Guida per lo studente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida per lo studente"

Transcript

1 Guida per lo studente Programmazione didattica Università degli Studi di L Aquila Facoltà di Medicina e hirurgia corso di laurea in ostetricia anno accademico

2 INDIE ORDINAMENTO ORSO DI LAUREA IN OSTETRIIA 4 PROGRAMMI DEI ORSI 7 I ANNO I SEMESTRE 7 :.I. FISIA, BIOLOGIA, GENETIA E BIOHIMIA 7 2:.I. ANATOMIA, ISTOLOGIA, FISIOLOGIA 9 3:.I. OSTETRIIA GENERALE I 2 4:.I. INGLESE ( e 2 semestre) con esame finale al 2 semestre 3 I ANNO II SEMESTRE 4 5:.I. METODOLOGIE STATISTIHE, EPIDEMIOLOGIHE ED INFORMATIHE 4 6:.I. PATOLOGIA GENERALE E LINIA, MIROBIOLOGIA, BIOHIMIA LINIA 6 7:.I. OSTETRIIA GENERALE II 8 II ANNO I SEMESTRE 9 8:.I. PSIOPEDAGOGIA DELLA SALUTE 9 9:.I. FISIOPATOLOGIA E METODOLOGIA LINIA DELLA RIPRODUZIONE UMANA, PRINIPI DI DIETETIA IN GRAVIDANZA, MEDIINA PERINATALE, NEONATOLOGIA 20 0:.I. ASSISTENZA AL PARTO, PUERPERIO, BIOLOGIA E LINIA DELLA LATTAZIONE, NEONATOLOGIA, IGIENE 22 II ANNO II SEMESTRE 24 :.I. METODOLOGIA SIENTIFIA APPLIATA, STORIA DELL OSTETRIA, SOIOLOGIA, DEONTOLOGIA, LEGISLAZIONE SANITARIA 24 2:.I. ANESTESIA E RIANIMAZIONE, PRINIPI DI FARMAOLOGIA APPLIATA ALL OSTETRIIA 26 3:.I. MEDIINA PREVENTIVA, EDUAZIONE SANITARIA, IGIENE E PUERIULTURA 28 III ANNO I SEMESTRE 30 4:.I. PATOLOGIA OSTETRIA MEDIINA PERINATALE PEDIATRIA PREVENTIVA E SOIALE30 5:.I. ETIA ED EONOMIA SANITARIA 3 6:.I. SENOLOGIA, SESSUOLOGIA, ENDORINOLOGIA, GINEOLOGIA ONOLOGIA, NURSING IN GINEOLOGIA E OSTETRIIA 33 2

3 III ANNO II SEMESTRE 36 7:.I. ORGANIZZAZIONE SANITARIA 36 8:.I. SIENZE UMANE 37 9:.I. DI DIRITTO SANITARIO, DEONTOLOGIA E BIOETIA 38 3

4 ORDINAMENTO ORSO DI LAUREA IN OSTETRIIA ORSI INTEGRATI 2 3 FISIA, BIOLOGIA, GENETIA e BIOHIMIA ANATOMIA ISTOLOGIA FISIOLOGIA OSTETRIIA GENERALE INSEGNAMENTI FISIA MEDIA BIOLOGIA APPLIATA GENETIA MEDIA BIOHIMIA ANATOMIA UMANA ISTOLOGIA FISIOLOGIA INFERMIERISTIA GENERALE INFERMIERISTIA OST. GIN. GINEOLOGIA E OSTETRIIA TIPOLOGIA B = di base = aratterizzante A = affini X = altro B B A B B B B I, SEMESTRE SSD FU FS/07 B0/3 MED03 BIO 0 BIO 6 BIO 7 BIO 09 MED 45 MED 47 MED 40 4 INGLESE INGLESE SIENTIFIO X II, -2 L-LIN METODOL. STATISTIHE EPIDEMIOLOGI HE ED INFORMATIH E STATISTIA MEDIA ED EPIDEMIOLOGIA INFORMATIA APPLIATA B B I, 2 MED 0 INF 0,5,5 6 7 PATOLOGIA GENERALE E LINIA, MIROBIOL. BIOHIMIA LINIA OSTETRIIA GENERALE 2 PATOLOGIA GENERALE FISIOPATOLOGIA IMMUNOLOGIA MIROBIOLOGIA E MIR. LINIA BIOHIMIA LINIA INFERMIERISTIA OST. GIN. GINEOLOGIA E OSTETRIIA B B B B A MED 04 MED 04 MED 04 MED 07 BIO 2 MED 47 MED ,5 2 4,

5 ORDINAMENTO ORSO DI LAUREA IN OSTETRIIA (continua) ORSI INTEGRATI PSIOPEDAGOGIA DELLA SALUTE FISIOPATOL. E METODOL. LINIA DEL- LA RIPRODUZ. UMANA, PRINIPI DI DIETETIA IN GRAVIDANZA, MEDIINA PERINATALE, NEONATOLOGIA ASSISTENZA AL PARTO, PUERPERIO, BIOLOGIA E LINIA DELLA LATTAZIONE, NEONATOL., IGIENE METODOLOGIA SIENTIFIA APPLIATA, STORIA DELLA OSTETRIIA, SOIOLOGIA, DEONTOLOGIA, LEGISLAZIONE SANITARIA. INSEGNAMENTI PSIOLOGIA GENERALE PEDAGOGIA GENERALE ANTROPOLOGIA SOIALE GINEOLOGIA E OSTETRIIA INFERMIERISTIA OST. GIN. SIENZE TENIHE DIETETIHE APPLIATE NEONATOLOGIA GINEOL. E OSTET. NEONATOLOGIA IGIENE GENERALE E APPLIATA INFERMIERISTIA OST. GIN. MEDIINA LEGALE SOIOLOGIA STORIA DELLA MEDIINA TIPOLOGIA B = di base = caratterizzante A = affini X = altro B A B SEMESTRE SSD FU II, M-PSI 0 M-PED 0 M-DEA 0 MED 40 MED 47 MED 49 MED 38 MED 40 MED 38 MED 42 MED 47 MED 43 SPS 07 MED ANESTESIA E RIANIMAZIONE E PRINIPI DI FARMAOLOGIA APPLIATA ALL OSTETRIIA MEDIINA PREVENTIVA, EDUAZIONE SANITARIA, IGIENE E PUERIULTURA PATOLOGIA OSTETRIA, MEDIINA PERINATALE, PEDIATRIA PREVENTIVA E SOIALE ANESTESIOLOGIA FARMAOLOGIA MEDIINA INTERNA INFERMIERISTIA OST. GIN. INFERMIERISTIA GENERALE IGIENE GENERALE E APPLIATA NEONATOLOGIA MAL.APP. ARDIOVASOLARE MAL. ODONTOSTOMATOLOGIHE MAL. UTANEE E VENEREE GINEOLOGIA E OSTETRIIA PEDIATRIA HIRURGIA PEDIATRIA A A A A A II, 2 MED 4 BIO 4 MED 09 MED 47 MED 45 MED 42 MED 38 MED MED 28 MED 35 MED 40 MED 38 MED

6 ORDINAMENTO ORSO DI LAUREA IN OSTETRIIA (continua) ORSI INTEGRATI ETIA ED EONOMIA SANITARIA SENOLOGIA, SESSUOLOGIA, ENDORINOLOGIA, GINEOLOGIAONOL OGIA, NURSING IN GINEOLOGIA E OSTETRIIA ORGANIZZAZIONE SANITARIA SIENZE UMANE DIRITTO SANITARIO, DEONTOLOGIA E BIOETIA INSEGNAMENTI EONOMIA APPLIATA EONOMIA AZIENDALE INFERMIERISTIA OST. GIN. GINEOLOGIA E OSTETRIIA ONOLOGIA MEDIA INFERMIERISTIA OST. GIN. MED FISIA E RIABILITATIVA HIRURGIA PLASTIA ENDORINOLOGIA ORGANIZZAZIONE AZIENDALE MEDIINA DEL LAVORO SISTEMI DI ELABORAZIONE DELL INFORMAZIONE PEDAGOGIA GENERALE E SOIALE PSIOLOGIA DELLO SVILUPPO DIRITTO DEL LAVORO MEDIINA LEGALE TIPOLOGIA B = di base = caratterizzante A = affini X = altro A A A A A A A A A A A SEMESTRE SSD FU III, III, 2 SES-PU SES-P07 MED 47 MED 40 MED 06 MED 47 MED 34 MED 9 MED 3 SES-P0 MED 44 ING-INF 05 M-PED 0 M-PSI 04 IUS-07 MED 43,5 2,

7 PROGRAMMI DEI ORSI I anno I semestre :.I. FISIA, BIOLOGIA, GENETIA E BIOHIMIA Disciplina di Genetica Medica: Organizzazione morfo-funzionale di virus, della cellula procariotica ed eucariotica. Il DNA: struttura e duplicazione. Il codice genetico La trascrizione e la traduzione. La comunicazione cellulare: i mediatori chimici lipo- ed idrosolubili, i secondi messaggeri. Il ciclo cellulare fasi e regolazione. La mitosi e la meiosi. ontrollo del ciclo e morte della cellula. romosomi umani: classificazione e mutazioni. Trasmissione dei caratteri ereditari: principi mendeliani ed estensioni dell analisi mendeliana. Genotipo e fenotipo. oncetto di carattere multifattoriale. enni di organizzazione del genoma nucleare e di quello mitocondriale nell uomo. Struttura del gene procariotico ed eucaristico: cenni sui meccanismi di regolazione e di mutazione con esempi rivolti all uomo ed alle sue patologie. Disciplina di Fisica medica: oncetto operativo di grandezza fisica. alcolo vettoriale. Moti; moto circolare uniforme. Forze; misurazione delle forze. Lavoro ed energia. Potenza. Lavoro fisiologico e lavoro in senso fisico. Liquidi. Densità. Pressione. Liquidi ideali. Equazione di Bernoulli. Stenosi ed aneurisma. Liquidi reali. Viscosità. Regime di Poiseuille e legge di Hagen-Poiseuille. Sedimentazione, eritrosedimentazione. entrifugazione. Regime laminare e turbolento. La circolazione sanguigna. Pressione arteriosa e lavoro del cuore. Misurazione della pressione arteriosa: lo sfigmomanometro. 7

8 Tensione superficiale. Legge di Laplace e di Jurin. Tensioattivi e surfactante polmonare. Gas e vapori (cenni). Temperatura e calore. Scale termometriche. Termodinamica (cenni). Potenza metabolica. Valore energetico degli alimenti. Termoregolazione Onde. aratteristiche dei fenomeni ondulatori. Effetto Doppler. Ultrasuoni. Applicazioni tecniche ed effetti biologici degli ultrasuoni. Gli ultrasuoni nella diagnostica medica. Disciplina di Biologia applicata: Organizzazione cellulare La cellula eucariotica e procariotica omposizione chimica della materia vivente iclo cellulare: fasi e regolazion Organuli cellulari: il nucleo, i ribosomi, i mitocondri, il reticolo endoplasmatico, l apparato di Golgi, i lisosomi, i perossisomi. La membrana plasmatici: struttura e processi di trasporto Endocitosi ed esocitosi omunicazione intercellulare: mediatori chimici e seondi messaggeri Il differenzionamento cellulare Disciplina di Biochimica: Soluzioni acquose: acidi, basi, tamponi arboidrati: struttura, proprietà e funzione di mono e polisaccaridi Lipidi: acidi grassi. Triacilgliceroli. Glicerofosfolipidi. Sfingolipidi. olesterolo e derivati. Lipoproteine. Aminoacidi: struttura, proprietà chimico fisiche e biologiche. Legame peptidico. Struttura primaria, secondaria e terziaria delle proteine. Principali strutture secondarie: alfa-elica e folietti beta. ollagene. Struttura quaternaria. Mioglobina ed emoglobina: struttura e proprietà funzionali. Emoglobine mutate e patologiche. 8

9 2:.I. ANATOMIA, ISTOLOGIA, FISIOLOGIA Disciplina di Anatomia umana: Principi di Anatomia generale.oncetti generali sull organizzazione del corpo umano, terminologia anatomica. Anatomia generale dell Apparato locomotore:(segmenti scheletrici,articolazioni e principali gruppi muscolari) Apparato cardio-circolatorio Apparato digerente Apparato respiratorio Apparato uropoietico Apparato genitale Sistema neuroendocrino Sistema nervoso centrale e periferico.via nervosa,sensitiva e motoria Sistema nervoso autonomo Organi di senso Muscoli dell addome,muscoli pelvici, diaframma urogenitale Scavo pelvico e gli organi in esso contenuti Anatomia Macroscopica e microscopica delle gonadi maschili e femminili. Vie genitali maschili e femminili e le ghiandole annesse all apparato riproduttivo. Anatomia dei genitali esterni e perineo femminile. enni di organogenesi. Disciplina di Istologia: -Metodi morfologici per lo studio della cellula: Principi di microscopia ottica,potere di risoluzione,allestimento di un preparato per microscopia ottica,tecniche di fissazione e colorazione. Principi di microscopia elettronica,allestimento di preparati, fissativi e coloranti per microscopia elettronica. 2-Tessuti: Epitelio di rivestimento: lassificazione,specializzazione degli epiteli: polarità cellulare e sistemi di giunzione. Epitelio ghiandolare: strutture e funzioni delle principali ghiandole endocrine ed esocrine onnettivi propriamente detti: connettivo lasso,denso. omposizione chimica e funzione della matrice connettivale onnettivi speciali : Tessuto osseo e cartilagineo.ossificazione Sangue: Osservazione di strisci di sangue, determinazione e significato dei principali parametri ematici, caratteristiche strutturali e funzionali degli elementi figurativi. Emopoiesi: enni sulla struttura e funzione del midollo rosso 9

10 Tessuto linfoide: organi linfoidi, cellule del sistema immunitario, immunità cellulare e umorale Tessuto muscolare :Tessuto muscolare liscio, scheletrico e cardiaco. Distribuzione e funzione. enni sulla caratteristiche ultrastrutturali. Principali strutture delle fibrocellule muscolari liscie, scheletriche e cardiache. Tessuto nervoso: ultrasruttura e funzione del neurone. Guaina mielinica e struttura dei nervi. enni sulla trasmissione dell impulso nervoso,sinapsi. ellule della nevroglia. Disciplina di Fisiologia: Proprietà funzionali delle membrane eccitabili:! Le membrane cellulari. Modello di membrane di Bernstein. Modello di membrana di Goldmann-Hodgking-Kstz.Basi molecolari dell eccitabilità.! Meccanismo di trasporto attraverso le membrane. Il potenziale di azione. Recettori sensoriali:! omportamento della membrana durante il potenziale d azione.! Funzioni recettoriale. Meccanismo della traduzione.trasmissione delle informazioni dei recettori al sistema nervoso centrale. Sinapsi:! Ultrastruttura della sinapsi. La trasmissione attraverso la sinapsi. Plasticità della trasmissione sinaptica.! Blocco della trasmissione sinaptica,! Sinapsi vere chimiche.sinapsi false o efapsi.! La trasmissione attraversa la giunzione neuromuscolare. Tessuto muscolare: il muscolo striato e il muscolo liscio! Basi strutturali e biochimiche della contrazione muscolare.! aratteristiche del muscolo rilasciato.! Biochimica ed energetica muscolare.! Lavoro, potenza, forza, rendimento e fatica muscolare.! Adattamenti circolatori e respiratorio all esercizio fisico.! Unità motrici e unità muscolari.! Modulazione nervosa della forza muscolare.! Il muscolo liscio :generalità, struttura, elettrofisiologia del muscolo liscio. Meccanismo di contrazione Il Sangue:! Generalità,composizione e funzioni.! Biofisica del sangue.! Reologia! Ematopoiesi.! L emostasi e la coagulazione. 0

11 Il uore:! La fibrinolisi Il sistema arterioso.! Anatomia funzionale del cuore. Autoritmicità cardiaca : il miocardio specifico ed il miocardio proprio.ontrazione del muscolo cardiaco,! Meccanica ardiaca.! iclo cardiaco nel cuore di sinistra.! iclo cardiaco nel cuore di destra.! Gittata ardiaca. Definizione di gittata cardiaca. Misura della gittata cardiaca.! Frequenza cardiaca.! La pressione arteriosa! La pressione venosa apillari e Linfatici. Il Sistema venoso. La Funzione Respiratoria:! Le vie aeree! Unità funzionale alveolo-capillare.! Meccanica respiratoria: gabbia toracica, muscoli espiratori, proprietà meccaniche del parenchima polmonare.! Volumi e capacità polmonari! Scambi gassosi! omposizione dell aria ambientale e leggi dei gas.! omposizione dell aria alveolare! Trasporto dei gas respiratori nel sangue. La Funzione renale:! Filtrazione glomerulare! Misura del flusso plasmatici renale e del filtrato gflomerulare. La Digestione. L Assorbimento intestinale. Le Ghiandole endocrine.

12 3:.I. OSTETRIIA GENERALE I Disciplina di Infermieristica Generale: L unità operativa Atti e strumenti di lavoro L équipe assistenziale ondivisione dell informazione: il segreto professionale La professione di ostetrica: legge e regolamenti Organizzazione della professione in Italia Tipologia delle prestazioni dell ostetrica Il problem solving scientifico applicato alla professione di ostetrica. Disciplina di Infermieristica speciale ostetrica e ginecologica: oncetti generali sulle funzioni vitali della persona: o essere nascere e divenire o l attività cardiaca o il respirare o l alimentazione o l equilibrio idro-elettrolitico o l igiene personale o il movimento o il concetto di diagnosi il processo di assistenza ostetrica: definizione e finalità le fasi del processo di assistenza ostetrica il processo di assistenza nella gravidanza fisiologica Disciplina di Medicina dell età prenatale: Fisiologia della gravidanza: o Migrazione e capacitazione degli spermatozoi o La fecondazione o Sviluppo dell embrione e del feto. Annessi embrio-fetali. Diagnosi di gravidanza Diagnosi prenatale 2

13 4:.I. INGLESE ( e 2 semestre) con esame finale al 2 semestre Disciplina di Inglese Scientifico: BASI VOABULARY. The Hospital, People working in the hospital. The human body, The Skeleton, Respiratory, irculatory, Digestive and Excretory System, Disease and Symptoms, Drugs. SELETED MEDIAL READINGS: (Nursing, Dentistry, Ophthalmology, Physiotherapy, Obstetrics, Laboratory Analysis, Social Worker ) BASI GRAMMAR: The English Alphabet and the Spelling, ardinal Numbers, Ordinal Numbers, Telling the time, The date, Days, Months and Seasons, Plurals, To be, To have, The Simple Present, Frequency Adverbs, The Present ontinuous, Do-Does, The Simple Past, Interrogative adjectives and pronouns. 3

14 I anno II semestre 5:.I. METODOLOGIE STATISTIHE, EPIDEMIOLOGIHE ED INFORMATIHE Disciplina di Informatica:! L informatica in sanità! Modelli, informazioni, sistemi! Dati, informazione, conoscenza! Ruolo e significati dell informatica in sanità! Sistemi informativi sanitari! I sistemi informativi! I principali sistemi informativi sanitari! Il sistema di indicatorio in sanità! La medicina basata sull evidenza: ricercare, leggere e interpretare l informazione medico-scientifica.! La medicina delle prove di efficacia! Validità e riproducibilità dell informazione! Analisi delle decisioni! Struttura di un articolo Scientifico! Review metà-analisi! Internet e il World WideWeb Disciplina di Statistica medica: Lo studio della Statistica Medica e della Epidemiologia ha lo scopo di far acquisire allo studente la struttura logico-formale dei metodi statistici, acquisendo le competenze e le abilità necessarie alla tutela ed alla promozione della salute nella collettività. In particolare la trattazione degli argomenti consentirà di conseguire le seguenti finalità:! Individuare gli apporti che può fornire la metodologia statistica nelle varie fasi della ricerca ;! Scegliere e definire le unità statistiche;! Definire il piano di rilevazione dei dati,lo spoglio la costruzione di tabelle e di grafici;! Descrivere i dati statistici calcolandone i vari tipi di rapporti ; 4

15 ! alcolare vari tipi di media e di indice di variabilità! Scegliere, quindi, il tipo,di media e l indice di variabilità più adatto nell ambito della ricerca! Utilizzare il calcolo delle probabilità come base per il campionamento;! alcolare vari tipi di indici di dipendenza statistica (chi-quadrato,coefficiente di regressione,coefficiente di correlazione) nello studio dell inferenza statistica;! Descrivere i principali disegni di studio epidemiologico;! onoscere ed interpretare le misure epidemiologiche fondamentali. 5

16 6:.I. PATOLOGIA GENERALE E LINIA, MIROBIOLOGIA, BIOHIMIA LINIA Disciplina di Immunologia: Risposta dei tessuti al danno. ellule ed Organi del Sistema Immunitario. Immunità innata e immunità acquisita. omplesso Maggiore di Istocompatibilità. itochine. Ipersensibilità. Autoimmunità. Immunologia dei trapianti. Immunologia dei tumori. Immunodeficienze. La febbre. Disciplina di Patologia Generale: Le cause di malattia:eziologia generale. Agenti chimici,fisici e biologici come cause di malattia. L infiammazione. Processi riparativi. Il processo d invecchiamento. Patologia cellulare. Proliferazione cellulare. Proliferazione cellulare. Neoplasie. Progressione tumorale. Fattori genetici e congeniti di malattia. Disordini dello sviluppo. Malattie dovute ad alterazione degli autosomi. Malattie dovute ad alterazione dei cromosomi sessuali. Disciplina di Fisiopatologia: Omeostasi biologica Fisiopatologia dell omeostasi idroelettrolitica, idrogenionica e termica Febbre Diabete Disciplina di Microbiologia e Microbiologia linica: enni storici Generalità sui microrganismi e loro classificazioni. Batteriologia generale: I batteri :dimensioni forma e disposizioni 6

17 Struttura della cellula batterica. Metabolismo e moltiplicazione: curva di crescita. Sporulazione e germinazione. I fattori di virulenza. Elementi di genetica: enni sulla composizione,struttura e replicazione del DNA. enni sulle mutazioni e sui fenomeni di ricombinazione batterica. Tecniche microbiologiche: Microscopi ed osservazione microscopica. Sterilizzazione e disinfezione. enni sulla coltivazione dei microrganismi. enni sui chemioantibiotici: Antibiotici e loro meccanismo di azione. enni sull antibiotico resistenza. Immunologia anti-infettiva. Antigene, anticorpo, reazione antigene-anticorpo, il complemento, attivazione della risposta immune, vaccini, sieri. Batteriologia medica: Relazione ospite-parassita,infezione e malattia. enni sui seguenti batteri: Stafilococchi, Streptococchi, Neisserie, Batteri Sporigeni, orinebatterio, Micobatteri, Enteobatteriacce, Vibrioni, Pseudomonas, Bordetella, Brucella, Leptospira, Borrelia, Treponema, lamidia, Rickettsia. Virologia Generale : La natura dei virus: proprietà dei virus, composizione, forma, dimensione. La moltiplicazione virale. L interferon. Virologia Medica. enni sui seguenti virus: Adenovirus, Herpesvirus, Poxvirus, Picornavirus, Orthomyxovirus, Paramyxvirus, oronavirus, Rhabdovirus,Virus della rosolia, Reovirus, Virus delle epatiti, Virus oncogeni, HIV. 7

18 7:.I. OSTETRIIA GENERALE II Disciplina di Ginecologia Endocrinologia: Anatomia dell apparato genitale femminile. Embriologia dell apparato genitale femminile. Basi anatomiche e biologiche della funzione riproduttiva. Fisiologia della funzione riproduttiva femminile. Fisiologia della funzione riproduttiva maschile Disciplina di Infermieristica speciale ostetrica e ginecologica: La libertà dal dolore e dalla malattia enni di assistenza pre e post operatoria Esami diagnostici La gravidanza come evento biologico, sociale e psico-emotivo I bisogni specifici nella donna in gravidanza Il significato di arte e scienze dell ostetrica La relazione terapeutica La funzione sociale dell ostetrica nella vita della donna Il ruolo della meternità, della nascita, dell ostetrica nelle varie culture Disciplina di Ginecologia e Ostetricia: Fisiologia del parto: Generalità e nomenclatura. ause del parto. Fattori del parto. Fenomeni del parto. Evoluzione clinica del parto normale in presentazione di vertice 8

19 II anno I semestre 8:.I. PSIOPEDAGOGIA DELLA SALUTE Disciplina di Pedagogia Generale: he cos è la pedagogia La relazione educativa Le strategie di comunicazione Fattori educativi e malattia Obbiettivi e metodi didattici Educazione alla salute Disciplina di Psicologia Generale: Psicologia dello sviluppo Il contesto della salute mentale infantile Lo sviluppo affettivo ondizioni di rischio e fattori protettivi omunicazioni e linguaggio Lo sviluppo umano Sviluppo emotivo effettivo Disciplina di Antropologia sociale: l antropologia e il suo oggetto di studio. oncetto di cultura. Modelli di malattia nella società occidentali. Medicine exstrascientifiche. redenze. Magia e malattia 9

20 9:.I. FISIOPATOLOGIA E METODOLOGIA LINIA DELLA RIPRODUZIONE UMANA, PRINIPI DI DIETETIA IN GRAVIDANZA, MEDIINA PERINATALE, NEONATOLOGIA Disciplina di Fisiopatologia della riproduzione umana: Sterilità Tecniche di fecondazione assistita Fecondazione Impianto dell embrione Disciplina di Medicina dell età prenatale: Parto Diagnosi di sofferenza fetale acuta Puerperio e allattamento Disciplina di Ginecologia e ostetricia: Diagnostica ginecologica limaterio Irsutismo Disciplina di Infermieristica speciale ostetrica e ginecologica: Il ruolo dell ostetrica nell ambito della fecondazione assistita: - informazione alla coppia - colloquio preliminare - programmazione dell iter - sostegno emotivo il processo di assistenza ostetrica nella diagnosi prenatale: - il colloquio prenatale con la donna-coppia - il piano di assistenza nelle indagini-interventi - la comunicazione dell esito - il processo e i tempi della decisione - la scelta di portare a termine la gravidanza o interrompere la gravidanza la nomenclatura ostetrica la centralità della donna nel parto il processo di assistenza ostetrica al travaglio fisiologico: - accoglienza della gravida - raccolta dati - diagnosi di travaglio - soddisfacimento dei bisogni della sfera fisica e psico-sociale della partoriente 20

21 - rilevazione di anomalie materno fetale - richiesta del medico in caso di anomalie - analisi delle procedure abituali dell assistenza in sala parto il processo di assistenza ostetrica nei vari periodi del parto, prime cure al neonato, secondamento e post-partum fase di valutazione: valutazione dell assistenza erogata (salute di madre e neonato), gradimento della coppia delle cure ricevute. Disciplina di Scienze tecniche dietetiche applicate: Aumento ponderale in gravidanza Assunzione calorica e ripartizione dei nutrienti Bisogno di calcio, ferro, acido folico in gravidanza Supplementazioni vitaminiche. Disciplina di Neonatologia: Principi generali di neonatologia Sofferenza fetale acuta e cronica Timing del parto nella PROM e nel ritardo di crescita intrauterina Punteggio di Apgar Encefalopatia ipossico-ischemica Emorragia endocranica onvulsioni Patologia endocrino metabolica Itteri Infezioni congenite Diagnosi prenatale 2

22 0:.I. ASSISTENZA AL PARTO, PUERPERIO, BIOLOGIA E LINIA DELLA LATTAZIONE, NEONATOLOGIA, IGIENE Disciplina di Ginecologia Endocrinologica: Stati intersessuali Patologia malformativa dell apparato genitale Alterazioni mestruali limaterio Irsutismo Disciplina di Medicina dell età prenatale: Patologia del parto istocie del canale del parto istocie dinamiche Distonie fetali Patologia del secondamento e post-partum Patologia del puerperio Disciplina di Neonatologia: Definizioni di: neonato prematuro, post-maturo e dismaturo Peso e lunghezza Latte materno, vaccino e colostro arico renale di soluti ontroindicazioni materne e fetali per l allattamento Alimentazione materna durante l allattamento ontroindicazione ai farmaci durante l allattamento Allattamento materno, artificiale o misto Riflessi neonatali Stati neonetali Marsupioterapia Sindrome di Down Disciplina di Igiene Generale ed Applicata: Salute, malattia e prevenzione o Definizioni e storia naturale delle malattie o Modalità di trasmissione delle malattie infettive o Malattie cronico-degenerative o Prevenzione primaria, secondaria e terziaria La metodologia epidemiologica 22

23 o L approccio epidemiologico o Gli studi epidemiologici o Misure epidemiologiche Disciplina di Infermieristica speciale ostetrica e ginecologica: Organizzazione dell unità travaglio-parto: - materiali e strumenti - risorse umane - codice deontologico professionale assistenza ostetrica al travaglio fisiologico: - esame ostetrico - rilevazione dei parametri vitali - diagnosi di travaglio - il partogramma - preparazione della donna - il dolore assistenza ostetrica ai vari periodi del parto ruoli e funzioni dell ostetrica in puerperio (normativa) assistenza ostetrica al puerperio: - mobilizzazione della puerpera - igiene personale - alimentazione - diuresi e funzioni intestinali - involuzione uterina - lochiazioni - controllo episiorrafia - riabilitazione del pavimento pelvico - depressione puerperale - sessualità - contraccezione - capo parto assistenza ostetrica all allattamento: - il neonato - il nido - il rooming-in - allattamento al seno - montata lattea - modalità della poppata - allattamento misto o artificiale 23

24 II anno II semestre :.I. METODOLOGIA SIENTIFIA APPLIATA, STORIA DELL OSTETRIA, SOIOLOGIA, DEONTOLOGIA, LEGISLAZIONE SANITARIA Disciplina di Storia della Medicina: La medicina nell età antica o Dalla medicina magica, a quella teurgia, a quella d osservazione. Il Sunu egiziano e lo Ieter omerico. o La medicina ippocratica. Lo Iatros ippocratico e il medicus filosofo. o La medicina a Roma. elso e Galeno. La medicina nell età di mezzo o La rinascita della medicina occidentale: il pensiero classico trasmesso dalla medicina araba. o Il medico arabo e il medico ebreo. La medicina monastica e il medico monaco. o Gli albori della formazione medica universitaria. La scuola salernitana e il medico dottore. o Gli inizi della medicina scientifica. La medicina nell età moderna o La medicina moderna: lo sviluppo della fisiopatologia clinica. o Il medico dei poveri. Il medico eretico. o Il medico iatrofobo. Il medico dei lavoratori. La medicina del XIX e XX secolo: la medicina eziopatogenetica o Il olera Morbus nell Europa dell Ottocento: il medico inconsapevole. o La medicina sperimentale. Le conoscenze biochimiche e molecolari in medicina. La medicina molecolare. o Il medico politico. Il medico sociale. Il medico neutrale. Il medico attuale. Il medico futuro. 24

25 Disciplina di Medicina legale: Finalità e attribuzioni fondamentali della Medicina Legale Il metodo medico-legale Il rapporto di causalità ed i relativi criteri di verifica Il consenso ai trattamenti sanitari e l informativa dell assistito Il segreto professionale Il referto L omissione di soccorso Aspetti generali della responsabilità professionale in ambito sanitario Disciplina di Sociologia: La storia, le origini, l oggetto della sociologia Sociologia della famiglia, cambiamenti sociodemografici della famiglia in Italia Famiglia e genitorialità: differita, assistita, interrotta, adottiva Famiglia e socializzazione 25

26 2:.I. ANESTESIA E RIANIMAZIONE, PRINIPI DI FARMAOLOGIA APPLIATA ALL OSTETRIIA Disciplina di Farmacologia: Definizioni di farmaco. Definizione di tossico Vie di somministrazione dei farmaci ed assorbimento Metabolismo, distribuzione ed eliminazione dei farmaci Siti di azione dei farmaci: i recettori urva dose-effetto (DL50- DE50) Antagonismo competitivo e antagonismo non competitivo Tolleranza ed assuefazione Farmaci e gravidanza Farmaci e allattamento Principi di teratogenesi e farmaci teratogeni. Disciplina di Anestesiologia: DOLORE: enni storici Le teorie del dolore Tassonomia del dolore Fisiopatologia del dolore La memoria del dolore Ansia e dolore Il dolore ostetrico Gli anti-infiammatori Gli oppioidi deboli Gli oppioidi forti Gli anestetici locali I blocchi anestetici L analgesia nel travaglio del parto Il dolore postoperatorio. ANESTESIOLOGIA: cenni storici la valutazione pre-anestetica organizzazione della sala operatoria la premeditazione i farmaci induttori gas e vapori 26

27 gli oppioidi i miorilassanti la stabilità neuro-vegetativa in corso di anestesia la monitorizzazione il risveglio dell anestesia EMERGENZE: La valigia delle emergenze Lo shock anafilattico L arresto di circolo Elementi di Basic Life Support Disciplina di Medicina interna: Ruolo della Medicina interna di fronte alla gravidanza, in fisiologia e patologia Patologie cardiovascolari in gravidanza Patologie metaboliche in gravidanza Patologie ematologiche in gravidanza oagulopatie in gravidanza 27

28 3:.I. MEDIINA PREVENTIVA, EDUAZIONE SANITARIA, IGIENE E PUERIULTURA Disciplina di Malattie Odontostomatologiche: La parodontopatia su base ormonale: la gengivite puberale, la gengivite mestruale, la gengivite gravidica, la gengivite da contraccettivi orali, altre gengiviti ormonali. Prevenzione odontostomatologica in gravidanza. Aspetti legislativi della lavoratrice in gravidanza in ambiente odontoiatrico. Linee guida di prevenzione odontostomatologica fino a 5 anni. Disciplina di Infermieristica speciale ostetrica e ginecologica: Incontinenza urinaria Prevenzione dei tumori dell apparato genitale femminile Menopausa orsi di preparazione al parto Disciplina di Infermieristica generale: Obiettivi della prevenzione:! oncetto di salute e malattia! Prevenzione primaria! Metodologia della prevenzione primaria! Prevenzione secondaria! Prevenzione terziaria! Obbiettivi strategici della prevenzione Prevenzione delle infezioni:! Prevenzione primaria! Prevenzione secondaria Prevenzione delle malattie non infettive:! Prevenzione primaria! Prevenzione secondaria! Prevenzione terziaria Prevenzione del cancro alla mammella Prevenzione del cancro della cervice uterina 28

29 Disciplina di Igiene Generale e Applicata: La prevenzione delle malattie nella comunità o Malattie infettive: principali misure preventive o Fattori di rischio legati all ambiente o Fattori di rischio legati agli alimenti o Il rischio in ospedale L epidemiologia clinica e la medicina delle prove di efficacia: o Definizioni o Obiettivi della pratica assistenziale evidence-based o Le Linee guida o La diagnosi o Validità e Riproducibilità o Gli screening o Sperimentazioni liniche Disciplina di Neonatologia: Il neonato pretermine Modalità operative e concetti di rianimazione in sala parto Esercitazione pratica su manichino di rianimazione in sala parto Patologie respiratorie di più frequente riscontro nel neonato Protocolli operativi di trasporto del neonato a rischio Displasia congenita dell anca: principi fisiopatologici, diagnostici, clinici e terapeutici Disciplina di Malattie dell apparato cardiovascolare: Rischio cardiovascolare nella donna in età fertile e in menopausa Modificazioni emodinamiche durante la gravidanza e il parto Ipertensione in gravidanza La gestione della gravidanza in soggetti portatori di patologia cardiovascolare. Disciplina di Malattie utanee e Veneree: Lichen scleroatrofico Vulvodinia Herpes genitale Infezione da papillomavirus Lesioni melanocitarie benigne e maligne. 29

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario I ANNO - I SEMESTRE CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015 CHIMICA APPLICATA ALLE SCIENZE BIOMEDICHE FISICA INFORMATICA E STATISTICA BIOLOGIA E GENETICA 8 SCIENZE UMANE I ANNO- I SEMESTRE AMBITI DISCIPLINARI 6

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270)

PERCORSO DI FORMAZIONE DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA (D.M. 270) I primi 2 anni di studio sono finalizzati a fornire le conoscenze nelle discipline di base, biologiche, mediche, igienico preventive e i fondamenti della disciplina professionale, quali requisiti indispensabili

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in OSTETRICIA

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a.

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a. Pagina di LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - (DM 70/0) Il Corso di Studio, per gli studenti che si immatricolano nell'a.a. 0/0, prevede esami distribuiti in anni di corso. Il Corso di Studio

Dettagli

1 ANNO. 3 Bioetica/Medicina Legale MED/43 2 Psicologia Sociale M-PSI/05 1

1 ANNO. 3 Bioetica/Medicina Legale MED/43 2 Psicologia Sociale M-PSI/05 1 Curriculum del Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia (Approvato nel Consiglio di Corso di Laurea e nel Consiglio di Facoltà del 0 giugno 2009, dal Senato Accademico nella seduta del luglio

Dettagli

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica

MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino. ambito disciplinare settore CFU. BIO/11 Biologia molecolare BIO/10 Biochimica MEDICINA E CHIRURGIA Università degli Studi di TORINO - Sede di Torino Attività di base ambito disciplinare settore CFU Discipline generali per la formazione del medico Struttura, funzione e metabolismo

Dettagli

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO

ONCOLOGIA 2013/2014 I ANNO ONCOLOGIA 201/2014 I ANNO Corsi Integrati Moduli Tipologia Ambito SSD Docenti CFU CFU C.I. C.I. Genetica Medica Meccanismi genetici nello svilupppo delle neoplasie Diagnostico MED/0 D'alessandro E. C.I.

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA INFORMAZIONI DI CONTATTO Sede del corso Dipartimento Scienze Chirurgiche e Biomediche Piazza Lucio Severi, 1 - Edificio B - 1 Piano 06132 Perugia tel. 075 5858022 - Fax 075 5858433 email: cdl-triennale.ostetricia@unipg.it

Dettagli

ATTIVITA' DI COMPLEMENTO ALLA DIDATTICA

ATTIVITA' DI COMPLEMENTO ALLA DIDATTICA ATTVTA' D COMPLEMENTO ALLA DDATTCA CORSO D LAUREA N OSTETRCA ANNO ACCADEMCO 13/14 Anno di Corso PERSONALE COMPARTO Semestre Corso integrato Disciplina Attività di Complemento richiesta n ore Profilo professionale

Dettagli

ATTIVITA' DI COMPLEMENTO ALLA DIDATTICA

ATTIVITA' DI COMPLEMENTO ALLA DIDATTICA ATTVTA' D COMPLEMENTO ALLA DDATTCA CORSO D LAUREA N OSTETRCA ANNO ACCADEMCO 15/ Anno di Corso PERSONALE COMPARTO Semestre Corso integrato Disciplina Attività di Complemento richiesta n ore Profilo professionale

Dettagli

0E8 Medicina e chirurgia (LM-41) Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma)

0E8 Medicina e chirurgia (LM-41) Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma) 0E8 Medicina e chirurgia (LM-41) Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma) 1 Anno [D.M. 270/2004] 50 MG1101 Chimica e propedeutica biochimica 9 MG1150 Biochimica BIO/10 1 sem Di base (A) 108 9 MG1102

Dettagli

PIANO DI STUDI. Biologia applicata agli studi medici 6. Genetica medica 5. Storia della medicina 2

PIANO DI STUDI. Biologia applicata agli studi medici 6. Genetica medica 5. Storia della medicina 2 PIANO DI STUDI Laurea Magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (DM 70/04) LM-4 DENOMINAZIONE Primo anno di corso Biologia, genetica e scienze umane Biologia applicata agli studi medici 6 Genetica

Dettagli

Prof. Valerio Mais Corso di Laurea in Ostetricia Docente di Ginecologia e Ostetricia Coordinatore Consiglio di Classe in Ostetricia

Prof. Valerio Mais Corso di Laurea in Ostetricia Docente di Ginecologia e Ostetricia Coordinatore Consiglio di Classe in Ostetricia Presentazione CdL in Ostetricia Prof. Valerio Mais Corso di Laurea in Ostetricia Docente di Ginecologia e Ostetricia Coordinatore Consiglio di Classe in Ostetricia Presso l Università degli Studi di Cagliari,

Dettagli

VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza. Facoltà di Medicina e Chirurgia

VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza. Facoltà di Medicina e Chirurgia VALUTAZIONE DELLA DIDATTICA A.A. 2011/12 D.D. 10 giugno 2008 n.61 - Requisiti di trasparenza ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA (Classe LM 46) FARMACOLOGIA 9,8 6 MALATTIE INFETTIVE 8,6 6 ANATOMIA PATOLOGICA

Dettagli

PIANO DEGLI STUDI AA 2008/2009

PIANO DEGLI STUDI AA 2008/2009 Corso di Laurea in SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE AMBITO DELLA PREVENZIONE, DEL BENESSERE E DELLA FORMA FISICA DELL UOMO, E DELLO SPORT PIANO DEGLI STUDI AA 008/009 CORSI INTEGRATI, ESAMI E CREDITI Corso

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail BRUNA PASINI Nazionalità italiana Data di nascita 15/07/1958 Luogo di nascita

Dettagli

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia

Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Facoltà di Medicina e Chirurgia Alma Mater Studiorum Università di Bologna Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea Specialistica in Scienze delle Professioni Sanitarie della Prevenzione Riferimenti legislativi DECRETO 2 aprile

Dettagli

Statistica sanitaria e Biometria

Statistica sanitaria e Biometria Statistica sanitaria e Biometria Informazioni generali: Nome Scuola: Statistica sanitaria e Biometria Ateneo: Struttura: Struttura di raccordo MEDICINA E CHIRURGIA Area: 3 - Area Servizi Clinici Classe:

Dettagli

IL RETTORE D E C R E T A

IL RETTORE D E C R E T A 678 Ufficio Esami di Stato e Scuole di Specializzazione IL RETTORE VISTO il D.Lgs. n. 368 del 17/08/1999, pubblicato in G.U. n. 250 del 23/10/1999 di attuazione della direttiva n. 93/16/CEE in materia

Dettagli

1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza.

1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza. 1) Docente, dal 1985, del Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia. Aspetti della patologia fetale in gravidanza. 2) Docente, dal 1995, della Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia. - Diagnosi

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza

ITI ENRICO MEDI. Programmazione. Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza ITI ENRICO MEDI Programmazione Materia:Igiene - Anatomia - Fisiologia - Patologia Classe Terza L insegnamento di Igiene, Anatomia, Fisiologia e Patologia, in particolare, vuol far acquisire agli alunni:

Dettagli

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA.

Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. Scuola di specializzazione in CHIRURGIA PLASTICA, RICOSTRUTTIVA ED ESTETICA. La Scuola di specializzazione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica afferisce all Area Chirurgica Classe delle Chirurgie

Dettagli

MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11

MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11 MODULI DI ANATOMIA a.s. 2010-11 Classe 1 odontotecnico 1 quadrimestre MODULO 1: Concetti base- definizioni 1. Le si per lo studio dell anatomia e della fisiologia 2. Il concetto di salute e malattia. 3.

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

PIANO DIDATTICO MEDICINA E CHIRURGIA 2014/2015 NEW CURRICULUM PIANO DIDATTICO PROVVISORIO CDL MEDICINA E CHIRURGIA, A.A.

PIANO DIDATTICO MEDICINA E CHIRURGIA 2014/2015 NEW CURRICULUM PIANO DIDATTICO PROVVISORIO CDL MEDICINA E CHIRURGIA, A.A. PIANO DIDATTICO PROVVISORIO CDL MEDICINA E CHIRURGIA, A.A. 04/05 / 6 PIANO DIDATTICO MEDICINA E CHIRURGIA 04/05 NEW CURRICULUM I ANNO (D.M. 70/04, DEGREE CODE 845) 3797 ANATOMIA-STORIA DELLA MEDICINA (C.I.)

Dettagli

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA

CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA CORSO INTEGRATO DI INFERMIERISTICA CLINICA MATERNO-INFANTILE INFERMIERISTICA OSTETRICA E GINECOLOGICA MEZZI DI INDAGINE IN GINECOLOGIA 1 ANAMNESI - ginecologica dell infanz - ginecologica ed ostetrica

Dettagli

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE:

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE: Per informazioni POLO FORMATIVO AUSL DI IMOLA Piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 4006 - Imola (BO) Telefono 054/604440; 340/6800594 o.valentini@ausl.imola.bo.it www.ausl.imola.bo.it www.medicina.unibo.it

Dettagli

1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA

1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA 1.b. Manifesto degli Studi -CdL IN MEDICINA E CHIRURGIA Corso SSD Disciplina CFU Valutazione Obiettivi formativi Introduzione alla Medicina BIO/08 Antropologia Idoneità Informare lo studente delle caratteristiche,

Dettagli

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA

SISTEMA RIPRODUTTIVO TOSSICITA RIPRODUTTIVA TOSSICITA RIPRODUTTIVA disfunzione indotta da sostanze xenobiotiche che colpiscono i processi di gametogenesi dal loro stadio più precoce all impianto del prodotto del concepimento nell endometrio. La

Dettagli

Bilancio di Missione 2007 allegati

Bilancio di Missione 2007 allegati 1 Bilancio di Missione 2007 allegati Policlinico S.Orsola-Malpighi 2 3 indice 1 pag. 5 allegati Discipline cliniche trattate secondo le classi ICD9CM 2 pag. 10 Numero studenti per corso di laurea (medicina

Dettagli

SCUOLA di MEDICINA - INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO - A.A. 2014/2015 INFERMIERISTICA sede TORINO - CANALI A - B - C

SCUOLA di MEDICINA - INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO - A.A. 2014/2015 INFERMIERISTICA sede TORINO - CANALI A - B - C INFERMIERISTICA sede TORINO - CANALI A - B - C Classe L/SNT1 (Classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o) Infermieristica generale PSICOLOGIA DELLE

Dettagli

Scuola di specializzazione in GINECOLOGIA E OSTETRICIA.

Scuola di specializzazione in GINECOLOGIA E OSTETRICIA. Scuola di specializzazione in GINECOLOGIA E OSTETRICIA. La Scuola di specializzazione in Ginecologia e ostetricia afferisce all Area Chirurgica Classe delle Chirurgie specialistiche. L ammissione alla

Dettagli

CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO)

CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO) FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA TORINO INSEGNAMENTI CORSI DI LAUREA A.A. 2010-2011 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI

Dettagli

SCUOLA DI MEDICINA INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO A.A. 2013-2014 - PERSONALE DIRIGENTE -

SCUOLA DI MEDICINA INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO A.A. 2013-2014 - PERSONALE DIRIGENTE - INFERMIERISTICA sede Torino - A.O. Città della Salute e della Scienza di Torino Classe delle Lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrico/a L/SNT1 Funzionamento del

Dettagli

ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti

ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI GHIRETTI GIORGIA ARGONNE, 7 PARMA (ITALIA) +390521994165 +393338581037 +390521702473 giorgia.ghiretti@unipr.it www.unipr.it Skype g.ghiretti Sesso Femminile Data

Dettagli

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie.

GENETICA MEDICA. Analisi genetiche per oltre 400 geni testabili vengono inviati a strutture pubbliche esterne, ospedaliere e universitarie. GENETICA MEDICA PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA L ambulatorio di Genetica Medica fa parte del Dipartimento Materno Infantile. Essa collabora ed interagisce strettamente con le Strutture del Dipartimento

Dettagli

DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche

DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche DISCIPLINE CORSI DI LAUREA A.A. 2008-2009 PERSONALE DIRIGENTE CLASSE N 3 lauree in professioni sanitarie tecniche CORSO INTEGRATO INSEGNAMENTO NOTE TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (SEDE TORINO) STATISTICA

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE "A. AVOGADRO" - SCUOLA di MEDICINA NOVARA - A.A. 2014/2015 DOCENZA S.S.N.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE A. AVOGADRO - SCUOLA di MEDICINA NOVARA - A.A. 2014/2015 DOCENZA S.S.N. Corsi di Laurea in Infermieristica pediatrica - Ostetricia Corso di Laurea in Infermieristica 1 II Inglese scientifico Inglese scientifico L-LIN/12 40 Pediatrica - Corso di Laurea in Ostetricia SCUOLA

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO

Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO Struttura Semplice Dipartimentale GENETICA MEDICA - OSPEDALE SAN BASSIANO PRESENTAZIONE DELLA STRUTTURA La Struttura Semplice Dipartimentale di genetica medica fa parte del Dipartimento di Medicina dei

Dettagli

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005

Dettagli

Corso di Laurea in Ostetricia. Tirocinio in Area Materno Infantile (II Anno) Percorso D

Corso di Laurea in Ostetricia. Tirocinio in Area Materno Infantile (II Anno) Percorso D Università degli Studi di Torino Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Ostetricia Tirocinio in Area Materno Infantile (II Anno) Percorso D Corso di Laurea in Ostetricia A partire dall anno

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA: corsi integrati e coordinatori

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA: corsi integrati e coordinatori Corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia - Guida dello studente A. A. 2014 / 2015 MANIFESTO DEGLI STUDI ORGANIZZAZIONE DIDATTICA: corsi integrati e coordinatori Primo anno Fisica (esame) 3 I

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO MOSSOTTI SECONDE AFM - TUR UdA n. 1 Titolo: biosfera/evoluzione dei viventi/tassonomia Acquisire e decodificare concetto di complessità e di interdipendenza all'interno di un sistema biologico Generalità sulla

Dettagli

PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista) A.A. 2008/09

PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista) A.A. 2008/09 PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (abilitante alla professione sanitaria di Fisioterapista) A.A. 008/09 Corso Integrato I anno I semestre (9) C.I. Bioscienze (esame[]) BIO/ Biologia

Dettagli

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali

Posizione Organizzativa - Ostretricia. Titolo di studio Diploma di ostetrica con la votazione di 50/50 Altri titoli di studio e professionali INFORMAZIONI PERSONALI Nome CATALDI PATRIZIA Data di nascita 30/09/1962 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio POSIZIONE ORGANIZZATIVA ASL DI SPEZZINO Posizione Organizzativa

Dettagli

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4)

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) 1 SCHEDA INFORMATIVA Sede didattica: Genova CLASSE DELLE LAUREE PROFESSIONI SANITARIE DELLA

Dettagli

SCUOLA DI MEDICINA INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO A.A. 2013-2014 - PERSONALE PROFESSIONALE - Insegnamento Modulo Anno Sem Canale Ore Note

SCUOLA DI MEDICINA INSEGNAMENTI CORSI DI STUDIO A.A. 2013-2014 - PERSONALE PROFESSIONALE - Insegnamento Modulo Anno Sem Canale Ore Note INFERMIERISTICA sede Torino A.O. Città della Salute e della Scienza di Torino Classe delle Lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica/o L/SNT1 Infermieristica generale

Dettagli

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA.

Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. Scuola di specializzazione in GENETICA MEDICA. La Scuola di specializzazione in Genetica medica afferisce all Area Servizi clinici sotto area Servizi clinici diagnostici e terapeutici, Classe dei Servizi

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

ASL Salerno - Piano Ospedaliero 2007-2009 Presidio Ospedaliero di Battipaglia

ASL Salerno - Piano Ospedaliero 2007-2009 Presidio Ospedaliero di Battipaglia ASL Salerno - Ospedaliero 2007-2009 Presidio Ospedaliero di Battipaglia Allegato A PL PL PL T MEDIINA HIRURGIA Medicina generale orientata all'urgenza e all'emergenza 14 97 2 201 16 15 3 18 Medicina d'urgenza

Dettagli

Riproduzione molecolare. Riproduzione cellulare. Riproduzione degli organismi. Gametogenesi (femminile e maschile) Fecondazione

Riproduzione molecolare. Riproduzione cellulare. Riproduzione degli organismi. Gametogenesi (femminile e maschile) Fecondazione ARGOMENTO STRUTTURA CELLULARE CONCETTO DI REGOLAZIONE GENICA REGOLAZIONE GENICA PROCARIOTI REGOLAZIONE GENICA EUCARIOTI trascrizione e maturazione RNA trasporto nucleo-citoplasma sintesi proteica via secretiva

Dettagli

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO

FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO FORMAT PROPOSTA COSTITUZIONE DIPARTIMENTO DENOMINAZIONE del Dipartimento Medicina molecolare e dello sviluppo PROGETTO SCIENTIFICO E DIDATTICO che abbia una sostenibilità al 31.12.2016 Il Dipartimento

Dettagli

IIS SELLA AALTO LAGRANGE. Sezione associata L.Lagrange. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI

IIS SELLA AALTO LAGRANGE. Sezione associata L.Lagrange. a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI IIS SELLA AALTO LAGRANGE Sezione associata L.Lagrange a.s. 2013-2014 PROGRAMMAZIONE DI IGIENE E CULTURA MEDICO SANITARIA CLASSI QUINTE SOCIALI DOCENTE: BENVENUTI CLASSI: 5R, 5S SCANSIONE DEI CONTENUTI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI VIA M. COPPINO 26, 12100 CUNEO AZIENDA OSPEDALIERA S.CROCE E CARLE CUNEO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI VIA M. COPPINO 26, 12100 CUNEO AZIENDA OSPEDALIERA S.CROCE E CARLE CUNEO ESPERIENZA LAVORATIVA C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Cognome e Nome Indirizzo istituzionale VIA M. COPPINO 26, 12100 CUNEO Telefono istituzionale 0171/642726 Fax istituzionale 0171/642260 E-mail istituzionale

Dettagli

rossellina11@hotmail.it - ost.russo@gmail.com www.aigpalermo.it www.ostetricarusso.jimdo.com

rossellina11@hotmail.it - ost.russo@gmail.com www.aigpalermo.it www.ostetricarusso.jimdo.com F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome RUSSO ROSSELLA Indirizzo VIALE REGIONE SICILIANA N. 726, 90129- PALERMO ITALIA Telefono 091/481696 328/8774271 E-mail Sito web rossellina11@hotmail.it

Dettagli

Odontoiatria e Protesi Dentaria

Odontoiatria e Protesi Dentaria Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Odontoiatria e Protesi Dentaria Classe LM- - Odontoiatria e protesi dentaria Test di accesso: 8 settembre 0 - N studenti*: 0+ (stranieri residenti all estero)

Dettagli

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI

SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI NUMERO MONOGRAFICO Notiziario gennaio 2010 SI RINNOVANO LA GINECOLOGIA E L OSTERICIA PRESSO LA SEDE DI VIA RESPIGHI a cura del dr.moreno Dindelli Specialista in Ginecologia e Ostetricia Dall autunno 2009,

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ

MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO MINISTERIALE 31 gennaio 1998 MINISTERO DELLA SANITÀ Tabella relativa alle specializzazioni affini previste dalla disciplina concorsuale per il personale dirigenziale del Servizio sanitario nazionale.

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Sonia Librizzi. Dati personali

Sonia Librizzi. Dati personali Sonia Librizzi Dati personali Stato civile: coniugata con n. 2 figli Nazionalità: italiana Data di nascita: 05-07-72 Luogo di nascita: Palermo Residenza: Via Eugenio L Emiro, 7-90135 - Palermo Tel. 091217271

Dettagli

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia

32 Chirurgia pediatrica Medico chirurgo 33 Chirurgia plastica e ricostruttiva Medico chirurgo 34 Chirurgia toracica Medico chirurgo 35 Chirurgia ALLEGATO F Codice DA UTILIZZARE Professione 1 Medico chirurgo si 2 Odontoiatra si 3 Farmacista 4 Veterinario 5 Psicologo si 6 Biologo si 7 Chimico si 8 Fisico 9 Assistente sanitario 10 Dietista 11 Educatore

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Rita Laccoto CURRICULUM VITAE Nata a Brolo il 28/05/1950 Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Universitario di Messina con la qualifica di Coordinatore

Dettagli

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Data del DM di approvazione

Dettagli

Corso di Laurea in OSTETRICIA

Corso di Laurea in OSTETRICIA Corso di Laurea in OSTETRICIA CAPO I Disposizioni generali Art. Premessa e ambito di competenza. Il presente Regolamento, in conformità allo Statuto e al Regolamento Didattico di Ateneo, disciplina gli

Dettagli

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62

PIANTA ORGANICA DIRIGENZA MEDICA E ODONTOIATRICA UOC UOSD TOTALE DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 DIP 91.00.00 DIPARTIMENTO DI MEDICINA 7 2 40 55 4 7 - - 44 62 UOC 26.01.00 Medicina Interna I 1 3 8 1 1 - - 4 9 UOC 26.02.00 Medicina Interna II 1 6 6 1 1 - - 7 7 UOC 58.01.00 Gastroenterologia 1 9 10

Dettagli

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag.

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. Regione Sardegna Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. 219 Cagliari (CA) - Azienda Ospedaliera G. Brotzu... Pag. 220 Carbonia

Dettagli

ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2

ASL TO2 Torino Nord Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE. Direzione Sanitaria Aziendale. Dipendenze 1. Dipendenze 2 ASL TO2 "Torino Nord" Piano di organizzazione DIREZIONE GENERALE Direzione Sanitaria Macro livello Distretti Circ. 4,5,6,7 Direzione distretto 4 Circoscr. 4 Direzione distretto 5 Circoscr. 5 Direzione

Dettagli

PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I

PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I Programma di Fisiologia CDL Medicina e Chirurgia Versione 2011 PROGRAMMA DI FISIOLOGIA I 1. Fisiologia cellulare 1.1.La cellula ed i compartimenti liquidi dell'organismo 1.1.1. Volume e composizione dei

Dettagli

PROFESSIONI SANITARIE

PROFESSIONI SANITARIE PROFESSIONI SANITARIE Le Professioni Sanitarie e le Arti Ausiliarie riconosciute dal Ministero della Salute. Farmacista Medico chirurgo Odontoiatra Veterinario Altri riferimenti normativi: D. Lgs. 08.08.1991,

Dettagli

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale)

a. 10 b. 0 a. 1 b. 1 Base multiplo CFU 1 Specifica CFU _25_/ 25 (almeno 15 e fino a 25 ore per tirocinio e restante per _10_/ 25 studio individuale) Scuola di specializzazione in Oncologia Medica Denominazione (denominazione in inglese) Area Sotto-area (solo per l area dei servizi clinici) Classe Obiettivi formativi e descrizione (da indicare quelli

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S)

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S) Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S) Art. 1 - Definizione degli obiettivi formativi E istituito il Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia

Dettagli

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005)

Struttura organizzativa professionale. (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Allegato 1 Funzione operativa (art.2, comma1, lett l l.r. 40/2005) Struttura organizzativa professionale (art.2, comma1, lett u l.r. 40/2005) Dipartimento interaziendale di Area Vasta Allergologia ed immunologia

Dettagli

Il monitoragggio della gravidanza: autonomia dell ostetrica. Miriam Guana

Il monitoragggio della gravidanza: autonomia dell ostetrica. Miriam Guana Il monitoragggio della gravidanza: autonomia dell ostetrica Miriam Guana oggi.. La (professione) disciplina ostetrica (SSD MED 47) si confronta con rilevanti riforme -RI-AFFERMAZIONE -SOCIALE -NUOVE PROSPETTIVE

Dettagli

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI

DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI DIAGNOSI PRENATALE GUIDA INFORMATIVA DNA, GENI E CROMOSOMI Ogni individuo possiede un proprio patrimonio genetico che lo rende unico e diverso da tutti gli altri. Il patrimonio genetico è costituito da

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITÀ. DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998

MINISTERO DELLA SANITÀ. DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998 MINISTERO DELLA SANITÀ DECRETO MINISTERIALE 30 gennaio 1998 Tabelle relative alle discipline equipollenti previste dalla normativa regolamentare per l accesso al secondo livello dirigenziale per il personale

Dettagli

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD

TABELLA DI CORRELAZIONE PROCESSI OPERATIVI DI ASSISTENZA, DI DIAGNOSI E CURA E PROCEDURE OPERATIVE STANDARD PR/AD/03 IO/AD/117 PR/AD/02 Gestione unità di degenza Medicina Interna Scheda di processo unità di degenza Medicina Interna Gestione unità di degenza Medicina d Urgenza Ciclo Degenza Accettazione sanitaria

Dettagli

CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO

CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO CODICE CENTRO DI COSTO E DI MONITORAGGIO A A00 A000001 A01 A010803 A02 A020801 A025001 A025002 A0250021 A0250022 A0250023 A03 A030702 A0307021 A0307022 A0307023 A030703 A0307031 A0307032 A0307033 A04 A042607

Dettagli

SARDEGNA. A.O. G. Brotzu

SARDEGNA. A.O. G. Brotzu A.O. G. Brotzu Via G. Peretti 09134 Cagliari Tel. 070 5391 Prenotazioni 070 539680 e-mail urp@aobrotzu.it www.aobrotzu.it Direttore Generale Dott. Giorgio Sorrentino Direttore Sanitario Dott. Roberto Sequi

Dettagli

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

Regolamento Didattico di Corso di Studio

Regolamento Didattico di Corso di Studio Anno Accademico 004 / 005 Classe SNT/ PROFSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Corso 065 FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) Facolta' MEDICINA E CHIRURGIA AN ATTIVITA'

Dettagli

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale

Il percorso nascita dell'ausl di Rimini. U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi. Rete Consultoriale Provinciale Il percorso nascita dell'ausl di Rimini U.O. Ostetricia e Gin. H.Infermi Rete Consultoriale Provinciale Risorse e Organizzazione dell U.O. 43 Letti di Ostetricia 12 Letti di Ginecologia 8 Letti DH 6 Sale

Dettagli

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI

TABELLA B VALEVOLE PER LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI TABELLA RELATIVA ALLE PREVISTE DALLA DISCIPLINA CONCORSUALE PER IL PERSONALE DIRIGENZIALE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - D.Lgs. 502/92 COSI' COME MODIFICATO DAL D.Lgs. 254/2000 (MINISTERO DELLA SALUTE

Dettagli

A.A. 2007/2008. Ostetricia (abilitante alla professione sanitaria di Ostetrica/o) - Insegnamenti

A.A. 2007/2008. Ostetricia (abilitante alla professione sanitaria di Ostetrica/o) - Insegnamenti UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA A.A. 007/008 Ostetricia (abilitante alla professione sanitaria di Ostetrica/o) - Insegnamenti 590 ANATOMIA E FISIOL. RIPROD. UMANA TEORIA E MET. ASSIST. 7, MED/40,

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

Utilizzo dei vaccini in oncologia

Utilizzo dei vaccini in oncologia L E G U I D E Utilizzo dei vaccini in oncologia Fondazione Federico Calabresi Utilizzo dei vaccini in oncologia Michele Maio Luana Calabrò Arianna Burigo U.O.C. Immunoterapia Oncologica Azienda Ospedaliera

Dettagli

FRANCHI ELISABETTA SAVONA. Istituto G.Gaslini (Genova) Date (da a) 04/05/2009 al 31/03/2010

FRANCHI ELISABETTA SAVONA. Istituto G.Gaslini (Genova) Date (da a) 04/05/2009 al 31/03/2010 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono FRANCHI ELISABETTA E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita Luogo di nascita SAVONA

Dettagli

Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007

Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007 Allegato 6 - Elenco delle principali professioni regolamentate Direttiva 2005/36/CE recepita con D. Lgs. 206/2007 PROFESSIONE ACCONCIATORE ACCOMPAGNATORE TURISTICO Presidenza del Consiglio dei Ministri

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Gueli Lina Maria Indirizzo n 4, Via Borgese 95122 Catania, Telefono 095/7143030, 3466062329 CODICE FISCALE

Dettagli

Commissione Igiene e Sanità Senato della Repubblica

Commissione Igiene e Sanità Senato della Repubblica Audizione del Prof. Salvatore Dessole Direttore Struttura Complessa Clinica Ostetrica e Ginecologica dell Università di Sassari Indagine conoscitiva sul percorso nascita e sulla situazione dei punti nascita

Dettagli

FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA IRCCS Burlo Garofolo Via dell Istria, 65/1 34137 Trieste Tel. 040 3785111 urpas@burlo.trieste.it www.burlo.trieste.it Direttore Generale Dott. Mauro Delendi Direttore Sanitario Dott. Giampaolo Canciani

Dettagli

Programmazione annuale a.s. 2012/2013

Programmazione annuale a.s. 2012/2013 Programmazione annuale a.s. 2012/2013 Docente: Mendo Daniela Materia: biologia Classe: 4 B sociale Nel singolo consiglio di classe sono stati definiti i seguenti obiettivi educativo-cognitivi generali:

Dettagli

BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA

BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA BRANCHE ANGIOLOGIA ALLERGOLOGIA 1) Allergologia 2) Allergologia e immunologia 3) Allergologia e immunologia clinica ANATOMIA PATOLOGICA 1) Anatomia ed istologia patologica 2) Anatomia ed istologia patologica

Dettagli

Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC)

Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC) Elenco Aree Organizzative Omogenee Caselle di posta elettronica certificata (PEC) DENOMINAZIONE Amministrazione centrale Biblioteca Plinio Fraccaro Biblioteca di fisica A.Volta Biblioteca di scienze politiche

Dettagli

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12. Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime

Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12. Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime Istituto Kandinsky Anno Scolastico 2011-12 Programma di SCIENZE DELLA TERRA E BIOLOGIA - Classi prime Testo in adozione: di: M. Di Stefano - S. Pederzoli - A. Pizzirani UNA INTRODUZIONE ALLO STUDIO DEL

Dettagli

Corso di Medicina del Lavoro

Corso di Medicina del Lavoro Corso di Medicina del Lavoro Malattie da cancerogeni, mutageni e genotossici Valutazione del rischio per la riproduzione in ambiente di lavoro 1 of 28 A quali agenti è esposto il lavoratore o la lavoratrice?

Dettagli

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico CAPITOLO 6 Obiettivi Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico Assistere il neonato Assistere la donna con complicanze da parto

Dettagli