite cronica * Infezioni * Emorragie croniche * Epatopatie * Carcinomi * Malassorbimento * Diarree gravi * Gravi malattie renali CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Contraccettivi orali * Trasfusioni ** Adrenalina * Cortisone FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr34.htm [02/09/ ]

43 FIBRINOGENO FIBRINOGENO FIBRINOGENO (valori normali mg/dl) E' uno dei fattori principali che intervengono nel processo di coagulazione del sangue. Quando un vaso sanguigno viene lesionato il fibrinogeno viene attivato e trasformato in fibrina che concorre alla riparazione della lesione. In alcuni stati patologici questo meccanismo si attiva anche in assenza di una lesione (trombosi). AUMENTA * Infezioni * Infarto miocardico * Menopausa * Gravidanza * Malattie del collageno * Obesita' DIMINUISCE * Malattia congenita da carenza (Afibrinogenemia) * Carcinoma polmonare e prostatici * Epatopatie * Leucemie * Porpore * Polmoniti * Shock * Ustioni CON I FARMACI ** Contraccettivi orali * Estrogeni ** Steroidi anabolizzanti * Fosforo * Saccarosio * Testosterone FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr35.htm (1 di 2) [02/09/ ]

44 FIBRINOGENO file:///c /COPIA/abr35.htm (2 di 2) [02/09/ ]

45 FOSFORO (FOSFATEMIA) FOSFORO (FOSFATEMIA) FOSFORO (FOSFATEMIA) (valori normali mg/dl) Elemento minerale presente nel sangue ed in molti tessuti e coinvolto in diversi processi metabolici. E' importante per la formazione e la composizione del tessuto osseo. AUMENTA * Malfunzione delle paratiroidi * Ipocalcemia * Fratture ossee * Gigantismo * Insufficienza renale * Tumori ossei * Malattie ossee croniche DIMINUISCE * Alcolismo * Carenza vit. D * Iperfunzione delle paratiroidi * Malassorbimento * Nanismo * Rachitismo CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Diuretici * Paratormone * Vit. D ** Anestetici * Antiacidi * Anticonvulsivanti * Contraccettivi orali * Insulina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr37.htm (1 di 2) [02/09/ ]

46 FOSFORO (FOSFATEMIA) file:///c /COPIA/abr37.htm (2 di 2) [02/09/ ]

47 GLICEMIA (GLUCOSIO) GLICEMIA (GLUCOSIO) GLICEMIA (GLUCOSIO) (valori normali mg/dl) Deriva dalla digestione della maggior parte degli zuccheri introdotti con gli alimenti. Nell'organismo rappresenta la fonte piu' importante di energia per lo svolgimento dei vari processi metabolici necessari alla vita. I suoi livelli nel sangue sono regolati da due ormoni prodotti dal pancreas (insulina e glucagone). Una sua carenza (ipoglicemia), determina stato di malessere che porta allo svenimento, al coma ed anche alla morte. Un eccesso di glucosio (iperglicemia) e' invece tipico del diabete, determina precocemente la sua eliminazione con le urine e da' luogo ad una malattia complessa che coinvolge i vasi sanguigni e un gran numero di organi. AUMENTA * Diabete (mellito) * Angina pectoris grave * Dialisi * Epilessia * Ipertiroidismo * Obesita' * Pancreatiti acute e croniche * Tumori pancreatici * Shock * Stress * Traumi cranici * Ustioni estese DIMINUISCE * Malattie del surrene * Tumori * Epatopatie * Digiuno * Aumentata produzione di insulina * Aumentata temperatura corporea * Ipotiroidismo * Postumi di resezione dello stomaco file:///c /COPIA/abr39.htm (1 di 2) [02/09/ ]

48 GLICEMIA (GLUCOSIO) * Infezioni gravi * Vomito CON I FARMACI ** Adrenalina * Anestetici * Caffeina * Contraccettivi orali * Corticosteroidi * Diuretici * Droghe * Efedrina ** Steroidi anabolizzanti * Anfetamine * Antistaminici * Barbiturici * Antidiabetici * Nicotina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr39.htm (2 di 2) [02/09/ ]

49 GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) (valori normali mg/dl) E' una delle transaminasi epatiche ovvero un enzima che si trova all'interno di molte cellule ma particolarmente presente nel fegato. L'esame viene richiesto per valutare la funzionalita' epatica. AUMENTA * Cirrosi epatica * Epatiti acute * Intolleranza a farmaci * Infarto miocardico * Pancreatite acuta * Iniezioni intramuscolari * Traumi muscolari * Pericardite DIMINUISCE * Carenza vit. B6 * Esercizio muscolare abituale CON I FARMACI ** Buona parte dei farmaci metabolizzati dal fegato e assunti cronicamente tra cui: * Anestetici * Anabolizzanti * Stupefacenti * Antibiotici * Cortisonici * Barbiturici * Antiinfiammatori FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr41.htm [02/09/ ]

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Ad ogni donazione, dovunque venga fatta, il sangue prelevato viene sottoposto ad analisi dal Centro Trasfusionale dell Ospedale San Michele ( Brotzu ) ed i relativi risultati

Dettagli

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso Il sistema endocrino Il sistema endocrino o sistema ormonale è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule (dette ghiandole endocrine e cellule endocrine) le quali secernono delle sostanze proteiche

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta

UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta UNI-A.T.E.Ne.O. Ivana Torretta Anno Accademico 10/ 11 MEDICINA GENERALE, BIOLOGIA, SANITA 1. La salute delle ossa: come mantenerla, come recuperarla 2. Esami (quasi) normali ma mi dicono che son malato:

Dettagli

www.hackmed.org hackmed@hackmed.org Gli Esami del Sangue

www.hackmed.org hackmed@hackmed.org Gli Esami del Sangue Gli Esami del Sangue AZOTEMIA E' la determinazione della quantità di azoto non proteico presente nel sangue, che è il prodotto di scarto del metabolismo delle proteine. L'aumento dell'azotemia indica il

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

ANEMIE DEL II GRUPPO

ANEMIE DEL II GRUPPO ANEMIE DEL II GRUPPO Per incapacità dell eritrone midollare di produrre normalmente eritrociti a causa di difetti della: Proliferazione cellulare ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE (ERITROBLASTOLISI MIDOLLARE)

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura

Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Capitolo 11 Gli anni di vita persi per morte prematura Introduzione Gli indicatori calcolati sugli anni di vita persi per morte prematura (PYLLs) combinano insieme le informazioni relative alla numerosità

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA

Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA 3 dicembre 2014 Anno 2012 LE PRINCIPALI CAUSE DI MORTE IN ITALIA Nel 2012 vi sono stati in Italia 613.520 con un standardizzato di mortalità di 92,2 individui per diecimila residenti. La tendenza recente

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG

Vitamina D: passato, presente e futuro. Dott. Giuliano Bucciardini MMG Vitamina D: passato, presente e futuro Dott. Giuliano Bucciardini MMG Un po' di storia Nel 1650 l'inglese Francis Glisson descrive accuratamente il rachitismo (peraltro noto sin dall'antichità) in De rachitade.

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine.

DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. Vinci il muro dell indifferenza, dai più senso alla Tua vita: DIVENTA DONATORE di Sangue, Plasma e Piastrine. INTERCOMUNALE SAN PIETRO Via Cassia 600-00189 Roma Uff. Amm.: Telefax 06 33582700 - Segreteria:

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Appendice A: tabelle descrittive residenti

Appendice A: tabelle descrittive residenti Appendice A: tabelle descrittive residenti 1. PARAMETRI EMATOCHIMICI DI BASE Nelle tabelle 1-12 sono riportati in dettaglio i risultati delle analisi descrittive riguardanti i parametri ematochimici di

Dettagli

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide?

SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO. Che cosa è la tiroide? SILVIA SAVASTANO ANNA MARIA COLAO CAPITOLO 7 LA TIROIDE CHE SI AMMALA DI PIÙ È FEMMINILE 147 Che cosa è la tiroide? La tiroide è una ghiandola endocrina posta alla base del collo. Secerne due tipi di ormoni,

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE

SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE SINOSSI PROTOCOLLO STUDIO OSSERVAZIONALE Studio prospettico, non interventistico, di coorte, sul rischio di tromboembolismo venoso (TEV) in pazienti sottoposti a un nuovo trattamento chemioterapico per

Dettagli

-Composti organici essenziali per la vita

-Composti organici essenziali per la vita -Composti organici essenziali per la vita -La maggior parte dei vertebrati (tra cui l uomo) non sono in grado di sintetizzarle (come gli amminoacidi essenziali) -Sono assunte con la dieta -Alcune malattie

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata

alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 7. alcoliche alcoliche: Bevande se sì, solo in quantità controllata 53 7. Bevande alcoliche: se sì, solo in quantità controllata 1. DEFINIZIONE DI UNITÀ ALCOLICA (U.A.) Una Unità Alcolica (U.A.) corrisponde

Dettagli

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO

ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO ANEMIE MEGALOBLASTICHE II GRUPPO SONO DOVUTE A ESALTATA ERITROPOIESI INEFFICACE CON ERITROBLASTOLISI INTRAMIDOLLARE IL MIDOLLO E RICCHISSIMO DI ERITROBLASTI CHE NON RIESCONO A MATURARE E MUOIONO NEL MIDOLLO

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo.

FOGLIO ILLUSTRATIVO. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA Vitamina D e analoghi, colecalciferolo. DIBASE 25.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 50.000 U.I./2,5 ml soluzione orale DIBASE 100.000 U.I./ml soluzione iniettabile DIBASE

Dettagli

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna

Farmaci anticoagulanti. Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Farmaci anticoagulanti Dott. Antonello Di Paolo Divisione di Farmacologia e Chemioterapia Dipartimento di Medicina Interna Emostasi Emostasi Adesione e attivazione delle piastrine Formazione della fibrina

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

MANUALE QUALITA Doc. 13 Preparazione del paziente al prelievo venoso e raccomandazioni per la raccolta dei campioni biologici

MANUALE QUALITA Doc. 13 Preparazione del paziente al prelievo venoso e raccomandazioni per la raccolta dei campioni biologici Indice!"#$"%!&$'!(!""$'!)$%&*$%+, $'!(!""$'!)$%&*$%+, $'!$!"$'+, $-+$./ " 0/ *!'# 1 ( #2 / 3 1 3 2 $ 3 + 4 -(4 -( 5 5 6-6 - # 7 78 '7 Prelievo venoso 1) PREPARAZIONE DEL PAZIENTE PRIMA DEL PRELIEVO E importante

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

IPOTALAMO-FUNZIONI. Termoregolazione. Scaricato da www.sunhope.it

IPOTALAMO-FUNZIONI. Termoregolazione. Scaricato da www.sunhope.it IPOTALAMO-FUNZIONI Termoregolazione Nel corpo, il calore viene prodotto dalla contrazione muscolare, dall assimilazione degli alimenti e da tutti i processi vitali che contribuiscono al metabolismo basale.

Dettagli

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie

Bilancia emostatica. Ipercoagulabilità. Ipocoagulabilità. Normale. Trombosi. Emorragie Coagulazione 1 Bilancia emostatica Ipercoagulabilità Ipocoagulabilità Normale Trombosi Emorragie 2 emostasi primaria emostasi secondaria Fattori coinvolti nell emostasi Vasi + endotelio Proteine della

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE

VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE VALUTAZIONE DEL LIVELLO DELLA FUNZIONE RENALE La stima del Filtrato Glomerulare (FG) èil miglior indicatore complessivo della funzione renale. La sola creatininemia non deve essere usata come indice di

Dettagli

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio

Conoscere la malattia renale per curarsi meglio Conoscere la malattia renale per curarsi meglio A cura di Carmelo Libetta Unità Operativa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto IRCCS Policlinico San Matteo - Università di Pavia Indice La malattia renale:

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE CHE COSA è La donazione di sangue consiste nel prelievo di un determinato volume di sangue da un soggetto sano, chiamato donatore, al fine di trasfonderlo in un soggetto che ha bisogno di sangue o di uno

Dettagli

Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche

Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche Clinica e diagnosi delle anemie macrocitiche Distribuzione codifiche anemia macrocitica PREVALENZA ANEMIA MACROCITICA Rete UNIRE 2.6 1.6 0.7 0.3 codificata folati

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet

Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation. Sindrome di Behçet Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Sindrome di Behçet Che cos è? La sindrome di Behçet (BS), o malattia di Behçet, è una vasculite sistemica (infiammazione dei vasi sanguigni) la

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta

VITAMINA D : Nuove evidenze per una vitamina poco conosciuta - WELKOME FITNESS 2013 Evoluzione e ricerca nel mondo degli integratori Vitamina D3: aggiornamenti e nuove applicazioni Dott Marco Neri: Comitato Tecnico Nazionale FIPCF/CONI Comitato scientifico Federazione

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA

PROGRAMMAZIONE. Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA PROGRAMMAZIONE Anno Scolastico 2009-10 IGIENE ED EDUCAZIONE SANITARIA Classe: 4^ LTS/A - SALUTE Insegnante: Claudio Furioso Ore preventivo: 132 SCANSIONE MODULI N TITOLO MODULO set ott nov dic gen feb

Dettagli

Cos è l epatite? 1.1 Riassunto. L epatite

Cos è l epatite? 1.1 Riassunto. L epatite I. L epatite 11 1. Informazioni generali Cos è l epatite? 1.1 Riassunto L epatite L epatite è un infiammazione del fegato. Viene spesso chiamata ittero ma si tratta di un errore, poiché la colorazione

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione

Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione 3 Maggio 2012 Relazione tra Vitamina D, Obesità infantile e Sindrome Metabolica: un puzzle in via di risoluzione Emanuele Miraglia del Giudice Seconda Università degli Studi di Napoli Dipartimento di Pediatria

Dettagli

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è

Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000 L alta incidenza relativa di Emofilia A è Emofilia Malattia ereditaria X cromosomica recessiva A deficit del fatt VIII B deficit del fatt IX Il deficit del fatt VIII prevale (5 volte in più rispetto al IX) Prevalenza nel mondo è di 1:10000-1:50000

Dettagli

Ipertiroidismo. Serie n. 15a

Ipertiroidismo. Serie n. 15a Ipertiroidismo Serie n. 15a Guida per il paziente Livello: medio Ipertiroidismo - Series n. 15a (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto dal dott. Fernando Vera, dal Prof. Gary Butler

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

EPATITE B. 50 domande e risposte. Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny

EPATITE B. 50 domande e risposte. Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny EPATITE B 50 domande e risposte Dr. med. Eric Odenheimer, Prof. Dr. med. Beat Müllhaupt e Prof. Dr. med. Andreas Cerny 2012 by SEVHep; 2 a edizione c/o Centro di Epatologia Clinica Luganese Moncucco Via

Dettagli

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico

Liponax Sol. Innovativa formulazione LIQUIDA. ad elevata biodisponibilità. Acido R (+) a-lipoico Innovativa formulazione LIQUIDA ad elevata biodisponibilità L acido a lipoico è una sostanza naturale che ricopre un ruolo chiave nel metabolismo energetico cellulare L acido a lipoico mostra un effetto

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico

Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Messaggero del segnale cellulare. Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Monossido d azoto NO (Nitric Oxide) Ruolo biologico: Messaggero del segnale cellulare Molecola regolatoria nel sistema cardiovascolare Molecola regolatoria nel sistema nervoso centrale e periferico Componente

Dettagli

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono

Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono Nel moderno allevamento intensivo di specie ittiche, nutrizione e salute del pesce allevato sono due fattori intimamente connessi, da un lato devono essere soddisfatti i fabbisogni di nutrienti necessari

Dettagli

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE

VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE VACCINAZIONI E VACCINI DECALOGO PER LE FAMIGLIE In un qualsiasi anno prima dell'uso esteso dei vaccini in Italia si registravano circa 3.000 casi di poliomielite, circa 12.000 di difterite, circa 700 casi

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Tutto sul sangue. A cura di Vincenzo Saturni

Tutto sul sangue. A cura di Vincenzo Saturni Tutto sul sangue A cura di Vincenzo Saturni 1 GLOSSARIO... 3 LA COMPOSIZIONE DEL SANGUE... 11 LE CELLULE DEL SANGUE... 11 IL MIDOLLO OSSEO... 14 LE FUNZIONI DEL SANGUE... 15 I GRUPPI SANGUIGNI... 16 L

Dettagli

CD4, carica virale e altri test

CD4, carica virale e altri test www.aidsmap.com CD4, carica virale e altri test Italiano Prima edizione 2010 Autore: Michael Carter Prima edizione italiana: 2010 Adattata dalla prima edizione inglese 2009 Si ringrazia LILA per la traduzione

Dettagli

Gli esami di laboratorio nell anemia

Gli esami di laboratorio nell anemia Gli esami di laboratorio nell anemia Guido Pastore SCDU Pediatria ASO Maggiore della Carità, Novara UPO ANEMIA DIMINUZIONE DELL EMOGLOBINA ( O DELLA MASSA ERITROCITARIA) AL DI SOTTO DI DUE DEVIAZIONE STANDARD

Dettagli

Aferesi terapeutica. Vivere con un elevato livello di colesterolo Quando dieta e farmaci non bastano

Aferesi terapeutica. Vivere con un elevato livello di colesterolo Quando dieta e farmaci non bastano Aferesi terapeutica Vivere con un elevato livello di colesterolo Quando dieta e farmaci non bastano Sommario: breve e dolce Parte 1: i dati 1 Parte 3: la lipidoaferesi 3 Colesterolo buono e colesterolo

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene

MOMENT 200 mg compresse rivestite Ibuprofene PRIMA DELL USO LEGGETE CON ATTENZIONE TUTTE LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEL FOGLIO ILLUSTRATIVO Questo è un medicinale di AUTOMEDICAZIONE che può essere usato per curare disturbi lievi e transitori facilmente

Dettagli

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3

Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita. Serie N. 3 Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita Serie N. 3 Guida per il paziente Livello: medio Pubertà e Deficit di Ormone della Crescita - Serie 3 (Revisionato Agosto 2006) Questo opuscolo è stato prodotto

Dettagli

STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO?

STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO? STANCHI, FIACCHI, SENZA ENERGIA CARENZA DI FERRO? Allestimento e produzione dell opuscolo da parte di Mediscope AG. www.mediscope.ch Indice 1. Prefazione Prof. Dr. Dr. med. Walter A. Wuillemin, ematologo,

Dettagli

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO

OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO OMEOSTASI DEL Ca 2+ e FOSFORO Metabolismo del calcio Il calcio è il minerale più rappresentato nell organismo umano (1000-1200 gr) Il 99% del Ca corporeo si trova nello scheletro e nei denti, per lo più

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari

Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari Jane Gick www.e-imd.org Indice Introduzione...3 Il metabolismo...4 Ecco come l organismo utilizza le proteine...4 Quali sono

Dettagli

INFORMAZIONI PER IL DONATORE DI SANGUE ED IL CANDIDATO DONATORE

INFORMAZIONI PER IL DONATORE DI SANGUE ED IL CANDIDATO DONATORE INFORMAZIONI PER IL DONATORE DI SANGUE ED IL CANDIDATO DONATORE Il sangue è un componente dell organismo indispensabile alla vita, ma non riproducibile in laboratorio; costituisce per molti ammalati un

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI)

Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Quello che dovete sapere sulle INTERSTIZIOPATIE POLMONARI (MALATTIE INTERSTIZIALI POLMONARI) Cosa sono le malattie interstiziali polmonari? Le malattie interstiziali polmonari sono dette anche interstiziopatie

Dettagli

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO

LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL PAZIENTE A RISCHIO EMORRAGICO O CON EMORRAGIA IN ATTO Dipartimento Clinico Assistenziale Oncologico Unità Operativa di Ematologia Centro Trapianto di Cellule Staminali Direttore Prof. Attilio Olivieri Versione del 18-2-2008 LINEE GUIDA SULLA GESTIONE DEL

Dettagli

Catene Leggere Libere nel Siero

Catene Leggere Libere nel Siero Conoscere e capire il dosaggio delle Catene Leggere Libere nel Siero International Myeloma Foundation 12650 Riverside Drive, Suite 206 North Hollywood, CA 91607 USA Telephone: 800-452-CURE (2873) (USA

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Il dosaggio dei farmaci nell insufficienza renale

Il dosaggio dei farmaci nell insufficienza renale Aggiornamenti in Medicina Generale Modena, 20 02 2010 Il dosaggio dei farmaci nell insufficienza renale Dott. Giulio Malmusi - Nefrologo www.malmusi.it Parliamo di: Come la funzione dei reni influenza

Dettagli

INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari

INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari INDICATORI DI SALUTE Diretti (negativi) Sanitari MORTALITA Mortalità generale o grezza = numero di morti per tutte le cause registrati nella popolazione Mortalità specifica = numero di morti per tipologia

Dettagli

-uno o più IONI INORGANICI

-uno o più IONI INORGANICI Coenzimi e vitamine Alcuni enzimi, per svolgere la loro funzione, hanno bisogno di componenti chimici addizionali, i COFATTORI APOENZIMA + COFATTORE = OLOENZIMA = enzima cataliticamente attivo Il cofattore

Dettagli

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D

Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D Dall inizio alla fine, un binomio inscindibile: Calcio piu vit. A e D IL CALCIO La definizione classica per questo elemento e quella di essere un Metallo Alcalino Terroso. Non si trova libero in Natura,

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio -

Gli Omega-3 e la Vitamina D contro l Alzheimer - Le nuove prospettive per il terzo millennio - nutrizione & composizione corporea fisioterapia & recupero funzionale medicina d alta quota piani di allenamento articoli, studi, ricerche dal mondo della Nutrizione, delle Terapie Fisiche, delle Neuroscienze

Dettagli

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia

12.200 i nuovi casi di tumore al pancreas ogni anno in Italia Come prevenire il tumore del pancreas insieme contro il cancro Il pancreas e il tumore Il pancreas è un organo dalla forma simile a quella di una pera o di una lingua, situato in profondità nella cavità

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli