Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale"

Transcript

1 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 Analisi di Laboratorio Piccolo Manuale ALFAFETOPROTEINA ANTICORPI ANTITIROIDE ANTITROMBINA III ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) AZOTEMIA (UREA) BILIRUBINA TOTALE CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CLORO COLESTEROLO TOTALE COOMBS DIRETTO (TEST DI) CREATININA GLOBULI BIANCHI FOSFATASI ALCALINA HB (EMOGLOBINA) CALCIO HT (EMATOCRITO) GLOBULI ROSSI VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINE PATOLOGICHE FERRITINA file:///c /COPIA/Esami.htm (1 di 7) [02/09/ ]

2 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 FERRO FIBRINOGENO FOSFORO (FOSFATEMIA) GLICEMIA (GLUCOSIO) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) IMMUNOGLOBULINE (IG) IGE TOTALI (IMMUNOGLOBULINE E) LIPASI MAGNESIO MARKERS DELL'EPATITE ORMONI FT3 (TRIIODOTIRONINA LIBERA) FTA (TIROXINA LIBERA) HPL (ORMONE LATTOGENO PLACENTARE) PROGESTERONE PROLATTINA PTH (PARATORMONE) SOMATROPO TESTOSTERONE 17 BETA ESTRADIOLO PCR (PROTEINA C REATTIVA) PDF PIASTRINE POTASSIO PROTEINE TOTALI PROTIDOGRAMMA (ELETTROFORESI DELLE PROTE RETICOLOCITI SIEROLOGIA ANTI HERPES VIRUS (HSV) ANTI HIV RUBEO TEST (ROSOLIA) VDRL E TPHA (SCREENING PER LA SIFILIDE) TOXO TEST (TOXOPLASMOSI) file:///c /COPIA/Esami.htm (2 di 7) [02/09/ ]

3 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 SODIO TEMPO DI SANGUINAMENTO TRANSFERRINA TRIGLICERIDI (VES (VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE) ADESIVITA' PIASTRINICA ALBUMINA AMILASI ANTICORPI ANTIMITOCONDRI ANTICORPI ANTIMUSCOLO LISCIO ANTICORPI ANTINUCLEO ANTISTREPTOLISINE (ASLO O TAOS) CPK (CREATINFOSFOCHINASI O CK) EMOCROMO GAMMA GT (GAMMA GLUTAMIL TRANSPEPTIDASI) GONADOTROPINA CORIONICA (BETA HGC) GPT (ALANINA AMINO TRANSFERASI O ALT) LDH (LATTICODEIDROGENASI) FSH (ORMONE FOLLICOLO STIMOLANTE) LH (ORMONE LUTEINIZZANTE) TSH (ORMONE TIREOSTIMOLANTE) 4-IDROSSI-3-METOSSIMANDELATO 4-IDROSSI-3-METOSSIFENILACETATO 5-IDROSSIINDOLILACETATO 17-BETA-ESTRADIOLO 17-CHETOSTEROIDI ACETILCOLINESTERASI ACIDI GRASSI LIBERI ACIDI LATTICO ALANINA AMMINOTRANSFERASI ALBUMINA ALCOL ETILICO ALDOLASI file:///c /COPIA/Esami.htm (3 di 7) [02/09/ ]

4 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 ALDOSTERONE ALFA-1-ANTITRIPSINA ALFA-1-FETOPROTEINA ALFA-1-GLICOPROTEINA ACIDA ALFA-1-LIPOPROTEINE ALFA-AMILASI ANTICORPI ANTIGENI DELL'EPATITE ANTIGENE CARCINOEMBRIONALE ANTIGENE POLIPEPTIDICO TESSUTALE ANTIGENE PROSTATICO SPECIFICO ANTITROMBINA III APOLIPOPROTEINA A-I APOLIPOPROTEINA B-100 APTOGLOBINA ASPARTATO AMMINOTRANSFERASI BETA-LIPOPROTEINE CA 19-9 BILIRUBINA CA 125 CALCITONINA CALCIO CATECOLAMMINE CERULOPLASMINA CLORURO COLESTEROLO DELLE LIPOPROTEINE A BASSA D COLESTEROLO DELLE LIPOPROTEINE AD ELEVAT COLESTEROLO TOTALE COLINESTERASI COLTURE PER INFEZIONI BATTERICHE CORTISOLO CREATINA CHINASI CREATININA DEIDROEPIANDROSTERONE SOLFATO file:///c /COPIA/Esami.htm (4 di 7) [02/09/ ]

5 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 EMATOCRITO EMOGLOBINA A2 EMOGLOBINA FETALE EMOGLOBINA GLICATA EMOGLOBINA TOTALE ERITROCITI ESAME STANDARD DELL'URINA ESTRIOLO FARMACI FATTORE REUMATOIDE FATTORI DEL COMPLEMENTO FERRITINA FATTORI DELLA COAGULAZIONE FERRO FIBRINOGENO FOLLITROPINA FOSFATASI ACIDA PROSTATICA FOSFATASI ALCALINA FOSFATO INORGANICO FRAGILITA' OSMOTICA FRUTTOSAMMINA GAMMA-GLUTAMMILTRANSFERASI GLOBULINE GLUCAGONE GLUCOSIO BASALE GLUCOSIO POSTPRANDIALE GLUCOSIO (PROVA DA CARICO ORALE) GLUTAMMATO DEIDROGENASI GONADOTROPINA CORIONICA UMANA (SUBUNITA' HELICOBACTER PYLORI IDROSSIPROLINA IMMUNOGLOBULINE IMMUNOGLOBULINE E (ANTICORPI ALLERGENE S file:///c /COPIA/Esami.htm (5 di 7) [02/09/ ]

6 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 INSULINA ISTAMMINA LATTATO DEIDROGENASI POTASSIO LATTOGENO PLACENTARE LEUCOCITI LEUCOCITI (CONTA DIFFERENZIALE) LIPASI LUTEOTROPINA MAGNESIO MALONDIALDEIDE MELATONINA MONONUCLEOSI INFETTIVA (PROVE SIEROLOGIC NUMERO DI DIBUCAINA OSSALATO PARATORMONE PCO2, PH PIASTRINE PREBETA-LIPOPROTEINE PROGESTERONE PROLATTINA PROTEINA C REATTIVA PROTEINE TOTALI FRAZIONATE RAME RENINA RETICOLOCITI ROSOLIA (PROVE SIEROLOGICHE PER IL VIRUS SANGUE SEROTONINA SODIO SOMATOSTATINA TESTOSTERONE TIREOTROPINA file:///c /COPIA/Esami.htm (6 di 7) [02/09/ ]

7 ANALISI DI LABORATORIO 03/09/2001 TIROXINA E TIROXINA LIBERA TITOLO ANTISTREPTOLISINICO TOXOPLASMOSI (PROVE SIEROLOGICHE PER IL TRANSFERRINA TRIGLICERIDI TRIIODOTIRONINA URATO UREA VELOCITA' DI ERITROSEDIMENTAZIONE VELOCITA' DI FILTRAZIONE GLOMERULARE VITAMINA A VITAMINA C VITAMINA E VOLUME CELLULARE MEDIO file:///c /COPIA/Esami.htm (7 di 7) [02/09/ ]

8 ALFAFETOPROTEINA ALFAFETOPROTEINA ALFAFETOPROTEINA (valori normali 15 mg/ml) E' una proteina prodotta normalmente dal feto durante la gravidanza e che risulta elevata nel neonato sino al primo anno di vita. Al di fuori del periodo di gestazione, l'esame viene richiesto per valutare l'evoluzione di alcuni tumori. Non serve per diagnosticare il tumore, ma per seguirne l'evoluzione nel tempo anche in relazione alle terapie intraprese. AUMENTA * Gravidanza * Carcinoma primario del fegato * Alcune varieta' di carcinoma del testicolo e dell'ovaio (teratocarcinoma) * Carcinoma del colon-retto, dello stomaco, del pancreas, dei polmoni * Metastasi epatiche di altri carcinomi * Cirrosi epatica * Epatite virale acuta e cronica * Epatite da alcool DIMINUISCE Durante una gravidanza in caso di aborto non ancora identificato * Quando sia sovrastimato il periodo di gravidanza (non conoscendo il periodo esatto del concepimento) CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr03.htm [02/09/ ]

9 ANTICORPI ANTITIROIDE ANTICORPI ANTITIROIDE ANTICORPI ANTITIROIDE (valore normali assenti) Sono auto anticorpi ovvero anticorpi anomali che attaccano le strutture delle cellule della tiroide o di una proteina prodotta sempre dalla tiroide. Vengono ricercati e sono presenti quando vi sono delle malattie tiroidee a volte anche su base autoimmune. AUMENTA (sono presenti) * Tiroidite autoimmune di Hashimoto * Ipertiroidismo da morbo di Basedow * Carcinoma della tiroide DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr08.htm [02/09/ ]

10 ANTITROMBINA III ANTITROMBINA III ANTITROMBINA III (valori normali ( mg/l) per cento E' un fattore che inibisce la coagulazione del sangue. L'esame viene richiesto per valutare il rischio di trombosi e per monitorare gli effetti dei contraccettivi orali. La sua effettiva validita' e' comunque attualmente in discussione. AUMENTA * Carenza di vit. K * Dopo trapianto renale * Durante la mestruazione * Epatiti acute DIMINUISCE Cirrosi epatica * Carcinomi * Gravidanza (III trimestre) * Malattie renali (sindrome nefrosica) * Coagulazione vasale disseminata (DIC) CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Anticoagulanti ** Contraccettivi orali * Eparina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr10.htm [02/09/ ]

11 ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) (valori normali per cento) Viene detta anche tempo di protrombina e misura il tempo necessario affinche' il sangue coaguli in presenza di alcune sostanze che normalmente determinano la coagulazione. Quando l'attivita' espressa in percentuale, diminuisce significa che e' aumentato il tempo necessario per ottenere la coagulazione del sangue. L'esame viene prescritto per valutare l'efficacia delle terapie anticoagulanti instaurate in presenza di elevato rischio di trombosi. AUMENTA DIMINUISCE * Epatopatie * Carenza di vit. K * Deficit congeniti di fattori di coagulazione * Alcolismo * Malattie emorragiche * Carcinoma del pancreas CON I FARMACI ** Vit. K * Barbiturici * Nicotina * Cortisone * Caffeina ** Anticoagulanti orali * Aspirina * Anestetici * Eparina * Lassattivi * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr11.htm (1 di 2) [02/09/ ]

12 ATTIVITA' PROTROMBINICA (AP) file:///c /COPIA/abr11.htm (2 di 2) [02/09/ ]

13 AZOTEMIA (UREA) AZOTEMIA (UREA) AZOTEMIA (UREA) (valori normali mg/dl) E' l'azoto che deriva, come ultimo prodotto, dalla assimilazione delle proteine. Deve essere eliminato dal sangue e cio' avviene attraverso il rene. La sua determinazione consente di valutare l'efficacia con cui il rene riesce a depurare il sangue dai prodotti di scarto. AUMENTA Insufficienza renale * Ostruzione delle vie urinarie * Scompenso cardiaco e infarto miocardico * Diabete * Dieta ricca di proteine * Intossicazioni acute * Diarrea prolungata * Menopausa * Sudorazione eccessiva * Ustioni DIMINUISCE Dieta vegetariana o povera in proteine * Epatopatie * Malassorbimento * Fumo CON I FARMACI ** Idroterapia FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr12.htm [02/09/ ]

14 BILIRUBINA TOTALE BILIRUBINA TOTALE BILIRUBINA TOTALE (valori normali minore 1,1 mg/dl) E' il prodotto originato dalla degradazione dell'emoglobina presente nei globuli rossi. Quando i globuli rossi vengono rimossi dal sangue e distrutti perche' ormai troppo vecchi, l'emoglobina viene trasformata in bilirubina e questa inviata al fegato per essere eliminata. Per eliminare la bilirubina attraverso l'intestino, il fegato deve prima legarla ad una sostanza che la renda solubile nella bile. Questa si chiama frazione coniugata o diretta della bilirubina e, generalmente, e' minore 0,2 mg/dl. La frazione non coniugata o indiretta e' minore 0,9 mg/dl e puo' essere eliminata con le urine. La misurazione della bilirubina fornisce molteplici informazioni sia sulla presenza di una eccessiva distruzione di globuli rossi (anemia emolitica) che, soprattutto, sul funzionamento del fegato e sulla capacita' delle vie biliari di espellere la bile. AUMENTA * Anemie emolitiche * Epatiti acute e croniche * Epatopatie e cirrosi * Calcolosi biliare ed ostruzione delle vie biliari * Tumori epatici, pancreatici e biliari * Ittero neonatale e itteri congeniti * Malaria * Talassemia * Trasfusioni * Riassorbimento di vasti ematomi * Toxoplasmosi * Malattia di Gilbert (sindrome congenita) e altre sindromi piu' rare. DIMINUISCE CON I FARMACI ** Alcool etilico (abuso) * Barbiturici file:///c /COPIA/abr13.htm (1 di 2) [02/09/ ]

15 BILIRUBINA TOTALE * Contraccettivi orali * Insulina * Ferro * Disinfettanti urinari * Penicillina * Potenti antinfiammatori * Alcuni antibiotici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr13.htm (2 di 2) [02/09/ ]

16 CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) CA 15-3 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 30 U/ml) E' un indice immunitario del cancro della mammella. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro della mammella * Cancro dell'ovaio e del polmone DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr14.htm [02/09/ ]

17 CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) CA 72-4 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 6 U/ml) E' un indice immunitario del cancro gastrico e dell'ovaio. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Tumori mucinosi dell'ovaio * Cancro gastrico metastatizzato DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato. FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr16.htm [02/09/ ]

18 CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) CA 19-9 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 40 U/ml) E' un indice immunitario del cancro del pancreas e del colonretto. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia, soprattutto dopo gli interventi al colon. AUMENTA * Cancro del pancreas * Cancro del colon-retto * Cancro dello stomaco * Pancreatite cronica ed altre epatopatie DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr15.htm [02/09/ ]

19 CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) CA 125 (CANCRO ANTIGENE) (valori normali minore 35 U/ml) E' un indice immunitario del cancro dell'ovaio. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro dell'ovaio * Altre malattie cancerose * Peritonite, pleurite * Endometriosi * Pancreatite ed epatopatie croniche DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr17.htm [02/09/ ]

20 CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) CEA (ANTIGENE CARCINOEMBRIONARIO) (valori normali 0-5 ng/ml) E' un indice immunitario dei carcinomi che colpiscono il tubo digerente. Non viene utilizzato per la diagnosi ma per seguire nel tempo l'evoluzione della malattia e l'efficacia della terapia. AUMENTA * Cancro del colon-retto * Cancro dello stomaco * Cancro del pancreas * Cancro della mammella, dell'ovaio e dell'utero * Epatopatie e pancreatiti croniche * Abitudine al fumo DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr19.htm [02/09/ ]

21 CLORO CLORO CLORO (valori normali meq/l) Elemento minerale disciolto nel sangue soprattutto sotto forma di cloruro di sodio. Viene valutato con il sodio ed il potassio in quello che e' chiamato quadro elettrolitico. Questi tre elettroliti sono indispensabili per svariati processi metabolici ed e' soprattutto molto importante il costante rapporto di equilibrio tra i tre. L'aumento o diminuzione del cloro e' frequentemente associato ad aumento o diminuzione del sodio (iper o iponatriemia). AUMENTA * Gravi alterazioni metaboliche di origine respiratoria o renale (alcalosi respiratoria o acidosi renale) * Disidratazione * Esercizio muscolare intenso * Gravi emorragie DIMINUISCE * Gravi alterazioni metaboliche di origine respiratoria o renale (acidosi respiratoria o alcalosi renale) * Diabete * Vomito o diarrea * Malattie croniche gastriche o renali * Trauma cranico * Ustioni CON I FARMACI ** Estrogeni * Steroidi * Cloruro di potassio * Infusione di soluzione fisiologica ** Abuso di diuretici, cortisonici * Abuso di lassativi, teofillina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr20.htm (1 di 2) [02/09/ ]

22 CLORO file:///c /COPIA/abr20.htm (2 di 2) [02/09/ ]

23 COLESTEROLO TOTALE COLESTEROLO TOTALE COLESTEROLO TOTALE (valori normali mg/dl) E' uno dei grassi principali che vengono assorbiti nel sangue dal tubo digerente. Il suo quantitativo nel sangue dipende strettamente dal tipo di alimentazione. Viene considerato un importante fattore di rischio per tutte le malattie di tipo cardiovascolare in quanto ha la tendenza a depositarsi nei vasi sanguigni provocandone il restringimento e l'ostruzione. E' formato da due frazioni: il colesterolo LDL ( mg/dl) che e' responsabile dei depositi vascolari (ateromi) e il colesterolo HDL (30-70 mg/dl) che invece ha scarsa tendenza a formare depositi. A parita' di colesterolo totale, piu' e' elevata la frazione HDL minore e' il rischio cardiovascolare. AUMENTA * Ipercolesterolemia su base familiare (genetica) * Alimentazione ricca di grassi * Diabete * Alcolismo * Gravidanza * Anoressia nervosa * Menopausa * Scarso esercizio fisico * Ipotiroidismo * Psoriasi DIMINUISCE * Insufficienza epatica da cirrosi * Ipertiroidismo * Pancreatite * Dieta ricca di zuccheri * Anemie * Malnutrizione * Ustioni CON I FARMACI *+ Adrenalina * Steroidi anabolizzanti file:///c /COPIA/abr21.htm (1 di 2) [02/09/ ]

24 COLESTEROLO TOTALE * Contraccettivi orali * Antidepressivi maggiori ** Farmaci specifici * Insulina * Aglio * Eparina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr21.htm (2 di 2) [02/09/ ]

25 COOMBS DIRETTO (TEST DI) COOMBS DIRETTO (TEST DI) COOMBS DIRETTO (TEST DI) (valori normali negativo) Evidenzia la presenza di anticorpi contro i globuli rossi. Sono auto anticorpi ovvero anticorpi anomali che attaccano le cellule del sangue dell'organismo. Vengono ricercati e sono presenti quando vi sono delle anemie che dipendono da fenomeni di autoimmunita'. AUMENTA Ovvero positivo * Anemie emolitiche autoimmuni * Incidenti trasfusionali * Malattia emolitica del neonato (eritroblastosi materno-fetale) * Altre malattie autoimmuni * Leucemie DIMINUISCE CON I FARMACI ** Cefalosporine * Antiparkinsoniani * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr22.htm [02/09/ ]

26 CREATININA CREATININA CREATININA (valori normali 0,9-1,3 mg/dl) E' un prodotto di rifiuto del metabolismo delle proteine che viene eliminato con le urine. La sua determinazione fornisce una indicazione abbastanza precisa sul funzionamento del filtro renale. AUMENTA * Insufficienza renale acuta e cronica * Accrescimento * Disidratazione * Dieta ricca di proteine * Ipertiroidismo DIMINUISCE * Delibitazione * Gravidanza II trimestre CON I FARMACI ** Alcuni antibiotici (ampicillina) * Antiacidi * Diuretici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr24.htm [02/09/ ]

27 GLOBULI BIANCHI GLOBULI BIANCHI GLOBULI BIANCHI (valori normali /mm3) I globuli bianchi o leucociti sono le cellule di difesa del nostro organismo. La composizione di questi globuli e' varia e comprende diversi tipi di cellule presenti con un rapporto percentuale relativamente fisso (formula leucocitaria). La valutazione delle variazioni quantitative dei leucociti e' importante in caso di infezioni o tumori, tuttavia e' altrettanto importante valutare la variazione percentuale dei vari tipi di globuli bianchi. AUMENTA * Leucemie * Infezioni * Ultimo trimestre gravidanza * Eccessiva esposizione solare * Freddo DIMINUISCE * Agranulocitosi ereditarie o congenite * Anemie * Alcune infezioni virali * Epatiti infettive * Shock anafilattico CON I FARMACI ** Analgesici * Alcuni antibiotici * Anticonvulsivanti * Antidepressivi * Chemioterapici * Immunosoppressori * Sulfamidici * Radiazioni FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr26.htm (1 di 2) [02/09/ ]

28 GLOBULI BIANCHI file:///c /COPIA/abr26.htm (2 di 2) [02/09/ ]

29 FOSFATASI ALCALINA FOSFATASI ALCALINA FOSFATASI ALCALINA (valori normali UI/l) E' un enzima presente nelle cellule di molti tessuti differenti tra cui, in particolar modo, il fegato. Serve per valutare la funzionalita' del fegato, soprattutto in caso di stasi biliare. AUMENTA * Infanzia * Ittero ostruttivo * Epatopatie * Calcolosi biliare * Intossicazioni acute * Tumori ossei DIMINUISCE * Anemie * Digiuno CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Steroidi anabolizzanti * Barbiturici * Contraccettivi orali * Chemioterapici * Sulfamidici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr36.htm [02/09/ ]

30 HB (EMOGLOBINA) HB (EMOGLOBINA) HB (EMOGLOBINA) (valori normali g/100 ml) E' la sostanza, composta dal ferro e da una proteina, che si trova all'interno dei globuli rossi ed e' in grado di legare a se' sia l'ossigeno che l'anidride carbonica. E' indispensabile per il trasporto di questi gas nel sangue. AUMENTA * Policitemie * Vita in altitudine * Malattie polmonari croniche * Cardiopatie DIMINUISCE * Anemie * Carenze di ferro (sideropenia) * Emorragie * Carcinomi * Gravidanza * Talassemie * Ustioni CON I FARMACI ** Anfetamine * Anticonvulsivanti * Antimalarici * Chemioterapici * Sulfamidici * Alcuni antibiotici * Estrogeni FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr29.htm [02/09/ ]

31 CALCIO CALCIO CALCIO (valori normali 9-10,5 mg/dl) E' uno degli elementi minerali disciolti nel sangue. Rappresenta uno dei costituenti principali del tessuto osseo ed e' importante per la contrazione dei muscoli. Il valore e' influenzato dall'ormone prodotto dalle paratiroidi e dalla vitamina D. AUMENTA * Iperfunzione delle paratiroidi * Metastasi ossee di tumori * Linfomi e mielomi * Intossicazione da vit. D * Gravi malattie metaboliche DIMINUISCE * Ipofunzione delle paratiroidi * Carenza di vit. D (rachitismo) * Epatopatie croniche * Malattie renali croniche * Gravi infezioni acute e croniche * Insufficienza pancreatica * Carenza di magnesio CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Antiacidi * Ormoni estrogeni * Diuretici * Vit. D ** Anticonvulsivanti (antiepilettici) * Barbiturici * Abuso di lassativi * Crusca FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr18.htm (1 di 2) [02/09/ ]

32 CALCIO file:///c /COPIA/abr18.htm (2 di 2) [02/09/ ]

33 HT (EMATOCRITO) HT (EMATOCRITO) HT (EMATOCRITO) (valori normali per cento) E' la percentuale del volume totale del sangue che e' occupata dalle cellule, il resto e' occupato dal plasma. Viene anche definito come il volume corpuscolato del sangue. Serve per valutare una diluizione o concentrazione del sangue che puo' essere causata sia da una modificazione dei liquidi che da una variazione del numero di cellule. AUMENTA * Policitemia * Vita in altitudine * Disidratazione * Cardiopatie congenite * Ustioni DIMINUISCE * Anemie * Insufficienza cardiaca o renale * Gravidanza CON I FARMACI ** Androgeni * Istamina * Vit. B12 ** Anfetamine * Anticonvulsivanti * Antimalarici * Barbiturici * Diuretici * Insulina * Sulfamidici * Chemioterapici FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr28.htm (1 di 2) [02/09/ ]

34 HT (EMATOCRITO) file:///c /COPIA/abr28.htm (2 di 2) [02/09/ ]

35 GLOBULI ROSSI GLOBULI ROSSI GLOBULI ROSSI (valori normali 4-5,5 milioni/mm3) Il numero dei globuli rossi (eritrociti o emazie) e' indice della capacita' del sangue di trasportare l'ossigeno ai tessuti ed indica anche la funzionalita' degli organi deputati alla produzione di queste cellule (midollo osseo). E' importante per valutare le varie forme di anemia ed altre malattie del sangue (es. leucemie). AUMENTA * Microcitosi (globuli rossi piu' piccoli) * Policitemia (morbo di Vaquez) * Vita in altitudine * Emoconcentrazione (riduzione dei liquidi per vomito, diarrea, sudorazione) * Malattie polmonari croniche DIMINUISCE * Anemie (aplastiche, autoimmuni, emolitiche, megaloblastiche) * Talassemie * Emorragia * Gravidanza * Malaria * Gastrite atrofica * Epatopatie croniche * Tumori maligni * Ustioni CON I FARMACI ** Adrenalina * Cortisone * Acido folico * vit. B12 ** Vari antibiotici * Barbiturici * Anestetici * Chemioterapici * Sulfamidici file:///c /COPIA/abr27.htm (1 di 2) [02/09/ ]

36 GLOBULI ROSSI * Antimalarici e molti altri farmaci con effetto variabile da individuo ad individuo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr27.htm (2 di 2) [02/09/ ]

37 VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) VGM (VOLUME GLOBULARE MEDIO) (valori normali fl) A volte indicato anche con MCV fornisce le dimensioni medie dei globuli rossi. E' influenzato sia dalla funzionalita' del midollo osseo che dalla composizione dell'emoglobina presente negli eritrociti. AUMENTA * Anemie megaloblastiche e altre anemie * Epatopatie * Carcinomi * Ipotiroidismo DIMINUISCE * Anemie microcitiche * Carenza di ferro * Talassemia ed emoglobinopatie * Infezioni croniche * Ipertiroidismo CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Anticonvulsivanti * Barbiturici * Contraccettivi orali ** Intossicazione da piombo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr30.htm [02/09/ ]

38 EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINA CLICOSILATA (HB A1) EMOGLOBINA CLICOSILATA (Hb A1) (valori normali 5-8 per cento) Questo particolare tipo di emoglobina (indicata anche come Hb glicata) lega a se' gli zuccheri durante la permanenza nel sangue con i globuli rossi. La sua determinazione consente di valutare i livelli di glicemia presenti nel sangue nelle tre, quattro settimane precedenti l'esame. AUMENTA * Diabete mellito scompensato DIMINUISCE CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr31.htm [02/09/ ]

39 EMOGLOBINE PATOLOGICHE EMOGLOBINE PATOLOGICHE EMOGLOBINE PATOLOGICHE valori normali: HbA per cento HbF minore 1 per cento HbA2 2 per cento Altre assenti Viene anche indicato come elettroforesi delle emoglobine. L'esame consente di differenziare vari tipi di emoglobina presente nei globuli rossi. L'emoglobina normale e' l'hb A; se aumentano gli altri tipi di emoglobina o sono presenti emoglobine anomale ci si trova in presenza di emoglobinopatie. AUMENTA (HbF): Neonato fino a 6 mesi * Talassemia (fino al 10 per cento = portatore) * Anemia falciforme (drepanocitica) * Sindrome di Down * Leucemie * Anemie (HbA2): * Anemie negaloblastiche * Talassemia * Presenza HbS: Anemia falciforme (drepanocitosi) DIMINUISCE (HbF): Malattia emolitica del neonato (HbA2): d. Talassemia (rara) CON I FARMACI (HbA2): ** Abuso di alcool, barbiturici, estrogeni, contraccettivi orali ** Intossicazione da piombo FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr32.htm (1 di 2) [02/09/ ]

40 EMOGLOBINE PATOLOGICHE file:///c /COPIA/abr32.htm (2 di 2) [02/09/ ]

41 FERRITINA FERRITINA FERRITINA (valori normali mcg/l) E' una proteina presente nel fegato cui si lega il ferro che si deposita. Fornisce una indicazione della riserve di ferro dell'organismo AUMENTA * Sovraccarico di ferro * Carcinomi digestivi, polmonari, uterini e mammari * Epatopatie infiammatorie * Infiammazioni croniche DIMINUISCE * Anemie da carenza di ferro (sideropeniche) * Emorragie * Gravidanza CON I FARMACI Non interferiscono con il risultato FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr33.htm [02/09/ ]

42 FERRO FERRO FERRO (valori normali mcg/dl) E' il metallo presente nell'emoglobina ed in altri pigmenti che servono al trasporto dei gas respiratori. Viene assorbito dal cibo nell'intestino e trasportato nel sangue dalla transferrina. AUMENTA * Anemie emolitiche e aplastiche * Carenza vit. B * Talassemia * Necrosi epatica * Schizofrenia DIMINUISCE * Anemia perniciosa * Anemie da carenza di ferro * Gastrite cronica * Infezioni * Emorragie croniche * Epatopatie * Carcinomi * Malassorbimento * Diarree gravi * Gravi malattie renali CON I FARMACI ** Abuso di alcool * Contraccettivi orali * Trasfusioni ** Adrenalina * Cortisone FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr34.htm [02/09/ ]

43 FIBRINOGENO FIBRINOGENO FIBRINOGENO (valori normali mg/dl) E' uno dei fattori principali che intervengono nel processo di coagulazione del sangue. Quando un vaso sanguigno viene lesionato il fibrinogeno viene attivato e trasformato in fibrina che concorre alla riparazione della lesione. In alcuni stati patologici questo meccanismo si attiva anche in assenza di una lesione (trombosi). AUMENTA * Infezioni * Infarto miocardico * Menopausa * Gravidanza * Malattie del collageno * Obesita' DIMINUISCE * Malattia congenita da carenza (Afibrinogenemia) * Carcinoma polmonare e prostatici * Epatopatie * Leucemie * Porpore * Polmoniti * Shock * Ustioni CON I FARMACI ** Contraccettivi orali * Estrogeni ** Steroidi anabolizzanti * Fosforo * Saccarosio * Testosterone FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr35.htm (1 di 2) [02/09/ ]

44 FIBRINOGENO file:///c /COPIA/abr35.htm (2 di 2) [02/09/ ]

45 FOSFORO (FOSFATEMIA) FOSFORO (FOSFATEMIA) FOSFORO (FOSFATEMIA) (valori normali mg/dl) Elemento minerale presente nel sangue ed in molti tessuti e coinvolto in diversi processi metabolici. E' importante per la formazione e la composizione del tessuto osseo. AUMENTA * Malfunzione delle paratiroidi * Ipocalcemia * Fratture ossee * Gigantismo * Insufficienza renale * Tumori ossei * Malattie ossee croniche DIMINUISCE * Alcolismo * Carenza vit. D * Iperfunzione delle paratiroidi * Malassorbimento * Nanismo * Rachitismo CON I FARMACI ** Steroidi anabolizzanti * Diuretici * Paratormone * Vit. D ** Anestetici * Antiacidi * Anticonvulsivanti * Contraccettivi orali * Insulina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr37.htm (1 di 2) [02/09/ ]

46 FOSFORO (FOSFATEMIA) file:///c /COPIA/abr37.htm (2 di 2) [02/09/ ]

47 GLICEMIA (GLUCOSIO) GLICEMIA (GLUCOSIO) GLICEMIA (GLUCOSIO) (valori normali mg/dl) Deriva dalla digestione della maggior parte degli zuccheri introdotti con gli alimenti. Nell'organismo rappresenta la fonte piu' importante di energia per lo svolgimento dei vari processi metabolici necessari alla vita. I suoi livelli nel sangue sono regolati da due ormoni prodotti dal pancreas (insulina e glucagone). Una sua carenza (ipoglicemia), determina stato di malessere che porta allo svenimento, al coma ed anche alla morte. Un eccesso di glucosio (iperglicemia) e' invece tipico del diabete, determina precocemente la sua eliminazione con le urine e da' luogo ad una malattia complessa che coinvolge i vasi sanguigni e un gran numero di organi. AUMENTA * Diabete (mellito) * Angina pectoris grave * Dialisi * Epilessia * Ipertiroidismo * Obesita' * Pancreatiti acute e croniche * Tumori pancreatici * Shock * Stress * Traumi cranici * Ustioni estese DIMINUISCE * Malattie del surrene * Tumori * Epatopatie * Digiuno * Aumentata produzione di insulina * Aumentata temperatura corporea * Ipotiroidismo * Postumi di resezione dello stomaco file:///c /COPIA/abr39.htm (1 di 2) [02/09/ ]

48 GLICEMIA (GLUCOSIO) * Infezioni gravi * Vomito CON I FARMACI ** Adrenalina * Anestetici * Caffeina * Contraccettivi orali * Corticosteroidi * Diuretici * Droghe * Efedrina ** Steroidi anabolizzanti * Anfetamine * Antistaminici * Barbiturici * Antidiabetici * Nicotina FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr39.htm (2 di 2) [02/09/ ]

49 GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) GOT (ASPARTATO AMINO TRANSFERASI O AST) (valori normali mg/dl) E' una delle transaminasi epatiche ovvero un enzima che si trova all'interno di molte cellule ma particolarmente presente nel fegato. L'esame viene richiesto per valutare la funzionalita' epatica. AUMENTA * Cirrosi epatica * Epatiti acute * Intolleranza a farmaci * Infarto miocardico * Pancreatite acuta * Iniezioni intramuscolari * Traumi muscolari * Pericardite DIMINUISCE * Carenza vit. B6 * Esercizio muscolare abituale CON I FARMACI ** Buona parte dei farmaci metabolizzati dal fegato e assunti cronicamente tra cui: * Anestetici * Anabolizzanti * Stupefacenti * Antibiotici * Cortisonici * Barbiturici * Antiinfiammatori FONTE NOVARTIS file:///c /COPIA/abr41.htm [02/09/ ]

Una sintetica «biblioteca» dei principali valori che si possono trovare sul referto degli esami del sangue.

Una sintetica «biblioteca» dei principali valori che si possono trovare sul referto degli esami del sangue. Una sintetica «biblioteca» dei principali valori che si possono trovare sul referto degli esami del sangue. Capire e interpretare gli esami di laboratorio è compito del medico. I valori dei test ematici,

Dettagli

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE Pag. 1 di 7 EMATOLOGIA - URGENZE Emocromo EMATOLOGIA (provetta PEDIATRICA) Emocromo Reticolociti Emocromo + Formula CONTA LEUCOCITI SU LIQUIDI CAVITARI PARASSITA MALARICO ESAMI IN SERVICE Ciclosporina

Dettagli

Tabella 1 : Glucosio Età

Tabella 1 : Glucosio Età Tabella 1 : Glucosio Età V.R. (mg/dl) Fino a 2 giorni 40 60 Da 2 giorni a 1 mese 50 80 Da 1 mese a 12 anni 60 110 Da 12 anni a 60 anni 70 105 Da 60 anni a 70 anni 80 115 Oltre 70 anni 83 105 Tabella 2

Dettagli

Laboratorio analisi. scheda 02.05 Esami strumentali

Laboratorio analisi. scheda 02.05 Esami strumentali Laboratorio analisi scheda 02.05 Esami strumentali Cos è Profili di laboratorio Il di MediClinic è una struttura organizzata secondo gli standard più moderni e attrezzata con tecnologie di ultima generazione.

Dettagli

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE

TIPOLOGIA DELLE PROVETTE Pag. 1 di 7 EMATOLOGIA - URGENZE Emocromo EMATOLOGIA (provetta PEDIATRICA) Emocromo Reticolociti Emocromo + Formula BNP (Peptide Natriuretico) CONTA LEUCOCITI SU LIQUIDI CAVITARI 2 ml EDTA k2 454024 PARASSITA

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Capire e interpretare gli esami di laboratorio è compito del medico. I valori dei test ematici, infatti, molto raramente dicono qualcosa presi singolamente. Possono assumere

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE A

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE A LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE A cura della Dott.ssa Donatella Pia Dambra Medico responsabile gestione per la qualità e UdR Sezione EMAROMA Aurelia Hospital Capire e interpretare gli esami di laboratorio

Dettagli

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE

LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE LEGGIAMO LE ANALISI DEL SANGUE Ad ogni donazione, dovunque venga fatta, il sangue prelevato viene sottoposto ad analisi dal Centro Trasfusionale dell Ospedale San Michele ( Brotzu ) ed i relativi risultati

Dettagli

ELENCO ESAMI ESEGUTII

ELENCO ESAMI ESEGUTII Pag. 1 di 7 Descrizione MAX (GG) 1 PRELIEVO VENOSO 3,10 91,49,2 in sede 2 PRELIEVO BATTERIOLOGICO 3,10 91,49,3 In sede 21 EMOCROMO COMPLETO 4,10 1 90,62,2 in sede 24 RETICOLOCITI 5,45 90,74,5 in sede 26

Dettagli

Gravidanza fisiologica e a rischio

Gravidanza fisiologica e a rischio WOMAN IN CHANGE Donne che cambiano Modena, 25 / 26 / 27 marzo 2010 Gravidanza fisiologica e a rischio Dr.ssa Rossana Bellucci Direttore Laboratorio Test Modena Durante la gravidanza tutte le donne si sottopongono

Dettagli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli

Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene. Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Sistema Endocrino 3. Ormoni del surrene Fisiologia Generale e dell Esercizio Prof. Carlo Capelli Obiettivi Surrene: secrezione nelle varie zone del surrene, sintesi degli ormoni surrenali, Mineralcorticoidi-aldosterone,

Dettagli

CLASSIFICAZIONE del DIABETE

CLASSIFICAZIONE del DIABETE Il DIABETE Malattia cronica Elevati livelli di glucosio nel sangue(iperglicemia) Alterata quantità o funzione dell insulina, che si accumula nel circolo sanguigno TASSI di GLICEMIA Fino a 110 mg/dl normalità

Dettagli

Cosa sono i Macatori Tumorali?

Cosa sono i Macatori Tumorali? Marcatori tumorali Cosa sono i Macatori Tumorali? Sostanze biologiche sintetizzate e rilasciate dalle cellule tumorali o prodotte dall ospite in risposta alla presenza del tumore Assenti o presenti in

Dettagli

Report Analitico "COSTI" per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013

Report Analitico COSTI per Prestazioni Intermedie 1SEM 2013 DISTRETTO 5 Servizio Erogante LAB. ANALISI BELCOLLE 90.74.2 REAZIONE DI WAALER ROSE 1,0 2,14 2,14 90.06.3 ALFA 2 MACROGLOBULINA 1,0 4,18 4,18 90.46.5 ANTICOAGULANTE LUPUS-LIKE (LAC) 1,0 4,65 4,65 90.69.4

Dettagli

Lotto 1 - Sistemi diagnostici per l esecuzione di test di chimica clinica, immunochimica, droghe, epatite e proteine specifiche 58296581F8

Lotto 1 - Sistemi diagnostici per l esecuzione di test di chimica clinica, immunochimica, droghe, epatite e proteine specifiche 58296581F8 PRODOTTI DATI Numero test presunti/ anno CODICE AZIENDA ULSS N. 13 Prodotto Denominazione Commerciale Nome del Produttore Quantità per confezione Nr. Confezioni necessarie per effettuare gli esami annui

Dettagli

Funzioni delle proteine del sangue:

Funzioni delle proteine del sangue: PROTEINE DEL SANGUE Funzioni delle proteine del sangue: 1. Funzioni nutrizionali 2. Regolazione dell equilibrio acido base 3. Ripartizione dell acqua nei vari distretti 4. Funzione di trasporto 5. Coagulazione

Dettagli

Aspetti generali del diabete mellito

Aspetti generali del diabete mellito Il diabete mellito Aspetti generali del diabete mellito Il diabete è una patologia caratterizzata da un innalzamento del glucosio ematico a digiuno, dovuto a una carenza relativa o assoluta di insulina.

Dettagli

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO

BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO BREVE SINTESI E GLOSSARIO SUL DIABETE MELLITO 1. Definizione 2. Classificazione 2.1. Diabete mellito di tipo 1 2.2. Diabete mellito di tipo 2 2.3. Diabete gestazionale 2.4. Altre forme di diabete 2.5.

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE e r o m a d a i c c o g Una INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE Donare il sangue è un gesto di grande solidarietà e responsabilità. I requisiti di idoneità per la donazione hanno la finalità di evitare

Dettagli

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale)

PROFILO DONNA MENOPAUSA (Valutazione dell equilibrio ormonale) ALLEGATO: Note informative a corredo del risultato analitico utili al paziente ed al suo medico al quale comunque si rimanda per una corretta interpretazione dei dati. Cod. ID: 53480 CCV: 1ad Data: 07/11/2012

Dettagli

ALLA SCOPERTA DEI TUOI ESAMI E DELLE TECNICHE TRASFUSIONALI SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI

ALLA SCOPERTA DEI TUOI ESAMI E DELLE TECNICHE TRASFUSIONALI SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI ALLA SCOPERTA DEI TUOI ESAMI E DELLE TECNICHE TRASFUSIONALI SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI A V I S R E G I O N A L E V E N E T O Edito dall AVIS - ABVS Regionale Veneto Via dell Ospedale

Dettagli

TEMPI DI REFERTAZIONE 17- BETA ESTRADIOLO 1-3 giorni 17- OH- PROGESTERONE 10 giorni 17-KETOSTEROIDI URINARI 17-OH-CORTICOSTEROIDI

TEMPI DI REFERTAZIONE 17- BETA ESTRADIOLO 1-3 giorni 17- OH- PROGESTERONE 10 giorni 17-KETOSTEROIDI URINARI 17-OH-CORTICOSTEROIDI ESAME TEMPI DI REFERTAZIONE 17- BETA ESTRADIOLO 17- OH- PROGESTERONE 17-KETOSTEROIDI URINARI 17-OH-CORTICOSTEROIDI ACIDO OSSALICO URINE ACIDO URICO SIERO ACIDO IPPURICO ACIDO METILIPPURICO ACIDI BILIARI

Dettagli

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso

Il sistema endocrino Il sistema endocrino sistema ormonale ghiandole cellule proteiche lipidiche organismo umano sistema nervoso Il sistema endocrino Il sistema endocrino o sistema ormonale è rappresentato da un insieme di ghiandole e cellule (dette ghiandole endocrine e cellule endocrine) le quali secernono delle sostanze proteiche

Dettagli

Decreto Legge 10 settembre 1998

Decreto Legge 10 settembre 1998 Decreto Legge 10 settembre 1998 Protocolli di accesso ad esami di Laboratorio e di Diagnostica strumentale delle donne in stato di gravidanza ed a tutela della maternità (Gazzetta Ufficiale 20 ottobre

Dettagli

I TUMORI PER SINGOLE SEDI

I TUMORI PER SINGOLE SEDI I TUMORI PER SINGOLE SEDI MAMMELLA Età, la probabilità di ammalarsi aumenta esponenzialmente sino agli anni della menopausa (50 55) e poi rallenta, per riprendere a crescere dopo i 60 anni Familiarità

Dettagli

Esami strumetali. Ematochimici. Ematochimici. Imaging Endoscopia Biopsie. flogosi. anemizzazione. sepsi. shock. acidosi. alcalosi

Esami strumetali. Ematochimici. Ematochimici. Imaging Endoscopia Biopsie. flogosi. anemizzazione. sepsi. shock. acidosi. alcalosi 2 Esami strumetali Ematochimici Imaging Endoscopia Biopsie 1 Ematochimici flogosi anemizzazione sepsi shock acidosi alcalosi Appendicite acuta 4 Emocromo più formula Leucociti Neutrofili PCR 3 Anemizzazione

Dettagli

AZIENDA ULSS N. 3 DI BASSANO DEL GRAPPA LABORATORIO DI ANALISI ELENCO DELLE PRESTAZIONI

AZIENDA ULSS N. 3 DI BASSANO DEL GRAPPA LABORATORIO DI ANALISI ELENCO DELLE PRESTAZIONI GASTRINEMIA, SIERO Giorni di Esecuzione: Martedì e Giovedì Codice Regionale: 90.26.1 Codice LIS: 509 La gastrina è un ormone secreto dalle cellule G dell'antro gastrico, la cui funzione principale è quella

Dettagli

Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa.

Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa. Donare Perché donare Donare il sangue è un gesto di solidarietà... Significa dire con i fatti che la vita di chi sta soffrendo mi preoccupa. Il sangue non è riproducibile in laboratorio ma è indispensabile

Dettagli

Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee

Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee Diagnostica di Laboratorio delle Malattie Tiroidee DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE MALATTIE TIROIDEE Le malattie della tiroide sono le malattie endocrine più frequentemente incontrate nella pratica clinica.

Dettagli

Malattie ematologiche maligne

Malattie ematologiche maligne Malattie ematologiche maligne Sono tutte condizioni di crescita cellulare incontrollata di cellule emopoietiche. Malattie quindi di notevole gravità. CELLULA MIELOIDE CELLULA LINFOIDE Malattie mieloproliferative

Dettagli

Centrale Regionale di Acquisto. Area plasma: - ematologia - coagulazione. Quantitativo di test annuo P.O. Sampierdarena ASL 3

Centrale Regionale di Acquisto. Area plasma: - ematologia - coagulazione. Quantitativo di test annuo P.O. Sampierdarena ASL 3 Centrale Regionale di cquisto GR PER SISTEMI DI DIGNOSTIC PER LBORTORIO NLISI LLEGTO 1-2 - Fabbisogni e Prezzi a base d'asta rea plasma: - ematologia - coagulazione LOTTO 1 Test Quantitativo di test annuo

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

Gammopatie Monoclonali

Gammopatie Monoclonali UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI - PESCARA Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Dietistica Gammopatie Monoclonali Dr.ssa Francesca Santilli Anno Accademico 2008-2009 Definizione

Dettagli

Nota 8 : Ab Anti EBV VCA IgG VCA IgM EBNA IgG EARLY TOT Negativo < 20 < 20 < 5 < 10 Dubbio 20 40 5 20 10 40 Positivo > 40 > 20 > 40

Nota 8 : Ab Anti EBV VCA IgG VCA IgM EBNA IgG EARLY TOT Negativo < 20 < 20 < 5 < 10 Dubbio 20 40 5 20 10 40 Positivo > 40 > 20 > 40 Nota 1 : Ab Anti Beta-2-Glycoproteina I IgG (U/ml) IgM (U/ml) < 10.0 < 12.0 Dubbio 10.0 14.0 12.0 17.0 Positivo > 14.0 > 17.0 Nota 2 : Anticorpi anti CagA IgG V.R. (U) < 10 Debolmente Positivo 10 15 Positivo

Dettagli

Marcatori tumorali. www.bayes.it Marcatori tumorali - ver 1.0 Pagina 1 di 6

Marcatori tumorali. www.bayes.it Marcatori tumorali - ver 1.0 Pagina 1 di 6 Marcatori tumorali Da punto di vista della specificità tessutale sono riconoscibili: marcatori tumorali espressi da un solo tipo tessutale: tireoglobulina (prodotta dalla tiroide), antigene prostatico

Dettagli

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D

Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Sistema endocrino 6. Metabolismo del calcio e del fosfato, ormone paratiroideo, calcitonina, vitamina D Prof. Carlo Capelli Fisiologia Generale e dell Esercizio Facoltà di Scienze Motorie, Università di

Dettagli

C.I. MEDICINA CLINICA

C.I. MEDICINA CLINICA II ANNO I SEMESTRE C.I. MEDICINA CLINICA CFU : 7 OBIETTIVI DEL CORSO: Al termine del corso di Medicina Clinica lo studente dovrà essere in grado di conoscere i principali problemi di salute afferenti all

Dettagli

L apparato cardiocircolatorio

L apparato cardiocircolatorio L apparato cardiocircolatorio L apparato cardio-circolatorio E costituito da tre strutture diverse: Il cuore I vasi sanguigni Il sangue Il cuore Funziona come una pompa premente (ventricoli) e aspirante

Dettagli

DAI DI MEDICINA DI LABORATORIO Direttore FF: dott. Giorgio Paladini

DAI DI MEDICINA DI LABORATORIO Direttore FF: dott. Giorgio Paladini Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA "Ospedali Riuniti" di Trieste Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione ( D.P.C.M. 8 aprile 1993) DAI DI MEDICINA DI LABORATORIO

Dettagli

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie:

Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: ESENZIONE TICKET RILASCIO TESSERE DI ESENZIONE DAL TICKET Le tessere di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti categorie: Affetti dalle patologie

Dettagli

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO CARDIOCIRCOLATORIO

APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO CARDIOCIRCOLATORIO APPARATO CARDIOCIRCOLATORIO TURBE del SISTEMA CARDIOCIRCOLATORIO Storti Chiara Francesca Istruttore PSTI APP. CARDIOCIRCOLATORIO OBIETTIVI Cenni di ANATOMIA e FISIOLOGIA dell APP. CARDICIRCOLATORIO il

Dettagli

CHECK UP COS'E'? PERCHE'? COME. Scheda informativa

CHECK UP COS'E'? PERCHE'? COME. Scheda informativa Scheda informativa COS'E'? Con il termine CHECK-UP si intende una serie di esami e visite mediche di controllo effettuate al fine di studiare e valutare accuratamente il nostro organismo, per portare alla

Dettagli

Conseguenze generali dell invecchiamento

Conseguenze generali dell invecchiamento Conseguenze generali dell invecchiamento riduzione sintesi proteica declino funzione immunitaria aumento massa grassa perdita massa e forza muscolare riduzione densità minerale ossea La fragilità fisica

Dettagli

Studio di Ecografia muscolo-tendinea Ecocolor-doppler - Ecocardio Suub Tuum Praesidium Nos Confugimus Sancta Dei Genetrix

Studio di Ecografia muscolo-tendinea Ecocolor-doppler - Ecocardio Suub Tuum Praesidium Nos Confugimus Sancta Dei Genetrix Dirigente Medicina Interna Specialista in Reumatologia Viale Luigi Einaudi 6 93016 Riesi (Cl) Tel. 0934/922009 Cell. 331/2515580. - www.reumatologiadebilio.de LA SINDROME DA ANTICORPI ANTIFOSFOLIPIDI La

Dettagli

CdL in INFERMIERISTICA LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI

CdL in INFERMIERISTICA LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI CdL in INFERMIERISTICA Medicina Generale e Specialistica Dr Claudio Pagano Dip di Scienze Mediche e Chirurgiche Università di Padova LE MALATTIE DELLA TIROIDE E DELLE PARATIROIDI LA TIROIDE: ANATOMIA Ghiandola

Dettagli

Sangue autologo Autotrasfusione Da donatore specifico Banca

Sangue autologo Autotrasfusione Da donatore specifico Banca Università degli studi G. D Annunzio Cattedra di Ematologia Direttore Prof. Giovanni Davì Medicina trasfusionale Corso di Laurea in Infermieristica AA 2008-20092009 Dr.ssa Francesca Santilli Fonti di sangue

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Gli esami di laboratorio e il loro significato A cura dei biologi responsabili del laboratorio analisi Eosmed

Gli esami di laboratorio e il loro significato A cura dei biologi responsabili del laboratorio analisi Eosmed Gli esami di laboratorio e il loro significato A cura dei biologi responsabili del laboratorio analisi Eosmed ACIDO URICO O URICEMIA L acido urico è una sostanza di scarto del metabolismo che viene eliminata

Dettagli

SINDROME NEFROSICA. Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia

SINDROME NEFROSICA. Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia SINDROME NEFROSICA SINDROME NEFROSICA Sindrome clinica caratterizzata da: - Edema (volto, piedi, mani) - Proteinuria (>3 g/die) - Ipoalbuminemia - Ipercolesterolemia SINDROME NEFROSICA - EPIDEMIOLOGIA

Dettagli

INSUFFICIENZA RENALE ACUTA

INSUFFICIENZA RENALE ACUTA - alterazione funzione renale con quadro clinico molto vario da muto a gravissimo - patogenesi varia, distinta in tre forme: 1. pre-renale (funzionale) 2. renale (organica) 3. post-renale (ostruttiva)

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza ITI ENRICO MEDI Programmazione Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza L insegnamento di Igiene, Anatomia, Fisiologia e Patologia, in particolare, vuol far acquisire agli alunni:

Dettagli

L integrazione in gravidanza

L integrazione in gravidanza L integrazione in gravidanza Dr. Italo Guido Ricagni Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita OBIETTIVI GENERALI Fornire competenze al MMG: a) Fabbisogni alimentari in gravidanza

Dettagli

Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998. (pubblicato in G.U. 20 ottobre 1998, n. 245)

Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998. (pubblicato in G.U. 20 ottobre 1998, n. 245) Decreto Ministeriale - Ministero della Sanità - 10 settembre 1998 "Aggiornamento del decreto ministeriale 6 marzo 1995 concernente l'aggiornamento del decreto ministeriale 14 aprile 1984 recante i protocolli

Dettagli

MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE

MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE MALATTIE DELL EMOSTASI EMOSTASI = PROCESSO ATTIVO DI COAGULAZIONE DEL SANGUE PER IL CONTROLLO DELLE EMORRAGIE MALATTIE DELL EMOSTASI COINVOLGONO ENDOTELIO PIASTRINE FATTORI DELLACOAGULAZIONE Piccin Nuova

Dettagli

Test di autovalutazione

Test di autovalutazione Test di autovalutazione Ciascuna delle seguenti domande o affermazioni incomplete è seguita da risposte o completamenti dell affermazione. Individuare la SOLA risposta o completamento dell affermazione

Dettagli

Il virus dell'epatite

Il virus dell'epatite Il virus dell'epatite Sono la principale causa di malattie croniche del fegato. Oltre alle epatiti più conosciute e diffuse, come A, B e C, esistono anche le D, E e G. La A e la E si trasmettono per via

Dettagli

Siamo tutti Adottati... Ansie e paure dei genitori adottivi sotto esame: rischio sanitario, è possibile sdrammatizzare?

Siamo tutti Adottati... Ansie e paure dei genitori adottivi sotto esame: rischio sanitario, è possibile sdrammatizzare? 30 Gennaio 2007 Le Radici e le Ali Gruppo Famiglie Adottive Siamo tutti Adottati... Ansie e paure dei genitori adottivi sotto esame: rischio sanitario, è possibile sdrammatizzare? Dott.ssa SILVIA DI CHIO

Dettagli

NOVITÀ PER IL MEDICO

NOVITÀ PER IL MEDICO DIABETE GESTAZIONALE Paolo Macca - Irene Carunchio 20 NOVITÀ PER IL MEDICO Spesso durante la gravidanza si tende ad assecondare la donna e in particolare i suoi desideri alimentari. La dieta restrittiva

Dettagli

PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE

PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE PREVENZIONE E DIAGNOSI PRECOCE Segnali d allarme Gran parte delle malattie renali si possono comportare come killer silenziosi : operano indisturbate, senza sintomi, per anni e, quando i loro effetti si

Dettagli

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA

TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA TICKET ESENZIONE PATOLOGIA E INVALIDITA RILASCIO CERTIFICAZIONE DI ESENZIONE DAL TICKET I certificati di esenzione dal pagamento del ticket, in attuazione delle vigenti leggi, sono erogate alle seguenti

Dettagli

Relazioni tra sistema endocrino e sistema nervoso

Relazioni tra sistema endocrino e sistema nervoso Relazioni tra sistema endocrino e sistema nervoso Meccanismi di comunicazione cellulare Classificazione degli ormoni Tipologie di recettori ghiandola ormone/i principali azioni fisiologiche ipotalamo

Dettagli

Poliambulatorio Pedesini 25-02-2015 DATI ANAGRAFICI

Poliambulatorio Pedesini 25-02-2015 DATI ANAGRAFICI DATI ANAGRAFICI cognome stato civile nome codice fiscale luogo e data di nascita residente a provincia CAP indirizzo tel. abitazione professione tel. ufficio tel. cellulare e-mail medico di base inviato

Dettagli

LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA

LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA Biochimica Clinica LISTINO PREZZI PER ORDINE VETERINARI DI PERUGIA Esame Prezzo listino Prezzo Lancio Tempi di Materiale esecuzione Albumina 2,50 2,00 In giornata Siero ALP (fosfatasi alcalina) 2,50 2,00

Dettagli

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 ottobre 1998, n. 245) IL MINISTRO DELLA SANITÀ

(Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 20 ottobre 1998, n. 245) IL MINISTRO DELLA SANITÀ D.M. 10 SETTEMBRE 1998 Aggiornamento del d.m. 6 marzo 1995 concernente l'aggiornamento del d.m. 14 aprile 1984 recante protocolli di accesso agli esami di laboratorio e di diagnostica strumentale per le

Dettagli

Determinazione Risultato Unità Limiti di riferimento

Determinazione Risultato Unità Limiti di riferimento METABOLITI SIERICI E URINARI P-Lattato 1,00 mmol/l 0,62-2,35 P-Ammonio 80 µg/dl 25-94 S-Bilirubina totale 1,80 mg/dl Fino a 1,20 S-Bilirubina esterificata 0,40 mg/dl Fino a 0,30 S-Bilirubina non esterificata

Dettagli

Laboratorio Analisi Iulius

Laboratorio Analisi Iulius Laboratorio Analisi Iulius Laboratorio Analisi Chimico Cliniche e Microbiologiche Tel. e Fax 0861 786495 64019 Tortoreto Lido (TE) Via Giovanni XXIII (ang. Via Sicilia) www.labiulius.it CAPIRE GLI ESAMI

Dettagli

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio

Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Vitamina D, PTH ed omeostasi del calcio Funzioni principali della vit D Stimolazione dell'assorbimento del calcio e del fosforo a livello intestinale; Regolazione, in sinergia con l'ormone paratiroideo,

Dettagli

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la

La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la La Gialmica ti permette di prendere un appuntamento per una visita con la nostra Nutrizionista, la Dott.ssa Ventriglia. Potrai ricevere una dieta personalizzata e bilanciata con i consigli per dimagrire

Dettagli

L 80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dall irradiazione solare in quanto il contenuto di vitamina D nei comuni alimenti è scarso.

L 80% del fabbisogno di vitamina D è garantito dall irradiazione solare in quanto il contenuto di vitamina D nei comuni alimenti è scarso. Premessa La vitamina D è un gruppo di pro-ormoni liposolubili costituito da 5 diverse vitamine: vitamina D1, D2, D3, D4 e D5. Le due più importanti forme nella quale la vitamina D si può trovare sono la

Dettagli

La tiroide è una ghiandola posta nel collo, appena sotto la cartilagine tiroidea (il cosiddetto pomo d'adamo).

La tiroide è una ghiandola posta nel collo, appena sotto la cartilagine tiroidea (il cosiddetto pomo d'adamo). COS'È IL TUMORE ALLA TIROIDE La tiroide è una ghiandola posta nel collo, appena sotto la cartilagine tiroidea (il cosiddetto pomo d'adamo). Ha la forma di una farfalla con le due ali poste ai lati della

Dettagli

SOMMARIO* Presentazione... pag. 13

SOMMARIO* Presentazione... pag. 13 SOMMARIO* Presentazione... pag. 13 I virus che causano epatite...» 15 Virus A...» 15 Virus B...» 17 - Varianti di HBV...» 20 Virus D...» 22 Virus NonA-NonB/C...» 24 Virus C...» 25 - Genotipi di HCV...»

Dettagli

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE

PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE ALLEGATO A PRESTAZIONI SPECIALISTICHE PER LA TUTELA DELLA MATERNITA RESPONSABILE, ESCLUSE DALLA PARTECIPAZIONE AL COSTO IN FUNZIONE PRECONCEZIONALE 1. Prestazioni specialistiche per la donna 89.26.1 PRIMA

Dettagli

0006 Artrite Reumatoide

0006 Artrite Reumatoide 0006 Artrite Reumatoide [ -714.0; 714.1; -714.2; 714.30; - 714.32; 714.33] 90.43.5 URATO [S/U/dU] 88.79.3 ECOGRAFIA MUSCOLO SCHELETRICA SEGMENTARIA DEL DISTRETTO INTERESSATO 90.38.4 PROTEINE (ELETTROFORESI

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I

PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I Programma di Fisiologia CDL Medicina e Chirurgia Versione 2011 PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I 1. Fisiologia cellulare 1.1.La cellula ed i compartimenti liquidi dell'organismo 1.1.1. Volume e composizione dei

Dettagli

GUIDA ORTOMOLECOLARE ALLA INTERPRETAZIONE DEL TEST DEGLI AMINOACIDI

GUIDA ORTOMOLECOLARE ALLA INTERPRETAZIONE DEL TEST DEGLI AMINOACIDI GUIDA ORTOMOLECOLARE ALLA INTERPRETAZIONE DEL TEST DEGLI AMINOACIDI AMINOACIDI ESSENZIALI Gli aminoacidi indispensabili, noti anche come aminoacidi essenziali, devono essere forniti al corpo con gli alimenti

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE CARLO E NELLO ROSSELLI

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE CARLO E NELLO ROSSELLI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE CARLO E NELLO ROSSELLI AS 2014/2015 Classe IV A CMB Materia: Igiene, Anatomia, Fisiologia e Patologia Profssa

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz Microangiopatia Trombotica Definizione Condizione patologica caratterizzata da: anemia emolitica, microangiopatia trombotica, trombocitopenia, manifestazioni polidistrettuali 1) Sindrome emolitico-uremica

Dettagli

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali

HORMONAL PROFILES. Valutazione degli equilibri ormonali HORMONAL PROFILES Valutazione degli equilibri ormonali Quando l organismo è sottoposto a malattie, infiammazione, sforzi fisici, stili di vita scorretti, oppure durante periodi particolari della vita (menopausa,

Dettagli

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute

irsutismo femminile ipertricosi femminile Oggi una bellezza femminile senza peli problemi di salute La peluriia femmiiniile iin eccesso Un sserriio prrobllema perr lla ffemmiiniilliittà delllla donna Il modello di un corpo senza peli e con la pelle vellutata Peluria in eccesso : il sentirsi poco femminile

Dettagli

Dimensione del problema. Dati epidemiologici. Dati UNIRE

Dimensione del problema. Dati epidemiologici. Dati UNIRE IPOTIROIDISMO Dimensione del problema Dati epidemiologici Dati UNIRE MMG Prevalenza e incidenza delle patologie tiroidee Prevalenza Incidenza 3% 2.40% 2.51% 2% 1% 1.07% MMG 0% 0.24% 0.13% 0.28% 0.01% 0.31%

Dettagli

SCHEDA ANAGRAFICA UTENTE TELESOCCORSO (da compilarsi a cura dell utente) in via n telefono / C.a.p. Composizione nucleo famigliare

SCHEDA ANAGRAFICA UTENTE TELESOCCORSO (da compilarsi a cura dell utente) in via n telefono / C.a.p. Composizione nucleo famigliare SCHEDA ANAGRAFICA UTENTE TELESOCCORSO (da comparsi a cura dell utente) residente a Prov. in via n telefono / C.a.p. Composizione nucleo famigliare e nome Data di nascita Grado di parentela Cod. ( vedi

Dettagli

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra.

Sub Cod. Cod. Min. da 01 a 56. malattie croniche. da RAnnn a RQnnn. R Malattie Rare. 01 IG11 Si (verde) Esenzione totale. G Guerra. REGIONE LOMBARDIA- TABELLA ESENZIONI PER L ACCESSO AI LIVELLI ESSENZIALI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE (PATOLOGIE CRONICHE E RARE, STATI DI INVALIDITA E ALTRE CONDIZIONI) - Aggiornamento a

Dettagli

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita

N cartella N ricovero Cognome Nome Data di nascita Io sottoscritto/a, DICHIARO di essere stato/a esaurientemente informato/a, dal Dr. riguardo all intervento di: In particolare, mi è stato spiegato che: La gastrostomia percutanea (PEG) è un dispositivo

Dettagli

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI Pagina 1 di 8 CHI PUO DONARE SANGUE Possono donare sangue ed emocomponenti tutte le persone sane con le seguenti caratteristiche fisiche, salvo deroghe motivate a giudizio del medico trasfusionista responsabile

Dettagli

Dott.ssa Serena Paoli Ospedale San Donato di Arezzo U.O.C. Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Direttore: Dott.

Dott.ssa Serena Paoli Ospedale San Donato di Arezzo U.O.C. Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Direttore: Dott. CASO CLINICO Dott.ssa Serena Paoli Ospedale San Donato di Arezzo U.O.C. Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva Direttore: Dott.Fabrizio Magnolfi ANAMNESI PATOLOGICA RECENTE maschio, 26 anni inviato

Dettagli

Guida ai Servizi E D I Z I O N E 2 0 1 4. tati di particolare gravità. Analisi Cliniche Arenula S.r.l.

Guida ai Servizi E D I Z I O N E 2 0 1 4. tati di particolare gravità. Analisi Cliniche Arenula S.r.l. Analisi Cliniche Arenula S.r.l. Guida ai Servizi E D I Z I O N E 2 0 1 4 tati di particolare gravità Dal 1981 operiamo al meglio per soddisfare i nostri clienti con : Un servizio rispettoso dei diritti

Dettagli

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO

MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO MALATTIE DELLE PARATIROIDI L IPERPARATIROIDISMO DOTTOR ROBERTO CESAREO Cosa sono le paratiroidi? Le paratiroidi sono ghiandole situate nel collo, posteriormente alla tiroide. Generalmente in numero di

Dettagli

RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA

RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA RUOLO DEI MARCATORI TUMORALI NELLA PRATICA CLINICA CATTEDRA DI PATOLOGIA CLINICA FACOLTA DI MEDICINA DELL UNIVERSITA DI UDINE CHE COSA SI INTENDE PER MARCATORE TUMORALE? DEFINIZIONE DI MARCATORE TUMORALE

Dettagli

una ghiandola al centro del nostro benessere

una ghiandola al centro del nostro benessere Focus su... tiroide una ghiandola al centro del nostro benessere Non tutti sanno che, in molti casi, sintomi come la depressione, l ansia, l aumento o la perdita di peso, le alterazioni del ciclo mestruale

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51

Scritto da Administrator Martedì 10 Ottobre 2006 23:15 - Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Dicembre 2009 17:51 La colite ulcerosa e il morbo di Crohn sono malattie che colpiscono l apparato intestinale e vengono definite generalmente col nome di malattie infiammatorie dell apparato intestinale. La colite ulcerosa

Dettagli

Razionalizzazione e consolidamento dei processi nei Laboratori dell Ospedale Santa Chiara di Trento

Razionalizzazione e consolidamento dei processi nei Laboratori dell Ospedale Santa Chiara di Trento Razionalizzazione e consolidamento dei processi nei Laboratori dell Ospedale Santa Chiara di Trento I supporti legislativi Legge 27 dicembre 2006, n. 296 "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale

Dettagli

Il punto di vista del laboratorio

Il punto di vista del laboratorio Appropriatezza in patologia tiroidea: MMG e specialisti a confronto Belluno, 30 settembre - 1 ottobre 2011 Il punto di vista Tiziana Roncada Direttore Laboratorio Analisi ULSS 1 Belluno Nell ultimo decennio

Dettagli

Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA

Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA Allegato 3 Linee guida per l assegnazione del codice Presente all Accettazione - PAA Edizione aggiornata Tradotto e adattato da: Centers for Medicare and Medicaid Services (CMS) and National Center for

Dettagli

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA

PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA PROTOCOLLI DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DIABETE L IMPORTANZA DEL PROBLEMA DEL DIABETICO ALLA GUIDA Con il termine diabete mellito viene descritto un disordine metabolico ad eziologia multipla caratterizzato

Dettagli

Il cromosoma è l unità di. replicazione autonoma. Formato da DNA e proteine (cromatina)

Il cromosoma è l unità di. replicazione autonoma. Formato da DNA e proteine (cromatina) I CROMOSOMI 1 I CROMOSOMI Il cromosoma è l unità di materiale ereditario capace di replicazione autonoma Formato da DNA e proteine (cromatina) 2 I CROMOSOMI I CROMOSOMI Gli organismi eucarioti possiedono

Dettagli

DIABETE MELLITO DIABETE MELLITO: EPIDEMIOLOGIA

DIABETE MELLITO DIABETE MELLITO: EPIDEMIOLOGIA HOME DIABETE MELLITO Dr. Alessandro Bernardini DIABETE MELLITO: EPIDEMIOLOGIA DIABETE MELLITO Il diabete di tipo 1 si può manifestare a qualsiasi età, ma c'è un netto aumento nel periodo della pubertà

Dettagli

LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE

LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE LA DIAGNOSTICA DI LABORATORIO DELLE TIREOPATIE Elisabetta Gianoli (1), Manuela Caizzi (2), Giorgio Paladini (1,2) 1. Dipartimento di Medicina di Laboratorio; Azienda Ospedaliero-Universitaria, Ospedali

Dettagli

ALLEGATO B Lotto n. 1 - CHIMICA CLINICA SCHEDA DI VALUTAZIONE ECONOMICA

ALLEGATO B Lotto n. 1 - CHIMICA CLINICA SCHEDA DI VALUTAZIONE ECONOMICA Lotto n. 1 - CHIMICA CLINICA Glicemia n test 15.000 Creatinina n test 15.000 Acido Urico n test 15.000 Amilasi n test 7.000 Azotemia n test 15.000 Bilirubina n test 7.000 Colesterolo HDL n test 15.000

Dettagli