Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam"

Transcript

1

2 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Indice PREMESSA MODALITA DI ESECUZIONE DELLE MISURE MONITORAGGIO TEMPERATURE MONITORAGGIO POLVERI CONCLUSIONI ALLEGATO 1: CALIBRAZIONI E TARATURE ALLEGATO 2: MISURE TEMPERATURA ALLEGATO 3: MISURE POLVERI...16 ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 2

3 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia PREMESSA Il presente documento descrive le attività di monitoraggio ambientale dei parametri temperatura e polveri effettuate nel cantiere prima della esecuzione dei lavorazioni di smassamento e raffreddamento cumuli. Le attività sono state svolte presso il cantiere oggetto dei lavori: ex opificio SAPA Srl, ubicato a circa 2,3 km a sud del centro urbano di Adelfia in provincia di Bari, sulla strada provinciale S.P. 83 Adelfia-Acquaviva. Le misurazioni sono state eseguite dalla Direzione dei Lavori a cura di ECO-LOGICA SRL, dall ing. Massimo Guido con l assistenza di Francesco Rossano. 1 MODALITA DI ESECUZIONE DELLE MISURE Le misure sono state effettuate nelle seguenti date: - misura polveri 10/1/ misura temperature 14/1/2013 La misura della temperatura esterna dei cumuli è stata rilevata con termo camera, la misura della temperatura interna dei cumuli è stata misura con sonda di lunghezza 700 mm connessa con termometro digitale, come riportato nello schema che segue. Figura 1 Schema modalità di effettuazione delle misure delle temperature esterna ed esterna ai cumuli Le apparecchiature utilizzate per l esecuzione dei monitoraggi sono state le seguenti: - Termocamera ad infrarossi per misurare le temperature superficiali dei cumuli; - Termometro digitale con sonda per la misura della temperatura interna dei cumuli. - Fotometro laser portatile per la misura della concentrazione di massa delle Polveri PTS. ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 3

4 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia 2 MONITORAGGIO TEMPERATURE Le apparecchiature utilizzate per il controllo delle temperature esterne ed interne ai cumuli sono: - Termocamera ad infrarossi, per la misura della temperatura superficiale dei cumuli (Figura 2, Figura 3); - Termometro digitale con sonda da 700 mm per la misura della temperatura interna dei cumuli (Figura 4, Figura 5). In allegato 1 si riportano i certificati di taratura. Figura 2: Termocamera ad infrarossi Flir i7 ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 4

5 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Figura 3 Caratteristiche tecniche termocamera FLir i7 ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 5

6 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Figura 4 - Termometro digitale DELTA OHM con sonda L=700 mm Figura 5 Il Termometro digitale con la sonda da 700 mm infissa nel cumulo, durante le misure del 14/01/2013 ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 6

7 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Nella mappa di seguito riportata sono ubicati i punti di misura. ZONA A ZONA B ZONA C Figura 6 Mappa punti di misura temperature Nella tabella e nei grafici che seguono si riportano le misurazioni effettuate sulla temperatura dei cumuli. EX SAPA - ADELFIA MISURE TEMPERATURE CUMULI Data: 14/01/2013 AREA punto Temperatura ambiente C TERMOCAMERA TERMOMETRO CON SONDA DIFFERENZA T ESTERNA C T INTERNA C Ti - Te C A A A A ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 7

8 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia EX SAPA - ADELFIA MISURE TEMPERATURE CUMULI Data: 14/01/2013 AREA punto Temperatura ambiente C TERMOCAMERA TERMOMETRO CON SONDA DIFFERENZA T ESTERNA C T INTERNA C Ti - Te C A A A A A A A A A A A A A A A A C B Figura 7 Tabella delle temperature esterne ed interne dei cumuli TERMOCAMERA T ESTERNA C TERMOMETRO CON SONDA T INTERNA C Figura 8 Il grafico mostra, per ogni punto di misura i valori misurati con la termo camera della temperatura esterna e dei valori misurati con il termometro con sonda infissa nei cumuli della temperatura interna dei cumuli ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 8

9 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia DIFFERENZA Ti - Te C Figura 9 Il grafico mostra, per ogni punto di misura, la differenza tra temperatura esterna ed interna dei cumuli TERMOCAMERA T ESTERNA C TERMOMETRO CON SONDA T INTERNA C Temperatura ambiente C Figura 10 Il grafico mette in relazione le differenze di temperatura dei cumuli con la temperatura ambiente ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 9

10 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Figura 11 Rappresentazione grafica delle temperature interne dei cumuli di una parte della zona A Figura 12 Vista 3D di una parte della zona A indagata con rappresentazione grafica delle temperature interne dei cumuli. Le zone rosse indicano temperature oltre 60 C. In allegato 2 sono riporta le schede di misura dei punti. ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 10

11 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia 3 MONITORAGGIO POLVERI L'apparecchiatura utilizzata per il monitoraggio delle polveri consiste in un fotometro laser portatile (Figura 13), funzionante a batteria, per la misurare della concentrazione di massa delle polveri. In allegato 1 si riporta il certificato di taratura dello strumento TSI DustTrakII Aerosol Monitor modello Figura 13 - Fotometro laser portatile DustTrak II per il monitoraggio delle polveri Nella mappa di seguito riportata sono ubicati i punti di misura. ZONA A ZONA B ZONA C Figura 14 Il punto blu indica la posizione dello strumento per la misura delle polveri totali ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 11

12 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia Figura 15 - Il Fotometro installato nel box di protezione durante le misure del 10/1/ Figura 16 Il grafico mostra l andamento della concentrazione di massa delle Polveri Totali PTS (espresse in mg/mc) della misura effettuata tra le ore 12:07 alle 13:06 del 10/1/2013. Si evidenzia come nella parte finale del grafico a seguito dell aumento dell intensità del vento la concentrazioni di polveri è aumentata, rimanendo tuttavia entro valori normali. La velocità del vento nell arco della giornata risultava contenuto intorno tra 5 e 6 m/s. In allegato 3 è riportato il certificato delle misure delle polveri effettuato il 10/10/2013 prima dell inizio dei lavori di smassamento. ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 12

13 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia 4 CONCLUSIONI Le condizioni del sito ex sapa in Adelfia, prima dell inizio dei lavori di smassamento, per ciò che attiene le condizioni termiche dei cumuli presenti e la concentrazione di polvere nell aria, in base alle misure effettuate nei giorni 10 e 14 gennaio 2013, in condizioni di vento contenuto, inferiore a 5 m/s, e temperatura ambiente intorno a 15 C sono le seguenti. Le concentrazione delle polveri (intese come Polveri Totali Sospese), sono comprese tra 0,168 x e mg/mc, con una media oraria pari a mg/mc. La superficie dei cumuli presenta differenze di temperature rispetto alla temperatura atmosfera tra 0.05 e 5.15 C. Sono tuttavia presenti diversi focolai superficiali sparsi tra i cumuli con temperature decisamente elevate. All interno dei cumuli, alla profondità massima raggiungibile dalla sonda di 70 cm, le temperature misurate variano da a C. Le differenze di temperature tra esterno ed interno cumuli risultano comprese tra 0.85 e C. Le zone dei cumuli indicate con B e C (punti di misura delle temperature 21 e 22) presentano temperature esterne ed interne simili alla temperatura atmosferica e pertanto, rispetto a quanto misurato possono considerarsi freddi. La zona dei cumuli indicata con A presenta situazioni diversificate con presenza di focolai attivi distribuiti, forti differenze tra temperature esterne ed interne e pertanto necessitano di raffreddamento per smassamento previo soffocamento dei focolai con sabbia. In considerazione dell apparente normalità superficiale di alcuni cumuli, che mostrano invece alte temperature interne, le operazioni di smassamento dovranno essere effettuate esclusivamente da personale addestrato al rischio incendio, dotati di dpi e mezzi di spegnimento incendio adeguati. ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 13

14 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante opera Comune di Adelfia 5 ALLEGATO 1: CALIBRAZIONI E TARATURE 1. Termocamera FLIR I7 certificato di calibrazione emesso da FLIR il 19/12/ Termometro digitale con Tck ad immersione DELTA OHM modello HD2108_2 con sonda TP652, certificato di taratura emesso da TORAN LAB il 10/12/2012 e da DELTA OHM Centro Taratura LAT n.124 il 10/10/ Fotometro portatile TSI DustTrak II modello 8530, certificato di calibrazione emesso da TSI il 27/9/2012 ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 14

15

16

17

18

19

20

21 Lavori di Messa in Sicurezza di Emergenza dello stabilimento ex SAPA Fase: smassamento cumuli Report monitoraggi ante operam Comune di Adelfia 6 ALLEGATO 2: MISURE TEMPERATURA ECO-LOGICA Società di Ingegneria, consulenza e servizi ambientali 15

22 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 01 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Foto punto di misura Immagine termografica Andamento temperatura interna Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 7.95 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

23 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 02 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Foto punto di misura Immagine termografica Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 7.05 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

24 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 03 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Immagine termografica Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

25 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 04 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 6.20 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

26 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 05 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:31: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:32: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33: /01/14 13:33:42 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

27 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 06 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 5.05 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

28 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 07 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35: /01/14 13:35:47 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

29 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 08 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Foto punto di misura Ti = C 2013/01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:38: /01/14 13:39: /01/14 13:39: /01/14 13:39: /01/14 13:39: /01/14 13:39: /01/14 13:39:17 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

30 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 09 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:39: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:40: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41:21 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

31 \ COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 10 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:41: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:42: /01/14 13:43: /01/14 13:43: /01/14 13:43: /01/14 13:43: /01/14 13:43: /01/14 13:43:21 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

32 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 11 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Foto punto di misura Ti = C Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

33 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 12 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = 31,20 C /01/14 13:46: /01/14 13:46: /01/14 13:46: /01/14 13:46: /01/14 13:46: /01/14 13:46: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47: /01/14 13:47:27 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

34 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 13 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = 91,15 C 2013/01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:49: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50: /01/14 13:50:48 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

35 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 14 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:51: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52: /01/14 13:52:47 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

36 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 15 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:53: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54: /01/14 13:54:39 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

37 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 16 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:55: /01/14 13:56: /01/14 13:56: /01/14 13:56: /01/14 13:56: /01/14 13:56: /01/14 13:56:11 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 7.90 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

38 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 17 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Schema rilevamento temperature cumuli Ti = C 2013/01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:57: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58:13 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 6.50 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

39 COMUNE DI ADELFIA MISE EX SAPA Report ante opera Monitoraggio temperature ZONA A PUNTO 18 Data misure: Pianta stato dei luoghi Ubicazione punto di misura Foto punto di misura Ti = C /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:58: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59: /01/14 13:59:48 Immagine termografica Temperatura ambiente C Temperatura massima C Temperatura esterno cumulo punto misura C Misura temperatura interna cumulo ( C) Temperatura interno cumulo (misura con termometro con sonda 70mm) Temperatura esterno cumulo (misura con termocamera) Differenza temperatura interno esterno C C 6.20 C Strumenti di misura: Termocamera Flir I7 Termometro DeltaOHM con Sonda70mm Rilevatori: Ing. Massimo Guido Francesco Rossano

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico...

PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... Indice PREMESSA...2 1 INQUADRAMENTO DELL'AREA...3 2 METODOLOGIA E STRUMENTAZIONE IMPIEGATA...4 3 RISULTATI...9 3.1 Rilievo termografico... 9 4 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA...16 4.1 SOPRALLUOGO 26/07/2012...

Dettagli

HD 2328.0 HD2328.0 TERMOMETRO A TERMOCOPPIA A DUE INGRESSI TP-14. Misura di temperatura dello strumento. Accuratezza strumento

HD 2328.0 HD2328.0 TERMOMETRO A TERMOCOPPIA A DUE INGRESSI TP-14. Misura di temperatura dello strumento. Accuratezza strumento HD 2328.0 Misura di temperatura dello strumento Risoluzione 0.1 C Accuratezza strumento L accuratezza si riferisce al solo strumento; non è compreso l errore dovuto alla termocoppia e al sensore di riferimento

Dettagli

STUDIO VENTRICELLI LAMPARELLI. Via Palasciano, 38 - Bari

STUDIO VENTRICELLI LAMPARELLI. Via Palasciano, 38 - Bari sabino mazzacane ingegnere damiano murolo geometra 70125 BARI viale della resistenza, 48 A/1 tel.: + 39 80 542 87 17 info@mazzacanemurolo.it www.mazzacanemurolo.it studio associato COMMITTENTE: STUDIO

Dettagli

Presentazione DIAGNOSTICA TERMOGRAFICA

Presentazione DIAGNOSTICA TERMOGRAFICA Presentazione DIAGNOSTICA TERMOGRAFICA Il settore della diagnostica non invasiva La Sinet s.r.l. opera da anni nel settore della diagnostica non invasiva attraverso l impiego della tecnica termografica.

Dettagli

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI

RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI RoboFERRET SISTEMA AUTOMATICO DI RILEVAMENTO INCENDI LA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSI COME STRUMENTO DI MONITORAGGIO DEL TERRITORIO PER LA PREVENZIONE DELLA PROPAGAZIONE DI INCENDI Ogni anno il tributo pagato

Dettagli

Campagna termografica Energia ABM

Campagna termografica Energia ABM Un iniziativa di Campagna termografica Energia ABM Rapporto analisi termografica Committente: Tipo di edificio: Via: NAP: Luogo: Anno di costruzione: Data e ora del sopralluogo: Consulente: 31.08.2015

Dettagli

Relazione previsionale di impatto atmosferico Committente: Solenergia Srl

Relazione previsionale di impatto atmosferico Committente: Solenergia Srl SOMMARIO 1 Premessa...3 2 Inquadramento dell area ed elaborazione dei dati orografici...5 3 Caratterizzazione meteorologica dell area ed elabo-razione dei dati meteo...8 4 Situazione di progetto... 12

Dettagli

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C]

REPORT TERMOGRAFICO. T media Area con pellicola (AP) [ C] REPORT TERMOGRAFICO Data: 24 maggio 2007 Cliente: Top Film srl Indirizzo: V.le dell'industria, 72 35129 PADOVA (PD) Settore: Pellicole per vetri Analisi: Verifica temperatura superficiale facciata ed interno

Dettagli

Rapidamente al grado esatto Tarature di temperatura con strumenti portatili: una soluzione ideale per il risparmio dei costi

Rapidamente al grado esatto Tarature di temperatura con strumenti portatili: una soluzione ideale per il risparmio dei costi Rapidamente al grado esatto Tarature di temperatura con strumenti portatili: una soluzione ideale per il risparmio dei costi Gli strumenti per la misura di temperatura negli impianti industriali sono soggetti

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA

ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA LA TERMOGRAFIA AL VOSTRO SERVIZIO U n a r e t e d i t e c n i c i c e r t i f i c a t i d i s p o n i b i l i n e l l e d i v e r s e r e g i o n i. ANALISI TERMOGRAFICA CERTIFICATA Cliente: WATERGY S.R.L.

Dettagli

UNITA' PORTATILE MONITORAGGIO POLVERI FINI

UNITA' PORTATILE MONITORAGGIO POLVERI FINI UNITA' PORTATILE MONITORAGGIO POLVERI FINI PM10 - PM2,5 - PM1 PersonalDustMonit Via Paolo Diacono, 1-20133 Milano (MI) - ITALIA Tel ++39.02.26684830 - E-mail : info@conteng.it Sito WEB : www.conteng.it

Dettagli

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia

Isopack. Approfondimento tecnico. La termografia in edilizia Approfondimento tecnico La termografia in edilizia 1 LA TERMOGRAFIA La termografia all infrarosso è una tecnica non invasiva e non a contatto, che fornisce la distribuzione della temperatura superficiale

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA DI SOLAIO DI COPERTURA

ANALISI TERMOGRAFICA DI SOLAIO DI COPERTURA AALII TERMOGRAFICA DI OLAIO DI COPERTURA Committente: --- ede edificio: --- 1. PREMEA Lo tudio chvarcz, incaricato da ---, ha eseguito una indagine termografica sulla copertura di una palestra a --- allo

Dettagli

HD 2108.1 HD 2108.2 HD 2128.1 HD 2128.2

HD 2108.1 HD 2108.2 HD 2128.1 HD 2128.2 HD 2108.1 HD 2108.2 HD 2128.1 HD 2128.2 HD2108.1 HD2108.2 HD2128.1 HD2128.2 Ingressi Tc: 1 1 2 2 Capacità di memorizzazione 76000 campioni 38000 coppie di temperature Interfaccia PC RS232C RS232C + USB2.0

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX

ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX ANALISI TERMOGRAFICA EDIFICIO CENTRO RESIDENZIALE XXXX VIA XXXXXXX XXXXX Prova n 1066/AA 13 e 14 novembre 2012 Committente: Relatore: Centro Residenziale Roen dott. ing. Maurizio Bruson Centro residenziale

Dettagli

Relazione Tecnica. Premessa

Relazione Tecnica. Premessa Premessa L analisi termoflussimetrica viene adottata per verificare la trasmittanza termica di una struttura opaca verticale esistente. Scopo del presente documento è di illustrare i risultati di un indagine

Dettagli

Second life, vita accelerata e modellistica

Second life, vita accelerata e modellistica Accordo di Programma MiSE-ENEA Second life, vita accelerata e modellistica F. Vellucci, M. Pasquali ENEA, Unità di Progetto Ricerca di Sistema Elettrico Roma, 3 Luglio 2015 Second life - Definizione Auto

Dettagli

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG)

Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Report termografia Grand Hotel S. Pellegrino Terme (BG) Metodo di indagine termografica La termografia all'infrarosso è una particolare tecnica telemetrica in grado di determinare, con notevole risoluzione

Dettagli

HD 2178.1 HD 2178.2. HD2178.1 E HD2178.2 TERMOMETRI INGRESSO SONDE Pt100 E TC TP-20. Condizioni operative

HD 2178.1 HD 2178.2. HD2178.1 E HD2178.2 TERMOMETRI INGRESSO SONDE Pt100 E TC TP-20. Condizioni operative HD 2178.1 HD 2178.2 Condizioni operative Umidità relativa di lavoro 0 90% UR, no condensa Grado di protezione IP66 Alimentazione Batterie Autonomia Corrente assorbita a strumento spento Rete 4 batterie

Dettagli

TERMOGRAFIA. FLIR Systems

TERMOGRAFIA. FLIR Systems TERMOGRAFIA Un controllo ad infrarossi dedicato all impianto elettrico consente di identificare le anomalie causate dall azione tra corrente e resistenza. La presenza di un punto caldo all interno di un

Dettagli

4.3. Il monitoraggio dell inquinamento atmosferico

4.3. Il monitoraggio dell inquinamento atmosferico 300 250 200 media min max 150 100 50 0 Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre (mm) Dicembre Fig. 4.9. Episodi di nebbia nel Porto di Venezia (anni 1985-1991).

Dettagli

RELAZIONE TECNICA RELAZIONE TECNICA INDAGINE TERMOGRAFICA RELATIVA ALL APPARTAMENTO SITO IN ROMA IL TECNICO

RELAZIONE TECNICA RELAZIONE TECNICA INDAGINE TERMOGRAFICA RELATIVA ALL APPARTAMENTO SITO IN ROMA IL TECNICO RELAZIONE TECNICA Via Antonio Salandra, 18-00187 Roma Tel: 0692956046 Fax: 0692932490 info@ingegnererandazzo.it www.ingegnererandazzo.it INDAGINE TERMOGRAFICA RELATIVA ALL APPARTAMENTO SITO IN ROMA ELABORATO

Dettagli

Temperatura. Umidità e velocità dell aria. Verifiche ambientali. www.asita.com. 2 edizione

Temperatura. Umidità e velocità dell aria. Verifiche ambientali. www.asita.com. 2 edizione Temperatura Umidità e velocità dell aria 2 edizione Verifiche ambientali www.asita.com 03 2 Indice Temperatura Termometri a raggi infrarossi FT3700/20 FT3701/20 Termometri con sonde 3442 AS62/01 - AS62/02

Dettagli

Sistemi per Profili Termici di Forni. Dove l esperienza conta!

Sistemi per Profili Termici di Forni. Dove l esperienza conta! Sistemi per Profili Termici di Forni Dove l esperienza conta! Le Barriere Termiche Barriere Termiche PhoenixTM produce Barriere Termiche adatte ad applicazioni specifiche; i processi di verniciatura necessitano,

Dettagli

Anemometri. Anemometri. Anemometri. Anemometri. Sonde

Anemometri. Anemometri. Anemometri. Anemometri. Sonde 88 Anemometro Termometro HD2303.0 L'HD2303.0 è uno strumento portatile con un grande display LCD, esegue misure nel campo della climatizzazione, condizionamento, riscaldamento, ventilazione e comfort ambientale.

Dettagli

HD 2307.0. Accuratezza. TP472I.0 1/3 DIN - Film sottile. TP473P.0 1/3 DIN - Film sottile. TP474C.0 1/3 DIN - Film sottile

HD 2307.0. Accuratezza. TP472I.0 1/3 DIN - Film sottile. TP473P.0 1/3 DIN - Film sottile. TP474C.0 1/3 DIN - Film sottile HD 7.0 Misura di temperatura dello strumento Accuratezza ± HD7.0 TERMOMETRO SENSORI: Pt100, Pt L HD7.0 è uno strumento portatile con un grande display LCD. Misura la temperatura con sonde ad immersione,

Dettagli

Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze

Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze Esame e Interpretazione di Certificati di Taratura SIT e EA Propagazione delle Incertezze PROPAGAZIONE INCERTEZZE 1di 22 INDICE 1. Introduzione 2. Caratteristiche Campioni I^ linea Aziendali 3. Taratura

Dettagli

Prof. Ing. Andrea Giuseppe CAPODAGLIO. Prof. Ing. Arianna CALLEGARI

Prof. Ing. Andrea Giuseppe CAPODAGLIO. Prof. Ing. Arianna CALLEGARI RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE CERTIFICATI DI VALIDAZIONE DIFFUSIONE DELLE EMISSIONI ODORIGENE DAL CANALE DI INGRESSO DELL IMPIANTO DI NOSEDO: STUDIO DIFFUSIONALE DI CONFRONTO TRA RISULTATI DEL SISTEMA ODOWATCH

Dettagli

www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori: Ing. Angelo Santangelo Ing. Francesco Babich FUTURA - Zero energy and noise control solution

www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori: Ing. Angelo Santangelo Ing. Francesco Babich FUTURA - Zero energy and noise control solution Termografia Termoflussimetria Audit Energetico Misure Campi elettromagnetici Acustica Misurazioni emissioni RADON Formazione Service E molto molto altro www.futuragroup.tk futura.monfalcone@gmail.com Relatori:

Dettagli

Protecting your life in laboratory. Containment test of Fume Cupboards Test dell indice di contenimento Cappe Chimiche

Protecting your life in laboratory. Containment test of Fume Cupboards Test dell indice di contenimento Cappe Chimiche Containment test of Fume Cupboards Test dell indice di contenimento Cappe Chimiche 1 Cappe aspirazione: perche sono utili I Controlli asemservice. Le Cappe Chimiche ad estrazione totale sono dei dispositivi

Dettagli

Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone

Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone Screening multiparametrico per il controllo sanitario in zone ad alto flusso di persone ing. R. Massari, ISIB-CNR - dott. F. Maiuri, ITC -CNR - arch. A. D'Eredità, ITC -CNR In un mondo globalizzato dove

Dettagli

G LO B A L I Z I N G THE EXC E L L E N C E. Misure su Polveri. Relatore: Livio Daccò TECNOVA HT. TECNOVA HT Misure su Polveri SAVE 2009 Verona

G LO B A L I Z I N G THE EXC E L L E N C E. Misure su Polveri. Relatore: Livio Daccò TECNOVA HT. TECNOVA HT Misure su Polveri SAVE 2009 Verona G LO B A L I Z I N G THE EXC E L L E N C E Misure su Polveri Relatore: Livio Daccò TECNOVA HT TECNOVA HT Misure su Polveri SAVE 2009 Verona POLVERE E un nome generico attribuito alla materia suddivisa

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO

GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO GUIDA ALL INSTALLAZIONE DI UN SISTEMA FISSO AUTOMATICO DI RIVELAZIONE E ALLARME D INCENDIO La presente guida mette in risalto solo alcuni punti salienti estrapolati dalla specifica norma UNI 9795 con l

Dettagli

Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri

Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri Analizzatore Polveri STM 225 La soluzione portatile per la misura delle polveri MULTILYZER STe MULTILYZER NG Certificato TUV per i Livelli 1+2, e 150 mg/m³ STRUMENTI DI MISURA & TEST Compatto. Comodo.

Dettagli

ArRISK RILASCIO E DISPERSIONE DI GAS TOSSICI O INFIAMMABILI

ArRISK RILASCIO E DISPERSIONE DI GAS TOSSICI O INFIAMMABILI OBIETTIVI. ArRISK È UN SISTEMA MODELLISTICO PER L ANALISI DELLE CONSEGUENZE IN ATMOSFERA DI RILASCI TOSSICI O INFIAMMABILI. È DOTATO DI UN INTERFACCIA GRAFICA CHE PERMETTE ALL UTENTE DI PREDISPORRE ED

Dettagli

LE NUOVE ENERGIE PER IL CLIMA GRUPPI TERMICI BRUCIATORI CALDAIE MURALI PRODUTTORI ACQUA CALDA CLIMATIZZATORI GENERATORI ARIA CALDA

LE NUOVE ENERGIE PER IL CLIMA GRUPPI TERMICI BRUCIATORI CALDAIE MURALI PRODUTTORI ACQUA CALDA CLIMATIZZATORI GENERATORI ARIA CALDA C O N D I Z I O N A T O R I D A R I A GRUPPI TERMICI BRUCIATORI CALDAIE MURALI PRODUTTORI ACQUA CALDA CLIMATIZZATORI GENERATORI ARIA CALDA CIRCOLATORI E ACCESSORI ASSISTENZA TECNICA CONSULENZA LE NUOVE

Dettagli

ISPEZIONE TERMOGRAFICA DI UN SOTTOTETTO DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE IN LOCALITA SAN MARTINO BUON ALBERGO

ISPEZIONE TERMOGRAFICA DI UN SOTTOTETTO DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE IN LOCALITA SAN MARTINO BUON ALBERGO Dott. Urbanista & Arch. j. Eddy Paiola, Arch. Livio Paiola - www.ec2.it/eddypaiola ISPEZIONE TERMOGRAFICA DI UN SOTTOTETTO DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE IN LOCALITA SAN MARTINO BUON ALBERGO Il tecnico..

Dettagli

Rapporto di prova per valutazione della permeabilità all aria secondo la norma EN 13829.

Rapporto di prova per valutazione della permeabilità all aria secondo la norma EN 13829. Data: 10/03/2014 Studio Associato di Ingegneria ECO 360 Via Delano 3-14100 Asti Tel. 0141 23 18 43 info@eco360.it - www.eco360.it Spett.le: Magistrelli Osvaldo Via Asti-Nizza 82 14014 Costigliole d Asti

Dettagli

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO.

ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. ALLEGATO 1 NOTE SULL USO DEL METODO DI RILIEVO LASER SCANNER PER LE CAVE DEL COMUNE DI NUVOLENTO. A)Generalità Una prima importante precisazione: il metodo non ricorre a tecniche aerofotogrammetriche,

Dettagli

Strumenti per la diagnosi in edilizia. Anche i muri parlano! www.testoitalia.it

Strumenti per la diagnosi in edilizia. Anche i muri parlano! www.testoitalia.it Strumenti per la diagnosi in edilizia Anche i muri parlano! www.testoitalia.it testo Mini Data logger - 174H / testo Data logger - 175H1 Monitoraggio temperatura e umidità Il risparmio energetico è un

Dettagli

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR

Indice. - Premessa. - Indagine termografica. - Documentazione Fotografica e IR Indice - Premessa - Indagine termografica - Documentazione Fotografica e IR Premessa La caratterizzazione fisico-meccanica dei materiali costituenti un manufatto è indispensabile per stabilire un appropriato

Dettagli

IL SISTEMA ELETTROFISICO DOMODRY PER LA DEUMIDIFICAZIONE E IL CONTROLLO DELL UMIDITA NELLE MURATURE

IL SISTEMA ELETTROFISICO DOMODRY PER LA DEUMIDIFICAZIONE E IL CONTROLLO DELL UMIDITA NELLE MURATURE IL SISTEMA ELETTROFISICO DOMODRY PER LA DEUMIDIFICAZIONE E IL CONTROLLO DELL UMIDITA NELLE MURATURE Strumenti e metodiche per il monitoraggio ed il controllo del microclima all interno degli edifici, con

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI Distribuzione dei Segnali televisivi Impianti ed energie rinnovabili MANUTENZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI 1 www.bottinosrl.com I nostri servizi Realizzazione di impianti fotovoltaici Dalla progettazione

Dettagli

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE F4 Campi applicativi F4 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del calcolatore.

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz www.fisiokinesiterapia.biz LABORATORIO DI FISICA MEDICA : LA TELETERMOGRAFIA DIGITALE Sommario La Termografia L Imaging Termico Misure di Temperatura Propagazione del Calore Radiazione da Corpo Nero Sensori

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX

ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX ANALISI TERMOGRAFICA DELL EDIFICIO XXXXXX XXXXXXXX PROVA N. 013/LA XXXX, agosto 06 Committente: Consulente: Relatore: XXXXXXXX XXXXXXXX ing. Marco Stabile Edificio sede XXXXXXXXXX C/../laboratorio/relazioni/06

Dettagli

RAPPORTO DI ISPEZIONE TERMOGRAFICA QUALITATIVA REALMONTE (AG)

RAPPORTO DI ISPEZIONE TERMOGRAFICA QUALITATIVA REALMONTE (AG) OGGETTO: RAPPORTO DI ISPEZIONE TERMOGRAFICA QUALITATIVA REALMONTE (AG) TECNICO INCARICATO: Ing. Gandolfo Blando LUOGO E DATA REPORT: Palermo, 22/04/2014 DATI SITO RILEVATI: Latitudine: XXXXXXXX Longitudine:

Dettagli

UNITA' DI MONITORAGGIO POLVERI FINI

UNITA' DI MONITORAGGIO POLVERI FINI UNITA' DI MONITORAGGIO POLVERI FINI PM 10 - PM 2,5 - PM 1 Inalabili - Toraciche - Respirabili Conteggio particelle in classi granulometriche DustMonit ENGINEERING SRL Via Paolo Diacono, 1-20133 Milano

Dettagli

Indagini ed analisi Termografiche

Indagini ed analisi Termografiche Indagini ed analisi Termografiche Per termografia s'intende l'utilizzo di una telecamera a infrarossi (o termocamera), al fine di visualizzare e misurare l'energia termica emessa da un oggetto. L'energia

Dettagli

PRECISIONE & AFFIDABILITA ASC- SENSORI E SISTEMI per misure senza contatto con tecnologia all'infrarosso e Laser

PRECISIONE & AFFIDABILITA ASC- SENSORI E SISTEMI per misure senza contatto con tecnologia all'infrarosso e Laser Pittsburgh, PA 15235, USA Tel : 412-242-5903 fax : 412-242-5908 PRECISIONE & AFFIDABILITA ASC- SENSORI E SISTEMI per misure senza contatto con tecnologia all'infrarosso e Laser Per: Inseguimento Posizione

Dettagli

VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10. 5.1 Introduzione

VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10. 5.1 Introduzione VARIABILI METEROROLOGICHE E CONCENTRAZIONI DI PM10 5.1 Introduzione Tra gli interventi finanziati dalla Regione Emilia Romagna per il 2004, ai fini della messa a punto di strumenti conoscitivi utili per

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI EDIFICI DELLA PA: IL CASO INPS DI SESTRI PONENTE

EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI EDIFICI DELLA PA: IL CASO INPS DI SESTRI PONENTE FACCIATA VERDE INPS strategie per un ambiente urbano sostenibile 18 giugno 2015 EFFICIENZA ENERGETICA NEGLI EDIFICI DELLA PA: IL CASO INPS DI SESTRI PONENTE Marco Borgarello RSE Il ruolo di RSE nella ricerca

Dettagli

STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO

STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO Consorzio Gestione Servizi CGS Salerno s.r.l. via D. Cioffi Z.I. (SA) STUDIO DELL IMPATTO OLFATTIVO IMPIANTO DI DEPURAZIONE A SERVIZIO DELL AREA INDUSTRIALE DEL COMUNE DI PALOMONTE (SA) PREMESSA Il problema

Dettagli

CONGELAMENTO. www.pacchiosi.com ROCK-SOIL TECHNOLOGY AND EQUIPMENTS. Roma (ITALY)

CONGELAMENTO. www.pacchiosi.com ROCK-SOIL TECHNOLOGY AND EQUIPMENTS. Roma (ITALY) www.pacchiosi.com ROCK-SOIL TECHNOLOGY AND EQUIPMENTS Roma (ITALY) ROCK-SOIL TECHNOLOGY AND EQUIPMENTS CONSOLIDAMENTO ED IMPERMEABILIZZAZIONE DEI TERRENI CON LA TECNICA DEL PROGETTO: Demolizione e ricostruzione

Dettagli

COMPONENTI, TERMINALI E SOFTWARE PER SISTEMI DI PESATURA IN IMPIANTI INDUSTRIALI O.E.M.

COMPONENTI, TERMINALI E SOFTWARE PER SISTEMI DI PESATURA IN IMPIANTI INDUSTRIALI O.E.M. COMPONENTI, TERMINALI E SOFTWARE PER SISTEMI DI PESATURA IN IMPIANTI INDUSTRIALI O.E.M. SOC. COOP. BILANCIAI, DA SEMPRE LEADER NEI SETTORI DELLA PESATURA, SI PRO- PONE COME PARTNER O.E.M. PER IMPIANTI

Dettagli

REGOLATORI RETTANGOLARI A PORTATA VARIABILE

REGOLATORI RETTANGOLARI A PORTATA VARIABILE GENERALITA' Generalità : I regolatori a portata variabile della serie sono unità terminali di regolazione della portata d'aria da utilizzare negli impianti monocondotto con campo di funzionamento da 20

Dettagli

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento

ANALISI TERMOGRAFICHE. in ambito +elettrico +edile + idraulico + riscaldamento + riscaldamento ANALISI ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++ TERMOGRAFICHE Sono lieto di presentarvi i miei servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo

Dettagli

Contenuti Riepilogo Termogrammi

Contenuti Riepilogo Termogrammi Impianto Fotovoltaico Indagine Termografica su impianto fotovoltaico - Sede M.A.E. Analisi Termografica Sito 01 Indagine Termografica impianto fotovoltaico Zona industriale Fresilia - 86059 Frosolone (IS)

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA

POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA POLITECNICO DI MILANO DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA IDRAULICA, AMBIENTALE, INFRASTRUTTURE VIARIE, RILEVAMENTO Sezione Ambientale ZIGNAGO POWER S.r.l. CARATTERIZZAZIONE DELLE PRESENZE ATMOSFERICHE DI PARTICOLATO

Dettagli

RAPPORTO DI CONVALIDA N. 317749

RAPPORTO DI CONVALIDA N. 317749 Istituto Giordano S.p.A. Via Rossini, 2-47814 Bellaria-Igea Marina (RN) - Italia Tel. +39 0541 343030 - Fax +39 0541 345540 istitutogiordano@giordano.it - www.giordano.it PEC: ist-giordano@legalmail.it

Dettagli

PROCEDURA S.S.D. INGEGNERIA CLINICA

PROCEDURA S.S.D. INGEGNERIA CLINICA PROCEDURA S.S.D. INGEGNERIA CLINICA Rev 2 del 01.07.2010 UNI EN ISO 9001: 2008 Certificato N 9122 AOLS Data applicazione Redazione Verifica Approvazione 01.07.2010 Dr. Ing. C. Dr. Ing. C. Dr.ssa M.G. Colombo

Dettagli

THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS INCOMPARABILE. FLIR Serie B. Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale

THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS INCOMPARABILE. FLIR Serie B. Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS V E R A M E N T E INCOMPARABILE FLIR Serie B Innovativa, compatta, leggerissima e funzionale Serie B THE GLOBAL LEADER IN INFRARED CAMERAS FLIR B200 150 pixels 200

Dettagli

INDAGINI TERMOGRAFICHE

INDAGINI TERMOGRAFICHE INDAGINI TERMOGRAFICHE INDAGO SRL Via Sestri 15/4 16154 GENOVA SESTRI Sede Operativa: Corso Italia 26-18012 Bordighera (IM) Tel/Fax: 0184-998536 Mail: info@indagosrl.it - indago@pec.it La termografia Per

Dettagli

TERMOMETRI. Pagina 1 TERMOMETRI A MERCURIO AD USO INDUSTRIALE. Scala interna su vetro opale, tipo diritto, lunghezza scala mm 250 x 19/20.

TERMOMETRI. Pagina 1 TERMOMETRI A MERCURIO AD USO INDUSTRIALE. Scala interna su vetro opale, tipo diritto, lunghezza scala mm 250 x 19/20. A MERCURIO AD USO INDUSTRIALE Scala interna su vetro opale, tipo diritto, lunghezza scala mm 250 x 19/20. Diametro Lunghezza Range gambo temperatura mm C 22.3531.00 1000 0-50 22.3528.00 2500 0-50 22.3529.00

Dettagli

La Termografia. www.modulorstudio.it

La Termografia. www.modulorstudio.it La Termografia www.modulorstudio.it Modulor Studio s.r.l.s. Via Via Milazzo, 11 11 - - 96016 Lentini (SR) (SR) - Italia - Italia Tel. Tel. 095-2935054 Fax. Email 095-2937521 info@modulorstudio.it - Email

Dettagli

Calibratore multifunzione di temperatura Modello CTM9100-150

Calibratore multifunzione di temperatura Modello CTM9100-150 Calibrazione Modello CTM900-50 Scheda tecnica WIKA CT.0 Applicazioni Controllo e calibrazione di tutti gli strumenti di misura della temperatura Strumento di riferimento per laboratori industriali per

Dettagli

Contattare BAGGI measurement per la vostra applicazione.

Contattare BAGGI measurement per la vostra applicazione. SG06UNINC-Series Qualità del Biogas BGA INnovative Case Analyzer - INCA è un Innovativo Sistema All in one per la Qualità e Sicurezza nel processo biologico e Riduzione dei Costi nell Ingegneria, nell

Dettagli

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo

Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo Termometro ad infrarossi Foglio illustrativo INTRODUZIONE Questo termometro permette la misura della temperatura senza contatto, utilizzando la tecnologia ad infrarossi. Potete utilizzarlo per misurare

Dettagli

INSEDIAMENTO COMMERCIALE in Saluzzo, Via Pignari - Fase di Verifica (ex art. 10, L.R. 40/1998) -

INSEDIAMENTO COMMERCIALE in Saluzzo, Via Pignari - Fase di Verifica (ex art. 10, L.R. 40/1998) - ELENCO ELABORATI FASCICOLO A: ELABORATI DI PROGETTO A-1 Relazione di Progetto A-2 Progetto Architettonico A-2_1 Inquadramento territoriale A-2_2.1 Rilievo planoaltimetrico Zona via Lattanzi A-2_2.2 Rilievo

Dettagli

LA MISURAZIONE E IL CONTROLLO DEL MICROCLIMA

LA MISURAZIONE E IL CONTROLLO DEL MICROCLIMA LA MISURAZIONE E IL CONTROLLO DEL MICROCLIMA Premessa Per caratterizzare un ambiente da un punto di vista microclimatico è necessario definire i parametri oggettivi, che lo descrivono mediante alcune grandezze

Dettagli

Pacchetto Termodinamica

Pacchetto Termodinamica La Scienza del millennio Il kit è realizzato in modo tale da permettere agli insegnanti di poter eseguire una serie di semplici ma efficaci esperienze atte ad introdurre vari argomenti di Termodinamica.

Dettagli

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche

A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria - Diagnosi Termografiche A&L Ingegneria effettua diagnosi termografiche, controlli non distruttivi e perizie con l ausilio di termocamere. Con la tecnica diagnostica della termografia si

Dettagli

RELAZIONE TECNICA STATO DI FATTO

RELAZIONE TECNICA STATO DI FATTO Diagnosi Chech-up Risparmio Energetico RELAZIONE TECNICA STATO DI FATTO ANALISI, FINALIZZATA A MONITORARE IL LIVELLO DI UMIDITA' NELLA TRAMA MURARIA, CONDENZE, PONTI TERMICI ELABORATO COMMITTENTE RELAZIONE

Dettagli

1. Introduzione. 2. Simulazioni elettromagnetiche per la misura del SAR

1. Introduzione. 2. Simulazioni elettromagnetiche per la misura del SAR Relazione Tecnica Analisi simulative e misure con termocamera relative al confronto tra l utilizzo di un telefono smartphone in assenza e in presenza di dispositivo distanziatore EWAD Annamaria Cucinotta

Dettagli

DESTRAFAN A LIGHT WIND ARIENTI PAOLO &C. made in Italy

DESTRAFAN A LIGHT WIND ARIENTI PAOLO &C. made in Italy DESTRAFAN ARIENTI PAOLO &C A LIGHT WIND serie HVLS elevati volumi d aria a basse velocità Un impianto di climatizzazione soprattutto in grandi aree, ma anche in stabilimenti più piccoli, può avere dei

Dettagli

TERMOGRAFIA a infrarossi

TERMOGRAFIA a infrarossi TERMOGRAFIA a infrarossi L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda risulta troppo grande per essere individuata dall'occhio umano. A differenza della luce visibile, nel

Dettagli

C L I M A T I Z Z A T O R I D A R I A

C L I M A T I Z Z A T O R I D A R I A C L I M A T I Z Z A T O R I D A R I A GRUPPI TERMICI BRUCIATORI CALDAIE MURALI PRODUTTORI ACQUA CALDA CLIMATIZZATORI GENERATORI ARIA CALDA CIRCOLATORI E ACCESSORI ASSISTENZA TECNICA CONSULENZA LE NUOVE

Dettagli

Calcolo della trasmittanza di una parete omogenea

Calcolo della trasmittanza di una parete omogenea Calcolo della trasmittanza di una parete omogenea Le resistenze liminari Rsi e Rse si calcolano, noti i coefficienti conduttivi (liminari) (o anche adduttanza) hi e he, dal loro reciproco. (tabella secondo

Dettagli

Fusar Bassini Astorre e C. Snc BRUCIATORI SERIE HV. Fusar Bassini Astorre e C. Snc

Fusar Bassini Astorre e C. Snc BRUCIATORI SERIE HV. Fusar Bassini Astorre e C. Snc BRUCIATORI SERIE HV APPLICAZIONI I bruciatori della serie HV sono adatti per applicazioni su forni industriali, per combustioni ad impulsi a rapporto stechiometrico o con eccesso d'aria; sono particolarmente

Dettagli

TFS Soffitti filtranti per sale operatorie

TFS Soffitti filtranti per sale operatorie Soffitti filtranti per sale operatorie Versioni - A (con pannelli e plenum portafiltro in alluminio, telaio in alluminio estruso) - X (con pannelli e plenum portafiltro in acciaio inox, telaio in alluminio

Dettagli

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE

Impianti Elettrici. di Balsamo Salvatore & C. SAS ANALISI TERMOGRAFICHE + ANALISI TERMOGRAFICHE Impianti elettrici La nostra società è Lieta di presentare i nostri servizi di supporto tecnologico indispensabile per la manutenzione utilizzando un metodo sicuro ed efficace basato

Dettagli

Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO. Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA

Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO. Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA Corso di DIAGNOSTICA STRUTTURALE DELLE OPERE IN CALCESTRUZZO Formazione certificata ISO 9712 valida per l accesso all ESAME I-II LIVELLO RINA PROGRAMMA DEL CORSO Indagine Sclerometrica: determina la durezza

Dettagli

Quanto Udiamo In Esterni Silenziosi

Quanto Udiamo In Esterni Silenziosi 3 giugno 2015 L inquinamento acustico a Torino: analisi, soluzioni e problematiche aperte CONVEGNO ARPA PIEMONTE/CITTA DI TORINO Relatori: Dott. Alessandro Falcone (WPWEB SRL) Ing. Franco Bertellino (MICROBEL

Dettagli

6 BILANCIO DI PRODUZIONE DEI MATERIALI DI SCAVO, DEMOLIZIONE E RIFIUTI...39 7 CRONOPROGRAMMA...42 8 QUADRO ECONOMICO...43

6 BILANCIO DI PRODUZIONE DEI MATERIALI DI SCAVO, DEMOLIZIONE E RIFIUTI...39 7 CRONOPROGRAMMA...42 8 QUADRO ECONOMICO...43 Indice PREMESSA...3 1 RIFERIMENTI NORMATIVI...5 2 INQUADRAMENTO TERRITORIALE...7 2.1 Inquadramento generale... 7 2.2 Inquadramento geologico ed idrogeomorfologico... 8 2.2.1 Geologia... 8 2.2.2 Idrologia...

Dettagli

umidità, pressione, luminosità, calore radiante, grado di turbolenza e CO 2 , in un unico strumento. Concetto di taratura intelligente

umidità, pressione, luminosità, calore radiante, grado di turbolenza e CO 2 , in un unico strumento. Concetto di taratura intelligente Strumento di misura VAC testo 480 Tecnologia all avanguardia per tecnici professionisti Misurazione di tutti i parametri VAC: portata, temperatura, umidità, pressione, luminosità, calore radiante, grado

Dettagli

P5=2,5 atm 5. P3=3 atm. P6=4 atm

P5=2,5 atm 5. P3=3 atm. P6=4 atm V [m3/h] 3 a.a. 2012-13 APPROVVIGIONAMENTO IDRICO DIMENSIONAMENTO RETE IDRICA APERTA n. 1 Dimensionare tramite il metodo a velocità costante la seguente rete di distribuzione dell acqua industriale, del

Dettagli

Termometro IR Fronte Senza Contatto

Termometro IR Fronte Senza Contatto Manuale d Istruzioni Termometro IR Fronte Senza Contatto Modello IR200 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello IR200. Questo termometro è progettato per scansionare gruppi

Dettagli

GOLD INVERTER. Climatizzatore DC inverter in pompa di calore

GOLD INVERTER. Climatizzatore DC inverter in pompa di calore GOLD INVERTER Climatizzatore DC inverter in pompa di calore GOLD INVERTER Elegante, compatto. Altamente seducente. Silenziosità e prestazioni elevate contraddistinguono i nuovi climatizzatori inverter

Dettagli

Fig. 1. Ventilatore calibrato a controllo elettronico con e senza la presenza dell otturatore per il settaggio della portata

Fig. 1. Ventilatore calibrato a controllo elettronico con e senza la presenza dell otturatore per il settaggio della portata Il blower door test è un sistema per la verifica della permeabilità all aria di edifici residenziali, terziari ed industriali di qualsiasi dimensione. Il blower door è un grande ventilatore calibrato (fig.

Dettagli

AUTUNNO 2011 Corpo idrico N. totale stazioni

AUTUNNO 2011 Corpo idrico N. totale stazioni AUTUNNO 2011 La qualità delle acque di transizione del Veneto è controllata, per conto della Regione, dal Settore Acque di ARPAV. Nella mappa riportata in Figura 1 sono indicati i corpi idrici di transizione

Dettagli

Ventilatori Brushless modulanti a magneti permanenti con inverter, per uso continuo, a risparmio energetico e bassa rumorosità.

Ventilatori Brushless modulanti a magneti permanenti con inverter, per uso continuo, a risparmio energetico e bassa rumorosità. Scheda Tecnica: Piastra idronica SKUDO DC Inverter Codice scheda: XSCT00078 Data 15/11/2014 Famiglia: Recuperatori di calore Descrizione SKUDO è la piastra idronica con spessore di 13 cm e batteria di

Dettagli

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED COMPONENTI KIT SINGOLA ARMATURA LED Armatura stradale a led Struttura testa palo con sbraccio per armatura stradale Ø 60mm Moduli FV policristallino

Dettagli

SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A15 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE SVMF3 Campi applicativi SVMF3 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del

Dettagli

SymCAD/C.A.T.S. modulo Canali Schema

SymCAD/C.A.T.S. modulo Canali Schema SymCAD/C.A.T.S. modulo Canali Schema Il modulo Ventilazione Standard permette di effettuare la progettazione integrata (disegno e calcoli) in AutoCAD di reti di canali aria (mandata e ripresa). Il disegno

Dettagli

Committente Ubicazione impianto di utenza: Comune di: ( ) Via n.

Committente Ubicazione impianto di utenza: Comune di: ( ) Via n. Dati dell'installatore (1) Nominativo titolare/legale rappresentante Impresa/ditta (ragione sociale) Responsabile tecnico/titolare Sede: Comune di: CAP prov. Via n. tel cell fax email Dati del committente

Dettagli

Relazione Tecnica di Previsione di Impatto Acustico Ambientale secondo

Relazione Tecnica di Previsione di Impatto Acustico Ambientale secondo Relazione Tecnica di Previsione di Impatto Acustico Ambientale Oggetto: Committente: Previsione di Impatto Acustico Ambientale secondo nuovo progetto di variante anno 2012 Consorzio Via I. Eolie Via Fabio

Dettagli

Consiglio Nazionale delle Ricerche. Report di approfondimento relativo all attuale stato di attività del fenomeno franoso di Montaguto febbraio 2011

Consiglio Nazionale delle Ricerche. Report di approfondimento relativo all attuale stato di attività del fenomeno franoso di Montaguto febbraio 2011 Consiglio Nazionale delle Ricerche ISTITUTO DI RICERCA PER LA PROTEZIONE IDROGEOLOGICA CENTRO DI COMPETENZA DEL DIPARTIMENTO DI PROTEZIONE CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Report di approfondimento

Dettagli

TEMPERATURA. ad alcool, inizio scala presso il bulbo. ad alcool, inizio scala presso il bulbo

TEMPERATURA. ad alcool, inizio scala presso il bulbo. ad alcool, inizio scala presso il bulbo TEMPERATURA Termometri in vetro I termometri in vetro sono disponibili in varie forme, scale e divisioni. L ampia gamma proposta permette di individuare il termometro ottimale per ogni specifica applicazione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500

MANUALE DI ISTRUZIONI. Scanner termico IR. Modello IRT500 MANUALE DI ISTRUZIONI Scanner termico IR Modello IRT500 Introduzione Grazie per aver scelto il Modello Extech IRT500. L'IRT500 IR di Laser Doppio Scanner Termico è disegnato con un laser doppio, un allarme

Dettagli