NOISE TUTOR : MONITORAGGIO DEL RUMORE SU PORTALE WEB E POSTA ELETTRONICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOISE TUTOR : MONITORAGGIO DEL RUMORE SU PORTALE WEB E POSTA ELETTRONICA"

Transcript

1 2 Seminario Nazionale Ancona, 7 Settembre 2012 NOISE TUTOR : MONITORAGGIO DEL RUMORE SU PORTALE WEB E POSTA ELETTRONICA Alberto Armani(1), Gianpaolo Poletti (2) 1) Spectra, Arcore 2) Lake-View Software, Mandello del Lario 1. Introduzione Per la gestione delle reti di monitoraggio del rumore con connesione via internet sono state sin ora progettate varie soluzioni, ma molte delle possibilità che si rendono disponibili con lo sviluppo della rete di comunicazione internet sono però ancora oggi da scoprire. La realizzazione del sistema di monitoraggio del rumore Noise Tutor sviluppata dalla Spectra S.r.l. utilizza la rete di comunicazione internet per una soluzione orientata all impiego di unità remote autonome, costituite da strumentazione fonometrica standard in classe 1 abbinata a dei Tablet PC o a degli UMPC. L obiettivo principale di Noise Tutor è la realizzazione di una o più unità di monitoraggio remote completamente autonome, capaci di gestire localmente la comunicazione su rete internet inviando report periodici via ed eventualmente pubblicando i rilievi in tempo reale su pagine web tramite il supporto di un server remoto. 2. Le scelte progettuali Le scelte che hanno condizionato questo sistema, scaturiscono dall analisi delle criticità e delle complessità riscontrate nella gestione operativa delle precedenti soluzioni web based ad oggi realizzate. Le problematiche più comuni, consistono nella bassa affidabilità delle connessioni tra il fonometro e le diverse possibili configurazioni dei modem per la connessione in rete, oltre alle note difficoltà relative alla gestione degli indirizzi IP, nella riconnessione automatica senza perdita di dati in mancanza di campo o di alimentazione, nella velocità di comunicazione in relazione al tipo di interfaccia con il fonometro, nella necessità del supporto di un server di rete ed in generale nella elevata complessità richiesta per la gestione dell insieme. Per queste ragioni la scelta SPECTRA si è orientata su una soluzione hardware il più possibile compatibile con il mondo delle comunicazioni in rete, in modo da seguire costantemente lo sviluppo di un tecnologia che avanza molto velocemente e poter mantenere la costante compatibilità con il software sviluppato per il supporto di tutta la strumentazione di tipo fonometrico. Il cuore quindi di ogni unità di monitoraggio è basato su una mini unità PC con sistema operativo Windows, solitamente un UMPC, Ultra Mobile PC ma ora anche del tipo Tablet PC; ai dispositivi di comunicazione in rete che tale unità dispongono come dotazione standard ed al software specificamente sviluppato per lo scopo, spetta il compito di connettere il fonometro in rete internet per la trasmissione dei dati via e per la pubblicazione delle misure su Web. 1

2 Associazione Italiana di Acustica Figura 1 Schema dei componenti del sistema Noise Tutor 3. Unità di monitoraggio remota In questo sistema per monitoraggio del rumore basato sulla comunicazione via internet, ogni singola unità di monitoraggio risulta essere completamente autonoma e totalmente svincolata da una gestione centralizzata oltre a non richiedere la necessità del supporto di una unità server web. All interno di ogni stazione di monitoraggio remota, trovano alloggiamento il fonometro, l unità UMPC o tablet ed una batteria ricaricabile, dimensionata come tampone per eventuali interruzioni della alimentazione da rete oppure per provvedere alla completa alimentazione della intera unità per una durata superiore ai 7 giorni. Nel momento in cui una unità di monitoraggio di questo tipo viene attivata, i dati sono dapprima raccolti nella memoria locale del fonometro quindi ad intervalli prestabiliti dall operatore per esempio ogni ora oppure una o due volte al giorno vengono scaricati dall UMPC che a sua volta li archivia in una memoria a stato solido prima di procedere alla creazione di un report grafico, comprimere il file ed attivare la connessione in rete per procedere all invio via ad un elenco di indirizzi opportunamente predisposto, sia il file dati compresso sia il corrispondente report grafico. Qualora sia richiesta una alimentazione autonoma, ogni singola unità di monitoraggio può essere alimentata da una batteria a ioni litio da 400 Wh del peso di soli 3 chilogrammi e l attività dell UMPC viene ottimizzata al risparmio energetico con il mantenimento in condizione di sospensione o ibernazione per tutto il tempo non necessario allo scarico ed al invio dei dati; l autonomia in queste condizioni, può superare i 10 giorni operativi. 2

3 Figura 2 Unità remota del sistema Noise Tutor in versione valigetta e box. 4. Modularità e flessibilità La rete di monitoraggio del sistema Noise Tutor, può essere espansa o ridotta a secondo delle richieste di misura, senza richiedere alcuna particolare impostazione, basta posizionare l unità di monitoraggio nel sito desiderato ed accenderla; alle ore e con le modalità preimpostate, sarà l unità stessa ad inviare per posta elettronica i messaggi contenenti i report grafici ed i corrispondenti file dati. La rete può così essere espansa o riconfigurata a piacere. Questa soluzione consente una facile gestione per il consulente che può avere la necessità di documentare un contenzioso tramite il monitoraggio del rumore emesso da una sorgente disturbante, consentendogli semplicemente di prendere il fonometro che di norma utilizza per le misure tradizionali ed inserirlo nel box o valigetta attrezzata con il sistema Noise Tutor; dopo aver posizionato ed avviato il sistema nel punto di misura prescelto potrà poi attendere in ufficio l arrivo periodico dei file dati e dei report di misura. La stessa soluzione può anche essere impiegata da una amministrazione pubblica impegnata nella gestione delle varie problematiche collegate con la valutazione dell inquinamento da rumore e del disturbo acustico e quindi nella necessità di dover disporre sia di un certo numero di stazioni di monitoraggio in postazioni fisse, sia di altre stazioni mobili facilmente riposizionabili per valutare per esempio le emissioni di rumore durante i concerti rock, le feste paesane, i grossi cantieri o contenziosi tra attività artigianali ed abitazioni confinanti. In entrambi i casi tutti i soggetti o enti pubblici coinvolti nella problematica del monitoraggio di rumore, potranno ricevere contemporaneamente i messaggi inviati da ciascuna stazione remota di Noise Tutor, ed essere così costantemente informati sulla corrispondente evoluzione storica dei livelli di rumore oltre che dei loro valori globali giornalieri, suddivisi tra giorno sera e notte come richiesto dalle normative di riferimento. 5. Report periodici automatici Una delle prerogative più interessanti offerte dal sistema Noise Tutor consiste nell invio tramite posta elettronica di completi report di misura oltre ai file dati rilevati dal fonometro. Queste possono essere inviate ad una o più liste di destinatari ai quali possono giungere informazioni complete o relative solamente ad un resoconto 3

4 Associazione Italiana di Acustica riassuntivo giornaliero. Ad orari prefissati, il sistema provvede al risveglio dell unità UMPC seguita dalla connessione al fonometro, lettura dei dati dalla memoria del fonometro, scrittura di una copia dei dati sul hard disk o memoria a stato solido locale, traduzione dei dati, creazione del rapporto di misura costituito da grafici di time history, spettrogrammi e tabelle numeriche riassuntive, compressione zip dei report e del file dati originale, attivazione della connessione in rete 3G, invio dei report via alla lista destinatari prestabilita, disconnessione dalla rete e rientro dell UMPC in stato di ibernazione per un completo risparmio energetico del sistema. A questa procedura che può essere impostata dall operatore, se ne aggiunge una automatica che è prevista per generare report riassuntivi che vengono inviati con cadenza giornaliera, settimanale e mensile. I report riassuntivi sono completi sempre grafici con time history e spettrogramma del periodo corrispondente, integrati con i dati numerici di LAeq, Ldn totale, LDay (06:00-22:00), LNight (22:00-06:00), Lden totale, LDay (06:00-20:00), LEvening (20:00-22:00), LNight (22:00-06:00), oltre a 6 livelli percentili suddivisi sempre per i periodi diurno, serale, notturno, globale e per intervalli orari; alla fine del report vengono riportate le condizioni della tensione di alimentazione del fonometro, della sua temperatura interna e dello stato di alimentazione della batteria tampone. I report giornalieri possono essere inviati qualche istante dopo la mezzanotte oppure dopo le ore 06:00 in relazione alla scelta di valutare i valori Ldn ed Lden nel periodo giornaliero compreso tra mezzanotte e mezzanotte oppure con il periodo notturno a cavallo della mezzanotte e quindi nel periodo compreso tra le ore 06 di un giorno e le ore 06 del giorno successivo. Di seguito viene riportato un esempio di rapporto giornaliero ricevuto per posta elettronica, completo di grafici di time history e spettrogramma. Rapporto riassuntivo giornaliero Stazione di monitoraggio ufficio Spectra Arcore, via Belvedere 42 Zona industriale, fonometro LD-831 sn. :2388 LAeq= 62.4 db Ldn= 64.4 db LDay (06:00-22:00)= 63.8 db LNight (22:00-06:00)= 55.4 db Lden= 64.6 db LDay (06:00-20:00)= 64.2 db LEvening (20:00-22:00)= 58.5 db LNight (22:00-06:00)= 55.4 db Percentili LN L1 (db) L5 (db) L10 (db) L50 (db) L90 (db) L95 (db) Globale

5 Stato alimentazione strumento: Internal= 0.0V, External= 4.8V. Temperatura interna: 34.5 C. Stato alimentazione PC: Linea AC= ON, Batteria= 100%. Figura 3 con rapporto giornaliero e grafici di time history e spettrogramma 5

6 Associazione Italiana di Acustica La funzione dei report riassuntivi giornalieri, settimanali e mensili, oltre a mostrare con evidenza la dinamica e l evoluzione temporale del rumore monitorato, scarica l operatore da una mole di lavoro che diversamente avrebbe richiesto l impegno continuo per intere giornate. Dai rapporti riassuntivi possono facilmente essere individuate tutte le situazioni critiche o influenzate da possibili artefatti; in tale caso l operatore dispone anche dei file dati originali dove sarà possibile risalire all istante in cui si vuole approfondire l indagine avendo a disposizione una time history con cadenza tipica di un dato al secondo, completa di spettri a 1/3 d ottava e disponendo dell opzione audio, anche della corrispondente registrazione sonora. A seguire un esempio estratto dagli relativi ai report settimanali e mensili. LAeq= 62.6 db Ldn= 64.9 db LDay (06:00-22:00)= 64.0 db LNight (22:00-6:00)= 56.3 db Lden= 65.1 db LDay (06:00-20:00)= 64.3 db LEvening (20:00-22:00)= 59.9 db LNight (22:00-6:00)= 56.3 db Livelli Giornalieri giorno Leq (db) Monday 16/04/ Tuesday 17/04/ Wednesday 18/04/ Thursday 19/04/ Friday 20/04/ Saturday 21/04/ Sunday 22/04/ Figura 4 rapporto settimanale con grafici di time history e spettrogramma 6

7 Figura 5 Grafici rapporto mensile con time history e spettrogramma 6. L importanza dello spettrogramma Quando siamo interessati ad un monitoraggio del rumore solitamente avviene poiché non riusciamo ad ottenere valutazioni esaustive tramite le tradizionali misure fonometriche a breve o medio termine. La problematica del monitoraggio del rumore coinvolge sempre tempi di misura estesi oltre le 24 ore ed è di norma caratterizzata da una elevata variabilità del fenomeno che si desidera valutare; a questo si deve aggiungere che inevitabilmente è impossibile che questo genere di rilievi sia condotto con la costante presenza di un operatore e di conseguenza ne consegue che si dovrà prendere cura di tutte quelle attenzioni che ci dovranno assicurare della certa attendibilità dei dati che andremo a monitorare. Non dovremo pertanto trovarci nella condizione di prendere per buono un livello di rumore del periodo notturno senza accorgerci che c è stato un cane che ha abbaiato per lungo tempo nei pressi della nostra postazione di misura o che siamo stati influenzati da altri disturbi naturali quali quelli generati da uccellini, grilli, cicale, rane, temporali, vento, pioggia battente, ecc., che possono produrre un contributo determinante alle finalità del nostro monitoraggio di rumore. A tale proposito Spectra suggerisce ormai da molti anni l utilizzo dello spetrogramma come strumento diagnostico per poter riconoscere velocemente eventuali anomalie o artefatti nella struttura ampiezza-tempo-frequenza di questo tipo di misure. Lo spettrogramma è infatti la più semplice rappresentazione grafica di una analisi tempo frequenza che come è possibile osservare negli esempi riportati, descrive la dinamica del fenomeno rilevato, nei termini di una sequenza di spettri in bande di 1/3 d ottava, riportati nel grafico dello spettrogramma, lungo l asse X del tempo, con la 7

8 Associazione Italiana di Acustica scala delle frequenze in Y verso l alto e con i valori dei livelli in decibel rappresentati mediante una scala cromatica con il colore blu per i livelli più bassi e rosso per quelli più elevati. Lo spettrogramma fornisce quindi all operatore lo strumento appropriato per identificare a colpo d occhio se per esempio nel rapporto settimanale sono individuabili periodi influenzati da forti raffiche di vento oppure da scrosci di pioggia o grilli nel periodo notturno magari a frequenze non udibili ma tuttavia in grado di alterare pesantemente i valori corrispondenti a tale periodo di misura. Anche eventuali fenomeni particolari come gli infrasuoni rilasciati dall attività tellurica, risultano distintamente evidenziati nella parte del sonogramma che riporta le basse frequenze. Per questo motivo quando parliamo di monitoraggio del rumore anche se lo scopo è solo orientato ad una valutazione in termini di LAeq globale o al confronto con un livello di soglia espresso in termini globali, non si deve mai dimenticare l aiuto fornito dall analisi in frequenza e di conseguenza dagli spettrogrammi. Quindi l esperienza raccomanda che ogni monitoraggio del rumore sia sempre eseguito con una parallela analisi in frequenza in bande di 1/3 d ottava. 7. Pubblicazione real-time su portale web Al sistema Noise Tutor base possono essere attivate varie opzioni previste per rispondere a specifiche richieste quali l identificazione automatica degli eventi, la gestione di soglie di allarme, la registrazione audio di ogni singolo evento o in modalità continua, l acquisizione dei dati meteo e la pubblicazione real-time su pagine web. In ognuna di queste opzioni sono contenute soluzioni innovative volte principalmente alla semplificazione delle operazioni richieste per la gestione della specifica funzione aggiuntiva. Prendendo in considerazione l opzione che consente la pubblicazione su pagine web, è opportuno notare che non è necessario utilizzare un server dedicato o un database centralizzato. L'unità remota di NoiseTutor genera i grafici nel formato jpg e carica il file direttamente sul server che ospita il sito web, utilizzando la stessa connessione FTP che viene usata dall'utente per caricare i file che compongono il sito. Le pagine del sito possono essere create con qualsiasi linguaggio (HTML, ASP, ecc.). Il compito di una pagina è quello di visualizzare una specifica immagine corrispondente ai report grafici in formato jpg generati da NoiseTutor, oltre ovviamente a tutti gli altri elementi aggiuntivi del report che si vogliono pubblicare. L'unico parametro in comune tra NoiseTutor e il sito Web è il nome del file jpg, che dovrà essere lo stesso nome sia nelle impostazioni di NoiseTutor che nel riferimento inserito nella pagina HTML. Questa soluzione, oltre che minimizzare il lavoro necessario per ottenere la pubblicazione dei dati in rete, consente anche di ridurre i problemi di sicurezza poiché il server web è normalmente gestito dal provider dei servizi Internet e quindi scollegato dalla rete dall ente gestore. E' possibile usare le pagine del sito come esempio. Basta caricare una delle pagine nel browser preferito, e poi visualizzare il codice sorgente della pagina, usando il comando opportuno che tutti i browser dispongono. Ogni unità di monitoraggio è identificata con il nome della località monitorata e selezionando le singole unità, si accede ad una pagina che mostra la mappa geografica con la posizione e le coordinate della postazione di monitoraggio oltre ad una foto dell istallazione medesima e relativa descrizione sintetica; sulla stessa pagina, alcuni pulsanti danno accesso diretto a successive pagine tra loro concatenate che permettono di visualizzare le time history ed i corrispondenti spettrogrammi relativi ad un periodo 8

9 breve di 10 o 15 minuti, un periodo lungo corrispondente ad un ora, un periodo giornaliero, relativo alle ultime 24 ore, uno settimanale ed uno mensile. Su tutti i grafici delle time history da 1 s short Leq, viene riportato sempre il valore di LAeq globale del periodo corrispondente e se attivato anche il corrispondente valore di Ldn o Lnen; sui grafici giornalieri viene anche tracciato il valore degli LAeq orari, su quelli settimanali e mensili, il corrispondente LAeq giornaliero. La pubblicazione è definita real-time nel senso che tutti i grafici sono aggiornati costantemente seguendo l evoluzione temporale del fenomeno; la frequenza di aggiornamento dipende dall impostazione dell operatore e tipicamente può variare tra un minimo compreso tra 10 secondi e 30 secondi oppure un valore di aggiornamento superiore definibile a piacere. Solo i grafici relativi alla pagina del periodo breve sono aggiornati alla massima frequenza, quelli corrispondenti alla pagina con l intervallo orario sono aggiornati una volta al minuto, tutti gli altri, una volta ogni 10 minuti. La pubblicazione su pagine web risulta uno strumento di controllo del rumore particolarmente efficace non solo per le tradizionali attività di monitoraggio quali quelle richieste in ottemperanza alla Direttiva Europea 2002/49/CE ma soprattutto perchè l ente di controllo ha così modo di porre a diretto confronto sia i soggetti che generano rumore o disturbo sonoro, sia quelli che si dicono gravati da questo particolare tipo di inquinamento. La visibilità pubblica di una misura che certifica in modo difficilmente contestabile se chi genera rumore, supera i livelli limite imposti oppure se chi si dice disturbato risulta non confermato dalla misura, può riuscire già da sola a ridurre il contenzioso in essere. Figura 6 Pagina web relativa all unità di monitoraggio ufficio Spectra con pulsanti di accesso ai dati ed ai grafici delle misure. 9

10 Associazione Italiana di Acustica 8. Opzione registrazione audio Per i sistemi di monitoraggio del rumore la possibilità di registrare l audio è sempre stata una delle funzioni di maggiore interesse che veniva però subito abbandonata appena ci si rendeva conto della dimensione dei file che venivano generati. Come conseguenza la soluzione di compromesso fu trovata con la registrazione audio solo per gli eventi sonori di livello più elevato. Ma anche registrando l audio per i soli eventi, la dimensione dei file può risultare comunque troppo grande se si desidera poi procedere alla trasmissione di queste informazioni su un server in rete o per . Molti fonometri di ultima generazione sono provvisti della funzione di registrazione audio digitale e possono registrare il segnale audio sia al verificarsi di un evento sonoro con livello superiore ad una prefissata soglia, sia in modalità continua. Purtroppo l impiego della registrazione audio comporta, la necessità di avere a disposizione una grossa memoria dati e sebbene questo ora non sia più un problema, data la disponibilità di schede di memoria che possono superare i 64 GB, rimane la questione di come gestire file con tale dimensione. Qualunque hardware o software operativo in ambiente Windows, che si trovi a trattare file con dimensioni di vari GigaByte, può generare situazioni di criticità con conseguenti rallentamenti non solo nelle funzioni di elaborazione, ma anche delle normali funzioni operative del PC utilizzato. Se consideriamo un rilievo fonometrico, con parallela memorizzazione audio, campionata con un sampling di 51.2kHz a 24 bit, occuperemo per il solo file audio, 540 MByte di memoria per ogni ora di registrazione a fronte di non più di 600 kbyte per i rilievi fonometrici completi di analisi in frequenza con spettri in bande di 1/3 d ottava ad ogni secondo; avremo bisogno di quasi 13 GB di memoria per ogni giorno di registrazione audio, operazione palesemente di poco buon senso! Ogni altra soluzione basata sulla riduzione della frequenza di sampling con codifica ad 8 piuttosto che a 16 o 24 bit non fa che peggiorare in maniera eccessiva sia la dinamica sia la risposta in frequenza della registrazione, senza una riduzione a dimensioni ragionevoli del file audio. La stessa questione si ripropone anche se la scelta della registrazione del segnale audio è solo per gli eventi sonori più importanti; appena la durata del monitoraggio si estende su più giorni oppure il numero degli eventi si infittisce, le dimensioni dei corrispondenti file audio possono ancora assumere dimensioni importanti. Un efficiente algoritmo di compressione diventa quindi la soluzione obbligata per poter integrare la registrazione audio in tutte le applicazioni basate sulla trasmissione dati via rete internet. Tra gli algoritmi di compressione studiati per ridurre la dimensione del file audio, il più noto è sicuramente l MP3 ma non è il solo e soprattutto ne esistono alcuni più indicati per le nostre esigenze metrologiche. L algoritmo di compressione audio che dopo varie sperimentazioni, si è mostrato più adatto per l utilizzo nell opzione di Noise Tutor, è risultato l Ogg Vorbis. Per avere maggiori dettagli sullo specifico codice, suggeriamo di visitare il sito: A differenza del formato standard.wav di Windows che memorizza i dati in modo diretto nel formato digitale PCM (Pulse Code Modulation), senza nessun tipo di compressione (lossless) e con conseguenti file di grosse dimensioni che però non richiedono elevata potenza di calcolo per il loro riascolto, il formato compresso Ogg Vorbis è invece di tipo Lossy, analogo al più noto formato MP3 ovvero con l eliminazione di alcune informazioni non uditive, elaborate per ottenere il miglior tasso 10

11 di compressione possibile, mantenendo però sempre una qualità di riascolto praticamente indistinguibile da quella originale. Con l opzione audio di Noise Tutor, poiché il sistema si basa sull impiego locale di un PC compatto, dotato quindi di una sua scheda audio, si è pensato di comprimere direttamente il segnale audio che viene prelevato dall uscita AC del fonometro; questa soluzione consente di rendere compatibile la funzione di compressione con qualunque tipo di fonometro oltre che rendere separate la gestione delle procedure di misura da quelle per la registrazione audio. La realizzazione pratica risulta molto semplice e consiste in un cavetto tipo jack stereo che preleva il segnale audio dall uscita AC del fonometro le lo invia nel corrispondente ingresso diretto o microfonico presente sulla scheda audio del mini PC del sistema Noise Tutor; sarà necessaria poi una regolazione dei livelli di ingresso, controllabile tramite le funzioni usuali di Windows dedicate alla gestione della sezione registrazione audio. Nelle impostazioni di Noise Tutor viene offerta l opzione che abilita la registrazione audio in modo compresso con la scelta della frequenza di campionamento e della qualità di compressione. Abilitando l opzione di registrazione audio non sarà più consentito l impiego delle funzioni di risparmio energetico poiché sarà appunto il mini PC a gestire l algoritmo di compressione. Il risultato è un sistema di registrazione audio digitale capace di una autonomia non eguagliabile con nessun altro sistema. Circa 13.2 MB per ogni ora di registrazione, 316 MB per giorno, circa 10 GB ogni mese, 120 GB per ogni anno!! Per comodità operativa, l operatore può decidere la durata degli intervalli di registrazione per cui se dovesse risultare utile il riascolto di un particolare periodo della giornata sarà possibile procedere allo scarico anche via rete 3G dei files audio orari corrispondenti solo al periodo interessato. Tutti i file sono archiviati in una cartella dedicata e facilmente individuabili in base alla data ed all ora; le cartelle dei file audio sono poi suddivise in base ai mesi ed è possibile attivare la cancellazione automatica per lasciare disponibili solo i file dell ultima settimana o dell ultimo mese. Qualora fosse necessario procedere all ascolto per il riconoscimento certo di un particolare fenomeno sonoro, individuato come una possibile anomalia dalla lettura dello spettrogramma, l operatore può stabilire una connessione con l unità remota e tramite applicativi tipo Teamviewer o Desktop remoto scaricare il file.ogg corrispondente all ora contenete l evento ricercato. E prevista anche una funzione di snap-shot sonoro, abilitando la quale, viene inviata dall unità remota richiamata, un messaggio via contenete il file audio degli ultimi 10 minuti. L opzione audio può integrare l opzione eventi, associando al riconoscimento automatico di ogni evento di rumore, la corrispondente registrazione audio perfettamente sincronizzata; se la funzione eventi viene pubblicata su una pagina web, sarà possibile con un semplice click riascoltare la registrazione audio di ciascun evento, direttamente dalla pagina web. 9. Opzione riconoscimento eventi. L opzione eventi, è prevista tipicamente per il riconoscimento automatico di eventi di rumore tipici, quali quelli riconducibili al transito di un veicolo ferroviario oppure al sorvolo di un aeroplano ma l esperienza fornita dall impiego del sistema Noise Tutor, suggerisce l utilizzo di questa opzione anche in tutte le altre campagne di monitoraggio poiché con una appropriata impostazione del livello di soglia e della durata minima, possono essere catturati tutti quegli eventi particolarmente rumorosi che è sempre 11

12 Associazione Italiana di Acustica opportuno saper identificare ed eventualmente valutarne il loro specifico contributo sui valori globali. Ad ogni misura generata dalla funzione di riconoscimento degli eventi può essere associata anche la registrazione audio garantendo così la sicurezza del riconoscimento. Per ogni evento rilevato il sistema genera automaticamente uno specifico report che viene inviato per posta elettronica con la stesse modalità dei report periodici; nel caso sia abilitata la registrazione audio, nel report oltre ai grafici della time history e dello spettrogramma dell evento che può essere acquisito con una velocità di 10 misure per secondo, viene allegato il file audio debitamente compresso utilizzando l algoritmo Ogg Vorbis. Qualora sia attivata l opzione per la pubblicazione web real time, ogni evento riconosciuto viene immediatamente inviato alla sua specifica pagina completo dei dati di data, ora, minuti secondi dell evento, durata in secondi, LAmax, LAeq, LAeq(- 10dB), LAE (oppure SEL) e SEL(-10dB). Nel caso sia attiva la registrazione audio, sarà possibile ottenere l ascolto cliccando direttamente sull apposito pulsante previsto nella stessa pagina web di visualizzazione degli eventi. Il file audio può essere anche utilizzato per una successiva analisi in frequenza più selettiva tipo FFT, come è riportato in Figura 8 in relazione al rumore della sirena di una autopompa dei pompieri in transito. trasmissione eventi sonori Nome= Ufficio Spectra Ora= 24/05/ Durata= s LMax= 95.6 db LAeq= 84.3 db LAeq(-10)= 93.9 db SEL= 99.9 db SEL(-10)= 99.3 db Figura 7 Report inviato al riconoscimento di un evento sonoro. 12

13 Figura 8 Post-analisi FFT su segnale audio evento sonoro sirena pompieri. 10. Conclusione Il sistema Noise Tutor vuole offrire una soluzione completa e versatile per inserire in rete internet le misure di monitoraggio del rumore acquisite con un tradizionale fonometro in classe 1. In ogni unità di monitoraggio l unione di un mini PC con il fonometro realizza una soluzione che mette a disposizione tutte le possibili connessioni in rete in modo estremamente economico e soprattutto sempre compatibile ed aggiornabile con il veloce sviluppo tipico di questo settore. Noise Tutor può quindi essere considerato quasi come se si trattasse solo di un applicativo software progettato per rendere il più possibile autonoma ogni singola stazione di monitoraggio, sfruttando per ora solo alcune delle soluzioni offerte dalla rete internet. La grande potenzialità di questa scelta consiste infatti nella possibilità di offrire un sistema che rimane sempre compatibile con ogni tipo di hardware che si può oggi connettere in rete ed anche con tutto quanto potrà essere sviluppato negli anni a venire. 13

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Previsione di impatto acustico relativa a:

Previsione di impatto acustico relativa a: PROVINCIA DI MODENA COMUNE DI FIORANO M. Previsione di impatto acustico relativa a: nuovo capannone uso deposito ditta Atlas Concorde Spa ubicato in Via Viazza I Tronco - Fiorano M. (MO) Settembre 2012

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss 24/7 monitoraggio in tempo reale con tecnologia ConnectSmart

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro

Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Soluzioni multifunzionali, ideali per gestire ogni flusso di lavoro Sistemi digitali per l ufficio sempre più efficienti e facili da usare Ottenere massima efficienza ed elevata professionalità, pur mantenendo

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK.

Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione link Save it to disk OK. Come scaricare sul Desktop i dati necessari allo svolgimento di un esercitazione Per svolgere correttamente alcune esercitazioni operative, è previsto che l utente utilizzi dei dati forniti attraverso

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Perché un software gestionale?

Perché un software gestionale? Gestionale per stabilimenti balneari Perché un software gestionale? Organizzazione efficiente, aumento della produttività, risparmio di tempo. Basato sulle più avanzate tecnologie del web, può essere installato

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14

TOPVIEW Rel. 1.00 06/02/14 Windows software per strumenti di verifica Pag 1 of 16 1. GENERALITA SOFTWARE TOPVIEW Il software professionale TopView è stato progettato per la gestione di dati relativi a strumenti di verifica multifunzione

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

HEADQUARTERS: DK-2850

HEADQUARTERS: DK-2850 Il rumore ambientale Contenuti Informazioni sull opuscolo... 3 Introduzione... 4 Cos è il suono?... 7 Tipi di rumore... 14 Propagazione del rumore nell ambiente... 16 Identificazione delle sorgenti di

Dettagli

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina

Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina Formazione a distanza nell Educazione Continua in Medicina UN ESPERIENZA Dott.ssa Stefania Bracci Datré S.r.l via di Vorno 9A/4 Guamo (Lucca) s.bracci@datre.it Sommario In questo contributo presentiamo

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali

Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Informazioni demografiche e socio-economiche sugli Enti Locali Utilizzo e funzionalità: L applicativo cerca di essere il più flessibile ed intuitivo possibile. Spetta all utente, in base alle necessità,

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare.

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare. GUIDA VELOCE INTRODUZIONE Questa Guida è stata scritta per offrirvi le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare Saffire LE, installare il software fornito, autorizzare la suite di plug-in VST/AU

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli