Sommario. 1. Introduzione Innovazioni e Tecnologie sviluppate Decrizione delle Fasi di progetto... 10

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sommario. 1. Introduzione... 2. 2. Innovazioni e Tecnologie sviluppate... 6. 3. Decrizione delle Fasi di progetto... 10"

Transcript

1 Progetto Fleet a cura di Allevi Ivan Allix srl Vicolo Molino 2, Busto Arsizio - Varese (Italy) Fleet Progetto per il monitoraggio di flotte di veicoli Sommario 1. Introduzione Innovazioni e Tecnologie sviluppate Decrizione delle Fasi di progetto Decrizione dettagliata dell applicativo sviluppato Riepilogo dei risultati ottenuti al

2 1. INTRODUZIONE Fleet è una piattaforma di monitoraggio concepita al fine di ottimizzare il trasporto merci e la gestione di flotte di veicoli. Il progetto consiste nella realizzazione di una piattaforma, hardware e software, per la localizzazione e gestione di flotte di veicoli e del trasporto delle merci tramite l innovativa tecnologia GPS/EGNOS. (Immagine di un viaggio calcolato in cui sono rappresentati anche i dati meteorologici) La precisione nella rilevazione della posizione dei mezzi sta divenendo un fattore essenziale sia per quanto riguarda la gestione complessiva delle flotte di veicoli, sia dal punto di vista dell affidabilità del sistema di rilevamento nel suo complesso. Diventa quindi sempre più necessario poter offrire alle aziende che dispongono di una flotta di veicoli un sistema che permetta, con precisione, di fornire i dati relativi ai percorsi effettuati dai veicoli nel periodo temporale richiesto al fine di abbattere i costi superflui di gestione, dando una stima più realistica del costo di percorrenza di determinate tratte. Il progetto è costituito da una piattaforma di localizzazione e comunicazione veicolare, piattaforma hardware e software, che implementa l innovativa tecnologia GPS/EGNOS-GSM/GPRS. Il prodotto ha 2

3 lo scopo di raccogliere e processare in tempo reale tutte le informazioni importanti inerenti una flotta di veicoli e consentire all utilizzatore l ottimizzazione della gestione e la riduzione dei costi di trasporto. (Immagine di un viaggio con evidenziate le fermate, le soste, il punto di partenza e quello di arrivo) Il prodotto è costituito da un software lato Server, preposto all elaborazione dei dati, da un software lato Client, con la funzione di interfaccia per la visualizzazione delle informazioni, e da centraline GPS/EGNOS-GSM/GPRS montate a bordo dei veicoli. Le centraline registrano in modo automatico e continuo l attività del veicolo, memorizzano le coordinate GPS/EGNOS della posizione, se il motore è acceso o spento, se è in movimento oppure in sosta. Specifiche icone identificano sul tracciato le soste ed altri elementi utili alla gestione della flotta. Il sistema è in grado di integrare anche un applicativo che permette la pianificazione dei percorsi. È quindi possibile confrontare direttamente sulla cartografia i dati storici dei viaggi, cioè i chilometri percorsi, le ore di guida e la durata delle soste. Tramite la pianificazione è così possibile evidenziare eventuali problematiche e sprechi identificando opportunamente le varie soluzioni al fine di aumentare l efficienza della gestione della flotta. 3

4 (Immagine di un itinerario pre-calcolato che poi verrà assegnato ad un determinato veicolo) Il prodotto si basa su una architettura modulare: il cliente può decidere se acquistare tutti i moduli del prodotto o parte di essi, a seconda delle proprie specifiche esigenze. In tal senso, moduli ad hoc potranno essere sviluppati ed integrati nel sistema. Il software è sviluppato implementando le più moderne tecnologie informatiche, quali Microsoft.Net e sistemi operativi di tipo open source per quanto riguarda i dispositivi da installare sui mezzi. I localizzatori di posizione che sfruttano la tecnologia GPS/EGNOS-GSM/GPRS sono piccoli, economici e tecnologicamente avanzati. La piattaforma permette inoltre la gestione di vari dati sensoriali come ad esempio il volume del carico trasportato dal mezzo, la temperatura del carico, ecc. Per poter operare, il software installato sul veicolo utilizza l hardware GPS/EGNOS-GSM/GPRS per la localizzazione della posizione dei mezzi in tempo reale e per l inoltro delle notifiche tramite rete GPRS. Infine il prodotto sfrutta il servizio messo a disposizione dalla rete satellitare europea geostazionaria EGNOS in modo da aumentare la precisione del segnale GPS portando lo scostamento dal dato reale di soli due metri (circa) invece dei canonici 10/50. Il 4

5 progetto è una evoluzione dell attuale progetto/piattaforma S.I.T.T. (Sistema Informativo Trasporti Transfrontalieri) della Regione Lombardia per il monitoraggio del trasporto rifiuti. (Immagine del dispositivo GPS/EGNOS-GSM/GPRS da montare sul veicolo) (Immagine dei dispositivi Wireless ZigBee da montare nel container) 5

6 2. INNOVAZIONI E TECNOLOGIE SVILUPPATE Le novità introdotte dal progetto in questione consistono nella gestione in tempo reale dei dati di localizzazione dei veicoli e delle merci e nel rendere queste informazioni immediatamente disponibili ad una centrale operativa. Inoltre, è possibile monitorare costantemente il volume del carico e il suo stato tramite sensori wireless, cosa che gli attuali sistemi oggi presenti sul mercato non riescono a fare o fanno solo parzialmente. (Immagine di un Report dettagliato del viaggio) La gestione della flotta di veicoli copre così anche il carico trasportato dai singoli mezzi. In questo modo si riducono i tempi di registrazione e controllo del carico, in quanto tali attività vengono svolte dalla struttura elettronico-informatica, aumentando di conseguenza la produttività dell intera fase di trasporto. È possibile così conoscere, per l intera tratta del viaggio del veicolo, lo stato della merce trasportata, tramite sensori di temperatura ed accelerazione, ed il livello del volume 6

7 del carico, tramite la creazione di un sistema di sensori di profondità montata a bordo dell eventuale container trasportato dal mezzo. Nel container viene installata una griglia si sensori volumetrici atti a controllare il volume del carico trasportato. Questi sensori comunicano con una centralina montata nel container e quest ultima a sua volta invia le informazioni al dispositivo di localizzazione montato nella motrice attraverso il protocollo di comunicazione ZigBee e per mezzo di un segnale radio potenziato. (Schema rappresentativo del sistema di monitoraggio del carico) Dall analisi svolta sullo storico dei viaggi percorsi dai veicoli e dalla merce, è quindi possibile, in maniera automatizzata, individuare le tratte maggiormente redditizie o quelle che in definitiva all azienda costano meno. Conoscere queste informazioni significa ridurre gli sprechi ed aumentare l efficienza del sistema nel suo complesso. Il progetto è caratterizzato da un innovativo utilizzo della tecnologia web service che permette di far interagire la infrastruttura server con quella client tramite la rete internet in maniera trasparente, veloce ed efficiente. L utente finale da qualunque postazione collegata con internet è in grado di accedere ai propri dati 7

8 (Schema rappresentativo della struttura di comunicazione e gestione dati) La struttura sofware di comunicazione e gestione dati del progetto può essere rappresentata schematicamente dai seguenti moduli e sottomoduli comunicanti tra loro: - Modulo di gestione dei device GPS/GPRS - Modulo lato Client, composto dai seguenti sottomoduli: >> Smart Client >> Web Client >> Map Server External - Modulo Web Services - Server Applications - Modulo lato Server, composto dai seguenti sottomoduli: >> Customer Databases >> Database di autenticazione 8

9 >> Map Server Open Source (GIS) Il modulo di gestione dei device GPS/EGNOS-GSM/GPRS ha il compito di raccogliere i dati di posizione, ed eventualmente altri dati (quantitativo del carico, ecc.), in formato "grezzo", archiviarli ed inviarli tramite la rete GSM/GPRS, e quindi tramite internet, al modulo di comunicazione Web Services - Server Applications. Il modulo Web Services - Server Applications ha il compito di ridirigere tali dati al sottomodulo Database del modulo lato Server per una prima archiviazione ed elaborazione delle informazioni. A questo punto i dati di posizione ed eventualmente altri dati sono archiviati nella base dati e quindi nel sottomodulo Customer Databases. Il sottomodulo Customer Databases, oltre ai dati grezzi di posizione dei device (i veicoli) ed altri dati, si occupa anche di gestire le informazioni di anagrafica del cliente finale. Il modulo lato Client, con i suoi particolari sottomoduli, ha il compito di rendere usufruibili da parte dell'utente finale le informazioni archiviate ed elaborate dal modulo lato Server. Tali informazioni possono essere rappresentate a video grazie ad un applicativo Windows (sottomodulo Smart Client), internet Explorer (sottomodulo Web Client) ed utilizzando particolari mappe elettroniche, come ad esempio il software Virtual Earth della Microsoft (sottomodulo Map Server External). I dati cartografici possono essere visualizzati e rappresentati, in maniera più precisa, grazie al sottomodulo Map Server Open Source (GIS), che deve essere visto come una estensione sia del Map Server External sia di parte del Customer Databases e permette di visualizzare le mappe catastali della zona interessata. Il modulo lato Client invia una richiesta di autenticazione, tramite il modulo Web Services - Server Applications, al sottomodulo Database di autenticazione del modulo lato Server. Una volta effettuata l'autenticazione, il modulo lato Client ha il permesso di comunicare con il sottomodulo Database del modulo lato Server (comunicazione che avviene sempre tramite il modulo Web Services - Server Applications). Il sottomodulo Database, interrogato, invia le informazioni, tramite il modulo Web Services - Server Applications, al modulo lato Client. L'utente finale adesso può visionare/inserire/modificare/cancellare, a seconda delle varie politiche di sicurezza determinate dal sottomodulo Database di autenticazione, i dati comunicando con la base dati in maniera trasparente, sotto la supervisione dei vari moduli precedentemente descritti. L utente è in grado di gestire dunque i dati inviati dai device, in questo caso essenzialmente in sola lettura, ed i dati di anagrafica, in questo caso lettura e scrittura. 9

10 3. DECRIZIONE DELLE FASI DI PROGETTO Il progetto, semplificando, può essere suddiviso nelle seguenti fasi non sequenziali, spesso svoltesi in parallelo. Lancio del progetto: ha previsto l individuazione e la ricerca dei dispositivi hardware e software che hanno consentito di definire le linee guida della filiera di acquisizione dei dati ai diversi livelli del sistema di controllo. In particolare: 1) Livello di Mezzo: studio di mercato per individuare le tecnologie da impiegare nell acquisizione dei dati sul campo/mezzo. In questa fase è stata tenuta in particolare considerazione l analisi delle tecnologie per la modalità di trasmissione dei dati. È stato tenuto conto, inoltre, dei sensori già disponibili sul mercato, valutando l eventuale necessità di adattare soluzioni esistenti a specifiche condizioni di lavoro o, addirittura, potenzialmente di sviluppare nuovi sistemi di misura. 2) Livello di azienda: analisi di mercato per l individuazione delle specifiche tecnologie per la realizzazione sia della componente di interfacciamento con il livello precedente sia per la definizione dell architettura gestionale del sistema nel suo complesso. In questa fase non sono state riscontrate particolari difficoltà di implementazione, le aziende costituenti il team di lavoro conoscono molto bene il mercato di riferimento. Definizione dell ontologia di progetto: In questa fase è stato definito il substrato teorico, modellistico e metodologico su cui costruire l intera attività del progetto con relative linee guida. La costruzione di un ontologia, infatti, comporta la definizione di un modello concettuale condiviso da tutti i partecipanti al progetto e relativo al dominio di interesse del progetto stesso (livelli integrati di mezzo-azienda). E un attività che ha previsto una fase di partenza, con l individuazione di un quadro di riferimento globale iniziale. Dal punto di vista pratico, si è pervenuti allo sviluppo di: 1) una terminologia comune, supportata da definizioni univoche e condivise. 2) un modello del dominio, in grado di mettere in risalto la scalarità dei suoi componenti (mezzo-azienda) in rapporto agli aspetti che condizionano il trasferimento di informazioni a fini gestionali e di controllo tra i componenti stessi. 3) una base di dati a struttura concordata, in modo da garantire la necessaria portabilità e comunicabilità tra database. Questa è una fase molto delicata che ha richiesto la raccolta di informazioni da parte dell'intero team e di tutti gli stakeholder del progetto. In particolare per questa fase è stata richiesta l'individuazione di un team leader in grado di farsi carico dell'attività di coordinamento tra i partner. Progettazione della piattaforma: Ha previsto l analisi, la progettazione e la realizzazione dei prototipi dei sistemi di acquisizione dati e di gestione ed ottimizzazione delle flotte di veicoli e dei relativi carichi. 10

11 Al termine di questa attività sono stati realizzati i documenti analisi (consegnati al team di sviluppo per implementare le soluzioni progettate) e i prototipi dei software e delle centraline GPS/GPRS. La documentazione prodotta in questa fase costituisce la base portante dell'intero progetto, garantendo le future implementazioni e aggiornamenti al software e all'hardware. Questa è una fase molto delicata che ha richiesto l'impiego di personale con esperienza di analisi e progettazione e capacità di lavorare in team. Prove di campo e messa a punto dei prototipi: Questa attività ha previsto l organizzazione e la realizzazione di una serie di prove di campo atte a verificare le prestazioni dei prototipi dei device e del software sviluppato. In questa fase non sono state riscontrate particolari difficoltà di implementazione. La vera difficoltà affrontata è stata quella di elaborare uno standard per una corretta installazione dell apparecchiatura in modo da non sfalsare le prove di campo. Omologazione del sistema: Questa attività ha previsto la definizione e il perfezionamento dei metodi di gestione del sistema nel suo complesso già individuati nelle fasi precedenti. Attività divulgative e formative: Questa attività ha previsto l organizzazione di giornate dimostrative, seminari, corsi di formazione e congressi strettamente connessi alle tematiche trattate. FASI Anno 1 I II III IV 1 Lancio del progetto 2 Definizione dell ontologia di progetto 3 Progettazione della piattaforma 4 Prove di campo (attività in corso) 5 Omologazione del sistema (attività da fare) 6 Attività divulgative (attività da fare) Rapporto finale 11

12 5. DECRIZIONE DETTAGLIATA DELL APPLICATIVO SVILUPPATO Cartografia Il programma FLEET implementa l innovativo software della Micorosoft Virtual Earth per la gestione e l elaborazione delle mappe cartografiche. Virtual Earth è un software web estremamente avanzato che permette, tra le varie opzioni, una visione tridimensionale delle mappe. 12

13 Autenticazione All avvio dell applicazione viene presentata la richiesta di autenticazione dell utente tramite le classica richiesta di Login con Username e Password; all utente però non solo possono essere assegnati uno o più permessi (lettura, scrittura e modifica dei dati; solo lettura dei dati; visione parziale delle maschere ecc.), ma possono essere associate una o più base dati differenti. 13

14 Gestione mappa generale Tramite tale maschera è possibile gestire le funzioni principali del programma, ovvero: zoom in avanti e indietro della mappa, spostare la mappa, centrarla, evidenziare zone, stabilire itinerari, nonché le varie funzioni di supporto per il controllo di una flotta di veicoli. Tali opzioni sono disponibili anche direttamente sulla mappa, utilizzando le funzionalità che Virtual Earth nativamente mette a disposizione grazie al proprio tools di comandi. 14

15 Ricerca luoghi su mappa Sfruttando il motore di ricerca di Virtual Earth è possibile effettuare una ricerca di luoghi per indirizzo o per dati di posizione (latitudine/longitudine). Definendo i parametri opportuni la mappa verrà automaticamente aggiornata con la posizione della via attualmente ricercata. Nel caso ci fossero più vie che corrispondono ai parametri, verrà comunque presentata una lista di possibili scelte. La ricerca di un luogo è possibile a qualunque livello d ingrandimento della mappa. 15

16 Gestione flotte La localizzazione di unità mobili deve avere come scopo fondamentale quello d incentivare un miglioramento dell amministrazione aziendale, grazie alla disponibilità in tempo reale d informazioni sullo stato, sull utilizzo e sull efficienza dei mezzi in circolazione. La fase d analisi di questi dati risulta cruciale al fine di razionalizzare le risorse del sistema, evitando sprechi. Solo in un ottica di questo tipo si avranno dei reali miglioramenti in termini di performance aziendale. Start-up La localizzazione avviene sfruttando i terminali installati sui mezzi da monitorare. Questi terminali GPS/GPRS inviano i dati di posizione ad un Server presente in centrale. I vari terminali, ovvero le varie istanze di FLEET installate sui pc aziendali o sui client connessi alla rete aziendale interna, accedono ai dati messi a disposizione dal Server centrale e li visualizzano o sottoforma grafica per mezzo della mappa elettronica, o tramite report. Anagrafiche veicoli È possibile gestire tre tipologie fondamentali di elementi. I gruppi, i veicoli ed i rimorchi. 16

17 In questo modo si è in gardo monitorare a 360 gradi la flotta di riferimento in ogni sua parte. Dopo aver inserito corretamente le varie informazioni è possibile salvare i dati, annullare le operazioni oppure tornare allo stato originario, quando cioè non erano ancora state apportate delle modifiche ai dati. I veicoli o i rimorchi possono essere assegnati ad uno dei gruppi precedentemente definiti, selezionando quello d appartenenza da un elenco predefinito (combo). 17

18 Anagrafiche autisti Di ciascun autista si possono definire dati come Nome, Cognome, Categoria, Età, Foto identificativa ed altri dati anagrafici. Dalla scheda Veicoli dell Anagrafica è possibile assegnare gli autisti ai rispettivi veicoli. 18

19 È possibile assegnare più di un autista al veicolo in base ad un preciso intervallo temporale. Il programma in automatico riconosce se l intervallo temporale assegnato è compatibile con i dati finora inseriti, riducendo al minino la possibilità d errore. Tutte queste informazioni rientrano nel progetto d analisi performance aziendale, e sono dati ad esclusivo accesso dell amministratore addetto all installazione e manutenzione di FLEET. Con questo si tiene a precisare che i client non hanno accesso a questo tipo d informazioni. SMS autisti Tramite la funzione SMS autisti è possibile inviare direttamente attraverso l interfaccia di FLEET dei messaggi testuali (SMS) al telefono cellulare dell autista. 19

20 Gestione Veicoli Nella sezione gestione veicoli vengono offerte una serie di funzioni avanzate che permettono di gestire i dati di posizione, nonché lo storico dei viaggi, in maniera semplice e veloce. Dalla scheda per la selezione dei gruppi veicoli/veicolo è possibile visualizzare i veicoli appartenenti al gruppo semplicemente esplodendo l albero del gruppo in questione ossia cliccando sul simbolo + accanto al nome del gruppo. Da questo momento in poi le localizzazioni e i viaggi verranno gestiti in funzione della scelta effettuata dall operatore. 20

21 Visualizzazione delle unità È possibile monitorare costantemente i gruppi di veicoli, i singoli veicoli e i loro rimorchi. La localizzazione normale avvia immediatamente, ogni volta che viene richiamata dall utente, la funzione di localizzazione del gruppo, del singolo veicolo o del container selezionato. La localizzazione temporale avvia invece la localizzazione del gruppo, del singolo veicolo o del container selezionato allo scadere di un tempo prefissato. Tempo che viene definito in base ad un parametro del file di configurazione (ogni 30 secondi, ogni minuto, ecc.) Allo scadere del tempo prefissato, la schermata della mappa verrà aggiornata consentendo di tenere costantemente sotto controllo i dati di localizzazione della flotta. 21

22 Informazioni Visualizzazione Flotta I veicoli sulla mappa sono rappresentati dall icona di un furgoncino. Selezionando tale icona e premendo il pulsante destro del mouse è possibile visualizzare oppure nascondere le informazioni relative all elemento selezionato (targa, data/ora rilevazione, ecc.). 22

23 Visualizzazione Viaggio Tramite una intuitiva maschera di selezione temporale, è possibile per ogni singolo elemento (veicolo o container) visualizzare a video lo storico dei viaggi percorsi dal veicolo/container in questione Le date in grassetto (es: 2 gennaio, 3 gennaio) stanno ad indicare che per quelle date sono presenti dei dati di viaggio. Cliccando sul giorno interessato e subito dopo sul pulsante Dettagli Selezione 23

24 saranno mostrate le registrazioni con i punti di posizione validi, dove per valido s intende un segnale GPS tracciato correttamente. È possibile visualizzare il viaggio di una singola registrazione, di più registrazioni insieme o di tutte le registrazioni complessive. 24

25 La lettura del viaggio è di facile interpretazione. Le Bandiere Gialle indicano Soste brevi, mentre le Bandiere Rosse indicano Soste lunghe (questo è indicato anche nelle rispettive descrizioni), le Bandiere Blu indicano Soste medie. La bandiera a scacchi precisa il punto d arrivo mentre la bandiera verde sta ad indicare la posizione di partenza. Per avere un idea di quello che è stato il percorso effettuato dall elemento in questione basta utilizzare gli strumenti di viaggio, raggruppati nel pannello Comandi Visualizza posto sulla parte in basso a sinistra della schermata di FLEET. 25

26 Il Comando Solo Soste mostra sulla mappa soltanto le bandiere gialle e rosse delle soste brevi e delle soste lunghe. Il Comando Viaggio Completo torna a mostrare tutte le informazioni del viaggio in questione. Il Comando Pulisci Mappa elimina tutti i simboli sulla mappa rappresentanti un viaggio selezionato precedentemente. Il Comando Play lancia una semplice animazione degli spostamenti del mezzo dando un idea del percorso effettuato. Il Comando Stop interrompe il movimento dell animazione. Cliccando nuovamente su Play l animazione riprende dall ultimo punto interrotto. Il Comando Restart rilancia l animazione. 26

27 4. RIEPILOGO DEI RISULTATI OTTENUTI AL Il progetto è giunto alla conclusione, secondo le specifiche di progettazione. La realizzazione del progetto non ha presentato eccessive difficoltà tecniche e anche le aziende che si sono offerte per la sperimentazione hanno dimostrato interesse per il progetto. Un risultato inatteso è stato il riscontro dell alto grado di interesse da parte di istituzioni Europee per alcuni risultati conseguiti con il progetto. In particolare la piattaforma di rilevazione del carico tramite sensori ZigBee ha favorevolmente colpito L ESA (Agenzia Spaziale Europea) che ha dedicato un articolo alla soluzione da noi realizzata. Di seguito riportiamo l articolo dell ESA in lingua inglese: Inoltre di recente il progetto è stato presentato durante l evento di kick Off del ESNC (European Navigation Satellite Competition) tenutosi a Madrid il 16 e 17 marzo. Per far conoscere anche alle istituzioni Italiane i risultati del progetto è stato realizzato un evento, tenutosi l 8 giugno a Busto Arsizio presso Tecnocity, in cui sono stati illustrati i risultati ottenuti ed in particolare le soluzioni innovative implementate. Di seguito si riportano i link di alcuni articoli pubblicati da quotidiani locali, nella loro versione online, sull evento sopra citato Varese Notizie: Città Oggi: Varese News: 27

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione

Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione 1 Il sistema di rilevazione dati per il controllo globale delle macchine di produzione Per automatizzare Ia raccolta dati di produzione e monitorare in tempo reale il funzionamento delle macchine, Meta

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

beyond Gestionale per centri Fitness

beyond Gestionale per centri Fitness beyond Gestionale per centri Fitness Fig. 1 Menu dell applicazione La finestra del menù consente di avere accesso a tutte le funzioni del sistema. Inoltre, nella finestra del menù, sono visualizzate alcune

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma

Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico. Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma Modulo PCT Redattore atti per il Processo Telematico Versione speciale per gli iscritti al Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Roma 1 Il Momento Legislativo Istruzioni stampa Messaggi e Ricevute relative

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere.

Nella sezione del sito come partecipare sono presenti tutte le istruzioni utili ad un nuovo utente di Obiettivo Infermiere. Istruzioni esemplificate per Iscrizione e fruizione Corsi ECM FAD La nuovissima piattaforma proprietaria FAD Ippocrates3 adottata a partire da gennaio 2013 da SANITANOVA S.r.l., è in grado di dimensionare

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli